ClickCease
Seleziona Pagina

Ti è stato diagnosticato Vertigine posizionale parossistica benigna. Questo opuscolo è progettato per aumentare la comprensione di questo disturbo e dei suoi potenziali trattamenti.

Vertigine posizionale parossistica benigna

Cos'è BPPV?

La vertigine posizionale parossistica benigna (BPPV) è una patologia dell'orecchio interno. Le persone con BPPV di solito sperimentano brevi episodi di vertigini (vertigini) quando cambiano la posizione della testa rispetto alla gravità. Circa il 20 percento di tutte le vertigini è dovuto a BPPV.

Quali sono le cause BPPV?

vertigine parossistica benigna vertigo el paso tx.

Si ritiene che la Vertigine posizionale parossistica benigna sia dovuta a minuscoli cristalli, chiamati otoconia, che si sono raccolti in una parte sensibile dell'orecchio interno. Otoconia sono cristalli di carbonato di calcio che si trovano normalmente in una struttura dell'orecchio chiamato l'utricolo.

Vertigini si verifica quando i cristalli sono spostati dall'ottricolo nei canali semicircolari dell'orecchio interno.
L'otoconia può diventare sfollata quando l'otricolo è ferito, se c'è un'infezione o altro disturbo dell'orecchio interno o semplicemente a causa dell'età avanzata. Quando cambi la posizione della testa, l'otoconia si muove all'interno dei canali semicircolari e questo provoca vertigini. Le vertigini scompaiono quando l'otoconia smette di muoversi.

La causa più comune di BPPV nelle persone di età inferiore a 50 è la lesione alla testa. Nelle persone anziane, la causa più comune è la degenerazione del sistema vestibolare dell'orecchio interno. BPPV diventa molto più comune con l'avanzare dell'età. Altre cause includono ictus minori, malattia di Meniere e virus come quelli che causano la nevrite vestibolare. In circa la metà di tutti i casi di BPPV, non è possibile determinare alcuna causa.

Quali sono i sintomi?

I sintomi di BPPV comprendono vertigini o vertigini, stordimento, squilibrio e nausea. Attività che
portare i sintomi variano tra gli individui, ma i sintomi sono solitamente associati a un cambiamento nella posizione della testa rispetto alla gravità. Alzarsi dal letto, rotolare sul letto e rovesciare la testa per guardare in su sono comuni movimenti "problematici". L'uso di scodelle per shampoo nei parrucchieri può causare sintomi. Un modello intermittente è comune. Il BPPV potrebbe essere presente per alcune settimane, quindi fermarsi e poi tornare di nuovo.

Come viene diagnosticata la Vertigine posizionale parossistica benigna (BPPV)?

BPPV viene diagnosticato con il test Dix-Hallpike. Questo test comporta l'osservazione degli occhi con la testa e il corpo posizionati in modi specifici. Può essere eseguito dal clinico o come parte di un test di laboratorio chiamato elettronistagmografia o ENG. Se il test Dix-Hallpike è anormale e i risultati sono "dassic" per BPPV, non sono necessari ulteriori test. Se i risultati sono normali o non "classici", allora la diagnosi di BPPV è meno certa e possono essere suggeriti altri test.

Quali sono i trattamenti per BPPV?

Ci sono quattro approcci per trattare il BPPV.

1. Non fare nulla e aspetta che vada via da solo

I sintomi della BPPV a volte scompaiono entro sei mesi dall'esordio, quindi potresti voler aspettare e vedere se i sintomi si calmano da soli. Durante questo periodo di attesa, i farmaci per prevenire la cinetosi o la nausea sono talvolta utili per controllare la nausea associata a BPPV.

2. Manovre fisiche eseguite in clinica

vertigine parossistica benigna vertigo el paso tx.(Le manovre Epley e Semont)
Le manovre Epley e Semont, chiamate per i loro inventori, sono trattamenti che vengono eseguiti in clinica. Questi trattamenti sono specificamente intesi a spostare l'otoconia dai canali semicircolari in una posizione meno sensibile all'interno dell'orecchio interno. Il tuo medico selezionerà il trattamento questo è il più appropriato per te.

Ciascuno di questi trattamenti richiede circa 15 minuti e allevia i sintomi in circa il 80 percento dei pazienti. Nella percentuale rimanente di 20, potrebbe essere necessario un secondo trattamento o potrebbe essere richiesto di eseguire gli esercizi di Brandt-Daroff (vedere "Trattamento domiciliare").

La manovra di Epley, chiamata anche procedura di riposizionamento del canale (CRP) e riposizionamento delle particelle, è una procedura in cui il medico sposta la testa in cinque posizioni, mantenendo ciascuna posizione per circa 30 secondi. La manovra di Semont (chiamata anche manovra di liberazione) è una procedura in cui il medico ti sposta rapidamente da una parte all'altra. Queste manovre potrebbero non essere appropriate per i pazienti con problemi al collo o alla schiena. I pazienti che manifestano nausea o ansia potrebbero voler assumere farmaci prima del trattamento.

ISTRUZIONI PER PAZIENTI DOPO I TRATTAMENTI CLINICI

Segui queste istruzioni dopo la manovra Epley o Semont. Facendo così ridurrete al minimo l'opportunità per l'otoconia di tornare ai canali semicircolari dell'orecchio interno e ridurre il potenziale che le vertigini si ripresenteranno.

Attendi almeno 10 minuti dopo la manovra prima di andare a casa.

Questo per evitare "giri veloci" o brevi raffiche di vertigini mentre l'otoconia si riposiziona immediatamente dopo la manovra. Se possibile, fai in modo che qualcuno ti accompagni a casa.

I seguenti due giorni:
  • vertigine parossistica benigna vertigo el paso tx.Sonno semi-sdraiato per le prossime due notti. Questo significa dormire con la testa a metà strada tra piano e verticale, con un angolo di 45. Questo è più facile da fare dormendo su una poltrona reclinabile o dormendo con i cuscini disposti in modo appropriato su un divano.
  • Durante il giorno, cerca di mantenere la testa verticale. Un tutore morbido può essere utile.
  • Non andare dal barbiere, dal parrucchiere o dal dentista.
  • Durante la rasatura, tieni la testa in verticale piegandoti in avanti sui fianchi con il collo esteso.
  • Se devi somministrare colliri, cerca di mantenere la testa più verticale possibile.
  • Shampoo solo sotto la doccia.
Durante la settimana seguente, evitare di provocare posizioni di testa che potrebbero portare a BPPV.
  • Usa due cuscini quando dormi.
  • Evitare di dormire sul lato interessato.
  • Non girare la testa molto più in alto o più in basso.
  • Evita di inclinare la testa indietro specialmente quando sei supino con la testa rivolta verso il lato colpito.
  • Se possibile, rimandare la chirurgia elettiva e andare al salone di bellezza o all'ufficio del dentista.
  • Evita posizioni di testa in avanti ed esercizi in cui la testa non è mantenuta in posizione verticale, ad esempio tocchi delle dita.
L'efficacia del trattamento clinico non può essere determinata per una settimana.

Attendere una settimana dopo il trattamento per testare l'efficacia del trattamento. Mettiti nella posizione che di solito ti fa girare la testa. Assicurati di posizionarti con cautela e in condizioni in cui non puoi cadere o ferirti.

3. Trattamento domiciliare della vertigine posizionale parossistica benigna (esercizi di Brandt-Daroff)

Quando il trattamento clinico (Epley o Semont) fallisce, quando il lato coinvolto non è determinato, o quando un caso è lieve, possono essere raccomandati gli esercizi di Brandt-Daroff. Questi esercizi hanno successo nella percentuale di 95 dei casi, ma impiegano più tempo a lavorare rispetto ai trattamenti clinici. Dovresti eseguire questi esercizi solo se richiesto dal tuo medico. Se il tuo medico ha eseguito la manovra Epley o Semont, devi attendere una settimana dopo il trattamento prima di iniziare gli esercizi di Brandt-Daroff.

Questi esercizi dovrebbero essere eseguiti su una superficie piana, senza cuscino.

vertigine parossistica benigna vertigo el paso tx.

Inizia a sedere in piedi sul bordo del letto o sul pavimento.

(Posizione 1) Ruota la tua testa 45 gradi a sinistra e sdraiati sul lato destro.

(Posizione 2) Quando si trova nella posizione di destra, la propria testa dovrebbe essere ad un angolo di 45 a metà strada tra la superficie piana e il soffitto. Rimanere nella posizione laterale per almeno 30 secondi. Se hai ancora le vertigini, rimani fino a quando le vertigini si interrompono o un minuto, a seconda di quale è minore.

Allora siediti (Posizione 3} e rimanere in posizione seduta per 30 secondi. Ruota la tua testa 45 gradi a destra e sdraiati sul lato sinistro.

(Posizione 4) Di nuovo tenendo la testa girata a metà strada verso il soffitto per 30 secondi o fino a che le vertigini non si attenuano. Ritorna alla posizione 1 (seduto in posizione verticale) per 30 secondi. Questa è una ripetizione.

Un set (cinque ripetizioni) richiede circa 10 minuti per essere completato e dovrebbe essere eseguito ogni mattina, a metà giornata e alla sera.

Gli esercizi di Brandt-Daroff devono essere eseguiti per due settimane, tre set al giorno o per tre settimane, due set al giorno (set 52 in totale). Nella maggior parte degli individui, il sollievo completo dai sintomi si ottiene dopo i set 30 o circa i giorni 10. In circa il 30 percentuale di pazienti, BPPV si ripresenterà entro un anno. Se BPPV si ripresenta, potresti voler aggiungere un esercizio 10 minuto (un set) alla tua routine quotidiana.

4. Trattamento chirurgico della vertigine parossistica posizionale benigna

Se le manovre o gli esercizi non controllano i sintomi persi per un anno o più e la diagnosi è molto chiara, può essere raccomandata la chirurgia. La procedura chirurgica più comune, denominata ostruzione del canale posteriore, blocca la maggior parte della funzione del canale posteriore senza influenzare le funzioni degli altri canali o parti dell'orecchio. C'è, tuttavia, un piccolo rischio di perdita dell'udito. Questo intervento è efficace in circa il 90 percentuale di individui che non hanno risposto ad altri trattamenti e quando i sintomi sono gravi e di vecchia data.

© ️2000 Northwestern University.
Autori: Timothy C. Hain, MD, Janet Odiry Helminski, PhD, PT.

Questa informazione è a scopo didattico e non è intesa come un sostituto per l'esame, la diagnosi o l'assistenza medica fornita da un professionista sanitario autorizzato e qualificato. Questo lavoro è stato sostenuto dal Center for Sensory and Communicotion Disorders presso la Northwestern University, un centro nazionale di ricerca e formazione finanziato dall'Istituto nazionale sulla sordità e altri disturbi della comunicazione.