Fare clic su Fraud Monitoring
Seleziona Pagina

Salute

Salute: Il livello di efficienza funzionale e metabolica di un organismo vivente. Nell'uomo è la capacità degli individui o delle comunità di adattarsi e autogestirsi di fronte a cambiamenti fisici, mentali, psicologici e sociali in un ambiente. Dr.Alex Jimenez DC, CCST, un medico del dolore clinico che utilizza terapie all'avanguardia e procedure di riabilitazione incentrate sulla salute totale, sull'allenamento della forza e sul condizionamento completo. Prendiamo un approccio globale di trattamento fitness funzionale al fine di recuperare la salute funzionale completa. Dr. Jimenez presenta articoli sia dalla sua esperienza personale e da una varietà di fonti che riguardano uno stile di vita sano o problemi di salute generale. Ho passato oltre 30 + anni a ricercare e testare metodi con migliaia di pazienti e capire cosa funziona veramente. Ci sforziamo di creare fitness e migliorare il corpo attraverso metodi ricercati e programmi di salute totali. Questi programmi e metodi sono naturali e usano la capacità del corpo di raggiungere gli obiettivi di miglioramento, piuttosto che introdurre sostanze chimiche dannose, sostituti ormonali controversi, interventi chirurgici o droghe che creano dipendenza. Vogliamo che tu viva una vita che si realizza con più energia, atteggiamento positivo, sonno migliore, meno dolore, adeguato peso corporeo ed educato su come mantenere questo stile di vita. Per le risposte alle domande che potresti avere, chiama il dott. Jimenez all'indirizzo 915-850-0900


Il tempo può prevedere i tuoi umori?

Il tempo può prevedere i tuoi umori?

Ti senti:

  • Che le tue articolazioni fanno male senza motivo?
  • Depressione / mancanza di motivazione?
  • Infiammazione alle articolazioni?
  • Sentire freddo?
  • Edema?

Se stai vivendo una di queste situazioni, potrebbe essere il tempo a influenzare il tuo umore e il tuo corpo.

Il tempo

Le previsioni del tempo fanno sorridere qualcuno? Che non sia altro che cieli luminosi e soleggiati e temperature calde o cieli grigi e nuvolosi con minacce di pioggia e temporali, il tempo può influenzare le articolazioni di una persona e causare loro dolore. Il vecchio detto "Sentilo nelle mie ossa" viene in gioco quando le condizioni ambientali possono influenzare il corpo fisico. La ricerca ha indicato che questi effetti non sono solo la pelle in profondità, ma il tempo può influenzare l'umore e la salute emotiva di una persona. Hanno scoperto che i pazienti avvertono un aumento del dolore articolare in risposta a una diminuzione della pressione e indicano che condizioni di bassa pressione atmosferica aggravano il dolore articolare.

tempo-shutterstock_103277342

Molte persone sono influenzate in modo diverso dai diversi modelli meteorologici. Non esistono regole rigide per quanto riguarda l'influenza di come il clima influisce sull'umore delle persone. La ricerca ha suggerito che l'umidità elevata può aumentare la sonnolenza e influire negativamente sulla concentrazione e sulla concentrazione su una persona. Mentre l'aumento delle temperature può aiutare a ridurre l'angoscia e lo scetticismo dei punteggi dell'umore in una persona. Poiché l'umidità è il predittore più significativo in quanto implica le prestazioni della scuola e dell'ufficio, si sta discutendo e sottolinea l'importanza dell'umidità come variabile meteorologica.

20180319195749

Alcuni individui Adoro sedermi al sole e prendere ogni raggio mentre crogiolarsi al caldo. Altri invece preferiscono lasciarsi stare al chiuso circondati dall'aria condizionata e sentirsi molto meglio nelle giornate più fredde con meno sole.

Tipi di persone colpite dal tempo

Gli studi hanno studiato che c'erano quattro tipi distinti di persone, specialmente nei bambini e nelle loro madri che sono stati identificati quando si tratta del tempo e dei loro umori. Loro sono:

  • Amante dell'estate
  • non influenzato
  • Haters estivi
  • Rain Haters

Gli amanti dell'estate hanno stati d'animo migliori in un clima caldo e soleggiato mentre il cappellaio estivo ha gli stati d'animo peggiori nelle condizioni più calde. Le persone nella categoria Unffected hanno mostrato solo l'associazione debole tra il tempo e il loro umore. Quando si tratta di giorni di pioggia, Rain Haters sperimenta stati d'animo particolarmente cattivi durante questi tipi di giorni. La correlazione tra i bambini e le loro madri è stata fondata per due dei tipi. Ha affermato che potrebbero esserci alcune influenze intergenerazionali e i risultati dello studio e molti altri mostrano che esiste una grande differenza individuale nel modo in cui il tempo influenza gli umori delle persone. Alcune persone amano i giorni di pioggia o sole, mentre altri li detestano.

Raffreddamento dopo una corsa

Una carta 2013 scoperto che l'aumento delle temperature e l'aumento delle precipitazioni possono avere un impatto significativo sul conflitto umano e sulla violenza interpersonale. La correlazione tra le temperature più alte come le piogge più estreme e la maggiore violenza è stata osservata su entrambe le scale, grandi e piccole. Altri ricercatori hanno suggerito che gli effetti psicologici del tempo sono influenzati dalle stagioni e dal tempo in cui una persona è fuori. Ciò che hanno scoperto è che temperature più elevate o la pressione barometrica erano correlate a stati d'animo migliori, memoria e stile cognitivo "allargato" in primavera, quando un individuo trascorre più tempo all'esterno è aumentato.

Il tempo può influire sull'umore delle persone

Mentre questa relazione è perfetta per alcune persone, altre vedono questa relazione come un'inverso durante le altre stagioni. Alcune persone hanno scoperto che durante le stagioni più calde, abbassa il loro umore. È fortemente correlato con gli individui che vivono nel sud. Il clima più caldo può causare loro di avere uno stato d'animo più povero quando l'estate ha temperature più elevate e può diventare decisamente debilitante.

tempo-olanda

I ricercatori hanno ipotizzato che la discrepanza tra gli umori della primavera e dell'estate potrebbe essere correlata al disturbo affettivo stagionale. Con disturbo affettivo stagionale, i risultati erano coerenti con i loro risultati. Hanno suggerito che il clima piacevole migliora gli umori e amplia la conoscenza in primavera perché le persone sono state private di tale clima durante l'inverno.

Il fondatore e caporedattore di Psych Central, John M, Grohol, Psy.D., notato che il tempo potrebbe influenzare gli umori e le emozioni delle persone. Egli menziona anche che la forza di quella relazione varia da persona a persona e che gli effetti sono evidenti, sia che sia piccolo in alcune persone o più pronunciato in altre.

Inverno

Un altro studio ha trovato che molte persone intuiscono che il brutto tempo li rende tristi e il tempo piacevole li rende felici. Le indagini scientifiche non hanno ampiamente supportato tali associazioni, tuttavia, con variazioni delle variabili meteorologiche che mostrano relazioni assenti o deboli con variazioni degli umori normali. Significa che la definizione di una persona di tempo "buono" o "cattivo" è la propria opinione. Se a qualcuno piace la pioggia, i giorni grigi e piovosi sono "buoni" nella loro vista mentre altri vedono che i giorni piovosi sono "cattivi" e preferiscono il sole, i cieli blu e il clima più caldo.

Conclusione

Il tempo può influenzare l'umore di chiunque. Sia che le persone apprezzino le stagioni più fredde o quelle più calde, i loro umori possono cambiare a causa del tipo di clima. Se sono consapevoli dei loro modelli di umore, l'assunzione di integratori può facilitare la transizione del cambio di stagione e avere un impatto benefico sul loro umore. Alcuni prodotti può aiutare a sostenere il corpo e assicurarsi che l'intero sistema funzioni correttamente prendendo di mira gli aminoacidi e il metabolismo degli zuccheri.

Lo scopo delle nostre informazioni è limitato a problemi di chiropratica, muscoloscheletrici e di salute nervosa o articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale. Utilizziamo protocolli sanitari funzionali per il trattamento di lesioni o disturbi del sistema muscoloscheletrico. Il nostro ufficio ha fatto un ragionevole tentativo di fornire citazioni di supporto e ha identificato gli studi di ricerca pertinenti o studi a supporto dei nostri posti. Facciamo anche copie degli studi di ricerca di supporto disponibili al consiglio e / o al pubblico su richiesta. Per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitate a chiedere al Dr. Alex Jimenez o contattarci al numero 915-850-0900.


Riferimenti:

Bullock, Ben, et al. "Alti e bassi, alti e bassi: meteorologia e umore nel disturbo bipolare." PloS One, Public Library of Science, 9 Mar. 2017, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5344507/.

Grohol, John M. "Il tempo può cambiare il tuo umore". Mondo della psicologia, 28 Mar. 2019, psychcentral.com/blog/weather-can-change-your-mood/.

Howarth, E e MS Hoffman. "Un approccio multidimensionale alla relazione tra umore e clima". British Journal of Psychology (Londra, Inghilterra: 1953), US National Library of Medicine, febbraio 1984, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/6704634.

Hsiang, Solomon M., et al. "Quantificare l'influenza del clima sul conflitto umano." Scienza, American Association for the Advancement of Science, 13 settembre 2013, science.sciencemag.org/content/341/6151/1235367.

Keller, Matthew C, et al. “Un cuore caldo e una testa chiara. Gli effetti potenziali del clima sull'umore e sulla cognizione. " Scienza Psicologica, US National Library of Medicine, settembre 2005, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/16137259.

Keller, Matthew C, et al. “Un cuore caldo e una testa chiara. Gli effetti potenziali del clima sull'umore e sulla cognizione. " Scienza Psicologica, US National Library of Medicine, settembre 2005, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/16137259.

Klimstra, Theo A, et al. "Come Rain or Come Shine: differenze individuali nel modo in cui il tempo influisce sull'umore". Emotion (Washington, DC), US National Library of Medicine, X. 2011, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/21842988.

Team, DFH. "Previsioni del tempo - può prevedere anche il tuo umore?" Disegni per la salute, 15 Agosto 2019, blog.designsforhealth.com/node/1085.

Vergés, Josep, et al. "Le condizioni meteorologiche possono influenzare le malattie reumatiche." Atti della Western Pharmacology Society, Biblioteca nazionale americana di medicina, 2004, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/15633634.

Endocrinologia funzionale: infiammazione e sistema endocrino

Endocrinologia funzionale: infiammazione e sistema endocrino

Ti senti:

  • Che mangiare allevia la fatica?
  • Squilibri ormonali?
  • Dolori, dolori e gonfiore in tutto il corpo?
  • Gonfiore corporeo senza motivo?
  • Infiammazione sul tuo corpo?

Se si verifica una di queste situazioni, è possibile che si verifichi un'infiammazione e che possa influire sul sistema endocrino.

Infiammazione e sistema endocrino

Infiammazione è un meccanismo di difesa nel corpo. Il sistema immunitario è in grado di riconoscere le cellule danneggiate, le sostanze irritanti e i patogeni che causano danni al corpo e ha iniziato il processo di guarigione. Quando l'infiammazione si trasforma in infiammazione cronica, può causare diverse malattie e condizioni nel corpo e può causare danni a un individuo.

L'infiammazione può causare disfunzione quando si trova nel sistema endocrino. Il sistema endocrino è una serie di ghiandole che producono e secernono gli ormoni di cui il corpo ha bisogno e che usano per una vasta gamma di funzioni. Quando le ghiandole endocrine producono ormoni, vengono inviate nel flusso sanguigno ai vari tessuti del corpo. Una volta che sono nei vari tessuti, l'ormone segnala ai tessuti di dire loro cosa dovrebbero fare. Quando le ghiandole non producono la giusta quantità di ormoni, varie malattie come l'infiammazione possono influenzare il corpo.

Sintomi e cause dell'infiammazione

Vengono poste due domande sull'interazione del sistema endocrino con l'infiammazione: in che modo l'infiammazione influenza il sistema endocrino e influenza la malattia? In che modo gli ormoni influenzano l'infiammazione e le cellule immunitarie? Una teoria aveva integrato entrambe le domande ed è stato recentemente dimostrato nel contesto dell'infiammazione cronica considerando una malattia reumatica.

infiammazione, dolore articolare-relife

In che modo l'infiammazione influenza il sistema endocrino? Sintomi di infiammazione può variare a seconda che sia acuto o cronico. Gli effetti dell'infiammazione acuta sono riassunti dall'acronimo PRISH. Loro includono:

  • Dolore: È molto probabile che l'area infiammata sia dolorosa, specialmente durante e dopo il contatto. I prodotti chimici che stimolano le terminazioni nervose vengono rilasciati, rendendo l'area più sensibile.
  • Rossore: Ciò si verifica a causa dei capillari nell'area che è piena di più sangue del solito.
  • Immobilità: Potrebbe esserci una perdita di funzionalità nella regione dell'infiammazione in cui si è verificata la lesione.
  • Gonfiore: Un accumulo di liquido causa questo.
  • Calore: Il calore è causato dall'aumento del flusso sanguigno nell'area interessata e dal riscaldamento al tatto.

Questi segni di infiammazione acuta si applicano solo a un'infiammazione sulla pelle. Se l'infiammazione si verifica in profondità all'interno del corpo, come il sistema endocrino e gli organi interni, alcuni dei segni possono essere evidenti. Alcuni organi interni potrebbero non avere terminazioni nervose sensoriali nelle vicinanze; per esempio, non avranno dolore.

Con gli effetti dell'infiammazione cronica, è a lungo termine e può durare per diversi mesi o addirittura anni. I risultati dell'infiammazione cronica possono provenire da:

  • Un disturbo autoimmune che attacca i tessuti sani normali e lo scambia per un patogeno che causa malattie come fibromialgia.
  • Una sostanza chimica industriale che viene esposta a un basso livello di un irritante particolare per un lungo periodo.
  • Mancata eliminazione di qualsiasi cosa causasse un'infiammazione acuta.

Alcuni dei sintomi dell'infiammazione cronica possono essere presenti in diversi modi. Questi possono includere:

  • stanchezza
  • Ulcere della bocca
  • Dolore al petto
  • Dolore addominale
  • Febbre
  • Eruzione cutanea
  • Il dolore alle articolazioni

Quando l'infiammazione colpisce il sistema endocrino, può causare uno squilibrio del sistema corporeo e portare a malattie croniche a lungo termine.

Con la seconda domanda, si sta chiedendo come gli ormoni influenzano l'infiammazione e il sistema immunitario? Quando i livelli ormonali sono troppo alti o troppo bassi, può avere diversi effetti sulla salute di una persona. I segni e i sintomi possono dipendere da ormoni sbilanciati.

Infiammazione e ormoni

Le ricerche hanno dimostrato che alcune delle condizioni che colpiscono il sistema endocrino possono portare a disturbi autoimmuni. Alti livelli di ormoni possono portare a ipertiroidismo, sindrome di Cushing e malattia di Graves. Mentre bassi livelli di ormoni possono portare a ipotiroidismo e malattia di Addison. Quando i livelli degli ormoni sono troppo alti o troppo bassi, il corpo fluttua dall'aumento di peso o dalla perdita di peso e interrompendo i livelli di glucosio. Ciò può causare a una persona il diabete e l'obesità.

L'obesità è il principale fattore di rischio per il diabete di tipo 2. Durante lo sviluppo dell'obesità, l'attività infiammatoria subclinica nei tessuti viene attivata e coinvolge il metabolismo e l'omeostasi energetica. Nel corpo, le serine / treonine chinasi intracellulari vengono attivate in risposta a tali fattori infiammatori. Possono catalizzare la fosforilazione inibitoria delle proteine ​​chiave della via di segnalazione dell'insulina, portando alla resistenza all'insulina nel corpo.

2-Figure1-1 (1)

Studi hanno dimostrato che l'infiammazione è una risposta generale dei tessuti a un'ampia varietà di stimoli. Quando l'infiammazione non è adeguatamente regolata, le risposte infiammatorie possono essere esagerate o inefficaci, il che può portare a disfunzioni immunitarie, infezioni ricorrenti e danni ai tessuti, sia a livello locale che sistemico. Con vari ormoni, citochine, vitamine, metaboliti e neurotrasmettitori che sono i meditatori chiave delle risposte immunitarie e infiammatorie al sistema endocrino.

Un altro studio mostra che l'invecchiamento, lo stress psicologico cronico e le malattie mentali sono anche accompagnati da infiammazione cronica fumante. L'infiammazione cronica fumante nell'uomo è già stabilita con aumenti dei livelli sierici, portando ad un aumento del tasso metabolico a riposo.

Conclusione

Quindi l'infiammazione è un'arma a doppio taglio in cui può curare il corpo ma anche causare danni al corpo se è in profondità negli organi interni e nei sistemi del corpo. Con il sistema endocrino, i livelli degli ormoni possono oscillare andando troppo in alto o troppo in basso e colpendo i tessuti del corpo, causando infiammazione. Quando un individuo soffre di infiammazione cronica, può cambiare drasticamente il proprio stile di vita. Alcuni prodotti sono qui per aiutare a contrastare gli effetti metabolici dello stress temporaneo e assicurarsi che sia supportato anche il sistema endocrino.

Lo scopo delle nostre informazioni è limitato a problemi di chiropratica, muscoloscheletrici e di salute nervosa o articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale. Utilizziamo protocolli sanitari funzionali per il trattamento di lesioni o disturbi del sistema muscoloscheletrico. Il nostro ufficio ha fatto un ragionevole tentativo di fornire citazioni di supporto e ha identificato gli studi di ricerca pertinenti o studi a supporto dei nostri posti. Facciamo anche copie degli studi di ricerca di supporto disponibili al consiglio e / o al pubblico su richiesta. Per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitate a chiedere al Dr. Alex Jimenez o contattarci al numero 915-850-0900.


Riferimenti:

Coope, Andressa, et al. "MECCANISMI IN ENDOCRINOLOGIA: vie metaboliche e infiammatorie sulla patogenesi del diabete di tipo 2." European Journal of Endocrinology, US National Library of Medicine, maggio 2016, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/26646937.

Felman, Adam. "Infiammazione: cause, sintomi e trattamento." Medical News Today, MediLexicon International, 24 Nov. 2017, www.medicalnewstoday.com/articles/248423.php.

Salazar, Luis A., et al. "Il ruolo del sistema endocrino nel processo infiammatorio." Mediatori di infiammazione, Hindawi, 29 settembre 2016, www.hindawi.com/journals/mi/2016/6081752/.

Seladi-Schulman, Jill. "Panoramica del sistema endocrino". Healthline, 22 aprile 2019, www.healthline.com/health/the-endocrine-system.

Straub, Rainer H. "Interazione del sistema endocrino con l'infiammazione: una funzione di regolazione dell'energia e del volume". Ricerca e terapia sull'artrite, BioMed Central, 13 febbraio 2014, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3978663/.

Coaching sanitario a El Paso: parte 2

Coaching sanitario a El Paso: parte 2

Health Coaching è una posizione recente utilizzata dagli studi medici in tutto il paese. Molti medici hanno capito che i loro pazienti hanno bisogno di più di uno su una guida ma non sono in grado di fornire questo a causa del loro programma frenetico. Qui è dove hanno creato e utilizzato gli allenatori della salute.

Il coaching sulla salute è estremamente utile per i pazienti e può aiutarli a raggiungere i loro obiettivi di salute. Per ulteriori informazioni sugli allenatori della salute e una panoramica generale del ruolo essenziale che svolgono nel settore sanitario, consultare l'articolo della settimana scorsa collegato qui.

Gli allenatori della salute usano molte tecniche diverse a seconda del paziente con cui stanno lavorando, ma i valori fondamentali dei loro metodi rimangono gli stessi. Questi valori fondamentali possono essere suddivisi in diversi passaggi di 6, con ogni singolo passaggio con passaggi più piccoli e dettagliati. Questi passaggi possono essere identificati come:

Identificazione di valori e visione

Determinazione degli obiettivi

Costruire un piano d'azione

Monitorare i progressi

Visualizzazione del proprio io migliore

Creazione di un piano per la resilienza

Passaggio 1: identificare i valori

Identifica valori foto

Con questo primo passo, è uno dei più cruciali. Quando un paziente si rivolge a un medico o a un istruttore di salute, di solito è perché sono stati diagnosticati di recente o non sono soddisfatti del loro attuale stato di salute. Tuttavia, ciò non significa che il paziente sia completamente pronto ad accettare la propria condizione o a comprenderla appieno.

Al paziente verrà chiesto di scrivere l'inventario nelle categorie fisiche, emotive, spirituali, sociali, ricreative, intellettuali e ambientali. Lo scopo è che il paziente è in grado di cercare e riflettere su dove si trova attualmente e dove vorrebbe essere.

Da qui, ci sono diverse tecniche e modelli che un allenatore può usare. Uno è il modello transistorico, in cui il paziente utilizzerà gli stadi per muoversi attraverso un cambiamento di comportamento.

A questo punto, la conversazione riguarda meno il trattamento e più la consapevolezza dei loro rischi per la salute, l'esperienza con una malattia attuale o qualsiasi sintomo che stanno vivendo. Il paziente è il benvenuto e incoraggiato a esprimere apertamente le proprie emozioni. L'allenatore della salute eseguirà questi passaggi successivi di 6 per aiutare a delineare il trattamento del paziente e vedere a che punto si trova.

1. Precontemplazione: il paziente non intende agire nel prossimo futuro

2. Contemplazione: intenzione di iniziare a introdurre comportamenti salutari entro i prossimi mesi 6

3. Preparazione: i pazienti sono pronti ad agire nei prossimi giorni di 30

4. Azione: il paziente ha recentemente modificato il proprio comportamento e intende continuare ad andare avanti

5. Manutenzione: il paziente ha sostenuto il cambiamento di comportamento per 6 mesi e intende mantenere il cambiamento di comportamento per più di sei mesi

6. Terminazione: il paziente è cresciuto ed è ora autocosciente dei propri comportamenti e non ha alcun desiderio di tornare ai loro comportamenti precedentemente non sani

Come tutti sappiamo, i valori si formano a partire dalla prima infanzia. Questi valori vengono successivamente rivalutati consapevolmente e possono cambiare. È importante che il paziente lavori con l'allenatore della salute in modo da comprendere correttamente i propri valori personali. Ciò consente al paziente di ottenere chiarezza e acquisire consapevolezza di sé per prendere decisioni intelligenti e mantenere un equilibrio nella vita.

In realtà sedersi identificando i valori potrebbe essere difficile, poiché molte persone non ci pensano spesso. In questo caso, l'allenatore della salute potrebbe aiutare ponendo domande come:

Cosa c'è di più importante nella tua vita: oltre ai bisogni umani di base, cosa devi avere nella tua vita per sperimentare la realizzazione?

Prenditi questo tempo e considera un momento significativo: cosa ti stava succedendo e quali valori stavi onorando?

Considera un momento in cui eri arrabbiato o turbato: cosa stavi provando e, se capovolgi quei sentimenti, quale valore viene soppresso?

Queste domande aiutano a innescare i tempi in cui il paziente potrebbe non essersi connesso ai valori. Dopo che il paziente ha identificato i valori, l'allenatore della salute lavorerà con il paziente per selezionare tra 5-10 dei loro valori fondamentali e quindi classificarli in ordine di importanza. Da qui, il paziente è in grado di valutare i propri valori e procedere alla determinazione degli obiettivi.

Passaggio 2: determinazione degli obiettivi

goal setting.jpeg

Una volta che un paziente ha identificato i propri valori, l'allenatore della salute sposta la sua attenzione e gli fa fare un brainstorming su ciò su cui vorrebbero concentrarsi nel loro piano di guarigione. Questo passaggio è importante perché determinerà ciò che vogliono specificamente cambiare o migliorare. Alcuni pazienti possono sentirsi incerti o apprensivi, ma concedere al paziente il tempo di scrivere sul diario o scrivere tutto ciò che vogliono compiere, grandi o piccoli, così come i passaggi o le attività conosciute, aiuterà il paziente ad arrivarci.

Nel determinare gli obiettivi, l'allenatore della salute incoraggerà il paziente a creare obiettivi per più aree della propria vita. Alcune di queste aree possono includere salute, famiglia, relazioni e svago. L'allenatore della salute incoraggerà gli obiettivi del paziente facendogli considerare le seguenti domande:

Cosa voglio ottenere?

Come raggiungerò questo obiettivo?

Perché voglio raggiungere questo obiettivo?

Con chi avrò bisogno di lavorare per raggiungere questo obiettivo?

Quali sono le condizioni e le limitazioni per raggiungere questo obiettivo?

Sulla base delle aree e degli obiettivi principali, l'allenatore della salute lavorerà con il paziente per determinare gli obiettivi SMART. Un obiettivo SMART è una tecnica di definizione degli obiettivi che porta struttura e tracciabilità agli obiettivi. Gli obiettivi SMART sono specifici, misurabili, raggiungibili, pertinenti e tempestivi. Questi creano una traiettoria verificabile verso un obiettivo specifico con traguardi chiari. Determinando gli obiettivi SMART, chiarisce come e quando l'obiettivo sarà raggiunto, piuttosto che dichiarare un desiderio.

Un allenatore di salute aiuterà i pazienti a trasformare "Voglio perdere peso" in "Voglio perdere chili 20 per avere più energia per giocare con i miei nipoti. Lo farò esercitandomi quattro volte a settimana e mangiando meno alimenti trasformati e più frutta e verdura. Perderò una media di due sterline ogni settimana per le settimane 10. ”

In questo modo, l'allenatore della salute sta lavorando su un obiettivo che interessa immediatamente il paziente e lo mette in un modo più raggiungibile. L'allenatore della salute può aiutare il paziente a rimanere incoraggiato e motivato mentre lavora insieme per raggiungere piccoli successi, portando infine il paziente a essere più disposto ad affrontare sfide più grandi.

L'uso del coaching sulla salute può essere più vantaggioso di quanto si possa pensare in origine. Come si può vedere, vanno davvero in profondità nella propria vita e possono aiutarli in modi in cui potrebbero non aver pianificato inizialmente. Nel prossimo articolo, le fasi della costruzione di un piano d'azione e del monitoraggio dei progressi e dei risultati saranno discusse in dettaglio.

Cambiare il tuo stile di vita può essere difficile e non succede dall'oggi al domani. Coloro che lavorano con un allenatore per raggiungere i propri obiettivi hanno più successo e meno probabilità di arrendersi quando le cose si fanno difficili. Gli allenatori sono fantastici per responsabilità, consigli, assistenza sanitaria, definizione degli obiettivi e organizzazione delle aspettative in una sequenza temporale realistica. Guardalo in questo modo: le persone usano un coordinatore di matrimoni per aiutarli a organizzare cibo, tempistiche, aspettative, ecc. E questo è per un evento che dura 1 giorno. Quindi perché non stai usando un allenatore della salute per aiutarti a organizzare tutte queste stesse cose per qualcosa che durerà una vita? Inoltre ti aiuterai a decidere il tuo futuro e ottenere una comprensione più profonda di ciò che ci aspetta. Investire in te stesso è una delle cose migliori che puoi fare per te stesso. - Kenna Vaughn, Senior Health Coach

Lo scopo delle nostre informazioni è limitato a problemi di chiropratica, salute muscoloscheletrica e nervosa, nonché articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale. Utilizziamo protocolli sanitari funzionali per il trattamento di lesioni o disturbi cronici del sistema muscolo-scheletrico. Per discutere ulteriormente l'argomento sopra, non esitate a chiedere al Dr. Alex Jimenez o contattarci al 915-850-0900.

Le informazioni di questo articolo sono state trovate in un articolo scritto da Integrative Practioner. Le fonti possono essere trovate elencate di seguito.
Risorse:
American Psychological Association (2019). La strada della resilienza. Recuperato da: https://www.apa.org/helpcenter/road-resilience
Jonas, W. (2019). Consentire ai pazienti con malattie croniche di vivere in modo più sano attraverso il coaching sanitario: case study integrativo di cure primarie. Samueli Integrative Health Programs.Estratto da: https://www.health.harvard.edu/staying-healthy/give-yourself-a-health-self-assessment
Miller, W. e Rose, G. (1991). Intervista motivazionale: preparare le persone a cambiare il comportamento di dipendenza. Pubblicazioni di Guilford.
Pecoraro, Wendy. "Un approccio in sei fasi al coaching di salute e benessere: un toolkit per l'implementazione pratica." Integrative Practitioner.Com, 2019.
Trzeciak, S. e Mazzarelli, A. (2019). Compassionomics. Studer Group. Virginia Polytechnic Institute e State University. Le fasi del cambiamento. Estratto da: http://www.cpe.vt.edu/gttc/presentations/8eStagesofChange.pdf
Il tuo allenatore (2009). Obiettivi SMART. Rproveniente da: https://www.yourcoach.be/en/coaching-tools/
Supplementi 6 per la salute dei reni

Supplementi 6 per la salute dei reni

Ti senti:

  • Movimenti intestinali complicati e rari?
  • Minzione frequente?
  • Cattiva funzione intestinale?
  • Hai più di tre movimenti intestinali al giorno?
  • Ti senti che le viscere non si svuotano completamente?

Se stai vivendo una di queste situazioni, potresti prendere in considerazione questi sei integratori per i tuoi reni.

Si stima che 31 milioni di americani ha sofferto di malattie renali croniche. Potrebbe essere dovuto alla miseria della produzione di calcoli renali. È più comune che 9 su 10 individui che hanno una funzione renale moderatamente ridotta non sappiano nemmeno di averlo. Malattia renale cronica non ottiene molti riconoscimenti, ma uccide più persone del cancro al seno o alla prostata.

Una ragione che la malattia renale cronica non è nel radar per la maggior parte delle persone è che non ci sono sintomi fino a quando la malattia non è nella fase avanzata. Quando appare nel corpo, includono una serie di sintomi che possono rimanere nel corpo per lungo tempo. Poiché molti dei sintomi non scatenano gli allarmi nel corpo, è facile ignorarli fino a quando alla persona viene diagnosticata un'insufficienza renale. Fortunatamente, con un po 'di consapevolezza e un po' di supporto naturale ai reni, gli individui possono impedire che i sintomi si intensifichino sul corpo.

Buona salute dei reni

I reni sono due organi a forma di fagiolo che si trovano dietro la gabbia toracica inferiore su entrambi i lati della colonna vertebrale nel corpo. Vitale per la salute generale, i reni filtrano i rifiuti e le tossine dal sangue e li spostano nella vescica in modo che possano essere espulsi dal corpo come urina. I reni regola anche l'equilibrio dei fluidi del corpo, l'equilibrio dei minerali nel flusso sanguigno e l'attivazione della vitamina D, in questo modo il corpo può usarlo. I reni rilasciano anche la produzione di ormoni direttamente nel flusso sanguigno e regolano la pressione sanguigna.

reni-1000500-TransparentWhite-1

È essenziale adottare le misure necessarie per mantenere la salute dei reni, soprattutto se un individuo ha un aumentato rischio di malattia renale cronica. I fattori possono influenzare il corpo e indurre gli individui ad avere un rischio maggiore di malattie renali croniche. Alcuni di questi fattori includono:

  • Essere diabetici
  • Qualcuno nella famiglia che ha una storia di malattie renali, diabete o ipertensione
  • Qualcuno che ha una qualche forma di malattia cardiovascolare
  • Obesità
  • Diagnosi di infezioni croniche del tratto urinario

Mentre alcuni di questi rischi sono al di fuori del controllo di una persona, è fondamentale adottare alcune sane abitudini di vita e aggiungere integratori di supporto ai reni per prevenire la diffusione di malattie renali croniche e altri disturbi che hanno danneggiato i reni nel corpo.

I modi migliori per la salute dei reni

quando ottimizzare la salute dei reni, cambiare le abitudini di vita è estremamente essenziale. Smettere di fumare, moderare il consumo di alcol e aumentare l'attività fisica è benefico per il corpo e può migliorare la salute dei reni in generale. Migliorare la dieta è una delle modifiche dello stile di vita più accessibili che chiunque possa fare.

Per decenni, i medici hanno raccomandato ai pazienti con CKD, una dieta renale che limita l'assunzione di potassio e fosforo. L'unico problema con questo tipo di dieta è che ha ridotto alcuni degli alimenti essenziali come frutta, verdura, cereali integrali, legumi e noci. Però, studi recenti ha sottolineato che diete a tutto tondo come la dieta mediterranea o la dieta DASH sono la strada da percorrere per chi è con o vuole prevenire il CDK. Con queste diete più sane, si concentrano su alimenti interamente minimamente trasformati e bassi, moderati quantità di proteine e di conseguenza, supportano la salute dei reni e aiutano a ridurre il rischio di problemi di salute correlati come ipertensione, malattie cardiache, obesità e diabete.

È anche una mossa intelligente per rimanere idratato con i liquidi, in particolare l'acqua, poiché aiuta a eliminare il sodio e le tossine dai reni.

Gli integratori 6 per reni sani

Quando una persona è a rischio di malattie renali o desidera ottimizzare questi filtri sorprendenti, questi sei integratori sono eccellenti per svolgere un ruolo di supporto nell'aiutare i reni.

Acido alfa lipoico

Alimento con acido alfa lipoico

L'acido alfa-lipoico è un potente antiossidante che viene prodotto all'interno dei mitocondri, dove aiuta gli enzimi chiave a trasformarsi in nutrienti ed energia per il corpo. Questo antiossidante svolge un altro ruolo cruciale proteggendo le cellule dai danni ossidativi, compresi quelli nei reni. Uno studio ha dimostrato che l'acido alfa-lipoico produce un aumento significativo di altri due antiossidanti, SOD (superossido dismutasi) e CAT (catalasi) nel tessuto renale. Ciò può aiutare a ridurre l'infiammazione e lo stress ossidativo nei reni, nonché a prevenire la formazione di calcoli renali.

Andrographis

Andrographis-vetrina-Image-v3

Andrographis è un'erba a supporto del rene a cui le persone non pensano quando si concedono la loro bevanda alcolica preferita; tuttavia, dovrebbe essere. Nel Journal of Ethnopharmacology scoperto che i due composti che si trovano in Andrographis, che è proteine ​​andrografolide e arabinogalattano; aiuta a proteggere i reni dalla tossicità dell'alcool. Per chiunque stia gustando un bicchiere di vino a cena, bevendo una birra o due con gli amici o bevendo un cocktail occasionale, prendere una dose di Andrographis prima di consumare alcol può fornire la protezione di cui hanno bisogno i reni.

Moringa

Can-You-Eat-Moringa-Foglie-How-Do-Si-Detox-Your-corpo

La moringa è un superfood che proviene dalle foglie dell'albero della moringa che è una parte essenziale dell'Asia, dell'America centrale e meridionale, dell'Africa e dell'Australia. Queste piante medicinali hanno avuto la capacità di proteggere i livelli di SOD e CAT nei reni. Gli studi sono stati mostrati usando un modello di tossicità da paracetamolo e ha scoperto che la supplementazione di moringa ha invertito sia il danno ossidativo che l'infiammazione nei reni.

NAC

(R) -N-Acetylcysteine_Structural_Formulae

Conosciuto anche come n-acetilcisteina, NAC è il precursore del glutatione, il principale antiossidante del corpo. NAC è un antiossidante nei suoi diritti proteggendo le cellule renali da metalli pesanti e altre tossine dannose. Le ricerche hanno dimostrato che il NAC può anche limitare il danno degli AGE (produzione avanzata di fine della glicazione). Gli AGE si formano quando il glucosio reagisce con le proteine ​​nelle pareti dei vasi sanguigni, compresi i vasi sanguigni all'interno dei reni. Il danno risultante causato da AGE include il danno ossidativo che può essere un fattore che contribuisce alla malattia renale cronica, ma includendo in modo proattivo il NAC come parte della routine di integratori della persona che può aiutare a proteggere gli effetti dannosi degli AGE.

Probiotici

Probiotici

I batteri benefici presenti nei probiotici possono fare molto di più che migliorare la salute dell'intestino. I probiotici possono anche aiutare a proteggere dalla complicazione della CKD diminuendo l'infiammazione e la produzione di tossina uremica. Questa doppia azione aiuta la funzione renale. Probiotici può proteggere il corpo dalla sindrome dell'intestino che perde, che è una condizione comune per le persone con insufficienza renale cronica, che consente ai batteri nocivi di "fuoriuscire" dal tratto intestinale nel sangue. L'integrazione con probiotici può migliorare l'equilibrio batterico nell'intestino, ridurre la permeabilità della barriera intestinale e ridurre le complicanze della malattia renale cronica.

Resveratrol

Alimenti ricchi di resveratrolo, uva, prugne, goji, arachidi, mirtillo, lamponi, cioccolato fondente

Il resveratrolo si trova nell'uva, nelle bacche e nelle arachidi. Solo facendo i titoli alcuni anni fa, grazie alle sue proprietà salutari del cuore e nuove prove è stato scoperto che il resveratrolo può proteggere i reni da una varietà di tossine, inclusi metalli pesanti, droghe e alcool che possono causare lesioni renali. Questo composto antiossidante e antinfiammatorio può aiutare a fortificare i reni contro le lesioni e migliora la funzionalità renale dopo che si è verificata la lesione.

Conclusione

Con questi sei integratori, possono fornire a chiunque l'aiuto di cui hanno bisogno per prevenire le malattie renali croniche. Anche se i sintomi della malattia renale cronica non si manifestano in un secondo momento, gli individui devono aggiungere questi integratori alla loro dieta e stile di vita per prevenire la malattia renale cronica. Alcuni prodotti può aiutare con l'infiammazione nel sistema corporeo contenendo proteine ​​a base di collagene e prendendo di mira gli aminoacidi che possono offrire supporto al sistema gastrointestinale.

Lo scopo delle nostre informazioni è limitato a problemi di chiropratica, muscoloscheletrici e di salute nervosa, nonché a articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale. Utilizziamo protocolli sanitari funzionali per il trattamento di lesioni o disturbi cronici del sistema muscolo-scheletrico. Per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitate a chiedere al Dr. Alex Jimenez o contattarci al numero 915-850-0900 .


Riferimenti:

Al, H S. "Effetto protettivo del resveratrolo contro il cloruro di alluminio indotto nefrotossicità nei ratti." Rivista medica saudita., Biblioteca nazionale americana di medicina, aprile 2016, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/?term=27052279.

Albertoni, G e N Schor. "Il resveratrolo svolge un ruolo importante nei meccanismi di protezione nelle malattie renali - Mini-revisione." Jornal Brasileiro De Nefrologia: 'Orgao Oficial De Sociedades Brasileira e Latino-Americana De Nefrologia., Biblioteca nazionale americana di medicina, 2019, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/?term=25923757.

Chauveau, Philippe, et al. "Dieta mediterranea come dieta di scelta per i pazienti con malattia renale cronica." Nefrologia, dialisi, trapianti: pubblicazione ufficiale dell'Associazione europea per dialisi e trapianti - European Renal Association, US National Library of Medicine, 1 May 2018, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/29106612.

Cigarran, S, et al. "Microbiota intestinale nella malattia renale cronica." Nefrologia: Publicacion Oficial De La Sociedad Espanola Nefrologia., Biblioteca nazionale americana di medicina, 2019, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/?term=27553986.

Gallieni, Maurizio e Adamasco Cupisti. "DASH e diete mediterranee come interventi nutrizionali per i pazienti con insufficienza renale cronica." American Journal of Kidney Diseases: la Gazzetta ufficiale della National Kidney Foundation, US National Library of Medicine, X. 2016, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/27884277.

Karthivashan, G, et al. "L'effetto modulante dell'estratto di foglie di moringa oleifera su sistemi antiossidanti endogeni e marker infiammatori in un modello di topi nefrotossici indotti da acetaminofene." PeerJ., US National Library of Medicine, 7 July 2016, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/?term=27441110.

Ko, Gang Jee, et al. "Assunzione di proteine ​​dietetiche e malattia renale cronica." Parere attuale in Nutrizione clinica e cure metaboliche, US National Library of Medicine, Jan. 2017, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/27801685.

Petronilho, F, et al. "L'acido alfa lipoico attenua i danni ossidativi negli organi dopo la sepsi." Infiammazione., Biblioteca nazionale americana di medicina, febbraio 2016, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/?term=26431839.

Singha, PK, et al. “Attività protettiva di Andrographolide e proteine ​​Arabinogalactan di Andrographis Paniculata Nees. contro la tossicità indotta dall'etanolo nei topi. " Journal of Ethnopharmacology., Biblioteca nazionale americana di medicina, 20 aprile 2007, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/?term=17127022.

Sconosciuto, Sconosciuto. "Supplementi 6 che migliorano la salute dei reni." Fullscript, 1 ottobre 2019, fullscript.com/blog/kidney-health.

Sconosciuto, Sconosciuto. "Fatti sulla malattia renale cronica." Fondazione nazionale del rene, 19 July 2019, www.kidney.org/atoz/content/about-chronic-kidney-disease.

Sconosciuto, Sconosciuto. "Statistiche sulle malattie renali per gli Stati Uniti." Istituto Nazionale di Diabete e Malattie Digestive e Renali, Dipartimento USA per la salute e i servizi umani, 1 Dec. 2016, www.niddk.nih.gov/health-information/health-statistics/kidney-disease.

Xia, Q, et al. "La N-acetilcisteina migliora le lesioni renali indotte dal contrasto nei ratti con idronefrosi unilaterale." Rapporti di medicina molecolare., Biblioteca nazionale americana di medicina, febbraio 2018, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/?term=29207099.

I migliori super alimenti 10 per l'infiammazione

I migliori super alimenti 10 per l'infiammazione

Ti senti:

  • Infiammazione alle articolazioni o in tutto il corpo?
  • Mal di stomaco, bruciore o dolore 1-4 ore dopo aver mangiato?
  • Imprevedibile dolore addominale?
  • Gas immediatamente dopo un pasto?
  • Eccessivo eruttazione, eruttazione o gonfiore?

Se stai vivendo una di queste situazioni, prova questi dieci super alimenti per prevenire l'infiammazione nel tuo corpo.

supercibi mancano di criteri formali e la gente si chiede cosa renda un alimento un superfood. Gli esperti medici hanno concordato che gli alimenti con il titolo di "superfood" hanno benefici per la salute che vanno ben oltre ciò che è elencato sulle loro etichette nutrizionali. C'è una vasta gamma di super alimenti che promuovono la salute che possono essere incorporati nella dieta di una persona in diversi modi. Mangiare superfood da solo non renderà nessuno più sano durante la notte, ma aggiungerli a una dieta già equilibrata può dare a chiunque una mega dose di benefici per la salute aggiunti al proprio corpo.

Conoscere Superfoods

Secondo il dizionario Merriam-Webster, un superfood è definito come "un alimento così ricco di composti e considerato benefico per la salute di una persona. Può essere qualsiasi alimento che abbia antiossidanti, acidi grassi o fibre nei loro composti nutritivi. Mentre il dizionario di Oxford definisce un superfood come "un alimento ricco di nutrienti che è considerato particolarmente utile per la salute e il benessere".

Ecco i primi dieci super alimenti che sono stati scientificamente dimostrati per aiutare a ottimizzare la capacità del corpo di funzionare correttamente. Questi superfood non sono solo super salutari, ma sono accessibili e prontamente disponibili nei negozi di alimentari, online e nei mercati degli agricoltori.

Bacche di acai

Le bacche di Açai sono ricche di antiossidanti. Contengono anche vitamine del gruppo B, magnesio, potassio, grassi sani e fosforo. La bacca di açai è uno dei super alimenti più noti che è benefico per il microbioma del corpo. Gli studi hanno dimostrato che le bacche di açai hanno proprietà antinfiammatorie, aiutano a migliorare la funzione cognitiva, mantengono sani i livelli di zucchero nel sangue e proteggono dalle malattie cardiache. Le bacche stesse sono state anche suggerite per aiutare a rallentare la perdita di memoria legata all'età negli individui.

Lecompte_Acai-berry_290519

Studi hanno dimostrato che i benefici per la salute delle bacche di açai sono che le bacche contengono una gamma di polifenoli che proteggono il danno ossidativo cellulare in vitro e possono fornire segnali antinfiammatori nel corpo riducendo la produzione di radicali liberi da parte delle cellule infiammatorie. L'infiammazione cronica nel corpo può portare a malattie come fibromialgia. Quindi consumare questa bacca può aiutare a ridurre il rischio di infiammazione nel corpo.

Proteine ​​vegetali

Le proteine ​​vegetali sono una catena ramificata abbondante contenente aminoacidi essenziali e sono eccezionalmente ricchi di lisina. La ricerca è stata mostrata che la lisina può aiutare a bilanciare la glicemia nel corpo. La lisina può anche aumentare la forza muscolare e combattere l'ansia nel corpo.

ceci-bowl

Proteine ​​vegetali che contengono carotenoidi e flavonoidi possono modulare le risposte infiammatorie nel corpo e anche il processo immunologico. Gli alimenti vegetali hanno un potenziale antinfiammatorio di cui tutti hanno bisogno nella loro dieta per ridurre le risposte infiammatorie che si trovano nel corpo.

Salmone

Il salmone è un superfood che ha una delle più alte fonti di acidi grassi omega-3. Gli acidi grassi Omega-3 hanno dimostrato di ridurre il rischio di sviluppare malattie coronariche, abbassare la sindrome metabolica e il diabete. Gli studi hanno dimostrato che l'olio di pesce è anche noto per aiutare a combattere la malattia di Alzheimer a esordio tardivo.

1567523497937

Consumare salmoni o altri cibi che contengono omega-3 possono aiutare ad alleviare lo stress ossidativo che il corpo potrebbe aver raccolto. Gli Omega-3 svolgono anche un ruolo nel ridurre il rischio di infiammazione nei soggetti che devono sviluppare fibromialgia. Poiché si associa alle citochine pro-infiammatorie, il consumo di cibi grassi omega-3 può aiutare a ridurre l'infiammazione e alleviarla.

Avocado

Gli avocado sono un superfood ricco di sostanze nutritive, frutti ricchi di fibre che svolgono un ruolo significativo nella lotta alle malattie croniche nel corpo. Mangiare avocado regolarmente è noto per ridurre il rischio di malattie cardiache, sindrome metabolica, diabete e alcuni tumori.

1-avocado

Poiché gli avocado sono una fonte ricca di nutrienti di MUFA (acidi grassi monoinsaturi), il frutto può essere usato per sostituire l'SFA (acidi grassi saturi) in una dieta per abbassare il colesterolo LDL (colesterolo lipoproteico a bassa densità) nel corpo.

Castello

cavolo-in-rustico-basket-on-luce-vicino-up gratuito-image-628364204-1533848320-free-

Il cavolo ha un'eccellente fonte di nutrienti come zinco, acido folico, magnesio, calcio, vitamina C, fibre e ferro. Le ricerche hanno dimostrato che le verdure a foglia scura possono ridurre il rischio di malattie croniche come il diabete di tipo 2 e le malattie cardiache.

Olio d'oliva

L'olio d'oliva è un super alimento che ha dimostrato di offrire una serie di benefici per la salute. L'olio extra vergine di oliva è associato alla riduzione del rischio di malattie cardiovascolari e mortalità nei soggetti ad alto rischio cardiovascolare.

oli di oliva

L'olio d'oliva ha un grasso monoinsaturo chiamato acido oleico, che aiuta a ridurre l'infiammazione nel corpo.

Patata dolce

La patata dolce è la radice vegetale superfood ricca di sostanze nutritive benefiche per il corpo. Sono un'ottima fonte di carotenoidi, fibra, potassio, vitamina C e vitamina A.

sweet-potatoes_white-arancio-viola

Il consumo di patate dolci è benefico per l'organismo a causa della riduzione del rischio di infiammazione e danni al DNA. Poiché contiene alti livelli di antiossidanti, può anche prevenire danni alle cellule e nel corpo.

Alimenti fermentati

FermentedFoodHeader

I cibi fermentati come yogurt, crauti kefir e molti altri sono molto ricercati dai supercibi dai consumatori. Questo perché gli alimenti fermentati hanno una gamma di fantastici benefici per la salute come proprietà antiossidanti, antimicrobiche, antimicotiche, antinfiammatorie e antidiabetiche.

Tè verde

La caffeina-in-Green-Tea-1000x550

Il tè verde è una bevanda leggermente caffeinata che ha un ampio spettro di benefici per la salute del corpo. È ricco di antiossidanti e composti polifenolici che possono proteggere il corpo dalle malattie croniche ed essere uno strumento utile per la gestione del peso corporeo.

Alga marina

alghe

L'alga è ricca di numerosi nutrienti come acido folico, iodio di vitamina K e fibre benefiche per il corpo. Svolge un ruolo essenziale aiutando a ridurre la pressione sanguigna e nel trattamento di diverse malattie croniche. Studi hanno dimostrato che a causa delle loro potenziali attività benefiche come effetti antinfiammatori e antidiabetici che sono utili per prevenire le riacutizzazioni nel tessuto adiposo bianco e nell'IR sistemica.

Conclusione

I super alimenti sono una spinta additiva essenziale per qualsiasi dieta sana. Questi dieci super alimenti contengono proprietà anti-infiammatorie che sono benefiche per il corpo per prevenire il rischio di infiammazione nel corpo. Mangiare questi cibi si combina con questi prodotti fornirà sollievo dallo stress ossidativo e dall'infiammazione che il corpo può incontrare, oltre a fornire supporto al sistema endocrino.

Lo scopo delle nostre informazioni è limitato a problemi di chiropratica, muscoloscheletrici e di salute nervosa, nonché a articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale. Utilizziamo protocolli sanitari funzionali per il trattamento di lesioni o disturbi cronici del sistema muscolo-scheletrico. Per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitate a chiedere al Dr. Alex Jimenez o contattarci al numero 915-850-0900 .


Riferimenti:

Basu, Arpita, et al. "Fattori dietetici che promuovono o ritardano l'infiammazione." Arteriosclerosi, trombosi e biologia vascolare, US National Library of Medicine, maggio 2006, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/16484595.

Dellwo, Adrienne. "I potenziali benefici di Omega-3 per fibromialgia e CFS." Verywell Health, Verywell Health, 7 July 2019, www.verywellhealth.com/omega-3-for-fibromyalgia-and-chronic-fatigue-syndrome-715987.

Felman, Adam. "Fibromialgia: sintomi, cause e trattamento." Medical News Today, MediLexicon International, 5 Jan. 2018, www.medicalnewstoday.com/articles/147083.php.

Jensen, Gitte S, et al. "Riduzione del dolore e miglioramento della gamma di movimento dopo il consumo quotidiano di una miscela di polifenoli e frutta ricca di polifenoli Açai (Euterpe Oleracea Mart.)" Giornale di medicinali, Mary Ann Liebert, Inc., 2011, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3133683/.

Oh, Ji-Hyun, et al. "Effetti antinfiammatori e antidiabetici delle alghe brune nei topi obesi indotti dalla dieta ad alto contenuto di grassi." Ricerca e pratica nutrizionale, La Korean Nutrition Society e la Korean Society of Community Nutrition, febbraio 2016, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4742310/.

Smriga, Miro, et al. "La fortificazione di lisina riduce l'ansia e riduce lo stress nei membri della famiglia nelle comunità economicamente deboli della Siria nord-occidentale." Proceedings of the National Academy of Sciences, National Academy of Sciences, 1 June 2004, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/15159538.

Tanaka, Takuji, et al. "Chemioprevenzione del cancro da parte dei carotenoidi." Molecole (Basilea, Svizzera), MDPI, 14 Mar. 2012, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/22418926.

Sconosciuto, Sconosciuto. “Cosa sono i Superfoods? I migliori superfood 10. ” Fullscript, 4 Mar. 2019, fullscript.com/blog/superfoods.

Unni, Uma S, et al. "L'effetto di una supplementazione controllata di lisina basata su reparti metabolici della settimana 8 sulla funzione muscolare, sulla sensibilità all'insulina e sulla cinetica della leucina nei giovani." Clinical Nutrition (Edimburgo, Scozia), US National Library of Medicine, X. 2012, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/22524975.

Wang, Li, et al. "Effetto di una dieta grassa moderata con e senza avocado sul numero di particelle, dimensioni e sottoclassi di lipoproteine ​​negli adulti in sovrappeso e obesi: una prova randomizzata e controllata." Journal of the American Heart Association, Blackwell Publishing Ltd, 7 Jan. 2015, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/25567051.

Wang, Ping-Yu, et al. "Un maggiore consumo di frutta, verdura o fibre riduce il rischio di diabete di tipo 2: una meta-analisi." Journal of Diabetes Investigation, John Wiley and Sons Inc., Jan. 2016, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/26816602.

Watzl, Bernhard. "Effetti antinfiammatori degli alimenti a base vegetale e dei loro costituenti." Rivista internazionale per la ricerca sulla vitamina e l'alimentazione. Internationale Zeitschrift Fur Vitamin- Und Ernahrungsforschung. Journal International De Vitaminologie Et De Nutrition, US National Library of Medicine, X. 2008, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/19685439.

Lieranlier, Nevin, et al. "Benefici per la salute degli alimenti fermentati". Recensioni critiche in Scienza dell'alimentazione e Nutrizione, Biblioteca nazionale americana di medicina, 2019, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/28945458.

Comprensione dei benefici per la salute del digiuno intermittente

Comprensione dei benefici per la salute del digiuno intermittente

Ti senti:

  • Affamato tra un'ora o due dopo aver mangiato?
  • Aumento di peso inspiegabile?
  • Squilibri ormonali?
  • Un senso generale di gonfiore?
  • Un senso di pienezza durante e dopo i pasti?

Se si verifica una di queste situazioni, prova a considerare il digiuno intermittente.

Il digiuno intermittente è un approccio dietetico che è diventato sempre più popolare negli ultimi anni. Gli umani hanno praticato questo metodo di alimentazione per secoli fin dai tempi delle società di cacciatori-raccoglitori. Gli studi sono stati mostrati che la gente lo usava storicamente per scopi medicinali dalle antiche civiltà romane, greche e cinesi. Il digiuno è stato persino usato per ragioni spirituali in alcune religioni, tra cui buddismo, islam e cristianesimo.

Che cos'è il digiuno intermittente?

Il digiuno comporta l'astensione da cibi e bevande contenenti calorie per almeno dodici ore consecutive. Questa festa dietetica può essere il risultato di diversi cambiamenti ormonali e metabolici nel corpo. La ricerca mostra che questi cambiamenti possono aiutare a promuovere specifici benefici per la salute, tra cui perdita di peso, effetti neuroprotettivi, diminuzione dell'infiammazione e possono migliorare i livelli di glucosio nel sangue e insulina.

16-8-digiuno-header

Altri metodi comportare l'astensione dal cibo per diversi giorni o addirittura settimane e il digiuno intermittente è uno dei metodi di digiuno più comuni che in genere comporta un periodo di digiuno più breve tra 16 e 24 a intervalli regolari. Diversi tipi di digiuno intermittente sono determinati dalla durata della "finestra di alimentazione", che è il periodo di tempo in cui il cibo viene consumato e dalla "finestra di digiuno", che è il periodo di tempo per il cibo da evitare. Ecco gli altri metodi di digiuno, che include:

  • Alimentazione a tempo limitato (TRF): Questo tipo di digiuno ha un periodo di alimentazione da 4 a 12 ore ogni giorno, seguito da una finestra di digiuno per il resto della giornata quando è consentita solo l'acqua. La variazione più comune dell'alimentazione a tempo limitato è 16 / 8, che comporta 16 ore consecutive di digiuno al giorno.
  • Alimentazione a tempo limitato (eTRF): Questo è un tipo di variazione dell'alimentazione limitata nel tempo che coinvolge una finestra di alimentazione 6-ora nelle prime ore del giorno dalle 8 alle 2 pm, mentre il resto della giornata compensa il periodo di digiuno.
  • Digiuno a giorni alterni (ADF): Questo tipo di digiuno comporta l'alternanza di un giorno di mangiare senza restrizioni con un giorno di digiuno completo.
  • Periodo di digiuno (digiuno ciclistico): Questo tipo prevede il digiuno per uno o due giorni alla settimana con 5 o 6 giorni di consumo, se lo desideri. Le variazioni del digiuno periodico includono 5: 2 e 6: 1.
  • Digiuno modificato: Questo tipo di digiuno ha alcuni metodi di digiuno intermittente come il digiuno a giorni alterni. Questo digiuno può essere modificato per includere un consumo di calorie molto basso durante il periodo di digiuno.

Come funziona il lavoro di digiuno intermittente?

Il digiuno intermittente è il risultato di cambiamenti nei modelli ormonali e del metabolismo energetico nel corpo. Dopo aver consumato cibo, il contenuto viene suddiviso in nutrienti e viene assorbito nel tratto digestivo. I carboidrati vengono scomposti, in particolare, in glucosio e assorbiti nel flusso sanguigno, distribuendolo nel tessuto del corpo come fonte primaria di energia. L'ormone insulina aiuta a regolare i livelli di glucosio nel sangue segnalando alle cellule di assorbire il glucosio dal sangue, dove fornisce carburante per il funzionamento dell'organismo.

Con il digiuno intermittente, una persona ha finito con un pasto; l'apporto di glucosio è esaurito dal corpo. Affinché l'energia soddisfi i suoi bisogni, il corpo romperà il glicogeno, la forma di immagazzinamento del glucosio presente nel fegato e nei muscoli scheletrici. Il corpo utilizza la gluconeogenesi, che è un processo in cui il fegato produce glucosio da fonti non di carboidrati.

pasto-prep3-SM

Quindi dopo circa 18 ore di digiuno intermittente, i livelli di insulina sono bassi e inizia il processo chiamato lipolisi. Durante questo processo, il corpo inizia a scomporre il grasso in acidi grassi liberi. Quando c'è una quantità insufficiente di glucosio disponibile per soddisfare la domanda di energia del corpo, il corpo stesso passerà all'utilizzo di quegli acidi grassi e chetoni grassi derivati ​​per produrre energia. Questo stato metabolico è noto come chetosi. Dal momento che le cellule del fegato sono responsabili chetogenesi, che è la produzione di corpi chetonici, gli acidi grassi iniziano a degradarsi nei mitocondri delle cellule mediante un processo chiamato beta-ossidazione e iniziano a convertirsi in chetoni acetoacetato e beta-idrossibutirrato.

I chetoni vengono quindi utilizzati dalle cellule muscolari e dai neuroni per generare ATP (adenosina trifosfato), che è il principale vettore di energia nelle cellule. La ricerca ha dichiarato che la disponibilità e l'uso degli acidi grassi e dei corpi chetonici per l'energia sostituiscono l'uso del glucosio in altri tessuti vitali, inclusi cuore, fegato, pancreas e cervello.

Quattro stati metabolici indotti dal digiuno sono definiti ciclo ad alimentazione rapida e sono:

  • Lo stato nutrito
  • Lo stato postassorbente
  • Lo stato di digiuno
  • Lo stato di fame

L'effetto fisiologico del digiuno intermittente può anche essere ottenuto seguendo una dieta chetogenica, una dieta molto ricca di grassi e carboidrati. Lo scopo di questa dieta è di spostare lo stato metabolico del corpo in chetosi.

I vantaggi del digiuno intermittente

di formazione per adulti-new-cose-group.jpg.1440x960_q100_crop-scale_upscale

Tonnellate di ricerca hanno dimostrato in che modo il digiuno intermittente ha un'ampia varietà di benefici per la salute, tra cui:

  • Perdita di peso
  • Tipo 2 prevenzione e gestione del diabete
  • Fattori di rischio cardiometabolici migliorati
  • Pulizia cellulare
  • infiammazione Diminuzione
  • Neuroprotezione

Gli studi hanno dimostrato che diversi meccanismi proposti sono responsabili di questi effetti sulla salute del digiuno intermittente e hanno dimostrato di essere utili allo stile di vita di una persona.

Conclusione

Il digiuno intermittente è stato praticato per secoli e ha guadagnato popolarità negli ultimi anni. Implica l'astensione dal consumo di alimenti per almeno 12 ore consecutive trasformando le cellule adipose in energia affinché il corpo funzioni. I benefici per la salute che il digiuno intermittente offre sono benefici per un individuo che sta cercando di mantenere uno stile di vita sano. Alcuni prodotti aiutare a fornire supporto al sistema gastrointestinale e assicurarsi che il metabolismo dello zucchero sia a un livello sano per il corpo.

Lo scopo delle nostre informazioni è limitato a problemi di chiropratica, muscoloscheletrici e di salute nervosa, nonché a articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale. Utilizziamo protocolli sanitari funzionali per il trattamento di lesioni o disturbi cronici del sistema muscolo-scheletrico. Per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitate a chiedere al Dr. Alex Jimenez o contattarci al numero 915-850-0900 .


Riferimenti:

Dhillon, Kiranjit K. "Biochimica, chetogenesi." StatPearls [Internet]., Biblioteca nazionale americana di medicina, 21 aprile 2019, www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK493179/#article-36345.

Hue, Louis e Heinrich Taegtmeyer. "The Randle Cycle Revisited: una nuova testa per un vecchio cappello." American Journal of Physiology. Endocrinologia e Metabolismo, American Physiological Society, settembre 2009, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2739696/.

Stockman, Mary-Catherine, et al. "Il digiuno intermittente: l'attesa vale il peso?" Rapporti attuali sull'obesità, US National Library of Medicine, June 2018, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5959807/.

Sconosciuto, Sconosciuto. "Comprendere il digiuno intermittente." Fullscript, 8 luglio, 2019, fullscript.com/blog/intermittent-fasting.

Zubrzycki, A, et al. "Il ruolo delle diete ipocaloriche e del digiuno intermittente nel trattamento dell'obesità e del diabete di tipo 2." Journal of Physiology and Pharmacology: una Gazzetta ufficiale della Polish Physiological Society, US National Library of Medicine, ottobre 2018, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/30683819.

Il protocollo 4Rs per un intestino sano

Il protocollo 4Rs per un intestino sano

Ti senti:

  • Come se ti fosse stata diagnosticata la celiachia, la sindrome dell'intestino irritabile, la diverticolosi / diverticolite o la sindrome dell'intestino permeabile?
  • Eccessivo eruttazione, eruttazione o gonfiore?
  • Disturbi anomali dopo determinati probiotici o integratori naturali?
  • Sospetto di malassorbimento nutrizionale?
  • I problemi digestivi si attenuano con il rilassamento?

Se si verifica una di queste situazioni, è possibile che si verifichino problemi intestinali e potrebbe essere necessario provare il protocollo 4R.

La sensibilità alimentare, l'artrite reumatoide e l'ansia hanno una cosa in comune. Queste varie condizioni sono stati tutti associati a problemi di salute gastrointestinale. Queste condizioni possono verificarsi da una cattiva alimentazione allo stress in eccesso e molti fattori che possono influire negativamente sulla funzione digestiva. Può potenzialmente essere il risultato di una maggiore permeabilità intestinale, infiammazione sistemica e sviluppo di determinate condizioni di salute. Il protocollo 4R può essere utilizzato per ripristinare una salute digestiva ottimale e prevede quattro fasi: rimozione, sostituzione, reinoculazione e riparazione.

Permeabilità intestinale

Il tratto intestinale è la principale barriera fisica del corpo dal mondo esterno. Protegge il corpo da fattori ambientali potenzialmente dannosi che stanno attraversando il tratto digestivo. Può essere tossina, microrganismi patogeni e altri antigeni che possono danneggiare il tratto digestivo causando problemi. Il rivestimento intestinale è costituito da un singolo strato di cellule epiteliali che sono separate da complessi proteici noti come giunzioni strette. In un intestino sano, la stretta giunzione regola la permeabilità intestinale consentendo selettivamente il trasporto di sostanze come acqua, elettroliti e sostanze nutritive dal lume intestinale, viaggiando attraverso la barriera intestinale, impedendo al contempo l'assorbimento di sostanze nocive.

Alcuni fattori ambientali possono danneggiare la giunzione stretta e il risultato è che può aumentare la permeabilità intestinale, che viene definita iperpermeabilità intestinale o intestino permeabile. I fattori che contribuiscono all'aumento della permeabilità intestinale includono eccessi alimentari (grassi saturi e alcol), carenze nutrizionali (vitamina D e fibre), stress e infezioni (Helicobacter pylori e infezioni batteriche).

Con un aumento della permeabilità intestinale, può consentire agli antigeni di attraversare la mucosa intestinale nella circolazione sistemica. Ciò si traduce in una risposta immunitaria e un'infiammazione di basso grado. L'iperpermeabilità intestinale è stata associata ad alcune condizioni gastrointestinali come IBS (sindrome dell'intestino irritabile), colite ulcerosa e morbo di Crohn. Può anche innescare alcune condizioni autoimmuni come la celiachia, il diabete di tipo 1 e l'artrite reumatoide, causando danni al corpo.

Cosa sono gli 4R?

4Rs è un protocollo in quattro fasi che gli operatori sanitari consigliano alle persone di utilizzare quando affrontano le condizioni digestive e supportano la guarigione dell'intestino.

Passo 1: Rimuovi

Allergie alimentari

Il primo passo è rimuovere i patogeni e altri fattori scatenanti dell'infiammazione associati ad una maggiore permeabilità intestinale. Fattori scatenanti come lo stress e il consumo cronico di alcol possono causare molti danni al corpo di un individuo. Pertanto, il targeting di agenti patogeni può comportare un trattamento con farmaci, antibiotici o integratori a base di erbe antimicrobici e la rimozione di cibi infiammatori dalla dieta è consigliata, tra cui:

  • alcol
  • Glutine
  • Additivi del cibo
  • Amidi e zucchero raffinati
  • Acidi saturi e grassi trans
  • Sensibilità alimentari, che possono essere identificate attraverso la dieta di eliminazione

Passaggio 2: sostituire

Il secondo passo è sostituire i nutrienti dietetici che possono aiutare a ridurre l'infiammazione e sostenere la salute dell'apparato digerente. Gli alimenti anti-infiammatori che sono nutrienti includono:

  • Alimenti ricchi di fibre
  • Gli acidi grassi Omega-3
  • Olio extravergine d'oliva
  • funghi
  • Erbe e spezie antinfiammatorie

fragola-1176410_960_720

Alcuni integratori alimentari possono anche essere utilizzati per supportare la funzione digestiva aiutando la digestione e l'assorbimento dei nutrienti alimentari. Gli enzimi digestivi aiutano la scomposizione di grassi, proteine ​​e carboidrati, a beneficio anche degli individui con una funzione digestiva compromessa, intolleranze alimentari o celiachia. Supplementi come gli integratori di acido biliare possono anche aiutare l'assorbimento dei nutrienti emulsionando i lipidi. Gli studi hanno dichiarato che gli acidi biliari sono stati usati per trattare le condizioni del fegato, della cistifellea e del dotto biliare. Gli acidi biliari hanno dimostrato di prevenire la formazione di calcoli biliari a seguito di chirurgia bariatrica.

Passaggio 3: Reinoculare

Il terzo passo è quello di reinoculare il microbiota intestinale con batteri benefici. Gli studi hanno dimostrato che l'integrazione di probiotici è stata utilizzata per migliorare la composizione del microbiota intestinale ripristinando le specie benefiche di Bifidobacterium e Lactobacillus. Con integratori probiotici, possono aiutare a migliorare l'intestino aumentando la secrezione di sostanze antinfiammatorie, supportando il sistema immunitario, alterando la composizione microbica e riducendo la permeabilità intestinale.

fermentato-veggies_1535647626

I probiotici sono si trova negli alimenti fermentati come yogurt, verdure fermentate, prodotti a base di soia fermentata e kombucha. Gli alimenti che contengono probiotici sono considerati transitori in quanto non persistono nel tratto gastrointestinale. Sorprendentemente, possono ancora avere un impatto sulla salute umana producendo vitamine e composti anti-microbici influenzando la diversità e la funzione del microbiota intestinale.

Passaggio 4: riparazione

erbe cucina-con-

L'ultimo passo è riparare l'intestino. Questo passaggio prevede la riparazione del rivestimento intestinale con sostanze nutritive specifiche ed erbe medicinali. Queste erbe e integratori hanno dimostrato di ridurre la permeabilità e l'infiammazione intestinale. Alcune di queste erbe e integratori includono:

  • Aloe vera
  • Gomma mastice Chios
  • DGL (liquirizia deglicirrizinata)
  • Radice di marshmallow
  • L-glutammina
  • Gli acidi grassi Omega-3
  • Polifenoli
  • Vitamina D
  • Zinco

Conclusione

Poiché molti fattori dietetici e di stile di vita possono influenzare negativamente l'apparato digerente e possono contribuire a diverse condizioni di salute. L'obiettivo principale del protocollo 4R è minimizzare i fattori che possono indurre l'intestino ad avere una maggiore permeabilità e infiammazione intestinale, nonché introdurre i fattori benefici che possono favorire la salute e la guarigione dell'intestino. Alcuni prodotti sono qui per aiutare a supportare il sistema gastrointestinale sostenendo gli intestini, migliorando il metabolismo dello zucchero e prendendo di mira gli aminoacidi che sono destinati a sostenere gli intestini.

Lo scopo delle nostre informazioni è limitato a problemi di chiropratica, muscoloscheletrici e di salute nervosa, nonché a articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale. Utilizziamo protocolli sanitari funzionali per il trattamento di lesioni o disturbi cronici del sistema muscolo-scheletrico. Per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitate a chiedere al Dr. Alex Jimenez o contattarci al numero 915-850-0900 .


Riferimenti:

De Santis, Stefania, et al. "Tasti nutrizionali per la modulazione della barriera intestinale." Frontiere in immunologia, Frontiers Media SA, 7 dic. 2015, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4670985/.

Ianiro, Gianluca, et al. "Supplemento di enzimi digestivi nelle malattie gastrointestinali." Metabolismo farmacologico attuale, Bentham Science Publishers, 2016, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4923703/.

Mu, Qinghui, et al. "Perdite intestinali come segnale di pericolo per le malattie autoimmuni." Frontiers, Frontiers, 5 May 2017, www.frontiersin.org/articles/10.3389/fimmu.2017.00598/full.

Rezac, Shannon, et al. "Alimenti fermentati come fonte dietetica di organismi vivi." Frontiere in microbiologia, Frontiers Media SA, 24 agosto 2018, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6117398/.

Sander, Guy R., et al. "La rapida interruzione della funzione di barriera intestinale da parte di Gliadin comporta l'espressione alterata delle proteine ​​giunzionali apicali." FEBS Press, John Wiley & Sons, Ltd, 8 agosto 2005, febs.onlinelibrary.wiley.com/doi/full/10.1016/j.febslet.2005.07.066.

Sartor, R Balfour. "Manipolazione terapeutica della microflora enterica nelle malattie infiammatorie intestinali: antibiotici, probiotici e prebiotici." Gastroenterologia, US National Library of Medicine, maggio 2004, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/15168372.

Zaremba, Karolina. "Gli 4R: come curare l'intestino naturalmente." Fullscript, 24 settembre 2019, fullscript.com/blog/natural-gut-healing.

I benefici della camomilla

I benefici della camomilla

Ti senti:

  • Ansioso o incapace di concentrarsi sulle attività?
  • I problemi digestivi diminuiscono con il riposo o il rilassamento?
  • Mal di stomaco, bruciore o dolore 1-4 ore dopo aver mangiato?
  • Pelle arrossata?
  • Nausea o vomito?

Se si verifica una di queste situazioni, è possibile che si verifichi uno stress digestivo. Prova un po 'di camomilla per ridurre lo stress e la mente ansiosa.

La camomilla e i suoi prodotti sono ben noti per promuovere uno stato d'animo rilassato e per migliorare la qualità del sonno per chiunque. Questo fiore bianco e giallo, tuttavia, ne ha molti di più straordinari benefici per la salute che sono utili per chiunque si senta stressato nella vita quotidiana e frenetica.

Cos'è la camomilla?

Camomilla è un'antica pianta medicinale della famiglia delle Asteraceae ed è spesso indicata come la "stella tra le specie medicinali". I suoi fiori hanno proprietà insolite che possono migliorare la salute di una persona e fornire benefici impressionanti. Questa pianta è originaria dell'Europa meridionale e orientale ed esiste da migliaia di anni. La camomilla è stata utilizzata nei rimedi erboristici nell'antico Egitto, in Grecia e a Roma. La pianta ha radici sottili e sottili, fusto eretto e un capolino che assomiglia alle margherite. Poiché la camomilla è una pianta terapeutica e medicinale, contiene una grande varietà di composti di supporto alla salute che possono combattere alcuni dei disturbi che una persona può ottenere.

Benefici della camomilla

I composti di camomilla possono agire come antiossidanti nel corpo. Di conseguenza, il consumo di prodotti di camomilla può aiutare a prevenire il comune raffreddore derivante, febbre da fieno, infiammazione, spasmi muscolari, disturbi mestruali, insonnia, ulcere, ferite, disturbi gastrointestinali, dolore reumatico ed emorroidi. I due tipi più comuni di camomilla sono usati a scopi terapeutici sono la camomilla tedesca (chamomillarecutita) e la camomilla romana (Chamaemelum Nobile). Il fiore viene elaborato per creare capsule di camomilla e tè di camomilla, mentre la pianta può essere estratta per essere utilizzata come oli essenziali. Questi prodotti possono aiutare l'individuo a sentirsi rilassato e allevia le loro menti ansiose.

Ridurre il dolore

Gli effetti anti-infiammatori del fiore di camomilla e dell'olio essenziale possono aiutare a ridurre il dolore fisico che il corpo ha riscontrato. Poiché la camomilla è stata usata per centinaia di anni, ha aiutato le persone a ridurre il dolore da mal di testa, mal di schiena, mal di denti e altri sintomi infiammatori che potrebbero verificarsi.

Il cancro-rischio-Alcol-hot-tea-and-alcol-potrebbe-trigger-Sintomi-di-mortale malattia-1223362

Uno studio 2013 dello University College di Dublino, ha affermato che gli individui che bevono una bevanda a base di erbe composta da camomilla, prati e corteccia di salice hanno visto che le loro funzioni meccaniche articolari stavano migliorando. Il dolore alla schiena e al ginocchio era ridotto con la camomilla. L'apigenina flavonoide è uno dei principali composti antinfiammatori presenti nella camomilla che contribuisce a ridurre il dolore alle articolazioni e al corpo.

Ha anche affermato uno studio 2015 che l'olio di camomilla era stato mostrato come un aumento della funzione fisica quando veniva usato come olio topico per i pazienti con osteoartrosi del ginocchio.

Guarisce le ferite e promuove la salute della pelle

La camomilla può aiutare a ridurre la pelle irritata. L'olio essenziale di camomilla può essere miscelato con lozione o olio vettore e applicato direttamente sulla zona irritata. Può anche fornire un effetto positivo per ridurre i breakout e calmare la pelle rossa o secca, grazie alle sue proprietà antinfiammatorie e antibatteriche. I prodotti di camomilla possono anche ridurre i sintomi che possono essere associati a gotta, eczema, emorroidi e ulcere che una persona può incontrare.

Superfood-Pro-Radiance-Superfoods-rivitalizzante-Spa-Day

In alcuni casi, la ricerca ha affermato che la camomilla è più efficace della crema all'idrocortisone per curare le ferite. Uno studio iraniano 2011 ha confrontato quella soluzione di camomilla tedesca che viene applicata con uno steroide topico su lesioni cutanee peristomali nei pazienti, scoprendo che le ferite stavano guarendo più velocemente con la soluzione di camomilla che con la crema medica all'idrocortisone.

Uno studio 2016 pubblicato sul Journal of Supportive Care in Cancer ha confrontato il fatto che la crioterapia con acqua e la crioterapia fatte con un'infusione di camomilla hanno aiutato con la prevenzione e la riduzione della mucosite orale. Gli individui che hanno assunto la crioterapia infusa con camomilla hanno presentato meno dolore alla bocca e non hanno avuto ulcerazioni.

Miglioramento della digestione

Un altro uso diffuso della camomilla, specialmente quando viene prodotta in un tè, sta riducendo i sintomi indesiderati associati a una cattiva digestione nel sistema digestivo. Con la camomilla, può lenire il mal di stomaco, i crampi, la flatulenza e diarrea. I composti terapeutici che si trovano nella camomilla possono agire come rilassante digestivo.

Migliora il sonno e il relax

La camomilla, quando viene prodotta in un tè, può migliorare la qualità del sonno e favorire uno stato d'animo rilassante. Molte persone hanno scoperto che bere tè alla camomilla prima di andare a letto li ha aiutati a rilassarsi di più e ad avere un sonno migliore. Gli effetti sedativi del tè di camomilla sono dovuti al flavonoide, l'apigenina che si lega ai recettori delle benzodiazepine nel cervello. Questo effetto può aiutare a ridurre l'ansia e favorisce una buona notte di sonno.

persona-sleeping-in-letto con-eye-maschera-on

Uno studio 2017 ha scoperto che la qualità del sonno degli anziani è migliorata dopo aver consumato l'estratto di camomilla prima di andare a letto, mentre un altro studio dell'Università di Fooyin a Taiwan hanno scoperto che le donne postnatali che hanno difficoltà a dormire. Hanno consumato tè alla camomilla per due settimane e la loro qualità del sonno e l'umore sono migliorati drasticamente.

Promuovere il benessere mentale

L'uso di prodotti di camomilla può giovare al benessere mentale di una persona. Poiché la camomilla può aiutare a rilassare l'individuo, può anche aiutare a ridurre la sensazione di ansia e depressione. Gli studi hanno dichiarato che il consumo a lungo termine di camomilla è sicuro e può ridurre significativamente i sintomi GAD da moderati a gravi. Anche usando olio di camomilla per aromaterapia, può essere considerata un'alternativa ai trattamenti antidepressivi.

Conclusione

Quindi la camomilla è una pianta sicura e produttiva che è stata utilizzata per secoli per sostenere le persone che hanno sperimentato una varietà di sintomi indesiderati. La camomilla è eccellente per ridurre il dolore, avere una pelle migliore, guarire le ferite, migliorare la digestione, il sonno e il benessere mentale. Sia che venga assunto sotto forma di tè, integratori o utilizzato in aromaterapia, la camomilla è un rimedio naturale per la mente ansiosa. Alcuni prodotti combinati con la camomilla sono progettati per offrire supporto al tratto gastrointestinale e assicurarsi che il metabolismo dello zucchero funzioni correttamente.

Lo scopo delle nostre informazioni è limitato a problemi di chiropratica, muscoloscheletrici e di salute nervosa, nonché a articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale. Utilizziamo protocolli sanitari funzionali per il trattamento di lesioni o disturbi cronici del sistema muscolo-scheletrico. Per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitate a chiedere al Dr. Alex Jimenez o contattarci al numero 915-850-0900 .


Riferimenti:

Abdullahzadeh, Mehrdad, et al. "Effetto di indagine della camomilla orale sulla qualità del sonno nelle persone anziane a Isfahan: una prova di controllo randomizzata." Journal of Education and Health Promotion, Medknow Publications & Media Pvt Ltd, 5 June 2017, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/28616420.

Chang, Shao-Min e Chung-Hey Chen. "Effetti di un intervento con il consumo di tè alla camomilla sulla qualità del sonno e la depressione nelle donne postnatali disturbate dal sonno: una sperimentazione controllata randomizzata." Journal of Advanced Nursing, US National Library of Medicine, febbraio 2016, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/26483209.

Charousaei, Firuzeh, et al. "Uso della soluzione di camomilla o un unguento topico di idrocortisone 1% nella gestione delle lesioni cutanee peristomali nei pazienti con colostomia: risultati di uno studio clinico controllato." Ostomia / gestione delle ferite, US National Library of Medicine, maggio 2011, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/21617262.

Dos Reis, Paula Elaine Diniz, et al. "La crioterapia con infusione di camomilla per prevenire la mucosite orale indotta dalla chemioterapia: uno studio pilota." Assistenza di supporto nel cancro: Gazzetta ufficiale dell'Associazione multinazionale di assistenza di supporto nel cancro, US National Library of Medicine, ottobre 2016, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/27189615.

Drummond, Elaine M, et al. "Uno studio in vivo che ha esaminato gli effetti antiincendiari di camomilla, prati dolci e corteccia di salice in una nuova bevanda funzionale." Giornale degli integratori alimentari, US National Library of Medicine, X. 2013, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/24237191.

Fortier, Cait. "Benefici per la salute della camomilla: ridurre il dolore e altro." Fullscript, 1 Nov. 2019, fullscript.com/blog/chamomile.

Kong, Yingying, et al. "L'inalazione di olio essenziale di camomilla romana attenua comportamenti depressivi nei ratti Wistar Kyoto." Science China. Scienze di vita, US National Library of Medicine, giugno 2017, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/28527112.

Mao, Jun J, et al. "Trattamento a lungo termine della camomilla (Matricaria Chamomilla L.) per il disturbo d'ansia generalizzato: una sperimentazione clinica randomizzata." Fitomedicina: International Journal of Phytotherapy and Phytopharmacology, Biblioteca nazionale americana di medicina, 15 Dec. 2016, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/27912875.

Miraj, Sepide e Samira Alesaeidi. "Uno studio di revisione sistematica degli effetti terapeutici della camomilla matricaria recuitta (camomilla)." Medico elettronico, Medico elettronico, 20 settembre 2016, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5074766/.

Shoara, Ruhollah, et al. "Efficacia e sicurezza dell'attualità Matricaria Chamomilla L. (Camomilla) Olio per l'artrosi del ginocchio: una sperimentazione clinica controllata randomizzata." Terapie complementari nella pratica clinica, Biblioteca nazionale americana di medicina, agosto 2015, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/26256137.

Singh, Ompal, et al. "Camomilla (Matricaria Chamomilla L.): una panoramica." Recensioni di Farmacognosia, Medknow Publications Pvt Ltd, Jan. 2011, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3210003/.

Srivastava, Janmejai K, et al. "Camomilla: una medicina di erbe del passato con un futuro luminoso". Rapporti di medicina molecolare, US National Library of Medicine, 1 Nov. 2010, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2995283/.

L'attacco delle allergie

L'attacco delle allergie

Avete:

  • Prurito agli occhi acquosi?
  • Pelle pruriginosa inspiegabile?
  • Dolori, dolori e gonfiore in tutto il corpo?
  • Reazione alimentare imprevedibile?
  • Pelle arrossata, specialmente nei palmi delle mani?

Se si soffre di uno di questi sintomi, è possibile che si verifichi un attacco allergico nel proprio corpo.

The Rise of Allergies

L'aumento delle allergie non è passato inosservato tra i giovani e gli anziani. La malattia allergica ha interessato oltre 30% degli individui in molte comunità, in particolare i bambini piccoli, hanno sottolineato la necessità di strategie di prevenzione efficaci nelle loro prime vite. Alcuni individui daranno la colpa all'aumento dell'esposizione alle tossine, mentre altri daranno la colpa al cibo, ma soprattutto tutti ammetteranno che le risposte a come viene la malattia allergica non sono ancora chiare. Che si tratti di cibo, fattori ambientali o allergie cutanee, il comune denominatore che provoca lo sviluppo delle allergie è nel sistema immunitario, in particolare nel suo reparto infiammatorio.

Il sistema immunitario del corpo è collegato al microbioma di tutto il corpo e risiede anche nel tratto gastrointestinale. È stato detto che la salute e la funzione del sistema immunitario sono direttamente associate alla diversità e alla salute del microbioma. Quindi è ragionevole considerare il microbioma quando gli operatori sanitari stanno cercando di risolvere l'enigma dell'allergia.

Tipi di reazioni allergiche

Con la maggior parte delle reazioni allergiche, si manifestano nel tratto gastrointestinale, nel tratto respiratorio o nella pelle. Non è una sorpresa che questi sistemi di organi siano anche i punti in cui il microbioma del corpo è maggiormente concentrato. Una varietà di specie batteriche abita in questi sistemi di organi poiché questi tre sistemi di organi rappresentano i principali portali di accesso per questi agenti patogeni.

È logicamente che il microbioma del corpo sia così fortemente concentrato in quanto funge da prima linea di difesa contro agenti patogeni e antigeni invasori. Quando c'è un microbioma debole, o manca di biodiversità, diventerà un sistema di difesa debole, e il sistema immunitario è tenuto a "raccogliere il gioco" identificando e proteggendo il corpo da questi invasori stranieri, che include gli allergeni comuni che una persona può ottenere.

Allergie della pelle

scratch-iStock

Allergie cutanee sono dove la pelle diventa arrossata, irregolare e pruriginosa per diventare irritante, dolorosa e imbarazzante per alcune persone. Le eruzioni cutanee possono essere causate da molti fattori, tra cui l'esposizione a determinate piante, una reazione allergica a farmaci o alimenti specifici o malattie come il morbillo o la varicella. Eczema, orticaria e dermatite da contatto sono i tre tipi di eruzioni cutanee. Eczema e orticaria sono i due tipi più comuni di eruzioni cutanee e sono correlati alle allergie.

  • Eczema: Conosciuta anche come dermatite atopica, può interessare tra 10 e 20 percento dei bambini e 1 - 3 percento degli adulti. Le persone con eczema avvertiranno la pelle secca, arrossata, irritata e pruriginosa. Quando è infetto, la pelle può presentare piccole protuberanze piene di liquido che possono trasudare liquido limpido o giallastro. Chiunque abbia l'eczema può spesso avere una storia familiare di allergie.
  • Orticaria: Conosciuto anche come orticaria, questa eruzione cutanea è sollevata, protuberanze rosse o lividi che appaiono sul corpo. Gli alveari possono causare due condizioni e sono orticaria acuta e orticaria cronica. L'orticaria acuta è più comunemente causata dall'esposizione a un allergene o da un'infezione, mentre le cause dell'orticaria cronica sono ancora per lo più sconosciute.
  • Dermatite da contatto: Questa eruzione cutanea è una reazione che appare quando la pelle viene a contatto con un irritante o un allergene. Saponi, prodotti per il bucato, shampoo, eccessiva esposizione all'acqua o al sole sono alcuni dei fattori che possono causare dermatite da contatto. I sintomi possono includere eruzioni cutanee, vesciche, prurito e bruciore.

Allergie alimentari

Chiunque abbia un'allergia alimentare ha un sistema immunitario che reagisce alle proteine ​​specifiche presenti negli alimenti. Il loro sistema immunitario inizia ad attaccare questi composti come se fossero agenti patogeni dannosi come un batterio o un virus. Le allergie alimentari possono colpire da 250 milioni a 550 milioni di persone nei paesi sviluppati e in via di sviluppo.

Allergie alimentari

I sintomi possono variare da lievi a gravi e possono interessare le persone in modo diverso. I segni e i sintomi più comuni dell'esperienza di un individuo includono:

  • La pelle può diventare pruriginosa o macchiata
  • Labbra e viso potrebbero gonfiarsi
  • Formicolio in bocca
  • Sensazione di bruciore su labbra e bocca
  • Respiro sibilante
  • naso che cola

Gli studi hanno scoperto che molte persone che pensano di avere un'allergia alimentare possono avere un'intolleranza alimentare. Questi due sono completamente diversi perché le intolleranze alimentari non coinvolgono gli anticorpi IgE e i sintomi possono essere immediati, ritardati o simili alle allergie alimentari. Le intolleranze alimentari si verificano a causa di proteine, sostanze chimiche e altri fattori che possono compromettere la permeabilità intestinale. Mentre le allergie alimentari significano che anche una piccola quantità di cibo innescherà il sistema immunitario, causando una reazione allergica.

Allergie stagionali

Persona con allergie

Allergie stagionali sono una delle reazioni allergiche più comuni che le persone ottengono. Circa 8 percento degli americani lo sperimenta, secondo il Accademia americana di allergie, asma e immunologiaed è comunemente noto come febbre da fieno. La febbre da fieno si verifica quando il sistema immunitario reagisce in modo eccessivo agli allergeni esterni come pollini, erbe infestanti, erbe tagliate e piante impollinate dal vento. Le allergie stagionali sono meno comuni in inverno; tuttavia, è possibile sperimentare rinite allergica tutto l'anno, a seconda di dove l'individuo vive e delle cause che possono scatenare dall'allergia.

I sintomi delle allergie stagionali possono variare da lievi a gravi, tra cui:

  • starnuti
  • Naso che cola o chiuso
  • Acqua e prurito agli occhi
  • Prurito alla gola
  • Congestione dell'orecchio
  • Drenaggio postnasale

Conclusione

Le allergie sono una malattia che attacca il sistema immunitario e può essere innescata da molti fattori, sia che si tratti di cibo, fattori ambientali o tossine a cui una persona è esposta. Esistono modi per ridurre i sintomi di allergia attraverso medicine o alimenti che hanno prebiotici e nutrienti probiotici che possono ridurre le reazioni. Alcuni prodotti può aiutare a sostenere il sistema immunitario e può offrire nutrienti al tratto gastrointestinale e supporto metabolico.

Lo scopo delle nostre informazioni è limitato a problemi di chiropratica, muscoloscheletrici e di salute nervosa, nonché a articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale. Utilizziamo protocolli sanitari funzionali per il trattamento di lesioni o disturbi cronici del sistema muscolo-scheletrico. Per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitate a chiedere al Dr. Alex Jimenez o contattarci al numero 915-850-0900 .


Riferimenti:

Brosseau, Carole, et al. "Prebiotici: meccanismi ed effetti preventivi in ​​allergia." Nutrienti, MDPI, 8 agosto 2019, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/31398959.

Kerr, Michael. "Allergie stagionali: sintomi, cause e trattamento." Healthline, 7 maggio, 2018, www.healthline.com/health/allergies/seasonal-allergies.

Molinari, Giuliano, et al. "Allergie respiratorie: una panoramica generale di rimedi, sistemi di consegna e la necessità di progredire." Allergia ISRN, Hindawi Publishing Corporation, 12 Mar. 2014, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3972928/.

Newman, Tim. "Allergie alimentari: sintomi, trattamenti e cause." Medical News Today, MediLexicon International, 17 luglio 2017, www.medicalnewstoday.com/articles/14384.php.

Team, DFH. "Attacca le allergie con i prebiotici." Disegni per la salute, 24 ottobre 2019, blog.designsforhealth.com/node/1133.

Sconosciuto, Sconosciuto. "Allergie cutanee: cause, sintomi e trattamento". Sito Web pubblico ACAAI, 2019, acaai.org/allergies/types/skin-allergies.

Coaching sanitario a El Paso: parte 1

Coaching sanitario a El Paso: parte 1

Siamo onesti, cambiare il tuo stile di vita è difficile. Che ciò sia dovuto alla mancanza di tempo, alla motivazione o al non sapere da dove cominciare, c'è una cosa che lo rende più semplice: la responsabilità. È qui che entra in gioco il coaching sanitario. Passare attraverso il processo con qualcuno e avere un altro individuo con cui parlarne, rende il cambiamento più realizzabile. La linea di fondo è che le persone hanno bisogno di supporto. Quando si tratta di cambiare il proprio stile di vita e adattare nuovi comportamenti salutari, le persone che hanno supporto hanno più successo.

Che cos'è un allenatore della salute?

A allenatore di salute può essere definito da L'Institute for Integrative Nutrition come, "Un'autorità del benessere e un mentore di supporto che motiva le persone a coltivare scelte di salute positive. I coach della salute educano e supportano i clienti nel raggiungimento dei loro obiettivi di salute attraverso lo stile di vita e gli adattamenti comportamentali.

I coach della salute stanno diventando sempre più essenziali man mano che la medicina moderna continua a migliorare. Ora più che mai, il settore medico sta avanzando a velocità elevate e i professionisti non hanno sempre il tempo disponibile di cui alcuni pazienti hanno bisogno. Qui è dove entrano in gioco gli allenatori della salute. In sostanza, la posizione di un allenatore della salute è stata creata per riempire il vuoto in molti studi medici. Molti medici contribuiscono ma non hanno il tempo o le risorse per aiutare ogni paziente a costruire abitudini sane su base giornaliera. Tuttavia, gli istruttori di salute sono disponibili per essere un mentore di supporto che aiuta e guida i pazienti a fare cambiamenti di stile di vita sani.

Cosa fa un allenatore della salute?

Gli allenatori della salute svolgono un ruolo vitale nella medicina moderna. Gli allenatori della salute possono lavorare in più contesti, tra cui un medico, un centro benessere, una palestra, centri benessere o persino avere un proprio studio privato. I coach della salute aiutano le persone ad apportare cambiamenti duraturi e mantengono i pazienti sulla buona strada per sentirsi al meglio. Inoltre, i coach della salute motivano, spingono, incoraggiano e creano piani con i pazienti per ottimizzare l'energia e ridurre lo stress e la fatica.

Gli allenatori della salute non sono solo per la dieta e l'esercizio fisico, ma anche per altri aspetti della vita. Gli allenatori della salute sono in grado di aiutare con stress, sonno, relazioni, abitudini e persino la propria carriera.

Immagine correlata

I coach della salute lavorano con le persone per affrontare le aree problematiche della loro vita e offrire loro strumenti per migliorare il loro stile di vita. Lavorando con un allenatore di salute, l'individuo inizia a imparare e creare abitudini che influenzeranno e miglioreranno la loro vita, fornendo loro anche le abilità di vita essenziali che possono usare per tutta la vita. Una delle cose principali che gli allenatori fanno è aiutare i pazienti a stabilire gli obiettivi. Per molti, gli obiettivi sono stabiliti ma non sono raggiungibili, sani o realistici. Gli allenatori della salute lavorano per suddividere questi obiettivi con i pazienti in obiettivi più piccoli e più raggiungibili. Questo aiuta i pazienti a spingere se stessi e a non scoraggiarsi perché stanno colpendo questi segni più piccoli lungo la strada.

Oltre a stabilire gli obiettivi, gli allenatori della salute preparano anche il paziente per le ricadute emotive che possono verificarsi. Come accennato in precedenza, i cambiamenti nello stile di vita non sono facili e non si verificano durante la notte. Detto questo, è normale avere emozioni negative sull'argomento lungo la strada. Gli allenatori della salute sono preparati per questo e ti aiuteranno non solo a superarli, ma impareranno ad adattarti a queste situazioni e a superare le barriere.

Come puoi trarne vantaggio?

Negli Stati Uniti, oltre la metà della popolazione adulta è affetta da almeno una malattia cronica, molte delle quali hanno a che fare con un'infiammazione articolare (Pecoraro, 2019). Il coaching integrativo per la salute consente ai pazienti di visualizzare i loro obiettivi e lavorare con il proprio coach per identificare correttamente i loro valori e creare passaggi di azione per raggiungere una salute e un benessere ottimali.

Le persone possono utilizzare gli allenatori della salute in qualsiasi momento. Tuttavia, molte persone scelgono di farsi aiutare da un istruttore di salute dopo aver ricevuto una diagnosi o sono nel complesso insoddisfatti delle proprie scelte di salute e stile di vita.

Gli allenatori di salute rispettano le conoscenze personali che uno ha della propria vita e del proprio corpo. Pertanto, lasciando che il paziente abbia voce in capitolo nel suo piano e protocollo. Ciò è utile perché se un paziente è incluso nella creazione del proprio piano sanitario, è più probabile che lo rispettino e lo raggiungano. Questo non solo crea fiducia nella relazione professionale, ma consente a un allenatore di salute di considerare tutte le aree della vita del paziente.

Gli individui possono trarre vantaggio dall'apprendimento per ridurre i problemi di salute, risolvere i problemi e ottenere una nuova prospettiva sulla loro vita.

Un allenatore di salute può fare molto di più che un semplice aiuto nella dieta e nell'esercizio fisico. Come si può vedere, gli allenatori della salute sono utili in molti aspetti diversi della propria vita. Le qualifiche per un allenatore della salute possono variare. Personalmente, ho una laurea in Scienze motorie con specializzazione in Educazione sanitaria presso la Grand Canyon University. Inoltre, ho ottenuto la mia certificazione di fisioterapista attraverso l'American College of Sports Medicine (ACSM). Con questo background, sono ben informato sui pilastri della salute e su come guidare con successo un individuo. Quasi ogni persona può beneficiare di un allenatore di salute in almeno un modo. - Kenna Vaughn, Senior Health Coach

Lo scopo delle nostre informazioni è limitato a problemi di chiropratica, salute muscoloscheletrica e nervosa, nonché articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale. Utilizziamo protocolli sanitari funzionali per il trattamento di lesioni o disturbi cronici del sistema muscolo-scheletrico. Per discutere ulteriormente l'argomento sopra, non esitate a chiedere al Dr. Alex Jimenez o contattarci al 915-850-0900.
Il ruolo delle fibre alimentari e della CKD

Il ruolo delle fibre alimentari e della CKD

Ti senti:

  • Edema e gonfiore alle caviglie e al polso?
  • Crampi muscolari?
  • Minzione frequente?
  • Scarsa resistenza muscolare?
  • Alternanza nella regolarità intestinale?

Se si verifica una di queste situazioni, è possibile che si verifichino malattie renali croniche.

Circa oltre lo 10% della popolazione adulta soffre di CKD (malattia renale cronica) e le due principali cause sottostanti dello stadio terminale della malattia renale cronica sono il diabete di tipo 2 e l'ipertensione. Altri disturbi cronici come disbiosi del microbioma intestinale, infiammazione, stress ossidativo, tossine ambientali e PPI (inibitore della pompa protonica). Tutti questi disturbi cronici sono stati collegati alla malattia renale cronica nel corpo.

Malattia renale cronica

medico-illustrazione-di-malati-reni sani-e-

Malattia renale cronica è una perdita lenta e progressiva della funzione renale per diversi anni. Conosciuto anche come insufficienza renale cronica, è molto più diffuso e spesso non viene rilevato e non diagnosticato fino a quando la malattia non è ben avanzata. Non è insolito per nessuno rendersi conto di avere un'insufficienza renale cronica quando i loro reni funzionano solo allo 25% rispetto alla media. Mentre avanza e la funzione del rene è gravemente compromessa, livelli pericolosi di rifiuti e liquidi possono rapidamente accumularsi nel corpo.

renali stadi

L'insufficienza renale cronica è diversa dall'insufficienza renale acuta a causa di una malattia lenta e progressivamente progressiva. Quando la malattia è abbastanza avanzata, le condizioni sono più gravi di segni e sintomi, rendendo irreversibile la maggior parte del danno. Eccone alcuni i segni e i sintomi più comuni di malattia renale cronica includono:

  • Anemia
  • Sangue nelle urine
  • urine scure
  • Edema: piedi, mani, caviglie e viso gonfi
  • stanchezza
  • Ipertensione
  • Minzione più frequente, soprattutto di notte
  • Crampi muscolari e contrazioni
  • Dolore laterale o medio-basso

Fibre dietetiche per CKD

I ricercatori hanno studiato che il ruolo delle fibre alimentari e del microbioma intestinale è nelle diete renali. Quando c'è una disbiosi nel microbioma intestinale, può essere un fattore di rischio per lo sviluppo di malattie renali croniche, riducendo così la funzione renale. Tale funzione contribuirà in modo significativo alla disbiosi. Le attuali raccomandazioni dietetiche renali comprendono una riduzione dell'apporto proteico con un aumento di carboidrati complessi e fibre.

Una revisione sistemica ha condotto un test che includeva studi controllati su 14 e partecipanti a 143 con patologie renali croniche. Il test ha dimostrato che tutti i partecipanti a 143 hanno avuto una riduzione della creatinina sierica e dell'urea associata all'assunzione di fibre alimentari, che si verifica in una questione dose-dipendente. Questi partecipanti avevano un apporto medio di 27 grammi di fibre al giorno nella loro dieta. È anche una nota essenziale che la creatinina viene metabolizzata nei batteri intestinali nel corpo.

Pane integrale con diverse verdure. Concetto di cibo sano

Una dieta ricca di fibre può portare alla produzione di SCFA (acidi grassi a catena corta) nel tratto gastrointestinale. Giocano un ruolo essenziale nell'attivazione delle cellule T regolatorie, che regola il sistema immunitario intestinale. Quando c'è disregolazione nel sistema immunitario, può causare un aumento dell'infiammazione che può verificarsi nella malattia renale cronica. Con una dieta ricca di fibre, l'assunzione è associata alla riduzione del rischio di infiammazione e mortalità nelle malattie renali.

Aumentare l'assunzione di fibre è relativamente facile con alcuni di questi alimenti ricchi di fibre che sono sia sani che nutrienti e possono aiutare le persone che hanno malattie renali. Questi includono:

  • Pere
  • Fragole
  • Avocado
  • Mele
  • Carote
  • Barbabietole
  • Broccoli
  • Lenticchie

La ricerca ha precedentemente dimostrato che una dieta ricca di fibre per i pazienti con CDK è caratterizzata dall'aumento di controllo delle proteine ​​di origine vegetale e degli alimenti di origine animale. Ciò è utile per le persone nel limitare il consumo di prodotti alimentari trasformati a causa dei moderni processi di conservazione, che ha lo scopo di eliminare i batteri patogeni. Le persone che hanno malattie renali croniche che seguono una dieta ricca di fibre sono state collegate a una migliore funzionalità renale e alla riduzione del rischio di infiammazione e mortalità.

Alcuni individui possono manifestare alcuni effetti collaterali gastrointestinali quando stanno cercando di aumentare l'assunzione di fibre. La ricerca è stata dichiarata che i pazienti dovrebbero considerare amidi resistenti poiché non ha mostrato effetti collaterali con le dosi raccomandate.

Conclusione

La malattia renale cronica è una perdita lenta e progressiva della funzione renale. Segni e sintomi sono evidenti mentre la malattia progredisce nelle fasi successive. Con una dieta ricca di fibre, gli individui possono ridurre il rischio di infiammazione e mortalità del CDK. Quando questa malattia provoca infiammazione e malattia cronica nei reni, le complicanze possono viaggiare in tutto il corpo. La dieta ricca di fibre può anche essere utile per il corretto funzionamento del microbioma intestinale, e alcuni prodotti può aiutare a ridurre gli ormoni dello stress e assicurarsi che l'asse ipotalamo-ipofisi-surrene del corpo funzioni correttamente.

Ottobre è il mese della salute chiropratica. Per saperne di più, dai un'occhiata Il disegno di legge del governatore Abbott sul nostro sito Web per ottenere tutti i dettagli su questo momento storico.

Lo scopo delle nostre informazioni è limitato a problemi di chiropratica, salute muscoloscheletrica e nervosa, nonché articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale. Utilizziamo protocolli sanitari funzionali per il trattamento di lesioni o disturbi cronici del sistema muscolo-scheletrico. Per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitate a chiedere al Dr. Alex Jimenez o contattarci al numero 915-850-0900 .


Riferimenti:

D'Alessandro, Claudia. "Fibra dietetica e microbiota intestinale nelle diete renali." MDPI, Multidisciplinary Digital Publishing Institute, 9 settembre 2019, www.mdpi.com/2072-6643/11/9/2149/htm.

Gunnars, Kris. "Alimenti ricchi di fibre 22 che dovresti mangiare." Healthline, 10 Agosto 2018, www.healthline.com/nutrition/22-high-fiber-foods.

Jurgelewicz, Michael. "Nuovo articolo indaga il ruolo della fibra alimentare e del microbioma intestinale nella malattia renale cronica". Disegni per la salute, 13 settembre 2019, blog.designsforhealth.com/node/1105.

Khosroshahi, HT, et al. "Effetti dell'integrazione fermentabile con dieta ricca di fibre sull'azoto derivato e sul prodotto azotato convenzionale nei pazienti in emodialisi di mantenimento: una sperimentazione controllata randomizzata." Nutrizione e metabolismo., Biblioteca nazionale americana di medicina, 12 Mar. 2019, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/?term=30911321.

Krishnamurthy, Vidya M Raj, et al. "L'assunzione di fibre alimentari elevate è associata a una riduzione dell'infiammazione e della mortalità per tutte le cause nei pazienti con malattia renale cronica." Kidney International, US National Library of Medicine, febbraio 2012, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4704855/.

Newman, Tim. "Malattia renale cronica: sintomi, cause e trattamento." Medical News Today, MediLexicon International, 13 dicembre 2017, www.medicalnewstoday.com/articles/172179.php.

Staff, Mayo Clinic. "Malattia renale cronica." Mayo Clinic, Fondazione Mayo per l'educazione e la ricerca medica, 15 agosto 2019, www.mayoclinic.org/diseases-conditions/chronic-kidney-disease/symptoms-causes/syc-20354521.

Più fibre equivalgono a meno infiammazione

Più fibre equivalgono a meno infiammazione

Ti senti:

  • Infiammazione alle articolazioni?
  • Gonfiore addominale imprevedibile?
  • Gonfiore frequente e distensione dopo aver mangiato?
  • Reazioni alimentari imprevedibili?
  • Dolori, dolori e gonfiore in tutto il corpo?

Se si verifica una di queste situazioni, è possibile che si verifichi un basso apporto di fibre nella dieta, causando infiammazione.

Nel corso di diversi decenni, gli americani hanno perso molta diversità nella loro dieta, influenzando il loro microbioma intestinale e il contributo all'epidemia di disturbo autoimmune. La stragrande maggioranza delle persone ha una dieta non perfetta che è ricca di calorie, povera di nutrienti e povera di fibre. La ricerca ha dichiarato che circa solo il 10 percento degli americani ha soddisfatto i propri fabbisogni giornalieri di fibre.

La dieta è un significativo fattore scatenante ambientale nelle malattie autoimmuni. Gli approcci dietetici possono fornire i mezzi più efficaci per un individuo per ripristinare l'equilibrio e la disfunzione con il sistema gastrointestinale. I ricercatori hanno scoperto che il ruolo delle fibre alimentari può aiutare con l'artrite reumatoide in quanto vi sono ricerche nuove e in via di sviluppo su questa scoperta.

Cos'è l'artrite reumatoide?

Artrite reumatoide è una malattia autoimmune a lungo termine, progressiva e disabilitante. Provoca infiammazione, gonfiore e dolore dentro e intorno alle articolazioni e agli organi del corpo. Colpisce fino al 1 percento della popolazione mondiale e oltre 1.3 milioni di persone in America, secondo la rete di supporto per l'artrite reumatoide.

articolazioni infiammate

L'artrite reumatoide è anche una malattia sistemica, il che significa che colpisce tutto il corpo, non solo le articolazioni. Si verifica quando il sistema immunitario di un individuo confonde i tessuti sani del proprio corpo con invasori stranieri. Mentre il sistema immunitario risponde a questo, si verifica un'infiammazione nel tessuto o organo bersaglio. I sintomi dell'artrite reumatoide possono includere:

  • Dolore, gonfiore e rigidità in più di un'articolazione
  • Coinvolgimento articolare simmetrico
  • Deformità articolare
  • Instabilità quando si cammina
  • Febbre
  • Una sensazione generale di malessere
  • Perdita di funzionalità e mobilità
  • Perdita di peso
  • Debolezza

Fibra e infiammazione

Le persone che mangiano in modo sano sanno che mangiare fibre nella loro dieta può aiutare a ridurre il rischio di sviluppare varie condizioni. L'AHAEP (American Heart Association Eating Plan) ha dichiarato che le persone dovrebbero mangiare una varietà di fonti di fibre alimentari nella loro dieta. L'assunzione totale di fibre alimentari che una persona dovrebbe mangiare va da 25 a 30 grammi al giorno dagli alimenti, non dagli integratori. Attualmente, gli adulti negli Stati Uniti mangiano circa 15 grammi al giorno sulla loro fibra, che è la metà della quantità raccomandata.

Mangiare una dieta ricca di fibre può fornire molti benefici all'organismo. Mangiare frutta, verdura, fagioli, noci e cereali integrali può fornire un apporto di vitamine, minerali, proteine ​​e nutrienti sani nel corpo. Gli studi sono stati mostrati che una dieta ricca di fibre può aiutare a ridurre i marker di infiammazione, che è un fattore critico in molte forme di artrite.

Pane integrale con diverse verdure. Concetto di cibo sano

Il corpo ha bisogno di due tipi di fibre, che sono solubili e insolubili. Le fibre solubili vengono miscelate con acqua per formare una consistenza gelatinosa, che rallenta la digestione e aiuta il corpo ad assorbire meglio i nutrienti e aiuta a ridurre il colesterolo totale e il colesterolo LDL. Le fibre insolubili aiutano il sistema digestivo a funzionare in modo più efficiente poiché aggiunge volume alle feci, il che può aiutare a prevenire la costipazione.

Ci sono stati alcuni studi che hanno scoperto che le persone che mangiano una dieta ricca di fibre hanno livelli più bassi di CRP (proteina C-reattiva) nel sangue. La CRP è un marker di infiammazione ed è collegata all'artrite reumatoide. Quando una persona mangia una dieta ricca di fibre, non solo riduce l'infiammazione nei suoi corpi, ma aiuta anche a ridurre il peso corporeo. Alimenti ricchi di fibre nutrono i batteri benefici che vivono nell'intestino e quindi rilascia sostanze nel corpo, promuovendo livelli più bassi di infiammazione.

È stato mostrato uno studio che i pazienti con artrite reumatoide che hanno consumato una barretta ricca di fibre o cereali per i giorni di 28 mentre continuavano con i loro farmaci attuali avevano livelli di infiammazione ridotti. I ricercatori hanno notato che avevano un aumento del numero di cellule regolatorie T, un rapporto Th1 / Th17 positivo, una diminuzione dell'erosione ossea e un microbioma intestinale sano.

Salute intestinale e infiammazione

salute dello stomaco

L'intestino svolge un ruolo cruciale nella funzione immunitaria, oltre a digerire e assorbire il cibo nel corpo. La barriera intestinale fornisce un'efficace barriera protettiva contro i batteri patogeni ma è anche un ambiente salutare per i batteri benefici. Con una dieta ricca di fibre, può portare alla produzione di SCFA (acidi grassi a catena corta) nel tratto gastrointestinale, svolgendo così un ruolo essenziale nell'attivazione delle cellule T regolatorie, che regola il sistema immunitario intestinale. quando infiammazione viene a giocare nell'intestino, può interrompere la barriera di permeabilità intestinale e causare un'interruzione, causando perdite di intestino. I probiotici e una dieta ricca di fibre possono aiutare a prevenire l'infiammazione e fornire una funzione intestinale sana.

Conclusione

Mangiare una dieta ricca di fibre è essenziale per prevenire l'infiammazione, non sulle articolazioni, ma ovunque nel corpo. Anche se le persone mangiano metà della quantità raccomandata di fibra nella loro dieta, a causa del loro stile di vita frenetico, mangiare una dieta ricca di fibre è vantaggioso. Incorporare gradualmente le fibre nella loro dieta è l'ideale così come l'acqua potabile con le fibre per rendere il processo più efficace nel corpo. Alcuni prodotti può aiutare il corpo sostenendo non solo la funzione gastrointestinale e il sistema muscolare ma assicurando che anche la pelle, i capelli, le unghie e le articolazioni siano in buona salute.

Ottobre è il mese della salute chiropratica. Per saperne di più, dai un'occhiata Dichiarazione del governatore Abbott sul nostro sito Web per ottenere tutti i dettagli su questo momento storico.

Lo scopo delle nostre informazioni è limitato a problemi di chiropratica, salute muscoloscheletrica e nervosa, nonché articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale. Utilizziamo protocolli sanitari funzionali per il trattamento di lesioni o disturbi cronici del sistema muscolo-scheletrico. Per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitate a chiedere al Dr. Alex Jimenez o contattarci al numero 915-850-0900 .


Riferimenti:

presso UCSF Medical Center, specialista sanitario. "Aumentare l'assunzione di fibre." Centro medico UCSF, 2018, www.ucsfhealth.org/education/increasing_fiber_intake/.

Braciere, Yvette. "Artrite reumatoide (RA): sintomi, cause e complicanze." Medical News Today, MediLexicon International, 16 ottobre 2018, www.medicalnewstoday.com/articles/323361.php.

Hakansson, Asa e Goran Molin. "Microbiota intestinale e infiammazione". Nutrienti, MDPI, June 2011, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3257638/.

Jurgelewicz, Michael. "Nuovo studio dimostra il ruolo della fibra nell'artrite reumatoide." Disegni per la salute, 11 ottobre 2019, blog.designsforhealth.com/node/1125.

Sconosciuto, Sconosciuto. "Più fibra, meno infiammazione?" Www.arthritis.org, 25 June, 2015, www.arthritis.org/living-with-arthritis/arthritis-diet/anti-inflammatory/fiber-inflammation.php.

6 Foods per potenziare il sistema immunitario

6 Foods per potenziare il sistema immunitario

Ti senti:

  • Senti fame un'ora o due dopo aver mangiato
  • I problemi digestivi si placano con il riposo
  • Eccessivo eruttazione, eruttazione o gonfiore
  • Mal di stomaco, bruciore o dolore 1-4 ore dopo aver mangiato
  • Senso di pienezza durante e dopo i pasti

Se stai vivendo una delle situazioni, potresti provare questi sei tipi di cibo per aiutare a rafforzare il tuo sistema immunitario.

Il sistema immunitario

Il sistema immunitario è il meccanismo di difesa del corpo che fornisce una robusta barriera anatomica. Il tratto gastrointestinale è una delle barriere. Ha molti meccanismi di difesa come peristalsi, acido gastrico, acidi biliari, enzimi digestivi, vampate di calore, tiocianato, defensine e flora intestinale nel corpo. La flora intestinale è al centro dell'attenzione di molti professionisti della salute; tuttavia, tutti i meccanismi di difesa essenziali dipendono fortemente dal tratto gastrointestinale per funzionare in modo efficiente.

Ci sono modi per trarne beneficio il sistema immunitario è uno dei modi per pianificare i pasti che sono pieni di nutrienti necessari che possono combattere le infezioni. Gli alimenti ricchi di prebiotici e probiotici aiutano a migliorare la diversità microbica nell'intestino, mentre gli alimenti ricchi di vitamina C possono assorbire i radicali liberi che sono entrati nel corpo. Un altro vantaggio è quello di evitare cibi che promuovono infezioni come cibi fortemente lavorati, zuccheri aggiunti e bibite. Quando non viene consumato nel corpo, può aiutare a rafforzare l'immunità e arricchire il microbioma intestinale. Ecco i sei alimenti che aiutano a rafforzare il sistema immunitario nel corpo.

Peperoni Gialli

Fondo rosso, giallo e verde dei peperoni dolci (capsico)

Essendo l'ortaggio più naturale da trovare in un negozio di alimentari locale o nei mercati degli agricoltori di tutto il mondo, i peperoni gialli contengono più vitamina C delle arance. Poiché le arance contengono circa il 78% di vitamina C, i peperoni gialli contengono circa il 152% di vitamina C e numerose vitamine e minerali. Peperoni (giallo, rosso, arancione e verde) contengono quanto segue:

  • Vitamina B6: I peperoni contengono piridossina, che è un nutriente essenziale per la formazione dei globuli rossi.
  • Vitamina K1: Questa vitamina è anche conosciuta come fillochinone, che è vitale per la salute delle ossa e la coagulazione del sangue.
  • Potassio: Questo minerale è essenziale per migliorare la salute del cuore.
  • folato: Conosciuto anche come vitamina B9, questa vitamina ha una varietà di funzioni per il corpo ed è estremamente essenziale da assumere durante la gravidanza.
  • Vitamina E: Questo è un potente antiossidante essenziale per nervi e muscoli sani.
  • Vitamina A: I peperoni rossi sono ricchi di beta carotene se consumati si convertono in vitamina A nel corpo.

La vitamina C aiuta a rafforzare il sistema immunitario influenzando lo sviluppo e la funzione di linfociti e con circa mezzo bicchiere di peperoni gialli darà al corpo quei linfociti.

Guaiava

Guaiava è un rimedio tradizionale per una serie di condizioni di salute che una persona può incontrare. Questi frutti tropicali sono stagionali durante l'inverno. Contengono circa il 140% di vitamina C e sono ricchi di licopene, che è eccellente per il sistema immunitario in quanto svolge un ruolo essenziale nelle attività degli enzimi. Il licopene è un potente antiossidante che ha stato implicato nell'avere un impatto potenzialmente benefico su diverse malattie croniche, incluso il cancro.

benefici-di-guaiave-1296x728 di funzionalità

Gli studi hanno dimostrato che il frutto della guava e le foglie hanno un effetto positivo su una serie di malattie e sintomi, tra cui:

  • Diabete di tipo 2
  • Dolori mestruali
  • Diarrea
  • Influenza
  • Pressione sanguigna
  • L'osteoartrite
  • Cancro

Broccoli

sauteed-broccoli-482862-Hero-5b96d87146e0fb0050721d12

I broccoli sono ricchi di fitonutrienti come le vitamine A, C ed E e contengono anche sulforafano. sulforafano si attiva quando i broccoli o le verdure crocifere vengono masticate, tagliate o danneggiate. I broccoli crudi o i germogli di broccoli contengono il più alto livello di sulforafano quando non viene bollito o cotto. Gli studi sono stati mostrati che il consumo di broccoli è stato associato alla riduzione di molte condizioni di salute legate allo stile di vita come:

  • Obesità
  • Diabete
  • Migliora la digestione
  • Regola il sistema immunitario
  • Aiuta a sostenere una pelle dall'aspetto sano
  • Ridurre l'infiammazione
  • Abbassa la pressione sanguigna

Curcuma

Curcuma è un ottimo alimento che rinforza il sistema immunitario poiché supporta le vie infiammatorie sane nel corpo. L'infiammazione nel corpo è implicata nella fisiopatologia di molte situazioni di compromissione della salute che possono portare a malattie croniche. Quindi consumare cibi infiammatori pro-sani come la curcuma o incorporare la curcuma nei piatti è un modo ideale per rafforzare il sistema immunitario.

curcuma

Il componente attivo della curcuma è la curcumina e ha potenti proprietà biologiche come anti-ossidante, anti-citotossico e neurorestorative proprietà, che lo rendono un alimento base in un alimento a potenziamento immunitario. Ecco alcuni dei benefici che la curcuma fornisce al corpo:

  • Proprietà antinfiammatorie
  • Dolore alle articolazioni
  • Migliora la funzionalità epatica
  • Ridurre il rischio di cancro
  • Prevenire l'infiammazione intestinale

Tè verde

La caffeina-in-Green-Tea-1000x550

Il tè verde aiuta il corpo a rilassarsi e contiene L-teanina che aiuta la formazione di cellule T sane. Il tè verde contiene anche EGCG (epigallocatechina gallato) ed è ricco di flavonoidi per aiutare a rafforzare il sistema immunitario. Eccone alcuni i benefici per la salute che il tè verde fornisce:

  • Prevenzione del cancro
  • Riduce il rischio di malattie cardiovascolari
  • Abbassa il colesterolo
  • Ridurre il rischio di ictus
  • Riduce il rischio di diabete di tipo 2
  • Aiuta a perdere peso
  • Aiuta a ridurre l'infiammazione sulla pelle
  • Migliora la funzione del cervello
  • Aiuta a ridurre il rischio di malattia di Alzheimer

Mandorle

almonds_nut_cracker.jpg.653x0_q80_crop-smart

Mandorle sono pieni di vitamine, minerali, proteine ​​e fibre. Contiene vitamina E e aiuta a rafforzare il sistema immunitario poiché è un antiossidante anti-radicali liberi. Sono facili da trovare in qualsiasi negozio di alimentari e i benefici per la salute che le mandorle possono fornire sono:

  • Abbassamento del colesterolo
  • Ridurre il rischio di cancro
  • Fornire benefici per la salute del cuore
  • Ridurre il diabete di tipo 2
  • Gestire il peso

Conclusione

Mangiare questi sei alimenti può essere utile per sostenere un sistema immunitario sano. Stanno esplodendo con la nutrizione a base vegetale di cui il corpo ha bisogno per assicurarsi che malattie croniche come l'infiammazione dell'intestino. Alcuni prodotti aiutare a sostenere il sistema immunitario e assicurarsi che il sistema gastrointestinale e il metabolismo dello zucchero siano supportati. Mangiare una varietà di alimenti che ha proprietà antiossidanti e antinfiammatorie è benefico per il corpo. Con l'avvicinarsi della stagione del raffreddore e dell'influenza, è molto importante consumare questi alimenti per aiutare a combattere il raffreddore e l'influenza e fornire assistenza al sistema immunitario.

Ottobre è il mese della salute chiropratica. Per saperne di più, dai un'occhiata Dichiarazione del governatore Abbott sul nostro sito Web per ottenere tutti i dettagli su questo momento storico.

Lo scopo delle nostre informazioni è limitato a problemi di chiropratica, salute muscoloscheletrica e nervosa, nonché articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale. Utilizziamo protocolli sanitari funzionali per il trattamento di lesioni o disturbi cronici del sistema muscolo-scheletrico. Per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitate a chiedere al Dr. Alex Jimenez o contattarci al numero 915-850-0900 .


Riferimento:

Ahmed, Touqeer, et al. “I curcuminoidi salvano il potenziamento a lungo termine alterato dal peptide amiloide nelle fette di ippocampo di ratto. - Studioso semantico. " Indefinito, 1 Jan. 1970, www.semanticscholar.org/paper/Curcuminoids-rescue-long-term-potentiation-impaired-Ahmed-Gilani/c66297f8d0f3b633fac263cbb81f82de1893387a.

Arnarson, Atli. "Bell Peppers 101: valori nutrizionali e benefici per la salute." Healthline, 27 Mar. 2019, www.healthline.com/nutrition/foods/bell-peppers.

Burgess, Lana. "Benefici per la salute della guava: come usarla, nutrizione e rischi." Medical News Today, MediLexicon International, 20 Mar. 2019, www.medicalnewstoday.com/articles/324758.php.

Du, Guang-Jian, et al. "Epigallocatechin Gallate (EGCG) è il polifenolo chemiopreventivo più efficace contro il cancro nel tè verde." Nutrienti, MDPI, 8 Nov. 2012, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3509513/.

Kim, DS, et al. "I curcuminoidi di Curcuma Longa L. (Zingiberaceae) che proteggono il feocromocitoma del ratto PC12 e le cellule endoteliali della vena ombelicale umana normale dall'insulto BetaA (1-42)." Lettere di neuroscienza, Biblioteca nazionale americana di medicina, 27 aprile 2001, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/11297823.

Luo, Cong e Xian-Guo Wu. "Il licopene migliora le attività enzimatiche antiossidanti e la funzione immunitaria nei ratti del cancro gastrico indotti da N-Metil-N'-Nitro-N-Nitrosoguanidina." International Journal of Molecular Sciences, Molecular Diversity Preservation International (MDPI), 2011, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3116194/.

Menon, Venugopal P e Adluri Ram Sudheer. "Proprietà antiossidanti e antinfiammatorie della curcumina." Avanzamenti in medicina sperimentale e biologia, Biblioteca nazionale americana di medicina, 2007, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/17569207.

Nordqvist, Joseph. "Mandorle: benefici per la salute, nutrizione e rischi." Medical News Today, MediLexicon International, 14 dicembre 2017, www.medicalnewstoday.com/articles/269468.php.

Team, Biotics Education. "Alimenti chiave per rafforzare il sistema immunitario." Blog sulla ricerca biotica, 15 ottobre 2019, blog.bioticsresearch.com/key-foods-to-boost-the-immune-system.

van Gorkom, Gwendolyn NY, et al. "L'influenza della vitamina C sui linfociti: una panoramica". Antiossidanti (Basilea, Svizzera), MDPI, 10 Mar. 2018, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/29534432.

Vermeulen, Martijn, et al. "Biodisponibilità e cinetica del sulforafano nell'uomo dopo il consumo di broccoli cotti contro crudi." Journal of Agricultural and Food Chemistry, Biblioteca nazionale americana di medicina, 26 Nov. 2008, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/18950181.

Ware, Megan. "Broccoli: benefici per la salute, informazioni nutrizionali." Medical News Today, MediLexicon International, 8 dicembre 2017, www.medicalnewstoday.com/articles/266765.php.

Ware, Megan. "Tè verde: benefici per la salute, effetti collaterali e ricerca." Medical News Today, MediLexicon International, 28 Mar. 2017, www.medicalnewstoday.com/articles/269538.php.

Ware, Megan. "Curcuma: benefici e nutrizione". Medical News Today, MediLexicon International, 24 maggio 2018, www.medicalnewstoday.com/articles/306981.php.

Micronutrienti per il tratto gastrointestinale

Micronutrienti per il tratto gastrointestinale

Ti senti:

  • Eccessivo eruttazione, eruttazione o gonfiore
  • Gas immediatamente dopo un pasto
  • Mal di stomaco, bruciore o dolore 1-4 ore dopo aver mangiato
  • Senti fame un'ora o due dopo aver mangiato
  • Problemi digestivi quando sdraiati o piegati in avanti

Se stai vivendo una di queste situazioni, dovresti provare alcuni micronutrienti per la salute del tratto gastrointestinale.

Salute del tratto gastrointestinale

vitamine-intro-400x400

Oltre duemila anni fa, Ippocrate ha riconosciuto che l'intestino svolge un ruolo significativo nella salute generale e quello ricerca scientifica moderna ha corroborato e consolidato questa opinione. Con la salute gastrointestinale, i test avanzati e gli intricati protocolli di guarigione si sono concentrati molto sul tratto gastrointestinale. Alcuni pazienti possono trarre vantaggio dall'analisi precisa del trucco dalla loro flora intestinale o dalle strategie specifiche di eliminazione e reintroduzione del cibo, ma non trascurare i fondamenti. Affrontare le nozioni di base come la generale ripetizione di micronutrienti o l'integrazione con i nutrienti di base può essere mirato a scopi terapeutici e può fare molto per la guarigione di un individuo.

I micronutrienti

Questi sono alcuni dei micronutrienti fondamentali di cui il corpo ha bisogno per svolgere il compito quotidiano. Questi possono essere trovati principalmente negli alimenti o negli integratori e nelle vitamine che vengono consumati e anche se le diete ad alta restrizione possono esaurire questi nutrienti, sono ancora cruciali non solo per la nostra salute intestinale ma anche per l'intero sistema del corpo.

Glutammina

La glutammina dell'amminoacido è un cavallo di battaglia fidato per una sana funzione intestinale nel corpo. Anche se tecnicamente non è un amminoacido essenziale, funge da fonte di energia per le cellule epiteliali che compongono il rivestimento intestinale per l'intestino. Varie circostanze come traumi, ustioni o recupero da operazioni o malattie significative possono aumentare la domanda di glutammina da parte dell'organismo.

Glutammina può essere trovato in tutti gli alimenti proteici come:

  • Uova
  • Manzo
  • Latte scremato
  • Tofu
  • riso bianco
  • Mais

Taurina

Un altro amminoacido è taurina è utile per le persone che hanno bisogno di aiuto con la digestione dei grassi alimentari. La taurina è unica per non essere utilizzata in nessuna proteina strutturale; tuttavia, ha altri ruoli nel corpo. La taurina può essere sintetizzato dalla cisteina e può essere ottenuto da alimenti per animali nello specifico, purtroppo, è inesistente negli alimenti vegetali. Gli acidi biliari legati alla taurina sono secreti dal fegato; la produzione di questo composto è fondamentale per la funzione degli acidi biliari e il corretto assorbimento dei grassi nel corpo.

La taurina può fornire questi benefici per la salute al corpo, che comprende:

  • Migliora il controllo della glicemia e combatti il ​​diabete
  • Ferma il verificarsi dell'epilessia
  • Riduce gli attacchi convulsivi
  • Previene le malattie cardiovascolari
  • Regola le contrazioni muscolari
  • Controlla e calma il sistema nervoso centrale

Potassio

Il potassio è il nutriente principale che svolge un ruolo in una funzione gastrointestinale sana, soprattutto quando si tratta di motilità intestinale. Alcuni disturbi come affaticamento e aritmie cardiache possono essere il risultato di carenza di potassio e potassio inadeguato può portare a svuotamento gastrico ritardato e paralisi intestinale. Se il corpo non viene trattato presto, può portare a malattie croniche nell'IG, causando effetti spiacevoli come gonfiore, dolore addominale e costipazione.

Tutte le forniture alimentari hanno un'abbondanza di potassio, ma alcuni farmaci possono ridurre i livelli di potassio. Fattori come il consumo eccessivo di alcol o una dieta cronica rigorosa per la perdita di peso possono essere il risultato di un'insufficiente assunzione di potassio e dello stato corporeo di una persona.

Alcuni dei benefici per la salute che il potassio può fornire sono:

  • Mantiene costante la pressione sanguigna
  • Ridurre il rischio di malattie cardiovascolari
  • Mantiene la densità ossea
  • Mantiene la massa muscolare

Vitamina B6

Le vitamine del gruppo B, in particolare la vitamina B6, sono estremamente essenziali per il tratto gastrointestinale perché assicurano che anche il cervello sia sano. Carenza di vitamina B6 può causare questi sintomi:

  • Formicolio, intorpidimento e dolore alle mani e ai piedi
  • Anemia
  • Sequestri
  • Depressione
  • Confusione
  • Sistema immunitario debole

La vitamina B6 è una vitamina idrosolubile che produce i neurotrasmettitori serotonina e noradrenalina e che forma la mielina per il corpo. Questa vitamina può aiutare a rafforzare la funzione cerebrale e può migliorare la funzione di memoria. Alcuni degli altri benefici che può fornire all'organismo sono:

  • Riduce il rischio di demenza
  • Ridurre la gravità della nausea durante la gravidanza
  • Protezione dall'inquinamento atmosferico
  • Assicura il normale funzionamento degli enzimi digestivi

Conclusione

Anche se questi sono i micronutrienti e gli aminoacidi fondamentali necessari per i loro ruoli nel tratto gastrointestinale, è fondamentale per le persone che hanno queste carenze di micronutrienti. Anche se la popolarità delle diete altamente restrittive pone l'accento sulle restrizioni caloriche per la perdita di peso per gli individui, può limitare l'assunzione di determinati alimenti ricchi di nutrienti. Può causare disturbi al tratto gastrointestinale. Quando una persona si circonda di un'abbondanza di cibi con questi micronutrienti può vivere una vita sana. Alcuni prodotti combinato con questi alimenti a micronutrienti può fornire supporto al sistema gastrointestinale e aiutare ad aumentare il metabolismo dello zucchero per il corpo.

Ottobre è il mese della salute chiropratica. Per saperne di più, dai un'occhiata Dichiarazione del governatore Abbott sul nostro sito Web per ottenere tutti i dettagli su questo momento storico.

Lo scopo delle nostre informazioni è limitato a problemi di chiropratica, salute muscoloscheletrica e nervosa, nonché articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale. Utilizziamo protocolli sanitari funzionali per il trattamento di lesioni o disturbi cronici del sistema muscolo-scheletrico. Per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitate a chiedere al Dr. Alex Jimenez o contattarci al numero 915-850-0900 .


Riferimenti:

Braciere, Yvette. "Vitamina B-6: benefici, dosaggio, fonti alimentari e sintomi da carenza." Medical News Today, MediLexicon International, 27 Mar. 2017, www.medicalnewstoday.com/articles/219662.php.

Cadman, Betania. "L-glutammina per IBS: benefici, effetti collaterali e ricerca." Medical News Today, MediLexicon International, 7 febbraio 2018, www.medicalnewstoday.com/articles/320850.php.

Caporuscio, Jessica. "Che cos'è la taurina? Vantaggi ed effetti collaterali. " Medical News Today, MediLexicon International, 26 settembre 2019, www.medicalnewstoday.com/articles/326476.php.

Higdon, Jane. "Potassio." Linus Pauling Institute, 14 ottobre 2019, lpi.oregonstate.edu/mic/minerals/potassium#deficiency.

Mawer, Rudy. "Che cos'è la taurina? Vantaggi, effetti collaterali e altro ancora. " Healthline, 27 Nov. 2018, www.healthline.com/nutrition/what-is-taurine.

Megan Ware, RDN. "Potassio: benefici per la salute e assunzione raccomandata." Medical News Today, MediLexicon International, 10 Jan. 2018, www.medicalnewstoday.com/articles/287212.php.

Team, DFH. "Micronutrienti nella salute delle IG". Disegni per la salute, 11 ottobre 2019, blog.designsforhealth.com/node/1123.

Tinsley, Grant. "Glutammina: benefici, usi ed effetti collaterali." Healthline, 13 Jan. 2018, www.healthline.com/nutrition/glutamine.

Riempire il frigorifero con flavonoidi

Riempire il frigorifero con flavonoidi

Ti senti:

  • Crave dolci durante il giorno
  • Mangiare dolci non allevia la voglia di zucchero
  • La circonferenza della vita è uguale o maggiore della circonferenza dell'anca
  • Difficoltà a perdere peso
  • Senti traballante, nervoso o tremore

Se stai vivendo una di queste situazioni, prova a mangiare cibi ricchi di flavonoidi per regolare la tua salute metabolica.

I flavonoidi

Andare al negozio di alimentari è un modo eccellente per rifornire determinati prodotti alimentari e ottenere cibo pieno di flavonoidi. Quasi tutta la frutta e la verdura sono riempite con questo componente chimico e hanno dimostrato di essere benefiche per il corpo. I flavonoidi sono una classe di composti polifenolici di origine vegetale che rappresenta una classe più ampia di fitochimici e fitonutrienti. Sono responsabili della protezione delle piante da minacce come insetti e animali, ma hanno anche molti effetti benefici sulla salute sui disturbi metabolici nell'uomo.

Con la loro struttura chimica, sono raggruppati in sei sottoclassi primarie: antociani, flavanoli, flavan-3-oli, flavanoni, flavoni e isoflavoni. Si sono concentrati maggiormente sulle pelli e sui semi delle piante e quando vengono consumati nel corpo hanno proprietà antiossidanti e antinfiammatorie.

Malattie cardiache e cancro

Gli alimenti ricchi di flavonoidi sono stati collegati a molti benefici per la salute e sono noti per proteggere il corpo dalle malattie cardiache e dal cancro. Un recente studio ha affermato che le persone che consumano da moderata a elevata quantità di alimenti ricchi di flavonoidi hanno il minor rischio di sviluppare malattie cardiovascolari e mortalità per cancro. Le persone che consumano alcolici pesanti e i fumatori di sigarette hanno un rischio maggiore di sviluppare queste malattie croniche.

Effetti benefici dei flavonoidi sulla salute metabolica

Gli studi hanno fornito prove che i flavonoidi degli agrumi possiedono attività biologiche servali e sono emersi come efficaci terapie per il trattamento della CVD (malattie cardiovascolari). I flavonoidi degli agrumi possono eliminare i radicali liberi, migliorare la tolleranza al glucosio e la sensibilità all'insulina, modulare il metabolismo lipidico e la differenziazione degli adipociti, sopprimere l'infiammazione e l'apoptosi e migliorare la disfunzione endoteliale.

Una revisione del diario ha dimostrato come i flavonoidi presenti in natura possano prevenire il diabete e le sue numerose complicanze. I flavonoidi possono colpire molecole specifiche che sono coinvolte nella regolazione di percorsi che supportano la proliferazione delle cellule beta, segnalazione e secrezione di insulina, riducendo l'apoptosi, regolando il metabolismo del glucosio nel fegato, migliorando la digestione dei carboidrati, l'assorbimento del glucosio e la deposizione nel corpo. Nella nutrizione umana, la quercetina (il flavonoide alimentare più abbondante) ha dimostrato di stimolare Traslocazione GLUT4 alla segnalazione molecolare che imposta il movimento durante le contrazioni muscolari nel corpo.

Un altro studio riassunto che il ruolo dei flavonoidi nelle malattie metaboliche è stato in grado di elevare il sistema energetico attivando il sistema nervoso simpatico, aumentando il rilascio di epinefrina e ormone tiroideo, stimolando la termogenesi e inducendo il browning di WAT (tessuto adiposo bianco). Browning WAT e BAT up-regolanti (tessuto adiposo marrone) può aiutare ad aumentare il dispendio energetico e migliorare il metabolismo dei lipidi e del glucosio. Quando ciò accade, i flavonoidi stimolano i percorsi di segnalazione di AMPK-PGC-1𝛼, Sirt1 e PPAR𝛼. Questi percorsi critici sono coinvolti nella prevenzione dell'obesità e del disordine metabolico a causa del loro ruolo nel metabolismo energetico nel corpo.

I flavonoidi prevengono la neuroinfiammazione

I mirtilli sono un'ottima fonte di flavonoidi che possono aiutare la funzione cerebrale negli anziani. Hanno effetti protettivi contro lo sviluppo di disturbi neurocognitivi come l'Alzheimer e altre malattie della demenza. Gli studi hanno dimostrato che gli antociani hanno la responsabilità di migliorare la funzione cognitiva e le memorie di lavoro sul cervello dell'individuo.

Gli studi sono stati mostrati che i flavonoidi colpiscono gli astrociti e queste sono cellule gliali a forma di stella del sistema nervoso centrale (sistema nervoso centrale). Quando sono sani, sono cruciali per il controllo funzionale del sistema nervoso centrale poiché sono le cellule primarie responsabili della crescita neurotropica, della plasticità sinaptica, della neurogenesi, della migrazione cellulare e della differenziazione. Quando le cellule gliali sono iperattivate e disfunzionali, sono associate alla patogenesi delle malattie e dei tumori cerebrali, quindi perché la terapia flavonoide è un trattamento sicuro delle patologie cerebrali.

Fonti di flavonoidi

I flavonoidi sono facilmente raggiungibile attraverso il consumo di cibi e bevande a base vegetale. Frutta, verdura, tè, cioccolato fondente e vino rosso sono ottimi esempi perché non solo contengono flavonoidi, ma contengono anche proprietà anti-infiammatorie e antiossidanti. La frase "mangia l'arcobaleno" assume un significato completamente nuovo per chiunque stia cercando di mangiare più sano. Gli alimenti colorati con rossi profondi, viola, arance, gialli, verdi, blu e tonalità nere sono pieni di flavonoidi. I professionisti della salute raccomandano spesso di evitare cibi bianchi privi di sostanze nutritive come pane raffinato, pasta e zuccheri. Tuttavia, gli alimenti di colore bianco / marrone chiaro come aglio, cavolfiore, funghi, zenzero, cipolle e pastinache offrono proprietà antiossidanti che sono perfette per sbarazzarsi dei radicali liberi nel corpo.

Conclusione

I flavonoidi sono una classe di composti polifenolici derivati ​​dalle piante che si trovano in una varietà di frutta e verdura facilmente raggiungibili da chiunque. Quando viene consumato nel corpo, ha molti effetti benefici sulla salute del corpo. Contenevano anti-infiammatori e antiossidanti di cui il corpo ha bisogno per combattere i radicali liberi che potrebbero essere entrati nel corpo attraverso fattori ambientali. Alcuni prodotti può essere abbinato a cibi flavonoidi in grado di offrire supporto metabolico e supportare il metabolismo dello zucchero nel corpo. Quindi esci e mangia l'arcobaleno alimentare flavonoide.

Ottobre è il mese della salute chiropratica. Per saperne di più, dai un'occhiata L'annuncio del governatore Abbott sul nostro sito Web per ottenere tutti i dettagli su questo momento storico.

Lo scopo delle nostre informazioni è limitato a problemi di chiropratica, salute muscoloscheletrica e nervosa, nonché articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale. Utilizziamo protocolli sanitari funzionali per il trattamento di lesioni o disturbi cronici del sistema muscolo-scheletrico. Per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitate a chiedere al Dr. Alex Jimenez o contattarci al numero 915-850-0900 .


Riferimenti:

Aron, Patricia M e James A Kennedy. "Flavan-3-Ols: natura, occorrenza e attività biologica." Nutrizione molecolare e ricerca alimentare, US National Library of Medicine, Jan. 2008, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/18081206.

Barreca, Davide, et al. "Flavanoni: agrumi fitochimici con proprietà benefiche per la salute." BioFactors (Oxford, Inghilterra), Biblioteca nazionale americana di medicina, 8 luglio 2017, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/28497905.

Bondonno, Nicola P, et al. "L'assunzione di flavonoidi è associata a una bassa mortalità nella dieta danese per cancro e salute." Nature Communications, Nature Publishing Group UK, 13 agosto 2019, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6692395/.

Cannon, Barbara e Jan Nedergaard. "Tessuto adiposo marrone: funzione e significato fisiologico." Recensioni fisiologiche, US National Library of Medicine, Jan. 2004, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/14715917.

Erdman, John W, et al. "Effetti dei flavanoli del cacao sui fattori di rischio per le malattie cardiovascolari." Asia Pacific Journal of Clinical Nutrition, Biblioteca nazionale americana di medicina, 2008, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/18296357.

Lila, Mary Ann. "Antociani e salute umana: un approccio investigativo in vitro." Journal of Biomedicine & Biotechnology, Hindawi Publishing Corporation, 2004, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC1082894/.

Mahmoud, Ayman M, et al. "Effetti benefici dei flavonoidi di agrumi sulla salute cardiovascolare e metabolica." Medicina ossidativa e longevità cellulare, Hindawi, 10 Mar. 2019, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6431442/.

Matias, Isadora, et al. "Funzioni dei flavonoidi nel sistema nervoso centrale: astrociti come target per i composti naturali." Neurochemistry International, Pergamo, 2 febbraio 2016, www.sciencedirect.com/science/article/pii/S0197018616300092?via%3Dihub.

Panche, AN, et al. "I flavonoidi: una panoramica". Journal of Nutritional Science, Cambridge University Press, 29 Dec. 2016, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5465813/.

Richter, Erik A e Mark Hargreaves. "Esercizio fisico, GLUT4 e assorbimento del glucosio nel muscolo scheletrico." Recensioni fisiologiche, US National Library of Medicine, luglio 2013, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/23899560.

Team, DFH. "Riempi il tuo frigorifero di flavonoidi." Disegni per la salute, 1 ottobre 2019, blog.designsforhealth.com/node/1116.

Trayhurn, P e JH Beattie. "Ruolo fisiologico del tessuto adiposo: tessuto adiposo bianco come organo endocrino e secretivo." Gli atti della Nutrition Society, Biblioteca nazionale americana di medicina, agosto 2001, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/11681807.

Yu, Jie, et al. "Isoflavoni: beneficio antinfiammatorio e possibili avvertenze." Nutrienti, MDPI, 10 June 2016, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4924202/.