ClickCease
+ 1-915-850-0900 spinedoctors@gmail.com
Seleziona Pagina

Intestino e salute intestinale

Back Clinic Intestino e salute intestinale. La salute dell'intestino di un individuo determina quali nutrienti vengono assorbiti insieme a quali tossine, allergeni e microbi vengono tenuti fuori. È direttamente collegato alla salute di tutto il corpo. La salute intestinale potrebbe essere definita come digestione, assorbimento e assimilazione ottimali del cibo. Ma questo è un lavoro che dipende da molti altri fattori. Più di 100 milioni di americani hanno problemi digestivi. Due dei farmaci più venduti in America sono per problemi digestivi e sono miliardi. Esistono più di 200 rimedi da banco (OTC) per i disturbi digestivi. E questi possono creare e creano ulteriori problemi digestivi.

Se la digestione di un individuo non funziona correttamente, la prima cosa è capire cosa sta mandando l'intestino fuori equilibrio in primo luogo.

  • Una dieta povera di fibre, ricca di zuccheri, elaborata, povera di nutrienti e ipercalorica fa sì che tutti i batteri e i lieviti sbagliati crescano nell'intestino e danneggia il delicato ecosistema del tuo intestino.
  • Uso eccessivo di farmaci che danneggiano l'intestino o bloccano la normale funzione digestiva, ad esempio bloccanti dell'acido (Prilosec, Nexium, ecc.), farmaci antinfiammatori (aspirina, Advil e Aleve), antibiotici, steroidi e ormoni.
  • Intolleranza al glutine non rilevata, celiachia o allergie alimentari di basso grado a cibi come latticini, uova o mais.
  • Infezioni croniche di basso grado o squilibri intestinali con crescita eccessiva di batteri nell'intestino tenue, crescita eccessiva di lieviti, parassiti.
  • Le tossine come il mercurio e le tossine della muffa danneggiano l'intestino.
  • Mancanza di un'adeguata funzione degli enzimi digestivi da farmaci che bloccano l'acido o carenza di zinco.
  • Lo stress può alterare il sistema nervoso dell'intestino, causare una permeabilità intestinale e modificare i batteri normali.

Le visite per disturbi intestinali sono tra le più frequenti trasferte dai medici di base. Sfortunatamente, la maggior parte, che include anche la maggior parte dei medici, non riconosce o non sa che i problemi digestivi provocano il caos in tutto il corpo. Questo porta ad allergie, artrite, malattie autoimmuni, eruzioni cutanee, acne, stanchezza cronica, disturbi dell'umore, autismo, demenza, cancro e altro ancora. Avere una corretta salute dell'intestino e dell'intestino è assolutamente fondamentale per la tua salute. È collegato a tutto ciò che accade nel corpo.


Soffri di dolore addominale? Potrebbero essere punti trigger

Soffri di dolore addominale? Potrebbero essere punti trigger

Introduzione

Quando si tratta del busto è circondato da vari muscoli che aiutano a proteggere gli organi vitali noti come il sistema intestinale e aiutano a stabilizzare la colonna vertebrale nel corpo. I muscoli addominali sono essenziali per mantenere una buona postura e il supporto del core per molti individui. Quando attività normali o problemi cronici iniziano a interessare il corpo, anche i muscoli addominali possono essere colpiti e possono causare dolore riferito in tutta l'area del busto. Quando i muscoli addominali hanno a che fare con il dolore riferito, possono svilupparsi in punti trigger che mascherano altre condizioni croniche che colpiscono il busto e la regione toraco-lombare. L'articolo di oggi esamina i muscoli addominali e la loro funzione, come i punti trigger influiscono sull'addome e come vari trattamenti aiutano a gestire i punti trigger associati al dolore addominale. Rimandiamo i pazienti a fornitori certificati che forniscono diverse tecniche nelle terapie del dolore addominale relative ai punti trigger per aiutare molti che soffrono di sintomi simili al dolore lungo i muscoli addominali lungo il busto. Incoraggiamo i pazienti indirizzandoli ai nostri fornitori di servizi medici associati in base al loro esame quando è appropriato. Indichiamo che l'istruzione è un'ottima soluzione per porre ai nostri fornitori domande profonde e complesse su richiesta del paziente. Il Dr. Alex Jimenez, DC, nota queste informazioni solo come servizio educativo. Disclaimer

palmaris-longus-punto-di-attivazione-della-settimana_634ada9f

I muscoli addominali e la loro funzione

 

Hai problemi a spostarti? Hai avuto a che fare con spasmi muscolari lungo l'addome? Ti fa male quando starnutisci, ridi o tossisci costantemente? Tutte queste azioni che interessano i muscoli addominali potrebbero essere correlate ai punti trigger lungo i muscoli e interrompere l'area del busto. Il addome nel corpo ha vari muscoli, un organo complesso con molte funzioni che contribuiscono alla qualità della vita di una persona. I muscoli addominali hanno molte parti importanti, dal sostenere il tronco, consentire movimenti come torsioni e torsioni e mantenere in posizione gli organi del sistema intestinale attraverso la regolazione della pressione addominale interna. I muscoli addominali hanno cinque muscoli principali che lavorano insieme ai muscoli della schiena per mantenere la stabilità del corpo. Sono:

  • piramidale
  • Retto addominale
  • obliqui esterni
  • obliqui interni
  • Trasverso dell'addome

Gli studi rivelano che i muscoli addominali possono aiutare ad aumentare la stabilità della regione lombare del corpo dalle colonne vertebrali tendendo la fascia toracolombare e aumentando la pressione intra-addominale. Ciò consente al muscolo addominale di piegarsi e flettersi in diverse posizioni senza provare dolore. Tuttavia, un uso eccessivo dei muscoli addominali può portare a problemi inutili che possono interessare non solo il busto ma anche i muscoli circostanti intorno al busto.

 

In che modo i punti trigger influiscono sull'addome

 

Il libro "Dolore e disfunzione miofasciale", della dott.ssa Janet Travell, MD, ha menzionato che i sintomi addominali sono comuni e possono causare confusione diagnostica per molte persone. Poiché i muscoli addominali possono fornire stabilità al tronco del corpo quando una persona abusa dei muscoli addominali attraverso varie attività come torsioni rapide e violente della sezione centrale, sollevamento di oggetti pesanti con il nucleo invece delle gambe, esagerando con i regimi di esercizio o avendo un tosse persistente, queste varie attività potrebbero potenzialmente portare allo sviluppo di punti trigger nei muscoli addominali causando dolore all'addome e causando dolore riferito alla parte bassa della schiena. Gli studi rivelano che i punti trigger lungo i muscoli addominali si sviluppino attraverso fattori aggravanti come lo stare seduti o in piedi prolungati può far sì che i muscoli addominali diventino estremamente dolenti e iperirritabili lungo le fasce muscolari tese. Quando i punti trigger colpiscono i muscoli addominali, possono produrre dolore addominale riferito e disturbi viscerali (effetti somato-viscerali) che lavorano a stretto contatto per imitare malattie viscerali. Questo riguarda molte persone che pensano che qualcosa non va nel loro sistema intestinale, ma i loro muscoli addominali stanno causando problemi nei loro corpi.

 


Rilascio dei punti trigger nei muscoli addominali-Video

Hai avuto problemi addominali intorno al busto? Ti fa male quando ridi, tossisci o starnutisci? Senti rigidità muscolare o indolenzimento lungo gli addominali? Se hai avuto a che fare con questi sintomi per tutta la vita, potresti provare dolore addominale associato a punti trigger nel busto. Il dolore addominale è comune a molte persone e può variare da problemi intestinali o problemi muscolari che vari fattori possono causare nel busto. I problemi addominali possono persino causare confusione ai medici quando stanno diagnosticando i problemi che stanno colpendo i loro pazienti. Quando varie azioni causano dolore agli addominali, può sviluppare dolore riferito associato a punti trigger. I punti trigger si sviluppano quando il muscolo è stato abusato, creando minuscoli noduli nella fascia tesa. I punti trigger possono essere difficili da individuare ma sono curabili. Il video sopra mostra dove si trovano i punti trigger nei muscoli addominali e come rilasciarli dai muscoli addominali colpiti per fornire sollievo e ridurre gli effetti mimici del dolore viscerale-somatico.


Gestione dei punti trigger associati al dolore addominale attraverso vari trattamenti

 

Quando il dolore addominale colpisce i muscoli, i sintomi possono sviluppare punti trigger. Quando ciò accade, può portare a confusione e spesso a una diagnosi errata. Non è tutto perduto; ci sono modi per gestire i punti trigger associati al dolore addominale attraverso vari trattamenti. Gli studi rivelano che varie terapie come il dry needling combinato con le palpazioni possono ridurre i punti trigger dal causare problemi di dolore più riferiti nell'addome. Altri modi per prevenire lo sviluppo di punti trigger in futuro sono attraverso esercizi che possono aiutare a rafforzare i muscoli addominali. Esercizi come la respirazione addominale, le inclinazioni pelviche, gli addominali e persino le risate possono aiutare a rafforzare i muscoli addominali deboli e influenzare positivamente il corpo. 

 

Conclusione

Il busto ha vari muscoli, noti come muscoli addominali, che aiutano a proteggere gli organi vitali nel sistema intestinale, aiutano a stabilizzare la colonna vertebrale e mantengono una buona postura per molti individui. Vari fattori che influenzano i muscoli addominali possono portare a una diagnosi confusa, poiché potrebbe essere un problema interno o esterno. Quando i muscoli addominali sono influenzati dall'uso eccessivo di varie attività, possono svilupparsi in punti trigger nei muscoli, causando dolore viscerale riferito al busto e causare debolezza muscolare. Fortunatamente più trattamenti possono aiutare a ridurre gli effetti dei punti trigger associati al dolore addominale e possono aiutare a rafforzare il nucleo del corpo. Ciò consente all'individuo di sentirsi meglio e di considerare cosa non fare ai propri addominali.

 

Riferimenti

Balyan, Rohit, et al. "Dolore miofasciale della parete addominale: un'entità clinica ancora non riconosciuta". Il giornale coreano del dolore, The Korean Pain Society, ottobre 2017, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5665744/.

Rajkannan, Pandurangan e Rajagopalan Vijayaraghavan. "Dry Needling nel dolore cronico della parete addominale di origine incerta". Journal of Bodywork e terapie di movimento, Biblioteca nazionale di medicina degli Stati Uniti, gennaio 2019, pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/30691770/.

Seras, Kevin, et al. "Anatomia, addome e bacino, parete addominale anterolaterale". In: StatPearls [Internet]. L'isola del tesoro (FL), StatPearls Publishing, 25 luglio 2022, www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK525975/.

Tesh, KM, et al. "I muscoli addominali e la stabilità vertebrale". Spina dorsale, Biblioteca nazionale di medicina degli Stati Uniti, giugno 1987, pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/2957802/.

Travell, JG, et al. Dolore miofasciale e disfunzione: il manuale del punto trigger: vol. 1: Metà superiore del corpo. Williams & Wilkins, 1999.

Disclaimer

Il processo digestivo: Medicina Funzionale Back Clinic

Il processo digestivo: Medicina Funzionale Back Clinic

Il corpo ha bisogno di cibo per carburante, energia, crescita e riparazione. Il processo digestivo scompone il cibo in una forma che il corpo può assorbire e utilizzare come carburante. Il cibo scomposto viene assorbito nel flusso sanguigno dall'intestino tenue e le sostanze nutritive vengono trasportate alle cellule in tutto il corpo. Capire come gli organi lavorano insieme per digerire il cibo può aiutare con gli obiettivi di salute e la salute generale.Il processo digestivo: clinica di medicina funzionale chiropratica

Il processo digestivo

Gli organi dell'apparato digerente sono i seguenti:

  • Bocca
  • Esofago
  • Stomaco
  • Pancreas
  • Fegato
  • Cistifellea
  • Intestino tenue
  • Intestino crasso
  • Ano

Il processo digestivo inizia con l'anticipo del mangiare, stimolando le ghiandole della bocca a produrre saliva. Le funzioni primarie dell'apparato digerente includono:

  • Mescolare il cibo
  • Spostare il cibo attraverso il tubo digerente – peristalsi
  • La scomposizione chimica del cibo in componenti riassorbibili più piccoli.

L'apparato digerente converte il cibo nelle sue forme più semplici, che includono:

  • Glucosio – zuccheri
  • Amminoacidi – proteine
  • Acidi grassi – grassi

Una corretta digestione estrae i nutrienti dal cibo e dai liquidi per mantenere la salute e funzionare correttamente. I nutrienti includono:

  • carboidrati
  • Proteine
  • grassi
  • Vitamine
  • Minerali
  • Acqua

Bocca ed esofago

  • Il cibo viene macinato dai denti e inumidito con la saliva per essere deglutito facilmente.
  • La saliva ha anche uno speciale enzima chimico che inizia a scomporre i carboidrati in zuccheri.
  • Le contrazioni muscolari dell'esofago massaggiano il cibo nello stomaco.

Stomaco

  • Il cibo passa attraverso un piccolo anello muscolare nello stomaco.
  • Viene mescolato con sostanze chimiche gastriche.
  • Lo stomaco agita il cibo per scomporlo ulteriormente.
  • Il cibo viene quindi spremuto nella prima parte dell'intestino tenue, il duodeno.

Intestino tenue

  • Una volta nel duodeno, il cibo si mescola con più enzimi digestivi del pancreas e bile dal fegato.
  • Il cibo passa nelle parti inferiori dell'intestino tenue, chiamato il digiuno e ileo.
  • I nutrienti vengono assorbiti dall'ileo, rivestito da milioni di villi o dita filiformi che facilitano l'assorbimento.
  • Ogni villo è collegato a una maglia di capillari, che è il modo in cui i nutrienti vengono assorbiti nel flusso sanguigno.

Pancreas

  • Il pancreas è una delle ghiandole più grandi.
  • Secerne succhi digestivi e un ormone chiamato insulina.
  • L'insulina aiuta a regolare la quantità di zucchero nel sangue.
  • Problemi con la produzione di insulina può portare a condizioni come il diabete.

Fegato

Il fegato ha diversi ruoli che includono:

  • Scompone i grassi usando la bile immagazzinata nella cistifellea.
  • Elabora proteine ​​e carboidrati.
  • Filtra ed elabora impurità, farmaci e tossine.
  • Genera glucosio per energia a breve termine da composti come lattato e aminoacidi.

Intestino crasso

  • Un grande serbatoio di microbi e batteri sani vive nell'intestino crasso e svolge un ruolo importante in una sana digestione.
  • Una volta che i nutrienti sono stati assorbiti, i rifiuti vengono passati nell'intestino crasso o nell'intestino.
  • L'acqua viene rimossa e i rifiuti vengono immagazzinati nel retto.
  • Viene quindi espulso dal corpo attraverso l'ano.

Salute dell'apparato digerente

I modi per mantenere in salute il sistema digestivo e il processo digestivo includono:

Bere Più Acqua

  • L'acqua aiuta il cibo a fluire più facilmente attraverso il sistema digestivo.
  • Basse quantità di acqua/disidratazione sono cause comuni di stitichezza.

Aggiungi più fibra

  • La fibra è benefica per la digestione e aiuta con i movimenti intestinali regolari.
  • Incorpora fibre solubili e insolubili.
  • Fibra solubile si scioglie in acqua.
  • Quando la fibra solubile si dissolve, crea un gel che può migliorare la digestione.
  • Le fibre solubili possono ridurre il colesterolo e lo zucchero nel sangue.
  • Aiuta il tuo corpo a migliorare il controllo della glicemia, che può aiutare a ridurre il rischio di diabete.
  • La fibra insolubile non si scioglie in acqua.
  • La fibra insolubile attira l'acqua nelle feci, rendendole più morbide e più facili da espellere con meno sforzo per l'intestino.
  • La fibra insolubile può aiutare a promuovere la salute e la regolarità intestinale e supporta la sensibilità all'insulina che può aiutare a ridurre il rischio di diabete.

Nutrizione equilibrata

  • Mangia frutta e verdura ogni giorno.
  • Scegli i cereali integrali rispetto ai cereali lavorati.
  • Evitare gli alimenti trasformati in generale.
  • Scegli il pollame e il pesce più della carne rossa e limita le carni lavorate.
  • Riduci lo zucchero.

Mangia cibi con probiotici o usa integratori probiotici

  • I probiotici sono batteri sani che aiutano a combattere i batteri malsani nell'intestino.
  • Generano anche sostanze salutari che nutrono l'intestino.
  • Consumare probiotici dopo aver assunto antibiotici che spesso uccidono tutti i batteri nell'intestino.

Mangia consapevolmente e mastica il cibo lentamente

  • Masticare accuratamente il cibo aiuta a garantire che il corpo abbia abbastanza saliva per la digestione.
  • Masticare accuratamente il cibo facilita anche l'assorbimento nutrizionale.
  • Mangiare lentamente dà al corpo il tempo di digerire completamente.
  • Consente inoltre al corpo di inviare segnali che è pieno.

Come funziona l'apparato digerente


Riferimenti

GREENGARD, H. "Apparato digerente". Revisione annuale di fisiologia vol. 9 (1947): 191-224. doi:10.1146/annurev.ph.09.030147.001203

Hoyle, T. "Il sistema digestivo: collegamento tra teoria e pratica". Giornale infermieristico britannico (Mark Allen Publishing) vol. 6,22 (1997): 1285-91. doi:10.12968/bjon.1997.6.22.1285

www.merckmanuals.com/home/digestive-disorders/biology-of-the-digestive-system/overview-of-the-digestive-system

www.niddk.nih.gov/health-information/digestive-diseases/digestive-system-how-it-works

Martinsen, Tom C et al. "La filogenesi e la funzione biologica del succo gastrico: le conseguenze microbiologiche della rimozione dell'acido gastrico". Rivista internazionale di scienze molecolari vol. 20,23 6031. 29 nov. 2019, doi:10.3390/ijms20236031

Ramsay, Philip T e Aaron Carr. "Acido gastrico e fisiologia digestiva". Le cliniche chirurgiche del Nord America vol. 91,5 (2011): 977-82. doi:10.1016/j.suc.2011.06.010

Alimenti fermentati e salute dell'intestino: clinica per la schiena funzionale

Alimenti fermentati e salute dell'intestino: clinica per la schiena funzionale

Fermentazione è un processo in cui batteri e lieviti vengono utilizzati per abbattere gli alimenti. Il processo di fermentazione esiste da secoli ed è stato inizialmente prodotto per conservare gli alimenti, migliorare il sapore ed eliminare le tossine. La ricerca ha scoperto che mangiare cibi fermentati può anche aumentare i batteri/probiotici benefici nell'intestino. I professionisti della medicina funzionale raccomandano questi alimenti per i loro benefici per la salute, tra cui una migliore digestione, una maggiore immunità e perdita e mantenimento del peso.Alimenti fermentati e salute dell'intestino: clinica di medicina funzionale

Alimenti fermentati

Gli alimenti e le bevande fermentati subiscono una crescita microbica controllata e una fermentazione in cui microrganismi come lievito e batteri scompongono elementi alimentari come zuccheri/glucosio in altri prodotti come acidi organici, gas o alcol. Il processo conferisce agli alimenti fermentati un gusto, un aroma, una consistenza e un aspetto unici. Esistono diversi tipi di alimenti fermentati, tra cui:

Alimenti integrali come verdure, frutta, cereali, latticini, carne, pesce, uova, legumi, noci e semi possono subire la fermentazione. Questi alimenti sono nutrienti nella loro forma originale, ma attraverso la fermentazione possono fornire benefici per la salute probiotici e prebiotici.

Probiotici

Probiotici sono microrganismi vivi che avvantaggiano l'intestino creando un ambiente digestivo più favorevolet. Questo aiuta:

  • Digerisci il cibo più facilmente.
  • Supporta un sistema immunitario sano.
  • Supporta la salute degli organi: polmoni, organi riproduttivi, pelle.
  • Migliora l'umore.

Tuttavia, non tutti gli alimenti fermentati contengono probiotici, in particolare gli alimenti prodotti commercialmente pastorizzato, uccidendo i batteri e i benefici per la salute associati.

Prebiotici

Prebiotici sono ingredienti alimentari che i microrganismi come i batteri intestinali consumano per crescere e vivere, migliorando l'ambiente digestivo. Questi includono:

  • latte
  • Miele
  • Pomodoro
  • aglio
  • Cipolle
  • Asparagi
  • Grano
  • Orzo
  • Segale

Tuttavia, la maggior parte di frutta, verdura e legumi contengono prebiotici.

I benefici degli alimenti fermentati

I benefici per la salute degli alimenti fermentati includono un rischio ridotto di:

  • Diabete
  • Infiammazione
  • Alta pressione sanguigna
  • Le malattie cardiovascolari
  • Obesità

Sono stati inoltre collegati a:

  • Migliore gestione del peso
  • Miglioramento dell'attività cerebrale
  • Aumento della salute delle ossa
  • Recupero più rapido dopo l'esercizio e l'attività fisica

Al momento non ci sono linee guida ufficiali sulla frequenza con cui le persone dovrebbero mangiare cibi fermentati. Si consiglia di consultare un nutrizionista o un dietista per capire il miglior piano nutrizionale per l'individuo e le sue esigenze.


Scienza


Riferimenti

Aslam, Hajara, et al. "Cibi fermentati, intestino e salute mentale: una panoramica meccanicistica con implicazioni per depressione e ansia". Neuroscienze nutrizionali vol. 23,9 (2020): 659-671. doi:10.1080/1028415X.2018.1544332

Dimidi, Eirini, et al. "Alimenti fermentati: definizioni e caratteristiche, impatto sul microbiota intestinale ed effetti sulla salute e sulle malattie gastrointestinali". Nutrienti vol. 11,8 1806. 5 agosto 2019, doi:10.3390/nu11081806

Re, Sarah, et al. "Efficacia dei probiotici sulla durata della malattia in bambini e adulti sani che sviluppano condizioni infettive respiratorie acute comuni: una revisione sistematica e una meta-analisi". Il giornale britannico della nutrizione vol. 112,1 (2014): 41-54. doi:10.1017/S0007114514000075

Kok, Car Reen e Robert Hutkins. "Yogurt e altri alimenti fermentati come fonti di batteri che promuovono la salute". Recensioni nutrizionali vol. 76, Suppl 1 (2018): 4-15. doi:10.1093/nutrit/nuy056

Parker, Elizabeth A et al. "Probiotici e condizioni gastrointestinali: una panoramica delle prove della Cochrane Collaboration". Nutrizione (Burbank, Contea di Los Angeles, California) vol. 45 (2018): 125-134.e11. doi:10.1016/j.nut.2017.06.024

Şanlier, Nevin, et al. "Benefici per la salute degli alimenti fermentati". Recensioni critiche in scienze alimentari e nutrizione vol. 59,3 (2019): 506-527. doi:10.1080/10408398.2017.1383355

Yogurt e salute dell'intestino: clinica per la schiena funzionale

Yogurt e salute dell'intestino: clinica per la schiena funzionale

Lo yogurt è un prodotto caseario prodotto dall'azienda fermentazione batterica del latte. I batteri utilizzati sono chiamati colture di yogurt, che fermentano il lattosio, che è lo zucchero naturale che si trova nel latte. Questo processo produce acido lattico che fa cagliare le proteine ​​del latte, conferendo allo yogurt il suo sapore e la sua consistenza. Può essere fatto con tutti i tipi di latte. Sebbene la ricerca sia in corso, i vantaggi dell'aggiunta di yogurt al proprio piano nutrizionale possono migliorare la salute generale, compreso il miglioramento della salute delle ossa, della circolazione, della funzione del sistema immunitario e dei probiotici/batteri sani che migliorano digestione e salute dell'intestino.

Yogurt e salute dell'intestino: team di medicina funzionaleBenefici per la salute

Lo yogurt proviene da latte che varia; alcuni sono fatti con scremato e senza grassi, mentre il latte intero è intero. Altri nutrienti includono calcio, vitamina B-2, vitamina B-12, potassio e magnesio. Sono necessarie ulteriori ricerche, ma ci sono alcune prove che le colture attive possono aiutare determinate condizioni gastrointestinali, tra cui:

Si ritiene che i benefici siano dovuti a:

  • Cambiamenti nel microbiota intestinale.
  • Il tempo più veloce impiegato dal cibo per circolare attraverso le viscere.
  • Miglioramento del sistema immunitario.

Sentiti più pieno

Lo yogurt è ricco di proteine ​​e grassi sani, il che lo rende molto saziante. Entrambi questi nutrienti sono fondamentali per sentirsi sazi più a lungo. Uno studio ha rilevato che il consumo di yogurt greco ad alto contenuto proteico nel pomeriggio ha provocato meno fame, maggiore pienezza e ritardato la necessità di mangiare prima di cena.

Probiotici

  • Cerca marchi che lo dicono culture viventi or contengono culture attive.
  • I probiotici aiutano a regolare i movimenti intestinali, combattere le infezioni e ripristinare l'equilibrio del sistema digestivo.
  • Si pensa che culture diverse abbiano vari vantaggi.

Scelta delle opzioni

  • Cerca yogurt non aromatizzati e a basso o senza zucchero.
  • Lo yogurt contiene naturalmente da sei a otto grammi di zucchero
  • Aggiungi condimenti e frutta per sapore e dolcezza.

Utilizzare nelle ricette

  • Lo yogurt può essere utilizzato come ingrediente sostitutivo in a varietà di ricette.
  • Lo yogurt bianco può sostituire la panna acida.
  • Può sostituire il grasso, l'olio e/o il burro nelle ricette di muffin, brownie o torte.

Parla con un nutrizionista e un allenatore della salute per scoprire se lo yogurt sarebbe utile. I nutrizionisti lavorano con le persone per trovare gli alimenti migliori per il loro tipo di corpo, età e condizioni di salute, spiegare come i diversi alimenti influiscono sul corpo e quali cibi evitare.


Nutrizione Funzionale


Riferimenti

Andoh, Akira. "Ruolo fisiologico del microbiota intestinale per il mantenimento della salute umana". Digestione vol. 93,3 (2016): 176-81. doi:10.1159/000444066

Bull, Matthew J e Nigel T Plummer. "Parte 1: Il microbioma intestinale umano in salute e malattia". Medicina integrativa (Encinitas, California) vol. 13,6 (2014): 17-22.

Cleveland Clinic: "Quale yogurt è giusto per te?" "Perché - e quando - dovresti includere i probiotici nella tua dieta".

Jandhyala, Sai Manasa, et al. "Ruolo del normale microbiota intestinale". Rivista mondiale di gastroenterologia vol. 21,29 (2015): 8787-803. doi:10.3748/wjg.v21.i29.8787

Le Roy, CI, Kurilshikov, A., Leeming, ER et al. Il consumo di yogurt è associato a cambiamenti nella composizione del microbioma e del metaboloma dell'intestino umano. BMC microbiolo 22, 39 (2022). doi.org/10.1186/s12866-021-02364-2

Wu, Hsin-Jung ed Eric Wu. "Il ruolo del microbiota intestinale nell'omeostasi immunitaria e nell'autoimmunità". I microbi intestinali vol. 3,1 (2012): 4-14. doi:10.4161/gmic.19320

La meccanica dei metalli tossici nel sistema immunitario

La meccanica dei metalli tossici nel sistema immunitario

Introduzione

L' sistema immunitarioIl suo ruolo è quello di essere i “protettori” del corpo attaccando gli invasori che entrano nel corpo, ripulendo le vecchie cellule e facendo spazio a nuove cellule per fiorire nel corpo. Il corpo ha bisogno del sistema immunitario per funzionare ed essere sano da molti trigger ambientali il corpo è esposto quotidianamente. Quando i fattori scatenanti ambientali entrano in contatto con il corpo, possono causare molti fattori di disturbo nel tempo e fanno sì che il sistema immunitario attacchi erroneamente cellule sane e normali poiché lo vedono come un invasore estraneo, provocando così lo sviluppo del corpo malattie autoimmuni. Alcuni fattori scatenanti ambientali come i metalli tossici potrebbero essere associati a malattie autoimmuni che possono colpire il corpo, causando vari sintomi che colpiscono il corpo. L'articolo di oggi esamina gli effetti dei metalli tossici sul corpo, il modo in cui influisce sul sistema immunitario e i modi per gestire l'impatto dei metalli tossici sul sistema immunitario. Indirizziamo i pazienti a fornitori certificati specializzati in trattamenti autoimmuni per aiutare molte persone con malattie autoimmuni associate a metalli tossici. Inoltre, guidiamo i nostri pazienti facendo riferimento ai nostri fornitori di servizi medici associati in base al loro esame quando è appropriato. Riteniamo che l'istruzione sia la soluzione per porre domande approfondite ai nostri fornitori. Il Dr. Alex Jimenez DC fornisce queste informazioni solo come servizio educativo. Disclaimer

07_Autoimmunità dei metalli di Patrick

Gli effetti dei metalli tossici sul corpo

 

Hai avuto dolore addominale nell'intestino? Hai un sapore metallico amaro in bocca? Che ne dici di provare un'infiammazione che colpisce non solo le articolazioni ma anche l'intestino? Molti di questi sintomi sono segni correlati al fatto che potresti soffrire di metalli tossici nel tuo corpo. Il corpo è costantemente esposto a vari fattori ambientali che colpiscono molti individui nel tempo. Possono essere gli alimenti consumati, l'ambiente a cui una persona è esposta e la sua attività fisica. Gli studi rivelano che gli inquinanti di metalli pesanti provenienti dall'inquinamento ambientale possono entrare nel corpo umano attraverso varie vie come le vie respiratorie, cutanee e gastrointestinali e iniziare ad accumularsi in diversi organi. Quando il corpo soffre di malattie autoimmuni associate a metalli tossici, i sintomi dell'infiammazione inizieranno a colpire le articolazioni del corpo. A quel punto, i metalli tossici inizieranno a facilitare la loro interazione con il sistema immunitario, causando lo sviluppo di sintomi di malattie autoimmuni.

 

In che modo influisce sul sistema immunitario

Quindi, in che modo i metalli tossici influenzano il sistema immunitario, causando così i sintomi associati all'autoimmunità? Come affermato in precedenza, il sistema immunitario è il protettore dell'organismo e, se esposto nel tempo a perturbatori ambientali, porta allo sviluppo di malattie autoimmuni. Per i metalli tossici, molte persone sono solitamente esposte a bassi livelli di metalli attraverso il consumo di pesce e crostacei (contenenti bassi livelli di mercurio). Tuttavia, quando gli individui sono esposti a livelli elevati di metalli pesanti, gli studi rivelano che alcuni metalli possono influenzare gravemente il sistema immunitario sovrastimolando i diversi tessuti muscolari e i mediatori solubili che causano reazioni cronico-infiammatorie associate ai metalli pesanti. Alcuni dei sintomi associati con metalli tossici che causano autoimmunità nel corpo includono:

  • Intorpidimento
  • Sensazione pungente alle mani o ai piedi
  • Dolore addominale
  • Infiammazione
  • Il dolore alle articolazioni
  • Debolezza muscolare

 


Introduzione Il sistema immunitario-Video

Hai avuto un'infiammazione alle articolazioni? Che ne dici di sentire la debolezza muscolare nella schiena, nelle braccia, nelle gambe o nel collo? O hai sentito un disagio generale nel tuo corpo? Molti di questi sintomi sono segni di malattie autoimmuni associate a metalli tossici. Il video qui sopra introduce il sistema immunitario e come svolge il suo ruolo nel corpo. Quando il corpo viene esposto a fattori ambientali come i metalli tossici pesanti, può causare lo sviluppo di malattie autoimmuni associate a problemi cronici come l'infiammazione delle articolazioni e il dolore muscolare. Diversi metalli pesanti tossici possono influenzare altre parti del corpo, come gli studi rivelano che questi diversi metalli pesanti tossici sono tossici sistemici che inducono effetti negativi sulla salute del corpo. Quando un individuo è stato esposto ad alti livelli di metalli pesanti tossici, problemi cronici come l'infiammazione articolare possono causare progressivamente dolore nel tempo a meno che non vengano trattati precocemente. Fortunatamente, sono disponibili trattamenti per aiutare a gestire gli effetti dei metalli tossici sul sistema immunitario associati all'infiammazione delle articolazioni.


Gestire gli effetti dei metalli tossici nel sistema immunitario

 

Poiché il corpo è costantemente esposto a fattori ambientali, se non viene trattato immediatamente, può portare all'autoimmunità associata a sintomi cronici come l'infiammazione delle articolazioni. Fortunatamente, ci sono modi per gestire gli effetti dei fattori ambientali, come ridurre l'impatto dei metalli tossici sul sistema corporeo. Gli studi rivelano che incorporando minerali essenziali protegge la sequenza del DNA da ulteriori danni ossidativi nel sistema immunitario del corpo. Altri trattamenti come la cura chiropratica utilizzano la manipolazione spinale sulla colonna vertebrale sublussazione o disallineamento spinale sulle articolazioni per ridurre l'infiammazione associata all'autoimmunità da metalli tossici. Poiché ci sono molti modi in cui l'autoimmunità può influenzare il corpo attraverso fattori scatenanti ambientali, i sintomi associati all'autoimmunità vengono trattati attraverso la cura chiropratica. La cura chiropratica non solo utilizza la manipolazione spinale, ma può aiutare a migliorare il sistema immunitario nel corpo aumentando la circolazione del fluido linfatico e sciogliendo i muscoli rigidi che circondano le articolazioni. A quel punto, consente al corpo di sbarazzarsi delle tossine e dei rifiuti che si trovano nel corpo. Incorporare trattamenti come la cura chiropratica può aiutare a riportare il corpo al suo stato funzionale.

 

Conclusione

Il sistema immunitario è il protettore del corpo dagli invasori estranei che entrano nel corpo. Quando ci sono fattori scatenanti ambientali a cui il corpo è esposto, può mettere il corpo a rischio di sviluppare malattie autoimmuni associate a sintomi cronici come l'infiammazione delle articolazioni. I fattori scatenanti ambientali come i metalli pesanti possono essere associati a infiammazioni articolari e causare dolore nel corpo. Quando ciò accade, il corpo avverte dolore e disfunzione a causa delle articolazioni infiammate. Fortunatamente, i trattamenti chiropratici utilizzano la manipolazione spinale sulla sublussazione (disallineamento spinale) per ridurre l'infiammazione delle articolazioni e migliorare la circolazione del sistema linfatico. Questi trattamenti possono aiutare il corpo a gestire l'autoimmunità associata ai metalli pesanti e ai loro sintomi.

 

Riferimenti

Ebrahimi, Maryam, et al. "Effetti del piombo e del cadmio sul sistema immunitario e sulla progressione del cancro". Giornale di scienza e ingegneria della salute ambientale, Springer International Publishing, 17 febbraio 2020, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC7203386/.

Jan, Arif Tasleem, et al. "Metalli pesanti e salute umana: approfondimenti meccanicistici sulla tossicità e sul sistema di controdifesa degli antiossidanti". International Journal of Molecular Sciences, MDPI, 10 dicembre 2015, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4691126/.

Lehmann, Irina, et al. "Ioni metallici che influenzano il sistema immunitario". Ioni metallici nelle scienze della vita, Biblioteca nazionale di medicina degli Stati Uniti, 2011, pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/21473381/.

Tchounwou, Paul B, et al. "Tossicità da metalli pesanti e ambiente". Supplemento di esperienza (2012), Biblioteca nazionale di medicina degli Stati Uniti, 2012, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4144270/.

Disclaimer

Diarrea, mal di schiena e cure mediche chiropratiche

Diarrea, mal di schiena e cure mediche chiropratiche

L'esperienza di lombalgia e diarrea può essere un sintomo di a riflesso viscerosomatico, riflesso somatoviscerale, o una combinazione. Un riflesso è una risposta involontaria alla stimolazione del sistema nervoso. Un medico che picchietta sotto il ginocchio fa muovere il piede in avanti è un semplice esempio di riflesso. Questo è un riflesso somatoviscerale o del corpo. Il mal di schiena potrebbe derivare da una postura scomoda, da movimenti ripetitivi come piegarsi o torcersi o da lesioni che colpiscono la colonna vertebrale. Gli effetti potrebbero causare compressione e danni ai nervi che possono causare l'emissione di segnali interpretati erroneamente che incidono/danneggiano la funzione degli organi interni, causando dolore e altri sintomi.

Tuttavia, il danno causato ai nervi d'organo compressi/lesionati può anche causare sintomi di mal di schiena. Questo è un riflesso viscerosomatico o del corpo d'organo. Uno studio ha scoperto che un gruppo di pazienti chiropratici che si occupavano di lombalgia aveva anche un aumento dei problemi intestinali, anche se non esisteva una causa, un collegamento o un'associazione specifici tra i due. Il mal di schiena e la diarrea possono essere completamente estranei, ma se i sintomi si ripresentano, c'è una maggiore possibilità di un problema medico sottostante.

Diarrea e mal di schiena: cure mediche chiropratiche

Medicina chiropratica

La medicina chiropratica si basa sul controllo del sistema nervoso degli organi del corpo, i cui segnali impulsivi viaggiano attraverso il midollo spinale. Sistemi corporei includono l' muscoli, ossa e tutti gli organi. Eventuali problemi con la colonna vertebrale e/o le alterazioni nervose dovute alla normale usura, lesioni o infezioni possono influire sulle trasmissioni del segnale che possono alterare le funzioni del sistema. La conduzione nervosa alterata può avere un impatto sulla salute generale ed è indicata come vie riflesse nel sistema nervoso. Un riflesso somatoviscerale è il punto in cui il sistema muscolo-scheletrico provoca un'alterata conduzione nervosa creando disfunzioni e/o malattie del sistema d'organo. La diarrea causata dal mal di schiena è un esempio.

Cause di mal di schiena e diarrea

Appendicite

L'appendice si estende dal colon nell'addome inferiore destro. L'appendicite è un'infiammazione dell'appendice. Il dolore di solito appare vicino all'ombelico e si diffonde sul lato destro dello stomaco. L'appendice di alcuni individui si estende dietro il colon, che può anche causare lombalgia. I sintomi includono:

  • Perdita di appetito
  • Incapacità di scaricare il gas
  • Costipazione
  • Dolore addominale: da moderato a grave
  • Diarrea
  • Febbre
  • Nausea
  • vomito

L'appendicite può essere pericolosa per la vita e richiede un trattamento immediato; se non trattata, la condizione può peggiorare in poche ore, causando una rottura che può fuoriuscire attraverso la cavità addominale.

Impattazione fecale

Il fecaloma è costituito da feci che sono diventate dure, secche e bloccate nel retto e possono causare dolore e pressione addominale e lombare. È comunemente causato da costipazione cronica, che può essere associato a disidratazione, mancanza di fibre, inattività fisica, effetti collaterali dei farmaci o uso a lungo termine di lassativi. L'assunzione di lassativi per lungo tempo può causare l'interruzione dell'evacuazione automatica dell'intestino. Sebbene la condizione sia comune negli individui più anziani, può accadere a individui di qualsiasi età che soffrono di stitichezza cronica. I sintomi possono includere:

  • Gonfiore
  • Crampi
  • Pressione vescicale
  • Incontinenza della vescica
  • Perdita o diarrea improvvisa dopo costipazione a lungo termine.
  • Sanguinamento rettale

Artrite enteropatica

Artrite enteropatica è un'artrite infiammatoria cronica associata a malattia infiammatoria intestinale o IBD. I tipi includono:

  • La colite ulcerosa
  • Malattia di Crohn

Diverse malattie artritiche come la spondilite anchilosante e l'artrite psoriasica possono causare sintomi come diarrea e dolore addominale o essere associate allo sviluppo di malattie infiammatorie intestinali. I sintomi variabili dipendono dalla malattia intestinale e dal tipo di artrite e includono:

  • stanchezza
  • Crampi
  • Il dolore alle articolazioni
  • Rigidità articolare
  • Perdita di appetito
  • Diarrea sanguinolenta

Cancro del pancreas

I sintomi del cancro del pancreas variano a seconda del tipo, della posizione e dello stadio del cancro. Tumori del pancreas nelle prime fasi di solito non causano segni o sintomi. I possibili sintomi possono includere:

  • Dolore addominale
  • Mal di schiena
  • Scarso appetito
  • Perdita di peso
  • urine scure
  • Diarrea
  • Nausea
  • vomito
  • L'ittero

La chiropratica è l'ideale per affrontare i problemi di riflesso. Un medico chiropratico regola la colonna vertebrale per migliorare l'allineamento, il movimento articolare e la trasmissione dell'energia nervosa, migliorando la circolazione nervosa/il flusso del segnale, che può aiutare con condizioni di salute non correlate. Un chiropratico individuerà eventuali aree di disallineamento spinale; una volta individuato, un piano di trattamento personalizzato restituirà il corretto allineamento della colonna vertebrale, consentendo al sistema nervoso di tornare alla funzione ottimale.


Decompressione spinale non chirurgica


Riferimenti

www.arthritis.org/diseases/infiammatori-intestinale-malattia

www.mayoclinic.org/diseases-conditions/pancreatitis/symptoms-causes/syc-20360227

www.thieme-connect.de/products/ejournals/abstract/10.1055/s-0032-1301760

Sengupta, Jyoti N. "Dolore viscerale: il meccanismo neurofisiologico". Manuale di farmacologia sperimentale,194 (2009): 31-74. doi:10.1007/978-3-540-79090-7_2

Walden, Anna L et al. "Sintomi vescicali e intestinali tra gli adulti che presentano dolore lombare in una clinica chiropratica accademica: risultati di uno studio preliminare". Giornale di medicina chiropratica vol. 13,3 (2014): 178-87. doi:10.1016/j.jcm.2014.07.006

Wood, Jackie D. "Neurofisiologia dei disturbi gastrointestinali funzionali". Rivista mondiale di gastroenterologia vol. 13,9 (2007): 1313-32. doi:10.3748/wjg.v13.i9.1313

L'asse intestino-cervello colpito dal dolore somatoviscerale

L'asse intestino-cervello colpito dal dolore somatoviscerale

Introduzione

L' asse del cervello-intestino è fondamentale per il corpo in quanto comunica in modo bidirezionale con il cervello e l'intestino. Separatamente forniscono diverse funzioni richieste dal corpo. Il cervello, parte del del sistema nervoso centrale, consente ai neuroni di viaggiare verso ciascuna radice nervosa sovrapposta pur avendo una relazione causale con diversi muscoli e organi collegati al midollo spinale. Mentre l'intestino, che fa parte del gastrointestinale e apparato digerente, aiuta a modulare l'omeostasi dell'organismo e regola il sistema immunitario. I nervi, i muscoli e gli organi corrispondono mentre le vie nervose si interconnettono al midollo spinale. Quando lesioni o eventi traumatici colpiscono il corpo, può portare l'individuo a soffrire di dolore che colpisce il proprio corpo aumentando il rischio associato in luoghi diversi. Ad esempio, lo stress cronico che causa infiammazione intestinale è associato a mal di testa o dolore al collo e alla schiena. L'articolo di oggi si concentra sull'asse intestino-cervello, cosa succede quando i problemi cronici colpiscono l'asse intestino-cervello e come il dolore somatoviscerale colpisce l'asse intestino-cervello. Indirizziamo i pazienti a fornitori certificati specializzati in trattamenti di gastroenterologia che aiutano coloro con problemi che colpiscono l'asse intestino-cervello e problemi sovrapposti che colpiscono il corpo. Inoltre, guidiamo i nostri pazienti facendo riferimento ai nostri fornitori di servizi medici associati in base al loro esame quando è appropriato. Riteniamo che l'istruzione sia la soluzione per porre domande approfondite ai nostri fornitori. Il Dr. Alex Jimenez DC fornisce queste informazioni solo come servizio educativo. Disclaimer

06 LaValle Triad 2 Cervello immune all'intestino

Come funzionano insieme l'intestino e il cervello?

Il modo in cui l'intestino e il cervello sono correlati insieme è piuttosto notevole. L'intestino permette di digerire il cibo nella sstomaco per essere bio-trasformato in nutrienti di cui il corpo ha bisogno per funzionare. Mentre il cervello invia segnali neuronali attraverso il midollo spinale, questi segnali aiutano a fornire le funzioni senso-motorie per far muovere il corpo. Ora, come fanno il cervello e l'intestino a lavorare insieme nel corpo? Bene, gli studi rivelano che l'asse intestino-cervello è correlato al vari sistemi come il sistema nervoso autonomo, l'asse HPA e i nervi che circondano il tratto gastrointestinale aiutano il cervello a influenzare l'attività intestinale e regolare la funzione cognitiva. Ciascuno di questi organi vitali ha una relazione causale in cui:

  • Aiuto con la regolazione del sonno
  • Migliora la funzionalità della memoria
  • Aiuta a coordinare il benessere fisico ed emotivo
  • Regolazione delle risposte infiammatorie

Quando problemi cronici colpiscono l'asse intestino-cervello, possono causare una sovrapposizione nei profili di rischio che aumentano nel corpo e non solo nel cervello o nell'intestino. Gli studi rivelano che i problemi che iniziano a interessare l'asse intestino-cervello possono causare alterazioni all'interno del percorso bidirezionale e innescare altri problemi correlati al corpo.

 

Problemi cronici che colpiscono l'asse intestino-cervello

Hai sofferto di stanchezza? Che ne dici di ricorrenti mal di testa che sembrano non andare mai via? I disturbi digestivi come IBS, GERD o infiammazione intestinale colpiscono più del tuo intestino? Questi problemi cronici possono essere vari fattori che influiscono sulla connessione bidirezionale dell'asse intestino-cervello. Fatica, infiammazione intestinale, eventi traumatici, allergeni alimentari, autoimmunità e metainfiammazione sono alcuni profili di rischio sovrapposti associati al dolore al collo e alla schiena. Gli studi rivelano che lo stress cronico nel cervello può influenzare la composizione e la funzionalità dell'intestino alternando la permeabilità intestinale. Quando il microbioma intestinale viene colpito, i batteri dannosi iniziano a prodursi in eccesso e innescano il ramo simpatico del sistema nervoso per causare uno squilibrio degli ormoni da rilasciare ed essere associati a disfunzioni muscolari legate allo stress nel corpo. Quindi cosa implica questo per il corpo? Diciamo, ad esempio, che hai provato dolore nella regione cervicale della colonna vertebrale, ma il tuo cervello sta dicendo al corpo che si tratta di un mal di testa. Questo è noto come dolore somato-viscerale

 


Una panoramica del tratto somatosensoriale-video

Hai sofferto di disfunzioni cognitive e della memoria? Che ne dici di sperimentare problemi gastrointestinali che colpiscono il tuo intestino? O hai provato dolore crampiforme, rosicchiante o acuto che sembra essere innescato dal movimento e appare in un'area del corpo? Questo è noto come dolore somato-viscerale ed è definito come tessuti molli e muscoli che provano dolore che può interessare gli organi interni. Il dolore somato-viscerale è molto più facile da identificare dolore viscero-somatico perché il dolore viscerale è causato da organi interni danneggiati associati a sofferenza in diverse posizioni del corpo. Allo stesso tempo, il dolore somato-viscerale è spesso associato a dolore muscoloscheletrico. Il video sopra spiega il tratto somatosensoriale che si trova nel corpo e come il corpo risponde al sistema somatosensoriale. Il sistema somatosensoriale si trova all'interno del sistema nervoso periferico e centrale. È responsabile della modulazione del senso del tatto, delle vibrazioni, della temperatura e dei recettori del dolore che si trovano nel corpo. Quando gli eventi traumatici colpiscono i nervi somatici, possono innescare cambiamenti nell'asse intestino-cervello e causare alterazioni agli organi colpiti.


Dolore somatoviscerale che colpisce l'asse intestino-cervello

Quando si affronta lo stress cronico, gli effetti causano un disfunzionamento dell'asse intestino-cervello e causano problemi che colpiscono i due organi. Gli studi rivelano che quando lo stress cronico diventa un mediatore associato per disturbi intestinali e disregolazione dell'asse intestino-cervello, può causare una sovrapposizione nei profili di rischio nel corpo. Quindi cosa significa questo e in che modo il corpo è colpito dal dolore somato-viscerale? Per prima cosa, diamo un'occhiata a cosa succede quando il corpo è colpito da stress cronico. Quando lo stress colpisce l'intestino e il cervello, può causare problemi come IBS (sindrome dell'intestino irritabile) o mal di testa. Gli studi rivelano che l'IBS è uno dei disturbi gastrointestinali più comuni che innescano l'ipersensibilità viscerale e somatica sui nervi sensoriali. Quindi il corpo che prova un forte dolore alla schiena o al collo può essere associato all'IBS.

Ora, guardando il mal di testa e le loro cause sul corpo, è un esempio di dolore somato-viscerale. Quando una persona ha a che fare con un trauma al collo a causa di un incidente automobilistico che provoca un colpo di frusta può innescare mal di testa cervicogenico. Come si correlano i due con il dolore somato-viscerale? Bene, dolore somato-viscerale è quando i muscoli e i tessuti molli sono colpiti e possono causare un impatto sugli organi interni. Per il mal di testa cervicogenico può innescare dolore meccanico lungo il rachide cervicale aggravato dal movimento ed essere associato a problemi muscoloscheletrici come artrite reumatoidespondilite anchilosante, o sforzo muscolare sul rachide cervicale superiore. Molte persone ricorrono ai trattamenti disponibili che possono aiutarli a comprendere meglio il problema che causa loro dolore e come alleviarli.

Conclusione

L'asse intestino-cervello è fondamentale nel corpo in quanto comunica in modo bidirezionale con il cervello e l'intestino. Questi due organi aiutano a mantenere il funzionamento del corpo poiché il cervello fornisce segnali neuronali mentre l'intestino regola l'omeostasi. L'asse intestino-cervello aiuta il corpo correlandosi con i vari sistemi che aiutano a influenzare l'attività intestinale e controllare la funzione cognitiva. Quando i fattori traumatici colpiscono i tessuti molli e i muscoli del corpo e provocano problemi agli organi, questo è noto come dolore somato-viscerale. Il dolore somato-viscerale è quando i muscoli colpiscono gli organi e un esempio è lo sforzo muscolare cervicale associato al mal di testa. Fornire le informazioni tanto necessarie sui trattamenti disponibili può aiutare molte persone quando vengono visitate dai loro medici.

 

Riferimenti

Appleton, Jeremy. "L'asse intestino-cervello: influenza del microbiota sull'umore e sulla salute mentale". Medicina Integrativa (Encinitas, California), InnoVision Health Media Inc., agosto 2018, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6469458/.

Carabotti, Marilia, et al. "L'asse intestino-cervello: interazioni tra microbiota enterico, sistema nervoso centrale ed enterico." Annali di Gastroenterologia, Società ellenica di gastroenterologia, 2015, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4367209/.

Martin, Clair R, et al. "L'asse cervello-intestino-microbioma". Gastroenterologia ed epatologia cellulare e molecolare, Elsevier, 12 aprile 2018, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6047317/.

Suslov, Andrey V, et al. "Il ruolo neuroimmune del microbiota intestinale nella patogenesi delle malattie cardiovascolari". Journal of Clinical Medicine, MDPI, 6 maggio 2021, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC8124579/.

Yuan, Yao-Zong, et al. "Imaging cerebrale funzionale nella sindrome dell'intestino irritabile con distensione del palloncino rettale mediante l'uso di Fmri". World Journal of Gastroenterology, Baishideng Publishing Group Inc, giugno 2003, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4611816/.

Disclaimer

La cistifellea e la funzione del sistema nervoso parasimpatico

La cistifellea e la funzione del sistema nervoso parasimpatico

Introduzione

L' apparato digerente nel corpo aiuta con il processo di digestione del cibo che l'ospite consuma. Il cibo che viene digerito passa attraverso una biotrasformazione dove si trasforma in nutrienti e viene immagazzinato nel intestinifegatoe cistifellea, dove si trasforma in bile per essere espulsa dal sistema per garantire un sistema intestinale e un corpo sani e funzionali. Ma quando fattori dirompenti come cattive abitudini alimentari o problemi di intestino iniziano a colpire il corpo e la cistifellea, questo causa molti problemi che possono rendere infelice un individuo. Ciò influisce sulla loro qualità di vita poiché hanno a che fare con problemi dolorosi nei loro corpi che si sovrappongono ai profili di rischio della fonte primaria. L'articolo di oggi esamina la cistifellea, come funziona con il corpo e il sistema nervoso parasimpatico e come sono collegati il ​​dolore alla spalla riferito e la disfunzione della cistifellea. Indirizziamo i pazienti a fornitori certificati specializzati in gastroenterologia e trattamenti chiropratici che aiutano chi ha problemi che colpiscono le spalle e la cistifellea. Inoltre, guidiamo i nostri pazienti facendo riferimento ai nostri fornitori di servizi medici associati in base al loro esame quando è appropriato. Riteniamo che l'istruzione sia la soluzione per porre domande approfondite ai nostri fornitori. Il Dr. Alex Jimenez DC fornisce queste informazioni solo come servizio educativo. Disclaimer

03 - Malattia del fegato grasso bruno ETOH e NAFLD

Cos'è la cistifellea?

L' apparato digerente comprende la bocca, gli organi interni del tratto gastrointestinale, il fegato, la cistifellea e l'ano, dove il cibo viene consumato, digerito ed espulso dal corpo per mantenerlo sano. Il cistifellea è un piccolo organo che immagazzina e rilascia la bile al momento opportuno nell'intestino per essere miscelata con gli alimenti digeriti per essere espulsi dal corpo. Questo organo a forma di pera si gonfia e si sgonfia come un palloncino quando immagazzina e rilascia la bile mentre ha una relazione casuale con i nervi e gli ormoni che aiutano a regolare il corretto funzionamento della cistifellea. Gli studi rivelano che i gangli diventino l'obiettivo di causare l'aumento o la sottoregolazione della neurotrasmissione alla cistifellea da parte dell'ormone colecistochinina e del nervo parasimpatico. Ciò fa sì che la cistifellea sia funzionale nel corpo.

 

Quali sono le sue funzioni nel sistema nervoso parasimpatico?

Quindi quali sono le funzioni che la cistifellea fornisce al corpo? Per cominciare, il del sistema nervoso parasimpatico permette al corpo di riposare e digerire il cibo consumato per trasformarlo in nutrienti. Il sistema nervoso parasimpatico fornisce anche la stimolazione della cistifellea come gli studi rivelano che la cistifellea riceve l'innervazione dal sistema nervoso parasimpatico collegato al nervo vago che trasmette informazioni alla colonna vertebrale e al cervello. Mantenere e rilasciare la bile da questo organo a forma di pera aiuta a regolare il tratto gastrointestinale. Questa relazione causale tra la cistifellea e il nervo parasimpatico è essenziale perché il corpo ha bisogno di sapere quando immagazzinare e rilasciare la bile dalla cistifellea, oppure potrebbe innescare alcuni problemi che possono causare più danni al corpo e persino influenzare la cistifellea stessa.


Hai dolore alla spalla?- Video

Hai avuto problemi intestinali che causano un dolore acuto o sordo alla schiena o ai fianchi? Che ne dici di un dubbioso dolore alla spalla che sembra venire dal nulla? O stai vivendo un'infiammazione nel tuo sistema digestivo? Molti di questi sintomi sono segni di dolore viscerale-somatico che colpisce la cistifellea. Il dolore viscerale-somatico è definito quando c'è un danno all'organo e inizia a colpire i muscoli in una posizione diversa nel corpo. Il video sopra fornisce un eccellente esempio di dolore viscerale-somatico nella cistifellea e nella spalla. Ora molte persone si chiedono come il dolore alla spalla sia il mediatore della cistifellea? Bene, l'infiammazione nel fegato e nella cistifellea fa sì che le radici nervose siano ipersensibili e compresse. Questo porta a profili sovrapposti, provocando dolore ai muscoli della spalla e associato a dolore alla parte centrale della schiena.


Dolore alla spalla riferito e disfunzione della cistifellea

 

Ora supponiamo che l'individuo stia sperimentando dolore alla spalla; tuttavia, quando ruotano la spalla, non c'è dolore? Dov'è localizzata la fonte del dolore alla spalla e qual è la causa del problema? E perché è correlato alla cistifellea? Questo è noto come dolore riferito, dove la fonte del dolore è scarsamente localizzata quando si trova altrove. Gli studi rivelano che le disfunzioni della cistifellea come la colecistite potrebbero essere associate a dolore acuto alla spalla toracolombare. Che cosa significa questo? Significa che qualsiasi dolore riferito che è la causa del dolore alla spalla dà l'impressione che qualcosa non va nella cistifellea. Ciò fornirebbe le informazioni tanto necessarie quando le persone vengono esaminate dai loro medici.

 

Conclusione

Il corpo ha bisogno del sistema digestivo per aiutare a elaborare il cibo che l'ospite consuma ed espelle per un sano funzionamento del sistema. La cistifellea immagazzina e rilascia la bile al cibo digerito. Ciò garantisce che i nutrienti e la bile vengano trasportati ed espulsi dal corpo. Quando i fattori di disturbo causano problemi intestinali e colpiscono la cistifellea, possono essere correlati a diversi problemi che colpiscono il corpo. Un esempio potrebbero essere problemi alla cistifellea associati al dolore alla spalla. Questo è indicato come dolore, che proviene da un organo colpito e associato al muscolo in una posizione diversa. Questo può far sentire l'individuo infelice e chiedersi cosa sta succedendo alle loro spalle quando potrebbe essere qualcosa associato alla loro cistifellea. I trattamenti disponibili possono fornire una migliore conoscenza per determinare il problema e come alleviare i problemi.

 

Riferimenti

Carter, Chris T. "Dolore toracolombare acuto dovuto a colecistite: un caso di studio". Chiropratica e terapie manuali, BioMed Central, 18 dicembre 2015, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4683782/.

Jones, Mark W, et al. "Anatomia, addome e bacino, cistifellea". In: StatPearls [Internet]. L'isola del tesoro (FL), StatPearls Publishing, 8 novembre 2021, www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK459288/.

Mawe, Gary M., et al. "I nervi e gli ormoni interagiscono per controllare la funzione della cistifellea". Fisiologia, 1 aprile 1998, journals.physiology.org/doi/full/10.1152/physiologyonline.1998.13.2.84.

Professionista medico, clinica di Cleveland. "Cistifellea: che cos'è, funzione, posizione e anatomia." Cleveland Clinic, 28 luglio 2021, my.clevelandclinic.org/health/body/21690-gallbladder.

Disclaimer

Problemi di gonfiore dell'intestino viscerosomatico

Problemi di gonfiore dell'intestino viscerosomatico

Gonfiore viscerosomatico dell'intestino: Tutti hanno batteri sani nell'intestino, ma possono perdere l'equilibrio con batteri malsani che iniziano a prendere il sopravvento. Stress, virus e antibiotici possono alterare i livelli di batteri sani. L'equilibrio batterico noto come microbioma nell'intestino è un fattore essenziale per il benessere del corpo. La connessione tra la salute intestinale e quella generale è importante poiché l'intestino è responsabile della produzione serotonina, una sostanza chimica primaria necessaria per il benessere emotivo. UN riflesso viscerosomatico è uno o più organi che provocano la comparsa del dolore nell'area in cui si trova l'organo danneggiato, infetto o disfunzionale o, come indicato, dolore in altre aree del corpo. Lo stress e i cibi malsani contribuiscono all'aumento di peso, allo stress degli organi e al dolore cronico.

Gonfiore viscerosomatico dell'intestino

Gonfiore viscerosomatico dell'intestino

Gonfiore

Il gonfiore è la sensazione di pressione o gas nell'addome. Distensione si riferisce all'espansione fisica dell'addome. Tuttavia, questi sintomi possono presentarsi separatamente o in combinazione. Il gonfiore può essere un sintomo di per sé, ma spesso si presenta insieme ad altri disturbi gastrointestinali come:

Dopo aver mangiato, flatulenza, eruttazione, gonfiore e distensione sono una parte normale del processo digestivo. Questi problemi non sono considerati problemi finché non causano dolore e/o interrompono la vita di tutti i giorni.

Stress

Lo stress può causare infiammazioni nel tratto digestivo, aumentare i recettori del dolore e gonfiore dovuto allo stress. Lo stress può interrompere il normale microbioma, creando intestino disbiosi e proliferazione batterica. Questo può portare a problemi digestivi e sintomi che includono gonfiore. Questo può essere in parte dovuto alla produzione eccessiva di gas che causa la sensazione di gonfiore e distensione fisica combinata con lo stress, creando una maggiore percezione del gonfiore.

Gli alimenti possono causare infiammazioni

Prodotti animali può causare infiammazioni perché carne, pollame e pesce contengono endotossine/lipopolisaccaridi si trova nella membrana esterna delle cellule batteriche. Questi composti sono classificati come tossine in quanto possono causare problemi di salute. Indipendentemente dal modo in cui questi alimenti vengono cucinati o preparati, le endotossine sono ancora presenti, assorbite nel corpo e possono innescare risposte immunitarie come l'infiammazione. Uova possono causare infiammazioni perché contengono alti livelli di colesterolo e acido arachidonico, che è un acido che fa parte della risposta infiammatoria. Anche l'eccesso di colesterolo nel sangue può scatenare l'infiammazione.

Latticini può anche innescare la risposta infiammatoria in individui che non producono il enzima lattasi, che scompone il lattosio nei latticini, sono intolleranti alla caseina e al siero di latte, due proteine ​​del latte vaccino, o agli ormoni e agli antibiotici somministrati alle mucche per stimolare la produzione di latte e prevenire le infezioni. Il consumo di latticini è stato collegato a un aumentato rischio di cancro e condizioni infiammatorie che includono:

  • Acne
  • Asma
  • Diabete di tipo 1
  • Artrite
  • La sclerosi multipla

Altre cause di gonfiore

Altre condizioni di salute possono presentarsi con gonfiore e distensione dell'intestino viscerale. Ciò include disturbi e altre cause sottostanti che includono:

  • Farmaci
  • Obesità
  • Ipotiroidismo
  • mestruazione
  • Cisti ovariche
  • Diabete di tipo 2
  • autoimmunità

I disturbi muscoloscheletrici possono aumentare il gonfiore e la distensione addominale e possono essere scatenati dallo stress. Due includono:

Disfunzione muscolare addominale

  • Si tratta di contrazioni anormali del diaframma e dei muscoli della pancia che possono verificarsi dopo aver mangiato e che possono causare al sistema nervoso un senso di gonfiore.
  • Questo riflesso viscerosomatico porta a posture malsane e all'allargamento dei muscoli addominali che possono peggiorare le sensazioni di gonfiore.
  • esercizi può essere raccomandato per riqualificare i muscoli a contrarsi, di solito dopo aver mangiato, il che può aiutare a ridurre il gonfiore.

Disfunzione del pavimento pelvico

  • Le situazioni stressanti causano naturalmente un irrigidimento dei muscoli, portando ad un aumento delle contrazioni muscoli del pavimento pelvico.
  • Questi muscoli controllano la vescica, l'intestino e la funzione sessuale.
  • Muscoli eccessivamente contratti/tirati può creare una condizione nota come disfunzione del pavimento pelvico ad alto tono.
  • Il contrario può accadere quando i muscoli del pavimento pelvico diventano troppo rilassati. Questo può rendere difficile avere movimenti intestinali regolari.
  • Un tono aumentato e/o muscoli eccessivamente rilassati possono portare a vari sintomi, incluso il gonfiore.

Chiropratica e coaching della salute

Il sistema nervoso controlla il processo digestivo. Allineare correttamente la colonna vertebrale rilascia lo stress e la tensione su ossa, muscoli e nervi per funzionare correttamente. Gli aggiustamenti chiropratici del corpo, gli aggiustamenti della dieta/stile di vita, le raccomandazioni supplementari e gli esercizi possono ridurre le cause alla base del gonfiore intestinale viscerosomatico. Problemi digestivi come:

  • Bruciore di stomaco cronico
  • Gas
  • Costipazione
  • Diarrea
  • Gonfiore
  • Sindrome del colon irritabile

La chiropratica offre un approccio senza farmaci per il trattamento dei problemi digestivi.


Descompressione Espinal DRX9000


Riferimenti

Dragan, Simona, et al. "Schemi alimentari e interventi per alleviare il dolore cronico". Nutrienti vol. 12,9 2510. 19 agosto 2020, doi:10.3390/nu12092510

Fifi, Amanda C e Kathleen F Holton. "Cibo nel dolore cronico: amico o nemico?." Nutrienti vol. 12,8 2473. 17 ago. 2020, doi:10.3390/nu12082473

Lacy, Brian E et al. "Gestione della distensione addominale cronica e del gonfiore". Gastroenterologia clinica ed epatologia: la rivista ufficiale di pratica clinica dell'American Gastroenterological Association vol. 19,2 (2021): 219-231.e1. doi:10.1016/j.cgh.2020.03.056

Mari, Amir et al. "Gonfiore e distensione addominale: approccio e gestione clinica". I progressi nella terapia vol. 36,5 (2019): 1075-1084. doi:10.1007/s12325-019-00924-7

Riso, Amanda D et al. "Diminuzione delle ostruzioni intestinali ricorrenti, miglioramento della qualità della vita con la fisioterapia: studio controllato". Rivista mondiale di gastroenterologia vol. 24,19 (2018): 2108-2119. doi:10.3748/wjg.v24.i19.2108

Una comprensione del dolore somatico e dei disturbi intestinali

Una comprensione del dolore somatico e dei disturbi intestinali

Introduzione

Il corpo si basa sul sistema intestinale per aiutare a regolare la sua omeostasi e metabolizzare i nutrienti per il sistema immunitario. I batteri intestinali benefici aiutano a mantenere le pareti intestinali dallo sviluppo di problemi cronici e che colpiscono l'intero corpo. Il sistema intestinale fornisce anche informazioni al del sistema nervoso centrale attraverso il midollo spinale al cervello. I segnali neuronali aiutano a trasportare le informazioni a tutti i muscoli, i tessuti e gli organi corrispondenti che richiedono che il sistema intestinale rimanga sano e funzionale. Quando l'intestino sviluppa problemi, i muscoli, i tessuti, i nervi e gli organi circostanti iniziano a sentire gli effetti, causando una disfunzione del corpo. Quando ciò accade, molte persone inizieranno a soffrire di dolore e andranno dai loro medici per trovare sollievo. L'articolo di oggi si concentra sul sistema nervoso simpatico, su come colpisce il corpo e su come i disturbi intestinali possono influenzare in modo dirompente i nervi simpatici nell'area del busto circondata. Indirizziamo i pazienti a fornitori qualificati e certificati, specializzati in trattamenti gastrointestinali e chiropratici che aiutano chi soffre di disturbi intestinali e dolori fisici. Inoltre, guidiamo i nostri pazienti facendo riferimento ai nostri fornitori di servizi medici associati in base al loro esame quando è appropriato. Riteniamo che l'istruzione sia fondamentale per porre domande approfondite ai nostri fornitori. Il Dr. Alex Jimenez DC fornisce queste informazioni solo come servizio educativo. Disclaimer

 

La mia assicurazione può coprirlo? Sì, può. Se sei incerto, ecco il link a tutti i fornitori di assicurazioni che copriamo. In caso di domande o dubbi, chiamare il Dr. Jimenez al numero 915-850-0900.

Lobzova.NYCOMEC.05.25.2017

Il sistema nervoso simpatico

 

Ti sei sentito stressato per tutta la giornata? I sintomi dell'infiammazione tendono a divampare intorno alla zona addominale o agli organi addominali? I tuoi muscoli sembrano irrigidirsi più del dovuto, anche quando sono rilassati? Tutti questi segni e sintomi che colpiscono la regione addominale del corpo sono tutti collegati al sistema nervoso simpatico nel corpo. Gli studi di ricerca hanno definito il sistema nervoso simpatico come parte del sistema nervoso autonomo, un componente del sistema nervoso centrale. Il modo migliore per descrivere il sistema nervoso simpatico è che attiva le ghiandole surrenali per produrre l'ormone adrenalina facendo sì che il corpo si trovi in ​​una modalità di "combatti o fuggi". I nervi simpatici aiutano anche a regolare l'attività dei recettori alfa e beta dei vari organi corrispondenti che stimolano i vasi sanguigni che circondano il corpo, causando una relazione degli organi con i muscoli.

 

In che modo influisce sul corpo?

Come parte del sistema autonomo, i sistemi nervoso simpatico e parasimpatico aiutano il corpo a raggiungere l'omeostasi esercitando influenze sui sistemi di organi. Studi di ricerca hanno dimostrato che questo fa sì che i sistemi di organi sovraregolano e sottoregolano le varie funzioni di cui ogni muscolo ha bisogno. Alcuni dei compiti che il sistema nervoso simpatico che attiva questi organi include:

  • Un aumento del metabolismo
  • Diminuzione della motilità gastrointestinale
  • Un aumento della frequenza cardiaca
  • Un aumento del movimento e della forza
  • Soppressione nel sistema immunitario
  • Costrizione delle grandi arterie e vene
  • Aumenta la produzione di glucosio

Ulteriori studi hanno notato che i neuroni del sistema nervoso simpatico aiutano a preparare il corpo alle varie attività fisiche che interessano gli organi. Questa relazione causale tra organi e muscoli aiuta a reindirizzare il flusso sanguigno verso diverse parti del corpo. Gli impulsi sensoriali del tessuto somatico saranno quindi correlati alle regioni spinali toracica e lombare del midollo spinale. Quando questi nervi si irritano, può casualmente causare una sovrapposizione diretta sui muscoli e sugli organi viscerali che circondano i nervi, modificandone la funzionalità. Ciò fa sì che la disfunzione somatica crei l'impressione di profili sovrapposti che colpiscono gli organi interni.


Una panoramica del sistema nervoso simpatico-Video

Hai provato dolore al ginocchio mentre hai problemi nella regione pelvica? Che ne dici di sentire dolore nel basso addome che innesca rigidità spinale nelle parti lombari della schiena? O hai notato che il dolore nell'area testicolare viene alleviato dopo una manipolazione spinale? Questi sintomi sono mediatori del sistema nervoso simpatico quando gli organi interni sono danneggiati. Il video sopra spiega il sistema nervoso simpatico e come funziona nel corpo. Quando il corpo soffre di forze traumatiche o di fattori ordinari, può aumentare il rischio di altri problemi associati che possono anche interessarlo. Le fibre afferenti del sistema nervoso simpatico possono trasportare i segnali del dolore dai tessuti somatici e viscerali che convergono nel sito sinaptico comune che si trova all'interno del midollo spinale. La ricerca ha dichiarato che i segnali nocicettivi somatici possono interrompere il tratto gastrointestinale a causa dello stress da varie posizioni nel sistema intestinale. Quando ciò accade, può causare una sovrapposizione dei profili di rischio nell'intero corpo.


In che modo i disturbi intestinali influenzano i nervi simpatici?

 

Il modo in cui funziona il sistema intestinale è che fornisce l'omeostasi al corpo regolando il sistema immunitario. Quando i nervi simpatici sono intrecciati con il sistema intestinale e il midollo spinale, mostrano studi di ricerca che l'innervazione simpatica del tratto gastrointestinale aiuta a regolare la motilità, la secrezione e il flusso sanguigno correlando all'attività del sistema nervoso e modulando l'infiammazione gastrointestinale. Quando il sistema intestinale inizia a soffrire di disturbi che interessano l'intero corpo, può attivare punti di allarme per i meridiani che si associano strettamente a uno o più organi interni del sistema intestinale. Questi punti di allarme sono casualmente rappresentati come i primi casi di dolore viscerale o dolorabilità alle strutture somatiche. Quando ciò accade, molti medici noteranno che il coinvolgimento del dolore viscerale si sovrappone al dolore riferito, correlandosi con la storia dell'individuo e altri segni di disfunzione. Questa è una tecnica chiamata tracciamento nervoso, in cui i medici seguono la linea della tenerezza da una regione dolorosa del corpo alla colonna vertebrale, come il modo in cui i problemi gastrointestinali possono causare dolore muscoloscheletrico e disturbare il tono viscerale. 

 

Conclusione

Il corpo richiede che l'intestino mantenga l'omeostasi e aiuti a regolare il sistema immunitario. Il sistema intestinale fornisce anche informazioni al sistema nervoso centrale consentendo ai segnali neuronali di trasportare le funzioni senso-motorie attraverso il sistema nervoso simpatico per rendere il corpo funzionale. I nervi simpatici aiutano a fornire al corpo l'attivazione degli organi che possono aiutare a preparare il corpo per varie attività. Quando i nervi simpatici si irritano, può causare l'attivazione dei muscoli e degli organi e modificarne la funzionalità. Ciò può far sì che gli organi e i muscoli circostanti abbiano un rischio maggiore associato ad altri disturbi che colpiscono il corpo e sono correlati a sintomi diversi. Quando gli individui informano i loro medici di base su questi sintomi, dà loro una migliore comprensione della causa di questi disturbi.

 

Riferimenti

Alshask, Mark N e Joe M Das. "Neuroanatomia, sistema nervoso simpatico." In: StatPearls [Internet]. L'isola del tesoro (FL), StatPearls Publishing, 14 maggio 2022, www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK542195/.

Boezart, Andre P, et al. "Dolore viscerale contro somatico: una revisione educativa dell'anatomia e delle implicazioni cliniche". Anestesia regionale e medicina del dolore, Biblioteca nazionale di medicina degli Stati Uniti, luglio 2021, pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/34145074/.

Cervi, Andrea L, et al. "Regolazione neurale dell'infiammazione gastrointestinale: ruolo del sistema nervoso simpatico". Neuroscienze autonomiche: di base e cliniche, Biblioteca nazionale di medicina degli Stati Uniti, maggio 2014, pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/24412637/.

Le Bouef, Tyler, et al. "Fisiologia, sistema nervoso autonomo". In: StatPearls [Internet]. L'isola del tesoro (FL), StatPearls Publishing, 8 maggio 2022, www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK538516/.

Waxenbaum, Joshua A, et al. "Anatomia, sistema nervoso autonomo - Statpearls - Libreria NCBI". In: StatPearls [Internet]. L'isola del tesoro (FL), StatPearls Publishing, 29 giugno 2021, www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK539845/.

Disclaimer

I meccanismi tra l'ipersensibilità viscerale e l'intestino

I meccanismi tra l'ipersensibilità viscerale e l'intestino

Introduzione

Il gastrointestinale o sistema intestinale aiuta a modulare l'omeostasi del corpo e a metabolizzare il sistema immunitario. Con il suo collegamento al cervello, l'intestino può aiutare a trasportare i nutrienti e le informazioni aggiuntive ai muscoli, ai tessuti e agli organi corrispondenti per funzionare. Questi muscoli, tessuti e organi hanno tutti un lavoro da svolgere e aiutano il corpo a rimanere in salute da fattori interni ed esterni che possono danneggiare il sistema intestinale. Quando i fattori interni interrompono il sistema intestinale, possono portare a vari sintomi che colpiscono l'intestino e gli organi interni e i muscoli che circondano il sistema intestinale. L'articolo di oggi esamina uno dei disturbi intestinali noti come sindrome dell'intestino irritabile e il suo effetto sulla schiena lombare e come i problemi intestinali nel corpo causano ipersensibilità viscerale. Indirizziamo i pazienti a fornitori qualificati e certificati, specializzati in trattamenti gastrointestinali e chiropratici che aiutano chi soffre di problemi intestinali come la sindrome dell'intestino irritabile e il mal di schiena. Inoltre, guidiamo i nostri pazienti facendo riferimento ai nostri fornitori di servizi medici associati in base al loro esame quando è appropriato. Riteniamo che l'istruzione sia fondamentale per porre domande approfondite ai nostri fornitori. Il Dr. Alex Jimenez DC fornisce queste informazioni solo come servizio educativo. Disclaimer

 

La mia assicurazione può coprirlo? Sì, può. Se sei incerto, ecco il link a tutti i fornitori di assicurazioni che copriamo. In caso di domande o dubbi, chiamare il Dr. Jimenez al numero 915-850-0900.

01 - Guilliams Panoramica di GI

Sindrome dell'intestino irritabile che colpisce il corpo

Hai avuto un'infiammazione cronica nell'intestino? Ti sei sentito eccessivamente stressato e hai costantemente influenzato il tuo intestino? Il tuo cibo preferito ha causato problemi al tuo intestino? L'esperienza di questi sintomi è segno che potresti avere la sindrome dell'intestino irritabile o IBS. Gli studi di ricerca hanno definito IBS come una delle diagnosi più comuni di malattie gastrointestinali. Quando una persona inizia a sviluppare l'IBS nel suo sistema intestinale, possono entrare in gioco molti fattori che possono causare lo sviluppo. L'IBS si forma solitamente quando ci sono alterchi nelle pareti intestinali. Questo fa fuoriuscire i batteri intestinali e fa sì che il sistema immunitario attacchi i rivestimenti delle pareti intestinali. Altri studi di ricerca hanno menzionato che gli effetti infiammatori possono causare un'ipersensibilità viscerale che colpisce il corpo aumentando le alte concentrazioni di citochine proinfiammatorie nei nervi enterici e con un'elevata conta dei mastociti. 

 

Molti fattori come la sensibilità alimentare, la crescita eccessiva batterica, l'ipersensibilità viscerale e l'infiammazione intestinale sono alcune delle varie implicazioni della patologia dell'IBS. Studi di ricerca hanno trovato che quando i cambiamenti dello stile di vita alterano il sistema intestinale, possono essere associati a disagio nelle regioni addominali compromettendo l'integrità biochimica. Ulteriori studi di ricerca hanno menzionato che quando un individuo soffre di IBS, l'impatto stressante può causare l'aumento dei dolori viscerali alle estremità, causando l'ipersensibilità degli organi circostanti nel sistema intestinale. L'IBS associato al dolore viscerale può anche interessare la regione pelvica e la parte bassa della schiena, causando un'altra serie di problemi che colpiscono il corpo. 


Una panoramica del video del dolore addominale

Hai sentito un'infiammazione nell'intestino? La parte bassa della schiena o la regione pelvica iniziano a dolere o ti fanno sentire a disagio? Hai avuto problemi di IBS o altri problemi intestinali? Molti di questi sintomi sono comuni negli individui con IBS e dolore addominale. Il video qui sopra fornisce un'ottima spiegazione dei tre diversi problemi che possono interessare la regione addominale del corpo. Gli studi di ricerca hanno menzionato quel dolore viscerale è un disturbo altamente complesso che può colpire una persona che ha o non ha avuto cambiamenti strutturali o anomalie biochimiche che colpiscono il loro intestino. Quando l'intestino di una persona diventa ipersensibile al dolore viscerale, può influenzare le diverse afferenze che insorgono quando il midollo spinale lombosacrale si aggrava.


Ipersensibilità viscerale causata da problemi intestinali

 

Quando i riflessi viscerali diventano ipersensibili, hanno scoperto studi di ricerca che l'ipersensibilità viscerale è diventata un marker clinico per le persone che soffrono di IBS. Alcuni dei sintomi possono includere:

  • Frequenti movimenti intestinali
  • Gonfiore
  • Dolore addominale

Un'altra indicazione di ipersensibilità viscerale dovuta all'IBS è quando è l'input nocicettivo del colon che può portare il sistema intestinale ad avere ipersensibilità e questo può aumentare la permeabilità intestinale che altera i tessuti gastrointestinali. Quando ciò accade, i microvasi sanguigni possono rendere ipersensibili anche gli altri organi presi di mira. Ulteriori studi di ricerca hanno trovato che quando c'è dolore addominale nel sistema intestinale può causare altri disturbi come dolore toracico non cardiaco e altre condizioni che possono svilupparsi nei tessuti periferici del corpo. Quando gli individui iniziano a fare piccoli cambiamenti nelle loro abitudini di vita, può essere utile per gli altri sistemi e i muscoli che sono stati colpiti.

 

Conclusione

L'intestino o il sistema gastrointestinale aiuta il corpo a regolare la sua omeostasi e a metabolizzare il sistema immunitario per mantenere funzionali i muscoli e gli organi circostanti. Quando fattori interni o esterni causano problemi nel sistema intestinale, può trasformarsi in IBS ed essere associato a un'ipersensibilità viscerale agli organi e ai muscoli corrispondenti, causando vari problemi che possono rendere disfunzionale il corpo. Il midollo spinale lombosacrale e i suoi nervi si aggravano e causano dolore pelvico e lombare nella metà inferiore del corpo. Quando ciò accade, una persona diventerà infelice e influenzerà la sua qualità di vita. Apportando piccoli cambiamenti alle abitudini nell'alleviare l'IBS dall'intestino, il resto del corpo inizierà a guarire naturalmente.

 

Riferimenti

Farmer, Adam D e Qasim Aziz. "Dolore intestinale e ipersensibilità viscerale". British Journal of Pain, Pubblicazioni SAGE, febbraio 2013, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4590155/.

Greenwood-Van Meerveld, Beverley e Anthony C. Johnson. "Dolore viscerale cronico indotto da stress di origine gastrointestinale". Frontiers in Systems Neuroscience, Frontiers Media SA, 22 novembre 2017, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5702626/.

Hadjivasilis, Alexandros, et al. "Nuove informazioni sulla sindrome dell'intestino irritabile: dalla fisiopatologia al trattamento". Annali di Gastroenterologia, Società ellenica di gastroenterologia, 2019, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6826071/.

Mayer, EA e GF Gebhart. "Aspetti di base e clinici dell'iperalgesia viscerale". Gastroenterologia, Biblioteca nazionale di medicina degli Stati Uniti, luglio 1994, pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/8020671/.

Patel, Nicolas e Karen Shackelford. "Sindrome dell'intestino irritabile." In: StatPearls [Internet]. L'isola del tesoro (FL), StatPearls Publishing, 10 luglio 2021, www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK534810/.

Saha, Lekha. "Sindrome dell'intestino irritabile: patogenesi, diagnosi, trattamento e medicina basata sull'evidenza". World Journal of Gastroenterology, Baishideng Publishing Group Inc, 14 giugno 2014, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4051916/.

Zhou, QiQi e G Nicholas Verne. "Nuove informazioni sull'ipersensibilità viscerale: implicazioni cliniche nell'IBS". Recensioni sulla natura. Gastroenterologia ed epatologia, Biblioteca nazionale di medicina degli Stati Uniti, giugno 2011, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3437337/.

Disclaimer

Dolore pelvico e disturbi intestinali

Dolore pelvico e disturbi intestinali

Introduzione

Il corpo è sostenuto da articolazioni scheletriche che mantengono il corpo in posizione verticale e forniscono movimenti quotidiani affinché il corpo possa andare ovunque e in qualsiasi momento. Il sistema muscoloscheletrico fornisce i muscoli, i tessuti e i legamenti che racchiudono le articolazioni scheletriche proteggendole da fattori sconosciuti che possono causare danni al corpo. Anche gli organi interni hanno uno scopo nel corpo in quanto aiutano a fornire il nutrienti e necessario ormoni ai muscoli e alle articolazioni che hanno bisogno di questi nutrienti per funzionare. Quando i fattori ambientali influenzano il corpo, sia interni che esterni, possono causare disfunzioni del corpo e persino causare sintomi indesiderati che colpiscono gli organi interni che corrispondono ai muscoli sofferenti. L'articolo di oggi esamina il dolore pelvico, come i disturbi intestinali sono associati al dolore pelvico e come il dolore viscerosomatico colpisce il bacino. Indirizziamo i pazienti a fornitori qualificati e certificati, specializzati in trattamenti osteopatici e intestinali che aiutano chi ha disturbi intestinali e problemi di dolore pelvico. Inoltre, guidiamo i nostri pazienti facendo riferimento ai nostri fornitori di servizi medici associati in base al loro esame quando è appropriato. Riteniamo che l'istruzione sia fondamentale per porre domande approfondite ai nostri fornitori. Il Dr. Alex Jimenez DC fornisce queste informazioni solo come servizio educativo. Disclaimer

 

La mia assicurazione può coprirlo? Sì, può. Se sei incerto, ecco il link a tutti i fornitori di assicurazioni che copriamo. In caso di domande o dubbi, chiamare il Dr. Jimenez al numero 915-850-0900.

06 - Dismotilità integrativa di Clarke John

Cos'è il dolore pelvico?

 

Hai avuto problemi intestinali che interessano la tua regione pelvica? Il tuo intestino ha avuto effetti infiammatori? Hai notato che devi andare in bagno più spesso del solito? Molti di questi sintomi sono alcuni dei segni associati al dolore pelvico. Gli studi di ricerca hanno definito dolore pelvico come dolore invalidante, cronico e persistente che colpisce comunemente le donne. Il dolore pelvico può variare da acuto a cronico a seconda della gravità del dolore che colpisce la regione pelvica del corpo. Ulteriori studi di ricerca hanno menzionato che il dolore pelvico nella sua forma cronica può diventare un disturbo multifattoriale che può causare dolore al sistema gastrointestinale, muscolo-scheletrico pelvico o nervoso, rendendo disfunzionale il metabolismo immunitario, neurologico ed endocrino. Quando il dolore pelvico inizia a colpire il sistema gastrointestinale, può portare a vari disturbi intestinali che possono peggiorare il dolore se non viene trattato.

 

In che modo i disturbi intestinali associano il dolore pelvico?

Gli studi di ricerca hanno menzionato che poiché il dolore pelvico è un disturbo multifattoriale, può causare dolore agli organi interni del sistema gastrointestinale. Quando il dolore pelvico inizia a colpire il sistema gastrointestinale, può causare lo sviluppo di disturbi intestinali a influenzare ulteriormente il corpo. Quando i disturbi intestinali coesistono con il dolore pelvico, può causare un miglioramento dei sintomi generali del dolore che stanno diventando il risultato di una disfunzione viscerosomatica attraverso i meccanismi di sensibilizzazione tra organi. Ulteriori studi di informazioni hanno menzionato che i disturbi intestinali come l'IBS (sindrome dell'intestino irritabile) possono causare cambiamenti nella sensibilità al dolore termico/viscerale che si sovrappongono nella regione pelvica della parte inferiore del corpo, aumentando ulteriormente il dolore rettale/termico. Ciò può far diventare una persona infelice e persino influenzare la qualità della sua vita poiché soffre di così tanto dolore.


Nervi afferenti viscerali colpiti dal video del dolore pelvico

Hai avuto problemi intestinali come IBS (sindrome dell'intestino irritabile), infiammazione o IBD (malattia infiammatoria intestinale)? Hai sentito costantemente dolore nella tua regione pelvica? Il dolore ha influenzato alcune aree del tuo corpo, non solo il bacino? Se hai questi sintomi, potrebbe essere dovuto al coinvolgimento dei tuoi nervi viscerali. Il video sopra spiega cosa stanno facendo i nervi afferenti viscerali della regione pelvica per mantenere il corpo funzionante negli arti inferiori. I nervi afferenti viscerali sono aggravati da fattori ambientali che colpiscono il corpo, compreso il sistema intestinale. I sintomi di infiammazione e disturbi intestinali derivanti da aspetti persistenti di molte forme di stress o traumi possono causare dolore viscerale a colpire il corpo, causando così dolore pelvico, problemi intestinali, lombalgia e altri dolori muscolari.


Come il dolore viscerosomatico colpisce il bacino

 

Il dolore viscerosomatico del corpo può essere complesso poiché gli organi colpiscono anche i muscoli corrispondenti. Il modo in cui il dolore è descritto nel corpo dal dolore viscerosomatico varia dal dolore sordo a quello lancinante. Gli studi di ricerca hanno menzionato che il carico del dolore viscerosomatico proviene dagli organi interni toracici, pelvici e addominali associati ai muscoli. Affinché il dolore viscerale colpisca la regione pelvica, studi di ricerca hanno dimostrato che il dolore nocicettivo dell'area pelvica è solitamente viscerale dai risultati degli organi pelvici che sono scarsamente localizzati e possono sovrapporsi ai tratti sensoriali somatici che si trovano nel midollo spinale. Quando ciò accade, può causare un notevole disagio agli organi pelvici nel corpo e influenzare l'individuo con sintomi dolorosi lancinanti. 

 

Conclusione

Il corpo fornisce i movimenti quotidiani tenuti dalle articolazioni scheletriche che aiutano il corpo ad andare ovunque. Mentre il sistema muscolo-scheletrico e gli organi interni aiutano a fornire muscoli, tessuti, legamenti e sostanze nutritive di cui il corpo ha bisogno per funzionare. Quando i fattori ambientali influenzano il corpo, possono portare a vari problemi che causano disturbi intestinali e persino dolore nella regione pelvica, noto come dolore viscerale. Il dolore viscerale è un disturbo complesso poiché gli organi colpiti colpiscono anche i muscoli corrispondenti. Affinché il dolore viscerale colpisca l'area pelvica, può portare a un dolore lancinante sordo negli organi pelvici e influenzare l'individuo. Il dolore viscerale può anche sovrapporsi ai tratti somatici sensoriali nel midollo spinale, causando sintomi dolorosi insopportabili al corpo mentre si sviluppano problemi infiammatori nel sistema intestinale. Quando le persone si rendono conto che il dolore li sta colpendo, possono iniziare a trovare trattamenti dai loro fornitori specializzati per alleviare il loro dolore.

 

Riferimenti

Dydyk, Alexander M e Nishant Gupta. "Dolore pelvico cronico - Statpearls - Libreria NCBI". In: StatPearls [Internet]. L'isola del tesoro (FL), StatPearls Publishing, 11 novembre 2021, www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK554585/.

Grinberg, Keren, et al. "Nuove informazioni sulla sindrome del dolore pelvico cronico (CPPS)." International Journal of Research Ambientale e Sanità Pubblica, MDPI, 26 aprile 2020, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC7246747/.

Origoni, Massimo, et al. "Meccanismi neurobiologici del dolore pelvico". BioMed Research International, Hindawi Publishing Corporation, 2014, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4119661.

Udoji, Mercy A e Timothy J Ness. "Nuove direzioni nel trattamento del dolore pelvico". Gestione del dolore, Biblioteca nazionale di medicina degli Stati Uniti, settembre 2013, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3979473/.

Verne, G Nicholas, et al. "Facilitazione viscerosomatica in un sottogruppo di pazienti con IBS, un effetto mediato dai recettori N-metil-D-aspartato". The Journal of Pain, Biblioteca nazionale di medicina degli Stati Uniti, settembre 2012, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3489925/.

Yuan, Tian e Beverley Greenwood-Van Meerveld. "Dolore addominale e pelvico: sfide attuali e opportunità future". Frontiere nella ricerca sul dolore (Losanna, Svizzera), Frontiers Media SA, 4 febbraio 2021, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC8915637/.

Disclaimer

Uno sguardo avanzato al dolore viscerale e ai problemi intestinali

Uno sguardo avanzato al dolore viscerale e ai problemi intestinali

Introduzione

Il corpo lavora assicurando che il cervello nel del sistema nervoso centrale e l'intestino nel sistema intestinale stanno metabolizzando l'omeostasi e regolando la sistema immunitario per una funzionalità ottimale. Con l'asse intestino-cervello che ha una relazione bidirezionale nel trasmettere le informazioni avanti e indietro, il corpo può funzionare normalmente senza alcun disturbo che può danneggiare il corpo. Tuttavia, vari fattori possono influenzare il cervello e l'intestino poiché disturbi come l'infiammazione, la crescita eccessiva di batteri e la sensibilità alimentare possono influenzare le pareti intestinali. Quando i disturbi intestinali colpiscono il corpo, anche i muscoli e i tessuti corrispondenti vengono colpiti dal dolore viscerale. L'articolo di oggi esamina il ruolo del microbiota intestinale nel corpo, come il dolore viscerale colpisce il microbiota intestinale e come il dolore pelvico con gonfiore addominale è associato a disturbi intestinali. Indirizziamo i pazienti a fornitori qualificati e certificati, specializzati in trattamenti osteopatici e chiropratici. Inoltre, guidiamo i nostri pazienti facendo riferimento ai nostri fornitori di servizi medici associati in base al loro esame quando è appropriato. Riteniamo che l'istruzione sia fondamentale per porre domande approfondite ai nostri fornitori. Il Dr. Alex Jimenez DC fornisce queste informazioni solo come servizio educativo. Disclaimer

 

La mia assicurazione può coprirlo? Sì, può. Se sei incerto, ecco il link a tutti i fornitori di assicurazioni che copriamo. In caso di domande o dubbi, chiamare il Dr. Jimenez al numero 915-850-0900.

02 - Il microbioma intestinale di Gerard Clarke in compressione di salute e malattia

Come il microbioma intestinale aiuta il corpo

 

Hai avuto effetti infiammatori localizzati nell'intestino? Hai sentito rigidità muscolare intorno alla regione pelvica del tuo corpo? Hai riscontrato gonfiore o altri problemi addominali che interessano il tuo corpo? Questi potrebbero essere segni che potrebbero influenzare il microbiota intestinale. Gli studi di ricerca hanno menzionato che il microbiota intestinale nel corpo svolge un ruolo vitale nell'influenzare i batteri benefici nell'intestino mentre sostiene l'omeostasi del corpo e regola il metabolismo. Il sistema intestinale è sostenibile da fattori ambientali che causano disbiosi e numerosi disturbi intestinali che colpiscono la struttura corporea dell'ospite. Sono state menzionate anche ulteriori ricerche che quando vari fattori ecologici influiscono sul sistema intestinale, può alterare la composizione dell'intestino e minacciare di influire sull'integrità dell'intestino. Quando il sistema intestinale inizia a essere coinvolto, il resto del corpo inizia a essere disfunzionale. I muscoli, i tessuti e gli organi corrispondenti sperimenteranno dolore e altri disturbi che possono far sentire le persone come se qualcosa non andasse nei loro corpi. Allo stesso tempo, il loro sistema intestinale viene colpito.


Panoramica sui riflessi viscerali - Video

Hai sentito disturbi intestinali che colpiscono le articolazioni o i muscoli? Ti sei sentito disfunzionale nel tratto urinario? O che dire dei problemi cardiovascolari che sembrano causare problemi alle braccia o alle gambe? Molti di questi sintomi sono causati da dolore viscerale in cui i riflessi viscerali sono danneggiati e colpiscono i muscoli corrispondenti del corpo. Il video sopra spiega come funzionano i riflessi viscerali nel corpo e come inviano informazioni al cervello quando i cambiamenti influenzano i componenti collegati nel corpo. La ricerca mostra che quando i problemi intestinali hanno un impatto sul dolore viscerale, possono influenzare i meccanismi che mediano la nocicezione viscerale. Ogni volta che i problemi intestinali spostano i riflessi viscerali, possono causare la terminazione del nervo al midollo spinale e fattori gastrointestinali come l'infiammazione e lo stress ossidativo inizieranno a crescere nel corpo. 


Dolore viscerale e microbioma intestinale

 

Ogni volta che i fattori ambientali influenzano il microbiota intestinale, possono causare disfunzioni del corpo e corrispondere ai muscoli, ai tessuti, alle articolazioni e agli organi interessati che soffrono di disturbi intestinali. Studi di ricerca hanno trovato che il tratto gastrointestinale riceve una doppia innervazione dal neurone spinale e dal nervo vago. Quando il sistema gastrointestinale diventa disfunzionale e inizia a promuovere i marcatori infiammatori che colpiscono i nervi viscerosomatici, questi nervi possono diventare ipersensibili. Gli studi di ricerca hanno definito dolore viscerale come uno dei dolori più diffusi associati a disturbi intestinali. Quando si tratta di dolore viscerale e dell'intestino che colpisce il corpo, molte persone sperimentano il dolore proveniente dai loro organi interni e danneggiando la loro qualità di vita. Ulteriori studi di ricerca hanno notato che il dolore viscerale ipersensibile può causare alterazioni funzionali e morfologiche dell'intestino e del sistema nervoso. Ciò causerà altri disturbi che vengono influenzati da problemi intestinali causati dal dolore viscerale.

 

Dolore pelvico e gonfiore addominale associati a disturbi intestinali

Gli studi di ricerca hanno menzionato che quando i nervi viscerosomatici diventano ipersensibili a causa di disturbi intestinali, possono colpire gli organi e le articolazioni del tratto gastrointestinale inferiore come le afferenze vagali, pelviche e splancniche. Quando il sistema intestinale presenta problemi come infiammazione e stress, che causano l'ipersensibilità dei nervi viscerali, molte persone inizieranno a provare dolore pelvico e gonfiore addominale associati a disturbi intestinali. Per il dolore pelvico, trovati studi di ricerca che il dolore pelvico si verifica quando ci sono neuropatie somatiche periferiche che iniziano a imitare la patologia degli organi interni. Allo stesso tempo, la patologia viscerale può modificare i nervi somatici periferici per causare più dolore nella regione pelvica nell'addome inferiore. Per quanto riguarda il gonfiore addominale, si sono conclusi gli studi di ricerca che alterazioni dei riflessi viscerosomatici causano protrusione della parete addominale. Ciò fa sì che le pareti intestinali dell'intestino siano gonfie e causino disagio all'individuo, e alla fine provoca dolore pelvico poiché entrambi sono associati a disturbi intestinali che colpiscono i nervi viscerosomatici.

 

Conclusione

Il sistema intestinale aiuta il corpo regolando l'omeostasi del corpo e metabolizzando il sistema immunitario. Quando i fattori ambientali influenzano il sistema intestinale, possono anche influenzare i muscoli, i tessuti, le articolazioni e gli organi corrispondenti. Questo è noto come dolore viscerale, in cui i nervi viscerosomatici sono danneggiati a causa di problemi intestinali come stress o infiammazione che sono il prodotto di disturbi intestinali. Quando si alternano i nervi viscerosomatici o le pareti intestinali, possono causare disfunzioni nel corpo, come dolore pelvico e gonfiore addominale che possono causare disagio all'individuo. Capendo cosa sta causando questi problemi che colpiscono l'intestino, il corpo inizierà a guarire da solo.

 

Riferimenti

Azpiroz, Fernando e Juan-R Malagelada. "Gonfiore addominale." Gastroenterologia, Biblioteca nazionale di medicina degli Stati Uniti, settembre 2005, pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/16143143/.

Farmer, Adam D e Qasim Aziz. "Dolore intestinale e ipersensibilità viscerale". British Journal of Pain, Pubblicazioni SAGE, febbraio 2013, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4590155/.

Colline, Ronald D, et al. "Microbioma intestinale: profonde implicazioni per dieta e malattie". Nutrienti, MDPI, 16 luglio 2019, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6682904/.

Lucarini, Elena, et al. "Approfondire i meccanismi di persistenza del dolore viscerale: una valutazione della relazione intestino-midollo spinale". Celle, MDPI, 24 luglio 2020, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC7464824/.

Perry, C P. "Neuropatie periferiche che causano dolore pelvico cronico". Il giornale dell'Associazione americana dei laparoscopisti ginecologici, Biblioteca nazionale di medicina degli Stati Uniti, maggio 2000, pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/10806280/.

Pusceddu, Matteo M e Melanie G Gareau. "Dolore viscerale: microbiota intestinale, una nuova speranza?" Journal of Biomedical Science, BioMed Central, 11 ottobre 2018, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6182804/.

Sikandar, Shafaq e Anthony H. Dickenson. "Dolore viscerale: i pro ei contro, gli alti ei bassi". Opinione attuale in cure di supporto e palliative, Biblioteca nazionale di medicina degli Stati Uniti, marzo 2012, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3272481/.

Giovedì, Elisabetta e Nathalie Juge. "Introduzione al microbiota dell'intestino umano." Il Giornale Biochimico, Portland Press Ltd., 16 maggio 2017, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5433529/.

Vermeulen, Wim, et al. "Neuroanatomia dei disturbi del dolore gastrointestinale inferiore". World Journal of Gastroenterology, Baishideng Publishing Group Co., Limited, 28 gennaio 2014, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3921524/.

Disclaimer

Uno sguardo alla disbiosi intestino-cervello e all'infiammazione cronica

Uno sguardo alla disbiosi intestino-cervello e all'infiammazione cronica

Introduzione

Una delle caratteristiche uniche del corpo è quando il budello sistema nervoso avere questa partnership di comunicazione in cui le informazioni vengono trasportate avanti e indietro in tutto il corpo. I dati trasmessi al cervello e all'intestino viaggiano attraverso il radici nervose diffuso nei muscoli, nei tessuti e nei legamenti che controllano le funzioni motorie-sensoriali del corpo. Quando le radici nervose vengono danneggiate o quando ci sono problemi intestinali che colpiscono gli organi del sistema intestinale o anche disturbi neurologici possono causare disfunzioni del corpo e provocare altri problemi che colpiscono i muscoli delle gambe, delle braccia, della schiena e del collo. L'articolo di oggi esamina la funzionalità dell'asse intestino-cervello, come questa connessione aiuta il corpo e come disturbi come l'infiammazione e la disbiosi intestinale causano problemi al corpo e all'asse intestino-cervello. Indirizzare i pazienti a fornitori certificati e qualificati specializzati in trattamenti intestinali per individui che soffrono di disbiosi intestinale e infiammazione cronica. Guidiamo i nostri pazienti facendo riferimento ai nostri fornitori di servizi medici associati in base al loro esame quando è appropriato. Riteniamo che l'istruzione sia fondamentale per porre domande approfondite ai nostri fornitori. Il Dr. Alex Jimenez DC fornisce queste informazioni solo come servizio educativo. Disclaimer

 

La mia assicurazione può coprirlo? Sì, può. Se sei incerto, ecco il link a tutti i fornitori di assicurazioni che copriamo. In caso di domande o dubbi, chiamare il Dr. Jimenez al numero 915-850-0900.

05 LePine Advanced Test dell'intestino, del cervello e dell'immunocompresso

La funzionalità dell'asse intestino-cervello

 

Hai avuto un'infiammazione nell'intestino? Che ne dici di sentirti costantemente stanco per tutto il giorno? Qualcuna delle tue articolazioni o muscoli fa male o si sente rigida? Molti di questi sono segni che l'asse intestino-cervello è influenzato da fattori comuni che il corpo ha incontrato. Ci sono prove che la segnalazione bidirezionale tra il tratto gastrointestinale e il cervello sia collegata al nervo vago. Gli studi di ricerca hanno menzionato che il nervo vago è il modulatore dell'asse intestino-cervello ed è considerato il componente principale del sistema nervoso parasimpatico che è vitale per mantenere l'omeostasi nel corpo. Il nervo vago aiuta il corpo supervisionando ogni funzione corporea come la frequenza cardiaca, le risposte di digestione, le risposte immunitarie e inviando al cervello informazioni sullo stato degli organi interni. Il nervo vago è anche coinvolto nell'eziologia di diverse disfunzioni/disturbi metabolici e mentali che il corpo incontra e che colpiscono i muscoli e gli organi interni. Ulteriori studi di ricerca hanno dimostrato che il nervo vago ha proprietà antinfiammatorie che vengono attivate dall'asse HPA e rilasciano l'ormone cortisolo nel corpo. I macrofagi nella milza rendono il fattore di necrosi tumorale (TNF) una potente molecola che produce infiammazione quando il nervo vago stimola la produzione di TNF nella milza, facendola diminuire. Allo stesso tempo, la porzione di sopravvivenza aumenta nel corpo.

 

In che modo l'asse intestino-cervello aiuta il corpo?

Con il bidirezionale che l'intestino e il cervello hanno sul corpo, è evidente che fattori ambientali come lo stress ossidativo, l'infiammazione e i disturbi dell'umore causano cambiamenti nelle vie glutamatergiche e nelle neurotrofine nel corpo. Gli studi di ricerca hanno menzionato che l'asse intestino-cervello aiuta a influenzare il sistema nervoso autonomo attivando il sistema immunitario. Quando il sistema immunitario è attivato, il corpo può generalmente funzionare come la resistenza muscolare, fornire SCFA derivati ​​dal microbiota alla barriera ematoencefalica e regolare l'omeostasi del corpo. Quando l'asse intestino-cervello inizia a diventare disfunzionale, il sistema immunitario comincerà ad aumentare la produzione di cortisolo che può causare rigidità muscolare e spasmi che colpiscono il corpo. Quando c'è un'infiammazione nel sistema intestinale, può causare l'indebolimento dei muscoli del corpo e può influenzare la colonna vertebrale causando lo sviluppo di problemi di lombalgia nel tempo. Ogni volta che l'asse intestino-cervello è influenzato da fattori ambientali, il corpo inizierà a causare problemi con questi sintomi e rendere l'individuo infelice.


Il microbioma colpito dall'infiammazione-Video

Stai riscontrando rigidità o debolezza muscolare nella parte bassa della schiena, nel collo o in altre parti del corpo? Hai avuto sbalzi d'umore o ti sei sentito costantemente ansioso? Molti di questi sintomi che stai riscontrando sono disfunzionali dell'asse intestino-cervello che colpiscono il tuo corpo. Il video sopra ha spiegato cosa succede quando il microbioma intestinale è influenzato da fattori infiammatori che causano disbiosi intestinale e disturbi neurologici. Gli studi di ricerca hanno menzionato che la composizione tra l'intestino e il cervello mentre comunicano aiuta a modellare il corpo. Quando una persona inizia a cambiare le proprie abitudini alimentari e stile di vita, non solo la composizione intestinale ne risente, ma anche il sistema nervoso inizia a cambiare. Fattori indesiderati possono causare molti disturbi nel corpo e, se non trattati immediatamente, possono trasformarsi in problemi cronici che colpiscono le articolazioni, i muscoli e i tessuti.


Infiammazione e disbiosi intestino-cervello

 

Quando il sistema intestino-cervello è influenzato da fattori indesiderati, vari sintomi inizieranno a manifestarsi nel corpo e inizieranno a devastare organi, tessuti, muscoli e articolazioni specifici che necessitano dell'asse intestino-cervello per mantenere il funzionamento del corpo. Non solo l'infiammazione può causare questi fattori indesiderati, ma la disbiosi intestinale può anche influenzare i linfociti T nel sistema immunitario. Gli studi di ricerca hanno menzionato che quando i marcatori infiammatori iniziano a traslocare i batteri nocivi attraverso la barriera intestino-epiteliale alla barriera ematoencefalica, possono contribuire alla sclerosi multipla sulla colonna vertebrale. Ulteriori studi di ricerca hanno trovato che una disfunzione intestinale indotta da ictus nel corpo consente ai batteri commensali di infettare il tessuto periferico, causando infezioni come la polmonite e le infezioni del tratto urinario. Quando le persone iniziano a capire cosa sta causando la disfunzione del loro asse intestino-cervello, possono iniziare a guarire i loro corpi.

 

Conclusione

L'intestino e il sistema nervoso hanno una speciale connessione bidirezionale nota come asse intestino-cervello. L'asse intestino-cervello aiuta il funzionamento del corpo metabolizzando il sistema immunitario e regolando l'omeostasi con il nervo vago. Il nervo vago fa parte del sistema nervoso parasimpatico che consente a tutte le funzioni corporee come la frequenza cardiaca, la digestione e la risposta immunitaria mentre invia informazioni sullo stato degli organi interni al cervello. Il nervo vago si assicura anche che gli organi interni funzionino correttamente. Quando fattori ambientali indesiderati come l'infiammazione o la disbiosi intestinale iniziano a influenzare l'asse intestino-cervello, possono devastare gli organi interni e causare disfunzioni del corpo. Quando le persone notano che il loro corpo diventa disfunzionale, troveranno trattamenti disponibili per alleviare questi problemi nei loro corpi e continuare il loro viaggio di salute e benessere.

 

Riferimenti

Appleton, Jeremy. "L'asse intestino-cervello: influenza del microbiota sull'umore e sulla salute mentale". Medicina Integrativa (Encinitas, California), InnoVision Health Media Inc., agosto 2018, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6469458/.

Bonaz, Bruno, et al. "Stimolazione del nervo vago all'interfaccia delle interazioni cervello-intestino". Cold Spring Harbor Perspectives in Medicine, Cold Spring Harbor Laboratory Press, 1 agosto 2019, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6671930/.

Breit, Sigrid et al. "Nervo vago come modulatore dell'asse cervello-intestino nei disturbi psichiatrici e infiammatori". Frontiere in psichiatria, Frontiers Media SA, 13 marzo 2018, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5859128/.

Gwak, Min-Gyu e Sun-Young Chang. "Connessione intestino-cervello: microbioma, barriera intestinale e sensori ambientali". Rete immunitaria, The Korean Association of Immunologists, 16 giugno 2021, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC8263213/.

Gunther, Claudia, et al. "L'asse intestino-cervello nella malattia infiammatoria intestinale: prospettive attuali e future". International Journal of Molecular Sciences, MDPI, 18 agosto 2021, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC8396333/.

Stopinska, Katarzyna, et al. "L'asse microbiota-intestino-cervello come chiave per i disturbi neuropsichiatrici: una mini rassegna". Journal of Clinical Medicine, MDPI, 10 ottobre 2021, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC8539144/.

Disclaimer

Uno sguardo alla neuropatia autonomica e ai disturbi intestinali

Uno sguardo alla neuropatia autonomica e ai disturbi intestinali

Introduzione

Il corpo ha molti nervi che si intrecciano e si diramano dal midollo spinale nel  del sistema nervoso centrale. Questi nervi forniscono molte funzioni di cui il corpo ha bisogno per funzionare correttamente, dalla funzione motoria su braccia, gambe e collo a funzioni sensoriali come percepire quanta luce arriva negli occhi, quel senso di pienezza nel sistema intestinale, e quando qualcosa tocca la pelle. Il corpo ha bisogno di questi nervi per le funzioni quotidiane e quando una persona avverte dolore a causa di incidenti e lesioni. Quando ci sono fattori che causano danni ai nervi o addirittura problemi intestinali che interessano internamente il corpo, possono causare molti sintomi e far sentire cupa una persona. L'articolo di oggi esamina il sistema nervoso parasimpatico, come colpisce il microbiota intestinale e come la neuropatia autonomica interrompe il sistema intestinale in molti individui. Indirizzare i pazienti a fornitori certificati e qualificati specializzati in trattamenti intestinali per individui che soffrono di neuropatia autonomica. Guidiamo i nostri pazienti facendo riferimento ai nostri fornitori di servizi medici associati in base al loro esame quando è appropriato. Riteniamo che l'istruzione sia fondamentale per porre domande approfondite ai nostri fornitori. Il Dr. Alex Jimenez DC fornisce queste informazioni solo come servizio educativo. Disclaimer

 

La mia assicurazione può coprirlo? Sì, può. Se sei incerto, ecco il link a tutti i fornitori di assicurazioni che copriamo. In caso di domande o dubbi, chiamare il Dr. Jimenez al numero 915-850-0900.

13 - Coinvolgimento microbico lombardo nella neurodegenerazione e nella neuropsichiatria compressa

Qual è il sistema nervoso parasimpatico?

 

Hai avuto problemi intestinali che colpiscono il tuo corpo? Che ne dici di avere le vertigini o di svenire quando ti alzi in piedi? Ti sembra difficile regolare la vista dal buio alla luce? O hai avuto un'infiammazione intestinale? Questi segni e sintomi sono solitamente interessati quando i nervi parasimpatici sono danneggiati e causano problemi intestinali nel corpo. Il sistema nervoso parasimpatico. come la ricerca ha definito esso, conserva l'energia del corpo da utilizzare in un secondo momento regolando le funzioni corporee. Questi nervi aiutano il corpo a entrare in una condizione di "riposo" che consente al corpo di lavorare in un ambiente meno stressante rispetto al sistema nervoso simpatico, che guida la risposta "combatti o fuggi". I nervi parasimpatici aiutano anche con il tratto gastrointestinale, come ulteriori ricerche mostrano il sistema nervoso parasimpatico aiuta a esercitare il controllo gastrointestinale eccitatorio e inibitorio e la motilità nell'intestino. I nervi parasimpatici e il microbiota intestinale sono collegati poiché aiutano a influenzare l'omeostasi del corpo.

 

In che modo influisce sul microbiota intestinale?

Quindi il cervello e l'intestino sono collegati al corpo poiché aiutano a inviare le informazioni avanti e indietro per fornire l'omeostasi del corpo e la funzione immunitaria nella prevenzione delle malattie. Quindi, per quanto riguarda il sistema nervoso parasimpatico e il modo in cui colpisce il microbiota intestinale, è tutto dovuto al nervo vago che mantiene il funzionamento del microbiota intestinale e svolge il suo lavoro per sostenere il corpo. Studi di ricerca hanno dimostrato che il nervo vago è il componente principale del sistema nervoso parasimpatico. Il nervo vago aiuta con la comunicazione bidirezionale tra il cervello e il sistema intestinale supervisionando le funzioni corporee cruciali. Alcuni dei compiti che il sistema nervoso parasimpatico svolge per il microbiota intestinale includono:

  • Controllo dell'umore
  • Risposta immunitaria
  • Frequenza cardiaca
  • Digestione
  • Influenza la regolazione dell'omeostasi gastrointestinale
  • Collega le aree emotive e cognitive del cervello

 


Una panoramica sui nervi parasimpatici-Video

Sensazione di effetti infiammatori all'interno dell'intestino? Che ne dici di avere le vertigini semplicemente stando in piedi per un po'? Hai difficoltà a mangiare o hai una perdita di appetito? Molti di questi segni di nervi parasimpatici sono colpiti, causando anomalie nel microbiota intestinale. Il video sopra spiega cosa fa il sistema nervoso parasimpatico e come svolge il suo ruolo in tutto il corpo. Il sistema nervoso parasimpatico ha anche una collaborazione con il microbiota intestinale. Studi di ricerca citati che l'interazione tra il sistema nervoso parasimpatico e il microbioma intestinale garantisce il corretto mantenimento dell'omeostasi e delle funzioni cognitive per l'organismo. L'asse intestino-cervello aiuta a promuovere una funzione corporea ottimale, assicurando al contempo che le parti motorie-sensoriali svolgano il loro lavoro.


In che modo la neuropatia autonomica influisce sul sistema intestinale

 

Lesioni che colpiscono il microbiota intestinale e il sistema nervoso parasimpatico possono causare infiammazione intestinale nell'intestino e danni ai nervi del sistema nervoso. Questo è noto come neuropatia autonomica e la ricerca mostra che questo tipo di neuropatia causa problemi al corpo e all'intestino come il diabete e la motilità gastrointestinale e contribuisce ad altri sintomi gastrointestinali. Altri studi di ricerca hanno trovato che la neuropatia autonomica può alterare la regolazione dell'omeostasi del microbiota intestinale. Quando ciò accade, il corpo inizierà ad avere vari sintomi che colpiscono ciascun organo e li rendono disfunzionali. Il corpo svilupperà più sintomi quando il microbiota intestinale viene colpito. Questi sintomi causano una diminuzione del deflusso vagale o un aumento dell'attività simpatica, che sarà associato a una lenta diminuzione della motilità gastrointestinale.

 

Conclusione

L'intestino e il sistema nervoso hanno una comunicazione bidirezionale che aiuta a fornire al corpo un adeguato supporto immunitario e a metabolizzare l'omeostasi per la funzionalità. I nervi del sistema nervoso sono ramificati dal midollo spinale e aiutano a offrire molte funzioni alle braccia, agli organi, alle gambe e ai tessuti muscolari. I nervi parasimpatici nel sistema nervoso aiutano il corpo a riposare e a digerire i nutrienti forniti al corpo. Quando i nervi o l'intestino subiscono danni, possono causare vari problemi che causano disfunzioni alle funzioni motorie-sensoriali dell'organismo. Quando ciò accade, molte persone possono trovare trattamenti diversi per ripristinare le funzioni corporee dell'intestino e dei nervi parasimpatici e ridurre i sintomi che ne derivano.

 

Riferimenti

Breit, Sigrid et al. "Nervo vago come modulatore dell'asse cervello-intestino nei disturbi psichiatrici e infiammatori". Frontiere in psichiatria, Frontiers Media SA, 13 marzo 2018, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5859128/.

Browning, Kirsteen N, e R Alberto Travagli. "Controllo del sistema nervoso centrale della motilità gastrointestinale e della secrezione e modulazione delle funzioni gastrointestinali". Fisiologia completa, Biblioteca nazionale di medicina degli Stati Uniti, ottobre 2014, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4858318/.

Kornum, Ditte S, et al. "Valutazione della disfunzione autonomica gastrointestinale: prospettive presenti e future". Journal of Clinical Medicine, MDPI, 31 marzo 2021, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC8037288/.

Mayer, Emeran A. "Sentimenti intestinali: la biologia emergente della comunicazione intestino-cervello". Recensioni sulla natura Neuroscienza, US National Library of Medicine, 13 luglio 2011, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3845678/.

Tindle, Jacob e Prasanna Tadi. "Neuroanatomia, sistema nervoso parasimpatico - Statpearls - Libreria NCBI". In: StatPearls [Internet]. L'isola del tesoro (FL), StatPearls Publishing, 5 novembre 2021, www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK553141/.

Tougas, G. "Il sistema nervoso autonomo nei disturbi funzionali dell'intestino". Giornale canadese di gastroenterologia = Giornale canadese di gastroenterologia, Biblioteca nazionale di medicina degli Stati Uniti, marzo 1999, pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/10202203/.

Disclaimer