ClickCease
+ 1-915-850-0900 spinedoctors@gmail.com
Seleziona Pagina

Medicina olistica

Torna il team di medicina olistica della clinica. Una forma di guarigione considera il corpo, la mente, lo spirito e le emozioni dell'intera persona alla ricerca di salute e benessere ottimali. Con la filosofia della medicina olistica, si può raggiungere una salute ottimale, l'obiettivo primario di ottenere un giusto equilibrio nella vita. L'arte e la scienza della guarigione che si rivolge a tutta la persona attraverso il corpo, la mente e l'anima. La pratica integra terapie convenzionali e alternative per prevenire e curare le malattie e, soprattutto, per promuovere una salute ottimale.

Questa condizione di salute olistica è definita come il flusso illimitato e non bloccato dell'energia della forza vitale di un individuo attraverso il corpo, la mente e lo spirito. Comprende modalità di diagnosi e trattamento sicure e appropriate. Include l'analisi di elementi emotivi, ambientali, di stile di vita, nutrizionali e fisici. Si concentra sull'educazione e la partecipazione del paziente attraverso il processo di guarigione. I medici che praticano questa forma di medicina assumono un'opzione sicura ed efficace nella diagnosi e nel trattamento. Ciò include l'educazione ai cambiamenti dello stile di vita e la cura di sé stessi, proprio come la chiropratica.


Il Dr. Alex Jimenez presenta: Usi terapeutici di prodotti botanici antinfiammatori

Il Dr. Alex Jimenez presenta: Usi terapeutici di prodotti botanici antinfiammatori


Introduzione

Il Dr. Alex Jimenez, DC, presenta come i prodotti botanici e fitochimici antinfiammatori possono ridurre le citochine infiammatorie che possono causare problemi simili al dolore nel corpo. Ci immergiamo nel modo in cui i diversi prodotti farmaceutici potrebbero influenzare l'NF-kappaB e in che modo le condizioni croniche possono influenzare l'infiammazione. Indirizziamo i nostri pazienti a fornitori certificati che incorporano tecniche e terapie multiple per molte persone che soffrono di infiammazione e i sintomi correlati possono influenzare il sistema muscolo-scheletrico. Incoraggiamo e apprezziamo ogni paziente indirizzandolo a fornitori di servizi medici associati in base alla sua diagnosi quando è appropriato. Comprendiamo che l'educazione è un modo fantastico per porre ai nostri fornitori domande complesse su richiesta e comprensione del paziente. Il dottor Jimenez, DC, utilizza queste informazioni solo come servizio educativo. Disclaimer

 

In che modo il corpo affronta l'infiammazione

Il dottor Alex Jimenez, DC, presenta: I nostri obiettivi sono esaminare le prove per l'utilizzo di sostanze fitochimiche e botaniche selettive come agenti antinfiammatori e analgesici. Gli studi controllati sono diventati numeri di massa nel corso degli anni e possiamo sentirci più fiduciosi in alcuni dei loro risultati perché molti di questi studi sono stati condotti con ricercatori di buona qualità e studi ben progettati. E anche se pubblichiamo quegli studi, il problema è che raramente ne sentiamo parlare. I media devono raccoglierli e di solito non riescono a entrare nella comunità medica nonostante i loro studi. Se lo paragoni a quando viene fatta la ricerca farmaceutica, sai che spesso fa notizia e fa notizia. Diamo un'occhiata ad alcuni di questi prodotti botanici e fitochimici oggi.

 

Nelle condizioni autoimmuni, il dolore è un problema enorme nel corpo e vogliamo anche usare le sue proprietà analgesiche. E poi, dobbiamo identificare le sostanze fitochimiche e botaniche più appropriate per specifiche condizioni infiammatorie e dolorose. Quindi, prima di addentrarci in questo, vogliamo rivedere alcuni dei meccanismi dei farmaci che sono molto comunemente prescritti per le condizioni infiammatorie e autoimmuni. Anche alcuni dei più recenti prodotti biologici a cui abbiamo fatto riferimento un po', vogliamo esaminarli e, osservare come funzionano e alcuni dei loro svantaggi, e poi approfondiremo questi prodotti botanici che sono a nostra disposizione. Quindi è importante ricordare a chiunque che tutte le malattie degenerative hanno questo stato pro-infiammatorio o infiammazione come parte della loro sottostante ideologia biochimica. E quell'infiammazione è un percorso finale comune per tutte queste diverse disfunzioni. Il diabete, l'Alzheimer, l'aterosclerosi, il cancro e persino alcuni disturbi psichiatrici come la schizofrenia e la depressione hanno tutti l'infiammazione come una delle loro cause principali. Ora, in questo modulo, ci concentriamo su quelli che sono nei cerchi e su questi.

 

Come sapete, la maggior parte delle malattie croniche è legata a infiammazioni eccessive e persistenti. Abbiamo centrato abbastanza bene quel punto, poiché l'infiammazione cronica si verifica quando la lesione è in corso o quando un sistema immunitario predisposto non si spegne. Fallisce nella controregolazione e nell'infiammazione acuta, il che è benefico; tuttavia, può trasformarsi in un'infiammazione cronica se non trattata. Molte malattie croniche sono state associate a un'infiammazione eccessiva o persistente. Quando si tratta di infiammazione cronica si sviluppa quando è in corso una lesione o un evento traumatico, causando l'irrigidimento dei muscoli o quando il sistema immunitario inizia ad attaccare il corpo quando non ci sono agenti patogeni che stanno colpendo il corpo. E che il trattamento farmacologico convenzionale si concentra su percorsi specifici che spesso sono realmente a valle di quel processo infiammatorio, e dal punto di vista della medicina funzionale, vogliamo guardare un po' più a monte per capire qual è la causa dell'infiammazione cronica che sta causando così tante problemi a questa persona e come i prodotti botanici e fitochimici antinfiammatori possono smorzare questi effetti infiammatori nel corpo.

 

In che modo i prodotti farmaceutici influenzano il corpo?

Il dottor Alex Jimenez, DC, presenta: Uno dei fattori che possono migliorare i marcatori infiammatori sono i farmaci. Così, per esempio, i controlli farmacologici come i FANS possono inibire l'enzima COX, mentre gli inibitori dei leucotrieni inibiscono l'enzima LOX. I DMARD possono influenzare vari meccanismi immunitari che possono influenzare lo sviluppo dell'infiammazione cronica. I biologici possono inibire più citochine nel corpo, inclusi il TNF-alfa e gli steroidi, che possono influenzare NF-kappaB e fosfolipasi-A2. Quindi ci sono numerosi modi per influenzare il percorso infiammatorio e causare problemi di dolori muscolari e articolari.

 

I prodotti farmaceutici non sono gli unici fattori che possono causare trigger infiammatori che colpiscono il corpo; può essere il cibo che mangiamo o l'ambiente in cui viviamo che può innescare NF-kappaB, che si dissocia da I-kappaB entrando nel nucleo e legandosi al DNA. Quel punto porta alla trascrizione di molti geni diversi. I geni del corpo non solo producono il DNA, ma possono anche produrre l'RNA. Quando il corpo produce RNA, viene quindi biotrasformato in DNA, portando alla svolta di diversi percorsi infiammatori. Quindi, quando il farmaco inizia a entrare nel corpo, può inibire l'attivazione delle altre citochine ed enzimi e causare un'infiammazione cronica, causando così l'indebolimento dei marcatori antinfiammatori e facendo sì che il sistema immunitario si concentri sull'NF-kappaB.

 

FANS

Il dottor Alex Jimenez, DC, presenta: Quindi iniziamo a guardare gli antinfiammatori non steroidei o FANS, che sono onnipresenti in quanto sono molto comuni per molte persone quando provano dolore. E il motivo per cui li usano è che funzionano. I FANS inibiscono gli enzimi cicloossigenasi e prevengono quelle prostaglandine infiammatorie, che causano infiammazione e dolore ai muscoli o alle articolazioni. Ora il paracetamolo è qui, o il paracetamolo non è tecnicamente un FANS, ma lo esamineremo separatamente.

 

Ma questi FANS, sai, non sono privi di problemi, poiché ogni anno negli Stati Uniti vengono scritte 70 milioni di prescrizioni per i FANS. E gli usi da banco includevano 30 miliardi di dosi di FANS. È una quantità enorme, e non c'è da meravigliarsi che la maggior parte di noi li abbia presi; facciamo parte di quei 30 miliardi. Tuttavia, tale quantità può portare a una permeabilità intestinale nel nostro sistema corporeo. Conosciamo la loro associazione con ulcere peptiche e sanguinamento gastrointestinale mentre inibiscono quel percorso di risoluzione, che è importante per interrompere la risposta infiammatoria. Quindi diamo un'occhiata ai DMARD o agli agenti antireumatici modificanti la malattia. Sono la terapia di prima linea per l'artrite reumatoide. E uno dei motivi per cui sono la prima linea di trattamento è che sono economici ma agiscono lentamente e riducono l'infiammazione, ma non funzionano molto bene per alleviare il dolore direttamente.

 

Quindi il metotrexato è idrossiclorochina, o Plaquenil è molto conosciuto in questo momento, specialmente con il suo uso oggi. Tuttavia, il metotrexato inibisce la sintesi di RNA e DNA, che è stato utilizzato come agente chemioterapico nel cancro. E quando inibisce, colpisce la diidrofolato reduttasi, necessaria per produrre DNA e RNA; tuttavia, sopprime anche l'attivazione delle cellule T e B mentre inibisce IL1 beta dal legame ai suoi recettori. Quindi, sfortunatamente, anche se sono la terapia di prima linea, hanno diversi effetti collaterali abbastanza gravi. Ma continuiamo a parlare di questa idea di effetti collaterali; non ha effetti collaterali. Sono gli effetti diretti del farmaco.

 

Gli effetti dei prodotti farmaceutici

Il dottor Alex Jimenez, DC, presenta: Sai, potrebbero essere effetti indesiderati come eruzioni cutanee, mal di stomaco, fegato, midollo osseo, tossicità, disabilità congenite e, naturalmente, che vedremo ripetutamente. Ogni volta che chiudi il tuo sistema immunitario, ti esponi alle infezioni. Quindi diventi molto più suscettibile alle infezioni. Quindi, guarda questi DMARD biologici, che funzionano come bloccanti del TNF-alfa. Questi DMARD biologici funzionano frenando l'attivazione delle cellule T o bloccando il TNF, che è il più comune, ma possono anche fermare cose come IL-sei, esaurire le cellule T e lavorare in altri modi. Questi biologici sono chiamati biologici perché in realtà sono anticorpi monoclonali. E quindi questi anticorpi monoclonali, come gli anticorpi, hanno affinità di legame specifiche molto forti.

 

E così, usare gli anticorpi come farmaci è stato un grande progresso. Ora, come vedremo, potrebbero non essere la soluzione definitiva per il trattamento delle malattie autoimmuni, ma sono molto promettenti, specialmente quando abbiamo bisogno della loro specificità. Quindi ci sono molte condizioni croniche che i FANS DMARD o DMARD biologici possono mascherare l'infiammazione e causare dolore ai muscoli e alle articolazioni. Alcune delle condizioni croniche includono:

  • Spondilite anchilosante
  • Artrite
  • Malattia di Crohn
  • Endometriosi
  • Psoriasi
  • Artrite reumatoide
  • L'osteoartrite
  • fibromialgia
  • Lupus

 

Conclusione

Il dottor Alex Jimenez, DC, presenta: Questi farmaci possono ridurre il dolore che la persona sta provando con queste condizioni, ma sono a breve termine e mascherano il problema solo fino a quando una persona non entra in trattamento. Quando una persona ha un disturbo autoimmune o cronico associato all'infiammazione, il costo di qualsiasi farmaco è elevato. Anche se i buoni prodotti farmaceutici sono importanti, dobbiamo cercare trattamenti che possano esaminare le condizioni meno conosciute o più rare che possono ridurre gli effetti infiammatori che causano dolori articolari e muscolari.  Incorporando botanici antinfiammatori e integratori come:

  • Olio di pesce
  • Curcumina
  • Estratto di zenzero
  • Estratto di tè verde
  • Resveratrol

Tutti hanno proprietà antinfiammatorie che possono ridurre le citochine infiammatorie dai muscoli e dalle articolazioni e combinarsi con la terapia fisica. La terapia fisica può consentire al corpo di guarire se stesso e consentirà all'individuo di essere naturalmente senza dolore.

Disclaimer

Panoramica sulla cura chiropratica del rigonfiamento del disco e dell'ernia

Panoramica sulla cura chiropratica del rigonfiamento del disco e dell'ernia

Il rigonfiamento del disco e l'ernia del disco sono alcune delle condizioni più comuni che colpiscono la colonna vertebrale di pazienti sia giovani che di mezza età. Si stima che circa il 2.6% della popolazione statunitense visiti annualmente un medico per curare i disturbi della colonna vertebrale. Solo circa 7.1 miliardi di dollari vanno persi a causa del tempo lontano dal lavoro.

L'ernia del disco è quando l'intero o parte del nucleo polposo è protrude attraverso l'anello fibroso esterno strappato o indebolito del disco intervertebrale. Questo è anche noto come ernia del disco e si verifica frequentemente nella parte bassa della schiena, a volte interessando anche la regione cervicale. L'ernia del disco intervertebrale è definita come uno spostamento localizzato del materiale del disco con il 25% o meno della circonferenza del disco su una risonanza magnetica, secondo la North American Spine Society 2014. L'ernia può consistere in nucleo polposo, anello fibroso, osso apofisario o osteofiti e la cartilagine della placca vertebrale vertebrale in contrasto con il rigonfiamento del disco.

Ci sono anche principalmente due tipi di ernia del disco. La protrusione del disco è quando un'estensione focale o simmetrica del disco esce dai suoi confini nello spazio intervertebrale. Si trova a livello del disco intervertebrale e le sue fibre anulari esterne sono intatte. Un'estrusione del disco è quando il disco intervertebrale si estende sopra o sotto le vertebre adiacenti o le placche terminali con una rottura anulare completa. In questo tipo di estrusione del disco, un collo o una base è più stretto della cupola o dell'ernia.

Un rigonfiamento del disco si verifica quando le fibre esterne dell'anello fibroso vengono spostate dai margini dei corpi vertebrali adiacenti. Qui, lo spostamento è superiore al 25% della circonferenza del disco intervertebrale. Inoltre non si estende al di sotto o al di sopra dei margini del disco perché l'attaccamento dell'anulus fibrosus lo limita. Si differenzia dall'ernia del disco perché coinvolge meno del 25% della circonferenza del disco. Di solito, il rigonfiamento del disco è un processo graduale ed è ampio. Il rigonfiamento del disco può essere diviso in due tipi. In un rigonfiamento circonferenziale, è coinvolta l'intera circonferenza del disco. Più di 90 gradi del bordo sono coinvolti in modo asimmetrico nel rigonfiamento asimmetrico.

Anatomia normale del disco intervertebrale

Prima di entrare nel dettaglio della definizione di ernia del disco e rigonfiamento del disco, dobbiamo guardare al disco intervertebrale standard. Secondo le linee guida della colonna vertebrale nel 2014, un disco standard è qualcosa che ha una forma classica senza alcuna evidenza di alterazioni degenerative del disco. I dischi intervertebrali sono responsabili da un terzo a un quarto dell'altezza della colonna vertebrale.

Un disco intervertebrale ha uno spessore di circa 7-10 mm e misura 4 cm di diametro antero-posteriore nella regione lombare della colonna vertebrale. Questi dischi spinali si trovano tra due corpi vertebrali adiacenti. Tuttavia, non è possibile trovare dischi tra l'atlante e l'asse e il coccige. Circa 23 dischi si trovano nella colonna vertebrale, con sei nella colonna cervicale, 12 nella colonna toracica e solo cinque nella colonna lombare.

I dischi intervertebrali sono costituiti da fibrocartilagini, che formano un'articolazione fibrocartilaginea. L'anello esterno del disco intervertebrale è noto come anello fibroso, mentre la struttura gelatinosa interna al centro è nota come nucleo polposo. Le placche terminali della cartilagine racchiudono il nucleo polposo superiormente e inferiormente. L'anello fibroso comprende fogli di fibre di collagene concentrici disposti in una struttura radiale simile a un pneumatico in lamelle. Le fibre sono attaccate alle placche vertebrali e orientate ad angoli diversi. Con la loro parte cartilaginea, le piastre terminali ancorano i dischi al loro posto.

Il nucleo polposo è composto da acqua, collagene e proteoglicani. I proteoglicani attraggono e trattengono l'umidità, conferendo al nucleo polposo una consistenza gelatinosa idratata. È interessante notare che durante la giornata la quantità di acqua presente nel nucleo polposo varia in base al livello di attività della persona. Questa caratteristica del disco intervertebrale funge da cuscino o da sistema spinale di assorbimento degli urti per proteggere la vertebra adiacente, i nervi spinali, il midollo spinale, il cervello e altre strutture contro varie forze. Sebbene il movimento individuale dei dischi intervertebrali sia limitato, alcune forme di movimento vertebrale come la flessione e l'estensione sono ancora possibili a causa delle caratteristiche del disco intervertebrale.

Effetto della morfologia del disco intervertebrale su struttura e funzione

Il tipo di componenti presenti nel disco intervertebrale e la sua disposizione determinano la morfologia del disco intervertebrale. Questo è importante per quanto efficacemente il disco svolge la sua funzione. Poiché il disco è l'elemento più importante che sopporta il carico e consente il movimento nella colonna vertebrale altrimenti rigida, i componenti di cui è composto hanno un cuscinetto significativo.

La complessità delle lamelle aumenta con l'avanzare dell'età a causa della risposta sintetica delle cellule del disco intervertebrale alle variazioni del carico meccanico. Questi cambiamenti nelle lamelle con più biforcazioni, interdigitazioni e dimensioni e numero irregolari di fasce lamellari porteranno ad un'alterata portanza del peso. Questo a sua volta stabilisce un ciclo di rottura che si auto-perpetua che porta alla distruzione dei dischi intervertebrali. Una volta avviato questo processo è irreversibile. Poiché c'è un numero maggiore di cellule, anche la quantità di nutrimento richiesta dal disco sta cambiando sempre più il normale gradiente di concentrazione sia dei metaboliti che dei nutrienti. A causa di questa maggiore richiesta, le cellule possono anche morire sempre più per necrosi o apoptosi.

I dischi intervertebrali umani sono avascolari e quindi i nutrienti sono diffusi dai vasi sanguigni vicini nel margine del disco. I principali nutrienti; ossigeno e glucosio raggiungono le cellule del disco attraverso la diffusione in base al gradiente determinato dalla velocità di trasporto verso le cellule attraverso i tessuti e dalla velocità della domanda. Inoltre, le cellule producono sempre più acido lattico come prodotto finale metabolico. Questo viene rimosso anche attraverso i capillari e le venule alla circolazione.

Poiché la diffusione dipende dalla distanza, le cellule lontane dai capillari sanguigni possono avere una ridotta concentrazione di nutrienti a causa del ridotto apporto. Con i processi patologici, il disco intervertebrale normalmente avascolare può diventare vascolare e innervato nella degenerazione e nei processi patologici. Sebbene ciò possa aumentare l'apporto di ossigeno e nutrienti alle cellule del disco, ciò può anche dare origine a molti altri tipi di cellule che normalmente non si trovano nel disco con l'introduzione di citochine e fattori di crescita.

Anche la morfologia del disco intervertebrale in diverse parti della colonna vertebrale varia, sebbene molti clinici basino le teorie cliniche sulla base del presupposto che i dischi intervertebrali cervicali e lombari abbiano la stessa struttura. L'altezza del disco era la minima nel livello T4-5 della colonna toracica probabilmente a causa del fatto che i dischi intervertebrali toracici sono meno cuneiformi di quelli delle regioni cervicali e lombari.

Dalla direzione cranica a quella caudale, l'area della sezione trasversale della colonna vertebrale è aumentata. Pertanto, al livello L5-S1, il nucleo polposo occupava una proporzione maggiore dell'area del disco intervertebrale. I dischi cervicali hanno una forma ellittica sulla sezione trasversale mentre i dischi toracici avevano una forma più circolare. I dischi lombari hanno anche una forma ellittica sebbene sia più appiattita o rientrante posteriormente.

Che cos'è un rigonfiamento del disco?

Il disco sporgente è quando il disco si gonfia semplicemente al di fuori dello spazio del disco intervertebrale che normalmente occupa senza la rottura dell'anello fibroso esterno. L'area sporgente è piuttosto ampia rispetto a un'ernia del disco. Inoltre, in un'ernia del disco, l'annulus fibrosus si rompe o si rompe. Sebbene il rigonfiamento del disco sia più comune dell'ernia del disco, provoca poco o nessun dolore al paziente. Al contrario, l'ernia del disco provoca molto dolore.

Cause di rigonfiamento del disco

Un disco sporgente può essere dovuto a diverse cause. Può verificarsi a causa di normali cambiamenti legati all'età come quelli osservati nella malattia degenerativa del disco. Il processo di invecchiamento può portare a cambiamenti strutturali e biochimici nei dischi intervertebrali e portare a una riduzione del contenuto di acqua nel nucleo polposo. Questi cambiamenti possono rendere il paziente vulnerabile ai rigonfiamenti del disco con solo traumi minori. Alcune abitudini di vita malsane come una vita sedentaria e il fumo possono potenziare questo processo e dare origine a cambiamenti più gravi con l'indebolimento del disco.

L'usura generale dovuta a ripetuti microtraumi può anche indebolire il disco e causare rigonfiamento del disco. Questo perché quando i dischi sono tesi, la normale distribuzione del caricamento del peso cambia. Un micro-trauma accumulato per un lungo periodo di tempo può verificarsi in una cattiva postura. Una cattiva postura quando si è seduti, in piedi, dormendo e lavorando può aumentare la pressione nei dischi intervertebrali.

Quando una persona mantiene una postura piegata in avanti, può portare a uno stiramento eccessivo e alla fine a debolezza della parte posteriore dell'anello fibroso. Nel tempo, il disco intervertebrale può rigonfiarsi posteriormente. Nelle occupazioni che richiedono sollevamenti frequenti e ripetitivi, stare in piedi, guidare o piegarsi, il disco sporgente può essere un rischio professionale. Il sollevamento improprio di oggetti e il trasporto improprio di oggetti pesanti possono anche aumentare la pressione sulla colonna vertebrale e portare eventualmente a rigonfiamenti del disco.

I dischi intervertebrali sporgenti di solito si verificano per un lungo periodo di tempo. Tuttavia, anche i dischi possono gonfiarsi a causa di traumi acuti. Il carico meccanico improvviso e imprevisto può danneggiare il disco provocando microlacerazioni. Dopo un incidente, il disco può indebolirsi causando microdanni a lungo termine che alla fine portano al rigonfiamento del disco. Potrebbe esserci anche una componente genetica nel rigonfiamento del disco. L'individuo può avere una ridotta densità di elastina nell'anello fibroso con una maggiore suscettibilità alle malattie del disco. Anche altri fatti ambientali possono svolgere un ruolo in questo processo patologico.

Sintomi di rigonfiamento del disco

Come accennato in precedenza, i dischi sporgenti non causano dolore e anche se lo fanno la gravità è lieve. Nella regione cervicale, la malattia provoca dolore che scorre lungo il collo, dolore profondo nella regione della spalla, dolore che si irradia lungo la parte superiore del braccio e avambraccio fino alle dita.

Ciò può dare origine a un dilemma diagnostico sul fatto che il paziente soffra di un infarto del miocardio poiché il sito del dolore riferito e la radiazione sono simili. La sensazione di formicolio sul collo può anche verificarsi a causa del disco sporgente.

Nella regione toracica, potrebbe esserci dolore nella parte superiore della schiena che si irradia al torace o alla regione addominale superiore. Ciò può anche suggerire patologie del tratto gastrointestinale superiore, polmonare o cardiaco e quindi è necessario prestare attenzione quando si analizzano questi sintomi.

I dischi sporgenti della regione lombare possono presentare dolore lombare e formicolio nella regione lombare della colonna vertebrale. Questo è il sito più comune per i rigonfiamenti del disco poiché quest'area sostiene il peso della parte superiore del corpo. Il dolore o il disagio possono diffondersi attraverso l'area gluteo, le cosce e i piedi. Ci possono anche essere debolezza muscolare, intorpidimento o formicolio. Quando il disco preme sul midollo spinale, i riflessi di entrambe le gambe possono aumentare portando alla spasticità.

Alcuni pazienti possono anche avere una paralisi dalla vita in giù. Quando il disco sporgente si comprime sulla cauda equina, anche le funzioni della vescica e dell'intestino possono cambiare. Il disco sporgente può premere sul nervo sciatico portando alla sciatica dove il dolore si irradia in una gamba dalla schiena ai piedi.

Il dolore del disco sporgente può peggiorare durante alcune attività poiché il rigonfiamento può quindi comprimere alcuni dei nervi. A seconda del nervo interessato, anche le caratteristiche cliniche possono variare.

Diagnosi di rigonfiamento del disco

La diagnosi potrebbe non essere chiara dalla storia clinica a causa di presentazioni simili in problemi più gravi. Ma la natura cronica della malattia può fornire alcuni indizi. È necessario fare una storia completa e un esame fisico per escludere infarto del miocardio, gastrite, malattia da reflusso gastroesofageo e patologia polmonare cronica.

Risonanza magnetica del rigonfiamento del disco

Le indagini sono necessarie per la diagnosi. La colonna vertebrale a raggi X viene eseguita per cercare una patologia macroscopica anche se potrebbe non mostrare direttamente il disco sporgente. Potrebbero esserci reperti indiretti di degenerazione del disco come osteofiti nelle placche terminali, gas nel disco dovuto al fenomeno del vuoto e la perdita di altezza del disco intervertebrale. Nel caso di rigonfiamenti moderati, a volte può apparire come materiale del disco intervertebrale non focale che sporge oltre i bordi della vertebra che è a base larga, circonferenziale e simmetrica.

La risonanza magnetica o la risonanza magnetica possono definire in modo squisito l'anatomia dei dischi intervertebrali, in particolare il nucleo polposo e le sue relazioni. I primi risultati osservati sulla risonanza magnetica nel rigonfiamento del disco includono la perdita della normale concavità del disco posteriore. I rigonfiamenti possono essere visti come aree a base ampia, circonferenziale e simmetriche. In caso di rigonfiamento moderato, il materiale del disco sporgerà oltre i bordi delle vertebre in modo non focale. Il mielogramma Ct può anche fornire un'anatomia del disco dettagliata e può essere utile nella diagnosi.

Trattamento del rigonfiamento del disco

Il trattamento per il disco sporgente può essere conservativo, ma a volte è necessario un intervento chirurgico.

Trattamento conservativo

Quando il rigonfiamento del disco è asintomatico, il paziente non necessita di alcun trattamento poiché non presenta un rischio maggiore. Tuttavia, se il paziente è sintomatico, la gestione può essere diretta ad alleviare i sintomi. Il dolore di solito si risolve con il tempo. Fino ad allora, dovrebbero essere prescritti potenti antidolorifici come farmaci antinfiammatori non steroidei come l'ibuprofene. Nel dolore irrisolto, le iniezioni di steroidi possono anche essere somministrate nell'area interessata e se ancora non funziona, il blocco simpatico lombare può essere provato nella maggior parte dei casi gravi.

Al paziente può anche essere data la possibilità di scegliere terapie alternative come massaggi professionali, fisioterapia, impacchi di ghiaccio e termofori che possono alleviare i sintomi. Mantenendo una postura corretta, nastri o tutori per sostenere la colonna vertebrale vengono utilizzati con l'aiuto di un fisioterapista. Ciò può accelerare il processo di recupero evitando ulteriori danni e mantenendo le fibre danneggiate o strappate nel disco intervertebrale senza perdite della porzione fluida del disco. Questo aiuta a mantenere la normale struttura dell'anulus e può aumentare il tasso di recupero. Di solito, i sintomi dolorosi che si presentano inizialmente si risolvono nel tempo e non portano a dolore. Tuttavia, se i sintomi peggiorano costantemente, il paziente potrebbe aver bisogno di un intervento chirurgico

Se i sintomi vengono risolti, la fisioterapia può essere utilizzata per rafforzare i muscoli della schiena con l'uso di esercizi. Esercizi graduali possono essere utilizzati per il ritorno della funzione e per prevenire le recidive.

Trattamento chirurgico

Quando la terapia conservativa non funziona con alcuni mesi di trattamento, può essere preso in considerazione un trattamento chirurgico. La maggior parte preferirebbe un intervento chirurgico mini-invasivo che utilizza una tecnologia avanzata per correggere il disco intervertebrale senza dover sezionare grossolanamente la schiena. Queste procedure come la microdiscectomia hanno un periodo di recupero più basso e un rischio ridotto di formazione di cicatrici, perdita di sangue maggiore e traumi alle strutture adiacenti rispetto alla chirurgia a cielo aperto.

In precedenza, laminectomia e discectomia sono stati un pilastro del trattamento. Tuttavia, a causa dell'invasività della procedura e dell'aumento dei danni ai nervi, queste procedure sono attualmente abbandonate da molti clinici per rigonfiamento del disco.

Il rigonfiamento del disco nella colonna vertebrale toracica viene trattato chirurgicamente con costotransversectomia in cui viene resecata una sezione del processo trasversale per consentire l'accesso al disco intervertebrale. Il midollo spinale e i nervi spinali vengono decompressi usando la decompressione toracica rimuovendo una parte del corpo vertebrale e facendo una piccola apertura. Il paziente potrebbe anche aver bisogno di una fusione spinale in seguito se il corpo spinale rimosso fosse significativo.

La chirurgia toracoscopica video-assistita può essere utilizzata anche dove viene praticata solo una piccola incisione e il chirurgo può eseguire l'intervento con l'assistenza della telecamera. Se la procedura chirurgica prevedeva la rimozione di un'ampia porzione dell'osso spinale e del materiale del disco, potrebbe causare instabilità spinale. Potrebbe essere necessario un innesto osseo per sostituire la parte persa con placche e viti per tenerle in posizione.

Che cos'è un'ernia del disco?

Come menzionato nella prima sezione di questo articolo, l'ernia del disco si verifica quando c'è materiale del disco che si sposta oltre i limiti del disco intervertebrale in modo focale. Lo spazio del disco è costituito da placche terminali dei corpi vertebrali superiormente e inferiormente mentre i bordi esterni delle apofisi vertebrali sono costituiti dal margine periferico. Gli osteofiti non sono considerati un margine del disco. Potrebbe esserci irritazione o compressione delle radici nervose e del sacco durale a causa del volume del materiale erniato che porta al dolore. Quando questo si verifica nella regione lombare, questo è classicamente noto come sciatica. Questa condizione è stata menzionata fin dall'antichità sebbene un collegamento tra ernia del disco e sciatica sia stato creato solo negli anni 20th secolo. L'ernia del disco è una delle diagnosi più comuni osservate nella colonna vertebrale a causa di alterazioni degenerative ed è la causa più comune di chirurgia spinale.

Classificazioni di ernia del disco

Ci sono molte classificazioni riguardanti l'ernia del disco intervertebrale. Nell'ernia del disco focale, c'è uno spostamento localizzato del materiale del disco sul piano orizzontale o assiale. In questo tipo è coinvolto solo meno del 25% della circonferenza del disco. Nell'ernia del disco ad ampia base, circa il 25-50% della circonferenza del disco è erniato. Il rigonfiamento del disco si ha quando il 50-100% del materiale del disco si estende oltre i normali confini dello spazio intervertebrale. Questa non è considerata una forma di ernia del disco. Inoltre, le deformità del disco intervertebrale associate a casi gravi di scoliosi e spondilolistesi non sono classificate come ernia ma piuttosto come modifiche adattative del contorno del disco dovute alla deformità adiacente.

A seconda del contorno del materiale spostato, i dischi erniati possono essere ulteriormente classificati come sporgenze ed estrusioni. Nella sporgenza del disco, la distanza misurata in qualsiasi piano che coinvolge i bordi del materiale del disco oltre lo spazio intervertebrale del disco (viene presa la misura più alta) è inferiore alla distanza misurata nello stesso piano tra i bordi della base.

L'imaging può mostrare lo spostamento del disco come una sporgenza sulla sezione orizzontale e come un'estrusione sulla sezione sagittale a causa del fatto che il legamento longitudinale posteriore contiene il materiale del disco che viene spostato posteriormente. Quindi l'ernia dovrebbe essere considerata un'estrusione. A volte l'ernia del disco intervertebrale può verificarsi nella direzione craniocaudale o verticale attraverso un difetto nelle placche terminali del corpo vertebrale. Questo tipo di ernia è noto come ernia intravertebrale.

La sporgenza del disco può anche essere divisa in due sporgenze focali e sporgenze a base ampia. Nella protrusione focale, l'ernia è inferiore al 25% della circonferenza del disco mentre, nella protrusione a base larga, l'ernia del disco è costituita dal 25-50% della circonferenza del disco.

Nell'estrusione del disco, viene diagnosticata se uno qualsiasi dei due criteri seguenti è soddisfatto. Il primo è; che la distanza misurata tra i bordi del materiale del disco che si trova oltre lo spazio del disco intervertebrale è maggiore della distanza misurata nello stesso piano tra i bordi della base. Il secondo è; che il materiale nello spazio del disco intervertebrale e il materiale oltre lo spazio del disco intervertebrale ha una mancanza di continuità.

Questo può essere ulteriormente caratterizzato come sequestrato che è un sottotipo del disco estruso. Si chiama migrazione del disco quando il materiale del disco viene allontanato dal sito di estrusione senza considerare la continuità del disco o meno. Questo termine è utile nell'interpretazione delle modalità di imaging poiché è spesso difficile mostrare continuità nell'imaging.

L'ernia del disco intervertebrale può essere ulteriormente classificata come dischi contenuti e dischi non confinati. Il termine disco contenuto viene usato per indicare l'integrità dell'anello fibroso periferico che copre l'ernia del disco intervertebrale. Quando il liquido viene iniettato nel disco intervertebrale, il fluido non fuoriesce nel canale vertebrale nelle ernie contenute.

A volte ci sono frammenti di dischi spostati che sono caratterizzati come liberi. Tuttavia, non dovrebbe esserci continuità tra il materiale del disco e il frammento e il disco intervertebrale originale per essere chiamato frammento libero o sequestrato. In un disco migrato e in un frammento migrato, c'è un'estrusione di materiale del disco attraverso l'apertura nell'annulus fibrosus con uno spostamento del materiale del disco lontano dall'annulus.

Anche se alcuni frammenti migrati possono essere sequestrati il ​​termine migrato significa proprio alla posizione e non è riferito alla continuità del disco. Il materiale del disco intervertebrale spostato può essere ulteriormente descritto per quanto riguarda il legamento longitudinale posteriore come sottomembranoso, sottocapsulare, subligamentoso, extra legamentoso, transligamentoso, sottocapsulare e perforato.

Il canale spinale può anche essere colpito da un'ernia del disco intervertebrale. Questa compromissione del canale può anche essere classificata come lieve, moderata e grave a seconda dell'area compromessa. Se il canale in quel tratto è compromesso solo per meno di un terzo si dice lieve mentre se è compromesso solo per meno di due terzi e più di un terzo è considerato moderato. In una grave compromissione, sono interessati più di due terzi del canale spinale. Per il coinvolgimento foraminale si può applicare questo stesso sistema di classificazione.

Il materiale spostato può essere nominato in base alla posizione in cui si trovano nel piano assiale dal centro alla regione laterale destra. Sono definiti centrali, destra centrale, destra subarticolare, destra foraminale e destra extraforaminale. La composizione del materiale del disco intervertebrale spostato può essere ulteriormente classificata come gassosa, liquefatta, essiccata, sfregiata, calcificata, ossificata, ossea, nucleare e cartilaginea.

Prima di entrare nei dettagli su come diagnosticare e trattare l'ernia del disco intervertebrale, differenziamo come l'ernia del disco cervicale differisce dall'ernia lombare poiché sono le regioni più comuni a subire l'ernia.

Ernia del disco cervicale vs ernia del disco toracico vs ernia del disco lombare

L'ernia del disco lombare è il tipo più comune di ernia riscontrata nella colonna vertebrale, che rappresenta circa il 90% del totale. Tuttavia, l'ernia del disco cervicale può verificarsi anche in circa un decimo dei pazienti. Questa differenza è dovuta principalmente al fatto che la colonna lombare ha una pressione maggiore a causa dell'aumento del carico. Inoltre, ha materiale del disco intervertebrale relativamente grande. Le sedi più comuni di ernia del disco intervertebrale nella regione lombare sono L 5 – 6, nella regione cervicale tra C7 e nella regione toracica T12.

L'ernia del disco cervicale può verificarsi relativamente comunemente perché la colonna cervicale funge da punto di articolazione per la testa ed è un'area vulnerabile al trauma e quindi soggetta a danni al disco. L'ernia del disco toracico si verifica più raramente rispetto a una qualsiasi delle due. Ciò è dovuto al fatto che le vertebre toraciche sono attaccate alle costole e alla gabbia toracica che limita la gamma di movimento nella colonna vertebrale toracica rispetto ai dischi spinali cervicali e lombari. Tuttavia, l'ernia del disco intervertebrale toracico può ancora verificarsi.

L'ernia del disco cervicale provoca dolore al collo, dolore alla spalla, dolore che si irradia dal collo al braccio, formicolio, ecc. Allo stesso modo l'ernia del disco lombare può causare dolore lombare, dolore, formicolio, intorpidimento e debolezza muscolare nella parte inferiore arti. L'ernia del disco toracico può dare origine a dolore nella parte superiore della schiena che si irradia al busto.

Epidemiologia

Sebbene l'ernia del disco possa verificarsi in tutte le fasce d'età, si verifica prevalentemente tra la quarta e la quinta decade di vita con un'età media di 37 anni. Ci sono stati rapporti che stimano che la prevalenza dell'ernia del disco intervertebrale sia del 2-3% della popolazione generale. È più comune negli uomini sopra i 35 anni con una prevalenza del 4.8% e mentre nelle donne questa cifra si aggira intorno al 2.5%. A causa della sua alta prevalenza, è considerato un problema mondiale in quanto è anche associato a disabilità significative.

Fattori di rischio

Nella maggior parte dei casi, si verifica un'ernia del disco a causa del naturale processo di invecchiamento del disco intervertebrale. A causa della degenerazione del disco, la quantità di acqua che era precedentemente vista nel disco intervertebrale si asciuga portando al restringimento del disco con il restringimento dello spazio intervertebrale. Questi cambiamenti si osservano notevolmente nella malattia degenerativa del disco. Oltre a questi cambiamenti graduali dovuti alla normale usura, anche altri fattori possono contribuire ad aumentare il rischio di ernia del disco intervertebrale.

Essere in sovrappeso può aumentare il carico sulla colonna vertebrale e aumentare il rischio di ernia. Una vita sedentaria può anche aumentare il rischio e pertanto si raccomanda uno stile di vita attivo per prevenire questa condizione. Una postura impropria con posizione prolungata, seduta e soprattutto guida può mettere a dura prova i dischi intervertebrali a causa dell'ulteriore vibrazione del motore del veicolo che porta a microtrauma e crepe nel disco. Le professioni che richiedono flessione, torsione, trazione e sollevamento costanti possono mettere a dura prova la schiena. Le tecniche di sollevamento pesi improprie sono uno dei motivi principali.

Quando i muscoli della schiena vengono utilizzati per sollevare oggetti pesanti invece di sollevare con le gambe e torcere durante il sollevamento, i dischi lombari sono più vulnerabili all'ernia. Pertanto si dovrebbe sempre consigliare ai pazienti di sollevare pesi con le gambe e non con la schiena. Si ritiene che il fumo aumenti l'ernia del disco riducendo l'afflusso di sangue al disco intervertebrale portando a cambiamenti degenerativi del disco.

Sebbene si presume che i suddetti fattori siano le cause dell'ernia del disco, alcuni studi hanno dimostrato che la differenza di rischio è molto piccola quando questa particolare popolazione è stata confrontata con i gruppi di controllo della popolazione normale.

Sono stati condotti diversi tipi di ricerca sulla predisposizione genetica e sull'ernia del disco intervertebrale. Alcuni dei geni implicati in questa malattia includono il recettore della vitamina D (VDR) che è un gene che codifica per i polipeptidi di importante collagene chiamato collagene IX (COL9A2).

Un altro gene chiamato gene aggrecan umano (AGC) è anche implicato in quanto codifica per i proteoglicani, che è la proteina strutturale più importante trovata nella cartilagine. Supporta la funzione biochimica e meccanica del tessuto cartilagineo e quindi quando questo gene è difettoso, può predisporre un individuo all'ernia del disco intervertebrale.

Oltre a questi, ci sono molti altri geni che vengono studiati a causa dell'associazione tra ernia del disco come la proteina dello strato intermedio della cartilagine della metalloproteinasi della matrice (MMP), la trombospondina (THBS2), il collagene 11A1, la sulfotransferasi di carboidrati e l'asporina (ASPN). Possono anche essere considerati potenziali marcatori genetici per la malattia del disco lombare.

Patogenesi della sciatica e ernia del disco

Il dolore sciatico originato dal nucleo polposo estruso inducendo vari fenomeni. Può comprimere direttamente le radici nervose che portano all'ischemia o meno, stimolare meccanicamente le terminazioni nervose della porzione esterna dell'anello fibroso e rilasciare sostanze infiammatorie che suggeriscono la sua origine multifattoriale. Quando l'ernia del disco provoca una compressione meccanica delle radici nervose, la membrana nervosa è sensibilizzata al dolore e ad altri stimoli dovuti all'ischemia. È stato dimostrato che nelle radici nervose sensibilizzate e compromesse, la soglia per la sensibilizzazione neuronale è circa la metà di quella di una radice nervosa normale e non compromessa.

L'infiltrazione delle cellule infiammatorie è diversa nei dischi estrusi e nei dischi non estrusi. Di solito, nei dischi non estrusi, l'infiammazione è minore. L'ernia del disco estruso provoca la rottura del legamento longitudinale posteriore che espone la parte erniata al letto vascolare dello spazio epidurale. Si ritiene che le cellule infiammatorie abbiano origine da questi vasi sanguigni situati nella parte più esterna del disco intervertebrale.

Queste cellule possono aiutare a secernere sostanze che causano infiammazione e irritazione delle radici nervose causando dolore sciatico. Pertanto, le ernie estruse hanno maggiori probabilità di causare dolore e compromissione clinica rispetto a quelle contenute. Nelle ernie contenute, l'effetto meccanico è predominante mentre nei dischi non confinati o estrusi è predominante l'effetto infiammatorio.

Ernia del disco clinico e cosa cercare nella storia

I sintomi dell'ernia del disco possono variare molto a seconda della posizione del dolore, del tipo di ernia e dell'individuo. Pertanto, la storia dovrebbe concentrarsi sull'analisi del disturbo principale tra i molti altri sintomi.

Il disturbo principale può essere il dolore al collo nell'ernia del disco cervicale e può essere riferito dolore alle braccia, alle spalle, al collo, alla testa, al viso e persino alla regione lombare. Tuttavia, è più comunemente indicata come regione interscapolare. L'irradiazione del dolore può verificarsi a seconda del livello in cui si sta verificando l'ernia. Quando le radici nervose della regione cervicale vengono colpite e compresse, possono esserci cambiamenti sensoriali e motori con cambiamenti nei riflessi.

Il dolore che si verifica a causa della compressione della radice nervosa è chiamato dolore radicolare e può essere descritto come profondo, dolorante, bruciore, opaco, dolente ed elettrico a seconda che vi sia principalmente disfunzione motoria o disfunzione sensoriale. Nell'arto superiore, il dolore radicolare può seguire un pattern dermatomico o miotomico. La radicolopatia di solito non accompagna il dolore al collo. Possono esserci sintomi sia unilaterali che bilaterali. Questi sintomi possono essere aggravati da attività che aumentano la pressione all'interno dei dischi intervertebrali come la manovra di Valsalva e il sollevamento.

La guida può anche esacerbare il dolore dovuto all'ernia del disco dovuto allo stress dovuto alle vibrazioni. Alcuni studi hanno dimostrato che il carico d'urto e lo stress dovuto alle vibrazioni possono causare una forza meccanica per esacerbare piccole ernie, ma la postura flessa non ha avuto alcuna influenza. Allo stesso modo, le attività che riducono la pressione intradiscale possono ridurre i sintomi come sdraiarsi.

La principale lamentela nell'ernia del disco lombare è il dolore lombare. Altri sintomi associati possono essere un dolore alla coscia, ai glutei e alla regione anogenitale che può irradiarsi al piede e alla punta. Il nervo principale colpito in questa regione è il nervo sciatico che causa la sciatica e i suoi sintomi associati come dolore intenso ai glutei, dolore alle gambe, debolezza muscolare, intorpidimento, compromissione della sensibilità, sensazione di calore e bruciore o formicolio alle gambe, disfunzione dell'andatura , compromissione dei riflessi, edema, disestesia o parestesia agli arti inferiori. Tuttavia, la sciatica può essere causata da cause diverse dall'ernia come tumori, infezioni o instabilità che devono essere escluse prima di arrivare a una diagnosi.

L'ernia del disco può anche comprimersi sul nervo femorale e può provocare sintomi come intorpidimento, sensazione di formicolio in una o entrambe le gambe e una sensazione di bruciore nelle gambe e nei fianchi. Di solito, le radici nervose che sono interessate dall'ernia nella regione lombare sono quelle che escono sotto il disco intervertebrale. Si pensa che il livello dell'irritazione della radice nervosa determini la distribuzione del dolore alle gambe. Nelle ernie al terzo e quarto livello vertebrale lombare, il dolore può irradiarsi alla coscia anteriore o all'inguine. Nella radicolopatia a livello della quinta vertebra lombare, il dolore può verificarsi nella regione laterale e anteriore della coscia. Nelle ernie a livello del primo sacro, il dolore può verificarsi nella parte inferiore del piede e del polpaccio. Ci possono anche essere intorpidimento e formicolio che si verificano nella stessa area di distribuzione. La debolezza dei muscoli potrebbe non essere riconosciuta se il dolore è molto grave.

Quando si cambia posizione, il paziente è spesso alleviato dal dolore. Mantenere una posizione supina con le gambe sollevate può migliorare il dolore. Il sollievo dal dolore corto può essere portato facendo brevi passeggiate mentre lunghe camminate, in piedi per periodi prolungati e seduti per lunghi periodi di tempo, come nella guida, possono peggiorare il dolore.

L'ernia del disco laterale è osservata nelle ernie foraminali ed extraforaminali e hanno caratteristiche cliniche diverse da quella dell'ernia del disco mediale osservata nelle ernie subarticolare e centrale. Le ernie del disco intervertebrale laterale rispetto alle ernie mediali possono irritare e comprimere più direttamente meccanicamente le radici nervose in uscita e i gangli delle radici dorsali situati all'interno del canale spinale ristretto.

Pertanto, l'ernia laterale è vista più frequentemente in età avanzata con più dolore radicolare e deficit neurologici. Vi è anche un dolore alle gambe più radiante e ernie del disco intervertebrale a più livelli nei gruppi laterali rispetto alle ernie del disco mediale.

L'ernia del disco nella regione toracica potrebbe non presentarsi affatto con mal di schiena. Invece, ci sono sintomi predominanti dovuti al dolore riferito al torace dovuto all'irritazione dei nervi. Può anche esserci dolore predominante nel corpo che viaggia alle gambe, sensazione di formicolio e intorpidimento in una o entrambe le gambe, debolezza muscolare e spasticità di una o entrambe le gambe a causa di riflessi esagerati.

Il medico dovrebbe prestare attenzione alle presentazioni atipiche poiché potrebbero esserci altre diagnosi differenziali. L'insorgenza dei sintomi dovrebbe essere indagata per determinare se la malattia è acuta, subacuta o cronica. L'anamnesi medica passata deve essere indagata in dettaglio per escludere i sintomi della bandiera rossa come il dolore che si verifica di notte senza attività che può essere visto nella compressione della vena pelvica e il dolore non meccanico che può essere visto nei tumori o nelle infezioni.

Se c'è un deficit neurologico progressivo, con coinvolgimento intestinale e vescicale, c'è un'emergenza neurologica ed è urgentemente indagato perché può verificarsi una sindrome equina cauda che, se non trattata, può portare a deficit neurologico permanente.

È importante ottenere un'anamnesi dettagliata, compresa l'occupazione del paziente, poiché alcune attività lavorative potrebbero esacerbare i sintomi del paziente. Il paziente deve essere valutato in merito alle attività che può e non può svolgere.

Diagnosi differenziale

  • Malattia degenerativa del disco
  • Dolore meccanico
  • Dolore miofasciale che porta a disturbi sensoriali e dolore locale o riferito
  • Ematoma
  • Cisti che porta a deficit motori occasionali e disturbi sensoriali
  • Spondilosi o spondilolistesi
  • Discite o osteomielite
  • Malignità, neurinoma o lesione di massa che causano atrofia dei muscoli della coscia, glutei
  • La stenosi spinale si manifesta principalmente nella regione lombare con lieve lombalgia, deficit motori e dolore a una o entrambe le gambe.
  • Un ascesso epidurale può causare sintomi simili al dolore radicolare che coinvolge l'ernia del disco spinale
  • L'aneurisma aortico che può causare lombalgia e dolore alle gambe a causa della compressione può anche rompersi e portare a shock emorragico.
  • Il linfoma di Hodgkin nelle fasi avanzate può portare a lesioni occupanti lo spazio nella colonna vertebrale portando a sintomi come quello dell'ernia del disco intervertebrale
  • Tumori
  • Endometriosi pelvica
  • Ipertrofia facciale
  • Schwannoma della radice del nervo lombare
  • L'infezione da herpes zoster provoca infiammazione insieme alle radici del nervo sciatico o lombosacrale

Esame dell'ernia del disco

È necessario un esame fisico completo per diagnosticare l'ernia del disco intervertebrale ed escludere altre importanti diagnosi differenziali. La gamma di movimento deve essere testata ma può avere una scarsa correlazione con l'ernia del disco in quanto è principalmente ridotta nei pazienti anziani con una malattia degenerativa e a causa della malattia delle articolazioni.

Spesso è necessario un esame neurologico completo. Questo dovrebbe testare la debolezza muscolare e la debolezza sensoriale. Per rilevare la debolezza muscolare nei muscoli dell'alluce, al paziente può essere chiesto di camminare in punta di piedi. La forza del muscolo può anche essere testata confrontando la forza con quella del medico. Potrebbe esserci una perdita sensoriale dermatomatica che suggerisce il rispettivo coinvolgimento della radice nervosa. I riflessi possono essere esagerati o talvolta addirittura assenti.

Ci sono molte manovre di esame neurologico descritte in relazione all'ernia del disco intervertebrale come il segno di Braggart, capovolgere il segno, segno di rimbalzo di Lasegue, segno differenziale di Lasegue, segno di Mendel Bechterew, segno di Deyerle entrambe le gambe o test di Milgram e test della gamba di pozzo o di Fajersztajin. Tuttavia, tutti questi si basano sul test della tensione della radice del nervo sciatico utilizzando gli stessi principi nel test di sollevamento della gamba dritta. Questi test vengono utilizzati per situazioni specifiche per rilevare sottili differenze.

Quasi tutti dipendono dal dolore che si irradia lungo la gamba e se si verifica sopra il ginocchio, si presume che sia dovuto a una lesione compressiva neuronale e se il dolore va sotto il ginocchio, è considerato dovuto alla compressione di la radice del nervo sciatico. Per il rilevamento dell'ernia del disco lombare, il test più sensibile è considerato il dolore radiante che si verifica lungo la gamba a causa della provocazione.

Nella prova di sollevamento della gamba dritta, chiamata anche segno di Lasegue, il paziente rimane supino e mantiene le gambe dritte. Il medico quindi solleva le gambe flettendo l'anca mantenendo il ginocchio dritto. Viene annotato l'angolo in cui il paziente avverte dolore che scende lungo la gamba sotto il ginocchio. In un individuo sano normale, il paziente può flettere l'anca a 80-90? senza avere alcun dolore o difficoltà.

Tuttavia, se l'angolo è solo 30 -70? gradi, è indicativo di ernia del disco intervertebrale lombare a livello della radice nervosa da L4 a S1. Se l'angolo di flessione dell'anca senza dolore è inferiore a 30 gradi, di solito indica altre cause come tumore della regione glutea, ascesso gluteo, spondilolistesi, estrusione e protrusione del disco, paziente simulante e infiammazione acuta della dura madre. Se il dolore con la flessione dell'anca si verifica a più di 70 gradi, può essere dovuto alla tensione dei muscoli come il grande gluteo e i muscoli posteriori della coscia, la tensione della capsula dell'articolazione dell'anca o la patologia delle articolazioni sacro-iliache o dell'anca.

Il test di sollevamento della gamba dritta inversa o il test di estensione dell'anca possono essere utilizzati per testare lesioni lombari superiori allungando le radici nervose del nervo femorale che è simile al test di sollevamento della gamba dritta. Nel rachide cervicale, per rilevare la stenosi dei forami, viene eseguito il test di Spurling e non è specifico per l'ernia del disco intervertebrale cervicale o la tensione delle radici nervose. Il test di Kemp è il test analogo nella regione lombare per rilevare la stenosi foraminale. Le complicazioni dovute all'ernia del disco includono un attento esame della regione dell'anca, l'esame rettale digitale e l'esame urogenitale.

Indagine sull'ernia del disco

Per la diagnosi dell'ernia del disco intervertebrale, i test diagnostici come la risonanza magnetica (MRI), la tomografia computerizzata (TC), la mielografia e la radiografia normale possono essere utilizzati da soli o in combinazione con altre modalità di imaging. Il rilevamento oggettivo dell'ernia del disco è importante perché solo dopo tale riscontro viene persino preso in considerazione l'intervento chirurgico. In circostanze specifiche possono essere necessari anche test biochimici sierici come il livello dell'antigene prostatico specifico (PSA), il valore della fosfatizzazione alcalina, la velocità di eritrosedimentazione (VES), l'analisi delle urine per la proteina di Bence Jones, il livello sierico di glucosio e l'elettroforesi delle proteine ​​sieriche in circostanze specifiche guidate dall'anamnesi .

Risonanza Magnetica (MRI)

La risonanza magnetica è considerata la migliore modalità di imaging in pazienti con anamnesi e risultati di esami fisici indicativi di ernia del disco lombare associata a radicolopatia secondo le linee guida della North American Spinal Society nel 2014. L'anatomia del nucleo polposo erniato e le sue relazioni associate con i tessuti molli nell'adiacente aree possono essere delineate squisitamente dalla risonanza magnetica nelle aree cervicale, toracica e lombosacrale. Oltre i confini dell'annulus, il nucleo erniato può essere visto come una sporgenza del materiale del disco focale e asimmetrica sulla risonanza magnetica.

Nelle immagini sagittali ponderate in T2, l'annulus posteriore è generalmente visto come un'area ad alta intensità del segnale dovuta allo strappo anulare radiale associato all'ernia del disco sebbene il nucleo erniato sia esso stesso ipertensione. La relazione tra il nucleo erniato e le sfaccettature degenerate con le radici nervose che escono attraverso il foramina neurale è ben delimitata dalle immagini sagittali della risonanza magnetica. Frammenti liberi del disco intervertebrale possono anche essere distinti dalle immagini MRI.

Ci possono essere segni associati di ernia del disco intervertebrale alla risonanza magnetica come lacrime radiali sull'anello fibroso che è anche un segno di malattia degenerativa del disco. Potrebbero esserci altri segni rivelatori come la perdita di altezza del disco, l'anello sporgente e i cambiamenti nelle placche terminali. Segni atipici possono anche essere visti con la risonanza magnetica come posizioni anormali del disco e lesioni situate completamente al di fuori dello spazio del disco intervertebrale.

La risonanza magnetica può rilevare anomalie nei dischi intervertebrali in modo superiore rispetto ad altre modalità, sebbene l'imaging osseo sia leggermente inferiore. Tuttavia, ci sono limitazioni con la risonanza magnetica nei pazienti con dispositivi implantari metallici come pacemaker perché il campo elettromagnetico può portare a un funzionamento anomalo dei pacemaker. Nei pazienti con claustrofobia, può diventare un problema andare nel canale stretto per essere scansionato dalla macchina per risonanza magnetica. Sebbene alcune unità contengano MRI aperta, ha meno potenza magnetica e quindi delinea immagini di qualità inferiore.

Questo è anche un problema nei bambini e nei pazienti ansiosi sottoposti a risonanza magnetica perché una buona qualità dell'immagine dipende dal fatto che il paziente rimanga fermo. Potrebbero richiedere sedazione. Il contrasto utilizzato nella risonanza magnetica che è il gadolinio può indurre fibrosi sistemica nefrogenica in pazienti che avevano una malattia renale preesistente. La risonanza magnetica viene generalmente evitata anche in gravidanza, specialmente durante le prime 12 settimane, sebbene non sia stato clinicamente dimostrato che sia pericolosa per il feto. La risonanza magnetica non è molto utile quando un tumore contiene calcio e per distinguere il fluido dell'edema dal tessuto tumorale.

Tomografia computerizzata (CT)

La scansione TC è anche considerata un altro buon metodo per valutare l'ernia del disco spinale quando la risonanza magnetica non è disponibile. È anche raccomandato come indagine di prima linea nei pazienti instabili con emorragia grave. La scansione TC è superiore alla mielografia anche se quando i due sono combinati, è superiore a entrambi. Le scansioni TC possono mostrare la calcificazione in modo più chiaro e talvolta persino il gas nelle immagini. Per ottenere una qualità dell'immagine superiore, l'imaging dovrebbe essere focalizzato sul sito della patologia e prelevare sezioni sottili per determinare meglio l'estensione dell'ernia.

Tuttavia, una TAC è difficile da utilizzare nei pazienti che hanno già subito interventi chirurgici di laminectomia perché la presenza di tessuto cicatriziale e fibrosi rende difficile l'identificazione delle strutture sebbene le alterazioni ossee e la deformità della guaina nervosa siano utili per fare una diagnosi.

I dischi intervertebrali erniati nel disco cervicale possono essere identificati studiando il processo uncinato. Di solito è proiettato posteriormente e lateralmente ai dischi intervertebrali e superiormente ai corpi vertebrali. Il processo uncinato subisce la sclerosi e l'ipertrofia quando c'è una relazione anormale tra il processo uncinato e le strutture adiacenti come si vede nella malattia degenerativa del disco, nel restringimento dello spazio del disco intervertebrale e nell'usura generale.

La mielopatia può verificarsi quando il canale spinale è interessato da una malattia del disco. Allo stesso modo, quando sono coinvolti i forami neurali, si verifica la radicolopatia. Anche piccole ernie del disco e sporgenze possono causare un conflitto del sacco durale perché lo spazio epidurale cervicale si restringe naturalmente. I dischi intervertebrali hanno un'attenuazione leggermente maggiore rispetto al sacco caratterizzato dalla TC.

Nella regione toracica, una TAC può diagnosticare facilmente un'ernia del disco intervertebrale a causa del fatto che c'è una maggiore quantità di calcio trovata nei dischi toracici. Lateralmente al sacco durale, il materiale dell'ernia del disco può essere visto alla TC come una massa chiaramente definita che è circondata da grasso epidurale. In assenza di grasso epidurale, il disco appare come una massa attenuata maggiore rispetto a quella circostante.

Radiografia

La radiografia normale non è necessaria per diagnosticare l'ernia del disco intervertebrale, perché le radiografie semplici non possono rilevare il disco e quindi vengono utilizzate per escludere altre condizioni come tumori, infezioni e fratture.

Nella mielografia, nell'ernia del disco può essere presente una deformità o uno spostamento del sacco tecale extradurale riempito di contrasto. Potrebbero esserci anche caratteristiche nel nervo colpito come edema, elevazione, deviazione e amputazione della radice nervosa osservate nell'immagine mielografia.

La discografia

In questa modalità di imaging, il mezzo di contrasto viene iniettato nel disco per valutare la morfologia del disco. Se il dolore si verifica dopo l'iniezione che è simile al dolore discogenico, suggerisce che quel disco è la fonte del dolore. Quando viene eseguita anche una TAC immediatamente dopo la discografia, è utile differenziare l'anatomia e i cambiamenti patologici. Tuttavia, poiché si tratta di una procedura invasiva, è indicata solo in circostanze speciali in cui la RM e la TC non sono riuscite a rivelare l'eziologia del mal di schiena. Ha diversi effetti collaterali come mal di testa, meningite, danni al disco, discite, emorragia intratecale e aumento del dolore.

Trattamento di ernia del disco

Il trattamento deve essere personalizzato in base alla storia del paziente, all'esame obiettivo e ai risultati dell'indagine diagnostica. Nella maggior parte dei casi, il paziente migliora gradualmente senza bisogno di ulteriori interventi in circa 3-4 mesi. Pertanto, il paziente necessita solo di terapia conservativa durante questo periodo di tempo. Per questo motivo, sono emerse molte terapie inefficaci attribuendo la risoluzione naturale dei sintomi a quella terapia. Pertanto, la terapia conservativa deve essere basata sull'evidenza.

Terapia conservativa

Poiché l'ernia del disco ha un decorso benigno, l'obiettivo del trattamento è quello di stimolare il recupero della funzione neurologica, ridurre il dolore e facilitare il rapido ritorno al lavoro e alle attività della vita quotidiana. I maggiori benefici del trattamento conservativo sono per i pazienti più giovani con ernie sequestrate e nei pazienti con deficit neurologici lievi dovuti a ernie del disco di piccole dimensioni.

Il riposo a letto è stato a lungo considerato un'opzione di trattamento nell'ernia del disco. Tuttavia, è stato dimostrato che il riposo a letto non ha alcun effetto oltre i primi 1 o 2 giorni. Il riposo a letto è considerato controproducente dopo questo periodo di tempo.

Al fine di ridurre il dolore, possono essere utilizzati farmaci antinfiammatori non steroidei orali come l'ibuprofene e il naprossene. Questo può alleviare il dolore riducendo l'infiammazione associata al nervo infiammato. Possono essere utilizzati anche analgesici come il paracetamolo, sebbene manchino dell'effetto antinfiammatorio osservato nei FANS. Le dosi e i farmaci devono essere appropriati per l'età e la gravità del dolore nel paziente. Se il dolore non è controllato dall'attuale farmaco, il medico deve salire di un gradino nella scala degli analgesici dell'OMS. Tuttavia, l'uso a lungo termine di FANS e analgesici può portare a ulcere gastriche, problemi al fegato e ai reni.

Al fine di ridurre l'infiammazione, altri metodi alternativi come l'applicazione di ghiaccio nel periodo iniziale e il passaggio all'utilizzo di calore, gel e sfregamenti possono aiutare con il dolore e gli spasmi muscolari. I rilassanti muscolari orali possono anche essere usati per alleviare gli spasmi muscolari. Alcuni dei farmaci includono metocarbamolo, carisoprodolo e ciclobenzaprina.

Tuttavia, agiscono a livello centrale e causano sonnolenza e sedazione nei pazienti e non agisce direttamente per ridurre lo spasmo muscolare. Un breve ciclo di steroidi orali come il prednisolone per un periodo di 5 giorni in regime di riduzione può essere somministrato per ridurre il gonfiore e l'infiammazione dei nervi. Può fornire un sollievo immediato dal dolore entro un periodo di 24 ore.

Quando il dolore non viene risolto adeguatamente con le dosi massime efficaci, il paziente può essere preso in considerazione per la somministrazione di iniezioni di steroidi nello spazio epidurale. L'indicazione principale per l'iniezione di steroidi nello spazio periradicolare è la compressione discale che causa dolore radicolare resistente al trattamento medico convenzionale. È necessaria un'attenta valutazione con la TC o la risonanza magnetica per escludere accuratamente le cause extra discali di dolore. Le controindicazioni a questa terapia includono pazienti con diabete, gravidanza e ulcere gastriche. La puntura epidurale è controindicata nei pazienti con disturbi della coagulazione e pertanto l'approccio foraminale viene utilizzato con attenzione se necessario.

Questa procedura viene eseguita sotto la guida della fluoroscopia e prevede l'iniezione di steroidi e analgesici nello spazio epidurale adiacente al disco intervertebrale interessato per ridurre il gonfiore e l'infiammazione dei nervi direttamente in regime ambulatoriale. Ben il 50% dei pazienti ha un sollievo dopo l'iniezione, sebbene sia temporaneo e potrebbe aver bisogno di ripetere iniezioni a intervalli di 2 settimanali per ottenere i migliori risultati. Se questa modalità di trattamento ha successo, possono essere somministrate fino a 3 iniezioni di steroidi epidurali all'anno.

La terapia fisica può aiutare il paziente a tornare facilmente alla sua vita precedente anche se non migliora l'ernia del disco. Il fisioterapista può istruire il paziente su come mantenere le corrette tecniche di postura, deambulazione e sollevamento in base alla capacità del paziente di lavorare, mobilità e flessibilità.

Gli esercizi di stretching possono migliorare la flessibilità della colonna vertebrale mentre gli esercizi di rafforzamento possono aumentare la forza dei muscoli della schiena. Si raccomanda di evitare le attività che possono aggravare la condizione dell'ernia del disco. La terapia fisica rende agevole il passaggio dall'ernia del disco intervertebrale a uno stile di vita attivo. I regimi di esercizio possono essere mantenuti per tutta la vita per migliorare il benessere generale.

L'opzione di trattamento conservativo più efficace basata sull'evidenza è l'osservazione e l'iniezione di steroidi epidurali per il sollievo del dolore a breve termine. Tuttavia, se i pazienti lo desiderano, possono utilizzare terapie olistiche di loro scelta con agopuntura, digitopressione, integratori alimentari e biofeedback, sebbene non siano basati sull'evidenza. Non ci sono inoltre prove per giustificare l'uso della stimolazione del nervo elettrico trans (TENS) come metodo per alleviare il dolore.

Se dopo alcuni mesi non si registra alcun miglioramento del dolore, è possibile prendere in considerazione un intervento chirurgico e il paziente deve essere selezionato con cura per ottenere il miglior risultato possibile.

Terapia chirurgica

Lo scopo della terapia chirurgica è decomprimere le radici nervose e alleviare la tensione. Esistono diverse indicazioni per il trattamento chirurgico che sono le seguenti.

Le indicazioni assolute includono la sindrome della cauda equina o una paresi significativa. Altre indicazioni relative includono deficit motori superiori al grado 3, sciatica che non risponde ad almeno sei mesi di trattamento conservativo, sciatica per più di sei settimane o dolore alle radici nervose dovuto alla stenosi ossea foraminale.

Negli ultimi anni ci sono state molte discussioni riguardo al trattamento dell'ernia della malattia del disco intervertebrale con un trattamento conservativo prolungato o un trattamento chirurgico precoce. Molte ricerche sono state condotte a questo proposito e la maggior parte di esse mostra che l'esito clinico finale dopo 2 anni è lo stesso sebbene il recupero sia più rapido con un intervento chirurgico precoce. Pertanto, si suggerisce che un intervento chirurgico precoce possa essere appropriato in quanto consente al paziente di tornare al lavoro presto ed è quindi economicamente fattibile.

Alcuni chirurghi possono ancora utilizzare la discectomia tradizionale, sebbene molti stiano utilizzando tecniche chirurgiche minimamente invasive negli ultimi anni. La microdiscectomia è considerata a metà strada tra le due estremità. Ci sono due approcci chirurgici che vengono utilizzati. La chirurgia mininvasiva e le procedure percutanee sono quelle utilizzate a causa del loro vantaggio relativo. Non c'è posto per la tradizionale procedura chirurgica nota come laminectomia.

Tuttavia, ci sono alcuni studi che suggeriscono che la microdiscectomia sia più favorevole a causa dei suoi vantaggi sia a breve che a lungo termine. A breve termine, vi è una durata ridotta dell'operazione, un sanguinamento ridotto, un sollievo dai sintomi e un tasso di complicanze ridotto. Questa tecnica è stata efficace anche dopo 10 anni di follow-up e quindi è la tecnica più preferita anche adesso. Gli studi che sono stati condotti per confrontare la tecnica mininvasiva e la microdiscectomia hanno portato a risultati diversi. Alcuni non sono riusciti a stabilire una differenza significativa mentre uno studio di controllo randomizzato è stato in grado di determinare che la microdiscectomia era più favorevole.

Nella microdiscectomia, viene praticata solo una piccola incisione aiutata da un microscopio operatorio e la parte del frammento del disco intervertebrale erniato che colpisce il nervo viene rimossa mediante emilaminectomia. Parte dell'osso viene anche rimossa per facilitare l'accesso alla radice nervosa e al disco intervertebrale. La durata della degenza ospedaliera è minima con solo pernottamento e osservazione perché il paziente può essere dimesso con minimo dolore e completo sollievo dei sintomi.

Tuttavia, alcuni pazienti instabili potrebbero aver bisogno di un ricovero più prolungato e talvolta potrebbero aver bisogno di fusione e artroplastica. Si stima che circa l'80-85% dei pazienti sottoposti a microdiscectomia guarisca con successo e molti di loro riescano a tornare alla loro normale occupazione in circa 6 settimane.

Si discute se rimuovere una grande porzione del frammento discale e curare lo spazio discale o rimuovere solo il frammento erniato con una minima invasione dello spazio discale intervertebrale. Molti studi hanno suggerito che la rimozione aggressiva di grossi pezzi del disco potrebbe causare più dolore rispetto a quando viene utilizzata la terapia conservativa con il 28% contro l'11.5%. Può portare a malattie degenerative del disco a lungo termine. Tuttavia, con la terapia conservativa, c'è un rischio maggiore di recidiva di circa il 7% nell'ernia del disco. Ciò potrebbe richiedere interventi chirurgici aggiuntivi come l'artrodesi e l'artroplastica da eseguire in futuro, con conseguenti notevoli difficoltà e oneri economici.

Nella chirurgia mininvasiva, il chirurgo di solito esegue una piccola incisione nella parte posteriore per inserire i dilatatori di diametro crescente per allargare il tunnel fino a raggiungere la vertebra. Questa tecnica provoca un trauma minore ai muscoli rispetto a quando si osserva nella microdiscectomia tradizionale. Solo una piccola porzione del disco viene rimossa per esporre la radice nervosa e il disco intervertebrale. Quindi il chirurgo può rimuovere l'ernia del disco mediante l'uso di un endoscopio o di un microscopio.

Queste tecniche chirurgiche minimamente invasive hanno un maggiore vantaggio di minori infezioni del sito chirurgico e degenze ospedaliere più brevi. Il disco viene decompresso centralmente chimicamente o enzimaticamente con l'uso di ablazione e vaporizzazione di chimopapaina, laser o plasma (gas ionizzato). Può anche essere decompresso meccanicamente utilizzando la decompressione laterale percutanea o aspirando e aspirando con un rasoio come un nucleosoma. È stato dimostrato che la chemopapina ha effetti avversi e alla fine è stata ritirata. La maggior parte delle tecniche di cui sopra ha dimostrato di essere meno efficace di un placebo. La segmentectomia diretta è quella che ha mostrato alcune promesse nell'essere efficace in modo simile alla microdiscectomia.

Nella colonna cervicale, i dischi intervertebrali erniati sono trattati anteriormente. Questo perché l'ernia si verifica anteriormente e la manipolazione del cordone cervicale non è tollerata dal paziente. L'ernia del disco dovuta alla stenosi foraminale e limitata al forame sono gli unici casi in cui è contemplato un approccio posteriore.

L'escissione minima del disco è un'alternativa all'approccio della colonna cervicale anteriore. Tuttavia, la stabilità del disco intervertebrale dopo la procedura dipende dal disco residuo. Il dolore al collo può essere significativamente ridotto seguendo la procedura a causa della rimozione della compressione neuronale, sebbene si possa verificare una compromissione significativa con dolore al collo assiale residuo. Un altro intervento per l'ernia del disco cervicale comprende la fusione intersomatica cervicale anteriore. È più adatto a pazienti con grave mielopatia con malattia degenerativa del disco.

Complicanze della chirurgia

Sebbene il rischio di un intervento chirurgico sia molto basso, possono ancora verificarsi complicazioni. L'infezione post-operatoria è una delle complicanze più comuni e pertanto necessita di procedure di controllo delle infezioni più vigorose in teatro e in reparto. Durante l'intervento chirurgico, a causa della scarsa tecnica chirurgica, possono verificarsi danni ai nervi. Una perdita durale può verificarsi quando un'apertura nel rivestimento della radice del nervo provoca la fuoriuscita del liquido cerebrospinale che bagna le radici del nervo. Il rivestimento può essere riparato durante l'intervento chirurgico. Tuttavia, il mal di testa può verificarsi a causa della perdita di liquido cerebrospinale, ma di solito migliora con il tempo senza alcun danno residuo. Se il sangue attorno alle radici nervose si coagula dopo l'intervento, quel coagulo di sangue può portare alla compressione della radice del nervo portando a dolore radicolare che il paziente aveva sperimentato in precedenza. L'ernia ricorrente del disco intervertebrale a causa dell'ernia del materiale del disco nello stesso sito è una complicanza devastante che può verificarsi a lungo termine. Questo può essere gestito in modo conservativo, ma alla fine potrebbe essere necessario un intervento chirurgico.

Esiti della chirurgia

Sono state condotte ampie ricerche sull'esito della chirurgia dell'ernia del disco lombare. In generale, i risultati dell'intervento di microdiscectomia sono buoni. Vi è un miglioramento maggiore del dolore alle gambe rispetto al mal di schiena e pertanto questo intervento chirurgico non è raccomandato per coloro che hanno solo mal di schiena. Molti pazienti migliorano clinicamente durante la prima settimana, ma possono migliorare nei mesi successivi. In genere, il dolore scompare nel periodo di recupero iniziale ed è seguito da un miglioramento della forza della gamba. Infine, si verifica il miglioramento della sensazione. Tuttavia, i pazienti possono lamentare sensazione di intorpidimento anche se non c'è dolore. Le normali attività e il lavoro possono essere ripresi dopo alcune settimane dall'intervento.

Nuove terapie

Sebbene la terapia conservativa sia la terapia più appropriata nel trattamento dei pazienti, l'attuale standard di cura non affronta la patologia di base dell'ernia dei dischi intervertebrali. Esistono vari percorsi coinvolti nella patogenesi come percorsi infiammatori, immuno-mediati e proteolitici.

Il ruolo dei mediatori dell'infiammazione è attualmente oggetto di ricerca e ha portato allo sviluppo di nuove terapie che si rivolgono a questi mediatori dell'infiammazione provocando danni alle radici nervose. Le citochine come il TNF? sono principalmente coinvolti nella regolazione di questi processi. La sensibilità al dolore è mediata dagli antagonisti dei recettori della serotonina e dagli antagonisti dei recettori adrenergici? 2.

Pertanto, le terapie farmacologiche che prendono di mira questi recettori e mediatori possono influenzare il processo della malattia e portare a una riduzione dei sintomi. Attualmente, gli antagonisti delle citochine contro il TNF? e IL 1? sono stati testati. I bloccanti dei recettori neuronali come il sarpogrelato cloridrato ecc. sono stati testati sia in modelli animali che in studi clinici per il trattamento della sciatica. I modificatori del ciclo cellulare che prendono di mira la microglia che si pensa inizi la cascata infiammatoria sono stati testati con l'antibiotico neuroprotettivo minociclina.

Recentemente è stata anche condotta una ricerca sull'inibizione della via della NF-kB o della proteina chinasi. In futuro, il trattamento dell'ernia del disco intervertebrale sarà molto più migliorato grazie alla ricerca in corso. (Haro, Hirotaka)

 

El Paso Chiropratico vicino a me

Dr. Alex Jimenez DC, MSACP, Marina militare, CCST

 

Un rigonfiamento del disco e / o un'ernia del disco è un problema di salute che colpisce i dischi intervertebrali presenti tra ciascuna vertebra della colonna vertebrale. Sebbene questi possano verificarsi come parte naturale della degenerazione con l'età, traumi o lesioni, nonché l'abuso ripetitivo può anche causare un rigonfiamento del disco o un'ernia del disco. Secondo gli operatori sanitari, un rigonfiamento del disco e / o un'ernia del disco è uno dei problemi di salute più comuni che colpiscono la colonna vertebrale. Un rigonfiamento del disco è quando le fibre esterne dell'annulus fibrosus sono spostate dai margini dei corpi vertebrali adiacenti. Un ernia del disco è quando una parte o l'intero nucleo polposo è sporgente attraverso l'anello fibroso esterno strappato o indebolito del disco intervertebrale. Il trattamento di questi problemi di salute si concentra sulla riduzione dei sintomi. Opzioni di trattamento alternative, come la cura chiropratica e / o la terapia fisica, possono aiutare ad alleviare i sintomi. La chirurgia può essere utilizzata in caso di sintomi gravi. - Dr. Alex Jimenez DC, CCST Insight

A cura del Dr. Alex Jimenez DC, CCST

 

Riferimenti

  • Anderson, Paul A. et al. Prove controllate randomizzate del trattamento dell'ernia del disco lombare: 1983-2007. Journal Of The American Academy Of Orthopaedic Surgeons, vol 16, n. 10, 2008, pp. 566-573. Accademia americana dei chirurghi ortopedici, doi:10.5435/00124635-200810000-00002.
  • Fraser I (2009) Statistiche sulle cure ospedaliere negli Stati Uniti. Agenzia per la ricerca e la qualità della sanità, Rockville
  • Ricci, Judith A. et al. Esacerbazioni del mal di schiena e perdita di tempo di produzione nei lavoratori degli Stati Uniti. Colonna vertebrale, vol 31, n. 26, 2006, pp. 3052-3060. Ovid Technologies (Wolters Kluwer Health), doi:10.1097/01.brs.0000249521.61813.aa.
  • Fardon, DF, et al., Nomenclatura del disco lombare: versione 2.0: Raccomandazioni delle task force combinate della North American Spine Society, della American Society of Spine Radiology e della American Society of Neuroradiology. Spina dorsale J, 2014. 14(11): p. 2525-45.
  • Costello RF, Beall DP. Nomenclatura e terminologia standard di segnalazione dell'ernia del disco intervertebrale. Clin di imaging Magn Reson N. 2007; 15 (2): 167-74, v-vi.
  • Roberts, S. Morfologia del disco in salute e malattia. Transazioni della società biochimica, vol 30, n. 5, 2002, pagg. A112.4-A112. Portland Press Ltd., doi:10.1042/bst030a112c.
  • Johnson, WEB e S. Roberts. Morfologia delle cellule del disco intervertebrale umano e composizione citoscheletrica: uno studio preliminare sulle variazioni regionali nella salute e nella malattia. Journal Of Anatomy, vol 203, n. 6, 2003, pp. 605-612. Wiley-Blackwell, doi:10.1046/j.1469-7580.2003.00249.x.
  • Gruenhagen, Thijs. Approvvigionamento di nutrienti e metabolismo del disco intervertebrale. The Journal Of Bone and Joint Surgery (americano), vol 88, n. suppl_2, 2006, pag. 30. Ovid Technologies (Wolters Kluwer Health), doi:10.2106/jbjs.e.01290.
  • Mercer, SR e GA Jull. Morfologia del disco intervertebrale cervicale: implicazioni per il modello di McKenzies della sindrome da squilibrio del disco. Terapia manuale, vol 1, n. 2, 1996, pp. 76-81. Elsevier BV, doi:10.1054/math.1996.0253.
  • KOELLER, We et al. Proprietà biomeccaniche dei dischi intervertebrali umani sottoposti a compressione dinamica assiale. Colonna vertebrale, vol 9, n. 7, 1984, pp. 725-733. Ovid Technologies (Wolters Kluwer Health), doi:10.1097/00007632-198410000-00013.
  • Lieberman, Isador H. Disc Bulge Bubble: Spine Economics 101. The Spine Journal, vol 4, n. 6, 2004, pp. 609-613. Elsevier BV, doi:10.1016/j.spinee.2004.09.001.
  • Lappalainen, Anu K et al. Malattia del disco intervertebrale nei bassotti sottoposti a screening radiografico per le calcificazioni del disco intervertebrale. Acta Veterinaria Scandinavica, vol 56, n. 1, 2014, Springer Nature, doi:10.1186/s13028-014-0089-4.
  • Moazzaz, Payam et al. 80. Risonanza magnetica posizionale: uno strumento prezioso nella valutazione del rigonfiamento del disco cervicale. The Spine Journal, vol 7, n. 5, 2007, pag. 39S. Elsevier BV, doi:10.1016/j.spinee.2007.07.097.
  • Malattia del disco lombare: background, storia della procedura, problema. Emedicine.Medscape.Com, 2017, emedicine.medscape.com/article/249113-overview.
  • Vialle, Luis Roberto et al. ERNIA DEL DISCO Lombare. Revista Brasileira de Ortopedia 45.1 (2010): 1722. PMC. Ragnatela. 1 ottobre 2017.
  • Nucleo polposo erniato: background, anatomia, fisiopatologia. emedicine.medscape.com/article/1263961-overview.
  • Vialle, Luis Roberto et al. ERNIA DEL DISCO Lombare. Revista Brasileira De Ortopedia (edizione inglese), vol 45, n. 1, 2010, pp. 17-22. Elsevier BV, doi:10.1016/s2255-4971(15)30211-1.
  • Mullen, Denis et al. Fisiopatologia della sciatica correlata al disco. I. Prove a supporto di un componente chimico. Joint Bone Spine, vol 73, n. 2, 2006, pp. 151-158. Elsevier BV, doi:10.1016/j.jbspin.2005.03.003.
  • Jacobs, Wilco CH et al. Tecniche chirurgiche per sciatica a causa di ernia del disco, una revisione sistematica. European Spine Journal, vol 21, n. 11, 2012, pp. 2232-2251. Springer Nature, doi:10.1007/s00586-012-2422-9.
  • Rutkowski, B. Pratica combinata di stimolazione elettrica per l'ernia del disco intervertebrale lombare. Dolore, vol 11, 1981, p. S226. Ovid Technologies (Wolters Kluwer Health), doi:10.1016/0304-3959(81)90487-5.
  • Weber, Henrik. Aggiornamento della colonna vertebrale La storia naturale dell'ernia del disco e l'influenza dell'intervento.Spine, vol 19, n. 19, 1994, pp. 2234-2238. Ovid Technologies (Wolters Kluwer Health), doi:10.1097/00007632-199410000-00022.
  • Imaging dell'ernia del disco: panoramica, radiografia, tomografia computerizzata.Emedicine.Medscape.Com, 2017,
  • Carvalho, Lilian Braighi et al. Hrnia De Disco Lombar: Tratamento. Acta Fisitrica, vol 20, n. 2, 2013, pp. 75-82. GN1 Genesis Network, doi:10.5935/0104-7795.20130013.
  • Kerr, Dana et al. Quali sono i predittori a lungo termine degli esiti dell'ernia del disco lombare? Uno studio randomizzato e osservazionale. Ortopedia clinica e ricerca correlata, vol 473, n. 6, 2014, pp. 1920-1930. Springer Nature, doi:10.1007/s11999-014-3803-7.
  • Buy, Xavier e Afshin Gangi. Trattamento percutaneo dell'ernia del disco intervertebrale. Seminari in radiologia interventistica, vol 27, n. 02, 2010, pp. 148-159. Thieme Publishing Group, doi:10.1055/s-0030-1253513.
  • Haro, Hirotaka. Ricerca traslazionale delle ernie del disco: stato attuale della diagnosi e del trattamento. Journal Of Orthopaedic Science, vol 19, n. 4, 2014, pp. 515-520. Elsevier BV, doi:10.1007/s00776-014-0571-x.

 

 

Micronutrienti benefici con Dr. Ruja | El Paso, Texas (2021)

Introduzione

Nel podcast di oggi, il dott. Alex Jimenez e il dott. Mario Ruja discutono dell'importanza del codice genetico del corpo e di come i micronutrienti forniscono i necessari nutraceutici funzionali di cui il corpo ha bisogno per promuovere la salute e il benessere generale. 

 

Che cos'è la medicina personalizzata?

 

[00:00:00] Dott. Alex Jimenez DC*: Benvenuti, ragazzi. Siamo il dottor Mario Ruja ed io; parleremo di alcuni argomenti essenziali per quegli atleti che vogliono il vantaggio. Discuteremo le tecnologie cliniche e le tecnologie dell'informazione fondamentali necessarie che possono rendere un atleta o anche solo la persona media un po' più consapevole di ciò che sta accadendo in termini di salute. C'è una nuova parola là fuori, e devo darti un piccolo avvertimento su dove stiamo chiamando. In realtà veniamo dal PUSH Fitness Center e le persone si allenano ancora a tarda notte dopo essere andate in chiesa. Quindi si stanno allenando e si stanno divertendo. Quindi quello che vogliamo fare è portare questi argomenti, e oggi parleremo di medicina personalizzata, Mario. Mai sentito parlare di quella parola?

 

[00:01:05] Dott. Mario Ruja DC*: Sì, Alex, sempre. Lo sogno. Ecco qua, Mario.

 

[00:01:12] Dott. Alex Jimenez DC*: Ecco qua, Mario. Mi fai sempre una risata. Quindi parleremo dell'arena personalizzata di ciò che abbiamo ora. Siamo arrivati ​​a uno stato in cui molte persone ci dicono, ehi, sai una cosa? Sarebbe meglio se avessi un po' più di proteine, grassi, o ti venissero in mente qualche idea contorta, e finirai con gli occhi incrociati e, il più delle volte, più confuso di qualsiasi altra cosa. E tu sei praticamente un topo da laboratorio per tutte queste diverse tecniche, che si tratti del Mediterraneo, a basso contenuto di grassi, ad alto contenuto di grassi, tutto questo genere di cose. Quindi la domanda è: cosa è specifico per te? E penso che una delle frustrazioni che molti di noi hanno, Mario, è che non sappiamo cosa mangiare, cosa prendere e cosa è esattamente buono. Quello che va bene per me non significa che sia adatto al mio amico. Sai, Mario, direi che è diverso. Veniamo da un altro tipo di genere. Viviamo in un posto e abbiamo vissuto cose che sono diverse da duecento anni fa. Cosa fanno le persone? Saremo in grado di capirlo al giorno d'oggi nelle dinamiche del DNA di oggi; anche se non li trattiamo, ci danno informazioni e ci permettono di relazionarci con i problemi che ci stanno interessando ora. Oggi parleremo di medicina personalizzata, test del DNA e valutazioni dei micronutrienti. Quindi vedremo cos'è e come sono i nostri geni, i veri problemi predisponenti, o sono quelli che ci danno il funzionamento del nostro motore. E poi anche, se va bene per questo, vogliamo sapere qual è il nostro livello di nutrienti in questo momento. Conosco Mario, e tu hai avuto una domanda molto cara e vicina l'altro giorno con una delle tue, credo, fosse tua figlia. Sì, quindi qual era la sua domanda?

 

[00:02:52] Dott. Mario Ruja DC*: Quindi Mia aveva avuto un'ottima domanda. Mi chiedeva di utilizzare la creatina, che è molto predominante negli atleti. Vedi, è la parola d'ordine, sai? Usa la creatina per costruire più muscoli e cose del genere. Quindi il punto di cui ti parlo, Alex, è che questo è qualcosa di così importante che non possiamo permettere in termini di ambiente sportivo e ambiente delle prestazioni. È come prendere una Bugatti e dici: “Beh, sai una cosa? Pensi di metterci solo olio sintetico?" E bene, è l'olio sintetico necessario per quella Bugatti? Va bene perché è sintetico. Beh, no, ci sono un sacco di diverse forme sintetiche, sai, sono le cinque e mezzo, le cinque e un quarto, qualunque cosa sia, il livello di viscosità deve corrispondere. Stessa cosa per gli atleti e soprattutto per Mia.

 

[00:04:06] Dott. Alex Jimenez DC*: Fai sapere al pubblico chi è Mia, cosa fa? Che tipo di cose fa?

 

[00:04:08] Dott. Mario Ruja DC*: O si. Mia gioca a tennis, quindi la sua passione è il tennis.

 

[00:04:13] Dott. Alex Jimenez DC*: Ed è classificata a livello nazionale?

 

[00:04:15] Dott. Mario Ruja DC*: A livello nazionale, e gioca a livello internazionale nel circuito internazionale ITF. Ed è proprio ora ad Austin con Karen e il resto del gruppo Brady, come li chiamo io. Sai, sta lavorando sodo e attraverso tutto questo COVID tipo di disconnessione. Ora sta tornando in modalità fitness, quindi vuole ottimizzare. Vuole fare del suo meglio per recuperare il ritardo e andare avanti. E la domanda sull'alimentazione, una domanda su ciò di cui aveva bisogno. Avevo bisogno di una risposta specifica, non solo generale. Bene, penso che sia buono. Sai che il bene è buono e il meglio è il meglio. E il modo in cui lo consideriamo in quella conversazione sulle prestazioni sportive e sulla medicina genetica, nutrizionale e funzionale, è tipo, diventiamo davvero funzionali, cerchiamo di essere precisi invece di pallettoni. Sai, è come se potessi entrare e dire, sai, generalità. Ma in termini di questo, non ci sono molte informazioni là fuori per gli atleti. Ed è qui che la conversazione sta collegando la genetica e collegando i micronutrienti. È fenomenale perché, come hai detto, Alex, quando osserviamo i marcatori, i marcatori genetici, vediamo i punti di forza, i punti deboli e cosa è a rischio e cosa no. Il corpo è adattivo o è debole? Quindi dobbiamo affrontare i micronutrienti da supportare. Ricorda, ne abbiamo parlato per supportare quella debolezza in quel DNA, quel modello genetico con qualcosa che possiamo rafforzare. Voglio dire, non puoi andare a cambiare la tua genetica, ma sicuramente puoi aumentare ed essere specifico con i tuoi micronutrienti per cambiare quella piattaforma e rafforzarla e diminuire i fattori di rischio.

 

[00:06:24] Dott. Alex Jimenez DC*: È giusto dire ora che la tecnologia è tale da poter trovare i, non direi i punti deboli, ma le variabili che ci permettono di migliorare un atleta a livello genetico. Ora non possiamo alterare i geni. Non è quello che stiamo dicendo è che c'è un mondo di quelli che chiamano SNP o polimorfismi a singolo nucleotide in cui possiamo capire che c'è un insieme specifico di geni che non possono cambiare. Non possiamo cambiare come il colore degli occhi. Non possiamo fare quelli. Quelli sono molto codificati, giusto? Ma ci sono geni che possiamo influenzare attraverso la genomica neutra e la genetica neutra. Quindi quello che intendo con la mia genomica neutra è che la nutrizione altera e influenza il genoma a dinamiche più adattive o opportunistiche? Ora, non ti piacerebbe sapere quali geni hai che sono vulnerabili? Non vorrebbe sapere anche dov'è la sua vulnerabilità?

 

Il mio corpo sta ricevendo gli integratori giusti?

 

[00:07:18] Dott. Mario Ruja DC*: Cosa vorremmo sapere tutti? Voglio dire, che tu sia un atleta di alto livello o un amministratore delegato di alto livello, o sei solo una mamma e un papà di alto livello, questo va in giro da un torneo all'altro. Non puoi permetterti di avere una bassa energia che, quando abbiamo parlato dei marcatori, sai che la metilazione all'interno del corpo vogliamo sapere, stiamo elaborando o come stiamo facendo in termini di schema ossidativo dentro di noi? Abbiamo bisogno di quella spinta in più? Abbiamo bisogno di aumentare la tua conoscenza di quel modello disintossicato dall'assunzione di verde? O stiamo andando bene? Ed è qui che quando osserviamo i modelli dei marcatori genetici, possiamo vedere che siamo ben preparati o non siamo ben preparati. Pertanto, dobbiamo guardare i micronutrienti. Di nuovo, quegli indicatori per dire: “Stiamo soddisfacendo i nostri bisogni, sì o no? O stiamo solo generalizzando?" E direi che il 90% degli atleti e delle persone là fuori sta generalizzando. Dicono, beh, sai, prendere la vitamina C va bene e la vitamina D va bene e il selenio, sai, va bene. Ma ancora una volta, sei sul punto o stiamo solo indovinando adesso?

 

[00:08:36] Dott. Alex Jimenez DC*: Esattamente. Questa è la cosa quando siamo in quel negozio, e ci sono un sacco di ottimi centri nutrizionali, Mario, che sono là fuori, e stiamo guardando un muro di mille prodotti. Pazzo. Non sappiamo dove abbiamo buchi e non sappiamo dove ne abbiamo bisogno. Sai, ci sono alcune carenze. Hai le gengive sanguinanti; molto probabilmente, hai qualche problema di scorbuto o qualche tipo di problema. Quell'unità potrebbe aver bisogno di uno specialista, ma supponiamo che se guardiamo a cose come lo scorbuto, giusto? Bene, sappiamo che la gomma inizia a sanguinare. Beh, a volte non è così ovvio, giusto, che abbiamo bisogno di certe cose. Ci sono centinaia e migliaia di nutrienti là fuori. Una delle cose che li chiamiamo, li chiamiamo, sono i cofattori. Un cofattore è una cosa che consente a un enzima di funzionare correttamente. Quindi siamo una macchina di enzimi e cosa codifica quegli enzimi? Bene, la struttura del DNA. Poiché produce le proteine ​​che codificano quegli enzimi, quegli enzimi hanno fattori di codice come minerali come magnesio, ferro, potassio, selenio, come hai detto, e tutti i diversi componenti. Mentre osserviamo questo, questo buco che siamo, ci troviamo di fronte a un muro. Ci piacerebbe sapere esattamente dove sono i nostri buchi perché Bobby o il mio migliore amico dicono, sai, dovresti prendere proteine, proteine ​​del siero di latte, prendere ferro, prendere quello che potrebbe essere così, e siamo incostante. Quindi la tecnologia di oggi ci consente di vedere esattamente di cosa si tratta, dove abbiamo i buchi.

 

[00:10:00] Dott. Mario Ruja DC*: E questo punto che hai menzionato sui buchi, ancora una volta, la maggior parte dei fattori non sono così estremi come lo scorbuto, sai, le gengive sanguinanti. Non siamo, voglio dire, viviamo in una società in cui siamo perbacco, voglio dire, Alex, abbiamo tutti i cibi di cui abbiamo bisogno. Abbiamo troppo cibo. È pazzesco. Ancora una volta, i problemi di cui parliamo sono l'eccesso di cibo, non la fame, ok? Oppure stiamo mangiando troppo e stiamo ancora morendo di fame perché il modello nutrizionale è molto basso. Quindi questo è un fattore reale lì. Ma nel complesso, stiamo cercando e affrontando la componente di quali problemi subclinici, sai, non abbiamo i sintomi. Non abbiamo quei sintomi marcatori significativi. Ma abbiamo poca energia, ma abbiamo un modello di recupero basso. Ma abbiamo quel problema con il sonno, quella qualità del sonno. Quindi quelle non sono cose enormi, ma sono subcliniche che erodono la nostra salute e le nostre prestazioni. Ad esempio, a poco a poco, gli atleti non possono essere solo bravi. Devono essere la punta della punta della lancia. Hanno bisogno di recuperare rapidamente perché non hanno il tempo di indovinare il loro modello di prestazione. E vedo che non lo fanno.

 

[00:11:21] Dott. Alex Jimenez DC*: Sai, come hai detto, voglio dire, la maggior parte di questi atleti, quando vogliono, vogliono valutare il proprio corpo. Vogliono sapere dove si trova ogni debolezza. Sono come scienziati e topi di laboratorio per se stessi. Stanno spingendo i loro corpi all'estremo, dal mentale al fisico allo psicosociale. Tutto viene influenzato e mettilo a tutto gas. Ma vogliono sapere. Vogliono vedere dove si trova quel vantaggio in più. Sai cosa? Se potessi farti un po' meglio? Se ci fosse un piccolo buco, a cosa ammonterebbe? Questo ammonterà a un calo di altri due secondi nel giro di un po', un calo di un microsecondo? Il punto è che la tecnologia è lì, e abbiamo la capacità di fare queste cose per le persone, e le informazioni arrivano più velocemente di quanto possiamo immaginare. Abbiamo medici in tutto il mondo e scienziati in tutto il mondo che osservano il genoma umano e vedono questi problemi, in particolare gli SNP, che sono polimorfismi a singolo nucleotide che possono essere modificati o alterati o assistiti in modi dietetici. Andare avanti.

 

Composizione corporea

 

[00:12:21] Dott. Mario Ruja DC*: Te ne do uno: l'Inbody. Che ne dici di quello? Sì, è uno strumento proprio lì che è fondamentale per una conversazione con un atleta.

 

[00:12:31] Dott. Alex Jimenez DC*: L'Inbody è la composizione corporea.

 

[00:12:32] Dott. Mario Ruja DC*: Sì, il BMI. Lo stai guardando in termini di schema di idratazione; stai guardando in termini di tipo, sì, grasso corporeo, quell'intera conversazione che tutti vogliono sapere, sai, sono di nuovo in sovrappeso con il grasso della pancia. Abbiamo discusso sulla sindrome metabolica. Abbiamo parlato di fattori di rischio, trigliceridi alti, HDL molto basso, LDL alto. Voglio dire, quelli sono fattori di rischio che ti mettono in un modello in quella linea verso il diabete e quella linea verso le malattie cardiovascolari in quella linea di demenza. Ma quando parli di un atleta, non sono preoccupati per il diabete; sono preoccupati, sono pronto per il prossimo torneo? E farò il taglio andando alle Olimpiadi. Sì, voglio dire, non sono quello che vogliono fare in Inbody. Sono il micronutriente, la combinazione della nutrizione del genoma, quella conversazione sulla nutrizione genomica permette loro di onorare il loro lavoro. Perché te lo sto dicendo, Alex, e sai, questo qui, voglio dire, tutti ci stanno ascoltando, di nuovo, la conversazione che condivido con le persone è questa, perché ti stai allenando come un professionista quando non vuoi essere uno? Perché ti alleni come un professionista quando non mangi e hai i dati per supportare quell'allenamento di livello professionale? Cosa stai facendo? Se non lo fai, stai distruggendo il tuo corpo. Quindi, di nuovo, se lavori come professionista, significa che stai macinando. Voglio dire, stai spingendo il tuo corpo a mancare neuromuscolare. Inoltre, siamo chiropratici. Ci occupiamo di problemi infiammatori. Se lo stai facendo, lo stai sottolineando, ma non ti stai voltando per recuperare attraverso il lavoro chiropratico specifico per la micronutrizione. Allora lo dannerai; non ce la farai.

 

[00:14:26] Dott. Alex Jimenez DC*: Dimostreremo che siamo stati in grado di vedere molte volte le città riunirsi per sport specifici, come il wrestling. Il wrestling è uno di quei famigerati sport che sottopongono il corpo a enormi stress emotivi e fisici. Ma molte volte, ciò che accade è che gli individui devono perdere peso. Hai un ragazzo che è 160 sterline; ha una caduta di 130 libbre. Quindi quello che la città ha fatto per evitare queste cose è usare il peso specifico del corpo e determinare il peso molecolare dell'urina, giusto? Quindi possono dire, sei troppo concentrato, giusto? Quindi quello che fanno è che hanno tutti questi ragazzi in fila fino all'UTEP, e fanno un test di gravità specifica per determinare se sono in grado di perdere altro peso o quale peso possono perdere. Quindi qualcuno che ha circa 220 anni dice, sai una cosa? Puoi perdere fino a circa, sai, xyz libbre in base a questo test. E se violi questo, allora lo fai. Ma questo non è abbastanza. Vogliamo sapere cosa accadrà perché quando i bambini sono carichi e combattono contro un'altra persona che è altrettanto brava di un atleta, e sta spingendo il suo corpo, è allora che il corpo crolla. Il corpo può sopportare il carico, ma l'integrazione che la persona ha avuto, forse il suo calcio, è stata così esaurita che improvvisamente hai avuto questo ragazzo che aveva 100 ferite; le lesioni, il gomito si è spezzato e si è lussato. Questo è quello che vediamo. E ci chiediamo come ha fatto a schioccare il gomito perché il suo corpo è stato svuotato di questi integratori?

 

[00:15:59] Dott. Mario Ruja DC*: E Alex, allo stesso livello, stai parlando di uno contro uno come quel pugile, quei tre minuti intensi della tua vita all'altro livello, quando si tratta di tennis, sono tre ore di conversazione. Esattamente. Non ci sono sottotitoli lì. Non c'è coaching, nessun sub. Sei in quell'arena dei gladiatori. Quando vedo Mia giocare bene, voglio dire, è intenso. Voglio dire, ogni palla che ti arriva, ti arriva con potenza. Sta arrivando tipo, puoi prendere questo? È come se qualcuno combattesse attraverso una rete e la guardasse. Hai intenzione di smettere? Hai intenzione di inseguire questa palla? Hai intenzione di lasciarlo andare? Ed è qui che quel fattore definitivo di micronutrizione ottimale connesso alla conversazione di ciò di cui hai esattamente bisogno in termini di conversazione genomica consentirà a qualcuno di aumentare con un fattore di rischio ridotto di lesioni in cui sanno di potersi spingere di più e avere fiducia. Alex, ti sto dicendo che questa non è solo nutrizione; si tratta della sicurezza di sapere che ho ottenuto ciò di cui ho bisogno, e posso mettere in evidenza questa cosa, e reggerà. Non si piegherà.

 

[00:17:23] Dott. Alex Jimenez DC*: Sai cosa? Ho il piccolo Bobby. Vuole lottare, e vuole essere il più grande incubo è la mamma. Perché sai cosa? Sono quelli che desiderano che Bobby picchi l'altro Billy, giusto? E quando i loro figli vengono picchiati, vogliono provvedere a loro. E le mamme sono le migliori cuoche. Sono loro che si prendono cura di loro, giusto? Sono loro che si assicurano, e lo si poteva vedere. La pressione sul bambino è immensa quando i genitori stanno guardando, ea volte è incredibile guardare. Ma cosa possiamo regalare alle mamme? Cosa possiamo fare per i genitori per fornire loro una migliore comprensione di cosa sta succedendo? Te lo devo dire oggi con il test del DNA. Sai, tutto quello che devi fare è prendere il bambino al mattino, aprirgli la bocca, sai, fare un tampone, trascinare quella roba da un lato della sua guancia, mettere in una fiala, ed è fatto entro un paio di giorni. Possiamo dire se Bobby ha legamenti forti, se i livelli di micronutrienti di Bobby sono diversi per fornire al genitore un tipo migliore di una tabella di marcia o un dashboard per comprendere le informazioni che stanno interessando Bobby, per così dire, corretto?

 

[00:18:27] Dott. Mario Ruja DC*: Perché e questo è ciò che abbiamo fatto di strada. Questo è il 2020, ragazzi, e questo non è il 1975. Quello è l'anno in cui è arrivato Gatorade.

 

[00:18:42] Dott. Alex Jimenez DC*: Avanti; Ho la mia vasca. Ha un sacco di cose sul lato di esso. Avrò tutto ciò che assomigli a Buddha quando svilupperai il diabete con così tanto zucchero da quei frullati proteici.

 

Gli integratori giusti per i bambini

 

[00:18:52] Dott. Mario Ruja DC*: Abbiamo percorso una lunga strada, ma non possiamo semplicemente entrare e andare; oh, devi idratarti qui, bere questi elettroliti, Pedialyte e tutto il resto. Non è abbastanza. Voglio dire, va bene, ma è il 2020, piccola. Devi scalare e salire di livello, e non possiamo usare vecchi dati e vecchia strumentazione e diagnostica perché i bambini ora iniziano a tre anni, Alex. Tre anni. E te lo dico proprio ora alle tre, è incredibile. Quando hanno cinque e sei anni, voglio dire, ti sto dicendo che i bambini che vedo, sono già in squadre selezionate.

 

[00:19:33] Dott. Alex Jimenez DC*: Mario…

 

[00:19:34] Dott. Mario Ruja DC*: Hanno sei anni e fanno parte di una squadra selezionata.

 

[00:19:36] Dott. Alex Jimenez DC*: La cosa che determina se un bambino è pronto è la sua capacità di attenzione. Sì, devo dirtelo, puoi guardare questo. Devi vedere un bambino che ha tre anni e sei mesi e non sta prestando attenzione. Tre anni e otto mesi, all'improvviso, riesce a concentrarsi.

 

[00:19:50] Dott. Mario Ruja DC*: È acceso come un interruttore della luce.

 

[00:19:52] Dott. Alex Jimenez DC*: Davanti all'allenatore, giusto? E puoi dirlo perché vagano e non sono pronti. Quindi stiamo portando i bambini e li esponiamo a un sacco di esperienze. Quindi quello che dobbiamo fare è dare a mamme e papà la capacità di capire e gli atleti della NCAA e vedere come posso vedere cosa sta succedendo nel mio flusso sanguigno? Non un CBC, perché il CBC è per cose di base, come un globulo rosso, globuli bianchi. Possiamo fare le cose. Il pannello metabolico ci dice una cosa generica, ma ora conosciamo informazioni più approfondite sulla suscettibilità dei marcatori genici e lo vediamo nel test. E questi rapporti ci dicono esattamente di cosa si tratta e come riguarda ora e la progressione.

 

[00:20:37] Dott. Mario Ruja DC*: Quindi è qui che amo. È qui che amo tutto ciò che nel mondo della performance è pre e post. Quindi, quando sei un velocista, ti cronometrano. È tempo elettronico; quando sei un wrestler, ti guardano. Sai qual è il tuo rapporto di vincita? Qual è la tua percentuale? Qualsiasi cosa, sono tutti dati. È guidato dai dati. Come un giocatore di tennis, un giocatore di calcio, ti seguiranno. I computer tracceranno quanto è forte? Quanto è veloce il tuo servizio? Sono 100 miglia all'ora? Voglio dire, è pazzesco. Quindi ora, se hai quei dati, Alex, perché non abbiamo le stesse informazioni per il componente più critico, che è quella biochimica, quella micro nutrizionale, il fondamento delle prestazioni è ciò che accade dentro di noi, non ciò che accade fuori. Ed è qui che le persone si confondono. Pensano: "Beh, mio ​​figlio lavora quattro ore al giorno e ha un allenatore privato. Tutto quanto." La mia domanda è che va bene, ma stai mettendo a rischio quel ragazzo se non stai integrando sul punto, diciamo precisamente quando si tratta dei bisogni speciali di quel bambino o di quell'atleta, perché se non lo facciamo, Alex , non stiamo onorando il viaggio e la battaglia, quel guerriero, non lo stiamo. Li stiamo mettendo a rischio. E poi, all'improvviso, sai cosa, due o tre mesi prima di un torneo, BAM! Tirato un tendine del ginocchio. Oh, sai cosa? Si sono stancati o all'improvviso hanno dovuto ritirarsi da un torneo. Vedete, vedo giocatori di tennis che fanno tutto questo. E perché? Oh, sono disidratati. Beh, non dovresti mai avere quel problema. Prima di entrare esattamente dove ti trovi, dovresti già sapere cosa stai facendo. E adoro la combinazione e una piattaforma che abbiamo per tutti i nostri pazienti perché, entro due o tre mesi, possiamo mostrare pre e post, vero?

 

[00:22:39] Dott. Alex Jimenez DC*: Possiamo mostrare la composizione corporea ai sistemi Inbody e agli incredibili sistemi che usiamo. Questi DEXAS, possiamo fare l'analisi del grasso corporeo. Possiamo fare molte cose. Ma quando si tratta di predisposizioni e di ciò che è unico per gli individui, scendiamo al livello molecolare e possiamo scendere al livello dei geni e capire quali sono le suscettibilità. Possiamo andare avanti una volta che abbiamo i geni. Possiamo anche capire il livello di micronutrienti di ogni individuo. Allora cosa mi riguarda? Potrei avere più magnesio di te, e l'altro bambino potrebbe aver esaurito il magnesio o il calcio o il selenio o le sue proteine ​​o gli amminoacidi o essere colpito. Forse ha un problema digestivo. Forse ha un'intolleranza al lattosio. Dobbiamo essere in grado di capire queste cose che ci riguardano.

 

[00:23:29] Dott. Mario Ruja DC*: Non possiamo indovinare. E la linea di fondo è che non ce n'è bisogno. Tutti hanno quella bellissima conversazione, Alex, su "Oh, sai una cosa? Mi sento bene". Quando lo sento, rabbrividisco, vado e mi sento bene. Quindi intendi dirmi che stai mettendo la tua salute la cosa più preziosa che hai e le tue prestazioni basate su una sensazione del tipo, wow, ciò significa che i tuoi recettori delle urine e le curve della tolleranza al dolore stanno dettando la tua salute. È pericoloso. Questo è completamente pericoloso. E inoltre, clinicamente, non sei in grado di sentire la tua carenza in termini di vitamina D, la tua carenza in termini di selenio, la tua carenza di vitamina A, E. Voglio dire, tutti questi indicatori, non puoi sentirli .

 

[00:24:21] Dott. Alex Jimenez DC*: Dobbiamo iniziare a presentare alle persone là fuori, le informazioni, è là fuori perché quello che vogliamo far sapere alla gente è che stiamo andando in profondità. Stiamo scendendo a queste suscettibilità geniche, la comprensione del gene come è oggi; ciò che abbiamo imparato è così potente che consente ai genitori di comprendere molto di più i problemi relativi a un atleta. Non solo, ma i genitori vogliono sapere qual è la mia suscettibilità? Ho un rischio di artrite ossea? Abbiamo problemi con lo stress ossidativo? Perché sono sempre infiammato tutto il tempo, giusto? Beh, che tu ci creda o no, se hai i geni per, diciamo che hai il gene che ti fa mangiare molto, beh, probabilmente ingrasserai. Puoi alzare le mani di 10000 persone che hanno lo stesso marcatore genetico e noterai che i loro BIA e BMI sono molto lontani perché è la suscettibilità a questo ora. Possono cambiarlo? Assolutamente. È di questo che stiamo parlando. Si tratta di comprendere la capacità di adattare e modificare il nostro stile di vita per le predisposizioni che possiamo avere.

 

[00:25:26] Dott. Mario Ruja DC*:, questo è meraviglioso. E lo vedo abbastanza spesso in termini di conversazione sulla perdita di peso, sai, e loro dicono: "Oh, ho fatto questo programma e funziona alla grande". E poi hai altre 20 persone che fanno lo stesso programma, e non funziona nemmeno, ed è quasi come un incostante. Quindi le persone stanno diventando disilluse. Stanno mettendo i loro corpi in questa incredibile corsa sulle montagne russe, che è la cosa peggiore che potresti fare. Sai, stanno facendo queste cose inutili, ma non possono sostenerlo perché perché? Alla fine della giornata, non è chi sei. Non era per te.

 

[00:26:05] Dott. Alex Jimenez DC*: Potrebbe essere necessario un diverso tipo di dieta.

 

[00:26:06] Dott. Mario Ruja DC*: Sì. E così noi, ancora una volta, la nostra conversazione di oggi è molto generale. Stiamo avviando questa piattaforma insieme perché dobbiamo educare la nostra comunità e condividere le ultime novità in fatto di tecnologia e scienza che rispondono alle esigenze.

 

[00:26:26] Dott. Alex Jimenez DC*: Medicina personalizzata, Mario. Non è generale; è una salute personalizzata e un fitness personalizzato. Capiamo che non dobbiamo indovinare se una dieta è migliore per noi, come una dieta a basso contenuto calorico e ricca di grassi o un cibo in stile mediterraneo o una dieta ricca di proteine. Non saremo in grado di vedere che questi scienziati stanno mettendo insieme informazioni dalle informazioni che raccogliamo e compiliamo continuamente. È qui, e basta un tampone, o il sangue scorre via. È pazzesco. Sai cosa? E questa informazione, ovviamente, fammi ricordare prima che inizi. Il mio piccolo disclaimer arriva. Questo non è per il trattamento. Per favore, non prendere nulla; stiamo prendendo questo per il trattamento o la diagnosi. Devi parlare con i tuoi dottori, e i tuoi dottori devono dirti esattamente cosa c'è lassù e cosa è appropriato per ogni individuo che integriamo.

 

[00:27:18] Dott. Mario Ruja DC*: Il punto è che ci integriamo con tutti gli operatori sanitari e i medici. Siamo qui per supportare e promuovere il benessere funzionale. OK. E come hai detto, non siamo qui per curare queste malattie. Siamo qui per ottimizzare di nuovo quando gli atleti entrano e vogliono essere migliori. Vogliono diventare più sani e aiutare il tasso di recupero.

 

Lo stress può invecchiare più velocemente?

 

[00:27:46] Dott. Alex Jimenez DC*: Sai, è così. Sapete qual è la linea di fondo è? Il test c'è. Possiamo vedere che Billy non ha mangiato bene. OK, Billy non ha mangiato bene. Posso dirti che mangia di tutto, ma non ha avuto questo livello di proteine. Guarda il suo esaurimento proteico. Quindi vi presenteremo alcuni degli studi qui fuori perché sono informazioni, anche se sono un po' complesse. Ma vogliamo renderlo semplice. E una delle cose di cui stavamo parlando qui è il test dei micronutrienti che stavamo fornendo qui. Ora vi presento ragazzi per vedere un po' qui. E quello che usiamo nel nostro ufficio quando una persona entra e dice, voglio conoscere il mio corpo. Vi presentiamo questa valutazione dei micronutrienti per capire cosa sta succedendo. Ora, questo era, diciamo, era solo un campione per me, ma ti dice dove si trova l'individuo. Vogliamo essere in grado di livellare il livello di antiossidanti. Ora lo sanno tutti, beh, non tutti. Ma ora capiamo che se i nostri geni sono ottimali e il nostro cibo è ottimale, ma viviamo in uno stato di stress ossidativo...

 

[00:28:45] Dott. Mario Ruja DC*: esattamente

 

[00:28:46] Dott. Alex Jimenez DC*: I nostri geni non funzioneranno. Quindi è importante capire qual è il problema.

 

[00:28:51] Dott. Mario Ruja DC*: È ruggine. Voglio dire, quando guardi questo e vedo due marcatori, vedo quello per l'ossidativo, e poi l'altro è il sistema immunitario. Sì giusto? Quindi, di nuovo, sono correlati tra loro, ma sono diversi. Quindi l'ossidante di cui parlo è come se il tuo sistema si stesse arrugginendo. Sì, è ossidazione. Vedi le mele che diventano marroni. Vedi i metalli arrugginire. Quindi dentro, vuoi essere assolutamente al tuo meglio, che è nel verde in quel tasso funzionale dal 75 al 100 percento. Ciò significa che puoi gestire la follia del mondo domani, sai?

 

[00:29:31] Dott. Alex Jimenez DC*: Sì, possiamo guardare allo stress del corpo umano, Mario. Quello che possiamo vedere in realtà cosa sta succedendo, e mentre continuo con questo tipo di presentazione qui, possiamo vedere cos'è questo individuo e qual è la sua effettiva età della funzione immunitaria. Quindi molte persone vogliono sapere queste cose. Voglio dire, voglio sapere dove mi trovo in termini di dinamica del corpo, giusto? Quindi, quando lo guardo, posso vedere esattamente dove mi sdraio, e la mia età è 52 anni. OK. In questa situazione, ok, ora che guardiamo in basso, vogliamo sapere.

 

[00:30:02] Dott. Mario Ruja DC*: Aspettare. Diventiamo reali. Quindi intendi dirmi che possiamo ringiovanire attraverso questo incredibile sistema? È questo che mi stai dicendo?

 

[00:30:14] Dott. Alex Jimenez DC*: Ti dice se stai invecchiando più velocemente, ok, come ti sembra, Mario? Quindi, se riesci a rallentare, se sei in quella top 100, il verde, sembrerai un uomo di 47 anni quando ne avrai 55. Giusto? Quindi dalla struttura, dalla funzione immunitaria e dallo stress ossidativo nel corpo, ciò che accadrà è che saremo in grado di vedere esattamente dove siamo in termini del nostro corpo.

 

[00:30:37] Dott. Mario Ruja DC*: Quindi è corretto? Sì. Quindi potremmo essere il nostro certificato di nascita potrebbe dire 65, ma i nostri indicatori metabolici funzionali possono dire che hai 50 anni.

 

[00:30:51] Dott. Alex Jimenez DC*: Sì. Lascia che sia molto semplice, ok? Le persone spesso comprendono lo stress ossidativo; sì, si sente parlare di antiossidanti e specie reattive dell'ossigeno. Fammelo semplificare, ok, siamo una cellula. Io e te stiamo mangiando in famiglia proprio dove ci stiamo divertendo. Siamo cellule normali. Siamo felici e operiamo dove tutto è appropriato. All'improvviso, c'è una signora dall'aspetto selvaggio. Ha lame e coltelli, ed è unta, ed è viscida, e si accende. Colpisce il tavolo, boom, e se ne va. Sai, ci sconvolgerà, vero? Sarà, chiamiamola un ossidante, ok? È chiamata una specie reattiva dell'ossigeno. Ora, se abbiamo due di quelli che girano per il ristorante, la terremo d'occhio, giusto? All'improvviso arriva un giocatore di football e la porta fuori. Boom la mette fuori combattimento, giusto? In quella situazione, questa donna unta e viscida dall'aspetto di un'arma, giusto, è spaventosa. Quello era un antiossidante. Quella era la vitamina C che l'ha spazzata via, giusto? C'è un equilibrio tra ossidanti e antiossidanti nel corpo. Hanno scopi diversi, giusto? Dobbiamo avere antiossidanti e dobbiamo avere ossidanti affinché il nostro corpo funzioni. Ma se hai 800 di quelle donne come gli zombi all'improvviso.

 

[00:32:02] Dott. Mario Ruja DC*:Li vedevo come zombie.

 

[00:32:07] Dott. Alex Jimenez DC*: È. Sai cosa vorrai. Dove sono i calciatori? Dove sono gli antiossidanti, giusto? Portali fuori. Entrano i calciatori, ma sono troppi, no? Qualsiasi cosa tu ed io facciamo in una conversazione potrebbe essere cellule sane, e stiamo avendo questa conversazione a tavola. Siamo completamente sconvolti. Non possiamo funzionare in un ambiente di stress ossidativo. No. Quindi, in pratica, potremmo avere tutti gli integratori, e potremmo avere tutti i nutrienti, e potremmo avere la genetica adeguata. Ma se siamo in uno stato ossidativo, giusto, un livello elevato, non invecchieremo. Non sarà una notte confortevole e non ci riprenderemo.

 

[00:32:46] Dott. Mario Ruja DC*: Saremo a un fattore di rischio più elevato per gli infortuni. Esattamente. E l'altra cosa è che abbiamo anche il fattore di rischio per cui invecchieremo più velocemente di quanto dovremmo.

 

[00:33:04] Dott. Alex Jimenez DC*: Quella notte sarebbe dura se ci fossero un centinaio di quelle persone in giro. Quindi abbiamo bisogno di conoscere lo stato dell'equilibrio nella vita, gli antiossidanti che vediamo e tutti gli alimenti antiossidanti come A, C, E. Questo è ciò che fa questo test. Ti mostra il livello di ossidanti nel corpo.

 

[00:33:19] Dott. Mario Ruja DC*: Ehi, Alex, lascia che ti chieda questo. Tutti amano allenarsi. Quando ti alleni, aumenta o diminuisce lo stress ossidativo? Per favore dimmelo, perché voglio saperlo.

 

[00:33:30] Dott. Alex Jimenez DC*: Aumenta il tuo stato ossidativo.

 

[00:33:31] Dott. Mario Ruja DC*: No, smettila.

 

[00:33:32] Dott. Alex Jimenez DC*: Lo fa perché stai scomponendo il corpo. Tuttavia, il corpo risponde. E se siamo sani, Mario, giusto? In questo senso, il nostro corpo deve prima rompersi e deve ripararsi. OK? Vogliamo avere antiossidanti perché ci aiuta a superare il processo. Parte della guarigione e parte dell'infiammazione è l'equilibrio ossidativo. Quindi, in sostanza, quando ti alleni troppo o corri duro, puoi bruciare troppo il bilanciere, e queste sono le cose che io e te dobbiamo guardare, e questo è l'equilibrio.

 

[00:34:08] Dott. Mario Ruja DC*: Ora questo è come il paradosso, giusto? Sai cosa, se lavori troppo, diventerai favoloso. Ma sai cosa? Stai davvero crollando. E se non ti alleni, ecco il tuo cardio. Ci sono altri fattori di rischio. Quindi è qui che è così fondamentale che abbiamo bisogno di bilanciare e sapere esattamente ciò di cui ogni persona ha bisogno per essere al meglio. E non possiamo indovinare; non puoi prendere gli stessi integratori che ho io e viceversa.

 

I giusti cofattori per il tuo corpo

 

[00:34:41] Dott. Alex Jimenez DC*: io posso, noi possiamo. Ma per me, potrei non essere uno spreco di denaro, o forse stiamo solo perdendo l'intero processo. Quindi in tutta questa dinamica qui, solo guardando questo test, Mario, usandolo solo in questa particolare valutazione, vogliamo vedere anche su cosa stanno lavorando i nostri cofattori. Abbiamo parlato di proteine; abbiamo parlato di genetica. Abbiamo parlato delle cose che fanno funzionare questi enzimi, delle funzioni del nostro corpo e degli enzimi puri in questo particolare modello che vedete quali sono i cofattori e i metaboliti. Bene, vedi i livelli di aminoacidi e dove sono nel tuo corpo. Se sei un atleta estremo, vuoi sapere cosa sono queste cose.

 

[00:35:14] Dott. Mario Ruja DC*: Oh sì, voglio dire, guarda quello. Quegli amminoacidi. Quelli sono critici.

 

[00:35:20] Dott. Alex Jimenez DC*: Pensi Mario?

 

[00:35:21] Dott. Mario Ruja DC*: Sì, voglio dire, è come ogni atleta che conosco, sono tipo, Ehi, devo prendere i miei aminoacidi. La mia domanda è, stai prendendo quelli giusti al giusto livello? O lo sai, e stanno indovinando. Il novanta percento delle persone presume che tu stia guardando agli antiossidanti. Guarda quello. Quella è la bestia proprio lì, il glutatione. È come il nonno degli antiossidanti proprio lì. E tu vuoi sapere è, sono quei giocatori di football, quei linebacker che schiacceranno quegli zombi, sai? E ancora, vitamina E, CoQ10. Tutti parlano di CoQ10 e di salute del cuore.

 

[00:36:00] Dott. Alex Jimenez DC*: Coenzima Q, esatto. Molte persone assumono farmaci cardiaci appositamente per abbassare il colesterolo.

 

[00:36:10] Dott. Mario Ruja DC*: Cosa fa il CoQ10, Alex? Voglio farti iniziare.

 

[00:36:15] Dott. Alex Jimenez DC*: Perché sai cosa? Molta documentazione è uscita presto quando hanno fatto molti di questi farmaci. Sì, sapevano che dovevano farla finita e metterci il coenzima Q. Lo sapevano e l'hanno brevettato perché sapevano di averlo. Perché se non si somministra il coenzima Q correttamente, si hanno stati infiammatori e neuropatie. Ma queste persone hanno dei problemi, e ora stanno iniziando a capire. Ecco perché vedi tutte le pubblicità con i coenzimi. Ma il punto è che dobbiamo sapere dove è il nostro stato attuale. Quindi, quando comprendiamo queste cose, possiamo guardare i test. E possiamo osservarne le dinamiche. Non vorresti sapere quali antiossidanti? È così chiaro.

 

[00:36:52] Dott. Mario Ruja DC*: Adoro questo. Voglio dire, guarda quello. Sai cosa? È rosso, verde, nero e basta. Voglio dire, puoi vederlo subito. Questa è la tua tavola. Questo è il tuo centro di comando. Sai, adoro il centro di comando. È come se tutto fosse lì.

 

[00:37:10] Dott. Alex Jimenez DC*: Conosco Mario, sai, con quegli atleti vogliono essere ai massimi livelli. Sì, sembra che questa persona stia fluttuando da qualche parte nel mezzo, ma vogliono arrivare al 100%, giusto?

 

[00:37:19] Dott. Mario Ruja DC*: Alex, sono in panchina.

 

[00:37:23] Dott. Alex Jimenez DC*: Sì. E quando sono molto stressati, chissà cosa? Ora, questi test sono semplici da fare. Non sono complessi da inserire. Fai un test di laboratorio a volte sono test delle urine, qualcosa che possiamo fare.

 

[00:37:33] Dott. Mario Ruja DC*: E possiamo farlo nei nostri uffici in pochi minuti, precisamente in pochi minuti. Pazzo.

 

[00:37:38] Dott. Alex Jimenez DC*: È pazzesco.

 

[00:37:40] Dott. Mario Ruja DC*: Ecco perché è così semplice. È come se la mia domanda fosse, di che colore è l'autobus rosso? Non lo so. È una domanda trabocchetto.

 

Quali integratori sono giusti per te?

 

[00:37:50] Dott. Alex Jimenez DC*: Bene, tornando al nostro argomento oggi c'era la medicina personalizzata e il benessere personalizzato e il fitness personalizzato. I medici di tutto il paese stanno iniziando a capire che non possono semplicemente dire, OK, sei incinta. Ecco una pillola di acido folico. OK, ecco alcuni nutrienti, anche se ogni medico deve prendersi cura dei propri clienti. Sono quelli che stanno facendo questo. Ma le persone hanno la capacità di capire; dove sono gli altri buchi? Non vorresti assicurarti di avere il selenio adatto?

 

[00:38:17] Dott. Mario Ruja DC*: Prima di avere i sintomi. Questa è la cosa, ed è per questo che non stiamo trattando. Non stiamo dicendo che problemi, problemi di diagnosi, cosa stai facendo per ottimizzare e ridurre i tuoi fattori di rischio?

 

[00:38:35] Dott. Alex Jimenez DC*: C'è anche il problema della longevità, perché voglio dire, il problema della longevità è se fornisci al tuo corpo i giusti substrati, i giusti cofattori, la giusta nutrizione. Il tuo corpo ha la possibilità di arrivare a più di 100 anni e funzionare davvero. E se hai una vita esaurita, beh, stai bruciando il motore, quindi il corpo inizia ad avere problemi, sai, quindi se guardiamo a questo genere di cose...

 

[00:39:00] Dott. Mario Ruja DC*: Puoi tornare ai nostri due marcatori? Guarda che sistema immunitario.

 

[00:39:12] Dott. Alex Jimenez DC*: Sì, c'è un motivo se si fermano qui a 100, perché l'idea è questa. L'idea è di farti vivere 100 Centennial. Quindi se possiamo farlo, se sei una persona che ha, diciamo, 38 anni, e sei nel bel mezzo della tua vita, e diciamo che sei un uomo d'affari e sei un drogato per gli affari . Sei un drogato per l'imprenditorialità. Vuoi strozzarti contro il mondo. Non vuoi una specie di debolezza di Nicholas il verme, per così dire, che ti porti fuori dalla tua corsa di calcio nella vita. Perché altrimenti puoi inciampare nelle cose. E ciò che vogliamo essere in grado di fornire alle persone tramite nutrizionisti che hanno registrato dietologi ai medici attraverso le informazioni disponibili per integrare meglio le vostre vite. E non si tratta solo del piccolo Bobby; riguarda me, riguarda te. Riguarda i nostri pazienti. Riguarda ognuno di loro che vuole vivere una migliore qualità della vita. Perché se c'è un impoverimento in certe cose, non è ora. Ma in futuro, potresti avere una suscettibilità che farà emergere malattie. Ed è qui che stanno queste suscettibilità. Possiamo portarlo al livello successivo perché possiamo vedere cosa sta succedendo. In termini di questo, andrò avanti e riporterò questo qui in modo che possiate vedere cosa stiamo guardando. Puoi vedere che il complesso B è che ora abbiamo un sacco di complessi B, e abbiamo gente che manda messaggi da tutte le parti qui, e io sono pieno di messaggi.

 

[00:40:42] Dott. Mario Ruja DC*: Il tuo stress ossidativo sta aumentando, Alex.

 

[00:40:45] Dott. Alex Jimenez DC*: È pazzesco che siamo qui da un'ora, quindi vogliamo essere in grado di fornire informazioni per voi ragazzi col passare del tempo. Voglio passare attraverso questo e parlare dei singoli antiossidanti ora; quelli sono i tuoi giocatori di football, amico, quelli sono quelli che fanno fuori quelle persone. Rendendo la tua vita molto migliore, vero, Mario. Questo è il tipo di cose che guardiamo. Conosci il tuo glutatione sulle ginocchia. Il tuo coenzima Q selenio è il metabolismo dei carboidrati della tua vitamina E.

 

[00:41:10] Dott. Mario Ruja DC*: Guarda quella, voglio dire, l'interazione tra glucosio e insulina chiamata energia. L'ultima volta che ho controllato si chiamava turbo.

 

[00:41:21] Dott. Alex Jimenez DC*: Dobbiamo ascoltare; abbiamo un sacco di bravi dottori. Abbiamo come il dottor Castro là fuori. Abbiamo tutti i grandi dottori là fuori che stanno investendo.

 

[00:41:30] Dott. Mario Ruja DC*: Voglio dire, finiremo nei guai.

 

[00:41:32] Dott. Alex Jimenez DC*: Va bene. Facebook ci metterà KO.

 

[00:41:41] Dott. Mario Ruja DC*: Metterà un limite di tempo su questo.

 

[00:41:43] Dott. Alex Jimenez DC*: Penso che siano le nostre opinioni. Ma la linea di fondo è rimanere sintonizzati. Stavano arrivando. Questo non può coprire tutto. Ehi, Mario, quando andavo a scuola eravamo terrorizzati da questa macchina chiamata ciclo psicopatico.

 

[00:41:58] Dott. Mario Ruja DC*:Quanti ATP, Alex?

 

[00:42:00] Dott. Alex Jimenez DC*: Voglio dire, quante miglia? È glicolisi o aerobica o anaerobica, giusto? Quindi, quando iniziamo a guardarlo, iniziamo a vedere come quei coenzimi e quelle vitamine giocano un ruolo nel nostro metabolismo energetico, giusto? Quindi, in questo individuo, c'erano alcuni depauperamenti. Puoi vedere dove entra in gioco il giallo. Influenza l'intero processo metabolico, la produzione di energia. Quindi la persona è sempre stanca. Beh, in un certo senso capiamo le dinamiche di quello che sta succedendo. Quindi questa è un'informazione fondamentale mentre io e te guardiamo questo, giusto? Possiamo vedere cosa possiamo offrire? Possiamo fornire informazioni per cambiare il modo in cui il corpo funziona meglio in modo dinamico? Quindi questo è pazzesco. Quindi, in termini di questo, possiamo andare avanti all'infinito, ragazzi. Quindi quello che faremo è che probabilmente torneremo perché è solo divertente. Credi? Sì, penso che torneremo a quello che dobbiamo cambiare il modo in cui El Paso è e non solo per la nostra comunità, ma anche per quelle mamme che vogliono sapere qual è il meglio per i loro familiari. Cosa possiamo offrire? La tecnologia no. Non permetteremo a noi stessi di El Paso di essere mai definiti la città più grassa e sudata degli Stati Uniti. Abbiamo un talento incredibile qui fuori che può davvero insegnarci cosa sta succedendo. Quindi so che l'hai visto, giusto? Sì.

 

[00:43:18] Dott. Mario Ruja DC*: Assolutamente. E quello che posso dire è questo Alex? Riguarda le massime prestazioni e le massime capacità. Inoltre, ottenere il modello nutrizionale genomico personalizzato corretto e specifico per ogni individuo è il punto di svolta. Questo è il punto di svolta dalla longevità alle prestazioni e semplicemente essere felici e vivere la vita che eri destinato a vivere.

 

Conclusione

 

[00:43:51] Dott. Alex Jimenez DC*: Mario, posso dire che quando guardiamo queste cose, ci entusiasma, come puoi vedere, ma colpisce tutti i nostri pazienti. Le persone arrivano tutte esauste, stanche, dolorose, infiammate ea volte abbiamo bisogno di scoprire di cosa si tratta. E nel nostro ambito, abbiamo il compito di essere responsabili e capire dove questo si basa e dove si trova nei problemi dei nostri pazienti. Perché quello che stiamo facendo, se aiutiamo la loro struttura, il sistema muscolo-scheletrico, neurologico, il loro sistema mentale attraverso una dieta adeguata e la comprensione attraverso l'esercizio, possiamo cambiare la vita delle persone e vogliono essere in grado di realizzare le loro vite e godersi il loro vive come dovrebbe essere. Quindi c'è molto da dire. Quindi torneremo la prossima settimana o questa settimana. Continueremo questo argomento sulla medicina personalizzata, il benessere personalizzato e il fitness personalizzato perché lavorare con molti medici attraverso la salute e la medicina integrativa ci consente di far parte di una squadra. Abbiamo medici gastrointestinali, sai, cardiologi. C'è una ragione per cui lavoriamo insieme come una squadra perché portiamo tutti un diverso livello scientifico. Nessuna squadra è completa senza un nefrologo e quella persona scoprirà con precisione le implicazioni di tutte le cose che facciamo. Quindi quella persona è molto importante nelle dinamiche del benessere integrativo. Quindi, per essere in grado di essere il miglior tipo di fornitori, dobbiamo esporre e raccontare alla gente cosa c'è là fuori perché molte persone non lo sanno. E quello che dobbiamo fare è portarlo a loro e lasciare che le carte mentiscano e insegnare loro che dovevano dire ai loro dottori: "Ehi, dottore, ho bisogno che tu mi parli della mia salute e si sieda. Spiegami i miei laboratori." E se non lo fanno, beh, sai cosa? Digli che devi farlo. E se non lo fai, beh, è ​​tempo di trovare un nuovo dottore. OK, è così semplice perché la tecnologia dell'informazione di oggi è tale che i nostri medici non possono trascurare la nutrizione. Non possono trascurare il benessere. Non possono trascurare l'integrazione di tutte le scienze messe insieme per rendere le persone sane. Questa è una delle cose più importanti che dobbiamo fare. È un mandato. È nostra responsabilità, e lo faremo, e lo metteremo al tappeto. Quindi, Mario, è stata una benedizione oggi, e continueremo a farlo nei prossimi due giorni, e continueremo a martellare e dare alle persone le intuizioni su cosa possono fare in termini di scienza. Questo è un canale di Health Voice 360, quindi parleremo di molte cose diverse e porteremo molti altri talenti. Grazie ragazzi. E hai qualcos'altro, Mario?

 

[00:46:11] Dott. Mario Ruja DC*: Ci sto.

 

[00:46:12] Dott. Alex Jimenez DC*:Va bene, fratello, a presto. Ti amo, uomo. Ciao.

 

Disclaimer

Qual è lo scopo della cura chiropratica? | El Paso, Texas (2021)

Introduzione

Nel podcast di oggi, il dott. Alex Jimenez e il dott. Ruja discutono del motivo per cui la cura chiropratica è importante per il benessere generale del corpo.

 

Perché la cura chiropratica è importante?

 

[00:00:01] Dott. Alex Jimenez DC*: Mario, ciao. Stiamo parlando qui con il dottor Mario Ruja. Siamo i chiropratici potenti; come ci chiamiamo, Mario? Cosa diremo?

 

[00:00:12] Dott. Mario Ruja DC*: Sai, te lo dirò proprio ora che si chiama i Bad Boys of Chiropractic.

 

[00:00:16] Dott. Alex Jimenez DC*: I cattivi ragazzi della chiropratica. Sì. Va bene.

 

[00:00:19] Dott. Mario Ruja DC*: Quindi diventeremo cattivi qui dentro. Parleremo di cose che le persone non vogliono sollevare, Alex.

 

[00:00:26] Dott. Alex Jimenez DC*: Sì, siamo in diretta.

 

[00:00:27] Dott. Mario Ruja DC*: Bene, siamo in diretta. Bene. Lo adoro dal vivo. odio la morte.

 

[00:00:32] Dott. Alex Jimenez DC*: Bene, discuteremo del potere della chiropratica e del motivo per cui le persone in tutto il mondo hanno scelto di scegliere la chiropratica come un'ottima opzione per i protocolli di trattamento e cose al di là delle esperienze della maggior parte delle persone. Ma nel nostro nuovo mondo moderno, capiamo cos'è la chiropratica. Mario, so che questo è un ottimo argomento per te, e poi io e te ne abbiamo discusso in molte occasioni. E dimmi un po' perché la chiropratica ha avuto un impatto nella tua vita?

 

[00:01:07] Dott. Mario Ruja DC*: Ho vissuto molte esperienze, soprattutto nel campo dello sport. Di nuovo, ho giocato al liceo, al college football. Mi è sempre piaciuto essere attivo, dal CrossFit alle maratone, al biathlon e altre cose. Quella sinergia chiropratica è sinergica con il movimento della vita e la vita, in generale, è semplice. Numero uno, è semplice. Non abbiamo bisogno di tecnologia. Non sono necessarie batterie, non sono necessarie strutture. Puoi ricevere la chiropratica ovunque e in qualsiasi momento con le nostre mani. Questi sono gli strumenti. Questi sono gli strumenti di potere dall'antica Cina ai Maya agli egiziani. Avevano la chiropratica ma con nomi diversi e presentazioni diverse. Ma in quei mondi antichi, la chiropratica era solo per le classi alte. I re e le regine e le loro famiglie solo perché sapevano che la chiropratica apriva e ottimizzava l'energia del corpo, l'energia della vita e del movimento. Quindi non era per la gente comune; era solo per l'élite. E quindi questo è il bello. Quindi, quando guardiamo alla chiropratica, guardiamo al ciclo che ha attraversato, e all'inizio era per l'élite, e poi è andato perduto. E poi con Didi Palmer e BJ Palmer e l'intera stirpe di chiropratici, i fondatori, i pionieri, i guerrieri, sai, che sono finiti in prigione. Sì, sono andati in prigione per difendere l'arte e la scienza dell'arte curativa della chiropratica. E questo è incredibile. Voglio dire, è incredibile come le persone non se ne rendano conto. E poi venendo a pieno regime da 360 a oggi, è accettato da tutte le assicurazioni, da tutti i fornitori. Il VA sta coprendo la chiropratica. 101 cento. Tutto quello che direi è ogni squadra professionista del mondo. OK, forse ci vorrà un po' di più, ma so per certo che le squadre professionistiche negli Stati Uniti, tutte di hockey, baseball, basket, calcio e pallavolo del genere, tutti gli atleti di alto livello, hanno tutti la chiropratica nel loro angolo . Hanno tutti la chiropratica nella loro cassetta degli attrezzi. Armstrong ha avuto tutte le cime. Voglio dire, ce l'aveva Phelps. posso andare avanti. Bolt ce l'aveva. Nomini in cima alla medaglia d'oro, e ti dirò che hanno messo delle mani su di loro per calibrare la loro spina dorsale, la loro energia. E soprattutto, Alex, ti dirò che questo è ciò che voglio condividere con i nostri spettatori e ascoltatori. La chiropratica è uno degli strumenti e degli strumenti più potenti, non solo per la guarigione quando sei ferito, ma anche per ottimizzare l'energia, la funzione e il recupero. Te lo posso dire, e ho lavorato con powerlifter con sollevatori olimpici, e dopo l'adattamento, potevano accovacciarsi di più e distendersi su panca più immediatamente. Ho persone che escono dal tavolo. Gli atleti olimpici escono dal tavolo e saltano su e giù. Dicono che mi sento più leggero, salto più veloce e corro più veloce. Quindi è incredibile. Siamo qui per dare potere a tutti ed è conveniente. Ad esempio, lascia che te lo dica, non abbiamo bisogno di una strumentazione elevata. Non abbiamo bisogno di 2 milioni di dollari di attrezzature e tutto il resto. Questo è il potere delle persone, Alex. E tu sei un atleta incredibile ed entrambe le nostre famiglie. Abbiamo atleti sorprendenti per i bambini. Voglio chiederti questo perché ti sei occupato di bodybuilding e abbiamo tanti chiropratici che sono bodybuilder, ex atleti.

 

In che modo la chiropratica ha influenzato il dottor Jimenez?

 

[00:06:13] Dott. Alex Jimenez DC*: Facendo un piccolo passo indietro, Mario, una delle cose quando ho deciso per la prima volta di diventare chiropratico, quando ho dovuto prima valutare che tipo di professione fosse in linea con quello in cui credevo, ero un atleta. Ero un bodybuilder, ero un powerlifter e stiamo parlando degli anni '80. E sì, devo dire che avevo il mio amico Jeff Goods, ed eravamo come i ragazzi più forti a 16 anni. Ho giocato nel sud della Florida, quindi è molto competitivo nel calcio nel sud della Florida, ed ero un ragazzone. Ora, ho giocato contro Bennie Blades, Brian Blades. Ho suonato con Michael Irving. Ho giocato alla Piper High School, e abbiamo avuto a che fare con atleti ad alte prestazioni. Ogni giorno. Ho avuto modo di vedere da vicino i Miami Dolphins. Ho avuto modo di vedere Andre Franklin, Lorenzo White, che si è allenato nella mia palestra. Era un mondo fantastico in cui vivevo. Quando ho deciso di intraprendere una professione, stavo cercando una professione incentrata su salute, mobilità, agilità e cose che toccassero le persone. Ed è quello che ero. Ero un operatore sanitario. Non avevo idea che il giorno in cui ho deciso di essere un chiropratico e ho incontrato un chiropratico, mi ha detto cosa ha fatto, e non avevo idea di cosa fosse, quello che ho fatto è stato chiedere loro, Ehi, posso farlo? Posso fare nutrizione? Posso fare sollevamento pesi? Posso fare la pliometria? Che era la novità di quei tempi. Non lo chiamavano CrossFit. Era un movimento dinamico. Era un allenamento di agilità. In quel processo, quello che ho fatto è stato fare loro un paio di domande e lui ha spuntato tutte le mie caselle. Vado, posso toccare le persone? Posso lavorare sulle persone? Posso fare le cose? Posso aiutare le persone a diventare migliori? Ero appassionato degli anziani. Mi piaceva il fatto di provenire da un ambiente sanitario, quindi mi piaceva quel genere di cose. Ma quando sono andato all'università di chiropratica, che ci crediate o no, non avevo visto l'interno di un ufficio di chiropratica se non le filosofie che avevo letto su ciò che c'era nei libri. Potrei dire che la polizia di Los Angeles dei libri di carriera della Britannica su cos'è la chiropratica, ma non esisteva Internet nel 1985 per trovare e fare riferimento a cose e cercarle come possiamo oggi. Penso che i Prodigy siano iniziati intorno agli anni novanta. Quindi è qui che ho avuto l'idea. Quando sono entrato a scuola, sono stato colpito da una lezione obbligatoria, il corso sulla storia della chiropratica. Non avevo idea che avrei intrapreso una professione in cui il leader era stato gettato in prigione circa 60 volte. Sai cosa abbiamo imparato, e possiamo provare a capire perché solo 60 dove si è fermato? Perché non alla sessantunenne, la prima volta che ha smesso di farsi arrestare. Il mondo è cambiato quando hanno capito cosa stavamo facendo e le arti della mobilità hanno avuto un impatto sul mondo. Abbiamo capito la dinamica dei movimenti. Non avevamo capito l'embriologia a quel livello. Oggi abbiamo appreso che il primo cordone notale del solco neurale diventa la colonna vertebrale. È il circuito centrale. Lasci cadere i fili, i cavi e le infrastrutture quando guardi una città formata. Questo è ciò che siamo stati progettati e il nostro creatore ha progettato un sistema che inizia dalla colonna vertebrale. E da lì, costruisce il movimento dinamico delle cellule mentre si sviluppano e crescono, creando una struttura progettata per il movimento. È progettato per muoversi. Non è una sorpresa che molte delle malattie e delle patologie che tu ed io trattiamo siano in qualche modo collegate e mescolate insieme al movimento stesso. Ora il mondo si sta rendendo conto di questo, e mentre si svegliano, diventeremo i cattivi ragazzi della chiropratica e insegneremo alle persone cosa facciamo e cosa enunciamo. Perché ogni giorno ho il privilegio di toccare le persone in un'area in cui non dovrebbero essere toccate, il collo, la colonna vertebrale, le articolazioni. Io e te lo facciamo ogni singolo giorno. Abbiamo il piacere di valutare e trattare le dinamiche dell'esistenza umana e comprendere che il creatore ama il movimento. Ha un; Direi anche un feticcio. Tutto si muove dalla rotazione del pianeta; la luce si muove, le articolazioni si muovono, le radici crescono, gli uccelli cantano e il vento soffia. Il movimento fa parte di tutta l'esistenza. Quindi più ci avviciniamo al movimento, diventa la cosa più importante che associamo all'intenzione di Dio. E questa è la cosa enorme. Quindi, quando mi hai fatto questa domanda, da dove ho cominciato? Dobbiamo tornare indietro e fare un passo indietro e iniziare dall'inizio e chiederci, da dove è uscito questo mostro? Che è BJ Palmer, Didi Palmer ha inventato le filosofie che questi pazzi hanno inventato, e siamo qui per raccontare la storia, almeno da circa 50, quasi 60 anni di trattamento chiropratico tra te e me . Possiamo raccontare la storia su questo, ma spero che questo ti dia un'idea di ciò che ha iniziato la mia convinzione nel movimento nella chiropratica perché è una passione per chi siamo e cosa facciamo. I nostri figli sono atleti. Abbiamo dato ai nostri figli le arti del movimento. Nessun bambino nelle nostre famiglie è tuo, e la mia famiglia non ha vissuto con il movimento come parte della cosa che si svegliano, e devono fare qualcosa.

 

[00:11:39] Dott. Mario Ruja DC*: Sì. E sai, Alex, questo è il motivo per cui siamo i cattivi ragazzi della chiropratica perché sai una cosa, BJ Palmer, Didi Palmer e l'intero gruppo. Intendo i fondatori del National College di Chicago, St. Louis, Logan Chiropractic, tutti quelli. Erano i cattivi ragazzi. Erano considerati fuorilegge. Questi non sono veri medici. Cosa stanno facendo? Sai, stanno rovinando le cose, sai? E lascia che te lo dica, proprio come abbiamo detto nell'ultima conversazione, sai, all'inizio, le persone considereranno le tecnologie innovative, il pensiero innovativo e la guarigione come qualcosa di terribile e offensivo. Quindi, se questo è un male, cercano di metterlo fuori e criticarlo. Poi, dopo un po', vedono che funziona nei risultati. La chiropratica riguarda i risultati. La linea di fondo? Non può mentire. Non può, Alex. Questa è la bellezza della chiropratica. O funziona, o non funziona. Non c'è niente per coprirlo. Non possiamo coprirlo. Non possiamo darti una pillola magica per farti sentire meglio.

 

[00:13:02] Dott. Alex Jimenez DC*: Sai, io e te dobbiamo toglierci di mezzo. Devi toglierti di mezzo perché è vapore. Mi è passato. Ci sono saltato sopra da giovane studente di chiropratica, e quando mi ha portato a fare un giro che non conoscevo, abbiamo avuto modo di uscire da questa strada perché è un movimento intenso è ciò che riguarda la vita. E questo è ciò che tu ed io sappiamo, e credo che tu ed io abbiamo sperimentato l'amore per questa scienza, e probabilmente l'abbiamo sviluppata con più passione. Più anni abbiamo avuto, eh?

 

[00:13:30] Dott. Mario Ruja DC*: Oh, assolutamente. E abbiamo attraversato molte di quelle che io chiamo le montagne russe della vita, gli alti e bassi e lateralmente i lanci di razzi e le frenate che sbattevano e la tua storia. Amo la tua storia, Alex. E il mio è molto diverso, e penso che ogni chiropratico abbia la sua storia perché questo non è qualcosa che raccogli e basta. Dopotutto, qualcuno ha detto: Oh, sai una cosa? Penso che dovresti essere un chiropratico. Tipo cosa? Teniamo duro. Abbiamo bisogno di pregare per te. Non farlo.

 

[00:14:01] Dott. Alex Jimenez DC*: No, la chiropratica sceglie te.

 

In che modo la chiropratica ha scelto il dottor Ruja?

 

[00:14:02] Dott. Mario Ruja DC*: Questo è. Sono stato colpito frontalmente in uno scontro d'auto. Sì, sono stato investito in macchina, mi sono girato e ho passato sei mesi di riabilitazione e ortopedia e tutto il resto. E alla fine avevo dolore residuo. Avevo problemi residui e non volevo accettare quelle limitazioni. Ero un atleta del college e non ho intenzione di dire "OK, beh, prendiamo una pillola per il resto della mia vita". Non sarebbe successo, Alex. E in qualche modo, il mio amico ha detto: "Ehi, mia nonna vedrà questo dottore, si sente benissimo e si sta muovendo. Cammina tutti i giorni". Ho detto: "OK, chi è questo ragazzo?" Dott. Farense a Savannah, Georgia. Se è in giro, chiamami ora perché ti amo.

 

[00:14:53] Dott. Alex Jimenez DC*: Come si scrive il dottor Farense?

 

[00:14:54] Dott. Mario Ruja DC*: Non so come si scrive perché non me lo ricordo, ma lo cercherò. Ma lascia che te lo dica quel ragazzo. Sono andato nel suo ufficio e ho detto: “Guarda, sono sconvolto. Sono sollevato. Ho bisogno di aiuto perché non sono felice. Non sono solo felice. Voglio tornare alla mia performance, alla mia bicicletta”. Ho pedalato, ho corso. Ho fatto maratone, mezze maratone. Non potevo stare fermo. Non riesco a stare fermo nemmeno oggi. Ho 54 anni e mi sto appena scaldando.

 

[00:15:22] Dott. Alex Jimenez DC*: Sai cosa? Non lo conosco e probabilmente non ho mai sentito il suo nome. Ma sai cosa hai detto che hai fatto riferimento a un chiropratico che ha influenzato la tua vita. Questo è corretto. Questa è una professione che facevamo circa la quinta generazione e onoriamo i nostri leader, i nostri insegnanti. Ed è bello. Voglio dire, il dottor Farense potrebbe non essersi mai reso conto che un giorno, 30 anni dopo, un chiropratico avrebbe menzionato il suo nome perché dobbiamo onorare BJ Palmer, Didi Palmer, gli insegnanti e i professori che lo hanno influenzato la tua vita. Sorprendentemente, lo stavamo seguendo. Abbiamo uno scopo che va oltre il tempo stesso. È incredibile quello che stai facendo.

 

[00:16:06] Dott. Mario Ruja DC*: Sta crescendo, Alex. Sta costruendo slancio. Si tratta di slancio, e cos'è lo slancio? Movimento. Non puoi creare slancio stando seduto. Non puoi creare slancio, semplicemente accettando la media, accettando la mediocrità e accettando, beh, è ​​proprio così che è ora. Quindi è qui che il potere di rompere le barriere dei limiti schiaccianti riguarda la chiropratica. Voglio solo portare quel pensiero è quel movimento, quella calibrazione. Ed è qui che mi appassiona. Sai, faccio questo da più di 25 anni, e ovunque vada, sono appena tornato da Chihuahua. Sì, sono appena tornato da Chihuahua e sono stato lì per quattro giorni.

 

[00:16:55] Dott. Alex Jimenez DC*: Oh, la pubblicità dice "Donde Jale?" "È una macchina." Le pubblicità dei chihuahua sono piuttosto toste.

 

[00:17:03] Dott. Mario Ruja DC*: Sì, lo adoro. Quindi lascia che te lo dica, ovunque io vada, apro la bocca e loro dissero: "Dr. Ruja, mi fa male il collo. Me duello me culo, ay si. Sai cosa? Cosa sai fare? E questo è tutto. Questa è la mia introduzione, Alex. Questa è la mia introduzione e comincio a ballare. Mi vedo come salsa. meringa. Sì, mi vedo mentre lo faccio e mi guardano come "Cosa sta facendo questo ragazzo?" E te lo dirò proprio ora, ho messo le mani su di loro e non saranno mai più gli stessi. Non lo dimenticheranno mai. E ognuno di loro si alza. Non mi interessa se è sul letto. Non mi interessa; è su una panchina. Sì, l'ho detto.

 

[00:17:44] Dott. Alex Jimenez DC*: Mario ha una licenza internazionale.

 

[00:17:48] Dott. Mario Ruja DC*: Giusto.

 

[00:17:49] Dott. Alex Jimenez DC*: È conosciuto a livello internazionale.

 

[00:17:51] Dott. Mario Ruja DC*: Assolutamente. E lascia che te lo dica, l'impatto è chiaro. Si tratta di chiropratica. Non ne ho bisogno e non abbiamo bisogno di attrezzature speciali. L'attrezzatura speciale è la cura. È cura. Si chiama amore. È onorare i nostri fratelli e sorelle e augurare loro il meglio. Ed è la guarigione delle mani. E anche nella Bibbia si dice: "Imponi le mani, imponi le mani per guarire". Ecco di cosa si tratta. Dobbiamo imporre le mani e non aver paura. E non sto parlando di mettere le mani. Sai, mamma mi metteva le mani sul sedere quando mi comportavo male. Voglio dire, anche mio padre, era solito imporre le mani. Non era un chiropratico, ma mi ha adattato. Ha adattato il mio atteggiamento. Sai cosa sto dicendo, vero, Alex? Ricordi quelle mani?

 

[00:18:38] Dott. Alex Jimenez DC*: Oh, mi ricordo. Ricordo di aver corso, e qualunque cosa mia madre avesse vicino a lei, la lanciava.

 

[00:18:45]Dott. Mario Ruja DC*: Oh, era la chancla.

 

[00:18:46] Dott. Alex Jimenez DC*: Stavo parlando abbastanza con la mia bocca, e lei aveva una forchetta in lei. Mi ha infilato una forchetta sul sedere quando mi sono comportato male. La punizione corporale era la via.

 

[00:18:56] Dott. Mario Ruja DC*: Sì. Non è stato abusato, vero, Alex. Sì. Ma abbiamo imparato ad allontanarci da lei in fretta. Ecco perché sei andato così bene nel football, Alex. Si chiama pliometria, ed è così che si salta.

 

[00:19:06] Dott. Alex Jimenez DC*: Oh, sì, ed è buono come alcune delle mie controparti, ma erano molto brave. Ma devo dirti che è così. Sai cosa? Quando lo guardiamo, mi chiedo della scienza della chiropratica e di come si sia evoluta e continui ad evolversi. Collega così tante altre scienze e non c'è altra parola che descriva cosa sia la chiropratica se non olistica. È un approccio olistico. È un modo naturale di guarire il corpo attraverso il movimento. E come ho indicato prima, penso che Dio abbia un feticcio per questo perché ci dà così tante dannate canne, e tutta questa cosa è stata il nostro progetto. E in quel processo, guariamo.

 

[00:19:51] Dott. Mario Ruja DC*: Ora, Alex, ti fermerò proprio lì, e voglio che tu afferri questo pensiero. La chiropratica è stata spesso limitata alla schiena, sai, come il collo, la parte centrale della schiena e la parte bassa della schiena, e basta. Ma lascia che te lo dica, ho delle notizie per te. Chiropratica per tutto il corpo. Mani, polsi, gomiti, spalle, ginocchia, caviglie, piedi. OK, la chiropratica riguarda la calibrazione, l'equilibrio, l'allineamento e l'ottimizzazione di tutto il corpo. Ancora una volta, non è qualcosa che mi sia specializzato in aggiustamenti cranici, craniali per commozioni cerebrali. Ci sono chiropratici e dovremo parlarne di più in futuro. Ma la specialità della chiropratica va dalla pediatria alla geriatria, alla chiropratica sportiva, alla chiropratica cranio-sacrale, alla biomeccanica. Voglio dire, ortopedico, neurologico.

 

[00:21:01] Dott. Alex Jimenez DC*: Sì, ci sono così tanti rami che fa che oggi non era presente 20 anni fa. No, era presente, ma era al suo inizio. Oggi il mondo lo vuole, lo richiede, esige specializzazione, anche chiropratica per una cosa, uno sport, un movimento, una lombalgia, una tecnica sacrale, la sua tecnica cervicale.

 

[00:21:25] Dott. Mario Ruja DC*: E questo è ciò che vogliamo potenziare come i cattivi ragazzi della chiropratica. Si tratta di prenderti in giro e diventare reale.

 

[00:21:35] Dott. Alex Jimenez DC*: Nella tua faccia.

 

Approcci olistici alla cura chiropratica

 

[00:21:38] Dott. Mario Ruja DC*:Sì, è giusto. Attireremo la tua attenzione. OK? Stanotte non ti addormenti. Quindi in chiropratica abbiamo degli specialisti. Atlante ortogonale. Si adattano solo a vertebrati, atlanti e asce. Molto specifico. E io amo questo. Onoreremo la chiropratica, tutte le specialità e sfumature, e tutti quegli ottimi flussi ai segmenti, all'atlante e alle asce. Questi sono proprio sotto il tuo cranio con Farina Magnum. Qui è dove si trova l'intera area del flusso di energia dal tuo cervello. Va dal cervello, tronco cerebrale nel midollo spinale; quell'area è così potente che la chiropratica è diventata così specializzata da regolare solo raggi X speciali. Molto unico. È come un alto livello. Non lo faccio, ma ti dico una cosa, adoro quei chiropratici che lo fanno, e voglio che lo facciano di più, e vogliamo illuminarli. E vogliamo supportare ogni chiropratica nel mondo, non solo la nazione. La parola chiropratica è in tutto il mondo, Alex, dappertutto.

 

[00:23:09] Dott. Alex Jimenez DC*: Ovunque tu andassi, io andavo a scuola come la tua. Era Palmer, e il tuo era Palmer. Ero nazionale, non troppo lontano l'uno dall'altro, a poche tre o quattrocento miglia di distanza l'uno dall'altro. Faremmo che c'era una sete di chiropratica da diversi paesi e questi paesi, dal Giappone, dalla Francia. Manderebbero i loro studenti a studiare nei nostri ambienti perché le leggi erano diverse a quei tempi. Questi erano i miei cinesi, le mie coorti giapponesi che trascorrevano nei dormitori solo per imparare cosa stavamo facendo nel mondo degli Stati Uniti. La nostra scuola è stata benvenuta. Le nostre scuole erano molto e sono sempre state un'attrazione internazionale per insegnare agli studenti. E oggi, ora quei paesi hanno i loro college. Sai, la Francia ha il suo college. L'Inghilterra ha il suo college. Questo non esisteva. Non puoi fermarlo. No, sta arrivando ed è movimento. E come hai detto, sai, la chiropratica ha sempre riguardato tutte le articolazioni. Non si può parlare di caviglia, e poi non si può parlare di collo. Non puoi affrontarlo. E se vuoi vedere quanto sono ben collegati, beh, vorrei che camminassi nel cuore della notte e salisse su una virata e vedessi come è tutto collegato, e vedrai il corpo danzare nella sua dinamica, il cervelletto, il modo in cui l'hai detto si trova sul forame magno. Questa è una parte enorme e importante. Le scienze sviluppate grazie alla comprensione della connettività tra il forame magno, il mesencefalo e il midollo sono state incredibili negli ultimi due o tre decenni. Quindi siamo in un mondo di risveglio, ok? Un risveglio di cos'è la chiropratica. Quindi quando usciamo, come i cattivi ragazzi, andremo in profondità. Diventeremo intensi. Andremo in profondità nel mondo della scienza perché, nel mondo di oggi, non abbiamo altro che confusione. Malinteso. Sì, oggi, una cosa di cui parla una vitamina, poi il giorno dopo, provoca questo. Quindi un supplemento fa questo. Un farmaco inizia con un risultato migliore. Ma devo raccontarti la storia di Bextra, Celebrex a pochi mesi l'uno dall'altro, di tutti noi che l'abbiamo preso, sono stati tirati fuori. Sai cosa? Andiamo e veniamo. Quindi la linea di fondo è naturale. Gli approcci alle dinamiche olistiche sono le cose che guariscono le persone e le prevengono prima che diventino cliniche, ed è quello che facciamo.

 

[00:25:35] Dott. Mario Ruja DC*: Questa è l'area in cui la chiropratica è così potente. Direi che, secondo me, sono un po' di parte perché, sai una cosa? Diventerò reale con te. Sì. In che modo la chiropratica è il sistema numero uno per l'ottimizzazione, il ripristino e la manutenzione del movimento a livello globale?

 

[00:25:59] Dott. Alex Jimenez DC*: Ripetilo. La chiropratica è cosa? Sì, è il numero uno in linea.

 

[00:26:06] Dott. Mario Ruja DC*: Giusto. Ascolta attentamente e ripeti questo. Giusto. Ci giochi e metti i tuoi preferiti. E sai, cosa fanno tutte queste cose? Qualunque cosa farai con questo video, mettila in replica, piccola. Siamo il sistema di ottimizzazione numero uno per la biomeccanica del movimento mondiale per la manutenzione e il recupero. Nel mondo, non aspettiamo che si manifesti il ​​dolore. Distruggiamo il dolore prima che accada. È come avere la tua Bugatti. OK, tu sei la Bugatti e non ci sono altre parti; non c'è niente da fare. Non ci sono parti da acquistare e da prendere in consegna. Di nuovo, non ci sono parti di te; qualunque cosa con cui sei nato è ciò che hai. La cosa più importante e più potente che puoi fare per te stesso è utilizzare l'arte chiropratica. Ciò significa trovare la chiropratica nella tua zona. E voglio dire, trova quello vero, siediti e dì, sai una cosa? Voglio parlarti. Che cosa stai facendo?

 

[00:27:24] Dott. Alex Jimenez DC*: Quando hai detto vero, Mario. Perché ci sono alcune persone là fuori che vengono, dai, sai una cosa, devo dirtelo...

 

[00:27:30] Dott. Mario Ruja DC*: Siamo i cattivi ragazzi della chiropratica.

 

[00:27:31] Dott. Alex Jimenez DC*: Sai cosa? Avanti; andremo lì. Ci andremo, Mario, perché devi trovare quello giusto.

 

[00:27:37] Dott. Mario Ruja DC*: Devi trovarne uno vero, e sai una cosa? Questo è quello che sto dicendo. C'è legna secca in ogni foresta. Sì, è quello che mi ha detto la mamma. Sì, in ogni foresta, sto parlando di chiropratica. C'è deadwood, ortopedico, tutti, insegnanti, e c'è deadwood. Alcune persone vogliono ottenere dei benefici, e lascia che te lo dica, ottieni quello vero. Siediti faccia a faccia, sii sincero con loro, poni loro alcune domande fondamentali e cercale. Ed è di questo che ci occupiamo. Stiamo sui risultati.

 

[00:28:10] Dott. Alex Jimenez DC*: Sì, Mario, ecco cosa succede quando lo prendi quando vai da un chiropratico, e questo è ora che posso dirlo perché lo sono. Non denigrerei mai nessun'altra professione perché esistono importanti scienze della medicina fisica. I fisioterapisti, sai, queste persone sanno cosa stanno facendo. Queste persone hanno una scienza incredibile. Ma ancora, fisioterapisti, massaggiatori, ortopedici. Tutti noi ci avvolgiamo intorno alla scienza del movimento e la abbracciamo. Quindi, quando cerchiamo qualcuno, è una cosa molto offensiva per me sentirti dire quando vai da un chiropratico. Qualcuno è andato da un chiropratico e il tipo ha tirato fuori un pezzo di carta e ha detto, OK, fai degli esercizi e quel tipo non si è toccato. Vedete, siamo chiropratici che toccano le persone; li avvolgiamo come pitoni. Supponiamo che il tuo chiropratico non si stia avvolgendo intorno a te e stia cercando di ricalibrarti, è tempo per un nuovo chiropratico strutturalmente. Non è la pratica della chiropratica.

 

[00:29:07] Dott. Mario Ruja DC*: Perché non diventiamo reali visto che siamo i cattivi ragazzi della chiropratica e diventeremo sporchi e sporchi, ok? Numero uno, Chiro significa mano. Pratico significa che questo è pratico. Giusto. Per favore, non chiedermi di scriverlo.

 

[00:29:22] Dott. Alex Jimenez DC*: Beh, chiro significa in atomico gli atomi di carbonio, sono uguali immagini speculari.

 

In che modo la chiropratica si complimenta con altre professioni?

 

[00:29:28] Dott. Mario Ruja DC*: Sì. Quindi, il punto è questo. Di nuovo, vai da un chiropratico; è meglio che ti mettano le mani addosso. Sai cosa? Si consiglia vivamente di rimuovere alcune ossa. Fanno tutto questo a meno che non sia una specialità. Ora eccolo qui, come atlante ortogonale. E alcune altre specialità come queste sono roba di fascia alta. Devono farlo, e non si tratta di massaggiarti la schiena. È una conversazione diversa per un giorno diverso. Si tratta di creare una calibrazione del movimento all'interno di tutto il corpo. E inoltre, vorrei aggiungere questo complemento a tutte le arti curative che ci circondano. Completiamo l'ortopedia. Completiamo le terapie fisiche, i chirurghi, i neurochirurghi, gli assegnatari, la terapia occupazionale. Completiamo psicologi, psichiatri. Facciamo i complimenti agli insegnanti. Facciamo i complimenti agli allenatori

 

[00:30:30] Dott. Alex Jimenez DC*: Facciamo i complimenti agli endocrinologi.

 

[00:30:32] Dott. Mario Ruja DC*: Sì, ci complimentiamo con il mondo. Non interferiamo. Siamo quelli che abbattono l'interferenza e creano chiarezza nel flusso energetico del corpo. Questo è quel sistema nervoso parasimpatico, simpatico, sistema nervoso autonomo che controlla e crea armoniche, e più di 50 trilioni di cellule creano chi sei. Trilioni con un T.

 

[00:31:09] Dott. Alex Jimenez DC*: Sì. No, è incredibile. Io e te abbiamo fatto parte di un'era di movimento. Sai cosa condivido con te che abbiamo visto i tentativi di limitare le professioni, che si tratti di fisioterapisti che sono stati determinati da forze diverse là fuori. Ogni secolo ha avuto i suoi limiti su altre pratiche: i chiropratici, gli optometristi e gli psicologi. Ma quello che abbiamo imparato è che non puoi tenerlo premuto. Come hai detto i primi risultati, non puoi fermare il movimento. Ma questi chiropratici lavorano in Indonesia, Africa, Etiopia e in aree speciali di tutta Europa. Stanno trattando i loro pazienti in modi diversi. E una delle grandi cose è l'introduzione di altre professioni. L'integrazione in cui è entrata la parola medicina integrativa, medicina integrativa è la forma delle scienze che porta tutto ciò che serve. Tutte le dinamiche e tutte le arti insieme per farlo funzionare. Da lì, lo trattiamo in quello che è il mondo più nuovo della chiropratica è la medicina funzionale. La nostra medicina funzionale è ora il connettore di molti altri approcci olistici e guarda olisticamente al corpo. Come non prendere le articolazioni? Come non avere problemi psichiatrici, problemi psicologici e traumi? Ebbene, l'emozione è una parte importante della terapia. Se è endocrino, una malattia metabolica o una sindrome metabolica, il movimento è nel protocollo di trattamento. Problemi neurodegenerativi del Parkinson neurologico...

 

[00:32:48] Dott. Mario Ruja DC*: Fibromialgia, stanchezza cronica...

 

[00:32:51] Dott. Alex Jimenez DC*: Problemi intestinali.

 

[00:32:52] Dott. Mario Ruja DC*: Depressione. Sì, ansia, te lo posso dire subito. E questa è la scienza che ti parla. Questa è scienza. Numero uno, non ti muovi. Ti deprimerai. Non ti muovi. Lascia che qualcuno lo lasci. Facciamo un piccolo test eccellente. Lascia che resti a letto per un mese. Fammi vedere cosa ti succede. Sì. Fammi sapere cosa ti succede. Lascia che ti sieda su quella sedia per un mese e poi mi dici che non sei depresso. Dimmi che non dormi e dimmi che non hai la sindrome metabolica. Se non ne hai uno, lo avrai. Ed è qui che la chiropratica si complimenta con il potere della vita e del movimento, creando bellissime armonie. Quindi possiamo continuare. La parola continua ad andare e ad allenare ogni atleta. dirò questo. Non abbiamo abbastanza chiropratici nel mondo. Non abbiamo abbastanza chiropratici, punto. Ogni essere umano dovrebbe sottoporsi a una visita chiropratica almeno quattro o cinque volte l'anno. Come mai? Perché questo è il problema. Sai, entriamo in questa gestione del dolore cronico. Entriamo in tutta questa cura della malattia. Questo è il problema, Alex. Siamo reattivi. La nostra società è focalizzata sulla malattia e sulla gestione della malattia. Vorrei condividere, potenziare, motivare e sfidare il mondo come i cattivi ragazzi della chiropratica. Si tratta di una sfida, gente. E la sfida è questa. Perché non riduciamo il numero di persone con diabete? Perché non riduciamo il numero di persone con ansia da depressione? Perché non lo riduciamo con il movimento? Costo del movimento? Sì. Il costo è inferiore.

 

Conclusione

 

[00:34:48] Dott. Alex Jimenez DC*: Sì, sai cosa? Benvenuti nel nostro spettacolo. Questi sono il dottor Alex Jimenez e il dottor Mario Ruja. Siamo i cattivi ragazzi della chiropratica, assolutamente andando a esporre la realtà di ciò che abbiamo imparato e ciò che abbiamo compreso nelle scienze fisiche e come si correlano con diversi problemi, malattie e disturbi. Svilupperemo protocolli e dinamiche di trattamento avanzate che sono esoteriche, e le introdurremo. E sai una cosa? Useremo la scienza. Useremo la vera scienza, e noi come i cattivi ragazzi perché ci saranno molti pollici in giù in termini di ciò che diciamo. Ma ci sarà un sacco di pollici in su per quanto riguarda le nostre dinamiche. Perché Mario, ce l'abbiamo. È la nostra eredità; cosa dobbiamo fare? L'altro giorno hai detto che sai cos'è, cosa volevi fare. Dobbiamo insegnare alle persone ciò che abbiamo imparato. Non abbiamo solo bisogno di insegnare alle persone quello che dobbiamo svegliare quelle persone che sono disposte e vogliono insegnare e dare la propria vita per il futuro della chiropratica e della medicina fisica, delle terapie fisiche, dei chirurghi ortopedici. Abbiamo bisogno di un neurologo, chiunque nel mondo fisico. Sembrava che anche se parliamo dei medici di medicina fisica, ci associamo a tutte le altre professioni. Non ci vuole molto a gettare qui per capire che gli endocrinologi sono collegati a un reumatologo. I reumatologi sono legati alla chiropratica. La chiropratica è correlata all'ortopedico. Che si tratti di neurologia o della pratica di diverse dinamiche, l'intera faccenda della scienza influenzerà il futuro di ciò che abbiamo nell'assistenza sanitaria. Sarà un cambiamento, un movimento, e saremo conosciuti come i cattivi ragazzi della chiropratica, che andremo a smascherare. Faremo un'esposizione di molti argomenti diversi e ti do il benvenuto, Mario. Siamo fratelli e dobbiamo insegnare alle persone del futuro. Quindi check-in; assicuratevi di tenere le vostre idee perché potremmo parlare per sempre, comunque. Sì, Mario, posso parlare con loro come se potessimo stare seduti qui fino alle quattro del mattino. Alle nostre famiglie non piacerà. Verremo da te e ti insegneremo ciò che sappiamo e condividiamo con te. E spero che sia importante. Lo so, Mario, hai un paio di pensieri.

 

[00:37:03] Dott. Mario Ruja DC*: Sì, e questo è il pensiero. La chiropratica riguarda l'ottimizzazione del movimento. Ottimizza e muoviti in un corpo, creando recupero, recupero ottimale, mantenimento e integrando tutte le arti curative. Siamo qui per complimentarci con tutte le arti curative. L'ortopedia, la terapia fisica, la terapia occupazionale, la logopedia e la consulenza psicologica psichiatrica sono tutte qui per completare gli educatori. Siamo qui per completare e ottimizzare le prestazioni degli studenti a scuola. Siamo qui per completare e ottimizzare allenatori e atleti al loro più alto livello di vita. E soprattutto, vorrei dire questo per creare una chiusura per il nostro prossimo spettacolo. C'è un sacco di spazio in alto, gli inferiori affollati, quindi vieni con noi, hai dei cattivi ragazzi in alto.

 

[00:38:10] Dott. Alex Jimenez DC*: Detto questo, stiamo tutti chiudendo qui e non vediamo l'ora di assicurarci che funzioni bene per tutti noi e garantisca la conoscenza per tutte le persone che siamo qui a venire e in futuro.

 

Disclaimer

Quali sono le fasi della disintossicazione epatica?

Quali sono le fasi della disintossicazione epatica?

Le persone sono esposte a tossine, come pesticidi e inquinanti atmosferici negli alimenti e nell'ambiente, su base regolare. Nel frattempo, altre tossine vengono prodotte nel corpo attraverso normali funzioni e microbi. Ecco perché è fondamentale supportare il fegato, uno dei principali sistemi di disintossicazione del corpo. Se il fegato non funziona correttamente, i composti dannosi possono iniziare ad accumularsi nelle cellule e nei tessuti, portando a una varietà di problemi di salute. La disintossicazione epatica è un processo in due fasi che converte le tossine liposolubili in tossine idrosolubili che il corpo può eliminare di conseguenza.

 

Nel seguente articolo, discuteremo l'importanza della disintossicazione del fegato, cosa succede nelle due fasi della disintossicazione del fegato e come puoi sostenere la disintossicazione del fegato per promuovere la salute generale.

 

L'importanza della disintossicazione del fegato

 

Il fegato è responsabile della disintossicazione di tutti i composti e tossine nocivi a cui il corpo è esposto regolarmente. Inoltre, è fondamentale eliminarli regolarmente dal fegato e dal resto del corpo per ridurre enormemente i loro effetti negativi. Se le tossine iniziano ad accumularsi nelle cellule e nei tessuti del fegato, possono potenzialmente causare danni al fegato e una varietà di altri problemi di salute. Ad esempio, le tossine sono associate all'obesità, alla demenza e persino al cancro. E si ritiene anche che siano un fattore nei problemi di salute cronici, come la fibromialgia.

 

Ci sono due modi principali in cui il corpo elimina le tossine. In primo luogo, le tossine liposolubili vengono metabolizzate nel fegato per renderle idrosolubili. Quindi, le tossine idrosolubili vengono inviate direttamente ai reni dove vengono eliminate con le urine. Un'altra delle misure di salvaguardia del corpo contro i composti nocivi è che il sangue raccolto dall'intestino va prima al fegato. Il sangue dall'intestino può essere particolarmente ricco di tossine se una persona ha una permeabilità intestinale. Attraverso la disintossicazione delle tossine in primo luogo, il fegato può ridurre notevolmente il numero di tossine che raggiungono altri organi, come il cervello e il cuore.

 

Fasi di disintossicazione epatica

 

Il fegato è uno dei principali sistemi di disintossicazione del corpo. Disintossicazione o disintossicazione nel fegato è divisa in due categorie. Sono noti come percorsi di disintossicazione epatica di fase I e fase II.

 

Via di disintossicazione epatica di fase I.

 

Il percorso di disintossicazione epatica di fase I è la prima linea di difesa contro componenti e tossine dannose. È costituito da una raccolta di enzimi noti come la famiglia del citocromo P450. Gli enzimi aiutano a neutralizzare sostanze come caffeina e alcool. Offrono protezione convertendo queste tossine in componenti meno dannosi. Tuttavia, se i sottoprodotti del percorso di disintossicazione epatica di Fase I possono accumularsi nel fegato, possono danneggiare il DNA e le proteine. È in definitiva il ruolo del percorso di disintossicazione del fegato di Fase II per assicurarsi che quelle tossine non si accumulino nel fegato.

 

Via di disintossicazione epatica di fase II

 

La via di disintossicazione epatica di Fase II neutralizza i sottoprodotti della via di disintossicazione epatica di Fase I e quella di altre tossine rimanenti. Questo viene fatto metabolizzando le tossine liposolubili nel fegato per renderle solubili in acqua in modo che possano essere eliminate dal corpo. Questo processo è noto come coniugazione. Glutatione, solfato e glicina sono le molecole primarie responsabili di questo processo. In condizioni normali, gli enzimi della via di disintossicazione epatica di fase II producono bassi livelli di glutatione. In periodi di forte stress tossico, il corpo aumenta la produzione di glutatione.

 

 

Siamo esposti a tossine come pesticidi e inquinanti atmosferici nel cibo che mangiamo e nell'ambiente ogni giorno, mentre altri composti nocivi sono prodotti dai microbi attraverso le normali funzioni del corpo. È essenziale per supportare la funzionalità epatica perché è il nostro principale sistema di disintossicazione. Se il fegato non funziona correttamente, le tossine e i composti nocivi possono iniziare ad accumularsi nel fegato, causando una serie di problemi di salute. Le fasi della disintossicazione del fegato sono un percorso in due fasi che converte le tossine liposolubili in tossine idrosolubili che il corpo può eliminare di conseguenza. Nell'articolo sopra, abbiamo discusso dell'importanza della disintossicazione del fegato, delle fasi della disintossicazione del fegato e di come puoi supportare la disintossicazione del fegato per promuovere la salute generale.�- Dr. Alex Jimenez DC, CCST Insight

 


 

Immagine di succo di barbabietola piccante.

 

Zesty Beet Juice

Porzioni: 1
Tempo di cottura: 5-10 minuti

1 pompelmo, sbucciato e affettato
1 mela, lavata e affettata
1 barbabietola intera, e le foglie se ce le avete, lavate e affettate
1 pollice noce di zenzero, sciacquato, sbucciato e tritato

Succhi tutti gli ingredienti in uno spremiagrumi di alta qualità. Va servito immediatamente.

 


 

Immagine di carote.

 

Solo una carota ti dà tutto il tuo apporto giornaliero di vitamina A.

 

Sì, mangiare solo una carota bollita da 80 g (2 once) ti dà abbastanza beta carotene per il tuo corpo per produrre 1,480 microgrammi (mcg) di vitamina A (necessaria per il rinnovamento delle cellule della pelle). È più dell'assunzione giornaliera raccomandata di vitamina A negli Stati Uniti, che è di circa 900 mcg. È meglio mangiare le carote cotte, poiché ammorbidiscono le pareti cellulari consentendo l'assorbimento di più beta carotene. Aggiungere cibi più sani alla tua dieta è un ottimo modo per migliorare la tua salute generale.

 


 

L'ambito delle nostre informazioni è limitato a chiropratica, muscoloscheletrica, farmaci fisici, benessere e problemi di salute sensibili e / o articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale. Utilizziamo protocolli funzionali di salute e benessere per trattare e supportare la cura di lesioni o disturbi del sistema muscolo-scheletrico. I nostri post, argomenti, argomenti e approfondimenti riguardano questioni cliniche, questioni e argomenti che riguardano e supportano direttamente o indirettamente il nostro ambito di pratica clinica. * Il nostro ufficio ha fatto un ragionevole tentativo di fornire citazioni di supporto e ha identificato lo studio di ricerca pertinente o studi a sostegno dei nostri post. Su richiesta, mettiamo anche a disposizione del consiglio e / o del pubblico copie degli studi di ricerca di supporto. Comprendiamo che trattiamo questioni che richiedono una spiegazione aggiuntiva su come può essere d'aiuto in un particolare piano di assistenza o protocollo di trattamento; pertanto, per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitate a chiedere al Dr. Alex Jimenez o contattarci a 915-850-0900. I fornitori con licenza in Texas * e New Mexico *

 

A cura del Dr. Alex Jimenez DC, CCST

 

Riferimenti:

 

  • Chiedi allo staff degli scienziati. "Percorsi di disintossicazione del fegato" Chiedi agli scienziati, 30 Jan. 2019, askthescientists.com/qa/liver-detoxification-pathways/#:~:text=liver%20detoxification%20pathways.-,Phase%20I%20Liver%20Detoxification%20Pathway,toxins%20into%20less%20harmful%20ones.
  • Watts, Todd e Jay Davidson. Fasi della disintossicazione del fegato: cosa fanno e come sostenerle . Fasi della disintossicazione epatica: cosa fanno e come supportarle - Formule microbiche�, 24 gennaio 2020, microbeformulas.com/blogs/microbe-formulas/phases-of-liver-detox-what-they-do-how-to-support-them.
  • DM; Concedere. "Percorsi di disintossicazione nel fegato" Giornale delle malattie metaboliche ereditarie, US National Library of Medicine, 1 luglio 1991, pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/1749210/.
  • Dowden, Angela. "Il caffè è un frutto e altri fatti incredibilmente veri sul cibo" Stile di vita di MSN, 4 giugno 2020, www.msn.com/en-us/foodanddrink/did-you-know/coffee-is-a-fruit-and-other-unbelievably-true-food-facts/ss-BB152Q5q?li=BBnb7Kz&ocid =disconnessione posta#immagine=24.
Quali sono i principali sistemi di disintossicazione?

Quali sono i principali sistemi di disintossicazione?

Il corpo è in grado di eliminare i componenti nocivi generati dalla produzione di metaboliti tossici e dall'ingestione di sostanze tossiche. Quando questi sopraffanno gli organi di disintossicazione ed escrezione, il corpo può immagazzinare queste sostanze chimiche nei tessuti connettivi. La disintossicazione è essenziale per il ripristino dei meccanismi regolatori del corpo al fine di migliorarne la funzionalità. Nel seguente articolo, discuteremo cosa è la disintossicazione e come ciascuno degli organi di disintossicazione è responsabile del corretto funzionamento dell'organismo in generale, tra gli altri compiti fondamentali.

 

Fegato

 

Il fegato svolge una serie di compiti fondamentali, tra cui la digestione e l'equilibrio ormonale. È considerato il principale sistema di disintossicazione del corpo. Diverse funzioni del fegato includono:

 

  • rimozione di composti nocivi come additivi alimentari, farmaci tossici e ormoni in eccesso, ecc.
  • estrarre materiale di scarto dal flusso sanguigno e trasformarli in modo che possano essere escreti dai reni o dall'intestino
  • eliminando metaboliti tossici e altri prodotti di scarto dalla fermentazione intestinale e dalla putrefazione
  • una fonte di cellule di Kupffer che filtrano ed eliminano invasori estranei, come batteri, funghi, virus e cellule cancerose

 

Reni

 

I reni aiutano a purificare il sangue dai composti nocivi, tra cui additivi alimentari, farmaci tossici, ormoni in eccesso e altri prodotti chimici, estraendoli dal flusso sanguigno ed eliminandoli attraverso le urine. Per una corretta filtrazione del sangue, la pressione sanguigna e il volume di un individuo dovrebbero essere stabili. Inoltre, una corretta idratazione è essenziale per una corretta funzionalità renale.

 

intestino

 

Il tratto gastrointestinale è anche responsabile della disintossicazione e dell'escrezione di composti nocivi. Durante le diverse fasi della digestione, i composti nocivi vengono estratti ed escreti dal fegato nella bile e infine nell'intestino tenue per continuare attraverso il tratto intestinale a essere eliminato nelle feci. Nella fase finale della digestione, tutto ciò che può ancora essere utilizzato nel colon, come le fibre, viene infine ulteriormente scomposto con l'aiuto del microbioma intestinale e trasportato al fegato per la disintossicazione. Gli intestini sono un altro sistema di disintossicazione essenziale.

 

Vie respiratorie

 

Il tratto respiratorio, compresi i polmoni e i bronchi, elimina i composti nocivi sotto forma di gas carbonico. Può anche espellere il catarro. La costante irritazione da parte di invasori stranieri, come batteri, funghi, virus e cellule cancerose, può far sì che gli alveoli fungano da uscita di emergenza per le tossine che fegato, reni e tratto gastrointestinale non riescono ad eliminare. Questi composti nocivi vengono trasportati dal flusso sanguigno verso i polmoni e i bronchi dove vengono tossiti come catarro. Questa flemma è costituita da rifiuti derivanti da digestione ed escrezione insufficienti.

 

Pelle

 

La pelle è il più grande organo di protezione e difesa. Svolge un ruolo fondamentale nell'eliminazione dei composti nocivi e può aiutare con la funzione renale. Evacua i prodotti di scarto sotto forma di "cristalli" che sono solubili in liquidi e vengono quindi eliminati sotto forma di sudore attraverso le ghiandole sudoripare. I cristalli sono i residui del metabolismo degli alimenti ricchi di proteine, come legumi, uova, latticini, pesce, carne e cereali. Questi possono anche derivare da un eccesso di zucchero raffinato. Altri tipi di prodotti di scarto e composti nocivi vengono escreti sotto forma di eruzioni cutanee.

 

Sistema linfatico

 

Infine, il sistema linfatico è un altro principale sistema di disintossicazione. Il fluido linfatico consente ai prodotti di scarto di lasciare le cellule e di essere trasportati nel flusso sanguigno. I capillari linfatici sono responsabili della difesa del corpo e della purificazione dei liquidi corporei per mantenerne il corretto funzionamento. Altri siti di produzione di linfociti sono la milza, il timo, ecc. Se nel corpo entrano invasori estranei, la produzione di sangue bianco le cellule aumentano rapidamente e proporzionalmente all'intensità dell'aggressività. I linfonodi più vicini al sito reagiscono per primi per difendere e proteggere il corpo.

 

 

Il corpo è in grado di eliminare i componenti nocivi generati dalla produzione di metaboliti tossici e dall'ingestione di sostanze tossiche. Quando questi sopraffanno gli organi di disintossicazione ed escrezione, il corpo può immagazzinare queste sostanze chimiche nei tessuti connettivi. La disintossicazione è essenziale per il ripristino dei meccanismi regolatori del corpo al fine di migliorare la funzione. Nel seguente articolo, discuteremo cosa è la disintossicazione e come ciascuno degli organi di disintossicazione, inclusi fegato, reni, intestino, tratto respiratorio, pelle e sistema linfatico, è responsabile del corretto funzionamento dell'organismo in generale, tra altri compiti fondamentali. - Dr. Alex Jimenez DC, CCST Insight

 


 

Immagine di succo di barbabietola piccante.

 

Zesty Beet Juice

Porzioni: 1
Tempo di cottura: 5-10 minuti

1 pompelmo, sbucciato e affettato
1 mela, lavata e affettata
1 barbabietola intera, e le foglie se ce le avete, lavate e affettate
1 pollice noce di zenzero, sciacquato, sbucciato e tritato

Succhi tutti gli ingredienti in uno spremiagrumi di alta qualità. Va servito immediatamente.

 


 

Immagine di carote.

 

Solo una carota ti dà tutto il tuo apporto giornaliero di vitamina A.

 

Sì, mangiare solo una carota bollita da 80 g (2 once) ti dà abbastanza beta carotene per il tuo corpo per produrre 1,480 microgrammi (mcg) di vitamina A (necessaria per il rinnovamento delle cellule della pelle). È più dell'assunzione giornaliera raccomandata di vitamina A negli Stati Uniti, che è di circa 900 mcg. È meglio mangiare le carote cotte, poiché ammorbidiscono le pareti cellulari consentendo l'assorbimento di più beta carotene. Aggiungere cibi più sani alla tua dieta è un ottimo modo per migliorare la tua salute generale.

 


 

L'ambito delle nostre informazioni è limitato a chiropratica, muscoloscheletrica, farmaci fisici, benessere e problemi di salute sensibili e / o articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale. Utilizziamo protocolli funzionali di salute e benessere per trattare e supportare la cura di lesioni o disturbi del sistema muscolo-scheletrico. I nostri post, argomenti, argomenti e approfondimenti riguardano questioni cliniche, questioni e argomenti che riguardano e supportano direttamente o indirettamente il nostro ambito di pratica clinica. * Il nostro ufficio ha fatto un ragionevole tentativo di fornire citazioni di supporto e ha identificato lo studio di ricerca pertinente o studi a sostegno dei nostri post. Su richiesta, mettiamo anche a disposizione del consiglio e / o del pubblico copie degli studi di ricerca di supporto. Comprendiamo che trattiamo questioni che richiedono una spiegazione aggiuntiva su come può essere d'aiuto in un particolare piano di assistenza o protocollo di trattamento; pertanto, per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitate a chiedere al Dr. Alex Jimenez o contattarci a 915-850-0900. I fornitori con licenza in Texas * e New Mexico *

 

A cura del Dr. Alex Jimenez DC, CCST

 

Riferimenti:

 

  • Issels, Ilse Marie. Informazioni sulla disintossicazione e sugli organi che rimuovono le tossine . Issels Immuno-Oncology Integrativa, 22 maggio 2015, issels.com/publication-library/information-on-detoxification/.
  • Dowden, Angela. "Il caffè è un frutto e altri fatti incredibilmente veri sul cibo" Stile di vita di MSN, 4 giugno 2020, www.msn.com/en-us/foodanddrink/did-you-know/coffee-is-a-fruit-and-other-unbelievably-true-food-facts/ss-BB152Q5q?li=BBnb7Kz&ocid =disconnessione posta#immagine=24.
Qual è il ruolo di una dieta disintossicante?

Qual è il ruolo di una dieta disintossicante?

La maggior parte delle diete disintossicanti è di solito una dieta a breve termine e modifiche allo stile di vita fatte per aiutare ad eliminare le tossine dal tuo corpo. Una dieta disintossicante comune può includere un periodo di digiuno e una dieta a base di frutta, verdura, succhi e acqua. Una dieta disintossicante può anche includere tè, integratori e clisteri o purificazioni del colon. Secondo gli operatori sanitari, il ruolo di una dieta disintossicante è riposare gli organi, stimolare la funzionalità epatica, promuovere l'eliminazione delle tossine, migliorare la circolazione e fornire nutrienti sani. Le diete disintossicanti sono raccomandate a causa della possibile esposizione a composti nocivi come metalli pesanti e sostanze inquinanti.

 

Si ritiene inoltre che le diete disintossicanti aiutino a migliorare una varietà di problemi di salute, inclusi problemi digestivi, gonfiore, infiammazione, allergie, malattie autoimmuni, obesità e stanchezza cronica. Tuttavia, attualmente non ci sono abbastanza studi di ricerca sulle diete disintossicanti negli esseri umani e quelli che esistono sono considerati imperfetti. Nel seguente articolo, discuteremo il ruolo di una dieta detox sulla salute e il benessere.

 

Potenziali benefici di una dieta disintossicante

 

Gli operatori sanitari hanno tentato di dimostrare i meccanismi esatti in cui le diete disintossicanti possono aiutare ad eliminare le tossine dal tuo corpo. È un dato di fatto, a causa dell'attuale mancanza di studi di ricerca sulle diete disintossicanti negli esseri umani, al momento non ci sono prove che dimostrano se le diete disintossicanti possano rimuovere eventuali tossine dal tuo corpo poiché la maggior parte di questi raramente specifica il tipo di dannoso componenti che mirano a rimuovere. Inoltre, il tuo corpo è in grado di purificarsi attraverso il sudore, l'urina e le feci. Il tuo fegato rende anche innocue le tossine e quindi le rilascia dal tuo corpo.

 

Tuttavia, ci sono diversi componenti dannosi che non possono essere facilmente rimossi da questi processi, tra cui metalli pesanti persistenti, ftalati, bisfenolo A (BPA) e inquinanti organici (POP). Questi si accumulano generalmente nel tessuto adiposo o nel sangue e possono richiedere un periodo prolungato per il corpo per sciacquarli. Questi composti nocivi sono generalmente limitati o rimossi nei prodotti commerciali oggi.

 

Le diete disintossicanti possono anche avere altri possibili benefici per la salute e questi possono anche aiutare a incoraggiare quanto segue, tra cui:

 

  • Evitare gli alimenti trasformati
  • Mangiare cibi integrali nutrienti e sani
  • Esercizio fisico regolare e sudorazione di conseguenza
  • Bere succhi di frutta, tè e acqua
  • Perdere grasso in eccesso; perdita di peso
  • Limitare lo stress, rilassarsi e dormire bene
  • Evitare fonti alimentari di metalli pesanti e POP

 

Seguire queste linee guida è generalmente associato a un miglioramento della salute e del benessere, indipendentemente dal fatto che si stia seguendo una dieta disintossicante.

 

Conclusione

 

Molte diete disintossicanti sono in genere cambiamenti nella dieta e nello stile di vita a breve termine per aiutare ad eliminare le tossine dal tuo corpo. Una nota dieta disintossicante può includere un periodo di digiuno e una dieta a base di frutta, verdura, succhi e acqua. Una dieta disintossicante può anche includere tè, integratori e clisteri o purificazioni del colon. Secondo gli operatori sanitari, il ruolo di una dieta disintossicante è riposare gli organi, stimolare la funzionalità epatica, favorire l'eliminazione delle tossine, migliorare la circolazione e fornire nutrienti sani. Le diete disintossicanti sono raccomandate a causa della possibile esposizione a composti nocivi come metalli pesanti e sostanze inquinanti.

 

Si ritiene inoltre che le diete disintossicanti aiutino a migliorare una varietà di problemi di salute, tra cui problemi digestivi, gonfiore, infiammazione, allergie, malattie autoimmuni, obesità e affaticamento cronico. Tuttavia, attualmente non ci sono abbastanza studi di ricerca sulle diete disintossicanti negli esseri umani e quelli che esistono sono considerati imperfetti. Nell'articolo sopra, abbiamo discusso del ruolo di una dieta disintossicante su salute e benessere.

 

 

Le diete disintossicanti sono fatte per aiutare ad eliminare le tossine dal tuo corpo. Una dieta disintossicante può includere il digiuno, seguito da una dieta a base di frutta, verdura, succhi e acqua. Una dieta disintossicante può anche includere tè, integratori e clisteri. Il ruolo di una dieta disintossicante è aiutare i tuoi organi a riposare, promuovere la funzionalità epatica, supportare l'eliminazione delle tossine, migliorare la circolazione e offrire vari nutrienti sani. Le diete disintossicanti sono raccomandate quando una persona è stata esposta a composti nocivi come metalli pesanti e sostanze inquinanti. Si ritiene inoltre che le diete disintossicanti aiutino a migliorare i problemi digestivi, gonfiore, infiammazione, allergie, malattie autoimmuni, obesità e affaticamento cronico, tra una varietà di altri problemi di salute. Tuttavia, sono ancora necessari ulteriori studi di ricerca. - Dr. Alex Jimenez DC, CCST Insight

 


 

Immagine di succo di barbabietola piccante.

 

Zesty Beet Juice

Porzioni: 1
Tempo di cottura: 5-10 minuti

1 pompelmo, sbucciato e affettato
1 mela, lavata e affettata
1 barbabietola intera, e le foglie se ce le avete, lavate e affettate
1 pollice noce di zenzero, sciacquato, sbucciato e tritato

Succhi tutti gli ingredienti in uno spremiagrumi di alta qualità. Va servito immediatamente.

 


 

Immagine di carote.

 

Solo una carota ti dà tutto il tuo apporto giornaliero di vitamina A.

 

Sì, mangiare solo una carota bollita da 80 g (2 once) ti dà abbastanza beta carotene per il tuo corpo per produrre 1,480 microgrammi (mcg) di vitamina A (necessaria per il rinnovamento delle cellule della pelle). È più dell'assunzione giornaliera raccomandata di vitamina A negli Stati Uniti, che è di circa 900 mcg. È meglio mangiare le carote cotte, poiché ammorbidiscono le pareti cellulari consentendo l'assorbimento di più beta carotene. Aggiungere cibi più sani alla tua dieta è un ottimo modo per migliorare la tua salute generale.

 


 

L'ambito delle nostre informazioni è limitato a chiropratica, muscoloscheletrica, farmaci fisici, benessere e problemi di salute sensibili e / o articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale. Utilizziamo protocolli funzionali di salute e benessere per trattare e supportare la cura di lesioni o disturbi del sistema muscolo-scheletrico. I nostri post, argomenti, argomenti e approfondimenti riguardano questioni cliniche, questioni e argomenti che riguardano e supportano direttamente o indirettamente il nostro ambito di pratica clinica. * Il nostro ufficio ha fatto un ragionevole tentativo di fornire citazioni di supporto e ha identificato lo studio di ricerca pertinente o studi a sostegno dei nostri post. Su richiesta, mettiamo anche a disposizione del consiglio e / o del pubblico copie degli studi di ricerca di supporto. Comprendiamo che trattiamo questioni che richiedono una spiegazione aggiuntiva su come può essere d'aiuto in un particolare piano di assistenza o protocollo di trattamento; pertanto, per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitate a chiedere al Dr. Alex Jimenez o contattarci a 915-850-0900. I fornitori con licenza in Texas * e New Mexico *

 

A cura del Dr. Alex Jimenez DC, CCST

 

Riferimenti:

 

  • Bjarnadottir, Adda. Diete disintossicanti e detergenti funzionano davvero? Healthline, Healthline Media, 10 gennaio 2019, www.healthline.com/nutrition/detox-diets-101.
  • Dowden, Angela. "Il caffè è un frutto e altri fatti incredibilmente veri sul cibo" Stile di vita di MSN, 4 giugno 2020, www.msn.com/en-us/foodanddrink/did-you-know/coffee-is-a-fruit-and-other-unbelievably-true-food-facts/ss-BB152Q5q?li=BBnb7Kz&ocid =disconnessione posta#immagine=24.
Puoi cambiare il tuo orologio epigenetico?

Puoi cambiare il tuo orologio epigenetico?

L'invecchiamento è una parte naturale della vita e non può essere fermato. O almeno, è quello che pensavamo. I ricercatori di Intervene Immune, Stanford, della University of British Columbia e dell'UCLA credono che il nostro orologio epigenetico possa essere cambiato, suggerendo che potrebbero esserci ancora modi per gli esseri umani di vivere più a lungo. Nel prossimo articolo, discuteremo i risultati associati all'epigenetica e all'invecchiamento.

 

Cos'è l'orologio epigenetico?

 

L'orologio epigenetico è una misura dell'età biologica che può essere utilizzata per stimare l'età cronologica dell'uomo o di altri organismi testando diversi schemi di metilazione del DNA. Sebbene l'età stimata dall'orologio epigenetico sia spesso correlata all'età cronologica, non è del tutto chiaro se i profili di metilazione del DNA nell'orologio epigenetico siano direttamente associati all'invecchiamento.

 

Per molti anni, i ricercatori hanno osservato cambiamenti legati all'età nell'espressione genica e nella metilazione del DNA. Tuttavia, l'idea di utilizzare un "orologio epigenetico" per essere in grado di stimare l'età cronologica testando diversi modelli di metilazione del DNA è stata inizialmente proposta da Steve Horvath dove ha guadagnato popolarità dopo che il suo studio di ricerca del 2013 è stato pubblicato sulla rivista Genome Biology.

 

Gli orologi epigenetici sono utilizzati negli studi forensi per determinare l'età di una persona sconosciuta attraverso il sangue o altri campioni biologici sulla scena di un crimine e negli schermi diagnostici per determinare un aumento dei rischi per le malattie associate all'invecchiamento, inclusa una varietà di tumori. Gli orologi epigenetici possono anche evidenziare se diversi comportamenti o trattamenti possono influenzare l'età epigenetica.

 

L'età epigenetica si correla con l'età cronologica?

 

Il motivo principale per cui gli orologi epigenetici e la metilazione del DNA sono utilizzati per stimare l'età cronologica dell'uomo o di altri organismi è che si correlano molto bene con l'età cronologica nei soggetti testati. Il primo studio di ricerca sull'orologio epigenetico pubblicato da Steve Horvath nel 2013 includeva 353 singoli siti CpG identificati da precedenti studi di ricerca.

 

Di questi siti, 193 diventano più metilati con l'età e 160 diventano meno metilati, il che porta alla stima dell'età di metilazione del DNA che viene utilizzata per determinare l'orologio epigenetico. Durante tutte le misure di esito, comprese tutte le età dei soggetti, Horvath ha osservato una correlazione di 0.96 tra l'età epigenetica che ha calcolato e la vera età cronologica, con un tasso di errore di 3.6 anni.

 

Gli attuali orologi epigenetici sono anche in fase di valutazione per aiutare a migliorare ulteriormente la previsione dell'età e le capacità diagnostiche e / o prognostiche di questi test. Ulteriori valutazioni che utilizzano approcci NGS alla fine hanno il potenziale per migliorare gli orologi epigenetici, rendendoli più completi estendendo la valutazione dei siti di metilazione del DNA a tutti i siti CpG nel genoma.

 

Possiamo cambiare i nostri orologi epigenetici?

 

Studi di ricerca hanno dimostrato che il cancro può cambiare l'orologio epigenetico. Queste osservazioni suggeriscono che l'orologio epigenetico può cambiare in determinate condizioni. Pertanto, è possibile che l'orologio epigenetico possa essere manipolato attraverso cambiamenti nel comportamento o strategie di trattamento per rallentarlo o potenzialmente invertirlo, consentendo agli esseri umani di vivere una vita più lunga e più sana.

 

 

I ricercatori ritengono che il nostro orologio epigenetico possa essere modificato. Nel seguente articolo, abbiamo discusso i risultati associati all'epigenetica e all'invecchiamento. L'orologio epigenetico è una misura dell'età biologica che può essere utilizzata per stimare l'età cronologica degli esseri umani o di altri organismi testando diversi modelli di metilazione del DNA. Il motivo principale per cui gli orologi epigenetici e la metilazione del DNA vengono utilizzati per stimare l'età cronologica dell'uomo o di altri organismi è che si correlano molto bene con l'età cronologica nei soggetti testati. Gli attuali orologi epigenetici vengono anche valutati per aiutare a migliorare ulteriormente la previsione dell'età e le capacità diagnostiche e/o prognostiche di questi test. Studi di ricerca hanno dimostrato che il cancro può cambiare l'orologio epigenetico. Pertanto, è possibile che l'orologio epigenetico possa essere manipolato attraverso cambiamenti nel comportamento o strategie di trattamento per rallentarlo o potenzialmente invertirlo, consentendo agli esseri umani di vivere vite più lunghe e più sane. Modificando i nostri orologi epigenetici, gli operatori sanitari possono anche essere in grado di regolare i problemi di salute legati all'età, come l'infiammazione e il dolore articolare. Questi potrebbero essere potenzialmente utili per la cura chiropratica, un'opzione di trattamento alternativa che utilizza aggiustamenti spinali per ripristinare accuratamente l'allineamento della colonna vertebrale.�- Dr. Alex Jimenez DC, CCST Insight

 


 

Immagine di succo di barbabietola piccante.

 

Zesty Beet Juice

Porzioni: 1
Tempo di cottura: 5-10 minuti

1 pompelmo, sbucciato e affettato
1 mela, lavata e affettata
1 barbabietola intera, e le foglie se ce le avete, lavate e affettate
1 pollice noce di zenzero, sciacquato, sbucciato e tritato

Succhi tutti gli ingredienti in uno spremiagrumi di alta qualità. Va servito immediatamente.

 


 

Immagine di carote.

 

Solo una carota ti dà tutto il tuo apporto giornaliero di vitamina A.

 

Sì, mangiare solo una carota bollita da 80 g (2 once) ti dà abbastanza beta carotene per il tuo corpo per produrre 1,480 microgrammi (mcg) di vitamina A (necessaria per il rinnovamento delle cellule della pelle). È più dell'assunzione giornaliera raccomandata di vitamina A negli Stati Uniti, che è di circa 900 mcg. È meglio mangiare le carote cotte, poiché ammorbidiscono le pareti cellulari consentendo l'assorbimento di più beta carotene. Aggiungere cibi più sani alla tua dieta è un ottimo modo per migliorare la tua salute generale.

 


 

L'ambito delle nostre informazioni è limitato a chiropratica, muscoloscheletrica, farmaci fisici, benessere e problemi di salute sensibili e / o articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale. Utilizziamo protocolli funzionali di salute e benessere per trattare e supportare la cura di lesioni o disturbi del sistema muscolo-scheletrico. I nostri post, argomenti, argomenti e approfondimenti riguardano questioni cliniche, questioni e argomenti che riguardano e supportano direttamente o indirettamente il nostro ambito di pratica clinica. * Il nostro ufficio ha fatto un ragionevole tentativo di fornire citazioni di supporto e ha identificato lo studio di ricerca pertinente o studi a sostegno dei nostri post. Su richiesta, mettiamo anche a disposizione del consiglio e / o del pubblico copie degli studi di ricerca di supporto. Comprendiamo che trattiamo questioni che richiedono una spiegazione aggiuntiva su come può essere d'aiuto in un particolare piano di assistenza o protocollo di trattamento; pertanto, per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitate a chiedere al Dr. Alex Jimenez o contattarci a 915-850-0900. I fornitori con licenza in Texas * e New Mexico *

 

A cura del Dr. Alex Jimenez DC, CCST

 

Riferimenti:

 

  • Active Motif Staff. "Puoi davvero invertire la tua età epigenetica?" Motivo attivo, 1 Oct. 2019, www.activemotif.com/blog-reversing-epigenetic-age#:~:text=Epigenetic%20clocks%20are%20a%20measure,certain%20patterns%20of%20DNA%20methylation.
  • Amico, Sangita e Jessica K Tyler. Epigenetica e invecchiamento . Anticipi Scienza, American Association for the Advancement of Science, 29 luglio 2016, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4966880/.
  • Matloff, Ellen. Specchio, specchio, sul muro: l'epigenetica dell'invecchiamento . Forbes, Rivista Forbes, 25 gennaio 2020, www.forbes.com/sites/ellenmatloff/2020/01/24/mirror-mirror-on-the-wall-the-epigenetics-of-aging/#75af95734033.
  • Dowden, Angela. "Il caffè è un frutto e altri fatti incredibilmente veri sul cibo" Stile di vita di MSN, 4 giugno 2020, www.msn.com/en-us/foodanddrink/did-you-know/coffee-is-a-fruit-and-other-unbelievably-true-food-facts/ss-BB152Q5q?li=BBnb7Kz&ocid =disconnessione posta#immagine=24.
In che modo la nutrizione influenza la salute e la longevità

In che modo la nutrizione influenza la salute e la longevità

Studi di ricerca hanno dimostrato il ruolo fondamentale della nutrizione nella salute e nella longevità. La dieta americana standard, generalmente ricca di grassi e zuccheri, è stata associata a una varietà di problemi di salute, tra cui obesità, colesterolo alto, ipertensione e diabete di tipo 2. Inoltre, questi problemi di salute possono portare a malattie renali, cardiache, morbo di Alzheimer e cancro. "Purtroppo, la curva del diabete di tipo 2 sta andando nella direzione sbagliata e anche noi viviamo più a lungo", ha affermato Gary Gibbons, direttore del National Heart, Lung e Blood Institute. "Quindi abbiamo una popolazione che invecchia sempre più obesa e ha sempre più ipertensione". Nel seguente articolo, discuteremo gli effetti di una buona alimentazione sulla salute generale, sul benessere e sulla longevità.

 

Una dieta sana include in definitiva:

 

  • Frutta e verdura
  • Latticini a basso contenuto di grassi, come yogurt e formaggio
  • Pollame senza pelle
  • Salmone e altri pesci, come trote e aringhe
  • Noci e fagioli
  • I cereali integrali
  • Oli vegetali non tropicali, come oli di oliva, mais, arachidi e cartamo

 

Restrizione calorica e longevità

 

Secondo diversi studi di ricerca, la nutrizione, e in particolare la limitazione delle calorie, è stata associata all'invecchiamento stesso. Negli anni '1930, studi di ricerca su una vasta gamma di modelli di ricerca, tra cui lievito, drosofila e c. elegans (moscerini della frutta da laboratorio e nematodi), ratti e topi di razza, hanno dimostrato una connessione tra una dieta a basso contenuto calorico e una durata della vita estesa. Oggi i ricercatori stanno iniziando a portare questi studi di ricerca a un livello superiore valutando il modo in cui individui diversi rispondono alle diverse calorie assunte per dimostrare le variazioni fisiologiche e genetiche associate alla salute e alla longevità. Tuttavia, poiché è difficile per l'uomo seguire qualsiasi tipo di dieta ipocalorica, è impossibile determinare i risultati per tutta la vita e sono ancora necessari ulteriori studi di ricerca.

 

D'altra parte, i topi possono in definitiva fornire ulteriori prove a causa della loro durata di vita significativamente breve (in media due anni), nonché per la capacità di controllare ogni aspetto del loro ambiente di laboratorio, inclusa la dieta. Il professor JAX Gary Churchill è uno degli architetti di un tipo speciale di colonia di topi nota come Diversity Outbred (DO). Come risultato dell'attento incrocio di ceppi consanguinei geneticamente definiti, questi topi dimostrano il tipo di variazione genetica dall'aspetto casuale che potresti trovare nella popolazione umana generale. "Diversi topi ipocalorici nella popolazione DO hanno vissuto una vita incredibilmente lunga", ha affermato Churchill, "molti hanno persino raggiunto quasi cinque anni di età", che è l'equivalente di un essere umano che vive circa 160 anni, secondo studi di ricerca.

 

Churchill ha anche separato i topi DO in diversi gruppi a causa di diete diverse e restrizioni caloriche per tutta la loro durata di vita. Gli animali di controllo seguono in genere una dieta ad libitum ("tutto quello che puoi mangiare"). Diversi topi ricevono cibo ogni giorno, ma in quantità ridotta. Gli animali a digiuno ricevono cibo ad libitum quasi tutti i giorni, ma trascorrono un periodo di tempo ogni settimana senza accesso al cibo. Tutti i topi ricevono valutazioni fisiche frequenti ed estese per raccogliere dati che possono essere successivamente associati alla durata della loro vita. E poiché la sequenza genomica di ogni topo è ben nota, la sovrapposizione dei dati fisiologici può in definitiva aiutare a fornire ulteriori informazioni senza precedenti sull'impatto genetico della nutrizione, della dieta e della restrizione calorica sulla salute generale, il benessere e la longevità, tra ulteriori prove.

 

"Sebbene sia chiaro che diversi modelli animali, come il ceppo di topo inbred C57BL6 / J, possono beneficiare della restrizione calorica, ci sono anche prove che dimostrano che gli effetti possono essere diversi a seconda della composizione genetica dell'animale", ha affermato Churchill. Lo stesso sarà probabilmente vero per la maggior parte delle persone: la restrizione calorica può essere utile per una persona ma non per un'altra. Fino a quando i ricercatori non capiranno queste differenze individuali, gli operatori sanitari devono essere molto cauti nel raccomandare cambiamenti nutrizionali e dietetici alle persone. , compresi problemi di salute come malattie cardiache e diabete.

 

 

Studi di ricerca hanno trovato l'importante ruolo della nutrizione nella longevità. La dieta americana standard, ricca di grassi e zuccheri, è associata a molti problemi di salute, tra cui obesità e diabete di tipo 2 che possono portare a malattie cardiache, morbo di Alzheimer e persino cancro. Inoltre, diversi studi di ricerca hanno anche scoperto che la nutrizione, e in particolare la restrizione calorica, è associata all'invecchiamento. Nell'articolo sopra, abbiamo discusso delle prove che mostrano gli effetti di una buona alimentazione sulla salute e sulla longevità. - Dr. Alex Jimenez DC, CCST Insight

 


 

Immagine di succo di barbabietola piccante.

 

Zesty Beet Juice

Porzioni: 1
Tempo di cottura: 5-10 minuti

1 pompelmo, sbucciato e affettato
1 mela, lavata e affettata
1 barbabietola intera, e le foglie se ce le avete, lavate e affettate
1 pollice noce di zenzero, sciacquato, sbucciato e tritato

Succhi tutti gli ingredienti in uno spremiagrumi di alta qualità. Va servito immediatamente.

 


 

Immagine di carote.

 

Solo una carota ti dà tutto il tuo apporto giornaliero di vitamina A.

 

Sì, mangiare solo una carota bollita da 80 g (2 once) ti dà abbastanza beta carotene per il tuo corpo per produrre 1,480 microgrammi (mcg) di vitamina A (necessaria per il rinnovamento delle cellule della pelle). È più dell'assunzione giornaliera raccomandata di vitamina A negli Stati Uniti, che è di circa 900 mcg. È meglio mangiare le carote cotte, poiché ammorbidiscono le pareti cellulari consentendo l'assorbimento di più beta carotene. Aggiungere cibi più sani alla tua dieta è un ottimo modo per migliorare la tua salute generale.

 


 

L'ambito delle nostre informazioni è limitato a chiropratica, muscoloscheletrica, farmaci fisici, benessere e problemi di salute sensibili e / o articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale. Utilizziamo protocolli funzionali di salute e benessere per trattare e supportare la cura di lesioni o disturbi del sistema muscolo-scheletrico. I nostri post, argomenti, argomenti e approfondimenti riguardano questioni cliniche, questioni e argomenti che riguardano e supportano direttamente o indirettamente il nostro ambito di pratica clinica. * Il nostro ufficio ha fatto un ragionevole tentativo di fornire citazioni di supporto e ha identificato lo studio di ricerca pertinente o studi a sostegno dei nostri post. Su richiesta, mettiamo anche a disposizione del consiglio e / o del pubblico copie degli studi di ricerca di supporto. Comprendiamo che trattiamo questioni che richiedono una spiegazione aggiuntiva su come può essere d'aiuto in un particolare piano di assistenza o protocollo di trattamento; pertanto, per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitate a chiedere al Dr. Alex Jimenez o contattarci a 915-850-0900. I fornitori con licenza in Texas * e New Mexico *

 

A cura del Dr. Alex Jimenez DC, CCST

 

Riferimenti:

 

  • Peterson, Joyce Dall'Acqua. �Esplorare la connessione dieta-durata della vita.� Il laboratorio di Jackson, 15 novembre 2017, www.jax.org/news-and-insights/2017/november/diet-and-longevity#.
  • Donovan, John. Mangiare per la longevità: alimenti per una vita lunga e sana . WebMD, WebMD, 13 settembre 2017, www.webmd.com/healthy-aging/features/longevity-foods#1.
  • Fontana, Luigi e Linda Partridge. Promuovere la salute e la longevità attraverso la dieta: dagli organismi modello agli esseri umani . Cella, Biblioteca nazionale americana di medicina, 26 marzo 2015, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4547605/.
  • Dowden, Angela. "Il caffè è un frutto e altri fatti incredibilmente veri sul cibo" Stile di vita di MSN, 4 giugno 2020, www.msn.com/en-us/foodanddrink/did-you-know/coffee-is-a-fruit-and-other-unbelievably-true-food-facts/ss-BB152Q5q?li=BBnb7Kz&ocid =disconnessione posta#immagine=24.

Nutrizione e fitness durante questi periodi El Paso, Tx (2020)

PODCAST: il Dr. Alex Jimenez, Kenna Vaughn, Lizette Ortiz e Daniel "Danny" Alvarado discutono di nutrizione e fitness durante questi periodi. Durante la quarantena, le persone sono diventate più interessate a migliorare la propria salute e il proprio benessere generale seguendo una dieta adeguata e partecipando all'esercizio fisico. Il gruppo di esperti nel seguente podcast offre una varietà di suggerimenti e trucchi su come migliorare il tuo benessere. Inoltre, Lizette Ortiz e Danny Alvarado discutono di come hanno aiutato i loro clienti a raggiungere il loro benessere ottimale durante questi periodi COVID. Dal consumo di frutta, verdura, carni magre, grassi buoni e carboidrati complessi all'evitare zuccheri e carboidrati semplici come pasta bianca e pane, seguire una dieta corretta e partecipare all'esercizio e all'attività fisica è un ottimo modo per continuare a promuovere la tua salute generale e benessere. - Podcast Insight

Se ti è piaciuto questo video e / o ti abbiamo aiutato in qualche modo
non esitate a iscrivervi e condividerci.

Grazie e che Dio vi benedica.
Dott. Alex Jimenez RN, DC, MSACP, CCST

Iscriviti: bit.ly/drjyt

Pagina clinica di Facebook: www.facebook.com/dralexjimenez/
Pagina dello sport di Facebook: www.facebook.com/pushasrx/
Pagina degli infortuni di Facebook: www.facebook.com/elpasochiropractor/
Facebook Neuropatia Pagina: www.facebook.com/ElPasoNeuropathyCenter/
Pagina del centro fitness di Facebook: www.facebook.com/PUSHftinessathletictraining/

Yelp: El Paso Rehabilitation Center: goo.gl/pwY2n2
Yelp: El Paso Clinical Center: Trattamento: goo.gl/r2QPuZ

Testimonianze cliniche: www.dralexjimenez.com/category/testimonies/

Informazioni:
Sito clinico: www.dralexjimenez.com
Sito lesioni: personalinjurydoctorgroup.com
Sito per lesioni sportive: chiropracticscientist.com
Back Injury Site: www.elpasobackclinic.com
Centro di riabilitazione: www.pushasrx.com
Medicina Funzionale: wellnessdoctorrx.com
Fitness e nutrizione: www.push4fitness.com/team/

Twitter: twitter.com/dralexjimenez
Twitter: twitter.com/crossfitdoctor

Medicina personalizzata Genetica e micronutrienti | El Paso, Tx (2020)

PODCAST: il Dr. Alex Jimenez e il Dr. Marius Ruja discutono dell'importanza della genetica della medicina personalizzata e dei micronutrienti per la salute e il benessere generale. Seguire una dieta corretta e partecipare all'esercizio da solo non è sufficiente per assicurarsi che il corpo umano funzioni correttamente, soprattutto nel caso degli atleti. Fortunatamente, sono disponibili numerosi test che possono aiutare le persone a determinare se hanno carenze nutrizionali che possono interessare le loro cellule e tessuti. Gli integratori di vitamine e minerali possono anche aiutare a migliorare la salute e il benessere generale di un individuo. Anche se potremmo non essere in grado di cambiare alcuni aspetti dei nostri geni, il dott. Alex Jimenez e il dott. Marius Ruja discutono che seguire una dieta corretta e partecipare all'esercizio fisico mentre si assumono i supplementi adeguati, può giovare ai nostri geni e promuovere il benessere. - Podcast Insight

Se ti è piaciuto questo video e / o ti abbiamo aiutato in qualche modo
non esitate a iscrivervi e condividerci.

Grazie e che Dio vi benedica.
Dott. Alex Jimenez RN, DC, MSACP, CCST

Iscriviti: bit.ly/drjyt

Pagina clinica di Facebook: www.facebook.com/dralexjimenez/
Pagina dello sport di Facebook: www.facebook.com/pushasrx/
Pagina degli infortuni di Facebook: www.facebook.com/elpasochiropractor/
Facebook Neuropatia Pagina: www.facebook.com/ElPasoNeuropathyCenter/
Pagina del centro fitness di Facebook: www.facebook.com/PUSHftinessathletictraining/

Yelp: El Paso Rehabilitation Center: goo.gl/pwY2n2
Yelp: El Paso Clinical Center: Trattamento: goo.gl/r2QPuZ

Testimonianze cliniche: www.dralexjimenez.com/category/testimonies/

Informazioni:
Sito clinico: www.dralexjimenez.com
Sito lesioni: personalinjurydoctorgroup.com
Sito per lesioni sportive: chiropracticscientist.com
Back Injury Site: www.elpasobackclinic.com
Centro di riabilitazione: www.pushasrx.com
Medicina Funzionale: wellnessdoctorrx.com
Fitness e nutrizione: www.push4fitness.com/team/

Twitter: twitter.com/dralexjimenez
Twitter: twitter.com/crossfitdoctor
Podcast: genetica medica personalizzata e micronutrienti

Podcast: genetica medica personalizzata e micronutrienti

[incorporare] www.youtube.com/watch?v=tIwGz-A-HO4%5B/embedyt%5D

 

PODCAST: il Dr. Alex Jimenez e il Dr. Marius Ruja discutono dell'importanza della genetica della medicina personalizzata e dei micronutrienti per la salute e il benessere generale. Seguire una dieta corretta e partecipare all'esercizio da solo non è sufficiente per assicurarsi che il corpo umano funzioni correttamente, soprattutto nel caso degli atleti. Fortunatamente, sono disponibili numerosi test che possono aiutare le persone a determinare se hanno carenze nutrizionali che possono interessare le loro cellule e tessuti. Gli integratori di vitamine e minerali possono anche aiutare a migliorare la salute e il benessere generale di un individuo. Anche se potremmo non essere in grado di cambiare alcuni aspetti dei nostri geni, il dott. Alex Jimenez e il dott. Marius Ruja discutono che seguire una dieta corretta e partecipare all'esercizio fisico mentre si assumono i supplementi adeguati, può giovare ai nostri geni e promuovere il benessere. - Podcast Insight

 


 

[00:00:00] Benvenuti, ragazzi. Siamo il dottor Marius Ruja e io. Discuteremo alcuni argomenti davvero importanti per quegli atleti che vogliono il vantaggio. Discuteremo di tecnologie cliniche davvero importanti, nonché di tecnologie informatiche che possono davvero rendere un atleta o anche solo la persona media un po' più consapevole di ciò che sta effettivamente accadendo in termini di salute. C'è una nuova parola là fuori, e devo solo avvisarti, dove stiamo chiamando. In realtà veniamo dal centro fitness PUSH, è questo enorme mostro che in realtà le persone stanno ancora allenando a tarda notte stasera e dopo essere andate in chiesa. Quindi si stanno allenando e si stanno divertendo. Quindi quello che vogliamo fare è portare dentro questi argomenti. E oggi parleremo di medicina personalizzata. Mario, sai, mai sentito questa parola, Mario? [00:01:04],

 

[00:01:05] Sì, sempre, Alex. Tutto il tempo. Lo sogno? Ecco qua. Mario. [00:01:13],

 

[00:01:14] Quindi parleremo dell'arena personalizzata di ciò che abbiamo ora. Siamo arrivati ​​a uno stato in cui molte persone ci dicono, ehi, ehi, sai una cosa? Dovresti avere un po' più di proteine, grassi, o ti vengono in mente qualche idea contorta e finirai con gli occhi incrociati e il più delle volte più confuso di qualsiasi altra cosa. E tu sei praticamente un topo da laboratorio per tutte queste diverse tecniche, che si tratti del Mediterraneo, a basso contenuto di grassi, ad alto contenuto di grassi, tutto questo genere di cose. Quindi la domanda è: ciò che è specifico di esso. E penso che una delle frustrazioni che molti di noi hanno, Mario, è che non sappiamo cosa mangiare, cosa prendere, e ciò che è buono per me non significa che sia buono per il mio amico. Sai, Mario, è diverso. Veniamo da un genere completamente diverso. Viviamo in un luogo e abbiamo attraversato cose diverse da 200 anni fa. Cosa fanno le persone? Bene, saremo in grado di capirlo al giorno d'oggi nelle dinamiche del DNA di oggi, tuttavia, non trattiamo con questi. Ci fornisce solo informazioni e ci permette di relazionarci con i problemi che ci riguardano. Ora, oggi parleremo di medicina personalizzata, test del DNA e valutazioni dei micronutrienti. Quindi vedremo cos'è che abbiamo. Come sono i nostri geni, i veri problemi predisponenti, o sono quelli che ci danno il funzionamento del nostro motore? E poi, se va bene per quello, allora vogliamo anche sapere qual è il nostro livello di nutrienti. In questo momento, lo so, Mario, l'altro giorno hai avuto una domanda molto cara e vicina con una delle tue credo fosse tua figlia. O si. Cos'era? Qual era la sua domanda? [00:02:51],

 

[00:02:51] Sì. Quindi Mia ha fatto un'ottima domanda, sai, mi stava chiedendo dell'utilizzo della cheratina, che è molto predominante negli atleti, sai, è la parola d'ordine, sai. Sai, usa la creatina per costruire più muscoli e cose del genere. Quindi il punto di cui ti parlo, Alex, è, sai, questo è qualcosa di così serio, così importante che non possiamo lasciarci entrare in termini di ambiente sportivo, ambiente delle prestazioni. È come prendere una Bugatti e te ne vai, beh, sai una cosa? Ehi, cosa ne pensi, come mettere, tipo, dell'olio sintetico? Bene, è l'olio sintetico che è necessario o quello Bugatti? Bene, è buono perché è sintetico. Beh no. Ci sono un sacco di diverse forme di sintetico. Sai, è tipo cinque e mezza, cinque e un quarto, qualunque cosa sia, il livello di viscosità. Deve corrispondere. Quindi stessa cosa per gli atleti e soprattutto per Mia, si sa, la generalità. Bene, far loro sapere chi è Mia?� [00:04:06],

 

[00:04:07] Cosa fa? Che tipo di. O si. [00:04:08],

 

[00:04:08] Mia, sai, Mia gioca a tennis. Quindi la sua passione è il tennis. Ed è classificata a livello nazionale e gioca a livello internazionale nell'International Circuit ITF. E in questo momento è ad Austin con Karen e il resto di The Brady Bunch, come li chiamo io, sai, sta lavorando sodo e attraverso tutto questo COVID, sai, una specie di disconnessione. Ora sta tornando, sai, alla modalità fitness. Quindi vuole ottimizzare. Vuole davvero, sai, fare del suo meglio per recuperare il ritardo e andare avanti. E la domanda sull'alimentazione, una domanda su ciò di cui aveva bisogno. Avevo bisogno di una risposta specifica, non solo generale. Beh, penso che sia buono. Sai, il bene è buono e il meglio è il migliore. E il modo in cui lo guardiamo in quella conversazione sulla prestazione sportiva e anche sulla conversazione genetica nutrizionale, conversazione sulla medicina funzionale. È come diventare davvero funzionali. Cerchiamo di essere puntuali invece di pallettoni. [00:05:20],

 

[00:05:21] Sai, è come se potessi entrare e dire, sai, sono generalità. Ma in termini di questo, non ci sono molte informazioni disponibili per gli atleti. Ed è qui che la conversazione collega la genetica e collega i micronutrienti. È fenomenale perché, come hai detto, Alex, quando osserviamo i marcatori, i marcatori genetici, vediamo i punti di forza, i punti deboli, vediamo cosa è a rischio e cosa no. Il corpo è adattivo o il corpo è debole? Quindi dobbiamo affrontare i micronutrienti da supportare. Ricorda noi...� [00:06:00],

 

[00:06:00] Ne abbiamo parlato, per supportare quella debolezza in quel DNA, quel modello genetico con qualcosa che possiamo rafforzare. [00:06:11],

 

[00:06:12] Voglio dire, non puoi cambiare la tua genetica, ma sicuramente puoi aumentare ed essere specifico con i tuoi micronutrienti per cambiare davvero quella piattaforma, rafforzarla e diminuire i fattori di rischio. [00:06:23],

 

[00:06:24] È giusto dire ora che la tecnologia è tale Mario che possiamo effettivamente trovare i... non direi i punti deboli, ma le variabili che ci permettono di migliorare un atleta. A livello genetico. Ora, non possiamo alterare i geni. Non è quello che stiamo dicendo, è che c'è un mondo di quelli che chiamano SNP o polimorfismi a nucleo singolo in cui possiamo effettivamente capire che c'è un certo insieme di geni che non possiamo cambiare come il colore degli occhi. Non possiamo farlo. Quelli sono molto codificati. Giusto. Ma ci sono geni che possiamo influenzare attraverso la nutrigenomica e la nutrigenetica. Quindi, quando dico nutrigenomica, questa è nutrizione, alterazione e alterazione del genoma. Verso una dinamica più adattativa o più opportunistica. Ora, non ti piacerebbe sapere quali geni hai che sono vulnerabili? Non le piacerebbe sapere dov'è la sua vulnerabilità? [00:07:18],

 

[00:07:18] Cosa vogliamo tutti sapere? [00:07:19],

 

[00:07:19] Che tu sia un atleta di alto livello o un CEO di alto livello o solo una mamma e un papà di alto livello, anche questo sta correndo, da un torneo all'altro. [00:07:30],

 

[00:07:31] E non puoi permetterti di avere una bassa energia che, sai, quando abbiamo parlato dei marcatori, sai, quella metilazione all'interno del corpo, vogliamo sapere, stiamo elaborando o come stiamo andando in termini di schema ossidativo dentro di noi ? Abbiamo bisogno di quella spinta in più? Abbiamo bisogno, sai, di aumentare l'assunzione di verde, quel modello disintossicato o stiamo andando bene? Ed è qui che quando osserviamo i modelli dei marcatori genetici, possiamo vedere che siamo ben preparati o non siamo ben preparati. Pertanto, dobbiamo guardare di nuovo ai micronutrienti, quei marcatori per dire, stiamo soddisfacendo i nostri bisogni? Sì o no o stiamo solo generalizzando? E direi che il 90 percento degli atleti e delle persone là fuori stanno generalizzando. Dicono, beh, sai, prendere la vitamina C va bene e prendere la vitamina D va bene e il selenio, sai, va bene. Ma ancora una volta, sei sul punto? Stiamo solo indovinando, vero, Alex? [00:08:36],

 

[00:08:36] Esattamente. Questa è la cosa. Quando siamo in quel negozio e ci sono molti grandi centri nutrizionali, Mario, che sono là fuori. E stiamo guardando un muro di mille prodotti. Giusto. Pazzo, non sappiamo dove abbiamo i buchi. Non sappiamo dove abbiamo bisogno di loro. Che, sai, ci sono alcune carenze. Hai le gengive sanguinanti. Molto probabilmente hai una specie di scorbuto o, sai, una specie di problema che stai incontrando in particolare. Ma supponiamo di guardare cose come lo scorbuto. Giusto. Bene, sappiamo che le gengive iniziano a sanguinare bene, ea volte non è così ovvio, giusto. Che abbiamo bisogno di certe cose. Ci sono centinaia e migliaia di nutrienti là fuori. Una delle cose che li chiamiamo, li chiamiamo cofattori, un fattore CO è una cosa che consente a un enzima di funzionare. Giusto. Quindi siamo una macchina di enzimi. E cosa codifica quegli enzimi? Bene, la struttura del DNA, giusto. Perché produce le proteine ​​che codificano quegli enzimi. Giusto. Quindi, ma quegli enzimi, hanno cofattori come minerali, come magnesio, ferro, potassio, selenio, come hai detto, e tutti i diversi componenti. Mentre guardiamo questo, questo buco in cui siamo di fronte a un muro. Ci piacerebbe sapere esattamente dove sono i nostri buchi perché, Bob, sei il mio migliore amico dice, sai, dovresti prendere le proteine, le proteine ​​del siero di latte, dovresti prendere il ferro, dovresti prendere questo. Può darsi. E siamo incostante. Giusto. Quindi la tecnologia odierna ci permette di vedere esattamente di cosa si tratta, dove abbiamo i buchi e questo punto che hai menzionato sui buchi. [00:10:03],

 

[00:10:04] Ancora una volta, la maggior parte dei fattori non sono così estremi, come. Come lo scorbuto, sai, le gengive sanguinanti. Non erano. Voglio dire, viviamo in una società dove cavolo. Voglio dire, Alex, abbiamo tutto il cibo che ci serve. In effetti, abbiamo troppi cibi. È pazzesco. Voglio dire, ancora una volta, il problema di cui parliamo è l'eccesso di cibo, non la fame. OK. Oppure stiamo mangiando troppo e stiamo ancora morendo di fame perché il modello nutrizionale è molto basso. Quindi questo è un vero fattore lì. Ma nel complesso, stiamo davvero cercando e affrontando la componente di cosa. [00:10:35],

 

[00:10:37] Problemi subclinici. Sai, non abbiamo i sintomi. Non abbiamo davvero quei grandi sintomi marcatori, sai, ma abbiamo poca energia, ma abbiamo uno schema di recupero basso. Ma abbiamo quel problema con il sonno, quella qualità del sonno. Quindi quelle, ancora una volta, non sono cose enormi, ma quelle subcliniche, che erodono la nostra salute e le nostre prestazioni a poco a poco. Ad esempio, con gli atleti, non possono essere solo bravi. Devono essere la punta della punta della lancia. Hanno bisogno di riprendersi così in fretta perché, nel loro modello di prestazione, non hanno il tempo di indovinare. [00:11:19],

 

[00:11:19] E vedo che non lo fanno. Sai, come hai detto, che intendo, la maggior parte di questi atleti, quando vogliono valutare il proprio corpo. Vogliono sapere dov'è ogni debolezza, sono come scienziati o topi da laboratorio per se stessi. Stanno spingendo i loro corpi all'estremo dal mentale al fisico allo psicosociale. Tutto li sta influenzando, mettilo a tutto gas. Ma vogliono sapere. Vogliono sapere dove si trova quel vantaggio in più. Sai cosa? Se potessi farti stare un po' meglio. Se ci fosse un piccolo buco. A quanto ammonterebbe? Un calo di due secondi in più in un periodo di tempo, un calo di microsecondi? Bene, il punto è che la tecnologia è lì e abbiamo la capacità di fare queste cose per le persone. E le informazioni stanno arrivando più velocemente di quanto possiamo persino immaginare. [00:12:04],

 

[00:12:05] Abbiamo medici in tutto il mondo, scienziati in tutto il mondo che osservano il genoma umano e osservano questi problemi in particolare negli SNP, questi singoli polimorfismi nucleari che possono essere modificati o alterati o possono essere assistiti nei modi dietetici. [00:12:19],

 

[00:12:20] Andare avanti. Te ne darò uno, l'InBody. [00:12:23],

 

[00:12:24] Che ne dici di quello? Sì, è uno strumento proprio lì. Questo è fondamentale per una conversazione con un atleta. L'InBody è la composizione corporea. Sì. BMI. Sì. Sai, lo stai guardando in termini di schema di idratazione. [00:12:37],

 

[00:12:38] Stai guardando in termini di like. Sì. Il grasso corporeo, tutta quella conversazione, tutti vogliono sapere. Sai, sono in sovrappeso, ho la pancia grassa. Ancora una volta, stiamo parlando di come abbiamo avuto conversazioni sulla sindrome metabolica. Abbiamo avuto conversazioni sui fattori di rischio, sai, trigliceridi alti, molto bassi... [00:12:53],

 

[00:12:54] HDL. LDL alto. Voglio dire, quelli sono fattori di rischio che ti mettono in uno schema in quella linea verso il diabete e quella linea verso, sai, le malattie cardiovascolari in quella linea di demenza. Ma quando parli di un atleta, non sei preoccupato per il diabete. Sono preoccupati che io sia pronto per il prossimo torneo? E voglio fare il taglio. [00:13:15],

 

[00:13:15] Sto andando alle Olimpiadi. Questo è sì. [00:13:16],

 

[00:13:17] Voglio dire, non lo sono, è quello che vogliono fare e che InBody e il micronutriente che la combinazione di nutrizione del genoma, quella conversazione sulla nutrizione genomica sul punto permette loro di onorare il loro lavoro. Perché te lo sto dicendo, Alex, e, lo sai, voglio dire, tutti ci stanno ascoltando, sai, se lo fai di nuovo. La conversazione che condivido con le persone è questa. Perché ti alleni come un professionista quando non vuoi esserlo? Perché ti alleni come un professionista quando non mangi e hai i dati per supportare quell'allenamento di livello professionale? Quello che stai facendo, se non lo fai, stai distruggendo il tuo corpo. Quindi, ancora una volta, se lavori come un professionista, significa che stai macinando. Voglio dire, stai spingendo il tuo corpo al limite, neuromuscolare. Ancora una volta, siamo chiropratici. Ci occupiamo di problemi infiammatori. Se lo stai facendo, lo stai mettendo in risalto. Ma non ti stai girando per recuperare attraverso il lavoro chiropratico specifico per la micro nutrizione. Allora lo danneggerai, non ce la farai. [00:14:25],

 

[00:14:26] Mostreremo che siamo stati in grado di vedere molte volte che le città si uniscono per determinati sport, come il wrestling. Giusto. Il wrestling è uno di quei famigerati sport che sottopone il corpo a enormi, enormi stress emotivi e fisici. Ma molte volte quello che succede è che le persone devono perdere peso. Devi avere ragazzi da cento sessanta sterline. Deve scendere di 130 libbre. Giusto. Quindi ciò che la città ha fatto per evitare queste cose è usare corpi specifici, peso specifico, e determinano effettivamente qual è il peso molecolare dell'urina. Giusto. Quindi possono davvero dire che sei troppo concentrato. Giusto. Quindi quello che fanno è avere tutti questi ragazzi in fila fino all'UTEP. Giusto. E fanno un test di gravità specifica per determinare se sono in grado di perdere altro peso o qual è il peso che possono perdere. Quindi qualcuno che ha circa 220 anni dice, sai una cosa? Puoi scendere fino a circa, sai, X, Y, Z libbre. Giusto. [00:15:19],

 

[00:15:20] Sulla base di questo test e se violi questo, allora lo fai. Ma non è abbastanza. Vogliamo sapere cosa accadrà perché quello che succede è quando i bambini sono in un carico e lui sta combattendo un'altra persona che non è altrettanto brava come atleta. E sta spingendo il suo corpo. Ecco quando il corpo. Crolla, il corpo può sopportare il carico. Ma forse l'integrazione che la persona ha avuto, forse il suo calcio è stato così esaurito che all'improvviso hai questo ragazzo che ha 100 infortuni, i pop lo dicono di nuovo, gli infortuni, il gomito che si spezza che si è lussato. Questo è ciò che vediamo. E ci chiediamo, come ha fatto a spezzarsi il gomito perché il suo corpo è stato esaurito da questi integratori. [00:15:58],

 

[00:15:59] E, Alex, allo stesso livello, stai parlando di uno contro uno, come quel pugile, di quei tre minuti intensi della tua vita all'altro livello quando si tratta di tennis. È una conversazione di tre ore. Esattamente. Non ci sono abbonati, non c'è coaching, non ci sono abbonati. Sei in quell'arena dei gladiatori. Voglio dire, quando vedo Mia suonare, ok. Voglio dire, è intenso. Voglio dire, ogni palla che ti arriva, ti arriva con potenza. Sta arrivando come, puoi prendere questo? È come se a qualcuno piace combattere attraverso una rete e guardarla. Hai intenzione di smettere? Inseguirai questa palla? Hai intenzione di lasciarlo andare? Ed è qui che definitivo. Il fattore di...� [00:16:46],

 

[00:16:47] Una micronutrizione ottimale e ottimale connessa con la conversazione su ciò di cui hai esattamente bisogno in termini di conversazione genomica, consentirà a qualcuno di aumentare con un fattore di rischio di lesioni decrescente in cui sa che può spingersi di più e ha la fiducia. [00:17:09],

 

[00:17:09] Alessio. Alex, te lo dico io, questa non è solo nutrizione. Riguarda la conferenza per sapere che ho ciò di cui ho bisogno e posso scrivere questa cosa. E reggerà. [00:17:21],

 

[00:17:21] Non si piegherà. Sai, detto questo, sai, ho un piccolo Bobby. Vuole lottare e vuole esserci. E gli incubi più grandi, le mamme, perché sai una cosa? Sono quelli che vogliono che Bobby colpisca l'altro Bobby. Giusto, Bob o Billy. Giusto. E quando i loro figli vengono presi a pugni, vogliono provvedere a loro. E le mamme sono le migliori cuoche. Sono quelli di cui si prendono cura. Giusto. Sono quelli che si assicurano. E puoi vedere che la pressione sul bambino è immensa quando i genitori stanno guardando. E a volte è semplicemente incredibile da guardare. Ma cosa possiamo regalare alle mamme? Cosa possiamo fare per i genitori per dare loro una migliore comprensione di quello che sta succedendo? Devo dirtelo, oggi c'è il test del DNA, sai, tutto quello che devi fare è prendere il bambino al mattino, aprire la bocca, sai, fare un tampone, trascinare quella roba dal lato del suo guancia, mettilo un po 'cotto, fatto in un paio di giorni. Cosa possiamo effettivamente dire se Bobby ha legamenti forti, se i livelli di micronutrienti di Bobby sono diversi per fornire al genitore un tipo migliore di, ehm, tipo di tabella di marcia o una dashboard per essere in grado di comprendere le informazioni che stanno interessando Bobby, quindi parlare. Giusto. [00:18:26],

 

[00:18:27] Perché e questo è ciò di cui abbiamo fatto molta strada. Questo è il 2020 ragazzi, il 2020. Questo non è il 19. Sai, 75. No. [00:18:37],

 

[00:18:37] Sai dove Gatorade. Dai. Parliamo di quel Gatorade. Ho la mia vasca. Ho la mia vasca. E ha un sacco di cose dalla parte di esso. Avrò tutto. Sembri Buddha. Quando diventi diabetico con così tanto zucchero, stai mangiando. Cosa ne pensi di questo? [00:18:52],

 

[00:18:52] Abbiamo fatto molta strada, ma non possiamo semplicemente entrare e andare, oh, devi idratarti qui, sai, bere questi elettroliti, Pedialyte e tutto il resto. Non è abbastanza. Voglio dire, va bene. Ma è il 2020, piccola. Devi scalare e salire di livello e non possiamo usare i vecchi dati e la vecchia, sai, strumentazione e diagnostica perché i bambini ora iniziano a tre anni, Alex. Sì. Tre anni. E te lo sto dicendo proprio ora alle tre, è incredibile. Quando avranno cinque e sei anni, intendo. [00:19:29],

 

[00:19:30] Voglio dire, ti sto dicendo che i ragazzi che vedo sono già in squadre selezionate, sei anni e la squadra selezionata è la cosa. Sai una cosa, la cosa che determina se un bambino è pronto è la capacità di attenzione. Sì. Devo dirtelo, puoi guardare questo. Devi vedere un bambino che ha tre anni e sei mesi e non presta attenzione da tre anni e otto mesi. Improvvisamente, può concentrarsi di più davanti all'allenatore. Giusto. Sì. E puoi dirlo perché vagano e non sono pronti. [00:19:57],

 

[00:19:57] Quindi stiamo portando i bambini e li stiamo esponendo a carichi, esperienze. Quindi quello che dobbiamo fare è dare a mamme e papà la capacità di capire e così come gli atleti della NCAA. Come posso vedere cosa sta realmente accadendo nel mio flusso sanguigno? Non un CBC, perché il CBC è per le cose di base. Fondamentalmente, sai, di base, sai, un globulo rosso, un globulo bianco. Possiamo fare cose. Il pannello metabolico ci dice una cosa generica, ma ora conosciamo informazioni sempre più profonde. Mario, possiamo approfondire la suscettibilità dei marcatori genetici e vederlo effettivamente nei test. E questi rapporti ci dicono esattamente di cosa si tratta e come si tratta. [00:20:35],

 

[00:20:35] E la progressione. Quindi è qui che amo. È qui che amo, tutto nel mondo della performance è pre e post. Quindi, sai, quando sei un velocista, ti cronometrano. [00:20:49],

 

[00:20:50] È l'ora elettronica. Quando sei un wrestler, ti guardano. Sai, qual è la tua percentuale di vincita? Qual è la tua percentuale? Qualsiasi cosa. Sono tutti dati. È basato sui dati. Come tennista, come giocatore di calcio, ti seguiranno davvero. I computer monitoreranno effettivamente quanto è forte, quanto è veloce il tuo servizio? Sono 100 miglia all'ora? Voglio dire, è pazzesco. Quindi ora se hai quei dati. Alex, perché non abbiamo gli stessi dati per la componente più critica, che è quella biochimica, quella micronutrizionale, il fondamento della performance è ciò che accade dentro di noi, non ciò che accade all'esterno. Ed è qui che le persone si confondono. Pensano, beh, sai, mio ​​figlio lavora, sai, quattro ore al giorno e ha un allenatore privato, tutto. La mia domanda è che è davvero buono. Ma stai mettendo a rischio quel ragazzo se non stai integrando sul punto, proprio come specificamente quando si tratta dei bisogni speciali di quel bambino o di quell'atleta, perché se non lo facciamo, Alex, non lo onoreremo il viaggio e la battaglia, quel guerriero, non lo siamo, li stiamo mettendo a rischio. E poi, all'improvviso, sai cosa, due, tre mesi prima di un torneo, si è tirato un tendine del ginocchio. Oh, sai una cosa? Sai, si sono stancati o all'improvviso hanno dovuto ritirarsi da un torneo. Sai, vedo i tennisti fare tutto questo. E perché? Oh, sono disidratati. Beh, non dovresti mai avere quel problema. Dovresti già sapere prima di entrare esattamente dove sei, cosa stai facendo. [00:22:29],

 

[00:22:29] E adoro la combinazione e una piattaforma che abbiamo per tutti i nostri pazienti, perché entro due, tre mesi possiamo mostrare pre e post, no? Possiamo mostrare, sì. Gli elenchi e la composizione corporea dei sistemi InBody e dei sistemi che utilizziamo sono incredibili. Questi Dexa, possiamo effettivamente fare un'analisi del grasso corporeo. Possiamo fare molte cose. Ma quando si tratta di predisposizioni e di ciò che è unico per gli individui, scendi al livello molecolare. Possiamo scendere al livello dei geni e capire quali sono le suscettibilità. Possiamo andare avanti una volta che abbiamo i geni. Possiamo anche capire qual è il livello di micronutrienti in ogni individuo. [00:23:09],

 

[00:23:09] Allora cosa mi riguarda? Potrei avere più magnesio di te e l'altro bambino potrebbe avere magnesio o calcio o selenio completamente esauriti e/o le sue proteine ​​oi suoi aminoacidi sono stati colpiti. Forse ha problemi di digestione. Forse ha un'intolleranza al lattosio. Dobbiamo essere in grado di capire queste cose che li influenzano e non possiamo indovinare. [00:23:29],

 

[00:23:30] E lo sappiamo. La linea di fondo è che non ce n'è bisogno. [00:23:32],

 

[00:23:32] Tutti hanno quella meravigliosa conversazione, Alex, su, oh, sai una cosa? Mi sento bene. Quando sento che rabbrividisco, vado, mi sento bene. Quindi intendi dirmi che stai mettendo la tua salute, la cosa più preziosa che hai, e le tue prestazioni sulla base di una sensazione del tipo, wow, questo significa che i tuoi neurorecettori in termini di tolleranza al dolore stanno dettando la tua salute. È pericoloso. Questo è completamente pericoloso. E anche subclinicamente, non sei in grado di sentire la tua carenza in termini di vitamina D, la tua carenza in termini di selenio, la tua carenza in termini di vitamina A, E, voglio dire, tutti questi marcatori, non lo sei, tu non riesco a sentirlo. [00:24:21],

 

[00:24:22] Sai, dobbiamo iniziare a presentare alle persone là fuori le informazioni che sono là fuori, perché quello che vogliamo far sapere alle persone è che stiamo andando in profondità. Stiamo scendendo a questa suscettibilità genetica, a quella comprensione del gene com'è oggi. [00:24:34],

 

[00:24:35] Quello che abbiamo imparato è così potente che permette ai genitori di capire molto di più dei problemi relativi a un atleta. Non solo, ma i genitori vogliono sapere quali sono le mie suscettibilità? Sono a rischio di artrite ossea? Abbiamo problemi di stress ossidativo? Perché mi infimo sempre tutto il tempo? Giusto. Beh, che tu ci creda o no, se hai i geni per diciamo che hai il gene che ti fa mangiare molto, beh, è ​​probabile che aumenterai di peso. Puoi alzare la mano a 10000 persone che hanno lo stesso marcatore genetico e noterai che sono BIA e BMI sono fuori di lì perché è la suscettibilità a questo. Ora, possono cambiarlo? Assolutamente. È di questo che stiamo parlando. Si tratta di comprendere la capacità di adattamento e di cambiare il nostro stile di vita per le predisposizioni che potremmo avere. [00:25:26],

 

[00:25:26] Sì, ed è meraviglioso. E lo vedo abbastanza spesso in termini di conversazione sulla perdita di peso, sai, e loro dicono, oh, ho fatto questo programma e funziona alla grande. E poi hai altre 20 persone che fanno lo stesso programma ed è girato. Non funziona nemmeno. Ed è quasi come un successo o un errore. Quindi le persone stanno diventando disilluse. Stanno mettendo i loro corpi in questo incredibile giro sulle montagne russe, che è come la cosa peggiore che potresti fare. Sai, stanno facendo queste cose estreme e ma non possono sostenerle perché perché? Alla fine della giornata, non è quello che sei. [00:26:02],

 

[00:26:02] Non era per, non è quello che sei. Potrebbe essere necessario un diverso tipo di dieta. Sì. [00:26:06],

 

[00:26:07] E così noi. E ancora, la nostra conversazione di oggi è molto generale. E stiamo in qualche modo avviando questa piattaforma insieme perché dobbiamo educare la nostra comunità e dobbiamo condividere le ultime novità in fatto di tecnologia e scienza che soddisfano i bisogni. [00:26:26],

 

[00:26:26] Medicina personalizzata, Marius. È corretto. [00:26:28],

 

[00:26:28] Salute personalizzata, fitness personalizzato. Lo capiamo. Non dobbiamo indovinare se una dieta sia migliore per noi, come una dieta ipocalorica, una dieta ricca di grassi o un cibo in stile mediterraneo o una dieta ricca di proteine. Non saremo in grado di vedere che dalle informazioni che raccogliamo continuamente, questi scienziati stanno mettendo insieme le informazioni e sono compilate ed è qui ed è un tampone o un esame del sangue. È pazzesco. Sai cosa? E questa informazione, ovviamente, è necessaria. E fammi essere consapevole. Prima che questo iniziasse, entra in gioco il mio piccolo disclaimer. Questo non è per il trattamento. Non prendere niente. Lo prendiamo per il trattamento o per la diagnosi. Devi parlare con i tuoi medici e i tuoi medici devono dirti esattamente cosa c'è lassù e cosa è appropriato per ogni individuo. Integriamo. [00:27:17],

 

[00:27:18] Il punto è questo. Ci integriamo con tutti gli operatori sanitari, tutti i medici, siamo qui per sostenere e sostenere il benessere funzionale. Bene. E come hai detto, non siamo qui per curare queste malattie. Non lo siamo, siamo qui per ottimizzare di nuovo quando gli atleti entrano e vogliono essere migliori. Vogliono diventare più sani e aiutare il tasso di recupero. [00:27:46],

 

[00:27:46] Sai, la linea di fondo è il tester lì. Possiamo davvero vedere che Billy non ha mangiato bene, ok? Billy non ha mangiato bene. Ve lo posso dire bene, mangia tutto no, ma non ha avuto questo livello di proteine. Guarda il suo esaurimento proteico. Quindi vi presentiamo alcuni di questi studi qui fuori, perché si tratta di informazioni, però, è un po' complesso, ma vogliamo renderlo davvero, davvero semplice. E una delle cose di cui stavamo parlando qui è il test dei micronutrienti che stavamo effettivamente fornendo qui. Ora ve lo presento in modo che possiate vederlo un po' qui. E quello che stiamo usando è un po' nel nostro ufficio quando una persona entra e dice: voglio conoscere il mio corpo. Presentiamo questa valutazione dei micronutrienti in cui possiamo effettivamente capire cosa sta succedendo. Ora, questo era, diciamo, solo in un campione per me, ma in qualche modo ti dice dove si trova l'individuo. Vogliamo essere in grado di livellare il livello di antiossidanti. [00:28:33],

 

[00:28:34] Ora, lo sanno tutti se quello. Beh, non tutti. Ma ora capiamo che se i nostri geni sono ottimali e il nostro cibo è ottimale, viviamo in uno stato di stress ossidativo. Esattamente. I nostri geni non funzioneranno. Quindi è importante capire cos'è, è ruggine. [00:28:50],

 

[00:28:51] Voglio dire quando guardi questo e vedo due marcatori, vedo quello per ossidativo e poi l'altro è il sistema immunitario. Sì. Giusto. Sì. Quindi, ancora una volta, sono correlati tra loro. Ma sono diversi. Quindi dell'ossidativo ne parlo di ruggine. Come se il tuo sistema si stesse arrugginindo. Sì. Sì. Questa è ossidazione. Vedi le mele diventare marroni. Vedi i metalli arrugginirsi. Quindi dentro di te vuoi assolutamente dare il meglio di te, che è nel verde. E questo è dal 75 al 100 percento di velocità funzionale esatta. Esattamente. Ciò significa che puoi gestire la follia del mondo. Mario, sai? Fatica. Sì. [00:29:31],

 

[00:29:32] Quindi possiamo sì, possiamo guardare allo stress del corpo umano. Mario, possiamo vedere, è in realtà quello che sta succedendo. Quindi, mentre continuo con questo tipo di presentazione qui, possiamo vedere cos'è questo individuo e qual è la sua effettiva età della funzione immunitaria. Quindi la gente vuole sapere questa roba. Voglio dire, voglio sapere dove mi trovo in termini di dinamica del corpo. Giusto. Quindi, quando lo guardo, posso effettivamente vedere esattamente dove giaccio. E la mia età ha 52 anni. Ok, in questa situazione particolare. OK. Ora, mentre guardiamo in basso, vogliamo sapere. Aspettare. Aspettare. Diventiamo reali. [00:30:03],

 

[00:30:04] Quindi vuoi dirmi che attraverso questo incredibile sistema possiamo davvero diventare più giovani? È questo che mi stai dicendo? [00:30:14],

 

[00:30:14] Beh, ti dice se stai invecchiando più velocemente. Com'è quel suono, Mario? Quindi, se puoi rallentare, se sei nella top 100, il green, sembrerai un uomo di 47 anni quando ne avrai 55. Giusto. Quindi, dalla struttura, dalla funzione immunitaria, dagli stress ossidativi nel corpo, quello che accadrà è che saremo in grado di vedere esattamente dove siamo in termini di corpo. [00:30:37],

 

[00:30:37] Quindi è corretto. Sì. Quindi potremmo esserlo, il nostro certificato di nascita potrebbe dire 65, ma i nostri indicatori funzionali metabolici possono dire che ne hai 50. [00:30:50],

 

[00:30:51] Sì. Lascia che lo renda davvero semplice. Sì. Le persone a volte capiscono che lo è lo stress ossidativo. È. Si sente parlare di antiossidanti. Sì. E specie reattive dell'ossigeno. Fammi rendere semplice. Siamo una cellula, io e te. Stiamo mangiando bene in famiglia, ci stiamo divertendo. Siamo cellule normali. Stiamo succedendo. Stiamo funzionando dove tutto è a posto. All'improvviso, c'è una signora dall'aspetto selvaggio che ha lame e coltelli, è unta ed è viscida. E lei arriva. Lei colpisce il tavolo, boom. E lei si allontana. Sai, ci turberà. Giusto? Sarà... Chiamiamola ossidante. OK. Lei è un ossidante. Si chiama specie reattiva dell'ossigeno. Ora, se ne abbiamo due in giro per il ristorante, la teniamo d'occhio. Giusto. All'improvviso arriva un giocatore di football e la porta fuori. Boom. La mette fuori combattimento. Proprio in quella situazione, quest'arma unta e viscida dall'aspetto da signora. Giusto. È un po' spaventoso. Quello era un antiossidante. Era una vitamina C. L'ha semplicemente spazzata via, giusto? C'è un equilibrio tra ossidanti e antiossidanti nel corpo. Hanno scopi diversi, giusto? Dobbiamo avere antiossidanti e dobbiamo avere ossidanti affinché il nostro corpo funzioni. [00:31:58],

 

[00:31:59] Ma se all'improvviso hai ottocento di quelle donne, che vanno in giro come zombi, posso vederlo. L'uomo degli zombi. [00:32:08],

 

[00:32:08] Sai cosa vorrai. Siamo giocatori di football. Noi siamo gli antiossidanti. Giusto. Portali fuori. Portali fuori. Entrano i giocatori di football. Ma ce ne sono troppi, giusto. Qualsiasi cosa tu ed io facciamo in una conversazione, potremmo essere cellule sane. E stiamo avendo questa conversazione a tavola. Giusto. Siamo completamente sconvolti. Non possiamo funzionare in un ambiente di stress ossidativo. No. [00:32:31],

 

[00:32:31] Quindi, in sostanza, potremmo avere tutti gli integratori e potremmo avere tutti i nutrienti e potremmo avere la genetica corretta. Ma se siamo in uno stato ossidativo. Giusto. A un livello elevato, non invecchieremo. Non sarà una notte confortevole. E non ci riprenderemo. Saremo a un fattore di rischio più elevato per gli infortuni. Esattamente. E l'altra cosa è che abbiamo anche il fattore di rischio per cui invecchiamo più velocemente di quanto dovremmo. [00:33:04],

 

[00:33:04] Quella notte sarebbe stata davvero dura. Se ci sono tipo cento di quelle persone. [00:33:07],

 

[00:33:07] L'equilibrio nella vita, negli antiossidanti, abbiamo A, E, C e tutti gli alimenti che sono antiossidanti. Abbiamo bisogno di conoscere lo stato. Questo è ciò che fa questo test. In realtà ti mostra il livello di antiossidanti. Ehi. [00:33:19],

 

[00:33:20] Ehi, lascia che te lo chieda, Alex. Tutti amano allenarsi. Quando ti alleni. Ciò aumenta o diminuisce lo stress ossidativo? [00:33:28],

 

[00:33:29] Dimmelo, ti prego. Aumenta lo stress ossidativo. Hai ragione. No, no, no. Smettila. No, non è così. No, perché stai distruggendo il corpo. Tuttavia, il corpo risponde. E se lo sei, se siamo sani, Mario, se siamo sani. Giusto. Il nostro corpo deve prima rompersi e deve ripararsi. Bene. In quel processo, vogliamo avere antiossidanti perché ci aiutano a passare attraverso il processo. Parte della guarigione e parte dell'infiammazione è l'equilibrio ossidativo. Quindi, in sostanza, quando ti alleni troppo o corri forte, puoi sovraccaricare la barra, ecco fatto. E queste sono le cose che io e te dobbiamo guardare. E quando le persone, e questo è l'equilibrio. Ora, questo è un equilibrio che è come il paradosso. [00:34:10],

 

[00:34:11] Giusto. Sai cosa? Se lavori troppo, sarai fantastico. Ma sai una cosa? Stai davvero crollando. E se non ti alleni, ecco il tuo cardio. Ci va. Voglio dire, altri fattori di rischio. Sì. Giusto. Quindi è qui che è così fondamentale che dobbiamo bilanciare e sapere in modo specifico ciò di cui ogni persona ha bisogno per essere al meglio. E loro. E non possiamo indovinare. No. Non puoi prendere gli stessi integratori di, non posso prendere gli stessi integratori di te. Noi possiamo. [00:34:41],

 

[00:34:42] Noi possiamo. Ma potrebbe non esserlo. Potrebbe essere un sacco di soldi sprecati. Potremmo semplicemente perdere l'intero processo. Esatto. Quindi, in tutta questa dinamica, stai perdendo questa prova, Mario. Basta usarlo in questa particolare valutazione. Vogliamo essere in grado di vedere anche su cosa si basano i nostri cofattori. Abbiamo parlato di proteine, abbiamo parlato di genetica. Abbiamo parlato delle cose che fanno funzionare questi enzimi, delle funzioni del nostro corpo e degli enzimi puri. [00:35:02],

 

[00:35:03] In questo particolare, stai effettivamente vedendo quali sono i cofattori e quali sono i metaboliti. Bene, vedi gli amminoacidi. Ci sono livelli in cui sono nel tuo corpo. Se sei un atleta estremo, vuoi sapere che quelle cose lo sono. [00:35:14],

 

[00:35:14] O si. Voglio dire, guarda quello. Quegli amino. Quelli sono critici. Voglio dire, sai, mi dispiace, Mario, pensi. Sì. Voglio dire, sai, è come ogni atleta che conosco, mi dice, ehi, devo prendere i miei aminos. La mia domanda è: stai prendendo quelli giusti al giusto livello e o lo sai anche tu? E stanno indovinando, sai, il 90 percento delle persone indovina. Stai guardando gli antiossidanti. Guarda quello. Quella è la bestia proprio lì, il glutatione. È come il nonno degli antiossidanti proprio lì. Esattamente. E vuoi sapere se i giocatori di football, quel linebacker, tipo, schiacceranno quegli zombi, capisci? E ancora, vitamina E, voglio dire, CoQ10. Tutti parlano di CoQ10. Che cosa? Salute del cuore. Giusto. Coenzima Q10. Sì. Giusto. Esattamente. Sì. [00:36:02],

 

[00:36:02] Molte persone assumono farmaci cardiaci specificamente per abbassare il colesterolo. [00:36:07],

 

[00:36:08] Bene, hanno ritirato i beta-bloccanti. Cosa fa al CoQ10?. Non farmi iniziare. Voglio iniziare, amico. Come sai cosa? [00:36:15],

 

[00:36:16] La documentazione è uscita presto quando hanno fatto molti di questi farmaci. Sapevano che dovevano finire e metterci il coenzima Q. Loro fecero. Loro sapevano. E l'hanno brevettato perché sapevano di averlo. Perché se non dai il coenzima Q Giusto. Quello che succede è che hanno stati infiammatori. Le persone hanno problemi che sono giusti, stanno iniziando a capire ora. Ecco perché vedi tutte le pubblicità con il coenzima. Ma il punto è qui è questo. Dobbiamo sapere dove si trova il nostro stato attuale. Giusto. Quindi, quando comprendiamo queste cose, possiamo dare un'occhiata a test come questi e possiamo effettivamente osservarne la dinamica, non ti piacerebbe sapere quale di questi antiossidanti, è così chiaro? [00:36:52],

 

[00:36:52] Lo amo. Esattamente. Guarda quello. Sai cosa? È rosso. Verde, nero. Voglio dire, è tutto. Voglio dire, puoi vederlo subito. Questa è la tua tavola. Questo è il tuo centro di comando. Sai, adoro il centro di comando. Dico che c'è tutto. [00:37:09],

 

[00:37:10] Lo so. Mario, sai, con quegli atleti vogliono essere ai massimi livelli. Sì. Sembra che questa persona stia fluttuando da qualche parte. [00:37:15],

 

[00:37:16] Ma vogliono raggiungere il 100 percento. Alex, sono su una panchina, sono su una panchina, piccola. Sì. [00:37:23],

 

[00:37:24] E quando sono molto stressati, chissà cosa sono. Ora, questi test sono davvero semplici da fare. Non sono complessi da esaminare. Fai un test di laboratorio, a volte... [00:37:30],

 

[00:37:30] Questi sono esami delle urine. Possiamo farli nei nostri uffici in pochi minuti. [00:37:35],

 

[00:37:36] Esattamente. In pochi minuti. Pazzo. Questo è pazzesco. Ecco perché è così semplice. [00:37:41],

 

[00:37:42] È come se la mia domanda è di che colore è l'autobus rosso? [00:37:45],

 

[00:37:47] Non lo so. No, è una domanda trabocchetto. [00:37:49],

 

[00:37:50] Ebbene, tornando su quello che era il nostro argomento oggi era la medicina personalizzata e il benessere personalizzato. Fitness personalizzato. I medici di tutto il paese stanno iniziando a capire che non possono semplicemente dire: OK, sei incinta. Ecco un conto di acido folico. OK, ecco alcuni nutrienti, anche se ogni medico deve prendersi cura dei propri clienti. Sono loro che stanno facendo questo. Ma le persone hanno la capacità di capire, dove sono gli altri buchi? [00:38:15],

 

[00:38:15] Non vorresti assicurarti di avere il giusto selenio prima di avere sintomi? Questa è la cosa prima. Ed è per questo che non trattiamo problemi, problemi diagnosticati. Non erano. Stiamo dicendo, cosa stai facendo per ottimizzare e ridurre i tuoi fattori di rischio? [00:38:35],

 

[00:38:36] C'è anche il problema della longevità. Perché, voglio dire, il problema della longevità è che se stai fornendo al tuo corpo i giusti substrati, i giusti cofattori, la giusta alimentazione, il tuo corpo ha la possibilità di arrivare a cento anni e più. Più. Completamente giusto. E in realtà funzionano. E se hai una vita esaurita, beh, stai bruciando il motore. Quindi il corpo inizia ad avere problemi, sai, mentre guardiamo a questo genere di cose. [00:38:59],

 

[00:38:59] Se torni indietro, puoi tornare ai nostri due indicatori, l'immuno. [00:39:04],

 

[00:39:06] Già, antiossidanti. Guarda quello. ImmunoDex. [00:39:10],

 

[00:39:11] ImmunoDex. C'è un motivo per cui si fermano qui a 100, perché questa è l'idea. L'idea è di farti vivere 100, centennial. Giusto. Quindi, se possiamo farlo, se sei una persona che ha, diciamo, 38 anni e sei nel bel mezzo della tua vita e diciamo che sei un uomo d'affari e sei un drogato di affari , sei un drogato di imprenditorialità. Giusto. Vuoi accelerare, tu contro il mondo. Non vuoi una specie di Nicholas the worm debolezza, per così dire, che ti porti fuori dalla tua corsa calcistica nella vita. Giusto. Perché altrimenti, puoi inciampare nelle cose. E quello che vogliamo essere in grado di fare è fornire alle persone attraverso nutrizionisti, dietisti registrati ai medici attraverso le informazioni disponibili per integrare meglio le vostre vite. E non si tratta solo del piccolo Bobby. Riguarda me. Ti riguarda. Riguarda i nostri pazienti. Si tratta di ognuno di loro che vuole vivere una migliore qualità della vita. Perché se c'è un esaurimento in certe cose, non è adesso. Ma in futuro potresti avere una suscettibilità che farà emergere malattie. Ed è lì che quelle suscettibilità. Possiamo portarlo al livello successivo perché possiamo effettivamente vedere cosa sta effettivamente succedendo in termini di questo. Vado avanti e riporto questo qui in modo che tu possa vedere cosa stiamo guardando. Puoi effettivamente vedere i complessi B. Ora, abbiamo molti complessi B. [00:40:33],

 

[00:40:34] E in pratica abbiamo persone che mandano messaggi dappertutto qui. [00:40:38],

 

[00:40:38] E vengo fulminato dai messaggi. Il tuo stress ossidativo sta aumentando, Alex. [00:40:44],

 

[00:40:45] Bene, è pazzesco che siamo qui da un'ora, quindi vogliamo essere in grado di portare informazioni per voi ragazzi col passare del tempo. Voglio passare attraverso questo e parlare dei singoli antiossidanti. Ora, gli individui, i tuoi giocatori di football, amico, stava eliminando quelle persone nel modo giusto, rendendo davvero tutta la tua vita molto migliore. Giusto. Mario, questo è il genere di cose che guardiamo. Sai, il tuo glutatione e il tuo coenzima. [00:41:06],

 

[00:41:06] Il selenio, la tua vitamina E, il metabolismo dei carboidrati. Guarda quello. Voglio dire, l'interazione tra glucosio e insulina che si chiama energia, piccola. [00:41:16],

 

[00:41:17] E so che si chiama turbo. L'ultima volta che ho controllato, lo sai. Ascolta, abbiamo molti bravi dottori. Noi facciamo. Abbiamo come il dottor Castro là fuori. Abbiamo tutti i grandi dottori là fuori che capiscono davvero. Stiamo correndo oltre... [00:41:29],

 

[00:41:30] Voglio dire, è come se fossimo nei guai. Facebook ci metterà fuori combattimento. [00:41:37],

 

[00:41:38] Facebook metterà un limite di tempo su questo. Penso che in realtà sia circa un'ora. Ma la linea di fondo è che iniziamo davvero a lavorare su questo non può coprire tutto questa volta. Ehi, Mario, quando sono andato a scuola, siamo stati terrorizzati da questa macchina chiamata Krebs Cycle. Per quelli di voi, quanti ATP, Alex, dimmi quanti. Trentadue è glicolisi o anaerobico. Giusto. [00:42:06],

 

[00:42:06] Quindi, quando iniziamo a guardare questo, iniziamo a vedere come quei coenzimi e quelle vitamine svolgono un ruolo nel nostro metabolismo energetico. Giusto. Quindi in questo individuo, c'erano alcuni esaurimenti. Puoi vedere dove entra in gioco il giallo. Influisce su di loro, sull'intero processo metabolico, sulla produzione di energia. Quindi la persona è sempre stanca. Beh, in un certo senso capiamo la dinamica di quello che sta succedendo. Quindi questa è un'informazione fondamentale, poiché tu e io la guardiamo. Giusto. Possiamo dire, cosa possiamo offrire? Possiamo offrire informazioni per cambiare in modo migliore e dinamico il modo in cui funziona il corpo. Giusto. Quindi questo è un diritto pazzesco. Quindi, in termini di questo, possiamo andare avanti all'infinito, ragazzi. Quindi quello che faremo è probabilmente che torneremo perché è solo divertente. Tu la pensi così? Sì, penso che torneremo. Dobbiamo cambiare il modo in cui tutto è El Paso e non solo per la nostra comunità, ma per le persone che quelle mamme, quelle mamme che vogliono sapere qual è il meglio per i loro familiari. Cosa possiamo offrire? La tecnologia non lo è, non permetteremo a noi stessi di El Paso di essere mai chiamati la città più grassa e sudata degli Stati Uniti. Abbiamo un talento incredibile qui fuori che può davvero insegnarci cosa sta succedendo. Quindi so che l'hai visto, giusto? Sì, assolutamente. [00:43:18],

 

[00:43:19] E quello che posso dire è questo, Alex. Si tratta di prestazioni di punta e capacità di punta e anche di ottenere le specifiche giuste. Personalizzato. Schema nutrizionale genomico gratuito per ogni individuo. E questo è il punto di svolta. Questo è il punto di svolta dalla longevità, fino alle prestazioni e all'essere felici e vivere la vita che avresti dovuto vivere. [00:43:50],

 

[00:43:51] Mario, posso solo dire che quando guardiamo questa roba, siamo davvero entusiasti, come puoi vedere. Ma colpisce tutti i nostri pazienti. Le persone arrivano tutte esauste, stanche, sofferenti, infiammate, e a volte dobbiamo solo, sai, andare a scoprire di cosa si tratta. E noi, nel nostro ambito, siamo obbligati ad essere responsabili e a capire dove si trova questo nei problemi dei nostri pazienti, perché quello che stiamo facendo, se aiutiamo la loro struttura, il sistema neurologico muscolo-scheletrico, il loro sistema mentale attraverso una dieta adeguata e attraverso la comprensione, attraverso l'esercizio, possiamo cambiare la vita delle persone. E vogliono essere in grado di realizzare la propria vita e godersi la propria vita come dovrebbe essere. Quindi c'è molto da dire. Quindi torneremo probabilmente la prossima settimana o questa settimana, e continueremo questo argomento sulla medicina personalizzata e sul benessere personalizzato e sul fitness personalizzato perché lavorare con molti medici attraverso il benessere integrativo e la medicina integrativa ci permette di essere parte di una squadra. Bene, abbiamo medici gastrointestinali, sai, cardiologi. C'è una ragione per cui lavoriamo insieme come squadre perché tutti portiamo un diverso livello di scienza. Sai, nessuna squadra è completa senza un nefrologo. E quel tizio capirà esattamente le implicazioni di tutte le cose che facciamo. Quindi quel gatto è molto importante nelle dinamiche del benessere integrativo. Quindi, per poter essere il miglior tipo di fornitori, dobbiamo esporre e raccontare alla gente cosa c'è là fuori, perché molte persone non lo sanno. E quello che dobbiamo fare è portarglielo e lasciare che le carte mentiscano e insegnare loro che devono dirlo ai loro dottori, ehi, dottore, ho bisogno che tu mi parli della mia salute e si sieda, spieghi a io i miei laboratori E se non lo fanno, beh, sai una cosa? Dì che devi farlo. E se non lo fai, beh, è ​​ora di trovare un nuovo dottore. OK. È così semplice perché la tecnologia dell'informazione di oggi è tale che i nostri medici non possono trascurare l'alimentazione. Non possono trascurare il benessere. Non possono trascurare l'integrazione di tutte le scienze che si mettono insieme per rendere le persone sane. Questa è una delle cose più importanti che dobbiamo fare. È un mandato. È nostra responsabilità. E lo faremo. E lo butteremo fuori dal campo di gioco. Quindi, Mario, è stata una benedizione oggi e continueremo a farlo nei prossimi due giorni e continueremo a martellare e dare alle persone le intuizioni su ciò che possono fare in termini di scienza. Questo è un canale di salute vocale 360. Quindi parleremo di molte cose diverse e porteremo molti talenti diversi. Grazie ragazzi. E hai qualcos'altro, Mario? [00:46:10],

 

[00:46:11] Ci sto. Va bene, fratello. Ci sentiamo presto. Ti amo, amico. Ciao. [00:46:11],

 

,

 

Podcast: The Functional Medicine Fellas | Che cos'è? & Loro chi sono?

Podcast: The Functional Medicine Fellas | Che cos'è? & Loro chi sono?

 

PODCAST: Ryan Welage e Alexander Jimenez, entrambi studenti di medicina presso la National University of Health Sciences, discutono dei diversi nuovi approcci che hanno sviluppato per aiutare le persone a continuare a impegnarsi e partecipare all'esercizio comodamente da casa. Usando la loro conoscenza avanzata di medicina funzionale, biomeccanica e nutrizione, si impegnano a spiegare metodi e tecniche semplici per protocolli di movimento complessi. Inoltre, Alexander Jimenez e Ryan Welage discutono di come la dieta possa essere un elemento essenziale per la salute e il benessere generale. Il Dr. Alex Jimenez offre ulteriori linee guida con i Funzionari Fitness Fellas, tra ulteriori consigli. - Podcast Insight

 


 

[00:00:11] Quindi siamo in diretta, quindi a questo punto stiamo discutendo esattamente come andremo con l'approccio. Ragazzi, mi senti bene? Sì. Sì. OK. Ehi, Ryan. Alessio, come state ragazzi? [00:00:23],

 

[00:00:24] Abbastanza buono, non troppo male. [00:00:25],

 

[00:00:26] Ehi ascolta. Molto bene, ehi, bene, oggi discuteremo un po' di quello che stai facendo. Nello specifico, parleremo di fitness funzionale. E l'idea è che questi due giovani si siano esibiti. Ora, Ryan Welage e Alexander Jimenez sono studenti di medicina là fuori alla National University of Health. E parleremo di fitness specificamente funzionale e delle cose che stanno facendo là fuori. Quindi ci stiamo portando alla comunità e trasmetteremo e vedremo come andrà effettivamente dal vivo. Quindi in questo momento, vedo che siamo su Facebook dal vivo e si sta propagando a un bel po' di persone. Quindi un po' su cos'è il fitness funzionale e cosa avete deciso di fare ora. Funzionale significa che troviamo il modo corretto di movimenti e dinamiche. Ma mi piacerebbe sapere un po' cosa avete fatto quando avete sviluppato questa nuova organizzazione chiamata Functional Fitness Fellows. Quali sono i compagni di fitness funzionale? Ognuno di voi ragazzi può rispondere così. Ehi, Alex, perché non vai avanti, smettila e dicci cosa hai fatto. [00:01:30],

 

[00:01:32] Quindi, quando abbiamo deciso per la prima volta di realizzare l'idea, era più per necessità. Ci è venuta l'idea. Quindi durante tutta questa epidemia in una situazione di quarantena, siamo stati costretti a trovare nuovi modi per allenarci. E io e Ryan ci siamo resi conto che. Sai, le cose a corpo libero di solito non le avrebbero tagliate. Quindi cosa possiamo fare per iniziare davvero a implementare una sorta di resistenza e io e lui abbiamo iniziato a dare un'occhiata a...� [00:01:59],

 

[00:02:00] Tipo di set di pesi e dove ordinarli ed erano troppo cari, tipo di domanda e offerta hanno preso piede e pesi, erano pesi che normalmente sono 200 dollari ora erano mille dollari e viceversa. Ha iniziato a diventare troppo costoso per qualcuno che è al college o ha un budget limitato per poterselo permettere. [00:02:21],

 

[00:02:21] Inoltre, abbiamo dovuto trascinare questi pesi dal secondo piano nel parcheggio ogni giorno, il che sarà una seccatura. Quindi abbiamo esaminato la seconda migliore opzione e si è rivelato essere le bande di resistenza. E avevo già iniziato a usare le fasce di resistenza in palestra o nel CrossFit mentre crescevo, ma non ho mai implementato un modo per concentrare davvero l'esercizio e colpire ogni gruppo muscolare, e ho semplicemente colpito Ryan e io gli ho detto, ehi amico, perché non proviamo queste bande di resistenza e proviamo a vedere come funzionano e alla fine ci sono piaciute davvero, davvero. E poi abbiamo iniziato a elaborare un protocollo ed è lì che è nata l'idea di poter fornire al pubblico queste informazioni su come eseguire questi esercizi da qualsiasi luogo. Voglio dire, dal parco giochi a una porta a un'ancora stabile in casa o all'esterno, puoi davvero implementarli. [00:03:07],

 

[00:03:08] Ed è da lì che ha preso vita. I tipi di esercizi che hai inventato. Sono davvero fantastici. Devo vedere cosa stavate facendo tu e Ryan. Raccontami un po' prima di entrare nel merito, Ryan, qual è il tuo background e parlaci un po'? Perché vi ho presentato all'inizio, ma non ho detto loro il vostro passato. E so che Alex e Ryan hanno una storia di sfondo NC doppia A in cui sono campioni a pieno titolo. Ryan, hai fatto molti campionati nazionali di basket. Raccontaci un po' quello che hai fatto in termini di forma fisica e negli sport in cui sei stato coinvolto. [00:03:45],

 

[00:03:46] Sì. Così sono cresciuto, sono stato un atleta fin da piccolo. [00:03:51],

 

[00:03:52] Sono stato un giocatore di basket per tutta la vita. E al liceo, ho avuto modo di far parte di un'ottima squadra del liceo. In realtà ho vinto campionati statali consecutivi. Avevo terminato la mia carriera al liceo con un record di circa centosette. Penso di essere il secondo di tutti i tempi nella storia dello stato a scuola e in percentuale possiedo il record per la nostra scuola, il maggior numero di punti in una stagione nella storia della nostra scuola. Così ho avuto l'opportunità di andare a giocare a basket in prima divisione. E così ho trascorso tre anni alla San Jose State University, che è in un'ottima conferenza nel Mountain West. E lì ho fatto una buona carriera. Il mio anno da junior. Ho iniziato tutti e tre gli anni. Nel mio anno da junior, avevo una media di oltre diciotto punti a partita, tirando davvero bene dal campo. Ero un giocatore molto efficiente. E così in realtà mi sono laureato in tre anni con una laurea in kinesiologia, che penso mi sia davvero servita bene con quello che io e Alex stiamo facendo. E con la chiropratica, sai, ho seguito molti corsi di biomeccanica, molta anatomia e così via. Ma per quanto riguarda lo sport, mi sono laureato in tre anni con quello. E poi ho dovuto trasferirmi e fare il mio ultimo anno Xavier, che è una scuola di basket di fama nazionale, un'ottima scuola. E così ho avuto modo di giocare lì il mio ultimo anno e seguire il mio master. E così dopo il mio ultimo anno, in realtà avevo alcune opzioni per giocare professionalmente, ma alla fine ho rifiutato solo perché anche se amavo il basket e l'atletica, è sempre stata una parte importante della mia vita. Ho finito per girare un paio di offerte all'estero e un paio di offerte della NBA Developmental League per andare alla National University of Health Sciences e perseguire il mio doppio dottorato in chiropratica-naturopatia come quello di Alex. Sai, con quel tipo di background...� [00:05:42],

 

[00:05:44] Probabilmente hai sperimentato molti protocolli di esercizi che hai imparato in kinesiologia e che probabilmente sono entrati in vigore mentre stavi effettivamente facendo questo particolare protocollo con Alex. Alex, parlaci un po' di te e di quello che hai fatto in passato in termini di esperienze di fitness e sport dinamici. [00:06:02],

 

[00:06:03] Quindi, quando ero più giovane, era principalmente il calcio, che ci siamo avvicinati al wrestling. E mentre ho lottato nel corso degli anni, voglio dire, siamo andati a un sacco di tornei nazionali, l'abbiamo fatto abbastanza decentemente, abbiamo vinto un torneo statale al liceo, ci siamo offerti e abbiamo lottato per un po' alla St. Cloud State University. E davvero, voglio dire, siamo stati esposti a molto. Voglio dire, ho avuto modo di lavorare con Danny, che ha praticamente inventato le idee di CrossFit prima che CrossFit diventasse CrossFit. E molto era molto allenamento di resistenza e molti strani movimenti dinamici a cui mi stava preparando, che si trattasse di coordinazione occhio-mano, stimolazione neurologica o altri tipi di metodi lungimiranti che ha applicato nel nostro allenamento metodi. [00:06:47],

 

[00:06:48] E così ho avuto il background CrossFit e ho fatto molte arti marziali crescendo e lottando. Quindi, tra la flessibilità e l'agilità e l'allenamento della forza con il bodybuilding e il tipo di ottenere l'intero movimento dinamico attraverso il tessuto connettivo e lo sviluppo con CrossFit, ho avuto la capacità di colpire tutti questi angoli da punti diversi e non solo allenandoti ma comprendendo gli effetti fisiologici sul corpo con diverse modalità di allenamento. Quindi con il wrestling e cose del genere, siamo stati esposti, non solo a me stesso, ma anche a Ryan, a un sacco di metodi di allenamento diversi che non molte persone hanno visto o hanno fatto solo un tipo di quei metodi. [00:07:27],

 

[00:07:28] Sapete, quando guardate entrambi voi ragazzi, potete vedere che c'è un'enorme quantità di esperienza e molte esperienze di vita che hanno fatto una grande differenza in termini di consapevolezza e dinamica del vostro fitness. [00:07:38],

 

[00:07:40] Come vi siete conosciuti e cosa avete fatto per creare questa nuova relazione con il compagno di fitness funzionale? Come è iniziata la genesi di tutto ciò? [00:07:49],

 

[00:07:51] Beh, immagino che in termini di incontro sia stato un po' il nostro amico, Pete. Ci siamo appena seduti davanti e abbiamo avuto questo tizio davvero loquace che non stava zitto il primo giorno di lezione e siamo arrivati ​​ad amarlo. Ma è stato davvero divertente perché in realtà Pete ci ha riuniti e abbiamo finito per studiare e ci siamo sempre seduti in prima fila. E Ryan è sempre stato molto bravo con i muscoli e l'anatomia. E sono sempre stato bravo con la biochimica. Sono sempre sfigato davanti. E Ryan sa che amo la biochimica, eh? [00:08:21],

 

[00:08:22] Allora ragazzi avete una certa esperienza di biochimica, giusto? Sì. [00:08:24],

 

[00:08:25] O si. O si. [00:08:26],

 

[00:08:28] Alex è un grande aiuto nelle lezioni di biochimica. Mi ha aiutato a imparare così tanto. [00:08:32],

 

[00:08:33] Beh, devo dirtelo. Sapete, una delle cose che voi ragazzi mettete insieme, riunite un nuovo mondo di consapevolezza in termini di biochimica, biomeccanica e mettendo tutto insieme. [00:08:42],

 

[00:08:43] Voi ragazzi siete la nuova ondata di comprensione. Vorrei che voi ragazzi me ne parlaste un po' e voi ragazzi potete, perché sto imparando cosa state facendo. Raccontatemi un po' cosa fate nel fitness funzionale. Che cosa fate voi ragazzi e come vi insegnate ragazzi, progredite nel processo e seguite i protocolli? Perché so che hai dei video perché le persone vogliono sapere di cosa si tratta e capire cosa possono fare in questo nuovo ordine mondiale di essere conosciuti chiusi. E vogliono avere idee su cosa potrebbero fare per ottenere un'ottima forma fisica. Allora perché non uscite e lo prendete da lì, ragazzi? [00:09:15],

 

[00:09:18] Ryan, so che ti piace parlare di... esattamente quali sono gli scopi del fitness funzionale e dei ragazzi. [00:09:24],

 

[00:09:25] Bene, quindi sappiamo che ci sono molti influencer del fitness ben intenzionati là fuori, ma volevamo davvero portare un approccio più scientifico, un approccio più basato sull'evidenza, perché sentivamo che c'era davvero una mancanza di movimenti solidi, un solido esercizio là fuori, in particolare la sfera dei social media. Voglio dire, conosco molte delle cose che, sai, potremmo anche dare per scontate sarebbero davvero rivoluzionarie se, sai, i social media personali medi lo ascoltassero. Quindi volevamo solo portare la nostra conoscenza. Ed entrambi abbiamo un background davvero unico. Abbiamo visto molto, siamo ben istruiti nelle scienze e nella biomeccanica dell'anatomia e abbiamo entrambi avuto modo di lavorare con molti allenatori di forza e condizionamento davvero d'élite. Quindi volevamo davvero solo portare quella conoscenza così come il nostro tocco unico e condividerlo con le persone perché pensiamo davvero di avere molto da offrire. [00:10:18],

 

[00:10:20] Questo è impressionante. Lascia che ti chieda questo. L'idea dell'elastico. Come si è incontrato? Come avete iniziato con l'uso di elastici e bastoncini dinamici? Questo nuovo apparato che in realtà non costa molto, si può effettivamente, si potrebbe, si sa, da quello che vedo qui, quello che ho potuto capire. Puoi effettivamente convertire tutta la tua casa in un centro fitness con una spesa minima. [00:10:39],

 

[00:10:40] È corretto? O si. Voglio dire, il modo in cui sono sbocciati è stato davvero...� [00:10:45],

 

[00:10:48] Ho appena trascorso circa otto o nove ore a guardare i video di YouTube e mi sono reso conto di cosa Ryan e io potevamo fornire al pubblico. [00:10:57],

 

[00:10:57] Quando gli ho mandato il video di questo ragazzo che ha 10 milioni di iscritti e lui guarda la telecamera e dice, i muscoli posteriori della coscia hanno origine dalla cresta iliaca e poi torna a spiegare perché dovremmo fare stacchi da terra perché ha origine dalla cresta iliaca per quelli di voi che non...� [00:11:15],

 

[00:11:15] Ha origine dalla tuberosità iliaca e mi dispiace la tuberosità ischiatica. [00:11:21],

 

[00:11:21] Ed è come un gioco completamente diverso di meccanica e movimento. A quelli di voi che capiscono l'anatomia, a quelli che non lo sanno. È a circa 10, 15 pollici di distanza dal punto giusto. Quindi l'ho guardato ed ero tipo, amico, potremmo onestamente portarlo in una partita completamente diversa. Voglio dire, questo ragazzo non è nemmeno un terapista autorizzato e sta fornendo a milioni e milioni di persone le informazioni sbagliate, non solo su dove le cose si attaccano e funzionano, ma anche sul movimento di certe cose. Voglio dire, ho avuto la fortuna di avere un padre con 40 anni di esperienza nel bodybuilding. Voglio dire, ho avuto modo di lavorare con allenatori che avevano 30, 40 anni anche di più se si sommano le conoscenze che hanno per il wrestling. Ho avuto modo di lavorare con istruttori che hanno lavorato nel movimento funzionale dagli anni '70 e '80, quando questa fascia di resistenza era una cosa. E io ero tipo, sai una cosa? Proviamolo. Sai cosa? Sono il tipo di persona che proverà tutto almeno una volta. Sai, se non ho alcuna esperienza, ci proverò. E quando ho avuto queste band e io e Ryan abbiamo iniziato ad allenarci, è stato più di un periodo di due settimane in cui dicevamo, OK, questo funziona, questo non funziona. Questo è completo BS Questo è legittimo. E poi all'improvviso abbiamo iniziato a creare i nostri movimenti che erano estremamente simili a quelli in palestra e nessuno si era inventato quel tipo di movimenti. Erano solo diversi angoli di applicazione. E all'improvviso abbiamo iniziato a migliorare sempre di più. Ho sempre la mia regola di 48 ore che una volta che trascorri 48 ore in qualcosa, inizi a sentirti a tuo agio. E penso che dopo circa 20 o 30 allenamenti, abbiamo iniziato a sentirci davvero a nostro agio, Ryan ed io, con questi movimenti e abbiamo consolidato una serie di movimenti che ci piacevano davvero. Voglio dire, Ryan lo sa, voglio dire, ogni giorno uscivamo con un nuovo movimento e dicevamo, OK, questo è quello che dovremmo fare. [00:13:10],

 

[00:13:10] OK, questo lavoro, funziona perfettamente. Questo non funziona affatto. Saltiamolo. [00:13:14],

 

[00:13:14] Quindi, sai, quando guardiamo questo, questo è molto rivoluzionario. E la sua dinamica, proveniente da persone, individui che hanno fatto formazione ad alte prestazioni. Questo tipo di forma fisica ha effettivamente mantenuto la parte e ti ha effettivamente reso...� [00:13:29],

 

[00:13:31] È intenso come l'allenamento, diciamo il basket o anche il wrestling, vero? Fa quel tipo di, ti fa eccitare e consumare energia come farebbero quegli altri esercizi? [00:13:45],

 

[00:13:46] Sai, stavo dicendo ad Alex, penso di essere in una forma migliore e in realtà sto diventando un po' più forte ora che siamo stati effettivamente in quarantena. Ed è davvero interessante. E Alex in realtà ha trovato alcuni studi che sono stati fatti da alcuni fisioterapisti che l'allenamento di forza con le fasce, in realtà recluta più fibre muscolari perché è attivo attivando gli stabilizzatori. E così puoi sentirlo. Voglio dire, io e Alex in realtà abbiamo attraversato una curva di apprendimento. Penso che chiunque vada con band che si sono sollevate solo con manubri o bilancieri in particolare, sentirai che funzionerà in modo leggermente diverso. [00:14:23],

 

[00:14:24] Ti sentirai un po' diverso e dovrai davvero stabilizzarti attivamente. [00:14:28],

 

[00:14:29] E quindi penso e come sta dicendo Alex, puoi davvero fare quasi tutto ciò che normalmente faresti in sala pesi solo con le bande. E così puoi aumentare e diminuire la tensione, ma stai aggiungendo quell'effetto stabilizzatore. E so che la parola core e attivare il tuo core è un po ', viene lanciata molto là fuori. Ma l'uso delle bande ti fa davvero stabilizzare ancora di più il tuo core. [00:14:55],

 

[00:14:56] E quindi credo assolutamente di essere altrettanto in forma, se non addirittura meglio, in realtà mi sono pesato solo pochi giorni fa. E Alex ha una bilancia a scuola su cui siamo stati in grado di pesare, in realtà ho guadagnato, in realtà ho guadagnato un paio di chili dalla quarantena. Quindi penso di sì. Penso assolutamente che non sia solo qualcosa che puoi usare solo per mantenere. Puoi usarlo per stare meglio. [00:15:17],

 

[00:15:17] E in realtà, sai, miglioriamo durante la quarantena, solo più forti. [00:15:20],

 

[00:15:21] Sai cosa? Una delle cose che ho notato quando ho iniziato a guardare questi esercizi è che YouTube ha forme del corpo totalmente giustapposte, sei un ectomorfo, che è un individuo molto alto, alto anche per le persone alte. Quanto sei alta? 6′ 9″, OK. E Alex, di cosa parli? Quanto sei alta? Ho 5'8. Quindi abbiamo circa un piede di differenza. E guarderemo i video e vedremo come funzionano le dinamiche su questo. Non so, chi di voi ragazzi ha i video in mente. [00:15:49],

 

[00:15:50] Sono proprio qui. Posso condividere lo schermo molto rapidamente. [00:15:52],

 

[00:15:53] Fammi un favore. Vai avanti e condividi lo schermo. E parlami mentre stai facendo queste cose, perché voglio davvero capire esattamente che tipo di procedure stai effettivamente facendo. Come puoi vedere, hai portato Ryan lì. Vedo Ryan. Vedo Alex sullo sfondo. Lo confonderai. Ma ora andiamo avanti e prendiamo quelli. Raccontaci un po' cosa sta succedendo. Lo prendi da lì. [00:16:12],

 

[00:16:12] Ma quindi qui, lascia che lo scarichi. Che cosa sta succedendo qui? E stiamo facendo solo alcune righe regolari qui e abbiamo Ryan che si sta allenando. [00:16:19],

 

[00:16:21] E possiamo vedere che abbiamo una specie di ancora. Inizialmente doveva essere un'ancora per cani, ma qui la usiamo con il nostro piccolo metodo. Quindi, come puoi vedere, sta facendo i normali tipi di file che farebbe in palestra invece di un movimento lineare. In realtà sta stabilizzando non solo il suo core o sta usando i suoi quadricipiti per stabilizzarsi. Si sta assicurando che i suoi erettori lo tengano appoggiato e corretto in modo che possa lavorare quei romboidi nella parte superiore della trappola e la parte posteriore trattata correttamente. [00:16:51],

 

[00:16:53] Ed è solo un intero meccanismo di stabilizzazione. Intendo. Dicono sempre che il re del sollevamento è uno squat e lo squat è il re del sollevamento perché ti costringe a stabilizzare non solo le gambe, ma anche il tuo core e la parte superiore del corpo. E con questi esercizi a fascia, ottieni lo stesso effetto e la stessa stabilizzazione in tutti i punti di movimento, non solo nei muscoli in lavorazione, ma anche nei muscoli accessori. [00:17:18],

 

[00:17:19] Ryan, stavi facendo questo esercizio particolare e hai fatto, ovviamente, sai, le ultime file. In che modo è diverso in termini di ciò che stai facendo? Perché sembri bloccato nello spazio e stai tenendo un sacco di muscoli impegnati che in genere non penseresti nemmeno di usare quando faresti la normale, diciamo, una fila di carrucole. Cosa sta succedendo qui? Raccontami un po' cosa stavi provando. [00:17:39],

 

[00:17:41] Assolutamente. Che questo esercizio è un esercizio per tutto il corpo. Voglio dire, come ha detto Alex, puoi vedere che le mie cosce e i miei muscoli posteriori della coscia sono assolutamente impegnati. [00:17:50],

 

[00:17:51] E il tuo core deve essere coinvolto. Voglio dire, devi essere in grado di stabilizzarti e tenerti in posizione. A parte questo, le fasce forniscono così tanta tensione durante la discesa che di nuovo ti costringe a reclutare tutti gli stabilizzatori e poi anche a reclutare le gambe, per supportarti davvero, per impedirti di essere tirato indietro in. Quindi quell'esercizio proprio lì, oltre ovviamente ad essere solo una normale voga su cui, sai, potresti salire su un vogatore. Ma la differenza è che questo è davvero un esercizio per tutto il corpo. E quindi è davvero più funzionale in quel modo. Questo è un esercizio per tutto il corpo. È una gamma naturale di movimento. Quindi questo è in realtà uno dei miei esercizi preferiti che siamo riusciti a inventare. [00:18:32],

 

[00:18:32] Due cose che ho notato qui. Sai, quando tu, quando lavoriamo sul fitness e richiediamo alle persone di fare un certo esercizio, diciamo loro sempre che devi iniziare dal core. Sembra e sembra che tu abbia impegnato il tuo core in tutto questo movimento attraverso tutte le gamme di movimento. È quello che senti? [00:18:47],

 

[00:18:48] Assolutamente. Sì. Voglio dire, se lasci andare per un secondo. Voglio dire, cadrei in avanti. Devi assolutamente essere chiaramente impegnato. Ancora. Sì. Questo è qualcosa che probabilmente ci sarà una curva di apprendimento per le persone che si sono appena allenate con il bilanciere. Probabilmente non sono stati abituati a dover effettivamente mantenere il loro nucleo impegnato con un'intera gamma di movimenti. [00:19:10],

 

[00:19:10] Ma penso che si stiano allenando e anche questo particolare esercizio in particolare può davvero aiutarli con il... Sai, il livello di rieducazione neuromuscolare. [00:19:19],

 

[00:19:19] Voglio dire, sta accadendo nel corpo. Si sta adattando, molti di noi quando abbiamo iniziato a sollevare pesi per la prima volta. Ci siamo imbattuti in una, la prima volta che abbiamo fatto una rieducazione neuromuscolare sullo squat. Quando togli la barra per lo squat la prima volta, se le persone riescono a ricordare quando fanno gli squat, erano dappertutto. Ci sono voluti circa tre o quattro giorni per imparare ad afferrare un bilanciere e unire effettivamente entrambe le gambe. [00:19:42],

 

[00:19:43] È la stessa cosa che sta succedendo qui perché in realtà stai allenando il cervello a coinvolgere l'intero corpo allo stesso tempo. Alex, cosa stai facendo qui su questo particolare? [00:19:52],

 

[00:19:53] Quindi qui abbiamo solo una variante diversa della pressa per le spalle. La parte interessante che mi è davvero piaciuta di questi è che non solo stai forzando la reazione concentrica, che sarebbe completamente in alto, ma l'eccentrico deve essere controllato. [00:20:08],

 

[00:20:09] E non solo mi sono reso conto che i miei deltoidi stavano lavorando molto di più, ma è stato davvero interessante perché sull'eccentrico, durante la discesa i miei dorsali dovevano effettivamente impegnarsi molto di più. Quindi non stavo solo lavorando in quelli, ma dovevo anche lavorare la parte bassa della schiena per mantenermi in avanti per stabilizzare il mio core verso la parte anteriore in modo da non cadere in avanti e dovevo stabilizzare davvero quasi ogni parte del mio corpo , diventa quasi come una contrazione, solo per poter fare l'esercizio lì. [00:20:33],

 

[00:20:34] Sai cosa ho notato anch'io, mentre lo fai, sembra che gli elastici forniscano una gamma di movimento tollerante. In altre parole, permette all'articolazione di seguire il suo normale scorrimento. In altre parole, non ti costringerà in una posizione anormale per l'articolazione perché sembra che ceda. È quello che viene dato anche qui? [00:20:55],

 

[00:20:56] O si. La parte interessante di questi è che voglio dire, in fondo qui, forse sembrava. Cento libbre o pressa per le spalle e verso l'alto con un ottantacinque all-around. Quindi sta seguendo la curva di forza naturale non solo dell'articolazione ma anche del muscolo. Quindi, salendo più in alto, diventa più pesante. Quando scendi più in basso, diventa più leggero. Quindi permettendo che ci sia meno stress sull'articolazione e maggiore concentrazione sul muscolo. [00:21:22],

 

[00:21:23] Questa è assolutamente un'esperienza straordinaria quando vedi questo. Questa non è una normale gamma di movimento. Questa è in realtà una normale ripetizione. È incredibile, sta progressivamente cambiando man mano che cambia la distanza e sembra logico. Ma se puoi notare, c'è solo un elastico qui. È corretto o sono due? [00:21:40],

 

[00:21:41] Ecco cosa beh, la parte interessante di questo è che questo è un elastico da 40 libbre. Quindi in un tiro lineare, l'elastico tira 40, ma se pieghi quell'elastico a metà, in realtà ottieni 40 su ciascun lato. Questo è un totale di 80 sterline qui. [00:21:56],

 

[00:21:57] Wow, e quando era in cima, hai sentito il carico. [00:22:00],

 

[00:22:00] E sì, quindi da queste parti sono circa 80 sterline. Diciamo qui, sentito intorno al cento. Questo è solo un metodo di misurazione oscuro e dobbiamo consolidare questi numeri. Ma lì si sentiva intorno all'una e ottantacinque verso la cima. [00:22:10],

 

[00:22:11] Ora daremo un'occhiata a qualcuno, diciamo, con diverse meccaniche del corpo. Fammi vedere. Eccoci qui. [00:22:16],

 

[00:22:19] E possiamo scaricare questo. A proposito, solo per curiosità, era lo stesso cavo? Era lo stesso elastico? [00:22:24],

 

[00:22:25] Questo è un elastico da 30 libbre. Quindi abbiamo potuto vedere che Ryan è molto più alto. Quindi più è lontano da quel punto di contatto, più causerà un carico maggiore lì. [00:22:36],

 

[00:22:37] Ryan. Come ti sei sentito riguardo a questo? Raccontami un po' quello che stavi sperimentando su questo. [00:22:39],

 

[00:22:40] Sì. Quindi, come diceva Alex, cade la forza naturale perché, nella parte superiore del movimento, che è dove sei più forte, in realtà è più pesante. Ma dove sei più debole, che è un sacco di gente, sai, vengono catturati mentre scendono. Non possono rialzarsi. Ma rientra in una curva di forza naturale e in realtà ti consente di fare più peso dove sei più forte, cosa che non puoi fare, ovviamente, con un conto da bar. Così come per questo movimento specifico. Alex ed io stavamo davvero lavorando su una specie di panca inclinata, a cui penso che molte persone penserebbero. Sai che la sala pesi è chiusa come se non ci fosse modo di fare una panca inclinata con questo, ma tutto ciò di cui hai bisogno è qualcosa che puoi mettere nel terreno. E io e Alex abbiamo avuto questa cosa a scuola qui. Ma anche noi, io e Alex, abbiamo esaminato qualcosa che possiamo effettivamente acquistare per aiutare a dire alla gente cosa mettere sotto terra. E così abbiamo effettivamente trovato uno strumento per capannoni di cui possiamo parlare ad un certo punto che siamo stati in grado di collegare al terreno che ha un gancio del genere in modo da poterlo agganciare nel terreno e poi far passare quel cavo ed essere in grado di fai questo esercizio. [00:23:45],

 

[00:23:46] Ora, ho notato che lo stai facendo fuori e l'hai usato. Mostri diverse aree. Ora, noto che in alcune di queste volte in cui hai dei video, ho alcuni video qui di te che fai cose come lo spettacolo, in realtà, Ryan. [00:24:00],

 

[00:24:00] Ho un video qui. Ho intenzione di andare avanti e mostrare il mio schermo solo un secondo qui. [00:24:03],

 

[00:24:04] E quello che abbiamo è Ryan che esegue un tipo specifico di procedura. Mostraci il tuo schermo, eccolo qui. Andremo là dentro e là andremo. Condivideremo e condivideremo proprio ora. Ora, questo in particolare, puoi effettivamente vedere che lo stai facendo in un'area che è un'ancora qualsiasi. È corretto? [00:24:24],

 

[00:24:25] Yeah Yeah. E la cosa bella è che quella palestra nella giungla aveva molte ancore diverse. Ma ancora una volta, abbiamo trovato un modo per farlo all'interno della tua casa se hai solo una porta attraverso la quale puoi effettivamente passare. [00:24:39],

 

[00:24:40] Ha una pallina dall'altra parte. Tienilo a posto. E così puoi davvero agganciare le band a quello. E quindi qualsiasi porta puoi farlo. Quindi abbiamo davvero trovato un modo per farlo ovunque. [00:24:49],

 

[00:24:50] Ma ovviamente, volevamo allenarci all'aperto quando potevamo. In questo in particolare proprio qui, in realtà ho Alex e tu stai mostrando e stai parlando della lampadina che tiene effettivamente intorno alla porta, giusto? Alessio? [00:25:01],

 

[00:25:01] Sì. Cosa c'è, cosa sta succedendo qui? [00:25:04],

 

[00:25:04] Cosa stai facendo qui? Quindi stiamo facendo i pullover, la stessa cosa che faresti per ottenere quel dentato anteriore per prevenire qualsiasi protrazione scapolare. Un sacco di problemi con questo è che alcune persone davvero non lavorano quel dentato anteriore. Quindi hanno problemi con quegli scapolari che sporgono verso l'esterno e provoca un piccolo effetto essere in grado di essere messi in un intervallo di movimento che non è stabile e causa un lamento scapolare. Quindi rafforzandoli? Puoi impedirlo. [00:25:31],

 

[00:25:32] Ryan, stavi facendo qualche altro esercizio. Ti porterò a questo, a questo in particolare. Ho notato che quando ho sempre sollevato pesi, ho sempre saputo che c'è sempre il miglior esercizio per un movimento. E uno dei più comuni è il ricciolo bilaterale del bicipite inclinato. Quando ti stendi all'indietro e fai davvero i ricci. Questo sembra molto simile ad esso, però. Ti stai sporgendo in avanti. In realtà stai tirando bene il bicipite. Cosa stai facendo qui in termini di questo? Questo non è un esercizio per i bicipiti. Questo è un cos'è questo? [00:26:03],

 

[00:26:04] Quindi stavamo colpendo più in basso. Eravamo nei pettorali inferiori con questo esercizio. Quindi eravamo sì, in realtà tenevamo le braccia dritte e ce l'abbiamo fatta. Ha senso. Sì. Quindi non stavamo colpendo il bicipite. Avevamo un pettorale più basso lì. [00:26:16],

 

[00:26:17] Quindi il pettorale inferiore di questo è quello che stai facendo non per i bicipiti, posso dire che non hai piegato molto il braccio. Così dritto. Allora come ti sei sentito? [00:26:24],

 

[00:26:26] Voglio dire, ancora una volta, questo è un grande successo sul muscolo pettorale inferiore. Sì, voglio dire, di nuovo, è qualcosa che non ho mai sentito prima di colpire le bande che isolano effettivamente le cellule muscolari dei pettorali inferiori. Sì, è stato un altro grande esercizio. [00:26:41],

 

[00:26:42] Questo in particolare l'ho notato qui. Alex, dimmi un po' cosa stavi facendo qui fuori. [00:26:46],

 

[00:26:46] Lasciami, se vuoi. Fammi condividere il mio schermo. Andare avanti. Avete capito bene. [00:26:50],

 

[00:26:55] Questi sono esercizi incredibili. Ragazzi, voi ragazzi state davvero combinando qualcosa di veramente straordinario qui. [00:26:58],

 

[00:27:00] Qui abbiamo una specie di pressa per il petto più regolare. Quindi la parte interessante di questo è che la mia parte superiore del busto probabilmente pesa, diciamo, circa 100 libbre all'incirca. E questa fascia qui è in realtà una fascia di resistenza di centocinquanta libbre. Quindi nella parte inferiore, è di circa cento libbre e verso l'alto, è di circa trecento libbre di pressa per il petto. Così come entrare nel movimento. In realtà sembra piuttosto pesante. Flessioni. Davvero? E diciamo che sei più forte di così, giusto? Basta aggiungere un'altra fascia. Se sei ancora più forte, aggiungi un'altra fascia. E non credo che qualcuno farà presto un salto di 500 libbre. Quindi stai ottenendo una buona quantità di resistenza nella meccanica corretta di tutto verso l'alto. È più pesante e verso il basso è più leggero. Consentire al tuo pettorale di ottenere quella gamma completa di movimento prevenendo possibili aree di lesione. [00:27:53],

 

[00:27:56] Oh. Va bene, quindi hai un po' di calma. Che altra roba hai lì dentro che stavi guardando? Ho visto che ne avevi molti altri. Oh, sì, abbiamo tonnellate di video qui e fammi vedere perché penso che tutti vogliano vedere cosa sta succedendo qui. Sono davvero interessato a questo. E se potessi dirmi un po' cosa stai facendo ora in termini di quello. Sorprendente. Guarda quello. [00:28:16],

 

[00:28:19] Quindi qui stiamo facendo una specie di pressa quasi come uno squat qui. E stiamo solo giocando con le idee. Ma si è rivelato un ottimo meccanismo. Voglio dire, prima che Ryan tornasse a casa, stavamo facendo bande di resistenza, squat e ci stiamo muovendo allo stesso modo. Voglio dire, probabilmente avevo circa 10, 15 bande su questa cosa mentre facevamo squat, ma era ancora uno squat da tre a quattrocento libbre mentre lo facevi bene. [00:28:42],

 

[00:28:43] Cosa senti qui? Come ti senti? È semplicemente fantastico. Non l'ho mai fatto, mi sono allenato per anni, vengo dagli anni '80 e non ho mai fatto uno squat in cui in realtà stai facendo una pressa per le spalle. L'unica cosa che si avvicinerebbe a questo è uno strappo o uno scatto di pulizia. E questo genere di cose porterebbe davvero. Questo è un ascensore olimpico. [00:28:58],

 

[00:29:00] Yeah Yeah. Ce n'è un altro fantastico che abbiamo inventato. [00:29:02],

 

[00:29:03] Quindi siamo stati in grado di caricare di più lo squat nelle sessioni successive o per questo era un po' leggero. È un po' leggero nella parte squat, ma carica davvero pesantemente la stampa sulle spalle perché di nuovo nella parte superiore è dove si ottiene più tensione. Quindi è davvero un ottimo esercizio per le spalle. E ancora, solo il modo in cui si muove la band, è molto più sicuro per le spalle. Ho detto ad Alex che le mie articolazioni sono in realtà perché usavo principalmente manubri con alcuni bilancieri anche prima. E quindi le mie articolazioni in realtà, si sentono davvero meglio di quanto non si sentissero da molto tempo dall'uso di queste fasce solo perché consentono una gamma di movimento così naturale. [00:29:44],

 

[00:29:46] Guarda quest'uomo. Siete andati là fuori e sembra che anche là fuori faccia un po' freddo, eh? [00:29:50],

 

[00:29:52] Un po. Brian dice che è una giornata di bellezza fuori. Ci sono 30 gradi fuori. [00:29:56],

 

[00:29:58] Mi piaceva allenarmi all'aperto. [00:29:59],

 

[00:30:00] Sai cosa? Questa è la cosa bella. Hai, questo è solo, è fantastico. [00:30:03],

 

[00:30:04] Cosa sta succedendo qui? Abbiamo una varietà di polsini arricciati per rafforzare i flessori delle forme. [00:30:09],

 

[00:30:11] E in realtà, è piuttosto pesante lì. Voglio dire, anche se è una fascia da 40 libbre, non solo abbiamo piegato la fascia a metà, ma l'abbiamo piegata quasi in tre quadranti diversi. Quindi, quando lo porti alla corretta stabilizzazione, è sicuramente di circa 50, 60 libbre di arricciatura del polso. [00:30:24],

 

[00:30:26] È fantastico. [00:30:26],

 

[00:30:30] E ancora, sì, non c'è modo di farlo senza coinvolgere il nucleo. Non c'è modo. [00:30:34],

 

[00:30:37] Cosa sta succedendo qui con queste spinte del tricipite, giusto? Sì, quindi estensioni del tricipite qui. Eccone un'altra variante. [00:30:43],

 

[00:30:58] Ryan, avrai un'altra carriera nella fotografia. [00:31:00],

 

[00:31:00] Posso dirtelo ora. Alex mi ha insegnato parecchio sulla fotografia. Aveva una macchina fotografica, ma sì, stavo solo cercando di ottenere una buona angolazione. [00:31:12],

 

[00:31:12] E abbiamo passato molto tempo a filmarci a vicenda, sai, cercando di realizzare questi video per le persone. Penso di essere davvero migliorato. Oh mio Dio. Andando a mostrare. Alessio. [00:31:23],

 

[00:31:23] Cosa provi qui in termini di tricipiti? Poiché puoi vedere che l'angolo di tiro cambia drasticamente mentre il tuo corpo lo inserisce, che cos'è? [00:31:31],

 

[00:31:31] Quindi se lo fermiamo qui e prendiamo i tricipiti per il movimento. Parliamo di cosa deve essere stabilizzato per poter anche fare i movimenti. Quindi non solo abbiamo la stabilizzazione del core, il retto addominale che ti impedisce di essere tirato su, ma avrai anche i muscoli dentato anteriore e posteriore che ti impediscono di salire, oltre a prevenire qualsiasi movimento nella zona della spalla. Quindi bloccando la spalla, stai costringendo tutti questi muscoli nella parte superiore del corpo a stabilizzarsi così come il... [00:32:03],

 

[00:32:06] Il lato laterale del pettorale. Mi dispiace, ma puoi solo fare un'estensione del tricipite così puoi vedere che mi sto stancando qui. [00:32:12],

 

[00:32:13] Vedete, sto iniziando a venire fuori un po' più di quanto inizialmente non stavo mantenendo quella forma di stabilizzazione lì. [00:32:18],

 

[00:32:23] Che tipo di pompe avete ragazzi? Sapete voi ragazzi provate lo stesso swole, immagino che vi sentireste se sollevaste pesi, o è qualcosa che è un po' diverso? Come ti senti dopo? Stai dicendo, Ryan, che ti sentivi davvero, davvero dolorante? Come ti sentivi quando facevi queste cose? In che modo il muscolo si sente diverso? [00:32:40],

 

[00:32:43] Sì, voglio dire, ancora una volta, mi sento bene come una pompa dall'uso delle fasce come non mi ero mai sentito dall'uso dei bilancieri. Voglio dire, penso che sia... [00:32:51],

 

[00:32:52] Il modo in cui siamo stati in grado di valutare alcuni di questi esercizi su e giù, ancora una volta, stai parlando di reclutare gli stabilizzatori, stai effettivamente reclutando più fibre muscolari che hanno bisogno di più flusso sanguigno. Quindi otterrai un'ottima pompa usando le bande. Non ci sono dubbi su questo. [00:33:07],

 

[00:33:08] Alex, mi hai detto che dopo aver iniziato a fare questo tipo di allenamento, hai notato che il tuo corpo cambiava in modo diverso. Cosa hai notato? [00:33:13],

 

[00:33:14] Ho notato che avevo più stabilità. Questa è una buona parola, dato che avevo anche meno grasso corporeo costruito su di me. Di solito miro a circa 15-20 ripetizioni su ogni esercizio che facciamo qui. La parte importante di questi è esplodere durante la discesa, ma controllare durante la salita. [00:33:33],

 

[00:33:35] E forzare quella stabilizzazione eccentrica è un grande fattore chiave in molti di questi esercizi. Direi che non è nella maggior parte di questi esercizi e anche con questo tipo di cose ti scotterai di più. L'ho notato, il modo principale in cui l'ho notato è stato, fammi vedere se...�[00:33:50],

 

[00:33:51] Posso trovare il video qui. Ryan, in questo particolare che stai facendo, il tricipite. [00:33:56],

 

[00:33:56] Il blocco si verifica quando si blocca, c'è un blocco o è sotto un carico costante che impedisce il blocco o il blocco è davvero difficile da raggiungere in termini di estensione del braccio? [00:34:06],

 

[00:34:07] Sì, è molto difficile da ottenere perché, sì, come hai detto con le bande, c'è una tensione costante e c'è un bisogno costante di stabilizzarsi. Ti costringe a stabilizzarti in ogni momento. Quindi eravamo un po' dappertutto quando abbiamo iniziato a usare le band. E penso che anche molte persone lo facciano per la prima volta. Saranno un po' dappertutto mentre quasi tremano un po' più velocemente di quanto facciano qualcosa di esercizio. Ma ancora una volta, è incredibile quanto velocemente puoi adattarti. E ti insegna davvero a contrarre in un modo nuovo. [00:34:38],

 

[00:34:39] Alex, questo in particolare, questo è quello che pensavo che Ryan avrebbe fatto l'altra volta. Come ti sei sentito questo nei tuoi bicipiti? [00:34:44],

 

[00:34:45] Mi sono sentito davvero, davvero bene. Onestamente, è probabile che i bicipiti abbiano beneficiato maggiormente di questi tipi di allenamenti perché è sotto un carico costante e diventa più pesante man mano che arriva in cima. Io e te ci allenavamo. Abbiamo sempre forzato un negativo su tutto. Questo è solo negativo in sé con tutto ciò che stai facendo. Diventa più pesante durante la salita e diventa più leggero durante la discesa per consentire davvero a quel muscolo di lavorare con meccanismi diversi. [00:35:09],

 

[00:35:10] C'è davvero la capacità di entrare nel muscolo e di beneficiare davvero del concentrico e dell'eccentrico in un modo che non è mai stato fatto. Si è sempre saputo. E quando sollevi pesi, l'idea era il concentrico. [00:35:22],

 

[00:35:23] Ma quando il fitness è diventato molto più scientifico, hanno scoperto così tanto nel movimento eccentrico che faceva parte dell'allenamento che ha effettivamente sviluppato il muscolo che questo sta effettivamente tirando. E questo è mantenere il carico sull'eccentrico ed essere gentili con esso durante la discesa, che è in genere il punto in cui la maggior parte delle persone si fa male sull'eccentrico, non sul concentrico. Si fanno male sull'eccentrico sull'estensione o sull'apertura del muscolo. Questo in realtà impedisce un carico che raggiungerebbe la massima trazione e potrebbe effettivamente danneggiare il tessuto. Quindi questo è davvero, davvero sorprendente in termini di struttura quando lo studi davvero. Cosa stai facendo qui? [00:36:03],

 

[00:36:03] Stai andando a concentrazioni o qualcosa di simile? La concentrazione si arriccia qui. E in realtà è davvero molto buono per i bicipiti lì. Come sai, mi sono strappato una parte del bicipite quando mi sono lussato il braccio destro e di essere in grado di lavorare in questo modo e di rompere effettivamente quel tessuto cicatriziale e lavorarci sopra. È davvero molto buono. [00:36:22],

 

[00:36:23] Davvero fantastico. Ragazzi, state offrendo un'enorme quantità di diversità in questa presentazione solo perché avete a che fare con diversi tipi di corpo e state guardando il corpo adattarsi ad esso. Quali ci fai qui? Queste sono mosche o queste lo sono? [00:36:35],

 

[00:36:35] Sì. Queste dovrebbero essere mosche qui. [00:36:37],

 

[00:36:44] Bella stabilizzazione, sei costretto a stabilizzarti davvero bene, giusto? [00:36:47],

 

[00:36:48] Sì. E puoi quasi vedere che all'inizio traballo un po' perché mi ha colto di nuovo alla sprovvista. Ci vuole davvero un po' per abituarsi perché non sei mai stato costretto a stabilizzarti in quel modo. Voglio dire, se vai a una macchina, sai, la macchina via cavo nella tua palestra locale. Non ti costringeranno a stabilizzarti nello stesso modo in cui queste band stanno andando nel modo in cui lo stiamo facendo. Quindi è mai davvero una sensazione completamente diversa. E quando le persone avranno la possibilità di farlo, saranno in grado di dire di cosa stiamo parlando. [00:37:20],

 

[00:37:22] Cos'altro hai lì dentro, Alex. Delle cose interessanti, sai. Sì, fammi chiudere qui e fammi vedere. [00:37:28],

 

[00:37:38] Dico che questo è probabilmente buono qui. [00:37:40],

 

[00:37:41] Ryan li odia, ma sono buoni. Sì, estensioni del polso. [00:37:44],

 

[00:37:47] Così ho iniziato a indagare, il motivo per cui ho iniziato a provare a fare molto lavoro sul polso era che avevo un'epicondilite laterale, altrimenti nota come gomito del tennista. Ed è in realtà una debolezza nell'estensore radiale del carpo breve. E potendo rafforzarli, permetti effettivamente all'avambraccio di ottenere un pompaggio davvero buono. E non solo, ma funziona praticamente molto bene. L'abduttore del pollice è più lungo e in una certa misura il breve. Ma sì, questi sono davvero fantastici per le estensioni del polso. Li adoro davvero, me ne sono innamorato e probabilmente non passerò un giorno senza fare una sorta di esercizio per i polsi. [00:38:22],

 

[00:38:23] Oh, ragazzi, devo dirvi che questa è stata un'esperienza di apprendimento per me stesso, osservando quello che state facendo da uno stato fisiologico, proprio da quello che facciamo con i pazienti qui nel nostro studio. [00:38:35],

 

[00:38:36] Abbiamo fatto molti esercizi e elastici, è davvero una nuova aggiunta nell'ultimo decennio direi circa, ma è passato da un semplice livello di esercizio a una scienza molto complessa. E penso che voi ragazzi stiate forgiando questo nuovo movimento fisiologico fondamentale o movimento kinesiologico. E stiamo imparando molto qui. Ragazzi cosa prendete da questo? E mi piace sentire da entrambi voi ragazzi perché voglio capire cosa state facendo e cosa dobbiamo aspettarci con i ragazzi del fitness funzionale e cosa farete con questo nuovo protocollo e programma in il futuro. [00:39:16],

 

[00:39:18] Faremo molte cose diverse, voglio dire, Ryan ha una vasta esperienza su come essere un atleta NC doppia A pur essendo vegano. Personalmente non mi trovo bene con i carboidrati, solo il mio genotipo genetico, ma se si tratta dalla dieta all'esercizio fisico, diciamo, un libro della settimana per discutere di contenuti diversi. Andrò in cose diverse. E la parte interessante di queste bande è che sono sicuro, sai, stava imparando l'accesso X e Y e l'asse Z in termini di rotazione e anatomia. E la parte interessante di queste bande è che costringe i muscoli su ogni piano a lavorare per stabilizzare il movimento di quella contrazione isometrica di quel muscolo. Quindi stiamo ricevendo molti movimenti diversi e molte implementazioni diverse, molte ideologie diverse su cui si sta lavorando. E una volta che la sala pesi si riaprirà, faremo video su come usare le fasce nella sala pesi, su come implementarle sui pesi liberi. Esistono diversi meccanismi, diversi modi per legare le mani e non solo da loro, ma i migliori powerlifter del mondo usano fasce di resistenza per ottenere quei pesi più pesanti. Se riesci a fare uno squat da trecentocinquanta libbre con due bande che equivalgono a 250 libbre in ciascuna di esse, sarai in grado di accovacciare 800 libbre come se non fosse quasi nulla. [00:40:30],

 

[00:40:31] Ryan Stavo guardando dei video in cui stavi facendo qualcosa, sai, un po' come una squadra di hacker. [00:40:35],

 

[00:40:36] Penso che fosse una squadra di hacker o una specie di leg press in cui gli elastici erano attaccati alla macchina. Quindi questo è come un processo di ibridazione in cui non solo stai usando macchinari standard, ma lo stai amplificando con elastici e ottenendo il doppio del vantaggio perché ora ottieni il carico eccentrico costante dell'elastico insieme allo scoppio concentrico di un macchina. Che cosa stavate facendo lì in palestra? Perché non ho quel video in particolare, ma ricordo che ho avuto quel video. Lascia che te lo condivida. [00:41:04],

 

[00:41:06] Sì. Quindi avevamo collegato una band su ciascun lato. [00:41:11],

 

[00:41:11] E ancora, penso che parte di quello che possiamo fare una volta tornati in palestra è che integreremo effettivamente le bande con, sai, alcune macchine con bilanciere e manubri e alcune delle altre cose. Ma ancora una volta, mi piace molto come ti mette alla prova dove sei più forte, ma ti permette di fare più ripetizioni perché con più peso, in base alla tua forza naturale o perché è più pesante quando è al top. Ma è più leggero in fondo, che è dove sei il più debole. Quindi questa è una delle cose che amo davvero delle band che penso che molte persone possano trarre vantaggio. [00:41:46],

 

[00:41:46] Non devi nemmeno cambiare i pesi così tanto, in realtà mantieni lo stesso peso se vuoi andare se vuoi fare di più puoi fare di più. Ma questo è incredibile quanto quel carico aumenti durante quel periodo di tempo. Oh. Bene, vi dirò una cosa, non vedo l'ora di sentirvi e vedere esattamente cosa sta succedendo, conoscere i componenti nutrizionali e le cose che farete con le diverse presentazioni che avrete. Quindi lascia che ti chieda questo. Cosa ci aspettiamo nel prossimo? Perché so che ne abbiamo uno in programma, credo, entro una settimana. Non vedo l'ora e andremo e inizieremo a trasmetterlo. Ma voglio essere in grado di imparare concetti e idee diversi da questo. E posso vedere che le persone che stanno guardando questo, ovviamente lo vedranno, sai, con una borsa, con un mucchio di elastici dentro. È costoso entrare in questo? Cento dollari. [00:42:29],

 

[00:42:30] Tutto ciò che abbiamo comprato. Cento dollari e hai praticamente potenziato la tua palestra, eh? Esattamente. Voglio dire, il problema in questo momento è che tutti hanno acquistato fasce di resistenza, quindi sono un po' esaurite per molte di queste e molte persone stanno facendo pagare prezzi assurdi. Quindi quello che faremo è cercare di trovare per voi alcune fonti credibili per acquistare queste resistenze che metteremo e lanceremo anche sul nostro sito Web entro una o due settimane, mettendo tutti i video, la loro descrizione in ognuno di questi video, un po' di noi, il background e tutto il resto. Ryan porterà la cosa degli integratori vegani a un livello completamente nuovo. Ho imparato molte cose da lui in termini di tipi di alimenti che potrebbero favorire il tuo microbioma e aiutare il tuo intestino a funzionare meglio attraverso di lui. Faremo frullati, faremo libri. Colpiremo tutto. Quindi non c'è un unico argomento, lo affronteremo tutto da una prospettiva funzionale. Ecco perché siamo i borsisti del fitness funzionale e faremo il culo e prenderemo nomi mostrandoti cosa funziona e cosa no. [00:43:25],

 

[00:43:26] La biochimica, perché voi ragazzi siete davvero voglio dire, ho visto il lavoro che avete fatto nella biochimica. Ryan, stavo guardando il tuo sito web. Hai alcune buone reazioni biochimiche e studi sul tuo sito web. Quindi non vedo l'ora di capire molto sui meccanismi vegani come un modo per affrontare la tua dieta e insieme ai tuoi allenamenti. È solo in breve solo una piccola sinossi di quello. Che tipo di cose fai, in particolare qual è la tua filosofia in termini di approcci vegani con scarso livello di atletismo? Perché è davvero raro avere questo livello di dieta. E non sono troppo sicuro che tu abbia incontrato molte persone nel tuo sport che erano vegane. Ma parlami un po' della tua consapevolezza del vegano e di come è iniziata. [00:44:11],

 

[00:44:12] Sì. Quindi hai ragione. Non ci sono molti atleti di alto livello che sono vegani, anche se è un movimento in crescita. Ma così io davvero. Lascia che ti racconti velocemente la storia di come ci sono entrato. Quindi il mio primo anno di college, mentre ero alla San Jose State, sai, stavo giocando quasi tutto il gioco, ogni gioco. Quindi ho avuto un carico di lavoro elevato. Ma così ho avuto stecche stinchi davvero brutte. E ovviamente ero nel programma di kinesiologia, stavo ricercando informazioni e tutta questa roba e stavo esaminando la biomeccanica e pensavo che la mia biomeccanica fosse abbastanza solida. Quindi sono tipo, OK, non è così. E sto guardando la nutrizione e quello che stavo scoprendo che alcuni di questi prodotti animali, specialmente quelli che non sono nutriti con erba, hanno molti ormoni. Tutta questa roba e in particolare i latticini, hanno il potenziale per essere più infiammatori, poiché non posso parlarne sul mio sito web. In parte il motivo è che, poiché hanno un rapporto omega 6/omega 3 più alto, e quindi omega 6, diventano arachidonico...� [00:45:12],

 

[00:45:13] Acido sulla via biochimica e poi diventano questa molecola chiamata pg 2, che è 100 volte più infiammatoria della pg 3, che è il sottoprodotto degli omega 3. Quindi questi omega 6 stanno causando molte infiammazioni. E così, una volta che ho effettivamente seguito una dieta completamente a base vegetale, ho scoperto che stavo avendo terribili stecche agli stinchi e non scherzo sul fatto che i miei stinchi sono spariti completamente in tre o quattro giorni. Era davvero, era profondo. C'era una profonda differenza. [00:45:43],

 

[00:45:44] E ho imparato che non ero l'unico ad aver avuto questo tipo di esperienza e molte persone avevano beneficiato di una dieta a base vegetale. E ovviamente ero interessato alla nutrizione e continuo a studiarla. Ma è stato così che ho iniziato, l'ho testato personalmente e ho avuto risultati sorprendenti. E, sai, ho scoperto che ha accelerato la mia guarigione, in realtà ne indosso uno tracciabile. Ho scoperto che la mia frequenza cardiaca a riposo è effettivamente diminuita di tre battiti al minuto quando ho effettuato il passaggio, il che ho pensato fosse piuttosto incredibile. La mia variabilità della frequenza cardiaca è aumentata. Così ho visto dei profondi cambiamenti fisiologici. Quindi non sono mai tornato indietro. [00:46:20],

 

[00:46:21] Devo dirtelo, questo è quello che voglio sentire a riguardo. Forse possiamo farlo nel prossimo capitolo di cui parleremo, in particolare l'approccio vegano alla tua formazione. E questa è una cosa incredibile perché so, Alex, stavi facendo qualcosa che condividevi con me sui giorni in cui mangi, le proteine ​​più alte ed elimini le proteine ​​o le carni alte o quei polli o solo le proteine ​​di origine animale. E nei giorni in cui non ti alleni così duramente, hai cambiato la tua dieta. Quindi voglio imparare molto su questo perché penso che sia così importante che le persone capiscano cosa state facendo voi ragazzi che siete effettivamente in prima linea nell'apprendimento della medicina oggi. Quindi non vedo l'ora di avervi ragazzi. Voglio ringraziarvi ragazzi oggi per aver dedicato questo tempo. Ed è stato un po' intenso, ma ha davvero dato alle persone un'idea di cosa sta succedendo. E spero che le persone che stanno guardando questo abbiano davvero imparato qualcosa e possano portarlo a un altro livello. Questo è un momento davvero fantastico. È un periodo in cui siamo stati messi in quarantena, per così dire, e abbiamo escogitato alcune idee creative. Qualche parola o pensiero da voi ragazzi prima di partire ragazzi? [00:47:24],

 

[00:47:27] Siamo pronti per le informazioni. [00:47:27],

 

[00:47:29] Ti apprezzo per avermi addosso. Oh no. Lo faremo. Quindi voi ragazzi siete programmati per il prossimo, è già stato trasmesso. Penso che sia la prossima settimana e mi collegherò con voi ragazzi ed è stata una benedizione. [00:47:38],

 

[00:47:38] Vi comunicherò le registrazioni ragazzi. Ragazzi, buona serata. E grazie per aver condiviso il tuo tempo. Ti apprezzo davvero, Ryan. Alex, per aver dedicato del tempo ad insegnarci queste cose perché voglio sapere e so che tutti i miei pazienti vogliono sapere cosa sta succedendo qui. Quindi grazie per avercelo portato, ragazzi. Lo apprezzo. Ehi, buon divertimento, ragazzi. Benedizioni, va bene? Ciao ciao. [00:47:38],

,

 


 

Modulo di valutazione dei neurotrasmettitori (NTAF)

[better-wp-embedder width=”100%” height=”1050px” download=”all” download-text=”” attachment_id=”2735″ /]

 

Il modulo di valutazione dei neurotrasmettitori (NTAF) mostrato sopra può essere compilato e presentato al Dr. Alex Jimenez. I sintomi successivi elencati in questo modulo non sono destinati ad essere utilizzati come diagnosi di alcun tipo di condizione, malattia o sindrome, nonché di qualsiasi altro tipo di problema e complicanza di salute.

 

BR - ARGOMENTI DEL BRANDING | El Paso, Tx (2020)

-
Se ti è piaciuto questo video e / o ti abbiamo aiutato in qualche modo
non esitate a iscrivervi e condividerci.

Grazie e che Dio vi benedica.
Dott. Alex Jimenez RN, DC, MSACP, CCST

Iscriviti: bit.ly/drjyt

Pagina clinica di Facebook: www.facebook.com/dralexjimenez/
Pagina dello sport di Facebook: www.facebook.com/pushasrx/
Pagina degli infortuni di Facebook: www.facebook.com/elpasochiropractor/
Facebook Neuropatia Pagina: www.facebook.com/ElPasoNeuropathyCenter/
Pagina del centro fitness di Facebook: www.facebook.com/PUSHftinessathletictraining/

Yelp: El Paso Rehabilitation Center: goo.gl/pwY2n2
Yelp: El Paso Clinical Center: Trattamento: goo.gl/r2QPuZ

Testimonianze cliniche: www.dralexjimenez.com/category/testimonies/

Informazioni:
Sito clinico: www.dralexjimenez.com
Sito lesioni: personalinjurydoctorgroup.com
Sito per lesioni sportive: chiropracticscientist.com
Back Injury Site: www.elpasobackclinic.com
Centro di riabilitazione: www.pushasrx.com
Medicina Funzionale: wellnessdoctorrx.com
Fitness e nutrizione: www.push4fitness.com/team/

Twitter: twitter.com/dralexjimenez
Twitter: twitter.com/crossfitdoctor

TT - ARGOMENTI TALENTI | Health Voice 360

Dr Alex Jimenez & (Talent) Discuti di argomenti e problemi ...