ClickCease
+ 1-915-850-0900 spinedoctors@gmail.com
Seleziona Pagina

Vitamine

Vitamine della clinica per la schiena. Aiutano il nostro corpo a crescere e svilupparsi normalmente. Il modo migliore per assumere abbastanza vitamine è seguire una dieta equilibrata con una varietà di alimenti. Conoscere i diversi tipi e cosa fanno può aiutare a garantire che il corpo riceva abbastanza benessere generale. Sono sostanze nutritive di cui il corpo umano ha bisogno per funzionare e combattere le malattie.

Il corpo non può produrre vitamine in modo indipendente, quindi devono essere acquisite attraverso il cibo o gli integratori. Ce ne sono 13 che sono essenziali affinché il corpo umano funzioni bene. Sono usati in molti modi diversi all'interno del tuo corpo. Sebbene non servano direttamente come fonte di energia, aiutano gli enzimi che generano energia da nutrienti come carboidrati e grassi. La conoscenza dei diversi tipi e la comprensione dello scopo di questi sono importanti per una salute ottimale.


Micronutrienti benefici con Dr. Ruja | El Paso, Texas (2021)

Introduzione

Nel podcast di oggi, il dott. Alex Jimenez e il dott. Mario Ruja discutono dell'importanza del codice genetico del corpo e di come i micronutrienti forniscono i necessari nutraceutici funzionali di cui il corpo ha bisogno per promuovere la salute e il benessere generale. 

 

Che cos'è la medicina personalizzata?

 

[00:00:00] Dott. Alex Jimenez DC*: Benvenuti, ragazzi. Siamo il dottor Mario Ruja ed io; parleremo di alcuni argomenti essenziali per quegli atleti che vogliono il vantaggio. Discuteremo le tecnologie cliniche e le tecnologie dell'informazione fondamentali necessarie che possono rendere un atleta o anche solo la persona media un po' più consapevole di ciò che sta accadendo in termini di salute. C'è una nuova parola là fuori, e devo darti un piccolo avvertimento su dove stiamo chiamando. In realtà veniamo dal PUSH Fitness Center e le persone si allenano ancora a tarda notte dopo essere andate in chiesa. Quindi si stanno allenando e si stanno divertendo. Quindi quello che vogliamo fare è portare questi argomenti, e oggi parleremo di medicina personalizzata, Mario. Mai sentito parlare di quella parola?

 

[00:01:05] Dott. Mario Ruja DC*: Sì, Alex, sempre. Lo sogno. Ecco qua, Mario.

 

[00:01:12] Dott. Alex Jimenez DC*: Ecco qua, Mario. Mi fai sempre una risata. Quindi parleremo dell'arena personalizzata di ciò che abbiamo ora. Siamo arrivati ​​a uno stato in cui molte persone ci dicono, ehi, sai una cosa? Sarebbe meglio se avessi un po' più di proteine, grassi, o ti venissero in mente qualche idea contorta, e finirai con gli occhi incrociati e, il più delle volte, più confuso di qualsiasi altra cosa. E tu sei praticamente un topo da laboratorio per tutte queste diverse tecniche, che si tratti del Mediterraneo, a basso contenuto di grassi, ad alto contenuto di grassi, tutto questo genere di cose. Quindi la domanda è: cosa è specifico per te? E penso che una delle frustrazioni che molti di noi hanno, Mario, è che non sappiamo cosa mangiare, cosa prendere e cosa è esattamente buono. Quello che va bene per me non significa che sia adatto al mio amico. Sai, Mario, direi che è diverso. Veniamo da un altro tipo di genere. Viviamo in un posto e abbiamo vissuto cose che sono diverse da duecento anni fa. Cosa fanno le persone? Saremo in grado di capirlo al giorno d'oggi nelle dinamiche del DNA di oggi; anche se non li trattiamo, ci danno informazioni e ci permettono di relazionarci con i problemi che ci stanno interessando ora. Oggi parleremo di medicina personalizzata, test del DNA e valutazioni dei micronutrienti. Quindi vedremo cos'è e come sono i nostri geni, i veri problemi predisponenti, o sono quelli che ci danno il funzionamento del nostro motore. E poi anche, se va bene per questo, vogliamo sapere qual è il nostro livello di nutrienti in questo momento. Conosco Mario, e tu hai avuto una domanda molto cara e vicina l'altro giorno con una delle tue, credo, fosse tua figlia. Sì, quindi qual era la sua domanda?

 

[00:02:52] Dott. Mario Ruja DC*: Quindi Mia aveva avuto un'ottima domanda. Mi chiedeva di utilizzare la creatina, che è molto predominante negli atleti. Vedi, è la parola d'ordine, sai? Usa la creatina per costruire più muscoli e cose del genere. Quindi il punto di cui ti parlo, Alex, è che questo è qualcosa di così importante che non possiamo permettere in termini di ambiente sportivo e ambiente delle prestazioni. È come prendere una Bugatti e dici: “Beh, sai una cosa? Pensi di metterci solo olio sintetico?" E bene, è l'olio sintetico necessario per quella Bugatti? Va bene perché è sintetico. Beh, no, ci sono un sacco di diverse forme sintetiche, sai, sono le cinque e mezzo, le cinque e un quarto, qualunque cosa sia, il livello di viscosità deve corrispondere. Stessa cosa per gli atleti e soprattutto per Mia.

 

[00:04:06] Dott. Alex Jimenez DC*: Fai sapere al pubblico chi è Mia, cosa fa? Che tipo di cose fa?

 

[00:04:08] Dott. Mario Ruja DC*: O si. Mia gioca a tennis, quindi la sua passione è il tennis.

 

[00:04:13] Dott. Alex Jimenez DC*: Ed è classificata a livello nazionale?

 

[00:04:15] Dott. Mario Ruja DC*: A livello nazionale, e gioca a livello internazionale nel circuito internazionale ITF. Ed è proprio ora ad Austin con Karen e il resto del gruppo Brady, come li chiamo io. Sai, sta lavorando sodo e attraverso tutto questo COVID tipo di disconnessione. Ora sta tornando in modalità fitness, quindi vuole ottimizzare. Vuole fare del suo meglio per recuperare il ritardo e andare avanti. E la domanda sull'alimentazione, una domanda su ciò di cui aveva bisogno. Avevo bisogno di una risposta specifica, non solo generale. Bene, penso che sia buono. Sai che il bene è buono e il meglio è il meglio. E il modo in cui lo consideriamo in quella conversazione sulle prestazioni sportive e sulla medicina genetica, nutrizionale e funzionale, è tipo, diventiamo davvero funzionali, cerchiamo di essere precisi invece di pallettoni. Sai, è come se potessi entrare e dire, sai, generalità. Ma in termini di questo, non ci sono molte informazioni là fuori per gli atleti. Ed è qui che la conversazione sta collegando la genetica e collegando i micronutrienti. È fenomenale perché, come hai detto, Alex, quando osserviamo i marcatori, i marcatori genetici, vediamo i punti di forza, i punti deboli e cosa è a rischio e cosa no. Il corpo è adattivo o è debole? Quindi dobbiamo affrontare i micronutrienti da supportare. Ricorda, ne abbiamo parlato per supportare quella debolezza in quel DNA, quel modello genetico con qualcosa che possiamo rafforzare. Voglio dire, non puoi andare a cambiare la tua genetica, ma sicuramente puoi aumentare ed essere specifico con i tuoi micronutrienti per cambiare quella piattaforma e rafforzarla e diminuire i fattori di rischio.

 

[00:06:24] Dott. Alex Jimenez DC*: È giusto dire ora che la tecnologia è tale da poter trovare i, non direi i punti deboli, ma le variabili che ci permettono di migliorare un atleta a livello genetico. Ora non possiamo alterare i geni. Non è quello che stiamo dicendo è che c'è un mondo di quelli che chiamano SNP o polimorfismi a singolo nucleotide in cui possiamo capire che c'è un insieme specifico di geni che non possono cambiare. Non possiamo cambiare come il colore degli occhi. Non possiamo fare quelli. Quelli sono molto codificati, giusto? Ma ci sono geni che possiamo influenzare attraverso la genomica neutra e la genetica neutra. Quindi quello che intendo con la mia genomica neutra è che la nutrizione altera e influenza il genoma a dinamiche più adattive o opportunistiche? Ora, non ti piacerebbe sapere quali geni hai che sono vulnerabili? Non vorrebbe sapere anche dov'è la sua vulnerabilità?

 

Il mio corpo sta ricevendo gli integratori giusti?

 

[00:07:18] Dott. Mario Ruja DC*: Cosa vorremmo sapere tutti? Voglio dire, che tu sia un atleta di alto livello o un amministratore delegato di alto livello, o sei solo una mamma e un papà di alto livello, questo va in giro da un torneo all'altro. Non puoi permetterti di avere una bassa energia che, quando abbiamo parlato dei marcatori, sai che la metilazione all'interno del corpo vogliamo sapere, stiamo elaborando o come stiamo facendo in termini di schema ossidativo dentro di noi? Abbiamo bisogno di quella spinta in più? Abbiamo bisogno di aumentare la tua conoscenza di quel modello disintossicato dall'assunzione di verde? O stiamo andando bene? Ed è qui che quando osserviamo i modelli dei marcatori genetici, possiamo vedere che siamo ben preparati o non siamo ben preparati. Pertanto, dobbiamo guardare i micronutrienti. Di nuovo, quegli indicatori per dire: “Stiamo soddisfacendo i nostri bisogni, sì o no? O stiamo solo generalizzando?" E direi che il 90% degli atleti e delle persone là fuori sta generalizzando. Dicono, beh, sai, prendere la vitamina C va bene e la vitamina D va bene e il selenio, sai, va bene. Ma ancora una volta, sei sul punto o stiamo solo indovinando adesso?

 

[00:08:36] Dott. Alex Jimenez DC*: Esattamente. Questa è la cosa quando siamo in quel negozio, e ci sono un sacco di ottimi centri nutrizionali, Mario, che sono là fuori, e stiamo guardando un muro di mille prodotti. Pazzo. Non sappiamo dove abbiamo buchi e non sappiamo dove ne abbiamo bisogno. Sai, ci sono alcune carenze. Hai le gengive sanguinanti; molto probabilmente, hai qualche problema di scorbuto o qualche tipo di problema. Quell'unità potrebbe aver bisogno di uno specialista, ma supponiamo che se guardiamo a cose come lo scorbuto, giusto? Bene, sappiamo che la gomma inizia a sanguinare. Beh, a volte non è così ovvio, giusto, che abbiamo bisogno di certe cose. Ci sono centinaia e migliaia di nutrienti là fuori. Una delle cose che li chiamiamo, li chiamiamo, sono i cofattori. Un cofattore è una cosa che consente a un enzima di funzionare correttamente. Quindi siamo una macchina di enzimi e cosa codifica quegli enzimi? Bene, la struttura del DNA. Poiché produce le proteine ​​che codificano quegli enzimi, quegli enzimi hanno fattori di codice come minerali come magnesio, ferro, potassio, selenio, come hai detto, e tutti i diversi componenti. Mentre osserviamo questo, questo buco che siamo, ci troviamo di fronte a un muro. Ci piacerebbe sapere esattamente dove sono i nostri buchi perché Bobby o il mio migliore amico dicono, sai, dovresti prendere proteine, proteine ​​del siero di latte, prendere ferro, prendere quello che potrebbe essere così, e siamo incostante. Quindi la tecnologia di oggi ci consente di vedere esattamente di cosa si tratta, dove abbiamo i buchi.

 

[00:10:00] Dott. Mario Ruja DC*: E questo punto che hai menzionato sui buchi, ancora una volta, la maggior parte dei fattori non sono così estremi come lo scorbuto, sai, le gengive sanguinanti. Non siamo, voglio dire, viviamo in una società in cui siamo perbacco, voglio dire, Alex, abbiamo tutti i cibi di cui abbiamo bisogno. Abbiamo troppo cibo. È pazzesco. Ancora una volta, i problemi di cui parliamo sono l'eccesso di cibo, non la fame, ok? Oppure stiamo mangiando troppo e stiamo ancora morendo di fame perché il modello nutrizionale è molto basso. Quindi questo è un fattore reale lì. Ma nel complesso, stiamo cercando e affrontando la componente di quali problemi subclinici, sai, non abbiamo i sintomi. Non abbiamo quei sintomi marcatori significativi. Ma abbiamo poca energia, ma abbiamo un modello di recupero basso. Ma abbiamo quel problema con il sonno, quella qualità del sonno. Quindi quelle non sono cose enormi, ma sono subcliniche che erodono la nostra salute e le nostre prestazioni. Ad esempio, a poco a poco, gli atleti non possono essere solo bravi. Devono essere la punta della punta della lancia. Hanno bisogno di recuperare rapidamente perché non hanno il tempo di indovinare il loro modello di prestazione. E vedo che non lo fanno.

 

[00:11:21] Dott. Alex Jimenez DC*: Sai, come hai detto, voglio dire, la maggior parte di questi atleti, quando vogliono, vogliono valutare il proprio corpo. Vogliono sapere dove si trova ogni debolezza. Sono come scienziati e topi di laboratorio per se stessi. Stanno spingendo i loro corpi all'estremo, dal mentale al fisico allo psicosociale. Tutto viene influenzato e mettilo a tutto gas. Ma vogliono sapere. Vogliono vedere dove si trova quel vantaggio in più. Sai cosa? Se potessi farti un po' meglio? Se ci fosse un piccolo buco, a cosa ammonterebbe? Questo ammonterà a un calo di altri due secondi nel giro di un po', un calo di un microsecondo? Il punto è che la tecnologia è lì, e abbiamo la capacità di fare queste cose per le persone, e le informazioni arrivano più velocemente di quanto possiamo immaginare. Abbiamo medici in tutto il mondo e scienziati in tutto il mondo che osservano il genoma umano e vedono questi problemi, in particolare gli SNP, che sono polimorfismi a singolo nucleotide che possono essere modificati o alterati o assistiti in modi dietetici. Andare avanti.

 

Composizione corporea

 

[00:12:21] Dott. Mario Ruja DC*: Te ne do uno: l'Inbody. Che ne dici di quello? Sì, è uno strumento proprio lì che è fondamentale per una conversazione con un atleta.

 

[00:12:31] Dott. Alex Jimenez DC*: L'Inbody è la composizione corporea.

 

[00:12:32] Dott. Mario Ruja DC*: Sì, il BMI. Lo stai guardando in termini di schema di idratazione; stai guardando in termini di tipo, sì, grasso corporeo, quell'intera conversazione che tutti vogliono sapere, sai, sono di nuovo in sovrappeso con il grasso della pancia. Abbiamo discusso sulla sindrome metabolica. Abbiamo parlato di fattori di rischio, trigliceridi alti, HDL molto basso, LDL alto. Voglio dire, quelli sono fattori di rischio che ti mettono in un modello in quella linea verso il diabete e quella linea verso le malattie cardiovascolari in quella linea di demenza. Ma quando parli di un atleta, non sono preoccupati per il diabete; sono preoccupati, sono pronto per il prossimo torneo? E farò il taglio andando alle Olimpiadi. Sì, voglio dire, non sono quello che vogliono fare in Inbody. Sono il micronutriente, la combinazione della nutrizione del genoma, quella conversazione sulla nutrizione genomica permette loro di onorare il loro lavoro. Perché te lo sto dicendo, Alex, e sai, questo qui, voglio dire, tutti ci stanno ascoltando, di nuovo, la conversazione che condivido con le persone è questa, perché ti stai allenando come un professionista quando non vuoi essere uno? Perché ti alleni come un professionista quando non mangi e hai i dati per supportare quell'allenamento di livello professionale? Cosa stai facendo? Se non lo fai, stai distruggendo il tuo corpo. Quindi, di nuovo, se lavori come professionista, significa che stai macinando. Voglio dire, stai spingendo il tuo corpo a mancare neuromuscolare. Inoltre, siamo chiropratici. Ci occupiamo di problemi infiammatori. Se lo stai facendo, lo stai sottolineando, ma non ti stai voltando per recuperare attraverso il lavoro chiropratico specifico per la micronutrizione. Allora lo dannerai; non ce la farai.

 

[00:14:26] Dott. Alex Jimenez DC*: Dimostreremo che siamo stati in grado di vedere molte volte le città riunirsi per sport specifici, come il wrestling. Il wrestling è uno di quei famigerati sport che sottopongono il corpo a enormi stress emotivi e fisici. Ma molte volte, ciò che accade è che gli individui devono perdere peso. Hai un ragazzo che è 160 sterline; ha una caduta di 130 libbre. Quindi quello che la città ha fatto per evitare queste cose è usare il peso specifico del corpo e determinare il peso molecolare dell'urina, giusto? Quindi possono dire, sei troppo concentrato, giusto? Quindi quello che fanno è che hanno tutti questi ragazzi in fila fino all'UTEP, e fanno un test di gravità specifica per determinare se sono in grado di perdere altro peso o quale peso possono perdere. Quindi qualcuno che ha circa 220 anni dice, sai una cosa? Puoi perdere fino a circa, sai, xyz libbre in base a questo test. E se violi questo, allora lo fai. Ma questo non è abbastanza. Vogliamo sapere cosa accadrà perché quando i bambini sono carichi e combattono contro un'altra persona che è altrettanto brava di un atleta, e sta spingendo il suo corpo, è allora che il corpo crolla. Il corpo può sopportare il carico, ma l'integrazione che la persona ha avuto, forse il suo calcio, è stata così esaurita che improvvisamente hai avuto questo ragazzo che aveva 100 ferite; le lesioni, il gomito si è spezzato e si è lussato. Questo è quello che vediamo. E ci chiediamo come ha fatto a schioccare il gomito perché il suo corpo è stato svuotato di questi integratori?

 

[00:15:59] Dott. Mario Ruja DC*: E Alex, allo stesso livello, stai parlando di uno contro uno come quel pugile, quei tre minuti intensi della tua vita all'altro livello, quando si tratta di tennis, sono tre ore di conversazione. Esattamente. Non ci sono sottotitoli lì. Non c'è coaching, nessun sub. Sei in quell'arena dei gladiatori. Quando vedo Mia giocare bene, voglio dire, è intenso. Voglio dire, ogni palla che ti arriva, ti arriva con potenza. Sta arrivando tipo, puoi prendere questo? È come se qualcuno combattesse attraverso una rete e la guardasse. Hai intenzione di smettere? Hai intenzione di inseguire questa palla? Hai intenzione di lasciarlo andare? Ed è qui che quel fattore definitivo di micronutrizione ottimale connesso alla conversazione di ciò di cui hai esattamente bisogno in termini di conversazione genomica consentirà a qualcuno di aumentare con un fattore di rischio ridotto di lesioni in cui sanno di potersi spingere di più e avere fiducia. Alex, ti sto dicendo che questa non è solo nutrizione; si tratta della sicurezza di sapere che ho ottenuto ciò di cui ho bisogno, e posso mettere in evidenza questa cosa, e reggerà. Non si piegherà.

 

[00:17:23] Dott. Alex Jimenez DC*: Sai cosa? Ho il piccolo Bobby. Vuole lottare, e vuole essere il più grande incubo è la mamma. Perché sai cosa? Sono quelli che desiderano che Bobby picchi l'altro Billy, giusto? E quando i loro figli vengono picchiati, vogliono provvedere a loro. E le mamme sono le migliori cuoche. Sono loro che si prendono cura di loro, giusto? Sono loro che si assicurano, e lo si poteva vedere. La pressione sul bambino è immensa quando i genitori stanno guardando, ea volte è incredibile guardare. Ma cosa possiamo regalare alle mamme? Cosa possiamo fare per i genitori per fornire loro una migliore comprensione di cosa sta succedendo? Te lo devo dire oggi con il test del DNA. Sai, tutto quello che devi fare è prendere il bambino al mattino, aprirgli la bocca, sai, fare un tampone, trascinare quella roba da un lato della sua guancia, mettere in una fiala, ed è fatto entro un paio di giorni. Possiamo dire se Bobby ha legamenti forti, se i livelli di micronutrienti di Bobby sono diversi per fornire al genitore un tipo migliore di una tabella di marcia o un dashboard per comprendere le informazioni che stanno interessando Bobby, per così dire, corretto?

 

[00:18:27] Dott. Mario Ruja DC*: Perché e questo è ciò che abbiamo fatto di strada. Questo è il 2020, ragazzi, e questo non è il 1975. Quello è l'anno in cui è arrivato Gatorade.

 

[00:18:42] Dott. Alex Jimenez DC*: Avanti; Ho la mia vasca. Ha un sacco di cose sul lato di esso. Avrò tutto ciò che assomigli a Buddha quando svilupperai il diabete con così tanto zucchero da quei frullati proteici.

 

Gli integratori giusti per i bambini

 

[00:18:52] Dott. Mario Ruja DC*: Abbiamo percorso una lunga strada, ma non possiamo semplicemente entrare e andare; oh, devi idratarti qui, bere questi elettroliti, Pedialyte e tutto il resto. Non è abbastanza. Voglio dire, va bene, ma è il 2020, piccola. Devi scalare e salire di livello, e non possiamo usare vecchi dati e vecchia strumentazione e diagnostica perché i bambini ora iniziano a tre anni, Alex. Tre anni. E te lo dico proprio ora alle tre, è incredibile. Quando hanno cinque e sei anni, voglio dire, ti sto dicendo che i bambini che vedo, sono già in squadre selezionate.

 

[00:19:33] Dott. Alex Jimenez DC*: Mario…

 

[00:19:34] Dott. Mario Ruja DC*: Hanno sei anni e fanno parte di una squadra selezionata.

 

[00:19:36] Dott. Alex Jimenez DC*: La cosa che determina se un bambino è pronto è la sua capacità di attenzione. Sì, devo dirtelo, puoi guardare questo. Devi vedere un bambino che ha tre anni e sei mesi e non sta prestando attenzione. Tre anni e otto mesi, all'improvviso, riesce a concentrarsi.

 

[00:19:50] Dott. Mario Ruja DC*: È acceso come un interruttore della luce.

 

[00:19:52] Dott. Alex Jimenez DC*: Davanti all'allenatore, giusto? E puoi dirlo perché vagano e non sono pronti. Quindi stiamo portando i bambini e li esponiamo a un sacco di esperienze. Quindi quello che dobbiamo fare è dare a mamme e papà la capacità di capire e gli atleti della NCAA e vedere come posso vedere cosa sta succedendo nel mio flusso sanguigno? Non un CBC, perché il CBC è per cose di base, come un globulo rosso, globuli bianchi. Possiamo fare le cose. Il pannello metabolico ci dice una cosa generica, ma ora conosciamo informazioni più approfondite sulla suscettibilità dei marcatori genici e lo vediamo nel test. E questi rapporti ci dicono esattamente di cosa si tratta e come riguarda ora e la progressione.

 

[00:20:37] Dott. Mario Ruja DC*: Quindi è qui che amo. È qui che amo tutto ciò che nel mondo della performance è pre e post. Quindi, quando sei un velocista, ti cronometrano. È tempo elettronico; quando sei un wrestler, ti guardano. Sai qual è il tuo rapporto di vincita? Qual è la tua percentuale? Qualsiasi cosa, sono tutti dati. È guidato dai dati. Come un giocatore di tennis, un giocatore di calcio, ti seguiranno. I computer tracceranno quanto è forte? Quanto è veloce il tuo servizio? Sono 100 miglia all'ora? Voglio dire, è pazzesco. Quindi ora, se hai quei dati, Alex, perché non abbiamo le stesse informazioni per il componente più critico, che è quella biochimica, quella micro nutrizionale, il fondamento delle prestazioni è ciò che accade dentro di noi, non ciò che accade fuori. Ed è qui che le persone si confondono. Pensano: "Beh, mio ​​figlio lavora quattro ore al giorno e ha un allenatore privato. Tutto quanto." La mia domanda è che va bene, ma stai mettendo a rischio quel ragazzo se non stai integrando sul punto, diciamo precisamente quando si tratta dei bisogni speciali di quel bambino o di quell'atleta, perché se non lo facciamo, Alex , non stiamo onorando il viaggio e la battaglia, quel guerriero, non lo stiamo. Li stiamo mettendo a rischio. E poi, all'improvviso, sai cosa, due o tre mesi prima di un torneo, BAM! Tirato un tendine del ginocchio. Oh, sai cosa? Si sono stancati o all'improvviso hanno dovuto ritirarsi da un torneo. Vedete, vedo giocatori di tennis che fanno tutto questo. E perché? Oh, sono disidratati. Beh, non dovresti mai avere quel problema. Prima di entrare esattamente dove ti trovi, dovresti già sapere cosa stai facendo. E adoro la combinazione e una piattaforma che abbiamo per tutti i nostri pazienti perché, entro due o tre mesi, possiamo mostrare pre e post, vero?

 

[00:22:39] Dott. Alex Jimenez DC*: Possiamo mostrare la composizione corporea ai sistemi Inbody e agli incredibili sistemi che usiamo. Questi DEXAS, possiamo fare l'analisi del grasso corporeo. Possiamo fare molte cose. Ma quando si tratta di predisposizioni e di ciò che è unico per gli individui, scendiamo al livello molecolare e possiamo scendere al livello dei geni e capire quali sono le suscettibilità. Possiamo andare avanti una volta che abbiamo i geni. Possiamo anche capire il livello di micronutrienti di ogni individuo. Allora cosa mi riguarda? Potrei avere più magnesio di te, e l'altro bambino potrebbe aver esaurito il magnesio o il calcio o il selenio o le sue proteine ​​o gli amminoacidi o essere colpito. Forse ha un problema digestivo. Forse ha un'intolleranza al lattosio. Dobbiamo essere in grado di capire queste cose che ci riguardano.

 

[00:23:29] Dott. Mario Ruja DC*: Non possiamo indovinare. E la linea di fondo è che non ce n'è bisogno. Tutti hanno quella bellissima conversazione, Alex, su "Oh, sai una cosa? Mi sento bene". Quando lo sento, rabbrividisco, vado e mi sento bene. Quindi intendi dirmi che stai mettendo la tua salute la cosa più preziosa che hai e le tue prestazioni basate su una sensazione del tipo, wow, ciò significa che i tuoi recettori delle urine e le curve della tolleranza al dolore stanno dettando la tua salute. È pericoloso. Questo è completamente pericoloso. E inoltre, clinicamente, non sei in grado di sentire la tua carenza in termini di vitamina D, la tua carenza in termini di selenio, la tua carenza di vitamina A, E. Voglio dire, tutti questi indicatori, non puoi sentirli .

 

[00:24:21] Dott. Alex Jimenez DC*: Dobbiamo iniziare a presentare alle persone là fuori, le informazioni, è là fuori perché quello che vogliamo far sapere alla gente è che stiamo andando in profondità. Stiamo scendendo a queste suscettibilità geniche, la comprensione del gene come è oggi; ciò che abbiamo imparato è così potente che consente ai genitori di comprendere molto di più i problemi relativi a un atleta. Non solo, ma i genitori vogliono sapere qual è la mia suscettibilità? Ho un rischio di artrite ossea? Abbiamo problemi con lo stress ossidativo? Perché sono sempre infiammato tutto il tempo, giusto? Beh, che tu ci creda o no, se hai i geni per, diciamo che hai il gene che ti fa mangiare molto, beh, probabilmente ingrasserai. Puoi alzare le mani di 10000 persone che hanno lo stesso marcatore genetico e noterai che i loro BIA e BMI sono molto lontani perché è la suscettibilità a questo ora. Possono cambiarlo? Assolutamente. È di questo che stiamo parlando. Si tratta di comprendere la capacità di adattare e modificare il nostro stile di vita per le predisposizioni che possiamo avere.

 

[00:25:26] Dott. Mario Ruja DC*:, questo è meraviglioso. E lo vedo abbastanza spesso in termini di conversazione sulla perdita di peso, sai, e loro dicono: "Oh, ho fatto questo programma e funziona alla grande". E poi hai altre 20 persone che fanno lo stesso programma, e non funziona nemmeno, ed è quasi come un incostante. Quindi le persone stanno diventando disilluse. Stanno mettendo i loro corpi in questa incredibile corsa sulle montagne russe, che è la cosa peggiore che potresti fare. Sai, stanno facendo queste cose inutili, ma non possono sostenerlo perché perché? Alla fine della giornata, non è chi sei. Non era per te.

 

[00:26:05] Dott. Alex Jimenez DC*: Potrebbe essere necessario un diverso tipo di dieta.

 

[00:26:06] Dott. Mario Ruja DC*: Sì. E così noi, ancora una volta, la nostra conversazione di oggi è molto generale. Stiamo avviando questa piattaforma insieme perché dobbiamo educare la nostra comunità e condividere le ultime novità in fatto di tecnologia e scienza che rispondono alle esigenze.

 

[00:26:26] Dott. Alex Jimenez DC*: Medicina personalizzata, Mario. Non è generale; è una salute personalizzata e un fitness personalizzato. Capiamo che non dobbiamo indovinare se una dieta è migliore per noi, come una dieta a basso contenuto calorico e ricca di grassi o un cibo in stile mediterraneo o una dieta ricca di proteine. Non saremo in grado di vedere che questi scienziati stanno mettendo insieme informazioni dalle informazioni che raccogliamo e compiliamo continuamente. È qui, e basta un tampone, o il sangue scorre via. È pazzesco. Sai cosa? E questa informazione, ovviamente, fammi ricordare prima che inizi. Il mio piccolo disclaimer arriva. Questo non è per il trattamento. Per favore, non prendere nulla; stiamo prendendo questo per il trattamento o la diagnosi. Devi parlare con i tuoi dottori, e i tuoi dottori devono dirti esattamente cosa c'è lassù e cosa è appropriato per ogni individuo che integriamo.

 

[00:27:18] Dott. Mario Ruja DC*: Il punto è che ci integriamo con tutti gli operatori sanitari e i medici. Siamo qui per supportare e promuovere il benessere funzionale. OK. E come hai detto, non siamo qui per curare queste malattie. Siamo qui per ottimizzare di nuovo quando gli atleti entrano e vogliono essere migliori. Vogliono diventare più sani e aiutare il tasso di recupero.

 

Lo stress può invecchiare più velocemente?

 

[00:27:46] Dott. Alex Jimenez DC*: Sai, è così. Sapete qual è la linea di fondo è? Il test c'è. Possiamo vedere che Billy non ha mangiato bene. OK, Billy non ha mangiato bene. Posso dirti che mangia di tutto, ma non ha avuto questo livello di proteine. Guarda il suo esaurimento proteico. Quindi vi presenteremo alcuni degli studi qui fuori perché sono informazioni, anche se sono un po' complesse. Ma vogliamo renderlo semplice. E una delle cose di cui stavamo parlando qui è il test dei micronutrienti che stavamo fornendo qui. Ora vi presento ragazzi per vedere un po' qui. E quello che usiamo nel nostro ufficio quando una persona entra e dice, voglio conoscere il mio corpo. Vi presentiamo questa valutazione dei micronutrienti per capire cosa sta succedendo. Ora, questo era, diciamo, era solo un campione per me, ma ti dice dove si trova l'individuo. Vogliamo essere in grado di livellare il livello di antiossidanti. Ora lo sanno tutti, beh, non tutti. Ma ora capiamo che se i nostri geni sono ottimali e il nostro cibo è ottimale, ma viviamo in uno stato di stress ossidativo...

 

[00:28:45] Dott. Mario Ruja DC*: esattamente

 

[00:28:46] Dott. Alex Jimenez DC*: I nostri geni non funzioneranno. Quindi è importante capire qual è il problema.

 

[00:28:51] Dott. Mario Ruja DC*: È ruggine. Voglio dire, quando guardi questo e vedo due marcatori, vedo quello per l'ossidativo, e poi l'altro è il sistema immunitario. Sì giusto? Quindi, di nuovo, sono correlati tra loro, ma sono diversi. Quindi l'ossidante di cui parlo è come se il tuo sistema si stesse arrugginendo. Sì, è ossidazione. Vedi le mele che diventano marroni. Vedi i metalli arrugginire. Quindi dentro, vuoi essere assolutamente al tuo meglio, che è nel verde in quel tasso funzionale dal 75 al 100 percento. Ciò significa che puoi gestire la follia del mondo domani, sai?

 

[00:29:31] Dott. Alex Jimenez DC*: Sì, possiamo guardare allo stress del corpo umano, Mario. Quello che possiamo vedere in realtà cosa sta succedendo, e mentre continuo con questo tipo di presentazione qui, possiamo vedere cos'è questo individuo e qual è la sua effettiva età della funzione immunitaria. Quindi molte persone vogliono sapere queste cose. Voglio dire, voglio sapere dove mi trovo in termini di dinamica del corpo, giusto? Quindi, quando lo guardo, posso vedere esattamente dove mi sdraio, e la mia età è 52 anni. OK. In questa situazione, ok, ora che guardiamo in basso, vogliamo sapere.

 

[00:30:02] Dott. Mario Ruja DC*: Aspettare. Diventiamo reali. Quindi intendi dirmi che possiamo ringiovanire attraverso questo incredibile sistema? È questo che mi stai dicendo?

 

[00:30:14] Dott. Alex Jimenez DC*: Ti dice se stai invecchiando più velocemente, ok, come ti sembra, Mario? Quindi, se riesci a rallentare, se sei in quella top 100, il verde, sembrerai un uomo di 47 anni quando ne avrai 55. Giusto? Quindi dalla struttura, dalla funzione immunitaria e dallo stress ossidativo nel corpo, ciò che accadrà è che saremo in grado di vedere esattamente dove siamo in termini del nostro corpo.

 

[00:30:37] Dott. Mario Ruja DC*: Quindi è corretto? Sì. Quindi potremmo essere il nostro certificato di nascita potrebbe dire 65, ma i nostri indicatori metabolici funzionali possono dire che hai 50 anni.

 

[00:30:51] Dott. Alex Jimenez DC*: Sì. Lascia che sia molto semplice, ok? Le persone spesso comprendono lo stress ossidativo; sì, si sente parlare di antiossidanti e specie reattive dell'ossigeno. Fammelo semplificare, ok, siamo una cellula. Io e te stiamo mangiando in famiglia proprio dove ci stiamo divertendo. Siamo cellule normali. Siamo felici e operiamo dove tutto è appropriato. All'improvviso, c'è una signora dall'aspetto selvaggio. Ha lame e coltelli, ed è unta, ed è viscida, e si accende. Colpisce il tavolo, boom, e se ne va. Sai, ci sconvolgerà, vero? Sarà, chiamiamola un ossidante, ok? È chiamata una specie reattiva dell'ossigeno. Ora, se abbiamo due di quelli che girano per il ristorante, la terremo d'occhio, giusto? All'improvviso arriva un giocatore di football e la porta fuori. Boom la mette fuori combattimento, giusto? In quella situazione, questa donna unta e viscida dall'aspetto di un'arma, giusto, è spaventosa. Quello era un antiossidante. Quella era la vitamina C che l'ha spazzata via, giusto? C'è un equilibrio tra ossidanti e antiossidanti nel corpo. Hanno scopi diversi, giusto? Dobbiamo avere antiossidanti e dobbiamo avere ossidanti affinché il nostro corpo funzioni. Ma se hai 800 di quelle donne come gli zombi all'improvviso.

 

[00:32:02] Dott. Mario Ruja DC*:Li vedevo come zombie.

 

[00:32:07] Dott. Alex Jimenez DC*: È. Sai cosa vorrai. Dove sono i calciatori? Dove sono gli antiossidanti, giusto? Portali fuori. Entrano i calciatori, ma sono troppi, no? Qualsiasi cosa tu ed io facciamo in una conversazione potrebbe essere cellule sane, e stiamo avendo questa conversazione a tavola. Siamo completamente sconvolti. Non possiamo funzionare in un ambiente di stress ossidativo. No. Quindi, in pratica, potremmo avere tutti gli integratori, e potremmo avere tutti i nutrienti, e potremmo avere la genetica adeguata. Ma se siamo in uno stato ossidativo, giusto, un livello elevato, non invecchieremo. Non sarà una notte confortevole e non ci riprenderemo.

 

[00:32:46] Dott. Mario Ruja DC*: Saremo a un fattore di rischio più elevato per gli infortuni. Esattamente. E l'altra cosa è che abbiamo anche il fattore di rischio per cui invecchieremo più velocemente di quanto dovremmo.

 

[00:33:04] Dott. Alex Jimenez DC*: Quella notte sarebbe dura se ci fossero un centinaio di quelle persone in giro. Quindi abbiamo bisogno di conoscere lo stato dell'equilibrio nella vita, gli antiossidanti che vediamo e tutti gli alimenti antiossidanti come A, C, E. Questo è ciò che fa questo test. Ti mostra il livello di ossidanti nel corpo.

 

[00:33:19] Dott. Mario Ruja DC*: Ehi, Alex, lascia che ti chieda questo. Tutti amano allenarsi. Quando ti alleni, aumenta o diminuisce lo stress ossidativo? Per favore dimmelo, perché voglio saperlo.

 

[00:33:30] Dott. Alex Jimenez DC*: Aumenta il tuo stato ossidativo.

 

[00:33:31] Dott. Mario Ruja DC*: No, smettila.

 

[00:33:32] Dott. Alex Jimenez DC*: Lo fa perché stai scomponendo il corpo. Tuttavia, il corpo risponde. E se siamo sani, Mario, giusto? In questo senso, il nostro corpo deve prima rompersi e deve ripararsi. OK? Vogliamo avere antiossidanti perché ci aiuta a superare il processo. Parte della guarigione e parte dell'infiammazione è l'equilibrio ossidativo. Quindi, in sostanza, quando ti alleni troppo o corri duro, puoi bruciare troppo il bilanciere, e queste sono le cose che io e te dobbiamo guardare, e questo è l'equilibrio.

 

[00:34:08] Dott. Mario Ruja DC*: Ora questo è come il paradosso, giusto? Sai cosa, se lavori troppo, diventerai favoloso. Ma sai cosa? Stai davvero crollando. E se non ti alleni, ecco il tuo cardio. Ci sono altri fattori di rischio. Quindi è qui che è così fondamentale che abbiamo bisogno di bilanciare e sapere esattamente ciò di cui ogni persona ha bisogno per essere al meglio. E non possiamo indovinare; non puoi prendere gli stessi integratori che ho io e viceversa.

 

I giusti cofattori per il tuo corpo

 

[00:34:41] Dott. Alex Jimenez DC*: io posso, noi possiamo. Ma per me, potrei non essere uno spreco di denaro, o forse stiamo solo perdendo l'intero processo. Quindi in tutta questa dinamica qui, solo guardando questo test, Mario, usandolo solo in questa particolare valutazione, vogliamo vedere anche su cosa stanno lavorando i nostri cofattori. Abbiamo parlato di proteine; abbiamo parlato di genetica. Abbiamo parlato delle cose che fanno funzionare questi enzimi, delle funzioni del nostro corpo e degli enzimi puri in questo particolare modello che vedete quali sono i cofattori e i metaboliti. Bene, vedi i livelli di aminoacidi e dove sono nel tuo corpo. Se sei un atleta estremo, vuoi sapere cosa sono queste cose.

 

[00:35:14] Dott. Mario Ruja DC*: Oh sì, voglio dire, guarda quello. Quegli amminoacidi. Quelli sono critici.

 

[00:35:20] Dott. Alex Jimenez DC*: Pensi Mario?

 

[00:35:21] Dott. Mario Ruja DC*: Sì, voglio dire, è come ogni atleta che conosco, sono tipo, Ehi, devo prendere i miei aminoacidi. La mia domanda è, stai prendendo quelli giusti al giusto livello? O lo sai, e stanno indovinando. Il novanta percento delle persone presume che tu stia guardando agli antiossidanti. Guarda quello. Quella è la bestia proprio lì, il glutatione. È come il nonno degli antiossidanti proprio lì. E tu vuoi sapere è, sono quei giocatori di football, quei linebacker che schiacceranno quegli zombi, sai? E ancora, vitamina E, CoQ10. Tutti parlano di CoQ10 e di salute del cuore.

 

[00:36:00] Dott. Alex Jimenez DC*: Coenzima Q, esatto. Molte persone assumono farmaci cardiaci appositamente per abbassare il colesterolo.

 

[00:36:10] Dott. Mario Ruja DC*: Cosa fa il CoQ10, Alex? Voglio farti iniziare.

 

[00:36:15] Dott. Alex Jimenez DC*: Perché sai cosa? Molta documentazione è uscita presto quando hanno fatto molti di questi farmaci. Sì, sapevano che dovevano farla finita e metterci il coenzima Q. Lo sapevano e l'hanno brevettato perché sapevano di averlo. Perché se non si somministra il coenzima Q correttamente, si hanno stati infiammatori e neuropatie. Ma queste persone hanno dei problemi, e ora stanno iniziando a capire. Ecco perché vedi tutte le pubblicità con i coenzimi. Ma il punto è che dobbiamo sapere dove è il nostro stato attuale. Quindi, quando comprendiamo queste cose, possiamo guardare i test. E possiamo osservarne le dinamiche. Non vorresti sapere quali antiossidanti? È così chiaro.

 

[00:36:52] Dott. Mario Ruja DC*: Adoro questo. Voglio dire, guarda quello. Sai cosa? È rosso, verde, nero e basta. Voglio dire, puoi vederlo subito. Questa è la tua tavola. Questo è il tuo centro di comando. Sai, adoro il centro di comando. È come se tutto fosse lì.

 

[00:37:10] Dott. Alex Jimenez DC*: Conosco Mario, sai, con quegli atleti vogliono essere ai massimi livelli. Sì, sembra che questa persona stia fluttuando da qualche parte nel mezzo, ma vogliono arrivare al 100%, giusto?

 

[00:37:19] Dott. Mario Ruja DC*: Alex, sono in panchina.

 

[00:37:23] Dott. Alex Jimenez DC*: Sì. E quando sono molto stressati, chissà cosa? Ora, questi test sono semplici da fare. Non sono complessi da inserire. Fai un test di laboratorio a volte sono test delle urine, qualcosa che possiamo fare.

 

[00:37:33] Dott. Mario Ruja DC*: E possiamo farlo nei nostri uffici in pochi minuti, precisamente in pochi minuti. Pazzo.

 

[00:37:38] Dott. Alex Jimenez DC*: È pazzesco.

 

[00:37:40] Dott. Mario Ruja DC*: Ecco perché è così semplice. È come se la mia domanda fosse, di che colore è l'autobus rosso? Non lo so. È una domanda trabocchetto.

 

Quali integratori sono giusti per te?

 

[00:37:50] Dott. Alex Jimenez DC*: Bene, tornando al nostro argomento oggi c'era la medicina personalizzata e il benessere personalizzato e il fitness personalizzato. I medici di tutto il paese stanno iniziando a capire che non possono semplicemente dire, OK, sei incinta. Ecco una pillola di acido folico. OK, ecco alcuni nutrienti, anche se ogni medico deve prendersi cura dei propri clienti. Sono quelli che stanno facendo questo. Ma le persone hanno la capacità di capire; dove sono gli altri buchi? Non vorresti assicurarti di avere il selenio adatto?

 

[00:38:17] Dott. Mario Ruja DC*: Prima di avere i sintomi. Questa è la cosa, ed è per questo che non stiamo trattando. Non stiamo dicendo che problemi, problemi di diagnosi, cosa stai facendo per ottimizzare e ridurre i tuoi fattori di rischio?

 

[00:38:35] Dott. Alex Jimenez DC*: C'è anche il problema della longevità, perché voglio dire, il problema della longevità è se fornisci al tuo corpo i giusti substrati, i giusti cofattori, la giusta nutrizione. Il tuo corpo ha la possibilità di arrivare a più di 100 anni e funzionare davvero. E se hai una vita esaurita, beh, stai bruciando il motore, quindi il corpo inizia ad avere problemi, sai, quindi se guardiamo a questo genere di cose...

 

[00:39:00] Dott. Mario Ruja DC*: Puoi tornare ai nostri due marcatori? Guarda che sistema immunitario.

 

[00:39:12] Dott. Alex Jimenez DC*: Sì, c'è un motivo se si fermano qui a 100, perché l'idea è questa. L'idea è di farti vivere 100 Centennial. Quindi se possiamo farlo, se sei una persona che ha, diciamo, 38 anni, e sei nel bel mezzo della tua vita, e diciamo che sei un uomo d'affari e sei un drogato per gli affari . Sei un drogato per l'imprenditorialità. Vuoi strozzarti contro il mondo. Non vuoi una specie di debolezza di Nicholas il verme, per così dire, che ti porti fuori dalla tua corsa di calcio nella vita. Perché altrimenti puoi inciampare nelle cose. E ciò che vogliamo essere in grado di fornire alle persone tramite nutrizionisti che hanno registrato dietologi ai medici attraverso le informazioni disponibili per integrare meglio le vostre vite. E non si tratta solo del piccolo Bobby; riguarda me, riguarda te. Riguarda i nostri pazienti. Riguarda ognuno di loro che vuole vivere una migliore qualità della vita. Perché se c'è un impoverimento in certe cose, non è ora. Ma in futuro, potresti avere una suscettibilità che farà emergere malattie. Ed è qui che stanno queste suscettibilità. Possiamo portarlo al livello successivo perché possiamo vedere cosa sta succedendo. In termini di questo, andrò avanti e riporterò questo qui in modo che possiate vedere cosa stiamo guardando. Puoi vedere che il complesso B è che ora abbiamo un sacco di complessi B, e abbiamo gente che manda messaggi da tutte le parti qui, e io sono pieno di messaggi.

 

[00:40:42] Dott. Mario Ruja DC*: Il tuo stress ossidativo sta aumentando, Alex.

 

[00:40:45] Dott. Alex Jimenez DC*: È pazzesco che siamo qui da un'ora, quindi vogliamo essere in grado di fornire informazioni per voi ragazzi col passare del tempo. Voglio passare attraverso questo e parlare dei singoli antiossidanti ora; quelli sono i tuoi giocatori di football, amico, quelli sono quelli che fanno fuori quelle persone. Rendendo la tua vita molto migliore, vero, Mario. Questo è il tipo di cose che guardiamo. Conosci il tuo glutatione sulle ginocchia. Il tuo coenzima Q selenio è il metabolismo dei carboidrati della tua vitamina E.

 

[00:41:10] Dott. Mario Ruja DC*: Guarda quella, voglio dire, l'interazione tra glucosio e insulina chiamata energia. L'ultima volta che ho controllato si chiamava turbo.

 

[00:41:21] Dott. Alex Jimenez DC*: Dobbiamo ascoltare; abbiamo un sacco di bravi dottori. Abbiamo come il dottor Castro là fuori. Abbiamo tutti i grandi dottori là fuori che stanno investendo.

 

[00:41:30] Dott. Mario Ruja DC*: Voglio dire, finiremo nei guai.

 

[00:41:32] Dott. Alex Jimenez DC*: Va bene. Facebook ci metterà KO.

 

[00:41:41] Dott. Mario Ruja DC*: Metterà un limite di tempo su questo.

 

[00:41:43] Dott. Alex Jimenez DC*: Penso che siano le nostre opinioni. Ma la linea di fondo è rimanere sintonizzati. Stavano arrivando. Questo non può coprire tutto. Ehi, Mario, quando andavo a scuola eravamo terrorizzati da questa macchina chiamata ciclo psicopatico.

 

[00:41:58] Dott. Mario Ruja DC*:Quanti ATP, Alex?

 

[00:42:00] Dott. Alex Jimenez DC*: Voglio dire, quante miglia? È glicolisi o aerobica o anaerobica, giusto? Quindi, quando iniziamo a guardarlo, iniziamo a vedere come quei coenzimi e quelle vitamine giocano un ruolo nel nostro metabolismo energetico, giusto? Quindi, in questo individuo, c'erano alcuni depauperamenti. Puoi vedere dove entra in gioco il giallo. Influenza l'intero processo metabolico, la produzione di energia. Quindi la persona è sempre stanca. Beh, in un certo senso capiamo le dinamiche di quello che sta succedendo. Quindi questa è un'informazione fondamentale mentre io e te guardiamo questo, giusto? Possiamo vedere cosa possiamo offrire? Possiamo fornire informazioni per cambiare il modo in cui il corpo funziona meglio in modo dinamico? Quindi questo è pazzesco. Quindi, in termini di questo, possiamo andare avanti all'infinito, ragazzi. Quindi quello che faremo è che probabilmente torneremo perché è solo divertente. Credi? Sì, penso che torneremo a quello che dobbiamo cambiare il modo in cui El Paso è e non solo per la nostra comunità, ma anche per quelle mamme che vogliono sapere qual è il meglio per i loro familiari. Cosa possiamo offrire? La tecnologia no. Non permetteremo a noi stessi di El Paso di essere mai definiti la città più grassa e sudata degli Stati Uniti. Abbiamo un talento incredibile qui fuori che può davvero insegnarci cosa sta succedendo. Quindi so che l'hai visto, giusto? Sì.

 

[00:43:18] Dott. Mario Ruja DC*: Assolutamente. E quello che posso dire è questo Alex? Riguarda le massime prestazioni e le massime capacità. Inoltre, ottenere il modello nutrizionale genomico personalizzato corretto e specifico per ogni individuo è il punto di svolta. Questo è il punto di svolta dalla longevità alle prestazioni e semplicemente essere felici e vivere la vita che eri destinato a vivere.

 

Conclusione

 

[00:43:51] Dott. Alex Jimenez DC*: Mario, posso dire che quando guardiamo queste cose, ci entusiasma, come puoi vedere, ma colpisce tutti i nostri pazienti. Le persone arrivano tutte esauste, stanche, dolorose, infiammate ea volte abbiamo bisogno di scoprire di cosa si tratta. E nel nostro ambito, abbiamo il compito di essere responsabili e capire dove questo si basa e dove si trova nei problemi dei nostri pazienti. Perché quello che stiamo facendo, se aiutiamo la loro struttura, il sistema muscolo-scheletrico, neurologico, il loro sistema mentale attraverso una dieta adeguata e la comprensione attraverso l'esercizio, possiamo cambiare la vita delle persone e vogliono essere in grado di realizzare le loro vite e godersi il loro vive come dovrebbe essere. Quindi c'è molto da dire. Quindi torneremo la prossima settimana o questa settimana. Continueremo questo argomento sulla medicina personalizzata, il benessere personalizzato e il fitness personalizzato perché lavorare con molti medici attraverso la salute e la medicina integrativa ci consente di far parte di una squadra. Abbiamo medici gastrointestinali, sai, cardiologi. C'è una ragione per cui lavoriamo insieme come una squadra perché portiamo tutti un diverso livello scientifico. Nessuna squadra è completa senza un nefrologo e quella persona scoprirà con precisione le implicazioni di tutte le cose che facciamo. Quindi quella persona è molto importante nelle dinamiche del benessere integrativo. Quindi, per essere in grado di essere il miglior tipo di fornitori, dobbiamo esporre e raccontare alla gente cosa c'è là fuori perché molte persone non lo sanno. E quello che dobbiamo fare è portarlo a loro e lasciare che le carte mentiscano e insegnare loro che dovevano dire ai loro dottori: "Ehi, dottore, ho bisogno che tu mi parli della mia salute e si sieda. Spiegami i miei laboratori." E se non lo fanno, beh, sai cosa? Digli che devi farlo. E se non lo fai, beh, è ​​tempo di trovare un nuovo dottore. OK, è così semplice perché la tecnologia dell'informazione di oggi è tale che i nostri medici non possono trascurare la nutrizione. Non possono trascurare il benessere. Non possono trascurare l'integrazione di tutte le scienze messe insieme per rendere le persone sane. Questa è una delle cose più importanti che dobbiamo fare. È un mandato. È nostra responsabilità, e lo faremo, e lo metteremo al tappeto. Quindi, Mario, è stata una benedizione oggi, e continueremo a farlo nei prossimi due giorni, e continueremo a martellare e dare alle persone le intuizioni su cosa possono fare in termini di scienza. Questo è un canale di Health Voice 360, quindi parleremo di molte cose diverse e porteremo molti altri talenti. Grazie ragazzi. E hai qualcos'altro, Mario?

 

[00:46:11] Dott. Mario Ruja DC*: Ci sto.

 

[00:46:12] Dott. Alex Jimenez DC*:Va bene, fratello, a presto. Ti amo, uomo. Ciao.

 

Disclaimer

Fotobiomica e salute dell'intestino: parte 2 | El Paso, Texas (2021)

Fotobiomica e salute dell'intestino: parte 2 | El Paso, Texas (2021)

Introduzione

L' precedente articolo ha parlato di come la fotobiomodulazione o la terapia laser bassa possono aiutare a migliorare il microbioma intestinale. L'articolo di oggi offre uno sguardo approfondito su come la fotobiomica può fornire il potenziale terapeutico all'intestino. Quando si tratta dell'intestino, un individuo deve prendersene cura. Fornirgli cibo sano e nutriente che alimenta i batteri buoni fornirà risultati eccezionali come più energia durante il giorno, sensazione di sazietà, perdita di peso e funzioni cerebrali sane. Mangiando questi alimenti nutrizionali, il corpo può sentirsi bene; tuttavia, quando i batteri nocivi entrano in gioco e iniziano ad attaccare l'intestino, il microbioma intestinale ha tutti i tipi di problemi che possono trasformarsi in dolore cronico. Alcuni dei disturbi possono essere intestino permeabile, IBS e infiammazione, solo per citarne alcuni. Quando questi agenti patogeni dannosi colpiscono l'intestino, possono impedire al corpo di funzionare correttamente e smorzare la capacità di una persona di svolgere la propria vita quotidiana.

La fotobiomodulazione funziona con l'intestino

 

 

Quindi, come funziona la fotobiomodulazione con il microbiota intestinale? Gli studi di ricerca mostrano che quando la fotobiomica viene applicata all'intestino, la bassa lunghezza d'onda del laser può aiutare a riequilibrare ciò che sta accadendo all'intestino e mantenere la diversità nel microbiota intestinale. Può sostenere una produzione sana di metaboliti vitali e la diversità può aiutare l'intestino a ricevere molti batteri nocivi dal causare troppi problemi nell'intestino. Non solo, ma la terapia di fotobiomodulazione che colpisce l'intestino, direttamente e indirettamente, gli conferisce un mimetismo dell'orologio circadiano dal cervello. Dal momento che il cervello e l'intestino sono collegati al cervello dando segnali al microbiota intestinale per regolare e produrre i metaboliti batterici.

 

La connessione cervello-intestino

 

 

La connessione cervello e intestino è più una comunicazione bidirezionale coerente tra cervello e intestino. Studi mostrano che la connessione tra intestino e cervello garantisce il corretto mantenimento dell'omeostasi gastrointestinale e ha molteplici effetti sulla motivazione e sulle funzioni cognitive nel corpo. Quando l'infiammazione entra in gioco nell'intestino; tuttavia, può influenzare l'intestino per non funzionare correttamente e interrompere i segnali che sta ricevendo dal cervello e viceversa. Quando c'è un'interruzione nella diversità batterica nell'intestino, può diminuire il ritmo circadiano del cervello. L'interruzione della diversità batterica dell'intestino può persino ridurre l'assorbimento della vitamina D nel tratto gastrointestinale, causando infiammazione e aumentando gli effetti delle proprietà autoimmuni che il corpo sta vivendo.

 

Vitamina D e fotobiomica

 

 

Studi hanno dimostrato che la vitamina D svolge un ruolo essenziale nella salute delle ossa e nella regolazione dell'infiammazione gastrointestinale. Questo è enorme poiché la vitamina D ha proprietà antinfiammatorie e può smorzare gli effetti del morbo di Crohn, della colite ulcerosa e dell'IBD o dell'intestino infiammatorio dimalattie. La vitamina D ha molte proprietà benefiche poiché può aiutare a migliorare il sistema immunitario del corpo e ha proprietà antinfiammatorie. Chiunque assuma vitamina D sotto forma di integratore o cibo come parte del proprio rituale quotidiano noterà che ha più energia nel proprio sistema e si sente bene nel complesso. Questo perché la vitamina D può modificare l'integrità della cellula epiteliale nell'intestino e aumentare la composizione e la risposta immunitaria al microbioma intestinale. quando vitamina D e fotobiomica sono combinati, può ripristinare i recettori della vitamina D nell'intestino e causare miglioramenti all'immunità del corpo e alla salute delle ossa e smorzare gli effetti infiammatori che stavano causando danni al corpo.

 

Il nervo vago

 

 

Un altro fatto unico che la fotobiomodulazione può aiutare è che può migliorare i nervi bassi del vago nel cervello. Poiché il cervello e l'intestino sono collegati, mostra che la fotobiomica può aiutare il cervello diminuendo i recettori dell'infiammazione che stanno interrompendo la connessione cervello-intestino e causando problemi al corpo. Il nervo vago fa parte di questa connessione poiché invia le informazioni avanti e indietro dal cervello all'intestino. Studi mostrano che il nervo vago è rappresentato come il componente principale del sistema nervoso parasimpatico. Ciò significa che il nervo vago può supervisionare molte funzioni corporee cruciali, incluso l'invio di informazioni tra il cervello e l'intestino. Non solo, ma il nervo vago rappresenta un collegamento essenziale alle risposte neurologiche e infiammatorie del corpo. Quando l'infiammazione colpisce l'intestino e i nervi vaghi, può interrompere i segnali al cervello, peggiorando l'infiammazione e danneggiando il corpo. Trattamenti come la fotobiomodulazione possono colpire il nervo vago e aiutare ad aumentare il tono vagale nel corpo e inibire la produzione di citochine. 

 

Le 4 R

 

 

Quando il corpo è affetto da infiammazione, trattamgli enti possono aiutare il corpo sentirsi un po' meglio e iniziare a recuperare. Con la terapia di fotobiomodulazione e cibi naturali che sono benefici per l'intestino è possibile riportare l'equilibrio di uno stile di vita sano a una persona. Per un intestino migliore, i medici hanno raccomandato i 4 per la salute dell'intestino.

 

La prima R: Rimuovi

RIMUOVERE– Rimuovere gli alimenti a cui una persona ha una sensibilità alimentare o una reazione allergica può aiutare a smorzare gli effetti dell'infiammazione sull'intestino. Questi possono essere alimenti comuni come latticini e grano o alimenti trasformati contenenti grassi e zuccheri aggiunti.

 

La seconda R: Sostituisci

SOSTITUIRE– Sostituendo il cibo processato con cibo sano e nutriente che viene fornito con le vitamine e i minerali necessari può dare al corpo più energia e mettere la persona di buon umore. Quindi, aiutando l'intestino a produrre più enzimi per digerire gli alimenti nutrizionali.

 

La Terza R: Reinoculate

REINOCULARE– L'aggiunta di prebiotici e probiotici nel processo di recupero può aiutare a migliorare i batteri benefici nell'intestino. Il cibo fermentato è un ottimo modo per ottenere i probiotici e i prebiotici necessari nell'intestino.

 

La quarta R: riparazione

RIPARAZIONE– Mangiare determinati alimenti che possono aiutare a riparare il rivestimento intestinale nel microbiota intestinale assicura che l'infiammazione non divampi a causa dello stress intestinale. L'aggiunta di cibi fermentati, acido butirrico, L-glutammina e aloe vera nella dieta di una persona è eccellente nella riparazione dell'intestino.

 

Conclusione

Nel complesso, la salute dell'intestino è essenziale per il corpo umano in quanto aiuta il corpo a funzionare correttamente. Con l'aiuto della fotobiomodulazione, può aiutare il processo di recupero. Poiché la fotobiomica sta ancora fornendo ottimi risultati per il trattamento di pazienti con infiammazione, è necessario combinare cibi integrali e nutrienti e integratori adeguati nello stile di vita quotidiano in modo che il corpo non abbia disturbi specifici come l'infiammazione. Questa nuova combinazione ha aperto le porte a molte nuove vie di trattamenti efficaci per l'infiammazione e il miglioramento della salute e del benessere generale del corpo.

 

Riferimenti:

Breit, Sigrid et al. "Nervo vago come modulatore dell'asse cervello-intestino nei disturbi psichiatrici e infiammatori". Frontiere in psichiatria, Frontiers Media SA, 13 marzo 2018, https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5859128/.

 

Carabotti, Marilia, et al. "L'asse intestino-cervello: interazioni tra microbiota enterico, sistema nervoso centrale ed enterico." Annali di Gastroenterologia, Società ellenica di gastroenterologia, 2015, https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4367209/.

 

Craig, Ian. "Le 4 R della salute dell'intestino". L'Istituto della Nutrizione, 28 maggio 2018, https://thenutritionalinstitute.com/resources/blog/292-the-4-rs-of-gut-health.

 

Silverman, Robert G. "Fotobiomica: uno sguardo al futuro della terapia combinata laser e nutrizionale". Economia chiropratica, 5 ottobre 2021, https://www.chiroeco.com/photobiomics/.

 

Tabatabaeizadeh, Seyed-Amir, et al. "Vitamina D, il microbioma intestinale e la malattia infiammatoria intestinale." Rivista di ricerca in scienze mediche: la Gazzetta ufficiale dell'Università di scienze mediche di Isfahan, Medknow Publications & Media Pvt Ltd, 23 agosto 2018, https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6116667/.

Disclaimer

L'importanza di acido folico e folico

L'importanza di acido folico e folico

Il folato è una vitamina B che si trova naturalmente in una varietà di alimenti. Il corpo non può produrre folati, ecco perché è importante ottenerlo da alimenti ricchi di folati. Il folato si trova naturalmente in vari alimenti vegetali e animali, tra cui agrumi, avocado, spinaci, cavoli, broccoli, uova e fegato di manzo. Il folato viene anche aggiunto agli alimenti, come pane, farine e cereali, sotto forma di acido folico o nella versione sintetica idrosolubile del folato. L'acido folico e folico hanno effetti diversi sul corpo.

 

Il nostro corpo utilizza folati per una varietà di funzioni essenziali, tra cui la divisione cellulare, lo sviluppo dei globuli rossi, la conversione dell'omocisteina in metionina, un amminoacido usato per la sintesi proteica, la produzione di SAMe e la metilazione del DNA. L'acido folico è anche importante per vari processi metabolici. La carenza di folati è stata infine associata a una varietà di problemi di salute, come l'aumento del rischio di malattie cardiache, difetti alla nascita, anemia megaloblastica e cancro.

 

Assunzione giornaliera di acido folico e folico

 

Il nostro corpo immagazzina da 10 a 30 mg di folati, la maggior parte dei quali viene immagazzinata nel fegato mentre la quantità rimanente viene immagazzinata nel sangue e nei tessuti. I livelli normali di folato nel sangue vanno da 5 a 15 ng / mL. La forma principale di folati nel flusso sanguigno è nota come 5-metiltetraidrofolato. L'assunzione giornaliera di questo nutriente essenziale è diversa per le persone di età diverse. L'assegno giornaliero raccomandato di folati per neonati, bambini, adolescenti, adulti e donne in gravidanza è il seguente:

 

  • Da 0 a 6 mesi: 65 mcg
  • Da 7 a 12 mesi: 80 mcg
  • 1 a 3 anni: 150 mcg
  • 4 a 8 anni: 200 mcg
  • 9 a 13 anni: 300 mcg
  • oltre 14 anni: 400 mcg
  • durante la gravidanza: 600 mcg
  • durante l'allattamento: 500 mcg

 

Gli integratori di acido folico svolgono un ruolo importante nel garantire che le persone che hanno più bisogno di acido folico ne assumano abbastanza del loro apporto giornaliero. Aumentare l'assunzione giornaliera di alimenti ricchi di folati è anche importante perché questi alimenti generalmente offrono molti altri nutrienti che agiscono tutti insieme per sostenere la salute generale. L'assunzione giornaliera di folati raccomandata aumenta durante la gravidanza e l'allattamento per favorire una rapida crescita e aiutare a prevenire i difetti del tubo neurale nel feto.

 

L'acido folico è disponibile in integratori alimentari e alimenti arricchiti, tra cui pane, farine, cereali e diversi tipi di cereali. Viene anche aggiunto alle vitamine del complesso B. Il folato si trova naturalmente anche in una varietà di alimenti, tra cui:

 

  • arance
  • succo d'arancia
  • pompelmo
  • banane
  • Cantalupo
  • papaia
  • succo di pomodoro in scatola
  • Avocado
  • spinaci bolliti
  • senape
  • lattuga
  • asparagi
  • Cavoletti di Bruxelles
  • broccoli
  • piselli verdi
  • Black Eyed Peas
  • arachidi tostate a secco
  • fagioli
  • uova
  • Granchio di Dungeness
  • fegato di manzo

 

Usi di acido folico e folico

 

Sia l'acido folico che folico sono frequentemente utilizzati per una serie di motivi. Sebbene gli integratori di acido folico e folati siano generalmente utilizzati per trattare problemi di salute simili, offrono effetti diversi sul corpo e, pertanto, possono influenzare la nostra salute generale in diversi modi. Inoltre, l'assunzione giornaliera corretta di acido folico e folico può migliorare la salute generale. Di seguito sono riportati alcuni degli usi più comuni degli integratori di acido folico e folati, tra cui:

 

  • carenza di folati
  • infiammazione
  • diabete
  • salute del cervello
  • malattia cardiaca
  • malattie renali
  • problemi di salute mentale
  • problemi di fertilità
  • difetti alla nascita e complicanze della gravidanza

 

Per informazioni sull'importanza di acido folico e folico, si prega di leggere il seguente articolo:

L'importanza dell'acido folico

 


 

 

Il folato è una vitamina B che si trova naturalmente in molti diversi tipi di alimenti. Poiché non possiamo produrre acido folico, è importante ottenerlo da alimenti ricchi di folati. Vari alimenti ricchi di folati includono agrumi, avocado, spinaci, cavoli, broccoli, uova e fegato di manzo. Il folato viene anche aggiunto ad alimenti come pane, farine e cereali, sotto forma di acido folico, la versione sintetica di questo nutriente essenziale. L'acido folico e folico hanno effetti diversi sul corpo. Il nostro corpo utilizza il folato per molte importanti funzioni, tra cui la divisione cellulare, lo sviluppo dei globuli rossi, la conversione dell'omocisteina in metionina, un aminoacido utilizzato per la sintesi proteica, la produzione di SAMe e la metilazione del DNA. L'acido folico è anche essenziale per molti processi metabolici. La carenza di folati è stata infine associata a una varietà di problemi di salute, come malattie cardiache, difetti alla nascita, anemia megaloblastica e persino cancro. L'assunzione giornaliera di questo nutriente essenziale è diversa per le persone di età diverse. Inoltre, il folato si trova naturalmente anche in una varietà di alimenti, come banane, avocado, spinaci bolliti e uova. Sia gli integratori di acido folico che folico hanno una varietà di usi e possono aiutare a migliorare vari problemi di salute, tra cui infiammazione, diabete, malattie cardiache, difetti alla nascita e complicanze della gravidanza. L'aggiunta di cibi sani a un frullato è un modo semplice e veloce per ottenere l'assunzione giornaliera di folati. - Dr. Alex Jimenez DC, CCST Insight

 


 

Immagine del succo di verdure allo zenzero.

 

Succo di Ginger Greens

Porzioni: 1
Tempo di cottura: 5-10 minuti

1 tazza di ananas a cubetti
1 mela, affettata
1 pollice noce di zenzero, sciacquato, sbucciato e tritato
� 3 tazze di cavolo riccio, sciacquato e tritato grossolanamente o strappato
� 5 tazze di bietole, sciacquate e tritate grossolanamente o strappate

Succhi tutti gli ingredienti in uno spremiagrumi di alta qualità. Va servito immediatamente.

 


 

Immagine di uova alla coque e sode.

 

Mangiare cibi ricchi di colesterolo non aumenta il colesterolo

 

Secondo studi di ricerca, mangiare cibi con colesterolo HDL o colesterolo "buono" non aumenta i livelli complessivi di colesterolo nel sangue. Quando mangi cibi sani ricchi di colesterolo, come gamberi e uova, i livelli di colesterolo nel sangue diminuiscono, quindi i livelli di colesterolo nel sangue rimangono bilanciati o vengono aumentati solo in minima parte. In realtà è grassi saturi che devi cercare quando si tratta di livelli elevati di colesterolo nel sangue. Basta scegliere le opzioni alimentari più sane.

 


 

L'ambito delle nostre informazioni è limitato a chiropratica, muscoloscheletrica, farmaci fisici, benessere e problemi di salute sensibili e / o articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale. Utilizziamo protocolli funzionali di salute e benessere per trattare e supportare la cura di lesioni o disturbi del sistema muscolo-scheletrico. I nostri post, argomenti, argomenti e approfondimenti riguardano questioni cliniche, questioni e argomenti che riguardano e supportano direttamente o indirettamente il nostro ambito di pratica clinica. * Il nostro ufficio ha fatto un ragionevole tentativo di fornire citazioni di supporto e ha identificato lo studio di ricerca pertinente o studi a sostegno dei nostri post. Su richiesta, mettiamo anche a disposizione del consiglio e / o del pubblico copie degli studi di ricerca di supporto. Comprendiamo che trattiamo questioni che richiedono una spiegazione aggiuntiva su come può essere d'aiuto in un particolare piano di assistenza o protocollo di trattamento; pertanto, per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitate a chiedere al Dr. Alex Jimenez o contattarci a 915-850-0900. I fornitori con licenza in Texas * e New Mexico *

 

A cura del Dr. Alex Jimenez DC, CCST

 

Riferimenti:

 

  • Kubala, Jillian. �Acido folico: tutto quello che devi sapere.� Healthline, Healthline Media, 18 maggio 2020, www.healthline.com/nutrition/folic-acid#What-is-folic-acid?
  • Merce, Megan. �Folati: benefici per la salute e assunzione consigliata.� Medical News Today, MediLexicon International, 26 giugno 2018, www.medicalnewstoday.com/articles/287677#recommended-intake.
  • Felman, Adam. �Acido folico: importanza, carenze ed effetti collaterali.� Medical News Today, MediLexicon International, 11 marzo 2020, www.medicalnewstoday.com/articles/219853#natural-sources.
  • Berg, M J. "L'importanza dell'acido folico.". The Journal of Gender-Specific Medicine: JGSM: la Gazzetta ufficiale della Partnership for Women's Health presso Columbia, US National Library of Medicine, giugno 1999, pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/11252849/.
  • Dowden, Angela. "Il caffè è un frutto e altri fatti incredibilmente veri sul cibo" Stile di vita di MSN, 4 giugno 2020, www.msn.com/en-us/foodanddrink/did-you-know/coffee-is-a-fruit-and-other-unbelievably-true-food-facts/ss-BB152Q5q?li=BBnb7Kz&ocid =disconnessione posta#immagine=23.

 

Che cos'è il metabolismo dei folati?

Che cos'è il metabolismo dei folati?

Il folato, e la sua forma sintetica di acido folico, è una vitamina B idrosolubile che svolge un ruolo fondamentale in una varietà di funzioni nel corpo umano. Il folato è essenziale per la divisione cellulare e l'omeostasi perché agisce come coenzima in molte vie biologiche, tra cui il metabolismo degli aminoacidi, la produzione di metionina e la metilazione del DNA. Il metabolismo dei folati avviene insieme al ciclo della metionina e alla via della colina. La maggior parte dei coenzimi folati si trovano nel fegato.

 

Il folato è anche usato come coenzima per convertire la metionina in omocisteina. La vitamina B6 e B12, insieme al folato, sono anche essenziali per la sintesi del DNA. Il corretto apporto dietetico di folati è fondamentale per la normale crescita cellulare e la riparazione del DNA. La carenza di folati o vitamina B12 può alla fine causare una varietà di problemi di salute, tra cui l'anemia. Potrebbe essere necessaria un'integrazione orale. Nel seguente articolo, discuteremo del metabolismo dei folati e degli alimenti ad alto contenuto di folati.

 

Panoramica sul metabolismo dei folati

 

Alcune delle funzioni più importanti del metabolismo dei folati sono la metilazione e la produzione di S-adenosilmetionina (SAM), uno dei donatori di metile più importanti nella cellula. Nel diagramma seguente, spiegheremo il metabolismo dei folati

 

Immagine di un diagramma del metabolismo dei folati.

 

Figura 1: un metabolismo del carbonio. ATP: adenosil trifosfato, B6: vitamina B6, B12: vitamina B12, BHMT: betaina omocisteina metiltransferasi, CBS: cistationina -? - sintasi, DHF: diidrofolato, DMG: dimetilglicina, dTMP: desossitimidina monofosfato, glucidina monofosfato, dTMP: glucidina monofosfato , Hcy: omocisteina, MAT: metionina adenosiltransferasi, Met: metionina, MCM: L-metilmalonil CoA mutasi, MM-CoA: L-metilmalonil CoA, MMA: acido metilmalonico, MS: metionina sintasi, MTHFR: 5,10-metilmalonil CoA SAH: S-adenosil omocisteina, SAHH: S-adenosil omocisteina idrolasi, SAM: S-adenosil metionina, Ser: serina, SHMT, serina idrossimetiltransferasi, THF: tetraidrofolato, TS: timidilato sintasi. Adattato da: Ipo e ipervitaminosi delle vitamine B e D. Diagnosi e conseguenze cliniche. Herrmann W. et al. 2013. Uni-Med Verlag AG.

 

Diidrofolato reduttasi (DHFR) è un componente che converte folato in diidrofolato (DHF) e DHF nella forma attiva, THF. Il metabolismo dei folati è costituito da tre cicli. Un ciclo inizia con un componente noto come 10-formylTHF che è associato alla produzione di purina e due cicli utilizzano 5, 10-metileneTHF nella deossiossimimidina monofosfato (dTMP) e produzione di metionina. 5-MethylTHF è una delle forme più predominanti di folati presenti nel corpo umano.

 

Dopo l'assorbimento cellulare, il 5-metilTHF viene convertito in THF attraverso l'uso della vitamina B12 nella metionina sintasi (SM). Il ciclo della metionina è un percorso fondamentale nella produzione SAM. Come accennato in precedenza, le carenze di vitamina B, tra cui folati, vitamina B6 e B12, nonché i difetti genetici alla nascita possono alla fine causare una varietà di problemi di salute. 5,10-MethylTHTH viene infine convertito in 5-methylTHF da 5,10-methylenetetrahydrofolate reductase (MTHFR).

 

Alcune delle funzioni più importanti del metabolismo dei folati sono la metilazione e la produzione di S-adenosilmetionina (SAM), uno dei donatori di metile più importanti nella cellula. Nel diagramma seguente, semplificheremo il metabolismo dei folati

 

Immagine di un secondo diagramma del metabolismo dei folati.

 

15 alimenti ricchi di folati

 

Il folato, e la sua forma sintetica acido folico, è una vitamina B idrosolubile che svolge un ruolo fondamentale in una varietà di funzioni nel corpo umano. Supporta la divisione cellulare e promuove la crescita e lo sviluppo fetale per ridurre il rischio di difetti genetici alla nascita. Il folato si trova naturalmente in molti diversi tipi di alimenti. I medici raccomandano 400 mcg di folato ogni giorno agli adulti per prevenire la carenza. Ecco 15 alimenti sani ad alto contenuto di acido folico o folico, tra cui:

 

  • Avocado
  • banane
  • agrumi
  • papaia
  • barbabietole
  • verdure a foglia verde
  • asparagi
  • Cavoletti di Bruxelles
  • broccoli
  • Noci e semi
  • legumi
  • uova
  • fegato di manzo
  • germe di grano
  • cereali fortificati

 

In conclusione, il folato e la sua forma sintetica di acido folico, è un importante micronutriente che può essere trovato naturalmente in molti diversi tipi di alimenti. Mangiare molti diversi tipi di alimenti sani, tra cui frutta, verdura, noci e semi, nonché cibi fortificati, è un modo semplice per aumentare l'assunzione di folati. Questi alimenti non sono solo ricchi di folati, ma sono anche ricchi di altri nutrienti essenziali che alla fine possono migliorare altri aspetti della tua salute generale.

 

Per informazioni sul ruolo nutrizionale del folato, consultare il seguente articolo:

Ruolo nutrizionale del folato

 


 

L'acido folato o folico è una vitamina B idrosolubile che svolge un ruolo fondamentale in una varietà di funzioni del corpo umano, tra cui la divisione cellulare e l'omeostasi. Il folato aiuta anche con il metabolismo degli aminoacidi, la produzione di metionina e la metilazione del DNA. La carenza di folato o vitamina B12 può causare una serie di problemi di salute. Potrebbe essere necessaria un'integrazione orale. Nei diagrammi sopra, spieghiamo il processo del metabolismo dei folati. Il folato si trova naturalmente in molti diversi tipi di alimenti, inclusi avocado, agrumi, verdure a foglia verde, broccoli, noci e semi, legumi, uova e cereali fortificati. molti diversi tipi di cibi sani sono un modo semplice per aumentare l'assunzione di folati. Questi alimenti non sono solo ricchi di folato, ma sono anche ricchi di altri nutrienti essenziali che possono in definitiva migliorare altri aspetti della tua salute generale. Dr. Alex Jimenez DC, CCST Insights

 


 

Immagine del Berry Bliss Smoothie

 

Berry Bliss Smoothie

Porzioni: 1
Tempo di cottura: 5-10 minuti

1/2 tazza di mirtilli (freschi o congelati, preferibilmente selvatici)
1 carota media, tritata grossolanamente
1 cucchiaio di semi di lino macinati o semi di chia
1 cucchiaio di mandorle
Acqua (alla consistenza desiderata)
Cubetti di ghiaccio (facoltativo, può essere omesso se si utilizzano mirtilli congelati)

Frullare tutti gli ingredienti in un frullatore ad alta velocità fino a che liscio e cremoso. Va servito immediatamente.

 


 

Immagine di mandorle.

 

Le mandorle hanno il doppio del calcio rispetto al latte

 

Grammo per grammo questo è assolutamente vero! Secondo la composizione degli alimenti di McCance e Widdowson (la guida ufficiale ai nutrienti negli alimenti utilizzati nel Regno Unito), circa 100 g di mandorle contengono 240 mg di calcio per la produzione di ossa mentre il latte parzialmente scremato (2%) ne contiene 120 mg per 100 g (3.5 once) ). Detto questo, tuttavia, tendiamo a bere latte in quantità maggiori di quanto mangiamo mandorle (e il calcio dal latte viene facilmente assorbito), quindi l'opzione lattiero-casearia può essere una fonte migliore ogni giorno.

 


 

L'ambito delle nostre informazioni è limitato a chiropratica, muscoloscheletrica, farmaci fisici, benessere e problemi di salute sensibili e / o articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale. Utilizziamo protocolli funzionali di salute e benessere per trattare e supportare la cura di lesioni o disturbi del sistema muscolo-scheletrico. I nostri post, argomenti, argomenti e approfondimenti riguardano questioni cliniche, questioni e argomenti che riguardano e supportano direttamente o indirettamente il nostro ambito di pratica clinica. * Il nostro ufficio ha fatto un ragionevole tentativo di fornire citazioni di supporto e ha identificato lo studio di ricerca pertinente o studi a sostegno dei nostri post. Su richiesta, mettiamo anche a disposizione del consiglio e / o del pubblico copie degli studi di ricerca di supporto. Comprendiamo che trattiamo questioni che richiedono una spiegazione aggiuntiva su come può essere d'aiuto in un particolare piano di assistenza o protocollo di trattamento; pertanto, per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitate a chiedere al Dr. Alex Jimenez o contattarci a 915-850-0900. I fornitori con licenza in Texas * e New Mexico *

 

A cura del Dr. Alex Jimenez DC, CCST

 

Riferimenti:

 

  • Almas, Saneea. Acido folico: una panoramica del metabolismo, dei dosaggi e dei benefici dell'integrazione ottimale della periconcezione: InfantRisk Center. Centro di rischio infantile, Centro di scienze della salute della Texas Tech University, www.infantrisk.com/content/folic-acid-overview-metabolism-dosages-and-benefits-optimal-periconception-supplementation.
  • Staff del gruppo di esperti sull'omocisteina. Metabolismo folato . Pannello di esperti di omocisteina, Homocysteine ​​Expert Panel Media, www.homocysteine-panel.org/en/folatefolic-acid/basics/folate-metabolism/.
  • Link, Rachael. 15 cibi sani ad alto contenuto di folato (acido folico) . Healthline, Healthline Media, 27 febbraio 2020, www.healthline.com/nutrition/foods-high-in-folate-folic-acid.
  • Shuhei, Ebara. Ruolo nutrizionale del folato . Anomalie congenite, Biblioteca nazionale di medicina degli Stati Uniti, 11 giugno 2017, pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/28603928/?from_term=folate%2Bmetabolism&from_pos=3.
  • Lo staff di MSN Lifestyle. "Il caffè è un frutto e altri fatti incredibilmente veri sul cibo" Stile di vita di MSN, MSN Lifestyle Media, 4 giugno 2020, www.msn.com/en-us/foodanddrink/did-you-know/coffee-is-a-fruit-and-other-unbelievably-true-food-facts/ss-BB152Q5q ? li = BBnb7Kz & ocid = mailsignout # image = 5.

 

Zucchero in eccesso e infiammazione cronica

Zucchero in eccesso e infiammazione cronica

La nostra dieta può influenzare significativamente l'infiammazione nei nostri corpi. Diversi alimenti possono aumentare l'infiammazione mentre altri alimenti possono ridurre l'infiammazione. Secondo gli operatori sanitari, una dieta ricca di zuccheri può essere associata a infiammazione cronica. Una revisione sistematica nel 2018 ha dimostrato che il consumo di zucchero in eccesso può alla fine causare infiammazione e una varietà di altri problemi di salute, come il diabete. Un altro studio di ricerca del 2014 ha dimostrato che le persone che hanno diminuito il consumo di bevande zuccherate o zuccherate hanno ridotto l'infiammazione. Questi risultati della ricerca supportano la teoria secondo cui il consumo di zucchero in eccesso può causare infiammazione cronica e varie altre malattie, incluso il diabete.

 

Come lo zucchero può causare infiammazione

 

Gli operatori sanitari hanno cercato di capire come il consumo di zucchero in eccesso possa causare infiammazione cronica. Lo zucchero innesca la produzione di acidi grassi liberi nel fegato. Quando il corpo umano digerisce questi acidi grassi liberi, i composti risultanti possono scatenare un'infiammazione. Diversi tipi di zucchero possono anche causare più infiammazione. Ad esempio, uno studio di ricerca ha scoperto che il fruttosio può causare più infiammazione del glucosio. Tuttavia, una revisione sistematica ha scoperto che il fruttosio non ha causato più infiammazione del glucosio. Pertanto, sono ancora necessari ulteriori studi di ricerca per determinare quali tipi di zucchero possono causare più infiammazione. I sintomi associati all'infiammazione cronica possono includere:

 

  • dolore e affaticamento
  • problemi di sonno o insonnia
  • ansia, depressione e altri disturbi dell'umore
  • problemi digestivi come reflusso acido, costipazione e / o diarrea
  • aumento di peso o obesità
  • infezioni costanti

 

Le persone con infiammazione cronica possono anche avere un aumentato rischio di sviluppare una varietà di altri problemi di salute, tra cui diabete e demenza. L'infiammazione cronica negli anziani può anche essere associata ad un aumentato rischio di morte.

 

Problemi di salute causati dall'infiammazione cronica

 

Studi di ricerca osservazionale sull'uomo hanno associato diete ad alto contenuto di zuccheri e carboidrati raffinati all'aumentato rischio di sviluppare una varietà di problemi di salute, tra cui diabete, IBD, malattie del fegato, demenza e artrite.

 

Diabete

 

Studi di ricerca hanno mostrato una connessione tra l'aumento del consumo di zucchero aggiunto e il diabete di tipo 2. Un'ampia analisi che ha incluso oltre 38,000 partecipanti ha scoperto che il semplice consumo di una porzione di bevande o bevande zuccherate su base regolare era associato ad un aumento del rischio del 18% di sviluppare il diabete di tipo 2. Un altro studio di ricerca ha scoperto che l'aumento del consumo di sciroppo di mais ad alto contenuto di fruttosio era anche associato al diabete.

 

Altre malattie

 

L'aumento del consumo di zuccheri aggiunti e carboidrati raffinati è stato anche associato allo sviluppo di altre malattie, come l'artrite, le malattie infiammatorie intestinali, le malattie del fegato e la demenza. Inoltre, il consumo eccessivo di fruttosio è stato associato a malattia del fegato grasso non alcolica. Gli operatori sanitari ritengono che ciò possa essere dovuto a una combinazione di infiammazione di basso grado, aumento della permeabilità intestinale e crescita eccessiva batterica nell'intestino.

 

Altri alimenti che possono causare infiammazione

 

  • cibi zuccherati come dolci, dessert e cioccolato
  • grassi saturi di carni e prodotti lattiero-caseari trasformati
  • grassi trans trovati negli alimenti veloci, fritti
  • oli vegetali e di semi
  • carboidrati raffinati
  • alcool eccessivo
  • MSG in cibi asiatici preparati e salumi

 

Per informazioni su come l'eccesso di zucchero può causare infiammazione cronica e vari altri problemi di salute come il diabete, leggi questo articolo:

 


 

La dieta può influenzare l'infiammazione nei nostri corpi. Diversi alimenti possono aumentare l'infiammazione mentre altri alimenti possono ridurre l'infiammazione. Una dieta ricca di zuccheri può essere associata a infiammazione. Numerosi studi di ricerca hanno dimostrato che il consumo di zucchero in eccesso può in definitiva causare infiammazione cronica e varie altre malattie, incluso il diabete. Poiché lo zucchero innesca la produzione di acidi grassi liberi nel fegato, può anche scatenare un'infiammazione. Lo zucchero in eccesso può causare infiammazione cronica. Diversi tipi di zucchero possono anche causare diverse quantità di infiammazione. Ci sono molti sintomi associati all'infiammazione cronica, tra cui dolore, affaticamento, obesità, ansia e depressione, tra gli altri. L'infiammazione può portare a una varietà di problemi di salute, come il diabete e l'artrite. Sebbene l'eccesso di zucchero sia associato a un'infiammazione cronica, anche altri alimenti come grassi saturi e carboidrati raffinati possono causare problemi di salute. Nel seguente articolo, discutiamo di come lo zucchero può causare infiammazione e una varietà di altri problemi di salute, come il diabete, nel corpo umano. - Dr. Alex Jimenez DC, CCST Insights

 


 

Immagine di frullato verde mare.

 

 

Frullato di mare verde

Porzioni: 1
Tempo di cottura: 5-10 minuti

1/2 tazza di melone a cubetti
1/2 banana
1 manciata di cavolo riccio o spinaci
1 manciata di bietole
1/4 di avocado
2 cucchiaini di spirulina in polvere
1 tazza d'acqua
3 o più cubetti di ghiaccio

Frulla tutti gli ingredienti in un frullatore ad alta velocità fino a quando non è completamente liscio e goditelo!

 


 

Immagine di frullato di verdure a foglia verde.

 

Verdure a foglia verde detengono la chiave per la salute dell'intestino

 

Un tipo unico di zucchero presente nelle verdure a foglia verde può aiutare a nutrire i nostri batteri intestinali benefici. Il solfochinovosio (SQ) è l'unica molecola di zucchero conosciuta a essere composta da zolfo, un minerale estremamente essenziale nel corpo umano. Il corpo umano usa lo zolfo per produrre enzimi, proteine ​​e una varietà di ormoni e anticorpi per le nostre cellule. Un modo semplice e veloce per ottenere verdure a foglia verde nella tua dieta è quello di lanciare un paio di manciate di loro in un delizioso frullato!

 


 

L'ambito delle nostre informazioni è limitato a chiropratica, muscoloscheletrica, farmaci fisici, benessere e problemi di salute sensibili e / o articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale. Utilizziamo protocolli funzionali di salute e benessere per trattare e supportare la cura di lesioni o disturbi del sistema muscolo-scheletrico. I nostri post, argomenti, argomenti e approfondimenti riguardano questioni cliniche, questioni e argomenti che riguardano e supportano direttamente o indirettamente il nostro ambito di pratica clinica. * Il nostro ufficio ha fatto un ragionevole tentativo di fornire citazioni di supporto e ha identificato lo studio di ricerca pertinente o studi a sostegno dei nostri post. Su richiesta, mettiamo anche a disposizione del consiglio e / o del pubblico copie degli studi di ricerca di supporto. Comprendiamo che trattiamo questioni che richiedono una spiegazione aggiuntiva su come può essere d'aiuto in un particolare piano di assistenza o protocollo di trattamento; pertanto, per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitate a chiedere al Dr. Alex Jimenez o contattarci a 915-850-0900. I fornitori con licenza in Texas * e New Mexico *

 

A cura del Dr. Alex Jimenez DC, CCST

 

Riferimenti:

 

  • Spritzler, Franziska. 6 Alimenti che causano infiammazione . Healthline, Healthline Media, 12 novembre 2019, www.healthline.com/nutrition/6-foods-that-cause-inflammation#1.
  • Caporuscio, Jessica. Lo zucchero causa infiammazione? Cosa dice la ricerca Medical News Today, MediLexicon International, 19 settembre 2019, www.medicalnewstoday.com/articles/326386.
  • Brown, Mary Jane. Lo zucchero causa infiammazioni nel corpo? Healthline, Healthline Media, 12 novembre 2017, www.healthline.com/nutrition/sugar-and-inflammation.

 

Mutazione e salute del gene MTHFR

Mutazione e salute del gene MTHFR

Il gene MTHFR o metilenetetraidrofolato reduttasi è ben noto a causa di una mutazione genetica che può causare alti livelli di omocisteina e bassi livelli di folati nel sangue, tra gli altri nutrienti essenziali. Gli operatori sanitari ritengono che una varietà di problemi di salute, come l'infiammazione, possa essere associata a una mutazione del gene MTHFR. Nel seguente articolo, discuteremo della mutazione del gene MTHFR e di come possa in definitiva influire sulla salute generale.

 

Che cos'è una mutazione genica MTHFR?

 

Le persone possono avere mutazioni singole o multiple, nonché nessuna delle due, sul gene MTHFR. Le diverse mutazioni sono spesso indicate come "varianti". Una variante si verifica quando il DNA di una parte specifica di un gene è diverso o varia da persona a persona. Le persone che hanno una variante eterozigote o singola della mutazione del gene MTHFR hanno un rischio ridotto di sviluppare problemi di salute come infiammazione e dolore cronico, tra le altre malattie. Inoltre, gli operatori sanitari ritengono anche che le persone che hanno varianti omozigoti o multiple della mutazione del gene MTHFR possano in definitiva avere un aumentato rischio di malattia. Esistono due varianti di mutazione del gene MTHFR. Queste varianti specifiche includono:

 

  • C677T. Circa il 30-40 percento delle persone negli Stati Uniti ha una mutazione nella posizione genica C677T. Circa il 25 percento degli ispanici e circa il 10-15 percento dei caucasici sono omozigoti per questa variante.
  • A1298C. Esistono studi di ricerca limitati per questa variante. Uno studio del 2004 si è concentrato su 120 donatori di sangue di origine irlandese. Dei donatori, il 56 o 46.7 per cento erano eterozigoti per questa variante e l'11 o il 14.2 per cento erano omozigoti.
  • Sia C677T che A1298C. È anche possibile che le persone presentino variazioni della mutazione del gene MTHFR sia C677T che A1298C, che include una copia di ciascuna.

 

Quali sono i sintomi di una mutazione genica MTHFR?

 

I sintomi di una mutazione del gene MTHFR possono essere diversi da persona a persona e da variante a variante. È importante ricordare che sono ancora necessarie ulteriori ricerche sulle varianti di mutazione del gene MTHFR e sui loro effetti sulla salute. Le prove su come le varianti di mutazione del gene MTHFR sono associate a una varietà di altri problemi di salute sono attualmente carenti o sono state smentite. Le condizioni che sono state suggerite per essere associate alle varianti MTHFR includono:

 

  • ansia
  • Depressione
  • disturbo bipolare
  • schizofrenia
  • emicrania
  • dolore cronico e affaticamento
  • dolore nervoso
  • aborti ricorrenti in donne in età fertile
  • gravidanze con difetti del tubo neurale, come spina bifida e anencefalia
  • malattie cardiovascolari e tromboemboliche (coaguli di sangue, ictus, embolia e attacchi di cuore)
  • leucemia acuta
  • cancro del colon

Qual è la dieta MTHFR?

 

Secondo gli operatori sanitari, mangiare cibi con elevate quantità di folato può aiutare a sostenere naturalmente i bassi livelli di folato nel flusso sanguigno associati alle varianti della mutazione del gene MTHFR. Buone scelte alimentari possono includere:

 

  • frutta, come fragole, lamponi, pompelmo, melone, melata, banana.
  • succhi di frutta come arancia, ananas in scatola, pompelmo, pomodoro o altri succhi di verdura
  • verdure, come spinaci, asparagi, lattuga, barbabietole, broccoli, mais, cavoletti di Bruxelles e cavolo cinese
  • proteine, compresi fagioli, piselli e lenticchie cotti
  • burro di arachidi
  • semi di girasole

 

Le persone con mutazioni del gene MTHFR potrebbero anche voler evitare di mangiare cibi che hanno la forma sintetica di folato, acido folico, tuttavia, l'evidenza non è chiara se ciò sia utile o necessario. L'integrazione può ancora essere raccomandata per le persone con varianti della mutazione del gene MTHFR. Inoltre, assicurati sempre di controllare le etichette degli alimenti che acquisti, poiché questa vitamina viene aggiunta a molti cereali arricchiti come pasta, cereali, pane e farine di produzione commerciale.

 

Per informazioni sull'MTHFR e sui suoi effetti su problemi di salute come il cancro, leggi questo articolo:

Folato, nutrienti metilici, alcol e polimorfismo MTHFR 677C> T influenzano il rischio di cancro: raccomandazioni per l'assunzione

 


 

MTHFR, o metilenetetraidrofolato reduttasi, mutazioni geniche possono causare alti livelli di omocisteina e bassi livelli di folato nel sangue. Riteniamo che una varietà di problemi di salute, come l'infiammazione, possa essere associata a una mutazione del gene MTHFR. Le persone possono avere mutazioni del gene MTHFR singole o multiple, così come nessuna delle due. Le diverse mutazioni vengono spesso definite "varianti". Le persone che hanno una variante eterozigote o singola della mutazione del gene MTHFR hanno un rischio ridotto di sviluppare problemi di salute come infiammazione e dolore cronico. Inoltre, i medici ritengono anche che le persone che hanno varianti omozigoti o multiple della mutazione del gene MTHFR possano in definitiva avere un aumentato rischio di malattia. Le due varianti della mutazione del gene MTHFR sono C677T, A1298C o entrambe C677T e A1298C. I sintomi di una mutazione del gene MTHFR possono essere diversi da persona a persona e da variante a variante. Seguire quella che viene definita dieta MTHFR può in definitiva aiutare a migliorare la salute generale nelle persone con varianti della mutazione del gene MTHFR. Inoltre, l'aggiunta di questi alimenti in un frullato può essere un modo semplice per aggiungerli alla tua dieta. - Dr. Alex Jimenez DC, CCST Insights

 


 

 

Immagine del frullato proteico.

 

Frullato di proteine

Al servizio: 1
Tempo di cottura: 5 minuti

1 misurino di proteine ​​in polvere
1 cucchiaio di semi di lino macinati
1/2 banana
1 kiwi, sbucciato
1/2 cucchiaino di cannella
Un pizzico di cardamomo
Latte vegetale o acqua, quanto basta per ottenere la consistenza desiderata

Mescolare tutti gli ingredienti in un frullatore ad alta potenza fino a quando completamente liscio. Meglio servito immediatamente!

 


 

Immagine di frullato di verdure a foglia verde.

 

Verdure a foglia verde detengono la chiave per la salute dell'intestino

 

Un tipo unico di zucchero presente nelle verdure a foglia verde può aiutare a nutrire i nostri batteri intestinali benefici. Il solfochinovosio (SQ) è l'unica molecola di zucchero conosciuta a essere composta da zolfo, un minerale estremamente essenziale nel corpo umano. Il corpo umano usa lo zolfo per produrre enzimi, proteine ​​e una varietà di ormoni e anticorpi per le nostre cellule. Un modo semplice e veloce per ottenere verdure a foglia verde nella tua dieta è quello di lanciare un paio di manciate di loro in un delizioso frullato!

 


 

L'ambito delle nostre informazioni è limitato a chiropratica, muscoloscheletrica, medicine fisiche, benessere e problemi di salute sensibili e / o articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale. Utilizziamo protocolli funzionali di salute e benessere per trattare e supportare la cura di lesioni o disturbi del sistema muscolo-scheletrico. I nostri post, argomenti, argomenti e approfondimenti riguardano questioni cliniche, problemi e argomenti che riguardano e supportano direttamente o indirettamente il nostro ambito di pratica clinica. * Il nostro ufficio ha fatto un ragionevole tentativo di fornire citazioni di supporto e ha identificato lo studio o gli studi di ricerca pertinenti sostenendo i nostri post. Su richiesta, mettiamo anche a disposizione del consiglio e / o del pubblico copie degli studi di ricerca di supporto. Comprendiamo che trattiamo questioni che richiedono spiegazioni aggiuntive, come il modo in cui può aiutare in un particolare piano di assistenza o protocollo di trattamento; pertanto, per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitate a chiedere al Dr. Alex Jimenez o contattarci a 915-850-0900. I fornitori con licenza in Texas * e New Mexico *

 

A cura del Dr. Alex Jimenez DC, CCST

 

Riferimenti:

 

  • Marcin, Ashley. Cosa c'è da sapere sul gene MTHFR . Healthline, Healthline Media, 6 settembre 2019, www.healthline.com/health/mthfr-gene#variants.

 

Modi naturali per migliorare la resistenza all'insulina

Modi naturali per migliorare la resistenza all'insulina

L'insulina è un ormone essenziale che regola i livelli di zucchero nel sangue. È prodotto naturalmente nel pancreas e aiuta a spostare l'eccesso di glucosio dal flusso sanguigno nelle cellule da utilizzare per l'energia. Quando il pancreas riconosce alti livelli di zucchero nel sangue, crea più insulina per ridurre il glucosio. Tuttavia, ciò può ridurre il pancreas delle cellule produttrici di insulina che può eventualmente causare insulino-resistenza o ridotta sensibilità all'insulina. Se il pancreas non è in grado di produrre abbastanza insulina, può portare al prediabete o al diabete di tipo 2. Nel seguente articolo, discuteremo i modi naturali per migliorare la resistenza all'insulina o la ridotta sensibilità all'insulina per prevenire e regolare il prediabete e il diabete di tipo 2, tra gli altri problemi di salute.

 

Alimenti da evitare con l'insulino-resistenza

 

Se ha insulino-resistenza o alterata sensibilità all'insulina associata a prediabete, diabete di tipo 2 o qualsiasi altro problema di salute, esistono diversi tipi di alimenti che possono aumentare i livelli di zucchero nel sangue. Il consumo frequente di alimenti ad alto contenuto di glucosio può ridurre le cellule produttrici di insulina che possono in definitiva influenzare la capacità del corpo umano di produrre abbastanza insulina. In questo caso, i livelli elevati di zucchero nel sangue rimangono elevati, il che può alla fine causare prediabete e diabete di tipo 2, oltre a portare a una varietà di altri problemi di salute, tra cui danni a organi come occhi, reni o arti (neuropatia). Evitare di mangiare i seguenti tipi di alimenti se si ha insulino-resistenza o sensibilità all'insulina compromessa:

 

  • cibi fritti
  • snack e cibi lavorati
  • latticini di mucche, come il latte
  • cibi ricchi di grassi saturi, come burro e carne di maiale salata
  • cereali raffinati, come riso bianco, pasta, pane e cibi a base di farina
  • dolci e pasticcini zuccherati, come gelati, barrette di cioccolato e cupcakes
  • verdure amidacee, come mais, patate e patate dolci (senza buccia) e zucca
  • bevande zuccherate o bevande, come succhi di frutta, bevande alla fontana e bibite
  • alcol, come birra e alcol di grano, in grandi quantità

 

Alimenti da mangiare con insulino-resistenza

 

Molte persone sono comunemente carenti di nutrienti essenziali, come calcio, potassio, magnesio e fibre. Questi nutrienti sono necessari per regolare i livelli di zucchero nel sangue. Le persone con insulino-resistenza o alterata sensibilità all'insulina o qualsiasi altro problema di salute, incluso il prediabete o il diabete di tipo 2, dovrebbero mangiare cibi che contengono molti di questi nutrienti essenziali. Secondo l'American Diabetes Association, le persone con insulino-resistenza o alterata sensibilità all'insulina possono mangiare da qualsiasi gruppo alimentare di base, tuttavia, è fondamentale che gli individui comprendano quali tipi di alimenti possono aumentare i livelli di glucosio nel sangue. Mangia dai seguenti tipi di alimenti se hai insulino-resistenza o sensibilità all'insulina compromessa:

 

  • alimenti ricchi di antiossidanti, come le bacche
  • agrumi, come arance, limoni e lime
  • verdure non amidacee, come verdure a foglia verde scure, peperoni e broccoli
  • alimenti ricchi di proteine, come legumi, noci, soia, pesce e carni magre
  • alimenti ricchi di fibre, compresi fagioli e lenticchie
  • alimenti ricchi di acidi grassi omega-3, come sardine, aringhe e salmone
  • alcuni tipi di cereali integrali, come avena, quinoa e orzo
  • acqua, soprattutto in sostituzione di bevande zuccherate e
  • tè senza zucchero

 

Esercizio per migliorare la resistenza all'insulina

 

Mangiare cibi buoni ed evitare cibi cattivi può aiutare a migliorare la resistenza all'insulina o la ridotta sensibilità all'insulina, tuttavia, c'è un altro modo naturale per migliorare questo problema di salute: l'esercizio fisico. La partecipazione e l'esercizio fisico regolare aiuta a migliorare la resistenza all'insulina o la ridotta sensibilità all'insulina associata al prediabete e al diabete di tipo 2, tra gli altri problemi di salute, spostando lo zucchero dal flusso sanguigno nei muscoli per utilizzarlo per l'energia. L'American Heart Association raccomanda circa 150 minuti di allenamento ogni settimana per gli adulti. La partecipazione o l'esercizio fisico su base giornaliera può migliorare i livelli elevati di zucchero nel sangue e promuovere la salute e il benessere generale.

 

Per ulteriori informazioni su come migliorare naturalmente la resistenza all'insulina, leggi questo articolo:

Modulazione nutrizionale della resistenza all'insulina

 


 

L'insulina è un ormone essenziale che viene prodotto naturalmente nel pancreas per aiutare a regolare i livelli di zucchero nel sangue e spostare lo zucchero in eccesso dal flusso sanguigno nelle cellule per essere utilizzato per l'energia. Quando il pancreas rileva alti livelli di zucchero nel sangue, crea più insulina per aiutare a ridurre il glucosio. Tuttavia, ciò può ridurre la quantità di cellule che producono insulina nel pancreas che può causare insulino-resistenza o compromissione della sensibilità all'insulina. Se il pancreas non è in grado di produrre abbastanza insulina, alla fine può portare al prediabete o al diabete di tipo 2, tra gli altri problemi di salute. Esistono diversi modi naturali per migliorare la resistenza all'insulina o la ridotta sensibilità all'insulina per prevenire e regolare il prediabete e il diabete di tipo 2, incluso mangiare cibi buoni, evitare cibi cattivi ed esercitare. Inoltre, aggiungere una varietà di cibi buoni a un frullato può essere un modo semplice e veloce per aggiungere sostanze nutritive alla tua dieta. - Dr. Alex Jimenez DC, CCST Insights

 


 

Immagine della ricetta del succo dolce e piccante.

 

Succo Dolce E Speziato

Porzioni: 1
Tempo di cottura: 5-10 minuti

  • 1 cup meloni di melata
  • 3 tazze di spinaci, sciacquati
  • 3 tazze di bietole, sciacquate
  • 1 bunch cilantro (foglie e steli), risciacquato
  • Manopola da 1 pollice di zenzero, sciacquata, sbucciata e tritata
  • 2-3 manopole di radice di curcuma intera (opzionale), sciacquate, sbucciate e tritate

Succhi tutti gli ingredienti in uno spremiagrumi di alta qualità. Va servito immediatamente.

 


 

Immagine di funghi.

 

Mangia i funghi

Una cosa semplice che possiamo fare per migliorare il microbioma!

I funghi nutrono i batteri nell'intestino. Sono ricchi di chitina, emicellulosa,? e? -glucani, mannani, xilani e galattani. Sono anche prebiotici sorprendenti che promuovono la crescita del microbiota intestinale, eguagliando i benefici per la salute.

 


 

L'ambito delle nostre informazioni è limitato a problemi di salute chiropratica, muscoloscheletrica e nervosa o articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale. Utilizziamo protocolli sanitari funzionali per il trattamento di lesioni o disturbi dell'apparato muscolo-scheletrico. Il nostro ufficio ha compiuto un ragionevole tentativo di fornire citazioni di supporto e ha identificato lo studio o gli studi di ricerca pertinenti a supporto dei nostri post. Inoltre, mettiamo a disposizione del consiglio e/o del pubblico copie di studi di ricerca di supporto su richiesta. Per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitare a chiedere�Il dottor Alex Jimenez�oppure contattaci al�915-850-0900.

 

A cura del Dr. Alex Jimenez DC, CCST

 

Riferimenti:

 

  • Raman, Ryan. 14 modi naturali per migliorare la sensibilità all'insulina Healthline, Healthline Media, 17 maggio 2017, www.healthline.com/nutrition/improve-insulin-sensitivity.
  • Herrmann Dierks, Melissa. Suggerimenti per la pianificazione dei pasti e gli esercizi per la resistenza all'insulina Aga Matrix, AgaMatrix Media, agamatrix.com/blog/insulin-resistance-diet/.
  • Felman, Adam. Dieta e resistenza all'insulina: cibi da mangiare e consigli dietetici . Medical News Today, MediLexicon International, 27 marzo 2019, www.medicalnewstoday.com/articles/316569#foods-to-eat.

 

I fattori di maggiore immunità

I fattori di maggiore immunità

Con tutto ciò che sta accadendo nel mondo di oggi l'immunità è particolarmente importante. Senza un sistema immunitario correttamente funzionante, i nostri corpi possono infiammarsi e essere più sensibili ai virus. L'infiammazione può causare un sistema immunitario indebolito, dolori articolari, mal di testa, affaticamento e altro!

Quindi cosa possiamo fare per rafforzare la nostra immunità e contribuire a dare ai nostri corpi una possibilità di combattere? Prima di tutto, lavarsi le mani è estremamente importante. Non solo ora, ma sempre. Assicurati di lavarti le mani con acqua calda e strofinare ovunque. Secondo, dormi molto. Il riposo è come il corpo recupera. Se non dai al tuo corpo un sonno adeguato, la forza delle tue cellule deve combattere le infezioni diminuisce. In terzo luogo, mangia cibo sano, idrata ed esercizio fisico. Infine, ultimo ma non meno importante, aiuta a potenziare il sistema immunitario integrando il corpo con integratori naturali.

Ci sono molti integratori che saranno benefici per il corpo. Tuttavia, due dei più importanti sono NAC e glutammina.

 

Quali sono?

 

NAC sta per N-acetil-cistina. Il NAC è un amminoacido che il corpo può produrre ma il corpo può anche trarre grandi benefici dall'assunzione di NAC aggiuntivo in forma supplementare. NAC svolge un ruolo importante nell'aiutare il fegato a disintossicarsi. Inoltre, il NAC aiuta a reintegrare i livelli di glutatione nei polmoni e può aiutare a ridurre l'infiammazione. Questo è molto utile per aiutare ad alleviare i sintomi di un'infezione respiratoria.

NAC è anche molto utile nel potenziare la salute del cervello. NAC aiuta a regolare i livelli di glutammato e reintegrare il glutatione. Tuttavia, uno dei fattori più importanti della NAC è la sua capacità di aumentare i livelli di glutatione.

La glutammina è un aminoacido che aiuta il corpo a svolgere molte funzioni. La glutammina svolge un ruolo cruciale nel sistema immunitario.

 

La connessione e come influisce sull'immunità

 

Tuttavia, uno dei fattori più importanti di NAC è la sua capacità di alcolizzare i livelli di glutatione. NAC e glutatione possono aiutare a rafforzare la salute immunitaria di un individuo. Negli studi di ricerca ha dimostrato, NAC ha dimostrato di ridurre gli effetti di un virus e la sua capacità di replicarsi. Quando si tratta di immunità, NAC e glutammina sono molecole potenti. L'interruzione della replica di un virus può aiutare a ridurre la diffusione e la lunghezza del virus in un individuo.

Molte infezioni e malattie sono state collegate a bassi livelli di glutatione. Quando i livelli di glutatione sono bassi, ciò è generalmente dovuto a radicali dell'ossigeno potenziati. Studi sono stati condotti e dimostrano che quando si integra NAC a coloro che hanno bassi livelli di glutatione, aumenta direttamente i loro livelli e aiuta con l'infezione.

Soprattutto con tutto ciò che accade oggi, vogliamo aumentare la nostra immunità e diminuire l'infiammazione nel corpo. Essenzialmente, pensa al corpo come a un viaggio su strada. Per questo viaggio abbiamo bisogno di due cose principali: il gas per l'auto e l'auto per portarti alla destinazione finale. Il NAC è il gas che guida l'auto. Abbiamo bisogno del gas per raggiungere la nostra destinazione finale. La nostra destinazione finale è essere sani e dare al nostro corpo le migliori possibilità di combattere le infezioni (aumento del glutatione). Quindi somministrando il nostro gas corporeo (NAC) gli forniamo ciò di cui ha bisogno per portarci dove vogliamo andare (aumento del glutatione, che porta a una maggiore immunità).

 

Come posso beneficiare?

 

Nel complesso, NAC è ottimo per ridurre l'infiammazione. L'infiammazione è un problema di base estremamente comune relativo ad altre condizioni di salute di cui soffrono le persone. Fornendo al tuo corpo integratori aggiuntivi, puoi aiutare ad aumentare l'immunità e ridurre le possibilità di contrarre un virus e / o la lunghezza del virus. Discutere sempre gli integratori con il proprio medico di base prima di iniziare, ma considerare di aggiungerli alla routine quotidiana!

Consiglio sempre di parlare con il tuo medico di base e di assumere integratori ogni giorno. Gli integratori, in generale, sono un ottimo modo per aiutare a fornire al corpo le vitamine ei minerali essenziali che potresti perdere. Tuttavia, ora più che mai l'integrazione è fondamentale. Costruendo e fornendo al corpo i nutrienti di cui ha bisogno per il corretto funzionamento, aiuterà a preparare il tuo corpo a combattere un'infezione. L'integrazione come NAC è fantastica da avere già in esecuzione nel tuo sistema per aiutare a combattere un'infezione se dovessi prenderne una. Ricorda di essere intelligente, parla con un medico di base prima di iniziare l'integrazione e tieni presente che non tutti gli integratori sono uguali. -Kenna Vaughn, Senior Health Coach

Lo scopo delle nostre informazioni è limitato a problemi di chiropratica, muscoloscheletrici e di salute nervosa o articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale. Utilizziamo protocolli sanitari funzionali per il trattamento di lesioni o disturbi del sistema muscoloscheletrico. Il nostro ufficio ha fatto un ragionevole tentativo di fornire citazioni di supporto e ha identificato gli studi di ricerca pertinenti o studi a supporto dei nostri posti. Facciamo anche copie degli studi di ricerca di supporto disponibili al consiglio e / o al pubblico su richiesta. Per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitate a chiedere al Dr. Alex Jimenez o contattarci al numero 915-850-0900.

Riferimenti:
Dinicola S, De Grazia S, Carlomagno G, Pintucci JP. N-acetilcisteina come potente molecola per distruggere i biofilm batterici. Una revisione sistematicaEur Rev Med Pharmacol Sci. 2014;18(19):2942�2948.
Goodson, Amy. Primi 9 vantaggi di NAC (N-acetil cisteina) . Healthline, 2018, www.healthline.com/nutrition/nac-benefits#section3.
Wessner B, Strasser EM, Spittler A, Roth E. Effetto della fornitura singola e combinata di glutammina, glicina, N-acetilcisteina e acido R, S-alfa-lipoico sul contenuto di glutatione delle cellule mielomonocitiche.Clin Nutri. 2003;22(6):515�522. doi:10.1016/s0261-5614(03)00053-0

Micronutrienti per il tratto gastrointestinale

Micronutrienti per il tratto gastrointestinale

Ti senti:

  • Eccessivo eruttazione, eruttazione o gonfiore
  • Gas immediatamente dopo un pasto
  • Mal di stomaco, bruciore o dolore 1-4 ore dopo aver mangiato
  • Senti fame un'ora o due dopo aver mangiato
  • Problemi digestivi quando sdraiati o piegati in avanti

Se stai vivendo una di queste situazioni, dovresti provare alcuni micronutrienti per la salute del tratto gastrointestinale.

Salute del tratto gastrointestinale

vitamine-intro-400x400

Oltre duemila anni fa, Ippocrate ha riconosciuto che l'intestino svolge un ruolo significativo nella salute generale e quello ricerca scientifica moderna ha confermato e consolidato questo punto di vista. Con la salute GI (gastrointestinale), i test avanzati e intricati protocolli di guarigione si sono concentrati molto quando si tratta del tratto gastrointestinale. Alcuni pazienti possono trarre vantaggio dall'analisi precisa della composizione dalla loro flora intestinale o dalle strategie specifiche di eliminazione e reintroduzione del cibo, ma senza trascurare i fondamentali. Affrontare le basi come il riempimento generale di micronutrienti o l'integrazione con i nutrienti fondamentali può essere mirato a scopi terapeutici e può fare molto per la guarigione di un individuo.

I micronutrienti

Questi sono alcuni dei micronutrienti fondamentali di cui il corpo ha bisogno per svolgere il compito quotidiano. Questi possono essere trovati principalmente negli alimenti o negli integratori e nelle vitamine che vengono consumati e anche se le diete ad alta restrizione possono esaurire questi nutrienti, sono ancora cruciali non solo per la nostra salute intestinale ma anche per l'intero sistema del corpo.

Glutammina

La glutammina dell'amminoacido è un cavallo di battaglia fidato per una sana funzione intestinale nel corpo. Anche se tecnicamente non è un amminoacido essenziale, funge da fonte di energia per le cellule epiteliali che compongono il rivestimento intestinale per l'intestino. Varie circostanze come traumi, ustioni o recupero da operazioni o malattie significative possono aumentare la domanda di glutammina da parte dell'organismo.

Glutammina può essere trovato in tutti gli alimenti proteici come:

  • Uova
  • Manzo
  • Latte scremato
  • Tofu
  • riso bianco
  • Mais

Taurina

Un altro amminoacido è taurina è utile per le persone che hanno bisogno di aiuto con la digestione dei grassi alimentari. La taurina è unica per non essere utilizzata in nessuna proteina strutturale; tuttavia, ha altri ruoli nel corpo. La taurina può essere sintetizzato dalla cisteina e può essere ottenuto da alimenti per animali nello specifico, purtroppo, è inesistente negli alimenti vegetali. Gli acidi biliari legati alla taurina sono secreti dal fegato; la produzione di questo composto è fondamentale per la funzione degli acidi biliari e il corretto assorbimento dei grassi nel corpo.

La taurina può fornire questi benefici per la salute al corpo, che comprende:

  • Migliora il controllo della glicemia e combatti il ​​diabete
  • Ferma il verificarsi dell'epilessia
  • Riduce gli attacchi convulsivi
  • Previene le malattie cardiovascolari
  • Regola le contrazioni muscolari
  • Controlla e calma il sistema nervoso centrale

Potassio

Il potassio è il nutriente principale che svolge un ruolo in una funzione gastrointestinale sana, soprattutto quando si tratta di motilità intestinale. Alcuni disturbi come affaticamento e aritmie cardiache possono essere il risultato di carenza di potassio e potassio inadeguato può portare a svuotamento gastrico ritardato e paralisi intestinale. Se il corpo non viene trattato presto, può portare a malattie croniche nell'IG, causando effetti spiacevoli come gonfiore, dolore addominale e costipazione.

Tutte le forniture alimentari hanno un'abbondanza di potassio, ma alcuni farmaci possono ridurre i livelli di potassio. Fattori come il consumo eccessivo di alcol o una dieta cronica rigorosa per la perdita di peso possono essere il risultato di un'insufficiente assunzione di potassio e dello stato corporeo di una persona.

Alcuni dei benefici per la salute che il potassio può fornire sono:

  • Mantiene costante la pressione sanguigna
  • Ridurre il rischio di malattie cardiovascolari
  • Mantiene la densità ossea
  • Mantiene la massa muscolare

Vitamina B6

Le vitamine del gruppo B, in particolare la vitamina B6, sono estremamente essenziali per il tratto gastrointestinale perché assicurano che anche il cervello sia sano. Carenza di vitamina B6 può causare questi sintomi:

  • Formicolio, intorpidimento e dolore alle mani e ai piedi
  • Anemia
  • Sequestri
  • Depressione
  • Confusione
  • Sistema immunitario debole

La vitamina B6 è una vitamina idrosolubile che produce i neurotrasmettitori serotonina e noradrenalina e che forma la mielina per il corpo. Questa vitamina può aiutare a rafforzare la funzione cerebrale e può migliorare la funzione di memoria. Alcuni degli altri benefici che può fornire all'organismo sono:

  • Riduce il rischio di demenza
  • Ridurre la gravità della nausea durante la gravidanza
  • Protezione dall'inquinamento atmosferico
  • Assicura il normale funzionamento degli enzimi digestivi

Conclusione

Anche se questi sono i micronutrienti e gli aminoacidi fondamentali necessari per i loro ruoli nel tratto gastrointestinale, è fondamentale per le persone che hanno queste carenze di micronutrienti. Anche se la popolarità delle diete altamente restrittive pone l'accento sulle restrizioni caloriche per la perdita di peso per gli individui, può limitare l'assunzione di determinati alimenti ricchi di nutrienti. Può causare disturbi al tratto gastrointestinale. Quando una persona si circonda di un'abbondanza di cibi con questi micronutrienti può vivere una vita sana. Alcuni prodotti combinato con questi alimenti a micronutrienti può fornire supporto al sistema gastrointestinale e aiutare ad aumentare il metabolismo dello zucchero per il corpo.

Ottobre è il mese della salute chiropratica. Per saperne di più, dai un'occhiata Dichiarazione del governatore Abbott sul nostro sito Web per ottenere tutti i dettagli su questo momento storico.

Lo scopo delle nostre informazioni è limitato a problemi di chiropratica, salute muscoloscheletrica e nervosa, nonché articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale. Utilizziamo protocolli sanitari funzionali per il trattamento di lesioni o disturbi cronici del sistema muscolo-scheletrico. Per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitate a chiedere al Dr. Alex Jimenez o contattarci al numero 915-850-0900 .


Riferimenti:

Braciere, Yvette. Vitamina B-6: benefici, dosaggio, fonti di cibo e sintomi di carenza . Medical News Today, MediLexicon International, 27 Mar. 2017, www.medicalnewstoday.com/articles/219662.php.

Cadman, Bethany. L-glutammina per IBS: vantaggi, effetti collaterali e ricerca . Medical News Today, MediLexicon International, 7 febbraio 2018, www.medicalnewstoday.com/articles/320850.php.

Caporuscio, Jessica. Che cos'è la taurina? Benefici ed effetti collaterali Medical News Today, MediLexicon International, 26 settembre 2019, www.medicalnewstoday.com/articles/326476.php.

Higdon, Jane. Potassio. Linus Pauling Institute, 14 ottobre 2019, lpi.oregonstate.edu/mic/minerals/potassium#deficiency.

Mawer, Rudy. "Che cos'è la taurina? Vantaggi, effetti collaterali e altro ancora. " Healthline, 27 Nov. 2018, www.healthline.com/nutrition/what-is-taurine.

Megan Ware, RDN. Potassio: benefici per la salute e assunzione raccomandata . Medical News Today, MediLexicon International, 10 Jan. 2018, www.medicalnewstoday.com/articles/287212.php.

Squadra, DFH. Micronutrients in GI Health . Disegni per la salute, 11 ottobre 2019, blog.designsforhealth.com/node/1123.

Tinsley, Grant. "Glutammina: benefici, usi ed effetti collaterali." Healthline, 13 Jan. 2018, www.healthline.com/nutrition/glutamine.

L'importanza della micronutrizione nelle vitamine El Paso, in Texas

L'importanza della micronutrizione nelle vitamine El Paso, in Texas

Per lo più tutti prendono le loro vitamine in qualsiasi forma e forma. Può essere dagli alimenti che mangiamo agli integratori e alle pillole di vitamine che facciamo durante il giorno. Possiamo ottenere il potenziamento dei micronutrienti nei nostri corpi con vitamine e cibi. Può aiutare con le nostre diete quando stiamo cercando di ottenere un vantaggio nel nostro cambiamento di stile di vita sano attraverso cibi sani, nutrienti e integrali. Senza di essa, può far reagire diversamente i nostri corpi con i disturbi. Ad esempio, una persona ha uno stile di vita sano, ma si sentono fuori posto nella loro vita quotidiana; potrebbe essere dovuto ai loro bassi livelli di vitamine che non stanno assumendo. Daremo uno sguardo alla micronutrizione di vitamine e integratori in questa serie in due parti per il corpo.

Le vitamine

Le vitamine sono essenziali per il corpo poiché non possiamo produrle naturalmente. Quando ci sentiamo pigri o orribili, potrebbe essere dovuto al basso apporto di vitamine che ci manca per farci sentire meglio. Ecco alcune delle vitamine che possono aiutare il tuo corpo se ti senti un po 'debole nella vita.

Vitamina A

nutrizionali-sources-di-vitamina-a

La vitamina A è un composto liposolubile che è un nutriente essenziale per il corpo. È memorizzato in il fegato per un uso successivo e viene trasferito ai tessuti quando necessario. La vitamina A aiuta a mantenere l'integrità e la funzione di tutti i tessuti superficiali e gli occhi. La vitamina A ha due forme che sono esteri di retinolo e retinile e carotenoidi di provitamina A.. I benefici per la salute del retinolo e degli esteri retinilici possono aiutare a prevenire la degenerazione maculare dei tuoi occhi e con la provitamina A i carotenoidi possono avere potenti antiossidanti per combattere i radicali liberi nel tuo corpo.

carenze: Avere una carenza di vitamina A può portare alla cecità agli occhi di alcune persone. Chiunque abbia una carenza di vitamina A può avere problemi di pelle piace ipercheratosi e acne. Non solo, ma può aumentare qualsiasi infezione e avere complicazioni in gravidanza per le donne in gravidanza.

Fonti di cibo: Ecco alcuni degli alimenti molto ricchi di vitamina A che sono tutti ricchi di carotenoidi sia negli animali che nelle piante.

  • Tuorli d'uovo
  • Fegato di manzo
  • olio di fegato di merluzzo
  • Salmone
  • Patate dolci
  • Carote
  • Tarassaco verdi
  • Cavolo

La vitamina B

image.jpeg

Tutte le vitamine del gruppo B sono solubili in acqua e il tuo corpo non può immagazzinarle. Sono usati per ridurre la fatica e migliorare il tuo umore. Ci sono 8 vitamine del gruppo B sono vitali e hanno molte funzioni essenziali per mantenere una buona salute.

  • B1 (tiamina): Tiamina aiuta il metabolismo del nostro corpo aiutando a convertire i nutrienti in energia. Alcune fonti alimentari includono carne di maiale, semi di girasole e germe di grano.
  • B2 (riboflavina): Riboflavina converte il cibo in energia e agisce come antiossidante nel corpo. Alcune delle fonti alimentari ad alto contenuto di riboflavina sono carni di organi, carne di manzo e funghi.
  • B3 (niacina): Niacina svolge un ruolo nella segnalazione cellulare, nel metabolismo e nella produzione di DNA, oltre a ripararlo. Alcune fonti alimentari includono pollo, tonno e lenticchie.
  • B5 (acido pantotenico): Come altre vitamine del gruppo B, acido pantotenico aiuta i nostri corpi a ottenere energia dal cibo che mangiamo. Implica anche la produzione di ormoni e colesterolo. Alcune fonti alimentari includono fegato, pesce, yogurt e avocado.
  • B6 (piridossina): Piridossina aiuta a produrre globuli rossi nel corpo. Aiuta a creare il metabolismo degli aminoacidi e i neurotrasmettitori per il corpo. Gli alimenti che sono altamente ricchi di questa vitamina sono i ceci, il salmone e le patate.
  • B7 (biotina): Biotina è estremamente essenziale per il metabolismo dei carboidrati e dei grassi e può regolare l'espressione genica nel corpo. Le migliori fonti alimentari che contengono biotina sono lievito, uova, salmone, formaggio e fegato.
  • B9 (acido folico): I nostri corpi hanno bisogno folati per la crescita cellulare, il metabolismo degli aminoacidi, la formazione di globuli rossi e bianchi e la corretta divisione cellulare. Il folato può essere trovato in alimenti come verdure a foglia verde, fegato, fagioli e in integratori come l'acido folico.
  • B12 (cobalamina): Una delle vitamine del gruppo B più conosciute, B12 è vitale per la funzione neurologica, la produzione di DNA e il conteggio dei globuli rossi. Può essere trovato naturalmente in fonti di alimenti per animali come carne, uova, frutti di mare e latticini.

carenze: Anche se l'assunzione delle vitamine del gruppo B è essenziale, ci sono effetti collaterali nell'assunzione di una dose elevata di vitamina, in particolare B3 e B6. Alcuni degli effetti collaterali includono vomito, alti livelli di zucchero nel sangue, lesioni cutanee, danni ai nervi e persino danni al fegato.

Vitamina C

vitamina-c-1200x630.png

Vitamina C è una delle vitamine più essenziali poiché non può essere prodotta dall'organismo. Ha così tanti ruoli ed è stato collegato a molti benefici per la salute impressionanti. Può aiutare a potenziare livelli di antiossidanti, Ridurre ipertensione e rischio di malattie cardiache. Può proteggere il tuo corpo da chiunque attacchi di gotta e ridurre il rischio di demenza migliorando l'assorbimento del ferro e aumentando l'immunità.

carenze: Quando non prendi abbastanza vitamina C, può aumentare il livello di zucchero nel sangue. Senza di esso, puoi sviluppare lo scorbuto se non hai abbastanza vitamina C nel tuo sistema. Puoi ammalarti davvero e il tuo sistema immunitario verrà colpito se non prendi la vitamina C.

Fonti di cibo: Il modo più comune per ottenere la vitamina C nel tuo corpo è attraverso gli agrumi. Ci sono molti alimenti che contengono vitamina C. e sono molto deliziosi.

  • Peperoni rossi e verdi
  • Arance e succo d'arancia
  • Kiwi
  • Guaiava
  • Broccoli
  • Fragole
  • cavoletti di Bruxelles
  • Succo di pomodoro
  • Cantalupo

Vitamina D3

alternative-sources-di-vitamina D

Conosciuto anche come la vitamina del sole, la vitamina D3 è essenziale per mantenere ossa e denti sani. Può supportare il sistema immunitario, il cervello e il sistema nervoso mantenendolo sano. Regola anche i livelli di insulina e aiuta a gestire il diabete. Tuttavia, la vitamina D3 può essere sintetizzata nel nostro corpo ogni volta che la luce solare colpisce la nostra pelle.

carenze: Anche se il corpo può creare vitamina D, ci sono molte ragioni per cui si può verificare una carenza di vitamina D. Se una persona ha un colore della pelle più scuro e usa la protezione solare per ridurre il assorbimento dei raggi UVB (radiazione ultravioletta B) dal sole. Possono interrompere la produzione di vitamina D. Alcuni dei sintomi della carenza di vitamina D includono ammalarsi di più, affaticamento, dolore muscolare e depressione. E se continua per lunghi periodi, può portare a obesità, diabete, ipertensione, sindrome da affaticamento cronico, fibromialgia e osteoporosi, solo per citarne alcuni.

Fonti di cibo: Ci sono alcuni alimenti che contengono vitamina D naturalmente. E per la vitamina D3 è principalmente prodotto da animali.

  • Salmone
  • Sardine
  • Tuorlo d'uovo
  • Gamberetto
  • Latte (fortificato)
  • Cereali (fortificati)
  • Yogurt (fortificato)

Vitamina E

Vitamin_E.jpg

La vitamina E è uno dei nutrienti più essenziali disponibili come integratore alimentare e può verificarsi naturalmente negli alimenti. È un antiossidante che può aiutare a proteggere il danno cellulare ed è liposolubile. I ricercatori hanno studiato che la vitamina E può essere utilizzata come trattamento per varie malattie degenerative, tra cui ipertensione, malattie cardiache e cancro. È un caso raro per una carenza di vitamina E; tuttavia, è una condizione rara che viene studiata.

Poiché la vitamina E è il nutriente più comune che si trova nella maggior parte degli alimenti, ecco alcuni degli alimenti, inclusi oli da cucina che sono eccezionali.

  • Olio di germe di grano
  • Semi di girasole
  • Mandorle
  • Olio di nocciola
  • Carne d'oca
  • Arachidi
  • Mango

Conclusione

Quindi, con queste vitamine, può aiutare il tuo corpo a sentirsi molto meglio a lungo termine. Senza di loro, i nostri corpi avranno vari problemi di salute che possono farci del male a lungo termine. Quando prendiamo queste vitamine, i nostri corpi hanno iniziato a guarire correttamente e possiamo vedere che il nostro umore è un po 'migliore. Possiamo svolgere le normali funzioni senza le vitamine perché mangiamo il cibo che le contiene, ma quando abbiamo bisogno di un ulteriore apporto di energia, le vitamine sono la strada da percorrere.


cita:

Basavaraj, KH, et al. Diet in Dermatology: Present Perspectives. Indian Journal of Dermatology, Medknow Publications, 2010, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2965901/.

Chiu, Zelia K, et al. Modelli dei livelli di vitamina D e dell'esposizione in pazienti con uveite non infettiva attiva e inattiva Oftalmologia, Biblioteca nazionale americana di medicina, 11 luglio 2019, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/31519386.

Choi, Hyon K, et al. "Assunzione di vitamina C e rischio di gotta negli uomini: uno studio prospettico" Archives of Internal Medicine, Biblioteca nazionale americana di medicina, 9 Mar. 2009, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/19273781.

Ettarh, RR, et al. "La vitamina C abbassa la pressione sanguigna e altera la reattività vascolare nell'ipertensione indotta dal sale." Giornale canadese di fisiologia e farmacologia, US National Library of Medicine, X. 2002, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/12564647.

Institute of Medicine (US) Panel on Micronutrients, Unknown. Vitamina A. Assunzioni dietetiche di riferimento per vitamina A, vitamina K, arsenico, boro, cromo, rame, iodio, ferro, manganese, molibdeno, nichel, silicio, vanadio e zinco., Biblioteca nazionale americana di medicina, 1 Jan. 1970, www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK222318/.

Kubala, Jillian. Vitamina A: benefici, carenza, tossicità e altro . Healthline, 4 ottobre 2018, www.healthline.com/nutrition/vitamin-a.

Martel, Julianna L. Vitamina B1 (Tiamina) . StatPearls [Internet]., Biblioteca nazionale americana di medicina, 14 agosto 2019, www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK482360/.

Megan Ware, RDN. Vitamina D: benefici per la salute, fatti e ricerca . Medical News Today, MediLexicon International, 13 Nov. 2017, www.medicalnewstoday.com/articles/161618.php.

Meyer-Ficca, Mirella e James B. Kirkland. Niacina. Advances in Nutrition (Bethesda, Md.), American Society for Nutrition, 16 May 2016, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4863271/.

N / A, sconosciuto. Ufficio integratori alimentari - Vitamina E. NIH Office of Dietary Supplements, Dipartimento della salute e dei servizi umani degli Stati Uniti, 0AD, ods.od.nih.gov/factsheets/VitaminE-HealthProfessional/.

O'Leary, Fiona e Samir Samman. Vitamina B12 in salute e malattia . Nutrienti, Molecular Diversity Preservation International, Mar. 2010, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3257642/.

Ozuguz, Pinar, et al. Valutazione delle vitamine sieriche A ed E e dei livelli di zinco in base alla gravità dell'acne volgare . Tossicologia cutanea e oculare, US National Library of Medicine, giugno 2014, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/23826827.

Pham-Huy, Lien Ai, et al. "Radicali liberi, antiossidanti nella malattia e nella salute" Rivista internazionale di scienze biomediche: IJBS, Master Publishing Group, giugno 2008, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/23675073.

Senoo, Haruki, et al. Cellula epatica stellata (cellula che immagazzina vitamina A) e relativo: passato, presente e futuro Cell Biology International, US National Library of Medicine, X. 2010, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/21067523.

Wong, Cathy. "Benefici della vitamina C di cui potresti non essere a conoscenza." Verywell Health, Verywell Health, 17 July 2019, www.verywellhealth.com/the-benefits-of-vitamin-c-supplements-89083.

Zempleni, Janos, et al. Biotina. BioFactors (Oxford, Inghilterra), Biblioteca nazionale americana di medicina, 2009, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/19319844.

 

Quali pazienti chiropratici vogliono sapere sull'olio di pesce Omega-3

Quali pazienti chiropratici vogliono sapere sull'olio di pesce Omega-3

L'olio di pesce è usato come integratore naturale che tratta una varietà di problemi. Fornisce benefici acidi grassi omega-3 che promuovono buona salute in tutto il corpo e aiuta a curare o prevenire determinate condizioni di salute. Tuttavia, alcune persone non sono convinte. Considerano l'olio di pesce nient'altro che l'olio di serpente privo di reali benefici per la salute. Nulla potrebbe essere più lontano dalla verità. I ricercatori della Harvard University si sono classificati carenza di acidi grassi omega-3 come la sesta causa di morte negli Stati Uniti.

Cos'è l'olio di pesce e quali sono gli acidi grassi Omega-3?

L'olio di pesce è esattamente quello che sembra, l'olio dai tessuti di pesce azzurro. Mentre puoi farcela mangiare alcuni pesci grassi e freddi come il salmone pescato, il pesce bianco, le acciughe, le aringhe e le sarde, molte persone optano per gli integratori di olio di pesce disponibili nei negozi di alimenti naturali e persino negli scaffali dei supermercati.

Gli acidi grassi Omega-3 sono olio di pesce altamente concentrato. Sono acidi grassi polinsaturi e devono essere introdotti nel corpo attraverso il cibo mangiato o integratori. Non è come molti altri acidi grassi che il corpo può produrre. L'olio di pesce ha due tipi fondamentali di omega-3, acido eicosatetraenoico (EPA) e acido docosaesaenoico (DHA).

Come viene usato l'olio di pesce?

Gli integratori di olio di pesce devono essere assunti proprio come una vitamina quotidiana. A causa dei suoi numerosi benefici per la salute come la prevenzione delle malattie e la riduzione dei sintomi di determinate condizioni, è diventato uno standard nelle routine di salute della maggior parte delle persone ed è persino incluso in alcune multivitamine. È preso sotto forma di una capsula. Può essere acquistato al banco, ma la FDA ha approvato una versione di pesce su prescrizione olio che abbassa i livelli di trigliceridi alti.

omega 3 olio di pesce salute el paso, tx.
Capsula di gel omega tre olio di pesce

Quali sono i benefici dell'olio di pesce?

L'olio di pesce fornisce un numero di benefici per la salute che vanno dalla salute del cuore al trattamento delle complicanze diabetiche che colpiscono i reni. Aiuta anche:

  • Abbassando la pressione sanguigna
  • Abbassare i livelli di colesterolo
  • Prevenire malattie cardiache e ictus
  • Prevenire le arterie intasate
  • Alleviare determinate condizioni cardiache come battito cardiaco irregolare, insufficienza cardiaca, dolore toracico e prevenzione di coaguli di sangue
  • È usato dopo l'intervento chirurgico di bypass per aiutare nella guarigione e nei trapianti di cuore
  • Malattie renali
  • Insufficienza renale
  • Cirrosi
  • Artrite
  • Cancro
  • Ansia
  • La malattia di Berger
  • Salute del cervello tra cui alleviare depressione, PTSD, emicranie, ADHD e altri problemi di salute mentale

Ce ne sono molti altri benefici dell'olio di pesce. È davvero un supplemento di salute meraviglia.

Come prendere olio di pesce

L'olio di pesce viene in genere in una capsula riempita di gel. È essenziale che non sia perforato prima di prendere. I pazienti devono seguire la direzione esattamente come sono sull'etichetta o come prescritto dal medico. È una buona idea per loro parlare con il proprio medico prima di iniziare a prendere olio di pesce per assicurarsi che non interagisca con altri farmaci che stanno assumendo.

Potenziali effetti collaterali dell'olio di pesce

In genere, l'olio di pesce non ne ha effetti collaterali. Alcuni lievi comprendono mal di stomaco, mal di schiena, lieve eruzione cutanea, eruttazione e un sapore insolito o sgradevole in bocca. Gli effetti indesiderati più gravi che dovrebbero garantire una chiamata al medico includono sintomi influenzali: febbre, dolori muscolari, brividi; battiti del cuore irregolari o irregolari; e dolore al petto.

Una reazione allergica all'olio di pesce è grave e il paziente deve rivolgersi immediatamente al medico se manifesta uno di questi sintomi:

  • Orticaria
  • Difficoltà respiratorie
  • Gonfiore: gola, lingua o faccia

Come scegliere un buon olio di pesce

Chiunque stia prendendo in considerazione l'assunzione di olio di pesce dovrebbe prima parlare con il proprio medico che può raccomandare una dose terapeutica. Leggere l'etichetta per determinare la quantità di omega-3 in ciascuna capsula e il dosaggio raccomandato. I marchi consigliati dal medico sono i migliori, ma in assenza di una raccomandazione da parte del medico, un marchio rispettabile da parte di una società consolidata, affidabile e degna di fiducia è il migliore.

L'olio di pesce è eccellente per la salute a tutto tondo e i pazienti chiropratici che assumono l'integratore possono godere di una salute migliore e risultati migliori dai loro cure chiropratiche.

Allineamento chiropratico

Osteoporosi vs osteopenia: qual è la differenza?

Osteoporosi vs osteopenia: qual è la differenza?

L'osteoporosi è un problema di salute significativo negli Stati Uniti e in tutto il mondo. Si stima che 10 milione di individui abbia l'osteoporosi negli Stati Uniti da solo e un ulteriore 18 milione di individui è a rischio di sviluppare la malattia, secondo il American Academy of Orthopaedic Surgeons (AAOS). Le femmine costituiscono il 80 percentuale di individui che soffrono di osteoporosi, ma si verificano anche nei maschi anche se sono spesso sottodiagnosticati e quindi sottostimati.

Ciò che è altrettanto preoccupante è che altri 34 milioni di persone negli Stati Uniti sono a rischio di sviluppare l'osteopenia, un precursore comune dell'osteoporosi. Molti esperti incolpano la dieta e lo stile di vita tipici americani, sebbene la genetica possa anche contribuire alla probabilità di una persona di sviluppare una delle malattie. La prevalenza sia dell'osteoporosi che dell'osteopenia sono gravi problemi di salute, quindi è importante comprenderli.

Cos'è l'osteopenia?

Osteopenia è spesso un segnale di avvertimento di imminente osteoporosi. Quasi la metà di tutti gli americani che hanno più di 50 ha la malattia.

L'osteopenia è una malattia delle ossa, caratterizzata da una diminuzione della densità minerale ossea o dalla perdita ossea. Sebbene non sia devastante come l'osteoporosi, è un forte indicatore che il paziente alla fine svilupperà la malattia.

La nutrizione e l'esercizio sono trattamenti comuni per l'osteopenia. Occasionalmente i medici prescrivono i farmaci, ma di solito non è il trattamento preferito. Esercizio, in particolare esercizio di carico, è un trattamento molto efficace e misura preventiva contro queste malattie.

Anche l'integrazione di calcio e vitamina D sono trattamenti comuni. Questi possono essere sotto forma di integratori, ma i pazienti sono anche incoraggiati a mangiare cibi ricchi di calcio come yogurt, verdure a foglia verde come spinaci e sardine.

osteoporosi el paso tx.Cos'è l'osteoporosi?

Osteoporosi è una condizione grave che rende le ossa estremamente fragili e deboli. La parola Osteoporosi significa letteralmente osso poroso che è indicativo della caratteristica primaria della malattia.

Quando l'osso è visto al microscopio, ha piccoli fori nella sua superficie. Mentre l'osso sano ha un aspetto a nido d'ape al microscopio, l'osso con osteoporosi ha spazi e fori molto più grandi. La massa e la densità dell'osso osteoporotico sono gravemente compromesse. Questo può causare frequenti ossa rotte e dolore cronico e un paziente può anche perdere parecchi pollici di altezza.

I pazienti con osteoporosi possono anche sperimentare una mobilità limitata a causa della malattia o delle ossa rotte che possono verificarsi di conseguenza. Questo può portare ad altri problemi di salute tra cui depressione e obesità. Queste condizioni possono esacerbare la malattia stessa e aumentare il dolore del paziente. Spesso i pazienti con osteoporosi, in particolare negli stadi avanzati, richiedono cure a lungo termine in una struttura come una casa di cura.

Il vero pericolo non è quanto sia devastante per le ossa, è il modo in cui può passare inosservato per così tanto tempo. Spesso non viene scoperto fino a quando un osso non è effettivamente rotto o la parte superiore del paziente precedente inizia a curvare in avanti. A volte il paziente può diventare più breve. A quel punto di solito è molto avanzato. Con il giusto trattamento, però, può essere rallentato o fermato. A volte la densità ossea può essere migliorata e il disturbo può essere invertito almeno in una certa misura.

Cosa fare se si dispone di osteoporosi o osteopenia

Se sospetti di avere l'osteoporosi o l'osteopenia, o potresti essere a rischio di svilupparlo, la prima cosa che devi fare è parlare con il tuo medico per confermare che ce l'hai. Da lì puoi decidere una linea di condotta che di solito è esercizio fisico, dieta, cambiamenti nello stile di vita e trattamenti chiropratici. Prima si adottano misure per proteggere e migliorare la propria salute, minori sono le probabilità di sviluppare condizioni a lungo termine.

Clinica medica per lesioni: cura e trattamento della fibromialgia

La vitamina D sostiene il sistema scheletrico | El Paso, TX.

La vitamina D sostiene il sistema scheletrico | El Paso, TX.

Il corpo umano ha bisogno di vitamina D per costruire muscoli e ossa forti. Quando il corpo non riceve abbastanza vitamina D, non è in grado di assorbire il calcio in modo efficace. Questo rende molto importante per una buona salute delle ossa. I bambini che non ricevono un'adeguata vitamina D sviluppano il rachitismo, una condizione che causa ossa deboli, deformità dello scheletro e una postura curva.

Che cosa è la vitamina D?

La maggior parte della gente ci crede vitamina D è una vitamina; non lo è. In realtà è un ormone. Una vitamina è un nutriente che il corpo umano richiede ma non è in grado di produrre. Ciò significa che può essere ottenuto solo attraverso integratori e cibo.

Tuttavia, il corpo è in grado di produrre questa vitamina. Quando la pelle è esposta alla luce solare appropriata, il corpo inizia un processo che produce vitamina D. Va anche notato che la vitamina D svolge un ruolo in un forte sistema immunitario e può prevenire alcune malattie croniche negli anziani.

Ci sono supplementi per le persone che non producono abbastanza vitamina D o che non ricevono quantità adeguate nel cibo che mangiano (gli oli di fegato di pesce, alcuni pesci e i tuorli d'uovo sono buone fonti). Di solito i bambini e gli adulti non ne hanno mai abbastanza dei loro cibi e attività. Le persone trascorrono molto tempo al chiuso con gli adulti al lavoro e i bambini a scuola. L'emergere di dispositivi digitali e videogiochi è riuscito a tenere i bambini dentro mentre si impegnavano in queste attività.

Questa vitamina non è misurata in milligrammi come molti altri integratori, ma in Unità Internazionali (UI). La ricerca ha causato l'assunzione giornaliera raccomandata di aumento della vitamina D nel corso degli anni e l'attuale raccomandazione è 400 IU. È stato determinato che questa quantità è la più vantaggiosa nella promozione Ossa sane.

Il ruolo del sistema scheletrico

Il sistema scheletrico ha diverse funzioni. Il primo e più ovvio è che è il supporto strutturale per il corpo. Protegge anche gli organi vitali.

Ad esempio, il cranio protegge il cervello e la gabbia toracica protegge i polmoni e il cuore. È anche un punto di ancoraggio per i muscoli, quindi aiuta con la mobilità. Il midollo osseo rosso fornisce una malattia che combatte i globuli bianchi, così come i globuli rossi. Il calcio è immagazzinato nel midollo, così come il fosforo. Alcuni minerali e grassi sono immagazzinati nel midollo giallo che si trova nelle ossa lunghe del corpo.

vitamina d el paso tx.

Come la vitamina D avvantaggia il sistema scheletrico

Ottenere abbastanza vitamina D aiuta il corpo ad assorbire il calcio che è un costruzione ossea minerale. Oltre a questo compito, promuove anche una buona salute dei muscoli.

I muscoli più forti possono lavorare molto più efficacemente nella protezione dei muscoli e nel supporto del sistema scheletrico. Questo può aiutare anche nella salute delle articolazioni. Le persone anziane che hanno un'adeguata vitamina D non cadono così spesso e le persone di tutte le età hanno meno ossa rotte.

Risultati di carenza di vitamina D

La carenza di vitamina D è una condizione grave principalmente a causa del suo ruolo essenziale nella capacità del corpo di assorbire il calcio. La debolezza muscolare e il dolore osseo sono due sintomi comuni, ma si riscontrano tipicamente nei casi più gravi.

Un semplice esame del sangue può controllare livelli di vitamina D e dovrebbe essere controllato regolarmente. Anche i casi `` minori '' di bassi livelli di vitamina (quelli senza alcun sintomo) sono stati collegati ad alcune gravi condizioni di salute, tra cui:

  • Alcuni tipi di cancro
  • Asma - spesso grave, specialmente in bambini
  • Compromissione cognitiva, specialmente negli anziani
  • Aumento del rischio di morte a causa di malattie cardiovascolari

La vitamina D è generalmente molto accessibile. Puoi farlo attraverso cibi e luce solare o tramite un supplemento. Le persone che potrebbero avere difficoltà ad ottenere quantità adeguate sono quelle che hanno un'esposizione limitata alla luce solare, non riescono a consumare i livelli necessari di vitamina e le persone che hanno la pelle scura. Se pensi di avere una bassa vitamina D, è meglio parlare con il tuo medico in modo da poter trovare un piano per riportare il tuo corpo in equilibrio.

Clinica chiropratica extra: recupero atletico e riabilitazione

Assunzione di vitamine essenziali per le malattie cardiovascolari | Clinica del benessere

Assunzione di vitamine essenziali per le malattie cardiovascolari | Clinica del benessere

L'American Heart Association, o AHA, ha avuto un obiettivo costante e di lunga data nel fornire al pubblico le informazioni necessarie sul ruolo della nutrizione che riduce il rischio di malattie cardiovascolari. Le linee guida dietetiche periodiche AHA supportano un modello dietetico che promuove il consumo di frutta, verdura, cereali integrali, latticini a basso contenuto di grassi o senza grassi, pesce, legumi, pollame e carni magre. Un'alimentazione scorretta composta da cibi ricchi di grassi saturi e trans, può aumentare i livelli di colesterolo “cattivo” del corpo umano, aumentando il rischio di malattie cardiovascolari.

 

In che modo le vitamine possono migliorare il rischio di malattie cardiovascolari?

 

Le linee guida dietetiche dell'American Heart Association possono aiutare con il controllo del peso e fornire un'elevata densità di nutrienti per soddisfare tutte le esigenze nutrizionali. Come esaminato nel primo AHA Science Advisory, studi epidemiologici e sulla popolazione hanno riportato che alcune vitamine, come la vitamina C, la vitamina E, vitamina D e vitamina B6 (piridossina), possono avere effetti benefici sulle malattie cardiovascolari. La riduzione del rischio complessivo di malattie cardiovascolari può essere ottenuta mediante il consumo a lungo termine di schemi dietetici coerenti con le linee guida dietetiche AHA. La vitamina C, la vitamina E, la vitamina D e la vitamina B6 (piridossina) svolgono ciascuna una funzione specifica nella prevenzione e nel miglioramento delle malattie cardiovascolari. Quanto segue è descritto in dettaglio, di seguito.

 

Vitamina C

 

La vitamina C è un potente donatore di elettroni solubile in acqua. A livelli fisiologici, è un antiossidante, sebbene alle dosi sopra-fisiologiche come quelle ottenute con la vitamina C per via endovenosa, dona elettroni a diversi enzimi in un effetto pro-ossidativo. A dosi fisiologiche, la vitamina C ricicla la vitamina E, migliora l'ED e produce una diuresi. L'assunzione di vitamina C e la concentrazione di ascorbato plasmatico nell'uomo è correlata alla frequenza cardiaca, DBP e SBP.

 

Una revisione degli studi clinici suggerisce che il dosaggio di vitamina C 250 mg due volte al giorno ridurrà la SBP di 5-7 mmHg e la pressione diastolica di 2-4 mmHg in più di 8 settimane. La vitamina C può dare origine a una diuresi sodica, aumentare l'ossido nitrico, migliorare la funzione endoteliale, aumentare l'ossido nitrico e l'IGP2, diminuire la produzione di ormoni surrenali, migliorare l'equilibrio simpatico-vagale, aumentare la Na / K ATPasi RBC, aumentare la SOD, migliorare l'elasticità e l'elasticità aortica, migliorare la circolazione vaso-dilatazione favorevole, ridurre la velocità delle onde del polso e l'indice di aumento, aumentare il GMP ciclico, attivare i canali del potassio, ridurre il calcio citosolico e ridurre le aldeidi sieriche. La vitamina C previene l'ED, diminuendo l'affinità di legame del recettore AT 1 per l'angiotensina II interrompendo i ponti disolfuro, arricchisce gli effetti antipertensivi di farmaci e farmaci negli anziani con ipertensione. Nei pazienti con ipertensione già in terapia farmacologica massima, 600 mg di vitamina C hanno abbassato la pressione arteriosa di 20/16 mmHg. Più bassa è la prima quantità di siero di ascorbato, maggiore è la risposta della pressione sanguigna. Si raccomanda un livello sierico di 100 µmol / L. La SBP e la 24 ABM rivelano le riduzioni più importanti con la somministrazione orale cronica di vitamina C. Block et al all'interno di un elegante studio di deplezione-replezione della vitamina C hanno rivelato una correlazione inversa dei livelli plasmatici di ascorbato, SBP e DBP. In una meta-analisi di tredici studi clinici congiuntamente a 284 pazienti, la vitamina C a 500 mg / die in più di 6 settimane ha ridotto la SBP di 3.9 mmHg e la DBP di 2.1 mmHg. È stato riscontrato che gli individui ipertesi hanno livelli plasmatici di ascorbato significativamente più bassi rispetto ai soggetti normotesi (40 μm / L vs 57 μm / L rispettivamente), e l'ascorbato plasmatico è inversamente correlato alla PA anche in individui sani e normotesi.

 

Vitamina E

 

La maggior parte degli studi non ha mostrato riduzioni della pressione arteriosa con la maggior parte delle forme di tocoferoli o tocotrienoli .. Pazienti con T2DM e ipertensione controllata (130/76 mmHg) su prescrizione di farmaci e farmaci con una pressione sanguigna media di 136/76 mmHg sono stati somministrati tocoferoli misti contenenti 60 percentuale gamma, 25% delta e 15% alfa tocoferoli. La pressione arteriosa è aumentata davvero di 6.8 / 3.6 mmHg nei pazienti di ricerca (de <0.0001) ma è stata significativamente inferiore rispetto a questa crescita con alfa tocoferolo di 7 / 5.3 mmHg (p <0.0001). Questo potrebbe essere un riflesso delle interazioni farmacologiche con i tocoferoli tramite il citocromo P 450 (3A4 e 4F2) e la riduzione dei livelli sierici dei trattamenti di terapia farmacologica che venivano concretamente concessi ai pazienti. Il gamma tocoferolo potrebbe avere effetti natriuretici inibendo questo canale del potassio nell'ampio arto ascendente dell'ansa di Henle e riducendo la pressione arteriosa. La sensibilità all'insulina migliora e potenzia l'espressione dell'adiponectina attraverso procedure gamma dipendenti, che hanno il potenziale per il glucosio sierico e abbassare la PA. Quando la vitamina E ha un effetto, è molto probabilmente piccolo e potrebbe essere limitato a quelli con malattie cardiovascolari o pazienti ipertesi non trattati o problemi psichiatrici, come iperlipidemia o diabete.

 

Vitamina D

 

La vitamina D3 può avere un ruolo indipendente e immediato nella regolazione del metabolismo dell'insulina e della pressione arteriosa. La pressione sanguigna, con le sue conseguenze, colpisce il sistema RAA, il controllo delle ghiandole surrenali, il sistema immunitario, il metabolismo del calcio-fosfato e l'ED. Le quantità di PRA circolanti sono più elevate, il che aumenta l'angiotensina II se il grado di vitamina D è inferiore a 30 ng / mL, aumenta la pressione arteriosa e riduce il flusso sanguigno renale plasmatico. Più basso è il grado di vitamina D, maggiore è la possibilità di ipertensione, con il quartile più basso di vitamina D sierica con un'incidenza di ipertensione oltre al quartile massimo. La vitamina D3 sopprime notevolmente la trascrizione della renina. La sua funzione in quantità, elettroliti e omeostasi BP indica che la vitamina D3 è importante nel miglioramento dell'ipertensione. La vitamina D abbassa l'ADMA, sopprime le citochine pro-infiammatorie per esempio TNF-?, Aumenta l'ossido nitrico, migliora la funzione endoteliale e l'elasticità arteriosa, diminuisce l'ipertrofia della muscolatura liscia vascolare, modula gli elettroliti e il glucosio nel sangue, aumenta la sensibilità all'insulina, riduce la concentrazione di acidi grassi liberi, regola l'espressione del recettore del peptide natriuretico riduce inoltre l'HS-CRP.

 

L'effetto ipotensivo della vitamina D è stato inversamente correlato ai livelli sierici pretrattamento di 1,25 (OH) 2D3 e additivo a farmaci e farmaci antipertensivi. Pfeifer et al hanno rivelato che l'integrazione con vitamina D3 e calcio è più efficace nel ridurre la SBP. In uno studio, 148 donne con bassi livelli di 25 (OH) 2D3, la gestione di 1200 mg di calcio e 800 UI di vitamina D3 ha ridotto la SBP del 9.3% in più (p <0.02) rispetto a 1200 mg di calcio da solo. L'HR è sceso del 5.4% (p = 0.02), ma il DBP non è stato modificato. L'ambito della riduzione della PA era compreso tra 3.6 / 3.1 e 13.1 / 7.2 mmHg. La riduzione della pressione arteriosa riguarda il livello sierico di vitamina D3, la dose di vitamina D3 e il livello di vitamina D3, ma la pressione arteriosa è ridotta solo nei pazienti. Sebbene la carenza di vitamina D sia associata all'ipertensione negli studi osservazionali, la loro meta-analisi e studi clinici randomizzati hanno prodotto risultati inconcludenti. I polimorfismi del gene del recettore della vitamina D possono influenzare il rischio di ipertensione. Si consiglia un livello di 25 idrossivitamina D di 60 ng / mL.

 

Vitamina B6 (piridossina)

 

Bassi livelli sierici di vitamina B6 (piridossina) sono collegati all'ipertensione in diversi individui. Uno studio di ricerca condotto da Aybak et al. Ha dimostrato che la pressione arteriosa è stata significativamente ridotta da una dose elevata di vitamina B6 a 5 mg / kg al giorno per 4 wk da 14 / 10 mmHg. La piridossina (vitamina B6) è un cofattore nel neurotrasmettitore e la sintesi ormonale nel sistema nervoso centrale (norepinefrina, epinefrina, serotonina, GABA e chinurenina), solleva la sintesi di cisteina per neutralizzare le aldeidi, migliora la produzione di glutatione, blocca i canali del calcio, migliora la resistenza all'insulina , riduce il tono simpatico centrale e riduce la reattività dell'organo finale ai glucocorticoidi e ai mineralo-corticoidi. La vitamina B6 viene ridotta usando pyrollactams e terapia cronica. La vitamina B6 ha azioni per diuretici alfa agonisti e CCB. La dose proposta è 200 mg / die per via orale.

 

In conclusione, le persone con malattie cardiovascolari possono beneficiare di una dieta e un'alimentazione adeguate. Le vitamine essenziali presenti nei modelli dietetici forniti dalle linee guida dietetiche dell'American Heart Association possono in definitiva aiutare a ridurre e prevenire il rischio di malattie cardiovascolari, nonché a migliorare la salute generale del cuore. Un'alimentazione scorretta composta da cibi ricchi di grassi saturi e trans può aumentare la prevalenza di malattie cardiovascolari. Sebbene la diagnosi e i farmaci / farmaci possano essere prescritti per il trattamento delle malattie cardiovascolari, un'alimentazione equilibrata può avere effetti simili. Lo scopo delle nostre informazioni è limitato alle lesioni e alle condizioni chiropratiche e spinali. Per discutere l'argomento, non esitate a chiedere al Dr. Jimenez o contattarci a 915-850-0900 .

 

Dott. Alex Jimenez

Green-Call-Now-Button-24H-150x150-2-3.png

 

Ulteriori argomenti: Benessere

 

La salute generale e il benessere sono essenziali per mantenere il giusto equilibrio mentale e fisico nel corpo. Dando una nutrizione equilibrata, esercitando e partecipando alle attività fisiche, a dormire regolarmente una sana quantità di tempo, seguendo i migliori suggerimenti per la salute e il benessere può in ultima analisi contribuire a mantenere il benessere complessivo. Mangiare un sacco di frutta e verdura può andare un lungo cammino per aiutare le persone a diventare sane.

 

foto di blog di cartone animato grande notizie

 

TEMPO DI TRENDING: EXTRA EXTRA: Chiropratica

 

 

Le pillole di vitamina smettono di lavorare con caffè

Le pillole di vitamina smettono di lavorare con caffè

  • Il calore nelle bevande può ridurre drasticamente gli effetti delle compresse
  • Può persino uccidere i batteri `` amici '' negli alimenti probiotici come gli yogurt
  • Circa 46 per cento degli adulti britannici prendono supplementi di vitamina quotidiana

In questi tempi di consapevolezza della salute, milioni di noi lavano una pillola vitaminica come parte della nostra routine di colazione.

Ma sembra che stiamo perdendo il nostro tempo. I ricercatori affermano di ingoiare integratori di vitamina con tè o caffè possono eliminare tutto il bene che fanno.

Il calore nelle bevande può ridurre drasticamente gli effetti delle compresse e persino uccidere i batteri `` amici '' negli alimenti probiotici come gli yogurt, hanno detto gli esperti.

I ricercatori affermano di ingoiare integratori di vitamina con tè o caffè possono eliminare tutto il bene che fanno

I ricercatori affermano che Swallowing Supplementi di vitamina con tè o caffè può cancellare tutto il bene che fanno

Un studio di University of East Anglia ha scoperto che bevande calde e cibo come il porridge inibiscono l'assorbimento del ferro fino al 73 per cento. Circa 46 per cento degli adulti britannici prendono supplementi di vitamina quotidianamente e 70 per cento di coloro che li prendono con la colazione.

Ora gli esperti suggeriscono di aspettare almeno un'ora prima di consumare cibo o bevande calde dopo aver preso compresse.

La dottoressa Sarah Brewer, medico di base e nutrizionista medica, ha dichiarato: `` Non consiglio di assumere probiotici, integratori vitaminici o minerali con tè o caffè.

Queste bevande contengono composti che, anche se beneficiano altre volte, legano ferro e altri minerali per ridurre il loro assorbimento.

In effetti, il caffè può ridurre l'assorbimento del ferro fino all'80% se bevuto entro un'ora da un pasto. Le bevande molto calde possono anche inattivare alcune vitamine e uccidere i batteri probiotici vivi

La dott.ssa Sarah Brewer, medico di base e nutrizionista medica, ha dichiarato: "Non consiglio di assumere probiotici, integratori vitaminici o minerali con tè o caffè"

La dott.ssa Sarah Brewer, medico di base e nutrizionista medica, ha dichiarato: "Non consiglio di assumere probiotici, integratori vitaminici o minerali con tè o caffè"

Per assicurare che i batteri beneficino di sopravvivere, Glenn Gibson, professore di microbiologia alimentare presso l'Università di Reading, consiglia di lavare i supplementi con acqua o latte. La colazione è ancora il momento migliore per prendere pillole, poiché l'intestino è riposato durante la notte ed è quindi più ricettivo, ha aggiunto.

La ricerca da parte della società di integrativa Healthspan ha anche scoperto che, tra i potenziali acquirenti di probiotici, pochi erano a conoscenza dei presunti vantaggi di assumerli durante e dopo un corso di antibiotici. Mentre gli antibiotici uccidono i batteri che causano infezioni, possono anche distruggere batteri buoni nei nostri corpi.

Arthur Ouwehand, professore di microbiologia applicata presso l'Università di Turku, Finlandia, ha affermato: "È importante iniziare a prendere i probiotici dal momento in cui si iniziano gli antibiotici e continuare per alcune settimane dopo aver terminato il corso".

Chiamata oggi!

Mail giornaliera