ClickCease
+ 1-915-850-0900 spinedoctors@gmail.com
Seleziona Pagina

Atleti

Squadra chiropratica di specialisti della colonna vertebrale sportiva: Gli atleti si sforzano di raggiungere le massime prestazioni del loro corpo partecipando a numerosi regimi di allenamento costituiti da esercizi faticosi e attività fisica e assicurandosi di soddisfare tutte le esigenze nutrizionali del loro corpo. Attraverso una corretta forma fisica e alimentazione, molti individui possono condizionarsi per eccellere nel loro sport specifico. I nostri programmi di allenamento sono progettati per gli atleti che cercano di ottenere un vantaggio competitivo nel loro sport.

Forniamo servizi specifici per lo sport per aiutare ad aumentare le prestazioni di un atleta attraverso la mobilità, la forza e la resistenza. Occasionalmente, tuttavia, gli allenamenti in eccesso possono portare molti a subire lesioni o sviluppare condizioni sottostanti. La cronaca di articoli per atleti del Dr. Alex Jimenez mostra in dettaglio le molte forme di complicanze che colpiscono questi professionisti mentre si concentra sulle possibili soluzioni e trattamenti da seguire per raggiungere il benessere generale.


Clinica di forza sportiva, equilibrio, decompressione del core

Clinica di forza sportiva, equilibrio, decompressione del core

Clinica di decompressione chiropratica medica per lesioni si concentra su tutto il corpo, riallinea le ossa e le articolazioni e aiuta a rafforzare i muscoli. Questo aiuta a prevenire dolore e lesioni e mantiene la stabilità della colonna vertebrale. I forti muscoli della schiena possono aiutare a promuovere una postura corretta e mantenere la colonna vertebrale libera da restrizioni. Una colonna vertebrale stabile si ottiene quando i muscoli della schiena possono sostenere e bilanciare le forze quotidiane e lo stress di un'attività fisica rigorosa. Il rafforzamento dei muscoli della schiena può essere fatto attraverso lo yoga, il sollevamento pesi e altri esercizi chiropratici consigliati.

Clinica di forza sportiva, equilibrio, decompressione del core

Clinica di forza sportiva, equilibrio, decompressione del core

I muscoli primari della schiena includono:

  • latissimus dorsi/lats) sono nell'area sotto le ascelle e lungo i lati della schiena
  • romboidi sono nella parte medio-alta della schiena
  • trapezio/le trappole corrono dal collo alla parte centrale della schiena
  • Erettore spinale correre lungo la spina dorsale

Muscoli principali del core

  • L'addome trasverso
  • multifido
  • Obliqui interni ed esterni
  • Erettore spinale
  • Diaframma
  • Muscoli del pavimento pelvico
  • Il retto addominale/addominali

Muscoli del core minore

  • lats
  • Trappole
  • glutes

Gli esercizi dovrebbero mirare a una combinazione di questi muscoli.

Importanza fondamentale

Il core è un'area cruciale del corpo. Il corpo utilizza il nucleo per tutti i movimenti e come unità di stabilizzazione. La mancanza di forza pone tensioni e pressioni indesiderate sulla colonna vertebrale. La chiropratica assicura che tutte le articolazioni funzionino correttamente e migliora il core per rinforzare in modo più efficace ed efficiente.

Equilibrio chiropratico

Regolazioni e decompressione riallineano i muscoli nella posizione corretta e aiutano a lubrificare i muscoli per facilitare il muscoli stabilizzatori til cappello potrebbe essere stretto o teso. I trattamenti utilizzati possono includere:

  • Decompressione spinale manuale e motorizzata
  • Regolazioni delle estremità
  • Rilascio miofasciale
  • Tecnica di rilascio attivo
  • Terapia del punto di innesco

Benefici

  • Sollievo dal dolore naturale
  • Prevenzione delle lesioni
  • Miglioramento delle prestazioni muscolari
  • Recupero accelerato
  • Resistenza aumentata
  • Miglioramento della mobilità
  • Maggiore forza

La forza e la stabilità del core giocano un ruolo enorme nella vita e nelle funzioni di tutti i giorni. Il mantenimento dei risultati sulla salute richiede attenzione ai dettagli. Infortunio medico Clinica di decompressione creerà un piano di trattamento sanitario ottimale personalizzato incentrato sul riallineamento di tutto il corpo, semplici aggiustamenti dello stile di vita, coaching/nutrizione della salute e allenamento della forza per migliorare l'equilibrio, la forza e la stabilità del core.


Decompressione spinale DRX9000


Referenze

Globe G, Morris C, Whalen W, et al., "Gestione chiropratica dei disturbi lombari: rapporto da un processo di consenso", Journal of Manipulative and Physiological Therapeutics novembre/dicembre 2008: 651-658.

Keller, MD, et al., "Forza muscolare del tronco, area della sezione trasversale e densità in pazienti con CLBP randomizzati a fusione lombare o intervento cognitivo ed esercizi", Spine, 2004 29 (1): 3-8 (3)

Mayer J, DC, Ph.D. Mooney V, MD, Dagenais S, DC Ph.D., "Gestione informata sull'evidenza di CLBP con esercizi di rafforzamento degli estensori lombari", T Spine J, 2008; 8: 96-113. (3)

McKenzie, RA, "The Lumbar Spine: Mechanical Diagnosis and Therapy", Spinal Publications/stampato da Wright & Carman, LTD, Upper Hutt, Nuova Zelanda, 1989 ristampato.

Sculco AD, Paup DC, Fernhall B, Sculco MJ, "Effetti dell'esercizio aerobico sui pazienti con lombalgia in trattamento", Spine J, 1 (2): 95-101 (2001).

Miglioramento della tecnica di camminata

Miglioramento della tecnica di camminata

Camminare è la forma più naturale di attività fisica per una salute ottimale del corpo. È a basso impatto e può fornire benefici per la salute e la longevità. Camminare è una seconda natura, ma a volte le persone possono dimenticare come farlo camminare correttamente e iniziano a presentare disagio e lesioni muscoloscheletrici. La corretta tecnica di camminata aumenta la funzione respiratoria, riduce lo stress sul corpo e sulla mente ed è una forma raccomandata di cura di sé per dolori, lesioni e condizioni. Le corrette tecniche di camminata si basano sulla forma semplice, sulla corretta meccanica del corpo e sugli aggiustamenti attivi. Il miglioramento della tecnica di deambulazione può essere ottenuto attraverso la riabilitazione muscolo-scheletrica chiropratica e la riqualificazione per mantenere il corpo in equilibrio e in ottima salute.

Miglioramento della tecnica di camminata

Problemi di deambulazione

Dimenticare la corretta tecnica di deambulazione è come dimenticare una postura sana, che possono portare a problemi che includono:

  • Camminare con la testa e il collo piegati
  • Trascinando i piedi
  • Far cadere i piedi
  • Movimenti irregolari e a scatti quando si cammina
  • Facendo piccoli passi
  • Andatura ondeggiante
  • Camminando più lentamente
  • Andatura spastica

Andatura

Andatura è il modo o il modo in cui un individuo cammina. L'andatura media potrebbe essere descritta come mettere un piede davanti all'altro in un movimento continuo dal tallone all'avampiede. I problemi di deambulazione sono spesso causati da cattiva postura, lesioni o condizioni fisiche. Anomalie tipiche dell'andatura:

Andatura propulsiva

  • Questa andatura è una postura curva e rigida con la testa e il collo piegati in avanti.

Andatura a forbice

  • Questa andatura è quando le gambe si flettono leggermente ai fianchi e alle ginocchia come un accovacciato, con le ginocchia e le cosce che colpiscono o si incrociano con un movimento simile a una forbice.

Andatura spastica

  • Questa andatura è una camminata rigida, che trascina il piede causata da una contrazione muscolare prolungata su un lato.

Andatura passo passo

  • Questa andatura provoca la caduta del piede dove il piede pende con le dita dei piedi rivolte verso il basso, provocando la raschiatura delle dita dei piedi mentre si cammina, richiedendo all'individuo di sollevare la gamba più in alto.

Andatura ondeggiante

  • Questa andatura è una camminata simile a un'anatra che può manifestarsi durante l'infanzia o più tardi nella vita.

Cause di problemi di deambulazione

Diverse malattie e condizioni possono influenzare l'andatura e portare a problemi di deambulazione. Loro includono:

  • Problemi ai piedi, inclusi calli, calli e piaghe
  • Lesioni, come fratture/ossa rotte, distorsioni e tendiniti
  • Artrite della colonna vertebrale, dei fianchi, delle ginocchia, delle caviglie o dei piedi
  • Malattie neurologiche: sclerosi multipla e disturbi dei nervi periferici
  • Disturbi cerebellari del cervello che controllano la coordinazione e l'equilibrio
  • Disturbi del movimento come il morbo di Parkinson
  • infezioni
  • Sviluppo anomalo dei muscoli o delle ossa della colonna vertebrale, delle gambe o dei piedi
  • Problemi di visione

Miglioramento della tecnica di camminata

La postura del corpo deve essere continuamente valutata e adattata. Quando un individuo meno se ne rende conto, inizia a dimenticare le sane tecniche di camminata, la postura e le loro le spalle iniziano a piegarsi in avanti o diventano arrotondate o i loro piedi iniziano a girare quando non dovrebbero. Una cattiva postura a piedi porta a dolori e dolori muscolari. Il miglioramento della tecnica di deambulazione consiste in:

  • Stare dritti come una corda è attaccato alla testa mantenendo a filo a piombo con il cielo.
  • Mantenendo il mento parallelo al suolo.
  • Le spalle sono indietro e rilassate per alleviare la tensione.
  • Non c'è inarcamento della schiena.
  • Indossa calzature comode.
  • Coinvolgere il nucleo.
  • Movimento corretto del braccio.
  • Respirazione profonda e piena.
  • Lasciando il gambe e glutei creano un passo naturale.
  • Concentrandosi a circa 15-20 piedi davanti, in modo che la testa segua dove stanno guardando gli occhi.

Il corpo si basa sulla memoria muscolare/forma. Chiropratica le regolazioni consentono di mantenere il corpo in allineamento, consentendo mobilità e flessibilità senza dolore. Camminare con la forma corretta rafforzerà i muscoli che sostengono la colonna vertebrale, eliminerà lo stress sul corpo e allevierà dolori e dolori. La circolazione migliorerà, apportando vitamine e minerali ai muscoli e ai tessuti.


DRX9000 Testimonianze dei pazienti Decompressione spinale


Referenze

Buldt, Andrew K et al. "La relazione tra la postura del piede e la pressione plantare durante la deambulazione negli adulti: una revisione sistematica". Andatura e postura vol. 62 (2018): 56-67. doi:10.1016/j.gaitpost.2018.02.026

Chambers, aprile J et al. "L'effetto della camminata prolungata con la posizione eretta intermittente sulla spina dorsale erettore e sull'ossigenazione e il disagio del muscolo soleo". Giornale di scienza e medicina dello sport vol. 18,2 337-343. 1 giugno 2019

Hackford, Jessie, et al. "Gli effetti della postura del camminare sugli stati affettivi e fisiologici durante lo stress." Giornale di terapia comportamentale e psichiatria sperimentale vol. 62 (2019): 80-87. doi:10.1016/j.jbtep.2018.09.004

Russell, Brent S et al. "Camminata prima e dopo la cura chiropratica dopo la quinta frattura del metatarso: uno studio cinetico e cinematico a caso singolo". Giornale di medicina chiropratica vol. 17,2 (2018): 106-116. doi:10.1016/j.jcm.2018.02.002

Flessibilità corporea: decompressione

Flessibilità corporea: decompressione

Flessibilità corporea: Il corpo perde una piccola quantità di flessibilità durante il normale invecchiamento. La ridotta flessibilità del corpo può avere un impatto negativo sulla vita di tutti i giorni impedendo il normale funzionamento. Se i muscoli non vengono portati per tutta la loro gamma di movimento per mantenere la lunghezza, la forza viene persa e la ridotta flessibilità aumenta. Questo può accadere da:

  • Perdita di acqua nei tessuti e nella colonna vertebrale.
  • Aumento della rigidità delle articolazioni.
  • Perdita di elasticità dei tendini muscolari e dei tessuti circostanti.

Flessibilità corporea: decompressione

Flessibilità corporea

Gli individui di tutte le età lottano con la flessibilità, ma c'è una differenza rigidità dell'età. Tuttavia, uno stile di vita sedentario può rendere le attività quotidiane più faticose di prima. Anche una minore flessibilità può causare dolore. Ad esempio, se i muscoli nella parte anteriore delle gambe si irrigidiscono, possono limitare i movimenti del bacino e dei fianchi, causando dolore lombare.

Diversi problemi possono derivare da una ridotta flessibilità, tra cui:

  • Passi più brevi mentre si cammina.
  • Velocità di camminata più lenta.
  • Mal di schiena.
  • Aumento del rischio di cadute.

La flessibilità migliora il movimento generale e aiuta a prevenire semplici sforzi e lesioni, Compreso:

  • Infortunio alla schiena.
  • Stiramenti muscolari.
  • Lesione alla spalla.
  • Lesione all'anca.
  • Infortunio alla gamba.

Un programma di stretching per il muscoli dell'anca può migliorare la velocità di camminata e la lunghezza del passo. Ciò si tradurrà in una migliore funzione di deambulazione con un controllo migliore e maggiore, diminuendo il rischio di lesioni. Anche la lunghezza del passo è fondamentale per prevenire gli infortuni. Più distanza durante la deambulazione e passi più lunghi significano un migliore equilibrio, rendendo essenziale mantenere la flessibilità dei muscoli delle gambe.

Decompressione chiropratica

Regolazioni chiropratiche di routine e decompressione spinale può rallentare la progressione della degenerazione articolare, migliorare il movimento e diminuire il rischio di lesioni. Quando le vertebre sono correttamente allineate, l'intero corpo funziona al suo livello ottimale. C'è una corretta lubrificazione delle articolazioni e dei muscoli, migliorando la mobilità e la funzione e rimuovendo lo stress su nervi, muscoli, legamenti e tendini. La chiropratica tratta le articolazioni, le ossa e i muscoli per migliorare la flessibilità del corpo attraverso la decompressione, le regolazioni e il massaggio manuali e motorizzati, combinati con il coaching della salute, nutrizione, stretching ed esercizi da fare a casa.


Decompressione spinale DRX


Referenze

"Stand di posizione dell'American College of Sports Medicine. La quantità e la qualità raccomandate dell'esercizio per lo sviluppo e il mantenimento della forma cardiorespiratoria e muscolare e della flessibilità negli adulti sani". Medicina e scienza nello sport e nell'esercizio vol. 30,6 (1998): 975-91. doi:10.1097/00005768-199806000-00032

Choi, Jiun, et al. "Influenze della terapia di decompressione spinale e della terapia generale di trazione sul dolore, sulla disabilità e sul sollevamento della gamba dritta di pazienti con ernia del disco intervertebrale". Giornale di scienza della terapia fisica vol. 27,2 (2015): 481-3. doi:10.1589/jpts.27.481

Giraud, Karine et al. “Raideur matinale” [rigidità mattutina]. Presse medicale (Parigi, Francia: 1983) vol. 33,12 Pt 1 (2004): 803-7; discussione 825. doi:10.1016/s0755-4982(04)98750-7

Tseng, Shiuan-Yu, et al. "Effetto di due frequenze dell'allenamento con vibrazioni di tutto il corpo sull'equilibrio e la flessibilità degli anziani: una prova controllata randomizzata". Rivista americana di medicina fisica e riabilitazione vol. 95,10 (2016): 730-7. doi:10.1097/PHM.0000000000000477

Sciatica anziana

Sciatica anziana

Quando i singoli corpi invecchiano, i nervi e i muscoli iniziano a degenerare, specialmente nella regione spinale inferiore. Ciò può causare dolore sciatico e debolezza muscolare. La sciatica anziana è molto comune in quanto i nervi e i muscoli hanno sofferto molto. Piegare, sollevare, trasportare, raggiungere, torcere e usura e strappi naturali rendono il nervo sciatico e i muscoli circostanti soggetti a lesioni. Per gli anziani in sovrappeso, il rischio di sviluppare la sciatica è maggiore.

Sciatica anziana

Sciatica anziana

Il motivo principale della sciatica anziana è che con l'invecchiamento del corpo, i dischi/cartilagine tra le vertebre/le ossa della colonna vertebrale si seccano, perdendo la capacità di ammortizzazione, il che può portare le ossa a spostarsi più facilmente fuori posto, sfregandosi l'una contro l'altra e comprimendo i nervi. In media, il corpo perde circa 1 centimetro di altezza ogni dieci anni dopo i 40 anni.

Fattori di rischio

Diabete

  • Il diabete colpisce tutto il corpo.
  • Non tenere sotto controllo la glicemia può causare sintomi diffusi che colpiscono i nervi e gli organi.
  • Gli individui con diabete hanno un rischio maggiore di sviluppare sciatica e altri disturbi che danneggiano i nervi.

Genetica

  • Se le condizioni della colonna vertebrale fanno parte della storia medica familiare, c'è un aumentato rischio di sviluppare la sciatica.
  • Molti disturbi della colonna vertebrale possono causare sciatica, e molti malattie spinali sono genetici.
  • Ad esempio, il disturbo degenerativo del disco e la stenosi spinale sono condizioni genetiche che possono causare la sciatica.

Fattori di rischio controllabili

Attività fisica

  • Uno stile di vita sedentario e molto attivo può causare sciatica.
  • Gli individui altamente sedentari hanno un rischio maggiore di sviluppare una sciatica anziana.
  • Anche gli individui che sono molto attivi e fanno sollevamento pesi sono a rischio perché l'attività aumenta il rischio di lesioni alla schiena.

Peso

  • Più un individuo è in sovrappeso, più è a rischio di sviluppare la sciatica.
  • Il peso extra spinge sulla colonna vertebrale e la fa comprimere.
  • Quando la colonna vertebrale si comprime, può strofinare contro i nervi causando irritazione o pizzicare i nervi causando intorpidimento, formicolio, bruciore e dolore.

Menopausa

  • La menopausa può portare alla perdita ossea, causando irritazione ai nervi e danni ai nervi.
  • Se stai attraversando o hai attraversato la menopausa, è essenziale parlare con un medico della perdita ossea.
  • Gli individui potrebbero aver bisogno di iniziare a prendere integratori di calcio o vitamina D per mantenere le loro ossa sane.

Chiropratica

  • Con la chiropratica, le persone anziane possono ottenere una migliore qualità del sonno, un migliore umore e livelli di energia aumentati.
  • Un team di terapia fisica chiropratica può sviluppare un piano di trattamento specializzato/personalizzato per la prevenzione e cure palliative.

Composizione corporea


sarcopenia

sarcopenia colpisce la mortalità, la funzione cognitiva e la qualità della vita della popolazione anziana. Poiché la popolazione anziana vive più a lungo, la conservazione della massa magra diventa parte integrante del mantenimento dell'indipendenza di un individuo. Perdita di muscoli nelle braccia e nelle gambe è legato a una ridotta mobilità, aumento del rischio di cadute e degenze ospedaliere prolungate. Cadute e fratture spesso provocano un ciclo di deterioramento muscolare. InBody può aiutare a tenere traccia dei cambiamenti della composizione corporea e aiutare a ridurre al minimo l'atrofia muscolare e il rischio di mobilità ridotta.

Referenze

Aggarwal, Sameer e Nityanand. "Calcio e vitamina D nelle donne in postmenopausa". Giornale indiano di endocrinologia e metabolismo vol. 17, Supplemento 3 (2013): S618-20. doi:10.4103/2230-8210.123549

Impasto, Paul E et al. "Il ruolo della cura chiropratica negli anziani". Chiropratica e terapie manuali vol. 20,1 3. 21 feb. 2012, doi:10.1186/2045-709X-20-3

Ferreira, Manuela L e Andrew McLachlan. "Le sfide del trattamento del dolore alla sciatica negli anziani". Droghe e invecchiamento vol. 33,11 (2016): 779-785. doi:10.1007/s40266-016-0404-z

Cherad, Mehrsa et al. "Fattori di rischio per lombalgia e sciatica negli uomini anziani: lo studio MrOS Svezia". Età e invecchiamento vol. 46,1 (2017): 64-71. doi:10.1093/invecchiamento/afw152

Allenamento di forza di pallavolo

Allenamento di forza di pallavolo

La pallavolo è un gioco dinamico che richiede ai giocatori di essere veloci in piedi. I giocatori devono essere in grado di spostarsi rapidamente in varie posizioni, fare movimenti rapidi in qualsiasi direzione rapidamente e raggiungere la palla. Gli allenamenti di forza della pallavolo si concentrano sullo sviluppo della potenza e sul mantenimento di posizioni sicure quando esplodono le giocate. Molti giocatori includono esercizi di allenamento di resistenza nei loro programmi di allenamento per massimizzare la potenza e stabilire solide basi.

Allenamento di forza di pallavolo

Allenamento di forza di pallavolo

Un allenamento di pallavolo a tutto tondo aiuterà i giocatori a rafforzare e mantenere una salute corporea ottimale.

Buone Giornate

  • Questo esercizio è ideale per la forza dei glutei, dei muscoli posteriori della coscia e per migliorare i salti verticali.
  • Si consiglia di eseguire tre serie da 10 ripetizioni.

Deadlift romano a gamba singola per la stampa sopraelevata

  • Questo allenamento di pallavolo lavora su muscoli posteriori della coscia e glutei.
  • Aiuta a migliorare l'equilibrio e aumenta la forza del salto.
  • Si consiglia di eseguire tre serie da 10 ripetizioni.

Affondo con una torsione

  • Questo allenamento per la forza della pallavolo rafforza le gambe e stabilizza le caviglie per ridurre il rischio di lesioni.
  • Aiuta anche con i salti a una gamba.
  • Si consiglia di eseguire tre serie da 16 ripetizioni, 8 a sinistra – 8 a destra.

Strappo con manubri

  • Lo snatch con il manubrio aiuta con lo sviluppo della potenza della meccanica di salto e migliora l'esplosività.
  • Si consiglia di eseguire tre serie da 8 ripetizioni.

Curl bicipite a Overhead Press

  • Questo esercizio aiuta a prevenire la spalla lesioni.
  • Gli aggressori sviluppare i muscoli secondari che rafforzano le punte.
  • Si consiglia di eseguire tre serie da 8 ripetizioni.

Palla medica lanciata

  • Un altro esercizio di allenamento di resistenza consigliato che può essere fatto è il lancio della palla medica.
  • L'obiettivo è lanciare con forza una palla medica; la palla rimbalza, cattura e ripeti.
  • Si consiglia di eseguire due-quattro serie da 6-10 ripetizioni.

Band Reverse Lunge to Overhead Press

  • Un esercizio consigliato che può essere eseguito con una fascia di resistenza.
  • L'esercizio non richiede molto spazio, quindi può essere eseguito quasi ovunque.
  • Si consiglia di eseguire due-tre serie da 10-15 ripetizioni.

Si consiglia di consultare un allenatore professionista in grado di creare un programma di fitness diversificato per rendere l'esercizio/allenamento/allenamento molto più piacevole.


Composizione corporea


Come interagiscono l'allenamento aerobico e di resistenza

Il corpo si adatta in modo diverso ai vari tipi di esercizio. L'allenamento aerobico e quello di resistenza indicano ciascuno al corpo di adattarsi in modi diversi. Entrambi sono importanti per una sana composizione corporea e, se combinati, sono noti come formazione simultanea. L'aerobica è la cosa migliore per perdere grasso, l'allenamento di resistenza costruisce muscoli che mantengono il corpo in funzione per tutto il giorno. Tuttavia, i meccanismi molecolari coinvolti negli adattamenti aerobici e di resistenza possono interferire tra loro se non adeguatamente pianificati. Due passaggi per ridurre al minimo ogni possibile interferenza e massimizzare i benefici aerobici/di resistenza:

Nutrizione

  • Un'adeguata assunzione di proteine ​​è vitale per l'adattamento muscolare dall'allenamento di resistenza.
  • Stimola la sintesi proteica muscolare dopo l'allenamento simultaneo.
  • Dopo le sessioni di allenamento, consumare almeno 25 g di proteine ​​di alta qualità per ottenere miglioramenti di forza e ipertrofia.

recupero

  • Quando si esegue sia l'allenamento aerobico che quello di resistenza nello stesso giorno, massimizzare il recupero tempo tra le sessioni.
  • I guadagni di forza e forma aerobica sono bassi quando i due sono separati da 6 ore o meno.
  • Ventiquattro ore tra una sessione e l'altra è il tempo consigliato, soprattutto se la priorità è la resistenza.
Referenze

Fotocamera, Donny M et al. "L'ingestione di proteine ​​aumenta la sintesi proteica miofibrillare dopo l'esercizio simultaneo". Medicina e scienza nello sport e nell'esercizio vol. 47,1 (2015): 82-91. doi:10.1249/MSS.0000000000000390

Cools, Ann Met al. "Prevenzione delle lesioni alla spalla negli atleti sopra la testa: un approccio basato sulla scienza". Rivista brasiliana di terapia fisica vol. 19,5 (2015): 331-9. doi:10.1590/bjpt-rbf.2014.0109

Pereira, Ana et al. "Strategia di allenamento della forza esplosiva nelle giovani giocatrici di pallavolo". Medicina (Kaunas, Lituania) vol. 51,2 (2015): 126-31. doi:10.1016/j.medici.2015.03.004

Ramirez-Campillo, Rodrigo et al. "Effetti dell'allenamento di salto pliometrico sull'altezza di salto verticale dei giocatori di pallavolo: una revisione sistematica con meta-analisi di prove controllate randomizzate". Giornale di scienza e medicina dello sport vol. 19,3 489-499. 13 agosto 2020

Seminati, Elena, and Alberto Enrico Minetti. "Uso eccessivo nell'allenamento / pratica della pallavolo: una revisione sulle lesioni alla spalla e alla colonna vertebrale". Rivista europea di scienza dello sport vol. 13,6 (2013): 732-43. doi:10.1080/17461391.2013.773090

Silva, Ana Filipa et al. "L'effetto dell'allenamento pliometrico nei giocatori di pallavolo: una revisione sistematica". Rivista internazionale di ricerca ambientale e salute pubblica vol. 16,16 2960. 17 agosto 2019, doi:10.3390/ijerph16162960

Villareal, Dennis T et al. "Esercizio aerobico o di resistenza, o entrambi, negli anziani obesi a dieta". Il giornale di medicina del New England vol. 376,20 (2017): 1943-1955. doi:10.1056/NEJMoa1616338

Sonno sano, attività fisica e recupero muscolare

Sonno sano, attività fisica e recupero muscolare

Un sonno sano svolge un ruolo vitale nella salute generale del corpo, in quanto garantisce la crescita muscolare, il recupero e la prevenzione delle malattie. Questo è particolarmente vero per la casa DI appassionati di fitness, guerrieri del fine settimana, atleti e individui fisicamente attivi. Durante il sonno, il corpo entra in modalità di recupero, rilasciando ormoni e altre sostanze chimiche per riparare e ripristinare i muscoli. Una sana notte di sonno fornisce il riposo di cui la mente e il corpo hanno bisogno per funzionare a livelli ottimali.

Sonno sano, attività fisica e recupero muscolare

Sonno salutare

Il sonno è fondamentale per riprendersi dagli allenamenti. Potrebbe trattarsi di lavori di costruzione, esercizio fisico, giardinaggio, sport, giardinaggio, qualsiasi attività che utilizzi il peso corporeo o lavori contro qualche forma di resistenza. I muscoli non possono ripararsi correttamente senza un sonno adeguato. Il sonno aiuta i muscoli a rilassarsi aminoacidi proteici, aiutandoli a crescere in dimensioni e forza.

  • L'ormone della crescita viene rilasciato durante il sonno non REM che stimola la crescita dei tessuti e ripara i muscoli.
  • Durante REM o sonno con movimenti oculari rapidi, la pressione sanguigna scende, la respirazione rallenta e si approfondisce, il cervello si rilassa e l'afflusso di sangue ai muscoli aumenta, alimentandoli con ossigeno e sostanze nutritive.

Sonno malsano

Il sonno mantiene la nitidezza, la coordinazione, la funzione e gli schemi di movimento muscolare dei muscoli che migliorano le prestazioni fisiche. Il corpo ha bisogno di dormire per almeno 7 ore a notte affinché i muscoli crescano correttamente. Non ottenere un sonno sano diminuisce l'attività di sintesi proteica e aumenta l'attività di degradazione che porta alla perdita muscolare.

Meno sonno porta a mangiare di più

I cambiamenti ormonali si verificano quando il corpo dorme meno, facendo sì che le persone si sentano affamate più spesso, aumentando la quantità di cibo ingerito perché dopo aver mangiato, il corpo non si sente sazio subito, quindi l'individuo continua a mangiare. Senza dormire, il corpo diminuisce la produzione di un ormone che indica quando il corpo è pieno e attiva un ormone che provoca la fame. Il sonno insufficiente riduce anche la sensibilità del corpo all'insulina. Per questo motivo, il muscolo si alimenta glicogeno non è adeguatamente rifornito. Senza il regolare ripristino del glicogeno, gli individui hanno meno energia, la sensibilità all'insulina diminuisce, aumentando il rischio di diabete.

Salute Fisica

Il sonno malsano ha anche un impatto sulla salute fisica generale. Individui che non guariscono sonno hanno un rischio maggiore di sviluppare:

  • Irritabilità
  • Ansia
  • Alta pressione sanguigna
  • Obesità
  • Malattie renali
  • Malattia del cuore
  • Ictus
  • Problemi di salute mentale
  • Depressione

Composizione corporea


Nutrizione prima di coricarsi

Spuntini notturni

  • La ricerca ha scoperto che alcuni alimenti che contengono triptofano or melatonina può aiutare con il sonno.
  • Questi includono tacchino, banane, latte, riso, pompelmo, avena, ciliegie, noci e mandorle.

Riduci i carboidrati prima di andare a letto

  • Il consumo di cibi ricchi di carboidrati prima di coricarsi può compromettere l'attivazione dell'ormone della crescita durante il sonno.

Riduci o rimuovi la caffeina pomeridiana e serale

  • La caffeina può compromettere il sonno, a volte senza saperlo.
  • Evita cibi o bevande contenenti caffeina prima di andare a letto.

Elimina le bevande energetiche

  • Queste bevande possono contenere livelli elevati di caffeina e altre sostanze che possono provocare un'iperstimolazione.
  • Questo stato iperattivo può causare un calo delle prestazioni degli individui.
  • Consumo eccessivo di bevande energetiche è stato collegato a effetti avversi, inclusi ictus, convulsioni e morte.

Elimina lo zucchero

  • Lo zucchero aumenta la glicemia, che fa sì che il pancreas rilasci insulina, alimentando le cellule causando una sovrastimolazione.
  • Eliminare lo zucchero dopo cena può aiutare il corpo ad addormentarsi.
Referenze

Dattilo, Met al. “Il sonno e il recupero muscolare: basi endocrinologiche e molecolari per una nuova e promettente ipotesi”. Ipotesi mediche vol. 77,2 (2011): 220-2. doi:10.1016/j.mehy.2011.04.017

Morselli, Lisa et al. "Ruolo della durata del sonno nella regolazione del metabolismo del glucosio e dell'appetito". Migliori pratiche e ricerca. Endocrinologia clinica e metabolismo vol. 24,5 (2010): 687-702. doi:10.1016/j.beem.2010.07.005

Murray, Bob e Christine Rosenbloom. "Fondamenti del metabolismo del glicogeno per allenatori e atleti." Recensioni nutrizionali vol. 76,4 (2018): 243-259. doi:10.1093/nutrit/nuy001

Fondamenti di stretching del corpo

Fondamenti di stretching del corpo

 Fondamenti di stretching: lo stretching avvantaggia il corpo mantenendo i muscoli flessibili, forti, sani e in grado di mantenere prestazioni fisiche ottimali. Come con qualsiasi altra disciplina, lo stretching corretto richiede l'uso della forma corretta, la tecnica corretta e la pratica regolare. Gli angoli devono essere precisi; il corpo deve muoversi alla giusta velocità e mantenere una postura corretta. L'obiettivo dovrebbe essere quello di spostare l'articolazione il meno possibile in quanto i muscoli si allungano e si allungano.

Fondamenti di stretching del corpo

Fondamenti di allungamento

Lo stretching dovrebbe diventare un'attività quotidiana che si trasforma in una sana abitudine. I muscoli necessitano di una manutenzione frequente dal lavoro quotidiano/notturno di piegamento, torsione, raggiungimento, trasporto e sollevamento. Ciò è particolarmente vero per le persone che affrontano indolenzimento costante, dolori, dolori e problemi con muscoli tesi, tesi e stressati. Quando il corpo è stressato, la frequenza cardiaca aumenta e gli individui tendono a farlo stringere. I vantaggi dello stretching includono:

  • Alleviare lo stress.
  • Aumento del flusso sanguigno muscolare.
  • Aumento della flessibilità del corpo.
  • Aiuta le articolazioni a muoversi attraverso la loro gamma completa di movimento.
  • Migliora le prestazioni nelle attività fisiche.
  • Diminuisce indolenzimento, dolori e dolori.
  • Prevenzione degli infortuni.
  • Migliora la postura.
  • Migliora il sonno.
  • Prepara il corpo per l'esercizio e le attività.
  • Migliora la salute mentale.

La natura umana deve prendere il sentiero di minor resistenza, che fa sentire il corpo flessibile e confortevole. Questo è un motivo comune per cui le persone considerano lo stretching non necessario o troppo doloroso per impegnarsi. Però, i i fondamenti dello stretching devono essere mantenuti poiché lo stretching incautamente o male può influire negativamente su altri muscoli e articolazioni e peggiorare lesioni/condizioni. 

Linee Guida

Per allungare in sicurezza, si consiglia di fare a corretto riscaldamento, allungare lentamente, lavorando i muscoli e le articolazioni giusti. Le linee guida rendono lo stretching più sicuro, più efficace e aumentano la consapevolezza del proprio corpo.

Riscaldamento

  • Il riscaldamento dei muscoli aumenta il flusso sanguigno.
  • Il riscaldamento dei muscoli prima dell'attività fisica/allenamento è fondamentale per prevenire gli infortuni e massimizzare l'efficacia.
  • L'allungamento dei muscoli freddi attiva a riflesso che impedisce lo stiramento eccessivo, con conseguente accorciamento e irrigidimento dei muscoli.
  • Un sano riscaldamento dovrebbe consistere in esercizi cardio e dinamici leggeri per i principali gruppi muscolari.
  • Lo stretching dinamico comporta il movimento dentro e fuori le posizioni attraverso una gamma completa di movimenti piuttosto che mantenere un allungamento per un periodo prolungato.
  • Si consiglia di mantenere gli allungamenti dinamici per 2-3 secondi per 4-6 ripetizioni.

Prendila con calma

  • Allungarsi troppo velocemente può far pensare al corpo che il muscolo stia per strapparsi o ferirsi.
  • Per proteggere il muscolo, si contrae, impedendole di raggiungere l'intero allungamento.
  • Questo è il motivo per cui è necessario osservare la tecnica corretta.
  • Un paio di gradi nella direzione sbagliata possono fare la differenza tra un allungamento sano e tirare una capsula articolare causando lesioni.

Composizione corporea


Recupero muscolare

Quando si è impegnati in attività fisica, esercizio o lavoro, si verificano lacrime microscopiche alle cellule muscolari. A causa dello stress e dell'affaticamento del corpo, i livelli di ormoni ed enzimi fluttuano e l'infiammazione aumenta. Questo aiuta nella perdita di grasso, aumenta il metabolismo, aumenta la forza e la crescita muscolare. Tuttavia, questi vantaggi si verificano solo con un corretto recupero. Diversi tipi di recupero includono:

Recupero immediato

  • Questi sono i rapidi momenti tra i movimenti fisici.
  • Ad esempio, il tempo tra ogni passo quando si fa jogging.

Recupero a breve termine

  • Questo è il tempo tra le attività o le serie di esercizi.
  • Ad esempio, i periodi di riposo tra un lavoro pesante o intervalli di sprint.

Recupero dell'allenamento

  • Questo è il tempo che intercorre tra la fine di un allenamento o di un lavoro e l'inizio del successivo.

Non esiste una taglia unica, poiché il corpo di ognuno è diverso; si consiglia di consultare un allenatore o un esperto di fitness e sperimentare ciò che sembra giusto.

  • Per alcuni individui sono sufficienti 24 ore.
  • Per altri, possono essere necessarie 48 o 72 ore per sentirsi completamente guariti.
  • Altri fattori che influenzano il recupero sono:
  • Age
  • Livello di forma fisica
  • Intensità di lavoro/esercizio
  • Dieta
  • Pernottamento
Referenze

Behm, David G e Anis Chaouachi. "Una rassegna degli effetti acuti dello stretching statico e dinamico sulle prestazioni." Rivista europea di fisiologia applicata vol. 111,11 (2011): 2633-51. doi:10.1007/s00421-011-1879-2

Freitas, SR et al. "Effetti di allungamento: alta intensità e durata moderata rispetto a bassa intensità e lunga durata." Rivista internazionale di medicina dello sport vol. 37,3 (2016): 239-44. doi:10.1055/s-0035-1548946

Hotta, Kazuki et al. "L'allungamento muscolare quotidiano migliora il flusso sanguigno, la funzione endoteliale, la capillarità, il volume vascolare e la connettività nel muscolo scheletrico invecchiato". Il giornale di fisiologia vol. 596,10 (2018): 1903-1917. doi: 10.1113/JP275459

Kataura, Satoshi et al. "Effetti acuti della diversa intensità dello stretching statico sulla flessibilità e sulla forza muscolare isometrica". Giornale di ricerca sulla forza e il condizionamento vol. 31,12 (2017): 3403-3410. doi:10.1519/JSC.0000000000001752

Tremori e compressione del midollo spinale

Tremori e compressione del midollo spinale

I tremori sono estremamente rari, ma possono derivare dalla compressione spinale e non necessariamente da una condizione cerebrale simile Morbo di Parkinson. I tremori sono movimenti del corpo anormali e involontari con vari cause, la maggior parte dei quali sono collegati al cervello e non alla colonna vertebrale. Uno studio riporta che oltre il 75% delle persone con Parkinson ha avuto un tremore a riposo e circa il 60% ha avuto tremori durante il movimento. A volte la colonna vertebrale è il contributo causato dalla compressione del midollo spinale.

Tremori e compressione del midollo spinale

Studio sulla compressione spinale

Un uomo di 90 anni è stato ricoverato in ospedale dopo aver avuto tremori, con la diagnosi iniziale di Parkinson. I tremori sono progrediti al punto che l'uomo non poteva nutrirsi o camminare senza supporto. Il caso è diventato il focus di a Referto medico pubblicato dai medici nel Dipartimento di Chirurgia Ortopedica, Divisione della Colonna Vertebrale, Ospedale Tan Tock Seng di Singapore. Insieme ai tremori, i sintomi sono progrediti in:

  • Difficoltà con abilità motorie fini come abbottonarsi una camicia.
  • Tuttavia, è stato escluso perché il paziente non presentava altri sintomi di Parkinson.
  • Ciò che è stato trovato dai sintomi è stato mielopatia spondilotica cervicale, che è una compressione del midollo spinale nel collo.
  • La compressione è stata causata da un'ernia del disco che ha colpito il canale spinale e comprimendo il midollo spinale causando stenosi spinale.
  • La compressione è stata risolta con una procedura chirurgica ACDF.
  • An discectomia e fusione cervicale anteriore or ACDF procedura può aiutare a gestire la condizione.
  • Un ACDF tratta la compressione del midollo spinale rimuovendo un disco degenerativo o erniato nel collo.

Mielopatia cervicale

Le cause della mielopatia spondilotica cervicale includono:

I sintomi comuni includono:

  • Problemi di equilibrio
  • Problemi di coordinamento
  • Formicolio alle mani
  • Intorpidimento
  • Debolezza
  • Compromissione delle capacità motorie fini

I tremori come sintomo sono rari.

Mielopatia cervicale vs morbo di Parkinson

Ci sono casi in cui la mielopatia spondilotica cervicale e i sintomi del morbo di Parkinson possono sovrapporsi. Studi hanno mostrato difficoltà tra le due diagnosi, inoltre, gli individui con Parkinson possono mostrare sintomi simili alla mielopatia spondilotica cervicale che possono includere:

  • Debolezza
  • Mancanza di coordinamento
  • Disfunzione intestinale
  • Disfunzione di Bladeder

Trattamento Mielopatia Cervicale Tremori

Per le persone con tremori di mielopatia spondilotica cervicale, la chirurgia può essere utilizzata per aiutare la condizione. Tuttavia, con la mielopatia cervicale, c'è spesso qualche danno permanente. Gli individui hanno dimostrato che dopo l'intervento chirurgico e la decompressione, i sintomi sono ancora presenti, forse non così tanto, ma sarà necessario un piano di gestione dei sintomi.

Prevenzione

Il modo migliore per prevenire i tremori associati alla mielopatia spondilotica cervicale è ridurre al minimo lo sforzo sulla colonna vertebrale che può portare a ernie del disco e/o altre lesioni spinali. I dischi della colonna vertebrale degenerano, si seccano e iniziano a screpolarsi con l'età, aumentando il rischio di rottura. Se si sviluppa un tremore, contattare un medico, uno specialista della colonna vertebrale o un chiropratico per diagnosticare la condizione. Questi medici possono eseguire test fisici e neurologici per determinare la causa e le opzioni di trattamento.


Composizione corporea


Invecchiamento Salute

Un costante aumento di peso per tutta la vita può portare al diabete nell'età adulta. Ciò è in parte causato dall'avere più grasso corporeo e dalla progressiva perdita muscolare. La perdita di massa muscolare scheletrica è collegata resistenza all'insulina che comporta:

  • Meno muscoli sono disponibili, meno il corpo diventa sensibile all'insulina.
  • Quando la sensibilità all'insulina diminuisce, il corpo diventa più resistente, aumentando i fattori di rischio per il diabete di tipo II.
  • Questo può portare all'osteoporosi, dove il vecchio osso viene riassorbito di più e meno viene creato nuovo osso.

Sia gli uomini che le donne possono sperimentare una diminuzione della massa muscolare che può portare a:

  • Ossa più sottili
  • Ossa più deboli
  • Aumento del rischio di osteoporosi e gravi lesioni da cadute.

Per aiutare a prevenire questi problemi, si consiglia di:

  • Mangia una quantità sufficiente di proteine ​​durante il giorno.
  • Si consiglia di distanziare l'assunzione di proteine ​​durante i pasti piuttosto che consumarle tutte in una volta. Questo aiuta a garantire l'acquisizione della giusta quantità.
  • Il monitoraggio regolare della composizione corporea può aiutare a ridurre al minimo la perdita di massa muscolare e l'aumento di massa grassa con l'invecchiamento del corpo.
  • Una routine regolare di allenamento della forza aiuterà a rafforzare i muscoli delle ossa e a mantenere una circolazione ottimale.
Referenze

Heusinkveld, Lauren E et al. "Impatto del tremore sui pazienti con malattia di Parkinson in fase iniziale". Frontiere in neurologia vol. 9 628. 3 agosto 2018, doi:10.3389/fneur.2018.00628

Jancso, Z et al. "Differenze nell'aumento di peso nello studio delle cure primarie di pazienti anziani ipertesi e diabetici". Il diario di nutrizione, salute e invecchiamento vol. 16,6 (2012): 592-6. doi:10.1007/s12603-011-0360-6

Srikanthan, Preethi e Arun S Karlamangla. “La massa muscolare relativa è inversamente associata all'insulino-resistenza e al prediabete. Risultati della terza indagine nazionale sull'esame della salute e della nutrizione". Il giornale di endocrinologia clinica e metabolismo vol. 96,9 (2011): 2898-903. doi:10.1210/jc.2011-0435

Tapia Perez, Jorge Humberto et al. "Trattamento del mioclono spinale dovuto alla mielopatia degenerativa da compressione con stimolazione del midollo spinale cervicale: un rapporto di 2 casi". Neurochirurgia mondiale vol. 136 (2020): 44-48. doi:10.1016/j.wneu.2019.12.170

Allenamento delle prestazioni specifiche per lo sport

Allenamento delle prestazioni specifiche per lo sport

L'allenamento delle prestazioni specifiche per lo sport è un approccio per sviluppare il pieno potenziale di un atleta nel proprio sport. Ciò comporta tre diversi fattori: fisico, tecnico ed esperienza. Abilità fisica è la fisiologia dell'esercizio che consiste nel rafforzare e condizionare il corpo per gestire le condizioni dello sport. Ciò comprende:

  • Forza
  • Power
  • Velocità
  • Resistenza
  • Mobilità
  • Stabilità
  • Flessibilità
  • Equilibrio

Abilità tecnica coinvolge le competenze necessarie per lo sport. Ciò comprende:

  • corsa
  • Jumping
  • Calciando
  • Lancio
  • attraente
  • Colpire
  • Scorrevole

E infine è dell'atleta esperienza. Questo prende il conoscenze, combinate con le capacità fisiche e tecniche messe insieme per esibirsi a livelli ottimali. Tuttavia, tutto inizia con l'abilità fisica che deve essere sviluppata. Anche gli individui naturalmente dotati hanno bisogno di sviluppare le proprie capacità fisiche.

Allenamento delle prestazioni specifiche per lo sport

Allenamento delle prestazioni specifiche per lo sport

Gli obiettivi di forza e condizionamento sono di sviluppare l'intero atleta. Questo implica:

La salute di un atleta prende in considerazione la sua composizione corporea e gli infortuni presenti o passati. Insieme alle lesioni, vengono esaminate la mobilità, la flessibilità e la stabilità dell'atleta per determinare se queste erano tra le cause o le condizioni che hanno causato o potrebbero portare a un infortunio. Forza e condizionamento vengono utilizzati in modo che un atleta possa tornare a giocare e consentire loro di essere più resistenti agli infortuni. Mantenere la salute del corpo significa:

  • Tenere traccia della nutrizione facendo scelte alimentari sane.
  • Mantenimento dei livelli di idratazione adeguati.
  • Consentire al corpo di riprendersi completamente dall'allenamento.
  • Mantenendo il corpo libero e flessibile chiropratica massaggio sportivo o un terapista di formazione personale.

Mobilità, flessibilità e stabilità

Se un atleta è mobile e flessibile ma non stabile, aumenta il rischio di subire un infortunio. Lo stesso si può dire di un atleta con stabilità ma mobilità ridotta.

Mentalità atletica

La mentalità di un atleta può vincere o perdere le partite.

  • Gli atleti sono incoraggiati a spingersi per vedere di cosa sono capaci, che si basa sulla forza mentale.
  • Gli atleti che dubitano delle loro capacità diventano i peggiori critici di se stessi e si tengono in una bassa autostima tendono a sottoperformare o diventano eccessivamente cauti quando gareggiano.
  • Questo è dove a psicologo sportivo può aiutare un atleta a superare qualsiasi problema di fiducia.

Atletismo

Lo sviluppo dell'atletismo implica forza, potenza, velocità. Questi attributi fisici consentono agli atleti di esibirsi all'interno delle loro capacità tecniche e strategiche.

  • Si consiglia di dedicare 10-15 minuti al riscaldamento con ogni sessione di allenamento delle prestazioni specifiche per lo sport. Il riscaldamento:
  • Primes per il sistema nervoso dell'atleta.
  • Aumenta il flusso sanguigno ai muscoli.
  • Prepara le articolazioni per un funzionamento ottimale.

Il riscaldamento può consistere in:

  • Rotolamento della gomma piuma
  • Esercizi di respirazione
  • Stretching statico
  • Esercizi correttivi
  • Preparazione al movimento
  • Abilità motorie

Allenamento di velocità indirizzi lineare, velocità laterale e multidirezionale. L'obiettivo è far sì che gli atleti imparino e sviluppino migliori capacità di reazione, pur mantenendo un movimento di alta qualità. L'allenamento di velocità può durare da 10 a 15 minuti con il numero di ripetizioni.

forza di formazione segue un sistema individualizzato per ogni atleta sulla base di una valutazione iniziale. L'obiettivo è eliminare qualsiasi punto debole che un individuo può avere e sviluppare la forza funzionale, dando all'atleta la capacità di portare quella forza sul campo, sul campo, sul tappeto, ecc.

È essenziale capire come si muove il corpo. Kinesiologia e i parametri di programmazione implicano: serie, ripetizioni, volume di allenamento generale e risposta del corpo allo stimolo.


Composizione corporea


Esercizio e pressione sanguigna

La pressione sanguigna in genere aumenta naturalmente con l'invecchiamento del corpo. Il American Heart Association raccomanda alle persone di ottenere almeno 150 minuti di aerobico moderato-intenso esercizio o 75 minuti di attività aerobica vigorosa ogni settimana. Questo può essere suddiviso in 30 minuti al giorno per almeno cinque giorni alla settimana o in brevi sessioni di 10 minuti durante il giorno. L'esercizio aerobico può includere:

  • Passeggiate
  • Danza
  • corsa
  • Ciclismo
  • Trekking
  • Nuoto

Allenamento di resistenza

Ricerca suggerisce che l'allenamento di resistenza con fasce o pesi può integrare l'esercizio aerobico per ridurre la pressione sanguigna. Si consiglia di completare da 2 a 4 serie da 8 a 12 ripetizioni per ciascun gruppo muscolare principale durante gli allenamenti. Si consiglia di distanziare l'allenamento di resistenza durante la settimana per limitare il potenziale indolenzimento muscolare che può portare a lesioni. L'allenamento di resistenza può includere:

Referenze

Bahr, R e T Krosshaug. "Comprendere i meccanismi degli infortuni: una componente chiave della prevenzione degli infortuni nello sport". Rivista britannica di medicina dello sport vol. 39,6 (2005): 324-9. doi:10.1136/bjsm.2005.018341

Iaia, F Marcello et al. "Allenamenti ad alta intensità nel calcio". Rivista internazionale di fisiologia e performance dello sport vol. 4,3 (2009): 291-306. doi:10.1123/ijspp.4.3.291

Jeukendrup, Asker E. "Nutrizione periodica per atleti". Medicina dello sport (Auckland, NZ) vol. 47, Supplemento 1 (2017): 51-63. doi:10.1007/s40279-017-0694-2

Kraemer, William J e Nicholas A Ratamess. "Fondamenti di allenamento di resistenza: progressione e prescrizione di esercizi." Medicina e scienza nello sport e nell'esercizio vol. 36,4 (2004): 674-88. doi:10.1249/01.mss.0000121945.36635.61

Nagorsky, Eugen e Josef Wiemeyer. "La struttura delle prestazioni e dell'allenamento negli eSport". PloS uno vol. 15,8 e0237584. 25 ago. 2020, doi:10.1371/journal.pone.0237584

Fisioterapia post chirurgia della colonna vertebrale

Fisioterapia post chirurgia della colonna vertebrale

La terapia fisica post chirurgia della colonna vertebrale o PT è la fase successiva dopo una discectomia, laminectomia, fusione, ecc., Per ottenere una mobilità ottimale e facilitare la transizione per un completo recupero. Un team di chiropratici e fisioterapisti aiuterà con un corretto allenamento e attivazione muscolare, sollievo dal dolore e dall'infiammazione, allenamento posturale, esercizi, allungamenti ed educherà l'individuo su una dieta antinfiammatoria. La terapia fisica dopo l'intervento chirurgico alla colonna vertebrale riduce:

  • Tessuto cicatriziale
  • Infiammazione
  • Debolezza muscolare
  • Rigidità muscolare
  • Rigidità articolare

Fisioterapia post chirurgia della colonna vertebrale

La terapia identifica e tratta anche eventuali problemi che hanno causato o contribuito al danno/lesione spinale. UN studio ha trovato la terapia fisica per migliorare il postoperatorio deambulazione, dolore, disabilità e diminuzione delle complicanze chirurgiche.

Obiettivi della terapia fisica post chirurgia della colonna vertebrale

Gli obiettivi della terapia fisica sono di riportare l'individuo alla piena funzionalità prima del dolore o della lesione cronica. Questi includono:

  • Ridurre il dolore e lo stress intorno al sito chirurgico.
  • Allentare e allungare i muscoli che circondano il sito chirurgico.
  • Rafforza i muscoli della schiena e del collo.
  • Stabilizzare i muscoli della schiena e del collo.
  • Impara a muoverti in sicurezza.
  • Preparati per le attività fisiche quotidiane come alzarti o sederti, sollevare e trasportare oggetti.
  • Migliora la postura.

L'équipe terapeutica svilupperà un piano di trattamento/riabilitazione personalizzato nonché il recupero post-chirurgico a casa per aiutare l'individuo e la famiglia a capire cosa aspettarsi, inclusi fattori psicologici come non voler eseguire gli esercizi o allungamenti per evitare dolore, frustrazione, rabbia, depressione e voglia di arrendersi. Tuttavia, gli individui possono massimizzare i benefici per garantire un risultato ottimale prima dell'intervento chirurgico precondizionamento identificare i problemi strutturali e funzionali che contribuiscono alla lesione.

La terapia fisica coinvolge

La terapia può essere eseguita a casa, in un ospedale o in un ambiente di riabilitazione, o in una clinica di chiropratica/fisioterapia. I terapeuti usano:

  • Massaggio
  • Terapia del caldo o del freddo
  • Termoterapia
  • elettroterapia
  • Ultrasuono

Sono incluse anche terapie attive come:

  • Stiramenti terapeutici
  • Esercizi di mobilità terapeutica
  • Allenamento di resistenza terapeutica

Una sessione di terapia fisica può durare da 45 minuti a un'ora. È essenziale discutere le speranze e le aspettative dopo l'intervento chirurgico e dopo che la terapia è terminata. I terapeuti spiegheranno il processo di guarigione, la progressione del trattamento e tutte le domande che un paziente potrebbe avere. Comprendere il processo di trattamento aiuterà l'individuo a volersi impegnare nel piano di trattamento. Il team del terapeuta si interfaccia anche con il chirurgo per prevenire esiti avversi.

Salute ottimale

Il team di fisioterapia aiuterà l'individuo a sentirsi meglio con ogni sessione e a rimanere motivato. Avere una solida relazione con il team di terapia rende più facile condividere obiettivi, preoccupazioni e sfide a cui il team può adattarsi man mano che vengono compiuti progressi. Per ottenere il massimo dalla terapia:

  • Prova a lavorare con un terapeuta che il chirurgo consiglia può essere utile poiché ha già un rapporto di lavoro.
  • Mantieni la comunicazione aperta tra il chirurgo e il team.
  • Rispettare tutte le precauzioni e le restrizioni stabilite dal chirurgo e dal team terapeutico.
  • Mantieni gli esercizi consigliati a casa tra una sessione e l'altra.
  • Facilitare l'attività ed evitare sforzi eccessivi.

Inviare spina dorsale la terapia fisica chirurgica aiuta ad accelerare il processo di guarigione e serve ad aiutare le persone a ritrovare la loro qualità di vita.


Composizione corporea


Potere delle proteine

Le proteine ​​sono una componente essenziale dello sviluppo muscolare, della densità ossea, della massa muscolare e del tessuto magro quando si costruisce un corpo sano. Le proteine ​​sono necessarie per tutti funzioni fisiologiche del corpo.

Referenze

Adogwa, Owoicho et al. "Valutazione dell'efficacia dell'uso di routine dei servizi di terapia fisica ospedaliera postoperatoria". Giornale di chirurgia della colonna vertebrale (Hong Kong) vol. 3,2 (2017): 149-154. doi:10.21037/jss.2017.04.03

Atlas, SJ e RA Deyo. "Valutazione e gestione della lombalgia acuta nel contesto delle cure primarie". Giornale di medicina interna generale vol. 16,2 (2001): 120-31. doi:10.1111/j.1525-1497.2001.91141.x

Gellhorn, Alfred Campbell et al. "Modelli di gestione nella lombalgia acuta: il ruolo della terapia fisica". Colonna vertebrale vol. 37,9 (2012): 775-82. doi:10.1097/BRS.0b013e3181d79a09

Jack, Kirsten et al. "Ostacoli all'aderenza al trattamento negli ambulatori di fisioterapia: una revisione sistematica". Terapia manuale vol. 15,3 (2010): 220-8. doi:10.1016/j.math.2009.12.004

Lindback, Yvonne et al. "PREPARARE: Fisioterapia pre-chirurgica per pazienti con disturbo degenerativo della colonna lombare: un protocollo di studio randomizzato e controllato". BMC disturbi muscoloscheletrici vol. 17 270. 11 luglio 2016, doi:10.1186/s12891-016-1126-4

Atleti Chiropratici Sportivi

Atleti Chiropratici Sportivi

Atleti di chiropratica sportiva: Un chiropratico sportivo è uno specialista che lavora con gli atleti per migliorare le loro prestazioni. Questi medici sono specializzati nella valutazione e nel trattamento degli infortuni sportivi. Il trattamento previene anche danni/lesioni future fornendo un programma personalizzato di riabilitazione, rafforzamento, flessibilità e mobilità, che include:

  • Prescrizione dell'esercizio
  • Raccomandazioni ergonomiche
  • Coaching/consulenza sanitaria
  • Massaggio terapeutico sportivo

La chiropratica sportiva si occupa della prevenzione, della diagnosi e del trattamento di lesioni a base di atleti di sport a muscoli, tendini, legamenti e articolazioni. I chiropratici sportivi hanno una formazione approfondita nella valutazione dei problemi muscolo-scheletrici legati all'uso eccessivo della partecipazione sportiva. La diagnosi si acquisisce attraverso:

Atleti Chiropratici Sportivi

Atleti Chiropratici Sportivi

I chiropratici sono maestri del corpo umano e addestrati all'uso di strumenti diagnostici avanzati. Un chiropratico sportivo valuta gli individui di tutti i livelli di sport e fitness, tra cui:

  • Atleti – professionisti o ricreativi
  • Guerrieri del fine settimana
  • Personale militare

L'obiettivo è identificare i problemi muscolo-scheletrici legati all'attività sportiva o all'abuso, alleviare il dolore, riabilitare e rafforzare per prevenire futuri infortuni. Possono diagnosticare e trattare lesioni legate allo sport da comuni lesioni da uso eccessivo come:

  • Dolore all'anca dovuto alla corsa frequente sul marciapiede.
  • Dolore alla spalla causato da danni causati da continui lanci o colpi sopra la testa.
  • Problemi alla zona lombare e alle gambe dovute a torsioni, piegamenti, salti e allungamenti.

Equilibrio

Gli atleti hanno bisogno di un sano equilibrio tra resistenza, forza e struttura. Attraverso l'allenamento biomeccanico, la chiropratica sportiva ripristina il naturale equilibrio e il corretto funzionamento del corpo. L'obiettivo è quello di coinvolgere nuovamente l'atleta e proteggerlo da ulteriori infortuni e giocare senza problemi o limitazioni. Gli atleti di chiropratica sportiva possono tornare in breve tempo da infortuni che includono:

  • ACL strappati
  • Distorsione MCL
  • Distorsione alla caviglia
  • Tendonite di Achille
  • Rottura della cuffia dei rotatori
  • Ceppi del quadricipite
  • Ceppi posteriori della coscia
  • Shin Splints
  • Ernia sportiva
  • Dolore Cervicale
  • Dolore alla schiena
  • spondilolistesi

Regime di prevenzione

Possono consigliare programmi di prevenzione per prevenire potenziali problemi prima che un atleta si faccia male. A chiropratico rileverà lo sviluppo di squilibri muscolari prima che si trasformino in una condizione cronica che può causare danni al resto del corpo. Ulteriori terapie includono:

  • Massaggio
  • Trattamenti caldo/freddo
  • Terapia ad ultrasuoni
  • Terapia laser di basso livello

Regolazioni, stretching, core training, massaggio sportivo terapeutico, coaching sanitario e consulenza nutrizionale rafforzeranno il corpo, consentendo di svolgere attività fisiche e sport a livelli ottimali.


Composizione corporea


Prestazioni sportive

Lavorare con gli atleti di chiropratica sportiva significa raggiungere un equilibrio di massa magra per mantenere le prestazioni sportive e ridurre il rischio di infortuni. Atleti, medici e allenatori monitorano i guadagni nel tempo per massimizzare le prestazioni e osservare i segni di potenziali lesioni. Un metodo di monitoraggio per potenziali lesioni è il Analisi ECW/TBW. Quando ci si allena e si fa sport, il corpo è sotto stress fisico. La giusta quantità di riposo e recupero è necessaria per consentire ai muscoli di recuperare e ricrescere. L'infiammazione si riflette nell'ECW/TBW monitorando i cambiamenti nel tempo. Un aumento costante può indicare un segno di sovrallenamento o recupero improprio. Il monitoraggio di questa progressione può avvisare medici e allenatori che un atleta ha bisogno di un allenamento meno intenso o di un recupero più lungo per ridurre il rischio di lesioni da sovrallenamento.

Referenze

Corcoran, Kelsey L et al. "Associazione tra uso chiropratico e ricezione di oppioidi tra i pazienti con dolore spinale: una revisione sistematica e una meta-analisi". Medicina del dolore (Malden, Mass.) vol. 21,2 (2020): e139-e145. doi:10.1093/pm/pnz219

Naqvi U, Sherman Al. Classificazione della forza muscolare. [Aggiornato 2021 settembre 2]. In: StatPearls [Internet]. Treasure Island (FL): StatPearls Publishing; 2022 gennaio-. Disponibile da: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK436008/

Nelson, Luca et al. "Uno studio descrittivo di chiropratici sportivi con una qualifica di International Chiropractic Sports Science Practitioner: un'indagine trasversale." Chiropratica e terapie manuali vol. 29,1 51. 13 dic. 2021, doi:10.1186/s12998-021-00405-1

Williams, Sean et al. "Kinesio taping nel trattamento e nella prevenzione degli infortuni sportivi: una meta-analisi delle prove per la sua efficacia." Medicina dello sport (Auckland, NZ) vol. 42,2 (2012): 153-64. doi:10.2165/11594960-000000000-00000

Flessibilità e libertà di movimento

Flessibilità e libertà di movimento

Flessibilità e libertà di movimento sono elementi essenziali per la salute generale, la forma fisica e la qualità della vita di un individuo. Una sana flessibilità aiuta il corpo:

  • Mantenere uno stile di vita fisicamente attivo.
  • Mantieni la forza.
  • Migliora la resistenza.
  • Prevenire lesioni.

Flessibilità e libertà di movimento

Flessibilità e libertà di movimento

La rigidità e il dolore articolari possono rendere difficile impegnarsi nelle attività quotidiane e mantenere la salute mobile, fisica, emotiva e interna. Per mantenere il corpo flessibile e in movimento, le persone devono usare tutto il corpo e la gamma di movimenti. Diventare sedentario influisce sulla flessibilità del corpo, portando a una circolazione sanguigna rallentata/bloccata, all'interruzione del segnale dell'energia nervosa e alla malattia. Per migliorare la flessibilità e la libertà di movimento, si consiglia di includere:

  • Allungando il corpo
  • Esercizio fisico regolare e attività fisica
  • Yoga
  • Dieta sana
  • Peso ottimale
  • Sonno adeguato

Per le persone con muscoli e articolazioni irrigiditi, la medicina chiropratica può aumentare la flessibilità del corpo, migliorando la gamma di movimento delle articolazioni. La chiropratica ottimizza la funzione delle articolazioni, migliorando la mobilità con meno dolore. Quando si convive con l'artrite, la chiropratica è un'ottima terapia per ridurre il dolore e attivare le capacità di guarigione naturali del corpo. Gli aggiustamenti chiropratici allineano la colonna vertebrale e migliorano la funzione del sistema nervoso.

Pressione nervosa

La pressione nervosa può causare dolore o sensazioni di formicolio che possono diventare difficili da gestire. Una colonna vertebrale spostata e disallineata può comprimere le terminazioni nervose, causando dolore che si presenta con o senza movimento. Mettere in movimento il corpo e muoversi è essenziale per trattare la rigidità e il dolore articolare. L'obiettivo della chiropratica è allineare la colonna vertebrale e il corpo e alleviare la pressione sui nervi aiutando il corpo a ritrovare la sua flessibilità e libertà di movimento. Una volta che il corpo si è adattato, le terminazioni nervose non sono più irritate, alleviando il dolore. La chiropratica utilizza varie tecniche per affrontare le aree di compressione, tra cui stretching, massaggio a percussione, terapia a basso laser, ultrasuoni e esercizi di rafforzamento.

  • Gli aggiustamenti chiropratici alleviano il dolore e migliorano la mobilità.
  • Esercizi di rafforzamento per mantenere la colonna vertebrale in un corretto allineamento.
  • L'esercizio mantiene le regolazioni in atto.

Un'attenta valutazione della condizione determinerà la causa della rigidità e dell'immobilità articolare. La chiropratica può trattare le articolazioni, le ossa e i muscoli per migliorare la flessibilità gestire gli spasmi muscolari e la tenerezza dei tessuti molli per alleviare i sintomi ripristinando e migliorando la gamma di movimento. Gli aggiustamenti chiropratici sono combinati con allungamenti ed esercizi terapeuticamente progettati da eseguire a casa, insieme a una dieta anti-infiammatoria e integratori.


Composizione corporea


Zinco

Zinco è un nutriente essenziale che fornisce la funzione immunitaria generale. È un potente antiossidante che aiuta a prevenire e ridurre lo stress ossidativo e le risposte infiammatorie. Varie reazioni chimiche corporee richiedono zinco. Lo zinco è necessario per sintesi proteica muscolare e regolazione ormonale. La carenza di zinco è comune negli individui più anziani ed è stata collegata a malattie degenerative che includono:

Fonti di Zinco includono:

  • Noccioline, arachidi, ecc.
  • Legumi
  • Pollo
  • carne rossa
  • Ostriche
Referenze

Verde, S et al. "Interventi di fisioterapia per il dolore alla spalla". Il database Cochrane delle revisioni sistematiche vol. 2003,2 (2003): CD004258. doi:10.1002/14651858.CD004258

Hartvigsen, Jan et al. "Cos'è la lombalgia e perché dobbiamo prestare attenzione." Lancet (Londra, Inghilterra) vol. 391,10137 (2018): 2356-2367. doi:10.1016/S0140-6736(18)30480-X

Kavuncu, Vural e Deniz Evcik. "Fisioterapia nell'artrite reumatoide". MedGenMed: Medscape medicina generale vol. 6,2 3. 17 maggio. 2004

Pagina, Carolyn J et al. "Gestione fisioterapica dell'artrosi del ginocchio". Rivista internazionale delle malattie reumatiche vol. 14,2 (2011): 145-51. doi:10.1111/j.1756-185X.2011.01612.x

Wessel, Inga et al. "Lo zinco come guardiano della funzione immunitaria". Nutrienti vol. 9,12 1286. 25 nov. 2017, doi:10.3390/nu9121286

Rafforzamento dei glutei lombari

Rafforzamento dei glutei lombari

Oggi più che mai le persone sono meno attive fisicamente e si siedono per periodi più lunghi causando un minore utilizzo e indebolimento dei muscoli glutei. Debole, inattivo o serraggio glutei può causare instabilità nella parte inferiore della colonna vertebrale, nei fianchi e nel bacino per spostarsi fuori allineamento. Questo porta a dolore lombare e ai glutei. Il dolore è costantemente sordo, doloroso, pulsante, poi quando si muove, si alza, pulsa e punge. Gli esercizi di rafforzamento dei glutei possono rafforzare i muscoli e alleviare il dolore.

Rafforzamento dei glutei lombari

Rafforzamento dei glutei

Ogni individuo ha una fisiologia unica. Il corpo si sviluppa in modo asimmetrico poiché l'individuo preferisce un lato o un'area del corpo rispetto a un altro. Ciò può causare squilibri nel sistema muscolare, portando a un posizionamento scomodo che provoca dolore. I gruppi muscolari che sostengono la parte bassa della schiena sono costituiti da:

  • Muscoli core
  • Il gruppo dei muscoli glutei comprende:
  • Gluteo massimo
  • Gluteus medius
  • Gluteus minimus
  • Muscoli pelvici
  • Muscoli posteriori della coscia
  • Quadricipiti

In alcuni casi, lo sviluppo o la mancanza di livello della forza della parte superiore della schiena di un individuo può anche influenzare la quantità di sforzo sulla parte bassa della schiena.

Differenza di rafforzamento dei glutei

Molte articolazioni si connettono in quest'area che può avere problemi funzionali. I muscoli della parte bassa della schiena hanno bisogno di:

Allungare

Lo stretching permette al corpo di aumentare i limiti della sua flessibilità e mobilità. La maggior parte degli allungamenti riguarda l'articolazione dell'anca, poiché questo è uno dei modi più efficaci per allentare le regioni glutei. È fondamentale riscaldare leggermente i muscoli con un'attività leggera mentre si allungano per allungarli naturalmente.

Seduto Figura 4 Stretch

  • Seduto su una sedia.
  • Incrocia la gamba destra sulla sinistra.
  • Con la caviglia destra appoggiata sul ginocchio sinistro.
  • Dovrebbe assomigliare al numero 4.
  • Piegare in avanti all'anca, esercitando una leggera pressione sulla gamba sinistra.
  • Mantieni questo allungamento per dieci-venti secondi.
  • Allunga l'altro lato.
  • Posizionando il piede sinistro sul ginocchio destro.
  • Ripeti tre volte.

Cane verso il basso

Questa posa yoga impegna tutti i muscoli della schiena. Con i glutei in alto in questa posizione, li costringe ad attivarsi, permettendo loro di allungarsi completamente.

  • Mantieni questa posizione e concentra l'attenzione sui glutei.
  • Inarca leggermente la schiena.
  • Senti l'allungamento nella sede dei glutei.
  • Tenere premuto per 30 secondi.

esercizi

Ponte del gluteo

  • Sdraiati sulla schiena con i piedi ben appoggiati al pavimento.
  • Ginocchia piegate.
  • Posteriore appoggiato a terra.
  • Coinvolgi i glutei.
  • Spingi la parte posteriore verso l'alto per formare un ponte.
  • Tenere premuto per 60 secondi.
  • Ripeti tre volte.

Swiss Exercise Stability Ball Wall Squat

Squat impegnare naturalmente i glutei. Questa è una variazione di uno squat che si concentra sullo sviluppo della forza dei glutei.

  • Stare con la schiena rivolta verso il muro.
  • Metti una palla di stabilità svizzera tra il muro e la schiena.
  • Appoggiati indietro nella palla per mantenere l'equilibrio.
  • Abbassare il busto finché le ginocchia non raggiungono i 90 gradi.
  • Torna in piedi.
  • Ripetere per dieci ripetizioni.
  • Fa tre set.

Composizione corporea


Analisi uno strumento efficace

Le opportunità di aumentare l'attività fisica portano gli individui in una direzione positiva. Il motivo più comune per ridurre e fermare i cambiamenti salutari è la mancanza di motivazione e feedback. Strategie che forniscano un feedback immediato sono essenziali per:

  • Monitorare i progressi per stabilire una linea di base.
  • Stabilisci obiettivi appropriati e raggiungibili.
  • Tieni traccia dei cambiamenti nel tempo.
  • Garantire il successo.

Il monitoraggio delle modifiche con una semplice bilancia o un calcolatore dell'indice di massa corporea offre una capacità limitata di monitorare accuratamente le modifiche che evidenziano solo i cambiamenti di peso e non tengono traccia dei progressi nell'aumento muscolare o nella perdita di grasso. In meno di 45 secondi, InBody Test fornisce medici, formatori e fisioterapisti con misurazioni di facile comprensione, accurate e obiettive per valutare la composizione corporea che include:

  • Valutazione della distribuzione muscolare.
  • Aree bersaglio indebolite da condizioni o lesioni.
  • Identificare gli squilibri muscolari e adiposi in ogni area del corpo.
  • Monitorare le modifiche per determinare l'efficacia del piano di trattamento, del programma di esercizi e del piano dietetico per garantire il successo a lungo termine.
Referenze

Akuthota, Venu et al. "Principi dell'esercizio di stabilità di base". Rapporti attuali di medicina dello sport vol. 7,1 (2008): 39-44. doi:10.1097/01.CSMR.0000308663.13278.69

Distefano, Lindsay J et al. "Attivazione dei muscoli glutei durante esercizi terapeutici comuni". Il Giornale di fisioterapia ortopedica e sportiva vol. 39,7 (2009): 532-40. doi:10.2519/jospt.2009.2796

Glaviano, Neal R et al. "Inibizione del muscolo gluteo: conseguenze del dolore femoro-rotuleo?." Ipotesi mediche vol. 126 (2019): 9-14. doi:10.1016/j.mehy.2019.02.046

Jeong, Ui-Cheol et al. "Gli effetti dell'esercizio di rafforzamento dei muscoli glutei e dell'esercizio di stabilizzazione lombare sulla forza e sull'equilibrio dei muscoli lombari nei pazienti con lombalgia cronica". Giornale di scienza della terapia fisica vol. 27,12 (2015): 3813-6. doi:10.1589/jpts.27.3813

Macada, Paul et al. "UN ESAME DELL'ATTIVITÀ MUSCOLARE DEI GLUTEI ASSOCIATA CON L'ABDUCZIONE DINAMICA DELL'ANCA E L'ESERCIZIO DI ROTAZIONE ESTERNA DELL'ANCA: UNA REVISIONE SISTEMATICA." Giornale internazionale di terapia fisica sportiva vol. 10,5 (2015): 573-91.

Migliora le prestazioni sportive

Migliora le prestazioni sportive

Gli atleti oi guerrieri del fine settimana odiano essere messi da parte per un infortunio o una limitazione fisica. Qui è dove la medicina chiropratica e la terapia fisica per gli atleti possono rafforzare il corpo per migliorare le prestazioni e prevenire gli infortuni. I chiropratici sportivi e i fisioterapisti sono professionisti formati e certificati che hanno una vasta conoscenza del sistema muscolo-scheletrico, del mantenimento e della riabilitazione del corpo. Ciò comprende:

  • Esercitare la scienza
  • Fattori fisiologici
  • Nutrizione
  • Psicologia dello sport

Le tecniche di trattamento includono:

  • Massaggio
  • elettroterapia
  • Rafforzamento muscolare
  • Terapia dell'acqua
  • Allenamento per la stabilità del core

Migliora le prestazioni sportive

I professionisti della medicina dello sport includono medici, chiropratici sportivi, fisioterapisti, preparatori atletici e massaggiatori. Sono formati in:

  • Valutazione e diagnosi
  • Trattamento
  • Reinserimento
  • Gestione
  • Referral
  • Coaching sulla salute
  • Prevenzione delle lesioni

I fisioterapisti chiropratici ripristinano la funzione e la mobilità, gestiscono o alleviano il dolore e riportano le persone al loro stile di vita e gli atleti al loro sport. Capiscono le richieste di formazione e forniscono consigli sulla prevenzione degli infortuni, sull'alleviamento del dolore e sull'ottimizzazione delle prestazioni.

Trattamento delle prestazioni

Chiropratici e fisioterapisti forniscono:

  • Consulenza pre e post operatoria
  • Trattamento pre e post operatorio
  • Programmi di esercizi pre e post-operatori e terapie riabilitative
  • Mobilizzazione dei tessuti molli guidata dallo strumento
  • Rilascio miofasciale
  • Mobilizzazione articolare
  • Rafforzamento muscolare
  • Allenamenti di forza
  • Regime di stretching
  • Punto di rilascio del trigger
  • Plyometrics
  • Formazione specifica per lo sport

Benefici

Analisi del corpo

  • Un fisioterapista chiropratico passerà attraverso una serie di routine di esame per testare e valutare la funzionalità e la mobilità del corpo, alla ricerca di aree di dolore e debolezza.

Piano di trattamento personalizzato

I dati di analisi aiutano a sviluppare un piano di trattamento personalizzato che considera:

  • Punti di debolezza
  • Zone dolorose
  • Esigenze fisiche e posizionali del loro sport specifico.

Alleviare il dolore

  • Ciò avviene attraverso:
  • Esercizi terapeutici
  • Tecniche manuali
  • Manipolazioni strumentali con:
  • Massaggiatori a percussione
  • Ultrasuono
  • taping
  • La stimolazione elettrica
  • Per alleviare il dolore, ripristinare la funzione muscolare e articolare.

Migliorare la mobilità

  • Gli esercizi di stretching e rafforzamento ripristinano la mobilità.

Evitare l'intervento chirurgico e/o accelerare il recupero dopo l'intervento chirurgico

  • Una terapia fisica efficace può eliminare la necessità di un intervento chirurgico, accelerare il recupero e ridurre i costi sanitari.
  • Accelerare la riabilitazione e il recupero post-operatorio.

Tecniche di prevenzione

La terapia fisica chiropratica fornisce strumenti ed esercizi per mantenere:

  • Forza
  • Equilibrio
  • Fitness
  • Per prevenire nuove lesioni o il ripetersi di lesioni.

Un personalizzato terapia fisica chiropratica il programma può aiutare le persone a tornare a un alto livello di prestazioni da un team di chiropratici professionisti, fisioterapisti. Gli individui imparano attività e cambiamenti nello stile di vita che aiuteranno a prevenire ulteriori lesioni e a migliorare la salute e il benessere.


Composizione corporea


Saltare i giorni di riposo

Non ascoltare il corpo e prendersi del tempo per riprendersi può avere gravi conseguenze. Quando il corpo non può riposare, l'infiammazione di recupero non ha il tempo di guarire. Ciò può causare lesioni, un sistema immunitario indebolito e la potenziale perdita di massa muscolare. Durante i periodi di stress intenso, come un allenamento intenso, il sistema immunitario del corpo non funziona completamente. Ciò significa che il corpo è compromesso quando combatte germi e virus e assume costantemente farmaci. Questo è il motivo per cui è necessario dare la priorità al riposo. Un altro effetto collaterale del saltare i giorni di riposo è il burnout. Il burnout è la sensazione che tutto sia meglio dell'allenamento. Di solito accade quando le persone dimenticano o scelgono di non prendersi una pausa e riposare per tutta la vita al di fuori della forma fisica.

Referenze

Cullen, Michael-Flynn L et al. "Strategie di recupero passivo dopo l'esercizio: una revisione della letteratura narrativa delle prove attuali". Rapporti attuali di medicina dello sport vol. 20,7 (2021): 351-358. doi:10.1249/JSR.0000000000000859

Levy, Emily e Thomas Chu. "Digiuno intermittente e suoi effetti sulle prestazioni atletiche: una recensione". Rapporti attuali di medicina dello sport vol. 18,7 (2019): 266-269. doi:10.1249/JSR.0000000000000614

Reinke, Simone et al. "L'influenza delle fasi di recupero e allenamento sulla composizione corporea, sulla funzione vascolare periferica e sul sistema immunitario dei calciatori professionisti". PloS uno vol. 4,3 (2009): e4910. doi:10.1371/journal.pone.0004910

Resnik, Linda e Janet K Freburger. "Ricerca sui servizi sanitari: è arrivata la terapia fisica!" Fisioterapia vol. 95,12 (2015): 1605-7. doi:10.2522/ptj.2015.95.12.1605

Suchomel, Timothy J et al. "L'importanza della forza muscolare: considerazioni sull'allenamento". Medicina dello sport (Auckland, NZ) vol. 48,4 (2018): 765-785. doi:10.1007/s40279-018-0862-z

Esercizio per disintossicare e purificare il corpo

Esercizio per disintossicare e purificare il corpo

Disintossicarsi non significa necessariamente spremere e seguire una dieta. La disintossicazione consiste nel pulire l'intero corpo da inquinanti ambientali, rifiuti alimentari, batteri e tossine. Anche cose come i farmaci e l'alcol devono essere lavati dal corpo. Quando il corpo diventa malsano e in sovrappeso, può mettere i suoi sistemi in uno stato di stress cronico, portando a mancanza di produzione di energia nervosa, affaticamento, indebolimento del sistema immunitario e malattie. Il corpo lavora costantemente per purificarsi. L'esercizio aiuta ad accelerare il processo.

Esercizio per disintossicare e purificare il corpo

Esercizio per disintossicare

L'esercizio rimuove le tossine dannose facendo pompare i polmoni e il sangue e aumentando la produzione di sudore, che incoraggia la disintossicazione. Una maggiore circolazione del sangue in tutto il corpo consente al fegato e ai linfonodi di espellere correttamente le tossine. Con l'esercizio, l'assunzione di liquidi aumenta, consentendo a una maggiore produzione di sudore di rilasciare le tossine. Bere più acqua durante gli allenamenti aiuta anche i reni a funzionare a livelli ottimali per scovare tossine, grassi e rifiuti.

Aerobica

Qualsiasi esercizio aerobico a bassa intensità che aumenti la frequenza cardiaca e aumenti la respirazione pesante è raccomandato purché la respirazione sia all'interno del frequenza cardiaca brucia grassi. Gli esercizi possono essere qualsiasi cosa da:

Rimbalzo/rimbalzo

Rimbalzando su a mini trampolino, noto anche come rimbalzo, è un'altra forma di esercizio che promuove il rilascio di tossine. Il movimento a basso impatto stimola il sistema linfatico. I linfonodi filtrano le sostanze e combattono le infezioni attaccando batteri/germi che viaggiano nel fluido linfatico. Venti minuti sul trampolino due o tre volte a settimana per disintossicarsi.

Yoga

Ci sono pose di yoga che aiutano a disintossicare organi specifici. Lo yoga può aiutare il corpo a purificarsi dentro e a generare più energia.

Posa della sedia ruotata

Questa posizione stimola il fegato, la milza, l'apparato digerente, migliora l'allineamento spinale e tonifica gli addominali.

  • Inizia con i piedi uniti o alla larghezza dei fianchi, a seconda di ciò che è più comodo.
  • Piega le ginocchia come se fossi seduto su una sedia.
  • Le ginocchia dovrebbero essere allineate con il centro dei piedi.
  • Unisci i palmi delle mani in posizione di preghiera al centro del cuore.
  • Porta il gomito al ginocchio opposto.
  • Stringere le scapole insieme.
  • Lascia che il petto si apra.

Curva in avanti a gambe larghe

Questa posizione migliora la circolazione, allunga e rafforza la parte bassa della schiena, i fianchi, i muscoli posteriori della coscia e i polpacci.

  • Fai un passo con i piedi a 3 o 4 piedi di distanza.
  • Fianchi pratici.
  • Sollevare in alto attraverso l'intero busto.
  • Piega lentamente sulle gambe.
  • Piegare dalle articolazioni dell'anca senza arrotondare la parte bassa della schiena.
  • Se la schiena inizia ad arrotondarsi, smetti di piegarti in avanti.

Sudorazione e disintossicazione

Il sudore è uno dei modi principali del corpo per eliminare le tossine. Tuttavia, più sudore non significa che vengano eliminate più tossine. L'eccesso di sudore potrebbe essere causato dal surriscaldamento del corpo e può portare alla disidratazione. Questo è il motivo per cui è fondamentale mantenere i livelli di idratazione del corpo durante l'allenamento. Fluidi come succhi e bevande sportive possono aiutare a mantenere l'idratazione, ma contengono zucchero e altri ingredienti che potrebbero interferire con una completa disintossicazione.


Composizione corporea


Prima di iniziare una dieta disintossicante

Si consiglia alle persone di parlare con il proprio medico, nutrizionista, allenatore della salute sui metodi di dieta disintossicante per perdere e mantenere il peso.

Parla con un dottore

  • Consultare un medico prima di iniziare qualsiasi disintossicazione del corpo purificare, soprattutto se ci sono condizioni mediche di base come il diabete o malattie renali.
  • Per le persone che lottano con l'obesità, un medico può raccomandare approcci dietetici alternativi e programmi di esercizio.

Aspettative realistiche

  • Le diete detox funzionano principalmente attraverso la restrizione calorica come una dieta convenzionale.
  • Gli individui potrebbero sentirsi meglio da una pulizia del corpo perché probabilmente eviteranno cibi trasformati e calorie vuote.

Adotta uno stato d'animo a lungo termine

  • Dieta ed esercizio fisico per raggiungere e mantenere un peso sano sono un viaggio che dura tutta la vita.
  • Le diete detox possono essere uno strumento utile per andare nella giusta direzione.
Referenze

Ernst, E. "Disintossicazione alternativa". Bollettino medico britannico vol. 101 (2012): 33-8. doi:10.1093/bmb/lds002

Klein, AV e H Kiat. "Diete disintossicanti per l'eliminazione delle tossine e la gestione del peso: una revisione critica delle prove". Giornale di nutrizione umana e dietetica: il giornale ufficiale della British Dietetic Association vol. 28,6 (2015): 675-86. doi:10.1111/jhn.12286

Obert, Jonathan et al. "Strategie di perdita di peso popolari: una rassegna di quattro tecniche di perdita di peso". Rapporti di gastroenterologia attuali vol. 19,12 61. 9 nov. 2017, doi:10.1007/s11894-017-0603-8