ClickCease
Seleziona Pagina

"Dottore, sono le regolazioni chiropratiche sicure?"

Questa è una delle domande più comuni richieste dalle persone che cercano o considerano cure chiropratiche insieme a:

"Quali sono i rischi?"

"Posso ricevere regolazioni spinali senza che il chiropratico regoli il collo?"

"Le regolazioni chiropratiche causano l'artrite o addirittura colpi?"

Con il controllo dei media sulle procedure sanitarie naturali, in particolare le modifiche della chiropratica e della cervicale, sono questioni molto importanti e gravi, soprattutto quando la salute è una priorità. Come chiropratico che pratica, accolgo con favore l'opportunità di affrontare queste domande. La cura chiropratica è profondamente sicura, e questo articolo riassume l'attuale ricerca, fornendo risposte a queste domande e idee sbagliate.

Miti contro fatti

In 1990, quando ho iniziato a lavorare nella professione chiropratica, una preoccupazione comune dei pazienti riguardo all'assistenza chiropratica era che "troppe correzioni causerebbero l'artrite". Anni dopo, la scienza ha affermato ciò che i chiropratici hanno sempre visto e conosciuto essere vero in ambito clinico pratica - che in realtà la cura chiropratica non è solo una delle forme più popolari di cura per le persone con condizioni artritiche ma una delle più efficaci.

Sfortunatamente, per centinaia di anni, le pratiche di assistenza sanitaria sono state permeate dal folclore, a volte note come "vecchie storie di mogli". La tendenza continua ancora oggi. Uno studio di 2010 su oltre pediatri americani certificati 1,000 ha rilevato che oltre il 75% dei medici aderisce ad almeno un mito sanitario noto. Questi includono i miti che il consumo di cioccolato provoca l'acne, l'ascolto di Mozart renderà un bambino più intelligente, e il nuoto entro 30 minuti di mangiare non è sicuro. Molti medici in questo studio sono stati giudicati colpevoli di non conoscere i protocolli previsti per il trattamento delle ustioni, la guarigione delle ferite, la somministrazione di Aspirina ai bambini e la gestione sicura delle crisi.

Una rassegna della letteratura attuale indica che complicanze frequenti o estreme di cure chiropratiche dovrebbero essere incluse nell'elenco dei più comuni miti medici prevalenti anche nei nostri uffici medici.

Cura della spina contro la cura chiropratica

Il ruolo della colonna vertebrale nella salute generale non può essere compromesso in quanto ospita il tronco cerebrale, il midollo spinale e il sistema nervoso centrale. Pertanto, per una salute ottimale, la colonna vertebrale deve essere esaminata e curata da un medico esperto.

In particolare, il fondamento della cura chiropratica insegna che i danni alla colonna vertebrale ei disallineamenti delle vertebre (subluxazioni) creano interferenze nel sistema nervoso, che vengono quindi ridotte e corrette attraverso specifici aggiustamenti chiropratici.

Su questa base, le tecniche di adattamento chiropratico sono state storicamente radicate in precisione e accuratezza. Sebbene ora esistano molte tecniche chiropratiche uniche insegnate nelle scuole professionali e nella formazione continua, queste tecniche si concentrano comunemente sulla valutazione e misurazione dei modelli di sublussazione nella colonna vertebrale e sui protocolli specifici utilizzati per ridurre le aree di disallineamento. Al contrario, la maggior parte delle altre pratiche di assistenza sanitaria indirizzate alla colonna vertebrale, non importa le procedure non mediche tentate a casa, sono per lo più trattamenti generalizzati del dolore, mobilizzazioni globali delle articolazioni e trazioni complessive di intere regioni della colonna vertebrale.

blog di giovane donna che ottiene l'anca regolata da chiropratico

Ricevere uno specifico aggiustamento chiropratico per ridurre una sublussazione è immensamente diverso dal ricevere qualsiasi forma di "trattamento" sulla colonna vertebrale. Devo ammettere che non ho compreso questa pratica nei miei primi 20 di anni in cui ho ricevuto aggiustamenti chiropratici. Fino a quando ho frequentato la scuola di chiropratica e ho imparato le tecniche e le analisi utilizzate nella scienza chiropratica, ho pensato che gli aggiustamenti chiropratici fossero tutti uguali. Posso capire come il pubblico generale possa anche interpretare questo equivoco: l'ho fatto e sono cresciuto in una famiglia di chiropratici. Sublussazioni e aggiustamenti sono specifici; più ampia è l'analisi utilizzata dal chiropratico, più precisa è la regolazione e quindi migliore è il miglioramento della salute del paziente.

Nella mia esperienza, la maggior parte delle "horror stories chiropratiche" condivise nel folklore, e anche molti dei casi citati dalla ricerca medica, rientrano in una delle due categorie:

(a) Il caso di un paziente che riceve assistenza senza un'analisi ampia e corretta

(b) Una persona che riceve cure spinale erroneamente identificata come "cura chiropratica" amministrata da una persona diversa dal Dottore in Chiropratica

Infatti, un rapporto 1995 sul Journal of Manipulative and Physiological Therapeutics ha rivelato che molte "manipolazioni", erroneamente attribuite ai chiropratici, erano state rese da professionisti non chiropratici tra cui medici generici, osteopati e fisioterapisti, e persino laici tra cui una moglie, un Il praticante di Kung-Fu, un massaggiatore cieco e un barbiere indiano. Quindi, prima che qualcuno suggerisca di essere ferito o ferito da un "chiropratico", è imperativo imparare di più sulla loro esperienza. Con ogni probabilità è stato trascurato un certo livello di controllo - o non vedevano affatto un chiropratico autorizzato.

I moderni chiropratici utilizzano analisi tecnologiche avanzate come radiografia, elettromiografia di superficie (sEMG), termografia e analisi posturale digitale, insieme ai tradizionali metodi chiropratici di movimento e palpazione statica, analisi della lunghezza delle gambe e ispezione visiva posturale per effettuare una diagnosi e determinare la regolazione appropriata. Naturalmente, per usare la terminologia di un profano, se un paziente si presentava al chiropratico con un'anca sinistra bassa, e il chiropratico aggiustava l'anca sinistra "ancora più in basso", il paziente peggiorava. Per questo motivo, il tuo dottore in chiropratica non solo è altamente qualificato, ma è tenuto in ogni stato e legge provinciale a valutare accuratamente la colonna vertebrale e le condizioni prima di dare consigli o apportare modifiche.

Che cosa circa l'ictus?

blog infographic che mostra chiropratico di lavoro e articolo su tratti e cure chiropratiche

Dal momento che gli 1990s, l'errore più estremo sulla cura chiropratica è che "le regolazioni del rachide cervicale causano ictus". Come praticante, sono lieto di osservare una maggiore cooperazione inter-professionale tra medici e chiropratici, ma sono deluso dal numero crescente di pazienti che mi hanno consultato dopo una discussione con il loro medico e hanno detto di "non aggiustarsi il collo".

Una comprensione di base delle origini della cura chiropratica e la funzione critica, l'anatomia e la fisiologia del sistema nervoso centrale dimostrano perché l'ipotesi che i pazienti non debbano "aggiustarsi il collo" è assurda. Mentre i chiropratici si occupano della riduzione dello stress del sistema nervoso causato da sublussazioni spinali in tutta la colonna vertebrale, bisogna capire che tutti i nervi spinali passano prima attraverso il rachide cervicale superiore. Pertanto, l'interferenza dei nervi che passa dal cervello attraverso il midollo spinale a qualsiasi area del corpo potrebbe verificarsi sia nel segmento spinale associato, dove il nervo periferico esce dalla colonna vertebrale, o in qualsiasi altro punto più alto, compreso il rachide cervicale superiore. Storicamente, il dott. BJ Palmer, che ha sviluppato la moderna professione chiropratica, ha concentrato la maggior parte delle sue ricerche e sforzi nella riduzione delle sublussazioni della colonna cervicale superiore, esprimendo che le sublussazioni cervicali superiori erano la principale causa di malattia e disfunzione rispetto ad altre sublussazioni nel spine.8 Anni dopo, la scienza continua ad affermare l'importanza dell'allineamento cervicale superiore. È stato dimostrato che l'allineamento cervicale anormale è una causa principale e una scoperta quasi universale correlata non solo al dolore cervicogenico e al mal di testa, ma anche allo sviluppo di scoliosi9,10 e persino della sindrome della morte infantile improvvisa (SIDS). Questa consapevolezza della fisiologia di base del sistema nervoso è sufficiente per comprendere la massima importanza di ridurre le sublussazioni nella colonna vertebrale cervicale, soprattutto in tutte le altre aree del sistema nervoso.

L '"ipotesi del colpo" deriva dalla teoria che l'irritazione delle arterie vertebrali, che passano attraverso le vertebre cervicali, potrebbe portare ad un ictus ischemico causando la dislocazione della placca accumulata nelle arterie. Poiché gli ictus possono causare gravi e permanenti menomazioni nella salute di una persona, c'è stato naturalmente molto interesse e ricerca in questo argomento.

Considera come si sviluppa la placca nel sistema arterioso del corpo. L'esposizione ai rischi noti di cattiva alimentazione, consumo di alcool e fumo per un periodo di molti anni può causare il richiamo molecolare nelle arterie, ed è vero che quando queste molecole vengono rimosse, possono influenzare il cervello, che è noto come ictus. Sfortunatamente, il tuo medico di famiglia o il tuo chiropratico non possono impedire che ciò accada: ti occorrerebbe immediatamente un intervento di emergenza in ospedale per evitare che ciò accada.

Segnali di avvertimento che un ictus potrebbe essere in procinto di verificarsi includono lombalgia, dolore al collo e mal di testa. Naturalmente, le persone che si occupano di questi sintomi possono consultare il proprio chiropratico, sperando in una risoluzione del dolore. Molti possono anche consultare i loro MD e / o altri fornitori di assistenza sanitaria di fiducia. Sfortunatamente, tali sintomi pre-ictus come mal di schiena, dolore al collo e mal di testa potrebbero non apparire esplicitamente come le prime fasi di un incidente vascolare senza i sintomi di "bandiera rossa" che accompagnano la visione offuscata, vertigini, discorsi fasulli, abbassamento del viso, e mancanza di coordinamento. Pertanto, poiché non è una pratica standard per chiropratici o medici medici riferire ogni caso di mal di schiena o mal di testa al pronto soccorso, i pazienti possono ricevere un intervento chiropratico o medico senza sapere che si sta verificando un ictus.

Quando un chiropratico o un medico sono negligenti? Se un paziente visita lo studio medico con dolore al collo e mal di testa mentre mostra i classici segni di ictus (disturbi del linguaggio, capogiri, scarsa coordinazione, ecc.), Il medico è obbligato a identificarlo e assicurarsi che non si verifichi un ictus. Se, dopo l'esame, un medico identifica che un colpo può essere imminente, il medico deve verificare che il paziente riceva l'attenzione medica immediata necessaria. I medici che non escludono la possibilità di un ictus imminente o che non assicurano l'attenzione medica necessaria se un ictus è effettivamente imminente, sarebbero davvero negligenti - ma questo è molto lontano dal "causare" l'ictus della persona, indipendentemente dal fatto che qualsiasi trattamento fosse reso.

Infatti, sebbene un aggiustamento chiropratico non rallenti l'incidenza dell'ictus, la ricerca di 2008 dimostra che non lo accelererebbe più di una visita dal medico. In un articolo pubblicato su SPINE, un team multidisciplinare di ricercatori ha scoperto che mentre gli ictus sono eventi molto rari nel pubblico in generale, c'era solo una maggiore correlazione tra le visite chiropratiche e l'insorgenza di ictus, a causa di mal di testa e dolore al collo cercare cure prima del loro ictus. In particolare, la correlazione tra visite mediche e ictus corrispondeva a quella delle visite e degli ictus chiropratici; nessuna forma di cura ha dimostrato di aumentare il rischio di ictus. In entrambi i casi, lo sfortunato paziente era diretto verso un incidente vascolare. L'insorgenza di un ictus dopo una visita dal chiropratico (o dal medico) non fornisce alcuna associazione di causa, solo correlazione.

Il tuo chiropratico è tenuto ad avvisarti della possibilità di un ictus con un aggiustamento chiropratico? È interessante notare che il Dr. Christopher Kent, che è un avvocato, ricercatore indipendente e presidente della Fondazione per la sublussazione vertebrale, ha espresso che "tale consenso informato deve basarsi su informazioni appropriate e poiché non vi è alcuna prova scientifica che aggiustamenti chiropratici o manipolazioni del collo In realtà causano ictus, è inappropriato richiedere al medico di suggerire che esiste un tale rischio ". Tuttavia, la maggior parte delle leggi statali e provinciali richiede ai medici di chiropratica di rivelare un rischio remoto di ictus ai loro pazienti, poiché questa è una pratica comune per" materiale rischi "anche quando la probabilità di accadimento è molto piccola.

foto di blog della signora sdraiata con le mani del chiropratico che fa regolazione sul retro

Benefici a lungo termine della cura chiropratica

Piuttosto che studiare rapporti isolati di incidenze avverse che possono (o non possono) verificarsi in una visita dal chiropratico, è più rivelatore misurare i benefici a lungo termine della cura chiropratica. In definitiva, gli studi dimostrano costantemente che una colonna vertebrale più sana si riferisce a una persona più sana.

Oltre al sollievo sintomatico, un numero crescente di chiropratici mette l'accento sulla cura correttiva e sull'igiene spinale, per mantenere e promuovere la salute della colonna vertebrale e del sistema nervoso.

Senza il mantenimento della salute spinale, ora sappiamo attraverso numerosi studi che il disallineamento posturale non riguarda solo la neurologia ma anche il sistema vascolare. Uno studio 2004 ha rivelato che uomini e donne anziani con posture iperlicotiche hanno aumentato il tasso di mortalità, in particolare associato ad aterosclerosi aumentata. Con l'aterosclerosi che aumenta l'incidenza di un ictus ischemico, è logico per le persone attente alla salute che cercano di prevenire ictus per mantenere una postura sana attraverso la cura chiropratica.

Inoltre, mentre uno studio 2005 ha mostrato che l'inversione della normale curvatura cervicale provoca cambiamenti vascolari nel midollo spinale, il mantenimento di questo adeguato allineamento dovrebbe essere di massima importanza per coloro che sono interessati alla prevenzione degli incidenti vascolari.

Statisticamente, i tassi di incidenza favoriscono coloro che ricevono cure chiropratiche. In 1995, il Journal of Manual e Physiological Therapeutics ha pubblicato il rischio di ictus fatale associato ad aggiustamenti cervicali chiropratici. Sebbene non sia stata indicata alcuna causa nell'articolo, la correlazione è stimata in 1 in 400,000 o 0.00025% .20 Gli studi più recenti suggeriscono che il rischio potrebbe essere tanto basso quanto 1 in 6 milioni, 0.00002%. In particolare, il National Center for Health Statistics indica che il tasso di mortalità da ictus nella popolazione generale è più del doppio del tasso delle stime più prudenti che correlano la chiropratica. Il rischio nella popolazione generale è 1 in 175,000 o 0.00057%.

Non solo il rischio di morte per ictus dopo una regolazione cervicale sostanzialmente inferiore al rischio di ictus fatale nella popolazione generale, altri studi a lungo termine dei pazienti chiropratici hanno dimostrato:

  • Migliorata la capacità polmonare, la capacità atletica e la visione
  • Migliore capacità funzionale e riduzione della ricaduta della disabilità precedente
  • Migliore salute generale e livelli di attività più elevati
  • Enhanced DNA repair e attività enzimatica; ridotto l'impatto dello stress ossidativo
  • Minori visite ospedaliere, riduzione dei costi farmaceutici e spese mediche
  • Miglioramento della salute, del benessere e della qualità della vita

Il verdetto finale: reclami di negligenza

Infine, poiché è sempre possibile che la ricerca possa essere inclinata in base a chi la stava conducendo, forse le migliori misure di sicurezza sono i costi dell'assicurazione contro la negligenza per i chiropratici e la frequenza e il successo effettivi dei reclami presentati contro di loro. Nessuno presta più attenzione alle statistiche sugli infortuni rispetto ai trasportatori di Malpractice.

Secondo la Canadian Medical Protective Association, i tassi annuali di malasanità per i medici dell'Ontario vanno da $ 1,572 per il medico di famiglia e $ 7,332 per il neurologo, a $ 44,520 per l'ostetrico.30 In confronto, la tariffa standard dell'Associazione canadese di chiropratica protettiva per la chiropratica l'assicurazione di negligenza è inferiore a $ 1,300 all'anno. In particolare, il dottore in chiropratica del primo anno ha esteso un nuovo sconto per i membri di circa 50% (rispetto a un aumento del premio), non riflettendo alcun rischio maggiore per un paziente che visita un medico con meno esperienza.

I tassi americani riflettono le differenze interprofessionali in misura ancora maggiore. Considerando che il medico americano potrebbe pagare $ 25,000 a $ 50,000 all'anno per copertura di negligenza, i chiropratici statunitensi pagano tassi annui inferiori a $ 5,000.32,33 La professione chiropratica ha un record consolidato di sicurezza ed efficacia e le percentuali di assicurazione malpractice del chiropratico rimangono tra le più basse attraverso le professioni sanitarie.34 Le aliquote variabili sono direttamente correlate al rischio coinvolto nelle procedure dei medici, alle richieste presentate contro di loro e alla probabilità di future azioni legali.

Anche se sono sensazionalizzati nei media quando si verificano, le richieste contro i chiropratici sono molto rare. L'ufficio del tuo chiropratico si dimostra costantemente una delle strutture sanitarie più sicure che puoi scegliere per la tua famiglia.

Andando avanti

Indubbiamente, ci sono stati decenni di interpretazioni errate e sfortunatamente i miti della chiropratica sono stati tramandati di generazione in generazione. Certamente, la parzialità professionale ha anche giocato un ruolo nell'incomprensione pubblica della sicurezza e dell'efficacia dell'assistenza chiropratica. (La Corte d'Appello degli Stati Uniti stabilì in 1990 che l'American Medical Association si era impegnata in un "lungo, sistematico, efficace e illegale boicottaggio" volto a limitare la cooperazione tra medici e dottori in chiropratica.) Fortunatamente, siamo da molto tempo quel giorno. Quello che speri di trovare nel 21st secolo sono le squadre di professionisti della sanità che lavorano insieme per il tuo beneficio.

La mia raccomandazione personale è quella di cercare un chiropratico che non solo usi la tecnologia e le tecniche attuali per analizzare e prestare assistenza ai suoi pazienti, ma è anche disposto a impegnarsi in un dialogo con i tuoi altri operatori sanitari. Raccomando lo stesso quando si sceglie un MD

Con questa migliore comprensione dei miti chiropratici e dei vantaggi di mantenere una spina dorsale sana, confido che potrai andare avanti comodamente, integrando la cura chiropratica nello stile di vita del tuo benessere.

Sourced tramite Scoop.it da: Il dottor Alex Jimenez

Dott. Alex Jimenez