ClickCease
+ 1-915-850-0900 spinedoctors@gmail.com
Seleziona Pagina

Una sostanza nutritiva nella carne e nelle uova può cospirare con i batteri intestinali per rendere il sangue più incline alla coagulazione, suggerisce un piccolo studio.

Il nutriente è chiamato colina. I ricercatori hanno scoperto che quando davano a 18 volontari sani integratori di colina, aumentava la produzione di una sostanza chimica chiamata TMAO.

Questo, a sua volta, ha aumentato la tendenza a coagularsi delle cellule del sangue. Ma i ricercatori hanno anche scoperto che l'aspirina potrebbe ridurre tale rischio.

TMAO è l'abbreviazione di trimetilammina N-ossido. Viene prodotto quando i batteri intestinali digeriscono la colina e alcune altre sostanze.

Studi precedenti hanno collegato livelli più alti di TMAO nel sangue a maggiori rischi di coaguli di sangue, infarto e ictus, ha detto il dottor Stanley Hazen, il ricercatore senior del nuovo studio.

Questi risultati, ha detto, forniscono la prima prova diretta che la colina rivitalizza la produzione di TMAO nell'intestino umano, il che rende quindi le piastrine (un tipo di cellule del sangue) più inclini a restare attaccate insieme.

La colina si trova in una gamma di alimenti, ma è più concentrata in prodotti di origine animale come tuorli d'uovo, manzo e pollo.

Hazen ha detto che lui ei suoi colleghi della Cleveland Clinic volevano isolare gli effetti della colina sui livelli di TMAO delle persone e sulla loro funzione piastrinica. Quindi hanno studiato gli integratori.

I ricercatori hanno avuto 18 adulti sani -10 mangiatori di carne e otto vegetariani / vegani - assumono integratori di colina per due mesi.

Gli integratori forniti circa 450 milligrammi di colina al giorno - all'incirca la quantità in due o tre uova, ha detto Hazen.

Un mese dopo, lo studio ha rilevato che gli integratori avevano aumentato i livelli di TMAO dei partecipanti 10-fold, in media. E i test dei loro campioni di sangue hanno mostrato che le loro piastrine erano diventate più inclini alla coagulazione.

"Questo studio ci fornisce uno dei meccanismi con cui il TMAO può contribuire alle malattie cardiovascolari", ha affermato il dott. J. David Spence.

Spence, che non è stato coinvolto nello studio, dirige il Centro di ricerca sulla prevenzione dell'ictus e sull'aterosclerosi presso la Western University di Londra, Ontario, Canada.

Per le persone sane in questo studio, Spence ha detto, il rialzo del TMAO dalla colina potrebbe non essere preoccupante. Ma, ha aggiunto, potrebbe essere una preoccupazione per le persone ad aumentato rischio di malattie cardiache o ictus.

Spence suggerì a quegli individui di limitare i tuorli, la carne e altri alimenti ricchi di colina.

Hazen aveva un consiglio simile. "Non devi diventare vegetariano", ha detto. "Ma potresti provare a mangiare più cibi a base vegetale e più pasti vegetariani."

Ha anche indicato la dieta mediterranea - ricca di olio d'oliva, verdure e pesce. In uno studio precedente, Hazen ha detto, la sua squadra ha scoperto che un composto in olio d'oliva sembra inibire la formazione di TMAO.

Il nuovo studio ha scoperto ancora un altro composto che potrebbe contrastare il TMAO: aspirina a basse dosi.

In un esperimento separato, i ricercatori hanno chiesto ad alcuni partecipanti di assumere 85 milligrammi di aspirina (un'aspirina per bambini) al giorno, oltre agli integratori di colina. Questo, si è scoperto, ha ridotto l'aumento del TMAO e il cambiamento nell'attività piastrinica.

I medici prescrivono già l'aspirina a basse dosi a certe persone a rischio di malattie cardiache e ictus.

È possibile, ha detto Hazen, che gli effetti dell'aspirina su TMAO siano una delle ragioni per cui aiuta a scongiurare problemi cardiovascolari.

Lo studio attuale è piccolo e preliminare. Ma è l'ultimo a suggerire che l'intestino "microbiome" svolge un ruolo chiave nelle malattie cardiovascolari, ha detto Spence.

Il "microbioma" si riferisce ai trilioni di batteri che vivono nell'intestino. Spence ha detto che i ricercatori stanno appena iniziando a capire come i batteri intestinali e i loro sottoprodotti influenzano il sistema cardiovascolare.

Ma una speranza, ha detto, è capire quale equilibrio dei batteri intestinali supporta la salute cardiovascolare e possibilmente usare integratori probiotici ("buoni") per aiutare a curare le persone ad alto rischio di malattie cardiache o ictus.

Spence ha detto che il suo laboratorio sta lavorando proprio su questo.

Ci sono, naturalmente, molti fattori nel rischio di malattie cardiache - dall'età all'ipertensione al diabete al fumo, ha sottolineato Hazen.

"Stiamo dicendo che una parte del rischio è legata al microbioma intestinale", ha detto.

Hazen e una collega segnalano potenziali pagamenti di royalty da parte di diverse aziende collegate a "diagnostica cardiovascolare e terapia". Una società, Cleveland HeartLab, ha recentemente lanciato un test per misurare i livelli di TMAO.

I risultati appaiono nel numero di aprile di 25 di Circolazione.

Ambito professionale *

Le informazioni qui riportate su "Nutriente comune negli alimenti legati al rischio di coagulazione del sangue" non intende sostituire un rapporto individuale con un operatore sanitario qualificato o un medico autorizzato e non è un consiglio medico. Ti incoraggiamo a prendere le tue decisioni sanitarie sulla base della tua ricerca e della collaborazione con un operatore sanitario qualificato .

Informazioni sul blog e discussioni sull'ambito

Il nostro ambito informativo è limitato a chiropratica, muscolo-scheletrico, medicine fisiche, benessere, contributo eziologico disturbo viscerosomaticos all'interno di presentazioni cliniche, dinamiche cliniche associate ai riflessi somatoviscerali, complessi di sublussazione, problemi di salute sensibili e/o articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale.

Forniamo e presentiamo collaborazione clinica con specialisti di una vasta gamma di discipline. Ogni specialista è regolato dal proprio ambito professionale di pratica e dalla propria giurisdizione di licenza. Utilizziamo protocolli funzionali di salute e benessere per trattare e supportare la cura delle lesioni o dei disturbi del sistema muscolo-scheletrico.

I nostri video, post, argomenti, argomenti e approfondimenti coprono questioni cliniche, problemi e argomenti che riguardano e supportano, direttamente o indirettamente, il nostro ambito clinico di pratica.*

Il nostro ufficio ha ragionevolmente tentato di fornire citazioni di supporto e ha identificato lo studio o gli studi di ricerca pertinenti a supporto dei nostri post. Forniamo copie degli studi di ricerca di supporto a disposizione degli organi di regolamentazione e del pubblico su richiesta.

Comprendiamo che copriamo questioni che richiedono una spiegazione aggiuntiva su come può essere d'aiuto in un particolare piano di assistenza o protocollo di trattamento; pertanto, per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitate a chiedere Dott. Alex Jimenez DC o contattaci al 915-850-0900.

Siamo qui per aiutare te e la tua famiglia.

Blessings

Il dottor Alex Jimenez DC MSACP, CCST, IFMCP*, CIFM*, ATN*

e-mail: coach@elpasofunctionalmedicine.com

Licenza in: Texas & Nuovo Messico*

Dott. Alex Jimenez DC, MSACP, CIFM*, IFMCP*, ATN*, CCST
Il mio biglietto da visita digitale