ClickCease
+ 1-915-850-0900 spinedoctors@gmail.com
Seleziona Pagina

Ridurre l'assunzione di sale potrebbe significare un minor numero di viaggi in bagno nel cuore della notte, suggerisce un nuovo studio.

La maggior parte delle persone di età superiore a 60, e molte anche più giovani, si svegliano per fare pipì una o più volte a notte. Questo si chiama nicturia. Questa interruzione del sonno può portare a problemi come stress, irritabilità o stanchezza, che possono influire sulla qualità della vita.

Esistono diverse possibili cause di nicturia, tra cui - come rilevato da questo studio - la quantità di sale presente nella dieta.

"Questo è il primo studio per misurare in che modo l'assunzione di sale influisce sulla frequenza di andare in bagno, quindi dobbiamo confermare il lavoro con studi più ampi", ha affermato il leader dello studio Tomohiro Matsuo, dell'Università di Nagasaki in Giappone.

“La minzione notturna è un vero problema per molte persone, specialmente quando invecchiano. Questo lavoro offre la possibilità che una semplice modifica dietetica possa migliorare significativamente la qualità della vita di molte persone ", ha affermato.

Lo studio ha incluso più di adulti giapponesi 300. Avevano tutti un'alta assunzione di sale e problemi di sonno. Sono stati dati istruzioni e aiuto per ridurre l'assunzione di sale e seguiti per 12 settimane.

L'American Heart Association raccomanda alle persone di consumare non più di 2,300 milligrammi (2.3 grammi) di sodio ogni giorno. Si tratta di un cucchiaino di sale.

Idealmente, afferma l'AHA, le persone non dovrebbero avere più di 1,500 milligrammi (1.5 grammi) di sodio al giorno. Il sale da tavola è composto per circa il 40 percento di sodio, secondo l'AHA.

Più di 200 persone nello studio hanno ridotto l'assunzione di sale. Sono passati da una media di 11 grammi al giorno a 8 grammi al giorno.

Con quella riduzione del sale, il numero medio di viaggi notturni in bagno per urinare è diminuito da 2.3 a 1.4 volte a notte. Anche il numero di volte in cui le persone hanno dovuto urinare durante il giorno è diminuito.

Il calo delle visite notturne al bagno ha anche portato a un miglioramento della qualità della vita, hanno detto i ricercatori.

In confronto, i quasi partecipanti 100 la cui assunzione media di sale è aumentata - da 9.6 grammi a notte a 11 grammi a notte - hanno avuto un aumento dei viaggi notturni in bagno, da 2.3 a 2.7 volte a notte, lo studio ha rivelato.

Lo studio doveva essere presentato domenica all'incontro annuale della European Society of Urology, a Londra. I risultati presentati alle riunioni sono generalmente considerati preliminari fino a quando non sono stati pubblicati in una rivista peer-reviewed.

Il Dott. Marcus Drake è professore all'Università di Bristol in Inghilterra e leader del gruppo di lavoro per l'ESU Guidelines Office Initiative on Nocturia. "Questo è un aspetto importante di come i pazienti possono potenzialmente aiutare se stessi a ridurre l'impatto della minzione frequente. La ricerca in genere si concentra sulla riduzione della quantità di acqua bevuta da un paziente e l'assunzione di sale non è generalmente considerata ", ha affermato.

"Qui abbiamo uno studio utile che mostra come dobbiamo considerare tutte le influenze per avere le migliori possibilità di migliorare il sintomo", ha detto Drake in un comunicato stampa dell'ESU.

professionista

Ambito professionale *

Le informazioni qui riportate su "Meno sale significa meno viaggi in bagno?" non intende sostituire un rapporto individuale con un operatore sanitario qualificato o un medico autorizzato e non è un consiglio medico. Ti incoraggiamo a prendere le tue decisioni sanitarie sulla base della tua ricerca e della collaborazione con un operatore sanitario qualificato .

Informazioni sul blog e discussioni sull'ambito

Il nostro ambito informativo è limitato a chiropratica, muscolo-scheletrico, medicine fisiche, benessere, contributo eziologico disturbo viscerosomaticos all'interno di presentazioni cliniche, dinamiche cliniche associate ai riflessi somatoviscerali, complessi di sublussazione, problemi di salute sensibili e/o articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale.

Forniamo e presentiamo collaborazione clinica con specialisti di una vasta gamma di discipline. Ogni specialista è regolato dal proprio ambito professionale di pratica e dalla propria giurisdizione di licenza. Utilizziamo protocolli funzionali di salute e benessere per trattare e supportare la cura delle lesioni o dei disturbi del sistema muscolo-scheletrico.

I nostri video, post, argomenti, argomenti e approfondimenti coprono questioni cliniche, problemi e argomenti che riguardano e supportano, direttamente o indirettamente, il nostro ambito clinico di pratica.*

Il nostro ufficio ha fatto un ragionevole tentativo di fornire citazioni di supporto e ha identificato lo studio o gli studi di ricerca pertinenti a sostegno dei nostri incarichi. Forniamo copie degli studi di ricerca di supporto a disposizione degli organi di regolamentazione e del pubblico su richiesta.

Comprendiamo che copriamo questioni che richiedono una spiegazione aggiuntiva su come può essere d'aiuto in un particolare piano di assistenza o protocollo di trattamento; pertanto, per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitate a chiedere Dr. Alex Jimenez DC o contattaci al 915-850-0900.

Siamo qui per aiutare te e la tua famiglia.

Blessings

Il dottor Alex Jimenez DC MSACP, CCST, IFMCP*, CIFM*, ATN*

e-mail: coach@elpasofunctionalmedicine.com

Licenza in: Texas & Nuovo Messico*

Dr. Alex Jimenez DC, MSACP, CIFM*, IFMCP*, ATN*, CCST
Il mio biglietto da visita digitale