Chiropratica

Il trattamento avanzato di decompressione spinale di El Paso

Facebook

Introduzione

Il Dr. Alex Jimenez DC parla con il Dr. Brian Self DC delle proprietà benefiche della terapia di decompressione spinale e di come può alleviare molte persone che soffrono di lombalgia. La terapia di decompressione spinale utilizza la trazione allungando delicatamente la colonna vertebrale, consentendo ai nutrienti di tornare nella colonna vertebrale. Inviando i pazienti a fornitori qualificati e qualificati specializzati nella terapia di decompressione spinale. A tal fine, e quando appropriato, consigliamo ai nostri pazienti di rivolgersi ai nostri fornitori medici associati in base al loro esame. Riteniamo che l'istruzione sia la chiave per porre domande preziose ai nostri fornitori. Il Dr. Alex Jimenez DC fornisce queste informazioni solo come servizio educativo. Disclaimer

 

La mia assicurazione può coprirlo? Sì, può. Se sei incerto, ecco il link a tutte le compagnie assicurative che copriamo. In caso di domande, chiamare il Dr. Jimenez al 915-850-0900.

[00:01:10] Dr. Alex Jimenez DC: Io posso. Si Certamente. Abbiamo Rob su. Abbiamo solo poche altre persone che si accumulano qui dentro. E continuerò a permettergli di entrare mentre andiamo. Ma ragazzi, inizieremo qui ora. Mancano circa un minuto alle 12:30, ma ho chiesto al dottor Self di essere presente. Molti di voi lo hanno già incontrato per quanto riguarda le doc table. Dr. Self, abbiamo un paio di uffici in questa chiamata che gestisce la decompressione, non necessariamente il tavolo DOC. Sarei in uno di loro, ma sto ordinando una tabella dei documenti. Quindi abbiamo invitato tutti a partecipare a questa chiamata perché, le informazioni che puoi condividere, hai più esperienza clinica e commerciale con la decompressione di chiunque di noi e di tutti noi messi insieme. Quindi volevo chiamarti con tutti quelli che abbiamo qui nel Midwest ora registrando alcuni dei documenti che potrebbero farcela in modo da poter iniziare tutto come una buona base di, sai, alcuni dei insegnamenti che hai dato alle persone nel tempo e con quale tabella DOC li fai girare con esso. Ci imbattiamo ancora in alcune domande coerenti da parte dei medici. Forse c'è un po' di confusione, quindi volevo coinvolgerti in modo che i documenti possano rispondere o farti domande in modo che tu possa rispondere a quelle. E poi ci limiteremo a confondere probabilmente tre o quattro argomenti diversi in questa chiamata e poi aprirlo. E voglio aprire continuamente domande e risposte, qualunque domanda tu abbia se c'è qualcosa di urgente con cui hai a che fare in questo momento. Tutte le tue domande saranno ottime per il resto di noi. Quindi ho dato al Dr. Self un piccolo avviso su alcune delle domande di cui abbiamo parlato durante la nostra prima chiamata e su alcune delle cose su cui sta lavorando per noi, come il cheat sheet. O come lo chiamiamo diagramma di flusso? Il diagramma di flusso, quindi il dottor Self ci sta lavorando proprio ora, e siamo entusiasti di portarvelo qui a breve. Tuttavia, uno dei primi argomenti che abbiamo avuto nell'elenco era la corretta diagnosi nella diagnosi e quale protocollo o protocollo appropriato. Quindi, dottor Brian, se vuoi iniziare, magari lì con la tua esperienza e condividere un po', e poi documenti, se hai domande, riattiva l'audio e spara. Quindi sarà un forum aperto.

 

[00:03:23] Dr. Brian Self DC: Tutto ok. Grazie. Sì, per quanto riguarda la diagnosi, sai, molte persone chiedono sempre, beh, ho bisogno di una risonanza magnetica? Non posso farlo senza una risonanza magnetica. direi a partire. Sono solo la mia opinione, poiché la maggior parte di questi pazienti non ha bisogno di una risonanza magnetica. Finché ti senti come se non fosse qualcosa di strano o più grave, non vorresti perdere il mieloma multiplo o l'aneurisma aortico patologico o qualcosa che sarebbe una controindicazione assoluta alla cura. Quindi, se ritieni che sia abbastanza semplice, la mia opinione è che dico ai pazienti, sai, dammi due settimane, trattiamo ogni giorno per due settimane. E se non avremo risultati entro la fine della seconda settimana, magari facciamo una risonanza magnetica. La stragrande maggioranza dei pazienti vedrà una sorta di sollievo se lo fai ogni giorno per due settimane. La maggior parte dei pazienti si sentirà un po' sollevata al punto che una risonanza magnetica probabilmente non è necessaria. Puoi andare avanti e finire il resto del protocollo. Dico ai pazienti che puoi spendere tempo e denaro per un test che probabilmente non cambierà il modo in cui lo trattiamo. Oppure puoi spendere tempo e denaro per il trattamento effettivo della condizione stessa. Quindi questa è una delle principali domande che sorgono. Ma come ho detto, se ritieni che sia qualcosa di strano o casuale o non sei del tutto sicuro, ovviamente fai una risonanza magnetica a quel punto; meglio prevenire che curare. Ma per quanto riguarda quando i pazienti entrano, sai che controllerai i loro dermatomi, eseguirai i loro riflessi su tutti e eseguirai test muscolari su tutti. Questi sono i tre esami ortopedici annuali. Direi che queste sono le quattro cose a prescindere, sai, anche se l'hai visto mille volte. Passare attraverso queste cose con il paziente mostra loro che sei lo specialista, sei la persona che si prende il tempo, l'energia per scoprire specificamente cosa c'è che non va e come possiamo trattarlo al meglio? Sai, penso che molte volte pensiamo di essere così bravi in ​​questo e forse lo siamo, forse non abbiamo nemmeno bisogno di fare quella roba, ma il paziente ha bisogno di vedere quella roba e sentire quella roba per qualificarsi tu come specialista pronto a trattare questa condizione di tipo speciale. Quindi, sai, ancora una volta, i riflessi, i dermatomi, le braccia, i test muscolari e poi il tuo test ortopedico saranno i principali, secondo me. Quello che penso tu stia cercando, prima di tutto, di assicurarti che non sia una controindicazione assoluta quella cura. Il numero due dipende in gran parte dal posizionamento del paziente. Quindi, cercando di capire, questo paziente trarrà beneficio dalla flessione? Beneficeranno dell'estensione, o beneficeranno di una flessione laterale o di una flessione laterale con rotazione? Ci sono stati molti pazienti che ho messo su un tavolo nel corso degli anni e non avevo idea di cosa avessero, ma sapevo che se fossi riuscito a trovare ciò che lo rende migliore, ciò che lo peggiora, avrei potuto ricrearlo sul tavolo . Quindi, nella stragrande maggioranza delle volte, potevo far stare meglio quei pazienti. Quindi alcune condizioni hanno determinati protocolli che seguirai. Ad esempio, la spondilolistesi sarà supina in piena flessione con le ginocchia sollevate. Questo è proprio ciò che la ricerca ha dimostrato essere la migliore risposta terapeutica alla spondilolistesi. Quindi, in generale, inizierai con la completa flessione supina, sollevando le ginocchia. Il grado uno e il grado due vanno bene. Il grado tre e il grado quattro sarebbero tecnicamente una controindicazione alla decompressione. Fortunatamente, non ho mai visto una quarta elementare; Penso di aver visto un grado tre. E poi, se non sei sicuro, puoi fare alcuni studi sull'estensione della flessione per vedere quanto si sta verificando lo slippage. E poi la stenosi sarà probabilmente una buona quantità di flessione, generalmente supina solo perché quei pazienti sono solitamente più pesanti e più anziani. Non vorranno sdraiarsi proni, perché non saranno proni comodamente per l'intero trattamento. Quindi di solito inizio quei pazienti supini. Ora, nei rari casi in cui possono essere proni, se riesci a metterli a loro agio, proni con il lettino piegato verso il basso può essere il paziente più efficace per la stenosi. E il motivo è perché questa è una domanda che riceviamo spesso quando tratto prono. Penserei a quando trattare la posizione prona se hai un disco sporgente posteriore e soprattutto un paziente più giovane in cui la flessione lo peggiora e l'estensione lo rende migliore. OK. Ci sono un paio di ragioni per questo. Il numero uno è quando sono proni, hai la gravità che lavora nella stessa direzione in cui vuoi che vada. Quindi, se è un disco sporgente posteriore e sono proni, hai la gravità a tuo favore. Il numero due è che sarai semplicemente in più estensione; puoi ottenere un'estensione più vera nella colonna vertebrale quando sono proni rispetto a qualsiasi cosa tu possa fare supino. Una cosa bella del tavolo DOC è che è supino. Puoi abbassare il tavolo in qualche estensione. Quindi, se non l'hai mai notato, questo è uno dei pochi tavoli in cui vorresti portare il tuo tavolo nella sua posizione più elevata, ma poi flettere l'area lombare verso il basso in modo che il fondo del tavolo sia flesso verso il basso. Quindi, se un paziente fosse supino, questo sarebbe un modo per ottenere un po' di estensione nella colonna vertebrale, anche se prono sarà comunque più estensione di quanto potresti mai fare supino. Quindi questa sarebbe la mia ultima scelta. Se un paziente ha bisogno di un'estensione ma non può farlo prono, allora il meglio che potresti fare sarebbe supino e tenere premuta la flessione lombare finché il lettino non è sostanzialmente orizzontale e quindi inclinato verso il basso. OK, quindi se fossero supini, questa sarebbe un'estensione. E poi ancora, se fossero proni, questa potrebbe essere una posizione per un paziente con stenosi. Se potessero mentire comodamente è il problema; questa sarebbe una buona posizione per noi per conoscere la stenosi perché spesso di stenosi, hai un disco sporgente centrale che sarà posteriore. E ancora, ogni volta che hai un disco sporgente posteriore, la gravità che lavora nella stessa direzione, combinato con il tipo di protocollo Mackensie, sai, quando sono estesi, hai strutture posteriori, tutto quello che hai tutto le tue strutture spingono sulla porzione posteriore del disco. E questo vorrà rimetterlo a posto meccanicamente. In combinazione con la pressione negativa che si genera all'interno del disco, quando si esegue la decompressione con qualsiasi tipo di trazione lineare, si avranno centocinquanta millimetri di mercurio negativi fino a centonovanta millimetri di mercurio negativi generato anche all'interno del disco. Quindi, secondo me, la posizione prona offre questi tre vantaggi, che possono essere di gran lunga superiori alla posizione supina. Quindi è questo tipo di casuale. Stiamo andando dappertutto. Ma ancora una volta, la stenosi potrebbe essere supina in flessione, con le ginocchia in alto o, se tollerabile, potrebbe essere prona con il tavolo piegato verso il basso. Quindi sono ancora in flessione perché vuoi aprire quel canale centrale; sai che la flessione completa aprirà il canale centrale di circa il 20 percento.

 

[00:12:51] Dr. Alex Jimenez DC: Quindi Brian, riassumi la tua esperienza con la persona incline. Quindi ci hai dato due condizioni. Il sinottico in genere è che risponderanno favorevolmente a questo, e capisco che anche la loro presentazione sia importante, ma la stenosi e il tuo disco sporgente. Ci sono altre giuste condizioni? Odio dirlo come regola generale, ma che stai considerando incline a diventare.

 

[00:13:19] Dr. Brian Self DC: Sì. E ancora, penso che si ridurrebbe a qualsiasi estensione temporale che lo renda migliore. Allora sto pensando incline. E quindi quasi sempre accompagnerò i pazienti solo attraverso una gamma primaria di movimento, sai, piegati in avanti e tocca le dita dei piedi. Che cosa fa ai sintomi lungo la gamba? Estendere indietro? Che effetto ha sui sintomi lungo la gamba e il piede? Appoggiati a sinistra, sai, li metti in flessione laterale sinistra? Che cosa fa ai sintomi lungo la gamba e al fatto che il tuo piede deve inclinarsi a destra? Cosa fa? Quello che stai facendo è solo cercare ciò che lo rende migliore. Ciò che lo rende periferico è ciò che lo rende centralizzato. E poi dopo, potresti entrare in alcuni dei tuoi test ortopedici specifici come se i tuoi crolli fossero perfetti. Alzata a gamba dritta. Sai, tutti questi possono essere un po' utili a volte. Ma penso che per iniziare, se non sei sicuro dei test ortopedici, cerca le generalità e la gamma di movimenti. A volte li metto anche a pancia in giù, li faccio salire e fare un protocollo di Mackensie, e magari aggiungere un po' di sovrapressione. OK, cosa fa ai sintomi lungo la gamba fino al piede? Ti senti come se stessero andando più in basso nella tua gamba nel tuo piede? O ti senti come se stessimo peggiorando le cose nella tua schiena? E spesso, l'unica differenza che sanno è che dicono: "Sì, le mie gambe stanno meglio, ma la mia schiena mi sta uccidendo. Cosa mi hai fatto alla schiena?" E questa è una buona cosa. Sai, stai ottenendo la centralizzazione dei sintomi, che cerchiamo sempre. Tutto si riduce a ciò che centralizza e quali malattie periferiche i sintomi, quindi, indipendentemente da, sai, penso che molte volte siamo presi dal comfort del paziente, che è essenziale nel fatto che devono essere in grado di sdraiarsi lì per venti o ventitré minuti, non resistere al dolore. Ho passato anni a sopportare il dolore, pensando solo, ok, se riesco a metterli sul tavolo e resistere a quel dolore. Staranno migliorando, e guardando indietro, penso di aver commesso un errore all'inizio perché non avevo un tavolo DOC. Avevo un DRX9000, che trattava solo l'inflessione supina. E penso che dove ho perso molti pazienti non è stato trovare la posizione esatta che centralizza i sintomi perché potevo tirare solo in un'inflessione di posizione lineare. E penso che il punto in cui questo tavolo si separa sia la possibilità di flettere il tavolo e flettersi lateralmente con la rotazione. E ancora, molto di questo si baserà su come il paziente è seduto nella tua sala d'attesa? Sono seduti nella tua sala d'attesa, inclinati a sinistra e ruotati a sinistra. Ed è questo che sta portando loro sollievo. So che sto mettendo il tavolo su una flessione laterale sinistra con la rotazione sinistra perché questa è la posizione in cui il loro corpo sta dicendo loro che sta rimuovendo la pressione dal nervo. Quindi, solo perché so che abbiamo una vasta gamma di persone che hanno avuto un tavolo per tempi diversi. Ma ancora una volta, la tua flessione laterale sarà il pulsante a sinistra, quindi penso sempre che l- per sinistra sia L per la flessione laterale. Quindi, se andiamo solo a sinistra, possiamo flettere lateralmente il tavolo a sinistra ea destra. E poi R per destra è R per rotazioni. Quindi, se premo solo quello giusto, posso ruotare il tavolo a sinistra e a destra. Di solito ne faccio uno alla volta solo perché è fonte di confusione provare a fare entrambi contemporaneamente.

 

[00:17:39] Dr. Alex Jimenez DC: Nella tua email, ovviamente a partire dall'osservazione, che dovrebbe essere per tutti noi. Tuttavia, stai prendendo tutto questo in considerazione per trovare la loro postura intelligente che riduce il loro livello di dolore oltre all'esame con la tua gamma di movimenti definita, sai se si tratta di un lettore centralizzato per gli occhi sono tutte le informazioni che stai usando che per permetterti di vedere come li posizionerai su questo tavolo?

 

[00:18:02] Dr. Brian Self DC: Assolutamente. Il modo in cui sono seduti nella sala d'attesa, il modo in cui camminano lungo il corridoio, e poi la portata dei miei test ortopedici è il movimento. E infine, a volte non ne ho ancora idea a quel punto. Bene, li metterò su un tavolo, li porterò attraverso il raggio di movimento sul tavolo e vedrò se possono dirti, OK, sì, è molto meglio; è molto peggio spararmi la gamba nel piede in questo momento. A volte non ne ho idea, e metto il lettino in flessione laterale sinistra e dico, OK, cosa sta facendo al dolore lungo la gamba? E il tuo piede è molto peggio? Mi sta sparando alla gamba proprio ora mentre parliamo. OK, allora prendilo nell'altra direzione. Che cos'è? Sì, sembra essere un po' meglio. E a volte, anche a quel punto, pazienti come me non li conosco. Sì, è un po' meglio. Non ne sono sicuro. In tal caso, farò un intero trattamento basato su ciò che penso di dover fare. E ho intenzione di dire loro, OK, domani quando torni, dimmi, sembrava che avesse migliorato, peggiorato, o lo stesso se tornano e dicono che era peggio, stava girando peggio di quanto non sia mai fatto. Poi domani, durante il prossimo trattamento, farò l'esatto contrario. Ora, tieni presente che cambierei solo un parametro per visita in modo da poter tenere traccia di cosa sta succedendo esattamente. Quindi, per esempio, se devo eseguire una flessione laterale, farò una flessione laterale sinistra, e questo è l'unico parametro che cambierò. E poi domani, quando entreranno, ok, questo ha migliorato le cose? Peggio o uguale? Oh, era molto peggio. OK, oggi farò la flessione laterale destra, e poi tornano. Era un po' meglio. OK, ora proverò un po' di flessione laterale destra con rotazione a destra e poi ritorno. Sì, è stato bello. OK, allora potrei provare più flessione e tornano. Era peggio di quanto avrei potuto in modo da poterli inserire in una maggiore estensione. Loro tornano. Era un po' meglio. E poi potrei provare, sai, un trattamento aggressivo. Quindi, se sto facendo 50 libbre di forza e sento che non stanno semplicemente rispondendo come dovrebbero, allora potrei aumentare fino a 70 libbre di forza. E poi tornano. Ero così dolorante. Sì, non è stato molto piacevole. Quindi so che potrebbe essere più forza non è la risposta. Quindi potrei provare un trattamento più lungo, ma con meno forza. Quindi, se ne facessi 50, potrei provare a 40, ma per tipo 30 minuti o trentacinque minuti o, sai o anche come 30 libbre di forza, ma per tipo trentacinque minuti e vedere come se la cavano. Molti dei tuoi dischi strettamente degenerativi risponderanno meglio a più tempo ma meno forza. Se tratti con troppa forza per troppo tempo, riuscirai a malapena a sollevare il paziente dal tavolo, cosa che ho fatto centinaia di volte. L'ho fatto solo la scorsa settimana su un mio amico. Se lo tratti troppo, lo scenario peggiore è che tutto si blocchi e vada in spasmi. Devi staccarli dal tavolo e devi cercare di farli uscire, il che può aiutare. Ma sai, non vuoi rimandare loro una visita. Questo non è come molti trattamenti in cui è un passo indietro e due passi avanti. Se stavi facendo un'onda d'urto o una tecnica o qualcosa del genere, a volte, li peggiorerai prima che migliorino. Con questo, non penso che sia normalmente il caso. Penso che tu voglia essere meglio al sicuro che dispiaciuto. Sii un po' più conservatore. Meno è meglio, in particolare i medici maschi. Scusa, ma abbiamo la cattiva abitudine di tirare troppo forte. Pensiamo che se si raccomandano 50 libbre di forza, se ne faccio 70, miglioreranno, più velocemente. E questo non è nemmeno il caso della decompressione. Se guardi alla ricerca, hanno dimostrato che non stavano cercando di mostrarlo. Quindi devi estrapolarlo. Ma sul VAX-D, quando stavano trattando proni, hanno ottenuto fino a centonovanta gradi negativi di pressione negativa del mercurio generata all'interno del disco tra circa sessantacinque e settantacinque libbre sul loro tavolo. E poi quello che è successo è stato più forte hanno tirato. Quella pressione negativa ha iniziato a diminuire nella maggior parte delle persone, quindi a circa 40 libbre di forza è il minimo necessario per ottenere una pressione negativa generata all'interno di un disco. Quindi, una cosa da sapere è che qualsiasi cosa al di sotto di 40 libbre può ancora avere vantaggi, ma non stai generando alcuna pressione negativa all'interno di un disco. Ora stai ancora, sai, stai ancora facendo molto bene, ma non ottieni alcun effetto di vuoto fino a circa 40-45 libbre di forza. E poi una volta che sai, circa 50 libbre di forza, erano come 70 millimetri negativi di mercurio. E poi ancora, tra negativi circa 65 e 75 libbre inclini, erano a centonovanta millimetri negativi di mercurio. Ma poi ciò che è stato interessante è che una volta che sono andati oltre, come 85 90 libbre di forza, hai iniziato a vedere che diminuivano un po'. E ancora, non sono andati abbastanza lontano. Mi sarebbe piaciuto vedere una maggiore quantità di forza per vedere cosa è successo. Quella pressione negativa tornerebbe più vicino allo zero a un certo punto se la tirassimo a centocinquanta libbre di forza? Non lo so. Ma penso a quello che puoi vedere da esso e, secondo me, c'è un punto debole lì dentro. Stai cercando quel punto debole di tirare abbastanza forte da generare la pressione più negativa. Tuttavia, non tirando così forte da diventare guardingo, stai ricevendo uno spasmo, che è, penso, ciò che impedisce la generazione della maggior quantità di pressione negativa.

 

[00:24:27] Dr. Alex Jimenez DC: Sì, penso che alcuni abbiano detto di riportare all'utente ogni strumento necessario per iniziare con il piano di trattamento più appropriato e applicabile, ma ci saranno alcuni pazienti di cui non sei sicuro. Giusto. Quindi, se hai un paziente di cui non sei sicuro, inizialo. Li avvii costantemente in posizione supina e vai da lì e poi fai alcune modifiche? O qual è il tuo generale?

 

[00:24:56] Dr. Brian Self DC: Sì, faccio supino. Penso che la posizione supina sarà la meno probabile che faccia peggiorare qualcuno, sarà la più a suo agio. Sarà la meno probabile che faccia peggiorare qualcuno. Almeno di solito li inizio su quello legacy per un ciclo e vedo come fanno quello legacy su un ciclo saranno circa 14 minuti sulla zona lombare, e sarà troppo delicato per la maggior parte delle persone. E la maggior parte delle persone dirà, non mi sento molto, e questo è perfettamente OK. Quindi in posizione supina, avviali su legacy un ciclo. Se tornano per la visita successiva e non li ho peggiorati, salirò di un ciclo per visita per le prime cinque visite. Quindi la visita numero due sarebbe l'eredità numero uno per due cicli. La visita numero tre sarebbe di tre cicli e un ciclo aggiunge circa tre minuti per trattamento. Quindi visita il numero quattro-quattro cicli, visita il numero cinque e cinque cicli. Ci vorranno circa ventiquattro minuti. È il massimo che farei se cercassi di mantenere appuntamenti di 30 minuti. Quindi, se stai cercando di curare i pazienti alle 9:00, 9:30, 10:00 e 10:30, mantienilo per circa ventitré minuti o meno. Questo ti dà circa sette minuti per portare i pazienti dentro e fuori dal tavolo.

 

[00:26:27] Dr. Alex Jimenez DC: OK, quindi dottori, tutte le domande su qualsiasi cosa finora. È necessario un chiarimento su qualsiasi punto. Dottor Christian, vada avanti.

Cosa fare prima del trattamento

Il Dr. Christian DC e il Dr. Brian Self DC spiegano la procedura per portare l'individuo su una macchina da decompressione DOC.

[00:26:39] Dott. Christian DC: Domanda veloce. Lei ha menzionato brevemente le dimensioni dei pazienti e quanto sono pesanti. Abbiamo scoperto che con i pazienti grandi con pance grandi e, come i fianchi più piccoli, non riusciamo a legarli in modo efficace, soprattutto proni; è quasi come se gli stesse scendendo il sedere. C'è un modo per non creare quello slittamento senza interrompere la circolazione pelvica?

 

[00:27:10] Dr. Brian Self DC: Quindi, ancora una volta, su un paziente pesante, questo sarà lo svantaggio poiché la posizione prona non sarà comoda e, ovviamente, potresti stare supino e portare il lettino fino in fondo in estensione come ti ho mostrato. Potrebbe essere utile se conosci un paio di cose che potresti fare, come l'imbracatura. E lo vedi spesso con le donne che indossano camicie di seta molto scivolose. Non ottieni molti slittamenti. Quindi molte volte prendo il mio asciugamano. E poi drappeggialo laggiù; è la maggior quantità di slittamento che generalmente si verifica nell'imbracatura toracica. Ma se stai trattando un problema su un paziente più grande, posso vedere come potresti averne un po' nell'imbracatura pelvica. Quindi, ma in generale, prendo un asciugamano e lo infilo intorno alla gabbia toracica, soprattutto se una donna indossa una camicia scivolosa e di seta. E poi voglio portare questa imbracatura sopra l'asciugamano, aggiungendo un po' di presa e un po'. Inoltre, se è tenero come se fosse una donna anziana e avesse le costole davvero fragili, ciò potrebbe aggiungere solo un po' di conforto; successivamente, potresti. E l'ho fatto solo su pochi pazienti, dottor Christian, ma potrebbe prendere un altro asciugamano. E potresti stenderlo sul loro bacino. E poi porta questo in giro che potrebbe aiutare, sai, se non lo sono, specialmente se non indossano i jeans, i jeans di solito lo rendono piuttosto efficace. Ma anche solo un asciugamano tra il tessuto e l'imbracatura può aiutare. Ho avuto pazienti che, sai, persone anziane, quando lo indossi, soprattutto come la fibbia della cintura di sicurezza, si pizzica sui fianchi o sull'osso. Sai, ho preso gli assorbenti, sai, l'asciugamano sarebbe la mia priorità. Ho preso gli assorbenti e li ho infilati lì dentro, come sopra i fianchi o dove tendono a finire, o fa pressione. Puoi metterne un po', sai, potresti prendere qualcosa di morbido e comodo e infilarlo anche lì dentro, che potrebbe aiutare fintanto che le imbracature scivolano sul paziente.

 

[00:29:48] Dott. Christian DC: Se quella persona che stavamo facendo sta facendo una flessione, non un'estensione, dovrei semplicemente metterla supina per ottenere una trazione migliore?

 

[00:29:58] Dr. Brian Self DC: Sì. Supponiamo che tu sia in flessione, ed è meglio di quanto vorresti andare supino perché saranno più in flessione; se non funziona, proverei l'inflessione prona perché è l'unica cosa che può cambiare il gioco più drammatico di tutti i parametri. E so che probabilmente hai sentito questa storia sul dottor Tom Shack, ma aveva fatto centinaia di visite al lettino. Ne possedeva uno e credo fosse il suo ufficio o la sua casa. E lo ha usato centinaia e centinaia di volte, ma lo ha fatto solo supino. E lui ha detto, sai, si sentiva come se fosse stato d'aiuto. Ma, sai, dopo centinaia e centinaia di trattamenti avrebbe dovuto essere molto più efficace. E poi l'ho fatto iniziare prono sul tavolo DOC. E, ovviamente, gli è piaciuto, ha raddoppiato i parametri che gli ho detto di fare. Ragazzi, non gli dite che ve l'ho detto, ma è diventato troppo aggressivo e lo ha reso molto peggio. E lui era come; Puoi venire a prendere questo tavolo perché non riesco nemmeno ad alzarmi dal letto. E ho detto, beh, che parametri stai facendo? E lui era tipo, Non è niente come quello che ti avevo detto di fare. Quindi, quando ha fatto marcia indietro, fare la posizione prona in modo drammatico ha fatto una differenza molto più significativa rispetto alla posizione supina, anche se era una forza inferiore e meno tempo rispetto a quando stava facendo la posizione supina sul tavolo Triton. È stato in grado di farla franca con ancora meno forza e meno prono per il tempo a causa della drammatica differenza che aveva sui suoi dischi in qualunque modo lo stesse affrontando. Quindi, se ho provato praticamente di tutto e nulla sembrava essere una grande differenza, il semplice passaggio a prono può avere un effetto drammatico. E molte volte, non è nemmeno comodo mentre i pazienti sono così non è affatto a suo agio. Ma i risultati iniziano ad arrivare molto più velocemente di quanto lo tollereranno. Ma sappi che essere prono non è una posizione comoda, ma può essere molto più efficace. E puoi cavartela con molta meno forza incline. Quindi, dottor Christian, forse se ti piace sdraiato e pensi che sarà una buona scelta, se stai facendo un po' di slittamento con le imbracature, prova meno forza e vedi se questo aiuta anche con lo slittamento perché puoi scappare con meno forza e ottenere gli stessi risultati a causa della posizione prona rispetto alla supina.

 

[00:32:36] Dr. Alex Jimenez DC: Quanto tempo aspetti prima di diventare prono, quindi se stiamo iniziando qualcuno supino, sei tipo, amico, hai commentato che avevo provato tutte queste cose. Bene, quali sono le altre cose che hai provato? E poi determinato che è come, va bene, dobbiamo capovolgerli. Dobbiamo andare proni.

 

[00:32:49] Dr. Brian Self DC: Direi probabilmente entro la fine della seconda settimana. Se non ho visto alcun risultato, diventerò molto più aggressivo. La prima settimana sta solo cercando di abituare il proprio corpo ai trattamenti, quindi di solito non cambio nulla la prima settimana a parte l'aumento di un ciclo per visita. E così, dopo la prima settimana, sto solo cercando di far abituare il loro corpo. Poi la seconda settimana, comincio ad aggiungere alcuni parametri diversi per vedere se qualcuno di questi farà la differenza. Quindi ogni giorno ti curerai per le prime due settimane. Quindi inizio quasi sempre i miei pazienti di lunedì, forse martedì al più tardi. Forse mercoledì. Non inizierò un paziente di giovedì o venerdì perché se lo rimetti indietro molte volte. Quindi, ad esempio, se inizi un paziente di giovedì e lo fai peggiorare e poi il venerdì, lo fai peggiorare. Ora hanno due giorni in quel dolore finché non puoi vederli di nuovo e hai perso tutto il terreno che hai fatto. Quindi generalmente inizio di lunedì o martedì, idealmente di lunedì. Tratteranno ogni giorno per la prima settimana. Tutto quello che farò è aumentare di un ciclo per visita per quella prima settimana. Poi la seconda settimana, potrei aggiungere un po' di flessione. Potrei aggiungere alcune estensioni. Potrei aggiungere un po' di flessione laterale o flessione laterale con la rotazione. Potrei sperimentare con le forze ei tempi. E poi, entro la fine della seconda settimana, se non hanno visto alcun risultato o si sentono pronti per essere proni, li capovolgerò proni, probabilmente a partire dalla terza settimana, la prima visita alla terza settimana. Ora andrai ogni giorno per due settimane o fino a quando non saranno migliorati almeno del 50 percento. Quindi, nel raro caso in cui arrivi alla terza settimana e non sono migliorati del 50 percento, continua ogni giorno fino a quando non sono approvati almeno al 50 percento; poi, a quel punto, puoi andare tre volte a settimana per due settimane e poi due volte a settimana per due settimane.

 

[00:35:02] Dr. Alex Jimenez DC: Fagioli freschi.

 

[00:35:05] Dr. Brian Self DC: Per rivedere rapidamente in posizione prona, tutto sarà lo stesso per quanto riguarda la posizione supina, e rivediamolo rapidamente per assicurarci di ciò che stai cercando. Quindi stai cercando che questa linea rossa sia proprio in fondo a questo cuscino toracico su tutti, indipendentemente da quanto siano alti o bassi. Quella linea rossa va sul cuscino toracico. Questa imbracatura si muove su o giù. L'imbracatura toracica si sposta su o giù, a seconda dell'altezza del paziente. Quindi la tua paziente più bassa, sei una femmina di un metro e ottanta. Quelle due linguette rosse si toccheranno. Quindi questo torace scivolerà verso il basso finché quei due lacci non si azzereranno. Sarà il paziente più basso che curerai. E poi da cinque piedi quattro a circa cinque piedi 11 ci sarà uno spazio di circa due o tre pollici con di nuovo con l'imbracatura toracica in movimento e poi sei piedi due gambe sei piedi sette. Ci sarà un divario di quattro o cinque pollici lì. OK. Ciò a cui questo è uguale è la parte superiore della cresta iliaca, che va sempre in cima a questa imbracatura pelvica o la linea rossa riguarda l'ASIS, quindi è sempre su ogni paziente che sarà standard indipendentemente dal fatto che siano supino o prono o più alto, più corto, più pesante. Questa linea rossa va nella parte inferiore del cuscino toracico. C'è sempre che la linea rossa o la sommità della cresta iliaca si trovi in ​​cima all'imbracatura pelvica. OK. E poi quello che miri qui è che l'imbracatura venga in modo che la costola più bassa sia proprio al centro di questa imbracatura. Quindi, quando lo porterai in giro, lo porterai in giro e in basso. Quindi vogliamo che la nostra costola più bassa sia proprio al centro. Quindi metà dell'imbracatura è sopra la costola più bassa, metà dell'imbracatura appena sotto la costola più bassa. Ok, è bloccato attorno a quella costola per evitare che il paziente scivoli verso il basso mentre tiriamo. OK. Quindi sai che l'hai fatto a metà, giusto? Se questo crea un motivo a X, OK, quindi quando vai in giro e in basso, questa dovrebbe sembrare una X e questa costola più bassa dovrebbe essere proprio al centro di quell'imbracatura. E così, ancora, la distanza tra queste due imbracature è uguale alla distanza dalla sommità della cresta iliaca alla costola più bassa. Ora tieni presente che poiché le donne hanno fianchi più alti e una cresta iliaca più alta, questa base qui sarà un po' più corta su una donna rispetto a un'altezza simile su un maschio, quindi se hai una femmina di un metro e ottanta contro una maschio di piedi otto, le femmine di cinque piedi e otto che saranno un po' più alte. E quindi, tienilo a mente anche tu. Ma quando sei prono, tutto ciò che devi fare è togliere i braccioli dalla fessura supina, e nessuno se ne accorgerà mai, ma lo tirerai fuori dalla posizione supina. Lo girerai di centottanta gradi e lo metterai sul lato opposto del tavolo nello slot inferiore rivolto in avanti come un tavolo da chiropratica. E quindi questo darà al paziente mentre è sdraiato incline a mettere le braccia, e poi di solito prendo un cuscino massaggiante per il viso, lo metto sopra l'imbracatura toracica in modo che possano comodamente mettere la testa dritta, solo una U a forma di cuscino da massaggio va bene su quello. E poi questo sarà un po' piegato verso il basso. Quindi il loro collo non è esteso. E quindi sarebbero sdraiati proni. Ma tutto questo è lo stesso, indipendentemente dal fatto che il paziente sia supino o prono. Tutto questo saranno gli stessi punti di riferimento, la stessa filosofia. Stai cercando di creare un effetto di vuoto e ridurre un'ernia del disco o di pompare quel disco per un disco degenerativo con un tipo di ciclo breve intermittente.

Durante il trattamento

Il Dr. Denay DC e il Dr. Brian Self DC hanno spiegato la loro esperienza quando hanno utilizzato la macchina da decompressione DOC. 

[00:40:18] Dr. Alex Jimenez DC: Buoni documenti, altre domande? Continua a licenziarli. Dr. Denay, ha ricevuto le sue risposte riguardo alla sua risposta alla schiena la scorsa settimana?

 

[00:40:28] Dott. Denay DC: Sì, l'ho fatto.

 

[00:40:30] Dr. Alex Jimenez DC: Bene, sì, condiviso; è bello sapere che sei un paziente colpito negativamente dalla tabella di decomposizione.

 

[00:40:38] Dott. Denay DC: Sì, sono stato io. Sono stato la prima persona a cui non sono riuscito a scendere dal tavolo di decomposizione, quindi è stato positivo. Era. Sono stato supino, e poi Tom e Jack mi hanno detto di andare prono. E poi sono tornato in posizione supina, e non sono andato prima prono, ma sono andato supino il giorno successivo, quello legacy, e non sono riuscito a scendere dal tavolo.

 

[00:41:01] Dr. Brian Self DC: Ricordi i tuoi parametri riguardo a quanti chili?

 

[00:41:08] Dott. Denay DC: Quindi ho fatto un terzo del mio peso corporeo, pesando 170. Quindi penso che fosse come 50 libbre. Giusto? Sì.

 

[00:41:18] Dr. Brian Self DC: Ti ricordi se ne hai fatto uno legacy o?

 

[00:41:20] Dott. Denay DC: Eredità uno.

 

[00:41:22] Dr. Brian Self DC: Solo per quanti cicli?

 

[00:41:23] Dott. Denay DC: Sono stato lì per circa 20 minuti, quindi due o tre cicli. OK. E all'inizio mi sentivo bene, e poi c'era solo un sacco di pressione, e ho resistito, ora sapendo che non sopporterò mai il dolore. Avrei dovuto fermarlo lì, e penso che sarebbe andato tutto bene. Ma si.

post correlati

 

[00:41:42] Dr. Brian Self DC: E questo è un errore molto comune. Come ho detto, l'ho fatto centinaia di volte. Continuerò a farlo. È solo che o è troppa forza. Quindi farei marcia indietro nel tuo caso, riportandolo a circa 40 sterline. Lo metterei fuori un ciclo e forse interromperò anche il trattamento prima. Guarda come stai per troppo tempo. Se ti senti così, 14 minuti sono anche troppi. E poi, hai fatto stretching prima di alzarti dal tavolo?

 

[00:42:19] Dott. Denay DC: Si l'ho fatto. Ma penso di non riuscire a sollevare la gamba sinistra. Era proprio come la pressione e la sensazione di pizzicotto. Quindi è stato allora che ero come se l'avessi tirato su da solo, ma è stato doloroso sollevarlo da solo. Quindi il giorno dopo, ho contattato Casey, e lui ha detto, non lo so, chiedere a Tom o Jack. Ieri sera, Jack mi ha detto di fare K1 il giorno dopo. Quindi quella notte ero super, super dolorante. Ho ghiacciato tutta la notte, e poi ho fatto K1 il giorno successivo e mi sono sentito molto meglio.

 

[00:42:51] Dr. Brian Self DC: Sì, ed è perfettamente normale. Ed è difficile da capire per i pazienti, ma sappi solo che è perfettamente normale. Non è così. Vedete, forse il 15 per cento delle volte accadrà così. Farai peggiorare un paziente prima che migliori. Tutto ciò significa che l'hai trattato troppo. Come ho detto, o troppa forza o troppo tempo o una combinazione dei due. Forse la posizione del paziente ha un po' a che fare con questo, ma indietreggia; tutto inizia lentamente e si fa strada. Se il prossimo trattamento avevi circa 40 libbre in più, diciamo, 13 o 14 minuti, guarda come te la cavi. Se non peggiori nulla, dagli un paio di basi, poi sali fino a 16 libbre in 50 minuti e poi forse 17 libbre in XNUMX minuti. Direi almeno una o due settimane, fondamentalmente molto delicatamente e lentamente aumentando te stesso. E quello che scoprirai è che il tuo corpo continuerà ad abituarsi a ogni trattamento. E poi avrai una visita in cui la maggior parte dei pazienti raggiunge una visita, dove tutto inizia a migliorare da quel momento in poi. Ora, a volte ci vuole una settimana, a volte ci vogliono due settimane. Qualunque cosa sia, una volta che hanno raggiunto quella visita o hanno iniziato a migliorare, tutto sembra andare a palle di neve e da lì in discesa. Ma nel frattempo, sai, potresti far peggiorare un po' qualcuno prima che guarisca finché non lo capisci o lo tratti troppo. E questo, onestamente, odio dirlo, ma va perfettamente bene. Vuoi evitarlo se puoi e puoi prevenirlo con meno forza e meno tempo e posizionamento del paziente.

 

[00:44:45] Dr. Alex Jimenez DC: Penso che il pezzo di comunicazione prima di iniziare le persone con la decomp è assicurarsi che tutti voi ragazzi vi stiate preparando per quelle reazioni. Non è diverso dalla regolazione. Quindi, come accade, se accade in quel 10-15 percento della base di pazienti, non è un pezzo allarmante per il trattamento. È normale.

 

[00:45:04] Dr. Brian Self DC: Questo è previsto. E poi di nuovo, so che ha detto di averlo fatto, dottor Denay, ma si assicuri di allungare il paziente prima di alzarsi dal tavolo. Quindi, mentre sono sdraiati sulla schiena, prendili. Gli ho fatto mettere i piedi sul tavolo con le ginocchia alzate. Basta farli oscillare fianco a fianco. Stai solo cercando di far muovere tutto di nuovo prima che mettano di nuovo tutta quella pressione su di esso e poi porti il ​​ginocchio al petto per un minuto. Allungalo. Potresti aggiungere un po' di sovrappressione se lo desideri. Uno scenario peggiore è che tu li faccia alzare e se ne vada. Possono sempre girare un po' per la clinica e cominceranno lentamente a uscirne. Un'altra cosa che potresti fare è prendere il tutore per la schiena se il disco è molto caldo e non sei sicuro. Puoi sempre prendere il tutore per la schiena e metterlo sotto. Quindi slaccia tutte le loro imbracature in modo che tutto sia bello e aperto. E poi prendi il tutore per la schiena e fallo scivolare sotto mentre sono ancora sdraiati lì. Sai, sbattilo lì sotto e poi metti il ​​tutore per la schiena bello e stretto e poi toglilo. Spesso, su una scrivania calda, sai, è fantastico quando la decomprimi. E poi vanno a sedersi. E tutta quella pressione diminuisce, e può anche essere peggio di prima. Avere quel tutore per la schiena lì prima che si alzi a volte può ridurre al minimo la quantità di forza verso il basso su quel disco, il che può aiutare un po'. E poi, sai, allungarli prima che si alzino è enorme. E farli girare per la clinica per uscire. E poi ne abbiamo già parlato prima, ma come mettere i sostegni per la schiena con gli impacchi caldi e freddi, tenerli congelati in ufficio. E così arrivano con il loro impacco di ghiaccio non congelato quando hanno finito con la decompressione, tirano fuori il ghiaccio dal congelatore, lo spengono, così non perderai gli impacchi di ghiaccio. Metti gli impacchi di ghiaccio nel tutore per la schiena. Invitali a tornare a casa con 20 minuti di ghiaccio, quindi togli il ghiaccio e indossa il tutore per la schiena per un minimo di tre o quattro ore dopo ogni trattamento. La prima settimana li faccio indossare tutto il giorno, tutti i giorni. Sento che è una delle poche cose che fa una grande differenza terapeutica nell'aiutare a stabilizzare quel disco, aiutandoli a ricordare loro di non fare nulla di stupido. E così li faccio indossare il tutore per la schiena tutto il giorno, tutti i giorni per la prima settimana. Penso alla flessione e alla distrazione del dottor Cox. Ha detto che li fa indossare più di 48 ore al giorno per i primi, tipo tre giorni, o addirittura dormirci dentro. Sai, penso almeno tre o quattro ore dopo ogni trattamento. Da sei a otto ore su alcuni dei tuoi pazienti più acuti possono dormirci dentro se sentono che questo aiuta. Quindi il rinforzo della schiena, penso, è una delle poche cose che fa a basso costo; lì ha un valore terapeutico abbastanza buono.

 

[00:48:43] Dr. Alex Jimenez DC: OK, dottori, qualsiasi altro dottore in movimento come prono o supino? Penso che l'abbia colpito abbastanza bene, ma c'è qualche confusione? O posizionamento? Penso che siamo abbastanza bravi su questo. Immagino che rimangano domande su quell'argomento.

 

[00:49:03] Dr. Brian Self DC: Una cosa, se non riesci a vedere cosa hai in mente, so che andando su K uno, a volte penso a come inserire i parametri su un computer che a volte può essere un po' confuso. Ma cosa hai dopo?

 

Il processo di recupero

Il Dr. Brian Self DC spiega il protocollo post-cura che tutti gli individui devono seguire dopo essere stati trattati con decompressione spinale.

[00:49:17] Dr. Alex Jimenex DC: Penso che abbia appena notato controindicazioni. C'è un paziente medio che si presenta. Quindi hai parlato di forze di grado tre sulla spondilosi, solo controindicazioni dirette? Sì.

 

[00:49:31] Dr. Brian Self DC: Sì, voglio dire, c'è un elenco completo che ti manderò. Sai, la mia filosofia è che se non lo aggiustassi, probabilmente non lo decomprimeresti. Quindi qualsiasi cosa, sai, metastatizzata alla colonna vertebrale, cancro del mieloma multiplo che ha colpito la vertebra, infezione del disco, un disco artificiale, secondo me, è una controindicazione assoluta. Penso che non siano così grandi. Penso che non vorresti essere incolpato per un prodotto piuttosto scadente in primo luogo. Aneurisma patologico dell'aorta. Sai, c'è una certa quantità di millimetri. Non riesco a ricordare cosa c'è nella parte superiore della mia testa, ma qualsiasi tipo di aneurisma aortico, se non lo regolassi, probabilmente non lo decomprimeresti. Gravidanza? Sai, viti, aste, gabbie. Devo dirvelo ragazzi; tecnicamente, è una controindicazione. L'unica cosa che posso dire è che i medici li trattano sempre. Si concentrano sull'area sopra o sotto, sai, da tutti i chirurghi con cui ho parlato, ti diranno che non potresti allentare un'asta o una vite con 40 libbre di forza o 50 libbre di forza o 60 libbre di forza. Ma tecnicamente, canne e gabbie sono una controindicazione. Una discectomia è quella che molte persone chiedono in una discectomia fallita. La ricerca raccomanda di attendere un anno dopo una discectomia o una laminectomia fallite. Ci sarà un sacco di tessuto cicatriziale lì dentro. L'unico paziente che ho trattato con una discectomia fallita aveva solo circa sei mesi. Era solo che i trattamenti erano troppo doloranti. Lo faceva troppo male. Stavo solo tirando su quel tessuto cicatriziale che non era completamente guarito; Sai, tirare su tessuto chirurgico relativamente fresco ha aumentato il suo dolore abbastanza da non poter finire i trattamenti? Ora, alcune persone lo hanno sostenuto, sai una cosa? Una cosa migliore potresti fare che applicare una distrazione delicata ed estesa nel tempo sul tessuto cicatriziale in via di guarigione per ottenerlo, allinearlo meglio, ottenerlo e non, sai, non formare così tanto in primo luogo. E per migliorare il movimento di quel tessuto cicatriziale, posso vedere quell'argomento. Ma tecnicamente, dovresti aspettare un anno dopo un intervento chirurgico fallito o un anno dopo una frattura da compressione se hai una frattura da compressione abbastanza decente. Si consiglia di attendere almeno un anno prima di trattarlo.

 

[00:52:26] Dr. Alex Jimenez DC: E per quanto riguarda la regolazione? Stai aggiustando tutti i pazienti subito fuori dal cancello? Riceverò spesso questa domanda.

 

[00:52:36] Dr. Brian Self DC: Quindi è una domanda filosofica. E se chiedi a dieci diversi specialisti, probabilmente otterrai almeno altre cinque risposte. La mia opinione personale è che non li aggiusto; Non regolo l'area che stai trattando. Se stai trattando un disco lombare, probabilmente non regolerò il disco lombare per quattro o cinque settimane. Potrei fare attivatore, arthostem, pro adjuster o forse qualche goccia. Ma l'ultima cosa che farò è mettere il tavolo dalla loro parte. Mettili nella flessione e quindi ruota un disco che è stato ferito flettendolo e ruotandolo in primo luogo. Ora potrei aggiustare il loro torace, aggiustare il loro rachide cervicale. Ma io sono l'unica cosa che faccio a quel disco lombare è riscaldarlo, e poi lo decomprimo, e poi calmo tutto, e poi lo stabilisco con il tutore posteriore e dico il paziente per le prime tre o quattro settimane, non fare nulla. Sai, niente esercizio, niente giardinaggio, lavoro vigoroso e niente per le prime tre o quattro settimane. Lascia che si calmi, lascia che guarisca. E poi, a quel punto, potete iniziare la riabilitazione, iniziare i vostri allungamenti, iniziare, sapete una cosa, tutte le cose buone che fate. Basta non farlo troppo presto. Ho parlato con molti pazienti che dicono che ho fatto sei mesi di terapia fisica, il che ha peggiorato la situazione, o non ho visto alcun miglioramento. L'hai decompresso da una settimana e mezza e io sono migliorato del 90 percento. Come potrebbe essere? Sai, l'abbiamo fatto perché l'abbiamo lasciato in pace. Ci togliamo tutta la pressione e lasciamo che guarisca. Al contrario, il tuo fisioterapista ti ha fatto andare in bicicletta, camminare sul tapis roulant e massaggiarlo. E lo irritavano costantemente, non lo lasciavano guarire perché è quello per cui vengono pagati. Sai, vengono pagati per spostarlo. E quindi, stabilizzandolo e lasciandolo guarire e poi alla fine entrando nella tua riabilitazione, secondo me, vedrai risultati molto migliori a lungo termine.

 

Bretelle posteriori

Il Dr. Brian Self DC spiega come, dopo che le persone sono state sottoposte a un trattamento di decompressione spinale, utilizzare un tutore per la schiena per aiutare a sostenere la schiena.

[00:55:09] Dr. Alex Jimenez DC: Bene. Va bene, dottore. Qualche altra domanda mentre abbiamo ancora il Dr. Self in chiamata? Parla se lo fai.

 

[00:55:19] Dott.ssa Melissa DC: Ne ho una. Melissa. Se il paziente non è in grado o non è disposto ad acquistare uno dei tutori Aspen con risultati di alta qualità, dovremmo cercare qualche cosa tipica in un tutore per la schiena per stabilizzare?

 

[00:55:35] Dr. Brian Self DC: No, quello più economico. È un tutore adatto. Questo qui. Adoro le bretelle Aspen. Sono di altissima qualità. Possono essere un po' più costosi. Non so perché voi ragazzi pagate per quelli di Aspen, ma questo si chiama Back Max. E se chiami Back Max e il dottor Tom, probabilmente potresti anche farti ottenere un prezzo eccellente su questi, voglio dire, probabilmente sono dai 30 ai 35 dollari e hanno lavorato con loro per sviluppare degli impacchi caldi e freddi per questi Due. E quindi, se è una questione di prezzo, andrei con questo. E hai ottenuto che l'Aspen fosse un tutore di grande qualità, e penso che probabilmente abbiano alcune opzioni di impacco caldo e freddo con quello. Ma se stai cercando uno conveniente, è comunque un buon tutore. Direi questo Backs Max. Inoltre, prima che me ne dimentichi, mi sono imbattuto in questa settimana. Questo è prodotto da una società chiamata GT Simulators. Mi piace questo perché è due volte più grande di qualsiasi altra cosa che ho trovato. E quello che ho trovato con molti di questi pazienti più anziani è tutto ciò che puoi rendere più significativo. Sai, andrà bene, ma questo è semplicemente fantastico perché puoi fletterlo in avanti e mostrare loro l'ernia che spara fuori e colpisce quel nervo. E poi, sai, li esamineremo con alcune animazioni e diremo, OK, quindi se lo stiamo comprimendo e peggiorando le cose, allora se decomprimiamo, se togliamo tutta la pressione da quello, qual è la decompressione , cosa farà a questa scrivania proprio qui? Oh, beh, sembra che lo risucchi. Esattamente. Quindi ti siedi e peggiori le cose. Lo decomprimiamo e creiamo un effetto sottovuoto. Risucchialo. Oh, ok. Questa sarebbe una soluzione a lungo termine contro una pillola o un colpo. Quindi, comunque, non realizzo nulla con quei modelli. L'ho appena visto e mi piace che fosse così grande e sembra di ottima qualità. So che ce ne sono molti più economici su eBay. Ho la maggior parte di quelli che ho comprato come se cadessero a pezzi dopo tre o quattro mesi.

 

[00:58:03] Dr. Alex Jimenez DC: Quindi saremo fuori a lavorare, e il Dr. Self lavorerà su quel diagramma di flusso, e tutto ciò aiuterà a rispondere a molte domande praticamente su tutto ciò di cui abbiamo parlato oggi. Dr. Nick, ha una domanda? Lì hai disattivato l'audio per un secondo. Ma sì, stavo solo per dire quelle parentesi graffe. Abbiamo usato quelli che il Dr. Self vi ha appena mostrato ragazzi per un po'. E ti invieranno anche un display simile. È solo un display di cartone, ma è abbastanza ben fatto, ed è solo un altro pezzo per aggiungere più occhi e più domande alla decompressione. Quindi è solo un posto dove metterli in mostra quelle parentesi graffe, quindi anche questa è un'altra cosa buona.

 

[00:58:39] Dr. Brian Self DC: Sì. Mi piacciono quei tutori perché supportano, ma sono traspiranti e piccoli arrotolabili. Non sono super; sono restrittivi, ma non super restrittivi. Quindi, quando i pazienti viaggiano con loro o, sai, non vogliono che questo tutore grande e ingombrante venga portato ovunque, voglio dire, puoi infilarlo in una borsa senza problemi che piacciono ai pazienti perché possono, sai, potresti a lungo termine una volta che si sentono meglio, possono giocare a golf e quelli che possono fare cose.

Conclusione

Il Dr. Brian Self DC fornisce un riepilogo dei vantaggi avanzati della decompressione spinale sugli individui che hanno a che fare con lombalgia. 

[00:59:15] Dott.ssa Melissa DC: Avevo un'ultima domanda. Mi dispiace. Hai solo una pagina di gestione delle persone che pensano a un foglio che possiamo dare ai pazienti che pensiamo siano candidati per la decomposizione? Una specie di riassunto di chi, cosa, quando, dove e quando?

 

[00:59:35] Dr. Brian Self DC: I materiali di marketing in modo che tutti voi ragazzi dovreste avere, o se non li avete, ve li forniremo gratuitamente. C'è un foglio promozionale di una pagina che spiega la decompressione. E poi c'è un opuscolo di quattro pagine specifico per ernia e rigonfiamenti o per degenerazione del disco. Quindi raggruppiamo tutti i nostri pazienti in queste due categorie perché la tua consultazione si baserà sull'avere un disco degenerativo o avere un'ernia, quindi il bullone. Quindi, se è degenerativo, stiamo pompando il disco, espellendo le tossine, assorbendo i glicani del proteoma e l'ossigeno e le sostanze nutritive per ripristinare il meccanismo idrostatico per renderlo più alto e muoversi meglio. La tua consulenza è completamente diversa se si tratta di un'ernia o di una scrivania sporgente. Quello che stiamo facendo è aggiungere un po' di distrazione dall'accesso esteso per creare un effetto vuoto basato sui millimetri negativi di mercurio della pressione per risucchiarlo. Quindi la brochure di quattro pagine che ricevete, o andrete averne uno per un disco degenerativo, o ne avrai uno per un'ernia del disco o un rigonfiamento del disco. Quindi è anche una buona idea da distribuire ai pazienti. E poi abbiamo come una brochure di 18 pagine. Quindi, in realtà, ciò a cui si riduce sono i costi di stampa. Quindi, ovviamente, per stampare un opuscolo di 18 pagine, non vorrai distribuirlo a tutti i pazienti che entrano. Quindi tutti i pazienti di solito ricevono il volantino di una pagina perché ovviamente sarà molto più economico stamparlo ora se è il paziente assolutamente perfetto e se ne vanno a casa per cercare di spiegare al coniuge cosa sta succedendo. Darò loro la brochure di 18 pagine perché, sai, probabilmente ne varrà la pena. Oppure, se ne sto inviando uno a un paziente, potrei dargli quello di 18 pagine. Ma se sono relativamente qualificati e potrei dargli quella di quattro pagine da portare a casa perché, sai, potrebbe essere, diciamo, un dollaro e cinquanta da stampare contro una pagina di una pagina che potrebbe costarti, sai , venticinque centesimi o altro, cinquanta centesimi se lo fai a colori e poi quello di 18 pagine, se sono abbastanza altamente qualificati. Quindi voi ragazzi dovreste avere accesso a tutti quelli. Personalizziamo tutti quelli per la tua clinica. Se non li hai, fammi sapere e mi assicurerò. Jeff Thomas, il mio grafico, di solito invia un link. Personalizzerà tutto per la tua clinica, quindi ti invierà un link. Fai clic sul collegamento, scarichi le brochure, assicurati che siano perfette e le invii alla stampante. Ma per rispondere alla tua domanda. C'è un opuscolo di una pagina, c'è un opuscolo di quattro pagine e poi c'è un opuscolo di 18 pagine.

 

[01:02:29] Dott.ssa Melissa DC: Grazie.

 

Disclaimer

professionista

Ambito professionale *

Le informazioni qui riportate su "Il trattamento avanzato di decompressione spinale di El Paso" non intende sostituire un rapporto individuale con un operatore sanitario qualificato o un medico autorizzato e non è un consiglio medico. Ti incoraggiamo a prendere le tue decisioni sanitarie sulla base della tua ricerca e della collaborazione con un operatore sanitario qualificato .

Informazioni sul blog e discussioni sull'ambito

Il nostro ambito informativo è limitato a chiropratica, muscolo-scheletrico, medicine fisiche, benessere, contributo eziologico disturbo viscerosomaticos all'interno di presentazioni cliniche, dinamiche cliniche associate ai riflessi somatoviscerali, complessi di sublussazione, problemi di salute sensibili e/o articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale.

Forniamo e presentiamo collaborazione clinica con specialisti di una vasta gamma di discipline. Ogni specialista è regolato dal proprio ambito professionale di pratica e dalla propria giurisdizione di licenza. Utilizziamo protocolli funzionali di salute e benessere per trattare e supportare la cura delle lesioni o dei disturbi del sistema muscolo-scheletrico.

I nostri video, post, argomenti, argomenti e approfondimenti coprono questioni cliniche, problemi e argomenti che riguardano e supportano, direttamente o indirettamente, il nostro ambito clinico di pratica.*

Il nostro ufficio ha fatto un ragionevole tentativo di fornire citazioni di supporto e ha identificato lo studio o gli studi di ricerca pertinenti a sostegno dei nostri incarichi. Forniamo copie degli studi di ricerca di supporto a disposizione degli organi di regolamentazione e del pubblico su richiesta.

Comprendiamo che copriamo questioni che richiedono una spiegazione aggiuntiva su come può essere d'aiuto in un particolare piano di assistenza o protocollo di trattamento; pertanto, per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitate a chiedere Dr. Alex Jimenez DC o contattaci al 915-850-0900.

Siamo qui per aiutare te e la tua famiglia.

Blessings

Il dottor Alex Jimenez DC MSACP, CCST, IFMCP*, CIFM*, ATN*

e-mail: coach@elpasofunctionalmedicine.com

Licenza in: Texas & Nuovo Messico*

Dr. Alex Jimenez DC, MSACP, CIFM*, IFMCP*, ATN*, CCST
Il mio biglietto da visita digitale

Il dottor Alex Jimenez

Benvenuto-Bienvenido nel nostro blog. Ci concentriamo sul trattamento di gravi disabilità spinali e lesioni. Trattiamo anche sciatica, dolore al collo e alla schiena, colpo di frusta, mal di testa, lesioni al ginocchio, lesioni sportive, vertigini, scarso sonno, artrite. Utilizziamo terapie avanzate e comprovate incentrate su mobilità ottimale, salute, fitness e condizionamento strutturale. Utilizziamo piani dietetici personalizzati, tecniche chiropratiche specializzate, allenamento per la mobilità e l'agilità, protocolli Cross-Fit adattati e il "Sistema PUSH" per il trattamento di pazienti affetti da varie lesioni e problemi di salute. Se desideri saperne di più su un dottore in chiropratica che utilizza tecniche progressive avanzate per facilitare la completa salute fisica, contattami. Ci concentriamo sulla semplicità per aiutare a ripristinare la mobilità e il recupero. Mi piacerebbe vederti. Collegare!

Post Recenti

Memoria muscolare: mal di schiena e sciatica

I muscoli della parte bassa della schiena avviano e controllano il movimento e la postura. Iniziano i movimenti di tutto il corpo... Continua a leggere...

Dopo il viaggio allevia il dolore muscoloscheletrico con il massaggio chiropratico

Dopo il viaggio, dolori e dolori muscolari/muscoloscheletrici possono presentarsi dal continuo stare in fila, seduti, stare... Continua a leggere...

Come la dieta e gli integratori alimentari influiscono sul dolore cronico

La nutrizione è il modo in cui il corpo utilizza il cibo consumato. L'alimentazione gioca un ruolo nel dolore cronico;... Continua a leggere...

La cistifellea e la funzione del sistema nervoso parasimpatico

Introduzione L'apparato digerente del corpo aiuta nel processo di digestione del cibo che l'ospite… Continua a leggere...

Problemi alle orecchie: Chiropratico con connessione dorsale

Problemi alle orecchie come ostruzioni o congestione possono causare irritazione e dolore, oltre a sintomi... Continua a leggere...

Problemi di lombalgia che mascherano diversi problemi nel corpo

Introduzione Tutti nel mondo hanno affrontato un dolore che li fa sentire a disagio e... Continua a leggere...