Senza glutine: rischi pro, contro, e nascosti

Share

Sempre più persone stanno seguendo una dieta senza glutine, ma se non hanno motivi medici per farlo, potrebbero in realtà rischiare la loro salute, dice un esperto di primo piano.

"Le prove stanno aumentando contro tutti i benefici per la salute derivanti da una dieta priva di glutine per quelle persone senza una ragione medica", dice John Douillard. Newsmax Health.

Il glutine è una proteina presente naturalmente nei cereali, specialmente nel frumento, responsabile della composizione elastica della pasta.

Tradizionalmente, il glutine è stato considerato innocuo a meno di mangiare da persone con malattia celiaca, i cui sistemi digestivi non sono in grado di gestirlo.

Ma recentemente l'idea di mangiare senza glutine ha raggiunto il rischio, e il numero di persone che seguono una tale dieta si è triplicato nei cinque anni tra 2009 e 2014, mentre il numero di coloro che soffrono di malattia celiaca è rimasta stabile.

D'altra parte, una coppia di grandi studi, pubblicati negli ultimi mesi, ha scoperto che quelle persone che mangiano poco glutine potrebbero essere a rischio di sviluppare malattie cardiache coronariche, così come il diabete.

Douillard è un chiropratico, professionista delle dipendenze certificato, e l'autore di "Eat Wheat", insieme a sei precedenti libri sulla salute.

Un esperto nel campo della brughiera naturale, è anche ex direttore dello sviluppo del giocatore e consigliere nutrizionale per la squadra di New Jersey Nets NBA. È anche apparso sulla Dottor Oz Show, e presentato in molte pubblicazioni nazionali.

Ecco alcuni estratti della sua recente intervista Newsmax Health.

D: Come sei interessato al glutine?

A: La gente veniva da me con problemi digestivi e io dicevo loro di scendere dal grano e si sentivano meglio per un breve periodo, ma dopo un po 'i loro problemi sarebbero tornati. La stessa cosa è successa con prodotti lattiero-caseari, o noci. Il problema non era reale con questi alimenti specifici. Ma, quando la professione medica ha iniziato a formulare raccomandazioni mediche per uscire dal grano, la gente ha iniziato a trattarlo come un veleno.

D: Chi non dovrebbe mangiare il glutine?

A: Le persone affette da celiachia non dovrebbero mangiare grano, ma si tratta solo dell'1-3% circa della popolazione. Potrebbero esserci anche quelli che non hanno la celiachia, ma dicono di esserne sensibili, quindi potrebbero avere ragione di evitarlo. Ma si stima che sia dal 2% al 13% della popolazione. Questo lascia un terzo della popolazione che ha eliminato il glutine dalla propria dieta con l'errata percezione che sia malsana. Sono loro che perdono i benefici del grano.

D: Come è successo l'idea che il glutine sia cattivo?

A: All'inizio, alle persone con celiachia veniva detto di evitare il glutine, ma l'idea era che era buono anche per gli altri, e ora il glutine è diventato una parola d'ordine ed è cresciuto in un'industria $ 16 miliardi. Sono persino messi "senza glutine" su alimenti che non hanno mai avuto glutine, come lo yogurt.

D: Qual è il problema con il glutine?

A: Le persone che promuovono una dieta priva di glutine sostengono che non siamo geneticamente capaci di mangiare glutine, ma questo è sbagliato. L'Università dello Utah ha fatto uno studio che ha trovato prove di grano e orzo nei denti degli antichi umani 3 ½ milione di anni fa. La dieta Paleo dice di evitare i cereali, ma se parli con gli antropologi, scoprirai che non c'è nulla di Paleo in proposito. Gli antichi umani raccoglievano bacche di grano per alimentarle per l'intera giornata. La maggior parte degli esperti concorda sul fatto che non abbiamo iniziato a cucinare la carne fino a 500,000 anni fa, quindi abbiamo avuto il grano nei nostri denti milioni di anni prima.

D: Quali sono le persone senza glutine che mancano?

A: Oltre ai nuovi studi che mostrano che il grano può ridurre il diabete e il rischio di malattie cardiache, il grano è un probiotico naturale, e le persone che non lo mangiano hanno microbi meno buoni nel loro microbioma e più cattivi. Hanno anche maggiori probabilità di avere un sistema immunitario più debole, perché la ricerca trova che mangiare la parte indigesta del grano aiuta a rafforzarlo per rafforzarlo. Inoltre, le persone che seguono la dieta MIND e la dieta mediterranea, entrambe che consentono cereali integrali, riducono il rischio di malattia di Alzheimer.

D: Se non è glutine, qual è il problema con il modo in cui mangiamo?

A: Il problema è il nostro affidamento sugli alimenti trasformati. Uno studio ha dimostrato che la nostra dipendenza dai cibi trasformati aumenta la sindrome metabolica (la condizione che aumenta le malattie cardiache e il rischio di diabete) del 141 per cento. D'altra parte, mangiare guadagni interi e grano intero lo ha ridotto del 38 per cento. Quindi sono i cibi trasformati che dobbiamo eliminare dalla nostra dieta.

Ecco i suggerimenti 5 di Douillard per digerire il glutine più facilmente:

1. Scegli pane con solo questi ingredienti: frumento integrale biologico, acqua, sale e un antipasto organico.

2. I pani imbevuti germinati tipicamente presenti nella sezione frigorifera sono molto più facili da digerire.

3. Evitare qualsiasi pane o cibi confezionati con oli vegetali cotti o riscaldati. Sono conservanti e indigesti.

4. Pensate di mangiare stagionale. Mangiare più granelli in autunno quando vengono raccolti e meno in primavera e in estate.

5. Iniziate la giornata con una bevanda di barbabietole, mele e sedano per aumentare la resistenza digestiva e speziate il cibo con spezie come: zenzero, cumino, coriandolo, finocchio e cardamomo.

Dr. Alex Jimenez DC, CCST

Benvenuto-Bienvenido's nel nostro blog. Ci concentriamo sul trattamento di gravi disabilità e lesioni spinali. Trattiamo anche sciatica, dolore al collo e alla schiena, colpo di frusta, mal di testa, lesioni al ginocchio, lesioni sportive, vertigini, cattivo sonno, artrite. Utilizziamo terapie avanzate e comprovate incentrate su mobilità, salute, fitness e condizionamento strutturale ottimali. Usiamo piani dietetici personalizzati, tecniche chiropratiche specializzate, allenamento mobilità-agilità, protocolli adattati cross-fit e il "sistema PUSH" per trattare i pazienti che soffrono di varie lesioni e problemi di salute. Se desideri saperne di più su un dottore in chiropratica che utilizza tecniche progressive avanzate per facilitare la salute fisica completa, ti preghiamo di connetterti con me. Ci concentriamo sulla semplicità per aiutare a ripristinare la mobilità e il recupero. Mi piacerebbe vederti Collegare!

Post Recenti

Alzarsi la mattina con la schiena, la chiropratica del dolore al collo porta sollievo

Per le persone che si alzano con dolore e rigidità alla schiena, al collo, alle spalle praticamente ogni ... Leggi

Dormire meglio con l'artrite spinale infiammatoria

L'artrite spinale infiammatoria può causare dolore articolare significativo e danneggiare gravemente la qualità del sonno. Qualsiasi… Leggi

Trattamento chiropratico per la mobilità con conflitto di spalle

La spalla è soggetta a diverse irritazioni, lesioni e condizioni. L'impingement della spalla è un comune ... Leggi

Disallineamenti della colonna vertebrale Dolore e fastidio alla radice

Quando si verificano disallineamenti della colonna vertebrale, il corpo avverte dolore, incapacità di ruotare il collo o dopo ... Leggi

I migliori coprimaterassi per la revisione chiropratica del mal di schiena

Un coprimaterasso per il mal di schiena può aiutare conformandosi strettamente al corpo, correttamente ... Leggi

Compressione nervosa della sindrome della cauda equina

La sindrome della cauda equina è un'emergenza che deve essere trattata il prima possibile ... Leggi

Cronologia e registrazione in linea 🔘
Chiamaci oggi 🔘