ClickCease
+ 1-915-850-0900 spinedoctors@gmail.com
Seleziona Pagina

Le donne americane più anziane che mai bevono, e bevendo duramente, mostra un nuovo studio.

La più preoccupante è stata la constatazione che la prevalenza del binge drinking tra le donne anziane sta aumentando drammaticamente, molto più rapidamente di quanto non lo sia tra gli uomini più anziani, hanno osservato i ricercatori.

La differenza è stata sorprendente: tra gli uomini, la prevalenza media di binge drinking è rimasta stabile da 1997 a 2014, mentre è aumentata una media di quasi 4 per cento l'anno tra le donne, hanno scoperto i ricercatori.

L'aumento del consumo di bevande alcoliche e binge drinking può essere un serio problema di salute per le donne, ha detto l'autrice dello studio Rosalind Breslow, epidemiologa dell'Istituto nazionale statunitense per l'abuso di alcol e l'alcolismo.

Le donne non tollerano l'alcol così come gli uomini e iniziano ad avere problemi di alcolici a livelli di alcolici inferiori rispetto agli uomini, ha spiegato Breslow.

Ha sottolineato che, in media, le donne pesano meno degli uomini e hanno meno acqua nei loro corpi rispetto agli uomini. (L'alcol si dissolve in acqua).

"Quindi, dopo che un uomo e una donna dello stesso peso bevono la stessa quantità di alcol, la concentrazione di alcol nel sangue della donna tenderà ad essere più alta, mettendola a maggior rischio di danni", ha detto Breslow.

Per lo studio, Breslow e i suoi colleghi hanno raccolto dati su più di 65,000 uomini e donne di 60 e anziani che erano attuali bevitori. Tra questi, più di 6,500 uomini e 1,700 donne erano abbienti bevitori.

Gli anziani, in generale, sono più a rischio degli effetti dell'alcol rispetto ai più giovani, ha osservato Breslow. "Sono più sensibili agli effetti dell'alcol, che può contribuire a cadute e altre lesioni, un grave problema nelle persone anziane", ha detto.

Con l'invecchiamento della popolazione americana, il numero di uomini e donne 60 e gli anziani che bevono probabilmente aumenteranno ulteriormente, portando con sé ulteriori problemi legati all'alcol.

Nello studio, ha detto Breslow, "abbiamo scoperto che tra 1997 e 2014, la percentuale di bevitori maschi anziani nella popolazione statunitense è aumentata di circa il 1 per cento l'anno, e le donne che bevono hanno aumentato quasi il 2 per cento all'anno".

Non è chiaro perché questo stia succedendo, ha aggiunto Breslow.

"C'è una grande quantità di speculazioni sul fatto che i baby boomer bevessero di più quando erano giovani e continuassero a bere di più come gruppo. Ci sono alcune prove limitate per supportare questa speculazione ", ha detto.

"Abbiamo scoperto che più giovani boomer, di età compresa tra 60 e 64, uomini e donne, stavano bevendo più delle persone della stessa età nelle passate generazioni", ha aggiunto Breslow.

Se il consumo di alcol è in aumento tra alcuni gruppi etnici o razziali non è qualcosa che i ricercatori hanno analizzato, ha detto.

Ma l'alcol può avere conseguenze devastanti, in particolare per gli anziani, ha detto Breslow.

"Troppo bere aumenta le possibilità di essere ferito o addirittura ucciso. L'alcol è un fattore, ad esempio, in circa il 60 percento di ferite mortali, annegamenti e omicidi; 50 percento di gravi lesioni da trauma e aggressioni sessuali; e 40 percento di incidenti stradali fatali, suicidi e cadute fatali ", ha detto.

Inoltre, i forti bevitori hanno un maggiore rischio di malattie del fegato, malattie cardiache, disturbi del sonno, depressione, ictus, sanguinamento dallo stomaco, infezioni trasmesse sessualmente da sesso non sicuro e diversi tipi di cancro, ha detto Breslow. Possono anche avere problemi nella gestione del diabete, della pressione alta e di altre condizioni croniche.

"Pensa prima di bere", disse. Adulti di età 65 che sono sani e non assumono farmaci non dovrebbero avere più di tre drink al giorno o sette drink in una settimana, ha detto Breslow.

"In base alla tua salute e al modo in cui l'alcol ti influenza, potresti aver bisogno di bere di meno o per niente", ha aggiunto.

Un altro esperto di abuso di alcol riteneva inoltre che l'aumento del binge drinking tra le donne anziane fosse la scoperta più preoccupante nello studio.

"Sappiamo che, nel complesso, le donne sono più sensibili alle conseguenze negative sulla salute dell'alcol rispetto agli uomini", ha detto il dottor JC Garbutt, direttore sanitario del programma Alcohol and Substance Abuse della University of North Carolina, a Chapel Hill.

"Queste conseguenze includono malattie del fegato, ipertensione, ictus, malattie cardiache e deterioramento cognitivo - problemi seri - e la dipendenza da alcol è anche possibile", ha detto.

Garbutt ha detto che non poteva spiegare l'aumento del binge drinking tra le donne anziane.

"Si dovrebbe pensare che ci siano importanti fattori culturali al lavoro, inclusa la maggiore accettabilità per le donne a bere, i cambiamenti strutturali della famiglia e forse un maggiore accesso. Ma non lo sappiamo davvero, quindi sarebbe prematuro speculare ", ha affermato.

"Indipendentemente da ciò, questo parla della necessità di continuare a educare l'opinione pubblica sui danni dell'alcol, compreso l'aumento del rischio per le donne e per gli individui più anziani", ha affermato.

Il rapporto è stato pubblicato sulla rivista 24 di marzo Alcoholism: ricerca clinica e sperimentale.

Uno studio pubblicato lo scorso ottobre ha anche rilevato che il divario tra il consumo di alcol tra uomini e donne si sta riducendo.

Le donne di tutto il mondo hanno ora le stesse probabilità di bere e di bere eccessivo, secondo i ricercatori del National Drug and Alcohol Research Center dell'Università del New South Wales in Australia.

Ambito professionale *

Le informazioni qui riportate su "Più donne più anziane Binge Drinking" non intende sostituire un rapporto individuale con un operatore sanitario qualificato o un medico autorizzato e non è un consiglio medico. Ti incoraggiamo a prendere le tue decisioni sanitarie sulla base della tua ricerca e della collaborazione con un operatore sanitario qualificato .

Informazioni sul blog e discussioni sull'ambito

Il nostro ambito informativo è limitato a chiropratica, muscolo-scheletrico, medicine fisiche, benessere, contributo eziologico disturbo viscerosomaticos all'interno di presentazioni cliniche, dinamiche cliniche associate ai riflessi somatoviscerali, complessi di sublussazione, problemi di salute sensibili e/o articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale.

Forniamo e presentiamo collaborazione clinica con specialisti di una vasta gamma di discipline. Ogni specialista è regolato dal proprio ambito professionale di pratica e dalla propria giurisdizione di licenza. Utilizziamo protocolli funzionali di salute e benessere per trattare e supportare la cura delle lesioni o dei disturbi del sistema muscolo-scheletrico.

I nostri video, post, argomenti, argomenti e approfondimenti coprono questioni cliniche, problemi e argomenti che riguardano e supportano, direttamente o indirettamente, il nostro ambito clinico di pratica.*

Il nostro ufficio ha ragionevolmente tentato di fornire citazioni di supporto e ha identificato lo studio o gli studi di ricerca pertinenti a supporto dei nostri post. Forniamo copie degli studi di ricerca di supporto a disposizione degli organi di regolamentazione e del pubblico su richiesta.

Comprendiamo che copriamo questioni che richiedono una spiegazione aggiuntiva su come può essere d'aiuto in un particolare piano di assistenza o protocollo di trattamento; pertanto, per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitate a chiedere Dr. Alex Jimenez DC o contattaci al 915-850-0900.

Siamo qui per aiutare te e la tua famiglia.

Blessings

Il dottor Alex Jimenez DC MSACP, CCST, IFMCP*, CIFM*, ATN*

e-mail: coach@elpasofunctionalmedicine.com

Licenza in: Texas & Nuovo Messico*

Dr. Alex Jimenez DC, MSACP, CIFM*, IFMCP*, ATN*, CCST
Il mio biglietto da visita digitale