ClickCease
+ 1-915-850-0900 spinedoctors@gmail.com
Seleziona Pagina

Introduzione

Le caviglie e la parte inferiore delle gambe hanno un rapporto casuale consentendo il movimento al piede che provoca un movimento su e giù. La parte inferiore della gamba ha vari muscoli e tendini che circondano lo stinco e consentono ai piedi di portare il corpo da una posizione all'altra. I muscoli peronei delle gambe consentono la stabilità della caviglia per garantire che il peso del corpo dell'ospite non provochi un sovraccarico alle gambe e alle caviglie. Tuttavia, fattori come obesità, traumi o sforzi eccessivi possono causare lo sviluppo dei muscoli peronei infiammata e sviluppare problemi come caviglie deboli o punti trigger che possono causare dolore riferito alle caviglie e influenzare il modo in cui una persona cammina. L'articolo di oggi esamina i muscoli peronei, il modo in cui le caviglie deboli sono correlate ai punti trigger e i modi per rafforzare le caviglie gestendo i punti trigger. Indirizziamo i pazienti a fornitori certificati che incorporano varie tecniche nelle estremità inferiori del corpo, come terapie del dolore della parte inferiore della gamba e della caviglia correlate ai punti trigger, per aiutare molte persone che affrontano i sintomi del dolore lungo i muscoli peronei, causando caviglie deboli. Incoraggiamo e apprezziamo ogni paziente indirizzandolo a fornitori di servizi medici associati in base alla sua diagnosi quando è appropriato. Comprendiamo che l'istruzione è un modo eccellente per porre ai nostri fornitori domande complesse su richiesta e comprensione del paziente. Il dottor Alex Jimenez, DC, utilizza queste informazioni solo come servizio educativo. Disclaimer

pelvic-dolore-mayo-clinic_635d9698

I muscoli peronei sulle caviglie

Hai provato dolore quando cammini costantemente? Che ne dici di sentire un dolore acuto o sordo nella parte posteriore o laterale delle gambe? O hai voglia di cadere quando sei solo in piedi? Molte persone che soffrono di questi problemi alle gambe e alle caviglie potrebbero avere a che fare con punti trigger lungo i muscoli peronei delle caviglie. I muscoli peronei sono costituiti da due muscoli nel compartimento laterale della parte inferiore delle gambe: il peroneo lungo e il peroneo breve. Il peroneo lungo è un importante muscolo lungo nella parte inferiore delle gambe in quanto si trova nella parte superiore del perone e quindi corre lungo la parte esterna della gamba mentre si collega al piede. Una delle funzioni primarie del peroneo lungo è consentire la flessione plantare e l'eversione del piede all'altezza della caviglia. Ciò significa che il peroneo lungo aiuta a fornire forza motoria e libertà di movimento alle caviglie. 

 

 

Lo peroneus brevis è uno dei muscoli peronei più corti delle gambe che scendono fino alle caviglie e fornisce assistenza per consentire l'eversione al piede e la flessione plantare alle caviglie. Questo muscolo più corto è importante poiché l'articolazione della caviglia è relativamente mobile e necessita di stabilità dai legamenti e dai muscoli circostanti. Questi due muscoli lavorano insieme per la stabilità della caviglia durante la deambulazione e il posizionamento quando il corpo è in movimento. Gli studi rivelano che a seconda dell'ambiente di una persona, i muscoli peronei consentono supporto e stabilità alla caviglia in varie posizioni. Un buon esempio è se il piede è posizionato in una posizione inclinata, i muscoli peronei ei legamenti circostanti aiutano a stabilizzare la caviglia in modo che non induca dolore, impedendo all'individuo di cadere. 

 

Caviglie deboli e punti trigger

 

Quando fattori come l'obesità, i traumi o le lesioni iniziano a colpire la metà inferiore del corpo, possono causare instabilità nelle gambe e causare un sovraccarico dei muscoli, dei tendini e dei legamenti circostanti, assumendo più di un sovraccarico alle gambe, o soffre di uno strappo muscolare o tendineo. Questi fattori sono associati a vari problemi che possono provocare dolore insieme allo sviluppo di punti trigger lungo la parte inferiore delle gambe. Quando ci sono problemi nei muscoli peronei, può portare a debolezza muscolare alle caviglie o "caviglie deboli", che causano instabilità nel corpo e provocano distorsioni alle caviglie. Gli studi rivelano che quando i tendini peronei hanno una lesione agli arti inferiori, può portare a dolore laterale alla caviglia che spesso non viene esaminato durante l'esame. Tuttavia, a quel punto, se l'incisione non è stata trattata, può portare a dolore persistente alla caviglia, instabilità e disfunzione della caviglia. In "Myofascial Pain and Dysfunction", scritto dalla dott.ssa Janet G. Travell, MD, si afferma che quando gli individui soffrono di caviglie deboli o hanno una distorsione alla caviglia, i punti trigger attivi possono causare dolore e dolorabilità alle caviglie e far sì che la persona diventi instabile. Se non trattata, può causare la perdita dell'equilibrio e la caduta del piede e fratture della caviglia al piede. Il libro ha anche menzionato che eventuali rotture nei tendini e nei muscoli potrebbero causare la sindrome del compartimento laterale. Quando c'è instabilità nelle caviglie, molte persone ricorrono all'uso di ausili per la mobilità come un bastone o un deambulatore per essere mobili per compensare la funzione persa nei loro piedi.

 


Terapia dei punti trigger sui muscoli peronei - Video

Senti il ​​dolore dalla pianta dei piedi alle caviglie? Fa male camminare per un breve periodo? O ti sei slogato la caviglia e senti un dolore sordo quando provi a ruotare? Alcuni problemi alla caviglia sono associati a punti trigger che interessano i muscoli peronei. I muscoli peronei aiutano la parte inferiore delle gambe consentendo l'eversione del piede e la flessione plantare delle caviglie. I due muscoli che compongono i muscoli peronei sono il peroneo lungo e il peroneo breve e, insieme agli altri tendini e legamenti, aiutano con la stabilità della caviglia. Poiché la caviglia è un'articolazione mobile, può soccombere a distorsioni, strappi e instabilità nel corpo, consentendo lo sviluppo di punti trigger e causando ancora più problemi. La grande notizia è che ci sono modi per gestire i punti trigger lungo i muscoli peronei e ridurre l'instabilità della caviglia. Il video sopra mostra dove si trovano i muscoli peronei sulla gamba, dove si trovano i punti di innesco e come utilizzare il nastro K per aiutare a sostenere la caviglia e prevenire ulteriori lesioni su questa articolazione mobile.


Rafforzare le caviglie e gestire i punti trigger

 

L'instabilità delle caviglie può essere una seccatura per molte persone che sono in movimento, ma quando si tratta di cure, può prevenire il ripetersi di lesioni future. Gli studi rivelano che quando gli specialisti del dolore incorporano tecniche di mobilizzazione articolare e terapia con aghi a secco nei loro pazienti, possono consentire loro di ridurre il dolore e la disabilità alle caviglie, gestendo così i punti trigger lungo i muscoli peroneali. Un altro modo in cui molte persone possono ridurre il dolore ai muscoli peroneali è incorporare allungamenti ed esercizi per rafforzare le caviglie. Ciò consente ai muscoli peronei di essere sciolti e allungati delicatamente mentre si rafforzano lentamente le caviglie in una posizione semi-serrata. Quando le persone utilizzano queste tecniche su gambe e caviglie, possono riportare mobilità e stabilità al corpo senza paura di cadere o causare più problemi alle caviglie. 

 

Conclusione

Essendo una delle articolazioni scheletriche più mobili nella parte inferiore del corpo, le caviglie lavorano insieme alle gambe per fornire mobilità e stabilità al corpo. La parte inferiore delle gambe ha vari muscoli, tendini e legamenti che scendono verso il basso e aiutano a sostenere le gambe e le caviglie. Uno dei muscoli che forniscono quel supporto è il muscolo peroneo. I muscoli peronei sono costituiti da due muscoli noti come peroneo lungo e peroneo breve aiutano con l'eversione del piede e consentono la flessione plantare alla caviglia. Quando una persona si è slogata la caviglia, il muscolo peroneale si allunga eccessivamente e sviluppa punti trigger. La grande notizia è che i punti trigger sono curabili e vari trattamenti possono ridurre il dolore nel muscolo interessato. Ciò consente stabilità e mobilità alle caviglie e migliora la funzionalità del corpo.

 

Referenze

Abd-Rasid, AF e MY Bajuri. "Lacrima del peroneo lungo isolata - Diagnosi comunemente mancata di dolore alla caviglia laterale: un caso clinico". Giornale ortopedico malese, Biblioteca nazionale di medicina degli Stati Uniti, luglio 2020, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC7513650/.

Basit, Hajira, et al. "Anatomia, bacino osseo e arto inferiore, muscolo peroneo breve del piede". In: StatPearls [Internet]. L'isola del tesoro (FL), StatPearls Publishing, 8 febbraio 2022, www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK535427/.

Lezak, Bradley e Matthew Varacallo. "Anatomia, bacino osseo e arto inferiore, muscolo peroneo lungo del polpaccio". In: StatPearls [Internet]. L'isola del tesoro (FL), StatPearls Publishing, 25 agosto 2022, www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK546650/.

Salom Moreno, Jaime, et al. "Trigger Point Dry Needling ed esercizi propriocettivi per la gestione dell'instabilità cronica della caviglia: uno studio clinico randomizzato". Medicina complementare e alternativa basata sull'evidenza: ECAM, Biblioteca nazionale di medicina degli Stati Uniti, 2015, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4430654/.

Travell, JG, et al. Dolore miofasciale e disfunzione: il manuale del punto trigger: vol. 2: gli arti inferiori. Williams & Wilkins, 1999.

Disclaimer

Ambito professionale *

Le informazioni qui riportate su "Muscoli peronei, caviglie deboli e punti trigger" non intende sostituire un rapporto individuale con un operatore sanitario qualificato o un medico autorizzato e non è un consiglio medico. Ti incoraggiamo a prendere le tue decisioni sanitarie sulla base della tua ricerca e della collaborazione con un operatore sanitario qualificato .

Informazioni sul blog e discussioni sull'ambito

Il nostro ambito informativo è limitato a chiropratica, muscolo-scheletrico, medicine fisiche, benessere, contributo eziologico disturbo viscerosomaticos all'interno di presentazioni cliniche, dinamiche cliniche associate ai riflessi somatoviscerali, complessi di sublussazione, problemi di salute sensibili e/o articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale.

Forniamo e presentiamo collaborazione clinica con specialisti di una vasta gamma di discipline. Ogni specialista è regolato dal proprio ambito professionale di pratica e dalla propria giurisdizione di licenza. Utilizziamo protocolli funzionali di salute e benessere per trattare e supportare la cura delle lesioni o dei disturbi del sistema muscolo-scheletrico.

I nostri video, post, argomenti, argomenti e approfondimenti coprono questioni cliniche, problemi e argomenti che riguardano e supportano, direttamente o indirettamente, il nostro ambito clinico di pratica.*

Il nostro ufficio ha ragionevolmente tentato di fornire citazioni di supporto e ha identificato lo studio o gli studi di ricerca pertinenti a supporto dei nostri post. Forniamo copie degli studi di ricerca di supporto a disposizione degli organi di regolamentazione e del pubblico su richiesta.

Comprendiamo che copriamo questioni che richiedono una spiegazione aggiuntiva su come può essere d'aiuto in un particolare piano di assistenza o protocollo di trattamento; pertanto, per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitate a chiedere Dott. Alex Jimenez DC o contattaci al 915-850-0900.

Siamo qui per aiutare te e la tua famiglia.

Blessings

Il dottor Alex Jimenez DC MSACP, CCST, IFMCP*, CIFM*, ATN*

e-mail: coach@elpasofunctionalmedicine.com

Licenza in: Texas & Nuovo Messico*

Dott. Alex Jimenez DC, MSACP, CIFM*, IFMCP*, ATN*, CCST
Il mio biglietto da visita digitale