ClickCease
Seleziona Pagina

Essere in sovrappeso o obesi è considerato il fattore principale per lo sviluppo del diabete tipo 2. L'eccesso di peso è generalmente associato all'insulino-resistenza e al diabete, tuttavia è questa resistenza all'insulina, non il peso in eccesso, che può causare lo sviluppo della malattia.

Per questo motivo, molti individui che mantengono un peso sano non necessariamente sono metabolicamente sani, il che può a sua volta aumentare il rischio di malattie, come il diabete tipo 2, indipendentemente dal fatto che siano sovrappeso o obesi. Secondo i ricercatori dell'Università della Florida, uno dei maggiori fattori di rischio per lo sviluppo del diabete tipo 2 è in realtà l'inattività, che può aumentare il rischio o il pre-diabete anche se si ha un peso sano.

Inattività e Pre-diabete

Se stavi cercando una motivazione per muoversi, questo studio, pubblicato nell'American Journal of Preventive Medicine, è buono come si ottiene.1

In uno studio di ricerca pubblicato sull'American Journal of Preventive Medicine, un'indagine su più di 1,100 individui sani di peso, quelli che erano inattivi o fisicamente attivi per meno di 30 minuti alla settimana, avevano più probabilità di segnare un livello di test A1C 5.7 o superiore, che è considerato pre-diabetico.

I ricercatori hanno suggerito che le persone che vivono uno stile di vita sedentario ma hanno un peso sano possono avere quella che viene definita obesità di peso normale o grasso magro, che hanno descritto come un'alta percentuale di grasso rispetto ai muscoli magri.

"Non concentrarsi esclusivamente sulla scala e pensare che sei giusto. Se si dispone di uno stile di vita sedentario, assicurarsi di salire e muoversi ", ha dichiarato l'architetto principale Arch Mainous III, presidente della ricerca, gestione e politica dei servizi sanitari presso il College of Health and Health professions della University of Florida. l'argomento.

Il peso può non rivelare la salute metabolica di una persona

Il dott. Robert Lustig, professore di endocrinologia pediatrica all'Università della California, San Francisco, USCF, spiega che il peso non è necessariamente uno strumento accurato per determinare la salute metabolica di una persona. Dr. Lustig è meglio conosciuto per aver parlato dei rischi per la salute dello zucchero. In un'intervista 2015, ha dichiarato il problema di "giudicare un libro dalla copertina" in termini di peso e salute.

Circa i due terzi della popolazione americana sono in sovrappeso o obesi. Circa 50 per cento hanno pre-diabete o diabete e 1 di ogni 3 ha pressione sanguigna alta. Molti di questi individui inoltre hanno elevati trigliceridi sierici, che può essere un fattore enorme quando si tratta di malattie cardiache e ictus. La resistenza all'insulina è una componente di tutti questi problemi di salute. Secondo il dottor Robert Lustig, almeno 50 per cento della popolazione americana ha una forma di resistenza all'insulina, indipendentemente dal fatto che abbiano un eccesso di peso o meno.

L'esercizio è essenziale per prevenire il diabete

Una serie di studi di ricerca e altre prove hanno concluso che la partecipazione e l'impegno regolari nell'esercizio fisico e nell'attività fisica, che comprende la riduzione del tempo trascorso seduti, può essere cruciale per aiutare a ridurre il rischio di sviluppare diabete. L'esercizio fisico può anche aiutare a curare la malattia una volta diagnosticata.

La seduta per più di otto ore al giorno ha dimostrato di aumentare il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2 fino al 90 per cento, mentre le persone con diabete che hanno partecipato ad un programma di esercizio di moderata intensità di sei mesi hanno registrato notevoli miglioramenti nella salute, nell'addome, nel fegato e nel cuore.

Come determinare se sei pre-diabetico

Se non sei sicuro di quale sia il tuo livello di insulina e di glucosio a digiuno per determinare se sei pre-diabetico, ci sono vari esami del sangue che si consiglia di ricevere ogni anno. Il livello di insulina a digiuno riflette quanto siano sani i livelli di glucosio nel sangue di una persona nel tempo.

Un normale livello di insulina nel sangue a digiuno è inferiore a 5, ma idealmente, si desidera leggerlo sotto 3. Un livello di glucosio a digiuno inferiore a 100 mg / dl suggerisce di non essere resistente all'insulina mentre un livello tra 100 e 125 conferma che si può avere il pre-diabete. Se questi risultati, o il tuo livello A1C, confermano di avere o sono a rischio di pre-diabete o diabete, è fondamentale per lei di agire. Inoltre, un grafico di indice di formato hip-to-waist può essere utile per aiutare a determinare la diagnosi appropriata per il pre-diabete o il diabete.

Quando si tratta di valutare se l'individuo è in sovrappeso o obeso, i test precedenti possono essere migliori di utilizzare il metodo dell'indice di massa corporea o BMI, in quanto questo test non riesce a fatturare sia la massa muscolare e la massa grassa intra-addominale, grasso viscerale che si accumula intorno agli organi interni, un individuo può avere. Questi possono essere indicatori della sensibilità dell'insulina / leptina e di altri problemi di salute associati.

Miglioramenti della sensibilità all'insulina in due settimane

Fortunatamente, con esercizio corretto e una dieta correttamente equilibrata, le persone possono invertire il corso del diabete di tipo 2. Questi benefici sono stati documentati in appena due settimane, in alcuni casi, che si verificano subito dopo una sessione di esercizi. Durante uno studio di ricerca, ad esempio, gli adulti di mezza età inattivi ma sani migliorarono la loro sensibilità all'insulina e regolarono la loro zucchero nel corso di due settimane di allenamento a distanza, circa tre sessioni alla settimana. Uno studio di follow-up ha anche scoperto che l'intervallo di formazione ha influenzato positivamente la sensibilità all'insulina.

Lo studio di ricerca è stato condotto coinvolgendo persone con diabete di tipo 2 e dopo una sola sessione di allenamento a intervalli, le persone hanno riscontrato un miglioramento nella regolazione della loro glicemia per le 24 ore successive. Esercitandoti in raffiche brevi e ad alta intensità, note come intervalli, puoi allenarti per periodi di tempo più lunghi a un ritmo più lento e costante e continuare a sperimentare i benefici. Un approccio consigliato di allenamento a intervalli ad alta intensità, o HIIT, è il metodo Peak Fitness, che consiste in 30 secondi di sforzo massimo seguiti da 90 secondi di recupero, per un totale di otto ripetizioni. Si consiglia anche il sollevamento pesi molto lento per l'allenamento di resistenza.

Stare in piedi dalla seduta è anche essenziale

Inoltre, è importante capire che esercitarsi per 20 o 30 minuti al giorno, ma stare seduti per il resto non è un'attività fisica sufficiente per iniziare a classificarsi come un individuo attivo. In effetti, stare seduti per un lungo periodo di tempo è stato collegato allo sviluppo di malattie croniche come il diabete, soprattutto perché può aumentare l'invecchiamento a livello cellulare.

In uno studio di ricerca che coinvolge donne che variano da 64 a 95 anni di età, coloro che erano sedentari e seduti per più di 10 ore al giorno che impegnati in soli minuti 40 di esercizio moderato-vigoroso con esperienza telomeri più corti. Inoltre, le donne sedentarie erano biologicamente circa 8 anni più grandi delle donne attive nello studio di ricerca.

I telomeri sono utilizzati per misurare l'invecchiamento biologico perché ogni volta che una cellula divide, questi diventano più brevi. Telomeresi più corti sono stati associati anche ad altre malattie croniche, come il cancro, le malattie cardiache e il diabete.

Inoltre, la capacità del corpo di rispondere adeguatamente all'insulina può essere enormemente influenzata da un solo giorno di eccessiva inattività. Stare seduti per lunghi periodi di tempo può causare una maggiore quantità di insulina nel pancreas. Uno studio di ricerca pubblicato su Diabetologia, ha scoperto che le persone sedute per lunghi periodi di tempo avevano il doppio delle probabilità di sviluppare il diabete di malattie cardiache rispetto alle persone sedute per brevi periodi di tempo. Si consiglia di sostituire la maggior parte della propria seduta con esercizio fisico o attività fisica, mantenendo le abitudini sedentarie a tre ore al giorno o meno.

Cosa fare se si dispone di pre-diabete o diabete

Essere magri non significa necessariamente che hai più massa magra del grasso nel tuo corpo. Avere una maggiore percentuale di grasso rispetto alla massa muscolare magra può preparare il terreno per la resistenza all'insulina. Non è così semplice pensare che tu sia metabolicamente sano solo perché non sei sovrappeso o obeso, soprattutto se vivi uno stile di vita sedentario. Le persone magre che sono anche sedentarie hanno lo stesso rischio di sviluppare il diabete tipo 2 come qualcuno che ha un eccesso di peso.

La buona notizia è che c'è molto da fare per ridurre non solo il rischio di sviluppare diabete e pre diabete di tipo 2 ma anche migliorare la salute metabolica allo stesso tempo.

Durante il triennio dello studio sul prevenzione del diabete, gli interventi di stile di vita sono stati trovati più efficaci della droga diabetica Metformina per prevenire o ritardare lo sviluppo della malattia in persone a maggior rischio. Uno studio di ricerca di follow-up ha monitorato il gruppo per 15 anni e gli interventi di stile di vita erano ancora più efficaci di Metformin per prevenire il diabete.

Una delle raccomandazioni dietetiche più importanti è quella di limitare i carboidrati netti, o i carboidrati totali meno della fibra e delle proteine, sostituendoli con quantità più elevate di grassi sani di alta qualità, come semi, noci, burro crudo, olive, avocado, olio di cocco, uova pascolate e grassi animali, compresi omega-3 a base animale.

Se sei insulino-resistente o diabetico, ha anche suggerito di limitare l'assunzione totale di fruttosio a grammi 15 al giorno fino a quando la resistenza all'insulina / leptina è migliorata, aumentando a grammi 25 e quindi inizia il digiuno intermittente nel più breve tempo possibile.

In conclusione, l'esercizio e l'attività fisica riducendo il tempo trascorso seduti, insieme a una dieta equilibrata, inclusi livelli ottimizzati di vitamina D e salute intestinale, nonché un sonno adeguato, sono fondamentali per prevenire o migliorare il diabete di tipo 2 e pre- diabete. Nel complesso, questo piano ridurrà anche sostanzialmente il rischio di diabete e malattie croniche correlate, aiutandoti a evitare di diventare vittima di una condizione di salute che potresti anche non realizzare.Fornitore superiore

Il diabete di tipo 2 è comunemente descritto come sviluppato in individui sovrappeso o obesi, tuttavia studi recenti hanno dimostrato che anche persone magre e sane sono a rischio di sviluppare la malattia. In effetti, uno stile di vita sedentario è stato collegato per essere il fattore principale dietro lo sviluppo del diabete di tipo 2 negli adulti americani.

Per ulteriori informazioni, non esitate a contattare il dottor Jimenez o contattarci 915-850-0900 .

Dott. Alex Jimenez

Sourced tramite Scoop.it da: www.dralexjimenez.com

Argomenti aggiuntivi: Dolore al collo e lesioni auto

Il dolore al collo è caratterizzato come il sintomo più prevalente dopo essere stato coinvolto in un incidente automobilistico. Durante una collisione auto, il corpo è esposto ad una molta forza di forza a causa dell'impatto ad alta velocità, causando che la testa e il collo si abbattono bruscamente avanti e indietro mentre il resto del corpo resta in posizione. Ciò spesso determina il danno o la lesione della colonna cervicale e dei suoi tessuti circostanti, portando al dolore al collo e ad altri sintomi comuni associati a disturbi correlati al colpo di frusta.

foto di blog di cartone animato grande notizie

 

TEMPO DI TRENDING: EXTRA EXTRA: Nuovo centro fitness PUSH 24 / 7®</s>

 

 

 

Prenota Online