ClickCease
+ 1-915-850-0900 spinedoctors@gmail.com
Seleziona Pagina
Elaborazione della percezione del dolore alterata dalla fibromialgia

Elaborazione della percezione del dolore alterata dalla fibromialgia

La fibromialgia è una condizione che provoca dolore in tutto il corpo. Provoca problemi di sonno, affaticamento e disagio mentale/emotivo. Colpisce circa quattro milioni di adulti negli Stati Uniti. Gli individui con fibromialgia tendono ad essere più sensibili al dolore. Questo è indicato come elaborazione della percezione del dolore anormale/alterata. La ricerca attualmente tende a considerare un sistema nervoso iperattivo come una delle cause più plausibili.

Elaborazione della percezione del dolore alterata dalla fibromialgia

Sintomi e condizioni correlate

Gli individui con fibromialgia/sindrome fibromialgica/FMS possono avere:

  • stanchezza
  • Problemi di sonno
  • Mal di testa
  • Concentrazione, problemi di memoria o Fibro Fog
  • Rigidezza
  • Punti di gara
  • Dolore
  • Intorpidimento e formicolio a mani, braccia, gambe e piedi
  • Ansia
  • Depressione
  • Sindrome del colon irritabile
  • Problemi di minzione
  • Crampi mestruali anormali

Elaborazione del dolore centrale alterata

Sensibilizzazione centrale significa che il sistema nervoso centrale, costituito dal cervello e dal midollo spinale, elabora il dolore in modo diverso e più sensibile. Ad esempio, gli individui con fibromialgia potrebbero interpretare gli stimoli fisiologici, come il calore, il freddo, la pressione, come sensazioni di dolore. I meccanismi che causano l'elaborazione alterata del dolore includono:

  • Disfunzione del segnale del dolore
  • Recettori oppioidi modificati
  • Sostanza P aumento
  • Aumento dell'attività nel cervello dove vengono interpretati i segnali di dolore.

Disfunzione del segnale del dolore

Quando si avverte uno stimolo doloroso, il cervello segnala il rilascio di endorfine, gli antidolorifici naturali del corpo che bloccano la trasmissione dei segnali del dolore. Gli individui con fibromialgia potrebbero avere un sistema antidolorifico alterato e/o non funzionante. C'è anche l'incapacità di bloccare gli stimoli ripetitivi. Ciò significa che l'individuo continua a sentire e sperimentare gli stimoli anche mentre cerca di bloccarli, suggerendo un fallimento nel cervello nel filtrare le informazioni sensoriali irrilevanti.

Recettori oppioidi modificati

La ricerca l'ha trovato gli individui con fibromialgia hanno un numero ridotto di recettori oppioidi nel cervello. I recettori degli oppioidi sono dove le endorfine si legano in modo che il corpo possa usarli quando necessario. Con meno recettori disponibili, il cervello è meno sensibile alle endorfine e agli antidolorifici oppioidi come:

  • Hydrocodone
  • Paracetamolo
  • Ossicodone
  • Paracetamolo

Sostanza P Aumento

È stato riscontrato che gli individui con fibromialgia presentano livelli elevati di sostanza P nel loro liquido cerebrospinale. Questa sostanza chimica viene rilasciata quando viene rilevato uno stimolo doloroso dalle cellule nervose. La sostanza P è coinvolta con la soglia del dolore del corpo, ovvero il punto in cui una sensazione si trasforma in dolore. Alti livelli di sostanza P potrebbero spiegare perché la soglia del dolore è bassa negli individui con fibromialgia.

Aumento dell'attività nel cervello

I test di imaging cerebrale, come la risonanza magnetica o la risonanza magnetica, hanno dimostrato che la fibromialgia è associata a un'attività maggiore del normale nelle aree del cervello che interpretano i segnali del dolore. Questo può suggerire che i segnali di dolore stanno travolgendo quelle aree o che i segnali di dolore vengono elaborati in modo disfunzionale.

Trigger

Alcuni fattori possono scatenare una riacutizzazione. Questi includono:

  • Dieta
  • Ormoni
  • Stress fisico
  • Troppo esercizio fisico
  • Non abbastanza esercizio
  • Stress psicologico
  • Eventi stressanti
  • I modelli di sonno sono cambiati
  • Modifiche al trattamento
  • Cambiamenti di temperatura
  • Cambiamenti meteo
  • Chirurgia

Chiropratica

La chiropratica si concentra sul benessere di tutto il corpo. 90% della centrale sistema nervoso passa attraverso il midollo spinale. Un osso vertebrale disallineato può creare interferenza e irritazione sui nervi. La fibromialgia è una condizione correlata all'iperattività dei nervi; pertanto, eventuali sublussazioni vertebrali complicheranno e aggraveranno i sintomi della fibromialgia. Riallineando le vertebre disallineate si libera lo stress dal midollo spinale e dalla radice del nervo spinale. Ecco perché si consiglia alle persone con fibromialgia di aggiungere un chiropratico al proprio team sanitario.


Composizione corporea


Guida alla qualità degli integratori alimentari

Referenze

Clauw, Daniel J et al. "La scienza della fibromialgia". Atti della Mayo Clinic vol. 86,9 (2011): 907-11. doi:10.4065/mcp.2011.0206

Cohen H. Controversie e sfide nella fibromialgia: una revisione e una proposta. Ther Adv Musculoskelet Dis. 2017 maggio;9(5):115-27.

Garland, Eric L. "Elaborazione del dolore nel sistema nervoso umano: una revisione selettiva dei percorsi nocicettivi e biocomportamentali". Cure primarie vol. 39,3 (2012): 561-71. doi:10.1016/j.pop.2012.06.013

Goldenberg DL. (2017). Patogenesi della fibromialgia. Schur PH, (a cura di). Aggiornato. Waltham, MA: UpToDate Inc.

Kamping S, Bomba IC, Kanske P, Diesch E, Flor H. Deficiente modulazione del dolore da parte di un contesto emotivo positivo nei pazienti con fibromialgia. Dolore. 2013 settembre;154(9):1846-55.