ClickCease
+ 1-915-850-0900 spinedoctors@gmail.com
Seleziona Pagina
Causalità e dolore viscerosomatico

Causalità e dolore viscerosomatico

A risposta viscerosomatica o VSR è quando gli organi interni stanno attraversando qualche angoscia, malattia o lesione, causando sintomi di dolore. Un esempio è la spalla destra che presenta dolore quando la cistifellea è infiammata. I segnali del dolore vengono trasmessi attraverso il midollo spinale e i muscoli nell'area potrebbero avere spasmi, creando sensibilità o dolore quando vengono toccati. Tuttavia, il dolore viscerosomatico spesso non viene peggiorato o modificato piegandosi, raggiungendo o ruotando in direzioni diverse causando dolore muscoloscheletrico/MSK. Senza un esame approfondito, è facile confondere un VSR con un MSK o un mal di schiena di base. Gli individui a volte possono provare dolore viscerale più attraverso sintomi emotivi come rabbia, angoscia o tristezza che disagio fisico. La causa varia per tutti e può sovrapporsi alle condizioni sottostanti.

Causa del dolore viscerale

Nesso di causalità

organi viscerali' i recettori del dolore non sono così fitti o distribuiti in modo uniforme, il che rende difficile individuare la fonte del dolore.‌ Le cause più comuni includono:

Infiammazione

Un processo dei globuli bianchi del corpo che protegge il corpo da infezioni, batteri e virus. Nelle malattie autoimmuni, il sistema immunitario reagisce come se i tessuti normali fossero infetti o cambiati e li attacca provocando danni. Ma in alcune condizioni, come l'artrite, il sistema immunitario del corpo innesca l'infiammazione nonostante non ci siano infezioni, batteri o virus. Quando l'infiammazione si attiva, le sostanze chimiche dei globuli bianchi del corpo entrano nel sangue o nei tessuti per proteggere il corpo aumentando il flusso sanguigno verso l'area lesa o infetta. I sintomi includono:

  • Rossore
  • calore
  • Irritazione
  • Le sostanze chimiche possono causare la fuoriuscita di liquidi nei tessuti.
  • Gonfiore
  • Dolore

I sintomi dipendono da quali organi sono interessati. Esempi inclusi:

  • Infiammazione del cuore/miocardite può causare mancanza di respiro e/o accumulo di liquidi.
  • Infiammazione dei tubicini nel sistema respiratorio può causare mancanza di respiro.
  • L'infiammazione dei reni/nefrite può causare ipertensione e/o insufficienza renale.

Problemi circolatori

La diminuzione della circolazione sanguigna può affaticare aree del corpo. Il corpo attira l'ossigeno nei polmoni che entrano nel sangue. Viaggia in tutto il corpo attraverso vasi sanguigni, vene e arterie. Se la circolazione viene ostruita o viene interrotta, viene chiamato un problema grave ischemia può svilupparsi. Ciò significa che le aree del corpo non ricevono abbastanza sangue e ossigeno a sufficienza. L'ischemia di solito ha origine da un accumulo, un blocco nelle arterie o a Grumo di sangue. Aterosclerosi è la placca, una sostanza dura e appiccicosa composta principalmente da grasso che si raccoglie nelle arterie. Si accumula lentamente nel tempo e può indurire e restringere le arterie rallentando il flusso sanguigno perché il sangue ha meno spazio per circolare.

Gonfiore/allungamento degli organi

Il gonfiore si verifica quando i liquidi in eccesso sono intrappolati nei tessuti del corpo, il che può causare l'allargamento e l'allungamento degli organi interessati. Il gonfiore può essere interno o esterno. Il gonfiore interno è solitamente causato da:

Dolori mestruali

I crampi mestruali sono palpitanti, crampi doloranti sperimentati nella parte inferiore dello stomaco appena prima e durante il periodo mensile di una donna. Possono variare da lievi a gravi, ma sono comuni e possono colpire subito prima e/o durante il ciclo mestruale. Alcune donne possono sperimentare dismenorrea. I sintomi includono:

  • Dolore allo stomaco
  • Pressione allo stomaco
  • Costipazione
  • Dolore ai fianchi, alla parte bassa della schiena e all'interno delle cosce.

I sintomi di crampi gravi possono includere:

  • Mal di stomaco
  • Sgabelli sciolti
  • vomito

Cisti e tumori

  • Cisti e/o tumori nella regione pelvica o addominale possono causare angoscia, irritazione, infiammazione, gonfiore e dolore viscerosomatico e muscolo-scheletrico.

Diagnosi di causalità chiropratica

C'è una connessione tra i nervi spinali e la funzione degli organi interni. Gli organi interni si collegano al cervello attraverso il midollo spinale e plessi dei gangli nervosi. Gli organi non possono funzionare correttamente se i segnali trasmessi vengono interrotti o bloccati. Un chiropratico utilizza la manipolazione manuale e meccanizzata per riallineare la colonna vertebrale. Il trattamento chiropratico diagnostica la causalità, ripristina la funzione articolare, elimina il dolore e previene ulteriori lesioni, prevenendo la degenerazione e rallentando i processi patologici nelle ossa, nei muscoli e negli organi.


Decompressione spinale


Referenze

Bagno M, Owens J. Fisiologia, Riflessi viscerosomatici. [Aggiornato 2022 maggio 8]. In: StatPearls [Internet]. Treasure Island (FL): StatPearls Publishing; 2022 gennaio-. Disponibile dal: www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK559218/

Berrueta, Lisbeth, et al. "L'allungamento influisce sulla risoluzione dell'infiammazione nel tessuto connettivo". Giornale di fisiologia cellulare vol. 231,7 (2016): 1621-7. doi:10.1002/jcp.25263

Carver AC, Foley KM. Tipi di dolore. In: Kufe DW, Pollock RE, Weichselbaum RR, et al., editori. Medicina del Cancro Holland-Frei. 6a edizione. Hamilton (ON): BC Decker; 2003. Disponibile da: www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK12991/

Sikandar, Shafaq e Anthony H. Dickenson. "Dolore viscerale: i pro ei contro, gli alti e bassi." Parere attuale in cure palliative e di supporto vol. 6,1 (2012): 17-26. doi:10.1097/SPC.0b013e32834f6ec9

Riflesso viscerosomatico: dolore alla schiena da sofferenza degli organi interni

Riflesso viscerosomatico: dolore alla schiena da sofferenza degli organi interni

La lombalgia e la parte centrale della schiena potrebbero essere causate da dolore/irritazione o infezione degli organi addominali o pelvici di cui un individuo non è a conoscenza. Questo potrebbe essere un file riflesso viscerosomatico. Questo può essere il caso in cui non ci sono lesioni alla schiena, affaticamento muscolare o distorsione che coinciderebbero con mal di schiena e indolenzimento. Identificare i sintomi e diagnosticare la causa sottostante è il primo passo per ottenere il massimo sollievo dal dolore.

Riflesso viscerosomatico: gli organi interni in difficoltà possono causare mal di schiena

Gli organi

L'infiammazione e altri problemi con qualsiasi organo interno nella regione centrale, addominale o pelvica possono produrre lombalgia. Questi includono i seguenti:

  • Cuore
  • Polmoni
  • Stomaco
  • intestino
  • Fegato
  • Cistifellea

Il dolore riflesso viscerosomatico può essere avvertito anche in una parte del corpo completamente diversa da quella in cui si trova l'organo. Ciò può indurre un individuo a pensare che qualcosa non va in quella regione del corpo quando non c'è.

Reni

  • I reni aiutano a rimuovere i rifiuti liquidi dal corpo.
  • L'urina che contiene più sostanze chimiche di quelle che può essere diluita può causare la formazione di calcoli renali e dolore acuto ai lati e alla parte bassa della schiena.
  • I calcoli renali possono anche causare difficoltà a urinare e sangue nelle urine.
  • A infezione al rene può causare mal di schiena e febbre.

Pancreas

  • Il pancreas svolge un ruolo fondamentale nella digestione e nella regolazione della glicemia.
  • Pancreatite è un'infiammazione che può causare dolore grave e invalidante che inizia nella parte superiore dell'addome e si irradia nella parte bassa della schiena.

Appendice

Intestino crasso

  • L'infiammazione dell'intestino crasso/colon e/o la colite ulcerosa possono anche causare:
  • Lombalgia.
  • Crampi addominali
  • Dolore rettale.

Dolore viscerale

Il dolore viscerale è diverso in quanto può essere più difficile individuare una fonte e sembra un dolore sordo o una pressione stringente.‌ Il dolore ha origine negli organi dell'apparato respiratorio, dello stomaco o del bacino che è spesso descritto come un dolore sordo ma è anche descritto come:

  • Colica
  • rosicchiando
  • Torsione

Il dolore viscerale ha caratteristiche distintive:

  • Il dolore ha origine nel mezzo del corpo ma può essere sentito in altre aree.
  • Il dolore può essere sparso e difficile da individuare una fonte definitiva.
  • l'area interessata o altre regioni del corpo possono diventare sensibilie.
  • Può accompagnare altri sintomi come nausea, vomito, sudorazione o palpitazioni cardiache.
  • I sintomi psicologici come la depressione possono iniziare a presentarsi.

Cura chiropratica

La chiropratica si concentra sulla guarigione del sistema muscolo-scheletrico di dolori e dolori, rigidità muscolare e/o condizioni croniche che completano le cure mediche tradizionali. Le regolazioni possono correggere l'allineamento del corpo e il modo in cui il corpo funziona fisicamente. Un chiropratico utilizzerà tecniche di decompressione manuali o meccaniche per riallineare la colonna vertebrale. Questo sarà rilasciare la tensione muscolare, tendinea, legamentosa e nervosa, portando sollievo dal dolore e migliorando la funzione del sistema nervoso e il riflesso viscerosomatico. I trattamenti includono:

Regolazioni

  • Riallineerà delicatamente le articolazioni per ridurre il dolore e aumentare la gamma di movimento.

Terapia dei tessuti molli

  • Rilasserà i muscoli tesi, allevierà gli spasmi e rilascerà la tensione nei tessuti connettivi circostanti.

Esercizi e allungamenti

  • Ripristinerà e manterrà la stabilità e la mobilità articolare.

Rinforzo articolare e Kinesio tape

  • Sosterrà articolazioni o muscoli slogati mentre il processo di guarigione continua.

Referenti di esperti di medicina integrativa

  • Gli esperti guideranno le persone su dieta e nutrizione per ridurre l'infiammazione e promuovere un'alimentazione sana per la salute generale.

DRX9000 Mal di schiena, sciatica, ernia del disco


Referenze

Bagno M, Owens J. Fisiologia, Riflessi viscerosomatici. [Aggiornato 2022 maggio 8]. In: StatPearls [Internet]. Treasure Island (FL): StatPearls Publishing; 2022 gennaio-. Disponibile dal: www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK559218/

Beal, M C. "Riflessi viscerosomatici: una rassegna". Il Journal of American Osteopathic Association vol. 85,12 (1985): 786-801.

Lefebvre R, Peterson D, Haas M. Pratica basata sull'evidenza e cura chiropratica. (www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3716373/) J Evid Based Complementary Altern Med. 2012;18(1):75-79. Accesso il 4/25/2022.

Sikandar, Shafaq e Anthony H. Dickenson. "Dolore viscerale: i pro ei contro, gli alti e bassi." Parere attuale in cure palliative e di supporto vol. 6,1 (2012): 17-26. doi:10.1097/SPC.0b013e32834f6ec9

Zhou, QiQi e G Nicholas Verne. "Nuove intuizioni sull'ipersensibilità viscerale: implicazioni cliniche nell'IBS". Recensioni sulla natura. Gastroenterologia ed epatologia vol. 8,6 (2011): 349-55. doi:10.1038/nrgastro.2011.83

Fianchi tesi, muscoli posteriori della coscia e mal di schiena

Fianchi tesi, muscoli posteriori della coscia e mal di schiena

Il corpo è un tutto connesso e più che semplici parti e regioni separate. Quando si presenta il mal di schiena, potrebbero non essere i muscoli della schiena o la colonna vertebrale, ma potrebbero essere tesi, fianchi stretti e muscoli posteriori della coscia che causano lombalgia. Come succede, come allungare e scioglieree mirare a queste aree potrebbe aiutare ad alleviare il dolore.

Fianchi tesi, muscoli posteriori della coscia e mal di schiena

I fianchi e i muscoli posteriori della coscia

Quando i flessori dell'anca e i muscoli posteriori della coscia diventano tesi, la tensione può alterare l'allineamento pelvico. Ciò influisce sull'allineamento della colonna vertebrale che porta a disagio e dolore lombare. I flessori dell'anca sono un gruppo di muscoli intorno alla parte anteriore dei fianchi e si attivano quando si spostano la gamba e il ginocchio verso l'alto. I muscoli posteriori della coscia sono i muscoli nella parte posteriore delle cosce che consentono la flessione delle ginocchia e l'estensione dell'anca. Anche la rigidità muscolare delle anche e/o la rigidità dell'articolazione dell'anca possono contribuire alla lombalgia. Non essere in grado di ruotare, flettere o estendere l'anca in avanti o indietro può influire:

  • Passeggiate
  • corsa
  • oscillante
  • Movimenti di torsione
  • Ciò aumenta lo sforzo meccanico sulla parte bassa della schiena.

La rigidità dei muscoli posteriori della coscia può essere un effetto collaterale di:

  • Dolore nella zona lombare
  • Posizionamento pelvico
  • Protezione muscolare
  • Debolezza
  • Tutti possono contribuire alla sensazione di tensione dei muscoli posteriori della coscia.

Fianchi e muscoli posteriori della coscia tesi

I fattori che creano questa tenuta possono provenire da:

  • A stile di vita sedentario
  • Poca o nessuna attività fisica
  • Stare seduti troppo a lungo senza allungamenti o movimenti.
  • ferita
  • Allenamento intenso

Perdere la capacità di funzionare per l'intera lunghezza del movimento può anche indicare debolezza muscolare e mancanza di movimento articolare in cui l'articolazione attorno al muscolo diventa rigida. Questo può essere causato da:

  • Mancanza di movimento
  • Artrite
  • Cambiamenti legati all'età

Stretching e trattamento

Gli esercizi di stretching possono essere la prima linea di trattamento. Si consiglia di iniziare con tratti delicati mirati a queste aree. Ciò che funziona meglio per l'individuo è l'allungamento che è a suo agio nel ripetere abbastanza da fare la differenza. Riscaldare i muscoli prima genererà i migliori risultati. Un punto di partenza facile è un leggero allungamento di piega in avanti.

  • Stai in piedi o siediti con le gambe distese in avanti.
  • Quindi, raggiungi con le dita verso le dita dei piedi. Non preoccuparti se non riesci a raggiungerli.
  • Non rimbalzare.
  • Mantieni la posizione per alcuni secondi.
  • Ripeti da cinque a dieci volte.

Per i flessori dell'anca, gli allungamenti includono:

Se lo stretching non porta sollievo, si consiglia di passare a un trattamento personalizzato e un programma di stretching con a chiropratico o fisioterapista. La chiropratica e la terapia fisica possono alleviare i problemi senza farmaci, iniezioni o interventi chirurgici e fornire tecniche permanenti per mantenere flessibilità, mobilità e forza ottimali. Il trattamento pratico scioglie e allevia la tensione, rafforzando la flessibilità e la libertà di movimento. Il trattamento include:

  • Mobilizzazione articolare alle anche e alla colonna vertebrale.
  • Mobilizzazione dei tessuti molli.
  • Un programma di potenziamento personalizzato con allungamenti ed esercizi mirati ai muscoli specifici.
  • Allenamento per la salute.
  • Raccomandazioni dietetiche antinfiammatorie.

Composizione corporea


Grassi monoinsaturi

I grassi monoinsaturi sono considerati grassi sani. Questo tipo di grasso costituisce una componente significativa del Dieta mediterranea. Gli studi hanno dimostrato che i grassi monoinsaturi come l'olio extravergine di oliva possono aiutare a prevenire gli eventi avversi legati alle malattie cardiovascolari. Una meta-analisi che valuta le diete ricche di grassi monoinsaturi ha indicato una significativa riduzione di:

  • trigliceridi
  • Peso corporeo
  • Pressione arteriosa sistolica in soggetti con diabete di tipo II.
  • Un aumento significativo di HDL o colesterolo buono.

Un altro studio ha mostrato che gli effetti protettivi degli acidi grassi monoinsaturi riducono i fattori di rischio associati alla sindrome metabolica e alle malattie cardiovascolari. I grassi monoinsaturi possono avere un impatto positivo sulla salute generale. Le fonti di grassi monoinsaturi includono:

  • Olio di oliva, arachidi e colza
  • Avocado
  • Mandorle
  • Noci pecan
  • Nocciole
  • Sesamo e semi di zucca
Referenze

Estruch, Ramón et al. “Retrazione e ripubblicazione: prevenzione primaria delle malattie cardiovascolari con una dieta mediterranea. N Engl J Med 2013;368:1279-90.” Il giornale di medicina del New England vol. 378,25 (2018): 2441-2442. doi:10.1056/NEJMc1806491

Gillingham, Leah G et al. "Gli acidi grassi monoinsaturi alimentari sono protettivi contro la sindrome metabolica e i fattori di rischio di malattie cardiovascolari". Lipidi vol. 46,3 (2011): 209-28. doi:10.1007/s11745-010-3524-y

Collegio dei medici americano. (febbraio 2017) "L'American College of Physicians pubblica linee guida per il trattamento della lombalgia non radicolare" www.acponline.org/acp-newsroom/american-college-of-physicians-issues-guideline-for-treating-nonradicular-low-back-pain

Medline Plus. (2019) Ceppo flessore dell'anca - assistenza post-trattamento medlineplus.gov/ency/patientinstructions/000682.htm

NCBI. (2021) Infortunio al tendine del ginocchio www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK558936/

Lesioni sportive acute e croniche

Lesioni sportive acute e croniche

Lesioni sportive acute e croniche. Gli individui che partecipano a sport o attività fisiche hanno un rischio maggiore di subire un infortunio. Questi tipi di danni vanno da lievi a gravi e potrebbero richiedere cure mediche. Le lesioni sportive acute si verificano improvvisamente e di solito sono il risultato di un trauma nell'area. Un incidente specifico e identificabile è ciò che provoca una lesione acuta. Gli infortuni sportivi cronici, noti anche come infortuni ripetitivi/da uso eccessivo, si verificano nel tempo e non sono causati da un singolo incidente.

Lesioni sportive acute e croniche

Identificazione degli infortuni sportivi acuti e cronici

Le lesioni acute possono essere identificate dalla loro causa. Potrebbe trattarsi di una caduta durante una corsa, un dolore acuto che si presenta alla spalla dopo un lancio o una distorsione alla caviglia. La capacità di concentrarsi su una causa di solito significa che è acuta. Le lesioni acute sono caratterizzate da:

  • Dolore improvviso in una zona dove non c'era.
  • Gonfiore
  • Rossore
  • Tenerezza
  • Gamma di movimento limitata.
  • L'incapacità della zona lesa di sostenere il suo peso.
  • Un osso rotto.
  • Vertigini
  • Mal di testa
  • Nausea
  • vomito

Le lesioni croniche sono diverse ma di solito sono facili da identificare. Il dolore inizia gradualmente, di solito nell'arco di settimane o mesi. Attività ripetitive come correre, lanciare, oscillare possono esacerbare il dolore. Tuttavia, è difficile indicare un problema specifico che per primo ha causato il disagio o il dolore. Gli infortuni sportivi cronici sono caratterizzati da:

  • Dolore e indolenzimento nell'area, specialmente durante e subito dopo l'attività.
  • Gonfiore minore e gamma limitata di movimento.
  • Dolore sordo durante il riposo.

Questi due tipi di lesioni hanno cause diverse: traumi per acuti e usura per cronici – entrambi possono portare a problemi simili. Ad esempio, le lesioni della cuffia dei rotatori della spalla sono comuni, specialmente quelle che usano ripetutamente la spalla per oscillare, lanciare, nuotare, ecc. L'individuo deve sottoporsi a un test di lesione della cuffia dei rotatori per diagnosticare correttamente la lesione, indipendentemente dal fatto che il danno sia acuto o cronico. Le lesioni croniche possono causare lesioni acute e le lesioni acute possono portare a lesioni croniche se non trattate.

Esempi di lesioni sportive acute e croniche

Le lesioni croniche e acute sono comuni in ogni tipo di sport. C'è un'opportunità per entrambi i tipi di lesioni. I più comuni includono:

Lesioni acute:

  • Distorsioni e stiramenti
  • Bruciatori e pungiglioni
  • Lacrime ACL
  • Rotazione del polsino
  • Spalla lussata
  • Ossa rotte o fratture
  • Commozione cerebrale
  • Colpo di frusta

Lesioni croniche:

  • Ginocchio del corridore
  • Problemi al tendine d'Achille
  • Shin Splints
  • Spalla del nuotatore
  • Epicondilite laterale gomito del tennista
  • Fratture da stress

Altre lesioni da trauma, uso eccessivo o entrambi includono:

  • Mal di schiena non specifico
  • Ernia del disco / i
  • Spondilolisi

Trattamento

Le lesioni acute minori possono essere trattate con riposo, ghiaccio, compressione ed elevazione, alias RICE Le lesioni da uso eccessivo sono diverse poiché la lesione è andata gradualmente aumentando nella sua gravità, causando probabilmente lo sviluppo di tessuto cicatriziale e cisti gangliari. Per evitare che la lesione peggiori, si consiglia di consultare un chiropratico o un fisioterapista per lesioni sportive. Questi professionisti possono aiutare a guarire il corpo ed educare l'individuo alla cura di sé e alla prevenzione.

Chiropratica

Il sistema muscolo-scheletrico subisce un duro colpo. Le lesioni croniche di solito colpiscono le ossa, le articolazioni, i muscoli o una combinazione. La chiropratica aiuta a mantenere il sistema muscolo-scheletrico agile e in corretto allineamento. Le regolazioni includono:

  • Regolazioni del collo
  • Regolazioni del braccio e della mano
  • Regolazioni della spalla
  • Regolazioni del ginocchio
  • Regolazioni dell'anca
  • Regolazioni del piede

Fisioterapia

La terapia fisica per un infortunio cronico può aiutare a prevenire lesioni future. Un fisioterapista aiuta:

  • Migliora la gamma di moto
  • Riduce il dolore e il gonfiore
  • Aumenta la forza

Che tu sia un atleta o che stia semplicemente rimanendo attivo e divertendosi con lo sport, le lesioni acute e croniche possono insorgere e peggiorare se non vengono trattate adeguatamente. La guarigione con l'aiuto di un professionista può accelerare i tempi di recupero e prevenire lesioni future.


Composizione corporea


Mantenere la massa muscolare mentre si perde grasso

Gli individui che vogliono perdere peso dovrebbero concentrarsi sulla perdita di tessuto adiposo in eccesso, non sulla massa muscolare. Gli studi hanno dimostrato che la dieta e l'esercizio fisico sono fondamentali per preservare la massa muscolare scheletrica mentre si perde peso. Perdere peso in modo sano include:

  • Un sano equilibrio tra allenamento cardio e di resistenza per bruciare calorie e costruire muscoli.
  • A dieta a deficit calorico per bruciare le riserve di grasso in più.
  • Ottieni abbastanza proteine ​​per sostenere e mantenere una massa muscolare sana.
Referenze

Cava, Edda et al. "Preservare il muscolo sano durante la perdita di peso". Progressi nella nutrizione (Bethesda, Md.) vol. 8,3 511-519. 15 maggio. 2017, doi:10.3945/an.116.014506

www.niams.nih.gov/health-topics/sports-injuries

link.springer.com/article/10.2165/00007256-199418030-00004

journals.lww.com/acsm-csmr/FullText/2010/09000/An_Overview_of_Strength_Training_Injuries__Acute.14.aspx?casa_token=8sCDJWxhcOMAAAAA:CDEFNkTlCxFkl-77MtALBQAkttW0PqWwCj4masQzEcYOJNuwFKyZgHZ9npQoHhWgMKOPSbnkLyfcQACYGpuu7gg

Wörtler, K e C Schäffeler. “Akute Sportverletzungen und chronische Überlastungsschäden an Vor- und Mittelfuß” [Lesioni sportive acute e danni da stress cronico da sovraccarico all'avampiede e al mesopiede]. Der Radiologe vol. 55,5 (2015): 417-32. doi:10.1007/s00117-015-2855-3

Yang, Jingzhen et al. "Epidemiologia dell'uso eccessivo e delle lesioni acute tra gli atleti collegiali competitivi". Rivista di preparazione atletica vol. 47,2 (2012): 198-204. doi:10.4085/1062-6050-47.2.198

Sclerosi multipla, sciatica e dolore nervoso

Sclerosi multipla, sciatica e dolore nervoso

Sclerosi multipla e sciatica possono coesistere o avere sintomi sovrapposti. Il nervo sciatico inizia nella parte bassa della schiena, poi attraverso i fianchi nei glutei e si separa in entrambe le gambe nei piedi. La sciatica è un tipo di dolore causato da un nervo sciatico compresso/pizzicato o danneggiato/lesionato. La sensazione si irradia attraverso il nervo con frequenza e gravità a vari livelli, a seconda della posizione e/o del movimento del corpo dell'individuo. Gli individui con sclerosi multipla possono anche sperimentare la sciatica, credendo che sia la loro sclerosi multipla. Il dolore neuropatico è un sintomo comune nella sclerosi multipla o nella SM. È causato da lesioni o danni ai nervi del sistema nervoso centrale e può causare sensazioni di bruciore o acute e lancinanti.

Sclerosi multipla, sciatica e dolore nervoso

Differenza tra sclerosi multipla e dolore del nervo sciatico

La SM è una malattia autoimmune in cui il sistema immunitario attacca lo strato protettivo attorno alle fibre nervose noto come mielina. Ciò colpisce i percorsi del sistema nervoso centrale che regolano la sensazione e la sensazione nel corpo. Può causare sensazioni dolorose che includono:

  • Spasmi muscolari
  • Bruciore, formicolio o dolore nella parte inferiore delle gambe
  • Sensazioni simili a scosse elettriche viaggiano dalla parte posteriore verso le gambe.
  • Emicrania
  • Le sensazioni dolorose derivano dalle fibre nervose danneggiate che creano interferenze nei percorsi neurali del cervello.

La sciatica funziona diversamente

Una risposta autoimmune non danneggia il percorso del nervo sciatico, ma un ulteriore stress/pressione comprime il nervo sciatico. Il dolore è solitamente causato da un movimento rapido, a scatti, con torsione, flessione, raggiungimento che pizzica o torce il nervo. L'ernia del disco e gli speroni ossei sono un'altra causa comune, oltre al sovrappeso può esercitare un'intensa pressione sul nervo sciatico. La differenza fondamentale è che la sclerosi multipla causa il malfunzionamento delle vie di segnalazione del sistema nervoso centrale.

SM e sciatica

La maggior parte delle persone, circa il 40%, a un certo punto sperimenterà una qualche forma di sintomi della sciatica. Questo è dovuto all'età, e tutta l'usura della parte bassa della schiena passa quotidianamente. Questo è il motivo per cui non è insolito per le persone con SM sperimentare anche la sciatica. La SM può causare cambiamenti del corpo che influenzano i livelli di attività.

  • La ridotta mobilità può portare a stare seduti per lunghi periodi che possono affaticare muscoli, tendini e legamenti, causando la sciatica.
  • Ci sono prove che le lesioni che si presentano dalla SM possono estendersi al nervo sciatico.
  • One studio confrontato 36 individui con SM a 35 individui che non ce l'hanno.
  • Tutti i partecipanti sono stati sottoposti neurografia a risonanza magnetica per ottenere immagini nervose ad alta risoluzione.
  • La ricerca ha scoperto che quelli con SM avevano leggermente più lesioni sul nervo sciatico rispetto a quelli senza SM.

Cura della sciatica

Può essere difficile capire i tipi di dolore che si provano. La sciatica percorre in modo univoco la lunghezza del nervo ed è spesso percepita in una sola gamba. Il dolore, il formicolio, l'intorpidimento, le sensazioni elettriche possono presentarsi solo nella parte bassa della schiena, nel gluteo, nella parte posteriore della gamba, nel tendine del ginocchio, nel polpaccio e nel piede, o in una combinazione di tutte le aree. I trattamenti per la sciatica dipendono dalla gravità. Loro includono:

  • Chiropratica
  • Terapia fisica
  • Esercizi di postura
  • Adattamenti dello stile di vita
  • Attività fisica ed esercizio fisico
  • Perdita di peso
  • Impacchi freddi e caldi
  • Agopuntura
  • Sovradosaggio contro il dolore
  • Farmaci – antinfiammatori, miorilassanti, antidepressivi triciclicie farmaci antiepilettici.
  • Iniezioni di steroidi – corticosteroidi
  • La chirurgia è l'ultima risorsa riservata ai casi gravi che non sono migliorati con altri trattamenti e terapie.

Può essere facile confondere la sciatica come un sintomo o una condizione correlata alla sclerosi multipla. La chiropratica può aiutare ad alleviare la sciatica e, sebbene il trattamento non possa trattare direttamente la SM o i suoi sintomi, può alleviare il dolore e il disagio.


Composizione corporea


Nefropatia diabetica

La nefropatia diabetica o malattia renale diabetica è il risultato di un diabete mal gestito. L'insufficienza renale è una grave emergenza medica e può essere fatale se non trattata. La ridotta funzionalità renale cronica si traduce in:

  • Ritenzione di liquidi nel corpo.
  • Incapacità di filtrare i metaboliti e le scorie dal sangue.
  • Aumento del rischio di infezioni.

I sintomi comuni della malattia renale diabetica includono:

Aumento della pressione sanguigna

  • Questo è il risultato di un aumento dello stress sul corpo.
  • I reni non riescono più a filtrare tutti i metaboliti e i liquidi in eccesso necessari per stabilizzare la pressione sanguigna.

La proteinuria o proteine ​​nelle urine

  • Il danno renale cronico provoca l'escrezione della proteina attraverso l'urina.

stanchezza

  • La scarsa funzionalità renale colpisce ogni organo del corpo.
  • Gli organi devono lavorare di più per compensare, portando ad affaticamento e bassa energia.

Edema degli arti inferiori

  • La ritenzione di liquidi di solito si verifica negli arti inferiori.
  • Caviglie e gambe gonfie e gonfie possono apparire lucide o cerose.
  • Questo è comune negli individui che hanno una grave nefropatia diabetica.

Fiato corto

  • Man mano che il fluido si accumula nel corpo, il peso aggiuntivo può accumularsi sopra e intorno ai polmoni.
  • Questo può rendere molto difficile la respirazione quando si è sdraiati o quando si è impegnati in attività fisica.

cognizione alterata

  • I metaboliti nel sangue possono causare danni al cervello se non filtrati correttamente.
  • Perdita di memoria
  • Cambiamenti di umore
  • Perdita di conoscenza
Referenze

Jende JME, et al. (2017). Coinvolgimento dei nervi periferici nella sclerosi multipla: dimostrazione mediante neurografia a risonanza magnetica. DOI:
10.1002 / ana.25068

Personale della Mayo Clinic. (2019). Sciatica.
mayoclinic.org/diseases-conditions/sciatica/symptoms-causes/syc-20377435

Murphy KL, et al. (2017). Capitolo 4: Dolore neuropatico nella sclerosi multipla: intervento terapeutico attuale e prospettive di trattamento futuro.
http://ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK470151/

Dolore e prurito. (ns).
nationalmssociety.org/Symptoms-Diagnosis/MS-Symptoms/Pain

Sansone K. (2017). Nella neurografia della sclerosi multipla in corso, la risonanza magnetica rivela lesioni dei nervi periferici nei pazienti con SM. DOI:
10.1097/01.NT.0000527861.27137.b0

Sciatica: Di tutti i nervi. (2016).
health.harvard.edu/pain/sciatica-of-all-the-nerve

Dolore sotto la scapola

Dolore sotto la scapola

Ci sono varie cause di dolore o indolenzimento sotto le scapole. La scapola è l'osso triangolare che forma la parte posteriore della spalla. Questo dolore può variare da sordo, acuto, bruciante o una combinazione tra la colonna vertebrale e la scapola a tenero o dolorante attraverso la spalla o la parte superiore della schiena. Il dolore può diffondersi da un'altra parte o struttura del corpo, come il collo o la colonna vertebrale. L'infiammazione da lesioni o uso eccessivo è evidente all'inizio o gradualmente dopo aver intrapreso un'attività fisica e può limitare i movimenti del braccio e interferire con le attività regolari.

Dolore sotto la scapola

Postura impropria

Un poster improprio combinato con una seduta prolungata può far sì che la colonna vertebrale sviluppi cambiamenti strutturali che causano dolore sotto la scapola. Le abitudini che portano a una cattiva postura includono:

  • Incurvare la schiena.
  • Inclinare la testa verso il basso - guardare il telefono.
  • Appoggiarsi a un lato mentre si è seduti, lavorando.

Le cattive abitudini posturali indeboliscono i muscoli, esercitando una pressione aggiuntiva sui dischi spinali, sui muscoli e sui legamenti. Questo squilibrio corporeo può contribuire al dolore alla parte superiore della schiena e alle spalle.

Sollevamento improprio

Sollevare il peso sopra la testa e non usare la tecnica corretta può lasciare la parte superiore della schiena e le spalle vulnerabili alle lesioni. Sollevare un oggetto troppo pesante o tenuto in modo scomodo causando il disallineamento della colonna vertebrale crea ulteriore pressione nella parte superiore della schiena. Questo può affaticare i muscoli, distorcere i legamenti, ferire l'articolazione della spalla o la colonna vertebrale, che può causare dolore diffuso sotto e/o vicino alla scapola.

Lesioni da uso eccessivo ripetitivo

Dipingere, spostare mobili o praticare sport sono attività che possono sovraccaricare i muscoli della parte superiore della schiena e le spalle. Un uso eccessivo può portare a stiramenti muscolari e distorsioni dei legamenti. Ciò può causare dolore nella parte superiore della schiena tra la scapola e la colonna vertebrale. Borsite scapolo-toracica, nota anche come sindrome della scapola che si spezza, si verifica quando la borsa tra la scapola/scapola e la colonna vertebrale toracica si infiamma, causando dolore.

Ernia del disco cervicale

Un'ernia del disco nel rachide cervicale/collo si verifica quando un disco strato esterno/annulus fibrosus lacrime e il strato interno/nucleo polposo inizia a fuoriuscire. Ciò può causare dolore e causare l'infiammazione delle radici nervose vicine, facendo scendere il dolore nella spalla, nel braccio e/o nella mano. Un'ernia del disco nella parte inferiore del collo di solito irradia dolore all'interno o in prossimità dell'area della scapola. Sebbene meno comune, un'ernia nella parte superiore della schiena può causare dolore intorno o vicino alla scapola.

Costola lussata

Un incidente o una caduta potrebbe causare la lussazione o il disallineamento di una costola a seguito di sforzi ripetuti/eccessivo o di un'eccessiva sporgenza sopra la testa. Il dolore acuto vicino alla scapola può derivare da questa attività e talvolta può rendere difficile fare un respiro profondo.

Frattura da compressione

Una frattura da compressione si verifica quando un osso vertebrale nella parte superiore della schiena si indebolisce e si comprime. Questo può portare a mal di schiena con una maggiore sensibilità nella zona della spalla. Il dolore di solito diminuisce con il riposo. Le fratture da compressione sono comunemente causate dall'osteoporosi negli individui più anziani. Qualsiasi dolore alla schiena o alla spalla che persiste per settimane o interferisce con le normali attività dovrebbe essere valutato da un medico o chiropratico. Se il dolore è grave o accompagnato da sintomi come mal di testa, formicolio, debolezza o nausea, si consiglia di consultare un medico.


Composizione corporea


Carico di carboidrati/carboidrati

I carboidrati sono macronutrienti che svolgono una funzione fondamentale nel corpo, in quanto sono la fonte di energia primaria del corpo. Il corpo scompone i carboidrati in zucchero che entra nel flusso sanguigno e viene immagazzinato per l'uso energetico nei muscoli e nel fegato come glicogeno. I muscoli immagazzinano solo piccole quantità di glicogeno. E quando si fa attività fisica o si fa esercizio, le riserve di energia si esauriscono.

Il carico di carboidrati può aumentare le riserve di glicogeno nei muscoli dal 25 al 100% della loro quantità media negli uomini. Le donne hanno mostrato risultati contrastanti negli studi sul carico di carboidrati. Le donne hanno bisogno di assumere più calorie degli uomini durante il carico di carboidrati per sperimentare gli stessi guadagni di glicogeno. I motivi per caricare i carboidrati sono:

  • Accumulo di riserve di glicogeno così un individuo può utilizzare l'accumulo di energia extra per aiutare a migliorare la resistenza.
  • Riempi i muscoli di glicogeno per portare acqua nei muscoli per aiutare a guadagnare massa e tono.
Referenze

Hanchard, Nigel CA et al. "Test fisici per conflitto di spalla e lesioni locali di borsa, tendine o labbro che possono accompagnare il conflitto". Il database Cochrane delle revisioni sistematiche vol. 2013,4 CD007427. 30 aprile 2013, doi:10.1002/14651858.CD007427.pub2

Mizutamari M. et al. Dolore scapolare corrispondente alla radice nervosa coinvolta nella radicolopatia cervicale. J Orthop Surg. 2010; 18(3): 356–60.

Sergienko, Stanislav e Leonid Kalichman. "Origine miofasciale del dolore alla spalla: una revisione della letteratura". Journal of bodywork e terapie del movimento vol. 19,1 (2015): 91-101. doi:10.1016/j.jbmt.2014.05.004

Sindrome compartimentale Dolore alle gambe

Sindrome compartimentale Dolore alle gambe

La sindrome compartimentale è una condizione che fa aumentare la pressione all'interno di un gruppo di muscoli a livelli pericolosi. Questo accumulo di pressione inizia a diminuire il flusso sanguigno, impedendo alla circolazione adeguata, ai nutrienti e all'ossigeno di raggiungere i nervi e le cellule muscolari. La sindrome può essere acuto or cronico e chirurgico può essere richiesto. La sindrome compartimentale acuta è considerata un'emergenza medica, solitamente causato da una lesione grave e richiede un trattamento immediato; in caso contrario, può portare a danni muscolari permanenti. Sindrome compartimentale cronica o la sindrome compartimentale da sforzo di solito non è un'emergenza medica ed è spesso causata da sforzo fisico.

Sindrome compartimentale Dolore alle gambe

Compartimento muscolare

Un compartimento comprende un gruppo di:

La fascia non si allunga né si espande perché il suo compito è mantenere i tessuti in posizione. Se la pressione compartimentale si accumula, possono verificarsi gonfiore e sanguinamento. Quando i tessuti non hanno abbastanza sangue per fornire la giusta quantità di ossigeno e sostanze nutritive, i tessuti iniziano a morire, portando a danni permanenti. Poiché la fascia non si allunga se c'è gonfiore o sanguinamento all'interno di un compartimento, questo aumenta la pressione su:

  • Capillari
  • Nervi
  • Muscoli in quel compartimento.
  • La circolazione sanguigna non raggiunge il compartimento per fornire ossigeno e sostanze nutritive.
  • Le cellule nervose e muscolari vengono danneggiate.
  • La sindrome compartimentale si verifica più spesso nel compartimento anteriore/anteriore del polpaccio della parte inferiore della gamba.

Tuttavia, può svilupparsi anche in altri settori come:

  • Gambe
  • Braccia
  • Mani
  • Piedi
  • Natiche

acuto

Il sintomo tipico è il dolore, in particolare quando il muscolo nel compartimento è allungato.

  • Il dolore è più intenso della ferita stessa.
  • Flettere, contrarre o allungare i muscoli aumenta il dolore.
  • Possono presentarsi sensazioni di formicolio o bruciore.
  • Tensione muscolare o sensazione di pienezza come gonfiore.
  • Intorpidimento o paralisi sono sintomi tardivi che di solito indicano lesioni tissutali da gravi a permanenti.

La sindrome acuta si sviluppa dopo una lesione grave, come un incidente automobilistico o da un osso rotto. Le lesioni e le condizioni che possono causare la sindrome compartimentale acuta includono:

  • fratture
  • Contusione/contusione muscolare che va oltre un semplice urto. Due esempi includono una motocicletta che cade sulla gamba del pilota o un giocatore di football che viene colpito intensamente alla gamba.
  • Lesioni da schiacciamento.
  • Bende costrittive – I calchi e le bende troppo strette possono causare il blocco del sangue. Se si sviluppano sintomi, rimuovere o allentare eventuali bende costrittive. Se proviene da un cast, contattare immediatamente il medico.
  • Steroidi anabolizzanti – L'assunzione di steroidi è un possibile fattore nella sindrome compartimentale.

Ripristino della circolazione sanguigna dopo un blocco.

  • Quando si dorme, un vaso sanguigno può bloccarsi. Stare a lungo in una posizione che fa addormentare un arto, quindi spostarsi, muoversi o alzarsi può contribuire alla condizione. Questo tipo di sviluppo può verificarsi in individui con neurologico danno o che non si rendono conto di ciò che sta accadendo. Questo può accadere dopo un'intensa intossicazione da alcol e/o droghe.
  • La riparazione chirurgica di un vaso sanguigno danneggiato che è stato bloccato può provocare gonfiore del compartimento.
  • Possono verificarsi invalidità permanente e morte dei tessuti a meno che la pressione non venga alleviata.

Sforzo fisico cronico

Il dolore e il gonfiore della condizione cronica sono causati da un'intensa attività fisica/esercizio. Si verifica più spesso nella gamba. Gli individui che partecipano ad attività con movimenti ripetitivi hanno un rischio maggiore. Le attività fisiche/sport includono:

  • corsa
  • Bici
  • Nuoto

Questo di solito non è pericoloso e viene spesso alleviato interrompendo per un po' l'esercizio o l'attività fisica specifici. I sintomi includono:

  • Dolore durante l'esercizio.
  • Crampi durante l'esercizio.
  • Intorpidimento
  • Muovere il piede è difficile.
  • Si può vedere il rigonfiamento muscolare.

Trattamento Chiropratico

Il dolore alle gambe non dovrebbe essere ignorato a lungo poiché i problemi potrebbero degenerare in un territorio grave/pericoloso. Il trattamento chiropratico è altamente efficace nella rilevazione e nel trattamento del dolore alle gambe. I chiropratici sono esperti nel sistema neuromuscoloscheletrico. La loro esperienza nel promuovere la funzione fisica si applica a tutti i sistemi del corpo, inclusi:

  • Muscoli
  • Le ossa
  • legamenti
  • Nervi
  • tendini

Sono formati per diagnosticare e trattare problemi muscoloscheletrici in via di sviluppo e cronici e sanno quando cercare cure mediche specialistiche quando necessario.


Composizione corporea


Gli individui non possono semplicemente esercitare di più e mangiare quello che vogliono?

Nessun individuo non può semplicemente esercitare/muoversi di più e mangiare quello che vuole se è seriamente intenzionato a perdere peso in eccesso. Una dieta sana e l'esercizio fisico sono parti essenziali della formula per un'efficace perdita di peso. Uno studio mostra che essere consapevoli della dieta in termini di qualità e quantità supera solo l'esercizio fisico quando si ottengono e si mantengono sani cambiamenti nella composizione corporea come parte vitale del mantenimento di uno stile di vita sano. La valutazione degli effetti della dieta, dell'esercizio fisico o di una combinazione di entrambi ha rivelato che il successo a lungo termine era più significativo nel mix di dieta ed esercizio fisico. Gli individui possono esercitare vigorosamente, ma perdere peso può essere molto difficile se hanno abitudini alimentari malsane o non possono attenersi a una dieta sana. L'individuo può sviluppare altri problemi di salute da un dieta malsana.

Referenze

Braver, Richard T. "Sindrome compartimentale da sforzo cronico". Cliniche in medicina e chirurgia podologica vol. 33,2 (2016): 219-33. doi:10.1016/j.cpm.2015.12.002

Joubert, Sonia V e Manuel A Duarte. "Sindrome compartimentale cronica da sforzo in un giovane sano". Rivista di medicina chiropratica vol. 15,2 (2016): 139-44. doi:10.1016/j.jcm.2016.04.007

Schmidt, Andrew H. "Sindrome compartimentale acuta". Infortunio vol. 48 Supplemento 1 (2017): S22-S25. doi:10.1016/j.injury.2017.04.024

Vajapey, Sravya e Timothy L Miller. "Valutazione, diagnosi e trattamento della sindrome compartimentale da sforzo cronico: una revisione della letteratura attuale". Il medico e la medicina dello sport vol. 45,4 (2017): 391-398. doi:10.1080/00913847.2017.1384289

Gestione delle riacutizzazioni dell'artrite reumatoide

Gestione delle riacutizzazioni dell'artrite reumatoide

La gestione dell'artrite reumatoide è un atto di equilibrio continuo. Le riacutizzazioni possono ancora presentarsi nonostante si seguano le istruzioni sullo stile di vita del reumatologo, l'uso corretto dei farmaci e un piano RA ben mantenuto. Il monitoraggio delle attività quotidiane può aiutare a ridurre al minimo le possibilità di sperimentare episodi.

Gestione delle riacutizzazioni dell'artrite reumatoide

Riacutizzazioni dell'artrite reumatoide

Una riacutizzazione dell'artrite reumatoide è un'escalation a breve termine dei sintomi dell'artrite. Una riacutizzazione può scomparire entro un giorno o può persistere per diverse settimane o mesi. Una riacutizzazione di solito comporta rigidità articolare e dolore, ma può anche presentarsi come un peggioramento dei sintomi. Se la riacutizzazione è grave, può influire sulla capacità di svolgere le normali attività quotidiane.

Sintomi

I sintomi possono variare e non tutte le persone sperimentano lo stesso. La maggior parte delle persone descrive riacutizzazioni con un improvviso aumento di:

  • Dolore
  • Rigidezza
  • Gonfiore
  • Mobilità articolare limitata
  • stanchezza
  • I sintomi che si sentono come l'influenza.
  • Anche la frequenza e la gravità possono variare.

Sintomi di mal di schiena

L'artrite reumatoide può colpire molte articolazioni. È l'infiammazione di a membrana sinoviale dell'articolazione. Questi includono le faccette articolari nella colonna vertebrale. Il luogo più comune nella colonna vertebrale colpita da artrite reumatoide è la parte superiore collo, intorno alla base del cranio. Le articolazioni nella parte superiore del collo si infiammano e possono diventare instabili o formare tessuto anomalo che sporge e comprime il midollo spinale.

Trigger

Diversi potenziali fattori scatenanti di riacutizzazione includono:

  • Stress
  • Non dormire abbastanza
  • Modifiche ai farmaci
  • ferita
  • Eccessiva attività fisica e/o esercizio
  • Lesioni da uso eccessivo ripetitivo
  • Sigarette
  • Infezioni spinali

Le tossine nell'aria possono anche essere un fattore scatenante per una riacutizzazione. Le sostanze includono sostanze chimiche come i detergenti per la casa. Passando a detergenti organici e sicuri per l'ambiente può aiutare. Le tossine nell'aria sono una preoccupazione nelle città e nelle aree densamente popolate che soffrono di inquinamento atmosferico e smog. Per ridurre al minimo i rischi, si consiglia di rimanere in casa durante i periodi di scarsa qualità dell'aria.

Tuttavia, le riacutizzazioni possono verificarsi senza un trigger identificabile. Alcuni alimenti possono aumentare l'infiammazione e potrebbero contribuire a una riacutizzazione, tra cui:

Evitare questi alimenti e seguire una dieta che è stata sviluppata per prevenire i sintomi aiuterà in modo significativo. L'obiettivo è imparare a identificare una riacutizzazione dell'AR per moderare le attività di conseguenza.

Prevenzione

La gestione di qualsiasi condizione medica cronica è impegnativa, soprattutto quando si cerca di prevedere quando si verificherà una riacutizzazione. Non esiste una strategia infallibile per la prevenzione, ma consigli che possono aiutare a ridurre al minimo i rischi di una riacutizzazione dell'AR.

Comprendi che la malattia può cambiare nel tempo. Ciò significa cambiamenti nei farmaci e la necessità di un trattamento multi-approccio. L'apprendimento di sane tecniche di cura di sé contribuirà notevolmente alla gestione dei sintomi.


Composizione corporea


Protezione dagli antiossidanti

I processi metabolici, come la produzione di energia e l'inquinamento ambientale, possono provocare produzione di radicali liberi. Queste sono molecole altamente reattive che possono danneggiare le cellule del corpo e portare allo stress ossidativo. Questo può trasformarsi in una malattia, comprese le malattie cardiache. Il corpo ha meccanismi protettivi naturali per neutralizzare le molecole di radicali liberi, tra cui glutatione, che è il principale antiossidante del corpo. Se il glutatione si esaurisce a causa dell'aumento dei radicali liberi, il corpo passa agli antiossidanti alimentari dal cibo come difesa secondaria.

Terapia antiossidante è un trattamento promettente per lo stress ossidativo.

Fonti di frutta e piante

Frutta e verdura come:

  • Bacche
  • Uva di colore scuro
  • Spinaci
  • Castello
  • Patate dolci
  • Carote
  • Sono tutte ottime fonti di antiossidanti.
Referenze

Fondazione per l'artrite. (nd) "Comprendere le riacutizzazioni dell'artrite reumatoide". www.arthritis.org/diseases/more-about/understanding-rhumatoid-arthritis-flares

Pham-Huy, Lien Ai et al. "Radicali liberi, antiossidanti nella malattia e nella salute". Rivista internazionale di scienze biomediche: IJBS vol. 4,2 (2008): 89-96.

Infortuni da pallavolo: trattamento chiropratico e riabilitazione

Infortuni da pallavolo: trattamento chiropratico e riabilitazione

Circa mezzo milione di studenti delle scuole superiori negli Stati Uniti giocano a pallavolo. Che tu sia il genitore di un giocatore di pallavolo o che faccia parte di una lega ricreativa, l'obiettivo è essere pronti per la stagione, il che significa prevenire e affrontare gli infortuni della pallavolo. È uno sport molto impegnativo con movimenti rapidi, salti, torsioni, tuffi, spuntoni, ecc. Nonostante sia in forma e in salute, un allenamento intenso insieme al gioco delle partite ha un impatto sul corpo. La chiropratica può giovare ai giocatori di pallavolo.

Infortuni comuni nella pallavolo

Infortuni da pallavolo: trattamento chiropratico e riabilitazione

Perché lavori chiropratici

Il trattamento e la riabilitazione chiropratica, soprattutto da parte di un chiropratico sportivo, è raccomandato per gli infortuni della pallavolo perché si rivolge a lesioni acute e croniche a tutte le aree del corpo. La chiropratica tratta l'intero sistema muscolo-scheletrico. Il corretto allineamento delle articolazioni dagli aggiustamenti chiropratici nella colonna vertebrale e in tutto il corpo mantiene l'integrità biomeccanica. Ciò riduce le forze ad alto impatto nelle articolazioni. I trattamenti dei tessuti molli come la mobilizzazione dei tessuti molli assistita da strumenti possono aiutare a risolvere le lesioni fornendo ai tessuti più flusso sanguigno nell'area interessata consentendo una guarigione più rapida. La maggior parte delle lesioni da pallavolo deriva da un uso eccessivo delle articolazioni e dei muscoli, con conseguente sforzo ripetitivo. Nella pallavolo, gli infortuni ripetuti/da uso eccessivo sono comuni a ginocchia, caviglie e spalle. Questo deriva da tutti i salti, i servizi e le punte.

Vantaggi per i giocatori

Il dolore corporeo è ridotto/alleviato

Molti atleti, compresi i giocatori di pallavolo, non ottengono il giusto tempo di recupero da formazione o giocando.

  • Periodi di recupero ridotti causano dolore e rigidità del corpo che possono sovrapporsi a un infortunio.
  • La chiropratica può ridurre e alleviare il dolore del corpo.
  • La chiropratica favorisce un recupero più rapido.

Prestazioni ottimali

Gli studi dimostrano che gli atleti che ricevono cure chiropratiche regolari hanno riscontrato prestazioni di velocità e mobilità migliorate.

  • Gli atleti richiedono riflessi veloci e una coordinazione occhio-mano ottimale.
  • Velocità, mobilità, riflessi e coordinazione dipendono da un sistema nervoso sano.
  • Il 90% del sistema nervoso centrale viaggia attraverso la colonna vertebrale.
  • L'allineamento spinale può consentire un corretto flusso nervoso o interrompere il flusso nervoso.
  • Anche quando un solo segmento spinale è disallineato e fuori posto, il sistema nervoso può influenzare i riflessi, la velocità, la mobilità e la coordinazione occhio-mano.
  • Una colonna vertebrale e un sistema nervoso correttamente funzionanti assicureranno che il giocatore sia al meglio.

Tempo di recupero dall'infortunio più rapido

Guarire correttamente il corpo richiede tempo. Proprio come il corpo ha bisogno di sonno/riposo per funzionare correttamente, così è con le lesioni.

  • Il problema per gli atleti è quanto tempo richiede la guarigione.
  • È stato dimostrato che i singoli atleti che ricevono cure chiropratiche guariscono più velocemente.

Mobilità e forza

Un medico chiropratico può ridurre la pressione attorno alle radici nervose che escono dalla colonna vertebrale, il che aiuterà a migliorare le prestazioni del giocatore. Ciò comprende:

  • Gamma di movimento
  • Mobilità e flessibilità
  • Forza
  • Resistenza

Per scoprire come la chiropratica può aiutare, contatta Infortunio Chiropratica medica e Clinica di Medicina Funzionale. Effettueremo un esame approfondito del sistema muscolo-scheletrico e nervoso.


Trattamento distorsione alla caviglia


Quante calorie in 24 ore

Miti che offrono strategie che evitano il duro lavoro e l'impegno che la dieta e l'esercizio fisico richiedono. Gli individui non possono aspettarsi di sperimentare cambiamenti nella composizione corporea salutari aumentando/diminuendo la frequenza dei pasti se stanno vivendo uno stile di vita sedentario. Non è importante quanto spesso oa che ora un individuo assume calorie (fa un pasto). Ciò che è importante è quante calorie un individuo ha in un periodo di 24 ore. Uno studio ha esaminato individui sani che hanno mangiato un pasto abbondante al giorno per due settimane e poi hanno mangiato lo stesso pasto ma distribuito in cinque pasti più piccoli per altre due settimane. Si è concluso che non vi era alcuna differenza statistica nell'aumento o nella perdita di peso corporeo tra i due metodi alimentari. 2000 calorie in 3 pasti sono le stesse 2000 calorie consumate in 5 pasti. Non c'è sostituto per una corretta dieta ed esercizio fisico. L'attenzione dovrebbe essere su cosa e quanto si mangia.

Referenze

Eerkes, Kevin. "Infortuni pallavolo". Rapporti attuali di medicina dello sport vol. 11,5 (2012): 251-6. doi:10.1249/JSR.0b013e3182699037

Gottebarge, Vincent et al. "Prevenzione delle lesioni muscoloscheletriche tra i giocatori di pallavolo adulti ricreativi: progettazione di uno studio prospettico controllato randomizzato". BMC disturbi muscoloscheletrici vol. 18,1 333. 2 agosto 2017, doi:10.1186/s12891-017-1699-6

Kilic, O et al. "Incidenza, eziologia e prevenzione delle lesioni muscoloscheletriche nella pallavolo: una revisione sistematica della letteratura". Rivista europea di scienza dello sport vol. 17,6 (2017): 765-793. doi:10.1080/17461391.2017.1306114

Seminati, Elena, and Alberto Enrico Minetti. "Uso eccessivo nell'allenamento / pratica della pallavolo: una revisione sulle lesioni alla spalla e alla colonna vertebrale". Rivista europea di scienza dello sport vol. 13,6 (2013): 732-43. doi:10.1080/17461391.2013.773090

Wolfram, G et al. "Thermogenese des menschen bei unterschiedlicher mahlzeitenhäufigkeit" [Termogenesi nell'uomo dopo la variazione della frequenza dei pasti]. Annali di nutrizione e metabolismo vol. 31,2 (1987): 88-97. doi:10.1159/000177255

Massaggio terapeutico durante la gravidanza

Massaggio terapeutico durante la gravidanza

La gravidanza può mettere a dura prova il corpo di una donna. Nuovi dolori iniziano a presentarsi man mano che la gravidanza progredisce. I cambiamenti ormonali possono influenzare lo stato d'animo, rendendo il tentativo di rilassarsi o alleviare lo stress estremamente difficile o impossibile, causando più frustrazione e tensione muscolare. È assolutamente sicuro e vantaggioso ricevere un massaggio terapeutico professionale durante la gravidanza. La maggior parte delle donne incinte viene autorizzata a ricevere massaggi dopo il primo trimestre. Tuttavia, se si tratta di una gravidanza ad alto rischio, parla con il medico prima di programmare un massaggio.

Massaggio terapeutico durante la gravidanza

Benefici del massaggio terapeutico

Un massaggio terapeutico durante la gravidanza, noto come massaggio prenatale, genera una mentalità pacifica e serena. Studi mostra che il massaggio prenatale è benefico per la madre e il bambino. Le donne incinte che non riescono a trovare sollievo dal disagio/dolore traggono beneficio dal massaggio prenatale. I vantaggi includono:

  • Il gonfiore è ridotto
  • Una migliore regolazione ormonale aiuta a ridurre i casi di basso peso alla nascita
  • Il dolore/sciatica alle articolazioni, alla schiena e ai nervi è ridotto e la funzione è migliorata
  • Il mal di testa diminuisce in gravità e frequenza
  • La circolazione sanguigna e nervosa migliora
  • I cicli del sonno migliorano
  • Ansia, depressione e stress migliorano

Tipi di massaggi

Massaggi sicuri in gravidanza. Il massaggio prenatale più comune è un Massaggio svedese. Questo tipo di massaggio è delicato ma abbastanza forte da fornire i benefici di cui sopra. Il massaggio svedese si concentra sullo strato più alto del muscolo con lunghi tratti che incorporano il movimento delle articolazioni. Evitare massaggio dei tessuti profondi durante la gravidanza, poiché questo è uno stile di massaggio più aggressivo.

Massaggio alla schiena

Durante la gravidanza, la postura cambia a causa del peso aggiunto. Il baricentro si sposta facendo lavorare di più la colonna vertebrale e i muscoli della schiena. Questo rende regolarmente i muscoli doloranti, doloranti e rigidi. Il massaggio prenatale alla schiena viene eseguito stando seduti o sdraiati su un fianco. Vengono eseguiti lunghi tratti sui muscoli, insieme a impasti delicati. Il focus è sui muscoli lungo la colonna vertebrale e la parte bassa della schiena. Questo tipo di massaggio è molto utile se si presenta la sciatica.

Massaggio al collo

Massaggiare il collo scioglie i muscoli tesi, migliora la postura scomoda del collo, allevia il dolore ai nervi prevenendo il mal di testa da tensione e favorisce la flessibilità. La maggior parte dei terapisti inizia con il collo e le braccia mentre l'individuo si siede, quindi si sdraia per lavorare sul resto del corpo.

Massaggio chiropratico

Questo tipo di massaggio viene eseguito da un chiropratico autorizzato e/o da un massaggiatore fisico sotto la direzione di un chiropratico. I massaggiatori chiropratici hanno seguito una formazione approfondita e si preoccupano sempre di evitare punti di pressione o aree che potrebbero causare disagio.

Aree che vengono evitate durante il massaggio

I massaggiatori professionisti sanno quali aree evitare durante il massaggio terapeutico, ma è importante anche per il paziente. Le aree che verranno evitate includono:

  • I punti di pressione nel polso e intorno alle caviglie. Queste aree hanno punti che potrebbero causare contrazioni uterine e maturazione cervicale.
  • Intorno alla pancia. Tuttavia, si consiglia di eseguire a casa un massaggio delicato e a bassa pressione.
  • Intorno a ferite aperte, eruzioni cutanee o condizioni della pelle.

Suggerimenti per la sicurezza

Altre precauzioni da prendere quando si riceve un massaggio durante la gravidanza. Il massaggiatore dovrebbe prestare attenzione ai sintomi di coaguli di sangue o vene varicose. Altre precauzioni da seguire:

  • Assicurati che il massaggiatore sappia che sei incinta prima di iniziare.
  • Se il massaggio provoca nausea, disagio o non è piacevole, chiedi di interromperlo.
  • Evita i lettini da massaggio che hanno un buco per la pancia.
  • Il metodo consigliato è quello laterale, supportato da un'adeguata imbottitura per garantire stabilità e comfort.
  • Il massaggio non dovrebbe durare più di un'ora.
  • Un massaggio nel primo trimestre non è raccomandato.
  • Assicurarsi che la olio per massaggi è salvo.
  • Evita l'olio di menta piperita, rosmarino, salvia e timo.
  • Il massaggio non è raccomandato se si tratta di una gravidanza ad alto rischio o:
  • preeclampsia
  • Alta pressione sanguigna
  • Forte gonfiore
  • Grave mal di testa
  • Hanno avuto un precedente parto pretermine
  • Indotto dalla gravidanza ipertensione/PIH

Massaggio a casa

Un massaggiatore esperto dovrebbe eseguire un massaggio terapeutico prenatale. Tuttavia, un partner può eseguire un massaggio facile e sicuro a casa seguendo alcune linee guida.

  • Evitare le caviglie e le aree intorno ai polsi.
  • Evita la pancia e l'area circostante.
  • Si raccomandano massaggi alla schiena, al collo, al cuoio capelluto e ai piedi.
  • Usa lunghi tratti delicati con oli o lozioni da massaggio completamente naturali e sicuri.
  • Conoscere il segni e sintomi di coaguli di sangue. Le donne incinte sono più suscettibili. Questi includono:
  • Dolore
  • Gonfiore
  • calore
  • Scolorimento della zona interessata.
  • Parlate con il vostro medico se avete un aumentato rischio di coaguli di sangue.

Ottieni un massaggio

un prenatale massaggio terapeutico può migliorare la regolazione ormonale, aiutare a dormire, ridurre lo stress e l'ansia e promuovere un parto sano e ottimale.


Composizione corporea


Diastasi dei retti dopo il peso del bambino

La gravidanza può causare separazione dei muscoli addominali o Diastasi giusta.

Ciò accade quando i muscoli addominali più esterni/retto addominale, che sono i muscoli dallo sterno all'osso pubico, si staccano dal punto di attacco fibroso/linea alba. La separazione muscolare è comune dopo la gravidanza, ma il grado e la posizione della separazione sono ciò che varia da una donna all'altra. Con il progredire della gravidanza, l'utero fa spazio al bambino in crescita. Ciò può causare l'allungamento e la flaccidità dei muscoli addominali-retti. Questa separazione muscolare non è collegata a complicazioni per la madre o il bambino e non è un segno di perdita muscolare.

Referenze

Hall, Helen et al. "L'efficacia delle terapie manuali complementari per il dolore pelvico e alla schiena correlato alla gravidanza: una revisione sistematica con meta-analisi". Medicina vol. 95,38 (2016): e4723. doi:10.1097/MD.0000000000004723

“Massaggio perineale in gravidanza.” Journal of ostetricia e salute delle donne vol. 61,1 (2016): 143-4. doi:10.1111/jmwh.12427

Schreiner, Lucas et al. "Revisione sistematica degli interventi sul pavimento pelvico durante la gravidanza". Rivista internazionale di ginecologia e ostetricia: l'organo ufficiale della Federazione internazionale di ginecologia e ostetricia vol. 143,1 (2018): 10-18. doi:10.1002/ijgo.12513

Mal di schiena: cure infiammatorie o meccaniche e chiropratiche

Mal di schiena: cure infiammatorie o meccaniche e chiropratiche

Si stima che ogni adulto sperimenterà una qualche forma di mal di schiena almeno una volta nella vita. C'è una differenza tra mal di schiena meccanico e infiammatorio. Con il mal di schiena infiammatorio, il movimento tende ad aiutarlo, mentre il riposo peggiora il dolore. Per alcuni individui, il sollievo dal mal di schiena infiammatorio è qualcosa che potrebbe dover gestire per qualche tempo. Fortunatamente, sono disponibili opzioni di gestione e soccorso efficaci.

Mal di schiena: cure infiammatorie o meccaniche e chiropratiche

Dolore infiammatorio vs. meccanico

Il mal di schiena cronico ha due cause principali. Questi sono Meccanico e infiammatorio. Hanno caratteristiche leggermente diverse quando si presentano. I chiropratici sanno cosa cercare per distinguere tra i due. Quindi si può prendere una decisione su come procedere con il trattamento o la gestione.

Infiammatorio

Il dolore causato dall'infiammazione può essere descritto come:

  • Non avere una causa definita nota.
  • Caratterizzato da rigidità, soprattutto dopo il risveglio.
  • Il dolore si riduce con il movimento, l'attività, lo stretching, l'esercizio.
  • È peggio durante le prime ore del mattino.
  • È spesso accompagnato da dolore ai glutei/sciatica sintomi.

Meccanico

Il dolore meccanico può essere descritto come:

  • Dolore che peggiora con l'attività, lo stretching o l'esercizio.
  • Il dolore si riduce con il riposo.
  • Non c'è rigidità dopo aver dormito.
  • Questo dolore non è costante ma può diventare intenso/grave per brevi periodi.
  • Non sono presenti dolori ai glutei/sintomi di sciatica.

Infiammatorio e non infiammatorio

Non infiammatorio è lo stesso del dolore meccanico. Il mal di schiena meccanico/non infiammatorio ha una causa correlata alla meccanica della schiena e può derivare da lesioni o traumi. La causa del dolore non infiammatorio non si presenta necessariamente subito. Ad esempio, una cattiva postura che porta al mal di schiena è una causa meccanica/non infiammatoria. Però, il mal di schiena non infiammatorio può essere accompagnato da infiammazione come reazione naturale alla lesione. Ma questa infiammazione non è la causa del dolore. Il mal di schiena non infiammatorio può essere trattato efficacemente con trattamenti conservativi. Ciò comprende:

  • Regolazione chiropratica
  • Terapia fisica
  • Decompressione spinale

Malattie autoimmuni che contribuiscono

Quando l'infiammazione è la causa del dolore, si parla di dolore infiammatorio. Le malattie autoimmuni possono far sì che il corpo attacchi erroneamente diverse aree del corpo. Il dolore cronico può essere causato da malattie autoimmuni che includono:

  • Artrite reumatoide

L'artrite fa sì che il sistema immunitario attacchi le articolazioni in tutto il corpo.

  • Spondilite Anchilosante

Questo è un raro tipo di artrite che colpisce la colonna vertebrale. Si trova più negli uomini e di solito inizia nella prima età adulta.

  • Sclerosi multipla

Questa è una malattia in cui il sistema immunitario attacca le fibre nervose e può portare a mal di schiena.

  • Artrite psoriasica

Questa tipo di artrite È caratterizzato da chiazze di psoriasi insieme a dolori articolari e infiammazioni.

Trattamento del dolore infiammatorio

Gli individui che pensano di avere un mal di schiena infiammatorio dovrebbero consultare un medico, uno specialista della colonna vertebrale e/o un chiropratico. Un medico di medicina generale può diagnosticare erroneamente il mal di schiena infiammatorio come mal di schiena meccanico. Molti trovano sollievo assumendo farmaci antinfiammatori non steroidei o FANS e seguendo un regime di esercizio/attività fisica. Tuttavia, a volte questo non basta. È qui che entrano in gioco il trattamento chiropratico e la terapia fisica.

Chiropratica e terapia fisica

Queste professioni mediche si completano a vicenda e possono essere utili come parte di un piano di trattamento generale. Un chiropratico, con l'aiuto di un fisioterapista, può portare un sollievo significativo. Le tecniche di gestione prevedono:

  • Aggiustamenti chiropratici
  • Flessione-distrazione
  • Correzione della postura
  • Esercizi personalizzati

Dolore notturno infiammatorio

Il mal di schiena infiammatorio tende a peggiorare di notte. Quello che succede è che i marcatori infiammatori si stabilizzano quando il corpo non si muove. Alcune semplici pratiche possono aiutarti a dormire meglio.

  • Stretching prima di andare a letto e al risveglio

Fare stretching prima di andare a letto e dopo il risveglio aiuta a mantenere il corpo agile.

  • Ispezionare cuscini e materassi

Dormire con la colonna vertebrale fuori allineamento potrebbe esacerbare il problema. L'uso di un materasso troppo morbido o di un cuscino troppo grande potrebbe contribuire al dolore. Dormire di lato si consiglia di utilizzare un cuscino tra le gambe per mantenere la parte bassa della schiena dritta.

esercizi

Alcuni esercizi dovrebbero essere discussi con il medico. Gli individui hanno scoperto che l'esercizio e lo stretching sono essenziali per il sollievo.

Cardio

Questi esercizi aumentano la frequenza cardiaca, migliorano l'umore e rilasciano antidolorifici naturali. Esercizi cardio a basso impatto:

  • Nuoto
  • Passeggiate
  • Ciclismo

Forza-Costruzione

Rafforzare i muscoli centrali aiuterà a mantenere la postura e il supporto della colonna vertebrale. Alcuni di questi includono posizioni yoga:


Composizione corporea


Stile di vita mediterraneo

Tre elementi fondamentali sostenibili e facili da seguire: seguire la dieta, attività fisica e alti livelli di socializzazione. Per le persone che vogliono cambiare la loro dieta e stile di vita nel Mediterraneo, prova quanto segue:

  • Aggiungi più verdure ai pasti. Questo può essere insalate, stufati e pizze. Fagioli, lenticchie e piselli sono alimenti comuni mediterranei.
  • Passa ai cereali integrali così come prodotti a base di farina integrale. L'alto contenuto di fibre può migliorare la salute del cuore e può aiutare ad abbassare la pressione sanguigna. Riduci al minimo i carboidrati raffinati come il pane bianco e i cereali per la colazione.
  • Bilancia i dolci ricchi con frutta fresca come arance e banane che possono includere frutti antiossidanti come mirtilli e melograni.
  • Tratta la carne come contorno invece che come piatto principale. Aggiunta di strisce di pollo o manzo in un soffritto/zuppa di verdure.
  • Piatti di carne equilibrati con pesce e frutti di mare. Questo include sardine, salmone, vongole e ostriche.
  • Diventa vegetariano per un giorno alla settimana.
  • Tagliare le carni lavorate con alti livelli di conservanti.
  • Aggiungi ai pasti grassi sani come avocado, semi di girasole, noci e arachidi.
  • Aggiungi latticini come formaggio e yogurt greco o bianco.
  • Aumenta l'attività fisica in una routine.
  • Parla con amici e familiari.
Referenze

Cornelson, Stacey M et al. "Cura chiropratica nella gestione della spondilite anchilosante inattiva: una serie di casi". Rivista di medicina chiropratica vol. 16,4 (2017): 300-307. doi:10.1016/j.jcm.2017.10.002

Dahlhamer, James et al. "Prevalenza del dolore cronico e del dolore cronico ad alto impatto tra gli adulti - Stati Uniti, 2016". MMWR. Report settimanale di morbilità e mortalità vol. 67,36 1001-1006. 14 settembre 2018, doi:10.15585/mmwr.mm6736a2

Riksman, Janine S et al. "Delineare i sottotipi infiammatori e meccanici di lombalgia: un'indagine pilota su cinquanta pazienti con lombalgia in un ambiente chiropratico". Chiropratica e terapie manuali vol. 19,1 5. 7 febbraio 2011, doi:10.1186/2045-709X-19-5

Santilli, Valter et al. "La manipolazione chiropratica nel trattamento del mal di schiena acuto e della sciatica con protrusione del disco: uno studio clinico randomizzato in doppio cieco di manipolazioni spinali attive e simulate". La rivista della colonna vertebrale: rivista ufficiale della North American Spine Society vol. 6,2 (2006): 131-7. doi:10.1016/j.spinee.2005.08.001

Teodorczyk-Injeyan, Julita A et al. "Lombalgia non specifica: profili infiammatori di pazienti con dolore acuto e cronico". La rivista clinica del dolore vol. 35,10 (2019): 818-825. doi:10.1097/AJP.0000000000000745

Dolore al nervo sciatico in condizioni di pioggia

Dolore al nervo sciatico in condizioni di pioggia

La pioggia generalmente arriva con un calo della pressione barometrica. Un sistema a bassa pressione che potresti aver sentito dalle previsioni del tempo locali. Una pressione più bassa all'esterno può far gonfiare i tessuti all'interno del corpo e irritare i nervi sensibili. Per coloro che hanno dolore al nervo sciatico, il tempo piovoso, caldo e umido può causare l'espansione dei tessuti nervosi causando una maggiore compressione, infiammazione e dolore.

Dolore al nervo sciatico in condizioni di pioggia

Tempo piovoso

Per chiunque sia incline all'infiammazione, ci sono modi per far fronte alla pioggia tempo-sintomi correlati, tra cui:

  • Rimanere all'interno di aree climatizzate dove il livello di umidità è più basso.
  • Utilizzare deumidificatore per mantenere l'aria interna a un'umidità relativa del 40-60% per il massimo comfort.
  • Utilizzare ventilatori in cucina e nelle aree lavanderia e dopo i bagni/docce nei bagni.

Attività fisica facile

Alleviare il dolore può essere fatto anche attraverso:

  • Al lavoro, a scuola, a casa, regola il sedile in modo che funzioni per te. Gli individui con dolore al nervo sciatico sanno già come apportare modifiche alle sedie e ad altri posti per sedersi.
  • Se stai andando a una partita di baseball o di calcio, potresti voler usare un comodo sedile laterale che fornisce cuscino e supporto. Se partecipi a un gioco professionale, controlla online o chiama per vedere se puoi portare un cuscino terapeutico.
  • Allunga tutto il giorno e la sera
  • Prova non a ingobbirsi o accovacciarsi
  • Che si tratti di occupazione lavorativa, casa o lavoro in giardino, usa uno sgabello o un paio di ginocchiere
  • Alzati regolarmente in piedi, muoviti e allunga le pause
  • Camminare manterrà i muscoli, i tendini e i nervi tesi e sciolti
  • Esercizio leggero aiuterà a ridurre il gonfiore

Di viaggio

Durante un viaggio, su strada o in aereo, i sedili potrebbero non essere comodi o di supporto. Suggerimenti che possono aiutare a mantenere il comfort per mitigare il dolore, includono:

  • Regola il sedile per una postura corretta per mantenere la curvatura della colonna vertebrale
  • Usa il supporto lombare
  • Mantenere una routine di allenamento è la chiave per il tuo viaggio. Se il corpo è inattivo per un periodo di tempo, è più probabile che i muscoli della schiena si contraggano quando devono stare seduti in spazi ristretti.
  • Non sovraccaricare. Portare in giro bagagli pesanti aumenta il rischio di affaticare i muscoli.
  • Tieni a portata di mano antidolorifici o antinfiammatori in caso di riacutizzazione.

Infiammazione

  • Infiammazione mirata con la terapia del ghiaccio
  • L'uso del calore topico o di un termoforo può far fluire la circolazione sanguigna attraverso l'area
  • Indossare indumenti compressivi sulle aree interessate per ridurre il gonfiore e favorire la circolazione sanguigna e nervosa.

Sollievo chiropratico per i giorni di pioggia

I chiropratici conoscono l'intero sistema muscolo-scheletrico. La massoterapia chiropratica induce un profondo rilassamento muscolare e il rilascio di endorfine/antidolorifici naturali. Un regolare massaggio termale può rilasciare i muscoli doloranti e la tensione, il massaggio chiropratico si concentra sulla sciatica lenitiva e curativa. Le regolazioni o le manipolazioni spinali consentono al/i disco/i di tornare in posizione e alleviano la pressione sul nervo sciatico. Ciò ridurrà il dolore e genererà il flusso del segnale nervoso e la mobilità.

  • La decompressione spinale allevia la compressione dei nervi che causano dolore alla sciatica. Ciò include tecniche per allungare la colonna vertebrale e migliorare lo spazio tra le vertebre.
  • Un chiropratico consiglierà esercizi per prevenire l'aggravamento dei nervi e aiutare a rilasciare la pressione che proviene dai muscoli infiammati e tesi.
  • esercizi includere programmi di stretching che possono essere eseguiti a casa per rilasciare la pressione sul nervo e alleviare le irritazioni.

Composizione corporea


A proposito di grasso

Il grasso, noto anche come tessuto adiposo, contribuisce al peso corporeo complessivo. Questo è anche il tipo di cui le persone vogliono sbarazzarsi quando si parla di perdita di peso. Due diversi tipi di grasso:

  • Il grasso sottocutaneo è il grasso che si trova sotto la pelle.
  • Il grasso viscerale si trova in profondità nella cavità addominale e circonda gli organi.
  • Avere una certa quantità di tessuto adiposo è necessario per un corpo sano.
  • Il corpo immagazzina l'energia inutilizzata dal cibo sotto forma di grasso. Questo per fornire una fonte affidabile di carburante quando il corpo ne ha bisogno.
  • Il tessuto adiposo agisce come isolante per mantenere il corpo caldo e come cuscino per proteggere gli organi vitali.
  • Il grasso è un organo endocrino. Questo significa che rilascia ormoni e regola la glicemia.
  • Il problema/problema è grasso corporeo in eccesso. Questo è ciò che porta ad un aumento del peso corporeo e ad un alterato rilascio di ormoni che possono peggiorare la condizione di eccesso di peso.
Referenze

Istituto Nazionale della Salute. (2019.) "Sciatica". medlineplus.gov/sciatica.html.

StatPearls [Internet]. (2020) "Anatomia, nervo sciatico". www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK482431/

Zwart, JA et al. "Soglie sensoriali calde e fredde nei pazienti con sciatica unilaterale: le fibre C sono più gravemente colpite rispetto alle fibre A-delta". Acta neurologica Scandinavica vol. 97,1 (1998): 41-5. doi:10.1111/j.1600-0404.1998.tb00607.x

Zwart, John-Anker e Trond Sand. "Ripetibilità delle soglie sensoriali calde e fredde dermatomeriche nei pazienti con sciatica". The European Spine Journal: pubblicazione ufficiale della European Spine Society, della European Spinal Deformity Society e della European Section della Cervical Spine Research Society vol. 11,5 (2002): 441-6. doi:10.1007/s005860100333

Le mani: lesioni, sintomi, cause, cure mediche

Le mani: lesioni, sintomi, cause, cure mediche

Le mani sono un magnifico pezzo di lavoro. Il suo design intricato e la forma funzionale seguono la mano. Tuttavia, qualsiasi lesione alle strutture sottostanti della mano può sovrapporsi ad altre lesioni/condizioni. Anche le più piccole lesioni alle mani richiedono una visita medica adeguata. L'obiettivo è una valutazione iniziale rapida e accurata insieme al trattamento. Il trattamento precoce viene eseguito rapidamente per ridurre al minimo gli effetti a breve e lungo termine.

Le mani: lesioni, sintomi, cause, cure mediche

Anatomia

La mano è composta da 27 ossa che includono 8 ossa del polso. Se le strutture associate:

  • Nervi
  • arterie
  • vene
  • Muscoli
  • tendini
  • legamenti
  • Cartilagine articolare
  • unghie
  • Infortunarsi o danneggiarsi in qualche modo; c'è un aumento del potenziale per varie lesioni.

Le nostre iniziative

Più causa comune di lesioni è trauma contusivo, seguito da lesioni da un oggetto appuntito. Le lesioni alle mani sono divise in categorie:

Altre lesioni alla mano includono:

Sintomi

I sintomi variano a seconda del tipo di lesione, come si è verificata la lesione/meccanismo, profondità, gravità e posizione. Sintomi comuni:

lacerazioni

  • Tenerezza
  • Dolore
  • emorragia
  • Intorpidimento
  • Diminuzione della libertà di movimento
  • Difficoltà a muoversi
  • Debolezza
  • Aspetto pallido

Fratture e lussazioni

  • Gonfiore
  • decolorazione
  • Tenerezza
  • Deformità
  • Portata ridotta
  • Intorpidimento
  • Debolezza
  • emorragia

Lesioni dei tessuti molli e amputazioni

  • Gonfiore
  • decolorazione
  • Tenerezza
  • Deformità con o senza perdita di tessuto/perdita ossea
  • emorragia
  • Debolezza
  • Intorpidimento

Infezione

  • Tenerezza
  • Gonfiore
  • Calore/calore nella zona
  • Rossore
  • Deformità
  • Portata ridotta
  • La febbre è rara nelle infezioni alle mani

Burns

  • Rossore
  • Tenerezza
  • blistering
  • Intorpidimento completo
  • decolorazione
  • Perdita di tessuto
  • La texture della pelle cambia
  • Aree di tessuto annerite
  • Deformità

Lesioni da iniezione ad alta pressione

  • Dolore
  • Gonfiore
  • emorragia
  • Decolorazione della pelle
  • Rotture muscolari, tendinee, legamentose
  • Ossa incrinate/rotte

Medical Care

Si consiglia a chiunque abbia un infortunio alla mano di chiamare un medico o rivolgersi a un medico. Quando l'assistenza medica viene ritardata, aumenta la possibilità di peggiorare o creare ulteriori lesioni. Anche il taglio più piccolo o quello che sembra una lesione minore potrebbe richiedere un trattamento avanzato per prevenire l'infezione o la perdita di funzionalità. Qualsiasi taglio o lacerazione che richieda la riparazione di punti dovrebbe anche avere una valutazione medica per assicurarsi che il sistema muscoloscheletrico delle mani funzioni correttamente. Le lesioni che causano i seguenti sintomi richiedono cure mediche di emergenza presso una clinica di emergenza.

  • Grave sanguinamento
  • Forte dolore
  • Intorpidimento
  • Perdita di movimento
  • Perdita di forza
  • Deformità
  • Segni di infezione: tenerezza, calore/calore, arrossamento, gonfiore, pus o febbre
  • Esposizione di strutture: tendini, ossa, articolazioni, arterie, vene o nervi

Diagnosi

Una visita medica può includere una storia medica e un esame fisico.

Anamnesi

  • Storia medica passata
  • Il paziente ha il diabete o l'artrite?
  • Il paziente è destro o mancino?
  • Occupazione
  • Attività extrascolastiche e hobby
  • Come usa le mani il paziente?
  • Come si è verificata la lesione, meccanismo di lesione?
  • Il paziente fuma?

Esame fisico

  • Ispezione visiva guarda la lesione
  • Sensazione di esame del nervo sensoriale
  • Esame vascolare circolazione dell'afflusso di sangue
  • Esame muscolare e tendineo Movimento e forza
  • Esame osseo ossa rotte o articolazioni lussate

Test

Un medico ordinerà i raggi X dopo la storia e l'esame fisico, se necessario. Alcune lesioni richiedono l'imaging per identificare fratture/lussazioni o per escludere corpi estranei. Molti tipi di lesioni possono portare a sindrome compartimentale. La sindrome compartimentale è una condizione in cui vi è gonfiore e aumento della pressione all'interno di uno spazio limitato o di un compartimento che preme e compromette vasi sanguigni, nervi e/o tendini che attraversano quella particolare area. Una volta affrontata la lesione immediata, è possibile sviluppare un piano di trattamento personalizzato per riabilitare rapidamente la/e mano/e alla funzione ottimale


Composizione corporea


Dolcificanti artificiali e aumento muscolare

Artificiale dolcificanti non gli individui che stanno cercando di costruire massa corporea magra. Il corpo ha bisogno di carboidrati dopo un allenamento per reintegrare le riserve di glicogeno esaurite. Molti integratori proteici commercialmente preparati sono realizzati con dolcificanti artificiali che non forniscono una fonte adeguata di carboidrati. Se un individuo consuma solo proteine ​​prodotte con sostituti dello zucchero dopo un allenamento, gli mancano i componenti essenziali del recupero post-allenamento. UN studio hanno scoperto che l'integrazione con carboidrati prima e durante l'allenamento della forza può aumentare le prestazioni, rispetto ai partecipanti che assumevano dolcificanti artificiali saccarina e aspartame. Per fare il pieno di energia dopo un allenamento, rimuovi le polveri proteiche dolcificate artificialmente e sostituiscile con uno spuntino ricco di proteine ​​e carboidrati di alta qualità. Questi includono:

  • Yogurt greco
  • Frutta con noci o burro di noci
  • Hummus con cracker integrali
  • Tonno
  • Uova bollite
Referenze

Banting, Joshua e Tony Meriano. "Lesioni alle mani". Journal of special operations medicine: una rivista peer-reviewed per professionisti medici SOF vol. 17,4 (2017): 93-96.

Fuhrer, Reto et al. “Tipps und Tricks in der Behandlung offener Handverletzungen in der Notfallpraxis” [Trattamento delle lesioni acute della mano]. Therapeutische Umschau. Revue therapeutique vol. 77,5 (2020): 199-206. doi:10.1024/0040-5930/a001177

Harrison, BP e MW Hilliard. "Valutazione del pronto soccorso e trattamento delle lesioni alla mano". Cliniche di medicina d'urgenza del Nord America vol. 17,4 (1999): 793-822, v. doi:10.1016/s0733-8627(05)70098-5

MedscapeReference.com. Infortunio alla mano ad alta pressione.

MedscapeReference.com. Diagnosi differenziali di lesioni alla mano dei tessuti molli.

Siotos, C et al. "Lesioni alle mani nei paesi a basso e medio reddito: una revisione sistematica della letteratura esistente e richiede maggiore attenzione". Sanità pubblica vol. 162 (2018): 135-146. doi:10.1016/j.puhe.2018.05.016

WebMD.com. Lesioni a dita, mani e polsi.

Aspettative della clinica per il mal di schiena di imaging spinale

Aspettative della clinica per il mal di schiena di imaging spinale

I chiropratici e gli specialisti della colonna vertebrale utilizzano l'imaging spinale attraverso i raggi X, la risonanza magnetica o le scansioni TC per capire cosa sta causando problemi alla schiena e dolore. L'imaging è comune. Che si tratti di chiropratica o chirurgia spinale, aiutano immensamente a scoprire problemi alla schiena e consentono all'individuo di vedere cosa sta succedendo. I tipi di casi includono mal di schiena che:

  • Viene da trauma
  • Ha indugiato da quattro a sei settimane
  • È accompagnato da una storia di:
  • Cancro
  • Febbre
  • Sudorazioni notturne

I medici usano queste immagini quando diagnosticare una condizione spinale. Ecco alcuni approfondimenti sull'imaging spinale.

 

Aspettative della clinica per il mal di schiena di imaging spinale

Raggi X

I raggi X per il mal di schiena possono essere molto utili. Un La radiografia è basata sulle radiazioni e viene utilizzata per esaminare le condizioni delle strutture ossee. I raggi X sono ottimali per il tessuto osseo oi tessuti ossificati o calcificati. Funzionano al meglio con i tessuti duri, in particolare le ossa. Anche i tessuti molli come muscoli, legamenti o dischi intravertebrali non sono presenti.

Gli individui sottoposti a una radiografia alla schiena verranno scansionati da una macchina che genera un raggio. Un plettro del ricevitore registra il raggio dopo che è passato attraverso il corpo e genera un'immagine. Il completamento richiede circa cinque minuti, ma potrebbe essere più lungo a seconda del numero di immagini del medico. I raggi X sono utili per scopi assicurativi ed escludono condizioni ossee come fratture da compressione e/o speroni ossei. Le radiografie vengono ordinate per motivi specifici e spesso fanno parte di uno studio diagnostico su tutto il corpo. Ciò include la risonanza magnetica e/o la TAC.

CT Scan

CT sta per tomografia computerizzata. È una serie di raggi X che vengono digitalizzati in immagini utilizzando un computer. Il vantaggio di una scansione TC ai raggi X standard è che offre diverse viste/angolazioni del corpo e può essere in 3D. Le scansioni TC sono più spesso utilizzate in casi di traumi o in individui che hanno subito un intervento chirurgico. Occorrono circa cinque minuti. Per i raggi X, gli individui si alzano o si sdraiano sotto la macchina a raggi X mentre scansiona il corpo. Una scansione TC fa sdraiare l'individuo in una macchina circolare dall'aspetto di una ciambella che esegue la scansione mentre ruota durante l'imaging. Si consiglia agli individui di indossare abiti casual larghi e comodi. Qualche volta un colorante, o contrasto endovenoso, viene utilizzato per far risaltare i tessuti vascolari, generando immagini più chiare.

MRI

La risonanza magnetica è l'abbreviazione di imaging a risonanza magnetica. Le risonanze magnetiche utilizzano magneti per generare immagini. La risonanza magnetica viene spesso utilizzata in individui che hanno subito un intervento chirurgico. Richiedono più tempo, di solito dai 30 ai 45 minuti. Non sono ammessi oggetti metallici nella risonanza magnetica. Ai pazienti viene chiesto di rimuovere oggetti come cinture, gioielli, ecc. Il colorante a contrasto può far parte di una risonanza magnetica. La macchina è come un tunnel. Questo può diventare difficile per le persone che soffrono di claustrofobia. Consultare un medico e scoprire come mettersi a proprio agio durante il processo.

Altre forme di imaging spinale

Altre forme di imaging includono:

Navigazione CT

  • La navigazione TC mostra le scansioni TC in tempo reale durante la procedura.

fluoroscopia

  • La fluoroscopia prevede un raggio di raggi X che passa direttamente attraverso il corpo e mostra immagini dal vivo e in movimento.

Entrambi questi tipi di imaging spinale vengono utilizzati durante gli interventi chirurgici. Per alcuni casi, imaging intraoperatorio viene utilizzato. Questo tipo di imaging utilizza la robotica ad alta tecnologia per aiutare i chirurghi a navigare in spazi ristretti durante la procedura. Ciò aumenta la precisione del chirurgo e riduce le dimensioni dell'incisione.

Ultrasuono

Gli ultrasuoni possono essere utilizzati per le condizioni spinali. Questo è un test di imaging che utilizza le onde sonore per generare immagini. Tuttavia, i test di imaging utilizzati nell'imaging spinale sono principalmente raggi X e risonanza magnetica.

Appuntamento per l'imaging

Parla con il tuo medico o chiropratico in anticipo per capire cosa aspettarti durante il processo di imaging. Ti faranno sapere come prepararti ed eventuali istruzioni speciali prima dell'appuntamento. Insieme all'anamnesi e all'esame obiettivo, l'imaging spinale è una parte importante del processo diagnostico per trovare la causa del dolore e sviluppare il miglior piano di trattamento.


Composizione corporea


Effetti a breve termine del caffè e della pressione sanguigna

La caffeina nel caffè è uno stimolante o una sostanza che eccita i sistemi del corpo. Quando la caffeina viene ingerita, gli individui sperimentano un aumento dell'eccitazione, in particolare nel sistema cardiovascolare. Questa eccitazione fa sì che la frequenza cardiaca e la pressione sanguigna aumentino e poi si riducano a un livello di base per gli individui sani. Il caffè aumenta leggermente la pressione sanguigna a breve termine. Il consumo moderato di caffè è sicuro per gli individui che non hanno condizioni cardiovascolari preesistenti.

Referenze

Commissione di regolamentazione nucleare degli Stati Uniti. (maggio 2021) “Le dosi nella nostra vita quotidiana” www.nrc.gov/about-nrc/radiation/around-us/doses-daily-lives.html

Raggi X per il mal di schiena: recensioni attuali in medicina muscoloscheletrica. (Aprile 2009) "Qual è il ruolo dell'imaging nella lombalgia acuta?" www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2697333/

Allenamento con i pesi per rafforzare i muscoli della schiena

Allenamento con i pesi per rafforzare i muscoli della schiena

Quando il mal di schiena si presenta per un periodo prolungato, il i muscoli della schiena si riducono di massa ma aumentano il contenuto di grasso, con conseguente maggiore rigidità. Questo porta ad affaticamento muscolare cronico e provoca sintomi di dolore cronico. L'aggiunta di resistenza a una routine di allenamento in macchine per pesi, pesi liberi e/o fasce di resistenza aiuta a ridurre il mal di schiena. Gli studi hanno dimostrato che l'allenamento terapeutico specifico per i muscoli della schiena è sicuro e può aiutare ad alleviare il dolore. Uno specialista in chiropratica sportiva può consigliare esercizi appropriati per gli individui e le loro condizioni specifiche per partecipare in sicurezza all'allenamento della forza.

Allenamento con i pesi per rafforzare i muscoli della schiena

Sviluppo dei muscoli della schiena

Con il tempo, il mal di schiena e l'aumento della fatica possono portare alla paura di muovere il corpo e di impegnarsi in attività fisica. Ciò si traduce in decondizionamento e instabilità della colonna vertebrale. allenamento con i pesi lavora sull'aumento incrementale/progressivo del carico che i muscoli della schiena possono tollerare. Questa tecnica migliora gradualmente la capacità e la forza del corpo di svolgere le normali attività quotidiane senza sforzo e in modo ottimale. L'allenamento con i pesi migliora la salute di tutto il corpo perché:

  • I muscoli della schiena e i muscoli del core aumentano in funzione e prestazioni.
  • I muscoli sono rafforzati.
  • La massa muscolare magra aumenta.
  • La gamma di movimento della colonna vertebrale aumenta.
  • Il grasso corporeo diminuisce.

Linee guida durante l'utilizzo dei pesi

Durante l'allenamento con i pesi, è importante comprendere le linee guida di sicurezza per aiutare ad alleviare il mal di schiena e non peggiorare o causare ulteriori lesioni. Gli esercizi di trattamento ponderato sono per individui che sono stati autorizzati dal proprio medico o chiropratico e sono specifici per la loro lesione e/o condizione. A seconda della fonte di dolore sottostante, l'allenamento con i pesi potrebbe non essere adatto per le persone che hanno:

  • Forte dolore
  • Mal di schiena che ha origine da:
  • Chirurgia spinale precedente
  • Tumore
  • Compressione della radice nervosa
  • Sintomi neurologici
  • Sciatica
  • Frattura/i spinali
  • Infezione/i spinali

I professionisti medici e i chiropratici possono diagnosticare con precisione e determinare se l'allenamento con i pesi è sicuro e quali esercizi specifici eseguire. Si consiglia la guida di un terapista qualificato o di un trainer terapeutico per ottenere risultati ottimali.

  • Le tecniche di allenamento con i pesi per alleviare il mal di schiena sono diverse dai normali esercizi con pesi o di resistenza.
  • Fisioterapisti/occupazionali formati e chiropratici sportivi possono educare un individuo su:
  • Tecniche corrette
  • Frequenza
  • Tipo di formazione che aiuterà la condizione di un individuo.
  • L'allenamento terapeutico può ridurre significativamente il rischio di ulteriori lesioni e danni alla colonna vertebrale.
  • Dopo l'allenamento iniziale, gli individui sono incoraggiati a fare esercizio per mantenere i muscoli della schiena e la salute totale del corpo.

Pesi più piccoli costruiscono la forza progressivamente

Modi efficaci per rafforzare la colonna vertebrale.

  • Inizia con pesi piccoli/leggeri ed esercitati lentamente.
  • Movimenti rapidi rapidi o tecniche di sollevamento e trazione errate possono causare ulteriori danni ai tessuti.
  • Si consiglia di iniziare con:
  • Gli esercizi di controllo motorio a basso carico senza pesi attivano e allungano i muscoli e migliorano l'equilibrio.
  • Tratti semplici

Le macchine per esercizi possono essere consigliate al posto dei pesi liberi.

  • Le macchine per esercizi possono fornire una resistenza sicura, efficace e progressiva agli esercizi.
  • Le macchine possono aiutare a ridurre/prevenire lesioni rispetto ai pesi liberi.
  • Le macchine possono mantenere un supporto adeguato sulla schiena e sulla colonna vertebrale.

Si consiglia di combinare l'attività di camminata regolare con un programma di allenamento con i pesi.

  • Gli esercizi aerobici a basso impatto aumentano la circolazione sanguigna insieme ai nutrienti essenziali per i muscoli e i tessuti molli.
  • Questo favorisce la guarigione e riduce la rigidità.

Programma di allenamento e vantaggi

Ottenere i maggiori benefici dall'allenamento della forza, suggerimenti da tenere a mente:

  • Riscaldare per qualche minuto usando terapia del calore e tratti semplici.
  • Prova per 2 o 3 volte a settimana per 30 minuti.
  • Concentrati sulla costruzione della forza nei muscoli centrali - schiena, addominali, obliqui, glutei e muscoli pelvici delle gambe.
  • Non è necessario iscriversi a una palestra o acquistare attrezzature costose.
  • Allenati a casa con piccoli pesi a mano, bande di resistenza e peso corporeo.
  • Il terapeuta o il chiropratico informerà l'individuo su quali esercizi evitare, che richiedono movimenti estremi o rapidi.
  • L'allenamento di resistenza lento e costante sfrutta esercizi di allungamento muscolare e esercizi di accorciamento muscolare per il rafforzamento.
  • Se il mal di schiena si presenta con un aumento sostenuto, prenditi del tempo libero o modifica gli esercizi di allenamento della forza.
  • C'è da aspettarsi un po' di dolore, ma il dolore acuto no. Se durante l'esercizio si verifica un dolore acuto e improvviso, fermati immediatamente.
  • La terapia del ghiaccio può essere utile dopo l'esercizio per ridurre l'infiammazione e alleviare il dolore.

Registrare la quantità di peso all'inizio dell'allenamento e annotare quando si passa a un peso maggiore. Miglioramenti costanti nel dolore, flessibilità, forza e funzione aiuteranno a mantenere la motivazione. Consultare un infortunio sportivo professionale chiropratico oggi per vedere se l'allenamento con i pesi è un trattamento adatto e sicuro.


Composizione corporea


Carboidrati e crescita muscolare

I carboidrati semplici sono una fonte di energia rapida e periodica. I carboidrati complessi sono una fonte consigliata di energia costante. I carboidrati complessi non sono facilmente disponibili per l'energia immediata come lo sono i carboidrati semplici, ma sono più efficienti e più sani. I carboidrati complessi offrono energia sostenibile, il che significa che l'energia è costante senza incidenti come i carboidrati semplici. Poiché i carboidrati complessi hanno proprietà a lento rilascio, dovrebbero essere la componente principale del consumo energetico giornaliero.

I carboidrati prevengono la debolezza muscolare.

Parte del glicogeno viene immagazzinato nei muscoli. Quando questi muscoli vengono utilizzati durante l'esercizio, il corpo attinge alle riserve di glicogeno in quel muscolo specifico. Sollevare pesi con le braccia, ad esempio, accedere al glicogeno nei bicipiti. Gli atleti sfruttano il glicogeno caricandosi di carboidrati consumando un giorno o più prima di un allenamento. Questo massimizza le riserve di glicogeno muscolare. Questo ritarda l'affaticamento muscolare, rendendo l'allenamento migliore e muscoli più forti e può migliorare le prestazioni atletiche.

I carboidrati aiutano i muscoli a recuperare dopo l'esercizio.

Il recupero torna alle riserve di glicogeno. Subito dopo l'esercizio, il corpo ha bisogno di ricostituire le sue riserve di glicogeno per prevenire l'esaurimento del glicogeno. Esaurimento del glicogeno, quando i negozi finiscono, cause gluconeogenesi. Quello che succede è che il corpo forma il glucosio da nuove fonti. Questo per compensare la mancanza di glucosio dai carboidrati. Questo è quando il corpo si rivolge a fonti come grassi e proteine ​​per soddisfare il fabbisogno. Le proteine ​​sono l'ultima linea di difesa quando è richiesta energia, il che significa che l'energia si sta esaurendo. Quando il corpo scompone le proteine ​​per la produzione di glucosio, prende ciò di cui ha bisogno dal muscolo/i, causandone il restringimento e la rottura.

Referenze

Dreisinger TE. Esercizio nella gestione del mal di schiena cronico. Ochsner J. 2014; 14 (1): 101-107.

Lee JS, Kang SJ. Esercizio di forza ed effetti della camminata sulla funzione lombare, sul livello del dolore e sulla composizione corporea nei pazienti con mal di schiena cronico. J Exerc Rehabil. 2016;12(5):463–470. Pubblicato il 2016 ottobre 31. doi:10.12965/jer.1632650.325

Michaelson P, Holmberg D, Aasa B, Aasa U. Esercizio di sollevamento ad alto carico ed esercizi di controllo motorio a basso carico come interventi per pazienti con lombalgia meccanica: uno studio controllato randomizzato con follow-up di 24 mesi. J Rehabil Med. 2016;48(5):456-63.

Welch N, Moran K, Antony J, et al. Gli effetti di un intervento di allenamento di resistenza basato sul peso libero sul dolore, sulla biomeccanica dello squat e sull'infiltrazione di grasso lombare definita dalla risonanza magnetica e sull'area della sezione trasversale funzionale in quelli con lombalgia cronica. BMJ Open Sport Esercizio Med. 2015;1(1):e000050. Pubblicato il 2015 novembre 9 doi:10.1136/bmjsem-2015-000050