ClickCease
+ 1-915-850-0900 spinedoctors@gmail.com
Seleziona Pagina
Chiropratico con lussazione articolare: clinica per la schiena

Chiropratico con lussazione articolare: clinica per la schiena

Le lussazioni hanno un impatto sull'articolazione e sono lesioni che forzano/sbattono le ossa fuori posizione. Le lussazioni possono essere causate da una collisione di veicoli a motore, cadute, traumi sportivi o muscoli e tendini indeboliti. Tuttavia, è necessario un minore impatto/forza per dislocare le articolazioni più piccole. Le lussazioni si verificano comunemente alle spalle, alle caviglie, alle ginocchia, ai fianchi, ai gomiti, alle dita delle mani e dei piedi e alla mascella. L'esperienza provoca gonfiore, incapacità di muoversi e dolore. Un chiropratico per lussazione articolare può manipolare, ripristinare, riabilitare e rafforzare l'area interessata e riequilibrare il corpo.

Chiropratico con lussazione articolare

Lussazione articolare

La regione in cui due o più ossa si uniscono è un'articolazione. Ognuno ha una funzione primaria, ma le loro funzioni si sovrappongono. Le articolazioni consentono alle ossa di muovere/articolare il sistema scheletrico. Il mantenimento dell'equilibrio del corpo richiede mobilità e stabilità.

  • La mobilità è la capacità di muovere il corpo senza restrizioni.
  • La stabilità è mantenere l'equilibrio, una postura sana e il supporto durante i movimentit.
  • Le articolazioni stabili non si dislocano facilmente perché le loro strutture non sono così flessibili.
  • Le articolazioni mobili sono maggiormente a rischio, poiché possono muoversi in quasi tutte le direzioni.

articolazioni di stabilità sono i seguenti:

  • Colonna vertebrale cervicale
  • Gomito
  • Zona lombare
  • Ginocchio
  • Calcio

articolazioni della mobilità includono:

  • Spalla
  • Polso
  • Colonna toracica
  • Fianchi
  • Caviglia

La catena cinetica è una sequenza di articolazioni che formano uno schema alternato di stabilità e mobilità che crea una solida piattaforma per il movimento dinamico. Tuttavia, qualsiasi articolazione può lussarsi, rendendo l'area interessata instabile o immobile, sforzando o strappando i muscoli, i nervi e i tendini circostanti che sono i tessuti che collegano le ossa a un'articolazione.

  • Un giunto può essere lussazione parziale/sublussazione o lussazione totale.
  • Le articolazioni lussate in precedenza hanno un rischio maggiore di ridislocazione perché i tessuti circostanti che trattengono l'articolazione sono stati strappati o eccessivamente allungati.

Sintomi

I sintomi variano a seconda della gravità e della posizione della lesione. I sintomi comuni includono:

  • Instabilità
  • Perdita della capacità di movimento
  • Gonfiore
  • lividi
  • Dolore
  • Deformazione visibile

Rischio aumentato

Vari fattori possono portare alla lussazione articolare, tra cui:

  • Debolezza dei legamenti e dei muscoli portanti per usura naturale/età o mancanza di condizionamento fisico.
  • Gli anziani con scarso equilibrio sono più vulnerabili alle cadute che possono far cadere le articolazioni fuori posto.
  • I bambini piccoli in via di sviluppo hanno legamenti di supporto più elastici e sono soggetti a cadute, collisioni e altre lesioni.
  • Precedenti lussazioni con tessuti di supporto tesi o strappati.
  • È probabile che ripetute lussazioni seguano la spalla, il ginocchio e l'anca.
  • Le condizioni ereditarie possono causare un allungamento eccessivo dei tessuti elastici. Esempi inclusi La sindrome di Ehlers-Danlos e Sindrome di Marfan.
  • Attività fisiche come sport estremi, sport di contatto o sport che comportano rapidi spostamenti del corpo, torsioni e giri dei piedi.
  • Lavoro fisicamente impegnativo.
  • Utilizzo di macchinari/attrezzature pesanti.
  • Ipermobilità articolare è comune nei bambini e circa il 5% degli adulti. Può essere causato da legamenti deboli o sciolti, muscoli deboli o sciolti e/o cavità articolari poco profonde.

Chiropratica con lussazione articolare

Il trattamento varierà in base alla gravità della lesione e all'articolazione lussata. A seconda della posizione e della gravità, un chiropratico eseguirà diversi movimenti/manipolazioni per riallineare l'articolazione e rafforzare l'area.

  • Potrebbe essere necessaria una forza significativa per separare le ossa per riallinearle nella posizione corretta.
  • Potrebbe essere necessario estrarre il giunto e ruotarlo leggermente prima di essere riposizionato.
  • L'obiettivo è aumentare la forza dei legamenti.
  • Una volta che l'articolazione è di nuovo in posizione, potrebbe essere necessario rimanere immobile, possibilmente utilizzando un'imbracatura o una stecca per aiutare a guarire completamente la lesione.
  • Saranno consigliati esercizi di fisioterapia per rafforzare i muscoli e i legamenti intorno all'articolazione per sostenerla in modo ottimale.

Chiropratica del dolore alla spalla


Referenze

Dizdarevic, Ismar, et al. "Epidemiologia delle lussazioni del gomito negli atleti delle scuole superiori". La rivista americana di medicina dello sport vol. 44,1 (2016): 202-8. doi:10.1177/0363546515610527

Hodge, Duncan K e Marc R Safran. "Gestione laterale delle lussazioni comuni". Rapporti attuali di medicina dello sport vol. 1,3 (2002): 149-55. doi:10.1249/00149619-200206000-00005

Prechel, Ulla et al. "Il trattamento della lussazione dell'articolazione temporo-mandibolare". Deutsches Arzteblatt internazionale vol. 115,5 (2018): 59-64. doi:10.3238/arztebl.2018.0059

Skelley, Nathan We et al. "Gestione in-game delle comuni lussazioni articolari". Salute sportiva vol. 6,3 (2014): 246-55. doi:10.1177/1941738113499721

Alimenti che stimolano l'energia: El Paso Back Clinic

Alimenti che stimolano l'energia: El Paso Back Clinic

Alimenti che stimolano l'energia: a nutrizionisti, dietologi e allenatori della salute viene chiesto costantemente quali alimenti aiutano a mantenere l'energia, la vigilanza e la concentrazione durante il giorno. La prima cosa da sapere è che tutti gli alimenti forniscono energia sotto forma di calorie, ma non tutti gli alimenti influenzano i livelli di energia allo stesso modo. Ci sono tre macronutrienti, carboidrati, grassi e proteine. Tuttavia, i carboidrati sono una rapida fonte di energia rispetto alle proteine ​​e ai grassi e sono l'energia preferita dell'organismo. Ecco alcuni alimenti per livelli di energia costanti e coerenti da includere in un piano alimentare.

Alimenti che stimolano l'energia

Alimenti che stimolano l'energia

Pasti adeguatamente programmati può mantenere il corpo alimentato per un massimo di quattro ore, e lo è consigliato mangiare ogni quattro ore per mantenere un flusso costante di energia. L'obiettivo è mantenere livelli di zucchero nel sangue equilibrati e mangiare cibi con carboidrati a basso indice glicemico combinato con proteine ​​e grassi sani. I cibi malsani per l'energia sono cibi ricchi di zuccheri che causano un aumento dei livelli di zucchero nel sangue, innescando un pesante rilascio di insulina, che innesca un calo dei livelli di zucchero nel sangue, noto anche come crollo dello zucchero.

Avocado

  • Gli avocado sono ricchi di grassi sani, fibre e vitamine del gruppo B.
  • Il grasso negli avocado promuove livelli sani di grasso nel sangue e aumenta l'assorbimento dei nutrienti.
  • Circa l'80% del contenuto di carboidrati è costituito da fibre, il che significa energia sostenuta.

Banane

  • Uno dei migliori alimenti energetici che può essere consumato da solo, congelato e frullato in un frullato o mescolato alla farina d'avena.
  • Le banane contengono carboidrati complessi, vitamina B6, potassio e alcune proteine.

fagioli

  • Può essere pinto, grande nord, rosso, nero, Fagioli Anasazi, o altre varietà in quanto hanno profili nutrizionali simili.
  • Digeriscono lentamente, stabilizzando la glicemia.
  • Contengono antiossidanti, carboidrati, fibre, proteine, acido folico, ferro e
  • Il magnesio aiuta a produrre energia e la fornisce alle cellule del corpo.

Anacardi

  • Gli anacardi sono poveri di zuccheri, ricchi di fibre,
  • Contengono grassi salutari per il cuore e proteine ​​vegetali.
  • Sono un affidabile fonte di rame, magnesio e manganese, fondamentali per la produzione di energia, ossa sane, salute del cervello e immunità.

Uova

  • Le uova sono ricche di proteine ​​e ricche di vitamine del gruppo B, che aiutano gli enzimi a trasformare il cibo in energia generando energia costante.
  • Contengono leucina, un aminoacido che stimola la produzione di energia aiutando le cellule a:
  • Assumi più zucchero nel sangue.
  • Stimola la produzione di energia nelle cellule.
  • Scomporre il grasso per produrre energia.

Fiocchi d'avena

  • I carboidrati complessi nella farina d'avena generano una fonte costante di energia a combustione lenta.
  • L'avena aumenta la produzione di serotonina, che aiuta a:
  • Gestire lo stress.
  • Migliora l'apprendimento.
  • Funzione di memoria.
  • L'oast può essere fatto con uvetta, frutti di bosco, banane e sano sciroppo d'acero o miele per un pasto sano.

Yogurt

  • Lo yogurt contiene lattosio e galattosio che si scompone per fornire energia pronta per l'uso.
  • Completare con avena, frutta, bacche e un po' di miele o sciroppo d'acero.

Gamberetto

  • I gamberetti sono poveri di calorie e forniscono vitamina B12 e grassi omega-3, che aiutano con:
  • Stato d'animo
  • Energia

Patate dolci

  • Patate dolci sono raccomandati per la produzione di energia a causa dei loro nutrienti di ferro, magnesio e vitamina C.

cibo che mangiamo influisce in modo significativo sulla salute e sul benessere del corpo, insieme all'esercizio fisico, una corretta idratazione e un sonno sano sono essenziali per sostenere livelli di energia elevati. Evitare cibi altamente trasformati e zuccherati aiuterà a prevenire l'affaticamento mentale e corporeo. Consulta un nutrizionista autorizzato per conoscere la dieta personalizzata e i piani nutrizionali.


Energia naturale


Referenze

Atkinson, Fiona S et al. "Tabelle internazionali dell'indice glicemico e dei valori del carico glicemico 2021: una revisione sistematica." Il giornale americano di nutrizione clinica vol. 114,5 (2021): 1625-1632. doi:10.1093/ajcn/nqab233

Evans J, Richards JR, Battisti AS. Caffeina. [Aggiornato 2022 maggio 1]. In: StatPearls [Internet]. Treasure Island (FL): StatPearls Publishing; 2022 gennaio-. Disponibile dal: www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK519490/

Holesh, Julie E., et al. "Fisiologia, carboidrati". StatPearls, StatPearls Publishing, 26 luglio 2021.

Melaku, Yohannes Adama, et al. "Associazione tra assunzione di macronutrienti ed eccessiva sonnolenza diurna: un'analisi di sostituzione iso-calorica dallo studio sulla salute di Adelaide nord-occidentale". Nutrienti vol. 11,10 2374. 5 ottobre 2019, doi:10.3390/nu11102374

Osilla EV, Safadi AO, Sharma S. Calorie. [Aggiornato 2021 settembre 15]. In: StatPearls [Internet]. Treasure Island (FL): StatPearls Publishing; 2022 gennaio-. Disponibile dal: www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK499909/

T-Bone impatto laterale veicolo collisione lesioni chiropratica

T-Bone impatto laterale veicolo collisione lesioni chiropratica

Gli incidenti/collisioni con le ossa a T, noti anche come impatti laterali o collisioni laterali in cui la parte anteriore di un'auto va a sbattere contro il lato di un'altra, possono provocare lesioni gravi e tendono ad avere un effetto più devastante sul corpo. Le collisioni con impatto laterale rappresentano il 24% dei decessi di conducenti o passeggeri; anche a 30 mph, gli impatti laterali causano regolarmente lesioni agli occupanti dell'auto colpita. I veicoli moderni hanno molte caratteristiche di sicurezza, tra cui caratteristiche della cintura di sicurezza, airbag e sistemi di prevenzione delle collisioni che proteggono guidatori e passeggeri da collisioni anteriori e posteriori; tuttavia, quando si tratta di impatto laterale, gli occupanti tendono a non essere protetti.

Chiropratico con lesioni da collisione d'auto con impatto laterale T-Bone

Cause di collisione laterale con osso a T

Gli incidenti con l'osso T di solito si verificano agli incroci. Le solite cause di incidenti con l'osso T coinvolgono qualcuno che non riesce a cedere il diritto di precedenza. Le cause più comuni includono:

  • Un guidatore compie una svolta a sinistra rischiosa a un incrocio, credendo che l'altra/e macchina/e si fermeranno.
  • Un guidatore decide di far correre un semaforo rosso andando a sbattere contro un veicolo che svolta a sinistra.
  • Un conducente attraversa un segnale di stop, va a sbattere contro un veicolo o viene sbattuto.
  • Guida distratta.
  • Equipaggiamento automobilistico difettoso come freni difettosi.

Infortuni

Le lesioni da collisione con l'osso T includono testa, collo, braccia, spalle, petto, costole, addominalibacino, gambe e piedi:

  • abrasioni
  • lividi
  • Tagli
  • Squarci
  • Ceppi dei tessuti molli
  • Colpo di frusta
  • Danno al nervo
  • dislocazioni
  • fratture
  • Danno interno agli organi
  • commozioni
  • Trauma cerebrale
  • Paralisi parziale o completa

Lesioni alla schiena può danneggiare il midollo spinale causando ernie del disco, sciatica e dolore cronico che può irradiarsi al resto del corpo.

Trattamento e recupero

Gli individui hanno tempi di recupero diversi e dipendono dalla gravità della lesione e da eventuali condizioni preesistenti. Lesioni cerebrali e problemi alla colonna vertebrale possono richiedere mesi per riprendersi completamente. Le fratture poste in un gesso duro o morbido per guarire per settimane o mesi possono portare all'atrofia muscolare. Il massaggio terapeutico chiropratico e la decompressione rafforzano la debolezza muscolare, ripristinano e riallineano la colonna vertebrale, migliorano la gamma di movimento/movimento, rafforzano la presa e alleviano il dolore.


Il neurochirurgo spiega DRX9000


Referenze

Gierczycka, Donata e Duane Cronin. "Importanza delle condizioni al contorno dell'impatto e della posizione del braccio prima dell'incidente per la previsione della risposta toracica agli impatti del pendolo, della slitta laterale e del veicolo vicino al lato". Metodi informatici in biomeccanica e ingegneria biomedica vol. 24,14 (2021): 1531-1544. doi:10.1080/10255842.2021.1900132

Hu, Jun Mei, et al. "Il dolore cronico diffuso dopo la collisione di un veicolo a motore si verifica in genere attraverso lo sviluppo immediato e il mancato recupero: risultati di uno studio di coorte basato sul pronto soccorso". Dolore vol. 157,2 (2016): 438-444. doi:10.1097/j.pain.0000000000000388

Lidbe, Abhay, et al. "Le classificazioni di sicurezza dei veicoli NHTSA influiscono sugli esiti degli incidenti con impatto laterale?" Giornale di ricerca sulla sicurezza vol. 73 (2020): 1-7. doi:10.1016/j.jsr.2020.02.001

Mikhail, J N. "Incidenti di veicoli a motore a impatto laterale: modelli di lesioni". Rivista internazionale di infermieristica traumatologica vol. 1,3 (1995): 64-9. doi:10.1016/s1075-4210(05)80041-0

Shaw, Greg et al. "Risposta toracica PMHS a impatto laterale con un airbag di grande volume." Prevenzione degli incidenti stradali vol. 15,1 (2014): 40-7. doi:10.1080/15389588.2013.792109

Decompressione dell'ernia del disco della colonna vertebrale: incidente automobilistico

Decompressione dell'ernia del disco della colonna vertebrale: incidente automobilistico

Quando il corpo subisce un trauma intenso come un'auto, un camion, un incidente o un incidente, il trauma può scivolare, rigonfiarsi, erniare o rompere i dischi pieni di liquido spinale che possono estrudere dallo spazio del disco, causando il nucleo polposo per strappare il anello fibroso e comprimere le radici nervose causando dolore. A seconda della gravità e della forza dell'incidente o dell'incidente, un'ernia del disco può causare la spinta delle vertebre nel canale spinale, dove può comprimere, irritare e/o ferire il midollo spinale, il che può portare ad altri problemi di salute. Il conflitto nervoso da un'ernia del disco può anche causare intorpidimento e formicolio a mani, braccia, gambe e piedi. Un piano di trattamento chiropratico per la decompressione dell'ernia del disco della colonna vertebrale può curare l'ernia, riallineare la colonna vertebrale, allungare i muscoli e le articolazioni e riabilitare il corpo in forma.

Auto-camion-incidente-incidente: decompressione dell'ernia del disco della colonna vertebrale

Ernia del disco della colonna vertebrale

Sintomi di ernia

Segni e sintomi dipendono dall'area spinale e dal fatto che il disco stia sfregando o comprimendo un nervo. Il dolore è spesso descritto come una sensazione acuta o di bruciore. Un'ernia del disco di solito colpisce un lato del corpo.

Il dolore si presenta quando ci si siede – la posizione seduta provoca uno sforzo significativo sui dischi spinali inferiori. Quando si è seduti, il dolore provato può peggiorare.

Dolore alle braccia o alle gambe – A seconda dell'ernia del disco, il dolore può diffondersi ad altre aree circostanti.

  • Per un'ernia inferiore, questo potrebbe essere il gluteo, la coscia, il polpaccio e il piede.
  • Per un'ernia del disco nella regione del collo, si può avvertire dolore alla spalla e al braccio.

Il dolore può presentarsi al braccio o alla gamba quando si tossisce, si starnutisce o ci si sposta in determinate posizioni.

Intorpidimento o formicolio – si presenta dai nervi compressi e si diffonde quando il flusso medio di sangue/energia viene interrotto.

Debolezza muscolare – i nervi colpiti che sostengono i muscoli spinali possono perdere la forza normale causando posture scomode e fatica.

Un'ernia del disco può essere presente senza sintomi – le persone non lo sapranno a meno che non venga ordinato l'imaging spinale.

Sensazioni sciatiche – le radici nervose danneggiate influiscono sulla capacità di funzionare correttamente e possono causare dolore bruciante, intorpidimento, debolezza e formicolio lungo la parte anteriore e/o posteriore della coscia, della gamba e/o del piede. Ciò può derivare dalla compressione diretta o dall'irritazione chimica da un'ernia del disco fuoriuscita che provoca infiammazione intorno all'area della radice nervosa.

Cura delle lesioni chiropratiche

Quando un disco ernia, impedisce al corpo di comunicare e di guarire se stesso. Per attivare una corretta comunicazione dal cervello al resto del corpo, i chiropratici eseguono la decompressione dell'ernia del disco della colonna vertebrale che libera il sistema neurale e apre le linee di comunicazione.

Decompressione dell'ernia del disco della colonna vertebrale

Decompressione spinale non chirurgica allunga delicatamente la colonna vertebrale per alleviare la pressione e guarire l'ernia del disco. È una procedura sicura considerata un'alternativa naturale rispetto alla chirurgia o agli approcci farmaceutici. Terapia di decompressione spinale:

  • È sicuro per tutte le età
  • Non è invasivo
  • Le sessioni richiedono dai 30 ai 45 minuti, a seconda dell'individuo e dell'infortunio che potrebbe richiedere più sessioni.
  • Offre un tempo di recupero più rapido
  • Viene eseguito su un tavolo controllato da computer personalizzato in base alle esigenze e alle lesioni specifiche dell'individuo.

Un piano di trattamento può accelerare il processo di recupero, riabilitare e rafforzare l'intero corpo e aiutare a evitare un intervento chirurgico alla colonna vertebrale minimamente invasivo.


Neurochirurgo DRX9000


Referenze

Atlante, Steven J et al. "L'impatto della compensazione della disabilità sugli esiti del trattamento a lungo termine dei pazienti con sciatica a causa di un'ernia del disco lombare". Colonna vertebrale vol. 31,26 (2006): 3061-9. doi:10.1097/01.brs.0000250325.87083.8d

Dydyk AM, Ngnitewe Massa R, Mesfin FB. Ernia del disco. [Aggiornato 2022 gennaio 18]. In: StatPearls [Internet]. Treasure Island (FL): StatPearls Publishing; 2022 gennaio-. Disponibile dal: www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK441822/

Gane, Elise Met al. "L'impatto delle lesioni muscoloscheletriche sostenute negli incidenti stradali sui risultati legati al lavoro: una revisione sistematica". Rivista internazionale di ricerca ambientale e salute pubblica vol. 18,21 11504. 1 novembre 2021, doi:10.3390/ijerph182111504

Scuderi, Gaetano J et al. "Ernia del disco cervicale sintomatica a seguito di una collisione di veicoli a motore: studio comparativo sul ritorno al lavoro sulla compensazione dei lavoratori rispetto allo stato assicurativo per lesioni personali". Il diario della spina dorsale: giornale ufficiale della North American Spine Society vol. 5,6 (2005): 639-44; discussione 644. doi:10.1016/j.spinee.2005.04.007

Lesioni alle gambe Incidenti d'auto e incidenti

Lesioni alle gambe Incidenti d'auto e incidenti

Le persone vanno al lavoro, a scuola, fanno commissioni, fanno viaggi su strada, trascorrono molto tempo in viaggio. Incidenti e incidenti si verificano più frequentemente con tutti i tipi di lesioni. Il Commissione nazionale per la sicurezza del traffico autostradale ha rilevato che il 37% degli incidenti stradali e degli incidenti comporta lesioni e danni alle gambe. La riabilitazione fisica chiropratica e la medicina funzionale possono aiutare a curare le lesioni riportando l'individuo alla vita di tutti i giorni.

Lesioni alle gambe Incidenti d'auto e incidenti

Lesioni alle gambe

Gamba comune lesioni includono:

Lividi e tagli

Lividi e tagli sono tipici dell'impatto e il corpo viene sbattuto in giro. Le lacerazioni possono essere notate immediatamente, ma i lividi derivano dal ristagno di sangue sotto la pelle e possono richiedere del tempo per presentarsi, possibilmente da 24 a 48 ore. La maggior parte dei lividi e dei tagli guarisce indipendentemente dalle cure di primo soccorso a domicilio. Un recupero standard utilizzato per prendersi cura dei lividi è RISO o riposo, ghiaccio, compressione ed elevazione. Questo aiuta il processo di guarigione; tuttavia, se le lesioni sono più gravi, la chiropratica può aiutare con il massaggio terapeutico per alleviare il dolore e rafforzare i muscoli, i tendini e i legamenti feriti.

Lesioni ACL

femore o femore ha diverse fasce di tessuto che lo collegano al rotula o rotula e tibia o stinco. Una delle band è il legamento crociato anteriore o ACL. Lesioni a questa fascia di tessuto sono comuni negli sport. Gli incidenti stradali e gli incidenti sono un'altra causa comune, in particolare la rottura del legamento. Gli individui che sperimentano una lacrima possono notare alcuni o tutti i seguenti sintomi:

  • Un suono scoppiettante o scoppiettante quando si è verificato l'incidente o l'incidente.
  • Gonfiore dentro e intorno al ginocchio.
  • Forte dolore dentro e intorno al ginocchio.
  • Instabile e instabile quando si cammina o si sta in piedi.
  • Gamma di movimento ridotta che rende difficile camminare o muoversi.

Un chiropratico può aiutare a curare la lesione e aiutare a correggere eventuali squilibri muscolari.

Lacrime del menisco

Le lacrime al menisco sono comuni anche negli incidenti automobilistici e negli incidenti. Il menisco fa parte del ginocchio. Due pezzi di cartilagine a forma di cuneo forniscono un cuscino dove il femore e la tibia si incontrano per assorbire lo shock. I cunei sono chiamati menischi.

  • Quando il menisco si lacera, le persone potrebbero sentire o sentire uno schiocco e potrebbero sentire la gamba cedere improvvisamente.
  • Gonfiore al ginocchio.
  • Un po' di dolore ma ancora in grado di camminare.
  • Il ginocchio sarà rigido per i prossimi giorni.
  • Più difficoltà a sopportare il peso oa camminare.

Il metodo RICE è un metodo consigliato di cura di sé. Molte lacrime del menisco non richiedono un intervento chirurgico per migliorare la funzione del ginocchio. Le lesioni del menisco da lievi a moderate possono essere trattate con successo con tecniche chiropratiche come il lavoro sui tessuti molli, allungamenti correttivi ed esercizi. Alla fine potrebbe essere necessario un intervento chirurgico per i casi gravi per riparare il menisco per prevenire complicazioni a lungo termine.

Ossa frantumate rotte

Dai fianchi alle dita dei piedi, la metà inferiore delle ossa del corpo è vulnerabile alle fratture. Un trauma fisico dovuto a una pressione prolungata sul corpo può causare la rottura delle ossa da a ferita da schiacciamento. Le lesioni da schiacciamento colpiscono le ossa, i tessuti molli e altre aree delle gambe. Diverse forme di le fratture variano in gravità. Ci sono fratture parziali che non causano la separazione dell'osso e fratture complete che si rompono e fratture aperte che trafiggono la pelle. Alcune fratture sono difficili da rilevare per diversi giorni.

La cura chiropratica può aiutare il corpo a guarire e riprendersi da una frattura ossea. La densità ossea di un paziente viene valutata e testata con un piano di trattamento personalizzato per aiutare a ritrovare e mantenere la forza ossea ottimale. I trattamenti rafforzano i muscoli, riducono la rigidità, migliorano la nutrizione e alleviano il dolore. Gli aggiustamenti della manipolazione, la riabilitazione, le tecniche di rilassamento e il coaching dietetico per la salute aiutano le persone a guarire più velocemente e a rafforzare le loro ossa. L'obiettivo è quello di aiutare a ritrovare una maggiore mobilità e libertà di movimento.

Sciatica

Gli incidenti stradali e gli incidenti sono un caso in cui la colonna vertebrale può essere danneggiata abbastanza da causare dolore alla sciatica dove prima non erano presenti problemi alla schiena. L'impatto di un incidente d'auto può causare lo spostamento, il danneggiamento e/o la rottura dei dischi attorno al tessuto circostante. Ognuno di questi risultati può pizzicare il nervo sciatico, causando dolore e altri sintomi della sciatica. Chiropratica può riallineare la colonna vertebrale e alleviare la pressione dal nervo/i.


Tavola di decompressione spinale DOC


Referenze

Atkinson, T e P Atkinson. "Lesioni al ginocchio in collisioni con veicoli a motore: uno studio del database del National Accident Sampling System per gli anni 1979-1995." Incidente; analisi e prevenzione vol. 32,6 (2000): 779-86. doi:10.1016/s0001-4575(99)00131-1

Foulk, David M e Brian H Mullis. "Lussazione dell'anca: valutazione e gestione". Il Journal of American Academy of Orthopaedic Surgeons vol. 18,4 (2010): 199-209. doi:10.5435/00124635-201004000-00003

Reynolds, aprile. "Il femore fratturato." Tecnologia radiologica vol. 84,3 (2013): 273-91; quiz p.292-4.

Wilson, LS Jr et al. "Lesioni ai piedi e alle caviglie in incidenti automobilistici". Piede e caviglia internazionale vol. 22,8 (2001): 649-52. doi:10.1177/107110070102200806

Sintomi di lesione ritardata

Sintomi di lesione ritardata

Gli incidenti automobilistici e gli incidenti possono causare ogni tipo di danno alla carrozzeria anche quando l'incidente/l'incidente non è grave. I sintomi fisici potrebbero non presentarsi affatto per diversi giorni, anche settimane. Questo è noto come avere sintomi di lesioni ritardati. Questi possono includere:

  • Gonfiore.
  • Rigidità.
  • Dolorante.
  • Dolore che si irradia in tutto il corpo.
  • Problemi di sonno.
  • Mal di testa.
  • Cervello annebbiato.
  • Disorientamento.
  • Problemi di memoria.

La riabilitazione chiropratica e fisioterapica può ripristinare l'allineamento del corpo, fermare l'infiammazione, allentare, allungare e rafforzare il sistema muscolo-scheletrico ripristinando una salute ottimale.

Sintomi di lesione ritardata

Adrenaline

Quando il corpo è coinvolto in una situazione fisica pericolosa, si protegge rilasciando un'ondata di adrenalina. Questo ormone protegge il corpo, provocando la risposta di lotta o fuga in caso di pericolo. L'adrenalina provoca diverse risposte di conservazione che includono:

  • Intenso aumento di energia.
  • Poco o nessun dolore.
  • I vasi sanguigni e le vie aeree dilatati aumentano il flusso di ossigeno.
  • Aumento della forza dall'aumento del flusso sanguigno ai muscoli.
  • Cambiamenti nella vista e nell'udito che si concentrano su immagini e suoni tutt'intorno.
  • Vengono rilasciate endorfine che fanno sentire il corpo calmo e in controllo.
  • Le endorfine influenzano il modo in cui il corpo risponde al dolore e allo stress.

Gli individui non iniziano a provare dolori e dolori fino a quando l'adrenalina e le endorfine non svaniscono. Tuttavia, poiché tutti sono diversi e la risposta all'emergenza è disattivata, il corpo potrebbe ancora non avvertire i sintomi della lesione. Questi sono sintomi di lesioni ritardate.

Tasso di velocità

Quando si guida un veicolo, il corpo si muove alla stessa velocità del veicolo. Durante un impatto, il veicolo si ferma, ma il corpo continua a muoversi finché non si ferma, in genere con molta forza dalla cintura di sicurezza, dall'airbag o da altre barriere. L'intenso cambiamento di slancio può causare danni ai tessuti molli e stiramenti ai legamenti o ai muscoli dovuti allo stiramento, trazione, contrazione e lacerazione. Inoltre, i dischi intervertebrali possono strapparsi, rigonfiarsi o erniarsi nel tempo, creando pressione sui nervi e sui tessuti circostanti.

Sintomi di lesione ritardata

Mal di testa

  • I mal di testa che si sviluppano giorni dopo un incidente/incidente sono comuni.
  • Possono segnalare una possibile lesione al collo o alla testa, un coagulo di sangue nel cervello o una commozione cerebrale.

Intorpidimento

  • La perdita di sensibilità alle braccia e alle mani potrebbe indicare a disturbo da colpo di frusta.
  • La perdita di sensibilità/sensazione deriva da danni al collo o alla colonna vertebrale.
  • Circa il 20 percento delle persone colpite da un tamponamento ne sviluppa alcune colpo di frusta sintomi.

Dolore al collo o alla spalla e/o rigidità

  • Il colpo di frusta è un classico danno da sintomo ritardato associato a incidenti.
  • La maggior parte delle lesioni da colpo di frusta ritardate sono causate da tamponamenti di veicoli a velocità inferiori a 14 miglia orarie.
  • Di solito richiedono lesioni da colpo di frusta radiografie, scansioni TC o risonanza magnetica per una corretta diagnosi.

Dolore o gonfiore addominale

  • Questo potrebbe indicare un'emorragia interna.
  • L'emorragia interna può rimanere nascosta per ore o giorni.
  • Questa può essere una condizione pericolosa per la vita che deve essere diagnosticata e trattata da personale medico di emergenza.
  • Altri sintomi includono:
  • Ampie aree di lividi profondi.
  • Vertigini.
  • Svenimento.

Mal di schiena e dolori

  • Il mal di schiena può essere causato da lesioni ai muscoli, legamenti, nervi o danni alle vertebre.
  • La lombalgia si verifica in più della metà degli urti posteriori e in quasi tre quarti degli urti laterali.

Riabilitazione chiropratica

Dopo un incidente, i tessuti molli possono subire danni minimi; tuttavia, il danno minimo non trattato può iniziare a peggiorare e trasformarsi in una condizione dolorosa. Le visite al pronto soccorso servono a escludere lesioni gravi come lesioni cerebrali/nervose, emorragie, punture, organi lacerati, fratture che richiedono stabilizzazione di emergenza. I chiropratici cercano altri sintomi e meccanismi che indicano danni ai tessuti molli e ai nervi del corpo per vedere se sono stati allungati o strappati e disfunzioni nel sistema nervoso.


Composizione corporea


Conteggio delle calorie

Conteggio delle calorie può essere un trampolino di lancio per cambiare il comportamento nei confronti del cibo. Tenere traccia di quali alimenti vengono assunti nel corpo promuove la consapevolezza delle abitudini alimentari. Gli studi sull'argomento rivelano una significativa associazione tra autocontrollo e dimagrimento. Gli asporto includono:

Referenze

Burke, Lora E et al. "Automonitoraggio nella perdita di peso: una revisione sistematica della letteratura". Giornale dell'American Dietetic Association vol. 111,1 (2011): 92-102. doi:10.1016/j.jada.2010.10.008

D'Elia, Michael A et al. "La collisione di un veicolo a motore con il segnale della cintura di sicurezza e l'ernia traumatica della parete addominale dovrebbe far sorgere il sospetto di lesioni del viscere cavo". Rapporti di casi di trauma vol. 22 100206. 25 maggio. 2019, doi:10.1016/j.tcr.2019.100206

Kacprzynski, Gregory e Joshua Bucher. "Dissezione dell'arteria vertebrale ritardata dopo un lieve trauma in una collisione di veicoli a motore". L'American Journal of Emergency Medicine vol. 45 (2021): 678.e1-678.e2. doi:10.1016/j.ajem.2020.11.028

Olinger, Catherine e Richard Bransford. "Trauma cervicale superiore". Le cliniche ortopediche del Nord America vol. 52,4 (2021): 451-479. doi:10.1016/j.ocl.2021.05.013

Sterling, Michele. "Disturbo associato al colpo di frusta: dolore muscoloscheletrico e relativi risultati clinici". Il giornale della terapia manuale e manipolativa vol. 19,4 (2011): 194-200. doi:10.1179/106698111X13129729551949

Sciatica incidente automobilistico

Sciatica incidente automobilistico

Sciatica incidente automobilistico. Dopo un incidente automobilistico, sintomi di dolore e disagio possono seguire immediatamente la forza dell'impatto, indicando una lesione. Molte lesioni e sintomi compaiono subito, come:

  • Dolore da traumi e tagli ad alto impatto.
  • Fratture ossee.
  • Dislocazioni.
  • Colpo di frusta al collo.
  • Mal di schiena.

Il nervo sciatico è il più grande del corpo e qualsiasi danno può causare dolore in uno o entrambi i lati del corpo. La pressione e la compressione sui nervi, sui legamenti e sui muscoli, accompagnate da debolezza o intorpidimento nella parte bassa della schiena, nelle gambe o nei piedi, potrebbero causare sintomi di sciatica ritardati ore, giorni, anche settimane dopo. È fondamentale incontrare un medico e un chiropratico di incidenti automobilistici dopo qualsiasi tipo di incidente, grande o piccolo, per sviluppare un piano di trattamento personalizzato completo.

Sciatica incidente automobilistico

Sciatica incidente automobilistico

La sciatica può essere causata da un nervo schiacciato, che è spesso il risultato dello spostamento della colonna vertebrale fuori posto, causando ernia e compressione sul nervo sciatico. Il trauma di un incidente automobilistico può causare lo spostamento dei dischi spinali, la rottura e trapelare, irritando il tessuto circostante e le terminazioni nervose. Le lesioni alla schiena sono tra le forme più comuni di danni/lesioni derivanti da un incidente/incidente automobilistico che può portare alla sciatica. Frammenti di osso vertebrale, dell'anca o del bacino rotti e/o fratturati possono comprimere il nervo sciatico. Anche quando il risultato iniziale dell'impatto non si traduce in sciatica, nel tempo un infortunio alla schiena non trattato potrebbe portare a sintomi di sciatica.

Sintomi

Gli incidenti automobilistici spesso attivano o aggravano condizioni preesistenti come la malattia degenerativa del disco asintomatica, che colpisce il nervo sciatico causando disagio e dolore. I sintomi comuni includono:

  • Lieve disagio o dolore.
  • Sensazioni di formicolio dalla parte bassa della schiena e lungo la parte posteriore della gamba.
  • Debolezza, intorpidimento o difficoltà a muovere la gamba e il piede.
  • Incapacità di piegare il piede verso l'alto alla caviglia, noto come caduta del piede.
  • Dolore costante in un lato dei glutei o della gamba.
  • Dolore acuto che rende difficile alzarsi e camminare
  • Difficoltà a sedersi.
  • Bruciore o formicolio a una gamba può peggiorare quando si è seduti.
  • Dolore intenso.
  • Bruciore acuto e/o sensazione di dolore da elettricità.

Diagnosi

Un medico della colonna vertebrale e un chiropratico utilizzeranno strumenti di imaging diagnostico come i raggi X e le scansioni TC per vedere la portata dell'area lesa.

  • Una radiografia mostrerà un'immagine dettagliata della colonna vertebrale e delle ossa colpite nell'area.
  • Una scansione TC includerà un'immagine 3D che mostra la muscolatura, i tessuti e i nervi circostanti che potrebbero essere danneggiati/feriti.

Trattamento

Il medico e il chiropratico svilupperanno quindi un piano di trattamento appropriato e personalizzato che potrebbe utilizzare vari metodi e tecniche.

  • Chiropratica è comunemente il primo trattamento per riallineare la colonna vertebrale e alleviare la pressione sul nervo.
  • Uno specialista della gestione del dolore o un fisioterapista verrà chiamato per la riabilitazione/recupero man mano che gli aggiustamenti progrediscono.
  • Ortopedici e neurologi possono essere chiamati per un trattamento meno conservativo nei casi più gravi, comprese le opzioni chirurgiche.
  • Altri trattamenti possono includere iniezioni di steroidi o farmaci antinfiammatori per alleviare la pressione nervosa.

Composizione corporea


Fase di riabilitazione delle lesioni

Gli attuali metodi clinici per misurare la composizione di un corpo ferito sono indiretti, mentre le tecniche avanzate dal punto di vista medico limitano la frequenza dei test. InBody fornisce misurazioni convenienti, complete e tempestive che identificano le aree di debolezza dovute a danni, lesioni o interventi chirurgici recenti e sviluppano un programma di riabilitazione personalizzato per migliorare lo stato funzionale.

Durante la fase riabilitativa, l'aumento del comportamento sedentario e/o l'immobilizzazione provoca la perdita muscolare nella regione lesa o operata. Valutando in modo indipendente la massa magra in ciascun segmento delle braccia, delle gambe e del busto, un chiropratico o un fisioterapista raccoglie informazioni di base sui segmenti corporei con mobilità ridotta.

InBody può aiutare a fornire ulteriori informazioni sulla composizione corporea di un individuo per analizzare i rischi per la salute a lungo termine e sviluppare un intervento di esercizio personalizzato per migliorare la salute generale e ridurre i rischi per la salute. Ciò fornisce informazioni utili per identificare potenziali squilibri legati alla perdita muscolare post-lesione/intervento chirurgico che possono essere mirati e migliorati. L'identificazione di questi squilibri consente ai terapeuti di aumentare la forma fisica e la mobilità funzionale, aiutando l'individuo a ridurre il rischio di nuove lesioni o nuove lesioni.

Referenze

Defouilloux, B et al. “A propos de trois osservazioni chez des polytraumatisées de la route présentag une frattura du bassin associée à des signes neurologiques” [A proposito di 3 casi di lesioni stradali multiple che presentano fratture pelviche associate a segni neurologici]. Journal de radiologie, d'electrologie, et de medecine nucleaire vol. 48,8 (1967): 505-6.

Nobile, J et al. "Analisi delle lesioni dei nervi periferici degli arti superiori e inferiori in una popolazione di pazienti con lesioni multiple". Il diario del trauma vol. 45,1 (1998): 116-22. doi:10.1097/00005373-199807000-00025

Walsh, K et al. “Rischio di lombalgia nelle persone ricoverate in ospedale per incidenti stradali e cadute”. Giornale di epidemiologia e salute della comunità vol. 46,3 (1992): 231-3. doi:10.1136/jech.46.3.231

Colpo di frusta, ernia del collo, radicolopatia e sollievo chiropratico

Colpo di frusta, ernia del collo, radicolopatia e sollievo chiropratico

Il colpo di frusta è una delle lesioni spinali cervicali / cervicali più devastanti. L'accelerazione e la decelerazione rapide possono essere così potenti da provocare lividi, lacerazioni ai muscoli, legamenti, tessuti molli ed ernia dei dischi del collo. Il sollievo chiropratico può prendersi cura dei sintomi iniziali e tardivi. Man mano che i sintomi si sviluppano, assumono tipicamente la forma di dolore da radicolopatia. A seconda della gravità del colpo di frusta, i tipi di sintomi che possono verificarsi includono:
  • Gonfiore del viso
  • Dolore al collo
  • Spalla e braccia doloranti e doloranti
  • Le mani possono gonfiarsi e far male
  • Perdita di mobilità
  • Intorpidimento o completa perdita di sensibilità
  • I sintomi possono peggiorare indicando un danno progressivo ai nervi
11860 Vista Del Sol, Ste. 128 Colpo di frusta, ernia del collo, radicolopatia e sollievo chiropratico
 
Se non trattata, l'individuo può affrontare problemi alla colonna vertebrale cronici a lungo termine. Injury Medical Chiropractic Relief si concentra sul trattamento del colpo di frusta, della radicolopatia e dell'ernia del disco alla fonte. Dopo aver valutato i sintomi e la gravità possiamo sviluppare il piano di trattamento più ottimale per l'individuo.

radicolopatia

radicolopatia è il risultato di un nervo schiacciato. Questo invia segnali di dolore per tutta la lunghezza del nervo. Con i fasci nervosi del collo, questo significa che il dolore arriva fino al viso e alle mani. Tracciare l'estensione della radicolopatia informa il chiropratico su quali vertebre specifiche sono state colpite. Per esempio, se il fascio nervoso in C7, che è la vertebra del collo più bassa, viene schiacciato, può presentarsi nelle braccia. Un altro esempio, se si presentano mal di testa cronici e persistenti o dolore alla guancia, il focus sarà C3-C4. La chiave è guardare oltre il sito del dolore e trovare il suo punto di origine. Tracciare rapidamente il dolore riferito consentirà al chiropratico di gestire i sintomi, anche dopo l'incidente.  
 

Ernia discale

Un fattore importante nella radicolopatia è un'ernia del disco. I dischi spostati sono il modo in cui iniziano la compressione nervosa e l'interruzione del segnale. Fino a quando i dischi non saranno riallineati, corretti e ripristinati, i nervi interessati continueranno a soffrire.

Il collegamento

Fai menzione eventuali incidenti automobilistici per tutta la vita. Questo può aiutare il chiropratico immensamente nella diagnosi. Può verificarsi un grave colpo di frusta anche se l'airbag non si apre. Il movimento oscillatorio del rachide cervicale è forte, il che significa che il colpo di frusta può verificarsi in caso di collisioni fino a 5 miglia all'ora. Che si tratti di un piccolo incidente automobilistico, di una corsa sulle montagne russe o di uno sport, la condizione si presenta spesso molto tempo dopo l'incidente.  
11860 Vista Del Sol, Ste. 128 Colpo di frusta, ernia del collo, radicolopatia e sollievo chiropratico
 

Sollievo e riallineamento chiropratico

Un chiropratico deve mettere insieme gli indizi di una condizione per ipotizzare la causa. Se si avverte dolore sintomatico con un recente trauma al collo, è essenziale sottoporsi a un controllo. Injury Medical Chiropractic Clinic affronterà la condizione prima che i sintomi progrediscano in una condizione cronica.

Composizione corporea


 

La funzione del muscolo scheletrico

Il muscolo scheletrico è uno dei tre principali tipi di muscoli del corpo. Gli altri sono muscoli lisci e cardiaci. Questi muscoli sono attaccati all'osso dai tendini. I muscoli scheletrici sono costituiti da nervi e vasi sanguigni insieme al tessuto connettivo per funzionare correttamente. Questi muscoli sono costituiti da cellule che si uniscono e formano fasci di fibre muscolari scheletriche. L'allenamento della forza stimola le fibre muscolari e, combinato con una corretta alimentazione, fa crescere i muscoli. I muscoli si contraggono e si accorciano tirando l'osso e le articolazioni. Questo è ciò che provoca il movimento del corpo. Il sistema nervoso invia segnali ai nervi del muscolo e attiva le contrazioni. Oltre al movimento, il muscolo scheletrico aiuta a mantenere la postura, a generare calore corporeo e stabilizza le ossa e le articolazioni.

Disclaimer del post sul blog del Dr. Alex Jimenez

L'ambito delle nostre informazioni è limitato a chiropratica, muscoloscheletrica, medicine fisiche, benessere e problemi di salute sensibili e / o articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale. Utilizziamo protocolli funzionali di salute e benessere per trattare e supportare la cura di lesioni o disturbi del sistema muscolo-scheletrico. I nostri post, argomenti, argomenti e approfondimenti riguardano questioni cliniche, problemi e argomenti che riguardano e supportano direttamente o indirettamente il nostro ambito di pratica clinica. * Il nostro ufficio ha fatto un ragionevole tentativo di fornire citazioni di supporto e ha identificato lo studio di ricerca pertinente o gli studi a sostegno dei nostri post. Su richiesta, mettiamo anche a disposizione del consiglio di amministrazione e / o del pubblico copie degli studi di ricerca di supporto. Comprendiamo che trattiamo questioni che richiedono una spiegazione aggiuntiva su come può aiutare in un particolare piano di assistenza o protocollo di trattamento; pertanto, per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitate a chiedere al Dr. Alex Jimenez o contattarci al 915-850-0900. Provider con licenza in Texas e New Mexico *
Referenze
Rodriquez, Arthur A et al. Whiplash: fisiopatologia, diagnosi, trattamento e prognosi . Muscoli e nervi vol. 29,6 (2004): 768-81. doi: 10.1002 / mus.20060
Vittime di incidenti automobilistici: consigli per la chiropratica 6

Vittime di incidenti automobilistici: consigli per la chiropratica 6

Crash: Poche circostanze infrangono il nostro mondo normale in pezzi più rapidamente di un incidente automobilistico. Mai scontato, un relitto provoca lesioni fisiche, stress e, in alcuni casi, problemi di contenzioso finanziario in corso.

Sfortunatamente, la un gran numero di veicoli sulla strada oggi, così come la propensione dei conducenti alla guida distratta, aumenta notevolmente le probabilità di essere coinvolto in un incidente. Se già soffri di una ferita o di una condizione medica, devi fare la tua parte per assicurarti che non sia aggravata o esacerbata.

Se ti capita un incidente stradale, è essenziale riconoscere e seguire questi sei consigli per mantenerti al sicuro e le lesioni al minimo.

Car Crash: Prendi subito atto della situazione

Il modo in cui reagisci pochi secondi dopo un incidente ha un impatto tremendo sulla situazione. Determinare quale area si è feriti e se si è in pericolo imminente nel veicolo.

Ad esempio, se l'automobile è in fiamme o stai affondando in un lago, salvati il ​​prima possibile. Altrimenti, rimani all'interno del tuo veicolo.

Analizza le tue aree ferite

Quanto sei ferito? Tieni presente che non sei un medico. Quindi, anche se ti senti bene, il collo o la schiena potrebbero essere stati comunque colpiti. Identifica quali aree del tuo corpo feriscono e l'intensità del dolore.

Aspetta le autorità

Mantieni la calma all'interno del tuo veicolo e attendi l'arrivo della polizia e dell'ambulanza. Questo è un imperativo se il tuo veicolo è capovolto e sei appeso alla cintura di sicurezza.

Molte lesioni alla testa e al collo derivano da occupanti automobilistici che rilasciano le cinture di sicurezza dopo un incidente che li ha lasciati capovolti.

schianto

Informare i tecnici di emergenza

Una volta arrivato l'aiuto, è fondamentale spiegare loro, se possibile, le aree di lesione. Se hai già sofferto di lesioni o condizioni mediche al collo, alla schiena o alla colonna vertebrale, falli sapere anche a loro.

Questa informazione li aiuta a formulare la forma di estrazione e trattamento di emergenza che riduce al minimo la possibilità di creare ulteriori danni. Sii calmo e specifico quando trasmetti le informazioni, utilizzando un linguaggio semplice e 1-10 scala del dolore per descrivere il tuo livello di disagio.

Visita il tuo chiropratico

Se le tue ferite sono considerate minime e sei rilasciato, sii felice e grato che non ti sia fatto male di peggio! Quindi, fissa un appuntamento con il tuo chiropratico e spiega la natura del relitto.

Certi infortuni richiedono alcuni giorni per presentarsi e l'incidente potrebbe aver colpito ossa, articolazioni e legamenti che non sono stati scoperti durante l'esame iniziale dopo l'incidente. Chiedi un esame completo e parla con il tuo chiropratico di qualsiasi trattamento ritenuto necessario.

Ridurre al minimo le probabilità di un altro incidente automobilistico

Anche se non puoi controllare di essere in un relitto, puoi prendere delle misure per proteggersi dall'occorrenza e darti una maggiore possibilità di evitare ferita. Indossare sempre le cinture di sicurezza, evitare la guida distratta (questo significa il cellulare), mantenere i freni e le gomme del veicolo e capire le leggi sul traffico. Impegnati a guidare a una velocità sicura a seconda delle condizioni meteorologiche, e non guidare mai, dopo aver assorbito l'alcol.

Essere in un incidente automobilistico fa affari spaventosi, e speriamo che non succeda mai a te. Vi è un aumento del rischio per le persone che già affrontano condizioni mediche o lesioni fisiche da sport, lavoro o cadute.

Tuttavia, mantenendo una testa chiara e seguendo questi sei suggerimenti, è possibile ridurre al minimo la possibilità di essere gravemente ferito in molti situazioni di incidente d'auto e ritorna velocemente alla tua vita normale, mettendo questo terribile incidente dietro di te.

Hall of Fame del basket Nancy Lieberman Rear Ended

Questo articolo è protetto da copyright Blogging Chiros LLC per i suoi membri del Dottore in Chiropratica e non può essere copiato o duplicato in alcun modo, compresi i supporti stampati o elettronici, indipendentemente dal fatto che sia a pagamento o gratis senza la previa autorizzazione scritta di Blogging Chiros, LLC.