ClickCease
+ 1-915-850-0900 spinedoctors@gmail.com
Seleziona Pagina
Dischi degenerativi che ti rovinano la giornata? Prova la decompressione

Dischi degenerativi che ti rovinano la giornata? Prova la decompressione

Introduzione

La colonna vertebrale ha una curva a forma di S che aiuta il corpo a rimanere in piedi e protegge anche il midollo spinale dalle ferite. Come parte di del sistema nervoso centrale, che aiuta a trasportare i segnali che il cervello vuole inviare al resto del corpo attraverso le radici nervose che sono ramificate in tutto il corpo. Le radici nervose hanno il loro compito di fornire al corpo funzioni motorie e sensoriali incorporate nel far muovere il corpo. Quando le radici nervose o la colonna vertebrale vengono ferite, può portare a precedente e problemi al collo che possono influenzare bruscamente la qualità della vita di una persona e farla soffrire costantemente. Quando ciò accade, una persona non sarà in grado di funzionare correttamente a causa dell'aggravamento dei nervi e della compressione della colonna vertebrale. L'articolo di oggi si concentra su due condizioni spinali note come ernia del disco e degenerativa del disco, come influenzano la colonna vertebrale e come la decompressione non chirurgica può aiutare ad alleviare l'ernia del disco e i sintomi degenerativi del disco. Pazienti indirizzati a fornitori qualificati e qualificati specializzati in terapia di decompressione. Abbiamo accompagnato i nostri pazienti indirizzandoli ai nostri fornitori di servizi medici associati in base al loro esame quando è appropriato. Riteniamo che l'istruzione sia preziosa per porre domande cruciali ai nostri fornitori. Il Dr. Jimenez DC fornisce queste informazioni solo come servizio educativo. Disclaimer

 

La mia assicurazione può coprirlo? Sì, può. Se sei incerto, ecco il link a tutti i fornitori di assicurazioni che copriamo. In caso di domande o dubbi, chiamare il Dr. Jimenez al numero 915-850-0900.

SpineMed #3 Germania

In che modo i dischi degenerativi e l'ernia influiscono sulla colonna vertebrale

Hai sentito dolore che scorre dal collo alla parte bassa della schiena? Che ne dici di passare a una posizione comoda che riduce il dolore? I tuoi muscoli fanno male dopo essere stati incurvati tutto il giorno o dopo il lavoro? Molti di questi sintomi sono problemi alla colonna vertebrale che infliggono dolore al collo e alla schiena. I due problemi spinali che colpiscono la colonna vertebrale sono i dischi degenerativi e l'ernia. Studi di ricerca hanno dimostrato che i dischi degenerativi di solito colpiscono la colonna vertebrale attraverso l'invecchiamento naturale e l'usura dei dischi tra la colonna vertebrale. I dischi spinali degenerativi inizieranno a infliggere maggiore pressione sui dischi spinali e persino a far sì che le vertebre spinali inizino a sfregarsi l'una contro l'altra. Ulteriori informazioni hanno scoperto che la degenerazione del disco inizia presto per tutta la vita di una persona. L'ernia del disco è spesso considerata il primo passo per la degenerazione del disco nella colonna vertebrale, causando così l'aumento dei sintomi dolorosi. 

 

Per l'ernia del disco, studi di ricerca hanno menzionato che quando la colonna vertebrale ha a che fare con l'ernia del disco, la degenerazione del disco non è troppo indietro. Quando la colonna vertebrale inizia ad appiattirsi ea comprimere i dischi, può disidratarli rapidamente e sporgere dalla sua posizione originale. Altre volte l'ernia del disco è causata principalmente quando una persona sta sollevando o trasportando pesi pesanti da un luogo all'altro. Ciò fa sì che il corpo stesso sia instabile e provoca dolore nella parte bassa della schiena o nel collo. Ulteriori ricerche hanno dimostrato che la patologia dei dischi intervertebrali è un disturbo comune di cui molte persone soffrono. La patologia dei disturbi del disco intervertebrale può causare vari sintomi che possono peggiorare progressivamente nel tempo se non viene curata subito.

 

I sintomi che questi due causano nella colonna vertebrale

I sintomi dell'ernia del disco e della degenerazione sono generalmente gli stessi, a seconda di dove si trova il dolore nel corpo. Per la degenerazione del disco, la ricerca mostra che quando una persona soffre di dischi degenerativi nella colonna vertebrale, sperimenta una lombalgia continua e moderata che può causare dolore alla metà inferiore. Questo vale allo stesso modo per l'ernia del disco, poiché molte persone cambieranno i loro movimenti e posture per alleviare il dolore. Altri sintomi che causano l'ernia del disco e la degenerazione nella colonna vertebrale e nel corpo includono:

  • Dolore alla gamba
  • Tenerezza muscolare
  • Sciatica
  • Dolore nervoso
  • Perdita delle funzioni sensoriali dei piedi e della schiena

Per fortuna, ci sono trattamenti disponibili per ridurre gli effetti dell'ernia del disco e della degenerazione. L'esperienza di questi sintomi può smorzare la giornata di una persona poiché soffre costantemente. Quando i sintomi del dolore variano da lievi a gravi, molte persone che soffrono cercano di trovare modi per alleviare il dolore e cercano di cavarsela per il resto della giornata.


Una panoramica dei lavori di decompressione spinale - Video

Hai avuto mal di schiena durante il giorno? Il tuo nervo sciatico si infiamma ogni volta che sei in giro? Senti la dolorabilità muscolare in alcune parti della schiena? L'ernia del disco e la degenerazione sono problemi spinali che possono influire sulla qualità della vita e farti soffrire costantemente se non vengono curati. Fortunatamente, è disponibile un trattamento che può aiutarti a fornirti il ​​sollievo di cui hai disperatamente bisogno: la decompressione spinale. Il video sopra spiega come funziona la decompressione spinale su individui affetti da dischi degenerativi nella colonna vertebrale. La decompressione spinale può aiutare a fermare la progressione dei dischi degenerativi utilizzando la trazione meccanica sulla colonna vertebrale per tirare delicatamente le articolazioni spinali per aumentare l'altezza dei dischi compressi e alleviare la pressione dalle radici nervose vicine. La decompressione spinale può anche aiutare ad allentare i muscoli tesi e tesi nelle parti cervicali e lombari del corpo e fornire un fantastico sollievo. La decompressione spinale per la regione lombare o cervicale della colonna vertebrale ha molti fattori benefici nel prevenire l'ernia del disco e fermare la progressione della degenerazione del disco. Questo il collegamento spiegherà come la decompressione spinale offre un sollievo impressionante per molte persone che soffrono di ernia al collo e lombalgia o degenerazione del disco.

 


Decompressione non chirurgica che allevia il disco degenerativo e l'ernia

 

Con molti trattamenti disponibili che aiutano ad alleviare i sintomi della degenerazione del disco e dell'ernia della colonna vertebrale e della schiena, la decompressione spinale non chirurgica può aiutare a riportare i dischi spinali nella loro posizione originale. Studi di ricerca citati che la decompressione spinale non chirurgica è uno dei metodi più utilizzati per il trattamento conservativo che incorpora una pressione negativa e una tensione sufficiente alla colonna vertebrale, causando un aumento dell'altezza del disco. La decompressione non chirurgica può anche aiutare i legamenti sciolti a stringersi nuovamente nel midollo spinale, ripristinando così l'ernia del disco nella colonna vertebrale e persino reidratando il disco. Molte persone inizieranno a ritrovare la loro qualità di vita dopo alcune sessioni di decompressione spinale e non soffriranno costantemente.

 

Conclusione

La colonna vertebrale ha un compito essenziale nel garantire che il corpo sia in piedi e che possa essere in movimento. La curvatura a forma di S situata nella parte posteriore ha legamenti, nervi e muscoli vicini per proteggere la colonna vertebrale e il midollo spinale dalle lesioni. Sfortunatamente, il corpo e la colonna vertebrale invecchiano naturalmente e possono causare l'indurimento e la rottura dei dischi spinali. Ciò provoca ernia del disco e degenerazione, causando una vasta gamma di problemi di dolore che colpiscono l'intero corpo. Trattamenti come la decompressione spinale consentono ai dischi spinali di essere ripristinati alla loro funzione originale e forniscono sollievo ai componenti vicini attorno alla colonna vertebrale. L'incorporazione della decompressione spinale può riportare la qualità della vita di una persona e impedire a questi problemi spinali di progredire ulteriormente.

 

Referenze

Al Qaraghli, Mustafa I e Orlando De Jesus. "Ernia del disco lombare - Statpearls - Libreria NCBI". In: StatPearls [Internet]. L'isola del tesoro (FL), StatPearls Publishing, 30 agosto 2021, www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK560878/.

Choi, Jiun, et al. "Influenze della terapia di decompressione spinale e della terapia generale di trazione sul dolore, sulla disabilità e sul sollevamento della gamba dritta di pazienti con ernia del disco intervertebrale". Giornale di scienza della terapia fisica, The Society of Physical Therapy Science, febbraio 2015, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4339166/.

Donnally, Chester J, et al. "Malattia degenerativa del disco lombare - Statpearls - Libreria NCBI". In: StatPearls [Internet]. L'isola del tesoro (FL), StatPearls Publishing, 6 marzo 2022, www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK448134/.

Khan, Hashim. "Sintomi della malattia degenerativa del disco lombare". Spina dorsale, Salute della colonna vertebrale, 23 aprile 2018, www.spine-health.com/conditions/degenerative-disc-disease/lumbar-degenerative-disc-disease-symptoms.

Schroeder, Josh E, et al. "Degenerazione del disco dopo l'ernia del disco: stiamo accelerando il processo?" Diario sulla cura della colonna vertebrale basato sull'evidenza, © AOSpine International, novembre 2012, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3592777/.

Zielinska, Nicol, et al. "Fattori di rischio della patologia del disco intervertebrale: un punto di vista in precedenza e oggi: una revisione". Journal of Clinical Medicine, MDPI, 21 gennaio 2021, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC7865549/.

Disclaimer

I dischi degenerativi possono danneggiare la tua schiena

I dischi degenerativi possono danneggiare la tua schiena

Introduzione

In quanto parte della sistema muscoloscheletrico situata al centro della schiena, la colonna vertebrale aiuta il corpo a rimanere in piedi e fornisce movimenti quotidiani che una persona va da un posto all'altro. I legamenti, i muscoli dei tessuti molli, le radici nervose e altri componenti aiutano a proteggere il midollo spinale e la colonna vertebrale da lesioni significative come incidenti automobilistici, scivolate, cadute, infortuni sul lavoro, o lesioni acute come un ernia del disco o degenerazione, ernia, muscoli tirati indietro. Questi danni possono interessare la schiena in diversi modi e causare dolore alla maggior parte delle persone. Così molte persone iniziano a cercare di trovare modi per alleviare il dolore alla colonna vertebrale o alla schiena. L'articolo di oggi ci immerge in come il disco degenerativo inizia a colpire la colonna vertebrale e come trattamenti come la decompressione possono aiutare a ridurre il dolore che colpisce la schiena e la colonna vertebrale. Indirizzare i pazienti a fornitori qualificati e qualificati specializzati nella terapia di decompressione spinale. Guidiamo i nostri pazienti facendo riferimento ai nostri fornitori di servizi medici associati in base al loro esame quando è appropriato. Riteniamo che l'istruzione sia essenziale per porre domande approfondite ai nostri fornitori. Il Dr. Alex Jimenez DC fornisce queste informazioni solo come servizio educativo. Disclaimer

 

La mia assicurazione può coprirlo? Sì, può. Se sei incerto, ecco il link a tutti i fornitori di assicurazioni che copriamo. In caso di domande o dubbi, chiamare il Dr. Jimenez al numero 915-850-0900.

FreeReport-Degenerazione

La colonna vertebrale può degenerare naturalmente

 

Ti senti stanco e dolorante dopo una lunga giornata di lavoro? Pensi che una varietà di dolore inizi a colpire il collo o la parte bassa della schiena? Che ne dici di sentire l'usura sulla schiena dovuta alle normali attività? Ci si aspetta che il corpo invecchi naturalmente nel tempo, causando il malfunzionamento dei muscoli, delle articolazioni e persino dei legamenti. Per la colonna vertebrale, tuttavia, i dischi spinali, che si trovano tra le articolazioni della colonna vertebrale, possono anche invecchiare e causare dolore al corpo. Gli studi hanno menzionato quel disco degenerativo interrompe la struttura del disco stesso. In un corpo sano, medio e funzionante, la colonna vertebrale consente mobilità e stabilità alla persona che svolge qualsiasi attività senza provare disagio. Quando le abitudini e le scelte di vita iniziano a influenzare il corpo, nel tempo può trasformarsi in una degenerazione delle articolazioni spinali, causando l'afflizione della colonna vertebrale. Altri studi di ricerca hanno fornito quella degenerazione del disco sulla colonna vertebrale colpisce non solo la zona lombare ma anche la zona cervicale in quanto provoca tre fasi durante il processo degenerativo: 

  • disfunzione
  • Instabilità
  • Stabilizzazione

Queste fasi interessano gradualmente la zona lombare e cervicale nel tempo; provoca problemi alla colonna vertebrale come l'artrosi e la pressione della radice del nervo spinale nella parte posteriore. Quando le radici del nervo spinale vengono pressurizzate, irradia dolore che promuove la debolezza muscolare in alcune regioni della schiena.

 

In che modo influisce sulla schiena?

Poiché la colonna vertebrale invecchia naturalmente, causando la degenerazione del disco, altri sintomi nelle regioni lombari della schiena inizieranno a manifestarsi nel tempo. I sintomi della lombalgia sembrano funzionare di pari passo con la degenerazione del disco come hanno scoperto studi di ricerca che i dischi degenerativi sono irreversibili nella colonna vertebrale. Al contrario, la lombalgia può avere effetti negativi su molti individui. La lombalgia esercita un enorme carico sulla regione lombare della schiena, promuovendo al contempo una disabilità a lungo termine. Ogni volta che la lombalgia è associata a dischi degenerativi sulla colonna vertebrale, il corpo perde le funzioni sensoriali e motorie necessarie come limitazioni di movimento, problemi di equilibrio, dolore, debolezza muscolare e problemi di riflesso ostacoleranno la qualità della vita di una persona; gli studi si sono conclusi.

 


Una panoramica sul video disco degenerativo

Senti dolore lungo la colonna vertebrale? Che ne dici di dolori e disagio nelle regioni inferiori della schiena? Che ne dici della rigidità muscolare e del disagio intorno alla regione cervicale e lombare della colonna vertebrale? L'esperienza della degenerazione del disco non è una cosa da ridere; perché non provare la decompressione non chirurgica per alleviare i gravi sintomi della degenerazione del disco. Il video sopra fornisce una panoramica della degenerazione del disco e di come i trattamenti non chirurgici come la decompressione spinale possono aiutare a promuovere il sollievo della colonna vertebrale. La decompressione promuove la trazione attraverso una leggera trazione per allungare l'altezza del disco spinale mentre rilascia i dischi compressi dalle radici nervose aggravate causando dolore lombare e al collo. Supponiamo che tu voglia saperne di più sulla decompressione e su come può avvantaggiarti nel fornire sollievo dalla degenerazione del disco e da altre condizioni lombari? Questo il collegamento spiegherà quale decompressione offre un comfort ottimale per la degenerazione del disco nella colonna vertebrale.


Come la decompressione tratta il disco degenerativo

 

Poiché sia ​​la colonna vertebrale che il corpo possono invecchiare, naturalmente, molti sintomi indesiderati possono comparire nel tempo in posizioni casuali nella parte posteriore. Con la degenerazione del disco, i dischi spinali aiutano a proteggere la colonna vertebrale da eventuali lesioni a cui soccombe. Trattamenti come la decompressione possono aiutare con la lombalgia e la degenerazione del disco. Gli studi di ricerca hanno dimostrato che i trattamenti di decompressione consentono di espandere verticalmente lo spazio tra le articolazioni della colonna vertebrale riducendo la pressione e ripristinando l'altezza del disco alla colonna vertebrale. L'utilizzo della decompressione consente alla colonna vertebrale di ripristinare le naturali sostanze benefiche per i dischi spinali mentre allenta i muscoli collegati alla colonna vertebrale. 

 

Conclusione

Nel complesso, la colonna vertebrale può invecchiare naturalmente, causando problemi come la degenerazione del disco e provocando sintomi indesiderati come la lombalgia che causano disabilità a lungo termine a molte persone. La degenerazione del disco è irreversibile, causa disfunzioni sensoriali e motorie del corpo, rendendolo instabile, presenta debolezza muscolare in alcune aree della schiena e influisce sulla qualità della vita di una persona. Trattamenti come la terapia di decompressione consentono di decomprimere la colonna vertebrale allungando l'altezza del disco, causando sollievo all'individuo e ripristinando la salute della colonna vertebrale. Questi tipi di trattamenti sono perfetti per molte persone che stanno cercando di recuperare la propria salute e benessere.

 

Referenze

Apfel, Christian C, et al. "Il ripristino dell'altezza del disco attraverso la decompressione spinale non chirurgica è associato a una diminuzione della lombalgia discogenica: uno studio di coorte retrospettivo". Disturbi muscoloscheletrici BMC, BioMed Central, 8 luglio 2010, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2912793/.

Fakhoury, Jordan e Thomas J. Dowling. "Malattia degenerativa del disco cervicale - Statpearls - Libreria NCBI". In: StatPearls [Internet]. L'isola del tesoro (FL), StatPearls Publishing, 25 agosto 2021, www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK560772/.

Jandrić, Slavica e Branislav Antić. "[Lombalgia e malattia degenerativa del disco]". Medicinski Pregled, Biblioteca nazionale di medicina degli Stati Uniti, 2006, pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/17345822/.

Kirnaz, Sertac, et al. "Patomeccanismo e biomeccanica della malattia degenerativa del disco: caratteristiche dei dischi sani e degenerati". Giornale internazionale di chirurgia della colonna vertebrale, International Society for the Advancement of Spine Surgery, aprile 2021, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC8092938/.

Zheng, Chang-Jiang e James Chen. "La degenerazione del disco implica mal di schiena". Biologia teorica e modellistica medica, BioMed Central, 9 novembre 2015, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4640162/.

Disclaimer

Disco / i degenerativo e chiropratica El Paso, Texas

Disco / i degenerativo e chiropratica El Paso, Texas

Disco / i degenerativo / i è una condizione in cui il l'usura dei dischi spinali provoca dolore e disagio. Tutte le nostre spine passano attraverso questo, ma non tuttiSente dolore. La cura chiropratica è un'opzione di trattamento per malattia degenerativa del disco (DDD). Il primo passo è determinare il problema relativo al disco.

diagramma degenerativo delle malattie del disco | Chiropratico di El Paso, TX

Diagnosi chiropratica

Durante una valutazione iniziale, il chiropratico esaminerà la tua storia medica, insieme a una discussione sui sintomi attuali e sulle possibili cause.

Con disco / i degenerativo / i ï ¿½le il sintomo principale è mal di schiena. Un chiropratico esaminerà le potenziali cause:

  • Come funzionano i meccanici della colonna vertebrale.
  • I dischi di diradamento potrebbero gonfiarsi e esercitare una maggiore pressione sui nervi della colonna vertebrale.
  • La stenosi spinale può anche causare dolore alla schiena e alle gambe.

Un esame fisico e neurologico può individuare aree problematiche, come:

  • Dove il movimento articolare è limitato
  • Gamma di movimento
  • Curvatura spinale anormale
  • Spasmi muscolari
  • Punti trigger
  • Una ferita come una distorsione o una tensione

Ci sono diversi motivi per cui il collo o la schiena possono far male e l'esame può includere alcuni test di base. Osservanza di come cammini e postura generale. Ciò contribuirà a osservare la meccanica del corpo e il modo in cui si muove la colonna vertebrale. Test di imaging come radiografie o risonanza magnetica sono comuni per trovare l'area del problema e la causa. il chiropratico diagnostica la tua condizione e crea un piano di trattamento per alleviare il dolore.ï ¿½

 

11860 Vista Del Sol, Ste. 126 Degenerative Disc / se Chiropratica El Paso, Texas

Disco / i degenerativo / i

I dischi possono perdere la loro integrità e iniziare a diluirsi e possibilmente a lacerarsi. Ciò aumenta la pressione indesiderata sui nervi e crea attrito tra le vertebre. La malattia degenerativa del disco può attraversare varie fasi. Con la progressione, i sintomi negativi diventano più pronunciati.

 

stage

1

La prima fase della malattia degenerativa del disco può passare inosservata dall'individuo, ma può essere identificata da un chiropratico o da un altro professionista medico. La perdita della curvatura naturale della colonna vertebrale può indicare l'inizio della malattia degenerativa del disco. Il dolore può non essere evidente, ma viene esercitata una pressione extra sulla colonna vertebrale che può portare ad un invecchiamento più rapido della colonna vertebrale, dei nervi, delle articolazioni, ecc.

2

Il degrado dei dischi diventa più evidente nel secondo stadio. Possono sembrare più sottili, ed è comune vedere deformazioni nell'osso, come gli speroni ossei. La curvatura della colonna vertebrale diventerà più innaturale e il canale spinale potrebbe diventare più stretto. Stage 2 è spesso il punto in cui inizierai a notare dolore e disagio.

3

Stage 3 è caratterizzato da un cambiamento più estremo nella postura e nella curvatura della colonna vertebrale, insieme a maggiore dolore e perdita di mobilità. Il danno ai nervi è comune e in genere il tessuto cicatriziale inizia a formarsi. I dischi sono ancora più sottili di prima, il che a volte può causare una deformazione ancora maggiore delle ossa.

4

Lo stadio finale della malattia degenerativa del disco è il più grave ed è generalmente considerato irreversibile. I dischi sono più sottili o completamente separati. La flessibilità della colonna vertebrale è estremamente limitata e il dolore è spesso considerevole. Il danno ai nervi può essere grave e le ossa della colonna vertebrale possono anche cominciare a fondersi insieme.

Cura

La cura chiropratica è un trattamento preferito per le malattie degenerative del disco. Poiché è delicato e non invasivo, la chiropratica non crea effetti collaterali indesiderati come i farmaci da prescrizione e la chirurgia sono più inclini a fare. Quanto prima lo stadio della malattia, tanto più efficace è il trattamento. Ma la chiropratica può aiutare anche nei casi più estremi. L'obiettivo della chiropratica è migliorare la meccanica articolare con un migliore movimento spinale e una ridotta infiammazione. Il chiropratico può anche lavorare per migliorare la funzione dei dischi intervertebrali.

 

11860 Vista Del Sol Ste. 128 Cambiamenti meteorologici che peggiorano il mal di schiena El Paso, TX.

 

I trattamenti possono includere:

Regolazione / s

Uno dei trattamenti più efficaci è quello di garantire che la colonna vertebrale sia correttamente allineata. La perdita di allineamento, che può verificarsi a causa di lesioni o solo di una normale usura, sollecita ulteriormente la colonna vertebrale e può accelerare il degrado del disco. Le regolazioni riportano il corpo in un corretto allineamento.

  • Manipolazione spinale identificherà le articolazioni che sono limitate o quelle che hanno un movimento anormale. Useranno una delicata tecnica di spinta.
  • Tecnica di flessione-distrazione utilizza una tecnica delicata e non spinosa che viene in genere utilizzata per il trattamento di ernie del disco e stenosi spinale.
  • Manipolazione assistita dallo strumento utilizza uno strumento portatile. Il chiropratico o il terapista applicano una forza delicata senza spingere direttamente nella colonna vertebrale.

 

Massaggio terapeutico

Un fisioterapista può eseguire diversi tipi di massaggio per ridurre la tensione muscolare. Allungamento manuale delle articolazioni e tecniche di resistenza può anche alleviare il dolore e altri sintomi.

 

Terapia del punto di innesco

Qui vengono identificati punti dolorosi stretti su un muscolo / i e si esercita una pressione diretta su questi punti per alleviare la tensione.

 

decompressione

La decompressione spinale usa una pressione gentile ma decisa per riportare lo spazio tra le vertebre. Lo spazio consente al flusso sanguigno di ritornare e alla guarigione. La decompressione è un trattamento importante per integrare gli aggiustamenti.

 

La stimolazione elettrica

Una corrente elettrica a bassa frequenza stimola i muscoli e riduce l'infiammazione.

Ultrasuono

Questo tipo può aiutare ridurre gli spasmi muscolari, la rigidità e il dolore con le onde sonore che penetrano in profondità nei tessuti muscolari. Questo crea un calore delicato e migliora la circolazione sanguigna.

Con una lunga chiropratica, la prevenzione è la chiave e gli esercizi terapeutici possono prevenire il peggioramento dei sintomi. Cerca subito un trattamento per il dolore alla schiena e al collo. Il nostro team può aiutarti a sentirti meglio ed educarti a vivere una vita più sana. Il tuo chiropratico lavorerà sodo per trattarti e affrontare tutti i tuoi sintomi. I chiropratici trattano tutto il corpo e non solo i sintomi.ï ¿½


 

Herniated Disc El Paso, TX

 


 

Risorse NCBI

È possibile anche un disco ernia e esercitare pressione sui nervi che scorre nei piedi e causa dipingereingling, e numiltà. L'usura della colonna vertebrale combinata con un ernia del discoPuò pizzicare i nervi che vanno ai piedi.

 

La malattia degenerativa del disco può causare dolore ai nervi nei piedi

La malattia degenerativa del disco può causare dolore ai nervi nei piedi

Q: Dr. Jimenez, ho una domanda a riguardo malattia degenerativa del disco, e cioè può causare dolore ai nervi nei piedi? El Paso, TX.

A: Sì in alcuni casi, malattia degenerativa del disco (DDD) può causare problemi ai nervi con i piedi.

La malattia degenerativa del disco, in particolare della parte inferiore della colonna vertebrale, può causare il dolore nervoso che si irradia e si diffonde nei piedi dalla colonna vertebrale.

Malattia degenerativa del disco

È un condizione della colonna vertebrale causata dall'usura quotidiana della colonna vertebrale può portare a una perdita significativa dell'altezza del disco.

 

11860 Vista Del Sol, Ste. La malattia degenerativa del disco 128 può causare dolore ai nervi nei piedi

Un disco può anche ernia e spingere i nervi che scorre nei piedi e causa:

  • Dolore
  • Formicolio
  • Intorpidimento

L'usura della colonna vertebrale combinata con un ernia del disco può pizzicare i nervi che vanno ai piedi.

C'è una condizione nota come stenosi spinale foraminale quando il forame spinale o la piccola apertura tra le ossa della colonna vertebrale iniziano a restringersi e stringersi in modo che i nervi vengano compressi e non permettano ai segnali e ai prodotti chimici di fluire correttamente.

Questo potrebbe spiegare il dolore o altri sintomi nel piede.

Il DDD può causare problemi nervosi ai piedi, alla schiena e il mal di schiena cronico è il sintomo più comune della malattia degenerativa del disco.

Sintomi comuni della malattia degenerativa del disco

Il dolore aumenta quando:

  1. Siediti a lungo
  2. Curvatura
  3. sollevamento
  4. Torsione

Il dolore diminuisce con:

  1. Passeggiate
  2. corsa
  3. Sdraiarsi
  4. Posizione del corpo in continua evoluzione

È importante ricordare che i problemi nervosi con i piedi non sono sempre causati da condizioni spinali, questo potrebbe includere

  • Infezioni simili discitis
  • Lesioni come una frattura vertebrale

 

11860 Vista Del Sol, Ste. La malattia degenerativa del disco 128 può causare dolore ai nervi nei piedi

Trattamento

A seconda della gravità del problema nervoso, esistono diverse opzioni di trattamento. Questi vanno da:

  • Cura chiropratica
  • Terapia fisica
  • Farmaci da banco

Parla con un medico o un chiropratico del giusta opzione di trattamento per dolore ai nervi del piede. Se è causato da una malattia degenerativa del disco o da qualche altra condizione.

 

La malattia degenerativa del disco scompare

Malattia degenerativa del disco i sintomi possono essere gestiti apportando piccoli cambiamenti nello stile di vita.

Dieta sana

Iniziare con:

  • Frutta
  • Verdure
  • I cereali integrali
  • Pesce
  • Carni magre
  • fagioli
  • Grassi sani come pesce e olio d'oliva

Questi possono aiutare a mantenere un peso sano, poiché il sovrappeso esercita una pressione extra sulla colonna vertebrale che porta ad un aumento del mal di schiena. Consultare un registrato dietista o allenatore della salute per discutere i migliori alimenti per la tua dieta.

Esercitare

  • Un regime di allenamento che incorpora esercizi di aerobica, forza e flessibilità che può aiutare a gestire i sintomi degenerativi del disco.
  • Un personal trainer o un chiropratico sportivo che ha esperienza nella riabilitazione di pazienti con problemi alla colonna vertebrale. Possono insegnare esercizi che possono aiutare ad alleviare il dolore e altri sintomi.

Fisica / Chiropratica

Chiropratica o terapia fisica può offrire allungamenti ed esercizi per migliorare:

  • Forza
  • Flessibilità
  • Gamma di movimento
  • Possono sviluppare un programma di terapia fisica personalizzato

Chiropratica e terapia fisica regolari può aiutare a ripristinare la corretta meccanica del corpo, la corretta postura, così come, evitando posizioni che causano dolore.

Chirurgia

La chirurgia è considerata l'ultima risorsa o se la condizione progredisce e peggiora. Se è necessario un intervento chirurgico, il medico discuterà il meglio opzione di trattamento per la tua condizione.


 

Differenza che i plantari per i piedi fanno per * RIDURRE IL DOLORE AI PIEDI * e correggere la postura | El Paso, TX.

 


 

Risorse NCBI

La chiropratica si concentra sul ripristino e il mantenimento della salute generale. Attraverso l'uso di aggiustamenti spinali e manipolazioni manuali, un chiropratico può riallineare la colonna vertebrale e migliorare le condizioni del paziente forza, mobilità e flessibilità.

Le quattro fasi della malattia degenerativa del disco e della cura chiropratica

Le quattro fasi della malattia degenerativa del disco e della cura chiropratica

Malattia degenerativa del disco è una condizione in cui il degrado o l'usura dei dischi spinali porta a dolore e disagio. I dischi di tutti si consumano, ma non ogni persona sperimenta il dolore Questa è la differenza!

Quali sono le quattro fasi del DDD

Due dei componenti principali della colonna vertebrale sono le vertebre e i dischi. I dischi si trovano tra le vertebre per fornire ammortizzazione, supporto e flessibilità. Ogni disco è composto da uno strato interno morbido e uno strato esterno resistente. Nel corso del tempo, o a causa di lesioni, i dischi possono perdere la loro integrità, iniziano a diluirsi e addirittura a strappare in alcuni casi. I dischi compromessi aumentano la probabilità di pressione sui nervi e l'attrito tra le vertebre.

Come molte malattie, malattia degenerativa del disco ha diverse fasi possibili. Mentre gli stadi progrediscono, i sintomi negativi diventano più pronunciati.

1st Stage

La prima fase della malattia degenerativa del disco può passare inosservata dall'individuo, ma può essere identificata da un chiropratico o da un altro professionista medico. La perdita della curvatura naturale della colonna vertebrale può indicare l'inizio della malattia degenerativa del disco. Il dolore può non essere evidente, ma viene esercitata una pressione extra sulla colonna vertebrale che può portare ad un invecchiamento più rapido della colonna vertebrale, dei nervi, delle articolazioni, ecc.

2nd Stage

Il degrado dei dischi diventa più evidente nel secondo stadio. Possono sembrare più sottili, ed è comune vedere deformazioni nell'osso, come gli speroni ossei. La curvatura della colonna vertebrale diventerà più innaturale e il canale spinale potrebbe diventare più stretto. Stage 2 è spesso il punto in cui inizierai a notare dolore e disagio.

3rd Stage

Stage 3 è caratterizzato da un cambiamento più estremo nella postura e nella curvatura della colonna vertebrale, insieme a maggiore dolore e perdita di mobilità. Il danno ai nervi è comune e in genere il tessuto cicatriziale inizia a formarsi. I dischi sono ancora più sottili di prima, il che a volte può causare una deformazione ancora maggiore delle ossa.

4th Stage

Lo stadio finale della malattia degenerativa del disco è il più grave ed è generalmente considerato irreversibile. I dischi sono più sottili o completamente separati. La flessibilità della colonna vertebrale è estremamente limitata e il dolore è spesso considerevole. Il danno ai nervi può essere grave e le ossa della colonna vertebrale possono anche cominciare a fondersi insieme.

11860 Vista Del Sol Ste. 128 Le quattro fasi della malattia degenerativa del disco e della cura chiropratica El Paso, TX.

Medico che spiega varie malattie della colonna vertebrale con l'esempio di modelli in plastica

In che modo la chiropratica può aiutare il DDD?

La cura chiropratica è un'opzione di trattamento preferita per la malattia degenerativa del disco per una serie di motivi. Poiché è delicato e non invasivo, è molto meno probabile che la chiropratica crei effetti collaterali indesiderati, che sono comuni con i farmaci da prescrizione e la chirurgia. Ovviamente, quanto prima è lo stadio della malattia degenerativa del disco, tanto più efficace può essere il trattamento. Ma la chiropratica può essere utile anche nei casi più estremi di malattia degenerativa del disco.

I trattamenti chiropratici possono includere:

Regolazioni di Chiro

Uno dei modi più efficaci per trattare la malattia degenerativa del disco è assicurare che la colonna vertebrale sia allineata correttamente. La perdita di allineamento, che può verificarsi a causa di un infortunio o semplicemente della vita di tutti i giorni, appesantisce ulteriormente la colonna vertebrale, accelerando il degrado dei dischi. Le regolazioni riportano l'allineamento.

Decompressione della colonna vertebrale

La decompressione spinale usa una pressione gentile ma decisa per riportare lo spazio tra le vertebre. Lo spazio consente al flusso sanguigno di ritornare e alla guarigione. La decompressione è un trattamento importante per integrare gli aggiustamenti.

Ora è il momento di trattare DDD

Il momento migliore per cercare un trattamento per la schiena e il dolore al collo è proprio ora. Il nostro team di chiropratici può aiutarti a sentirti meglio e vivi una vita più sana. Vi preghiamo di contattarci ora per saperne di più!

El Paso Back Clinic

Malattie degenerative e demielinizzanti del sistema nervoso

Malattie degenerative e demielinizzanti del sistema nervoso

El Paso, TX. Chiropratico, il Dr. Alexander Jimenez si concentra su degenerative e malattie demielinizzanti del sistema nervoso, i loro sintomi, cause e trattamento.

Malattie degenerative e demielinizzanti

Malattie del neurone motorio

  • Debolezza motoria senza cambiamenti sensoriali
  • Sclerosi laterale amiotrofica (SLA)
  • Varianti ALS
  • Sclerosi laterale primaria
  • Paralisi bulbare progressiva
  • Condizioni ereditate che causano la degenerazione delle cellule del corno anteriore
  • Malattia di Werdnig-Hoffmann nei bambini
  • Malattia di Kugelberg-Welander in bambini e giovani adulti

Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA)

  • Influisce sui pazienti con 40-60 di anni
  • Danno a:
  • Corno anteriore
  • Nuclei del motore del nervo cranico
  • Corticobulbar e tratti corticospinali
  • Risultati del motoneurone inferiore (atrofia, fascicolazioni) e reperti del motoneurone superiore (spasticità, iperreflessia)
  • Sopravvivenza ~ tre anni
  • La morte risulta dalla debolezza della muscolatura bulbare e respiratoria e dalla conseguente sovrapposizione di infezione

Varianti ALS

  • Di solito alla fine si evolve in tipico schema ALS
  • Sclerosi laterale primaria
  • I segni del motoneurone superiore iniziano prima, ma i pazienti alla fine presentano anche segni di motoneurone più bassi
  • La sopravvivenza può essere di dieci anni o più
  • Paralisi bulbare progressiva
  • In modo selettivo coinvolge la muscolatura della testa e del collo

Condizioni del neurone motore ereditato

malattie degenerative el paso tx.Chiesa, Archibald. Malattie nervose e mentali. WB Saunders Co., 1923.

Malattia di Alzheimer

  • Caratterizzato da grovigli neurofibrillari (aggregati di proteina tau iperfosforilata) e placche beta-amiloidi
  • Generalmente si verifica dopo l'età 65
  • Fattori di rischio ereditari
  • Mutazioni nel gene dell'amiloide beta
  • Epsilon 4 versione di apolipoproteina

Diagnosi

  • La diagnosi patologica è l'unico modo per diagnosticare definitivamente la condizione
  • L'imaging può essere in grado di escludere altre cause di demenza
  • Gli studi di imaging funzionale possono essere ulteriormente sviluppati per diventare diagnosticamente utili in futuro
  • Gli studi del CSF che esaminano le proteine ​​tau e la beta amiloide possono diventare utili come test diagnostici in futuro

Placche amiloidi e grovigli neurofibrillari

malattie degenerative el paso tx.sage.buckinstitute.org/wp-content/uploads/2015/01/plaque-tanglesRNO.jpg

Aree cerebrali colpite dalla malattia di Alzheimer

  • Ippocampo
  • Perdita di memoria recente
  • Area di associazione temporo-parietale posteriore
  • Lieve anomia e aprassia costruttiva
  • Nucleo basale di Meynert (neuroni colinergici)
  • Cambiamenti nella percezione visiva

progressione

  • Man mano che sempre più aree corticali vengono coinvolte, il paziente svilupperà deficit cognitivi più gravi, tuttavia la paresi, la perdita sensoriale o i difetti del campo visivo sono caratteristiche.

Opzioni di trattamento

  • Farmaci che inibiscono l'acetilcolinesterasi del sistema nervoso centrale
  • Donepezil
  • Galantamine
  • Rivastigmina
  • Esercizio aerobico, 30 minuti al giorno
  • PT / OT cura di mantenere le attività della vita quotidiana
  • Terapie antiossidanti e antinfiammatorie
  • Nelle fasi avanzate, potrebbe richiedere un tempo pieno, a domicilio

Demenza vascolare

  • Arteriosclerosi cerebrale che porta ad ictus
  • Il paziente avrà documentato storia di ictus o segni di ictus precedente (spasticità, paresi, paralisi pseudobulbare, afasia)
  • Può essere associato alla malattia di Alzheimer se dovuta ad angiopatia amiloide

Demenza frontotemporale (malattia di Pick)

  • Famiglia
  • Colpisce i lobi frontali e temporali
  • Può essere visto su imaging se la degenerazione avanzata in queste aree
  • Sintomi
  • Apatia
  • Comportamento disordinato
  • Agitazione
  • Comportamento socialmente inappropriato
  • impulsività
  • Difficoltà linguistiche
  • Generalmente nessuna memoria o difficoltà spaziali
  • La patologia rivela Pick bodies all'interno dei neuroni
  • Risultati nella morte negli anni 2-10

Pick Bodies / Inclusioni citoplasmatiche

malattie degenerative el paso tx.slideplayer.com/9467158/29/images/57/Pick+body+Silver+stain+Immunohistochemistry+for+Tau+protein.jpg

Trattamento

  • antidepressivi
  • Sertralina
  • Citalopram
  • Interrompere i farmaci che possono causare disturbi della memoria o confusione
  • sedativi
  • Benzodiazepine
  • Esercitare
  • Modifica dello stile di vita
  • Terapia di modificazione comportamentale

Morbo di Parkinson

  • Può verificarsi a qualsiasi età, ma raramente prima dell'età 30, e aumenta la prevalenza aumenta nelle popolazioni più anziane
  • Tendenza familiare ma può anche senza storia familiare
  • Può essere indotto da determinati fattori ambientali
  • Esposizione 1-metil-4-fenil-1,2,3,6-tetraidropiridina (MPTP)
  • Composti che producono radicali liberi eccessivi
  • Colpisce substantia nigra pars compacta
  • Neuroni dopaminergici
  • Sulla patologia, la presenza di corpi di Lewy
  • Accumulo di alfa-sinucleina

Lewy Bodies

malattie degenerative el paso tx.scienceofpd.files.wordpress.com/2017/05/9-lb2.jpg

Sintomi del parkinsonismo

  • Rigidità (tutti i piani)
  • ROM passiva
  • Movimento attivo
  • Può essere di natura a cremagliera a causa di sintomi di tremore
  • bradicinesia
  • Lentezza del movimento
  • Incapacità di iniziare il movimento
  • congelamento
  • Tremore a riposo ("rotolamento delle pillole")
  • Creato dall'oscillazione di gruppi muscolari opposti
  • Difetti posturali
  • Postura flessa anteriormente (curvata)
  • Incapacità di compensare le perturbazioni, con conseguente retropulsione
  • Facies simili a maschere
  • Demenza da lieve a moderata
  • Più tardi in progressione, a causa dell'accumulo di corpi indigenti

Patologia

  • Carenza di dopamina nello striato (caudato e putamen) dei gangli della base
  • La dopamina normalmente ha l'effetto di stimolare il circuito diretto attraverso i gangli della base, mentre inibisce la via indiretta

Carbidopa / Levodopa

  • Il trattamento più comune è un farmaco combinato

  • Levodopa
  • Un precursore della dopamina che attraversa la barriera emato-encefalica
  • carbidopa
  • Inibitore della dopamina decarbossilasi che non attraversa il BBB
  • Gli amminoacidi ridurranno l'efficacia (competizione) e quindi i farmaci dovrebbero essere portati via dalle proteine

Trattamento prolungato con Carbidopa / Levodopa

  • La capacità del paziente di immagazzinare la dopamina diminuisce con l'uso di farmaci e quindi i miglioramenti dei farmaci dureranno per periodi sempre più brevi più a lungo viene utilizzato il farmaco
  • Nel tempo può portare alla proliferazione dei recettori della dopamina
  • Discinesia dose-picco
  • L'uso a lungo termine mette lo stress sul fegato
  • Altri effetti indesiderati possono includere nausea, ipotensione e allucinazioni

Altre opzioni di trattamento

  • Farmaci
  • Anticolinergici
  • Agonisti della dopamina
  • Inibitori della degradazione del dopanime (inibitori delle monoamino ossidasi o catecol-O-metil transferasi)
  • Glutatione ad alte dosi
  • Esercizi di neuro-riabilitazione funzionale per il bilanciamento del cervello
  • vibrazione
  • Stimolazione retropulsiva
  • Stimolazione riflessa ripetuta
  • CMT mirato / OMT

Atrofia multisistemica

  • I sintomi della malattia di Parkinson associati con uno o più dei seguenti:
  • Segni piramidali (degenerazione striatonigrale)
  • Disfunzione autonomica (sindrome di ShyDrager)
  • Individuazione cerebellare (atrofia olivopontocerebellare)
  • Generalmente non risponde ai trattamenti standard della malattia di Parkinson

Paralisi sopranucleare progressiva

  • Degenerazione progressiva rapida che coinvolge le proteine ​​tau in molte aree incluso il mesencefalo rostrale
  • I sintomi di solito iniziano intorno all'età 50-60
  • Difficoltà di marcia
  • Disartria significativa
  • Difficoltà di sguardo verticale volontaria
  • Retrocollis (estensione distonica del collo)
  • Grave disfagia
  • Labilità emotiva
  • Cambiamenti di personalità
  • Difficoltà cognitiva
  • Non risponde bene al trattamento PD standard

Diffusa malattia del corpo di Lewy

  • Demenza progressiva
  • Grave allucinazione e possibili delusioni paranoiche
  • Confusione
  • Sintomi parkinsoniani

Sclerosi multipla

  • Più lesioni della sostanza bianca (placche di demielinizzazione) nel sistema nervoso centrale
  • Di dimensioni variabili
  • Ben circoscritto
  • Visibile su risonanza magnetica
  • Le lesioni del nervo ottico sono comuni
  • I nervi periferici non sono coinvolti
  • Non comune nei bambini sotto 10, ma di solito si presenta prima dell'età 55
  • L'infezione virale può innescare una risposta immunitaria inappropriata con anticorpi a un antigene virus della mielina comune
  • Contribuiscono meccanismi infettivi e immunitari

Tipi di SM

  • MS progressiva primaria (PPMS)
  • MS progressiva secondaria (SPMS)
  • Sclerasi multipla recidivante (RRMS)
  • Tipo più comune
  • Può svilupparsi in modo acuto, spontaneo, sembra risolversi e ritornare
  • Alla fine diventa come SPMS

Coinvolgimento del nervo ottico

  • Nel 40% dei casi di SM
  • Dolore con movimenti oculari
  • Difetto visivo del campo (scotoma centrale o paracentrale)
  • Esame fundusopico
  • Può rivelare papilledema se la placca coinvolge il disco ottico
  • Potrebbe non sembrare insolito se dietro al disco ottico si trovano delle placche (neurite retrobulbare)

Coinvolgimento del fascicolo longitudinale mediale

  • La demielinizzazione della FML porta a oftalmoplegia internucleare
  • Durante lo sguardo laterale c'è la paresi del retto mediale e del nistagmo dell'occhio controlaterale
  • La convergenza rimane normale

Altri possibili sintomi della SM

  • Mielopatia
  • Emiparesi spastica
  • Tratti sensoriali alterati (DC-ML)
  • parestesie
  • Coinvolgimento cerebellare
  • Atassia
  • Disartria
  • Coinvolgimento del sistema vestibolare
  • Squilibrio
  • Vertigini lievi
  • Nistagmo
  • Tic douloureux (nevralgia del trigemino)
  • Il sintomo di Lhermitte
  • Sensazione di tiro o formicolio riferita al tronco e agli arti durante la flessione del collo
  • stanchezza
  • Il bagno caldo spesso esacerba i sintomi

Differenziali da considerare

  • Emboli multipli e vasculite
  • Può apparire come danno alla sostanza bianca sulla risonanza magnetica
  • Sarcoidosi del sistema nervoso centrale
  • Può produrre neurite ottica reversibile e altri segni del SNC
  • Malattia di Whipple
  • Lesioni infiammatorie
  • Movimenti oculari usuali
  • Carenza di vitamina B12
  • Demenza
  • La spasticità
  • Colonna dorsale
  • Sifilide meningovascolare
  • Danno del CN ​​multifocale
  • Malattia di Lyme nel SNC
  • Malattia multifocale

Diagnosi differenziale: studi diagnostici

  • Le analisi del sangue possono aiutare a distinguere
  • Emocromo completo
  • Anticorpi antinucleari (ANA)
  • Test del siero per la sifilide (RPR, VDRL, ecc.)
  • Test degli anticorpi treponemici fluorescenti
  • Titolo di Lyme
  • ESR
  • Livello dell'enzima di conversione dell'angiotensina (a r / o sarcoidosi)

Studi diagnostici della SM

  • RM con e senza contrasto
  • 90% dei casi di SM ha rilevazioni di MRI rilevabili
  • Risultati del CSF
  • Elevazione dei globuli bianchi mononucleari
  • Bande oligoclonali di IgG
  • Aumento del rapporto globulina-albumina
  • Questo è anche visto in 90% dei casi di SM
  • Aumento dei livelli di proteina basica della mielina

Prognosi

  • La sopravvivenza media dopo la diagnosi è ~ 15 all'anno 20
  • La morte è solitamente da infezione sovrapposta e non a causa degli effetti della malattia stessa

fonti

Alexander G. Reeves, A. & Swenson, R. Disorders of the Nervous System. Dartmouth, 2004.
Swenson, R. Malattie degenerative del sistema nervoso. 2010.

Glucosamina, solfati di condroitina per DDD

Glucosamina, solfati di condroitina per DDD

Perché la chiropratica combinata con glucosamina e solfati di condroitina sono un vantaggio per tutti Malattia degenerativa del disco Chi soffre.

I trattamenti più efficaci si trovano spesso in quelli naturali. Il corpo umano ha questa incredibile capacità di fornire la propria guarigione. Spesso possiamo aiutare questo processo attraverso la nutrizione, l'esercizio fisico e i cambiamenti dello stile di vita. Mentre ci sono alcune persone che raggiungono farmaci e metodi invasivi per il controllo del dolore, la verità è che la cura migliore è quella naturale. Questo vale anche per la malattia degenerativa del disco. Ci sono diversi trattamenti naturali che aiutano ad alleviare il dolore e addirittura a fermare la progressione della malattia. Trattamenti comuni includono chiropratica, glucosamina e solfati di condroitina.

Cos'è la malattia degenerativa del disco (DDD)?

In una colonna vertebrale sana i dischi che si trovano tra le vertebre e li ammortizzano sono pieni di liquido. Permettono alla colonna vertebrale di muoversi, piegarsi, piegarsi e torcersi. Col passare del tempo potrebbero perdere parte del loro cuscino come parte del processo di invecchiamento.

Malattia degenerativa del disco si verifica quando i dischi della colonna vertebrale collassano e si degradano. In casi estremi, i dischi possono collassare completamente provocando lo sfregamento delle faccette articolari delle vertebre. Questo porta all'osteoartrite. La condizione è accompagnata da dolore, infiammazione e perdita di mobilità.

In che modo i solfati di glucosamina e condroitina aiutano la malattia degenerativa del disco?

Glucosamina e condroitin solfati sono sostanze che si trovano naturalmente nel corpo. È un elemento essenziale nella manutenzione e nella rigenerazione della cartilagine. Aiutano a formare nuova cartilagine dalla cartilagine esistente. Possono effettivamente aiutare a ricostruire i dischi che hanno iniziato a degradarsi. Spesso vengono presi come integratori alimentari.

Gli studi dimostrano che l'uso a lungo termine di glucosamina e condroitin solfato infatti non solo aiutano ad arrestare lo sviluppo della degenerazione del disco spinale, ma possono anche aiutare a invertire i sintomi, soprattutto se iniziati nelle prime fasi della malattia. Il trattamento che incorpora questi integratori provoca una diminuzione del dolore e una migliore mobilità. I pazienti possono anche notare un rafforzamento della schiena e una maggiore flessibilità. Questo è vero anche nei pazienti più anziani, tra i 50 ei 60 anni.

I pazienti possono iniziare a notare una diminuzione del dolore già sei mesi dopo aver iniziato a prendere il supplemento. Dopo averlo preso costantemente, gli altri benefici presenti nel tempo. Ciò che è anche importante notare è che né la glucosamina né la condroitina solfato causano effetti collaterali avversi. Questi supplementi sono sicuri ed efficaci.

glucosamina per DDD MRI el paso tx.

Chiropratica per malattia degenerativa del disco

La chiropratica è un trattamento complementare da combinare con glucosamina e condroitina solfato per la malattia degenerativa del disco. La sola chiropratica è molto efficace per molti disturbi della colonna vertebrale e del collo, compresa la malattia degenerativa del disco. È un trattamento naturale e non invasivo che non utilizza i farmaci, ma incorpora invece i cambiamenti dello stile di vita, la dieta e le raccomandazioni sull'esercizio fisico per fornire benessere per tutto il corpo. Mentre la chiropratica funziona molto bene per trattare il dolore, migliorare la mobilità e aumentare la flessibilità, è stato dimostrato che la sua progressione è inarrestabile malattia degenerativa del disco e persino invertire i suoi effetti.

utilizzando chiropratica per malattia degenerativa del disco e combinandolo con integratori che includono glucosamina e condroitin solfato è un sistema molto efficace per alleviare il dolore e altri sintomi. In molti studi, molti pazienti hanno notato un miglioramento e una diminuzione dei sintomi più velocemente rispetto ai pazienti che hanno utilizzato gli integratori da soli. La combinazione di questi trattamenti è di solito la migliore linea d'azione per aiutare i pazienti che soffrono di questa devastante malattia.

Quando si trattano le condizioni, è sempre meglio seguire il percorso più naturale possibile. Meno sostanze sintetiche e tossine prodotte vengono introdotte nel corpo, maggiori sono le possibilità che il paziente abbia una guarigione più completa e più rapida o, per lo meno, una drammatica riduzione dei sintomi.

Clinica medica per lesioni: trattamento e recupero dell'ernia del disco

Trattamento degenerativo delle patologie del disco El Paso, TX

Trattamento degenerativo delle patologie del disco El Paso, TX

George Lara, ora in pensione, trovò sollievo con il Dr. Alex Jimenez, specialista di mal di schiena e chiropratico, per il suo malattia degenerativa del disco dopo due infortuni alla schiena ha vissuto diversi anni fa. Dopo aver usato droghe / farmaci e sperimentato sintomi costanti a causa del suo DDD, Lara descrive come il trattamento chiropratico del Dr. Jimenez ha contribuito notevolmente a ripristinare la sua qualità di vita e a promuovere la sua salute e il benessere generale. George Lara raccomanda vivamente la dott.ssa Alex Jimenez come scelta di trattamento non chirurgico per la malattia degenerativa del disco e loda la sua dedizione per il trattamento dei suoi pazienti.

malattia degenerativa del disco el paso tx.

Malattia degenerativa del disco o DDD, si riferisce alla rottura naturale di un disco intervertebrale della colonna vertebrale. Nonostante il titolo, il DDD non è considerato un disturbo, né è degenerativo. Al contrario, la degenerazione del disco è spesso la conseguenza delle normali sollecitazioni quotidiane e degli incidenti minori che causano l'eliminazione lenta dell'acqua nell'ano fibroso, o anche attraverso lo strato esterno rigido di un disco. Quando il contenuto di acqua diminuisce, iniziano a collassare. Ciò potrebbe portare a pressione sui nervi causando debolezza e dolore. Sebbene non sia necessariamente sintomatico, la DDD può portare a dolore lombare acuto o cronico o dolore al collo oltre al dolore del nervo basato sul posizionamento del disco interessato e sulla quantità di tensione che circonda le radici nervose circostanti.

Vi preghiamo di consigliarci: Se hai apprezzato questo video e / o ti abbiamo aiutato in qualsiasi modo non esitate a consigliarci. Grazie.

Consiglia: Dr. Alex Jimenez Chiropratico

Gradi di salute: www.healthgrades.com/review/3SDJ4

Pagina clinica di Facebook: www.facebook.com/dralexjimenez/reviews/

Pagina dello sport di Facebook: www.facebook.com/pushasrx/

Pagina degli infortuni di Facebook: www.facebook.com/elpasochiropractor/

Facebook Neuropatia Pagina: www.facebook.com/ElPasoNeuropathyCenter/

Yelp: goo.gl/pwY2n2

Testimonianze cliniche: www.dralexjimenez.com/category/testimonies/

Informazioni: Dr. Alex Jimenez Chiropratico

Sito clinico: www.dralexjimenez.com

Sito lesioni: personalinjurydoctorgroup.com

Sito per lesioni sportive: chiropracticscientist.com

Back Injury Site: elpasobackclinic.com

Collegato a: www.linkedin.com/in/dralexjimenez

Pinterest: www.pinterest.com/dralexjimenez/

Twitter: twitter.com/dralexjimenez

Twitter: twitter.com/crossfitdoctor

Consiglia: PUSH-as-Rx

Centro di riabilitazione: www.pushasrx.com

Facebook: www.facebook.com/PUSHftinessathletictraining/

PUSH-as-Rx: www.push4fitness.com/team/