ClickCease
+ 1-915-850-0900 spinedoctors@gmail.com
Seleziona Pagina
Come non riparare la sciatica (Piriformis Stretch)

Come non riparare la sciatica (Piriformis Stretch)

Dopo aver eliminato un'ernia del disco non sta causando problemi al tuo nervo sciatico, dovresti guardare al bacino e molte volte il colpevole è il muscolo piriformis.

Quando il piriforme diventa stretto o infiammato, può esercitare pressione sul nervo sciatico e puoi ottenere le sensazioni che scendono lungo la gamba. Sintomi come intorpidimento, formicolio e dolore lancinante.

Un errore comune che ho visto sui video di YouTube e in diverse palestre e cliniche è che le persone usano una pallina da tennis, una pallina da lacrosse o rulli di schiuma per esercitare pressione sul muscolo piriforme al fine di rilassarlo.

 

 

Se tuo sciatica è causato dalla sindrome del piriforme, applicare pressione su un'area che è già compressa aggiungerà solo più pressione al nervo sciatico e causerà più dolore.

Quello che dovresti fare invece, è allungare il muscolo che causa il problema in modo che si rilassi e tolga la pressione dal nervo sciatico. In questo video imparerai un facile allungamento che puoi fare sul pavimento.

Hai semplicemente posto sulla schiena con entrambe le gambe piegate. Quindi attraversare la gamba dolorosa sul buono. E tirare la gamba interessata verso la spalla opposta e tenere premuto questo tratto per 30 secondi.

Ripetere il tratto secondo necessità.

Questo aiuterà ad alleviare il dolore sciatico associato alla sindrome di piriformis.

Come per tutte le condizioni, non esiste una soluzione rapida. Devi eseguire costantemente esercizi sciatica e esercizi per ottenere i migliori risultati.

Fonte:

Chiropratica Garners Positivo Media Coverage Media

Chiropratica Garners Positivo Media Coverage Media

La chiropratica ha ricevuto una spinta da alcune importanti fonti nazionali negli ultimi mesi. Ecco un riepilogo.

1. American College of Physicians pubblica una nuova linea guida per il trattamento del dolore alla schiena

Il College of Physicians americano (ACP) ha pubblicato una nuova linea guida per la cura del dolore alle basse back, raccomandando di utilizzare innanzitutto trattamenti non invasivi, non farmacologici, compresa la manipolazione spinale, prima di ricorrere a terapie farmacologiche. La linea guida è stata pubblicata febbraio 14, 2017 nella Annals of Internal Medicine. Per ulteriori informazioni, vedere la pagina Comunicato stampa dell'Associazione americana di chiropratica sulla linea guida.

Il maggio 1, 2017, il New York Times ha pubblicato un editoriale di Aaron E. Carroll, MD, che menziona la nuova linea guida in una luce generalmente positiva. L'articolo è apparso in un'importante pubblicazione tradizionale letta da milioni di persone. "La manipolazione della colonna vertebrale - insieme ad altre terapie meno tradizionali come il calore, la meditazione e l'agopuntura - sembra essere efficace quanto molte altre terapie mediche che prescriviamo e altrettanto sicura, se non più sicura", ha scritto.

Punti di comunicazione sulla nuova linea guida ACP:

  • La professione chiropratica ha sostenuto da decenni che le scelte di cura conservative, come la chiropratica, rappresentano la prima linea di trattamento per il dolore alla schiena. Ora, con questa nuova linea guida, la professione medica sta riconoscendo i vantaggi della cura conservatrice per questo problema comune.
  • Grazie a questa linea guida, è possibile che più medici scelgano di indirizzare i propri pazienti con lombalgia a chiropratici.
  • La linea guida ACP è stata adottata dall'American Chiropractic Association, che ha adottato anche le linee guida Clinical Compass sulla chiropratica per LBP alla sua riunione HOD a marzo.

2. Articolo ed editoriale sulla manipolazione spinale pubblicati su JAMA

L'aprile 11, 2017, emissione della Journal of the American Medical Association (JAMA) presentava l'articolo Associazione della terapia manipolativa spinale con benefici clinici e danni per la lombalgia acuta . Questa revisione sistematica e meta-analisi hanno rilevato che dei 26 RCT idonei identificati, 15 RCTS (1,711 pazienti) hanno fornito prove di qualità moderata che l'SMT ha un'associazione statisticamente significativa con i miglioramenti del dolore. Dodici RCT (1,381 pazienti) hanno prodotto evidenze di qualità moderata che l'SMT ha un'associazione statisticamente significativa con i miglioramenti nella funzione. Uno degli RCT inclusi in questa analisi, "L'aggiunta della terapia manipolativa chiropratica alle cure mediche standard per i pazienti con lombalgia acuta: risultati di uno studio pragmatico randomizzato sull'efficacia comparativa", è stato condotto dai ricercatori del Palmer Center for Chiropractic Research.

Inoltre, un editoriale di Richard A. Deyo, MD, MPH, intitolato "The Role of Spinal Manipulation in the Treatment of Low Back Pain", è stato pubblicato nel numero dell'11 aprile di JAMA. "Se la manipolazione è almeno altrettanto efficace e sicura quanto le cure convenzionali, può essere una scelta appropriata per alcuni pazienti con lombalgia acuta non complicata", ha scritto il dottor Deyo. Questa è un'area in cui le decisioni di un paziente ben informato dovrebbero contare tanto quanto le preferenze di un medico.

A Storia della Radio Pubblica Nazionale il mese di aprile 11 ha citato il dottor Paul Shekelle, un internista con il West Medical Center di Los Angeles Veterans Affairs e uno degli autori dello studio, affermando che JAMA studio ha trovato i pazienti sottoposti a manipolazione spinale con un declino di un punto nella loro valutazione del dolore. Ha aggiunto che lo studio ha anche trovato la manipolazione spinale modesto migliorata funzione.

3. Articolo ed editoriale sulla manipolazione spinale pubblicati su JAMA

An articolo pubblicato Aprile 4 in STAT News, una rivista medica, ha discusso le linee guida ACP e come stanno rafforzando la causa dei metodi di controllo del dolore non farmaceutici come la chiropratica e l'agopuntura. Un altro articolo pubblicato maggio 10 in STAT News ha proposto le raccomandazioni della FDA proposte che i medici imparano di più su chiropratica, agopuntura e altri trattamenti di dolore senza droga come terapie per aiutare i pazienti a evitare gli oppiacei prescritti.

4. Articolo pubblicato maggio 19 sul sito di Psychology Today sulle nuove ricerche sui chiropratici che aiutano le persone con dolore lombare

Questo articolo, Le prove in evoluzione sui chiropratici per la lombalgia, ha riguardato innanzitutto la linea guida ACP e la sua raccomandazione per la cura conservativa, nonché la Annals of Internal Medicine revisione sistematica che ha trovato prove che la manipolazione spinale aiuta a ridurre il dolore per le persone con lombalgia cronica. Ha concluso dicendo: "Nel complesso, le prove suggeriscono che vedere un chiropratico può ridurre i livelli di dolore e aumentare la funzionalità per le persone con lombalgia cronica."

 

Questo allenamento combinato può adattarsi agli anziani obesi

Questo allenamento combinato può adattarsi agli anziani obesi

Gli adulti obesi più anziani devono spargere peso, ma la dieta può peggiorare la loro fragilità. Un nuovo studio affronta questo confusione, suggerendo che gli anziani assumono sia l'esercizio aerobico che di resistenza mentre si riducono.

L'impegno nell'attività di aerobica e di resistenza durante la perdita di peso consentiva ai partecipanti allo studio di mantenere maggiore massa muscolare e densità ossea rispetto a persone che hanno fatto un solo tipo di esercizio o non sono affatto, hanno trovato i ricercatori.

Anziani e obesi, Ecco cosa fare

"Il modo migliore per migliorare lo stato funzionale e invertire la fragilità negli anziani con obesità è attraverso la dieta e l'esercizio fisico regolare utilizzando una combinazione di resistenza e allenamento aerobico", ha detto il leader dello studio Dr. Dennis Villareal. È professore di medicina al Baylor College of Medicine di Houston.

Secondo gli autori dello studio, più di un terzo della popolazione 65 e più vecchia negli Stati Uniti sono obesi. L'obesità peggiora il tipico declino del funzionamento fisico legato all'età e provoca fragilità, mentre la perdita di peso può portare a diminuzioni nocive della massa muscolare e della densità ossea.

I ricercatori volevano vedere quale combinazione di esercizio fisico, insieme alla dieta per la perdita di peso, potrebbe essere la cosa migliore. Hanno assegnato a caso 160 adulti obesi e sedentari, di età 65 o superiore, a uno di quattro gruppi: perdita di peso e allenamento aerobico; perdita di peso e allenamento di resistenza; o perdita di peso e una combinazione di entrambi i tipi di esercizio. Il quarto gruppo fungeva da controlli e non si allenava né cercava di perdere peso.

Dopo sei mesi, i punteggi dei test delle prestazioni fisiche sono aumentati del 21 percentuale nel gruppo esercizio combinato, ma solo il 14 percentuale tra coloro che hanno fatto solo esercizio aerobico o esercizio di resistenza, ha detto il team di Villareal.

I ricercatori hanno anche scoperto che la massa corporea e la densità ossea diminuiscono meno nei gruppi di combinazione e di resistenza rispetto al gruppo aerobico.

Una forza dello studio è la sua valutazione di diversi regimi, ha dichiarato Miriam Nelson, direttore dell'istituto di sostenibilità dell'Università del New Hampshire.

Tale ricerca è fondamentale, in quanto "la maggioranza delle persone [più anziane] è in sovrappeso o obese", ha detto Nelson, che non è stato coinvolto nello studio.

Riguarda la salute NON il peso

Mentre molti studi su adulti anziani obesi o in sovrappeso si concentrano solo sull'esercizio fisico e sulla perdita di peso, "questo sta davvero guardando alla salute", ha detto.

"La salute nell'invecchiamento è davvero [circa] funzionante", ha detto Nelson. Mantenere la forza muscolare e la densità ossea è essenziale per rimanere mobili e funzionali, ha sottolineato.

"Tutti questi molteplici fattori sono ciò che determina in larga misura la capacità di qualcuno di essere indipendente, sano e di vivere la vita al massimo quando invecchiano", ha aggiunto Nelson.

All'inizio dello studio, i partecipanti erano lievemente moderatamente fragili, secondo gli autori.

I ricercatori hanno valutato le prestazioni fisiche degli anziani, la massa muscolare e la salute delle ossa nello studio della 26-settimana.

I vincitori complessivi, il gruppo di combinazione, esercitano tre volte alla settimana, da 75 a 90 minuti ciascuna sessione.

Gli esercizi aerobici comprendevano trekking a piedi, ciclismo stazionario e arrampicata su scale. La formazione di resistenza ha coinvolto esercizi di corpo superiore e inferiore su macchine di sollevamento del peso. Tutti i gruppi hanno anche fatto esercizi di flessibilità e di equilibrio.

Lo studio ha mostrato una chiara relazione inversa tra perdita di peso e dolore lombare. Maggiore è la perdita di peso nei clienti studiati, minore è stato il dolore alla parte bassa della schiena e al ginocchio

Lo studio è stato pubblicato maggio 17 nel New England Journal of Medicine.

FONTI: Dennis T. Villareal, MD, professore, medicina, Baylor College of Medicine e medico di personale, Michael E. DeBakey VA Medical Center, Houston; Miriam Nelson, direttore, Sustainability Institute, Università del New Hampshire, Durham; Maggio 17, 2017, New England Journal of Medicine

Storie di notizie sono scritte e fornite da HealthDay e non riflettono la politica federale, le opinioni di MedlinePlus, la Biblioteca Nazionale di Medicina, gli Istituti Nazionali di Salute o il Dipartimento di Salute e Servizi Umani degli Stati Uniti.

I colpi di steroidi non offrono alcun rilievo a lungo termine per il dolore al basso

I colpi di steroidi non offrono alcun rilievo a lungo termine per il dolore al basso

(HealthDay News) La lombalgia cronica colpisce milioni di americani. Molti provano iniezioni di steroidi per alleviare il loro disagio, ma i ricercatori ora dicono che questo rimedio fornisce solo un sollievo a breve termine.

Nel loro studio, i ricercatori provenienti dalla Francia si sono concentrati sui pazienti 135 con dolori alla schiena apparentemente causati da infiammazione tra i dischi e le ossa (vertebre) nella parte inferiore della colonna vertebrale.

 

I ricercatori hanno scoperto che una singola iniezione di steroidi alleviava il dolore per un mese. Successivamente, tuttavia, l'efficacia è diminuita. Praticamente nessuna differenza è stata osservata un anno dopo il trattamento tra i pazienti che hanno fatto o non hanno ricevuto l'iniezione.

"I nostri risultati non supportano l'ampio uso di un'iniezione di glucocorticoidi per alleviare i sintomi a lungo termine in questa condizione", ha affermato la dott.ssa Christelle Nguyen, ricercatrice principale.

I risultati sono coerenti con studi precedenti, ha affermato Nguyen, un assistente di medicina fisica e riabilitazione presso l'Università Descartes di Parigi.

Nguyen ha detto che lei ei suoi colleghi avevano sperato che il targeting dell'infiammazione del disco locale con uno steroide anti-infiammatorio contribuirebbe a alleviare il dolore a lungo termine.

Per testare la loro teoria, hanno selezionato pazienti con dolore cronico della schiena inferiore e segni di infiammazione del disco su una MRI. In media, i partecipanti hanno sofferto di mal di schiena per sei anni. La metà è stata assegnata ad un singolo colpo dello steroide; l'altra metà non ha avuto iniezione.

I pazienti hanno valutato la gravità del dolore prima dell'iniezione e ancora uno, tre, sei e 12 mesi dopo il trattamento.

Un mese dopo il trattamento, il 55% di coloro che hanno ricevuto l'iniezione di steroidi ha sperimentato meno dolore alla parte bassa della schiena, rispetto al 33% di coloro che non sono stati trattati.

"Tuttavia, i gruppi non differivano per i risultati valutati 12 mesi dopo l'iniezione", ha detto Nguyen.

Ad esempio, i pazienti che hanno ricevuto o non hanno ricevuto un'iniezione di steroidi sono finiti in circostanze simili, con la stessa incidenza di infiammazione del disco, minore qualità della vita, più ansia e depressione e uso continuato di antidolorifici non narcotici, ha detto.

Nel complesso, la maggior parte dei pazienti ha trovato tollerabili le iniezioni di steroidi e accetterebbe di averne una seconda se necessario, ha detto Nguyen. "Non abbiamo avuto problemi di sicurezza specifici e non abbiamo riscontrato casi di infezione, distruzione o calcificazione del disco 12 mesi dopo l'iniezione", ha aggiunto.

I risultati sono stati pubblicati marzo 20 nel Annals of Internal Medicine.

Il dottor Byron Schneider, della scuola di medicina di Vanderbilt di Nashville, ha osservato che esistono molte cause diverse di dolori alla schiena.

In questo studio, i pazienti soffrivano di mal di schiena cronico, ha sottolineato. "I pazienti con [dolore] lombare cronico probabilmente hanno più di una causa del loro dolore, il che potrebbe essere il motivo per cui i buoni risultati che hanno trovato un mese dopo non c'erano più un anno dopo", ha detto Schneider, assistente professore di medicina fisica e riabilitazione.

I risultati dello studio non significano che le iniezioni di steroidi dovrebbero essere evitate del tutto, ha osservato.

I pazienti con un episodio improvviso di mal di schiena, il cosiddetto dolore acuto, probabilmente non hanno bisogno di un'iniezione di steroidi, ha detto.

 

La cura chiropratica aumenta l'evasione della chirurgia

"Ma se non stanno migliorando dopo un mese o due come ci aspetteremmo, a quel punto sarebbe ragionevole discutere i vantaggi e gli svantaggi di un'iniezione di steroidi", ha detto Schneider, coautore di un documento di accompagnamento. editoriale della rivista.

Il mal di schiena cronico (a lungo termine) è una situazione diversa, ha detto. Trattare il mal di schiena cronico significa trattare il dolore stesso, ma anche usare la terapia cognitivo-comportamentale e la `` psicologia del dolore '' per aiutare i pazienti a far fronte al dolore, ha detto.

"Per il dolore cronico, i medici devono affrontare le ragioni muscolo-scheletriche che causano il dolore, ma anche altri motivi per cui i pazienti potrebbero provare dolore", ha detto Schneider.

Secondo l'editoriale, la sofferenza psicologica, la paura del dolore e persino i bassi livelli di istruzione possono influenzare i livelli di dolore.

Maggiori informazioni

Per ulteriori informazioni sul dolore alla schiena, visitare il sito web Istituto Nazionale degli Stati Uniti di Disturbi Neurologici e Stroke.

Ottieni un profondo allungamento del piriforme per sciatica, anca e lombalgia

Ottieni un profondo allungamento del piriforme per sciatica, anca e lombalgia

Molte persone soffrono di lombalgia che si diffonde verso il basso agli arti e ai piedi. Questo può essere spesso alleviato eseguendo un profondo allungamento del piriforme, un allungamento che rilascia i muscoli piriformi tesi e rilassa il nervo sciatico.

La costrizione del muscolo piriformis può irritare il nervo sciatico perché si trovano in stretta vicinanza tra loro. Irritando il nervo sciatico, il risultato è dolore (sia nella schiena o nella coscia), intorpidimento e formicolio lungo la parte posteriore della gamba e nel piede.

Che È la Piriformis?

Il muscolo piriforme è un piccolo muscolo situato in profondità nel gluteo, dietro il grande gluteo. Collega la colonna vertebrale alla parte superiore del femore e consente un'incredibile flessibilità nella regione dell'anca (è il muscolo principale che consente il movimento verso l'esterno dell'anca, della parte superiore della gamba e del piede dal corpo).

Il nervo sciatico passa sotto questo muscolo sul suo percorso alla coscia posteriore. Tuttavia, in alcuni individui, il nervo sciatico può effettivamente passare attraverso il muscolo, portando a sintomi di sciatica causato da una condizione nota come sindrome di piriformis.

Sfortunatamente, per molte persone, il loro nervo sciatico passa attraverso il muscolo piriforme, lasciandoli con un dolore che non andrà via (così come una scarsa mobilità ed equilibrio).

Cause della sindrome di Piriformis

Le cause esatte della sindrome del piriforme sono sconosciute. La verità è che molti professionisti medici non sono in grado di determinare una causa, quindi non possono realmente diagnosticare. Anche con le moderne tecniche di imaging, il piriforme è difficile da identificare.

Il dolore alla schiena causato da un muscolo piriformis impingendolo rappresenta per 6-8% di coloro che soffrono di mal di schiena (1).

Sospette cause della sindrome di piriformis includono (2):

Restringimento del muscolo, in risposta a lesione o spasmo Gonfiore del muscolo piriforme, dovuto a lesione o spasmo Irritazione nel muscolo piriforme stesso Irritazione di una struttura vicina come l'articolazione sacroiliaca o l'anca Sanguinamento nell'area del il muscolo piriforme

Qualsiasi cosa sopra indicata può influenzare il muscolo piriformis, così come il nervo sciatico adiacente.

Inoltre, un piriforme disallineato o infiammato può causare difficoltà e dolore mentre si è seduti e quando si cambia posizione (da seduto a in piedi). In realtà mi sono allungato troppo in una posizione yoga una volta e ho irritato il mio muscolo piriforme - ci sono voluti circa 1-2 anni per guarire completamente. Ho avuto un forte dolore mentre ero seduto e quando cambiavo posizione da seduto a in piedi. Ricordo che era un enorme dolore al sedere (scusate il panino), ma sono rimasto bloccato con lo stretching e il rilascio del punto di innesco e alla fine è andato via.

10 Deep Piriformis Stretches

Questi tratti piriformi sono ottimi per alleviare il dolore e a innescato nervo sciatico.

È anche importante notare che uno stiramento eccessivo può effettivamente peggiorare la condizione. Lo stretching leggero e delicato è il migliore. "Nessun dolore, nessun guadagno" fa NON applicare qui. Ho allungato eccessivamente il mio piriforme e questo è ciò che l'ha infiammato per 1-2 anni (perché facevo ancora yoga ogni giorno e lo facevo troppo negli allungamenti).

Assicurati di riscaldare i muscoli prima di allungare, perché è possibile creare un danno diverso. Per riscaldarsi, semplicemente camminare o marciare sul posto o salire su e giù per una scala di scale lentamente per alcuni minuti prima di allungarsi.

Vale la pena fare esercizio e allungare il piriforme - provalo subito con questi 10 allungamenti:

1. Stretch Supino Piriformis

1. Sdraiati sulla schiena con le gambe piatte.
2. Tirare la gamba interessata verso il petto, tenendo il ginocchio con la mano sullo stesso lato del corpo e afferrare la caviglia con l'altra mano.
3. Tirare il ginocchio verso la spalla opposta fino a sentire l'allungamento.
4. Tieni premuto per 30 secondi, quindi ritorna lentamente alla posizione iniziale.

Ci sono molte varianti di questo tratto, ma qui è un buon video per dimostrare:

 

2. Stiramento Piriformis in piedi

1. Se hai problemi di bilanciamento, stare con la schiena contro un muro e camminare i piedi in avanti 24 pollici. Posizionare le ginocchia sulle caviglie, quindi abbassare i fianchi 45 gradi verso il pavimento.
2. Sollevare il piede destro dal suolo e posizionare l'esterno della caviglia destra sul ginocchio sinistro.
3. Metti in avanti e abbassa il petto verso le ginocchia, mantenendo la schiena dritta. 4. Smettere di sentire la stirata del gluteo. 5. Tenere premuto per 30-60 secondi, quindi passare le gambe e fare lo stesso.

 

3. Stretch del Piriformis dell'anca esterna

1. Sdraiati sulla schiena e piegare il ginocchio destro.
2. Usate la mano sinistra per tirare il ginocchio verso sinistra. Tenere la schiena per terra, e come si fa, si dovrebbe sentire il tratto in fianco e glutei.
3. Tieni premuto per 20-30 secondi e ripeti dall'altro lato.

ï ¿½4. Stretch di Long Adductor (Groin)

1. Sedendosi sul pavimento, allungare le gambe direttamente, per quanto distante possibile.
2. Inclinare il corpo superiore leggermente in avanti ai fianchi e mettere le mani a fianco l'altra sul pavimento.
3. Spingere in avanti e rilasciare i gomiti al pavimento, se è possibile. Sentirete il bacino che si estende.
4. Tenere premuto per 10-20 secondi e rilasciare.

 

5. Allungamento corto (coscia interna)

1. Per questo esercizio, sedersi sul pavimento e mettere le suole dei piedi insieme.
2. Usa i gomiti per applicare una pressione verso il basso verso le ginocchia per aumentare il tratto.
3. Dovresti sentire il tratto sulle cosce interne. Per un tratto più profondo, piegare il tronco superiore in avanti con una schiena dritta.
4. Tieniti premuto per 30 secondi, rilasciate e battete le gambe nella stessa posizione per 30 secondi.

 

6. Lato laterale esercitazione di molluschi

1. Metti sul fianco l'anca che ha bisogno di aiuto in cima.
2. Piegare le ginocchia e posizionarle in avanti in modo che i piedi siano in linea con la colonna vertebrale. 3. Assicurati che l'anca superiore sia direttamente sopra l'altra e che la schiena sia dritta.
4. Mantenere le caviglie insieme, sollevare il ginocchio superiore dal fondo. Non spostare la schiena o inclinare il bacino mentre lo fai, altrimenti il ​​movimento non proviene dall'anca.
5. Portare lentamente il ginocchio alla posizione di partenza. Ripeti 15 volte.

 

7. Esercizio di estensione dell'anca

1. Posizionarsi su tutti i quattro con le spalle direttamente sulle mani. Spostare il peso un po 'dalla gamba per essere lavorato.
2. Mantenendo il ginocchio piegato, sollevare il ginocchio dal pavimento in modo che la suola del piede si muova verso il soffitto.
3. Lentamente abbassare la gamba, quasi tornando alla posizione iniziale e ripetere 15 volte.

 

8. Stretch Side Supine Piriformis

1. Lie sul pavimento con le gambe piatte e sollevare la gamba interessata posizionando quel piede sul pavimento al di fuori del ginocchio opposto.
2. Tirare il ginocchio della gamba piegata direttamente sulla linea mediana del corpo usando la mano o il tovagliolo opposti fino a sentire un tratto. Non forzare nulla e essere gentile.
3. Tenere il tratto piriformis per 30 secondi, quindi tornare alla posizione iniziale e passare le gambe.
4. Obiettivo per un totale di ripetizioni 3.

 

9. Sedute allungate per il muscolo Piriformis

1. Posa con il tuo stomaco sul terreno, posiziona il piede colpito attraverso e sotto il tronco del corpo in modo che il ginocchio colpito sia all'esterno.
2. Estendere la gamba non interessata indietro dietro il corpo e mantenere il bacino dritto. 3. Mantenere la gamba interessata in posizione, spostare i fianchi verso il pavimento e appoggiarsi in avanti sugli avambracci fino a quando si sentiva un tratto profondo.
4. Tenere premuto per 30 secondi e poi ritornare lentamente alla posizione iniziale. Obiettivo per un totale di tratti 3.

 

10. Stretch seduto

1. In posizione seduta, attraversare la gamba destra sopra il ginocchio sinistro.
2. Piegare leggermente in avanti, assicurandosi di mantenere la schiena dritta.
3. Tenere premuto per 3-60 secondi e ripetere dall'altro lato.

 

Punti trigger e muscolo piriforme

Ci sono molti altri naturali e altamente rimedi efficaci per il dolore nervoso sciatico. La terapia a punti di trigger è uno di questi, e veramente uno dei migliori.

Secondo Dolore e disfunzione miofasciale: Il Manuale del punto di trigger, scritti dai medici Janet Travell e David Simons, punti di attivazione miofasciale (piccole contrazioni di nodo) nei muscoli di gluteus minimizzati e muscoli piriformi nei glutei sono la causa principale della sciatica e di tutti i sintomi che vengono con esso.

Raccogliendo una copia del libro, o addirittura seguendo le istruzioni nel video qui sotto, possono contribuire a liberare queste contrazioni di nodo.

 

? 5 cose che il tuo chiropratico sportivo vorrebbe che smettessi di fare

? 5 cose che il tuo chiropratico sportivo vorrebbe che smettessi di fare

Chiropratico dello sport: per capire quali sono questi professionisti non vuoi che fai prima di fare un appuntamento, Il mondo dei corridori chiese a due chiropratici che si specializzano nell'esecuzione di quali difetti comuni di formazione stanno portando a pazienti che finiscono in su negli edifici più e più volte.

RELAZIONATO: Quando dovresti vedere un chiropratico sportivo?

NON comprare scarpe per i look

chiropratico sportivo

 

Mentre gli studi vanno avanti e indietro se tipi specifici di scarpe da corsa effettivamente portano a lesioni, è comunque una buona idea optare per una vestibilità adeguata su un paio di scarpe che sembrano fantastiche o che hai a buon mercato. Ian Nurse, DC, fondatore di Benessere in movimento Boston e un sub-2: Maratonista 30, ritiene che molte lesioni correnti possono partire dal non avere le scarpe giuste sui piedi.

L'infermiera consiglia di andare in un negozio specializzato in corsa e di far osservare a qualcuno la tua andatura fuori o sul tapis roulant. Questo darà a qualcuno del negozio la possibilità di trovare una gamma di scarpe che potrebbero funzionare meglio per i tuoi specifici meccanici di corsa / camminata. Da lì, puoi passare a ciò che ti senti meglio quando corri. (Puoi trovare un negozio di corsa nelle vicinanze controllando il nostro Cerca il negozio.)

RELAZIONATO: Come acquistare le scarpe correnti giuste

chiropratico sportivo

Infermiera ha detto che chiede anche ai suoi pazienti se c'è stato un cambiamento in scarpe da corsa da uno stile all'altro. Ad esempio, passando a una scarpa a goccia zero da una scarpa normale, senza agevolarle, può aumentare il rischio di lesioni. Come un allenatore in un negozio di corsa, un chiropratico sportivo come Nurse può persino esaminare la tua andatura in corsa in ufficio per diagnosticare gli squilibri nella meccanica del movimento dei tuoi piedi.

"L'intera biomeccanica inizia nel tuo piede", ha detto l'infermiera. Abbiamo tutti colpi di piede diversi. Se colpisce il suolo in un certo modo, la scarpa deve sostenerlo. Se sei un attaccante dell'avampiede, un attaccante del tallone, un iperpronatore o un underpronator, tutti questi diversi tipi di colpi del piede possono prestarsi a diversi lesioni da corsa.

NONFare stretching statico prima di una corsa

chiropratico sportivo

La tenuta di un tratto statico per più di 10 secondi può portare via la tua forza muscolare esplosiva prima di una corsa, secondo Derek Vinge, DC a Fit chiropratica e terapia sportiva a Courtenay, Columbia Britannica. Uno studio ha anche mostrato che si stendono i muscoli freddi prima che un duro 3K lasciasse le persone che iniziarono le loro corse più lentamente e con uno sforzo percepito maggiore. E quando i tuoi muscoli non segnalano correttamente, possono portare a piccole lesioni che si trasformano in problemi più grandi nel tempo.

Stai meglio con una serie di allungamenti dinamici, come affondi e squat, per far fluire il sangue nel corpo. (Questo caldo di 2 minuti dovrebbe fare il trucco.) I vantaggi saranno notevoli se si aggiungono solo cinque a 10 minuti di stretching dinamico prima di percorrere le strade o i percorsi.

`` Mi dimentico di fare anche un allungamento dinamico, e penso che forse è una cosa del tempo in cui dici a te stesso '' Lo farò più tardi. Me ne occuperò più tardi, disse Vinge. Se esegui delle attivazioni e dei riscaldamenti dinamici, diventerai un corridore più forte e più veloce .

NON Overdo sui rulli di schiuma

chiropratico sportivo

Rotolamento della gomma piuma e altri modi per sciogliere un nodo o rinfrescare le gambe possono essere una buona cosa ... con moderazione. Ma meno a volte è in realtà di più, secondo Nurse.

"Vedo molte persone che tendono a esagerare su questo", ha detto Nurse. `` Fanno così tanta schiuma che rotola sul loro Banda IT e / o i loro quadricipiti, e poi soffrono ancora di più. È più simile a una finezza, in cui stai cercando di far fluire il sangue nell'area, ma non stai cercando di picchiare l'area così duramente da causare più danni.

RELAZIONATO: Rulli, sfere e bastoncini di gomma piuma 14 per lavorare i nodi

Se ti stai allenando su un rullo di schiuma e qualcosa continua a farti male o peggiora, fermati. Esagerare con un punto problematico può infiammarlo di più. Se ti senti relativamente bene, l'infermiera suggerisce di fare un po 'di lavoro sul rullo di schiuma dopo una corsa per colpire le aree problematiche per uno o due minuti.

NON Fiamma quando entri in ufficio

chiropratico sportivo

Non dovresti arrivare a una visita in ufficio con pagine e pagine di note da WebMD. Ma non dovresti tacere e pensare solo che un chiropratico sportivo ha tutte le risposte solo guardandoti.

Andando a un appuntamento, pensa a cosa ti ha costantemente fatto impazzire durante una corsa, un torcicollo, una caviglia sinistra irritabile, che permetteranno a un dottore di concentrarsi su ciò che ti dà davvero fastidio.

"I corridori conoscono i loro corpi molto meglio di molte persone", ha detto Nurse. `` Mentre corriamo, controlliamo costantemente le diverse parti del corpo e le persone sono davvero in grado di riconoscere ciò che non va e possono dire se la loro andatura è alterata e cosa le sta bloccando. Le informazioni che ricevo dai miei pazienti mi aiutano molto

NON dimenticare di vedere qualcuno se ne hai bisogno e ascolta il tuo chiropratico sportivo

chiropratico sportivo

Con obiettivi di allenamento e miglia da completare, i corridori spesso non ammettono quando c'è qualcosa che non va. È quasi un distintivo d'onore stare fuori dal tavolo per lunghi periodi di tempo.

Ma Vinge pensa che ci sia di più in quello che fa che riparare le ferite. Una volta risolto un problema di fondo, puoi insegnare al tuo corpo a esibirsi a un livello più alto di quanto pensavi fosse possibile.

"Dopo che iniziano a migliorare, possiamo lavorare su altri problemi per ottenere un po 'di prestazioni in più da loro", ha detto Vinge. "Se non sei mai stato guardato, non hai idea di cosa stia andando storto."

 

La Dieta Ketogenica & Atleti: un'intervista con Ben Greenfield

La Dieta Ketogenica & Atleti: un'intervista con Ben Greenfield

La conoscenza convenzionale ci vuole credere che gli atleti devono mangiare una dieta alti di carb per poter funzionare a livelli ottimali. Mentre molte persone credono, niente può andare oltre la verità. Ben Greenfield ha condotto esperienze approfondite su di sé per dimostrare che è possibile essere un atleta che brucia i grassi, e che essere un atleta alto del carb dovrebbe essere una cosa del passato.

L'analisi di Ben è stata molto dettagliata e impressionante: ha effettuato esami del sangue, biopsie, campioni di urine e feci prelevati prima dell'inizio dello studio. Ha quindi camminato sul tapis roulant per tre ore e ha ripreso il lavoro del sangue, ha eseguito la biopsia delle urine e dei campioni di feci, quindi ha analizzato i dati. Lo studio si chiamava The Faster Study, e i dati sono disponibili tramite PDF per coloro che sono interessati a guardare i suoi risultati e il resoconto di Ben sull'esperienza può essere trovato qui.

 

Lo studio più veloce

Quando ho chiesto a Ben perché ha fatto lo studio, ha detto che era per i suoi motivi egoisti. Ha detto che stava allenando per un triathlon Ironman ai tempi e voleva andare più veloce o almeno mantenere la sua velocità per periodi più lunghi senza sperimentare gli effetti deleteri che cronicamente elevato glicemiaPuò causare. Voleva anche evitare gli effetti potenzialmente inquietanti dei carboidrati fermentando nel tuo intestino può causare.

Ben ha anche avuto un altro incentivo: è stato diagnosticato di avere un 17% superiore al rischio normale per il diabete di tipo 2. Di conseguenza, aveva bisogno di capire un modo per completare un triathlon Ironman senza andare sul percorso tradizionale di alimentare con gel, bar e bevande energetiche.

Posso attestare che la sua teoria funziona perché lo ho provato: mentre su un'ora 18 veloce intermittente, Sono andato a fare un giro in bicicletta di 3 ore. Quando sono tornato a casa, erano passate 22 o 23 ore prima che avessi mangiato un boccone di cibo e, con sorpresa di tutti, non ho ceduto. Tutti durante la corsa quel giorno erano un atleta esperto e mangiavano costantemente. Ero l'unico a non mangiare, ma avevo molta energia, anche dopo 20 ore senza cibo. Ben lo ha dimostrato in un laboratorio e io ho testato con successo la sua ipotesi in una situazione di vita reale.

La dieta più veloce

In preparazione per il suo esperimento, Ben ha seguito una dieta dall'80 al 90% di grassi e dal 5 al 10% di carboidrati. Il suo apporto proteico varierebbe a seconda delle attività giornaliere. Ad esempio, l'assunzione di proteine ​​sarebbe circa del 20% nei giorni in cui correva o faceva allenamento con i pesi. In media, la maggior parte della sua dieta era a base di grassi. Ha detto scherzosamente di essere stato bandito dai ristoranti italiani durante questo periodo.

Mentre sulla sua dieta ad alto contenuto di grassi / basso contenuto di carboidrati, Ben ha fatto due triathlon Ironman l'anno (Ironman Canada e Ironman Hawaii). Egli sottolinea che una dieta a basso contenuto di carboidrati non significa una dieta a base di carboidrati zero. Utilizzando il triathlon di Ironman come esempio, i partecipanti possono essere in concorrenza per dieci o più ore. Quando passando qualcuno sulla bici, una persona può andare da un ritmo normale di giri di 250 watt fino a 400 watt per alcuni momenti. Questo impulso di energia esercitato può causare uno spostamento glicolico abbastanza significativo, dando luogo al corpo che ha bisogno di bruciare un'elevata quantità di carboidrati.

Ben ha assunto circa un quarto della quantità di carboidrati che normalmente consumava durante l'evento reale, insieme a grandi quantità di proteine ​​facili da digerire, amminoacidi, grassi facili da digerire e trigliceridi a media catena. Dopo che la sua stagione di triathlon è stata completata, Ben ha aggiunto chetoni esogeni alla sua dieta sotto forma di polvere per aumentare i livelli di chetoni. Ben ha ammesso di trovare i chetoni estremamente utili e dice che avrebbe voluto conoscerli mentre si allenava per i precedenti triathlon. Personalmente, ho sperimentato i chetoni esogeni nel mio regime di bruciare i grassi, dopo aver appreso di più su come funzionano durante la mia intervista con Dominic D'Agostino (guarda l'intervista qui.)

Risultati di studio

Durante quella stagione del triathlon, Ben ha condotto parecchi studi, con alcuni in piedi in particolare. In questa prova, a microbiome è stata condotta un'analisi per vedere come il gut si differenzia tra qualcuno che segue una dieta ad alta percentuale di carboidrati e qualcuno che segue una dieta ad alto contenuto di grassi.

Le biopsie fatiche sono state prese sia prima che dopo l'esercizio per vedere se il suo vero trucco dei tessuti di grasso era diverso. Sono stati condotti anche test per vedere se vi era una differenza nella capacità dei suoi muscoli di memorizzare i carboidrati e quanto velocemente il muscolo brucia attraverso i carboidrati. È stato condotto un test metabolico riposato, che è un'analisi di quanto il grasso e il carboidrato siano bruciati a riposo. E un'altra misurazione è stata presa per determinare quanti carboidrati, grassi e calorie vengono bruciati durante l'esercizio fisico.

Ciò che rende interessanti questi test è anche se la maggior parte dei libri di fisiologia afferma che la persona media brucerà circa grammi di grasso di 1.0 al minuto durante l'esercizio fisico, gli atleti che hanno seguito una dieta chetogena o bassa di carboidrati per quasi il mese 12 più vicino ai 1.5 a 1.8 grammi di grasso al minuto. Questo è significativamente superiore a quello che gli esperti si aspettavano.

Non solo si sta verificando un effetto di risparmio del glicogeno, ma ci sono anche alcune implicazioni per la salute piuttosto significative: vengono creati pochi radicali liberi, C'è meno fermentazione nell'intestino, e le fluttuazioni dello zucchero nel sangue sono notevolmente ridotte.

Inizialmente, c'era un po 'di confusione riguardo a questo studio perché si chiamava "The Faster Study". I critici direbbero che Ben non stava andando più veloce con la dieta ad alto contenuto di grassi / a basso contenuto di carboidrati rispetto a quelli con la dieta ad alto contenuto di carboidrati. Quello che hanno trascurato di capire era che lo scopo dello studio non era quello di andare più velocemente di quelli che seguivano diete ad alto contenuto di carboidrati. L'obiettivo era invece quello di mantenere velocità simili limitando (ed eventualmente eliminando) le fluttuazioni e gli aumenti cronici di glicemia.

Il processo di pensiero di Ben alla base dello studio era semplice: se poteva andare altrettanto veloce eliminando gli zuccheri, perché non farlo? Se rallentasse o sentisse che i suoi livelli di energia si stavano esaurendo, sarebbe stato costretto a porsi le seguenti domande come atleta di resistenza:

  • Che tipo di equilibrio voleva tra salute e prestazioni?
  • Quanti anni della sua vita era disposto a sacrificare in cambio di andare solo un po 'più velocemente?
  • Quanta pressione era disposta a mettere sulle sue articolazioni?
  • Quanto disturbo dell'intestinoEra disposto a resistere?
  • Come si scopre, Ben potrebbe andare altrettanto velocemente su una dieta limitata di carboidrati.

Andare come veloce, più vivo

Mentre le persone sono concentrate sul diventare più veloci, l'obiettivo finale dovrebbe essere quello di andare altrettanto veloce e vivere più a lungo facendolo. Sfortunatamente, molti atleti ad alto contenuto di carboidrati hanno un vasto assortimento di problemi di salute, che possono variare da problemi articolari a emergenze potenzialmente letali come attacchi di cuore. Molti di loro stanno morendo prematuramente e non si rendono conto che un fattore che contribuisce ai loro disturbi è la dieta ricca di carboidrati che hanno seguito per anni. Ironia della sorte, molti atleti sono magri ma mostrano prove di malattie degenerative che indicano anni di infiammazione e stress ossidativoCausato da ripetuto colpi di glucosio e insulina. Sappiamo che questo danno è ossidativo, lo è dannoso per le cellule, e le cause invecchiamento prematuro.

Ci sono molti studi con ricerche che illustrano come gli sport di resistenza aumentano l'ossidazione e l'invecchiamento, ma credo che man mano che si fanno più ricerche questa convinzione cambierà. Studi di Ben e altri mostrano che un atleta di resistenza adattato ai grassi non ha gli stessi livelli di stress ossidativo degli atleti di resistenza ad alto contenuto di carboidrati. A 50 anni ho l'8% di grasso corporeo e posso fare esercizio per ore senza ingerire carboidrati perché, come Ben, sono molto efficiente a bruciare i grassi.

Credo fermamente che lo studio di Ben dimostri che le persone che sono efficienti nel bruciare i grassi possono bruciare ben più di un grammo di grasso per minuto di esercizio, mentre prima si credeva che un grammo (o meno) fosse un numero più realistico. Va notato che per bruciare così tanto grasso, una persona deve essere adattata ai grassi. È impossibile raggiungere questo livello di combustione dei grassi con una dieta ricca di carboidrati (leggi di più su come adattare i grassi qui: Parte 1 e Parte 2.)

Adattamento grasso: un trucco per accelerare il processo

Diventare un bruciagrassi efficiente richiede tempo. Molti degli atleti allenati da Ben seguono una dieta ricca di grassi da dodici mesi o più. Sebbene i maggiori benefici non si sentano per diversi mesi, una persona può sperimentare livelli di zucchero nel sangue più bassi e meno ossidazione entro poche settimane dall'inizio di una dieta ricca di grassi. Tuttavia, al fine di raggiungere la densità mitocondriale necessaria per produrre molto ATP con una dieta ricca di grassi durante l'esercizio, una persona dovrà seguire una dieta ricca di grassi per almeno un anno.

Possono essere necessari dai 6 mesi ai 2 anni prima che una persona diventi pienamente efficiente nel bruciare i grassi. Mentre alcuni potrebbero esitare sul tempo che può richiedere, non è molto lungo se paragonato al tempo necessario per diventare abili in uno sport, imparare a suonare uno strumento musicale o ottenere una laurea.

La regolazione ad una dieta ad alta percentuale di grassi richiede tempo e pazienza. Per accelerare il processo, si può scegliere di mangiare all'interno di una finestra di tempo compressa, una strategia conosciuta come digiuno intermittente. I digiuni intermittenti possono variare da 14 a 24 ore consumando solo liquidi. Il digiuno intermittente può essere una sfida per i principianti poiché il corpo inizia ad adattarsi, ma diventa più facile con ogni digiuno successivo. Faccio digiuno intermittente ogni giorno e devo dire che è stato il grande contributo alla mia salute cellulare generale.

Alcuni effetti indesiderati potrebbero verificarsi mentre il digiuno intermittente nelle prime volte può includere quanto segue

  • stanchezza
  • Nausea
  • vomito
  • Diarrea
  • Mal di testa
  • Mancanza di concentrazione
  • Alito cattivo
  • Letargo
  • Il dolore alle articolazioni
  • Depressione minore


Questi effetti collaterali sono normali come il il corpo elimina diverse tossine. Bere acqua pura aiuta ad alleviare alcuni effetti collaterali ea rimuoverli rapidamente dal corpo attraverso la minzione. Rimanere concentrati sul lungo termine è fondamentale quando si intraprendono questi cambiamenti.

Occasionalmente, riceverò e-mail dai miei clienti o dai medici dei miei clienti, che mi dicono che sono adattati al cheto, ma non bruciano grassi, non notano alcun cambiamento significativo nel loro corpo e non hanno perso qualsiasi peso. Spiego come è normale e il corpo deve adattarsi. Ci vuole tempo prima che il corpo si renda conto che non sta morendo di fame e che può iniziare a bruciare il proprio grasso per produrre energia. Usando mia moglie come esempio, è passato quasi un anno prima che fosse in grado di usare il suo accumulo di grasso per produrre energia. Ora è un'efficace bruciagrassi e trova molto più facile rimanere magri.

Non tutti i grassi sono uguali

Un aspetto importante di essere efficienti a bruciare i grassi è il tipo di dieta ad alta percentuale di grassi che segui. Una dieta ricca e chetogenica ricca di piante non limita l'ossidazione e la produzione di radicali liberi, ma provoca anche un aumento delle fonti energetiche stabili a causa dell'elevato contenuto di fibre. Avere livelli elevati di clorofille a base di piante nel flusso sanguigno ha anche il potenziale di aumentare la produzione di ATP oltre a ciò che comprendiamo appieno nella scienza nutrizionale.

Ben incontra molte persone che seguono il tipo di approccio del tipo Bulletproof Coffee:

  • Tre tazze di caffè con burro alimentato con erba e Olio MCT durante il giorno
  • Latte di cocco con alcuni fiocchi di cocco e qualche stevia al cioccolato
  • Bistecca al forno erbacea per la cena
  • Macadamia per uno spuntino


Il problema con questo tipo di dieta è che c'è pochissima materia vegetale mangiata e le piante sono parte integrante di una dieta sana ricca di grassi.

La dieta di Ben Greenfield

Ben mangia una sorprendente 20 a 25 porzioni di piante al giorno. Ha un enorme giardino di cortile e mangia a base di kale, lattuga di burro, bok choy, verdure di senape, cilantro, prezzemolo e pomodori ogni giorno. Dice che questi cibi fanno non contare per il suo apporto giornaliero totale di carboidrati e che seguire una dieta ricca di grassi non significa che non stai mangiando piante. È l'opposto. Mangio molte piante, un sacco di fibre, e fa una differenza notturna.

Per ottenere 20-25 porzioni, Ben mangia insalate enormi e beve frullati densi e nutrienti. Berrà uno o due grandi frullati al giorno, usando un potente frullatore che mescola tutto, dal nocciolo di un avocado a un intero mazzo di cavoli. Un frullato campione include i seguenti ingredienti:

  • Sei a otto piante diverse (sia piante selvatiche che erbe)
  • Piante tradizionali come cetrioli o avocado
  • latte di cocco
  • Grassi buoni
  • Semi
  • Noccioline, arachidi, ecc.


Pranzo. Il pranzo è un'insalata in un'enorme ciotola riempita esclusivamente di verdure. Ben impiegherà dai 30 ai 60 minuti a masticare ogni boccone da 20 a 25 volte e mangiare il pranzo come una mucca mentre vado attraverso e-mail e cose del genere durante il pranzo.ï ¿½

Dinner. Un'altra grande insalata.

spuntino. Spuntini sono normalmente versioni più piccole del frullatoHa fatto colazione.

Sottolinea che le sue insalate sono estremamente grandi e preferisce frullati più densi: Se dovessi vedere le dimensioni delle mie insalate e le dimensioni dei miei frullati, rimarresti scioccato. Penseresti che sarei morbosamente obeso, ma se scavi e lo guardi, in realtà è solo per lo più il volume della pianta. Questo è generalmente quello che faccio, insalate e frullati. Li faccio così spessi che ho bisogno di mangiarli con un cucchiaio perché mi piace molto masticare il cibo. Sì, sono un frullato e un tipo da insalata.

Continua dicendo Quando guardo i marcatori del sangue e della bile di persone che seguono una dieta ricca di grassi, molte volte vedo trigliceridi molto alti e HDL molto bassi, che è spesso ciò che vedrai in qualcuno che sta mangiando una tonnellata di grassi animali senza molte piante o senza molte fibre. Vedrò molta CO2 e livelli di cloruro molto bassi, un indicatore di uno stato acido netto e molti biomarcatori che non sono necessariamente favorevoli e che possono essere il risultato di una dieta ricca di grassi eseguita in modo improprio. Penso che sia anche una cosa importante da tenere a mente, è che non vuoi necessariamente evitare l'assunzione di piante e l'assunzione di verdure; vuoi solo assicurarti che siano accompagnati principalmente da grassi e oli sani piuttosto che accompagnati da elevate quantità di proteine ​​e di amidi.

Quando si tratta di grassi buoni, Ben preferisce i seguenti:

  • Latte di cocco pieno di grassi
  • Avocado e olio di avocado
  • Olive
  • Olio extravergine d'oliva
  • Noci di macadamia
  • Mandorle
  • Noci
  • Semi di zucca
  • semi di Chia
  • Brodo d'osso
  • Olio MCT (durante l'allenamento)
  • Olio di cocco (aggiunto ai frullati)


I grassi animali vengono consumati con parsimonia. Mangerà una bistecca nutrita con erba e pesce selvatico un paio di volte a settimana. Gli piace anche il pemmican, che viene fornito in un tubo su cui può fare uno spuntino durante il volo o se ha bisogno di uno spuntino veloce in viaggio.

Quando Ben era un bodybuilder, avrebbe puntato per grammi di proteine ​​200 al giorno ma ora consuma solo tra i grammi 100 e 120. Attualmente, pesa circa £ 180 e consuma tra grammi 0.5 e .8 di proteine ​​per libbra di peso corporeo. Sente che questa è la quantità sufficiente per evitare qualsiasi perdita di muscoli.

Ben dice di avere un'eccellente salute del colon. Da quando ha iniziato la dieta ricca di grassi quattro anni fa, non ha la fermentazione, il gas, il gonfiore o il gas costante che hanno molti atleti di resistenza. Crede anche che la dieta ricca di grassi offra un rischio inferiore per cose come la proliferazione batterica dell'intestino tenue (SIBO) e la fermentazione nell'intestino.

Variazione della dieta

Oltre a mangiare una varietà di cibi a base vegetale, un concetto alimentare importante di cui ho scritto è qualcosa che mi piace chiamare variazione dieta, che fondamentalmente emula ciò che hanno fatto i nostri antenati: sono stati costretti a seguire diverse variazioni dietetiche stagionalmente e, in alcuni casi, settimanalmente.

Quando esaminiamo l'esempio di Hunza, essi si affidavano principalmente a cibo vegetale nelle estati per sopravvivere. Durante i freddi mesi invernali, le verdure ei frutti erano scarse o inesistenti e, di conseguenza, furono costretti a mangiare alimenti ad alto contenuto di grassi (carni e grassi animali). Nel tempo possiamo vedere un modello: ci sarebbero lunghi tratti dove la loro dieta consisteva in gran parte di verdure (estate), poi periodi prolungati dove la loro dieta era principalmente carne (inverno). Questo tipo di consumo stagionale ha creato una variazione nella loro dieta che avevano poco controllo. Oggi abbiamo la capacità di variare la nostra dieta in ogni momento, che può funzionare per noi e contro di noi.

Vado in chetosi ogni estate e mangio più grassi e proteine ​​buoni che in inverno, quando mangio più carboidrati sani. Come Ben, sono molto grasso adattato, ma ancora in grado di rimanere in chetosi mentre mangio molte piante nella mia dieta. io veloce intermittente al mattino e al pomeriggio sto bruciando alti chetoni.

Uno dei trend di dieta popolare in questi giorni è la Dieta Paleo, dove una persona è incaricata di mangiare grandi quantità di proteine. Sinceramente, non sono un fan di questa dieta. Ho letto molti studi sulle diete ad alta proteina e ritengo che non siano sane. Mangiare troppo proteine ​​può causare un aumento di peso, un grasso corporeo supplementare, un aumento dello stress sul reni, disidratazione e altri problemi di salute.

Se includi i pericoli di mangiare manzo nutrito con cereali invece del manzo nutrito con erba più sano, possiamo vedere chiaramente come la dieta Paleo potrebbe essere una ricetta per il disastro. Dico alle persone come regola generale, mangiare proteine ​​che equivalgono alla metà del tuo peso corporeo (considerando che non sei patologicamente obeso) di solito è sicuro e pratico. Atleti come Ben (e quelli che fanno molto esercizio fisico intenso) possono consumare più proteine ​​della persona media e utilizzarle in modo sicuro. Questi individui possono richiedere da 0.7 a 0.8 grammi di proteine ​​al giorno, mentre la persona media necessita solo di 55 grammi al giorno.

Semi-Digiuno

Ben fa un digiuno di 24 ore una volta al mese, solo per `` ripulire un po 'le cose.' 'Inizierà il digiuno di sabato all'ora di pranzo e finirà all'ora di pranzo di domenica. Oppure salterà la cena sabato sera e non mangerà più fino alla cena di domenica. Berrà acqua, caffè e tè principalmente durante il digiuno e occasionalmente kombucha. Va anche su un digiuno intermittente di 12-16 ore tutti i giorni. La maggior parte del digiuno è durante la notte, dove finirà la cena intorno alle 7:00 o alle 8:00 e farà colazione alle 9 e alle 10:30. Durante il digiuno quotidiano, Ben eseguirà alcuni esercizi di basso livello al mattino: lo yoga, il foam rolling o il lavoro di mobilità sono esercizi di scelta.

Oltre al digiuno intermittente quotidiano, Ben crede che un fattore probabile che lo aiuti a rimanere magri e mantenere una percentuale di grassi corporei bassi sta prendendo docce fredde. A lui piace fare uno dei seguenti quotidiani:

  • Veloce, eseguire esercizi a bassa intensità, quindi fare una doccia fredda o
  • Presto, seduti in sauna per pochi minuti, seguiti immediatamente con una doccia fredda.

Regime di esercizio di Ben

Ben è attivo tutto il giorno, ma in modo non convenzionale:

ï ¿½In genere sono attivo tutto il giorno. Oggi, mentre scrivo, consulto e leggo e-mail, camminerò da qualche parte nel raggio di cinque miglia a bassa intensità come sono adesso. Quando mi alzo la mattina, in genere trascorro dai 20 ai 30 minuti facendo un po 'di lavoro sui tessuti profondi e un po' di lavoro sulla mobilità, un po 'di rullo di schiuma e un po' di lavoro con la fascia per la trazione sulle articolazioni. Quando arrivo alla fine della giornata, sono stato leggermente attivo fisicamente da sei a otto ore a un livello di intensità molto basso.

Alla fine della giornata, dedicherò dai 30 ai 60 minuti di un duro allenamento. Potrebbe essere una partita di tennis. Potrebbe essere kickboxing o jujitsu. Potrebbe essere una sorta di allenamento a ostacoli con sacchi di sabbia, kettlebell e cose del genere. Potrebbe essere una nuotata. Varia un po ', ma generalmente ci vogliono dai 30 ai 60 minuti di qualcosa di duro nel pomeriggio fino alla prima serata, poi fino a quel punto, un'attività fisica di basso livello per tutto il giorno. È difficile quantificare perché sono sempre in movimento. Per quanto riguarda un allenamento formale, arriva a circa 30-60 minuti al giorno. Stiamo parlando di un allenamento in cui la frequenza cardiaca media è molto vicina alla frequenza cardiaca massima, quindi come un allenamento in stile festa del vomito. È piuttosto drenante dal punto di vista energetico. In generale, per me fare ogni giorno (oltre le 16 ore di digiuno) diventa difficile.ï ¿½

Cosa c'è dopo per Ben?

Ben è un outdoorsman e vuole sperimentare il vivere sulla terra:

ï ¿½Vorrei esaminare più un'applicazione ancestrale, un'applicazione più pratica. Vorrei esaminare un po 'di più la caccia alla persistenza, qualcosa di più vicino a dove vivo, dove andrei a caccia di alci o alci o qualcosa del genere, preferibilmente sulla neve dove il monitoraggio è un po' più facile, ma vedendo se è così È fattibile.

"Una caccia da cinque a otto giorni è realisticamente ciò che stai guardando con un arco, o con una lancia, o con un'arma a corto raggio, e vedendo se è effettivamente possibile andare a prendere il tuo cibo in assenza del cibo, solo per iniziare a far riflettere le persone sullo stato in cui viviamo, la cultura in cui viviamo in cui il cibo è sempre prontamente disponibile. Cosa succederebbe se non avessimo cibo ma dovessimo trovare un modo per nutrirci?ï ¿½

Ben condivide anche la vita all'aria aperta con i suoi figli: un giorno alla settimana in estate, possono mangiare solo le piante che trovano fuori in giardino fino a cena. Come parte della loro infanzia, vuole che imparino a prendersi cura di se stessi. Possono usare il fornello e il frullatore, cose del genere, ma non possono usare gli ingredienti della dispensa o del frigorifero. È tutto basato sulle piante.

Mentre molte persone potrebbero pensare che questo modo di pensare e vivere è estremo, Ben crede che più persone possono trarre beneficio da esso se restano aperte e provare:

ï ¿½Vorrei rendere le persone più consapevoli di quel tipo di pratica perché va davvero abbastanza facilmente con le cose di cui abbiamo parlato: digiuno e chetosi e negazione delle moderne fonti di cibo e amidi e invece solo imparare a prendersene cura te stesso. Penso che ci siano molte lezioni da trarre dal punto di vista della salute e della sopravvivenza, e quindi il foraggiamento delle piante, diffondendo il nostro messaggio, così come il potenziale di vedere la persistenza della caccia in assenza di fonti significative di calorie, essere in grado di prendere ciò che consente, ad esempio, di fare un Ironman Triathlon con pochissimo apporto calorico e poi trasformarlo in un livello più pratico come uscire e prendere la propria carne e cose. Ancora una volta, senza portare con te un mucchio di barrette energetiche, penso che sarebbe una piccola e fantastica avventura da intraprendere.ï ¿½

Una vita di fitness

Ben crede che la forma fisica è uno stile di vita e ognuno può incorporare la forma fisica nelle proprie attività quotidiane:

  • Se si lavora in un ambiente tradizionale di ufficio, mettere un kettlebell sotto la scrivania.
  • Ottieni uno di questi sgabelli che si appoggiano, piuttosto che sedersi.
  • Ogni volta che vai in bagno, stabilisci una regola per cui devi fare 50 air squat.


ï ¿½Inizia a lavorare in quelle piccole cose durante il giorno. Saresti sorpreso di quanto puoi rimanere in forma e di quanto puoi essere preparato per un grande evento senza necessariamente trascurare la tua famiglia, i tuoi amici, gli hobby o il lavoro.

Ben Greenfield è un'ispirazione. La sua ricerca sulle diete ad alto contenuto di grassi è sicuramente rivoluzionario del modo in cui gli atleti considerano l'esercizio della dieta e della resistenza nel suo complesso.

Come il trattamento chiropratico aiuta la postura

Come il trattamento chiropratico aiuta la postura

La postura è la posizione del corpo in piedi, seduti o sdraiati. Buona posizione, chiamato anche colonna vertebrale neutrale, ha molti benefici per la salute, tra cui l'eliminazione del dolore alla schiena. Chiropratica può contribuire a migliorare e mantenere la postura.

Perché la postura è importante

I vantaggi di aspetto con buona postura sono evidenti, ma ci sono molti benefici per la salute meno evidenti che dovresti sapere. Una buona postura può:

  • Mantenere un corretto allineamento delle ossa e delle articolazioni
  • Ridurre lo stress sui legamenti, minimizzando il rischio di lesioni
  • Impedire la tensione muscolare, l'eccessivo uso e il dolore
  • Conserva l'energia quando i muscoli vengono utilizzati in modo più efficiente
  • Diminuire l'usura congiunta anormale

La ricerca ha dimostrato che le cattive posture possono aumentare i sentimenti della depressione, influenzare il tratto digestivo e influenzare la fiducia e il livello di stress.

Segni che hai una cattiva postura

Ci sono molti indicatori di cattiva postura, ma alcune delle più comuni sono le spalle impugnate, le spalle arrotondate, la parte superiore arrotondata, il carro posteriore e l'arco inferiore. Un altro indicatore è il dolore alla schiena. Non sapere se hai una buona postura? Parlare con il tuo chiropratico o programmare un appuntamento per un esame spinale.

 

Fattori che contribuiscono alla cattiva postura

Ci sono diversi fattori comuni legati alla cattiva postura:

  • Stress
  • Obesità
  • Gravidanza
  • Muscoli posturali deboli
  • Muscoli anormalmente stretti
  • Scarpe con tacco alto

Come mantenere o correggere la postura

 

Il primo passo è la consapevolezza! Porta la tua attenzione sulla tua postura mentre ti siedi, ti alzi o ti corichi. Se sei seduto, tieni entrambi i piedi sul pavimento o un poggiapiedi, non incrociare le gambe e usa il supporto per la parte bassa della schiena. In piedi, tieni le ginocchia leggermente piegate, rilassa le braccia e tira indietro le spalle. Quando si è sdraiati è fondamentale scegliere il materasso e il cuscino giusti ed evitare di dormire a pancia in giù.

Importanza della cura chiropratica e delle terapie

Il tuo chiropratico può aiutarti a mantenere e correggere la postura attraverso regolazioni chiropratiche, esercizi e consigli su posizioni corrette durante diverse attività.

Fonte:

chiro un centro benessere

L'obesità quadruplica il rischio dei bambini di tipo 2 diabete

L'obesità quadruplica il rischio dei bambini di tipo 2 diabete

Dottore di chiropratica, il Dr. Alexander Jimenez guarda l'obesità nei bambini e il rischio di diabete di tipo 2.

 

Quasi 13 milioni di bambini e adolescenti americani sono obesi

E una nuova ricerca mostra che potrebbe essere quattro volte più probabile che i bambini con un peso sano sviluppino il tipo 2 diabete per età 25.

Tra 2002 e 2005, ci sono stati casi di 3,600 di un anno di diabete tipo 2 tra bambini e adolescenti statunitensi, secondo il rapporto Endocrine Facts and Figures della Endocrine Society. Un ampio studio di bambini britannici ha prodotto risultati simili, hanno osservato i ricercatori.

"Dato che la prevalenza dell'obesità e il sovrappeso sono aumentati rapidamente, un numero crescente di bambini e giovani adulti è stato diagnosticato il diabete nel Regno Unito dai primi 1990", ha detto il co-autore dello studio Ali Abbasi, ricercatore presso il King's College. Londra.

Per lo studio, pubblicato Aprile 25 nella Journal of the Endocrine Society, i ricercatori hanno esaminato i record di salute delle pratiche generali di 375 nel Regno Unito.

 

 

BMI è una misura utilizzata per determinare se qualcuno è un peso sano per la loro altezza

La squadra ha confrontato lo stato del diabete e l'indice di massa corporea (BMI) di circa i bambini 370,000 tra le età di 2 e 15.

Lo studio ha rilevato che i giovani 654 sono stati diagnosticati con diabete di tipo 2 e 1,319 con diabete di tipo 1 tra 1994 e 2013. Quasi la metà di quelli con diabete di tipo 2 erano obesi. Tuttavia, non esisteva alcun legame tra obesità e tassi di diabete di tipo 1, una malattia autoimmune, hanno osservato i ricercatori.

"Il diabete impone un pesante fardello alla società perché la condizione è comune e costosa da trattare", ha detto Abbasi in un comunicato stampa della società endocrina. "Le stime indicano che uno in adulti 11 ha tipo il diabete 2, o circa 415 milioni di persone in tutto il mondo. Dato che il diabete e l'obesità sono prevenibili fin dalla prima infanzia, le nostre scoperte e altre ricerche spingeranno, spero, al pubblico e ai responsabili delle politiche di investire e impegnarsi in iniziative di prevenzione del diabete ".

Storie di notizie sono scritte e fornite da HealthDay e non riflettono la politica federale, le opinioni di MedlinePlus, la Biblioteca Nazionale di Medicina, gli Istituti Nazionali di Salute o il Dipartimento di Salute e Servizi Umani degli Stati Uniti.

 

Dieta mediterranea: statine e prevenzione dell'ictus

Dieta mediterranea: statine e prevenzione dell'ictus

Dottore di Chiropratica, il Dott. Alexander Jimenez indaga la Dieta mediterranea, e cosa può fare per le persone che assumono statine per attacchi di cuore e colpi.

D: In che modo la dieta mediterranea si confronta con le statine nella prevenzione di attacchi cardiaci e ictus?

A: La ricerca suggerisce che la dieta mediterranea e le statine possono essere efficaci per contribuire a ridurre il rischio di complicanze potenzialmente letali di malattie cardiache. Ma non ci sono state ricerche scientifiche pubblicate in cui un gran numero di persone sono state fatte a caso con statine o una dieta mediterranea e poi seguite attentamente per vedere cosa è diventato la loro salute del cuore.

 

 

Come spiega Rosemary Stanton, nutrizionista e visiting fellow presso la School of Medicinal Sciences, Università del New South Wales, in un articolo pubblicato da La conversazione, "È improbabile che tale sperimentazione si verifichi, in quanto la ritenuta di farmaci da persone a rischio di infarto o ictus sarebbe considerata non etica".

Ma ci sono prove che entrambi gli approcci sono utili e che la scelta ottimale, almeno per quelli ad alto rischio di malattie cardiovascolari, sarebbe una combinazione di dieta e statine. La ricerca suggerisce anche che, per le persone a basso rischio, misure di stile di vita come la dieta mediterranea potrebbero essere sufficienti.

Tradizionalmente, la dieta mediterranea include molta frutta, noci, verdure, cereali e olio dalle olive; un consumo moderato di pesce e pollame; un basso apporto di latticini, carni rosse, carni lavorate e dolci; e - preso con i pasti - vino con moderazione. (I ricercatori hanno provato due versioni, una con un sacco di olio d'oliva e l'altra con un sacco di olio di noci.)

 

 

"Io non vedo queste cose come o - o", ha detto il dott. Meir Stampfer, professore di epidemiologia e nutrizione presso la Harvard TH Chan School of Public Health. "Il mio consiglio è di iniziare con la dieta mediterranea perché fa bene a voi in diversi modi - riducendo il rischio di declino cognitivo, riduzione di alcuni tumori, minore rischio di diabete - che va oltre ciò che fanno le statine".

Se i numeri di colesterolo rimangono alti nonostante una dieta sana, possono essere aggiunti statine o altri trattamenti medici

Nel 2009, Circolazione: qualità e risultati cardiovascolari, un diario dell'American Heart Association, ha riportato una ricerca che mostrava una terapia con statine con conseguente riduzione percentuale di 44 in problemi correlati alla patologia cardiaca inclusi infarti, ictus e decessi. (Lo studio può essere scaricato su bit.ly/2lX1tuF.)

In 2013, uno studio ampio e rigoroso pubblicato da Il New England Journal of Medicine ha scoperto che il passaggio a una dieta mediterranea ha impedito la percentuale di 30 di infarti, ictus e decessi dovuti a malattie cardiache in persone ad alto rischio. Questo studio, che ha esaminato due versioni della dieta, può essere trovato su bit.ly/2np3VY2.

Spesso gli statin pensano che non debbano preoccuparsi di dieta ed esercizio fisico.

"Quantitativamente, si ottiene più chilometraggio dall'esercizio e dalla dieta ottimale rispetto alle statine, quindi non è l'una o l'altra", ha detto Stampfer. "Tutti hanno bisogno di dieta ed esercizio fisico e alcune persone, nonostante ciò, avranno ancora bisogno di statine. Non è un fallimento; non è un difetto del personaggio - se ne hai bisogno, ne hai bisogno. "

La linea di fondo è che la dieta mediterranea aiuta anche se uno sta prendendo statine e, insieme ad altri potenziali benefici, potrebbe aiutare a evitare del tutto la necessità di statine.

Celia Storey ha aggiunto informazioni a questo rapporto.

Come i mitocondri influenzano la vostra salute

Come i mitocondri influenzano la vostra salute

Dottoressa Chiropratica, il dottor Alexander Jimenez discute mitocondri e la propria salute.

Mitocondri: non si può sapere che cosa sono, ma sono importantissima alla vostra salute. Rhonda Patrick, PhD è una scienziata biomedica che ha studiato l'interazione tra metabolismo mitocondriale, metabolismo aberrante e cancro.

Ha anche svolto ricerche sull'invecchiamento presso il Salk Institute for Biological Sciences di La Jolla, in California.

"Ho avuto una serie di esperienze nella ricerca su invecchiamento, cancro e metabolismo" spiega. "Adesso, attualmente, sono a Oakland, in California, dove sto facendo la mia ricerca post-dottorato, lavorando con il dottor Bruce Ames"

L'obiettivo primario della ricerca è il ruolo dell'alimentazione nella prevenzione delle malattie legate all'età come il cancro, le malattie neurodegenerative e le diverse malattie legate all'infiammazione, come l'obesità e il diabete di tipo 2.

Ho svolto molte ricerche attualmente sulla nutrizione, in particolare sul ruolo che i micronutrienti giocano nei processi biologici; come le inadeguatezze e alcuni micronutrienti possono portare a tipi insidiosi di danni che possono accumularsi nel corso di decenni, [e come] portano a cose come il cancro e il morbo di Alzheimer.

Parte del suo lavoro prevede l'individuazione di biomarcatori precoci di malattia. Ad esempio, il danno del DNA è un biomarker precoce per il cancro. Quindi cerca di determinare quali micronutrienti potrebbero aiutare a riparare quel danno del DNA.

Ha anche studiato la funzione mitocondriale e il metabolismo, che è una delle mie passioni più recenti. Il libro del Dr. Lee Know, "Life The Epic Story of Our Mitochondria", è davvero un ottimo manuale se vuoi saperne di più su questo argomento dopo aver ascoltato questa intervista.

I tuoi mitocondri hanno un enorme potenziale per influenzare la tua salute, in particolare il cancro, e sto iniziando a credere che l'ottimizzazione del metabolismo mitocondriale possa in effetti essere al centro di un trattamento efficace del cancro.

L'importanza di ottimizzare il metabolismo mitocondriale

I mitocondri sono minuscoli organelli, originariamente pensati per essere derivati ​​da batteri. I globuli rossi e le cellule della pelle ne hanno poco o nulla, mentre le cellule germinali ne hanno 100,000, ma la maggior parte delle cellule ne ha da uno a 2,000. Sono la principale fonte di energia per il tuo corpo.

Affinché i propri organi funzionino correttamente, richiedono energia e questa energia viene prodotta dai mitocondri.

Poiché la funzione mitocondriale è al centro di tutto ciò che accade nel tuo corpo, ottimizzare la funzione mitocondriale e prevenire la disfunzione mitocondriale assicurandoti di ottenere tutti i giusti nutrienti e precursori di cui i tuoi mitocondri hanno bisogno è estremamente importante per la salute e la prevenzione delle malattie.

Ad esempio, una delle caratteristiche universali delle cellule tumorali è che hanno una grave disfunzione mitocondriale con un radicale numero di mitocondri funzionali.

I mitocondri possono ancora funzionare nelle cellule tumorali. Ma una delle cose che si verificano [nelle cellule tumorali] è che diventano immediatamente dipendenti dal glucosio e non usano i loro mitocondri anche se hanno i mitocondri lì. Fanno questo interruttore metabolico, Patrick dice.

Il dottor Otto Warburg era un medico con un dottorato di ricerca. nella chimica ed era stretto amico di Albert Einstein. La maggior parte degli esperti riconosce Warburg come il più grande biochimico del XIX secolo.

Ha ricevuto un premio Nobel nel 1931 per la sua scoperta che le cellule tumorali utilizzano il glucosio come fonte di produzione di energia. Questo è chiamato "Effetto Warburg" e, purtroppo, fino ad oggi è essenzialmente ignorato da quasi tutti gli esperti.

Sono al di là convinto che l'uso di una dieta chetogenica, che migliora radicalmente la salute dei mitocondri, possa aiutare la maggior parte dei tumori, soprattutto se usato in combinazione con veleni di fermentazione di glucosio come 3-bromoprovetato.

Come i mitocondri producono energia

Per produrre energia, i tuoi mitocondri richiedono l'ossigeno dall'aria che si respira, grasso e glucosio dal cibo che mangi.

Questi due processi, respirare e mangiare, sono accoppiati in un processo chiamato fosforilazione ossidativa. Questo è ciò che i mitocondri usano per generare energia sotto forma di ATP.

I tuoi mitocondri hanno una serie di catene di trasporto elettronico in cui passano gli elettroni dalla forma ridotta del cibo che si mangia per combinarlo con l'ossigeno dall'aria che si respira e, in ultima analisi, per formare l'acqua.

Questo processo guida proton attraverso la membrana mitocondriale, che ricarica ATP (adenosina trifosfato) da ADP (adenosine difosfato). ATP è il vettore di energia per tutto il corpo.

Tuttavia, questo processo produce anche sottoprodotti come le specie di ossigeno reattivo (ROS), che sono danneggiamento alle cellule e al DNA mitocondriale, che vengono poi trasferiti al DNA nucleare.

Quindi c'è un compromesso. Nel produrre energia, anche il tuo corpo età dagli aspetti dannosi del ROS generati. Quanto velocemente il tuo corpo invecchia in gran parte dipende da quanto funziona il tuo mitocondri e quanti danni possono essere minimizzati dall'ottimizzazione delle diete.

Il ruolo dei mitocondri nel cancro

quando cancro le cellule sono presenti, le specie reattive di ossigeno prodotte come sottoprodotto della produzione di ATP normalmente inviano un segnale che mette in moto un processo di suicidio cellulare, noto anche come apoptosi.

Dal momento che generate cellule tumorali ogni giorno, questa è una buona cosa. Uccidendo le cellule danneggiate, il tuo corpo può eliminarli e sostituirli con cellule sane.

Le cellule del cancro, tuttavia, sono resistenti a questo protocollo di suicidio e hanno una difesa integrata contro di essa come spiegato articolarmente dal dottor Warburg e successivamente da Thomas Seyfried, che ha fatto ricerche approfondite sul cancro come una malattia metabolica

Come spiegato da Patrick:

Uno dei meccanismi con cui agiscono i farmaci chemioterapici è che creano specie reattive dell'ossigeno. Creano danni, e questo è sufficiente per spingere quella cellula cancerosa a morire.

Penso che la ragione sia perché, una cellula cancerosa - che non usa i suoi mitocondri, il che significa che non produce più quelle specie reattive dell'ossigeno - all'improvviso la costringi a usare i suoi mitocondri e ottieni un'esplosione di specie reattive dell'ossigeno perché questo è ciò che fanno i mitocondri, e boom, morte, bperché quella cellula cancerosa è già pronta per quella morte. È pronto a morire

I vantaggi di evitare il mangiare in tarda notte

Sono stato un fan del digiuno intermittente per un bel po 'di tempo per una serie di motivi, sicuramente la longevità e problemi di salute, ma anche perché sembra fornire una potente prevenzione del cancro e benefici per il trattamento. E il meccanismo per questo è correlato all'effetto che il digiuno ha sui mitocondri.

Come accennato, un importante effetto collaterale del trasferimento di elettroni che i mitocondri sono coinvolti è che alcune perdite dalla catena di trasporto di elettroni per reagire con l'ossigeno per formare il superossido di radicali liberi.

L'anione superossido, prodotto di una riduzione di ossigeno da un elettrone, è il precursore della specie di ossigeno più reattiva e un mediatore nelle reazioni a catena ossidativa. Questi radicali liberi di ossigeno attaccano i lipidi nelle membrane cellulari, nei recettori proteici, negli enzimi e nel DNA che possono uccidere prematuramente i tuoi mitocondri.

Alcuni i radicali liberi sono effettivamente buoni e il vostro corpo richiede loro di regolare la funzione cellulare, ma i problemi si sviluppano quando ne avete eccessivo produzione di radicali liberi. Purtroppo questo è il caso della maggioranza della popolazione e perché la maggior parte delle malattie, specialmente i tumori, sono acquisite. Esistono due possibili soluzioni a questo problema:

  1. Aumenta i tuoi antiossidanti
  2. Ridurre la produzione di radicali liberi mitocondriali

Credo che una delle migliori strategie per ridurre la produzione di radicali liberi mitocondriali sia quella di limitare la quantità di carburante che alimenta il tuo corpo. Questa è una posizione non controversa poiché la restrizione calorica ha costantemente mostrato molti benefici terapeutici. Questo è uno dei motivi per cui il digiuno intermittente funziona, poiché limita la finestra che stai mangiando e riduce automaticamente le calorie.

È particolarmente efficace se si evita di mangiare diverse ore prima di andare a dormire perché è il tuo stato più metabolicamente abbassato. Un documento di revisione1 che fornisce gran parte del lavoro sperimentale per la spiegazione di cui sopra è stato pubblicato nel 2011, intitolato Danno del DNA mitocondriale e longevità animale: osservazioni degli studi comparati.

Potrebbe essere troppo complesso per molti laici, ma il messaggio da portare a casa è che poiché il tuo corpo utilizza la minor quantità di calorie durante il sonno, dovrai evitare di mangiare vicino all'ora di andare a letto perché l'aggiunta di carburante in eccesso in questo momento genererà una quantità eccessiva di calorie. radicali che danneggiano i tessuti, accelerano l'invecchiamento e contribuiscono alle malattie croniche.

Altri modi di digiuno promuovono una sana funzione mitocondriale

Patrick nota inoltre che parte del meccanismo con cui lavora il digiuno è che il tuo corpo deve contare su lipidi e grassi conservati per l'energia, il che significa che le cellule sono costrette ad usare i loro mitocondri. I vostri mitocondri sono gli unici meccanismi che permettono al corpo di fare energia dal grasso. Quindi, il digiuno aiuta a attivare i tuoi mitocondri.

Crede anche che questo svolga un ruolo enorme nel meccanismo mediante il quale il digiuno intermittente e una dieta chetogenica possono uccidere le cellule tumorali e perché alcuni farmaci che attivano i mitocondri possono uccidere le cellule tumorali. Ancora una volta, è perché crea un'esplosione di specie reattive dell'ossigeno, il danno da cui punta la bilancia e causa la morte delle cellule tumorali.

"Naturalmente, ci sono molti altri meccanismi interessanti che si verificano durante il digiuno" lei dice. Il tuo corpo elimina anche le cellule danneggiate attraverso un processo chiamato autofagia, che in pratica significa che quando una cellula danneggiata può morire. Ma se non muore, a volte diventa quello che viene chiamato senescente e questo accade spesso con l'invecchiamento. Ciò significa che la cellula non è morta ma non è nemmeno veramente viva. Non sta facendo la sua funzione.

È solo una specie di stare seduti nel tuo corpo a secernere molecole pro-infiammatorie, cose che stanno danneggiando altre cellule vicine accelerando così il processo di invecchiamento perché l'infiammazione guida l'invecchiamento in tanti modi diversi. L'autofagia elimina quelle cellule che sono semplicemente sedute lì creando danni e non facendo molto altro, il che è bello perché anche questo è un meccanismo biologico molto importante per rimanere in salute.

Nutrire i tuoi mitocondri

In termini di nutrizione, Patrick sottolinea l'importanza dei seguenti nutrienti; importanti co-fattori necessari affinché i propri enzimi mitocondriali funzioni correttamente:

  • CoQ10 o ubiquinolo (la forma ridotta)
  • L-Carnitina, che trasporta gli acidi grassi ai mitocondri
  • D-ribosio, che è materia prima per la molecola di ATP
  • Magnesio
  • Gli acidi grassi Omega-3
  • Tutte le vitamine B, tra cui la riboflavina, tiamina e B6
  • Acido alfa-lipoico (ALA)

Come notato da Patrick:

Preferisco assumere quanti più micronutrienti possibile da cibi integrali per una serie di motivi. Uno, sono complessati con l'aiuto delle fibre con l'assorbimento. Anche i nutrienti sono nei giusti rapporti. Non stai ricevendo troppo. L'equilibrio è giusto. E ci sono altri componenti che probabilmente devono ancora essere identificati lì dentro.

Devi essere molto vigile per assicurarti di mangiare uno spettro molto ampio [di cibi] e di assumere i giusti micronutrienti. Penso che prendere un integratore del complesso B sia positivo per questo motivo.

È il motivo per cui ne prendo uno, e anche per il motivo che con l'avanzare dell'età, non ci introduciamo facilmente vitamine del gruppo B, in gran parte a causa del fatto che le nostre membrane cellulari si irrigidiscono. Questo cambia il modo in cui le vitamine del gruppo B vengono trasportate nella cellula. Le vitamine del gruppo B sono solubili in acqua, quindi non vengono immagazzinate nei grassi. Non c'è davvero una tossicità superiore ad essi associata. Se non altro, farai pipì un po 'di più. Ma penso davvero che siano utili

L'esercizio fisico aiuta a mantenere il tuo mitocondrio giovane

Esercitare Promuove anche la salute mitocondriale, poiché costringe i mitocondri a lavorare di più. Come accennato in precedenza, uno degli effetti collaterali dei mitocondri che lavorano di più è che stanno producendo specie reattive dell'ossigeno, che agiscono come molecole di segnalazione. Una delle funzioni che segnalano è creare più mitocondri. Quindi, quando ti alleni, il tuo corpo risponderà creando più mitocondri per tenere il passo con l'aumento del fabbisogno energetico.

L'invecchiamento è inevitabile. Ma la tua età biologica può essere molto diversa dalla tua età cronologica, ei tuoi mitocondri hanno molto a che fare con il tuo invecchiamento biologico. Patrick cita un recente studio che mostra come le persone possono invecchiare biologicamente molto tariffe diverse. I ricercatori hanno misurato oltre una dozzina di biomarcatori diversi, come la lunghezza dei telomeri, il danno al DNA, il colesterolo LDL, il metabolismo del glucosio e la sensibilità all'insulina, in tre punti della vita delle persone: età 22, 32 e 38.

Quello che è stato scoperto è che, se guardi qualcuno che aveva 38 anni, potrebbe sembrare biologicamente 10 anni più giovane in base ai suoi marcatori biologici, o 10 anni più vecchio. Anche se avevano la stessa età, invecchiano biologicamente a ritmi molto diversi.

In effetti, se hai scattato una fotografia di questi individui e l'hai mostrata a un altro spettatore e hai chiesto loro di indovinare la loro età cronologica, ciò che era interessante, e questo fa parte della pubblicazione, è che le persone indovinerebbero la loro età biologica piuttosto che la loro cronologica. età.

Quindi, indipendentemente dalla tua età effettiva, quanti anni sembri corrisponde ai tuoi biomarcatori biologici, che sono in gran parte guidati dalla salute dei tuoi mitocondri. Quindi il punto è che, mentre l'invecchiamento è inevitabile, hai un enorme controllo sul modo in cui invecchiate, che è davvero potente. E uno dei fattori chiave è mantenere i vostri mitocondri in buon funzionamento.

Come notato da Patrick, la `` giovinezza '' non riguarda tanto la tua età cronologica, ma piuttosto quanti anni ti senti e come funziona il tuo corpo:

Voglio imparare come ottimizzare le mie prestazioni cognitive e le mie prestazioni atletiche. Voglio anche aumentare la parte giovanile della mia vita. Voglio essere 90. Voglio essere là fuori, fare surf a San Diego proprio come ero quando avevo 20 anni. Vorrei non degenerare così rapidamente come fanno alcune persone. Mi piace allontanare quella degenerazione e prolungare la parte giovanile della mia vita il più a lungo possibile, così posso godermi la vita.

Maggiori informazioni

Per saperne di più sul lavoro di Patrick, visita il suo sito web, FoundMyFitness.com. Ha anche un Podcast dove intervista professionisti sanitari e scienziati su una varietà di argomenti legati alla salute. Sul suo sito web, puoi trovare video in cui riassume le informazioni chiave in termini chiari e di facile comprensione. Puoi anche iscriverti alla sua newsletter, in cui pubblica articoli più lunghi e con molti riferimenti.

Clicca qui per il rapporto gratuito, "Nutrigenomica, epigenetica e tolleranza allo stress: una nuova strategia euristica per lo stile di vita", che copre alcuni degli argomenti trattati in questa intervista oggi, tra cui: il ruolo del danno al DNA nelle cellule che invecchiano e nelle cellule tumorali, come mostrano le cellule del sangue delle persone invecchiano a velocità diverse, come il digiuno intermittente aumenta l'autofagia (che elimina le cellule danneggiate) e aumenta i geni che producono mitocondri più sani e altro ancora! Potresti anche rivedere il suo rapporto, Come personalizzare la tua alimentazione basata sui tuoi geni.ï ¿½

Fonte:

Il dottor Mercola

La ricerca trova i pazienti che vedono chiropratici usano meno opioidi

La ricerca trova i pazienti che vedono chiropratici usano meno opioidi

Dottore in chiropratica, il dott.Alexander Jimenez esamina le persone che vedono un chiropratico e il loro ridotto utilizzo di oppioidi e altri tipi di farmaci.

La bozza Guida per la prescrizione di oppioidi per il dolore cronico, pubblicato nel dicembre 2015 dai Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie, includeva "molte terapie complementari e alternative (ad es. manipolazione, massaggio e agopuntura)" tra i suoi approcci non farmacologici raccomandati. Tuttavia, quando il file la guida finale è stata rilasciata tre mesi dopo, la terapia manipolativa e i suoi 75,000 professionisti chiropratici autorizzati non sono stati referenziati direttamente. Un recente studio di James "Jim" Whedon, DC, MS, nella foto, suggerisce che il CDC ha danneggiato la sua missione con la sua rimozione di riferimenti espliciti alla manipolazione. I pazienti che utilizzavano chiropratici avevano meno probabilità di usare oppioidi da prescrizione.

Whedon è attualmente ricercatore presso la Università della California meridionale delle scienze della salute, e co-presidente della Gruppo di lavoro di ricerca del Collaborativo Accademico per la Salute Integrativa. È una risorsa relativamente rara nella comunità integrativa della salute, come specialista nell'immersione in enormi set di dati di assicuratori e nel tentativo di estrarre informazioni utili. Whedon è un veterano di probabilmente il più importante centro di ricerca in questo tipo di lavoro, L'Istituto di Dartmouth presso la Geisel Medical School di Dartmouth College.

La ricerca di Whedon è iniziata con la consapevolezza che "poco si sa sull'efficacia comparativa delle cure non farmacologiche per la lombalgia come strategia per ridurre l'uso di analgesici oppioidi". Ciò che è ben noto, come Whedon ha condiviso nel suo poster e presentazione alla conferenza 2016 del Accademia di salute integrativa e medicina, è che i pazienti con tale dolore nuotano nelle prescrizioni di oppioidi. La presentazione di Whedon includeva un elenco simile a Baskin-Robbins di 39 varietà di oppioidi. Ha postulato che l'uso di oppioidi sarebbe meno probabile tra coloro che ricevono cure chiropratiche.

 

Associazione tra l'utilizzo della chiropratica per il mal di schiena e l'uso di oppioidi da prescrizione

Risultati preliminari di uno studio sulle indicazioni sulla salute, "Whedon riporta ciò che ha scoperto esaminando il New Hampshire Tutti i Database dei Richiedenti di PayerSu circa 33,000 adulti registrati come affetti da lombalgia, poco più di un terzo ha visto un chiropratico. Di questi, il 38% aveva almeno una prescrizione di oppioidi. Di coloro che non hanno visto un chiropratico, il 61% aveva almeno una prescrizione di oppioidi.

La domanda principale che Whedon interessava era quante prescrizioni riempie i due gruppi di pazienti assicurati ricevuti. Quelli la cui prescrizione opioide era integrata con cura chiropratica aveva una media di riempimenti 3.9. Quelli che non hanno ricevuto la terapia manipolativa chiropratica hanno misurato 8.3 per paziente. Ha stimato che i tassi di opioidi media per persona erano $ 88 per chi usava i chiropratici. La cifra era $ 140, o 60 per cento più alto per coloro che non usano la cura chiropratica.

Le conclusioni di Whedon erano, in primo luogo, che la probabilità di compilare una prescrizione per un farmaco ad alto rischio di qualsiasi tipo era inferiore del 27%. In secondo luogo, la probabilità di riempire una prescrizione per un analgesico oppioide era inferiore del 57% nella popolazione che utilizzava la chiropratica.

"Questi sono risultati preliminari", ha ammonito Whedon. `` Intendiamo analizzare ulteriormente i dati, applicando metodi robusti per ridurre il rischio di bias che può derivare da altre differenze tra le persone che usano la cura chiropratica e quelle che non lo fanno. '

Commento: Mentre Whedon si prende cura di notare che "non si possono fare inferenze causali," le associazioni dovrebbero essere di reale interesse per il CDC e altri responsabili politici. Uno studio di follow-up potrebbe tentare di confrontare i costi complessivi della popolazione che utilizza la chiropratica e quelli che non lo hanno fatto Questi costi potrebbero includere, da un lato, il costo del trattamento chiropratico e, dall'altro, i costi di altri farmaci o trattamenti che possono essere prescritti a coloro che sono in trattamento con oppioidi a lungo termine che possono finire per diventare dipendenti dalla dipendenza.

 

I tacchi alti possono causare dolore alla schiena, al ginocchio e all'anca

I tacchi alti possono causare dolore alla schiena, al ginocchio e all'anca

Dottore di chiropratica, il Dr. Alexander Jimenez guarda gli alti talloni a quello che fanno dietro.

Signore, vi siete mai chiesti perché soffrite di attacchi regolari di lombalgia? Anche i fianchi? Che ne dici di muscoli pazzi delle gambe stretti? Non incolpare la tua lezione di ciclismo, o troppi squat o l'allenatore che vedi solo una volta o due volte a settimana. Guardi in basso. Indossi tacchi alti? Bingo! Hai sentito dire che i tacchi alti fanno male. Ma non è solo perché causano ogni tipo di dolore e trauma ai tuoi piedi Anche i tacchi alti rovinano la tua forma fisica. Ti allontanano dal corretto allineamento posturale, provocando un'usura maggiore delle articolazioni e della colonna vertebrale , che significa dolori e dolori.

È possibile sembrare ancora rockin e salvare le articolazioni? Il mio suggerimento è più un abbigliamento sportivo. "So che alcuni intransigenti della moda dicono che non andrò in giro in pantaloni da yoga nei giorni feriali!" Ma abbiamo fatto molta strada da quei pantaloni da yoga pieghevoli a gamba svasata.

Parliamo un attimo dei mali dei tacchi alti.

Prima c'è l'ovvio. Ti fanno male i piedi . Vesciche, calli e gonfiore sono la norma . E le dita appuntite, fuhgedd circa! Sono sicuro che siano state inventate da qualcuno sul Marquis de Sade s In secondo luogo, possono causare lesioni ai piedi come fascite plantare (di solito da uno sperone osseo che fa male ai talloni), dita a martello, alluce valgo e neuromi.

Non solo i tacchi alti fanno male ai piedi, ma i problemi ai piedi possono risalire la gamba e causare lesioni alla schiena, alle ginocchia e ai fianchi. Le ginocchia subiscono una pressione extra dal peso che viene spinto in avanti sulle punte dei piedi. Camminare in questa posizione rende i flessori dell'anca e i muscoli del polpaccio corti e tesi. "E non finisce qui." I problemi alla schiena sono incredibilmente comuni nelle donne che non rinunciano ai tacchi alti.

 

 

I problemi alla schiena sono incredibilmente comuni nelle donne che non rinunciano ai tacchi alti

Ecco perché:

ext ">

  1. Cambiamenti posturali: La curva a S della colonna vertebrale ha dischi imbottiti tra le vertebre che fungono da ammortizzatori per proteggerle dallo stress. Come quando ti pieghi o salti. Indossare i talloni fa in modo che la parte bassa della schiena si inarchi più del normale perché il peso del corpo viene spinto in avanti. Per compensare, la parte superiore del corpo deve piegarsi all'indietro per mantenere l'equilibrio. Trascorrere ore con il corpo in un allineamento funky può portare a spasmi muscolari e mal di schiena. Anche i muscoli posteriori della coscia, che si attaccano alla parte posteriore del bacino e alla parte bassa della schiena, possono provocare mal di schiena.
  2. Cambi anatomici: Indossare tacchi alti ogni giorno, o molto regolarmente, nel corso degli anni, può effettivamente causare cambiamenti anatomici al tuo corpo. Oltre allo sforzo extra su schiena e ginocchia, i muscoli del polpaccio possono anche accorciarsi ei tendini possono diventare più stretti e più spesso.

E può ottenere anche Nastier se si ottiene uno di questi lesioni della colonna vertebrale:

 

  • spondilolistesi: è un boccone, ma è una lesione comune che può verificarsi nella parte bassa della schiena a causa di un'eccessiva iperestensione (inarcando la schiena) .È quando una vertebra scivola in avanti su un'altra.
  • Stenosi foraminale: Ho questo congenitamente e fa schifo. Questo è un problema della colonna vertebrale e dei nervi che si verifica quando le anomalie anatomiche riducono gli spazi attraversati dai nervi quando escono dalla colonna vertebrale. Gli spazi sono chiamati forami e quando si bloccano i nervi vengono schiacciati. Il dolore può irradiarsi attraverso i glutei e le gambe. I sintomi sono dolori lancinanti, intorpidimento, formicolio, debolezza muscolare, spasmi e / o crampi.
  • Sciatica: ï ¿½Il nervo sciatico è il più lungo del corpo. Corre dalla parte inferiore della colonna lombare lungo tutte le gambe. Quando il nervo sciatico viene compresso, provoca dolore, formicolio, intorpidimento e debolezza muscolare irradiati lungo la gamba e può Il dolore può viaggiare fino alla base del piede.

Cosa sai fare? La mia custodia per abbigliamento sportivo per combattere il mal di schiena

 

 

È ora che gli abiti soffocanti da ufficio vadano in pensione. Vestiti comodi e scarpe basse possono essere molto chic. Hai visto le bacheche su Pinterest? Grazie a questo stile di moda, si spera permanente, i miei jeans e i miei tacchi passano più tempo nel mio armadio che sul mio corpo. Nessun problema Prendo i miei leggings da allenamento eleganti, un top increspato o una parte superiore delle spalle con alcune scarpe con i tacchi alti (sono zeppe quindi non così male per te). Le ho scoperte anche da bluprint che ho messo alla prova in 2 grandi convenzioni in cui cammino e sto in piedi per ore e ore. Le suole in memory foam - come quei letti!

 

 

Il mio amico podologo, Steven Rosenberg, DPM ha predicato per anni la necessità di scarpe comode alle sue clienti di sesso femminile. (Fortunatamente per la sua pratica, non tutti ascoltano!) Dr. Steve dice che indossare scarpe progettate più per il comfort può aiutarti a vivere più senza dolore. Poiché le scarpe comode sono fatte di materiali morbidi e imbottiti con suole interne in morbida schiuma, queste sono le cose a cui dovresti rivolgerti per fare la spesa, camminare o stare in piedi per lunghi periodi di tempo per evitare vesciche, spasmi muscolari o crampi all'arco. dice anche di controllare il supporto dell'arco plantare nelle scarpe. Se non ce n'è, puoi farlo comprare quelli da mettere dentro.

 

 

 

Anche dopo aver letto questo, potresti non essere ancora disposto a rinunciare ai tacchi alti per sempre. "Neanche io." Di tanto in tanto mi eccito ancora.

Qui ci sono alcuni suggerimenti per quando dovete:

  • Indossalo per il più breve tempo possibile.
  • Prova a optare per tacchi alti circa 2
  • Sfilare le punte punte.
  • Acquista scarpe con solette in pelle per evitare che il tuo piede scivoli.
  • Compra gli inserti di arco o utilizza ortotici per supportare i tuoi archi.
  • Varia le tue calzature in modo da non indossare i tacchi alti ogni giorno.
  • Piste graduali o inferiori sono un po 'meglio, andare per piattaforme o cunei invece di stilettos
  • I talloni più spessi sono migliori dei tacchi spiky
  • Stretch e rafforzare i muscoli sovraccarichi.

 

Ecco come:

  • Stringere i muscoli delle gambe e i flessori dell'anca prima e dopo l'utilizzo dei tacchiPer i polpacci, stare su un gradino e lasciare penzolare un tallone fino a sentire un allungamento.

 

Prova questo comodo dispositivo, il foot rocker di Vive. Allunga il polpaccio e la pianta del piede alleviando il dolore fasciite plantare.

 

 

 

Anteriore dell'anca e della coscia per prima e dopo l'uso di tacchi alti

 

Estremità di cordicella per prima e dopo aver indossato tacchi alti

 

  • Massaggia e allunga i muscoli della pianta dei piedi Girare il piede su una pallina da golf prima e dopo aver portato i talloni e ottenere regolari massaggi ai piedi.
  • Rafforza e aumenta la mobilità di caviglie e piedi Metti uno straccio sul pavimento. Con il piede scrivi le lettere dell'alfabeto. Metti anche un mucchio di biglie sul pavimento. Scegline una o alcune usando solo il tuo piede. a pochi centimetri di distanza senza sollevare il piede dal pavimento. Prova 6 volte. Se non hai le biglie, puoi farlo con un asciugamano.

 

 

Quindi la prossima volta che acquisti delle scarpe, pensa prima alla forma fisica dei tuoi piedi. Cerca una moda che ti tenga più vicino al suolo e che, si spera, ti tenga più lontano dal dottore.

 

Colonna vertebrale cervicale e lombalgia

Colonna vertebrale cervicale e lombalgia

Dottore di chiropratica, il dottor Alexander Jimenez guarda la colonna vertebrale cervicale e il dolore alla schiena.

Dolore nella zona lombare e il dolore alle gambe sono la causa più diffusa della disabilità in tutto il mondo. Poiché sono necessari nuovi approcci di trattamento basati sulla ricerca. Questa nuova prova randomizzata da parte della BCP Non-profit e dell'Università del Cairo ha provato la capacità del cervicale Denneroll orthotico di migliorare la curvatura della colonna cervicale e il suo conseguente effetto sul dolore alla schiena e del piede. Ottimi risultati a breve termine sono stati trovati in cui i pazienti che hanno ricevuto la colonna vertebrale cervicale Denneroll migliorato con basso mal di schiena, dolore alle gambe, risultati neurologici e disabilità rispetto ad un gruppo interventistico PT solo.

 

 

Verde oliva-Call-Ora-Button-150x153-1-1.png

Chiamata oggi!

Commenti

Le diete senza glutine potrebbero aumentare il rischio di malattie coronarie, dice lo studio

Le diete senza glutine potrebbero aumentare il rischio di malattie coronarie, dice lo studio

Un nuovo studio trovato che diete senza glutine potuto aumentare il rischio cardiovascolare in persone senza celiachia. Lo studio sostiene che le diete senza glutine tra le persone senza malattia celiaca non sono associate a rischio di malattia coronarica, ma tali diete comportano una bassa assunzione di cereali integrali, legati ai benefici cardiovascolari.

I ricercatori dicono che le diete senza glutine tra le persone senza celiachia non dovrebbero essere incoraggiate, poiché le persone potrebbero perdere i benefici dei grani interi.

I ricercatori dicono che le diete senza glutine tra le persone senza celiachia non dovrebbero essere incoraggiate. Credito immagine: iStock.com / Salute quotidiana

Le persone con malattia celiaca, d'altra parte, di solito devono seguire diete senza glutine perché la proteina trovata in frumento, orzo e segale può causare loro sviluppare problemi gastrointestinali.

Le diete prive di glutine non dovrebbero essere incoraggiate a persone senza malattia celiaca

Lo studio è stato pubblicato nel BMJ il 2 maggio ei ricercatori hanno notato che tagliare il glutine se non necessario dal punto di vista medico può aumentare il rischio di problemi cardiovascolari di una persona. I ricercatori hanno analizzato i dati di 64,714 donne e 45,303 uomini che lavoravano nel settore sanitario, ognuno dei quali non aveva una storia di malattie cardiache.

I soggetti sono stati invitati a compilare un questionario dettagliato sull'alimentazione in 1986 e dovevano aggiornarlo ogni quattro anni fino a 2010. Gli scienziati hanno osservato che non hanno visto alcuna associazione significativa tra l'assunzione di glutine e il rischio di malattie cardiache.

L'assunzione alimentare a lungo termine di glutine non è stata associata al rischio di malattia coronarica. Tuttavia, evitare il glutine può comportare un ridotto consumo di cereali integrali benefici, che possono influire sul rischio cardiovascolare, hanno scritto i ricercatori sullo studio.

Il glutine è una proteina di conservazione trovata in grano, segale e orzo, ed è noto per innescare infiammazioni e danni intestinali nelle persone con malattia celiaca. Secondo i ricercatori, la malattia celiaca è presente in 0.7 per cento della popolazione americana, e perché è associata ad un aumento del rischio di malattia coronarica, i pazienti sono suggeriti per passare a una dieta senza glutine.

Il glutine è una proteina di conservazione trovata in grano, segale e orzo, ed è noto per innescare infiammazioni e danni intestinali nelle persone con malattia celiaca. Credito immagine: Thankheavens.com.auIl glutine è una proteina di conservazione trovata in grano, segale e orzo, ed è noto per innescare infiammazioni e danni intestinali nelle persone con malattia celiaca. Credito immagine: Thankheavens.com.au

Lo studio sostiene che attualmente molte persone riducono il glutine nella loro dieta perché credono che porterà a benefici per la salute generale. Un sondaggio nazionale ha mostrato che in 2013 quasi il 30 per cento degli adulti negli Stati Uniti ha riferito che stavano tagliando o riducendo la loro assunzione di glutine. Tuttavia, i ricercatori hanno osservato che nonostante la tendenza all'aumento della restrizione del glutine, nessun studio ha collegato il glutine con il rischio di malattia coronarica nei soggetti senza malattia celiaca.

"Sebbene le persone con e senza celiachia possano evitare il glutine a causa di una risposta sintomatica a questa proteina alimentare, questi risultati non supportano la promozione di una dieta a ridotto contenuto di glutine con l'obiettivo di ridurre il rischio di malattia coronarica", hanno avvertito i ricercatori.

I ricercatori hanno concluso il loro studio dicendo che non ha trovato alcuna prova di diete di glutine e malattia coronarica tra i professionisti della salute maschili e femminili analizzati per più di 25 anni e che ulteriori ricerche sono necessarie per indagare il legame tra glutine e problemi cardiovascolari, in quanto il loro studio è stato solo osservazionale .

Fonte: Il BMJ