ClickCease
+ 1-915-850-0900 spinedoctors@gmail.com
Seleziona Pagina
I vantaggi comuni di una dieta ketogenica Specialista di nutrizione

I vantaggi comuni di una dieta ketogenica Specialista di nutrizione

I benefici che derivano da una dieta chetogenica sono molto simili a quelli di qualsiasi dieta rigorosa a basso contenuto di carboidrati. L'effetto può essere maggiore in quanto la proteina è significativamente più limitata. Ciò aumenta ancora i chetoni e riduce l'insulina (l'ormone che conserva i grassi).

 

Perdita di peso

 

Girare il tuo corpo ad una macchina per bruciare i grassi ha vantaggi chiari per la perdita di peso. La bruciatura del grasso è significativamente aumentata mentre l'insulina, l'ormone che si concentra sulla conservazione del grasso, scende notevolmente. Questo produce le circostanze perfette.

 

Informazioni sulla ricerca scientifica 20 della categoria massima (RCT) rivelano che, rispetto ad altre diete, le diete a bassa percentuale di grassi e chetogene provocano una riduzione del peso più efficace.

 

Reverse Type 2 diabete

 

Una dieta ketogenica è eccellente per invertire il tipo di diabete di 2, perché abbassa i livelli di zucchero nel sangue e contribuisce anche a invertire l'effetto negativo di livelli elevati di insulina da questa condizione.

 

Migliorata la concentrazione mentale

 

La chetosi termina in un flusso costante di gas (chetoni) al cervello. E in una dieta ketogenica si allontana da oscillazioni di glucosio nel sangue. Ciò contribuisce all'esperienza di concentrazione e di attenzione.

 

Un sacco di persone usano le diete keto specificamente per migliorare le prestazioni mentali. È interessante notare che esiste una frequente errata percezione che mangiare una grande quantità di carboidrati6 sia necessario per il corretto funzionamento del cervello. Quando i chetoni non sono disponibili, questo è vero solo

 

Dopo un paio di volte (fino a una settimana) di adattamento keto, attraverso che le persone possono sperimentare una certa difficoltà di concentrazione, avere mal di testa e essere facilmente irritato, sia il corpo umano che la mente possono funzionare senza problemi sui chetoni.

 

All'interno di questo stato, molti uomini e donne sperimentano più energia e una maggiore attenzione mentale.

 

Maggiore resistenza fisica

 

Le diete ketogeniche possono aumentare notevolmente la tua resistenza fisica, fornendo un accesso costante a tutta l'energia dei vostri negozi di grasso.

 

La fonte del corpo di carboidrati immagazzinati (glicogeno) dura solo poche ore di esercizio intenso, o meno. Ma i tuoi depositi di grasso contengono energia sufficiente per durare facilmente per settimane o forse mesi.

 

Quando sei abituato a bruciare principalmente carboidrati - come la maggior parte delle persone ora - che i tuoi depositi di grasso non sono facilmente accessibili, e non possono alimentare il cervello. Ciò comporta il bisogno di riempirsi mangiando prima, durante e dopo le sessioni di allenamento che sono più lunghe. O anche semplicemente per alimentare le tue attività quotidiane e prevenire il "gancio" (affamato e irritabile). In una dieta chetogenica questo dilemma è risolto. Mentre il corpo e il cervello possono essere alimentati da 24 / 7 dai negozi che sono potenti, puoi andare avanti.

 

Sia che stiate competendo in un evento di resistenza corporea, o semplicemente cercando di rimanere concentrati sul raggiungimento di un altro bersaglio, il tuo corpo ottiene il carburante necessario per farti andare e andare.

 

Due problemi

 

Quindi, come è possibile che la maggioranza delle persone senta che i carboidrati sono essenziali per fare esercizio fisico? Ci sono solo due ragioni. No, e per sbloccare il potere delle diete chetogeniche per la resistenza fisica piuttosto soffrire prestazioni ridotte, avrete bisogno di:

 

  • Abbastanza fluido e sale
  • Quattordici giorni di adattamento in grasso bruciante - non succede immediatamente

 

Sindrome metabolica

 

Ci sono molti studi che dimostrano che le diete a basso contenuto di carboidrati migliorano marcatori della sindrome metabolica, come i lipidi nel sangue, i livelli di insulina, il colesterolo HDL, le dimensioni delle particelle LDL e il livello di zucchero nel sangue a digiuno. I miglioramenti sono stati dimostrati essere maggiori quando i carboidrati e le proteine ​​sono limitati a qualche punto di divenire.

 

Epilessia

 

La dieta chetogenica è una terapia medica provata per l'epilessia che è stata utilizzata dagli 1920. Tradizionalmente è stato usato nei bambini con epilessia incontrollata, nonostante le droghe.

 

Più di recente è stato anche testato con successo da parte di adulti con epilessia, con buoni risultati simili. Ci sono prove controllate randomizzate che dimostrano la potenza della dieta ketogenica nelle crisi epilettiche nei pazienti con epilessia.

 

L'impiego di una dieta ketogenica nell'epilessia è che di solito consente alle persone di assumere meno farmaci antiepilettici, pur mantenendo senza sequestro. Non è raro anche essere in grado di interrompere completamente questi farmaci.

 

Poiché un certo numero di farmaci ha effetti collaterali, come nausea, riduzione della concentrazione, cambiamenti di personalità o persino ridotto QI - essere in grado di sparare meno o nessun farmaco può essere enormemente vantaggioso.

 

Altri vantaggi prevalenti

 

I vantaggi saranno quelli più frequenti. Tuttavia ci sono molti altri che sono potenzialmente ancora più inattesi e, almeno per alcune persone, il cambiamento di vita.

 

La portata delle nostre informazioni è limitata a lesioni e condizioni di chiropratica e spinale. Per discutere di opzioni sul tema, si prega di contattare il dottor Jimenez o contattarci 915-850-0900 .
 

Dott. Alex Jimenez

 

Ulteriori argomenti: Benessere

 

La salute generale e il benessere sono essenziali per mantenere il giusto equilibrio mentale e fisico nel corpo. Dando una nutrizione equilibrata, esercitando e partecipando alle attività fisiche, a dormire regolarmente una sana quantità di tempo, seguendo i migliori suggerimenti per la salute e il benessere può in ultima analisi contribuire a mantenere il benessere complessivo. Mangiare un sacco di frutta e verdura può andare un lungo cammino per aiutare le persone a diventare sane.

foto di blog di cartone animato grande notizie

 

ARGOMENTO DI TENDENZA: EXTRA EXTRA: Nuovo PUSH 24/7? Centro fitness

 

 

Che cosa è una dieta ketogenica? | Chiropratico El Paso

Che cosa è una dieta ketogenica? | Chiropratico El Paso

Una dieta ketogenica, o una dieta keto, è una dieta che trasforma il tuo sistema in una macchina che brucia i grassi. Ha alcuni effetti collaterali iniziali verso la salute e la funzionalità, così come molti vantaggi per la perdita di peso.

 

Una dieta chetogenica è paragonabile ad altre diete rigorose basse di carb, come il piano di dieta Atkins o LCHF (basso contenuto di carboidrati, grassi più alti). Queste diete finiscono per essere chetogeniche più o meno per caso. La principale differenza tra LCHF e keto è che la proteina è limitata in quest'ultima.

 

Un piano di dieta keto è fatto specificamente per condurre alla chetosi. È possibile misurare e adattarsi per ottenere quantità ottime di chetoni per il benessere o per le prestazioni fisiche e psicologiche. Di seguito potete imparare a utilizzare keto per raggiungere i tuoi obiettivi personali.

 

Che cosa è Ketosis?

 

Il keto in una dieta chetogenica nasce dal fatto che lascia il corpo a creare piccole molecole di combustibile noti come chetoni. Questo è un combustibile alternativo per il tuo corpo, utilizzato quando la glicemia (glucosio) è in scarsa disponibilità.

 

I chetoni vengono prodotti se si mangia difficilmente carboidrati (che vengono rapidamente suddivisi in zucchero nel sangue) e solo livelli moderati di proteine ​​(anche la proteina in eccesso può essere convertita in zucchero nel sangue). I chetoni sono prodotti nel fegato, dal grasso. Sono poi utilizzati in tutto il corpo come carburante. Il cervello è un organo che richiede molta energia per funzionare e il grasso non può essere utilizzato per energia da esso. Il cervello può funzionare solo su glucosio o chetoni.

 

Su una dieta chetogenica il vostro intero corpo commuta la sua fonte di carburante per funzionare quasi interamente sul grasso. I livelli di insulina diventano molto bassi e la combustione di grassi aumenta notevolmente. Diventa facile entrare nei tuoi depositi di grasso per bruciarli. Se stai cercando di abbassare il peso, questo è ovviamente eccellente, ma in aggiunta, ci sono altri vantaggi, come meno appetito e una fornitura continua di energia.

 

Una volta che il corpo produce chetoni, è presumibilmente in chetosi. Il modo più veloce per arrivare è digiunare, non mangiare niente, ma ovviamente non è fattibile veloce. Una dieta chetogenica, d'altra parte, può essere mangiata per sempre e provoca anche la chetosi. Senza dover nemmeno digiunare, ha molti dei vantaggi del digiuno. tra cui la perdita di peso.

 

Che cosa mangiare su una dieta ketogenica

 

Qui ci sono cibi tipici da gustare su una dieta ketogenica. Gli importi sono carboidrati netti per 100 g. Per restare in chetosi, il livello inferiore è generalmente migliore:

 

 

La cosa più fondamentale per ottenere la chetosi è evitare di mangiare più carboidrati. Dovresti mantenere l'apporto ideale sotto grammi 20 ma è accettato in grammi 50 al giorno di carboidrati. Il meno carboidrati è più successo.

 

Cerca di evitare

 

Ecco cosa non dovresti mangiare su una dieta keto, pasti pieni di zucchero e amido, compresi gli alimenti amarognoli come il pane, il riso, la pasta e le patate. Questi alimenti sono molto più alti nei carboidrati, come si può vedere.

 

Che cosa è Ketosis Image 2

 

Gli importi sono g di carboidrati digeribili per 100 g (3.5 oz), salvo altrimenti notato.

 

Ciò significa che si vuole completamente evitare cibi dolci zuccheri, anche alimenti amidacei come pane, pasta, riso e patate. Fondamentalmente seguire le linee guida per ottenere una dieta che è basso carb che è rigoroso, e ricorda che si suppone di essere pieno di grassi, non in alto di proteine.

 

Una linea guida ruvida è sotto l'energia 10 di carboidrati (minori carboidrati, più efficaci), da 15 a 25 percentuale di proteine ​​(l'estremità inferiore è più efficace) e 70 per cento o più dal grasso.

 

Cosa bere in una dieta ketogenica

 

Che cosa è Ketosis Image 3

 

Quindi cosa bevi in ​​una dieta keto? L'acqua è ideale, così come il tè o il caffè. Non usare additivi. Una piccola quantità di latte o crema è OK (ma attenzione alla caffe latte!). Il bicchiere di vino va bene.

 

Quanto basso è Keto?

 

Quanto meno i carboidrati consumati, più grandi saranno gli effetti sul grasso e sullo zucchero nel sangue. Una dieta keto è una dieta rigorosa a basso contenuto di carboidrati e di conseguenza altamente efficace.

 

Consigliamo di seguire i consigli dietetici come più strettamente possibile. Quando sei soddisfatto del tuo peso e della tua salute, puoi provare a provare con molta più libertà (se vuoi).

 

La portata delle nostre informazioni è limitata a lesioni e condizioni di chiropratica e spinale. Per discutere di opzioni sul tema, si prega di contattare il dottor Jimenez o contattarci 915-850-0900 . Verde-Call-Ora-Button-24H-150x150-2.png

 

Dott. Alex Jimenez

 

Ulteriori argomenti: Benessere

 

La salute generale e il benessere sono essenziali per mantenere il giusto equilibrio mentale e fisico nel corpo. Dando una nutrizione equilibrata, esercitando e partecipando alle attività fisiche, a dormire regolarmente una sana quantità di tempo, seguendo i migliori suggerimenti per la salute e il benessere può in ultima analisi contribuire a mantenere il benessere complessivo. Mangiare un sacco di frutta e verdura può andare un lungo cammino per aiutare le persone a diventare sane.

foto di blog di cartone animato grande notizie

 

ARGOMENTO DI TENDENZA: EXTRA EXTRA: Nuovo PUSH 24/7? Centro fitness

 

 

Digiuno, cortisolo e zucchero nel sangue | Chiropratico di scienza

Digiuno, cortisolo e zucchero nel sangue | Chiropratico di scienza

C'è stata una lunga discussione sui vantaggi del digiuno intermittente (IF) nella comunità ultimamente. Paul Jaminet menziona il suo ruolo nella funzione del metabolismo e il suo ruolo nell'incrementare il sistema immunitario. Nel suo romanzo, Health Diet, discute come l'IF possa essere utile per coloro che cercano di perdere peso, tra gli altri benefici.

 

Il digiuno intermittente è un modello di consumo in cui si cammina tra i tempi di digiuno e di mangiare. Non indica niente di quali alimenti da mangiare, ma invece che dovrebbero essere mangiati da voi. Ci sono numerosi metodi di digiuno diversi, tutti che dividono i giorni e le settimane agli intervalli di consumo e agli intervalli di digiuno.

 

La maggior parte delle persone digiuna; ogni giorno, mentre dormono. Il digiuno è spesso facile come allungarlo. È possibile bere acqua, caffè, tè e altre bevande non calorie, anche se non è permesso alcun cibo durante il periodo di digiuno. Alcune forme di digiuno intermittente consentono piccole quantità di cibi a basso contenuto calorico. L'assunzione di integratori è generalmente permessa durante il digiuno, purché non vi siano calorie.

 

Da una prospettiva evolutiva, il digiuno intermittente è stato probabilmente lo stato ordinario delle cose. Non c'erano ristoranti, negozi di alimentari o minimarket, e il cibo non era così facilmente accessibile o facile da trovare come lo è oggi. Né c'erano orologi, pause pranzo, programmi o il tipo di costruzione e di routine che abbiamo nel mondo di oggi. Ciò significa che è molto probabile che i nostri paleo antenati abbiano avuto giorni in cui mangiavano leggermente o non mangiavano, e probabilmente hanno spostato le ore 12-16 tra i pasti regolarmente.

 

Pertanto, mentre il digiuno intermittente è una parte della nostra eredità, e che può essere utile in determinate situazioni, la sua non è considerata una strategia adeguata per tutti. Perché? Perché i livelli di cortisolo possono essere elevati a causa del digiuno. Uno degli effetti del cortisolo è che aumenta la glicemia. In qualcuno con difficoltà di regolazione della glicemia, il digiuno può peggiorarle.

 

Questo è stato visto più e più volte con molti pazienti. Molti pazienti hanno squilibri di zucchero nel sangue. E di solito non è così semplice come "glicemia alta" o "basso livello di zucchero nel sangue". Spesso hanno una combinazione di entrambi (ipoglicemia reattiva), o strani schemi di zucchero nel sangue che, al di fuori, non hanno molto senso. Queste persone non stanno attualmente mangiando una dieta americana standard. La maggior parte di loro sono su un piano dietetico paleo o basso contenuto di carboidrati. Eppure hanno problemi di zucchero nel sangue.

 

In questi casi, la regolazione della cortisolo è quasi sempre il colpevole. Ogni volta che questi pazienti cercano di digiunare, la loro gestione dello zucchero nel sangue peggiora. È stato frequentemente osservato che le letture di zucchero nel sangue nei 90s e persino i bassi 100s sono registrate dal digiuno, nonostante il fatto che stanno mangiando una dieta paleo-tipo a basso contenuto di carboidrati.

 

Ecco perché spesso il digiuno intermittente è sconsigliato a chi ha problemi di regolazione della glicemia. Invece, ha suggerito di mangiare tutte le ore 2-3. Ciò aiuta a mantenere stabile la glicemia durante il giorno e impedisce il coinvolgimento di cortisolo e altri ormoni dello stress come adrenalina e norepinefrina. Quando i pazienti che hanno digiunato e hanno riscontrato alti livelli di zucchero nel sangue, cambiano il loro tasso di glicemia quasi sempre in fretta.

 

C'è un punto di vista controverso su come mangiare ogni ora 2-3 è "normale" nella visione evolutiva. Ma nessuno dei due sta guidando nel traffico o restando fino a 2: 00am su Facebook. Non è un insieme di regole, anche se il modello paleo è lì per dirigerci. Questo dovrebbe anche ricordare che non esiste un approccio "one size fits all" quando si tratta di assistenza sanitaria. La terapia di successo dipende dall'indirizzarli e dall'identificare i meccanismi sottostanti.

 

La portata delle nostre informazioni è limitata a lesioni e condizioni di chiropratica e spinale. Per discutere di opzioni sul tema, si prega di contattare il dottor Jimenez o contattarci 915-850-0900 .
 

Dott. Alex Jimenez

 

Ulteriori argomenti: Benessere

 

La salute generale e il benessere sono essenziali per mantenere il giusto equilibrio mentale e fisico nel corpo. Dando una nutrizione equilibrata, esercitando e partecipando alle attività fisiche, a dormire regolarmente una sana quantità di tempo, seguendo i migliori suggerimenti per la salute e il benessere può in ultima analisi contribuire a mantenere il benessere complessivo. Mangiare un sacco di frutta e verdura può andare un lungo cammino per aiutare le persone a diventare sane.

foto di blog di cartone animato grande notizie

 

ARGOMENTO DI TENDENZA: EXTRA EXTRA: Nuovo PUSH 24/7? Centro fitness

 

 

Scopo del digiuno intermittente, secondo la scienza El Paso

Scopo del digiuno intermittente, secondo la scienza El Paso

Il digiuno intermittente non è una dieta, ma un programma di dieta che dovrebbe accelerare la perdita di grassi e lo sviluppo muscolare rispetto ai programmi di alimentazione tradizionali. È promossa principalmente dalla comunità scientifica, tuttavia, non ci sono ricerche scientifiche (a partire da febbraio 2014) che hanno affermato il digiuno intermittente di guadagnare muscoli mentre perdere peso.

 

Con la restrizione metabolica, il digiuno intermittente può portare alla riduzione del peso. In una recente revisione (Varady, 2011) e un recente studio clinico randomizzato (Harvie et al., 2011), molti autori hanno concluso che il digiuno intermittente e la restrizione calorica giornaliera sono altrettanto efficaci nella promozione della perdita di peso in individui sovrappeso e obesi. Non è stata condotta alcuna ricerca fino ad oggi con gli atleti che richiedono la manutenzione della forza, della dimensione muscolare e della funzione.

 

Approccio al digiuno intermittente e supporto scientifico

 

Ci sono stati molti metodi suggeriti per il digiuno intermittente, da saltare un singolo pasto al giorno per mangiare solo ogni altro giorno. La maggioranza di queste diete è incoraggiata attraverso pagine web, blog e libri pubblicati dagli appassionati di esercizi e dieta.

 

Fino ad oggi, indipendentemente dal marketing focalizzato del digiuno intermittente nella comunità atletica, ci sono solo alcune ricerche scientifiche ben controllate che esplorano gli effetti del digiuno intermittente sulla composizione corporea e sulle prestazioni degli atleti. Attualmente la maggior parte delle prove scientifiche sui benefici per la salute del digiuno intermittente è arrivata dagli studi sugli animali (Longo e Mattson, 2014) e gli effetti indesiderati del digiuno intermittente sono originati da atleti musulmani durante il Ramadan (rassegna: (Chaouachi et al. 2009), entrambi con capacità limitata di essere tradotto nella comunità atletica complessiva. Sono state condotte sempre più ricerche umane per confermare i reclami scoperti in animali, molti studi sono stati con pazienti con una certa malattia o condizione (ad es. Artrite reumatoide, ipertensione e obesità) piuttosto che in individui sani e energetici.

 

Somiglianze tra le strategie

 

I diversi approcci intermittenti di digiuno tendono ad enfatizzare le loro differenze (e quindi la suprema superiorità), tuttavia, ci sono anche molte somiglianze. Tra i vantaggi della forma del controllo calorico è che consente alle persone. Invece di collegare "appetito" a "panico" o addirittura "a volere" (Ganley 1989), la "fame" può teoricamente essere associata nuovamente a "raggiungimento" o "orgoglio" o semplicemente respinto.

 

In realtà, con qualsiasi metodo, esiste un periodo di transizione critico di circa 3-6 settimane attraverso i quali il corpo e la mente umani si adattano al nuovo programma di alimentazione (Longo e Mattson, 2014). Questo periodo può essere estremamente scomodo, poiché il mangiare limitato è stato anecdotalmente associato a fame intensa, irritabilità, perdita di resistenza, perdita di libido, insieme ad altri effetti indesiderati indesiderati (Dirks e Leeuwenburgh 2006, Johnstone 2007, Heilbronn, Smith e altri 2005 ). Quando il corpo è abituato, tuttavia, i livelli di fame potrebbero diminuire e la disposizione potrebbe diventare più favorevole in contrasto con l'inizio del programma. L'umore elevato e la fame diminuita su diete restrittive caloriche sono note in alcuni (Wing e altri 1991) anche se non tutte (es. (Heilbronn, Smith, et al., 2005) ricerca.

 

Il digiuno intermittente non è un programma di perdita di peso per se; solo se le calorie sono limitate qualcuno perde peso. Sebbene il digiuno intermittente sia un modo per limitare l'assunzione di calorie totali per ottenere la perdita di peso (Varady et al., 2009; Varady, 2011; Harvie et al., 2011), non ci sono stati studi finora sugli atleti che privilegiano la manutenzione dimensione muscolare e forza. In realtà, ci sono opinioni contrastanti su se limitazione calorica intermittente. la restrizione calorica giornaliera è la più grande massa muscolare magra (Varady, 2011, Johnstone, 2007).

 

Tutti questi approcci sottolineano il valore della qualità nutrizionale dei pasti consumati. I nutrienti come fibre, grassi, proteine, vitamine e minerali sono fondamentali per una buona salute e, poiché le sostanze nutritive non vengono consumate durante il digiuno, sono particolarmente importanti quando si rompono il digiuno. Inoltre, bere molta acqua è stato incoraggiato sia a rimanere idratati e ad alleviare la fame. John Berardi di Precision Nutrition (vedi "Maggiori informazioni") consente di ottenere polveri verdi, tè verde e aminoacidi a catena ramificata durante il suo veloce, ma non è noto come questi supplementi influenzino l'appetito, i livelli di energia, la sintesi muscolare / digiuno intermittente.

 

Esercizio e digiuno intermittente

 

Tutti gli approcci intermittenti di digiuno possono danneggiare i guadagni atletici per diversi motivi. Per cominciare, i pasti in prossimità del tuo allenamento sono essenziali per prestazioni ottimali, guarigione e guadagno muscolare (Aragon e Schoenfeld, 2013). In secondo luogo, le maggiori sensazioni di appetito possono ostacolare la conformità oltre ad aumentare il potenziale di over-consume i pasti quando diventa disponibile (Hawks and Gas, t 1998). Nonostante la frequente convinzione di bruciare più grassi se esercitate durante la rassodamento, non è consigliato eseguire esercizi aerobici nello stato digiuno (esame: Schoenfeld 2011). In realtà:

 

  • L'esercizio aerobico dopo il consumo di carboidrati non impedisce l'ossidazione dei grassi (Febbraio et al., 2000; p Bock et al., 2008),
  • L'esercizio di esercizi aerobici digiunati promuoverà anche la riduzione della massa muscolare magra, poiché i muscoli saranno bruciati per il carburante (Limone e Mullin, 1980)
  • Esercitarsi in uno stato di digiuno spesso non provoca un esercizio ottimale. Al contrario, avendo disponibilità immediata di energia consentirà prestazioni ottimali che bruceranno più calorie complessivamente e portano ai maggiori guadagni (Loy et al., 1986; Schabort et al., 1999)
  • Esercitando allo stato di digiuno, lo stato alimentato riduce l'equilibrio statico e dinamico e può aumentare il rischio di danno (Johnson e Leck, 2010).

 

Ci sono meno studi che investono gli effetti della formazione di resistenza nello stato digiuno o alimentato, ma si prevede che gli stessi punti vengano vinti.

 

Il digiuno intermittente consiglia di consumare almeno i grammi di 5 BCAA prima di un allenamento durante l'esercizio durante il periodo di digiuno. Non esiste alcuna prova che dimostri questa affermazione, anche se questo bolus di BCAA nel flusso sanguigno teoricamente potrebbe aiutare a mantenere la proteina muscolare durante l'esercizio fisico. In uno studio, un'infezione BCAA prima di un allenamento nello stato digiuno non ha potuto migliorare le prestazioni in un gruppo di individui su un esame di esercizio incrementale stimato (Varnier et al., 1994). In modo da poter godere di un pasto completo che è sostenitori post-allenamento anche consigliare di programmare il vostro programma, ma tendono a respingere l'importanza per l'alimentazione pre-allenamento.

 

Come potete vedere, tutti i programmi di dieta condividono un tema frequente di compartimentalizzazione dei periodi di "digiuno" e "mangiare". Perché non esiste un metodo che sia meglio tante versioni di quelle diete esistono. Inoltre, alcuni individui che tentano di digiuno usano un ibrido di approcci attuali per scoprire una tecnica che ha successo.

 

Il più importante, il digiuno intermittente non è suggerito per le donne in gravidanza, le donne che allattano, le persone con diabete o altre persone che desiderano regolarmente regolare la loro zucchero nel sangue. Inoltre, non c'è stato uno studio sui partecipanti sottopeso, molto vecchi o molto giovani.

 

La portata delle nostre informazioni è limitata a lesioni e condizioni di chiropratica e spinale. Per discutere di opzioni sul tema, si prega di contattare il dottor Jimenez o contattarci 915-850-0900 .
 

Dott. Alex Jimenez

 

Ulteriori argomenti: Benessere

 

La salute generale e il benessere sono essenziali per mantenere il giusto equilibrio mentale e fisico nel corpo. Dando una nutrizione equilibrata, esercitando e partecipando alle attività fisiche, a dormire regolarmente una sana quantità di tempo, seguendo i migliori suggerimenti per la salute e il benessere può in ultima analisi contribuire a mantenere il benessere complessivo. Mangiare un sacco di frutta e verdura può andare un lungo cammino per aiutare le persone a diventare sane.

foto di blog di cartone animato grande notizie

 

ARGOMENTO DI TENDENZA: EXTRA EXTRA: Nuovo PUSH 24/7? Centro fitness

 

 

La scienza dietro il digiuno intermittente | Specialista di nutrizione

La scienza dietro il digiuno intermittente | Specialista di nutrizione

Sebbene la verità abbia una tendenza ad ottenere distorta dal tempo, la dieta e le tendenze di esercizio hanno origine nella scienza. I vantaggi sono esagerati. I rischi sono diminuiti. Nel frattempo la scienza assume un posto dietro al marketing.

 

Un individuo non ha bisogno di guardare più lontano della tendenza emergente del digiuno intermittente per una prima illustrazione. Promuove per interrompere il consumo, fino a 24 ore alla settimana, come un metodo sicuro e efficace per migliorare la salute e il benessere. Quel messaggio sta raggiungendo sempre più orecchie da tardi.

 

"In questo momento, siamo in un momento cruciale per il digiuno", afferma Brad Pilon, esperto di digiuno occasionale e autore del romanzo Eat Stop Eat. "Sta diventando estremamente popolare."

 

Il digiuno intermittente: conoscere i fatti

 

Tale può diventare così popolare, infatti, che si sta muovendo in territorio di tendenza, indica Pilon. E se qualcosa diventa una moda, solo per un breve periodo anche se intensamente popolare, si verificano normalmente diversi problemi. Per uno, afferma, esperti nutrizionisti e molti medici hanno la tendenza a scartare le mode dalla mano. Quindi i clienti e i loro pazienti, pur essendo al riparo dalle affermazioni di evangelisti a dieta che sono troppo zelanti, possono perdere i vantaggi del digiuno giusto.

 

Ancora un'altra preoccupazione è che i promotori del digiuno intermittente, forse involontariamente, incoraggeranno comportamenti estremi, come l'abbuffata. Ciò si riflette nelle foto che accompagnano molti recenti nuovi articoli su "la dieta veloce" o anche la "5: 2 dieta". Spesso, ritraggono persone che consumano un sacco di cibi ipercalorici e grassi come hamburger, patatine fritte e torta. L'implicazione è che se digiuni due giorni alla settimana, sei in grado di consumare molto durante i restanti cinque giorni.

 

Non è così, diciamo più moderati sostenitori del digiuno. La loro assunzione di digiuno intermittente: mangiare la maggior parte del tempo, mangiare per un periodo prolungato di tanto in tanto, gratificarsi solo occasionalmente (forse una volta alla settimana, dichiarare, in un "cheat day" predeterminato). C'è studio, affermano, per sostenere saggiamente i benefici per la salute.

 

Vi è in effetti un ampio corpo di ricerca per sostenere i benefici per la salute del digiuno, sebbene la maggior parte sia stata condotta su animali, non su esseri umani. Tuttavia, i risultati sono stati promettenti. Il digiuno ha dimostrato di migliorare i biomarcatori della malattia, diminuire lo stress e preservare la memoria e la funzione di apprendimento, sulla base di Mark Mattson, ricercatore senior presso il National Institute on Aging, parte del National Institutes of Health degli Stati Uniti. Mattson ha studiato i vantaggi per la salute del digiuno intermittente sul sistema cardiovascolare e del cervello nei roditori, inoltre ha conosciuto per "studi umani ben controllati" nelle persone "attraverso un assortimento di indici di massa corporea" (J Nutr Biochem 2005; 16: 129- 37).

 

Ci sono diverse teorie sul perché il digiuno offre vantaggi fisiologici, dice Mattson. "Quello su cui abbiamo studiato molto e abbiamo progettato degli esperimenti da esaminare, è l'ipotesi che durante il periodo di digiuno le cellule siano sottoposte a un leggero sforzo", afferma. "E rispondono allo stress in modo adattivo migliorando la loro capacità di affrontare ulteriori fattori di stress e, possibilmente, di resistere alle malattie."

 

Anche se il termine "stress" è spesso usato in senso negativo, tassare il corpo e la mente ha dei benefici. Considera l'esercizio fisico, che sottolinea in particolare i muscoli e il sistema cardiovascolare. Finché dai al tuo corpo il tempo di riprendersi, diventerà più forte. "Esiste una notevole somiglianza tra il modo in cui le cellule reagiscono alla pressione dell'esercizio e il modo in cui le cellule reagiscono al digiuno intermittente", afferma Mattson.

 

Ricerca aggiuntiva: digiuno intermittente

 

Mattson ha contribuito a numerose ricerche aggiuntive sul digiuno intermittente e sulla restrizione calorica. In uno, gli adulti obesi con asma moderata hanno consumato solo 20% del loro apporto calorico normale in giorni alternativi (Radical Bio Med 2007; 42: 665-74). I partecipanti che si sono attenuti alla dieta hanno perso la percentuale di 8 del loro peso corporeo iniziale in otto mesi. Hanno anche riscontrato una diminuzione dei marcatori dello stress ossidativo e dell'infiammazione e il miglioramento di numerosi indicatori e sintomi correlati all'asma.

 

In un altro studio, Mattson e colleghi hanno studiato gli effetti della limitazione intermittente e continua dell'energia sulla perdita di peso e vari biomarcatori (come cancro al seno, diabete e malattie cardiovascolari) tra le giovani donne obese (artrite reumatoide intestinale 2011; 35: 714- 27). Scoprirono per migliorare la perdita di peso, la sensibilità all'insulina e altri biomarcatori del benessere che la restrizione era efficace quanto la restrizione continua.

 

Mattson ha anche studiato i benefici protettivi del digiuno ai neuroni. Se non mangi per 10 - 16 ore, allora il tuo corpo andrà a prendere energia, e gli acidi grassi chiamati chetoni verranno probabilmente rilasciati nel sangue. È stato dimostrato che protegge la memoria e l'apprendimento dice che i processi patologici nella mente, così come Mattson.

 

Ma forse non è tanto che il digiuno che crea benefici per la salute, di per sé, perché la conseguente riduzione generale dell'apporto calorico (se, in altre parole, non si mangia troppo nei giorni non duraturi, che potrebbe causare un surplus calorico piuttosto di un deficit). Questo sembra, almeno, essere vero nel rallentare malattie come il cancro nei topi, secondo il dottor Stephen Freedland, professore associato di urologia e patologia presso il Duke University Medical Center di Durham, nel North Carolina.

 

"La restrizione calorica, la sottonutrizione senza malnutrizione, è l'unico approccio sperimentale costantemente dimostrato per prolungare la sopravvivenza in modelli animali", Freedland e colleghi hanno dichiarato in uno studio sugli effetti del digiuno intermittente sulla crescita del cancro alla prostata nei topi (Prostate Cancer Prostatic Dis 2010; 13 : 350-5). Dallo studio, i topi hanno digiunato due volte alla settimana per le ore 24, ma erano altrimenti autorizzati a mangiare in libertà. Durante i giorni, i topi esagerano. Non hanno perso peso. Il digiuno intermittente con eccesso di cibo compensatorio "non ha migliorato il successo del topo né ha ritardato la crescita del tumore prostrato", ha concluso lo studio.

 

Per migliorare la salute, l'obiettivo dovrebbe essere quello di perdere peso riducendo l'intera quantità di calorie consumate, indica Freedland, piuttosto che concentrarsi su se quelle calorie sono consumate. "Se non [mangi] due giorni ogni settimana e limiti ciò che mangi altri cinque giorni, perderai peso. È un approccio per perdere peso ", dice. "Non sono sicuro che funzioni meglio di ridurre in modo marginale sette giorni alla settimana".

 

La gente dovrebbe anche essere scettica nei confronti dei libri scritti per un vasto pubblico che descrivono la scienza che sta dietro al digiuno o ad un'altra tendenza sanitaria ", dice. Uno degli scopi di scrivere un romanzo per il mercato dei consumatori, dopo tutto, sarebbe quello di vendere quante più copie possibile. Gli autori tendono a presentare prove, ignorando i fatti e il loro impatto. "Ha un sacco di effetti quando componi un libro."

 

La portata delle nostre informazioni è limitata a lesioni e condizioni di chiropratica e spinale. Per discutere di opzioni sul tema, si prega di contattare il dottor Jimenez o contattarci 915-850-0900 .
 

Dott. Alex Jimenez

 

Ulteriori argomenti: Benessere

 

La salute generale e il benessere sono essenziali per mantenere il giusto equilibrio mentale e fisico nel corpo. Dando una nutrizione equilibrata, esercitando e partecipando alle attività fisiche, a dormire regolarmente una sana quantità di tempo, seguendo i migliori suggerimenti per la salute e il benessere può in ultima analisi contribuire a mantenere il benessere complessivo. Mangiare un sacco di frutta e verdura può andare un lungo cammino per aiutare le persone a diventare sane.

foto di blog di cartone animato grande notizie

 

ARGOMENTO DI TENDENZA: EXTRA EXTRA: Nuovo PUSH 24/7? Centro fitness

 

 

Il digiuno intermittente può aumentare la qualità della vita Specialista scientifico

Il digiuno intermittente può aumentare la qualità della vita Specialista scientifico

Gli studi hanno dimostrato che la riduzione del consumo calorico tipico, di solito da 30 a 40 per cento, prolunga la durata di vita di un terzo o più in molti animali, tra cui mosche di frutta, nematodi e roditori. Ma la giuria rimane fuori, quando si tratta di restrizione calorica nei primati e negli individui.

 

Anche se alcuni studi hanno suggerito che i primati che mangiano meno vivono più a lungo, la ricerca ha concluso che la restrizione non estende la durata media di alcune specie di scimmie. Una sezione dei dati conferma l'idea che la limitazione dell'assunzione di cibo riduce i pericoli delle malattie comuni in età avanzata e allunga il periodo di vita trascorso in buona salute, anche se la ricerca conclude che la restrizione non aiuta la gente a vivere più a lungo.

 

Se solo uno potesse rivendicare questi vantaggi senza essere affamati per tutto il tempo. Negli ultimi anni i ricercatori si sono concentrati su una strategia conosciuta come il digiuno intermittente come opzione promettente alla restrizione calorica continua.

 

Il digiuno intermittente, incluso tutto ciò dai regolari fastidi di più giorni a saltando un pasto o 2 in particolari giorni della settimana, può incoraggiare un certo numero di benefici di salute identici che promettono la restrizione ininterrotta di calorie. L'idea del digiuno intermittente è gradevole per le persone poiché qualcuno non ha bisogno di rinunciare alle gioie di mangiare. Gli studi suggeriscono che i roditori vivano fino a quando i ratti mangiano cibi ogni momento che consumano meno calorie rispetto a quelle normalmente.

 

In un'analisi del mouse 2003 controllata da Mark Mattson, capo del laboratorio di neuroscienza del National Institute on Aging, i topi che digiunavano regolarmente erano più sani con alcune misure rispetto ai topi sottoposti a costante limitazione calorica; avevano ridotto i livelli di glucosio e insulina nel sangue, ad esempio, il che significava maggiore sensibilità all'insulina e un ridotto rischio di diabete.

 

I primi fasts

 

Le religioni hanno a lungo affermato che il digiuno è un bene per l'anima, ma i suoi benefici corporei non erano noti fino ai primi 1900, quando i medici iniziarono a raccomandarlo per trattare diversi disturbi, come il diabete, l'obesità e l'epilessia.

 

La ricerca associata sulla restrizione calorica è decollata negli 1930, dopo che il nutrizionista della Cornell University Clive McCay ha scoperto che i ratti esposti a una dieta quotidiana rigorosa in tenera età vivevano più a lungo e avevano meno probabilità di sviluppare cancro e altri disturbi mentre erano anziani, rispetto agli animali che mangiavano a volontà. La ricerca sulla restrizione calorica e il digiuno periodico si sono intersecati in 1945, quando gli scienziati dell'Università di Chicago hanno riferito che un'alimentazione di giorno alterno ha esteso la durata della vita dei ratti tanto quanto l'esercizio negli esperimenti di McCay. Inoltre, il digiuno intermittente "sembra ritardare lo sviluppo dei disturbi che causano la morte", che i ricercatori di Chicago hanno scritto.

 

Nei prossimi decenni lo studio delle diete anti-invecchiamento ha assunto un ruolo secondario rispetto a progressi clinici più potenti, come il continuo sviluppo di antibiotici e operazioni di bypass delle arterie coronarie. Tuttavia, i ricercatori hanno anche resistito all'idea che il digiuno intermittente riduce i rischi di malattie degenerative del cervello in età avanzata. Mattson ei suoi colleghi hanno dimostrato che il digiuno protegge i neuroni da diversi tipi di stress dannoso, almeno nei roditori. Tra i primi studi ha dimostrato che l'alimentazione di giorno alterno ha fatto il cervello dei ratti con l'età, che inducono danni simili alle cellule di tipo resistenti. Nella ricerca sui roditori di follow-up, il suo team ha scoperto che il digiuno rallenta il declino cognitivo nei topi geneticamente modificati per mimare i segni dell'Alzheimer, sopprime i deficit motori in un modello murino del morbo di Parkinson e protegge dai danni da ictus. Il ricercatore di 55, che ha un dottorato di ricerca. in biologia anche se non in medicina, ha scritto o scritto insieme su post 700.

 

Mattson crede che il digiuno intermittente funzioni in parte come una sorta di stress moderato che aumenta continuamente le difese mobili contro i danni molecolari. Ad esempio, il digiuno occasionale aumenta i gradi di "proteine ​​chaperone", che vietano il corretto assemblaggio di altre molecole nella cellula. Inoltre, i topi a digiuno hanno livelli maggiori di fattore neurotrofico derivato dal cervello (BDNF), una proteina che impedisce ai nervi nervosi di morire. Bassi livelli di BDNF sono legati all'Alzheimer, sebbene non sia ancora chiaro se questi risultati riflettano la causa e l'effetto. Il digiuno aumenta anche una sorta di sistema nelle cellule che elimina le molecole danneggiate, l'autofagia, comprese quelle che sono state legate al morbo di Parkinson, all'Alzheimer e ad altre malattie neurologiche.

 

Uno degli effetti principali del digiuno intermittente sembra aumentare la reattività del corpo all'insulina, l'ormone che regola la glicemia. La sensibilità all'insulina accompagna e l'obesità è stata associata a diabete e insufficienza cardiaca; le persone e gli animali a vita lunga tendono ad avere un'insulina insolitamente bassa perché le loro cellule sono più sensibili all'endocrino e quindi ne richiedono meno. Un recente studio presso il Salk Institute for Biological Studies di La Jolla, in California, ha rivelato che i topi che si nutrivano di cibi grassi per 2 ogni giorno e che successivamente digiunavano per il resto di ogni giorno non diventavano obesi o mostravano livelli pericolosamente alti di insulina.

 

L'idea che il digiuno periodico possa offrire alcuni degli stessi benefici per la salute della restrizione calorica continua - e consente un po 'di banalità, ha persuaso un numero crescente di persone a tentarlo, dice Steve Mount, professore di genetica dell'Università del Maryland che ha moderato un gruppo di discussione di Yahoo sul digiuno intermittente per più di sette decenni. Il digiuno intermittente "non è una panacea, è sempre difficile perdere peso", aggiunge Mount, che ha digiunato tre giorni alla settimana da 2004. "Ma il concetto [che attiva le identiche vie di segnalazione nelle cellule come restrizione calorica] ha un senso."

 

Ulteriori ricerche ancora necessarie

 

Nonostante la crescente eccitazione per il digiuno intermittente, gli scienziati hanno condotto numerosi e potenti studi clinici, ei suoi effetti a lungo termine sulle persone rimangono poco chiari. Tuttavia, uno studio di 1956 spagnolo fa luce, afferma il medico con sede in Louisiana James B. Johnson, che è coautore di una valutazione 2006 dei risultati della ricerca. Nello studio, gli uomini e le donne 60 hanno digiunato e festeggiato a giorni alterni per gli anni 3. I partecipanti 60 hanno trascorso in infermeria e sei sono morti. Nel frattempo, gli anziani non pericolosi di 60 hanno accumulato 219 giorni in infermeria e 13 è morto.

 

In 2007 Johnson, Mattson ei loro colleghi hanno pubblicato una ricerca clinica che dimostra una rapida e significativa riduzione dei sintomi di asma e varie indicazioni di infiammazione in nove asmatici in sovrappeso che si avvicinavano un altro giorno per le settimane 2.

 

Distaccando da questi risultati promettenti, tuttavia, la letteratura sul digiuno intermittente include anche numerose bandiere rosse. Uno studio 2011 nei ratti suggerisce che il digiuno a lungo termine aumenta i livelli di tessuto e zucchero nel sangue di composti che possono danneggiare le cellule. In uno studio 2010 il tessuto cardiaco rigido, che successivamente affretta la capacità dell'organo di pompare il sangue, è stato sviluppato da ratti a digiuno occasionalmente.

 

E alcuni esperti di perdita di peso sono scettici sul digiuno, menzionano i suoi morsi della fame e i possibili rischi di abbuffate compensative. In verità, l'ultimo studio sui primati sulla restrizione calorica - quello che non è riuscito a estendere la durata della vita - sottolinea la necessità di cautela quando altera il modo in cui le persone mangiano.

 

Tuttavia, da una prospettiva evoluzionistica, tre pasti al giorno sono una peculiare invenzione moderna. La volatilità delle scorte alimentari dei nostri antenati portava il digiuno, per non parlare della fame e della malnutrizione. Eppure Mattson ritiene che le pressioni che sono così selezionate per i geni che coinvolgono le aree cerebrali nell'apprendimento e nella memoria, aumentano la probabilità di trovare cibo e sopravvivere. Il digiuno intermittente può essere sia intelligente che saggio, se è corretto.

 

La portata delle nostre informazioni è limitata a lesioni e condizioni di chiropratica e spinale. Per discutere di opzioni sul tema, si prega di contattare il dottor Jimenez o contattarci 915-850-0900 .
 

Dott. Alex Jimenez

 

Ulteriori argomenti: Benessere

 

La salute generale e il benessere sono essenziali per mantenere il giusto equilibrio mentale e fisico nel corpo. Dando una nutrizione equilibrata, esercitando e partecipando alle attività fisiche, a dormire regolarmente una sana quantità di tempo, seguendo i migliori suggerimenti per la salute e il benessere può in ultima analisi contribuire a mantenere il benessere complessivo. Mangiare un sacco di frutta e verdura può andare un lungo cammino per aiutare le persone a diventare sane.

foto di blog di cartone animato grande notizie

 

ARGOMENTO DI TENDENZA: EXTRA EXTRA: Nuovo PUSH 24/7? Centro fitness

 

 

Fasting intermittente: Quando e cosa mangiare ?. Specialista El Paso

Fasting intermittente: Quando e cosa mangiare ?. Specialista El Paso

Per la maggior parte degli individui, il digiuno tutto il giorno e poi avere un buon pasto serale è la migliore strategia per un giorno veloce. Una piccola indennità calorica sui tempi veloci è di calorie 500-600. Un singolo pasto calorico 500 può essere molto sostanziale, ma si può essere in grado di possedere mini- pasti se si tenta di diffondere le calorie più di cena, pranzo e colazione.

 

La maggior parte degli uomini e delle donne ritengono che mangiare solo una piccola quantità solamente cura i dolori della fame per un breve periodo e in realtà li rende più affamati per il resto della giornata, quindi è generalmente meglio evitare spuntini nei giorni più veloci e risparmiare le calorie fino a quando non si può avere un pasto pieno sano.

 

Oltre ad essere più facile per molte persone, aspettando di mangiare prima è anche più efficace per la perdita di peso, come avrai digiunato per più tempo. Un sondaggio chiede i fattori che influenzano la perdita di peso sulla 5: la dieta 2 ha dimostrato questo. L'analisi del nostro questionario di indagine ha scoperto che il digiuno per più di 20 ore in un giorno veloce ha portato ad una maggiore perdita di peso rispetto al digiuno per meno di 16 ore. Ci sono molte possibili spiegazioni scientifiche perchè questo potrebbe essere.

 

Alcuni spuntini si possono trovare colpiti un po 'di punto basso a circa 4 pm. Una bevanda o uno snack che è piccolo può essere la risposta. Se avete problemi a non dormire bene in un giorno veloce, il salvataggio di alcune calorie può essere la soluzione.

 

Le regole vengono fatte qui: il digiuno giornaliero non ti si addice, non senti di dover seguire questo consiglio. Potresti scoprire che preferiresti mangiare una piccola colazione, saltare il pranzo e poi cenare. O forse preferisci saltare la colazione, cenare e pranzare. O forse un grande pranzo e uno spuntino veloce ti stanno meglio. Insieme al modo di digiunare del mangiare, qualunque sia la soluzione migliore per te è la migliore risposta.

 

Periodo della finestra di consumo: se stai seguendo un metodo di digiuno intermittente della finestra che mangia, ad esempio 16: 8, capisci già quando hai bisogno di mangiare: in tutta la finestra che mangia. Ma devi scegliere quando quella finestra dovrebbe iniziare e finire. In teoria, se stai seguendo il piano 16: 8, la tua finestra potrebbe aprirsi a 4 pm e completare l'ultimo pasto a mezzanotte. Tuttavia, potrebbe essere saggio non lasciarlo. Il motivo è che i nostri corpi sono destinati ad andare alla fine della giornata in modalità di riparazione e di riposo: mangiare tardi nel corso della giornata interferisce con i ritmi degli ormoni dei nostri corpi e potrebbe influire sulla nostra salute. Non è noto se la perdita di grasso rallenta o influenza la nostra salute in modi diversi, ma finché non ne comprendiamo di più, è probabilmente meglio tentare ed evitare di mangiare a tarda notte. Ciò consente al tuo corpo di digerire il tuo pasto e avviare il processo di preparazione per il periodo di riparazione notturno. Tuttavia, come sempre, funziona per te e dovresti aver bisogno di mangiare in seguito o preferire, quindi dovresti farlo.

 

Cosa mangiare in un giorno veloce?

 

Come puoi sfruttare al meglio la tua dose calorica in un giorno veloce?

 

1) Scegli i pasti proteici più alti, che ti permettono di sentirsi pieno per più tempo. Poiché la proteina è alta in calorie, non è possibile avere una quantità enorme per le calorie 500, tuttavia fare proteine ​​la vostra fonte di carboidrati.

 

2) Riempire il piatto con verdure a basso contenuto calorico: riempiono la pancia, gustate bene e fate bene. Vapore, arrosto con un cucchiaio di olio, o mescolare la frittura e aggiungere alcune spezie o aromi per fare un pasto di ripieno che è delizioso. Oppure li renda crudi in un'insalata che è grande.

 

3) Mantenere i carboidrati ad un minimo: sono pieni di calorie e ti fanno sentire ancora una volta fame. Esempi di alimenti contenenti carboidrati da evitare sono: patate, patate dolci, risotti, riso, pasta, pane, frutta (banane, uva, melone, prugne, uva passa, datazione e altri frutti secchi), cereali da colazione, succhi di frutta, mais -on-the-cob / mais dolce e tutto ciò che include lo zucchero, il miele o altri sciroppi.

 

4) Non aver paura del grasso: sebbene il grasso sia ricco di calorie, ti permette di sentirti completo. Dovrebbero essere incluse anche piccole quantità di grassi nel cibo del giorno di digiuno.

 

Sebbene l'indennità calorica suggerita delle calorie 500 per le ragazze; Le calorie 600 per i ragazzi non sono così severe che è davvero importante se si passa al di sotto o al di sotto dell'indennità, sarà necessario misurare o misurare almeno gli ingredienti ad alto contenuto calorico nelle ricette e anche allenare il contenuto calorico.

 

Come mangiare in giorni non veloci?

 

Nei tempi non veloci sei libero di mangiare quello che vuoi. Anche se, ovviamente, quando vuoi perdere peso, forse non tanto quanto desideri. E, per quanto strano possa sembrare, il tuo appetito sarà probabilmente ridotto dai giorni veloci piuttosto che aumentarlo. Troverete che non siete particolarmente affamati del giorno dopo un digiuno. Non c'è bisogno di consumare molto se non ne hai voglia! Va bene aspettare che tu abbia fame prima di consumare in un giorno non veloce.

 

I tuoi gusti possono cambiare in modo da non sentire più voglie di cibi dolci e zuccherini. Puoi capire meglio la fame e trovare snack meno e aspettare i ceneri senza preoccuparsi di quando sarà il momento di mangiare.

 

Questo tipo di cambiamenti non avverrà immediatamente. Il tuo desiderio nei giorni può variare notevolmente. Potresti scoprire di avere giorni non veloci quando hai fame e mangi molto. Molte persone sperimentano questo nei primi giorni. Non ti preoccupare se ciò accade, concentrati solo su come attaccare ai digiuni. Seguendo 6 settimane di digiuno, non stai perdendo peso, e se hai ancora problemi di eccesso di cibo, valuta la possibilità di cambiare la tua strategia di digiuno o di apportare modifiche.

 

Dovresti pianificare di mangiare normalmente nei giorni non veloci. Il piacere intermittente del digiuno è che puoi passare la maggior parte del tuo tempo a sentirti libero dall'ansia riguardo al cibo, mentre controlli il tuo peso e risiedi in modo salutare. Alcune persone limitano le loro calorie nei loro tempi non veloci nel tentativo di accelerare la riduzione del peso. Anche se questo potrebbe funzionare a breve termine, probabilmente non è un'idea così fantastica nel lungo periodo. Se non hai i tuoi giorni di normale alimentazione, probabilmente ti sentirai privo dei tuoi cibi preferiti e creerai un 'esaurimento dietetico'.

 

La portata delle nostre informazioni è limitata a lesioni e condizioni di chiropratica e spinale. Per discutere di opzioni sul tema, si prega di contattare il dottor Jimenez o contattarci 915-850-0900 .
 

Dott. Alex Jimenez

 

Ulteriori argomenti: Benessere

 

La salute generale e il benessere sono essenziali per mantenere il giusto equilibrio mentale e fisico nel corpo. Dando una nutrizione equilibrata, esercitando e partecipando alle attività fisiche, a dormire regolarmente una sana quantità di tempo, seguendo i migliori suggerimenti per la salute e il benessere può in ultima analisi contribuire a mantenere il benessere complessivo. Mangiare un sacco di frutta e verdura può andare un lungo cammino per aiutare le persone a diventare sane.

foto di blog di cartone animato grande notizie

 

ARGOMENTO DI TENDENZA: EXTRA EXTRA: Nuovo PUSH 24/7? Centro fitness

 

 

Differenti metodi di digiuno intermittente Chiropratico di nutrizione

Differenti metodi di digiuno intermittente Chiropratico di nutrizione

Di seguito troverai i cinque metodi più popolari e le basi del loro funzionamento. Tieni presente che il digiuno intermittente non è per tutti. Quelli con condizioni di salute di qualsiasi tipo dovrebbero consultare il proprio medico prima di cambiare la loro solita routine. Nota che gli obiettivi personali e lo stile di vita sono fattori chiave da considerare quando si sceglie un metodo di digiuno.

 

Leangains

 

Ideale per: ginnastici dedicati che vogliono perdere grasso corporeo e costruire muscoli.

 

Il modo in cui funziona: Digiunate per 14 (ragazze) e 16 (uomini) ore ogni giorno, quindi "nutrite" per le restanti otto-dieci ore. Durante il periodo, le calorie non vengono consumate da te. Ma sono consentiti dolcificanti senza calorie caffè nero, pop dietetico e gomme senza zucchero. (Anche una piccola quantità di latte nel caffè non farà male.) I praticanti troveranno più facile digiunare durante la notte e la mattina. Dopo il risveglio, di solito interrompono il digiuno circa sei ore dopo il risveglio. Mantenere una finestra temporale costante è fondamentale, sebbene questo programma sia flessibile per lo stile di vita di ogni individuo. Gli ormoni nel corpo vengono buttati fuori di testa e rendono più difficile aderire al programma, altrimenti, afferma Berkhan.

 

Che cosa e quando si mangia durante la finestra di alimentazione dipende anche da quando si allenano. Nei giorni che esercitate, i carboidrati sono più significativi del grasso. Nei giorni di riposo, il consumo di grassi dovrebbe essere più elevato. L'assunzione di proteine ​​dovrebbe essere abbastanza elevata quotidianamente, anche se varia in base a obiettivi, sesso, età, grasso corporeo e livelli di attività. Indipendentemente dal vostro programma, gli alimenti interi dovrebbero costituire la stragrande maggioranza della vostra assunzione calorica. Ma ogni volta che non c'è tempo per un pasto, allora una barriera di proteine ​​o un sostituto del pasto è adeguata (in moderazione).

 

vantaggi: Per molti, il momento clou di questo programma è che in molti giorni la frequenza del pasto è irrilevante. Si può davvero mangiare ogni volta che è necessario all'interno del periodo di "alimentazione" di otto ore. Tuttavia, la maggior parte degli uomini e delle donne si rompono fino a tre pasti più semplici da rispettare (perché di solito siamo già programmati per mangiare in questo modo).

 

svantaggi: Anche se c'è una flessibilità quando si mangia, Leangains ha piuttosto istruzioni specifiche su cosa mangiare, soprattutto in relazione a quando si esercita. Il piano nutrizionale rigoroso e gli alimenti di programmazione possono rendere il programma un po 'più difficile da aderire.

 

Mangiare smettere di mangiare

 

Ideale per: mangiatori sani alla ricerca di una spinta extra.

 

Il modo in cui funziona:Veloce per 24 ore un paio di volte alla settimana. Durante il digiuno di 24 ore, che il fondatore Brad Pilon preferisce chiamare "interruzione del pasto delle 24 ore", non si consuma alcun cibo, ma si possono bere bevande gassate. Quindi torni a mangiare dopo che il digiuno è finito. "Comportati come se non avessi digiunato", dice Pilon. “Alcune persone oggi hanno bisogno di completare il digiuno al solito orario dei pasti con un pasto abbondante, mentre altre stanno bene terminando il digiuno con uno spuntino giornaliero. Il tempo, tuttavia, funziona meglio per te e fissa il tuo tempo man mano che il tuo programma cambia ", afferma.

 

La logica principale? Senza limitare ciò che si è in grado di mangiare secondo Eat Stop Eat, mangiare in questo modo può ridurre il consumo di calorie. È essenziale notare che gli allenamenti regolari e l'allenamento di resistenza sono importanti per avere successo con questa strategia se la perdita di peso o una migliore composizione corporea sono gli obiettivi.

 

vantaggi: Mentre le ore 24 potrebbero sembrare un lungo periodo di tempo senza pasti, la grande notizia è che questo programma è elastico. Non è necessario andare all-or-nothing all'inizio. Il primo giorno, vai senza cibo e aumenta gradualmente il periodo di digiuno nel tempo per aiutare la regolazione del tuo corpo. Pilon suggerisce di iniziare il digiuno quando sei occupato, e di circa un giorno in cui non hai alcun obbligo di mangiare (come un pranzo di lavoro o un happy hour).

 

Un altro vantaggio? Non ci sono "cibi proibiti" e non contano calorie, pesano alimenti o limitano la dieta, il che rende un po 'più facile da seguire. Detto questo, questo non è un free-for-all. "Devi ancora mangiare come un adulto", dice Pilon. Si tratta di moderazione: puoi mangiare tutto ciò che vuoi, ma forse non così tanto. (Un pezzo di torta di compleanno è OK, dice, comunque, l'intera torta non lo è.)

 

svantaggi: Passare le ore 24 senza calorie potrebbe essere troppo difficile per alcuni, soprattutto inizialmente. Un sacco di persone lottano con il muoversi di una quantità di tempo prolungata senza cibo, citando sintomi fastidiosi come mal di testa, stanchezza, o sentirsi irritabili o ansiosi (anche se questi effetti collaterali possono indebolirsi nel tempo). Il periodo di digiuno può anche rendere più allettante abbuffarsi dopo un digiuno. Questo è facilmente aggiustato ... ma richiede molto autocontrollo e molte persone oggi non ne hanno.

 

Warrior Diet

 

Ideale per: persone che amano le seguenti regole. Il devoto.

 

Il modo in cui funziona: I guerrieri in allenamento possono anticipare di digiunare per circa 20 ogni giorno e mangiare un pasto abbondante ogni sera. Quando mangi quel pasto e tutto il resto che mangi è anche la chiave per questo metodo. La dottrina qui si basa sull'alimentazione del corpo che la nutrizione richiede in sincrono con i ritmi circadiani e che le nostre specie sono "mangiatori notturni, essenzialmente programmati per mangiare durante la notte".

 

Il periodo di digiuno della dieta Warrior è molto più di "undereating". Se lo si desidera durante il digiuno di 20, è possibile consumare diverse porzioni di frutta o verdura crude, succo fresco e un paio di porzioni di proteine. Questo dovrebbe massimizzare la risposta "combatti o fuggi" del Sistema Nervoso Simpatico, che ha lo scopo di aumentare la resistenza, aumentare l'energia e stimolare la combustione dei grassi.

 

La finestra del mangiare di quattro ore, che Hofmekler descrive come la fase di "eccesso di cibo", è di notte per massimizzare la capacità del sistema nervoso parasimpatico di aiutare il corpo a recuperare, promuovere calma, rilassamento e nutrimento, mentre consente al corpo di utilizzare il nutrienti assorbiti per la riparazione e la crescita. Mangiare di notte potrebbe anche aiutare gli ormoni a essere prodotti dal corpo e bruciare i grassi sulla base di Hofmekler. Anche l'ordine in cui si mangia cibo è importante. Hofmelker afferma di iniziare con verdure, grassi e proteine. Solo se hai ancora fame, puoi attaccare alcuni carboidrati, dopo aver completato quei gruppi.

 

vantaggi: Molti hanno gravitato verso questa dieta perché il periodo del "digiuno" ti consente comunque di consumare qualche minuscolo snack, che potrebbe rendere più facile il passaggio. Come spiega la metodologia (e anche la sezione "storie di successo" di questo sito Web di Warrior Diet), molti professionisti segnalano anche un aumento dei livelli di energia e una riduzione del grasso.

 

svantaggi: Sebbene sia bello mangiare qualche snack piuttosto che andare senza cibo per le ore 20-plus, le linee guida su ciò che è necessario consumare (e quando) possono essere difficili da seguire a lungo termine. Il programma dei pasti e il programma possono interferire con le riunioni sociali. Inoltre, mangiare un pasto durante la notte, seguendo le istruzioni su cosa mangiare e in quale ordine, può essere difficile. È particolarmente difficile per le persone che preferiscono non mangiare pasti abbondanti durante la giornata.

 

Perdita di grasso per sempre

 

Ideale per: chi ama ginnastici che amano i giorni di imbroglione.

 

Il modo in cui funziona: Non completamente felice con le diete IF già elencate? Questa tecnica prende le migliori aree della dieta guerriera, mangia mangiata e mangia, e le unisce in una sola strategia. Inoltre si ottiene un giorno di imbrogliamento ogni settimana, seguito da un veloce 36 ore (che potrebbe non essere così facile per alcuni). Dopo di che, il resto del ciclo di sette giorni è diviso tra i diversi protocolli precedentemente discussi.

 

Romaniello e Go suggeriscono di risparmiare i veloci massimi per i giorni più affollati, permettendo di concentrarsi sul produttivo. Il piano include anche programmi di formazione (con sollevamento pesi e pesi liberi) per aiutare i partecipanti a raggiungere la massima perdita di grasso nel modo più semplice possibile.

 

vantaggi: Secondo i fondatori, mentre tutti lavorano tecnicamente ogni giorno, durante le ore in cui non stiamo mangiando, la maggior parte di noi lo fa in modo casuale, rendendo più difficile riuscire i benefici. Fat Loss Forever fornisce un programma di sette giorni per il digiuno dove il corpo può abituarsi a questo calendario e raccoglie il massimo beneficio negli intervalli di digiuno in modo che. (Inoltre, hai un giorno di truffa completo e chi non lo ama?)

 

svantaggi: Sul lato opposto, nel caso in cui hai difficoltà a trattare i tempi di truffa nel modo sano, questo metodo potrebbe non essere per te. Inoltre, anche la pianificazione varia da giorno in giorno e poiché il programma è specifico, questa tecnica può essere un po 'confusa per seguire. (Tuttavia, il programma non verrà fornito con un calendario, immaginando il modo di agire e esercitare ogni giorno, che può rendere più semplice).

 

Dieta alternativa-giorno o digiuno alternativo-giorno

 

Ideale per: Dietro disciplinari con un obiettivo specifico di peso.

 

Il modo in cui funziona: Questo è semplice: mangia molto poco un giorno, e mangia come il solito il prossimo. Nei giorni con bassi livelli di carboidrati, ciò significa un quinto del consumo di calorie abituale. L'uso di calorie 2,000 o 2,500 (sia per le donne che per gli uomini, rispettivamente) come un giorno "digiuno" (o "down") diretto dovrebbe essere da 400 a calorie 500. I follower possono utilizzare questo strumento per capire quante calorie da mangiare in giorni "a basso contenuto calorico".

 

Per rendere i giorni "più bassi" più semplici da rispettare, Johnson consiglia di optare per i frullati sostitutivi dei pasti. Sono fortificati con il nutrimento e puoi sorsarli piuttosto che dividerli nei pasti. Ma i frullati sostitutivi del pasto dovrebbero essere utilizzati solo durante le prime due settimane di dieta, quindi, si dovrebbe iniziare a mangiare cibo reale nei giorni "giù". Il giorno dopo, mangia come al solito. Risciacqua e ripeti! (Nota: se allenarti fa parte della tua routine, potresti trovare più difficile andare in palestra nei giorni a calorie ridotte.Potrebbe essere intelligente tenere allenamenti in questi orari sul lato domatore, o conservare sessioni di sudore sul tuo giorni calorici tipici).

 

vantaggi: Questo metodo si basa sulla riduzione del peso, quindi se questo è il tuo obiettivo principale, potresti essere tu a dare un'occhiata migliore. Gli individui che tagliano le calorie vedono una riduzione di circa due chili e mezzo a settimana.

 

svantaggi: Mentre il metodo è piuttosto semplice da seguire, può essere semplice abbuffarsi nel giorno "normale". Il modo migliore per rimanere in corso è pianificare i pasti. Quindi non sei preso nel buffet drive-through o all-you-can-eat con lo stomaco.

 

La portata delle nostre informazioni è limitata a lesioni e condizioni di chiropratica e spinale. Per discutere di opzioni sul tema, si prega di contattare il dottor Jimenez o contattarci 915-850-0900 .
 

Dott. Alex Jimenez

 

Ulteriori argomenti: Benessere

 

La salute generale e il benessere sono essenziali per mantenere il giusto equilibrio mentale e fisico nel corpo. Dando una nutrizione equilibrata, esercitando e partecipando alle attività fisiche, a dormire regolarmente una sana quantità di tempo, seguendo i migliori suggerimenti per la salute e il benessere può in ultima analisi contribuire a mantenere il benessere complessivo. Mangiare un sacco di frutta e verdura può andare un lungo cammino per aiutare le persone a diventare sane.

foto di blog di cartone animato grande notizie

 

ARGOMENTO DI TENDENZA: EXTRA EXTRA: Nuovo PUSH 24/7? Centro fitness

 

 

La funzione del digiuno intermittente sul corpo | Specialista di nutrizione

La funzione del digiuno intermittente sul corpo | Specialista di nutrizione

Il digiuno intermittente è uno dei segreti più antichi della salute e del benessere. Perché è stato praticato in tutta la storia. Il digiuno intermittente è considerato un segreto perché questa abitudine era stata da tempo dimenticata.

 

Ma ora, molte persone stanno riscoprendo questo intervento dietetico. Può portare vantaggi se è fatto correttamente, tra cui: inversione del diabete di tipo due, riduzione del peso, maggiore energia e molte altre cose. In questa guida per principianti puoi imparare la funzione del digiuno intermittente sul corpo.

 

Come funziona il lavoro di digiuno intermittente?

 

Al suo interno, il digiuno consente semplicemente al corpo di bruciare il grasso corporeo in eccesso. È necessario rendersi conto che questo è normale per gli umani e le persone si sono evolute per evitare conseguenze negative per la salute. Il grasso corporeo è semplicemente energia alimentare che è stata immagazzinata via. Se non consumi cibo, il tuo corpo semplicemente "mangerà" il proprio grasso per l'energia.

 

La vita è tutta basata sull'equilibrio. Il buono e il cattivo Lo yin e lo yang. Lo stesso vale per il digiuno e l'ingestione. Il digiuno, dopo tutto, è semplicemente il rovescio della medaglia. Se non stai mangiando, stai digiunando. Ecco come funziona:

 

Una volta che mangiamo, si consuma più energia del cibo di quella che può essere immediatamente utilizzata. Parte dell'energia deve essere immagazzinata per un uso successivo. L'insulina è l'ormone coinvolto nello stoccaggio di energia alimentare.

 

 

L'insulina si alza quando consumiamo cibo, aiutando a mantenere l'energia in eccesso in due modi separati. Gli zuccheri possono essere collegati in catene, chiamati glicogeno e conservati nel fegato. C'è spazio di archiviazione limitato; e il fegato inizia a trasformare il glucosio in grasso, dopo che è stato raggiunto. Questa procedura è chiamata Lipogenesi De-Novo.

 

Un numero del grasso appena creato viene immagazzinato nel fegato, ma la maggior parte viene esportata in ulteriori depositi di grasso all'interno del corpo. Anche se si tratta di una procedura complessa, non vi è alcuna limitazione alla quantità totale di grasso che può essere creata. Pertanto, all'interno dei nostri corpi esistono due sistemi di accumulo di energia alimentare complementare. Uno è facilmente accessibile ma con un'area di stoccaggio limitata (glicogeno) e l'altro è più difficile da accedere ma ha un'area di stoccaggio infinita (grasso corporeo).

 

 

Il metodo va al contrario quando non mangiamo (a digiuno). I livelli di insulina diminuiscono, segnalando al corpo di iniziare a bruciare energia immagazzinata poiché non c'è più cibo che passa attraverso il cibo. La glicemia cade, quindi il corpo deve tirare lo zucchero per bruciare energia.

 

Il glicogeno è la risorsa energetica più facilmente accessibile. È ripartito per dare energia alle cellule. Questo fornisce energia sufficiente per alimentare il corpo per le ore 24-36. Dopo ciò, il sistema inizierà a scomporre il grasso per ottenere energia.

 

Quindi, il corpo esiste realmente solo in due stati, la condizione nutrita (insulina alta) e lo stato a digiuno (insulina ridotta). O stiamo immagazzinando energia alimentare o sta bruciando energia alimentare. È uno o l'altro. Quindi non vi è alcun aumento di peso se il digiuno e il cibo diventano più equilibrati.

 

Se iniziamo a mangiare nel momento in cui rotoliamo fuori dal letto, e non ci fermiamo fino a quando non andiamo a dormire, passiamo quasi tutto il nostro tempo allo stato nutrito. Col passare del tempo, guadagneremo peso. Non abbiamo permesso al nostro corpo un po 'di tempo.

 

La funzione del digiuno intermittente sul corpo | Specialista di nutrizione

 

Per ripristinare l'equilibrio o per perdere peso, abbiamo semplicemente bisogno di aumentare la quantità di tempo in cui bruciamo l'energia alimentare (il digiuno). Essenzialmente, il digiuno permette al corpo di usare la sua energia che è immagazzinata. Dopo tutto, questo è quello che è lì per. La cosa importante da capire è che non c'è niente di sbagliato in questo. Ecco come sono progettati i nostri corpi. Ecco cosa fanno gatto, cani, leoni e orsi. Questo è ciò che fanno gli umani.

 

Se si continua a mangiare, come spesso si sostiene, il proprio corpo utilizzerà semplicemente l'energia del cibo in entrata anziché bruciare il grasso corporeo. Sarà memorizzato solo da te. Sarà salvato dal tuo corpo per un po 'quando non c'è niente da consumare. Ti manca equilibrio. Ti manca il digiuno.

 

Il digiuno non è l'inedia

 

Il digiuno differisce dalla fame in modo cruciale. Controllo. La fame è la mancanza involontaria di cibo. Non è né deliberato né controllato. Il digiuno, d'altra parte, è il rifiuto volontario di cibo per la salute spirituale, o altri fattori.

 

Il cibo è facilmente accessibile, ma si sceglie di non mangiarlo. Questo potrebbe essere per qualsiasi periodo di tempo, da un paio d'ore fino a giorni o addirittura settimane. Inizierai un digiuno e potrebbe essere terminato da te a volontà. È possibile avviare o interrompere un digiuno per qualsiasi motivo o senza motivo.

 

Il digiuno non ha una lunghezza tipica, in quanto è semplicemente la mancanza di ingestione. Ogni volta che non stai mangiando, stai digiunando. Ad esempio, è possibile eseguire un periodo di approssimazione di circa 12-14 ore, tra colazione e cena il giorno successivo. In questo senso, il digiuno dovrebbe essere pensato come una parte della vita.

 

Il digiuno è solo una parte della vita normale e normale. È forse l'intervento dietetico più antico e più potente che si possa immaginare. Eppure in qualche modo abbiamo dimenticato il suo potere e scontato il suo potenziale.

 

La portata delle nostre informazioni è limitata a lesioni e condizioni di chiropratica e spinale. Per discutere di opzioni sul tema, si prega di contattare il dottor Jimenez o contattarci 915-850-0900 . Verde-Call-Ora-Button-24H-150x150-2.png

 

Dott. Alex Jimenez

 

Ulteriori argomenti: Benessere

 

La salute generale e il benessere sono essenziali per mantenere il giusto equilibrio mentale e fisico nel corpo. Dando una nutrizione equilibrata, esercitando e partecipando alle attività fisiche, a dormire regolarmente una sana quantità di tempo, seguendo i migliori suggerimenti per la salute e il benessere può in ultima analisi contribuire a mantenere il benessere complessivo. Mangiare un sacco di frutta e verdura può andare un lungo cammino per aiutare le persone a diventare sane.

foto di blog di cartone animato grande notizie

 

ARGOMENTO DI TENDENZA: EXTRA EXTRA: Nuovo PUSH 24/7? Centro fitness

 

 

Il digiuno: Pro e contro per perdita di peso

Il digiuno: Pro e contro per perdita di peso

I sostenitori del digiuno intermittente affermano che questo modo popolare per perdere peso è meglio della dieta convenzionale. Ma questo tipo di dieta non è necessariamente la migliore per tutti, dice un esperto di alto livello.

"Il digiuno è attualmente una delle più nuove mode di dieta e, mentre ci sono studi che mostrano benefici, ci sono anche potenziali aspetti negativi", dice il Dr. Kent Holtorf Newsmax Health.

Un recente studio dell'Università dell'Illinois a Chicago scopre un digiuno intermittente o un giorno alternativo, è stato uguale ai risultati del conteggio di calorie quando si tratta di perdita di peso, oltre a mantenere i chili in eccesso.

Lo studio, che ha seguito le persone obese 100 per un anno, ha scoperto che coloro che hanno intrapreso un digiuno intermittente hanno perso il 6 per cento del loro peso corporeo, mentre quelli che hanno mangiato una dieta calorica limitata hanno perso il 5.3 per cento, non una differenza statisticamente significativa. in JAMA Medicina Interna.

Holtorf è il direttore medico dell'Holtorf Medical Group di Los Angeles e fondatore e direttore della National Academy of Hypothyroidism senza scopo di lucro. È anche apparso come medico specialista in diversi programmi televisivi, tra cui "The Today Show", "Good Morning America" ​​e "ABC News".

Ecco alcuni estratti della sua recente intervista Newsmax Health.

D: Qual è esattamente il digiuno intermittente?

A: L'idea è di ridurre significativamente le calorie in modo strategico per ridurre l'assunzione calorica totale invece di mangiare meno al giorno. Un metodo comune è chiamato la dieta 5: 2, che prevede una restrizione calorica significativa due giorni non consecutivi alla settimana mentre mangia normalmente gli altri cinque giorni.

D: Come ha fatto questo tipo di dieta?

A:  Sono stati pubblicati diversi studi che dimostrano che la riduzione calorica periodica gravi ha dimostrato di avere molti vantaggi tra cui modificare l'espressione genica e stimolare la riparazione delle cellule, ridurre il rischio di diabete di tipo 2, migliorare il colesterolo, ridurre il rischio di livelli di colesterolo, ridurre la malattia cardiaca e il rischio di cancro e persino prolungando la durata della vita.

D: Cosa pensi del digiuno intermittente per la perdita di peso?

A: C'è una grande quantità di ricerche a sostegno della sicurezza e dell'efficacia del digiuno intermittente. Se un individuo digiuna per un determinato periodo di tempo, ci si può aspettare una perdita di peso poiché l'apporto calorico è stato ridotto; tuttavia, la ricerca rivela che il digiuno offre benefici a lungo termine, inclusa la riduzione dell'infiammazione e il miglioramento dell'umore. Ad esempio, una sperimentazione clinica randomizzata di persone 71 che hanno seguito il digiuno intermittente per tre mesi ha perso una media di chili di 5.7 mentre il peso del gruppo di controllo, che non ha alterato le loro abitudini alimentari, non ha perso peso. Quelli del gruppo di digiuno hanno visto una riduzione della pressione sanguigna, del grasso corporeo e della vita.

D: Qual è l'effetto che il digiuno intermittente ha sull'umore?

A: L'assenza di cibo per 10-16 fa sì che il corpo rilasci acidi grassi noti come chetoni. Secondo Mark Mattson, un ricercatore senior del National Institute of Aging, che ha condotto ricerche approfondite sui benefici per la salute del digiuno intermittente, i chetoni hanno dimostrato di proteggere la memoria e la funzione di apprendimento così come i processi lenti della malattia nel cervello. È anche dimostrato che i chetoni aumentano la formazione del corpo di particolari neurotrasmettitori che riducono lo stress, come la serotonina e il GABA, che aiuta a mantenere la calma sotto stress e ad avere meno voglie.

D: Quali sono gli svantaggi di utilizzare questo tipo di dieta per la perdita di peso?

A: Mentre può essere un modo per rilanciare la perdita di peso e avere benefici per la salute, gli studi dimostrano anche che può ridurre in modo permanente il metabolismo (calorie bruciate al giorno). Il metabolismo potrebbe non tornare alla normalità quando si riprende a mangiare normalmente, a meno che non vengano prese misure per prevenire o invertire il calo del metabolismo. Pertanto, il digiuno o la cosiddetta "dieta yo-yo" possono contribuire all'aumento di peso a lungo termine, spazzando via i benefici per la salute a breve termine del digiuno.

Q: Ci sono gruppi per i quali questo può essere un problema particolare?

A: Questo sembra essere più un problema per le donne perché i corpi delle donne sembrano percepire il digiuno come una minaccia maggiore di fame e rispondono abbassando il metabolismo per sopravvivere alla carestia percepita. Ciò è particolarmente vero se una donna ha segni di bassa tiroide, compresi bassa temperatura corporea, depressione, intolleranza al freddo, sindrome premestruale, estremità fredde o soffre di affaticamento.

D: C'è quindi una delle migliori diete per tutti?

A:  Gli studi dimostrano che la maggior parte delle diete hanno successo a breve termine, ma la maggior parte soffre di un fallimento pari a lungo termine. Ma la valutazione e l'ottimizzazione della tiroide, se bassa, possono aumentare la probabilità di una perdita di peso efficace sia tramite il digiuno che con altri programmi di dieta.

La Dieta Ketogenica & Atleti: un'intervista con Ben Greenfield

La Dieta Ketogenica & Atleti: un'intervista con Ben Greenfield

La conoscenza convenzionale ci vuole credere che gli atleti devono mangiare una dieta alti di carb per poter funzionare a livelli ottimali. Mentre molte persone credono, niente può andare oltre la verità. Ben Greenfield ha condotto esperienze approfondite su di sé per dimostrare che è possibile essere un atleta che brucia i grassi, e che essere un atleta alto del carb dovrebbe essere una cosa del passato.

L'analisi di Ben è stata molto dettagliata e impressionante: ha effettuato esami del sangue, biopsie, campioni di urine e feci prelevati prima dell'inizio dello studio. Ha quindi camminato sul tapis roulant per tre ore e ha ripreso il lavoro del sangue, ha eseguito la biopsia delle urine e dei campioni di feci, quindi ha analizzato i dati. Lo studio si chiamava The Faster Study, e i dati sono disponibili tramite PDF per coloro che sono interessati a guardare i suoi risultati e il resoconto di Ben sull'esperienza può essere trovato qui.

 

Lo studio più veloce

Quando ho chiesto a Ben perché ha fatto lo studio, ha detto che era per i suoi motivi egoisti. Ha detto che stava allenando per un triathlon Ironman ai tempi e voleva andare più veloce o almeno mantenere la sua velocità per periodi più lunghi senza sperimentare gli effetti deleteri che cronicamente elevato glicemiaPuò causare. Voleva anche evitare gli effetti potenzialmente inquietanti dei carboidrati fermentando nel tuo intestino può causare.

Ben ha anche avuto un altro incentivo: è stato diagnosticato di avere un 17% superiore al rischio normale per il diabete di tipo 2. Di conseguenza, aveva bisogno di capire un modo per completare un triathlon Ironman senza andare sul percorso tradizionale di alimentare con gel, bar e bevande energetiche.

Posso attestare che la sua teoria funziona perché lo ho provato: mentre su un'ora 18 veloce intermittente, Sono andato a fare un giro in bicicletta di 3 ore. Quando sono tornato a casa, erano passate 22 o 23 ore prima che avessi mangiato un boccone di cibo e, con sorpresa di tutti, non ho ceduto. Tutti durante la corsa quel giorno erano un atleta esperto e mangiavano costantemente. Ero l'unico a non mangiare, ma avevo molta energia, anche dopo 20 ore senza cibo. Ben lo ha dimostrato in un laboratorio e io ho testato con successo la sua ipotesi in una situazione di vita reale.

La dieta più veloce

In preparazione per il suo esperimento, Ben ha seguito una dieta dall'80 al 90% di grassi e dal 5 al 10% di carboidrati. Il suo apporto proteico varierebbe a seconda delle attività giornaliere. Ad esempio, l'assunzione di proteine ​​sarebbe circa del 20% nei giorni in cui correva o faceva allenamento con i pesi. In media, la maggior parte della sua dieta era a base di grassi. Ha detto scherzosamente di essere stato bandito dai ristoranti italiani durante questo periodo.

Mentre sulla sua dieta ad alto contenuto di grassi / basso contenuto di carboidrati, Ben ha fatto due triathlon Ironman l'anno (Ironman Canada e Ironman Hawaii). Egli sottolinea che una dieta a basso contenuto di carboidrati non significa una dieta a base di carboidrati zero. Utilizzando il triathlon di Ironman come esempio, i partecipanti possono essere in concorrenza per dieci o più ore. Quando passando qualcuno sulla bici, una persona può andare da un ritmo normale di giri di 250 watt fino a 400 watt per alcuni momenti. Questo impulso di energia esercitato può causare uno spostamento glicolico abbastanza significativo, dando luogo al corpo che ha bisogno di bruciare un'elevata quantità di carboidrati.

Ben ha assunto circa un quarto della quantità di carboidrati che normalmente consumava durante l'evento reale, insieme a grandi quantità di proteine ​​facili da digerire, amminoacidi, grassi facili da digerire e trigliceridi a media catena. Dopo che la sua stagione di triathlon è stata completata, Ben ha aggiunto chetoni esogeni alla sua dieta sotto forma di polvere per aumentare i livelli di chetoni. Ben ha ammesso di trovare i chetoni estremamente utili e dice che avrebbe voluto conoscerli mentre si allenava per i precedenti triathlon. Personalmente, ho sperimentato i chetoni esogeni nel mio regime di bruciare i grassi, dopo aver appreso di più su come funzionano durante la mia intervista con Dominic D'Agostino (guarda l'intervista qui.)

Risultati di studio

Durante quella stagione del triathlon, Ben ha condotto parecchi studi, con alcuni in piedi in particolare. In questa prova, a microbiome è stata condotta un'analisi per vedere come il gut si differenzia tra qualcuno che segue una dieta ad alta percentuale di carboidrati e qualcuno che segue una dieta ad alto contenuto di grassi.

Le biopsie fatiche sono state prese sia prima che dopo l'esercizio per vedere se il suo vero trucco dei tessuti di grasso era diverso. Sono stati condotti anche test per vedere se vi era una differenza nella capacità dei suoi muscoli di memorizzare i carboidrati e quanto velocemente il muscolo brucia attraverso i carboidrati. È stato condotto un test metabolico riposato, che è un'analisi di quanto il grasso e il carboidrato siano bruciati a riposo. E un'altra misurazione è stata presa per determinare quanti carboidrati, grassi e calorie vengono bruciati durante l'esercizio fisico.

Ciò che rende interessanti questi test è anche se la maggior parte dei libri di fisiologia afferma che la persona media brucerà circa grammi di grasso di 1.0 al minuto durante l'esercizio fisico, gli atleti che hanno seguito una dieta chetogena o bassa di carboidrati per quasi il mese 12 più vicino ai 1.5 a 1.8 grammi di grasso al minuto. Questo è significativamente superiore a quello che gli esperti si aspettavano.

Non solo si sta verificando un effetto di risparmio del glicogeno, ma ci sono anche alcune implicazioni per la salute piuttosto significative: vengono creati pochi radicali liberi, C'è meno fermentazione nell'intestino, e le fluttuazioni dello zucchero nel sangue sono notevolmente ridotte.

Inizialmente, c'era un po 'di confusione riguardo a questo studio perché si chiamava "The Faster Study". I critici direbbero che Ben non stava andando più veloce con la dieta ad alto contenuto di grassi / a basso contenuto di carboidrati rispetto a quelli con la dieta ad alto contenuto di carboidrati. Quello che hanno trascurato di capire era che lo scopo dello studio non era quello di andare più velocemente di quelli che seguivano diete ad alto contenuto di carboidrati. L'obiettivo era invece quello di mantenere velocità simili limitando (ed eventualmente eliminando) le fluttuazioni e gli aumenti cronici di glicemia.

Il processo di pensiero di Ben alla base dello studio era semplice: se poteva andare altrettanto veloce eliminando gli zuccheri, perché non farlo? Se rallentasse o sentisse che i suoi livelli di energia si stavano esaurendo, sarebbe stato costretto a porsi le seguenti domande come atleta di resistenza:

  • Che tipo di equilibrio voleva tra salute e prestazioni?
  • Quanti anni della sua vita era disposto a sacrificare in cambio di andare solo un po 'più velocemente?
  • Quanta pressione era disposta a mettere sulle sue articolazioni?
  • Quanto disturbo dell'intestinoEra disposto a resistere?
  • Come si scopre, Ben potrebbe andare altrettanto velocemente su una dieta limitata di carboidrati.

Andare come veloce, più vivo

Mentre le persone sono concentrate sul diventare più veloci, l'obiettivo finale dovrebbe essere quello di andare altrettanto veloce e vivere più a lungo facendolo. Sfortunatamente, molti atleti ad alto contenuto di carboidrati hanno un vasto assortimento di problemi di salute, che possono variare da problemi articolari a emergenze potenzialmente letali come attacchi di cuore. Molti di loro stanno morendo prematuramente e non si rendono conto che un fattore che contribuisce ai loro disturbi è la dieta ricca di carboidrati che hanno seguito per anni. Ironia della sorte, molti atleti sono magri ma mostrano prove di malattie degenerative che indicano anni di infiammazione e stress ossidativoCausato da ripetuto colpi di glucosio e insulina. Sappiamo che questo danno è ossidativo, lo è dannoso per le cellule, e le cause invecchiamento prematuro.

Ci sono molti studi con ricerche che illustrano come gli sport di resistenza aumentano l'ossidazione e l'invecchiamento, ma credo che man mano che si fanno più ricerche questa convinzione cambierà. Studi di Ben e altri mostrano che un atleta di resistenza adattato ai grassi non ha gli stessi livelli di stress ossidativo degli atleti di resistenza ad alto contenuto di carboidrati. A 50 anni ho l'8% di grasso corporeo e posso fare esercizio per ore senza ingerire carboidrati perché, come Ben, sono molto efficiente a bruciare i grassi.

Credo fermamente che lo studio di Ben dimostri che le persone che sono efficienti nel bruciare i grassi possono bruciare ben più di un grammo di grasso per minuto di esercizio, mentre prima si credeva che un grammo (o meno) fosse un numero più realistico. Va notato che per bruciare così tanto grasso, una persona deve essere adattata ai grassi. È impossibile raggiungere questo livello di combustione dei grassi con una dieta ricca di carboidrati (leggi di più su come adattare i grassi qui: Parte 1 e Parte 2.)

Adattamento grasso: un trucco per accelerare il processo

Diventare un bruciagrassi efficiente richiede tempo. Molti degli atleti allenati da Ben seguono una dieta ricca di grassi da dodici mesi o più. Sebbene i maggiori benefici non si sentano per diversi mesi, una persona può sperimentare livelli di zucchero nel sangue più bassi e meno ossidazione entro poche settimane dall'inizio di una dieta ricca di grassi. Tuttavia, al fine di raggiungere la densità mitocondriale necessaria per produrre molto ATP con una dieta ricca di grassi durante l'esercizio, una persona dovrà seguire una dieta ricca di grassi per almeno un anno.

Possono essere necessari dai 6 mesi ai 2 anni prima che una persona diventi pienamente efficiente nel bruciare i grassi. Mentre alcuni potrebbero esitare sul tempo che può richiedere, non è molto lungo se paragonato al tempo necessario per diventare abili in uno sport, imparare a suonare uno strumento musicale o ottenere una laurea.

La regolazione ad una dieta ad alta percentuale di grassi richiede tempo e pazienza. Per accelerare il processo, si può scegliere di mangiare all'interno di una finestra di tempo compressa, una strategia conosciuta come digiuno intermittente. I digiuni intermittenti possono variare da 14 a 24 ore consumando solo liquidi. Il digiuno intermittente può essere una sfida per i principianti poiché il corpo inizia ad adattarsi, ma diventa più facile con ogni digiuno successivo. Faccio digiuno intermittente ogni giorno e devo dire che è stato il grande contributo alla mia salute cellulare generale.

Alcuni effetti indesiderati potrebbero verificarsi mentre il digiuno intermittente nelle prime volte può includere quanto segue

  • stanchezza
  • Nausea
  • vomito
  • Diarrea
  • Mal di testa
  • Mancanza di concentrazione
  • Alito cattivo
  • Letargo
  • Il dolore alle articolazioni
  • Depressione minore


Questi effetti collaterali sono normali come il il corpo elimina diverse tossine. Bere acqua pura aiuta ad alleviare alcuni effetti collaterali ea rimuoverli rapidamente dal corpo attraverso la minzione. Rimanere concentrati sul lungo termine è fondamentale quando si intraprendono questi cambiamenti.

Occasionalmente, riceverò e-mail dai miei clienti o dai medici dei miei clienti, che mi dicono che sono adattati al cheto, ma non bruciano grassi, non notano alcun cambiamento significativo nel loro corpo e non hanno perso qualsiasi peso. Spiego come è normale e il corpo deve adattarsi. Ci vuole tempo prima che il corpo si renda conto che non sta morendo di fame e che può iniziare a bruciare il proprio grasso per produrre energia. Usando mia moglie come esempio, è passato quasi un anno prima che fosse in grado di usare il suo accumulo di grasso per produrre energia. Ora è un'efficace bruciagrassi e trova molto più facile rimanere magri.

Non tutti i grassi sono uguali

Un aspetto importante di essere efficienti a bruciare i grassi è il tipo di dieta ad alta percentuale di grassi che segui. Una dieta ricca e chetogenica ricca di piante non limita l'ossidazione e la produzione di radicali liberi, ma provoca anche un aumento delle fonti energetiche stabili a causa dell'elevato contenuto di fibre. Avere livelli elevati di clorofille a base di piante nel flusso sanguigno ha anche il potenziale di aumentare la produzione di ATP oltre a ciò che comprendiamo appieno nella scienza nutrizionale.

Ben incontra molte persone che seguono il tipo di approccio del tipo Bulletproof Coffee:

  • Tre tazze di caffè con burro alimentato con erba e Olio MCT durante il giorno
  • Latte di cocco con alcuni fiocchi di cocco e qualche stevia al cioccolato
  • Bistecca al forno erbacea per la cena
  • Macadamia per uno spuntino


Il problema con questo tipo di dieta è che c'è pochissima materia vegetale mangiata e le piante sono parte integrante di una dieta sana ricca di grassi.

La dieta di Ben Greenfield

Ben mangia una sorprendente 20 a 25 porzioni di piante al giorno. Ha un enorme giardino di cortile e mangia a base di kale, lattuga di burro, bok choy, verdure di senape, cilantro, prezzemolo e pomodori ogni giorno. Dice che questi cibi fanno non contare per il suo apporto giornaliero totale di carboidrati e che seguire una dieta ricca di grassi non significa che non stai mangiando piante. È l'opposto. Mangio molte piante, un sacco di fibre, e fa una differenza notturna.

Per ottenere 20-25 porzioni, Ben mangia insalate enormi e beve frullati densi e nutrienti. Berrà uno o due grandi frullati al giorno, usando un potente frullatore che mescola tutto, dal nocciolo di un avocado a un intero mazzo di cavoli. Un frullato campione include i seguenti ingredienti:

  • Sei a otto piante diverse (sia piante selvatiche che erbe)
  • Piante tradizionali come cetrioli o avocado
  • latte di cocco
  • Grassi buoni
  • Semi
  • Noccioline, arachidi, ecc.


Pranzo. Il pranzo è un'insalata in un'enorme ciotola riempita esclusivamente di verdure. Ben impiegherà dai 30 ai 60 minuti a masticare ogni boccone da 20 a 25 volte e mangiare il pranzo come una mucca mentre vado attraverso e-mail e cose del genere durante il pranzo.ï ¿½

Dinner. Un'altra grande insalata.

spuntino. Spuntini sono normalmente versioni più piccole del frullatoHa fatto colazione.

Sottolinea che le sue insalate sono estremamente grandi e preferisce frullati più densi: Se dovessi vedere le dimensioni delle mie insalate e le dimensioni dei miei frullati, rimarresti scioccato. Penseresti che sarei morbosamente obeso, ma se scavi e lo guardi, in realtà è solo per lo più il volume della pianta. Questo è generalmente quello che faccio, insalate e frullati. Li faccio così spessi che ho bisogno di mangiarli con un cucchiaio perché mi piace molto masticare il cibo. Sì, sono un frullato e un tipo da insalata.

Continua dicendo Quando guardo i marcatori del sangue e della bile di persone che seguono una dieta ricca di grassi, molte volte vedo trigliceridi molto alti e HDL molto bassi, che è spesso ciò che vedrai in qualcuno che sta mangiando una tonnellata di grassi animali senza molte piante o senza molte fibre. Vedrò molta CO2 e livelli di cloruro molto bassi, un indicatore di uno stato acido netto e molti biomarcatori che non sono necessariamente favorevoli e che possono essere il risultato di una dieta ricca di grassi eseguita in modo improprio. Penso che sia anche una cosa importante da tenere a mente, è che non vuoi necessariamente evitare l'assunzione di piante e l'assunzione di verdure; vuoi solo assicurarti che siano accompagnati principalmente da grassi e oli sani piuttosto che accompagnati da elevate quantità di proteine ​​e di amidi.

Quando si tratta di grassi buoni, Ben preferisce i seguenti:

  • Latte di cocco pieno di grassi
  • Avocado e olio di avocado
  • Olive
  • Olio extravergine d'oliva
  • Noci di macadamia
  • Mandorle
  • Noci
  • Semi di zucca
  • semi di Chia
  • Brodo d'osso
  • Olio MCT (durante l'allenamento)
  • Olio di cocco (aggiunto ai frullati)


I grassi animali vengono consumati con parsimonia. Mangerà una bistecca nutrita con erba e pesce selvatico un paio di volte a settimana. Gli piace anche il pemmican, che viene fornito in un tubo su cui può fare uno spuntino durante il volo o se ha bisogno di uno spuntino veloce in viaggio.

Quando Ben era un bodybuilder, avrebbe puntato per grammi di proteine ​​200 al giorno ma ora consuma solo tra i grammi 100 e 120. Attualmente, pesa circa £ 180 e consuma tra grammi 0.5 e .8 di proteine ​​per libbra di peso corporeo. Sente che questa è la quantità sufficiente per evitare qualsiasi perdita di muscoli.

Ben dice di avere un'eccellente salute del colon. Da quando ha iniziato la dieta ricca di grassi quattro anni fa, non ha la fermentazione, il gas, il gonfiore o il gas costante che hanno molti atleti di resistenza. Crede anche che la dieta ricca di grassi offra un rischio inferiore per cose come la proliferazione batterica dell'intestino tenue (SIBO) e la fermentazione nell'intestino.

Variazione della dieta

Oltre a mangiare una varietà di cibi a base vegetale, un concetto alimentare importante di cui ho scritto è qualcosa che mi piace chiamare variazione dieta, che fondamentalmente emula ciò che hanno fatto i nostri antenati: sono stati costretti a seguire diverse variazioni dietetiche stagionalmente e, in alcuni casi, settimanalmente.

Quando esaminiamo l'esempio di Hunza, essi si affidavano principalmente a cibo vegetale nelle estati per sopravvivere. Durante i freddi mesi invernali, le verdure ei frutti erano scarse o inesistenti e, di conseguenza, furono costretti a mangiare alimenti ad alto contenuto di grassi (carni e grassi animali). Nel tempo possiamo vedere un modello: ci sarebbero lunghi tratti dove la loro dieta consisteva in gran parte di verdure (estate), poi periodi prolungati dove la loro dieta era principalmente carne (inverno). Questo tipo di consumo stagionale ha creato una variazione nella loro dieta che avevano poco controllo. Oggi abbiamo la capacità di variare la nostra dieta in ogni momento, che può funzionare per noi e contro di noi.

Vado in chetosi ogni estate e mangio più grassi e proteine ​​buoni che in inverno, quando mangio più carboidrati sani. Come Ben, sono molto grasso adattato, ma ancora in grado di rimanere in chetosi mentre mangio molte piante nella mia dieta. io veloce intermittente al mattino e al pomeriggio sto bruciando alti chetoni.

Uno dei trend di dieta popolare in questi giorni è la Dieta Paleo, dove una persona è incaricata di mangiare grandi quantità di proteine. Sinceramente, non sono un fan di questa dieta. Ho letto molti studi sulle diete ad alta proteina e ritengo che non siano sane. Mangiare troppo proteine ​​può causare un aumento di peso, un grasso corporeo supplementare, un aumento dello stress sul reni, disidratazione e altri problemi di salute.

Se includi i pericoli di mangiare manzo nutrito con cereali invece del manzo nutrito con erba più sano, possiamo vedere chiaramente come la dieta Paleo potrebbe essere una ricetta per il disastro. Dico alle persone come regola generale, mangiare proteine ​​che equivalgono alla metà del tuo peso corporeo (considerando che non sei patologicamente obeso) di solito è sicuro e pratico. Atleti come Ben (e quelli che fanno molto esercizio fisico intenso) possono consumare più proteine ​​della persona media e utilizzarle in modo sicuro. Questi individui possono richiedere da 0.7 a 0.8 grammi di proteine ​​al giorno, mentre la persona media necessita solo di 55 grammi al giorno.

Semi-Digiuno

Ben fa un digiuno di 24 ore una volta al mese, solo per `` ripulire un po 'le cose.' 'Inizierà il digiuno di sabato all'ora di pranzo e finirà all'ora di pranzo di domenica. Oppure salterà la cena sabato sera e non mangerà più fino alla cena di domenica. Berrà acqua, caffè e tè principalmente durante il digiuno e occasionalmente kombucha. Va anche su un digiuno intermittente di 12-16 ore tutti i giorni. La maggior parte del digiuno è durante la notte, dove finirà la cena intorno alle 7:00 o alle 8:00 e farà colazione alle 9 e alle 10:30. Durante il digiuno quotidiano, Ben eseguirà alcuni esercizi di basso livello al mattino: lo yoga, il foam rolling o il lavoro di mobilità sono esercizi di scelta.

Oltre al digiuno intermittente quotidiano, Ben crede che un fattore probabile che lo aiuti a rimanere magri e mantenere una percentuale di grassi corporei bassi sta prendendo docce fredde. A lui piace fare uno dei seguenti quotidiani:

  • Veloce, eseguire esercizi a bassa intensità, quindi fare una doccia fredda o
  • Presto, seduti in sauna per pochi minuti, seguiti immediatamente con una doccia fredda.

Regime di esercizio di Ben

Ben è attivo tutto il giorno, ma in modo non convenzionale:

ï ¿½In genere sono attivo tutto il giorno. Oggi, mentre scrivo, consulto e leggo e-mail, camminerò da qualche parte nel raggio di cinque miglia a bassa intensità come sono adesso. Quando mi alzo la mattina, in genere trascorro dai 20 ai 30 minuti facendo un po 'di lavoro sui tessuti profondi e un po' di lavoro sulla mobilità, un po 'di rullo di schiuma e un po' di lavoro con la fascia per la trazione sulle articolazioni. Quando arrivo alla fine della giornata, sono stato leggermente attivo fisicamente da sei a otto ore a un livello di intensità molto basso.

Alla fine della giornata, dedicherò dai 30 ai 60 minuti di un duro allenamento. Potrebbe essere una partita di tennis. Potrebbe essere kickboxing o jujitsu. Potrebbe essere una sorta di allenamento a ostacoli con sacchi di sabbia, kettlebell e cose del genere. Potrebbe essere una nuotata. Varia un po ', ma generalmente ci vogliono dai 30 ai 60 minuti di qualcosa di duro nel pomeriggio fino alla prima serata, poi fino a quel punto, un'attività fisica di basso livello per tutto il giorno. È difficile quantificare perché sono sempre in movimento. Per quanto riguarda un allenamento formale, arriva a circa 30-60 minuti al giorno. Stiamo parlando di un allenamento in cui la frequenza cardiaca media è molto vicina alla frequenza cardiaca massima, quindi come un allenamento in stile festa del vomito. È piuttosto drenante dal punto di vista energetico. In generale, per me fare ogni giorno (oltre le 16 ore di digiuno) diventa difficile.ï ¿½

Cosa c'è dopo per Ben?

Ben è un outdoorsman e vuole sperimentare il vivere sulla terra:

ï ¿½Vorrei esaminare più un'applicazione ancestrale, un'applicazione più pratica. Vorrei esaminare un po 'di più la caccia alla persistenza, qualcosa di più vicino a dove vivo, dove andrei a caccia di alci o alci o qualcosa del genere, preferibilmente sulla neve dove il monitoraggio è un po' più facile, ma vedendo se è così È fattibile.

"Una caccia da cinque a otto giorni è realisticamente ciò che stai guardando con un arco, o con una lancia, o con un'arma a corto raggio, e vedendo se è effettivamente possibile andare a prendere il tuo cibo in assenza del cibo, solo per iniziare a far riflettere le persone sullo stato in cui viviamo, la cultura in cui viviamo in cui il cibo è sempre prontamente disponibile. Cosa succederebbe se non avessimo cibo ma dovessimo trovare un modo per nutrirci?ï ¿½

Ben condivide anche la vita all'aria aperta con i suoi figli: un giorno alla settimana in estate, possono mangiare solo le piante che trovano fuori in giardino fino a cena. Come parte della loro infanzia, vuole che imparino a prendersi cura di se stessi. Possono usare il fornello e il frullatore, cose del genere, ma non possono usare gli ingredienti della dispensa o del frigorifero. È tutto basato sulle piante.

Mentre molte persone potrebbero pensare che questo modo di pensare e vivere è estremo, Ben crede che più persone possono trarre beneficio da esso se restano aperte e provare:

ï ¿½Vorrei rendere le persone più consapevoli di quel tipo di pratica perché va davvero abbastanza facilmente con le cose di cui abbiamo parlato: digiuno e chetosi e negazione delle moderne fonti di cibo e amidi e invece solo imparare a prendersene cura te stesso. Penso che ci siano molte lezioni da trarre dal punto di vista della salute e della sopravvivenza, e quindi il foraggiamento delle piante, diffondendo il nostro messaggio, così come il potenziale di vedere la persistenza della caccia in assenza di fonti significative di calorie, essere in grado di prendere ciò che consente, ad esempio, di fare un Ironman Triathlon con pochissimo apporto calorico e poi trasformarlo in un livello più pratico come uscire e prendere la propria carne e cose. Ancora una volta, senza portare con te un mucchio di barrette energetiche, penso che sarebbe una piccola e fantastica avventura da intraprendere.ï ¿½

Una vita di fitness

Ben crede che la forma fisica è uno stile di vita e ognuno può incorporare la forma fisica nelle proprie attività quotidiane:

  • Se si lavora in un ambiente tradizionale di ufficio, mettere un kettlebell sotto la scrivania.
  • Ottieni uno di questi sgabelli che si appoggiano, piuttosto che sedersi.
  • Ogni volta che vai in bagno, stabilisci una regola per cui devi fare 50 air squat.


ï ¿½Inizia a lavorare in quelle piccole cose durante il giorno. Saresti sorpreso di quanto puoi rimanere in forma e di quanto puoi essere preparato per un grande evento senza necessariamente trascurare la tua famiglia, i tuoi amici, gli hobby o il lavoro.

Ben Greenfield è un'ispirazione. La sua ricerca sulle diete ad alto contenuto di grassi è sicuramente rivoluzionario del modo in cui gli atleti considerano l'esercizio della dieta e della resistenza nel suo complesso.

Come i mitocondri influenzano la vostra salute

Come i mitocondri influenzano la vostra salute

Dottoressa Chiropratica, il dottor Alexander Jimenez discute mitocondri e la propria salute.

Mitocondri: non si può sapere che cosa sono, ma sono importantissima alla vostra salute. Rhonda Patrick, PhD è una scienziata biomedica che ha studiato l'interazione tra metabolismo mitocondriale, metabolismo aberrante e cancro.

Ha anche svolto ricerche sull'invecchiamento presso il Salk Institute for Biological Sciences di La Jolla, in California.

"Ho avuto una serie di esperienze nella ricerca su invecchiamento, cancro e metabolismo" spiega. "Adesso, attualmente, sono a Oakland, in California, dove sto facendo la mia ricerca post-dottorato, lavorando con il dottor Bruce Ames"

L'obiettivo primario della ricerca è il ruolo dell'alimentazione nella prevenzione delle malattie legate all'età come il cancro, le malattie neurodegenerative e le diverse malattie legate all'infiammazione, come l'obesità e il diabete di tipo 2.

Ho svolto molte ricerche attualmente sulla nutrizione, in particolare sul ruolo che i micronutrienti giocano nei processi biologici; come le inadeguatezze e alcuni micronutrienti possono portare a tipi insidiosi di danni che possono accumularsi nel corso di decenni, [e come] portano a cose come il cancro e il morbo di Alzheimer.

Parte del suo lavoro prevede l'individuazione di biomarcatori precoci di malattia. Ad esempio, il danno del DNA è un biomarker precoce per il cancro. Quindi cerca di determinare quali micronutrienti potrebbero aiutare a riparare quel danno del DNA.

Ha anche studiato la funzione mitocondriale e il metabolismo, che è una delle mie passioni più recenti. Il libro del Dr. Lee Know, "Life The Epic Story of Our Mitochondria", è davvero un ottimo manuale se vuoi saperne di più su questo argomento dopo aver ascoltato questa intervista.

I tuoi mitocondri hanno un enorme potenziale per influenzare la tua salute, in particolare il cancro, e sto iniziando a credere che l'ottimizzazione del metabolismo mitocondriale possa in effetti essere al centro di un trattamento efficace del cancro.

L'importanza di ottimizzare il metabolismo mitocondriale

I mitocondri sono minuscoli organelli, originariamente pensati per essere derivati ​​da batteri. I globuli rossi e le cellule della pelle ne hanno poco o nulla, mentre le cellule germinali ne hanno 100,000, ma la maggior parte delle cellule ne ha da uno a 2,000. Sono la principale fonte di energia per il tuo corpo.

Affinché i propri organi funzionino correttamente, richiedono energia e questa energia viene prodotta dai mitocondri.

Poiché la funzione mitocondriale è al centro di tutto ciò che accade nel tuo corpo, ottimizzare la funzione mitocondriale e prevenire la disfunzione mitocondriale assicurandoti di ottenere tutti i giusti nutrienti e precursori di cui i tuoi mitocondri hanno bisogno è estremamente importante per la salute e la prevenzione delle malattie.

Ad esempio, una delle caratteristiche universali delle cellule tumorali è che hanno una grave disfunzione mitocondriale con un radicale numero di mitocondri funzionali.

I mitocondri possono ancora funzionare nelle cellule tumorali. Ma una delle cose che si verificano [nelle cellule tumorali] è che diventano immediatamente dipendenti dal glucosio e non usano i loro mitocondri anche se hanno i mitocondri lì. Fanno questo interruttore metabolico, Patrick dice.

Il dottor Otto Warburg era un medico con un dottorato di ricerca. nella chimica ed era stretto amico di Albert Einstein. La maggior parte degli esperti riconosce Warburg come il più grande biochimico del XIX secolo.

Ha ricevuto un premio Nobel nel 1931 per la sua scoperta che le cellule tumorali utilizzano il glucosio come fonte di produzione di energia. Questo è chiamato "Effetto Warburg" e, purtroppo, fino ad oggi è essenzialmente ignorato da quasi tutti gli esperti.

Sono al di là convinto che l'uso di una dieta chetogenica, che migliora radicalmente la salute dei mitocondri, possa aiutare la maggior parte dei tumori, soprattutto se usato in combinazione con veleni di fermentazione di glucosio come 3-bromoprovetato.

Come i mitocondri producono energia

Per produrre energia, i tuoi mitocondri richiedono l'ossigeno dall'aria che si respira, grasso e glucosio dal cibo che mangi.

Questi due processi, respirare e mangiare, sono accoppiati in un processo chiamato fosforilazione ossidativa. Questo è ciò che i mitocondri usano per generare energia sotto forma di ATP.

I tuoi mitocondri hanno una serie di catene di trasporto elettronico in cui passano gli elettroni dalla forma ridotta del cibo che si mangia per combinarlo con l'ossigeno dall'aria che si respira e, in ultima analisi, per formare l'acqua.

Questo processo guida proton attraverso la membrana mitocondriale, che ricarica ATP (adenosina trifosfato) da ADP (adenosine difosfato). ATP è il vettore di energia per tutto il corpo.

Tuttavia, questo processo produce anche sottoprodotti come le specie di ossigeno reattivo (ROS), che sono danneggiamento alle cellule e al DNA mitocondriale, che vengono poi trasferiti al DNA nucleare.

Quindi c'è un compromesso. Nel produrre energia, anche il tuo corpo età dagli aspetti dannosi del ROS generati. Quanto velocemente il tuo corpo invecchia in gran parte dipende da quanto funziona il tuo mitocondri e quanti danni possono essere minimizzati dall'ottimizzazione delle diete.

Il ruolo dei mitocondri nel cancro

quando cancro le cellule sono presenti, le specie reattive di ossigeno prodotte come sottoprodotto della produzione di ATP normalmente inviano un segnale che mette in moto un processo di suicidio cellulare, noto anche come apoptosi.

Dal momento che generate cellule tumorali ogni giorno, questa è una buona cosa. Uccidendo le cellule danneggiate, il tuo corpo può eliminarli e sostituirli con cellule sane.

Le cellule del cancro, tuttavia, sono resistenti a questo protocollo di suicidio e hanno una difesa integrata contro di essa come spiegato articolarmente dal dottor Warburg e successivamente da Thomas Seyfried, che ha fatto ricerche approfondite sul cancro come una malattia metabolica

Come spiegato da Patrick:

Uno dei meccanismi con cui agiscono i farmaci chemioterapici è che creano specie reattive dell'ossigeno. Creano danni, e questo è sufficiente per spingere quella cellula cancerosa a morire.

Penso che la ragione sia perché, una cellula cancerosa - che non usa i suoi mitocondri, il che significa che non produce più quelle specie reattive dell'ossigeno - all'improvviso la costringi a usare i suoi mitocondri e ottieni un'esplosione di specie reattive dell'ossigeno perché questo è ciò che fanno i mitocondri, e boom, morte, bperché quella cellula cancerosa è già pronta per quella morte. È pronto a morire

I vantaggi di evitare il mangiare in tarda notte

Sono stato un fan del digiuno intermittente per un bel po 'di tempo per una serie di motivi, sicuramente la longevità e problemi di salute, ma anche perché sembra fornire una potente prevenzione del cancro e benefici per il trattamento. E il meccanismo per questo è correlato all'effetto che il digiuno ha sui mitocondri.

Come accennato, un importante effetto collaterale del trasferimento di elettroni che i mitocondri sono coinvolti è che alcune perdite dalla catena di trasporto di elettroni per reagire con l'ossigeno per formare il superossido di radicali liberi.

L'anione superossido, prodotto di una riduzione di ossigeno da un elettrone, è il precursore della specie di ossigeno più reattiva e un mediatore nelle reazioni a catena ossidativa. Questi radicali liberi di ossigeno attaccano i lipidi nelle membrane cellulari, nei recettori proteici, negli enzimi e nel DNA che possono uccidere prematuramente i tuoi mitocondri.

Alcuni i radicali liberi sono effettivamente buoni e il vostro corpo richiede loro di regolare la funzione cellulare, ma i problemi si sviluppano quando ne avete eccessivo produzione di radicali liberi. Purtroppo questo è il caso della maggioranza della popolazione e perché la maggior parte delle malattie, specialmente i tumori, sono acquisite. Esistono due possibili soluzioni a questo problema:

  1. Aumenta i tuoi antiossidanti
  2. Ridurre la produzione di radicali liberi mitocondriali

Credo che una delle migliori strategie per ridurre la produzione di radicali liberi mitocondriali sia quella di limitare la quantità di carburante che alimenta il tuo corpo. Questa è una posizione non controversa poiché la restrizione calorica ha costantemente mostrato molti benefici terapeutici. Questo è uno dei motivi per cui il digiuno intermittente funziona, poiché limita la finestra che stai mangiando e riduce automaticamente le calorie.

È particolarmente efficace se si evita di mangiare diverse ore prima di andare a dormire perché è il tuo stato più metabolicamente abbassato. Un documento di revisione1 che fornisce gran parte del lavoro sperimentale per la spiegazione di cui sopra è stato pubblicato nel 2011, intitolato Danno del DNA mitocondriale e longevità animale: osservazioni degli studi comparati.

Potrebbe essere troppo complesso per molti laici, ma il messaggio da portare a casa è che poiché il tuo corpo utilizza la minor quantità di calorie durante il sonno, dovrai evitare di mangiare vicino all'ora di andare a letto perché l'aggiunta di carburante in eccesso in questo momento genererà una quantità eccessiva di calorie. radicali che danneggiano i tessuti, accelerano l'invecchiamento e contribuiscono alle malattie croniche.

Altri modi di digiuno promuovono una sana funzione mitocondriale

Patrick nota inoltre che parte del meccanismo con cui lavora il digiuno è che il tuo corpo deve contare su lipidi e grassi conservati per l'energia, il che significa che le cellule sono costrette ad usare i loro mitocondri. I vostri mitocondri sono gli unici meccanismi che permettono al corpo di fare energia dal grasso. Quindi, il digiuno aiuta a attivare i tuoi mitocondri.

Crede anche che questo svolga un ruolo enorme nel meccanismo mediante il quale il digiuno intermittente e una dieta chetogenica possono uccidere le cellule tumorali e perché alcuni farmaci che attivano i mitocondri possono uccidere le cellule tumorali. Ancora una volta, è perché crea un'esplosione di specie reattive dell'ossigeno, il danno da cui punta la bilancia e causa la morte delle cellule tumorali.

"Naturalmente, ci sono molti altri meccanismi interessanti che si verificano durante il digiuno" lei dice. Il tuo corpo elimina anche le cellule danneggiate attraverso un processo chiamato autofagia, che in pratica significa che quando una cellula danneggiata può morire. Ma se non muore, a volte diventa quello che viene chiamato senescente e questo accade spesso con l'invecchiamento. Ciò significa che la cellula non è morta ma non è nemmeno veramente viva. Non sta facendo la sua funzione.

È solo una specie di stare seduti nel tuo corpo a secernere molecole pro-infiammatorie, cose che stanno danneggiando altre cellule vicine accelerando così il processo di invecchiamento perché l'infiammazione guida l'invecchiamento in tanti modi diversi. L'autofagia elimina quelle cellule che sono semplicemente sedute lì creando danni e non facendo molto altro, il che è bello perché anche questo è un meccanismo biologico molto importante per rimanere in salute.

Nutrire i tuoi mitocondri

In termini di nutrizione, Patrick sottolinea l'importanza dei seguenti nutrienti; importanti co-fattori necessari affinché i propri enzimi mitocondriali funzioni correttamente:

  • CoQ10 o ubiquinolo (la forma ridotta)
  • L-Carnitina, che trasporta gli acidi grassi ai mitocondri
  • D-ribosio, che è materia prima per la molecola di ATP
  • Magnesio
  • Gli acidi grassi Omega-3
  • Tutte le vitamine B, tra cui la riboflavina, tiamina e B6
  • Acido alfa-lipoico (ALA)

Come notato da Patrick:

Preferisco assumere quanti più micronutrienti possibile da cibi integrali per una serie di motivi. Uno, sono complessati con l'aiuto delle fibre con l'assorbimento. Anche i nutrienti sono nei giusti rapporti. Non stai ricevendo troppo. L'equilibrio è giusto. E ci sono altri componenti che probabilmente devono ancora essere identificati lì dentro.

Devi essere molto vigile per assicurarti di mangiare uno spettro molto ampio [di cibi] e di assumere i giusti micronutrienti. Penso che prendere un integratore del complesso B sia positivo per questo motivo.

È il motivo per cui ne prendo uno, e anche per il motivo che con l'avanzare dell'età, non ci introduciamo facilmente vitamine del gruppo B, in gran parte a causa del fatto che le nostre membrane cellulari si irrigidiscono. Questo cambia il modo in cui le vitamine del gruppo B vengono trasportate nella cellula. Le vitamine del gruppo B sono solubili in acqua, quindi non vengono immagazzinate nei grassi. Non c'è davvero una tossicità superiore ad essi associata. Se non altro, farai pipì un po 'di più. Ma penso davvero che siano utili

L'esercizio fisico aiuta a mantenere il tuo mitocondrio giovane

Esercitare Promuove anche la salute mitocondriale, poiché costringe i mitocondri a lavorare di più. Come accennato in precedenza, uno degli effetti collaterali dei mitocondri che lavorano di più è che stanno producendo specie reattive dell'ossigeno, che agiscono come molecole di segnalazione. Una delle funzioni che segnalano è creare più mitocondri. Quindi, quando ti alleni, il tuo corpo risponderà creando più mitocondri per tenere il passo con l'aumento del fabbisogno energetico.

L'invecchiamento è inevitabile. Ma la tua età biologica può essere molto diversa dalla tua età cronologica, ei tuoi mitocondri hanno molto a che fare con il tuo invecchiamento biologico. Patrick cita un recente studio che mostra come le persone possono invecchiare biologicamente molto tariffe diverse. I ricercatori hanno misurato oltre una dozzina di biomarcatori diversi, come la lunghezza dei telomeri, il danno al DNA, il colesterolo LDL, il metabolismo del glucosio e la sensibilità all'insulina, in tre punti della vita delle persone: età 22, 32 e 38.

Quello che è stato scoperto è che, se guardi qualcuno che aveva 38 anni, potrebbe sembrare biologicamente 10 anni più giovane in base ai suoi marcatori biologici, o 10 anni più vecchio. Anche se avevano la stessa età, invecchiano biologicamente a ritmi molto diversi.

In effetti, se hai scattato una fotografia di questi individui e l'hai mostrata a un altro spettatore e hai chiesto loro di indovinare la loro età cronologica, ciò che era interessante, e questo fa parte della pubblicazione, è che le persone indovinerebbero la loro età biologica piuttosto che la loro cronologica. età.

Quindi, indipendentemente dalla tua età effettiva, quanti anni sembri corrisponde ai tuoi biomarcatori biologici, che sono in gran parte guidati dalla salute dei tuoi mitocondri. Quindi il punto è che, mentre l'invecchiamento è inevitabile, hai un enorme controllo sul modo in cui invecchiate, che è davvero potente. E uno dei fattori chiave è mantenere i vostri mitocondri in buon funzionamento.

Come notato da Patrick, la `` giovinezza '' non riguarda tanto la tua età cronologica, ma piuttosto quanti anni ti senti e come funziona il tuo corpo:

Voglio imparare come ottimizzare le mie prestazioni cognitive e le mie prestazioni atletiche. Voglio anche aumentare la parte giovanile della mia vita. Voglio essere 90. Voglio essere là fuori, fare surf a San Diego proprio come ero quando avevo 20 anni. Vorrei non degenerare così rapidamente come fanno alcune persone. Mi piace allontanare quella degenerazione e prolungare la parte giovanile della mia vita il più a lungo possibile, così posso godermi la vita.

Maggiori informazioni

Per saperne di più sul lavoro di Patrick, visita il suo sito web, FoundMyFitness.com. Ha anche un Podcast dove intervista professionisti sanitari e scienziati su una varietà di argomenti legati alla salute. Sul suo sito web, puoi trovare video in cui riassume le informazioni chiave in termini chiari e di facile comprensione. Puoi anche iscriverti alla sua newsletter, in cui pubblica articoli più lunghi e con molti riferimenti.

Clicca qui per il rapporto gratuito, "Nutrigenomica, epigenetica e tolleranza allo stress: una nuova strategia euristica per lo stile di vita", che copre alcuni degli argomenti trattati in questa intervista oggi, tra cui: il ruolo del danno al DNA nelle cellule che invecchiano e nelle cellule tumorali, come mostrano le cellule del sangue delle persone invecchiano a velocità diverse, come il digiuno intermittente aumenta l'autofagia (che elimina le cellule danneggiate) e aumenta i geni che producono mitocondri più sani e altro ancora! Potresti anche rivedere il suo rapporto, Come personalizzare la tua alimentazione basata sui tuoi geni.ï ¿½

Fonte:

Il dottor Mercola

Lavorare su uno stomaco vuoto: si brucia il più grasso?

Lavorare su uno stomaco vuoto: si brucia il più grasso?

El Paso, TX. Chiropratico Dr. Alex Jimenez esamina il lavoro su uno stomaco vuoto.

Per una cosa che dovrebbe essere semplice, l'allenamento non si sente costantemente in questo modo. C'è la scelta del miglior allenamento per bruciare i grassi. C'è quella fastidiosa domanda se la dieta o l'esercizio fisico siano essenziali per la perdita di grasso. E ce n'è una nuova da aggiungere: se allenarsi a stomaco vuoto può aiutarti a perdere peso più velocemente.

I costruttori del corpo lo giuro, mentre molte persone godono religiosamente la loro scossa proteica pre-lavoro. Che cosa esattamente dà? Dovresti colpire la palestra su uno stomaco vuoto e lasciar perdere il cibo in caso di perdere libbre?

Purtroppo, come tante indicazioni per il fitness, questo cade nel grigio, "dipende" dal luogo. Chiediamo.

Lavorare su uno stomaco vuoto?

La teoria che sta dietro ad esercitare avendo una pancia vuota è che quando si spremere prima della colazione, il tuo corpo brucia i grassi più velocemente.

Vedete, ciò che accade è che il glicogeno, un tipo di carboidrato che il nostro corpo acquista, si esaurisce durante la notte. Quando ti svegli e vai in palestra per prima cosa al mattino, perché il tuo corpo è a corto di carboidrati, l'idea è che il corpo si trasformerà davvero in grassi per ottenere energia. (1)

Le cose si complicano perché se il corpo è completamente a base di glicogeno - hai cenato presto, hai mangiato tutto il resto della notte e forse hai posticipato una o due ore in più - il corpo potrebbe bypassare la combustione dei grassi e andare direttamente ai negozi di muscoli, invece, scheggiandosi lontano dalla definizione del corpo.

ï ¿½

Vantaggi di lavorare su uno stomaco vuoto

Così che cosa la scienza dice i benefici enormi prima di lavorare alla colazione mancante?

1. Bruciare il grasso più velocemente. Uno studio ha seguito 12 maschi attivi dopo la colazione che correvano sul tapis roulant o mentre stavano ancora digiunando dalla notte precedente. (2) Gli uomini che non avevano interrotto il digiuno, cioè non avevano fatto colazione, hanno bruciato fino al 20% in più di grasso corporeo durante gli stessi allenamenti.

Ciò che è particolarmente affascinante è che i ragazzi che hanno saltato la colazione non hanno mangiato troppo dopo o hanno tentato di fare altrimenti - le calorie mattutine che hanno perso. Quindi ottenere un vantaggio sul tuo regime di fitness prima della colazione può aiutarti a perdere più grasso senza farti perdere calorie in più in seguito.

2. Migliorare la prestazione. Ci sono prove che allenarsi quando i livelli di carboidrati sono bassi, come quando sei a stomaco vuoto, aiuta effettivamente a migliorare la funzionalità durante gli allenamenti "normali". Il concetto alla base di train low, compete che è alto è che allenarsi in uno stato di basso livello di glicogeno aiuta il corpo a diventare più efficiente nel bruciare i grassi, quindi nei momenti in cui i livelli di carboidrati sono piuttosto alti, il corpo è pronto e impaziente di andare . (3)

3. Alimentazione limitata può aiutare a perdere peso. Allenarsi a stomaco vuoto è legato al pensiero di mangiare a tempo limitato. In questo programma dietetico, è possibile mangiare quanto vuoi di tutto ciò che desideri. L'unico avvertimento è che mangi rigorosamente tra determinate ore, con 12-16 ore in cui non mangi nulla.

L'idea è che quando il nostro corpo capisce esattamente quando stiamo per mangiare, i nostri ormoni reagiscono bruciando i grassi e supportando la riduzione del peso durante le ore senza cibo. Pianificare gli allenamenti durante le ore di digiuno potrebbe incoraggiare il corpo a bruciare più grassi, in particolare quando ti alleni per prima cosa al mattino.

4. Migliora la risposta del corpo all'insulina. Quando mangiamo, il nostro corpo rilascia insulina per consumare tutte le sostanze nutritive negli alimenti che stiamo gustando. Tuttavia, non appena mangiamo troppi carboidrati e zuccheri, il nostro corpo diventa resistente all'insulina - non è in grado di svolgere il suo lavoro allo stesso tempo.

Tutto ciò che l'insulina può portare per quanto riguarda un assortimento di malattie croniche e accumuli. Tra i molti benefici per la salute del digiuno, tuttavia, c'è la riduzione della suscettibilità all'insulina. Senza cibo continuo, l'insulina non lo è, quindi il nostro corpo non diventa immune all'ormone, creato spesso.

5. Ispirazione per lavorare di più."Facciamo un confronto" siamo tutti super attivi. Allenandoti ogni mattina prima di fermarti a fare colazione, bevendo quella tazza di caffè o qualunque cosa possa farti deragliare al mattino, puoi eliminare le calorie che bruciano senza distrazioni che accadono dopo.

Nel caso in cui devi essere fuori casa entro le 8 del mattino, è molto più facile andare in palestra prima di mangiare piuttosto che sederti a colazione, in attesa di digerire e poi allenarti.

Quando non è saggio allenarsi senza cibo a bordo

Ma allenarsi a stomaco vuoto potrebbe non essere l'idea migliore per tutti. Per ogni studio che afferma che bruciare i grassi avviene più facilmente quando ti alleni prima di mangiare, ce n'è un altro che dice il contrario. Uno studio dell'International Journal of Sport Nutrition and Exercise Metabolism ha scoperto che uno spuntino o un pasto leggero prima dell'allenamento aiuta effettivamente a bruciare il grasso corporeo. (4)

Inoltre lo studio non ha trovato alcuna differenza nella riduzione del peso tra le donne che hanno mangiato un agitatore di sostituzione del pasto prima di esercitarsi senza mangiare e quelli che hanno ottenuto direttamente nei loro allenamenti. (5)

Un altro problema è che senza carburante nella pancia, potresti non allenarti il ​​più duramente possibile. Uno spuntino pre-allenamento che un mix di carboidrati, proteine ​​e grassi sani può darti l'energia di cui hai bisogno per sforzarti di più.

Quel fuoco extra potrebbe essere solo cose che devi completare allenamenti a intervalli ad alta intensità come Crossfit o Tabata, che in realtà ti aiutano a bruciare più calorie in un lasso di tempo più breve. Questi sono allenamenti intensi in cui è probabile che tu abbia bisogno di massimizzare la tua energia.

E quando ti alleni per sport di resistenza come gare di lunga distanza o triathlon, allenarti a stomaco vuoto potrebbe funzionare per brevi distanze, ma sicuramente desideri consumare prima di allenamenti più lunghi, a seconda di quanto stai andando, potresti anche dover fare rifornimento durante l'allenamento.

Infine, se sei una persona che psicologicamente deve rendersi conto di cosa non ti brucerai a metà perché hai mangiato facendo esercizio, non è un gran giorno per allenarti a stomaco vuoto. Lo stesso vale per le persone diabetiche o con bassi livelli di zucchero nel sangue. Mangiare un piccolo boccone ti assicurerà di rimanere al sicuro durante l'allenamento.

Considerazioni finali

Vorrei poterti dire che allenarti a stomaco vuoto porterà a risultati migliori. Ma poiché sono in gioco numerose variabili - quanto sei in forma, che tipo di esercizio stai facendo e il modo in cui ti alleni meglio - è impossibile.

Quello che è vitale è che rimani solo idratato prima, durante e dopo il tuo allenamento. Bere abbastanza acqua manterrà i livelli di energia. Bere abbastanza H2O può anche tenere libbre da aumentare perché la sete è, inoltre, sbagliata per la fame.

Forse più in particolare del fatto che mangi prima di un allenamento è ciò che stai mangiando più tardi. Un mix di proteine ​​e carboidrati sani può aiutare il recupero del tessuto muscolare. Bere un frullato di recupero post-allenamento o mangiare uova con verdure nei primi 45 minuti dopo l'esercizio mentre il sangue circola bene è l'ideale. Dai un'occhiata alla mia lista dei 43 migliori pasti post-allenamento per risultati più rapidi: sei certo di trovare qualcosa che adorerai.

Alla fine, che ti stia allenando a stomaco vuoto o meno, complimenti a te per essere uscito e aver preso il controllo della tua qualità di vita. Continuate gli allenamenti!

 

Verde oliva-Call-Ora-Button-150x153-1-1.png

Chiamata oggi!

La pianificazione dei pasti può migliorare la salute del cuore

La pianificazione dei pasti può migliorare la salute del cuore

Le persone che desiderano un cuore sano dovrebbero essere consapevoli non solo di ciò che mangiano, ma quando mangiano, secondo una nuova dichiarazione scientifica dell'American Heart Association (AHA).

Il rapporto è una risposta alla crescente evidenza che la tempistica conta quando si tratta di rischio di malattie cardiache, ha detto Marie-Pierre St-Onge, l'autore principale della dichiarazione. I vari organi del corpo hanno i loro "orologi", ha spiegato St-Onge, e questo può influenzare il modo in cui gestiamo il cibo in diversi momenti del giorno e della notte.

"Per esempio, più tardi la sera, è più difficile per il corpo processare il glucosio [zucchero], rispetto a prima durante la giornata", ha affermato St-Onge, professore associato di medicina nutrizionale presso la Columbia University di New York.

La nuova affermazione mette in evidenza ciò che è noto - e cosa non lo è - sui tempi dei pasti e la salute del cuore. La dichiarazione manca di regole specifiche, come "Non mangiare dopo 8 pm" o "Tutti dovrebbero fare colazione".

Tuttavia, suggerisce che le persone distribuiscono le loro calorie per un periodo "definito" della giornata - al contrario di mangiare molto in un breve periodo, o di pascolare dal mattino alla sera. Sulla base delle prove, afferma l'AHA, è probabilmente una buona idea ottenere una grossa fetta delle tue calorie all'inizio della giornata.

"Un lungo digiuno notturno è meglio di un lungo digiuno durante il giorno", ha affermato St-Onge.

Ma non c'è alcuna dichiarazione che la colazione sia il pasto più importante della giornata.

Le prove, ha detto St-Onge, non sono abbastanza chiare per formulare raccomandazioni specifiche sulla colazione.

Un numero di studi ha scoperto che i mangiatori di prima colazione sono generalmente più salutari degli skipper per la prima colazione: tendono a pesare meno, hanno una pressione sanguigna migliore e numeri di colesterolo e hanno rischi più bassi di tipo 2 diabete e malattie cardiache, secondo l'AHA.

Il problema è che quegli studi non dimostrano che la colazione merita il credito. E poche prove hanno effettivamente testato gli effetti di "assegnare" le persone a fare colazione, dice l'AHA.

Basandosi su quali studi sono stati fatti, aggiungere la colazione non sembra favorire la perdita di peso, afferma il rapporto. Naturalmente, se gli skipper della colazione aggiungono semplicemente un pasto in più al loro giorno, aumentano di peso, ha sottolineato St-Onge. Alcune piccole prove hanno tuttavia suggerito che la colazione può aiutare a regolare i livelli di zucchero nel sangue e di insulina, secondo l'AHA.

Sonya Angelone è un dietista e portavoce registrato dell'Academy of Nutrition and Dietetics. E lei era chiara nel suo sostegno a fare colazione.

"Penso che sia molto importante fare colazione tutti i giorni", disse Angelone.

Altrettanto importante, ha detto, è di idratare dopo una lunga notte senza liquidi. Il caffè conta ", ha osservato, ma un bicchiere d'acqua è meglio. Secondo Angelone, la colazione è fondamentale perché è difficile ottenere tutti i nutrienti necessari in soli due pasti al giorno - anche se fai uno spuntino.

Ciò solleva un'altra domanda: le persone dovrebbero mangiare "tre pasti quadrati" o è meglio attenersi a pasti piccoli ma più frequenti?

Questo non è chiaro, secondo l'AHA.

Gli studi che monitorano le persone nel mondo reale hanno scoperto che coloro che mangiano più spesso durante il giorno hanno un minor rischio di obesità e livelli di colesterolo migliori. D'altra parte, afferma l'AHA, piccoli studi che hanno testato gli effetti dell'alterazione della frequenza del pasto sono per lo più usciti vuoti. Quando le calorie giornaliere vengono mantenute costanti, la frequenza del pasto non può influenzare il peso delle persone, i livelli di colesterolo HDL "buono" o altri fattori che influenzano la salute del cuore.

Certo, non esiste un approccio unico per mangiare, afferma St-Onge.

Alcune persone, ha osservato, fanno bene a "pascolare" per tutto il giorno - finché le scelte alimentari sono salutari e non mantengono il pascolo fino a mezzanotte.

"Se sei qualcuno con un buon controllo sulla tua dieta, forse il pascolo è una buona idea", ha detto St-Onge. "Ma se per te è difficile smettere di mangiare una volta che inizi, probabilmente non è una buona idea."

Secondo Angelone, mangiare spesso potrebbe non essere saggio per le persone con resistenza all'insulina - l'ormone che regola la glicemia. L'insulino-resistenza è presente nelle persone con diabete di tipo 2 o "pre-diabete". Se queste persone mangiano spesso, ha spiegato Angelone, i loro livelli di insulina potrebbero non avere mai la possibilità di cadere. In generale, St-Onge ha detto, "la consapevolezza" è fondamentale. Spesso, le persone non mangiano perché sono affamate, ma per gestire le emozioni, ha detto.

"Chiediti perché mangi", disse St-Onge. "È perché sei stressato o triste o annoiato? Chiediti se hai davvero fame in questo momento. "

La dichiarazione è stata pubblicata online Jan. 30 nella rivista dell'AHA Circolazione.

FONTI: Marie-Pierre St-Onge, Ph.D., professore associato, medicina nutrizionale, Columbia University, New York City; Sonya Angelone, MS, RDN, portavoce, Accademia di nutrizione e dietetica, Chicago; Jan. 30, 2017, Circolazione, in linea

Per ulteriori informazioni, non esitate a contattare il dottor Jimenez o contattarci 915-850-0900 .

Ulteriori argomenti: La perdita di peso facilita il mal di schiena

Dolori alla schiena e sintomi della sciatica possono influenzare la maggioranza della popolazione per tutta la vita. Studi di ricerca hanno dimostrato che le persone che sono in sovrappeso o obesi hanno più complicazioni della schiena rispetto alle persone con un peso sano. Una nutrizione adeguata insieme alla regolare forma fisica può aiutare con la perdita di peso oltre a contribuire a mantenere un peso sano per eliminare i sintomi del dolore alla schiena e della sciatica. La cura chiropratica è anche un'altra forma naturale di trattamento che tratta il dolore alla schiena e la sciatica usando manuali aggiustamenti e manipolazioni spinali.

 

foto di blog di cartone animato grande notizie

 

ARGOMENTO DI TENDENZA: EXTRA EXTRA: Nuovo PUSH 24/7? Centro fitness

 

 

Fattori di rischio e complicanze associate al diabete

Fattori di rischio e complicanze associate al diabete

Uno studio di ricerca pubblicato nel Journal of the American Medical Association nel settembre 2015 ha dimostrato che quasi il 50 per cento degli adulti negli Stati Uniti può avere il pre-diabete o il diabete.

Circa 9 di 10 può avere un pre-diabete non diagnosticato mentre 1 di ogni 4 può avere un diabete non diagnosticato. Le statistiche del Centro per il Controllo delle Malattie hanno anche rivelato che circa 30 per cento di tutti gli individui con pre-diabete svilupperà il tipo di diabete 2 entro 5 anni.

Mentre queste statistiche sono diventate pericolosamente allarmanti negli Stati Uniti, la crescente questione dei casi di diabete e pre-diabete negli adulti è in crescita in tutto il mondo. Negli ultimi dieci anni, per esempio, la Gran Bretagna ha visto un drastico aumento sia nei casi di pre-diabete che nel diabete. Secondo una relazione di BBC News, circa un terzo degli adulti britannici è stato diagnosticato con il pre-diabete, rispetto ad un rapporto 2003, dove solo il 11.6 per cento degli adulti britannici era stato diagnosticato con il pre-diabete. Da 2011, la quantità di individui diagnosticati con le condizioni era quasi triplicata a circa 35.3 per cento.

Dal punto di vista medico, il pre-diabete è caratterizzato da una glicemia a digiuno di 100-125 mg / dl o un'emoglobina A1C del 5.7-6.4 percento. I ricercatori hanno definito dal punto di vista medico il diabete come avente una glicemia a digiuno superiore a 126 mg / dl o un'emoglobina A1C> 6.5%, una misura del controllo del glucosio a lungo termine.

Complicanze di salute relative al diabete

La maggior parte delle complicanze associate al pre-diabete e al diabete può svilupparsi gradualmente nel tempo. Gli individui che hanno avuto la condizione per un lungo periodo di tempo e che mantengono anche un minore controllo dei livelli di zucchero nel sangue, possono avere un rischio maggiore di soffrire di altre complicazioni comunemente associate al diabete di tipo 2. Se questi problemi non vengono trattati di conseguenza, potrebbero eventualmente portare a complicazioni invalidanti o addirittura pericolose per la vita.

Le complicanze comuni associate a pre-diabete e diabete includono:

  • Infezioni cutanee e cutanee: I danni ai vasi sanguigni e ai nervi possono influenzare la corretta circolazione e il flusso sanguigno sulla pelle. Ciò può causare la morte delle cellule della pelle che possono portare ad una varietà di cambiamenti nella pelle così come in altre importanti strutture del corpo.
  • Danni al piede: Il flusso di sangue improprio e la circolazione, nonché il danno ai nervi nei piedi possono aumentare il rischio di sperimentare una varietà di problemi di piede. Se lasciato non trattato, queste complicazioni del piede, come tagli e vesciche, possono svilupparsi in gravi infezioni che spesso possono guarire male. Infezioni gravi possono infine richiedere ampliamenti di piede, gambe o gambe.
  • Danno dell'occhio o retinopatia: Il diabete può danneggiare i vasi sanguigni della retina che possono portare alla cecità. Questa complicazione della condizione aumenta anche il rischio di altre gravi condizioni di visione, come lo sviluppo di cataratta e glaucoma.
  • Danno o nefropatia renale: I reni sono costituiti da milioni di piccoli cluster di vasi sanguigni, noti come glomeruli, che funzionano filtrando i rifiuti del sangue. Il diabete di tipo 2 può danneggiare i grappoli dei vasi sanguigni, che influenzano la loro normale funzione per filtrare correttamente il sangue. Danni gravi ai glomeruli possono portare a malattie renali o insufficienza renale che possono richiedere la dialisi o un trapianto renale.
  • Neuropatia periferica o danni al nervo: Aumento dei livelli di zucchero nel sangue può danneggiare le pareti dei capillari, piccoli vasi sanguigni che nutrono i nervi, in particolare quelli che si trovano nelle gambe. La neuropatia periferica può causare dolori, formicolio e sensazioni di bruciore e intorpidimento lungo le estremità superiori e inferiori. Se questo tipo di danno nervoso non viene trattato, i sintomi sopra indicati possono peggiorare, con conseguente perdita di forza e di equilibrio, nonché la completa perdita di sensibilità negli arti affetti. La maggior parte delle persone affette da stadi avanzati di neuropatia periferica presenta sintomi cronici del dolore e possono non essere in grado di camminare senza l'aiuto di un cane o di un walker. Alcune persone potrebbero avere bisogno di utilizzare una sedia a rotelle. Il danno nervoso può anche influenzare i nervi del sistema digestivo, causando nausea, vomito, diarrea o costipazione. Per gli uomini, la neuropatia periferica può portare a disfunzione erettile.
  • Malattia cardiovascolare: Il pre-diabete e il diabete aumentano drammaticamente il rischio di sviluppare una serie di problemi cardiovascolari, tra cui la malattia coronarica con dolori al torace o angina, attacco cardiaco, ictus e restringimento delle arterie o aterosclerosi. Gli individui con diabete hanno maggiori probabilità di verificarsi malattie cardiache o ictus.
  • Problema uditivo: Gli individui con diabete hanno il doppio rischio di perdita dell'udito e di altre complicazioni uditive rispetto agli adulti senza la condizione.
  • Malattia di Alzheimer: Secondo vari studi di ricerca, il diabete di tipo 2 è stato collegato allo sviluppo della demenza vascolare e del morbo di Alzheimer.

Fattori di rischio che conducono al diabete

Il diabete e il diabete di tipo 2 possono svilupparsi a causa di una varietà di fattori di rischio. Conoscere questi fattori può aiutare gli individui a essere più consapevoli delle loro possibilità di sviluppare la condizione per aiutarli a prendere le precauzioni necessarie per impedire il diabete da svilupparsi.

Diversi fattori di rischio che contribuiscono al pre-diabete e al diabete includono:

  • Peso: L'eccesso di peso e l'obesità possono causare lo sviluppo di insulino-resistenza, una delle ragioni più comuni dietro il pre-diabete e il diabete negli adulti.
  • Inattività: Gli individui sedentari che si impegnano in meno esercizio fisico e attività possono essere a maggior rischio di sviluppare la condizione. L'attività fisica e l'esercizio aiuta a controllare il peso, utilizza il glucosio come energia e migliora la sensibilità all'insulina.
  • Storia famigliare: Il rischio di una persona di sviluppare pre-diabete o diabete può aumentare se un genitore o un fratello ha la condizione. Sebbene il diabete di tipo 2 non sia ereditario, può svilupparsi a causa delle abitudini di vita. La tua storia familiare può aiutare a prevedere la probabilità di sviluppare il diabete.
  • Gara: La ricerca pubblicata in JAMA ha rivelato che gli afro-americani, gli ispanici, gli indiani americani e gli asiatici americani hanno maggiori rischi per lo sviluppo di diabete di tipo 2.
  • Età: Il rischio di sviluppare il pre-diabete e il diabete aumenta con l'età. Ciò è generalmente ritenuto dovuto all'inattività associata all'invecchiamento, alla perdita di massa muscolare e all'aumento del peso. Tuttavia, il pre-diabete e il diabete sono aumentati notevolmente anche tra i bambini, gli adolescenti e gli adulti più giovani negli ultimi anni.
  • Il diabete gestazionale: Una donna che ha sviluppato il diabete gestazionale durante la gravidanza, può avere un rischio aumentato di sviluppare il diabete pre-diabete e di tipo 2. Se ha dato alla luce un bambino che pesa più di 9 libbre, 4 chilogrammi, potrebbe anche essere a rischio di sviluppare il diabete.
  • Sindrome da ovaie policistiche o PCOS: Per le donne con sindrome dell'ovaio policistico, una condizione comune caratterizzata da periodi mestruali irregolari, crescita dei capelli eccessiva e obesità, può anche aumentare il rischio di sviluppare il diabete.
  • Alta pressione sanguigna: Avere pressione sanguigna su 140 / 90 mm Hg, o millimetri di mercurio, è stata associata ad un aumento del rischio di diabete di tipo 2.
  • Alti livelli di colesterolo e trigliceridi: Gli individui con bassi livelli di lipoproteine ​​ad alta densità, HDL o colesterolo buono, il loro rischio di sviluppare il pre-diabete o il diabete è generalmente più elevato. I trigliceridi sono un altro tipo di grasso trasportato nel sangue. Le persone con elevati livelli di trigliceridi possono essere a rischio di sviluppare il diabete di tipo 2. La consultazione di un medico a questo punto è importante in quanto possono informarti su quali sono i livelli di colesterolo e trigliceridi.

Prevenzione del diabete

Il diabete è diventato una delle malattie più comuni del 21st secolo, la maggior parte dei quali può portare a neuropatia periferica. Anche se ci sono molti fattori dietro questo tipo di danno nervoso, come l'uso di farmaci e farmaci, circa il 66 per cento di tutte le persone con diabete svilupperà neuropatia periferica nel tempo.

Fortunatamente, è possibile evitare lo sviluppo del pre-diabete, del diabete e, in ultima analisi, della neuropatia periferica, facendo alcuni semplici cambiamenti nello stile di vita. Mentre cambia la dieta regolare che è abituata a essere impegnativa, prendendo un compito simile può aiutare a facilitare il cambiamento scoraggiante. Ad esempio, puoi provare a cambiare una cosa sulla tua dieta oggi. Se comporta la rinuncia a soda o saltando i dolci dopo cena, questo piccolo cambiamento può essere senza sforzo per molti. Prova adesso per 30 giorni. In un primo momento sarà difficile, ma sarà progressivamente più facile.

Per le persone che hanno già sviluppato il diabete e alcune delle complicanze comuni associate alla condizione, tenere presente che sia il diabete di tipo 2 che la neuropatia periferica possono essere invertiti anche con i cambiamenti di vita adeguati. Affrontando la vostra dieta e altre abitudini di stile di vita, come la quantità di esercizio fisico a cui partecipa e quanta sogno si ottiene, la condizione e le sue complicazioni possono essere enormemente migliorate. In uno studio di 10 anni di donne 70,000 senza diabete, i ricercatori hanno scoperto che le donne che hanno dormito meno di cinque ore alla notte o più di nove ore ogni notte erano 34 per cento più probabilità di sviluppare il diabete rispetto alle donne che hanno dormito da sette a otto ore ogni notte.

Inoltre, assumere quotidianamente la quantità appropriata di vitamina D può anche aiutare a migliorare il diabete. Le prove hanno dimostrato che la vitamina D può essere estremamente utile per il diabete di tipo 1 e di tipo 2. L'assunzione di integratori di vitamina D se non si sta trascorrendo la quantità di tempo necessaria al sole può a sua volta aiutare a fornire i nutrienti e i minerali necessari.

In conclusione, il diabete è considerato una delle condizioni più diffuse oggi, in cui quasi fino al 50% delle persone è stato diagnosticato con diabete di tipo 2. Molti fattori possono spesso aumentare il rischio di sviluppare la condizione, ma il diabete può essere prevenuto e invertito. Se ti è stato diagnosticato il diabete o sospetti di avere la condizione, assicurati di cercare assistenza professionale per ricevere diagnosi e cure adeguate.

Sourced da Nervedoctor.info

Per ulteriori informazioni, non esitate a contattare il dottor Jimenez o contattarci 915-850-0900immagine del blog di un pulsante verde con un'icona del ricevitore del telefono e 24h sotto

Dott. Alex Jimenez

Argomenti supplementari: Che cosa è Chiropratica?

La cura chiropratica è una ben nota opzione di trattamento alternativa utilizzata per prevenire, diagnosticare e trattare una serie di lesioni e condizioni associate alla colonna vertebrale, principalmente subluxazioni o disallineamenti spinali. Chiropratica si concentra sul ripristino e mantenimento della salute e del benessere complessivo dei sistemi muscolo-scheletrici e nervosi. Attraverso l'uso di regolazioni spinali e manipolazioni manuali, un chiropratico o un medico di chiropratica può re-allineare con cura la colonna vertebrale, migliorando la resistenza, la mobilità e la flessibilità del paziente.

 

foto di blog di cartone animato grande notizie

 

ARGOMENTO DI TENDENZA: EXTRA EXTRA: Nuovo PUSH 24/7? Centro fitness