ClickCease
+ 1-915-850-0900 spinedoctors@gmail.com
Seleziona Pagina
Endocrinologia funzionale: perimenopausa

Endocrinologia funzionale: perimenopausa

Ti senti:

  • Vampate di calore?
  • Nebbie mentali?
  • Disinteresse per il sesso?
  • Sbalzi d'umore?
  • Aumento del dolore vaginale, secchezza o prurito?

Se si verifica una di queste situazioni, è possibile che si stia attraversando la perimenopausa.

Quando il corpo raggiunge una certa età, i livelli ormonali aumenteranno naturalmente, quindi diminuiranno, causando alla persona i sintomi che non hanno mai avuto. Per le donne, passano attraverso una progressione dell'invecchiamento nota come menopausa, che è una parte normale dell'invecchiamento e quando la femmina smette di produrre uova. La menopausa si verifica quando una femmina ha tra i quaranta ei quarant'anni, a seconda del paese di provenienza. Prima che una donna attraversi il processo della menopausa, la perimenopausa inizia prima che si verifichi l'effettiva progressione della menopausa. Non solo, ma quando una donna attraversa la perimenopausa, il suo sistema endocrino viene influenzato da cambiamenti ormonali mentre gli ormoni iniziano a fluttuare durante il turno di menopausa.

perimenopausa

La perimenopausa può essere definita in vari modi; tuttavia, i ricercatori possono concordare sul fatto che la perimenopausa inizia quando una donna inizia ad avere cicli mestruali irregolari. Ciò è dovuto a un naturale declino della loro funzione ovarica e sarà il loro ultimo periodo mestruale. La ricerca mostra che la perimenopausa porta alla menopausa e segue dopo la menopausa. Sorprendentemente, durante gli anni perimenopausali, i livelli ormonali inizieranno a fluttuare e i livelli di estrogeni inizieranno a diventare leggermente più alti della media. Successivamente, anche se una volta che la menopausa passa attraverso la fase postmenopausale, i livelli ormonali inizieranno a diminuire gradualmente in modo naturale.

Sintomi perimenopausali

estrogeni

Se vuoi il sistema endocrino, svolge un ruolo quando una femmina sta attraversando la perimenopausa. Poiché il sistema endocrino produce ormoni ed è responsabile degli ormoni della riproduzione, si assicura che il corpo femminile abbia i due ormoni estrogeno e progesterone. Quando c'è una mancanza di ormoni nel corpo femminile, è dovuto agli effetti delle vampate di calore che sono causate dalla perimenopausa. Ora la ricerca mostra che la maggior parte delle donne non si aspetta che abbia vampate di calore fino a quando non hanno la menopausa. È uno dei sintomi che hanno tutte le femmine. Altri sintomi possono indurre le donne ad averli quando stanno attraversando. Loro sono:

  • Vampate di calore e sudorazioni notturne: Si stima che circa il 35% -50% delle donne che hanno la perimenopausa, soffrirà di un'improvvisa ondata di calore corporeo che consiste in vampate di sudorazione delle formiche che possono durare dai cinque ai dieci minuti. Sorprendentemente, può succedere anche di notte quando il corpo inizia a sudare.
  • secchezza vaginale: Quando i livelli di estrogeni hanno iniziato a diminuire in modo naturale durante la perimenopausa tardiva, il tessuto vaginale può diventare leggermente più sottile e secco. Quando ciò accade, può causare irritazione, prurito e può essere una fonte di dolore durante il rapporto.
  • Sanguinamento uterino: Quando i livelli di progesterone iniziano a diminuire, può causare la crescita dell'endometrio, che è il rivestimento uterino a diventare un po 'più pensoso del solito prima di perdere, causando così un periodo molto pesante. Non solo, ma se una femmina ha fibromi o endometriosi, queste due condizioni possono diventare un po 'più problematiche.
  • Problemi di sonno: Studi hanno scoperto che circa il XNUMX% delle donne in perimenopausa ha difficoltà a dormire. Tra le sudorazioni notturne e i disturbi del sonno, il problema può essere un po 'complesso da incolpare dell'oscillazione ormonale e i cicli del sonno cambiano con l'invecchiamento della persona. Inoltre, l'insonnia è una lamentela comune per entrambi i sessi.
  • Sbalzi di umore: Circa il XNUMX-XNUMX percento delle donne che hanno avuto sbalzi d'umore durante la perimenopausa è stato collegato a bassi livelli di estrogeni. Quando le donne hanno sperimentato sbalzi d'umore, di solito accade intorno alla mezza età, come lo stress, la cattiva salute generale e una storia di depressione.
  • Memoria a breve termine: Sorprendentemente, molte donne si sono lamentate di avere problemi di memoria a breve termine e di avere difficoltà a concentrarsi durante la transizione della menopausa. Anche se l'estrogeno e il progesterone aiutano a mantenere la funzione cerebrale, ci sono troppo poche informazioni per separare gli effetti dell'invecchiamento e i fattori psicosociali che possono essere correlati ai cambiamenti ormonali.

Gli studi hanno persino trovato fuori che durante la transizione menopausale, i modelli regolari del ciclo mestruale di una donna verranno interrotti e il normale ciclo ovulatorio diminuirà naturalmente. Allo stesso tempo, i livelli di gonadotropina inizieranno a salire così come gli ormoni follicolo-stimolanti aumenteranno sulla caratteristica di una donna.

Conclusione

La menopausa è una tappa naturale nella vita di una donna. I livelli ormonali inizieranno a fluttuare e tutto inizia quando il ciclo mestruale di una donna inizia a fermarsi. Con la perimenopausa, è l'inizio della transizione della menopausa quando il corpo femminile inizia a cambiare. Dalle vampate di calore agli schemi di sonno irregolare, la perimenopausa è un modo naturale per far sapere al corpo che il cambiamento sta arrivando. Alcuni prodotti sono progettati per aiutare a supportare il metabolismo degli estrogeni sia nel corpo femminile che in quello maschile prodotti per aiutare a sostenere l'equilibrio ormonale e le normali mestruazioni per le donne in età riproduttiva.

Lo scopo delle nostre informazioni è limitato a problemi di chiropratica, muscoloscheletrici e di salute nervosa o articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale. Utilizziamo protocolli sanitari funzionali per il trattamento di lesioni o disturbi del sistema muscoloscheletrico. Il nostro ufficio ha fatto un ragionevole tentativo di fornire citazioni di supporto e ha identificato gli studi di ricerca pertinenti o studi a supporto dei nostri posti. Facciamo anche copie degli studi di ricerca di supporto disponibili al consiglio e / o al pubblico su richiesta. Per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitate a chiedere al Dr. Alex Jimenez o contattarci al numero 915-850-0900.


Riferimenti:

Editoria, Harvard Health. Perimenopausa: Rocky Road to Menopausa . Harvard Health, Giugno 2009, www.health.harvard.edu/womens-health/perimenopause-rocky-road-to-menopause.

Buckler, Helen. La transizione alla menopausa: cambiamenti endocrini e sintomi clinici . Il diario della British Menopause Society, US National Library of Medicine, giugno 2005, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/15970017.

Cherney, Kristeen. Effetti della menopausa sul corpo . Healthline, 5 febbraio 2019, www.healthline.com/health/menopause/hrt-effects-on-body.

Edwards, Beatrice J e Jin Li. Endocrinologia della menopausa . Parodontologia 2000, US National Library of Medicine, febbraio 2013, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/23240949.

Wexler, Tamara L. "Panoramica sulla menopausa e sulla menopausa" EndocrinoWeb, 25 marzo 2016, www.endocrineweb.com/conditions/menopause/perimenopause-menopause-overview.


Benessere integrativo moderno Esse Quam Videri

L'Università offre una vasta gamma di professioni mediche per la medicina funzionale e integrativa. Il loro obiettivo è quello di informare le persone che vogliono fare la differenza nei campi medici funzionali con informazioni consapevoli che possono fornire.

Endocrinologia funzionale: barriera emato-encefalica e sistema endocrino

Endocrinologia funzionale: barriera emato-encefalica e sistema endocrino

Ti senti:

  • Squilibri ormonali?
  • Bramare i dolci durante il giorno?
  • Aumento di peso?
  • Senso generale di gonfiore?
  • Traballante, nervoso o tremori in tutto il corpo?

Se si verifica una di queste situazioni, potrebbe essere la tua barriera emato-encefalica e il tuo sistema endocrino che potrebbero essere squilibrati.

Il cervello nel corpo umano è il sistema di controllo primario che assicura che ciascun sistema del corpo funzioni correttamente. Ciò include il sistema gastrointestinale, il sistema epatico, il sistema neurologico e, soprattutto, il sistema endocrino. Nel cervello, tuttavia, esiste un tessuto noto come barriera emato-encefalica, collegato al sistema endocrino. È essenziale assicurarsi che la barriera emato-encefalica e il sistema endocrino siano sani nel corpo umano.

La barriera emato-encefalica

La barriera emato-encefalica nel corpo separa il sistema nervoso centrale dal tessuto periferico. Anche se la barriera emato-encefalica separa il sistema nervoso, non impedisce agli ormoni di entrare nel cervello. La ricerca mostra che il cervello può legare e secernere qualsiasi sostanza circolante e può essere qualificato come organo endocrino. Quando ciò accade, può essere uno dei più grandi e metabolicamente attivi degli organi endocrini, agendo sia come bersaglio che come secreto degli ormoni.

20191001-cancro

Con la barriera emato-encefalica, convoglia i vasi sanguigni trasportando il sangue dal cuore a tutti i tessuti e organi in tutto il corpo. Fornisce quindi ossigeno e sostanze nutritive a tutti i tessuti e rimuove l'anidride carbonica e i rifiuti metabolici dai tessuti. I vasi sanguigni trasmettono anche segnali ormonali ai tessuti ed è un mediatore per interagire con il sistema immunitario periferico con ciascun tessuto. La ricerca mostra che poiché la barriera emato-encefalica è un tessuto endocrino, le sostanze che vengono trasportate nel sangue possono emergere in modo ormonale. La ricerca ha affermato che la barriera emato-encefalica potrebbe mostrare le proprietà del sistema endocrino oltre ad essere un bersaglio per gli ormoni che possono influenzare molte delle funzioni emato-encefaliche nel corpo.

Il sistema endocrino

Il sistema endocrino è una raccolta di ghiandole che secerne e produce ormoni che possono regolare non solo il corpo ma si assicura che regola il metabolismo del corpo e molte altre funzioni di cui il corpo ha bisogno per funzionare correttamente. Quando i livelli ormonali del corpo fluttuano, può essere molto buono o orribile, a seconda della situazione. Se il corpo produce un'abbondanza di ormoni, può causare una ipertiroidismo a una persona e quando il corpo produce una bassa abbondanza di ormoni, il corpo può avere complicazioni e indurre il corpo a sviluppare malattie croniche. Lo stress, le infezioni e il diabete possono influenzare i livelli ormonali del corpo producendo ormoni troppo o troppo poco. Assicurandosi che gli ormoni del corpo siano a un livello equilibrato è essenziale perché mangiare bene e fare esercizi quotidiani può far funzionare il corpo correttamente e sentirsi bene.

Dal momento che il corpo può produrre ormoni in modo naturale, il compito dell'ormone primario è assicurarsi che viaggi nel flusso sanguigno e lo raggiunga ai vari organi e tessuti che necessitano dei livelli ormonali. I livelli ormonali possono dire a ogni organo e tessuto cosa fare e come funzionare. Quando i livelli ormonali impazziscono perché vengono prodotti troppo o troppo poco, provoca il malfunzionamento di quegli organi e tessuti.

Per la barriera emato-encefalica, poiché è un tessuto endocrino, può dividere i recettori ormonali. La ricerca ha scoperto che la barriera emato-encefalica può rispondere per far circolare le sostanze ormonali e secernere tali sostanze ormonali nella circolazione sanguigna e nel sistema nervoso centrale. Può anche assicurarsi che, quando i recettori ormonali vengono divisi, vada ai tessuti nervosi centrali e ai tessuti periferici. La ricerca ha anche scoperto che i livelli di insulina possono anche influenzare la funzione delle cellule endoteliali del cervello attraverso diversi parametri e trasportatori di aminoacidi, leptina e p-glicoproteina modulanti nel corpo.

Sorprendentemente c'è una caratteristica unica che possiede la barriera emato-encefalica. Il cervello-sangue si affida alle sue superfici delle membrane cellulari rivolte verso il flusso sanguigno e il fluido interstiziale del sistema nervoso centrale in modo da poter ricevere segnali per il corpo. La ricerca ha scoperto che le proprietà della barriera emato-encefalica si manifestano principalmente all'interno delle cellule endoteliali del cervello. Possono essere indotti e mantenuti attraverso interazioni critiche con le cellule che interagiscono nell'unità neurovascolare nel cervello. Con questi meccanismi endocrini simili alla barriera emato-encefalica, può aiutare a smorzare gli effetti delle malattie endocrine come le condizioni neurodegenerative e il morbo di Alzheimer.

Conclusione

La barriera emato-encefalica è un tessuto essenziale nel cervello in quanto funziona come un tessuto endocrino e svolge un ruolo interagendo con i livelli ormonali che il sistema endocrino ha secreto al corpo. Quando i livelli ormonali iniziano a funzionare male producendo un'abbondanza o una quantità insufficiente di ormoni, può causare al corpo malattie croniche e la disfunzione ematoencefalica nel cervello, causando anche disturbi neurologici degenerativi nel cervello. Alcuni prodotti può aiutare il sistema endocrino assicurando che anche i livelli ormonali siano bilanciati prodotti per una funzione cerebrale sana per un corpo sano.

Lo scopo delle nostre informazioni è limitato a problemi di chiropratica, muscoloscheletrici e di salute nervosa o articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale. Utilizziamo protocolli sanitari funzionali per il trattamento di lesioni o disturbi del sistema muscoloscheletrico. Il nostro ufficio ha fatto un ragionevole tentativo di fornire citazioni di supporto e ha identificato gli studi di ricerca pertinenti o studi a supporto dei nostri posti. Facciamo anche copie degli studi di ricerca di supporto disponibili al consiglio e / o al pubblico su richiesta. Per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitate a chiedere al Dr. Alex Jimenez o contattarci al numero 915-850-0900.


Riferimenti:

Banks, William A. Brain Meets Body: the Blood-Brain Barrier as an Endocrine Interface. Endocrinologia, Endocrine Society, settembre 2012, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3423627/.

Banks, William A. "La barriera emato-encefalica come tessuto endocrino" Recensioni sulla natura. Endocrinologia, Biblioteca nazionale americana di medicina, agosto 2019, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/31127254.

Daneman, Richard e Alexandre Prat. La barriera emato-encefalica . Prospettive di Cold Spring Harbor in biologia, Pressa da laboratorio Cold Spring Harbor, 5 Jan. 2015, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4292164/.

Zimmermann, Kim Ann. Sistema endocrino: fatti, funzioni e malattie . LiveScience, Purch, 18 febbraio 2018, www.livescience.com/26496-endocrine-system.html.


Benessere integrativo moderno Esse Quam Videri

L'Università offre una vasta gamma di professioni mediche per la medicina funzionale e integrativa. Il loro obiettivo è quello di informare le persone che vogliono fare la differenza nei campi medici funzionali con informazioni consapevoli che possono fornire.

 

 

 

Endocrinologia funzionale: connessione mente-corpo e stress Parte 1

Endocrinologia funzionale: connessione mente-corpo e stress Parte 1

Ti senti:

  • Sollecitato dopo una lunga giornata?
  • Irritabile se mancano i pasti?
  • Traballante, nervoso o tremore?
  • Agitato, facilmente turbato o nervoso?
  • Squilibrio ormonale?

Se stai vivendo una di queste situazioni, la tua connessione mente-corpo potrebbe essere sbilanciata.

Attraverso la storia, ci sono stati studi e teorie secondo cui mente e corpo sono separati. Questa teoria è stata accettata da molti; tuttavia, ci sono così tante prove che mostrano la mente e che il corpo ha una relazione bidirezionale nel corpo come il sistema intestinale che invia segnali al cervello e viceversa. Poiché ogni organo invia i suoi segnali al cervello, il sistema endocrino invia segnali al cervello sotto forma di ormoni, che possono alterare la percezione del mondo da parte della persona attraverso i loro occhi.

Tenendo presente ciò, la neuroplasticità ha dimostrato alle persone che quando si trovano nel loro ambiente, può essere modificato il trucco fisico dell'ambiente. Molti scienziati moderni hanno acquisito strumenti molto sofisticati in grado di monitorare le onde cerebrali del corpo, i microbi e molti altri fattori che possono cambiare la mente del corpo. Poiché lo stress è una risposta di tutto il corpo, può essere sia una cosa positiva che una cattiva cosa per il corpo. Un buon stress nel corpo dà la risposta di "lotta o fuga" mentre il cattivo stress può diventare cronico e può portare il corpo a essere disfunzionale. Quindi l'idea di avere la mente e il corpo come una funzione separata sembra essere un po 'datata ma anche informativa.

somatica-psychology_feature.png

Esplorando la scienza e la psicologia della disconnessione mente-corpo, i ricercatori possono vedere come gli ormoni di una persona possono influenzare la loro percezione del mondo. Immergendosi nel corpo, i ricercatori possono anche vedere come lo stress può produrre cambiamenti visibili anche nel cervello.

Come le esperienze alterano la mente

Molte esperienze possono alterare la mente. Che si tratti di esperienze positive che possono essere utilizzate nell'atmosfera di lavoro o che possono essere brutte esperienze come essere traumatizzati da eventi orribili. Studi mostrano quel trauma può alterare la mente e dipendere dalla situazione. Anche se il danno causato dal trauma può essere guarito se è minore. In alcuni casi, può cicatrizzare una persona anche se il danno fisico è guarito. Il danno mentale è interessato quando una persona può rivivere l'esperienza traumatica che ha incontrato.

Con una buona esperienza, possono essere utili a una persona se il danno è stato ridotto. Se una persona si ferisce accidentalmente da qualsiasi attività, sa di non farlo di nuovo. Sebbene se una persona si esercita in attività specifiche e migliora con il tempo, diventa un'abilità che possono usare. A volte una persona può avere una serie di abilità specifiche che sono utili quando stanno lavorando nel lavoro in cui si trovano. Quindi, a seconda delle esperienze con cui una persona ha a che fare, può essere buona o cattiva, ma il loro cervello lo ricorderà .

La differenza tra dualismo e monismo

C'è sempre stato un dibattito filosofico sulla mente e sul corpo. Esistono diversi modi per esaminare la connessione mente-corpo, poiché molti ricercatori hanno discusso se la mente fa parte del corpo o se il corpo fa parte della mente. Quindi la differenza tra dualismo e monismo ha opinioni diverse sulla connessione mente-corpo.

Il dualismo è definito come nato dal corpo come un oggetto fisico e la mente o la coscienza si sta costruendo. Le origini del dualismo sono iniziate con i modi di pensare cartesiani, in cui le persone hanno iniziato a sostenere che esisteva una relazione bilaterale tra le sostanze mentali e fisiche nel corpo. Sorprendentemente, la convinzione dei sistemi fisici e mentali è compartimentata e non interdipendente come quello che pensano alcune persone.

Il filosofo francese René Descartes ha affermato che la mente interagisce con il corpo attraverso le ghiandole pineali e che la mente controlla il corpo. Ha anche riassunto i suoi pensieri con una delle sue famose affermazioni: `` Penso quindi di essere ''. Con questa affermazione, si dice ai ricercatori che la mente è una sostanza non fisica e non spaziale che viene identificata con la coscienza e la consapevolezza di sé nel corpo.

Con il monismo, è definito come un punto di vista materiale e che tutti gli esseri umani sono semplicemente organismi fisiologici complessi. Esiste un altro tipo di monismo noto come fenomenismo. Va anche dall'idealismo del soggetto, e il concetto di questo monismo è che la mente e il corpo sono due entità separate. Con ogni tipo di monismo, i concetti sembrano sempre essere gli stessi, il che dimostra che ogni tipo di monismo sembra ignorare la mente o il corpo. È sempre l'uno o l'altro, mai insieme allo stesso tempo.

In che modo gli ormoni dello stress influenzano il cervello

Quando si tratta di stress e ormoni, ci sono stati molti progressi scientifici su come l'ormone dello stress influenza il cervello nel corpo. Dal momento che gli ormoni è stato trovato per alterare i neuroni dell'ippocampo con gli ormoni dello stress, possono dare al corpo lo scoppio di energia di cui ha bisogno. Tuttavia, se c'è un'attivazione a lungo termine dell'ormone dello stress può logorare il cervello e uccidere le cellule cerebrali. Se qualcuno ha disturbi psicologici che causano stress prolungato, può compromettere la funzione cognitiva e i risultati possono essere migliorati emotivamente.

Conclusione

Con la connessione mente-corpo, possono scambiarsi segnali e assicurarsi che il corpo umano funzioni correttamente. Quando c'è uno stress prolungato nel corpo, può interrompere i segnali e causare disfunzioni del corpo. Il prossimo articolo discuterà di come lo stress può ricablare il cervello nel corpo. Alcuni prodotti può aiutare il corpo sostenendo il sistema endocrino e aiutando il corpo ad alleviare lo stress temporaneo.

Lo scopo delle nostre informazioni è limitato a problemi di chiropratica, muscoloscheletrici e di salute nervosa o articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale. Utilizziamo protocolli sanitari funzionali per il trattamento di lesioni o disturbi del sistema muscoloscheletrico. Il nostro ufficio ha fatto un ragionevole tentativo di fornire citazioni di supporto e ha identificato gli studi di ricerca pertinenti o studi a supporto dei nostri posti. Facciamo anche copie degli studi di ricerca di supporto disponibili al consiglio e / o al pubblico su richiesta. Per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitate a chiedere al Dr. Alex Jimenez o contattarci al numero 915-850-0900.


Riferimenti:

Perry, Bruce D., et al. "Childhood Trauma, the Neurobiology of Adaptation, and" Use? Dependent "Development of the Brain: How" Stati "Diventa" Tratti ". Studioso semantico, 1 Jan. 1995, www.semanticscholar.org/paper/Childhood-trauma%2C-the-neurobiology-of-adaptation%2C-Perry-Pollard/1d6ef0f4601a9f437910deaabc09fd2ce2e2d31e.

Team, educazione biotica. Stress - La connessione mente-corpo, parte 1. Blog sulla ricerca biotica, 9 dicembre 2019, blog.bioticsresearch.com/stress-the-mind-body-connection-part-1.

Woolley, CS e PA Schwartzkroin. "Effetti ormonali sul cervello" Epilepsia, Biblioteca nazionale americana di medicina, 1998, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/9915614.


Medicina Integrativa Moderna

Endocrinologia funzionale: l'ippocampo e lo stress

Endocrinologia funzionale: l'ippocampo e lo stress

Ti senti:

  • Stressato?
  • Hai un aumento di peso incontrollabile?
  • Non ricordi cose specifiche?
  • Agitato, nervoso, ansioso?
  • Infiammazione?

Se si verifica una di queste situazioni, l'ippocampo potrebbe essere abbassato del solito.

L'ippocampo

Nel cervello, c'è una struttura a forma di S situata nelle pieghe interne del lobo temporale chiamata ippocampo. L'ippocampo è una struttura cerebrale complessa che ha uno strato di neuroni densamente affollati e la sua funzione principale riguarda il modo in cui gli umani apprendono e come funziona la loro memoria. L'ippocampo fa parte anche del sistema limbico poiché agisce sulla sensazione e sulla funzione di reazione nel corpo. Il sistema limbico è situato ai margini della corteccia e comprende l'ipotalamo e l'amigdala.

Hippocampus-Brain-femminile-2-big-bigstock.jpg

Queste strutture aiutano a controllare le diverse funzioni del corpo come il sistema endocrino e la risposta di reazione di `` lotta o fuga ''. Con l'ippocampo che aiuta gli esseri umani a elaborare le informazioni che stanno imparando, questa struttura può recuperare due tipi di ricordi importanti; sono memorie dichiarative e memorie di relazioni spaziali.

  • Memorie dichiarative: Sono ricordi legati a fatti ed eventi vissuti da una persona. Include esempi come come memorizzare discorsi o linee in un'opera teatrale che una persona sta facendo.
  • Memorie di relazione spaziale: Questi ricordi riguardano percorsi o percorsi che una persona deve imparare. Un esempio di ciò sono i conducenti di trasporto come i conducenti di taxi, i conducenti di autobus e i camionisti che devono imparare i percorsi nei luoghi in cui stanno andando. Quindi usano la memoria spaziale e praticano i loro percorsi molte volte fino a quando non li hanno nei loro ricordi. Le memorie di relazione spaziale sono memorizzate sul lato destro dell'ippocampo.

Purtroppo, però, l'ippocampo può essere danneggiato da malattie neurologiche come il morbo di Alzheimer e il disturbo da stress post-traumatico. Quando è danneggiato, una varietà di condizioni può influenzare la capacità dell'ippocampo di svolgere il proprio lavoro per il cervello, facendo soffrire l'individuo per la conservazione delle informazioni.

Condizioni dell'ippocampo

Diverse condizioni possono causare problemi al corpo quando l'ippocampo è danneggiato. Questo è noto come atrofia dell'ippocampo, in cui i neuroni e il volume neuronale nell'ippocampo rappresentano una perdita.

Malattia di Alzheimer

La malattia di Alzheimer è quando un individuo inizia a perdere la memoria. Quando l'ippocampo è danneggiato, può causare una dissociazione tra le cortecce e portare al fallimento della registrazione delle informazioni. Studi mostrano che quando la malattia di Alzheimer sta progredendo, l'ippocampo perderà il suo volume e diventerà più difficile per un individuo funzionare nella sua vita quotidiana.

Epilessia

Quando una persona ha l'epilessia, potrebbe essere a causa di un ippocampo danneggiato. La ricerca mostra che circa l'50 e l'75% dei pazienti con questa malattia possono presentare sclerosi ippocampale e, in caso di decesso, presentano epilessia del lobo temporale mediale. Altre ricerche affermano che la meccanica della sclerosi ippocampale nell'epilessia può essere correlata allo sviluppo dell'infiammazione sull'ippocampo locale non controllato e al danno della barriera emato-encefalica.

Ipertensione

Quando l'ippocampo è danneggiato, l'ipertensione può accadere a una persona. Ipertensione è un altro nome per l'ipertensione e può portare a gravi complicazioni per la salute del corpo. Anche se le cause dell'ipertensione sono ancora sconosciute, i fattori di rischio dell'ipertensione possono includere:

  • Fattori ambientali come stress o mancanza di esercizio fisico
  • Attività ormonale
  • Plasma del sangue

Studi mostrano che l'ipertensione e altri fattori di rischio sono sempre più visti come un fattore putativo che sta portando all'atrofia dell'ippocampo.

Malattia di Cushing

La malattia di Cushing o sindrome di Cushing si verifica quando il corpo è esposto a livelli elevati di cortisolo per lungo tempo. Studi mostrano che quando c'è una perdita di volume cellulare ai livelli dei corticosteroidi nel corpo e potrebbe essere responsabile. Quando c'è troppo cortisolo prodotto nel corpo, è uno dei segni della sindrome di Cushing. Alcuni degli altri segni includono:

  • Aumento di peso
  • Depositi di tessuto adiposo intorno al tronco, viso, parte superiore della schiena e tra le spalle
  • Smagliature rosa o viola
  • Pelle sottile e fragile che si ammacca facilmente
  • Tagli di guarigione lenti, punture di insetti e infezioni
  • Acne
  • Debolezza muscolare
  • Difficoltà cognitive
  • Perdita di controllo emotivo

Poiché lo stress ha un ruolo nel sistema endocrino e nel sistema neurologico, ci sono quasi 80 anni di ricerca su quanta attenzione si è concentrata sui vari livelli dell'asse HPA (ipotalamo-ipofisi-surrene) e sugli ormoni che produce. Mostra che i glucocorticoidi sono i mediatori degli effetti dello stress sull'ippocampo e sono il fattore che contribuisce alle psicopatologie associate allo stress.

Conclusione

L'ippocampo si trova nel lobo temporale del cervello. Questa struttura a forma di S può essere facilmente danneggiata a causa di stress e altri fattori neurologici che possono influenzare l'intero corpo e i suoi sistemi. Quando i fattori dannosi influenzano l'ippocampo, può portare gli ormoni che producono a squilibrarsi e causare disfunzione. Alcuni prodotti sono qui per assicurarsi che il sistema endocrino funzioni correttamente e sostenga il sistema metabolico, il sistema gastrointestinale, oltre a garantire che gli ormoni siano bilanciati.

Lo scopo delle nostre informazioni è limitato a problemi di chiropratica, muscoloscheletrici e di salute nervosa o articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale. Utilizziamo protocolli sanitari funzionali per il trattamento di lesioni o disturbi del sistema muscoloscheletrico. Il nostro ufficio ha fatto un ragionevole tentativo di fornire citazioni di supporto e ha identificato gli studi di ricerca pertinenti o studi a supporto dei nostri posti. Facciamo anche copie degli studi di ricerca di supporto disponibili al consiglio e / o al pubblico su richiesta. Per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitate a chiedere al Dr. Alex Jimenez o contattarci al numero 915-850-0900.


Riferimenti:

Anand, Kuljeet Singh e Vikas Dhikav. "Ippocampo in salute e malattia: una panoramica" Annali dell'Accademia indiana di neurologia, Medknow Publications & Media Pvt Ltd, ottobre 2012, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3548359/.

Dresda, Danielle. Ippocampo: funzione, dimensioni e problemi . Medical News Today, MediLexicon International, 7 dicembre 2017, www.medicalnewstoday.com/articles/313295.php.

Felman, Adam. Ipertensione: cause, sintomi e trattamenti . Medical News Today, MediLexicon International, 22 luglio 2019, www.medicalnewstoday.com/articles/150109.php.

Kim, Eun Joo, et al. Effetti dello stress sull'ippocampo: una revisione critica . Apprendimento e memoria (Cold Spring Harbor, NY), Pressa da laboratorio Cold Spring Harbor, 18 agosto 2015, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4561403/.

Team, Mayo Clinic. Sindrome di Cushing Mayo Clinic, Mayo Foundation for Medical Education and Research, 30 May 2019, www.mayoclinic.org/diseases-conditions/cushing-syndrome/symptoms-causes/syc-20351310.

 

 

Endocrinologia funzionale: infiammazione e sistema endocrino

Endocrinologia funzionale: infiammazione e sistema endocrino

Ti senti:

  • Che mangiare allevia la fatica?
  • Squilibri ormonali?
  • Dolori, dolori e gonfiore in tutto il corpo?
  • Gonfiore corporeo senza motivo?
  • Infiammazione sul tuo corpo?

Se si verifica una di queste situazioni, è possibile che si verifichi un'infiammazione e che possa influire sul sistema endocrino.

Infiammazione e sistema endocrino

Infiammazione è un meccanismo di difesa nel corpo. Il sistema immunitario è in grado di riconoscere le cellule danneggiate, le sostanze irritanti e i patogeni che causano danni al corpo e ha iniziato il processo di guarigione. Quando l'infiammazione si trasforma in infiammazione cronica, può causare diverse malattie e condizioni nel corpo e può causare danni a un individuo.

L'infiammazione può causare disfunzione quando si trova nel sistema endocrino. Il sistema endocrino è una serie di ghiandole che producono e secernono gli ormoni di cui il corpo ha bisogno e che usano per una vasta gamma di funzioni. Quando le ghiandole endocrine producono ormoni, vengono inviate nel flusso sanguigno ai vari tessuti del corpo. Una volta che sono nei vari tessuti, l'ormone segnala ai tessuti di dire loro cosa dovrebbero fare. Quando le ghiandole non producono la giusta quantità di ormoni, varie malattie come l'infiammazione possono influenzare il corpo.

Sintomi e cause dell'infiammazione

Vengono poste due domande sull'interazione del sistema endocrino con l'infiammazione: in che modo l'infiammazione influenza il sistema endocrino e influenza la malattia? In che modo gli ormoni influenzano l'infiammazione e le cellule immunitarie? Una teoria aveva integrato entrambe le domande ed è stato recentemente dimostrato nel contesto dell'infiammazione cronica considerando una malattia reumatica.

infiammazione, dolore articolare-relife

In che modo l'infiammazione influenza il sistema endocrino? Sintomi di infiammazione può variare a seconda che sia acuto o cronico. Gli effetti dell'infiammazione acuta sono riassunti dall'acronimo PRISH. Loro includono:

  • Dolore: È molto probabile che l'area infiammata sia dolorosa, specialmente durante e dopo il contatto. I prodotti chimici che stimolano le terminazioni nervose vengono rilasciati, rendendo l'area più sensibile.
  • Rossore: Ciò si verifica a causa dei capillari nell'area che è piena di più sangue del solito.
  • Immobilità: Potrebbe esserci una perdita di funzionalità nella regione dell'infiammazione in cui si è verificata la lesione.
  • Gonfiore: Un accumulo di liquido causa questo.
  • Calore: Il calore è causato dall'aumento del flusso sanguigno nell'area interessata e dal riscaldamento al tatto.

Questi segni di infiammazione acuta si applicano solo a un'infiammazione sulla pelle. Se l'infiammazione si verifica in profondità all'interno del corpo, come il sistema endocrino e gli organi interni, alcuni dei segni possono essere evidenti. Alcuni organi interni potrebbero non avere terminazioni nervose sensoriali nelle vicinanze; per esempio, non avranno dolore.

Con gli effetti dell'infiammazione cronica, è a lungo termine e può durare per diversi mesi o addirittura anni. I risultati dell'infiammazione cronica possono provenire da:

  • Un disturbo autoimmune che attacca i tessuti sani normali e lo scambia per un patogeno che causa malattie come fibromialgia.
  • Una sostanza chimica industriale che viene esposta a un basso livello di un irritante particolare per un lungo periodo.
  • Mancata eliminazione di qualsiasi cosa causasse un'infiammazione acuta.

Alcuni dei sintomi dell'infiammazione cronica possono essere presenti in diversi modi. Questi possono includere:

  • stanchezza
  • Ulcere della bocca
  • Dolore al petto
  • Dolore addominale
  • Febbre
  • Eruzione cutanea
  • Il dolore alle articolazioni

Quando l'infiammazione colpisce il sistema endocrino, può causare uno squilibrio del sistema corporeo e portare a malattie croniche a lungo termine.

Con la seconda domanda, si sta chiedendo come gli ormoni influenzano l'infiammazione e il sistema immunitario? Quando i livelli ormonali sono troppo alti o troppo bassi, può avere diversi effetti sulla salute di una persona. I segni e i sintomi possono dipendere da ormoni sbilanciati.

Infiammazione e ormoni

Le ricerche hanno dimostrato che alcune delle condizioni che colpiscono il sistema endocrino possono portare a disturbi autoimmuni. Alti livelli di ormoni possono portare a ipertiroidismo, sindrome di Cushing e malattia di Graves. Mentre bassi livelli di ormoni possono portare a ipotiroidismo e malattia di Addison. Quando i livelli degli ormoni sono troppo alti o troppo bassi, il corpo fluttua dall'aumento di peso o dalla perdita di peso e interrompendo i livelli di glucosio. Ciò può causare a una persona il diabete e l'obesità.

L'obesità è il principale fattore di rischio per il diabete di tipo 2. Durante lo sviluppo dell'obesità, l'attività infiammatoria subclinica nei tessuti viene attivata e coinvolge il metabolismo e l'omeostasi energetica. Nel corpo, le serine / treonine chinasi intracellulari vengono attivate in risposta a tali fattori infiammatori. Possono catalizzare la fosforilazione inibitoria delle proteine ​​chiave della via di segnalazione dell'insulina, portando alla resistenza all'insulina nel corpo.

2-Figure1-1 (1)

Studi hanno dimostrato che l'infiammazione è una risposta generale dei tessuti a un'ampia varietà di stimoli. Quando l'infiammazione non è adeguatamente regolata, le risposte infiammatorie possono essere esagerate o inefficaci, il che può portare a disfunzioni immunitarie, infezioni ricorrenti e danni ai tessuti, sia a livello locale che sistemico. Con vari ormoni, citochine, vitamine, metaboliti e neurotrasmettitori che sono i meditatori chiave delle risposte immunitarie e infiammatorie al sistema endocrino.

Un altro studio mostra che l'invecchiamento, lo stress psicologico cronico e le malattie mentali sono anche accompagnati da infiammazione cronica fumante. L'infiammazione cronica fumante nell'uomo è già stabilita con aumenti dei livelli sierici, portando ad un aumento del tasso metabolico a riposo.

Conclusione

Quindi l'infiammazione è una spada a doppio taglio in cui può guarire il corpo ma anche causare danni al corpo se è in profondità negli organi interni e nei sistemi del corpo. Con il sistema endocrino, i livelli degli ormoni possono oscillare andando troppo alti o troppo bassi e influenzando i tessuti del corpo, causando infiammazione. Quando un individuo soffre di infiammazione cronica, può cambiare drasticamente il proprio stile di vita. Alcuni prodotti sono qui per aiutare a contrastare gli effetti metabolici dello stress temporaneo e assicurarsi che sia supportato anche il sistema endocrino.

Lo scopo delle nostre informazioni è limitato a problemi di chiropratica, muscoloscheletrici e di salute nervosa o articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale. Utilizziamo protocolli sanitari funzionali per il trattamento di lesioni o disturbi del sistema muscoloscheletrico. Il nostro ufficio ha fatto un ragionevole tentativo di fornire citazioni di supporto e ha identificato gli studi di ricerca pertinenti o studi a supporto dei nostri posti. Facciamo anche copie degli studi di ricerca di supporto disponibili al consiglio e / o al pubblico su richiesta. Per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitate a chiedere al Dr. Alex Jimenez o contattarci al numero 915-850-0900.


Riferimenti:

Coope, Andressa, et al. MECCANISMI IN ENDOCRINOLOGIA: Vie metaboliche e infiammatorie sulla patogenesi del diabete di tipo 2 European Journal of Endocrinology, US National Library of Medicine, maggio 2016, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/26646937.

Felman, Adam. Infiammazione: cause, sintomi e trattamento . Medical News Today, MediLexicon International, 24 Nov. 2017, www.medicalnewstoday.com/articles/248423.php.

Salazar, Luis A., et al. Il ruolo del sistema endocrino nel processo infiammatorio . Mediatori di infiammazione, Hindawi, 29 settembre 2016, www.hindawi.com/journals/mi/2016/6081752/.

Seladi-Schulman, Jill. Panoramica del sistema endocrino Healthline, 22 aprile 2019, www.healthline.com/health/the-endocrine-system.

Straub, Rainer H. `` Interazione del sistema endocrino con l'infiammazione: una funzione di regolazione dell'energia e del volume. '' Ricerca e terapia sull'artrite, BioMed Central, 13 febbraio 2014, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3978663/.

 

 

Una panoramica della fibromialgia

Una panoramica della fibromialgia

Ti senti:

  • Stanchezza pomeridiana?
  • Mal di testa con sforzo o stress?
  • Non riesci a dormire?
  • Antipasto lento al mattino?
  • Mal di testa pomeridiano?

Se si verifica una di queste situazioni, è possibile che si verifichi fibromialgia.

fibromialgia è una sindrome comune e cronica che causa dolore e disagio mentale nel corpo. Provoca dolore muscoloscheletrico diffuso ed è accompagnato da affaticamento, memoria del sonno e problemi di umore per il corpo. I sintomi possono essere simili all'artrite; tuttavia, la fibromialgia è una condizione reumatica e provoca dolore ai tessuti molli o dolore miofasciale.

microglia-fibromialgia-TNF

Il NIAMS (Istituto nazionale di artrite e malattie muscoloscheletriche e della pelle) ha dichiarato che circa 5 milioni di adulti, di età pari o superiore a 18 negli Stati Uniti, avevano sperimentato fibromialgia. Circa il 80 e il 90 percento dei pazienti con fibromialgia si trovano principalmente nelle donne che hanno questa malattia cronica e anche gli uomini possono averla.

Sintomi della fibromialgia

fibromialgia

Ci sono tre sintomi che la fibromialgia provoca disagio a una persona nella vita quotidiana. Loro sono:

  • Dolore diffuso: Questo dolore è associato alla fibromialgia ed è descritto come un dolore sordo costante che può durare per almeno tre mesi. Affinché sia ​​considerato un dolore diffuso, deve verificarsi su entrambi i lati del corpo, oltre che sopra e sotto la vita.
  • Fatica: Gli individui con fibromialgia spesso si svegliano stanchi, eanche se hanno dormito per lunghi periodi. Il dolore che provoca la fibromialgia può interrompere i modelli di sonno della persona, causando loro disturbi del sonno come la sindrome delle gambe senza riposo e l'apnea notturna.
  • Difficoltà cognitive: Questo sintomo è comunemente noto come `` nebbia fibrosa ''. Danneggia la capacità della persona di concentrarsi, prestare attenzione e concentrarsi sui compiti mentali.

Altri sintomi possono includere:

  • IBS (sindrome dell'intestino irritabile)
  • Articolazioni e muscoli rigidi al mattino
  • Mal di testa
  • Problemi con la vista
  • Nausea
  • Problemi pelvici e urinari
  • Depressione e ansia

In passato, studi hanno dimostrato che i pazienti con diagnosi di fibromialgia avevano 11 su punti trigger specifici di 18 in tutto il corpo. Gli operatori sanitari controllerebbero i loro pazienti e documenterebbero quanti di questi punti fossero dolorosi per i loro pazienti premendo fermamente, ma delicatamente, i loro corpi per ottenere una diagnosi.

I punti trigger tipici includono:

  • La parte posteriore della testa
  • Le cime delle spalle
  • La parte superiore del torace
  • I fianchi
  • Le ginocchia
  • I gomiti esterni

Al giorno d'oggi, in una revisione dei criteri diagnostici del 2016, gli operatori sanitari possono diagnosticare i pazienti con fibromialgia se il paziente ha dolore in 4 aree del corpo su 5 che causano dolore. Il protocollo per la diagnosi dei pazienti viene definito `` dolore multisito ''

Fibromialgia che colpisce il sistema endocrino

Quando si tratta di fibromialgia, i sintomi sono associati al sistema endocrino. La ricerca mostra che i sintomi simil-fibromialgia come dolori muscolari e dolorabilità, esaurimento, ridotta capacità di esercizio e intolleranza al freddo possono assomigliare a sintomi associati alla disfunzione endocrina come ipotiroidismo e insufficienza surrenale o dell'ormone della crescita.

Altre ricerche hanno dichiarato che la fibromialgia provoca una persona a sviluppare la sindrome da affaticamento cronico. La sindrome da affaticamento cronico provoca una carenza di attività serotoninergica nell'organismo e l'ipofunzione della funzione del sistema nervoso simpatico che potrebbe contribuire alle anomalie dei componenti centrali dell'asse HPA. Può distorcere il modello ormonale del corpo che viene attribuito all'iperattività dei neuroni CRH. L'iperattività causata dai neuroni CRH può essere guidata e sostenuta dallo stress esercitato dal dolore cronico che ha avuto origine nel sistema muscolo-scheletrico o dall'alternanza del meccanismo del sistema nervoso centrale della nocicezione.

endocrinesystemhormones-dbdc89d6

I ricercatori ritengono che la stimolazione nervosa ripetuta provochi il cambiamento del cervello dei pazienti con fibromialgia. Il cambiamento provoca un aumento anormale del livello di alcune sostanze chimiche (neurotrasmettitori) nel cervello che segnala il dolore. Inoltre, i recettori del dolore del cervello svilupperanno una sorta di memoria del dolore che sta causando problemi al corpo del paziente e rendendoli più sensibili poiché i segnali stanno reagendo in modo eccessivo.

Trattare la fibromialgia

1536094153967

Anche se il dolore della fibromialgia può essere scomodo e abbastanza consistente da interferire con la routine quotidiana di una persona. Ci sono modi per alleviare il dolore e l'infiammazione che la fibromialgia provoca al corpo. Gli antidolorifici possono ridurre l'infiammazione e aiutare una persona a dormire un po 'meglio. Altri trattamenti sicuri che possono aiutare a gestire il dolore da fibromialgia sono:

  • Agopuntura: L'agopuntura è un sistema medico cinese che utilizza aghi per causare cambiamenti nel flusso sanguigno e nei livelli di neurotrasmettitori nel cervello e nel midollo spinale.
  • Terapia: Una varietà di diverse terapie può aiutare una persona a ridurre gli effetti che la fibromialgia ha causato.
  • Yoga e Tai Chi: Queste pratiche combinano meditazione, movimenti lenti, respirazione profonda e rilassamento, entrambi aiutano a controllare i sintomi della fibromialgia.
  • Ridurre lo stress: Sviluppare un piano per evitare o limitare lo sforzo eccessivo e lo stress emotivo è utile quando si ha a che fare con la fibromialgia. Imparare a meditare e provare tecniche di gestione dello stress può aiutare una persona a sentirsi calma e ricaricata per il resto della giornata.
  • Dormire abbastanza: Poiché la fatica è una delle caratteristiche principali della fibromialgia, dormire a sufficienza è essenziale. Praticare buone abitudini di sonno, andare a letto e alzarsi ogni giorno alla stessa ora può ridurre gli effetti della fatica.
  • Esercizio fisico regolare: All'inizio, l'esercizio fisico può aumentare il dolore, ma farlo gradualmente e regolarmente nel tempo può ridurre i sintomi. Questo può essere camminare, nuotare, andare in bicicletta e l'aerobica in acqua può essere benefico per il corpo.
  • Stimolando te stesso: Tenere traccia delle attività è utile per le persone con fibromialgia. La moderazione delle attività quotidiane nei giorni buoni può aiutare una persona a superare i sintomi quando si riacutizza.
  • Mantenere uno stile di vita sano: Mangiare cibi sani con proprietà antinfiammatorie può essere utile per il corpo e anche trovare piacevoli hobby.

Conclusione

La fibromialgia è una malattia cronica che provoca dolore e infiammazione che colpisce i tessuti molli del corpo. I sintomi possono assomigliare a un'infiammazione articolare e causare affaticamento e disagio in tutto il corpo. Quando questi sintomi si manifestano, può causare danni al corpo. I trattamenti possono aiutare una persona a ridurre gli effetti della fibromialgia ed essere benefica. Alcuni prodotti sono formulati per contrastare gli effetti di stress temporanei e offrire supporto al sistema gastrointestinale e al metabolismo del corpo.

L'ambito delle nostre informazioni è limitato a problemi di salute chiropratica, muscolo-scheletrica e nervosa, nonché articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale. Utilizziamo protocolli sanitari funzionali per il trattamento di lesioni o disturbi cronici del sistema muscolo-scheletrico. Per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitate a chiedere al Dr. Alex Jimenez o contattarci a 915-850-0900 .


Riferimenti:

Felman, Adam. Fibromialgia: sintomi, cause e trattamento . Medical News Today, MediLexicon International, 5 Jan. 2018, www.medicalnewstoday.com/articles/147083.php.

Geenen, Rinie, et al. Valutazione e gestione della disfunzione endocrina nella fibromialgia . Cliniche per le malattie reumatiche del Nord America, US National Library of Medicine, maggio 2002, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/12122926.

Neeck, G e LJ Crofford. Perturbazioni neuroendocrine nella fibromialgia e nella sindrome da stanchezza cronica . Cliniche per le malattie reumatiche del Nord America, US National Library of Medicine, Nov. 2000, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/11084955.

Personale, Mayo Clinic. Fibromialgia . Mayo Clinic, Fondazione Mayo per l'educazione e la ricerca medica, 11 agosto 2017, www.mayoclinic.org/diseases-conditions/fibromyalgia/symptoms-causes/syc-20354780.

Personale, Mayo Clinic. Fibromialgia . Mayo Clinic, Fondazione Mayo per l'educazione e la ricerca medica, 11 agosto 2017, www.mayoclinic.org/diseases-conditions/fibromyalgia/diagnosis-treatment/drc-20354785.

Sconosciuto, sconosciuto. Fibromialgia . Istituto nazionale di artrite e malattie muscoloscheletriche e della pelle, Dipartimento della sanità e dei servizi umani degli Stati Uniti, 30 settembre 2019, www.niams.nih.gov/health-topics/fibromyalgia.

Wolfe, Frederick, et al. Revisioni 2016 ai criteri diagnostici della fibromialgia 2010/2011 . Seminari su artrite e reumatismi, WB Saunders, 30 agosto 2016, www.sciencedirect.com/science/article/abs/pii/S0049017216302086?via%3Dihub.

 

 

Il ruolo delle fibre alimentari e della CKD

Il ruolo delle fibre alimentari e della CKD

Ti senti:

  • Edema e gonfiore alle caviglie e al polso?
  • Crampi muscolari?
  • Minzione frequente?
  • Scarsa resistenza muscolare?
  • Alternanza nella regolarità intestinale?

Se si verifica una di queste situazioni, è possibile che si verifichino malattie renali croniche.

Circa oltre lo 10% della popolazione adulta soffre di CKD (malattia renale cronica) e le due principali cause sottostanti dello stadio terminale della malattia renale cronica sono il diabete di tipo 2 e l'ipertensione. Altri disturbi cronici come disbiosi del microbioma intestinale, infiammazione, stress ossidativo, tossine ambientali e PPI (inibitore della pompa protonica). Tutti questi disturbi cronici sono stati collegati alla malattia renale cronica nel corpo.

Malattia renale cronica

medico-illustrazione-di-malati-reni sani-e-

Malattia renale cronica è una perdita lenta e progressiva della funzione renale per diversi anni. Conosciuto anche come insufficienza renale cronica, è molto più diffuso e spesso non viene rilevato e non diagnosticato fino a quando la malattia non è ben avanzata. Non è insolito per nessuno rendersi conto di avere un'insufficienza renale cronica quando i loro reni funzionano solo allo 25% rispetto alla media. Mentre avanza e la funzione del rene è gravemente compromessa, livelli pericolosi di rifiuti e liquidi possono rapidamente accumularsi nel corpo.

renali stadi

L'insufficienza renale cronica è diversa dall'insufficienza renale acuta a causa di una malattia lenta e progressivamente progressiva. Quando la malattia è abbastanza avanzata, le condizioni sono più gravi di segni e sintomi, rendendo irreversibile la maggior parte del danno. Eccone alcuni i segni e i sintomi più comuni di malattia renale cronica includono:

  • Anemia
  • Sangue nelle urine
  • urine scure
  • Edema: piedi, mani, caviglie e viso gonfi
  • stanchezza
  • Ipertensione
  • Minzione più frequente, soprattutto di notte
  • Crampi muscolari e contrazioni
  • Dolore laterale o medio-basso

Fibre dietetiche per CKD

I ricercatori hanno studiato che il ruolo delle fibre alimentari e del microbioma intestinale è nelle diete renali. Quando c'è una disbiosi nel microbioma intestinale, può essere un fattore di rischio per lo sviluppo di malattie renali croniche, riducendo così la funzione renale. Tale funzione contribuirà in modo significativo alla disbiosi. Le attuali raccomandazioni dietetiche renali comprendono una riduzione dell'apporto proteico con un aumento di carboidrati complessi e fibre.

Una revisione sistemica ha condotto un test che includeva studi controllati su 14 e partecipanti a 143 con patologie renali croniche. Il test ha dimostrato che tutti i partecipanti a 143 hanno avuto una riduzione della creatinina sierica e dell'urea associata all'assunzione di fibre alimentari, che si verifica in una questione dose-dipendente. Questi partecipanti avevano un apporto medio di 27 grammi di fibre al giorno nella loro dieta. È anche una nota essenziale che la creatinina viene metabolizzata nei batteri intestinali nel corpo.

Pane integrale con diverse verdure. Concetto di cibo sano

Una dieta ricca di fibre può portare alla produzione di SCFA (acidi grassi a catena corta) nel tratto gastrointestinale. Giocano un ruolo essenziale nell'attivazione delle cellule T regolatorie, che regola il sistema immunitario intestinale. Quando c'è disregolazione nel sistema immunitario, può causare un aumento dell'infiammazione che può verificarsi nella malattia renale cronica. Con una dieta ricca di fibre, l'assunzione è associata alla riduzione del rischio di infiammazione e mortalità nelle malattie renali.

Aumentare l'assunzione di fibre è relativamente facile con alcuni di questi alimenti ricchi di fibre che sono sia sani che nutrienti e possono aiutare le persone che hanno malattie renali. Questi includono:

  • Pere
  • Fragole
  • Avocado
  • Mele
  • Carote
  • Barbabietole
  • Broccoli
  • Lenticchie

La ricerca ha precedentemente dimostrato che una dieta ricca di fibre per i pazienti con CDK è caratterizzata dall'aumento di controllo delle proteine ​​di origine vegetale e degli alimenti di origine animale. Ciò è utile per le persone nel limitare il consumo di prodotti alimentari trasformati a causa dei moderni processi di conservazione, che ha lo scopo di eliminare i batteri patogeni. Le persone che hanno malattie renali croniche che seguono una dieta ricca di fibre sono state collegate a una migliore funzionalità renale e alla riduzione del rischio di infiammazione e mortalità.

Alcuni individui possono manifestare alcuni effetti collaterali gastrointestinali quando stanno cercando di aumentare l'assunzione di fibre. La ricerca è stata dichiarata che i pazienti dovrebbero considerare amidi resistenti poiché non ha mostrato effetti collaterali con le dosi raccomandate.

Conclusione

La malattia renale cronica è una perdita lenta e progressiva della funzione renale. Segni e sintomi sono evidenti mentre la malattia progredisce nelle fasi successive. Con una dieta ricca di fibre, gli individui possono ridurre il rischio di infiammazione e mortalità del CDK. Quando questa malattia provoca infiammazione e malattia cronica nei reni, le complicanze possono viaggiare in tutto il corpo. La dieta ricca di fibre può anche essere utile per il corretto funzionamento del microbioma intestinale, e alcuni prodotti può aiutare a ridurre gli ormoni dello stress e assicurarsi che l'asse ipotalamo-ipofisi-surrene del corpo funzioni correttamente.

Ottobre è il mese della salute chiropratica. Per saperne di più, dai un'occhiata Il disegno di legge del governatore Abbott sul nostro sito Web per ottenere tutti i dettagli su questo momento storico.

Lo scopo delle nostre informazioni è limitato a problemi di chiropratica, salute muscoloscheletrica e nervosa, nonché articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale. Utilizziamo protocolli sanitari funzionali per il trattamento di lesioni o disturbi cronici del sistema muscolo-scheletrico. Per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitate a chiedere al Dr. Alex Jimenez o contattarci al numero 915-850-0900 .


Riferimenti:

D Alessandro, Claudia. Fibre dietetiche e microbiota intestinale nelle diete renali . MDPI, Multidisciplinary Digital Publishing Institute, 9 settembre 2019, www.mdpi.com/2072-6643/11/9/2149/htm.

Gunnars, Kris. 22 alimenti ricchi di fibre da mangiare Healthline, 10 Agosto 2018, www.healthline.com/nutrition/22-high-fiber-foods.

Jurgelewicz, Michael. Nuovo articolo indaga sul ruolo della fibra alimentare e del microbioma intestinale nella malattia renale cronica. Disegni per la salute, 13 settembre 2019, blog.designsforhealth.com/node/1105.

Khosroshahi, HT, et al. Effetti dell'integrazione dietetica ad alto contenuto di fibre fermentabili sul prodotto azotato convenzionale e derivato dall'intestino in pazienti in emodialisi di mantenimento: uno studio controllato randomizzato. Nutrizione e metabolismo., Biblioteca nazionale americana di medicina, 12 Mar. 2019, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/?term=30911321.

Krishnamurthy, Vidya M Raj, et al. "Un'elevata assunzione di fibre alimentari è associata a una diminuzione dell'infiammazione e della mortalità per tutte le cause nei pazienti con malattia renale cronica." Kidney International, US National Library of Medicine, febbraio 2012, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4704855/.

Newman, Tim. "Malattia renale cronica: sintomi, cause e trattamento" Medical News Today, MediLexicon International, 13 dicembre 2017, www.medicalnewstoday.com/articles/172179.php.

Personale, Mayo Clinic. "Malattia renale cronica" Mayo Clinic, Fondazione Mayo per l'educazione e la ricerca medica, 15 agosto 2019, www.mayoclinic.org/diseases-conditions/chronic-kidney-disease/symptoms-causes/syc-20354521.

 

Endocrinologia funzionale: disturbo digestivo del pancreas

Endocrinologia funzionale: disturbo digestivo del pancreas

Ti senti:

  • Difficoltà a digerire foraggio grossolano e fibra
  • Indigestione e pienezza delle ultime ore 2-4
  • Dolore, tenerezza, dolore sul lato sinistro, sotto la gabbia toracica
  • Nausea o vomito
  • Feci non digerite, maleodoranti, simili a muco, unte o scarsamente formate

Se si verifica una di queste situazioni, è possibile che si verifichino disturbi digestivi del pancreas.

Il pancreas

Il pancreas è un organo ghiandolare situato nell'addome. Fa parte del sistema digestivo, producendo insulina e altri enzimi vitali e ormoni che aiutano a scomporre il cibo. Ha una funzione endocrina, a causa del rilascio di succhi direttamente nel flusso sanguigno e ha una funzione esocrina che rilascia i succhi nei dotti del corpo.

pancreas

Uno dei suoi molti lavori che il pancreas fa è che secerne enzimi nell'intestino tenue e continua a distruggere quello rimasto nello stomaco. Un altro lavoro è che produce insulina e la secerne nel flusso sanguigno, dove può regolare il livello di glucosio o zucchero nel corpo. Quando c'è un problema con il controllo dell'insulina nel corpo, può condurre una persona avere il diabete Altri problemi di salute includono pancreatite e cancro del pancreas.

Pancreatite

AAlNTuj

Pancreatite è un'infiammazione nel pancreas. Si verifica quando gli enzimi digestivi si attivano mentre irritano le cellule del pancreas. Con ripetuti danni al pancreas, può causare due forme di pancreatite, che è la pancreatite acuta e la pancreatite cronica. Entrambi sono molto dolorosi e possono formare tessuto cicatriziale nel pancreas, causando la perdita della sua funzione. Un pancreas mal funzionante può causare problemi di digestione e diabete. Ecco le condizioni che possono portare alla pancreatite:

  • Chirurgia addominale
  • Alcolismo
  • Alcuni farmaci
  • Fibrosi cistica
  • Calcoli biliari
  • Obesità

Pancreatite cronica

Pancreatite cronica è una malattia infiammatoria progressiva a lungo termine nel pancreas che può portare a una rottura permanente della struttura e della funzione del pancreas nel corpo. Gli studi hanno affermato che la causa più comune di pancreatite cronica è l'abuso di alcol a lungo termine, si ritiene che spieghi tra 70 per cento 80 per tutti i casi, e colpisce in modo significativo più uomini che donne.

pancreatite cronica

Segni e sintomi comuni di pancreatite cronica includono:

  • Grave dolore addominale superiore che è più intenso dopo un pasto
  • Nausea e vomito

Quando la malattia progredisce, gli episodi di dolore diventeranno più frequenti e più gravi per gli individui. Alcuni individui alla fine soffrono di costante dolore addominale e man mano che la pancreatite cronica progredisce, la capacità del pancreas di produrre succhi digestivi si deteriorerà e compaiono i seguenti sintomi:

  • Sgabello puzzolente e grasso
  • Gonfiore
  • Crampi addominali
  • Flatulenza
  • Diabete

Ci sono numerose complicazioni che un individuo può potenzialmente avere con pancreatite cronica. Il malassorbimento di nutrienti è una delle maggiori complicazioni poiché il pancreas non produce abbastanza enzimi digestivi per consentire al corpo di assorbire correttamente i nutrienti, portando alla malnutrizione. Un'altra possibile complicazione è lo sviluppo del diabete, in cui la pancreatite cronica danneggia le cellule che producono insulina e glucagone nel corpo. Alcuni individui svilupperanno anche una pseudocisti, che è piena di liquido che può formarsi all'interno o all'esterno del pancreas e può essere molto pericolosa per il corpo poiché può bloccare i dotti e i vasi sanguigni essenziali.

Pancreatite acuta

Pancreatite acuta è un'infiammazione improvvisa del pancreas. Causa la produzione eccessiva degli enzimi, causando il gonfiamento e l'infiammazione della ghiandola del pancreas. Farà rallentare la digestione e diventerà doloroso, facendo in modo che le altre funzioni del corpo siano influenzate e che il pancreas sia permanentemente danneggiato e sfregiato.

Pancreatite acuta è doloroso e può svilupparsi rapidamente. Può innescare complicazioni potenzialmente fatali in quanto il tasso di mortalità può variare da da meno di 5 percento a oltre 30 percento, a seconda della gravità della condizione e se raggiunge gli altri organi oltre il pancreas. La causa più comune di pancreatite acuta è la produzione di calcoli biliari nella cistifellea, abuso di alcool e infezioni.

Immagine

Quando una persona ha una pancreatite acuta, sentono il dolore nell'addome inferiore e quindi lo sentono più gradualmente mentre il dolore si intensifica fino a diventare un dolore costante. Altri sintomi includono:

  • Vomito e nausea
  • Diarrea
  • Perdita di appetito
  • Dolore con tosse, movimenti vigorosi e respiro profondo
  • Tenerezza quando viene toccato l'addome
  • Febbre
  • Ittero, sfumature giallastre sulla pelle e sul bianco degli occhi

Cancro del pancreas

uspstf_pancreatic_cancer920.jpg.daijpg.600

Conosciuto anche come la malattia silenziosa, "Il cancro del pancreas si verifica quando la crescita cellulare incontrollata inizia a formarsi in una parte del pancreas. I tumori si sviluppano e interferiscono con il funzionamento del pancreas. Il cancro del pancreas mostra spesso qualsiasi sintomo fino alle fasi successive e può essere difficile da gestire. Segni e sintomi del cancro del pancreas includono:

  • Dolore nella parte superiore dell'addome che si irradia alla schiena
  • Perdita di peso indesiderata o perdita di appetito
  • Sgabello grasso pallido o grigio
  • L'ittero
  • Diabete di nuova insorgenza
  • Coaguli di sangue
  • Depressione
  • stanchezza

Conclusione

Il pancreas si trova nell'addome e la sua funzione principale è quella di produrre insulina e gli enzimi e gli ormoni necessari per aiutare la digestione del cibo. Quando le complicazioni attaccano il pancreas come il cancro del pancreas e la pancreatite, possono danneggiare il pancreas per smettere di produrre insulina e portare a malattie croniche che si diffondono in tutto il corpo. Alcuni prodotti può aiutare a sostenere il metabolismo dello zucchero che il pancreas crea e offre nutrienti e cofattori enzimatici al sistema gastrointestinale nel corpo.

Ottobre è il mese della salute chiropratica. Per saperne di più, dai un'occhiata La proclamazione del governatore Abbott sul nostro sito Web per ottenere tutti i dettagli su questo momento storico.

Lo scopo delle nostre informazioni è limitato a problemi di chiropratica, salute muscoloscheletrica e nervosa, nonché articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale. Utilizziamo protocolli sanitari funzionali per il trattamento di lesioni o disturbi cronici del sistema muscolo-scheletrico. Per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitate a chiedere al Dr. Alex Jimenez o contattarci al numero 915-850-0900 .


Riferimento:

Banks, Peter A, et al. La gestione della pancreatite acuta e cronica . Gastroenterologia ed epatologia, Millennium Medical Publishing, febbraio 2010, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2886461/.

Bartel, Michael. "Pancreatite acuta - Disturbi gastrointestinali" MSD Manual Professional Edition, MSD Manuals, July 2019, www.msdmanuals.com/en-gb/professional/gastrointestinal-disorders/pancreatitis/acute-pancreatitis.

Braciere, Yvette. Pancreatite acuta: sintomi, trattamento, cause e complicanze . Medical News Today, MediLexicon International, 19 dicembre 2017, www.medicalnewstoday.com/articles/160427.php.

Braciere, Yvette. "Cancro al pancreas: sintomi, cause e trattamento" Medical News Today, MediLexicon International, 23 ottobre 2018, www.medicalnewstoday.com/articles/323423.php.

Colledge, Helen, et al. Pancreatite cronica . Healthline, 14 settembre 2017, www.healthline.com/health/chronic-pancreatitis.

Crosta, Peter. Pancreas: funzioni e disturbi . Medical News Today, MediLexicon International, 26 maggio 2017, www.medicalnewstoday.com/articles/10011.php.

Felman, Adam. "Pancreatite cronica: trattamenti, sintomi e cause" Medical News Today, MediLexicon International, 19 dicembre 2017, www.medicalnewstoday.com/articles/160459.php.

Health Publishing, Harvard. "Pancreatite acuta" Harvard Health, Luglio 2019, www.health.harvard.edu/a_to_z/acute-pancreatitis-a-to-z.

Personale, Mayo Clinic. Cancro al pancreas . Mayo Clinic, Fondazione Mayo per l'educazione e la ricerca medica, 9 Mar. 2018, www.mayoclinic.org/diseases-conditions/pancreatic-cancer/symptoms-causes/syc-20355421.

Personale, Mayo Clinic. Pancreatite . Mayo Clinic, Fondazione Mayo per l'educazione e la ricerca medica, 7 settembre 2019, www.mayoclinic.org/diseases-conditions/pancreatitis/symptoms-causes/syc-20360227.

 

 

Endocrinologia funzionale: interferenti endocrini

Endocrinologia funzionale: interferenti endocrini

Gli interferenti endocrini sono sostanze chimiche che possono interferire con il sistema endocrino del corpo e produrre effetti negativi sullo sviluppo, sulla riproduzione, neurologici e immunitari nell'uomo. Possono essere pesticidi, plastificanti, antimicrobici e ritardanti di fiamma che possono essere EDC. EDC (sostanze chimiche che alterano il sistema endocrino) può interrompere l'equilibrio ormonale e può provocare anomalie dello sviluppo e della riproduzione nel corpo.

scaricare

Ci sono quattro punti sull'interruzione endocrina:

  • Le dosi basse contano
  • Ampia gamma di benefici per la salute
  • Persistenza di effetti biologici
  • Esposizione ubiquitaria

L'EDC può causare rischi significativi per l'uomo prendendo di mira diversi organi e sistemi del corpo. Le interazioni e i meccanismi di tossicità creati dall'EDC e dai fattori ambientali possono riguardare i problemi di salute generali di una persona. Compresi i disturbi endocrini nel corpo poiché molti fattori possono causare interferenti endocrini, uno degli interferenti nel cibo contaminato da PBDE (esteri difenilici polibromurati) nella carne di pesce e nei latticini.

I ricercatori hanno anche sottolineato che una volta che gli alimenti contaminati sono stati eliminati dalla dieta di una persona, i distruttori endocrini diminuiscono e il corpo ha iniziato a guarire correttamente. Quando una persona elimina il cibo che sta causando disagio ai propri corpi, è più consapevole di leggere le etichette degli alimenti per prevenire più disagi ai sistemi del corpo.

obesogen

obesogen è una sottoclasse di sostanze chimiche che alterano il sistema endocrino (EDC) che potrebbe predisporre gli individui allo sviluppo dell'obesità. La loro struttura è principalmente lipofilo e possono aumentare la deposizione di grasso. Poiché il ruolo principale della cellula adiposa è immagazzinare e rilasciare energia, i ricercatori hanno trovato che diversi composti obesogenici possono avere diversi meccanismi di azione.

Alcune di queste azioni possono influenzare il numero di cellule adipose che producono, mentre altre influenzano la dimensione delle cellule adipose e alcuni composti obesogenici possono influenzare gli ormoni. Questi composti influenzeranno l'appetito, la sazietà, le preferenze alimentari e il metabolismo energetico quando il sistema endocrino svolge un ruolo fondamentale nel corpo per regolare il metabolismo di grassi, carboidrati e proteine. Eventuali alternanze nel corpo possono provocare uno squilibrio del metabolismo e causare disturbi endocrini.

4-Figure1-1

Gli studi hanno anche dichiarato che l'esposizione agli obesogeni potrebbe essere trovata prima della nascita nell'utero o nel periodo neonatale. Gli obesogeni possono persino causare una diminuzione della fertilità maschile. Quando questa interruzione si verifica nel corpo maschile, i composti ambientali possono causare una predisposizione all'aumento di peso e gli obesogeni possono nominare uno dei contributori a causa delle loro azioni come interferenti endocrini. Gli obesogeni possono persino modificare il funzionamento dell'asse riproduttivo maschile e la fisiologia testicolare. Il metabolismo nel corpo umano maschile può essere fondamentale per la spermatogenesi a causa di questi cambiamenti.

Disturbi endocrini e obesità

Alcuni interferenti endocrini che possono influenzare il corpo possono passare attraverso droghe farmaceutiche che può causare aumento di peso. Una varietà di farmaci da prescrizione può avere un effetto negativo che può causare un aumento di peso poiché le sostanze chimiche presenti nei farmaci da prescrizione hanno strutture simili e le modalità di azione potrebbero avere un ruolo nell'obesità. La medicina di prescrizione può stimolare l'intestino a consumare più cibo, coinvolgendo così il corpo per ingrassare.

3-Figure1-1.png

Un altro distruttore endocrino sono gli IPA (idrocarburi policiclici aromatici). Si tratta di una famiglia di sostanze chimiche ambientali presenti nei depositi di petrolio, carbone e catrame. Producono come sottoprodotti della combustione di combustibile come combustibile fossile, biomassa, fumo di sigaretta e gas di scarico diesel. Gli IPA possono essere fabbricati per essere utilizzati come medicinali e pesticidi o essere rilasciati naturalmente da incendi boschivi e vulcani.

Ci sono modi standard in cui una persona può essere esposta agli IPA. Uno è mangiando carni grigliate, carbonizzate o alla brace che una persona mangia. L'altro è attraverso l'inalazione di fumo di sigarette, scarico del veicolo o emissioni di combustibili fossili che possono irritare gli occhi e le vie respiratorie nel corpo.

Affrontare l'esposizione a EDC

Anche se l'obesità può influenzare negativamente il corpo in una varietà di risultati sulla salute, ci sono modi per far fronte e minimizzare l'esposizione all'EDC. La ricerca mostra che una persona può ridurre al minimo l'esposizione a EDC consumando frutta, verdura e prodotti a base di cereali biologici per quanto possibile. Ciò include un numero crescente di fungicidi di routine applicati a frutta e verdura che vengono identificati come obesogeni e interferenti metabolici nel corpo.

Xenoestrogen vs. Phytoestrogen

Quando una persona ha un disturbo endocrino, potrebbe essere dovuto al cibo che stanno consumando. fitoestrogeni sono composti di origine vegetale che si trovano in un'ampia varietà di alimenti, principalmente nella soia. Sono presentati in numerosi integratori alimentari e ampiamente commercializzati come alternativa naturale alla terapia sostitutiva con estrogeni.

gr1

Vi è un impatto sulla salute sul fitoestrogeno e il composto di origine vegetale può imitare, modulare o interrompere le azioni degli estrogeni endogeni. xenoestrogenSono agenti chimici derivati ​​sinteticamente da determinati farmaci, pesticidi e sottoprodotti industriali che imitano gli ormoni endogeni o possono interferire con gli interferenti endocrini. Questi composti chimici possono causare un effetto su diverse anomalie dello sviluppo per gli esseri umani. Può anche interferire con la produzione e il metabolismo di estrogeni ovarici nelle femmine.

Conclusione

Gli interferenti endocrini possono interferire con il sistema endocrino del corpo causando un rischio per la salute di un individuo. L'EDC (sostanze chimiche che alterano il sistema endocrino) può colpire molti diversi organi e sistemi del corpo da vari fattori a cui il corpo umano è esposto. Uno dei fattori EDC è l'obesogeno e può far ingrassare una persona ed essere obeso. Un altro fattore è l'esposizione degli IPA (idrocarburi policiclici aromatici) attraverso fattori ambientali come l'inalazione di fumo o il consumo di carni alla brace. Esistono modi per far fronte all'esposizione all'EDC e si mangia cibi biologici, in particolare frutta e verdura fresca. Un altro è prodotti che colpiscono il sistema endocrino e aiutano a sostenere il fegato, l'intestino, il metabolismo del corpo e il metabolismo degli estrogeni per garantire non solo un sistema endocrino sano ma anche un corpo sano che funzioni correttamente.

Ottobre è il mese della salute chiropratica. Per saperne di più, dai un'occhiata L'annuncio del governatore Abbott sul nostro sito Web per ottenere tutti i dettagli su questo storico evento.

Lo scopo delle nostre informazioni è limitato a problemi di chiropratica, salute muscoloscheletrica e nervosa, nonché articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale. Utilizziamo protocolli sanitari funzionali per il trattamento di lesioni o disturbi cronici del sistema muscolo-scheletrico. Per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitate a chiedere al Dr. Alex Jimenez o contattarci al numero 915-850-0900 .


Riferimenti:

Cardoso, AM, et al. Obesogeni e fertilità maschile . Recensioni di obesità: una Gazzetta ufficiale dell'Associazione internazionale per lo studio dell'obesità, US National Library of Medicine, Jan. 2017, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/27776203.

Darbre, Philippa D. "Disturbi endocrini e obesità" Rapporti attuali sull'obesità, Springer US, Mar. 2017, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5359373/.

Holtcamp, Wendee. "Obesogeni: un legame ambientale con l'obesità" Environmental Health Perspectives, National Institute of Environmental Health Sciences, febbraio 2012, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3279464/.

Janesick, Amanda S e Bruce Blumberg. "Obesogeni: una minaccia emergente per la salute pubblica" American Journal of Obstetrics and Gynecology, US National Library of Medicine, maggio 2016, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4851574/.

Janesick, Amanda S e Bruce Blumberg. "Obesogeni: una minaccia emergente per la salute pubblica" American Journal of Obstetrics and Gynecology, US National Library of Medicine, maggio 2016, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/26829510.

Kyle, Ted e Bonnie Kuehl. Prescrizione di farmaci e aumento di peso . Coalizione di azioni nell'obesità, 2013, www.obesityaction.org/community/article-library/prescription-medications-weight-gain/.

L r nd, T, et al. Azione ormonale di composti estrogenici non steroidei di origine vegetale e antropogenici: fitoestrogeni e xenoestrogeni. Chimica farmaceutica corrente, Biblioteca nazionale americana di medicina, 2010, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/20738246.

Patisaul, Heather B e Wendy Jefferson. "I pro ei contro dei fitoestrogeni" Frontiers in Neuroendocrinologia, US National Library of Medicine, ottobre 2010, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3074428/.

Singleton, David W e Sohaib A Khan. "Esposizione allo xenoestrogeno e meccanismi di perturbazione endocrina" Frontiers in Bioscience: un diario e biblioteca virtuale, Biblioteca nazionale americana di medicina, 1 Jan. 2003, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/12456297.

Sconosciuto, sconosciuto. Endocrine Disruptors. Istituto Nazionale di Scienze per la salute ambientale, Dipartimento della salute e dei servizi umani degli Stati Uniti, 2015, www.niehs.nih.gov/health/topics/agents/endocrine/index.cfm.

Sconosciuto, sconosciuto. Idrocarburi aromatici policiclici (IPA): il tuo ambiente, la tua salute | Biblioteca nazionale di medicina US National Library of Medicine, National Institutes of Health, 31 Apr. 2017, toxtown.nlm.nih.gov/chemicals-and-contaminants/polycyclic-aromatic-hydrocarbons-pahs.

Yang, Oneyeol, et al. "Sostanze chimiche perturbatrici endocrine: revisione dei meccanismi tossicologici utilizzando l'analisi del percorso molecolare". Journal of Cancer Prevention, Korean Society of Cancer Prevention, 30 Mar. 2015, www.jcpjournal.org/journal/view.html?doi=10.15430%2FJCP.2015.20.1.12.

Endocrinologia funzionale: comprendere gli ormoni dall'ipofisi ai siti dei recettori

Endocrinologia funzionale: comprendere gli ormoni dall'ipofisi ai siti dei recettori

Il corpo secerne e diffonde 50 diversi ormoni a diversi organi del corpo. Ormoni sono le sostanze chimiche che coordinano le attività di crescita dell'organismo vivente. Sono secreti attraverso le ghiandole endocrine e viaggiano attraverso il flusso sanguigno verso i diversi organi del corpo per funzionare correttamente. Quando viene prodotta una quantità eccessiva o una quantità ridotta di ormoni, può causare malfunzionamenti del corpo e sviluppare malattie croniche.

Le funzioni della ghiandola pituitaria

In neuroendocrinologia, una ghiandola endocrina non può produrre un ormone senza l'attivazione da parte di un ormone stimolante l'ipofisi. L'ormone stimolante l'ipofisi aiuta a regolare gli ormoni secernendoli alle ghiandole endocrine. La ghiandola pituitaria è nota come "ghiandola principale" poiché controlla l'attività delle altre ghiandole endocrine ed è composta da 3 parti note come lobi anteriore, intermedio e posteriore.

Lobo anteriore

adenohypophysis

La ghiandola pituitaria anteriore si trova nella sella turcica ed è controllato dall'ipotalamo nel cervello. Secerne una quantità di peptidi e ormoni glicoproteici che aiutano a regolare la crescita, il metabolismo, la riproduzione e la risposta allo stress. La ghiandola pituitaria anteriore produce ormoni 6 che circolano ai rispettivi obiettivi nel corpo.

  • ACTH (ormone adrenocorticotropo): Questa ormone è un ormone tropico in quanto regola la produzione di cortisolo e androgeni alla corteccia surrenale. Il cortisolo o gli ormoni dello stress stimolano il rilascio di ACTH, mentre la corteccia surrenale secerne i glucocorticoidi nel metabolismo del corpo.
  • GH (ormone della crescita): Questa ormone aiuta a regolare la crescita, il metabolismo e la composizione del corpo. Il GH è secreto dalle cellule somatotrofe situate principalmente nelle ali laterali del lobo anteriore. Il GH può anche secernere in modo pulsatile e può avere un rilascio massimo durante un ritmo circadiano durante la notte.
  • TSH (ormone stimolante la tiroide): Questa ormone è coinvolto coordinando la regolazione del segnale dell'ipotalamo, dell'ipofisi e della tiroide. Richiede l'ossidazione dello iodio alimentare, poiché lo iodio lo è assorbito attraverso l'intestino tenue e trasportato alla tiroide. Dopo che lo iodio viene trasportato, può essere concentrato, ossidato e quindi incorporato nella tireoglobulina per formarsi successivamente su T4 e T3.
  • LH (ormone luteinizzante): Questa ormone è molto importante sia per gli uomini che per le donne, poiché colpisce gli organi sessuali e svolge un ruolo nella pubertà, nelle mestruazioni e nella fertilità. Per le donne, crea progesterone, che aiutano a regolare le mestruazioni e supporta la gravidanza nel corpo femminile. Per gli uomini, crea testosterone, che aiuta a regolare la fertilità, la massa muscolare, la distribuzione del grasso e la produzione di sangue rosso nel corpo maschile.
  • FSH (ormone follicolo-stimolante): Questa ormone svolge un ruolo importante nel sistema riproduttivo ed è responsabile dei follicoli ovarici. Per le femmine, l'FSH aiuta produrre estrogeni, che è un gruppo di ormoni sessuali che aiutano a promuovere lo sviluppo e il mantenimento delle caratteristiche femminili nel corpo umano, Per i maschi, l'FSH aiuta produrre spermatogenesi e regola la funzione dello sperma nel corpo maschile.
  • La prolattina: Questo è anche un ormone proteico nel lobo anteriore. Ha la capacità di promuovere l'allattamento alle madri che allattano. Si sintetizza all'interno della ghiandola pituitaria, del sistema nervoso centrale, del sistema immunitario e dell'utero.

Lobo intermedio

intermedio

Il lobo intermedio è composto da una popolazione omogenea di cellule endocrine, melanotrofi e secerne diversi peptidi bioattivi. Contiene pochissimi vasi sanguigni e può essere praticamente avascolare. I melanotrofi sono riccamente forniti da fibre nervose che hanno origine dall'ipotalamo.

  • Ormone stimolante i melanociti: Questa ormone ha molte funzioni in un diverso ruolo fisiologico. Colpisce la pigmentazione della pelle e studi hanno dimostrato che ha effetti antiapoptotici e antinfiammatori che aiutano a ridurre l'esposizione della nefrotossina al corpo.

Lobo posteriore

posteriore

Il lobo posteriore è simile al lobo anteriore poiché entrambi controllano la funzione endocrina e la risposta ormonale del corpo all'ambiente. L'ipotalamo riceve segnali neurali dal cervello e secerne ormoni polipeptidici e neuropeptidici per la conservazione nel lobo posteriore fino a quando non sono pronti per essere rilasciati. Gli ormoni nel lobo posteriore hanno il compito di regolare la ritenzione idrica e indurre le contrazioni uterine.

  • ADH (ormone antidiuretico): Conosciuto anche come vasopressina, questo ormone è un nonapeptide sintetizzato nell'ipotalamo. Svolge un sacco di ruoli importanti nel controllo dell'equilibrio osmotico del corpo, regola la pressione sanguigna e si assicura che i reni funzionino. L'ADH è principalmente responsabile dell'omeostasi della tonicità poiché agisce principalmente nei reni per aumentare il riassorbimento dell'acqua.
  • Ossitocina: Conosciuto anche come l '"ormone dell'amore", l'ossitocina è anche un neurotrasmettitore coinvolto nel parto e nell'allattamento. Ha benefici come trattamento per una serie di condizioni come depressione, ansia e problemi intestinali ed è prodotto nell'ipotalamo. Studi mostrano che le femmine hanno un livello più alto di ossitocina rispetto ai maschi, specialmente per le madri che allattano con i loro bambini.

Ormoni a frazione libera

Quando una ghiandola endocrina sintetizza un ormone, viene rilasciato in circolazione e legato a una proteina. Gli ormoni si attaccano alle proteine ​​ma non possono legarsi ai recettori ormonali. Quindi ciò che un ormone deve fare è perdere la sua proteina legante per diventare un ormone a frazione libera. Gli studi hanno dichiarato che una frazione di un ormone libero è chiamata in vitro ed è equivalente alla frazione di un ormone libero e disponibile per essere trasportata nei tessuti sono chiamate in vivo. Gli ormoni a frazione libera costituiscono meno dell'1% di tutti gli ormoni circolanti poiché non influiscono sul ciclo di feedback ipotalamo-ipofisi.

Metaboliti ormonali

Gli ormoni sono metabolizzati da percorsi di biotrasformazione epatica e microbioma in vari metaboliti ormonali. I metaboliti ormonali hanno il loro impatto sui recettori cellulari, studi hanno dimostrato che questo impatto non è stato ancora del tutto compreso, ma i metaboliti ormonali non sono un riflesso della produzione diretta di ghiandole endocrine, ma possono anche essere metabolizzati nel fegato. I metaboliti ormonali possono legarsi ai recettori ormonali o possono essere eliminati attraverso vie di clearance renale o fecale.

Conclusione

Tutto sommato, il corpo secerne e fa circolare 50 diversi ormoni a diversi organi del corpo. Questi ormoni sono prodotti chimicamente nel corpo e tengono d'occhio ciò che ciascuno dei diversi organi sta facendo. È importante che i recettori ormonali funzionino correttamente in modo che un individuo si senta bene sia dentro che fuori. Se c'è uno squilibrio ormonale nel corpo, può causare disfunzione e malattie croniche a una persona.

Ottobre è il mese della salute chiropratica. Per saperne di più, dai un'occhiata La proclamazione del governatore Abbott sul nostro sito Web per ottenere tutti i dettagli su questa dichiarazione.

Lo scopo delle nostre informazioni è limitato a problemi di chiropratica, salute muscoloscheletrica e nervosa, nonché articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale. Utilizziamo protocolli sanitari funzionali per il trattamento di lesioni o disturbi cronici del sistema muscolo-scheletrico. Per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitate a chiedere al Dr. Alex Jimenez o contattarci al numero 915-850-0900 .


Riferimenti:

Allen, Mary J. Physiology, Adrenocorticotropic Hormone (ACTH) . StatPearls [Internet]., Biblioteca nazionale americana di medicina, 3 Mar. 2019, www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK500031/.

Clinica, Cleveland. Ipofisi iperattiva e iperpituitarismo . Cleveland Clinic, 22 Mar. 2017, my.clevelandclinic.org/health/diseases/15173-pituitary-gland–hyperpituitarism-overactive-pituitary-gland.

Cuzzo, Brian. Vasopressina (ormone antidiuretico, ADH) . StatPearls [Internet]., Biblioteca nazionale americana di medicina, 2 febbraio 2019, www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK526069/.

Ellis, Mary Ellen e Rachel Nall. "Test dell'ormone luteinizzante (LH): cos'è e perché è importante" Healthline, 29 Agosto 2017, www.healthline.com/health/lh-blood-test.

Ellis, Ronald E e Gillian M Stanfield. La regolazione della spermatogenesi e la funzione degli spermatozoi nei nematodi . Seminari in Biologia cellulare e dello sviluppo, US National Library of Medicine, maggio 2014, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4082717/.

Freeman, ME, et al. Prolattina: struttura, funzione e regolazione della secrezione . Recensioni fisiologiche, US National Library of Medicine, ottobre 2000, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/11015620.

Geni, S G. Ruolo del fegato nel metabolismo ormonale e nella regolazione del loro contenuto nel sangue. Arkhiv Patologii, Biblioteca nazionale americana di medicina, 1977, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/334126.

Goyal, Shikha. Elenco degli ormoni importanti e delle loro funzioni Jagranjosh.com, 12 Mar. 2019, www.jagranjosh.com/general-knowledge/list-of-important-hormones-and-their-functions-1516176713-1.

Gunawardane, Kavinga. Fisiologia normale dell'ormone della crescita negli adulti . Endotext [Internet]., Biblioteca nazionale americana di medicina, 12 Nov. 2015, www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK279056/.

Hadley, ME, et al. Azioni biologiche dell'ormone stimolante i melanociti . Simposio della Fondazione Ciba, Biblioteca nazionale americana di medicina, 1981, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/6268380.

Lamacz, M, et al. Il lobo intermedio dell'ipofisi, modello di comunicazione neuroendocrina . Archivi internazionali di fisiologia, biochimica e biofisica, US National Library of Medicine, giugno 1991, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/1717055.

Lee, Heon-Jin, et al. Oxytocin: the Great Facilitator of Life . Progresso in Neurobiologia, US National Library of Medicine, June 2009, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2689929/.

M., William. Trasporto di ormoni legati alle proteine ​​nei tessuti in vivo * . OUP Academic, Oxford University Press, 1 Jan. 1981, academic.oup.com/edrv/article-abstract/2/1/103/2548700?redirectedFrom=fulltext.

MacGill, Markus. Oxitocina: l'ormone dell'amore? Medical News Today, MediLexicon International, 4 settembre 2017, www.medicalnewstoday.com/articles/275795.php.

MacGill, Markus. Testosterone: funzioni, carenze e integratori . Medical News Today, MediLexicon International, 6 febbraio 2019, www.medicalnewstoday.com/articles/276013.php.

Nichols, Hannah. Estrogeni: funzioni, usi e squilibri . Medical News Today, MediLexicon International, 2 Jan. 2018, www.medicalnewstoday.com/articles/277177.php.

Patel, Hiran. Fisiologia, ipofisi posteriore . StatPearls [Internet]., Biblioteca nazionale americana di medicina, 27 ottobre 2018, www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK526130/.

Rawindraraj, Antony D. Physiology, Anterior Pituitary. StatPearls [Internet]., Biblioteca nazionale americana di medicina, 25 aprile 2019, www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK499898/.

Ricercatori, vari. "Sintesi dell'ormone tiroideo" Sintesi dell'ormone tiroideo - una panoramica | Argomenti di ScienceDirect, 2019, www.sciencedirect.com/topics/medicine-and-dentistry/thyroid-hormone-synthesis.

Rousset, Bernard. Capitolo 2 Sintesi e secrezione dell'ormone tiroideo . Endotext [Internet]., Biblioteca nazionale americana di medicina, 2 settembre 2015, www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK285550/.

Seladi-Schulman, Jill. Tutto quello che devi sapere sul progesterone . Healthline, 29 aprile 2019, www.healthline.com/health/progesterone-function.

Presentazione del sistema endocrino in modo funzionale

Presentazione del sistema endocrino in modo funzionale

Il sistema endocrino è una rete di ghiandole e organi che circondano il corpo. Sebbene sia simile al sistema nervoso, svolge un ruolo vitale nel controllo e nella regolazione di molte funzioni del corpo, nonché nell'uso di messaggeri chimici chiamati ormoni. Poiché gli ormoni circolano in tutto il corpo, ogni tipo di ormone è destinato a organi e tessuti specifici. L'intero sistema è costituito da ghiandole e organi che rilasciano ormoni nel corpo. Ognuno ha una funzione diversa per assicurarsi che il corpo umano funzioni correttamente. Se si verifica un'interruzione in uno degli organi, può causare problemi e portare a malattie croniche in seguito.

Funzionamento del sistema endocrino

Nel sistema endocrino, è responsabile della regolazione del corpo attraverso il rilascio di ormoni. Questi ormoni sono secreti dalle ghiandole che viaggiano attraverso il flusso sanguigno a vari organi e tessuti, dicendo loro cosa fare o come funzionare correttamente nel corpo. Alcune delle funzioni corporee sono controllate dal sistema endocrino. Ciò include il metabolismo, la crescita e lo sviluppo del corpo, la frequenza cardiaca, la pressione sanguigna, la temperatura corporea, l'appetito e i cicli di sonno e veglia.

ormone

Studi hanno dimostrato che il sistema endocrino e il sistema nervoso lavorano a stretto contatto poiché il cervello invia continuamente istruzioni al sistema endocrino mentre restituisce il favore, le ghiandole endocrine ricevono feedback al cervello. Con una relazione intima, entrambi i metodi sono indicati come sistema neuroendocrino. Il sistema neuroendocrino è un meccanismo in cui l'ipotalamo mantiene l'omeostasi, regola la riproduzione, il metabolismo e la pressione sanguigna. Il sistema neuroendocrino lavora insieme con il sistema immunitario in quanto svolgono un ruolo essenziale nel mantenere e ripristinare l'omeostasi nel corpo per funzionare correttamente.

Gli organi del sistema endocrino

Il sistema endocrino ha una complessa rete di ghiandole che secernono sostanze. Le ghiandole producono, immagazzinano e rilasciano in tutto il corpo, colpendo organi e tessuti specifici. Ecco cosa fa ogni ghiandola nel sistema endocrino e quali sono le sue funzioni nel corpo.

Ipotalamo

ipotalamo

La ghiandola ipotalamo è noto come il centralino principale situato al centro del cervello. Il suo ruolo è significativo perché controlla e crea molti ormoni nel corpo. Si assicura anche che debba mantenere il corpo in uno stato di omeostasi il più possibile. Se l'ipotalamo non funziona correttamente, può causare problemi al corpo e portare a una vasta gamma di disturbi rari.

Pituitaria

Schermata 2019-10-08 10.16.09

La ghiandola pituitaria è conosciuta come ghiandola maestra a causa della regolazione delle altre attività delle ghiandole endocrine. Svolge un ruolo essenziale bilanciando i livelli ormonali nel corpo e, insieme alla ghiandola ipotalamo, controllano il sistema nervoso involontario. Questo sistema aiuta a gestire l'equilibrio di energia, calore e acqua nel corpo. La ghiandola pituitaria produce anche diversi ormoni che possono regolare la maggior parte delle altre ghiandole ormonali o un effetto diretto su organi specifici. Quando le ghiandole endocrine producono una quantità troppo piccola o eccessiva di ormoni, può causare uno squilibrio del corpo.

Pineale

La ghiandola pineale è una piccola ghiandola a forma di pisello che si trova nel cervello ed è talvolta chiamata `` il terzo occhio ''. Svolge un ruolo nella produzione e nella regolazione degli ormoni nelle femmine che possono influenzare la fertilità e il ciclo mestruale, inclusa la produzione e l'eliminazione della melatonina nel corpo. UN uno studio del 2016 suggerisce che la melatonina può aiutare a proteggere dalle malattie cardiovascolari; tuttavia, sono ancora in corso ulteriori ricerche sulla potenziale funzione della melatonina nel corpo.

pineale

Quando il la ghiandola pineale non sta producendo la giusta quantità di melatonina, può causare un individuo ad avere disturbi del sonno e accumulare una quantità eccessiva di calcio nel corpo. Uno dei sintomi più importanti che possono causare disfunzione della ghiandola pineale è un cambiamento ritmi circadiani. Una persona può interrompere il ritmo circadiano dormendo troppo o troppo poco, avendo notti irrequiete e sentendosi assonnato in momenti insoliti.

Tiroide

Schermata 2019-10-08 11.28.42

La ghiandola tiroidea una ghiandola a forma di ala di farfalla che si trova nel collo anteriore. Svolge un enorme ruolo vitale nel metabolismo, nella crescita e nello sviluppo del corpo umano. Regola molte funzioni del corpo rilasciando costantemente una quantità costante di ormoni nel flusso sanguigno. Quando la tiroide produce troppi o troppo piccoli ormoni, può causare ipertiroidismo e ipotiroidismo nel corpo, causando molte malattie croniche nel corpo.

paratiroideo

La ghiandola paratiroidea si trova dietro la tiroide e svolge un ruolo vitale nel mantenimento della salute delle ossa, assicurando che il sistema nervoso funzioni regolarmente e che i muscoli pompino regolarmente. Le ghiandole paratiroidi rilasciano PTH (ormone paratiroideo), che regola il calcio nel flusso sanguigno. La ricerca mostra che il calcio è l'unico minerale nel corpo che ha una propria ghiandola regolatoria dedicata. Il calcio non solo aiuta con la forza ossea, ma conduce impulsi elettrici nel sistema nervoso e la sua energia nelle cellule muscolari. Il PTH può anche segnalare i reni e l'intestino tenue per salvare il calcio dalla digestione.

paratiroide ghiandola

Quando la ghiandola paratiroidea produce una quantità eccessiva o una quantità ridotta di PTH, può causare iperparatiroidismo e ipoparatiroidismo portando il corpo ad avere molti malfunzionamenti, comprese le ossa deboli nel corpo.

Timo

La ghiandola del timo è conosciuta come 'l'organo dimenticato, ma molto importante.' 'Produce cellule progenitrici, che maturano in cellule T e aiutano gli organi del sistema immunitario a crescere correttamente. Secondo un articolo pubblicato dalla NLM (US National Library of Medicine), affermava che il timo è il principale donatore di cellule per il sistema linfatico.

timo

Uno di malattie più comuni che può causare disfunzione del timo è MG (miastenia grave), PRCA (aplasia eritrocitaria pura), E ipogammaglobulinemia. Queste malattie possono attaccare il corpo e causare malattie croniche nel sistema immunitario.

Surrenale

surrenale

Le ghiandole surrenali si trovano sulla parte superiore dei reni e aiutano a produrre ormoni sessuali e cortisolo, lavorano anche con le ghiandole pituitarie. Quando il cortisolo viene rilasciato dalle ghiandole surrenali, può aiutare con la risposta allo stress e molte funzioni essenziali nel corpo. Quando segnali anomali stanno interrompendo il numero di ormoni che le ghiandole pituitarie dicono alle ghiandole surrenali di produrre. Può causare vitamina D per squilibrare e molte malattie croniche.

Pancreas

pancreas_vessels_label

Il pancreas si trova nell'addome e fa parte del sistema digerente. Produce insulina, enzimi essenziali e ormoni che aiutano ad abbattere il cibo e lo invia all'intestino tenue. Quando il pancreas produce l'ormone dell'insulina, lo secerne nel flusso sanguigno, regolando i livelli di glucosio del corpo. Ci sono molti problemi se il pancreas non funziona correttamente, causando un malfunzionamento dell'intero corpo. Se il pancreas non produce abbastanza insulina nel corpo, un individuo è a rischio di diabete. Un altro fattore è lo sviluppo di cancro al pancreas causato dal fumo o da bere pesantemente. Il modo migliore per mantenere un pancreas sano è mantenere una dieta sana ed equilibrata.

Conclusione

Il sistema endocrino è una rete di ghiandole e organi che circonda il corpo. Ogni ghiandola invia ormoni in tutto il corpo e trasferisce agli organi specifici che hanno bisogno di questi ormoni per funzionare correttamente. Se c'è un'interruzione del sistema endocrino, può causare malfunzionamenti del corpo e sviluppare malattie croniche.

Ottobre è il mese della salute chiropratica. Per saperne di più, dai un'occhiata Dichiarazione del governatore Abbott sul nostro sito Web per ottenere tutti i dettagli su questo annuncio.

Quindi i meccanismi di una malattia autoimmune possono essere sia per la genetica che per fattori ambientali che possono causare un individuo ad avere problemi nel proprio corpo. Esistono molte malattie autoimmuni, sia comuni che rare, che possono colpire il corpo. Lo scopo delle nostre informazioni è limitato a problemi di chiropratica, salute muscoloscheletrica e nervosa, nonché articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale. Utilizziamo protocolli sanitari funzionali per il trattamento di lesioni o disturbi cronici del sistema muscolo-scheletrico. Per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitate a chiedere al Dr. Alex Jimenez o contattarci al numero 915-850-0900 .


Riferimenti:

Bradford, Alina. "Ghiandole paratiroidi: fatti, funzione e malattia" LiveScience, Purch, 5 May 2017, www.livescience.com/58980-parathyroid-glands.html.

Cherney, Kristeen. "Ghiandole surrenali" Healthline, 26 luglio 2016, www.healthline.com/health/adrenal-glands.

Chu, Linda C, et al. Diagnosi e rilevamento del cancro al pancreas . Cancer Journal (Sudbury, Mass.), Biblioteca nazionale americana di medicina, 2017, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/29189329.

Crosta, Peter. Pancreas: funzioni e disturbi . Medical News Today, MediLexicon International, 26 maggio 2017, www.medicalnewstoday.com/articles/10011.php.

Duggal, Neel. 5 Funzioni della ghiandola pineale . Healthline, 7 aprile 2017, www.healthline.com/health/pineal-gland-function.

Imrich, Richard. Il ruolo del sistema neuroendocrino nella patogenesi delle malattie reumatiche (Minireview) . Regolamenti endocrini, US National Library of Medicine, giugno 2002, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/12207559.

Johnson, Jon. Ipotalamo: funzione, ormoni e disturbi . Medical News Today, MediLexicon International, 22 agosto 2018, www.medicalnewstoday.com/articles/312628.php.

Mannstadt, Michael, et al. Ipoparatiroidismo . Recensioni sulla natura. Primer per malattie, Biblioteca nazionale americana di medicina, 31 agosto 2017, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/28857066.

N / A, sconosciuto. "Ritmi circadiani" Istituto nazionale di scienze mediche generali, Dipartimento della salute e dei servizi umani degli Stati Uniti, agosto 2017, www.nigms.nih.gov/education/pages/factsheet_circadianrhythms.aspx.

Rosenow, EC e BT Hurley. Disturbi del timo. Una revisione Archives of Internal Medicine, Biblioteca nazionale americana di medicina, aprile 1984, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/6608930.

Seladi-Schulman, Jill. Panoramica del sistema endocrino Healthline, 22 aprile 2019, www.healthline.com/health/the-endocrine-system.

Sun, Hang, et al. Effetti della melatonina sulle malattie cardiovascolari: progressi nell'ultimo anno . Opinione attuale in Lipidologia, Lippincott Williams & Wilkins, agosto 2016, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4947538/.

Tirabassi, Giacomo, et al. Disturbi surrenali: c'è qualche ruolo per la vitamina D? Recensioni in disturbi endocrini e metabolici, US National Library of Medicine, settembre 2017, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/27761790.

Sconosciuto, sconosciuto. Come funziona la ghiandola pituitaria? InformedHealth.org [Internet]., Biblioteca nazionale americana di medicina, 19 aprile 2018, www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK279389/.

Sconosciuto, sconosciuto. Come funziona la ghiandola tiroide? InformedHealth.org [Internet]., Biblioteca nazionale americana di medicina, 19 aprile 2018, www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK279388/.

Villines, Zawn. Funzione ghiandola pineale: definizione e ritmo circadiano Medical News Today, MediLexicon International, 1 Nov. 2017, www.medicalnewstoday.com/articles/319882.php.

Vorvick, Linda J., et al. Ghiandole endocrine - Video sulla salute: MedlinePlus Medical Encyclopedia. MedlinePlus, US National Library of Medicine, 10 May 2019, medlineplus.gov/ency/anatomyvideos/000048.htm.

Yuen, Noah K, et al. Iperparatiroidismo della malattia renale . Il giornale permanente, The Permanente Journal, 2016, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/27479950.

Zdrojewicz, Zygmunt, et al. Il timo: un organo dimenticato, ma molto importante . Progressi nella medicina clinica e sperimentale: organo ufficiale Wroclaw Medical University, Biblioteca nazionale americana di medicina, 2016, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/27627572.