ClickCease
+ 1-915-850-0900 spinedoctors@gmail.com
Seleziona Pagina
Puoi cambiare il tuo orologio epigenetico?

Puoi cambiare il tuo orologio epigenetico?

L'invecchiamento è una parte naturale della vita e non può essere fermato. O almeno, è quello che pensavamo. I ricercatori di Intervene Immune, Stanford, della University of British Columbia e dell'UCLA credono che il nostro orologio epigenetico possa essere cambiato, suggerendo che potrebbero esserci ancora modi per gli esseri umani di vivere più a lungo. Nel prossimo articolo, discuteremo i risultati associati all'epigenetica e all'invecchiamento.

 

Cos'è l'orologio epigenetico?

 

L'orologio epigenetico è una misura dell'età biologica che può essere utilizzata per stimare l'età cronologica dell'uomo o di altri organismi testando diversi schemi di metilazione del DNA. Sebbene l'età stimata dall'orologio epigenetico sia spesso correlata all'età cronologica, non è del tutto chiaro se i profili di metilazione del DNA nell'orologio epigenetico siano direttamente associati all'invecchiamento.

 

Per molti anni, i ricercatori hanno osservato cambiamenti legati all'età nell'espressione genica e nella metilazione del DNA. Tuttavia, l'idea di utilizzare un "orologio epigenetico" per essere in grado di stimare l'età cronologica testando diversi modelli di metilazione del DNA è stata inizialmente proposta da Steve Horvath dove ha guadagnato popolarità dopo che il suo studio di ricerca del 2013 è stato pubblicato sulla rivista Genome Biology.

 

Gli orologi epigenetici sono utilizzati negli studi forensi per determinare l'età di una persona sconosciuta attraverso il sangue o altri campioni biologici sulla scena di un crimine e negli schermi diagnostici per determinare un aumento dei rischi per le malattie associate all'invecchiamento, inclusa una varietà di tumori. Gli orologi epigenetici possono anche evidenziare se diversi comportamenti o trattamenti possono influenzare l'età epigenetica.

 

L'età epigenetica si correla con l'età cronologica?

 

Il motivo principale per cui gli orologi epigenetici e la metilazione del DNA sono utilizzati per stimare l'età cronologica dell'uomo o di altri organismi è che si correlano molto bene con l'età cronologica nei soggetti testati. Il primo studio di ricerca sull'orologio epigenetico pubblicato da Steve Horvath nel 2013 includeva 353 singoli siti CpG identificati da precedenti studi di ricerca.

 

Di questi siti, 193 diventano più metilati con l'età e 160 diventano meno metilati, il che porta alla stima dell'età di metilazione del DNA che viene utilizzata per determinare l'orologio epigenetico. Durante tutte le misure di esito, comprese tutte le età dei soggetti, Horvath ha osservato una correlazione di 0.96 tra l'età epigenetica che ha calcolato e la vera età cronologica, con un tasso di errore di 3.6 anni.

 

Gli attuali orologi epigenetici sono anche in fase di valutazione per aiutare a migliorare ulteriormente la previsione dell'età e le capacità diagnostiche e / o prognostiche di questi test. Ulteriori valutazioni che utilizzano approcci NGS alla fine hanno il potenziale per migliorare gli orologi epigenetici, rendendoli più completi estendendo la valutazione dei siti di metilazione del DNA a tutti i siti CpG nel genoma.

 

Possiamo cambiare i nostri orologi epigenetici?

 

Studi di ricerca hanno dimostrato che il cancro può cambiare l'orologio epigenetico. Queste osservazioni suggeriscono che l'orologio epigenetico può cambiare in determinate condizioni. Pertanto, è possibile che l'orologio epigenetico possa essere manipolato attraverso cambiamenti nel comportamento o strategie di trattamento per rallentarlo o potenzialmente invertirlo, consentendo agli esseri umani di vivere una vita più lunga e più sana.

 

 

I ricercatori ritengono che il nostro orologio epigenetico possa essere modificato. Nel seguente articolo, abbiamo discusso i risultati associati all'epigenetica e all'invecchiamento. L'orologio epigenetico è una misura dell'età biologica che può essere utilizzata per stimare l'età cronologica degli esseri umani o di altri organismi testando diversi modelli di metilazione del DNA. Il motivo principale per cui gli orologi epigenetici e la metilazione del DNA vengono utilizzati per stimare l'età cronologica dell'uomo o di altri organismi è che si correlano molto bene con l'età cronologica nei soggetti testati. Gli attuali orologi epigenetici vengono anche valutati per aiutare a migliorare ulteriormente la previsione dell'età e le capacità diagnostiche e/o prognostiche di questi test. Studi di ricerca hanno dimostrato che il cancro può cambiare l'orologio epigenetico. Pertanto, è possibile che l'orologio epigenetico possa essere manipolato attraverso cambiamenti nel comportamento o strategie di trattamento per rallentarlo o potenzialmente invertirlo, consentendo agli esseri umani di vivere vite più lunghe e più sane. Modificando i nostri orologi epigenetici, gli operatori sanitari possono anche essere in grado di regolare i problemi di salute legati all'età, come l'infiammazione e il dolore articolare. Questi potrebbero essere potenzialmente utili per la cura chiropratica, un'opzione di trattamento alternativa che utilizza aggiustamenti spinali per ripristinare accuratamente l'allineamento della colonna vertebrale.�- Dr. Alex Jimenez DC, CCST Insight

 


 

Immagine di succo di barbabietola piccante.

 

Zesty Beet Juice

Porzioni: 1
Tempo di cottura: 5-10 minuti

1 pompelmo, sbucciato e affettato
1 mela, lavata e affettata
1 barbabietola intera, e le foglie se ce le avete, lavate e affettate
1 pollice noce di zenzero, sciacquato, sbucciato e tritato

Succhi tutti gli ingredienti in uno spremiagrumi di alta qualità. Va servito immediatamente.

 


 

Immagine di carote.

 

Solo una carota ti dà tutto il tuo apporto giornaliero di vitamina A.

 

Sì, mangiare solo una carota bollita da 80 g (2 once) ti dà abbastanza beta carotene per il tuo corpo per produrre 1,480 microgrammi (mcg) di vitamina A (necessaria per il rinnovamento delle cellule della pelle). È più dell'assunzione giornaliera raccomandata di vitamina A negli Stati Uniti, che è di circa 900 mcg. È meglio mangiare le carote cotte, poiché ammorbidiscono le pareti cellulari consentendo l'assorbimento di più beta carotene. Aggiungere cibi più sani alla tua dieta è un ottimo modo per migliorare la tua salute generale.

 


 

L'ambito delle nostre informazioni è limitato a chiropratica, muscoloscheletrica, farmaci fisici, benessere e problemi di salute sensibili e / o articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale. Utilizziamo protocolli funzionali di salute e benessere per trattare e supportare la cura di lesioni o disturbi del sistema muscolo-scheletrico. I nostri post, argomenti, argomenti e approfondimenti riguardano questioni cliniche, questioni e argomenti che riguardano e supportano direttamente o indirettamente il nostro ambito di pratica clinica. * Il nostro ufficio ha fatto un ragionevole tentativo di fornire citazioni di supporto e ha identificato lo studio di ricerca pertinente o studi a sostegno dei nostri post. Su richiesta, mettiamo anche a disposizione del consiglio e / o del pubblico copie degli studi di ricerca di supporto. Comprendiamo che trattiamo questioni che richiedono una spiegazione aggiuntiva su come può essere d'aiuto in un particolare piano di assistenza o protocollo di trattamento; pertanto, per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitate a chiedere al Dr. Alex Jimenez o contattarci a 915-850-0900. I fornitori con licenza in Texas * e New Mexico *

 

A cura del Dr. Alex Jimenez DC, CCST

 

Riferimenti:

 

  • Active Motif Staff. "Puoi davvero invertire la tua età epigenetica?" Motivo attivo, 1 Oct. 2019, www.activemotif.com/blog-reversing-epigenetic-age#:~:text=Epigenetic%20clocks%20are%20a%20measure,certain%20patterns%20of%20DNA%20methylation.
  • Amico, Sangita e Jessica K Tyler. Epigenetica e invecchiamento . Anticipi Scienza, American Association for the Advancement of Science, 29 luglio 2016, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4966880/.
  • Matloff, Ellen. Specchio, specchio, sul muro: l'epigenetica dell'invecchiamento . Forbes, Rivista Forbes, 25 gennaio 2020, www.forbes.com/sites/ellenmatloff/2020/01/24/mirror-mirror-on-the-wall-the-epigenetics-of-aging/#75af95734033.
  • Dowden, Angela. "Il caffè è un frutto e altri fatti incredibilmente veri sul cibo" Stile di vita di MSN, 4 giugno 2020, www.msn.com/en-us/foodanddrink/did-you-know/coffee-is-a-fruit-and-other-unbelievably-true-food-facts/ss-BB152Q5q?li=BBnb7Kz&ocid =disconnessione posta#immagine=24.
Podcast: epigenetica rigenerativa e cambiamenti nella dieta

Podcast: epigenetica rigenerativa e cambiamenti nella dieta

[incorporare] www.youtube.com/watch?v=p5jok7tqiok%5b/embbedyt%5D

 

PODCAST: il Dr. Alex Jimenez e Kenna Vaughn presentano Sonja Schoonenberg per discutere di epigenetica e nutrizione. La nostra dieta può influenzare la nostra espressione genica. Pertanto, mangiare cibi non sani può in definitiva aumentare la nostra predisposizione a sviluppare una varietà di problemi di salute, come diabete, ictus e malattie cardiovascolari. Sonja Schoonenbert descrive i benefici del digiuno e in che modo il programma Rigenerare può aiutare le persone a ottenere benefici simili al digiuno al fine di promuovere la salute e il benessere generale. Lo scopo del seguente podcast è quello di enfatizzare la connessione tra i cambiamenti nella dieta e l'espressione genica, nonché di concentrarsi sui protocolli di trattamento rigenerativo naturale. - Podcast Insight

 


 

[00:06:16] Siamo tutti eccitati oggi. Abbiamo un ospite incredibile per discutere di alcune tecnologie davvero eccezionali che sono là fuori, come voi ragazzi sapete. [00:06:41][24.8],

 

[00:06:41] El Paso è casa mia e di Kenna. E per tutti i nostri pazienti, cerchiamo di introdurre diverse tecnologie che siano informative, che ci aiutino con il nostro design della salute. Oggi abbiamo un ospite molto, molto speciale, Sonja Schoonenberg. Chi viene da noi da una buona distanza e discuterà oggi di rigenerativo o rigenerativo nelle sue teorie e nelle sue idee dietro un pacchetto sorprendentemente completo di prodotti per la salute che ci aiutano ad avere una medicina più personalizzata. Il benessere personalizzato è il nuovo mantra di molti operatori sanitari. Comprendiamo che l'assistenza sanitaria non è un processo che può essere, sai, taglia unica. Questa particolare azienda di cui sono molto orgoglioso di far parte è davvero interessante nel suo design perché prende tutto da ciò che la nostra filosofia, come voi sapete, va dalla cucina ai geni, viceversa, e specificatamente formula un trattamento, non un protocollo di trattamento, ma un regime incentrato sulla realizzazione di tutti i migliori protocolli che assistono un individuo in base alla sua particolare genetica. E poi quello che fa, segue un buon processo di adattamento alimentare che trova buchi e vulnerabilità nei nostri processi metabolici che possono aiutarci. Quindi quello che vorrei fare è presentarla e Kenna è qui, è la mia super coach della salute. E così mentre eseguiamo questo processo, come voi ragazzi, vedrete il numero apparire ogni tanto. Chiamaci per parlare di questa particolare soluzione di benessere. Sonja, parlaci un po' del prodotto perché siamo un po' entusiasti di sentirti. [00:08:51][129.1],

 

[00:08:53] Sono felice di. Sono così entusiasta di essere qui, quindi grazie per avermi invitato oggi e sono davvero entusiasta di come sta cambiando l'evoluzione dell'assistenza sanitaria. Quindi ho pensato di immergermi un po' nel mio background e perché sono entusiasta di essere qui perché penso che questo aiuterà a chiudere il cerchio. Quindi sono un dietista registrato, nutrizionista ed educatore certificato per il diabete di professione. E sono stato anche coinvolto non solo nell'esperienza farmaceutica, ma nutraceutica. E ora sono il vicepresidente dell'esperienza di prodotto per la rigenerazione. E ciò che veramente mi ha portato su questa strada di benessere personalizzato, alimentazione personalizzata, medicina personalizzata, è stato guardare all'individuo e rendermi conto che c'erano così tante differenze tra le persone e i risultati che avrebbero ottenuto da diversi programmi, me compreso. E condividerò la mia storia un po' più avanti in questo viaggio. Ma quello che ho visto è stato un enorme divario nei risultati per i pazienti. E così, quando ho imparato sempre di più sull'epigenetica e sul benessere personalizzato, sull'alimentazione personalizzata, ho davvero risuonato con me. E l'ho vista come una soluzione per colmare davvero molte delle lacune che i pazienti vedevano oggi. Quindi questo è un po' sul mio background e su come sono arrivato qui. Quello che vorrei fare è accompagnarvi attraverso un viaggio di rigenerazione. Abbiamo un sistema molto, molto semplice che è qualcosa che penso troverete molto, molto unico e diverso da tutto quello che c'è là fuori. Quindi tutto inizia con quello che chiamiamo test del profilo dei biomarcatori epigenetici. Quindi, senza complicarsi troppo, in realtà di cosa si tratta, è un kit di test a casa. Questo è un campione di urina vuota del primo mattino che ci consente di guardare davvero a monte all'interno del corpo per vedere metabolicamente cosa sta accadendo epigeneticamente, come si comportano i nostri geni in modo da poter apportare alcuni cambiamenti realistici in termini di un piano di stile di vita. Quindi il test del profilo del biomarcatore epigenetico, quando viene fatto a casa. Una volta che ciò si verifica e il campione viene avviato, inviato al laboratorio, creiamo effettivamente per ogni individuo un rapporto nutrizionale personalizzato di circa 19 pagine. Ed ecco cosa sta guardando il test. E di conseguenza, il rapporto che arriva riflette queste cose diverse. E queste sono aree molto, molto chiave per quanto riguarda la salute, il benessere e la nutrizione. Quindi esaminiamo le vitamine del gruppo B e il cofattore di metilazione. [00:11:33][159.5],

 

[00:11:34] E quando leggi qualcosa in questi giorni, senti parlare di metilazione e persone che sono poveri metilatori. E, sai, c'è ogni tipo di ronzio attorno a quella parola metilazione, anche se la maggior parte delle persone non capisce appieno cosa significhi. Quindi esponiamo ciò che sta succedendo e consideriamo davvero quell'area come qualcosa che se possiamo correggere quegli squilibri nutrizionali, una persona può davvero avere una salute ottimale. Esaminiamo anche la valutazione dell'energia cellulare o la salute dei mitocondri. Quindi le piccole centrali cellulari che ci danno energia, guardiamo alla valutazione muscolare e alla valutazione dell'intestino. Questo è importante, ovviamente, poiché sappiamo che gran parte del nostro sistema immunitario in molte delle cose che sperimentiamo dal punto di vista della salute sono in qualche modo legate a ciò che sta succedendo nel nostro intestino. E so che abbiamo avuto questa conversazione l'altro giorno. Sì. È così importante guardare cosa sta succedendo all'interno dell'intestino. Osserviamo gli aminoacidi, l'infiammazione e lo stress ossidativo. Quindi queste sono ciò che mi riferisco a una sorta di trampolino di lancio delle cose che possiamo esporre. Sbircia dietro le quinte e guarda cosa sta succedendo con questo individuo e poi essere in grado di formulare alcune soluzioni basate su quello. Quindi so quando stavamo parlando l'altro giorno, ti sei davvero eccitato quando hai visto quante informazioni ha effettivamente fornito questo test. [00:12:56][82.1],

 

[00:12:57] Devo dirtelo, una delle cose che mentre approfondisci questo e te ne occupi davvero, in genere abbiamo molte madri, mogli che fanno davvero molte ricerche e ottieni pasti di pace da qualche parte lungo la strada. Diventa assolutamente frustrante perché cerchi di capire da solo l'intero processo. [00:13:19][22.0],

 

[00:13:19] Quello che mi ha stupito molto di Regenerate è che mette davvero tutto insieme nel senso di comprendere i benefici profondi, reali e reali del genoma fino al confezionamento di nutraceutici e nutrizione tutto in uno, ma può davvero spiegare quell'intero processo. Quindi, quando l'ho visto, ero emozionato. Kenna ed io stavamo dicendo, questo è davvero un vuoto mostruoso a causa della mancanza di informazioni organizzate che sono là fuori. Quindi, quando lo vediamo nella visuale. Sapevamo dei mitocondri. Ho capito dei mitocondri negli anni '80. Sapevo che era una centrale elettrica, ma non ci rendevamo conto che fosse così connesso a così tante patologie. Sapevamo che l'intestino aveva molto a che fare con molti problemi. Ora sappiamo che l'intestino è uno dei primi posti in cui cerchiamo malattie e disturbi. E nel mondo della medicina funzionale, di questo si parla. E mettere insieme tutto questo per dare un senso ai nostri pazienti è stato davvero complesso. Questo è fantastico perché ci consente di semplificare le dinamiche e renderlo davvero fruibile ed efficace per i nostri pazienti. [00:14:29][70.4],

 

[00:14:30] Quindi, sì, eravamo molto eccitati. E che ti sei imbattuto in qualcosa che era così fondamentale. Sapevamo di queste cose anni fa. Ma ora, indipendentemente da dove ti giri e guardi, queste informazioni sono ovunque. Eppure c'è così tanta confusione su cosa fare con le informazioni. Quindi cerchiamo di renderlo davvero semplice. Ma in realtà, l'intera premessa alla base di questo test è fornire a un individuo ciò che chiamiamo prescrizione nutrizionale o una road map per la prescrizione nutrizionale per ciò che chiamiamo Optim8, nutrizione organica a base vegetale di alimenti integrali. Quindi voglio fermarmi qui per un momento e parlare un po' di cos'è e cosa non è? Ci sono così tanti integratori là fuori e ce ne sono molti buoni. Ma la maggior parte di loro sono realizzati in un laboratorio da una qualche forma di ingrediente sintetico. Ci sono combinazioni e, naturalmente, nutrienti singolari. Ci sono tutti i tipi di cose là fuori. Ma quando torniamo alle radici di chi siamo interiormente e da cosa dovrebbe provenire la nostra assistenza medica in relazione alla nutrizione, questo è il cibo. Sfortunatamente, il nostro approvvigionamento alimentare, sappiamo oggi, è un vero problema. È malnutrito quando abbiamo cibo malnutrito. Abbiamo esseri umani malnutriti. E quello che ho amato di più di questo particolare prodotto è che è un superalimento bioattivo. Quindi non è veramente un integratore. Se lo pensi come il cibo perfetto per ogni individuo. [00:15:59][89.3],

 

[00:16:01] Sonja, se posso. Perché questo è davvero un buon punto. In cosa consiste il bioattivo? È usato molto e contro non bioattivo. Cosa significa quando senti quella parola bioattivo, cosa rappresenta? [00:16:15][14.0],

 

[00:16:17] Quindi, in questo caso, stiamo parlando di supercibi attivi vivi. Quindi cibi che sono veramente cibi, essenzialmente tutto in quella polvere verde. Viene dal cibo che passa attraverso un'elaborazione molto minima e lascia che ti spieghi come appare. Abbiamo una partnership con una fattoria cooperativa nella Florida centrale chiamata Grow More Farms. Hanno sede a una città indiana, in Florida. [00:16:43][26.4],

 

[00:17:03] Ma queste condizioni del suolo in Florida sono davvero ottimali per la coltivazione tutto l'anno. E la cosa interessante della fattoria con cui abbiamo una partnership con più fattorie è che erano agricoltori del suolo prima di iniziare a formulare prodotti nutraceutici. E quello che hanno davvero fatto è creare le condizioni del suolo più sane per ogni singola pianta. Il che significa che se hai un terreno sano e poi coltivi, diciamo, asparagi o cetrioli o pomodori, qualunque cosa tu stia coltivando, se viene coltivato in condizioni ottimali e terreno ottimale, hai cibo molto più sano. E quindi l'unica lavorazione che subisce il superfood personalizzato Optim8 è che le piante vengono coltivate fino alla loro massima maturazione raccolte al loro massimo livello di maturazione. Passano attraverso un processo di disidratazione a una temperatura molto bassa e poi vengono macinati in una polvere fine, che diventa poi la base per il nostro superfood personalizzato. Ora, questo cibo è in realtà se pensi di tornare al compito di cui stavamo appena parlando, quel test ci dà essenzialmente ciò che è sbilanciato con la salute nutrizionale di un individuo. Quindi tutto ciò che viene valutato su un punteggio di giusto o povero sarebbe cose in cui quell'individuo ha davvero degli squilibri. E quindi quello che vogliamo fare, sulla base dei risultati di quel rapporto, è formulare questa alimentazione personalizzata con gli alimenti. E ci sono gli alimenti chiave che sono ricchi di quei nutrienti di cui un individuo ha bisogno. Quindi, invece di un pacchetto di integratori contenente un mucchio di integratori che, sai, soddisfano i bisogni dell'individuo, questi sono in realtà alimenti che sono alte concentrazioni dei nutrienti di cui un individuo ha bisogno. Quindi è una cosa davvero semplice che puoi usare ogni singolo giorno. Puoi metterlo semplicemente in una tazza dello shaker. In realtà lo tengo proprio qui in una tazza dello shaker, lo mescolo e lo bevo in acqua. Puoi schiacciare un avocado, metterlo in un frullato proteico e devi prenderlo solo una volta al giorno. Quindi, come dietista, quella era musica per le mie orecchie che non dovevo ricordare alle persone di prendere le cose 20 volte al giorno o come me, a un certo punto stavo prendendo 30 integratori diversi. Qual è il tuo punto di vista? [00:19:22][139.5],

 

[00:19:23] La mia prospettiva è, prima di tutto, andiamo con due punti, uno sei in Florida e viviamo qui a El Paso ed El Paso ha dei peperoncini fantastici. Abbiamo ottimi cibi diversi in questa zona. Ma se sei mai andato in Florida e hai usato solo l'esempio di un avocado. OK. Gli avocado della Florida, non sto scherzando. Queste cose sono così grandi. Giusto. Quelli in cui siamo abbiamo questi piccolissimi che sono davvero densi. Ora, l'avocado è un superfood. [00:19:51][27.9],

 

[00:19:52] Ma il mio punto è che il suolo in Florida è così ottimale in termini di ciò che fornisce dalla terra. Quindi posso capire perché prima di tutto, la fattoria dovrebbe essere lì. E se questi ragazzi e questi specialisti che lavorano sui terreni capiscono davvero che è una cosa incredibile far emergere il prodotto così come il sottoprodotto, che è la verdura o il cibo. Il secondo punto è che la mancanza dei componenti e l'essere in grado di ottenere gli alimenti bio attivamente attivi all'interno degli esseri umani quando stiamo effettivamente mostrando una carenza, è enorme. E dal mio punto di vista siamo pieni di molti nutraceutici diversi. E quando vai in un posto come GNC o un negozio di vitamina X, sai, hai un muro di cose. Non puoi prendere tutto e non sai dov'è il buco. Giusto. Quindi è qui che la medicina personalizzata sta facendo un giro. Non devi spendere cento dollari per cose di cui potresti non aver nemmeno bisogno o alcune persone dicono, sai, urina costosa. Ma quello che dobbiamo fare è trovare i buchi nella nostra dieta particolare e non solo nella nostra dieta particolare ma anche nelle nostre predisposizioni genetiche. Quindi metterlo insieme è enorme. Quindi, quando me lo chiedi, io sono lì con te. Lo capisco perfettamente. Ed è per questo che sono entusiasta di questo prodotto. Quindi spero di aver risposto alla tua domanda. [00:21:22][89.6],

 

[00:21:22] Farò un salto e dirò che adoro il fatto che voi ragazzi conoscete la fattoria con cui lavorate così bene, perché, come avete detto, ci sono così tante informazioni là fuori e voi cercate di mangiare in modo sano e cercate di mangia biologico, ma alla fine della giornata, non sei ancora molto sicuro di cosa stia facendo quella fattoria, cosa quella fattoria stia dando da mangiare ai loro animali. E quindi il fatto che tu sia effettivamente partner della fattoria, sai cosa stanno ottenendo. E sai che questo cibo è composto da ingredienti di qualità davvero buona che aiuteranno davvero il tuo sistema corporeo. È qualcosa che mi eccita davvero di più. [00:21:57][34.5],

 

[00:21:59] E in realtà ho appena fatto una diretta su Facebook proprio su questo argomento ieri. E questo è il fatto che anche quando abbiamo cibo sano, al tuo punto, A, non sempre sappiamo da dove viene e anche se è biologico. Sfortunatamente, il nostro cibo come lo conosciamo oggi rispetto a 50, 60 anni fa, è molto meno nutriente. Sapevi che i broccoli contengono il 50% in meno di calcio rispetto al 1963? Oh. Quindi abbiamo problemi con il suolo. Quindi, quando puoi collaborare con una fattoria che ha davvero perfezionato un terreno sano, è fondamentale per creare cibo sano, che diventa il nostro superalimento salutare, che crea esseri umani sani. E quindi è proprio vero che sei quello che mangi, ovviamente. Quindi stiamo mettendo le cose salutari. Naturalmente, avremo la salute ottimale nelle persone. Ciò che mi piace anche di questo è ciò che non è e ciò che è. È biologico USDA. Quindi, ovviamente, molto importante. È senza glutine, senza soia, non OGM e al 100% a base vegetale. Quindi, quando si tratta di tutte le cose a cui le persone in genere vedono intolleranze e allergie e alcune di quelle cose comuni di cui le persone sono preoccupate, puoi essere certo che è anche libero da tutte queste cose, perché c'è molto di cose brutte là fuori. [00:23:23][84.2],

 

[00:23:24] Mm-hmm. [00:23:24][0.0],

 

[00:23:26] Ho notato che c'è scritto senza glutine. Lo adoro, non OGM e adatto ai vegani, parlami un po' della componente vegana. [00:23:34][7.4],

 

[00:23:35] Certo, è al 100% a base vegetale, il che significa che ogni singolo ingrediente del superfood personalizzato Optim8 è composto da una qualche forma di pianta. Quindi non c'è nulla che sia un derivato di qualsiasi cosa animale. E la più grande concentrazione. E dopo aver visto molte miscele diverse, ne ho avute anch'io quattro diverse, perché è qualcosa che vuoi ritestare ogni tanto ogni tre o sei mesi circa, perché come esseri umani, ovviamente, le nostre vite cambiano e l'ambiente cambia le stagioni. Tutte queste cose diverse cambiano. Quindi, quindi, la nostra espressione genetica cambia. E quindi vogliamo assicurarci che, poiché la nostra salute è un po' come un bersaglio mobile, vogliamo assicurarci di affrontare le cose giuste. Ma possiamo farlo attraverso le piante. E quindi quando avremo una miscela, te lo posso garantire. E ho visto molti di loro che sarà verde perché in genere è ciò che manca alla maggior parte delle persone, è una qualche forma di verde. Ma poi anche, ovviamente, qualsiasi altra pianta che rientri nei parametri nutrizionali di cui un individuo ha bisogno. Quindi il mio, per esempio, ti leggerò cosa c'è in mente. Ho la mia formula proprio qui. Questa è la mia formula più recente. È fatto con spinaci, funghi, broccoli, asparagi, carote, avena, semi di girasole, semi di zucca, echinacea e potentilla sono buoni anche perché ho un potenziamento immunitario che viene aggiunto perché puoi aggiungere non solo un aumento di sapore ma anche un potenziamento immunitario. E dato il mondo in cui viviamo adesso. Qualcosa che posso fare per migliorare la mia vita con un supporto immunitario aggiuntivo? Le erbe medicinali sono un modo meraviglioso per farlo. E non sapresti mai che erano qui perché in realtà sono stati aggiunti alle miscele. Quindi, a seconda, ovviamente, di quali sono i requisiti nutrizionali di una persona, ciò affronterà ciò che è nella nutrizione. [00:25:36][120.3],

 

[00:25:37] L'altra cosa che dovrei condividere, che penso sia molto, molto rilevante, è il fatto che. Non solo si adatta a tutte queste linee guida qui, ma utilizziamo ciò che è di stagione. Quindi le tue miscele avranno un aspetto diverso anche di mese in mese. Si basa su una rotazione degli alimenti e di ciò che è di stagione, perché sappiamo che gli alimenti di stagione sono i cibi più nutrienti. Quindi ho pensato che lo avresti trovato interessante. [00:25:59][22.4],

 

[00:26:00] Sai cosa? Assolutamente un'ottima domanda. Ho avuto quella domanda ieri e qualcuno stava parlando. Uno dei miei pazienti mi stava parlando. Qual è la differenza tra, sai, lei mangia bene i platani. E in particolare i platani sono un alimento che viene consumato qui a El Paso e poi in tutta l'America Latina in diversi formati. Ma ha notato che quelli verdi non le causavano disagio. Ma quando hanno iniziato a ingiallire, non aveva altro che problemi digestivi. E il motivo è ovviamente il processo di fermentazione. Giusto. Quindi, mentre ogni stadiazione del nutriente, come un piantaggine o un avocado, passa attraverso le sue fasi, diventa, attraversa un arco dei più importanti, immagino che i momenti che forniscono nutrienti, immagino, sia una buona cosa. E il fatto che tu l'abbia menzionato, che cerchi i punti di nutrizione ottimali, per la crescita e la raccolta della frutta o della verdura, è enorme. [00:27:07][67.1],

 

[00:27:08] Sì, decisamente così. E insieme a questo, ovviamente, arrivano molti diversi benefici per la salute. Quindi cambiamo un po' marcia e parliamo del perché questo ha un tale impatto sulla salute delle persone. Quindi, in realtà, l'intero vantaggio della nutrizione personalizzata Optim8, ancora una volta, è quello di personalizzare la formula, perché sappiamo che una taglia unica non va bene per nessuno. E sappiamo anche che ci sono molte persone che spendono soldi per integratori che non sanno di cosa hanno bisogno o stanno comprando cose che qualcun altro sta prendendo, o leggono un articolo che dicono, sai, era buono per questa particolare condizione di salute. Ma la realtà è che stanno acquistando molte cose diverse e potrebbero mancare loro le cose di cui hanno effettivamente bisogno. Quindi l'intero obiettivo e la premessa alla base di questo è riportare il corpo in quella che chiamiamo omeostasi nutrizionale, riportare il corpo in equilibrio, migliorare i livelli di energia, supportare il sistema immunitario. Abbiamo parlato del fatto che la salute dell'intestino è così importante. Quindi il microbioma intestinale per migliorare l'energia in modo che se una persona è un atleta, abbia prestazioni atletiche migliori. Uno grosso. Ho notato personalmente i miglioramenti nella chiarezza mentale e meno nebbia del cervello. So che è un grosso problema con cui le persone lottano e un sacco di quella nebbia del cervello. E ci sono molte cose diverse che possono, ovviamente, giocare in quell'immagine. Ma gran parte di questo è che inizi a dare al corpo i giusti mattoni di nutrizione. Molto di questo inizia a risolversi. [00:28:41][93.5],

 

[00:28:42] Sonja vorrei aggiungere quella chiarezza mentale. È un tale successo o perdita. Quando prendi integratori e cerchi di ottenere quel momento in cui hai un buon prodotto e ti aiuta davvero a raggiungere quel punto debole di chiarezza mentale, te ne accorgi subito. Il tuo cervello è concentrato, il tuo QI quasi vola, la tua capacità di prestare attenzione. Cambia completamente e tu ti siedi lì in tutto. Quanto velocemente puoi capire le cose. Ed è quasi come se avessimo sete di quel tipo di livello di consapevolezza e chiarezza. Quindi sono totalmente con te su quella chiarezza mentale. Quella chiarezza mentale è uno di quei modi in cui le persone percepiscono effettivamente gli effetti di un prodotto. E penso che tutti ci sforziamo di avere la massima chiarezza mentale. Quindi complimenti per questo. [00:29:29][46.8],

 

[00:29:30] Penso che quando parli con persone e pazienti ovunque, sai, molte volte non riesco nemmeno a dirti quante conversazioni ho ogni settimana in cui le persone mi riferiscono che una delle cose più grandi con cui lottano sono le due o orologio nel pomeriggio. È come se il loro cervello fosse nella nebbia, letteralmente. E così, quindi, stanno prendendo la caffeina o un altro caffè o un drink energetico o qualcosa del genere solo per farcela dalle due alle cinque finché non possono andare a casa per la giornata. E quindi se siamo in grado di fornire loro quell'energia prolungata durante il giorno, ovviamente, è ottimale perché ciò significa che non devi affrettarti per tutti quei diversi stimolanti solo per mantenere il tuo corpo in funzione durante il giorno. Così enormi, enormi vantaggi. E, sai, penso. [00:30:12][42.0],

 

[00:30:28] Sì. Bene, penso che la prossima cosa di cui parleremo, ti illuminerai davvero quando parleremo di gestione del peso, ma in realtà da questa prospettiva, per quanto riguarda l'equilibrio nutrizionale, quando un individuo è nutrizionalmente fuori di equilibrio. Stanno afferrando cibi forse bramando cibi come cibi ricchi di carboidrati, forse. Sai, dico sempre che le persone sono amidacee o dolci. O vogliono le patatine, il pane, la pasta, o non riescono a ottenere abbastanza zucchero. Naturalmente, sappiamo che tutte queste cose sono cibi ricchi di carboidrati. Ebbene, chi ne mangia troppo, ovviamente, causa tutta una serie di cose, dall'insulino-resistenza al diabete, all'obesità, ai problemi cardiaci. Voglio dire, lo chiami, l'elenco potrebbe continuare. Ma molte di queste cose derivano da una carenza nutrizionale. Quindi, se possiamo correggere la carenza nutrizionale. Possiamo fermare molti di quei comportamenti perché una persona all'improvviso non ha quelle voglie. Pertanto, non stanno mangiando tutti i cibi ricchi di carboidrati. Pertanto, non stanno ingrassando e hanno tutti i tipi di problemi. Quindi è più dal punto di vista della risoluzione del problema sottostante. Sì. Che possiamo aiutare e facilitare la perdita di peso. [00:31:47][78.1],

 

[00:31:47] Sonja, devo dirtelo, a volte non hai niente che soddisfa la tua fame. E in quel processo, mangi tutta la casa. E tu dici, cos'è? E una volta che ce l'hai, diciamo che hai bisogno di potassio, per esempio, e stai solo mangiando di tutto. E all'improvviso l'ultima cosa che mangi è una banana. Per così dire. E poi sei tutto. Sentirsi bene. Ma la tua pancia è quanto di più grande possibile. Giusto. Quindi è una di quelle cose con cui cerchiamo la vitamina cofattore dell'elemento minerale mancante, sarebbe bello se avessimo un cheat sheet. [00:32:19][32.1],

 

[00:32:38] Sì. Perché ora siamo in grado di guardare dentro le celle. Guarda dentro il DNA. Guarda l'espressione genetica. Tutte queste cose che 20 anni fa erano solo concetti. E, sai, ricordo che quando ero a scuola, il modo in cui mi è stato insegnato a capire in cosa era malnutrito qualcuno erano alcuni risultati di laboratorio, ovviamente, ma anche sedermi e prendere una versione arcaica di quello che chiamavamo un richiamo del cibo. [00:33:06][27.7],

 

[00:33:07] E pensavo sempre tra me e me, se avessi davvero un'istantanea di quello che stava succedendo a questa persona piuttosto che provare, piuttosto che cercare di ricordare cosa ha mangiato ieri. E quello era pane bianco o pane di frumento o ci mettevo senape o maionese? Voglio dire, sai, confidare che qualcuno si ricordasse davvero cosa mangia. E poi, sai, sentendomi davvero vuoto, ho le informazioni corrette? Quindi penso di avere la capacità di testare un individuo in modo non minaccioso. Voglio dire, questo è un semplice kit di test a casa che richiede cinque minuti per essere eseguito e fornisce 19 pagine di informazioni che quando praticavo a tempo pieno come dietista, mi sarebbe piaciuto avere per ogni singolo paziente. Non posso dirti quanto valore questo fornisce. [00:34:02][54.5],

 

[00:34:02] Ho a che fare con molti atleti. E in questo senso, gli atleti apprezzerebbero queste informazioni. Ma soprattutto, mi occupo anche di tante mamme che hanno il piccolo Billy che è anche lui un atleta, la piccola Saras. È anche qualcosa che possiamo fare anche per i bambini per vedere le loro aree, suppongo, che possiamo integrarli adeguatamente? [00:34:24][21.1],

 

[00:34:25] Ottima domanda. Quindi è approvato per i bambini di età superiore ai sette anni. Quindi, tra i sette ei dodici anni, avrebbero potuto consumare mezzo misurino al giorno della nutrizione personalizzata. Quindi, ovviamente, superano i test come chiunque altro. Mezzo misurino al giorno. Una volta che hanno dodici anni e più, possono avere una porzione completa. Quindi sicuramente una buona idea iniziarli giovani, soprattutto se sono atletici. Perché vogliamo, ovviamente, dare a questi ragazzi la capacità ottimale di prosperare nei loro sport. Il vantaggio. Perché sappiamo che non lo stanno mangiando. Giusto. [00:35:01][36.4],

 

[00:35:17] Sì. Quindi fa davvero la differenza. Quindi, mentre abbiamo davvero perfezionato una sorta di tabella di marcia per guardare cosa c'è che non va in un individuo o cosa è sbilanciato, ciò che è sbagliato probabilmente non è la parola giusta, ma ciò che è sbilanciato, perché credo che l'intero obiettivo sia ottenere noi di nuovo in equilibrio. Abbiamo una soluzione, ovviamente, per riportare quel corpo nello stato ottimale di omeostasi nutrizionale. Abbiamo anche la possibilità qui a Regenerate di affrontare un altro grosso problema. Abbiamo toccato la perdita di peso solo un momento fa, ma voglio solo soffermarmi su alcune cose che stanno davvero creando un altro enorme problema qui, e questa è la tossicità e l'aria che respiriamo, il cibo che mangiamo. Ne abbiamo parlato un po', ma le cose a cui siamo esposti, le sostanze chimiche ambientali, i prodotti per la cura della pelle ei prodotti per la cura dei capelli, tutte queste cose diverse che ci circondano. E siamo un mondo di convenienza. Quindi se è più economico, più veloce, più facile, con meno passaggi, come vuoi chiamarlo, lo vogliamo. Se ha un odore migliore, giusto? Se è una fragranza piacevole e fruttata, anche se è una fragranza artificiale, vogliamo quelle cose. Sfortunatamente, i nostri corpi sono stati appesantiti dalle tossine. E quindi una delle cose che penso sia altrettanto importante è portare quel corpo in quello che chiamo uno stato di digiuno parziale. Quindi una delle cose che facciamo è prendere il concetto di digiuno e renderlo più facile per le persone. Quindi, se hai mai lavorato con le persone o forse te stesso. Bene, lascia che ti faccia la domanda. Hai mai provato a fare un digiuno in acqua? [00:37:03][106.2],

 

[00:37:04] Io ho. Io ho. E sai cosa ho da dirti. Ero un bodybuilder competitivo quando ero un adolescente ed ero bravo in questo ed ero bravo. Ed ero lassù e ho gareggiato e mi sentivo bene. E quello che avevo era molto controllo di me stesso. Ma questo è stato quando ero nella mia adolescenza. Ho provato a fare un digiuno, un digiuno in acqua. Non riuscivo letteralmente a gestire velocemente gli alti e bassi emotivi di quell'acqua. Era letteralmente schizofrenia mentale. E a quel punto, non avevo responsabilità. Non avevo un lavoro. Ero uno studente. Ero un bambino. Ero al liceo. Non avevo quelli. Non avevo una famiglia, per così dire, nel senso in cui avevo i miei genitori. Ma non avevo tutte le responsabilità che ho in questo momento, provare a fare un digiuno in acqua è letteralmente immagino che tu vada in un vaso di Pandora della vita. È come Jumanji ogni pochi minuti. E l'esperienza è come, non sai cosa sei un momento sei felice, un momento sei triste. Un momento. È davvero una dinamica. E quello che ti rendi conto quando vai in questi digiuni d'acqua o di livello profondo, dove diciamo che non stai assumendo i nutrienti giusti, ti rendi conto di quanto fuori controllo la tua mente possa essere dispersa e di come il tuo corpo non si diverta. Letteralmente, Joy esce dalla porta. Giusto. Quindi, in sostanza, se sai, quando mi hai fatto quella domanda. Oh, sì, lo so che me che vado in acqua a digiuno non è un me piacevole. Quindi no, non lo faccio molto bene. [00:38:36][91.6],

 

[00:38:37] Bene, ecco la mia esperienza al riguardo. Ci ho provato. E proprio come te, anche io partecipavo a spettacoli di fitness. E, sai, c'erano tutti i tipi di cose pazze che dovevi fare per prepararti per il palco, per così dire. Ma da allora, ho provato tutti i tipi di purificazione e disintossicazione. E questo mi ha trovato. E il motivo per cui mi ha trovato, condividerò un po' della mia storia e della mia esperienza con questo digiuno prima di parlarne. Ma in realtà, questo è un digiuno che essenzialmente è creato per darti i benefici per la salute di un digiuno di cinque giorni senza morire di fame per cinque giorni e bere solo acqua. Perché sappiamo come fornitori di assistenza sanitaria se fai la ricerca sul digiuno, ci sono un sacco di vantaggi. Sfortunatamente, la maggior parte delle persone non può. Forse non sono abbastanza forti mentalmente e fisicamente per farlo e per sopravvivere cinque giorni. Penso di aver superato un giorno, ma anche avere qualcuno che ha problemi di zucchero nel sangue o di pressione sanguigna, può creare dei momenti difficili, ovviamente, per superare quei cinque giorni. Tuttavia, sappiamo che ci sono enormi, enormi vantaggi. E così quello che abbiamo fatto è che abbiamo creato un programma che offre gli stessi benefici per la salute di quei cinque giorni di digiuno senza morire di fame. Quindi è davvero il massimo in termini di pulizia e disintossicazione e sbarazzarsi di alcune di quelle tossine e cose di cui ho appena parlato a un livello più profondo. Quindi io stesso l'ho fatto velocemente nove volte. E ti dirò che tre anni fa ero davvero in un brutto posto, anche se sono una persona molto sana. Sono stato in forma fisica per tutta la vita. Sono un atleta di crossfit. Sono un dietista. So come mangiare. Tre anni fa, mi è stato diagnosticato il virus Epstein Barr, e all'inizio ha davvero risuonato come Mono, che, ovviamente, la maggior parte delle persone frequenta al liceo. Tuttavia, mi è sembrata la peggiore influenza che abbia mai avuto. Quello che è successo dopo la fase acuta è stato molto importante per me. Ho sviluppato molti sintomi di stanchezza cronica, fibromialgia, esaurimento. Non potevo camminare per più di quattro o cinque isolati senza dovermi sedere e volevo dire che avevo finito per la giornata. E poiché non potevo fare esercizio, mi sono seduto sul divano per due anni perché ero così letargico ed esausto e sono ingrassato di venticinque chili. Bene, questo non solo è fisicamente orribile, ma è stato ovviamente deprimente e mi ha dato molte ragioni per sentirmi a disagio con me stesso. Quindi, quando Regenerate è entrato nel mio mondo, ho immediatamente visto la visione di ciò che questo potrebbe fare per altre persone in base ai test di cui abbiamo appena parlato. Ma davvero, questo qui è stato importante per me. Il digiuno rigenerativo, il digiuno rigenerativo era esattamente ciò di cui il mio corpo aveva bisogno per riaccendere le luci. E credo che tutti siano tossici. Tutti lottiamo con sintomi diversi, ma con un certo livello di affaticamento. Che tu abbia una stanchezza cronica, questa è un'altra storia. Ma la maggior parte delle persone soffre di una qualche forma di affaticamento. E uno dei maggiori vantaggi del digiuno è essenzialmente rimuovere non solo la spazzatura tossica, ma anche rimuovere la nebbia del cervello, migliorare la chiarezza mentale e, in sostanza, far ripartire il corpo di nuovo. E così l'abbiamo reso molto, molto semplice. E dopo nove volte che lo faccio, e lo faccio quasi ogni mese, in realtà finisce per essere probabilmente ogni due mesi. Ma ora ho perso trentotto libbre. La mia energia è tornata. Sono tornato in forma di nuovo. Ed era come se non fossi mai stato malato. E l'ho fatto, iniziando con questo velocissimo che vedi qui davanti a te. È molto diverso da molte cose che sono là fuori perché in realtà è un piano alimentare. Quindi stiamo digiunando e mangiando allo stesso tempo. [00:42:31][234.3],

 

[00:42:37] OK. Quindi sta iniziando a guadagnare terreno perché sappiamo che, come abbiamo detto, il digiuno in acqua è difficile, ma sappiamo che ci sono dei vantaggi. Quindi, come possiamo cercare qualcosa che crei quei benefici senza morire di fame? Quindi questo digiuno rigenerativo è un piano di cinque giorni. Come puoi vedere qui, ci sono molte zuppe diverse e alcuni tè e ciò che chiamiamo bevanda per l'avvio rapido. Quindi scegli qualsiasi finestra di cinque giorni durante il mese che vorresti fare. E, naturalmente, vuoi tenerti occupato e, sai, trovare un momento che funzioni per il tuo programma e puoi davvero andare avanti con la vita normalmente. In altre parole, non farlo mentre sei in vacanza. Ma inizi la giornata con quella che chiamiamo la nostra bevanda per l'avvio rapido, che è una combinazione di caffè intero, frutta e MCT Quindi è una bevanda mattutina davvero unica che quello che vedo davvero da essa è che dà alla persona la sensazione di avere qualcosa al mattino. E poi schiaccia davvero anche i dolori della fame e le voglie. [00:43:43][66.2],

 

[00:43:44] Quando dici MCT, parli di trigliceridi a catena media, giusto? Sì. Ti ho preso. Questo ti rende calmo. Ti fa avere un po' di energia. La buona energia, comunque. [00:43:54][9.1],

 

[00:43:54] Sì. Quindi, se sei nel mondo di Keto, MCT è probabilmente una delle cose di cui parli di più o di cui senti più parlare. Ma sì, i trigliceridi a catena media, una delle cose che fanno è accelerare il processo di combustione dei grassi. Ma sono anche davvero fondamentali per far credere al corpo che c'è davvero del carburante. Ovviamente. Quindi ti senti pieno. Quindi, quando digiuni, non vuoi essere costantemente affamato. Vuoi ingannare il corpo facendogli credere che sei davvero pieno. Quindi la giornata inizia con la bevanda del mattino, la bevanda per l'inizio rapido. E poi scegliamo qualsiasi finestra di otto ore che una persona sceglie. Quindi prendiamo da 12 a otto, per esempio. Quindi durante quel lasso di tempo da 12 a otto, consumerò due zuppe. E queste zuppe sono davvero sostanziose, biologiche a base vegetale. Ancora una volta, sono tutti vegan friendly, realizzati nella stessa fattoria della fattoria di cui abbiamo parlato prima con l'alimentazione personalizzata. In realtà sono preparati a mano da uno chef a cinque stelle. Ora, non è il cibo del Ritz Carlton, ma per un digiuno, le zuppe sono deliziose e puoi ravvivarle un po'. C'è un inserto che viene fornito nella confezione che in realtà ti dà molte idee diverse su come ravvivare la tua zuppa. Quindi, se vuoi aggiungere del riso al cavolfiore o dei peperoni tritati, qualunque cosa tu voglia fare per ravvivarlo, salsa. Lo so. Laggiù in Texas. Lotta salsa. Sì. Sì. Forse abbiamo perso tutte queste cose perché, ehi, questo ti aiuta a bruciare i grassi. Facciamo più caldo lì dentro così possiamo ingrassare. È così che la guardo. E poi durante quella finestra di otto ore, stai consumando due zuppe al giorno e puoi vedere che ci sono sapori diversi. Inoltre, due tè. Uno è un tè energizzante che si beve nel pomeriggio. È fatto di erbe medicinali che aiutano a dare davvero una sferzata di energia al corpo perché, ancora, ricorda, stiamo digiunando. Abbiamo ancora bisogno di energia. E poi questo periodo di sonno o tè calmante ti dà, onestamente, la migliore notte di sonno che tu abbia mai avuto. Quindi sono erbe che vengono messe insieme per aiutare a calmare il corpo. E poi la parte che amo di più di questo è. Ancora una volta, non vogliamo sentirci limitati quando digiuniamo, puliamo o disintossicamo il corpo. Avremmo una certa flessibilità e sentiremmo ancora di poter mangiare e goderci il cibo. E quindi c'è la possibilità di fare due spuntini durante la giornata, durante quella stessa finestra di otto ore che consiste in una porzione di grasso, una porzione di frutta e una porzione di verdura. E la parte migliore è che puoi scegliere quali sono all'interno delle linee guida che ti diamo. Quindi non ti senti limitato. E penso, sai, so che hai lavorato con i pazienti quando. [00:46:38][163.8],

 

[00:46:40] Trovi che li limiti troppo. La conformità esce dalla finestra. Non durano in qualunque cosa stiano facendo, quindi perché diamo loro una grande flessibilità. Tuttavia, le linee guida per seguire tale conformità sono davvero molto elevate. E i risultati sono assolutamente sorprendenti. [00:46:56][16.6],

 

[00:46:57] Sì, ho capito perfettamente. Seguire una dieta e non sapere cosa mangiare è davvero fonte di confusione. Un digiuno d'acqua è solo un semplice digiuno d'acqua. Probabilmente è inappropriato per la maggior parte se non solo per una finestra di tempo molto breve. Ma questo ha cinque giorni di riposo dall'integrazione, quel tipo di immagino, da quanto ho capito correttamente, è come l'acqua veloce. Eppure hai i benefici fisiologici di un digiuno d'acqua, ma hai anche l'integrazione che mantiene il tuo corpo sano. Ma si ottengono anche i benefici di bruciare le tossine e bruciare e in qualche modo rigenerare il corpo dove dovrebbe essere. E sì, ai miei pazienti non piacerebbe la sensazione dell'acqua, e non credo che a nessuno piaccia. Ma se abbiamo una sorta di metodo, scommetto che quelle zuppe hanno un buon sapore durante il processo, specialmente con salsa piccante sopra. [00:47:55][58.0],

 

[00:47:56] Questo è il mio preferito. E, sai, lì abbiamo parlato un po' di flessibilità e, sai, di spuntini e di dare alle persone cose tra cui scegliere. E per questo abbiamo davvero visto migliorare la conformità. Ti diamo anche ricette da seguire. Quindi facciamo un ulteriore passo avanti. E poi, naturalmente, ti incoraggiamo a bere molta acqua perché ricorda, molto di quello che stiamo facendo qui è eliminare quelle tossine dal corpo. Quando digiuni davvero per i primi due giorni, stai bruciando i carboidrati immagazzinati entro il terzo giorno circa. Ed è un po' diverso per tutti. Passi di più a bruciare i grassi, più entri in quella chetosi nutrizionale e aumenti il ​​​​calore in termini di bruciare i grassi, che è ciò che tutti cercano. Ma anche noi, verso la fine di quel digiuno, entriamo in uno stato di qualcosa che è più difficile da raggiungere e che è uno stato di autofagia o auto-mangiamento della vecchia salute, cellule malsane per far posto al bene. Quindi una semplice analogia che mi piace usare con i pazienti è se ricordi il gioco di Pacman. Dov'è Pacman, sai, sta mangiando mostri mentre attraversa lo schermo e ingoia i frutti, i puntini e tutte le cose sullo schermo. Quindi pensa all'autofagia come a un processo per sbarazzarsi di cose vecchie o mangiare quei mostri per far posto a nuove cellule sane. E naturalmente, insieme a questo arriva più energia, sonno migliore, perdita di peso, meno problemi di zucchero nel sangue e colesterolo e tutte quelle cose diverse. [00:49:33][96.8],

 

[00:49:33] Lascia che te lo chieda, hai menzionato l'autofagia. In quale fase in genere mostra la ricerca in questo processo? Comincia? È il quarto e il quinto giorno? [00:49:43][10.4],

 

[00:49:44] In genere, sai, penso che sia un po' diverso per tutti. Ma direi, sai, i giorni tre, quattro o cinque generalmente veloci che durano solo uno o due giorni in genere, non sono abbastanza lunghi per arrivarci. Voglio dire, puoi raggiungere livelli minimi di autofagia semplicemente digiunando e facendo, sai, esercizio. Voglio dire, ci sono tutti i tipi di cose che aiutano a dare il via a quel processo. Ma quando parliamo dei benefici davvero profondi che ne derivano, generalmente qualcosa che dura più di tre giorni, motivo per cui dico sempre alla gente, il quarto e il quinto giorno non mollare prima, perché mi lasciano tornare lì. [00:50:20][36.7],

 

[00:50:20] Torna lì. Dimmi cosa succede alla tua mente il giorno tre-quattro, perché l'hai affrontato nove volte. Giusto. Allora, cosa stai passando in modo che possiamo in qualche modo capire? E quando questo mostro verde della fame infuria o solo l'esperienza mentale-emotiva passa attraverso. Come ci lavori? E tu cosa sperimenti? [00:50:39][18.2],

 

[00:50:40] Sicuro. E tu sai cosa? Ho apparecchiato la tavola dicendo questo, che ognuno è diverso nella sua esperienza. Ma direi che la maggior parte delle persone, ovviamente, la mentalità è la chiave di tutto. Quindi non è diverso nel preparare il tuo corpo a prepararsi per questo veloce. Ma direi che di solito c'è un giorno ed è diverso per tutti. Questa è la parte più impegnativa per me. Spesso è il primo o il secondo giorno perché sono abituato a mangiare i miei cibi normali e mi sto ritirando dai carboidrati. Ora mangio una dieta a basso contenuto di carboidrati per cominciare. Non una dieta senza carboidrati o una dieta chetogenica, ma una dieta sana e a basso contenuto di carboidrati. Quindi entro in chetosi abbastanza facilmente. Ma una volta raggiunto il terzo giorno, molti dolori della fame e il tipo di mancanza di energia. E ancora, questo è diverso per tutti. Ma per me entro il terzo giorno, mi sento benissimo. Oh, qualcuno ha acceso le luci all'improvviso perché è entrato in quello stato di chetosi ed è davvero chetosi quando bruci chetoni come carburante. Molte persone diranno che hanno una migliore energia rispetto a quando stanno mangiando più carboidrati, perché anche se i carboidrati potrebbero darti una spinta per entrare in palestra e fare un ottimo allenamento, se sono del tipo sbagliato di carboidrati, andrai a sbattere contro il muro e ti sentirai esausto. [00:52:05][85.0],

 

[00:52:05] Devo dirtelo, succede qualcos'altro. Molti e uno dei miei pazienti e io sappiamo che questa non è una promozione per ciò che accade qui. Tuttavia, questo accade con i miei pazienti. Cominciano a sentire le loro articolazioni sollevate, i loro dolori e dolori scompaiono. È incredibile come quando iniziamo a pulire la nostra dieta, il corpo attraverso l'autofagia, attraverso il suo processo di purificazione, attraverso la sua pulizia dinamica. Quando elimini il male e il corpo lo elabora attraverso, attraverso l'intestino, ma attraverso l'urina, e alla fine si pulisce da solo, il corpo funziona in modo estremamente efficiente e quei dolori e dormono. Sai cosa c'è di pazzesco? Quando facciamo queste cose, penseresti che, oh mio Dio, ho bisogno dei miei cornflakes o delle mie cose di notte o altro. E, sai, no, in realtà non dormo come un re quando faccio questo tipo di diete dinamiche. E una delle cose è che è una sorpresa. La chiarezza mentale, è una sorpresa la libertà articolare, è una sorpresa la capacità di dormire che ritorna, il che significa che è così che dovrebbe essere. Non eravamo persone che avevano sempre cibo, sai, come nomadi, mentre viaggiavamo attraverso qualsiasi tipo di mondo avessimo duemila anni fa. Quindi puoi vedere che è tutto ciò che vedo proprio lì riduce l'infiammazione. Lo vedo proprio lì. L'ho appena visto lì. Sto leggendo, sai, i vantaggi, sai. E vedi, il fatto è che quando lo affronti, pensi che sia solo una dieta che è troppo a volte perderai peso. Certo, però. Ma i vantaggi sono sorprendenti. Quindi, sì, ci sto. [00:53:51][106.2],

 

[00:53:53] Sì. Veramente. E penso che quando qualcuno passa attraverso questo e ancora, tornerò alla mia storia nell'Epstein Barr. Non sapevo cosa aspettarmi la prima volta che ci sono passato così velocemente. Tutto quello che sapevo era che mi sentivo scadente. E questa era un'altra cosa che stavo per provare dopo che non solo avevo a un certo punto trenta integratori al giorno, avevo tutte le modalità di trattamento possibili sotto le flebo nel braccio che erano cocktail nutrizionali, terapie per la sauna, ogni tipo di cose diverse. E tutto questo ha aiutato un po'. Ma penso che alla fine della giornata, la cosa che mi ha aiutato di più, almeno per iniziare a migliorare la salute, è stata passare così velocemente. E ora guardandomi indietro e imparo sempre di più sul digiuno, tutte queste cose che vedi qui hanno vantaggi sullo schermo. E non li leggerò tutti. Ma queste sono tutte cose con cui stavo soffrendo. Avevo una cattiva salute immunitaria. Ovviamente ho detto che ero ingrassato perché non ero attivo. La maggior parte di quel peso era intorno alla mia parte centrale. Ho avuto un sacco di nebbia cerebrale. non lo sapevo. Voglio dire, farei cose pazze come mettere bicchieri pieni d'acqua nell'armadietto. E mi guardavo intorno e pensavo, l'ho appena fatto? Voglio dire, queste sono cose che facciamo inconsapevolmente. Ma so che ci sono molte persone là fuori che possono relazionarsi con questo tipo di cose. E non sono cose che sono davvero non c'è niente di sbagliato a parte il fatto che il tuo corpo è sovraccarico di tossine. Il tuo corpo è oberato di roba. Sì. Fatica. Tutte queste diverse cose quotidiane che rendono la vita difficile. Quindi, quando ti prendi il tempo per fare un digiuno di cinque giorni, tutte queste cose si trasformano automaticamente da sole. È come premere un interruttore della luce. Le persone spesso me lo dicono e me ne accorgo io stesso. Le persone spesso mi dicono che una delle prime cose che notano dopo aver completato il digiuno è che il sesto giorno. Si alzano e sono come se balzassero fuori dal letto. Le luci sono più luminose. La loro mente è chiara. Sono pronti per affrontare la giornata. È come se tutte le cose scadenti che hanno vissuto cinque giorni prima di iniziare il digiuno fossero scomparse. [00:56:05][132.9],

 

[00:56:07] Sonia, lascia che ti chieda una cosa che ho notato che stavamo discutendo il sesto giorno del ritorno. C'è una ragione? Qual è, credo, la logica dietro i cinque giorni rispetto, diciamo, a un digiuno di sei o sette giorni o di otto giorni? Qual è la logica lì? [00:56:20][13.4],

 

[00:56:21] Quindi, ovviamente, ci sono molti modi diversi per purificare e disintossicare. E sono tutte diverse fasi e tipi di cose che possiamo fare. Ma per questo tipo di piano. In realtà, la maggior parte dei benefici si vede il quarto e il quinto giorno. Quando guardano oltre il quinto giorno, non c'è davvero un grande vantaggio nell'andare oltre. E vogliamo anche stare attenti a non iniziare a perdere massa muscolare. Questa è una parte importante. Quindi siamo al sicuro e anche i miei bodybuilder sono in forma incrociata. Il proprietario della palestra ha effettivamente superato tutto questo velocemente. E il lancio in giro è dei pesi massimi? E quando gli ho detto che avrebbe mangiato solo zuppa per cinque giorni, ha detto, Sonja, non posso farlo. E io ho detto, sì, puoi. Ce l'ha fatta benissimo. E una delle prime cose che è emersa è stata: inizierò a perdere massa muscolare? E ho detto, non entro una finestra di cinque giorni. Non lo farai davvero. Uno dei vantaggi di fare questo tipo di digiuno è, ovviamente, quello di facilitare un migliore equilibrio ormonale. E parte di questo è un naturale e questo è il miglioramento naturale chiave dell'ormone della crescita umano, che, ovviamente, sappiamo fare molte cose. E quindi, quando si tratta di mantenere la massa muscolare, devi assicurarti di rimanere entro quel periodo di cinque giorni e di non iniziare un digiuno più lungo. Ha perfettamente senso. Grazie. Prego. Quindi abbiamo visto, sai, solo per concludere l'intera discussione sul digiuno, abbiamo visto un sacco di benefici e questo è solo una specie di esempio qui. E abbiamo parlato di molti di questi vantaggi. Ma ho pensato di condividere solo alcune delle cose che abbiamo visto negli ultimi 15 mesi da quando abbiamo lanciato la nostra azienda. Perdita di peso. Abbiamo parlato di meno nebbia cerebrale, migliore lucidità mentale, sonno migliore, pelle migliore. Quindi per noi donne è molto importante. Anche gli uomini, le donne, conoscono soprattutto le donne scontrose. Sì, sono i pollici persi intorno alla vita. E, naturalmente, sappiamo che è lì che si trova la zona di pericolo. Giusto. [00:58:23][122.3],

 

[00:58:23] Quando abbiamo tutta quella sindrome metabolica del grasso corporeo, quella delle misurazioni è la circonferenza della vita. Sì. [00:58:29][5.4],

 

[00:58:30] ... [01:03:06][43.4],

 

[01:03:07] Sonia, cosa abbiamo visto quando le persone digiunano i trigliceridi cambiano, cambiano le LDL e abbiamo notato che nel nostro studio cambiano anche le HDL. Quindi c'è una magnifica reazione e un risultato quando permetti al corpo di purificarsi. Sai, siamo in una, sai, una città mineraria. Noi di El Paso, molte persone non lo sanno. Ma stavamo fondendo una città per il rame, molti, molti dei primi minatori. Avevano una dieta ricca. E in grassi e carboidrati, sai, durante quei periodi di tempo, questi ragazzi sono diventati piuttosto grandi. E quello che abbiamo imparato è che il grasso contiene molte tossine. Giusto. Così quando siamo in grado di diminuire il grasso corporeo. A volte diffondiamo quelle tossine e diventano libere. Passare attraverso questi protocolli di digiuno periodico consente al nostro corpo di purificare queste cose e ci consente metodicamente di mantenere la salute. Perché quando hai qualcuno che ha davvero un BMI di 40 o quarantacinque e decide di perdere peso quando il suo corpo inizia a scomporre questi grassi in modo aggressivo in seguito, che non ha quel tipo di diete , diventano tossici. Quindi hanno bisogno di processi di pulizia periodici per aiutarci. Ed è quello che ho visto nella mia pratica. Quindi è davvero molto importante avere i giusti nutrienti nel tuo corpo mentre segui qualsiasi tipo di dieta. Quindi questo è fantastico. [01:04:43][96.7],

 

[01:04:45] Sì, penso che tu abbia colpito qualcosa di molto importante lì. E cioè, prima di tutto, abbiamo parlato prima. Siamo tutti tossici. L'aria che respiriamo, il cibo che mangiamo, ci sono sempre le tossine. Non possiamo allontanarci da loro. E sì, ci sono molte cose che possiamo fare ogni giorno. Ma lo considero un po' come pulire la casa almeno quattro volte all'anno che puoi fare tutte queste grandi cose su base giornaliera per ridurre il tuo carico tossico. Ma tutti hanno bisogno di una pulizia profonda, almeno una volta al trimestre, ed è un modo sicuro ed efficace da fare ogni mese, cosa che molte delle nostre persone, soprattutto se il loro obiettivo è perdere peso o se hanno il diabete. Voglio dire, mio ​​padre è un diabetico di tipo 2. Abbiamo abbassato di 100 punti la sua glicemia a digiuno mattutino. Quindi c'è molto alto. [01:05:31][45.8],

 

[01:05:56] Sì. E, sai, penso che la morale di questa storia sia questa. Quando pulisci e disintossica, ripulisci il male, fai posto al bene. E così quando lasci il posto al bene e ora hai il bene giusto da mettere nel tuo corpo, oltre, ovviamente, a tutte le cose sane che vogliamo che le persone facciano regolarmente, rimetti il ​​corpo in un stato di salute ottimale. E quando ciò accade, abbiamo persone più felici e più sane. [01:06:28][32.8],

 

[01:06:36] Sai, lascia che ti faccia alcune domande, lo sai perché sono davvero entusiasta e voglio che i miei pazienti sappiano che forniamo questo servizio. Ma come vengono coinvolti nel processo di Rigenerazione? [01:06:47][10.6],

 

[01:06:48] Molto semplice. Solo per contattarti con il loro fornitore di assistenza sanitaria. E, naturalmente, farti sapere quali sono i loro obiettivi. E, naturalmente, gli obiettivi di ognuno sono diversi, ma tutto inizia con il capire davvero quali sono questi obiettivi e quindi scegliere un programma che funzioni meglio per loro. Ora, la maggior parte delle persone seguirà l'intero programma. E quello che sembra sta attraversando inizialmente quel test del profilo dei biomarcatori epigenetici. Questo è ciò a cui mi riferisco come ottenere il progetto. Quindi ottenere le informazioni una volta. Hai che, ovviamente, la tua alimentazione personalizzata sarà formulata. E questa è una cosa in corso. Quindi è qualcosa che continui a usare. E la maggior parte delle persone mi ha detto che il loro bisogno di integratori, integratori aggiuntivi, è diminuito. E il mondo è molto più semplice. Quindi lo adorano. E così continuano a rimanere su quella formula. Ora, si consiglia di ripetere il test ogni tre o sei mesi perché le nostre esigenze nutrizionali cambiano. Quindi continueranno a rimanere su quella formula. E poi almeno una volta al trimestre, vuoi fare un digiuno. Quindi, a seconda di quali sono i loro obiettivi mentre lavori con loro, puoi aiutarli a prepararsi con qualsiasi di queste cose. E se l'obiettivo è perdere peso, ovviamente, sicuramente nelle prime fasi iniziali, dovresti includere anche un digiuno. Quindi, ogni volta che gli obiettivi di una persona sono, hai una soluzione per aiutarli in questo? [01:08:13][84.7],

 

[01:08:14] Bene, devo dirtelo, nel nostro ufficio, quando vediamo per la prima volta una persona o un individuo che vuole un cambiamento nella vita, una delle cose che facciamo, gestiamo uno studio di medicina fisica qui a El Paso. E uno dei suoi componenti sono articolazioni dolenti, problemi infiammatori. Quello che facciamo è valutare ulteriormente il paziente e in quel questionario facciamo un questionario molto dettagliato e un metodo di medicina funzionale. Chiediamo molti componenti di tutti i diversi sistemi del corpo. Una volta che lo facciamo, io e Kenna, esaminiamo la presentazione fisica attraverso il. E in effetti i questionari che sono molto, molto complessi con le valutazioni dei neurotrasmettitori metabolici. E quello che facciamo è una volta che capiamo esattamente dove si trova un individuo, quindi ordiniamo i protocolli o Rigenera insieme a tutti i test di laboratorio che dobbiamo fare. E quello che facciamo è accoppiare queste cose e mettere insieme le informazioni. Una volta che lo facciamo, possiamo sederci con l'individuo e andare oltre gli obiettivi perché è davvero importante capire quali sono i desideri dell'individuo, sia che siano legati allo sport, sia che si tratti solo di sentirsi meglio. E quelle dinamiche. Quindi Kenna come mio allenatore, corriamo lì dentro e fondamentalmente ci avvolgiamo attorno al paziente e scopriamo qual è il desiderio. E possiamo sostanzialmente scoprirlo attraverso quei questionari e attraverso queste valutazioni di laboratorio e questi test di valutazione del profilo genetico. Qual è la dieta migliore? Quindi questo è davvero un bel complimento per ciò che facciamo nella pratica. E un buon, come hai indicato, un buon inizio per il processo di disintossicazione, a causa di qualsiasi processo in corso, perché non è solo non è solo un punto. È per scoprire dove sono i buchi. Quello che abbiamo imparato nell'ultimo decennio, direi, è che è molto utile guardare qualcuno e dire, OK, questo è ciò di cui hai bisogno. No, in realtà dobbiamo andare lì dentro e guardare fisiologicamente questi marcatori per essere in grado di vedere se i cambiamenti oi processi metabolici rimangono che hanno problemi o carenze. Quello che abbiamo imparato sull'epigenetica è che cambia, si altera e abbiamo la capacità di vedere questi processi. Quindi sono totalmente favorevole a questo. E se qualcuno dei miei pazienti vuole che in qualche modo approfondisca questo, io sono, mi conosci, amo insegnare. Quindi quando sono con loro, non lo faccio. Ecco perché continuano a urlarmi contro perché tutto ciò che faccio è sedermi nella stanza e parlare. Quindi perché le persone vogliono imparare. La gente non capirà. Le persone vogliono prendere il controllo della propria salute. Quindi questa è una grande opportunità per il nostro team qui a El Paso di poter assistere i nostri pazienti. Perché la verità che abbiamo detto, e questo è qualcosa che è Sonja, non lo sai. El Paso era considerata la città più pesante del paese. Ad un certo punto, abbiamo probabilmente avuto la peggiore alimentazione in circolazione. Non è così adesso. Abbiamo molte persone sane. Il desiderio che non esistesse Internet. Diciannove novanta. Non c'era un prodigio. Era qualcosa che produceva suoni al telefono e le persone non avevano queste informazioni. Quindi ora che i miei pazienti filtrano e leggono e capiscono, hanno queste domande e alla fine, così come volevo alludere inizialmente, è la confusione che questa cosa dà perché ci sono così tante informazioni dappertutto. Questo pacchetto è così che diventa molto facile per qualcuno o per i suoi cari essere in grado di prendere il controllo della propria salute e prolungare la vita come dovrebbe essere. [01:11:43][209.3],

 

[01:11:44] Assolutamente. Penso che sia fantastico. E mi piace il tuo approccio e il modo in cui lavori con i pazienti e, sai, insegnando loro a stare bene. Perché, sfortunatamente, gran parte dell'assistenza sanitaria è una medicina reattiva. Sì. Bene, penso che abbiamo un terreno comune qui è che vogliamo mantenere queste persone in buona salute e stiamo dando loro soluzioni per rimanere in salute invece di curare le malattie. [01:12:06][22.4],

 

[01:12:07] So che, sai, non dovresti mai dire qualcosa di negativo, ma ho capito. Crescendo, ho imparato a non stare zitto. Ed è qui che non sto zitto. Quando trovi un dottore, quello è il tuo nuovo dottore. Devono essere comprensivi. E hanno bisogno di sedersi e parlare con te. E se non vogliono parlare con te, sbarazzati di loro, ok? Se non vogliono esaminare i risultati del tuo laboratorio, se non vogliono capire in che modo la nutrizione influisce sull'intero processo di salute. Beh, forse è ora di trovare un nuovo dottore o fare come dicono alcuni dei miei pazienti più anziani. Siediti qui, figliolo, e spiegamelo, ok? Perché è molto importante perché la medicina odierna è quella in cui medicina personalizzata significa medicina personalizzata e la medicina personalizzata richiede un approccio unico per ogni singolo individuo. Quindi, in questo senso, quello che amo portare in El Paso e devo dirti, abbiamo fornitori fantastici a El Paso, ma a volte ti imbatti in una vecchia guardia che dice no, no. Non ho tempo per quello. No, no, no, no. Hai tempo per quello. Ci sono molti medici là fuori e un sacco di grandi dietisti, grandi nutrizionisti, grandi fisioterapisti, chiropratici, persone che sono là fuori, medici che sono fisiologi, internisti, medici di famiglia, tutto questo tipo di persone che si specializzano con il loro amore per è necessario sedersi e parlare del cibo perché alla fine crea molta confusione e siamo persi e non lo sappiamo con molte informazioni. Bene, da dove iniziamo? E dovremo prenderli per mano e mostrare loro che si parte dalla cucina ai loro geni e dai loro geni alla cucina. Ed è qui che sorge la domanda. Bene, di cosa stai parlando? È qui che inizia Regenerate, il processo di smantellamento delle informazioni e consentendoti un approccio quasi da tiratore scelto a un problema individualizzato. Quindi spero che abbia senso. E so che posso andare via per molto tempo. Ma quello che voglio che i miei pazienti sappiano qui a El Paso è che la guardia è cambiata. La medicina personalizzata è qui per restare. Come veniamo a conoscenza di queste informazioni. Le scienze devono sedersi con il medico e. Sì. Afferra l'orecchio e dì, no, no, no, no, no. Sai, siediti e segui l'elenco delle domande. E se il dottore è disposto a sedersi e rivedere i tuoi risultati di laboratorio, riga per riga, spiegarlo o avere una squadra nella mia situazione, a volte posso essere con un paziente, ma è per questo che ho il mio allenatore al mio fianco essere in grado di elaborare in modo che come io, sai, salti dentro, salti fuori, perché a volte, sai, le informazioni sono necessarie subito. E se non ci sono e sono con un paziente, abbiamo un team dalla nostra parte per assicurarci che quell'informazione sia davvero con te immediatamente. Quindi spero che abbia senso. E il mondo della nuova medicina sta arrivando. Nuova assistenza sanitaria, nuovo benessere, comprensione e le prese di tutto ciò non cambieranno per molto tempo. Non credo che cambierà mai una volta che sapremo della medicina personalizzata. Oh mio Dio. Devo dirti che una volta che avrai un medico personalizzato che trascorre del tempo con te, non tornerai mai più ad aprire bocca. Ed ecco una pillola e un pezzo di carta e fuori dalla porta, vai. Grazie. Siamo circondati da pazienti altamente istruiti e più sanno, meglio è per loro e per il loro futuro. Sai, ontogenesi. Quindi il mio primo insegnante di zoologia mi ha detto un vecchio detto che l'ontogenesi riassume la filogenesi, indicando che fondamentalmente siamo oggi ciò che rappresenteremo domani e siamo oggi ciò che è stato rappresentato ieri. Quindi, quello che è fondamentalmente un modo pulito per dire le regole dell'epigenetica e che ci piaccia o no, cosa facciamo, cosa mangiamo come genitori, come medici, dobbiamo sapere che influenza non solo i nostri futuri figli ma anche la nostra futura popolazione. Quindi è molto importante iniziare a prendere il controllo del DNA per la risposta epigenetica dall'educazione che abbiamo appreso nel genoma e portarlo al livello successivo alla nutrizione e renderlo personalizzato. Quindi apprezzo così tanto, Sonja, il tuo tempo. Kenna ed io siamo qui a El Paso pronti ad aiutare tutti i miei pazienti e a volte ci sentiamo come un uomo con una gamba sola in una gara di calci nel sedere, se puoi immaginarlo. Quindi siamo là fuori e ci fermeremo e non ci fermeremo finché non cadiamo, per così dire. [01:16:38][270.3],

 

[01:16:39] Bene, grazie mille per avermi ospitato oggi. Non vedo l'ora di lavorare con lei. E così facendo, ovviamente, aiutando i tuoi pazienti nel nostro percorso. O si. Tanto per avermi oggi. [01:16:49][10.6],

 

[01:16:50] Grazie Sonja. Grazie, Kenna. E torneremo perché potremmo parlare a lungo. So che possiamo. Quindi voglio che tu sappia che non parlo per tutti, ma parlo per molte persone a El Paso, in particolare El Paso, in Texas, perché ci sono un paio di El Paso negli Stati Uniti che apprezziamo questa conoscenza. E grazie per aver dedicato del tempo al tuo fitto programma. E grazie anche a te per aver dedicato del tempo a rivedere e condividere queste informazioni. Quindi non vedo l'ora di aiutare voi ragazzi e io. Apprezzo tutto ciò che fate. Quindi grazie mille. Ragazzi. [01:17:24][34.5],

 

[01:17:27] Ciao ciao [01:17:27][0.0],

 

[4488.0],

 

L'importanza di acido folico e folico

L'importanza di acido folico e folico

Il folato è una vitamina B che si trova naturalmente in una varietà di alimenti. Il corpo non può produrre folati, ecco perché è importante ottenerlo da alimenti ricchi di folati. Il folato si trova naturalmente in vari alimenti vegetali e animali, tra cui agrumi, avocado, spinaci, cavoli, broccoli, uova e fegato di manzo. Il folato viene anche aggiunto agli alimenti, come pane, farine e cereali, sotto forma di acido folico o nella versione sintetica idrosolubile del folato. L'acido folico e folico hanno effetti diversi sul corpo.

 

Il nostro corpo utilizza folati per una varietà di funzioni essenziali, tra cui la divisione cellulare, lo sviluppo dei globuli rossi, la conversione dell'omocisteina in metionina, un amminoacido usato per la sintesi proteica, la produzione di SAMe e la metilazione del DNA. L'acido folico è anche importante per vari processi metabolici. La carenza di folati è stata infine associata a una varietà di problemi di salute, come l'aumento del rischio di malattie cardiache, difetti alla nascita, anemia megaloblastica e cancro.

 

Assunzione giornaliera di acido folico e folico

 

Il nostro corpo immagazzina da 10 a 30 mg di folati, la maggior parte dei quali viene immagazzinata nel fegato mentre la quantità rimanente viene immagazzinata nel sangue e nei tessuti. I livelli normali di folato nel sangue vanno da 5 a 15 ng / mL. La forma principale di folati nel flusso sanguigno è nota come 5-metiltetraidrofolato. L'assunzione giornaliera di questo nutriente essenziale è diversa per le persone di età diverse. L'assegno giornaliero raccomandato di folati per neonati, bambini, adolescenti, adulti e donne in gravidanza è il seguente:

 

  • Da 0 a 6 mesi: 65 mcg
  • Da 7 a 12 mesi: 80 mcg
  • 1 a 3 anni: 150 mcg
  • 4 a 8 anni: 200 mcg
  • 9 a 13 anni: 300 mcg
  • oltre 14 anni: 400 mcg
  • durante la gravidanza: 600 mcg
  • durante l'allattamento: 500 mcg

 

Gli integratori di acido folico svolgono un ruolo importante nel garantire che le persone che hanno più bisogno di acido folico ne assumano abbastanza del loro apporto giornaliero. Aumentare l'assunzione giornaliera di alimenti ricchi di folati è anche importante perché questi alimenti generalmente offrono molti altri nutrienti che agiscono tutti insieme per sostenere la salute generale. L'assunzione giornaliera di folati raccomandata aumenta durante la gravidanza e l'allattamento per favorire una rapida crescita e aiutare a prevenire i difetti del tubo neurale nel feto.

 

L'acido folico è disponibile in integratori alimentari e alimenti arricchiti, tra cui pane, farine, cereali e diversi tipi di cereali. Viene anche aggiunto alle vitamine del complesso B. Il folato si trova naturalmente anche in una varietà di alimenti, tra cui:

 

  • arance
  • succo d'arancia
  • pompelmo
  • banane
  • Cantalupo
  • papaia
  • succo di pomodoro in scatola
  • Avocado
  • spinaci bolliti
  • senape
  • lattuga
  • asparagi
  • Cavoletti di Bruxelles
  • broccoli
  • piselli verdi
  • Black Eyed Peas
  • arachidi tostate a secco
  • fagioli
  • uova
  • Granchio di Dungeness
  • fegato di manzo

 

Usi di acido folico e folico

 

Sia l'acido folico che folico sono frequentemente utilizzati per una serie di motivi. Sebbene gli integratori di acido folico e folati siano generalmente utilizzati per trattare problemi di salute simili, offrono effetti diversi sul corpo e, pertanto, possono influenzare la nostra salute generale in diversi modi. Inoltre, l'assunzione giornaliera corretta di acido folico e folico può migliorare la salute generale. Di seguito sono riportati alcuni degli usi più comuni degli integratori di acido folico e folati, tra cui:

 

  • carenza di folati
  • infiammazione
  • diabete
  • salute del cervello
  • malattia cardiaca
  • malattie renali
  • problemi di salute mentale
  • problemi di fertilità
  • difetti alla nascita e complicanze della gravidanza

 

Per informazioni sull'importanza di acido folico e folico, si prega di leggere il seguente articolo:

L'importanza dell'acido folico

 


 

 

Il folato è una vitamina B che si trova naturalmente in molti diversi tipi di alimenti. Poiché non possiamo produrre acido folico, è importante ottenerlo da alimenti ricchi di folati. Vari alimenti ricchi di folati includono agrumi, avocado, spinaci, cavoli, broccoli, uova e fegato di manzo. Il folato viene anche aggiunto ad alimenti come pane, farine e cereali, sotto forma di acido folico, la versione sintetica di questo nutriente essenziale. L'acido folico e folico hanno effetti diversi sul corpo. Il nostro corpo utilizza il folato per molte importanti funzioni, tra cui la divisione cellulare, lo sviluppo dei globuli rossi, la conversione dell'omocisteina in metionina, un aminoacido utilizzato per la sintesi proteica, la produzione di SAMe e la metilazione del DNA. L'acido folico è anche essenziale per molti processi metabolici. La carenza di folati è stata infine associata a una varietà di problemi di salute, come malattie cardiache, difetti alla nascita, anemia megaloblastica e persino cancro. L'assunzione giornaliera di questo nutriente essenziale è diversa per le persone di età diverse. Inoltre, il folato si trova naturalmente anche in una varietà di alimenti, come banane, avocado, spinaci bolliti e uova. Sia gli integratori di acido folico che folico hanno una varietà di usi e possono aiutare a migliorare vari problemi di salute, tra cui infiammazione, diabete, malattie cardiache, difetti alla nascita e complicanze della gravidanza. L'aggiunta di cibi sani a un frullato è un modo semplice e veloce per ottenere l'assunzione giornaliera di folati. - Dr. Alex Jimenez DC, CCST Insight

 


 

Immagine del succo di verdure allo zenzero.

 

Succo di Ginger Greens

Porzioni: 1
Tempo di cottura: 5-10 minuti

1 tazza di ananas a cubetti
1 mela, affettata
1 pollice noce di zenzero, sciacquato, sbucciato e tritato
� 3 tazze di cavolo riccio, sciacquato e tritato grossolanamente o strappato
� 5 tazze di bietole, sciacquate e tritate grossolanamente o strappate

Succhi tutti gli ingredienti in uno spremiagrumi di alta qualità. Va servito immediatamente.

 


 

Immagine di uova alla coque e sode.

 

Mangiare cibi ricchi di colesterolo non aumenta il colesterolo

 

Secondo studi di ricerca, mangiare cibi con colesterolo HDL o colesterolo "buono" non aumenta i livelli complessivi di colesterolo nel sangue. Quando mangi cibi sani ricchi di colesterolo, come gamberi e uova, i livelli di colesterolo nel sangue diminuiscono, quindi i livelli di colesterolo nel sangue rimangono bilanciati o vengono aumentati solo in minima parte. In realtà è grassi saturi che devi cercare quando si tratta di livelli elevati di colesterolo nel sangue. Basta scegliere le opzioni alimentari più sane.

 


 

L'ambito delle nostre informazioni è limitato a chiropratica, muscoloscheletrica, farmaci fisici, benessere e problemi di salute sensibili e / o articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale. Utilizziamo protocolli funzionali di salute e benessere per trattare e supportare la cura di lesioni o disturbi del sistema muscolo-scheletrico. I nostri post, argomenti, argomenti e approfondimenti riguardano questioni cliniche, questioni e argomenti che riguardano e supportano direttamente o indirettamente il nostro ambito di pratica clinica. * Il nostro ufficio ha fatto un ragionevole tentativo di fornire citazioni di supporto e ha identificato lo studio di ricerca pertinente o studi a sostegno dei nostri post. Su richiesta, mettiamo anche a disposizione del consiglio e / o del pubblico copie degli studi di ricerca di supporto. Comprendiamo che trattiamo questioni che richiedono una spiegazione aggiuntiva su come può essere d'aiuto in un particolare piano di assistenza o protocollo di trattamento; pertanto, per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitate a chiedere al Dr. Alex Jimenez o contattarci a 915-850-0900. I fornitori con licenza in Texas * e New Mexico *

 

A cura del Dr. Alex Jimenez DC, CCST

 

Riferimenti:

 

  • Kubala, Jillian. �Acido folico: tutto quello che devi sapere.� Healthline, Healthline Media, 18 maggio 2020, www.healthline.com/nutrition/folic-acid#What-is-folic-acid?
  • Merce, Megan. �Folati: benefici per la salute e assunzione consigliata.� Medical News Today, MediLexicon International, 26 giugno 2018, www.medicalnewstoday.com/articles/287677#recommended-intake.
  • Felman, Adam. �Acido folico: importanza, carenze ed effetti collaterali.� Medical News Today, MediLexicon International, 11 marzo 2020, www.medicalnewstoday.com/articles/219853#natural-sources.
  • Berg, M J. "L'importanza dell'acido folico.". The Journal of Gender-Specific Medicine: JGSM: la Gazzetta ufficiale della Partnership for Women's Health presso Columbia, US National Library of Medicine, giugno 1999, pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/11252849/.
  • Dowden, Angela. "Il caffè è un frutto e altri fatti incredibilmente veri sul cibo" Stile di vita di MSN, 4 giugno 2020, www.msn.com/en-us/foodanddrink/did-you-know/coffee-is-a-fruit-and-other-unbelievably-true-food-facts/ss-BB152Q5q?li=BBnb7Kz&ocid =disconnessione posta#immagine=23.

 

La connessione tra nutrizione ed epigenoma

La connessione tra nutrizione ed epigenoma

La nutrizione è considerata uno dei fattori ambientali più conosciuti associati ai cambiamenti nell'epigenoma. I nutrienti negli alimenti che mangiamo vengono elaborati dal nostro metabolismo e trasformati in energia. Una via metabolica, tuttavia, è responsabile della produzione di gruppi metilici o di segni epigenetici fondamentali che regolano la nostra espressione genica. I nutrienti essenziali, come le vitamine del gruppo B, SAM-e (S-Adenosil metionina) e l'acido folico sono componenti importanti in questo processo di metilazione. Le diete con elevate quantità di questi nutrienti essenziali possono cambiare rapidamente l'espressione genica, specialmente durante lo sviluppo iniziale. Nel prossimo articolo, discuteremo della connessione tra nutrizione ed epigenoma.

 

Nutrigenomica e salute

 

Gli operatori sanitari discutono che quando si tratta di affrontare problemi di salute come l'infiammazione e il dolore cronico, è importante comprendere come la nutrigenomica influenzi la nostra salute generale. La genomica nutrizionale, o nutrigenomica, è una scienza che studia la relazione tra nutrizione, salute e genoma. I ricercatori nel campo della nutrigenomica ritengono che i cambiamenti nei segni epigenetici possano essere associati a una varietà di problemi di salute, compresa l'infiammazione o lo sviluppo di malattie come l'obesità, i problemi cardiaci e il cancro. Gli studi hanno dimostrato che potremmo essere in grado di controllare gli effetti dei nutrienti che mangiamo al fine di modificare l'espressione genica associata a vari problemi di salute.

 

Circa più di 1 adulto su 3 negli Stati Uniti è stato diagnosticato l'obesità, che alla fine aumenta il rischio di una varietà di problemi di salute, tra cui il prediabete e il diabete di tipo 2, tra le altre malattie. Precedenti studi hanno dimostrato che i cambiamenti nei segni epigenetici durante lo sviluppo iniziale possono persino predisporre gli individui all'obesità. Inoltre, è stato dimostrato che i cambiamenti nei segni epigenetici influenzano le vie metaboliche che possono aumentare il rischio di prediabete e diabete di tipo 2. Gli operatori sanitari nel campo della nutrigenomica hanno creato nuovi modi per essere in grado di trovare meglio l'equilibrio attraverso una sana comprensione della nutrizione e dell'epigenoma.

 

“Un test epigenetico può fornire dati utili per gli operatori sanitari. Può anche fornire informazioni su come determinate vie metaboliche sono influenzate da nutrienti essenziali, come vitamine e minerali ”.

 

Cos'è la dieta epigenetica?

 

Il termine "dieta epigenetica" è stato coniato per la prima volta dal Dr. Trygve Tollefsbol nel 2011. È definito dal punto di vista medico come un gruppo di composti, come il resveratrolo nell'uva rossa, la genisteina nei semi di soia, gli isotiocianati nei broccoli e molti altri tipi ben noti di alimenti, che hanno dimostrato di aiutare a cambiare i segni epigenomici e l'espressione genica. Secondo i ricercatori, la dieta epigenetica può prevenire la progressione dei tumori regolando gli enzimi che controllano questi segni epigenomici e l'espressione genica, tra cui metiltransferasi del DNA, deacetilasi dell'istone e alcuni RNA non codificanti. Diversi tipi di alimenti inclusi nella dieta epigenetica sono dimostrati nella seguente infografica:

 

Immagine della dieta epigenetica.

 

I ricercatori hanno utilizzato tecnologie avanzate di recente che hanno dimostrato come diversi composti bioattivi possano aggravare il danno all'epigenoma causato da inquinamenti ambientali. Ad esempio, l'integrazione dietetica con donatori di metile, come vitamina B12, colina e acido folico, tra gli altri, così come l'isoflavone genisteina, può regolare i cambiamenti nei segni dell'epigenoma e nell'espressione genica causati dal bisfenolo A, una sostanza chimica che altera gli ormoni . Le vitamine del gruppo B possono anche prevenire la perdita di metilazione del DNA causata dall'inquinamento atmosferico. Secondo questi stessi studi, è stato dimostrato che l'integrazione dietetica con acido folico aiuta a prevenire gli effetti collaterali negativi causati dai metalli pesanti.

 

Riteniamo che gli alimenti presenti nella dieta epigenetica possano essere utilizzati per contrastare i cambiamenti nell'espressione genica e i segni epigenomici causati dall'inquinamento ambientale. Inquinanti ambientali in diversi tipi di alimenti, come pesticidi nei frutti come fragole e verdure a foglia verde come spinaci, bisfenolo A nei contenitori di plastica di alimenti e bevande, diossine negli alimenti grassi, idrocarburi policiclici aromatici prodotti quando la carne viene grigliata o affumicata ad alte temperature e il mercurio in diversi tipi di frutti di mare come lo sgombro reale e il pesce spada, sono stati associati a cambiamenti dei segni epigenomici e dell'espressione genica. Tali esposizioni, specialmente durante lo sviluppo iniziale, possono causare vari problemi di salute.

 

Per ulteriori informazioni sulla connessione tra nutrizione ed epigenoma, leggi questo articolo:

Nutrizione ed epigenoma

 


 

La nutrizione è uno dei fattori ambientali più conosciuti associati ai cambiamenti nei segni epigenomici e nell'espressione genica. I nutrienti essenziali presenti nei diversi tipi di alimenti che mangiamo vengono metabolizzati e trasformati in molecole per essere utilizzati per l'energia dal corpo umano. Una via metabolica è responsabile della creazione di gruppi metilici, importanti segni epigenetici che regolano la nostra espressione genica e segni epigenomici. I nutrienti essenziali, tra cui vitamine del gruppo B, SAM-e (S-Adenosil metionina) e acido folico sono componenti fondamentali nella metilazione del DNA. Le diete ricche di questi nutrienti essenziali possono cambiare rapidamente i segni epigenetici e l'espressione genica, specialmente durante lo sviluppo iniziale. Inoltre, aggiungere una varietà di cibi buoni a un frullato può essere un modo semplice e veloce per aggiungere nutrienti essenziali alla tua dieta. Di seguito è riportata una ricetta facile e veloce per frullare i tuoi geni. - Dr. Alex Jimenez DC, CCST Insights

 


 

Immagine del succo di verdure allo zenzero.

 

Succo di Ginger Greens

Porzioni: 1
Tempo di cottura: 5-10 minuti

1 tazza di ananas a cubetti
1 mela, affettata
1 pollice noce di zenzero, sciacquato, sbucciato e tritato
3 tazze di cavolo nero, sciacquate e tritate o strappate grossolanamente
5 tazze di bietole, sciacquate e tagliate grossolanamente o strappate

Succhi tutti gli ingredienti in uno spremiagrumi di alta qualità. Va servito immediatamente.

 


 

Immagine di frullato con fiori e foglie di nasturzio.

 

Aggiungi nasturzio ai tuoi frullati

 

L'aggiunta di fiori e foglie di nasturzio a qualsiasi frullato può aggiungere ulteriori nutrienti. Queste deliziose piante sono facili da coltivare e l'intera pianta è commestibile. Le foglie di nasturzio sono ricche di vitamina C, che è essenziale per un sistema immunitario sano e contengono anche calcio, potassio, fosforo, zinco, rame e ferro. Secondo gli operatori sanitari, l'estratto di fiori e foglie ha effetti antimicrobici, antimicotici, ipotensivi, espettoranti e antitumorali. Gli antiossidanti nel nasturzio da giardino si verificano a causa del suo alto contenuto di composti come antociani, polifenoli e vitamina C. Grazie al suo ricco contenuto fitochimico e alla sua composizione elementare unica, il nasturzio da giardino può essere utilizzato nel trattamento di una varietà di problemi di salute, tra cui problemi respiratori e digestivi. Per non parlare, i fiori e le foglie sembrano assolutamente adorabili nei frullati.

 


 

L'ambito delle nostre informazioni è limitato a problemi di salute chiropratica, muscoloscheletrica e nervosa o articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale. Utilizziamo protocolli sanitari funzionali per il trattamento di lesioni o disturbi dell'apparato muscolo-scheletrico. Il nostro ufficio ha compiuto un ragionevole tentativo di fornire citazioni di supporto e ha identificato lo studio o gli studi di ricerca pertinenti a supporto dei nostri post. Inoltre, mettiamo a disposizione del consiglio e/o del pubblico copie di studi di ricerca di supporto su richiesta. Per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitare a chiedere�Il dottor Alex Jimenez�oppure contattaci al�915-850-0900.

 

A cura del Dr. Alex Jimenez DC, CCST

 

Riferimenti:

 

  • Kirkpatrick, Bailey. "Epigenetica, alimentazione e salute: come ciò che mangiamo potrebbe influire sui tag sul nostro DNA". Che cos'è l'epigenetica?, Che cos'è l'epigenetica? Media, 11 maggio 2018, www.whatisepigenetics.com/epigenetics-nutrition-health-eat-affect-tags-dna/.
  • Li, Shizhao, et al. "La dieta epigenetica: una barriera contro l'inquinamento ambientale" Sulla biologia, BMC Media, 23 maggio 2019, blogs.biomedcentral.com/on-biology/2019/05/20/the-epigenetics-diet-a-barrier-against-environmental-pollution/.
  • Imparare. Personale di genetica. Nutrizione e epigenoma . Imparare. Genetica, Impara. Genetics Media, learn.genetics.utah.edu/content/epigenetics/nutrition/.

 

Nutrigenomica e tratti tra le generazioni

Nutrigenomica e tratti tra le generazioni

I ricercatori stanno cercando di capire come la nutrigenomica possa influenzare la salute di una persona. Gli studi hanno dimostrato che l'epigenetica aumenta il rischio di numerosi problemi di salute. Altri studi hanno anche dimostrato che l'alimentazione può cambiare il rischio di malattia. Per molti anni, i ricercatori hanno studiato il modo in cui i tratti nelle piante e negli animali vengono tramandati tra le generazioni. Tuttavia, questo processo non è ancora ben compreso. Un recente studio ha valutato il modo in cui i segni epigenetici vengono trasmessi tra generazioni di ratti gravidi sottoposti a nutrizione personalizzata. I risultati hanno mostrato cambiamenti genetici e di caratteristiche nella prole dei ratti. Ciò suggerisce che i tratti materni e la dieta possono inviare segnali diversi al feto.

 

Un altro studio ha mostrato cambiamenti di metilazione nei topi a cui sono state somministrate più assunzioni di donatori di metile nell'arco di sei generazioni. Questi risultati hanno dimostrato che i cambiamenti genetici e caratteristici tramandati tra le generazioni possono essere il modo in cui i fattori ambientali influenzano i geni nelle piante e negli animali per consentire l'adattamento a diversi ambienti.�Lo scopo del seguente articolo è discutere come la nutrigenomica e i tratti tra le generazioni possono in definitiva influenzare benessere generale della persona.

 

Epigenetica, Nutrizione ed Esercizio

 

I ricercatori hanno determinato che il ruolo dell'epigenetica in problemi di salute come il cancro è causato da cambiamenti di metilazione in diversi tipi di geni ed è comunemente associato all'invecchiamento. Tuttavia, l'aumento del rischio di cancro può essere dovuto a fattori nel corso della vita immediata della persona in cui possono verificarsi cambiamenti nell'epigenetica anni prima dello sviluppo di problemi di salute come il cancro. Uno studio ha scoperto che la metilazione del gene correlato al carcinoma mammario è associata all'aumento del rischio di carcinoma mammario ad esordio precoce. Altri studi hanno dimostrato che il resveratrolo previene i cambiamenti di metilazione mentre l'acido folico influenza l'espressione genica associata a cambiamenti nella metilazione e altre funzioni.

 

L'acido eicosapentaenoico ha anche causato cambiamenti di metilazione nel gene soppressore del tumore associato a cellule di leucemia. Questo studio ha dimostrato l'effetto di un acido grasso polinsaturo sull'epigenetica. Un altro studio ha scoperto che la metilazione è aumentata nelle donne con diagnosi di papillomavirus umano che non presentavano neoplasia cervicale intraepiteliale. I cambiamenti nella metilazione erano associati a concentrazioni più elevate di folati e cobalamina nel flusso sanguigno. Un altro studio ha anche scoperto che i cambiamenti di metilazione nel gene soppressore del tumore L3MBTL1 erano in definitiva associati alla salute generale. Sono necessari ulteriori studi per determinare in che modo la nutrizione può influenzare l'epigenetica e i tratti tra le generazioni.

 

Due studi hanno valutato gli effetti dell'esercizio fisico sulla metilazione. Uno degli studi ha mostrato cambiamenti di metilazione nelle persone che hanno partecipato ad attività fisiche per circa 30 minuti ogni giorno rispetto alle persone che hanno svolto attività fisiche per meno di 10 minuti ogni giorno. Nell'altro studio, i volontari che hanno partecipato all'esercizio hanno dimostrato cambiamenti nella metilazione e nell'espressione genica. Questi risultati suggeriscono che la metilazione è influenzata dall'attività fisica.

 

Nutrigenomica e rischio di problemi di salute

 

Numerosi studi hanno valutato il ruolo dell'epigenetica nelle persone con diabete. Secondo i ricercatori, è stato dimostrato che i cambiamenti nella metilazione di diversi geni sono associati all'insulino-resistenza nei pazienti con diabete. Un singolo cambiamento nell'espressione genica ha causato significativi cambiamenti di metilazione nelle persone con diabete rispetto ai controlli sani. Tuttavia, altri studi hanno trovato cambiamenti nei tratti tra generazioni e obesità. Inoltre, nelle persone con normale metabolismo del glucosio si sono verificati cambiamenti di metilazione che hanno quindi sviluppato omeostasi del glucosio compromessa. Vari geni hanno dimostrato di essere diversi nelle persone con diabete rispetto ai controlli sani, secondo gli studi.

 

Secondo numerosi altri studi, è stato scoperto che i gemelli hanno aumentato la metilazione associata ad una maggiore resistenza all'insulina. Questi risultati suggeriscono che i segni epigenetici associati al diabete possono verificarsi prima dei sintomi e determinare il rischio di malattia. In conclusione, un numero crescente di prove ha dimostrato che la nutrizione può alla fine causare cambiamenti nell'epigenetica di una persona e come questi sono associati all'aumentato rischio di sviluppare problemi di salute.

 

Per ulteriori informazioni su come l'epigenetica influisce sulla nutrizione personalizzata, leggi questo articolo:

Epigenetica: ci sono implicazioni per la nutrizione personalizzata?

 

 


 

Professionisti e ricercatori sanitari hanno dimostrato che possiamo cambiare la nostra epigenetica ed espressione genica, nonché migliorare il rischio di sviluppare una varietà di problemi di salute, tra cui infiammazione e cancro, che possono alla fine causare dolore cronico, controllando il cibo che mangiamo e concentrandoci su la nostra nutrigenomica. Iniziando in cucina e portandolo direttamente ai geni, se seguiamo un'alimentazione equilibrata, vedremo un cambiamento significativo nella nostra salute e nel nostro benessere generali. Nella nostra clinica, abbiamo la capacità di valutare i tuoi specifici fattori genetici e quali linee guida dietetiche sono le migliori per te. Un test che usiamo per questo è dalla vita del DNA, chiamato DNA Diet. Un esempio di questo rapporto è mostrato di seguito:�

 

www.dnalife.healthcare/wp-content/uploads/2019/06/DNA-Diet-Sample-Report-2019.pdf

 


 

Gli studi dimostrano che la nutrizione può influenzare la metilazione e l'espressione genica. Questi studi hanno anche scoperto che un'alimentazione equilibrata può migliorare l'effetto del buon cibo sulla nostra salute e il nostro benessere generali. L'articolo che segue discute in che modo la nostra epigenetica può influenzare i tratti trasmessi tra le generazioni, inclusa la metilazione e il rischio di malattia. Sebbene una buona dieta sia essenziale, per alcune persone può essere difficile seguirla. Bere succhi o frullati può essere un modo semplice per includere la nutrizione equilibrata di cui abbiamo bisogno per promuovere la nostra salute e il nostro benessere. Di seguito, ho fornito una ricetta per frullati in modo da poter indirizzare la tua nutrigenomica dalla cucina ai tuoi geni. - Dr. Alex Jimenez DC, CCST Insights

 


 

Immagine del Berry Bliss Smoothie

 

Berry Bliss Smoothie

Porzioni: 1
Tempo di cottura: 5-10 minuti

  • Mirtilli 1 / 2 (freschi o surgelati, preferibilmente selvatici)
  • Carota media 1, tritata grossolanamente
  • 1 cucchiaio di semi di lino macinati o semi di chia
  • 1 cucchiai di mandorle
  • Acqua (a consistenza desiderata)
  • Cubetti di ghiaccio (facoltativo, può omettere se si usano i mirtilli congelati)Frullare tutti gli ingredienti in un frullatore ad alta velocità fino a che liscio e cremoso. Va servito immediatamente.

 


 

L'ambito delle nostre informazioni è limitato a problemi di salute chiropratica, muscoloscheletrica e nervosa o articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale. Utilizziamo protocolli sanitari funzionali per il trattamento di lesioni o disturbi dell'apparato muscolo-scheletrico. Il nostro ufficio ha compiuto un ragionevole tentativo di fornire citazioni di supporto e ha identificato lo studio o gli studi di ricerca pertinenti a supporto dei nostri post. Inoltre, mettiamo a disposizione del consiglio e/o del pubblico copie di studi di ricerca di supporto su richiesta. Per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitare a chiedere�Il dottor Alex Jimenez�oppure contattaci al�915-850-0900.

 

A cura del Dr. Alex Jimenez DC, CCST

 

Riferimenti:

 

  • KA ;, Burdge GC; Hoile SP; Lillycrop. "Epigenetica: ci sono implicazioni per un'alimentazione personalizzata?" Parere attuale in Nutrizione clinica e cure metaboliche, US National Library of Medicine, 15 settembre 2012, pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/22878237/.

 

In che modo l'epigenetica influisce sulla nutrizione personalizzata

In che modo l'epigenetica influisce sulla nutrizione personalizzata

Gli operatori sanitari generalmente forniscono raccomandazioni nutrizionali basate su un'intera popolazione, cambiandole a volte solo in base all'età, al sesso e alla gravidanza. Negli ultimi 20 anni, tuttavia, un aumento degli studi di ricerca ha dimostrato che l'epigenetica può in definitiva influenzare la nutrizione e persino aumentare il rischio di sviluppare una varietà di problemi di salute, tra cui lo stress ossidativo e l'infiammazione. I recenti progressi della tecnologia vengono attualmente utilizzati anche per aiutare gli operatori sanitari a comprendere in che modo la nutrigenomica può influenzare la salute e il benessere generale di un individuo.

 

Diversi studi di ricerca hanno anche dimostrato che i polimorfismi a singolo nucleotide possono spiegare il rischio di singoli tratti di malattia complessi. Un polimorfismo a singolo nucleotide, o SNP, è una sostituzione di un nucleotide che si verifica nel genoma. Inoltre, ulteriori studi di ricerca possono essere utilizzati per spiegare la variazione del rischio relativo alla salute in base all'alimentazione e al genoma. Lo scopo del seguente articolo è di discutere i recenti sviluppi nel campo dell'epigenetica e della nutrizione personalizzata, nonché di considerare il contributo degli studi di ricerca alle raccomandazioni nutrizionali.

 

Comprensione della nutrigenomica

 

L'epigenetica è una raccolta di cambiamenti che influenzano la struttura della cromatina, senza alterare la nostra sequenza di DNA, consentendo al contempo la regolazione trascrizionale su una serie di scale temporali. I processi epigenetici comuni includono la modifica dell'istone, gli RNA non codificanti e la metilazione del DNA. Molti studi di ricerca su come l'epigenetica influisce sul focus nutrizionale personalizzato sulla metilazione del DNA, tuttavia, i risultati della ricerca hanno dimostrato altri segni epigenetici. La metilazione del DNA all'interno di un dinucleotide è una modifica ben nota nel genoma di una varietà di mammiferi nella replicazione del DNA e nella divisione cellulare.

 

La metilazione dei dinucleotidi è mostrata dal DNA metiltransferasi o Dnmts ed è regolata dalla mitosi. La metilazione del DNA può innescare il silenziamento trascrizionale bloccando e / o promuovendo la connessione dei fattori di trascrizione nella proteina MeCP2 che lega il metile CpG che attiva i complessi modificanti l'istone al DNA. MeCP2 attiva quelli che vengono spesso chiamati istone deacetylases o HDACs e histone methyltransferases o HMTs, con conseguente struttura della cromatina chiusa e silenziamento trascrizionale. È stato dimostrato che questi sono associati a vari problemi di salute.

 

Dnmt1 è attivato da HDAC e HMT, il che suggerisce che la struttura della cromatina può anche influenzare lo stato della metilazione del DNA nella regolazione dei geni associati alla nutrizione. Secondo gli operatori sanitari, i segni epigenetici sono essenzialmente mantenuti per tutta la vita di un individuo. Tuttavia, recenti risultati della ricerca mostrano che la plasticità epigenetica può essere influenzata nei primi sviluppi, anche nelle fasi di aumento dei cambiamenti fisiologici, come la pubertà e l'invecchiamento. Ciò suggerisce in definitiva la possibilità che gli epigenotipi associati all'aumento del rischio di sviluppare problemi di salute possano cambiare.

 

Epigenetica, nutrizione personalizzata e origini dei problemi di salute

 

Studi di ricerca hanno dimostrato che il nostro ambiente di vita precoce può influenzare il nostro processo epigenetico e le origini dei problemi di salute. Gli operatori sanitari credono anche che la nutrizione nella nostra prima infanzia possa influenzare il nostro epigeno e fenotipo in futuro. I gruppi di ratti in gravidanza sottoposti a dieta con olio di mais hanno provocato ipermetilazione e ridotta espressione genica nella prole, causando osteoblasti maturi. Questo è il primo studio di ricerca per scoprire come la dieta materna influenzi i processi epigenetici alterando la morfogenesi e modificando l'espressione genica non impressa nei gruppi di ratti in gravidanza.

 

I gruppi di ratti in gravidanza sottoposti a dieta con un tipo di grasso non divulgato avevano un aumento della concentrazione fetale di glucosio nel sangue e un aumento dell'espressione di mRNA dei geni gluconeogenici nel fegato fetale. Un recente studio di ricerca ha scoperto che la quantità di grasso nella dieta materna era uno dei principali fattori che causavano cambiamenti epigenetici nella prole di gruppi di ratti in gravidanza. Le diete somministrate ai gruppi di ratti in gravidanza, inclusi i grassi derivati ​​da olio di cartamo, burro, olio di soia idrogenato o olio di pesce, hanno causato ipermetilazione nella prole rispetto a quelle in cui ai gruppi di ratti in gravidanza è stato dato solo il 7% di grassi.

 

Inoltre, uno studio di ricerca ha scoperto che i gruppi di ratti in gravidanza sottoposti a dieta a basso contenuto proteico, o PR, hanno sviluppato il silenziamento epigenetico sia nella modifica dell'istone che nella metilazione del DNA, seguita da una progressiva soppressione trascrizionale con l'età della prole. I risultati della ricerca suggeriscono che l'alimentazione durante lo sviluppo iniziale può alla fine causare cambiamenti a lungo termine nel fenotipo. I gruppi di ratti in gravidanza sottoposti a dieta PR hanno anche sviluppato ipometilazione di dinucleotidi specifici nel promotore della leptina del tessuto adiposo e nel promotore PPARa del cuore nella prole adulta.

 

Per ulteriori informazioni su come l'epigenetica influisce sulla nutrizione personalizzata, leggi questo articolo:

Epigenetica: ci sono implicazioni per la nutrizione personalizzata?

 


 

Gli operatori sanitari hanno dimostrato che possiamo cambiare l'espressione genica e migliorare il rischio di sviluppare una varietà di problemi di salute, tra cui lo stress ossidativo e l'infiammazione che possono causare dolore cronico, controllando il cibo che mangiamo. Iniziando in cucina e poi portandolo ai geni, se seguiamo un'alimentazione equilibrata, vedremo un cambiamento considerevole nella nostra salute e benessere generale. Abbiamo la capacità di valutare i tuoi specifici fattori genetici e quali linee guida dietetiche è meglio seguire. Un test che usiamo viene dalla vita del DNA chiamata DNA Diet. Un esempio di questo rapporto è mostrato di seguito:�

 

DNA-Diet-Sample-Report-2019.pdf

 


 

Studi di ricerca hanno dimostrato in che modo l'epigenetica influisce sulla nutrizione personalizzata. Gli stessi studi di ricerca hanno anche dimostrato che un'alimentazione equilibrata può cambiare la nostra espressione genica per migliorare il modo in cui il buon cibo influisce sulla nostra salute generale. Mentre seguire una dieta corretta può aiutare a migliorare il rischio di sviluppare una varietà di problemi di salute, tra cui lo stress ossidativo e l'infiammazione associati al dolore cronico, mangiare del buon cibo può essere difficile per alcune persone. Ecco perché bere frullati o succhi di frutta può essere un modo semplice per includere la nutrizione equilibrata di cui abbiamo bisogno per promuovere il nostro benessere. Nella sezione seguente, ho fornito una ricetta per frullati in modo da poter portare la tua salute e il benessere dalla cucina ai tuoi geni. - Dr. Alex Jimenez DC, CCST Insights

 


 

Frullato verde mare | Chiropratico El Paso, TX

 

Frullato di mare verde

Porzioni: 1
Tempo di cottura: 5-10 minuti

1/2 tazza di melone a cubetti
1/2 banana
1 manciata di cavolo riccio o spinaci
1 manciata di bietole
1/4 di avocado
2 cucchiaini di spirulina in polvere
1 tazza d'acqua
3 o più cubetti di ghiaccio

Frulla tutti gli ingredienti in un frullatore ad alta velocità fino a quando non è completamente liscio e goditelo!

 


 

L'ambito delle nostre informazioni è limitato a problemi di salute chiropratica, muscoloscheletrica e nervosa o articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale. Utilizziamo protocolli sanitari funzionali per il trattamento di lesioni o disturbi dell'apparato muscolo-scheletrico. Il nostro ufficio ha compiuto un ragionevole tentativo di fornire citazioni di supporto e ha identificato lo studio o gli studi di ricerca pertinenti a supporto dei nostri post. Inoltre, mettiamo a disposizione del consiglio e/o del pubblico copie di studi di ricerca di supporto su richiesta. Per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitare a chiedere�Il dottor Alex Jimenez�oppure contattaci al�915-850-0900.

 

A cura del Dr. Alex Jimenez DC, CCST

 

Riferimenti:

 

KA ;, Burdge GC; Hoile SP; Lillycrop. "Epigenetica: ci sono implicazioni per un'alimentazione personalizzata?" Parere attuale in Nutrizione clinica e cure metaboliche, US National Library of Medicine, 15 settembre 2012, pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/22878237/.

Influenza e longevità epigenetiche nutrizionali | El Paso, Tx.

Influenza e longevità epigenetiche nutrizionali | El Paso, Tx.

L'epigenetica nutrizionale può influenzare il modo in cui invecchiamo e la nostra longevità? El Paso, Tx. Il dott. Jimenez presenta i dati su come l'alimentazione può influenzare la longevità e il modo in cui invecchiamo.

Longevità o la nostra durata della vita è dettato da fattori complessi che includono la nostra gmodello enetico, età, salute e ambiente. Questo include la nutrizione.

epigenetica nutrizionale el paso tx.

Le interazioni gene-nutrienti sono, in parte, responsabili della regolazione dei processi metabolici che iniziano e sviluppano condizioni come l'obesità, la sindrome metabolica, le malattie cardiovascolari e il cancro.

epigenetica nutrizionale el paso tx.

Un meccanismo dell'interazione gene-nutriente è il coinvolgimento epigenetico di modelli ereditari di cambiamenti, che sono mantenuti da altri meccanismi nel DNA, Fig. 1a

Due di questi meccanismi sono:

  • Codifica delle informazioni epigenetiche - Metilazione del DNA
  • Modifiche all'istone
  • Questo determina la struttura della cromatina, che consente l'up-regulation o la repressione dell'espressione genica Fig. 1b
epigenetica nutrizionale el paso tx.

Questi meccanismi sono considerati svolgere un ruolo importante nel modo in cui siamo modellati fisiologicamente e nel modo in cui invecchiamo.

The Epigenome

  • Pensa al DNA nel genoma come l'hardware di un telefono che esegue azioni specifiche.
  • L'epigenoma è il software, (programma / i), che dice all'hardware cosa fare.

Portato a voi dal filantropo salubre

epigenoma Diventa alterato attraverso la nutrizione

La nutrizione influenza i meccanismi epigenetici responsabili fenotipo/ stabilimento dei tratti.

L'invecchiamento è parzialmente regolato da meccanismi epigenetici.

Anche se non ancora pienamente dimostrato, ma sulla strada giusta è stata la disponibilità di folati migliorato la rigenerazione del sistema nervoso centrale adulto dopo la lesione attraverso un meccanismo epigenetico.

Invecchiamento epigenetico

specialista in trattamenti per il mal di schiena

Negli ultimi due anni abbiamo assistito a un notevole aumento del numero di studi che affrontano la relazione tra alterazioni epigenetiche e invecchiamento. Ancora nella sua infanzia, e ancora focalizzata principalmente sull'invecchiamento del cervello, questa ricerca ha chiaramente indicato che i meccanismi epigenetici non sono solo responsabili, in parte, del processo di invecchiamento, ma sono anche dinamicamente correlati con la formazione e il mantenimento della memoria.

Penner MR, Roth TL, Barnes CA, Sweatt JD. Un'ipotesi epigenetica della disfunzione cognitiva legata all'invecchiamento. Anticorpo Neurosci 2010; 2: 9.

La manipolazione dell'epigenoma per il miglioramento della memoria è diventata possibile attraverso i cambiamenti in acetilazione degli istoni.

epigenetica nutrizionale el paso tx.

Il collegamento: nutrizione e longevità

Ricerca per completare la catena di nutrizione ai cambiamenti epigenetici su come invecchiamo è ancora in corso.

Conoscenza attuale dei ruoli epigenetici nella nutrizione di cui si ha a che fare longevità / invecchiamento si basa sulla struttura di tre componenti:

  • Modificazione epigenetica guidata dal punto di vista nutrizionale
  • Cambiamenti epigenetici legati all'età
  • Conoscenza completa di entrambi questi componenti

I primi due vengono sviluppati rapidamente, ma il terzo è il più impegnativo in termini di design, tempo, allocazione e costo. Questo richiede più tempo. Ma Tecnologia / l'umanità si sta muovendo ad un ritmo veloce, perché alla fine della giornata vogliamo tutti essere sani.

Pertanto, l'intervento nutrizionale, quando applicato in periodi critici (ad esempio, lo sviluppo embrionale e fetale) sta avendo un profondo effetto su come viene modellato l'epigene.

Quando si considera l'inizio di una malattia cronica, essere in grado di combattere la / le malattia / i con il cibo sembra una soluzione vantaggiosa per tutti. Se la nutrizione epigenetica / genomica può aiutare a capire che cosa abbiamo bisogno di battere la malattia, allora andiamo!

curcumina per il dolore cronico el paso tx.
Famiglia in cucina che fa insieme la prima colazione di mattina
Cosa sono l'epigenetica e la dietetica? | El Paso, TX.

Cosa sono l'epigenetica e la dietetica? | El Paso, TX.

El Paso, TX. Il Dr. Alex Jimenez risponde alla domanda: cos'è l'epigenetica, la dietetica? E semplifica la scienza dietro questo nuovo metodo nell'assistenza sanitaria.

Dietetica è un campo scientifico che studia in che modo il cibo e la nutrizione influiscono sulla salute umana. La dietetica sottolinea con forza la salute pubblica e l'educazione per tutti sull'importanza di scelte dietetiche salutari.

Nutrizionisti dietisti nutrizione presente combinata con la scienza per aiutare le persone a migliorare la loro salute. Tecnici nutrizionali e dietetici lavora anche con dietisti nutrizionisti per fornire un'educazione nutrizionale generale. Entrambi i gruppi hanno credenziali nazionali e sono una parte essenziale di assistenza sanitaria e gestione del cibo.

epigenetica e diatetica el paso tx.

I nutrizionisti dietisti professionisti tendono a concentrarsi su popolazioni specifiche, o movimenti, che includono:

  • Progetta piani nutrizionali individuali per affrontare specifici problemi di salute:
  • Peso non salutare
  • Diabete
  • Ipertensione
  • Sviluppare programmi nutrizionali a livello di struttura:
  • Assistenza sanitaria
  • Educativi
  • Istituzioni correzionali
  • Aumentare la consapevolezza pubblica delle corrette abitudini alimentari
  • Migliora l'accuratezza e la comprensione delle etichette alimentari
  • Garantire la sicurezza della fornitura di cibo
  • Cambiamenti nella ricerca nella dieta:
  • Esempio: ridurre l'assunzione di sale influisce sulla salute
  • Risultato: riduce la pressione sanguigna
  • Lavorare con i produttori di alimenti per migliorare la qualità nutrizionale degli alimenti preparati

Food Information Council (2005), più di due terzi degli americani intervistati ha espresso parere favorevole sull'idea di utilizzare le informazioni genetiche per sviluppare raccomandazioni nutrizionali personalizzate.

International Food Information Council. 2005 Atteggiamenti dei consumatori verso gli alimenti funzionali / Foods for Health Riepilogo esecutivo. Luglio 2006. www.ific.org/ research / upload / 2005funcfoodsresearch.pdf. Accesso 2 settembre 2007

Epigenetica

Una semplice definizione di epigenetica è lo studio di meccanismi biologici che accende e spegne i geni.

La nostra epigenoma fornisce un ulteriore livello di istruzioni che influenzano l'attività del gene. Questo è un ulteriore livello di istruzioni che influenzano l'attivazione o la disattivazione di vari geni e, infine, influenzano la funzione cellulare e il metabolismo.

epigenetica e diatetica el paso tx.

Acetilazione degli istoni fa sì che il DNA si allenti, consentendo l'accesso ai geni.

Ancora confuso? Non preoccuparti; ci vuole un po 'di tempo per imparare come funziona. Quindi prendiamo a

Corso accelerato in biochimica e genetica

Biomarcatori per la depressione | Chiropratico di El Paso, TX

La nostra DNA è composto da relativamente basi di nucleotidi 3 miliardi.

epigenetica e diatetica el paso tx.

La sequenza o l'ordine di queste basi è ciò che guida le nostre istruzioni di vita

L'umano Sequenza del DNA è in qualche modo simile a uno scimpanzé. Tuttavia, solo una frazione di sequenze diverse è ciò che ci rende umani.

Inside The 3 Billion Bases parla dei geni 20,000

I geni sono un insieme specifico di sequenze / istruzioni su come creare proteine, (molecole complesse che attivano azioni biologiche per svolgere funzioni vitali).

Il DNA fornisce le istruzioni per la produzione di varie proteine ​​essenziali all'interno della cellula.

Il processo è noto come Dogma centrale della biologia molecolare.

Di Adenosine su Wikipedia in inglese, CC BY-SA 2.5, commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=32026515
epigenetica e diatetica el paso tx.

L'epigenetica influisce sul modo in cui i geni vengono letti dalle cellule e determina se le cellule debbano produrre le proteine.

Esempio: Il Gene COL1A1 è presente in tutti i tipi di cellule ma in cellule della pelle, la sua espressione è produrre Digitare 1 proteina del collagene.

La Storia:

  • L'epigenetica è ciò che controlla i nostri geni: L'epigenetica determina la specializzazione di una cellula (p. Es., Cellule della pelle, cellule del sangue, cellule ciliate, cellule del fegato, ecc.) Quando un feto si sviluppa attraverso l'espressione genica (attiva) o silente (dormiente).
  • Coltiva: Gli stimoli ambientali possono attivare o disattivare i geni.

Loro Are Everywhere

  • Cosa mangiamo
  • Dove viviamo
  • Con chi interagiamo
  • Pernottamento
  • Esercitare
  • Age
  • Tutti questi possono causare alterazioni chimiche intorno ai geni che possono accenderli o spegnersi nel tempo.
  • In alcune malattie, ad esempio il cancro o l'Alzheimer, alcuni geni passeranno allo stato opposto. Ciò significa che si allontanano dall'essere in uno stato normale / sano in uno stato malsano.

Sono ciò che ci rende unici


Il comandante della spedizione 45 / 46 e l'astronauta in pensione Scott Kelly (a destra), insieme al fratello gemello, l'astronauta in pensione Mark Kelly (a sinistra), parlano ai media.
  • Questo è il motivo per cui alcuni di noi hanno:
  • Capelli biondi
  • Pelle scura
  • Non mi piacciono certi cibi
  • Più sociale di altri
  • Le diverse combinazioni di geni che si attivano o disattivano sono ciò che rende ciascuno di noi.
  • Ci sono anche indicazioni che alcune modifiche epigenetiche sono ereditate.

It È reversibile

  • Con i geni 20,000, i risultati di diverse combinazioni attivate o disattivate sono enormi.
  • Immagina se potessimo mappare ogni singola causa ed effetto delle diverse combinazioni
  • Invertire lo stato del gene per mantenere i geni sani eliminando i geni malsani
  • Qui sta la possibilità di curare:
  • Cancro
  • Invecchiamento lento
  • Stop all'obesità
  • Maggiormente

Per ulteriore aiuto Capire

Epigenetica via Nessa Carey

Il concetto genetico è come la sceneggiatura

  • Pensa alla durata della vita umana come a un film:
  • Il DNA è la sceneggiatura, le istruzioni per gli attori
  • Le cellule sono gli attori
  • La sequenza letterale del DNA sono tutte parole
  • Alcuni blocchi di parole sono istruzioni chiave per gli eventi che si verificano, questi sono i geni

Il concetto di Epigenetic è come la regia di un film

  • Diversi registi possono girare la stessa sceneggiatura
  • Tuttavia, ciascun amministratore fa delle scelte in merito a:
  • Regolazioni con attori / scene / dialoghi
  • Cosa tenere / rimuovere
  • Queste scelte stanno per alterare il film, quindi alterano il DNA

Pertanto, il film di un regista sarà diverso da quello di un altro regista, anche se hanno girato la stessa sceneggiatura.

In altre parole, la stessa esatta sequenza di DNA per un particolare gene può dare origine a risultati diversi, a seconda del suo epigenotipo e, a differenza del codice genetico, che Gosden e Feinberg paragonano a `` inchiostro indelebile '', il codice epigenetico può essere alterato `` come un codice scritto a matita a margine

Gosden RG, Feinberg AP. Genetica ed epigenetica Il set penna e matita della natura. N Engl J Med. 2007; 356: 731-733.
NutriGenomics, NutriGenetics e Nutrizione personalizzata | El Paso, TX.

NutriGenomics, NutriGenetics e Nutrizione personalizzata | El Paso, TX.

Pazienti, amici e familiari hanno chiesto al dott. Jimenez cos'è la nutrigenomica, la nutrigenetica, e nutrizione personalizzata?

Genomica e nutrigenomica

La nutrigenomica: È lo studio di come il cibo e i nutrienti influenzano la nostra espressione genica.

genomica nutrizionale el paso tx.

Esempio: Gli acidi grassi Omega-3 spegnere NF-? B prevenire la produzione di citochine infiammatorie

La nutrigenomica segue un approccio per tutto il corpo

La nutrigenomica esamina le relazioni tra ciò che mangiamo

  • Il rischio / risposta alle malattie
  • Geni ed espressione genica
  • biomarkers
genomica nutrizionale el paso tx.

Utilizza una varietà di strumenti per identificare il rischio di malattia

  • I diari alimentari registrano input nutrizionali
  • Biomarcatori: vengono esaminati i livelli di metaboliti o ormoni di esempio per comprendere la risposta del corpo
  • Saggi genomici per identificare variazioni genetiche rilevanti
  • Dati clinici:
  • Age
  • Peso
  • Sesso
  • BMI per monitorare l'impatto sulla salute del cibo

Applied a una vasta gamma di condizioni

  • Rischio di sviluppare la sindrome metabolica basata su varianti genetiche e controllata da la dieta e stile di vita
  • Collegamenti tra microbiota intestinale, obesità e salute mentale
  • Correlazione tra assunzione di nutrienti specifici e malattie
  • Esempio: caffè e irregolarità cardiache

Interventi personalizzati

Identificare e fornire integratori a una donna che metabolizza male i folati al fine di ridurre i difetti del tubo neurale in gravidanza.

Raccomandare una dieta a basso contenuto di grassi contro una dieta a basso contenuto di carboidrati come il modo migliore per perdere peso in eccesso.

Con l'avanzare della tecnologia e le scoperte mediche, non c'è un giorno in cui non ci sia una nuova cura o trattamento da apprendere. La tendenza è attualmente focalizzata sul campo di genetica e genomica, che consiste nell'avere un'alimentazione personalizzata.

In passato raccomandare piani nutrizionali era basato sulla popolazione. L'unica differenza era tra età, sesso e gravidanza.

Ci sono prove crescenti che l'alimentazione durante il corso della vita modifica il epigenoma.

C'è stato un aumento degli studi, che hanno riportato associazioni tra polimorfismi genici, nutrizione e rischio di malattia.

Epigenetica

I processi epigenetici influenzano il modo in cui il corpo utilizza i nutrienti.

Il campo dell'epigenetica spiega le variazioni non rilevate nel rischio di malattia che è legato alla comprensione dell'interazione tra nutrizione e genoma.

Una raccomandazione dietetica nutrizionale personalizzata ha il potenziale per ridurre le malattie legate alla nutrizione.

Ci sono ancora sfide pratiche ed economiche associate a questa strategia.

I principali processi epigenetici sono metilazione del DNA, modifica degli istoni e RNA non codificanti.

Ciò suggerisce la possibilità che gli epigenotipi o (modello stabile dell'espressione genica al di fuori della sequenza effettiva di coppie di basi del DNA) associati al rischio di malattia possano essere modificati.

genomica nutrizionale el paso tx.

Effetti dei nutrienti

La natura di un cambiamento epigenetico indotto dall'intervento di specifici nutrienti dipende dalle specie animali, sesso, genotipo e gene bersaglio, nonché dai tempi di esposizione e direzione del cambiamento nutrizionale.

C'è anche la possibilità che i segni epigenetici presenti alla nascita possano agire da predittori per il rischio futuro di malattia e aprire la strada per migliorare la salute dell'individuo.

Terminologia

  • geni: Istruzioni scritte nella nostra sequenza di DNA per produrre proteine ​​che svolgono tutte le nostre funzioni biologiche.
  • Non tutto il DNA è costituito da geni; alcuni sono utilizzati solo per la spaziatura come il modo in cui sono disposte le lettere su una tastiera, quindi i pulsanti sono più facili da raggiungere. Alcune sono istruzioni per le istruzioni, come una pagina di contenuto che mostra cosa cercare prima di iniziare un capitolo in un libro.
  • Genetica: Studio dell'ereditarietà genetica come variano da persona a persona e vengono trasmessi.
  • genoma: È il termine collettivo per tutti i nostri geni.
  • genomica: Un campo di genetica che guarda e analizza la sequenza del genoma.
  • nutrigenetics: È interessato a come le nostre variazioni genetiche influenzano il modo in cui rispondiamo ai nutrienti.
  • epigenetica: La modifica dell'espressione dei geni, che non comporta cambiamenti nel codice genetico stesso (principalmente tramite istoni e metilazione), che si verifica in risposta a fattori ambientali. Ciò si traduce in geni che vengono attivati ​​o disattivati

Nutrizione e cancro

L'epigenetica nel cancro è ben consolidata ed è caratterizzata da ipometilazione di proto-oncogeni e ipermetilazione dei geni oncosoppressoried è associato all'invecchiamento.

Supporto clinico

genomica nutrizionale el paso tx.

Nutrizionale L'obiettivo della genomica è prevenire l'insorgenza e lo sviluppo di malattie croniche. Questo viene fatto mirando alle raccomandazioni dietetiche basate sul profilo genetico di un individuo. Le scoperte fatte sul campo dimostrano che gli individui traggono vantaggio dall'adesione a diverse linee guida nutrizionali. Tuttavia, questo dipende anche dal loro genotipo.

Conoscere il codice genetico di un individuo aiuta a capire meglio le complessità e le complessità di un caso e aiuta a guidare le raccomandazioni in linea con i requisiti genetici di un individuo.

Tuttavia, trattamento Polimorfismi a singolo nucleotide (SNP) non è l'obiettivo della genomica.

Tuttavia, anche conoscere l'SNP di qualcuno non dice se un gene è attivato o disattivato. È qui che entrano in gioco i test funzionali e la case history. Pertanto, i test genomici sono solo una parte del quadro più ampio.

L'epigenetica è ancora una nuova scienza con la disponibilità di nuovi strumenti continuamente emergenti. Il campo sta progredendo rapidamente e le scoperte riflettono questi progressi nella comprensione e nell'analisi delle tecnologie.

E mentre cerchi di avvolgere la tua mente su tutto ciò può essere scoraggiante, non ti preoccupare, ci vogliono alcuni ripetizioni prima che abbia un senso. E a causa di ciò, uno degli obiettivi del Dr. Jimenez è quello di semplificare il più possibile. Il programma, la terminologia e la dieta. E un modo per passare FRULLATI! Mettere tutto in una semplice bevanda renderà più facile per tutti.

genomica nutrizionale el paso tx.

The American Heart Association e American Stroke Association sostengono che molti degli effetti della dieta su cardiovascolare malattia (CVD) e gli esiti sono mediati da cambiamenti nell'espressione genica. Ciò significa che l'utilizzo della profilazione globale trascrizionale è uno strumento importante nella nutrigenomica e, pertanto, non si può negare che la nutrigenomica venga presa sul serio da coloro che si occupano di ricerca medica.

genomica nutrizionale el paso tx.
Il ruolo dell'epigenetica nell'obesità e nella malattia metabolica

Il ruolo dell'epigenetica nell'obesità e nella malattia metabolica

Riepilogo epigenetico:

L'aumento della prevalenza dell'obesità e delle relative comorbidità è un grave problema di sanità pubblica. Mentre i fattori genetici hanno indubbiamente un ruolo nel determinare la sensibilità individuale all'aumento del peso e all'obesità, le varianti genetiche identificate spiegano solo una parte della variazione. Ciò ha portato ad un crescente interesse per comprendere il ruolo potenziale dell'epigenetica come mediatore di interazioni gene-ambiente che sottendono lo sviluppo dell'obesità e delle relative comorbidità. Le prove iniziali a sostegno di un ruolo di epigenetica nell'obesità e nel diabete mellito di tipo 2 (T2DM) sono state fornite principalmente da studi sugli animali che hanno riportato cambiamenti epigenetici nei tessuti chiave metabolicamente importanti dopo l'alimentazione ad alto contenuto di grassi e differenze epigenetiche tra animali magri e obesi e studi umani che hanno mostrato cambiamenti epigenetici nell'obesità e nei geni candidati T2DM in individui obesi / diabetici. Più di recente, i progressi nelle metodologie epigenetiche e il costo ridotto degli studi sull'associazione di epigenomi (EWAS) hanno portato ad una rapida espansione degli studi nelle popolazioni umane. Questi studi hanno inoltre riportato differenze epigenetiche tra adulti obesi / T2DM e controlli sani e cambiamenti epigenetici in associazione con interventi di nutrizione, perdita di peso e di esercizio. C'è anche una maggiore evidenza da studi sia umani che animali che il rapporto tra le esposizioni nutrizionali perinatali e il rischio successivo di obesità e T2DM può essere mediato da cambiamenti epigenetici nella prole. L'obiettivo di questo riesame è quello di riassumere gli sviluppi più recenti in questo campo in rapida evoluzione, con particolare riguardo all'EWAS umano e studi sull'influenza dei fattori nutrizionali e di stile di vita (sia pre- che postnatal) sull'epigenoma e sul loro rapporto con i metabolici risultati di salute. Si affrontano anche le difficoltà di distinguere le conseguenze dalla causalità in questi studi e il ruolo critico dei modelli animali per la sperimentazione di rapporti causali e fornire approfondimenti sui meccanismi sottostanti. In sintesi, l'area dell'epigenetica e della salute metabolica ha visto sviluppi rapidi in un breve lasso di tempo. Mentre i risultati finora sono promettenti, gli studi sono in corso e il prossimo decennio promette di essere un momento di ricerca produttiva sulle complesse interazioni tra il genoma, l'epigenoma e l'ambiente in quanto riguardano la malattia metabolica.

parole chiave: Epigenetica, metilazione del DNA, obesità, diabete di tipo 2, programmazione dello sviluppo

Introduzione

Meccanismi epigeneticiL'obesità è una malattia complessa e multifattoriale e una migliore comprensione dei meccanismi che sottendono le interazioni tra stile di vita, ambiente e genetica è fondamentale per lo sviluppo di strategie efficaci per la prevenzione e il trattamento [1].

In una società in cui il cibo denso di energia è abbondante e la necessità di attività fisica è bassa, vi è un'ampia variazione nella suscettibilità degli individui a sviluppare obesità e problemi di salute metabolica. Le stime del ruolo dell'ereditarietà in questa variazione sono comprese tra il 40 e il 70% e, sebbene ampi studi di associazione sull'intero genoma (GWAS) abbiano identificato una serie di loci genetici associati al rischio di obesità, solo le ~ 100 varianti genetiche più comuni rappresentano una piccola percentuale della varianza nell'obesità [2, 3]. Le stime a livello di genoma sono più elevate, rappresentando circa il 20% della variazione [3]; tuttavia, gran parte dell'ereditabilità rimane inspiegabile.

Recentemente, l'attenzione si è rivolta allo studio del ruolo dei cambiamenti epigenetici nell'eziologia dell'obesità. È stato affermato che l'epigenoma può rappresentare il legame meccanicistico tra varianti genetiche e fattori ambientali nel determinare il rischio di obesità e potrebbe aiutare a spiegare la `` ereditabilità mancante ''. I primi studi epigenetici sull'uomo erano piccoli e studiavano solo un numero limitato di loci. Sebbene ciò abbia generalmente portato a una scarsa riproducibilità, alcuni di questi primi risultati, ad esempio la relazione tra metilazione PGC1A e diabete mellito di tipo 2 (T2DM) [4] e altri discussi in van Dijk et al. [5], sono stati replicati in studi successivi. I recenti progressi e la maggiore convenienza delle tecnologie ad alto rendimento ora consentono studi di associazione su larga scala dell'epigenoma (EWAS) e l'integrazione di diversi strati di informazioni genomiche per esplorare le complesse interazioni tra genotipo, epigenoma, trascrittoma e ambiente [6 9]. Questi studi sono ancora agli inizi, ma i risultati finora hanno mostrato risultati promettenti nell'aiutare a spiegare la variazione della suscettibilità all'obesità.

Vi sono prove crescenti che l'obesità abbia sviluppato origini mentali, poiché l'esposizione a un apporto di nutrienti non ottimale prima della nascita o nella prima infanzia è associata ad un aumentato rischio di obesità e malattie metaboliche in età avanzata [10-13]. Inizialmente, studi sugli animali hanno dimostrato che una serie di esposizioni nutrizionali nella prima infanzia, in particolare quelle sperimentate all'inizio della gestazione, potrebbe indurre cambiamenti epigenetici nei tessuti metabolici chiave della prole che persistevano dopo la nascita e provocare alterazioni permanenti della funzione genica [13-17]. Stanno emergendo prove a sostegno dell'esistenza dello stesso meccanismo negli esseri umani. Ciò ha portato a una ricerca di segni epigenetici presenti all'inizio della vita che predicono il successivo rischio di malattia metabolica e studi per determinare se la programmazione epigenetica della malattia metabolica possa essere prevenuta o invertita in età avanzata.

Questa recensione fornisce un aggiornamento della nostra precedente revisione sistematica degli studi sull'epigenetica e l'obesità nell'uomo [5]. La nostra recensione precedente ha mostrato i risultati promettenti degli studi iniziali, inclusi i primi segni epigenetici potenziali per l'obesità che potrebbero essere rilevati alla nascita (ad esempio, RXRA) [18]. Tuttavia, ha anche evidenziato la limitata riproducibilità dei risultati e la mancanza di indagini longitudinali su larga scala. L'attuale rassegna si concentra sui recenti sviluppi in questo campo in rapida evoluzione e, in particolare, sull'EWAS umano e sugli studi sull'influenza dei fattori nutrizionali e di vita (pre- e postnatali) sull'epigenoma e sul ruolo emergente dell'epigenetica nella patologia dell'obesità . Inoltre affrontiamo le difficoltà nell'individuazione della causalità in questi studi e l'importanza dei modelli animali per fornire approfondimenti sui meccanismi.

Revisione

Cambiamenti epigenetici nei modelli animali dell'obesità

mangiare coniglioI modelli animali offrono opportunità uniche per studi altamente controllati che forniscono informazioni meccanicistiche sul ruolo di specifici segni epigenetici, sia come indicatori dell'attuale stato metabolico che come predittori del futuro rischio di obesità e malattie metaboliche. Un aspetto particolarmente importante degli studi sugli animali è che consentono la valutazione dei cambiamenti epigenetici all'interno dei tessuti bersaglio, inclusi il fegato e l'ipotalamo, che è molto più difficile negli esseri umani. Inoltre, la capacità di raccogliere grandi quantità di tessuto fresco consente di valutare più segni di cromatina così come la metilazione del DNA. Alcune di queste modificazioni epigenetiche, da sole o in combinazione, possono rispondere alla programmazione ambientale. Nei modelli animali, è anche possibile studiare più generazioni di prole e quindi consentire la differenziazione tra trasmissione transgenerazionale e intergenerazionale del rischio di obesità mediata dalla memoria epigenetica dello stato nutrizionale dei genitori, che non può essere facilmente distinta negli studi sull'uomo. Usiamo il primo termine per la trasmissione meiotica del rischio in assenza di esposizione continua, mentre il secondo implica principalmente la trasmissione diretta del rischio attraverso la riprogrammazione metabolica del feto o dei gameti.

Gli studi sugli animali hanno svolto un ruolo fondamentale nella nostra attuale comprensione del ruolo dell'epigenetica nelle origini evolutive dell'obesità e del T2DM. Sia l'aumento che la diminuzione della nutrizione materna durante la gravidanza sono stati associati ad un aumento della deposizione di grasso nella prole della maggior parte delle specie di mammiferi studiate fino ad oggi (rivisto in [11, 13-15, 19]). La nutrizione materna durante la gravidanza non solo ha potenziali effetti diretti sul feto, ma può anche avere un impatto diretto sullo sviluppo di ovociti di feti femmine e cellule germinali primordiali di feti maschi e quindi potrebbe avere un impatto sia sulla prole che sulla nonnina. Pertanto, i dati multigenerazionali sono solitamente necessari per distinguere tra meccanismi di trasmissione intergenerazionale materna e transgenerazionale.

Tabella 1 sintetizza una varietà di modelli animali che sono stati utilizzati per fornire evidenza di cambiamenti metabolici e epigenetici nei figli associati al piano parentale della nutrizione. Inoltre contiene informazioni relative a studi che identificano alterati marcature epigenetici in soggetti adulti che subiscono sfide nutrizionali dirette. La tabella è strutturata dal tipo di trasmissione del rischio suggerito.

tabella 1i) Cambiamenti epigenetici nella prole associata all'alimentazione materna durante la gestazione

L'integrazione nutrizionale materna, la denutrizione e la sovralimentazione durante la gravidanza possono alterare la deposizione di grasso e l'omeostasi energetica nella prole [11, 13-15, 19]. Associati a questi effetti nella prole sono i cambiamenti nella metilazione del DNA, le modificazioni post-traduzionali degli istoni e l'espressione genica per diversi geni bersaglio, specialmente i geni che regolano il metabolismo degli acidi grassi e la segnalazione dell'insulina [16, 17, 20-30]. La diversità dei modelli animali utilizzati in questi studi e le vie metaboliche comuni influenzate suggeriscono una risposta adattativa conservata dal punto di vista evolutivo mediata dalla modificazione epigenetica. Tuttavia, alcuni dei geni specifici identificati e dei cambiamenti epigenetici sono stati convalidati in modo incrociato in studi correlati e le indagini su larga scala a livello di genoma in genere non sono state applicate. Uno dei principali ostacoli al confronto di questi studi è rappresentato dalle diverse finestre mentali di sviluppo soggette a sfide nutrizionali, che possono causare risultati notevolmente diversi. È anche richiesta la prova che i cambiamenti epigenetici sono causali piuttosto che essere associati a cambiamenti fenotipici della prole. Ciò richiederà l'identificazione di una risposta epigenetica `` memoria '' nutrizionalmente indotta dai genitori che precede lo sviluppo del fenotipo alterato nella prole.

(ii) Effetti dell'alimentazione paterna sui segni epigenetici della prole

mani di dormireStudi emergenti hanno dimostrato che il piano nutrizionale paterno può influire sulla deposizione di grasso della prole e sui segni epigenetici [31-34]. Una recente indagine su topi ha dimostrato che il pre-diabete paterno porta ad una maggiore suscettibilità al diabete nella prole F1 con cambiamenti associati nell'espressione genica pancreatica e metilazione del DNA legata alla segnalazione dell'insulina [35]. È importante sottolineare che c'era una sovrapposizione di questi cambiamenti epigenetici nelle isole pancreatiche e negli spermatozoi che suggerivano l'ereditarietà della linea germinale. Tuttavia, la maggior parte di questi studi, sebbene intriganti nelle loro implicazioni, sono limitati nella scala genomica di indagine e mostrano frequentemente alterazioni epigenetiche deboli e alquanto transitorie associate a fenotipi metabolici lievi nella prole.

(iii) Potenziali cambiamenti epigenetici transgenerazionali che promuovono la deposizione di grassi nella prole

eccesso di nutrizioneLa trasmissione stabile di informazioni epigenetiche tra più generazioni è ben descritta nei sistemi vegetali e in C. elegans, ma il suo significato nei mammiferi è ancora molto dibattuto [36, 37]. Una base epigenetica per la trasmissione non genitoriale dei fenotipi in risposta alle esposizioni alimentari è stata ben stabilita, anche nelle specie di bestiame [31]. Gli studi più influenti che dimostrano gli effetti della trasmissione epigenetica sul fenotipo della prole hanno utilizzato l'esempio del topo agouti giallo (Avy) vitale [38]. In questo topo, l'inserimento di un retrotrasposone a monte del gene agouti provoca la sua espressione costitutiva e il conseguente colore del mantello giallo e l'obesità ad esordio nell'adulto. La trasmissione materna attraverso la linea germinale si traduce in un silenziamento mediato dalla metilazione del DNA dell'espressione di agouti con conseguente colore del mantello wild-type e fenotipo magro della prole [39, 40]. È importante sottolineare che studi successivi su questi topi hanno dimostrato che l'esposizione materna a donatori di metile provoca un cambiamento nel colore del mantello [41]. Uno studio ha riportato la trasmissione di un fenotipo alla generazione F3 e alterazioni nell'espressione di un gran numero di geni in risposta alla restrizione proteica in F0 [42]; tuttavia, le alterazioni nell'espressione erano altamente variabili e un collegamento diretto ai cambiamenti epigenetici non è stato identificato in questo sistema.

(iv) Esposizione diretta di individui ad un'alimentazione in eccesso nella vita postnatale

stile di vita moderno occidentaleMentre molti studi hanno individuato cambiamenti epigenetici associati alla dieta nei modelli animali che utilizzano aree candidate specifiche del sito, sono state eseguite alcune analisi genomiche. Un recente studio si è concentrato sulla determinazione dell'impatto epigenetico diretto delle diete ad alto tenore di grassi / obesità indotta dalla dieta nei topi adulti utilizzando l'espressione genica di genoma e le analisi della metilazione del DNA [43]. Questo studio ha individuato le regioni 232 differenzialmente metilate (DMR) in adipociti dal controllo e dai topi alimentati ad alto contenuto di grassi. Importante, le regioni umane corrispondenti per i DMR murine sono state anche differenzialmente metilate nei tessuti adiposi da una popolazione di persone obese e magre, evidenziando così la notevole conservazione evolutiva di queste regioni. Questo risultato sottolinea la probabile importanza dei DMR identificati nella regolazione dell'omeostasi di energia nei mammiferi.

Studi umani

anatomia modello 3D

Sfruttando le prove degli studi sugli animali e con la crescente disponibilità di strumenti accessibili per l'analisi genoma, si è registrata una rapida espansione degli studi epigenomi negli esseri umani. Questi studi si sono concentrati principalmente sull'identificazione delle differenze specifiche del sito nella metilazione del DNA associate a fenotipi metabolici.

Una questione fondamentale è la misura in cui le modificazioni epigenetiche contribuiscono allo sviluppo del fenotipo metabolico piuttosto che semplicemente essere una sequenza di esso (Fig. 1). La programmazione epigenetica potrebbe contribuire allo sviluppo dell'obesità, oltre a svolgere un ruolo in conseguente rischio di problemi cardiovascolari e metabolici. Negli studi umani è difficile dimostrare la causalità [44], ma si possono fare inferenze da una serie di linee di prova:

fig 1(i) Studi di associazione genetica. I polimorfismi genetici che sono associati ad un aumentato rischio di sviluppare particolari condizioni sono a priori legati ai geni causali. La presenza di metilazione differenziale in tali regioni inferisce la rilevanza funzionale di questi cambiamenti epigenetici nel controllo dell'espressione dei geni prossimali. Esistono forti effetti genetici ad azione cis alla base di molte variazioni epigenetiche [7, 45] e negli studi basati sulla popolazione sono stati applicati metodi che utilizzano surrogati genetici per inferire un ruolo causale o mediatore delle differenze epigenomiche [7, 46-48] . L'uso di informazioni genetiche familiari può anche portare all'identificazione di regioni candidate potenzialmente causali che mostrano una metilazione differenziale correlata al fenotipo [49].

(ii) Timing dei cambiamenti epigenetici. La presenza di un marchio epigenetico prima dello sviluppo di un fenotipo è una caratteristica essenziale associata alla causalità. Al contrario, la presenza di un marchio in associazione con l'obesità, ma non prima del suo sviluppo, può essere usata per escludere la causalità, ma non escludere un possibile ruolo nella patologia successiva dell'obesità.

(iii) Conclusione plausibile del meccanismo. Ciò si riferisce ai cambiamenti epigenetici associati all'espressione alterata di geni con un ruolo determinato nella regolazione del fenotipo di interesse. Un esempio di questo tipo è l'associazione della metilazione a due siti CpG del gene CPT1A con livelli di trigliceridi circolanti [50]. CPT1A codifica la carnitina palmitoyltransferase 1A, un enzima che ha un ruolo centrale nel metabolismo degli acidi grassi e questo è fortemente indicativo che la metilazione differenziale di questo gene può essere causale correlata alle alterazioni delle concentrazioni plasmatiche di trigliceridi.

Studi sull'associazione di epigenomi: Identificazione dei biomarker epigenetici della salute metabolica

Numerose indagini recenti si sono concentrate sull'esplorazione delle associazioni tra obesità / malattie metaboliche e metilazione del DNA attraverso il genoma (Tabella 2). Il più grande EWAS pubblicato finora, comprendente un totale di 5465 individui, ha identificato 37 siti di metilazione nel sangue associati all'indice di massa corporea (BMI), inclusi i siti in CPT1A, ABCG1 e SREBF1 [51]. Un altro studio su larga scala ha mostrato associazioni coerenti tra BMI e metilazione in HIF3A nel sangue intero e nel tessuto adiposo [52], una scoperta che è stata anche parzialmente replicata in altri studi [9, 51]. Altre associazioni recentemente segnalate tra misure correlate all'obesità e metilazione del DNA includono (i) differenze di metilazione del DNA tra magra e obeso individui in LY86 nei leucociti del sangue [53]; (ii) associazioni tra metilazione del promotore PGC1A nel sangue intero di bambini e adiposità 5 anni dopo [54]; (iii) associazioni tra rapporto vita-fianchi e metilazione di ADRB3 nel sangue [55]; e (iv) associazioni tra BMI, misure di distribuzione del grasso corporeo e più siti di metilazione del DNA nel tessuto adiposo [9, 56]. EWAS ha anche mostrato associazioni tra siti di metilazione del DNA e lipidi nel sangue [55, 57-59], metaboliti sierici [60], resistenza all'insulina [9, 61] e T2DM [48, 62, 63] (Tabella 2).

tavolo 2 contdDa questi studi, la metilazione alterata di PGC1A, HIF3A, ABCG1 e CPT1A e la RXRA [18] descritta in precedenza sono emerse come biomarcatori associati, o forse predittivi, alla salute metabolica che sono anche candidati plausibili per un ruolo nello sviluppo della malattia metabolica .

Interazione tra il genotipo e l'epigenoma

Genotipo EpigenomeLa variazione epigenetica è fortemente influenzata dalla variazione genetica sottostante, con il genotipo stimato per spiegare ~ 20-40% della variazione [6, 8]. Recentemente, una serie di studi ha iniziato a integrare i dati del metiloma e del genotipo per identificare i loci dei tratti quantitativi di metilazione (meQTL) associati ai fenotipi della malattia. Ad esempio, nel tessuto adiposo, è stata identificata una sovrapposizione meQTL con un locus di rischio genetico BMI in un elemento potenziatore a monte di ADCY3 [8]. Altri studi hanno anche identificato sovrapposizioni tra obesità nota e loci di rischio T2DM e DMR associati all'obesità e T2DM [43, 48, 62]. La metilazione di un certo numero di tali DMR è stata modulata anche dall'alimentazione ad alto contenuto di grassi nei topi [43] e dalla perdita di peso negli esseri umani [64]. Questi risultati identificano un legame intrigante tra le variazioni genetiche legate alla suscettibilità alla malattia e la loro associazione con regioni del genoma che subiscono modificazioni epigenetiche in risposta a sfide nutrizionali, implicando una relazione causale. La stretta connessione tra variazione genetica ed epigenetica può significare i loro ruoli essenziali nella generazione della variazione individuale [65, 66]. Tuttavia, mentre questi risultati suggeriscono che la metilazione del DNA può essere un mediatore di effetti genetici, è anche importante considerare che i processi genetici ed epigenetici potrebbero agire indipendentemente sugli stessi geni. Studi sui gemelli [8, 63, 67] possono fornire importanti intuizioni e indicare che le differenze interindividuali nei livelli di metilazione del DNA derivano prevalentemente da ambienti non condivisi e influenze stocastiche, in minima parte da effetti ambientali condivisi, ma anche con un impatto significativo della genetica variazione.

L'impatto dell'ambiente prenatale e postnatale sull'epigenoma

modello fetaleAmbiente prenatale: Due studi pubblicati di recente hanno fatto uso di popolazioni umane che hanno sperimentato variazioni "naturali" nell'apporto di nutrienti per studiare l'impatto della nutrizione materna prima o durante la gravidanza sulla metilazione del DNA nella prole [68, 69]. Il primo studio ha utilizzato una coorte madre-figlio del Gambia per dimostrare che sia le variazioni stagionali dell'assunzione di donatori di metile materno durante la gravidanza che il BMI materno pre-gravidanza erano associati a metilazione alterata nei neonati [69]. Il secondo studio ha utilizzato la prole adulta della coorte olandese Hunger Winter per studiare l'effetto dell'esposizione prenatale a un periodo acuto di grave denutrizione materna sulla metilazione del DNA dei geni coinvolti nella crescita e nel metabolismo in età adulta [68]. I risultati hanno evidenziato l'importanza della tempistica dell'esposizione nel suo impatto sull'epigenoma, poiché effetti epigenetici significativi sono stati identificati solo in individui esposti alla carestia durante le prime fasi della gestazione. È importante sottolineare che i cambiamenti epigenetici si sono verificati in concomitanza con un aumento del BMI; tuttavia, non è stato possibile stabilire in questo studio se questi cambiamenti fossero presenti in una fase precoce della vita o come conseguenza di un BMI più elevato.

Altri studi recenti hanno fornito prove che la sovralimentazione prenatale e un ambiente materno obeso o diabetico sono anche associati a cambiamenti di metilazione del DNA nei geni correlati allo sviluppo embrionale, alla crescita e alle malattie metaboliche nella prole [70-73].

Mentre i dati umani sono scarsi, ci sono indicazioni che l'obesità paterna può portare alla alterazione della metilazione di geni imprintati nel neonato [74], un effetto che si pensa di essere mediato attraverso i cambiamenti epigenetici acquisiti durante la spermatogenesi.

bambino che cammina nell'erba e nel fangoAmbiente postnatale: L'epigenoma viene stabilito de novo durante lo sviluppo embrionale e quindi l'ambiente prenatale ha molto probabilmente l'impatto più significativo sull'epigenoma. Tuttavia, è ora chiaro che i cambiamenti si verificano nell'epigenoma `` maturo '' sotto l'influenza di una serie di condizioni, tra cui l'invecchiamento, l'esposizione alle tossine e le alterazioni della dieta. Ad esempio, sono stati dimostrati cambiamenti nella metilazione del DNA in numerosi geni nel muscolo scheletrico e PGC1A nel tessuto adiposo in risposta a una dieta ricca di grassi [75, 76]. Anche gli interventi per perdere massa grassa sono stati associati a cambiamenti nella metilazione del DNA. Studi hanno riportato che i profili di metilazione del DNA del tessuto adiposo [43, 64], delle cellule mononucleate del sangue periferico [77] e del tessuto muscolare [78] nei pazienti precedentemente obesi diventano più simili ai profili dei soggetti magri dopo la perdita di peso. La chirurgia per la perdita di peso ha anche parzialmente invertito i cambiamenti di metilazione associati alla steatosi epatica non alcolica nel fegato [79] e in un altro studio ha portato all'ipometilazione di più geni candidati all'obesità, con effetti più pronunciati nel sottocutaneo rispetto al grasso omentale (viscerale) [64] . L'accumulo di prove suggerisce che gli interventi di esercizio fisico possono anche influenzare la metilazione del DNA. La maggior parte di questi studi sono stati condotti su individui magri [80-82], ma uno studio sull'esercizio su soggetti obesi con T2DM ha anche dimostrato cambiamenti nella metilazione del DNA, inclusi i geni coinvolti nel trasporto degli acidi grassi e del glucosio [83]. I cambiamenti epigenetici si verificano anche con l'invecchiamento e dati recenti suggeriscono un ruolo dell'obesità nell'aumentarli [9, 84, 85]. L'obesità ha accelerato l'età epigenetica del tessuto epatico, ma in contrasto con i risultati sopra descritti, questo effetto non era reversibile dopo la perdita di peso [84].

Complessivamente, le prove a sostegno della capacità di modulare l'epigenoma negli adulti suggeriscono che ci può essere la possibilità di intervenire nella vita postnatale per modulare o invertire la programmazione epigenetica avversa.

Dimensioni e differenze di effetto tra tipi di tessuto

tessuti connettiviI cambiamenti di metilazione del DNA associati all'obesità o indotti dalla dieta o da interventi sullo stile di vita e la perdita di peso sono generalmente modesti (<15%), anche se questo varia a seconda del fenotipo e del tessuto studiato. Ad esempio, sono state riportate variazioni maggiori del 20% nel tessuto adiposo dopo la perdita di peso [64] e le associazioni tra metilazione HIF3A e BMI nel tessuto adiposo erano più pronunciate che nel sangue [52].

La rilevanza biologica dei cambiamenti di metilazione relativamente piccoli è stata interrogata. Tuttavia, nei tessuti costituiti da una miscela di tipi di cellule, un piccolo cambiamento nella metilazione del DNA può effettivamente riflettere un cambiamento significativo in una frazione cellulare specifica. L'integrazione dei dati epigenomiali con il trascrittome e altri dati epigenetici, come le modificazioni dell'istone, è importante, poiché i piccoli cambiamenti di metilazione del DNA potrebbero riflettere maggiori cambiamenti nella struttura della cromatina e potrebbero essere associati a cambiamenti più ampi nell'espressione genica. Occorre inoltre considerare il contesto genomico; piccole modifiche all'interno di un elemento regolatore come un promotore, un enhancer o un isolante possono avere significato funzionale. A questo proposito, DMRs per l'obesità, così come le regioni colpite da esposizione alla carestia prenatale e meQTL per i tracciati del metabolismo sono stati osservati per sovrapporre elementi di potenziamento [8, 43, 68]. Ci sono prove che la metilazione del DNA nelle regioni associate alla carestia potrebbe infatti influire sull'attività di miglioramento [68], sostenendo un ruolo di cambiamenti di metilazione indotti dalla nutrizione nella regolazione del gene.

Una delle principali limitazioni in molti studi sull'uomo è che i segni epigenetici sono spesso valutati nel sangue periferico, piuttosto che nei tessuti metabolicamente rilevanti (Fig. 2). L'eterogeneità del sangue è un problema, poiché diverse popolazioni cellulari hanno firme epigenetiche distinte, ma sono stati sviluppati algoritmi per stimare la composizione cellulare per superare questo problema [86]. Forse ancora più importante, i segni epigenetici nelle cellule del sangue potrebbero non riportare necessariamente lo stato dei tessuti di interesse primario. Nonostante ciò, studi recenti hanno fornito una chiara evidenza di una relazione tra i segni epigenetici nelle cellule del sangue e il BMI. Nel caso di HIF3A per il quale il livello di metilazione (valore beta) nella popolazione in studio era compreso tra 0.14-0.52, un aumento del 10% della metilazione è stato associato a un aumento del BMI del 7.8% [52]. Allo stesso modo, una differenza del 10% nella metilazione PGC1A può prevedere una differenza fino al 12% nella massa grassa [54].

fig 2Conclusioni

Lo studio del ruolo dell'epigenetica nell'obesità e nella malattia metabolica si è rapidamente ampliato negli ultimi anni e si stima che si sia accumulato un legame tra modificazioni epigenetiche e risultati metabolici della salute negli esseri umani. Potenziali biomarcatori epigenetici associati all'obesità e alla salute metabolica sono emersi anche dagli studi recenti. La validazione dei segni epigenetici in più coorti, il fatto che diversi marchi sono trovati nei geni con una funzione plausibile nell'obesità e nello sviluppo di T2DM, nonché la sovrapposizione di marcature epigenetiche con obesità nota e locani genetici T2DM rafforza l'evidenza che queste associazioni sono vero. La causalità è stata finora stata difficile da stabilire; tuttavia, indipendentemente dal fatto che le associazioni siano causali, i marchi epigenetici identificati possono ancora essere rilevanti per i biomarcatori obesità e rischio di malattia metabolica.

Le dimensioni degli effetti in tessuti facilmente accessibili come il sangue sono piccole ma sembrano riproducibili nonostante la variazione di etnia, tipo di tessuto e metodi di analisi [51]. Inoltre, anche piccoli cambiamenti nella metilazione del DNA possono avere un significato biologico. Un approccio integrativo di "omica" sarà cruciale per svelare ulteriormente le complesse interazioni tra l'epigenoma, il trascrittoma, il genoma e la salute metabolica. Gli studi longitudinali, che idealmente abbracciano più generazioni, sono essenziali per stabilire relazioni causali. Possiamo aspettarci altri studi di questo tipo in futuro, ma questo richiederà tempo.

Mentre gli studi sugli animali continuano a dimostrare un effetto di vita precoce nutrizionale l'esposizione sull'epigenoma e sulla salute metabolica della prole, i dati sull'uomo sono ancora limitati. Tuttavia, studi recenti hanno fornito prove chiare che l'esposizione a un'alimentazione non ottimale durante specifici periodi di sviluppo prenatale è associata a cambiamenti di metilazione nella prole e quindi ha il potenziale per influenzare il fenotipo adulto. Gli studi sugli animali saranno importanti per verificare i risultati sull'uomo in un ambiente più controllato, aiutare a determinare se i cambiamenti di metilazione identificati hanno un impatto sulla salute metabolica e svelare i meccanismi alla base di questa regolazione epigenetica intergenerazionale / transgenerazionale. Rimangono importanti questioni da affrontare anche l'identificazione dei meccanismi causali alla base delle risposte della memoria metabolica, la modalità di trasmissione degli effetti fenotipici nelle generazioni successive, il grado di impatto e stabilità del tratto trasmesso e l'identificazione di un contesto evolutivo globale e unificante. . Quest'ultimo è spesso incapsulato dall'ipotesi della risposta adattativa predittiva, cioè una risposta a un ambiente futuro anticipato che aumenta la forma fisica della popolazione. Tuttavia, questa ipotesi è stata sempre più messa in discussione in quanto vi sono prove limitate di un aumento della forma fisica più avanti nella vita [87].

In sintesi, i risultati sono promettenti, poiché i cambiamenti epigenetici sono legati alla salute metabolica degli adulti e agiscono come mediatore tra alterata nutrizione prenatale e il conseguente aumento del rischio di scarsa esposizione metabolica metabolica. Sono stati identificati nuovi segni epigenetici associati a misure di salute metabolica. L'integrazione di diversi strati di informazioni genomiche ha aggiunto un ulteriore supporto alle relazioni causali e sono stati ulteriori studi che mostrano gli effetti dell'ambiente pre- e postnatale sull'epigenoma e sulla salute. Mentre rimangono molte importanti domande, i recenti progressi metodologici hanno permesso ai tipi di studi di base su larga scala che dovranno affrontare le lacune della conoscenza. Il prossimo decennio promette di essere un periodo di grande attività in questo importante settore di ricerca.

Susan J. van Dijk1, Ross L. Tellam2, Janna L. Morrison3, Beverly S. Muhlhausler4,5 e Peter L. Molloy1 *

Interessi conflittuali

Gli autori dichiarano di non avere interessi in gioco.

Contributi degli autori
Tutti gli autori hanno contribuito alla redazione e alla revisione critica del manoscritto, e tutti gli autori hanno letto e approvato il manoscritto finale.

Informazioni sugli autori
Beverly S. Muhlhausler e Peter L. Molloy sono degli ultimi autori.

Ringraziamenti

Questo lavoro è stato sostenuto da una sovvenzione del fondo per la scienza e l'industria (Grant RP03-064). JLM e BSM sono supportati dalle borse di studio per lo sviluppo della carriera (JLM, APP1066916, BSM, APP1004211) della National Health and Medical Research Council. Ringraziamo Lance Macaulay e Sue Mitchell per la lettura critica e le osservazioni sul manoscritto.

Dettagli dell'autore

1CSIRO Food and Nutrition Flagship, PO Box 52, North Ryde, NSW 1670, Australia. 2CSIRO Agriculture Flagship, 306 Carmody Road, St Lucia, QLD 4067, Australia. 3Early Origins of Adult Health Research Group, School of Pharmacy and Medical Sciences, Sansom Institute for Health Research, University of South Australia, GPO Box 2471, Adelaide, SA 5001, Australia 4FOODplus Research Center, Waite Campus, The University of Adelaide, PMB 1, Glen Osmond, SA 5064, Australia. 5 Istituto di ricerca sulla salute per donne e bambini, 72 King William Road, North Adelaide, SA 5006, Australia.

luminoso
Riferimenti:

1. CHI. CHI | Sovrappeso e obesità. www.who.int/gho/ncd/
risk_factors / sovrappeso / it / index.html. Accesso a 29 gennaio 2015.
2. Visscher PM, Brown MA, McCarthy MI, Yang J. Cinque anni di scoperta di GWAS.
Sono J Hum Genet. 2012; 90: 7.
3. Locke AE, Kahali B, Berndt SI, giustizia AE, Pers TH, giorno FR, et al. Genetico
gli studi sull'indice di massa corporea forniscono nuove conoscenze per la biologia dell'obesità. Natura.
2015; 518: 197 206.
4. Ling C, Del Guerra S, Lupi R, Rnn T, Granhall C, Luthman H, et al.
Regolazione epigenetica di PPARGC1A in isole diabetiche di tipo 2 umano e
effetto sulla secrezione di insulina. Diabetologia. 2008; 51: 615-22.
5. Van Dijk SJ, Molloy PL, Varinli H, Morrison JL, Muhlhausler BS. L'epigenetica
e l'obesità umana. Int J Obes (Lond). 2015; 39: 85 97.
6. Teh AL, Pan H, Chen L, Ong ML, Dogra S, Wong J, et al. L'effetto di
genotipo e nell'utero ambiente sulla variabilità interindividuale nel neonato
Metilomi del DNA. Genome Res. 2014; 24: 1064 74.
7. Olsson AH, Volkov P, Bacos K, Dayeh T, Hall E, Nilsson EA, et al. genomewide
associazioni tra influenza genetica e variazioni epigenetiche
l'espressione di mRNA e la secrezione di insulina negli isolotti pancreatici umani. PLoS
Genet. 2014; 10: e1004735.
8. Grundberg E, Meduri E, Sandling JK, Hedman AK, Keildson S, Buil A, et al.
Analisi globale della variazione della metilazione del DNA nel tessuto adiposo dai gemelli
rivela i collegamenti alle varianti associate alle malattie negli elementi regolatori distali.
Sono J Hum Genet. 2013; 93: 876.
9. Ronn T, Volkov P, Gillberg L, Kokosar M, Perfilyev A, Jacobsen AL, et al.
Impatto dell'età, dei livelli BMI e HbA1c sul DNA genoma-wide
metilazione e espressione di espressione di mRNA nel tessuto adiposo umano
e l'identificazione di biomarcatori epigenetici nel sangue. Hum Mol Genet.
2015; 24: 3792 813.
10. Waterland RA, Michels KB. Epidemiologia epigenetica dello sviluppo
ipotesi delle origini. Annu Rev Nutr. 2007; 27: 363.
11. McMillen IC, Rattanatray L, Duffield JA, Morrison JL, MacLaughlin SM, Gentili
S, et al. Le prime origini dell'obesità successiva: percorsi e meccanismi. adv
Exp Med Biol. 2009; 646: 71.
12. Ravelli A, van der Meulen J, Michels R, Osmond C, Barker D, Hales C, et al.
Tolleranza al glucosio negli adulti dopo l'esposizione prenatale alla carestia. Lancetta.
1998; 351: 173 7.
13. McMillen IC, MacLaughlin SM, Muhlhausler BS, Gentili S, Duffield JL,
Morrison JL. Origini dello sviluppo della salute e della malattia degli adulti: il ruolo di
la nutrizione periconceptional e fetale. Basic Clin Pharmacol Toxicol.
2008; 102: 82 9.
14. Zhang S, Rattanatray L, McMillen IC, Suter CM, Morrison JL. periconcezionale
la nutrizione e la programmazione precoce di una vita di obesità o avversità. Prog
Biophys Mol Biol. 2011; 106: 307-14.
15. Bouret S, Levin BE, Ozanne SE. Controllo delle interazioni genico-ambiente
l'energia e l'omeostasi del glucosio e le origini dello sviluppo dell'obesità.
Physiol Rev.2015; 95: 47 82.
16. Borengasser SJ, Zhong Y, Kang P, Lindsey F, Ronis MJ, Badger TM, et al.
L'obesità materna aumenta la differenziazione e l'alterazione del tessuto adiposo bianco
metilazione di DNA su scala genoma in prole di topo maschile. Endocrinologia.
2013; 154: 4113 25.
17. Gluckman PD, Lillycrop KA, Vickers MH, Pleasants AB, Phillips ES, Beedle AS,
et al. La plasticità metabolica durante lo sviluppo dei mammiferi è orientata
dipendente dal primo stato nutrizionale. Proc Natl Acad Sci US A.
2007; 104: 12796 800.
18. Godfrey KM, Sheppard A, Gluckman PD, Lillycrop KA, Burdge GC, McLean C,
et al. È associata la metilazione epigenetica del promotore del gene alla nascita
successiva adiposità del bambino. Diabete. 2011; 60: 1528 34.
19. McMillen IC, Adam CL, Muhlhausler BS. Origini precoce dell'obesità:
programmazione del sistema di regolazione dell'appetito. J Physiol. 2005; 565 (Pt 1): 9-17.
20. Begum G, Stevens A, Smith EB, Connor K, Challis JR, Bloomfield F, et al.
I cambiamenti epigenetici nei percorsi di regolazione dell'energia ipotalamica fetale sono
associati all'internatoria materna e al gemellaggio. FASEB J.
2012; 26: 1694 703.
21. Ge ZJ, Liang QX, Hou Y, Han ZM, Schatten H, Sun QY, et al. Obesità materna
e il diabete può causare alterazioni della metilazione del DNA negli spermatozoi di
prole in topi. Reprod Biol Endocrinol. 2014; 12: 29.
22. Jousse C, Parry L, Lambert-Langlais S, Maurin AC, Averous J, Bruhat A, et al.
La subnomatizzazione perinatale influenza la metilazione e l'espressione della leptina
gene negli adulti: implicazione per la comprensione della sindrome metabolica.
FASEB J. 2011; 25: 3271 8.
23. Lan X, Cretney EC, Kropp J, Khateeb K, Berg MA, Penagaricano F, et al.
La dieta materna durante la gravidanza induce l'espressione genica e il DNA
cambiamenti di metilazione nei tessuti fetali delle pecore. Genet anteriore. 2013; 4: 49.
24. Li CC, Young PE, Maloney CA, Eaton SA, Cowley MJ, Buckland ME, et al.
L'obesità materna e il diabete inducono difetti metabolici latenti e
cambiamenti epigenetici diffusi nei topi isogenici. Epigenetica. 2013; 8: 602-11.
25. Lillycrop KA, Phillips ES, Jackson AA, Hanson MA, Burdge GC. Proteina dietetica
la restrizione dei ratti in stato di gravidanza induce e l'integrazione dell'acido folico impedisce
modificazione epigenetica dell'espressione genica epatica nella prole. J Nutr.
2005; 135: 1382 6.
26. Radford EJ, Ito M, Shi H, Corish JA, Yamazawa K, Isganaite E, et al. In utero
effetti. In malnutrizione utero perturbs il metilome di sperma adulto
e il metabolismo intergenerazionale. Scienza. 2014; 345 (80): 1255903.
27. Suter M, Bocock P, Showalter L, Hu M, Shope C, McKnight R, et al.
Epigenomica: l'esposizione materna ad alto contenuto di grassi nell'utero interferisce
espressione circadiana periferica nei primati non umani. FASEB J.
2011; 25: 714 26.
28. Suter MA, Ma J, PM Vuguin, Hartil K, Fiallo A, Harris RA, et al. In utero
l'esposizione a una dieta materna ad alto contenuto di grassi altera il codice istone epigenetico in a
modello murino. Am J Obs Gynecol. 2014; 210: 463 e1 463 e11.
29. Tosh DN, Fu Q, Callaway CW, McKnight RA, McMillen IC, Ross MG, et al.
Epigenetica dell'obesità programmata: alterazione del IGF1 epatico in IUGR
l'espressione di mRNA e la struttura degli istoni in rapida e postnatale ritardata
crescita di recupero. Am J Physiol Gastrointest Liver Physiol.
2010; 299: G1023 9.
30. Sandovici I, Smith NH, Nitert MD, Ackers-Johnson M, Uribe-Lewis S, Ito Y,
et al. La dieta materna e l'invecchiamento alterano il controllo epigenetico di un promoter
interazione al gene Hnf4a negli isole pancreatiche del ratto. Proc Natl
Acad Sci US A. 2011; 108: 5449.
31. Braunschweig M, Jagannathan V, Gutzwiller A, Bee G. Ricerche su
risposta transgenerazionale epigenetica lungo la linea maschile nei suini F2. PLoS
Uno. 2012, 7, e30583.
32. Carone BR, Fauquier L, Habib N, Shea JM, Hart CE, Li R, et al. paternamente
indotta dalla riprogettazione ambientale transgenerazionale delle sostanze metaboliche
espressione genica nei mammiferi. Cellula. 2010; 143: 1084 96.
33. Ost A, Lempradl A, Casas E, Weigert M, Tiko T, Deniz M, et al. Dieta paterna
definisce lo stato di cromatina offspring e l'obesità intergenerazionale. Cellula.
2014; 159: 1352 64.
34. Martínez D, Pentinat T, Rib S, Daviaud C, Bloks VW, Cebri J, et al. In utero
la sottovalutazione nei topi maschi programma il metabolismo lipidico del fegato nella seconda generazione
prole che coinvolgono la metilazione alterata di Lxra DNA. Cell Metab.
2014; 19: 941 51.
35. Wei Y, Yang CR, Yi Wei, Zhao ZA, Hou Y, Schatten H, et al. paternamente
indotta dall'eredità transgenerazionale della suscettibilità al diabete
mammiferi. Proc Natl Acad Sci US A. 2014; 111: 1873 8.
36. Grossniklaus U, Kelly WG, Kelly B, Ferguson-Smith AC, Pembrey M, Lindquist
S. Eredità epigenetica transgenerazionale: quanto è importante? Nat Rev
Genet. 2013; 14: 228 35.
37. Pembrey M, Saffery R, ​​Bygren LO. Risposte transgenerative umane a
esperienza precoce: potenziale impatto sullo sviluppo, sulla salute e sulla salute
ricerca biomedica. J Med Genet. 2014; 51: 563 72.
38. Wolff GL, Kodell RL, Moore SR, Cooney CA. Epigenetica materna e metilico
i supplementi influenzano l'espressione del gene agouti nei topi di Avy / a. FASEB J.
1998; 12: 949 57.
39. Jirtle RL, Skinner MK. Epigenomica ambientale e suscettibilità alle malattie.
Nat Rev Genet. 2007; 8: 253.
40. Morgan HD, Sutherland HG, Martin DI, Whitelaw E. Eredità epigenetica a
il locus agouti nel topo. Nat Genet. 1999; 23: 314 8.
41. Cropley JE, Suter CM, Beckman KB, Martin DI. Epigenetico a germi lineari
modifica del murino A vy allele per integrazione nutrizionale. proc
Natl Acad Sci US A. 2006; 103: 17308-12.
42. Hoile SP, Lillycrop KA, Thomas NA, Hanson MA, Burdge GC. Proteina dietetica
la restrizione durante la gravidanza di F0 nei ratti induce i cambiamenti transgenerazionali in
il transcriptome epatico nelle prole femminili. PLoS One. 2011, 6, e21668.
43. Multhaup ML, Seldin MM, Jaffe AE, Lei X, Kirchner H, Mondal P, et al. Mousehuman
l'analisi epigenetica sperimentale disattiva gli obiettivi dietetici e
responsabilità genetica per fenotipi diabetici. Cell Metab. 2015; 21: 138.
44. Michels KB, Binder AM, Dedeurwaerder S, Epstein CB, Greally JM, Gut I, et al.
Raccomandazioni per la progettazione e l'analisi di epigenomi
studi di associazione. Metodi Nat. 2013; 10: 949 55.
45. Dayeh TA, Olsson AH, Volkov P, Almgren P, Rnn T, Ling C. Identificazione di
CpG-SNP associati al diabete di tipo 2 e alla metilazione differenziale del DNA
nelle isole pancreatiche umane. Diabetologia. 2013; 56: 1036 46.
46. Relton CL, Davey Smith G. Randomizzazione epigenetica a due fasi Mendeliana: a
strategia per stabilire il ruolo causale dei processi epigenetici nei percorsi
alla malattia. Int J Epidemiol. 2012; 41: 161 76.
47. Liu Y, Aryee MJ, Padyukov L, Fallin MD, Hesselberg E, Runarsson A, et al.
I dati relativi all'associazione di epigenomi implicano la metilazione del DNA come un
intermediario di rischio genetico nell'artrite reumatoide. Nat Biotechnol.
2013; 31: 142 7.
48. Yuan W, Xia Y, Bell CG, Eppure io, Ferreira T, Ward KJ, et al. Un integrato
analisi epigenomica per locche di suscettibilità del diabete di tipo 2 in monozygotic
Gemelli. Nat Commun. 2014; 5: 5719.
49. Nitert MD, Dayeh T, Volkov P, Elgzyri T, Hall E, Nilsson E, et al. Impatto di un
esercitare l'intervento sulla metilazione del DNA nei muscoli scheletrici da primo grado
parenti di pazienti con diabete di tipo 2. Diabete. 2012; 61: 3322 32.
50. Gagnon F, A ssi D, Carri A, Morange PE, Tr gou t DA. Robusta convalida di
l'associazione di livelli di metilazione al luogo CPT1A con livelli plasmatici lipidi.
J Lipid Res. 2014; 55: 1189 91.
51. Demerath EW, Guan W, Grove ML, Aslibekyan S, Mendelson M, Zhou YH,
et al. Associazione di associazione a livello epigenome (EWAS) del BMI, cambiamento BMI e
la circonferenza della vita negli adulti afro-americani identifica molteplici repliche
loci. Hum Mol Genet. 2015: ddv161 .
52. Dick KJ, Nelson CP, Tsaprouni L, Sandling JK, Assi D, Wahl S, et al. DNA
metilazione e indice di massa corporea: un'analisi su base genomica. Lancetta.
2014; 6736: 1 9.
53. Su S, Zhu H, Xu X, Wang X, Dong Y, Kapuku G, et al. Metilazione del DNA di
il gene LY86 è associato a obesità, resistenza all'insulina e
infiammazione. Twin Res Hum Genet. 2014; 17: 183-91.
54. Clarke-Harris R, Wilkin TJ, Hosking J, Pinkney J, Jeffery AN, Metcalf BS, et al.
PGC1? la metilazione del promotore nel sangue a 5 7 anni predice l'adiposità da
Da 9 a 14 anni (EarlyBird 50). Diabete. 2014; 63: 2528 37.
55. Guay SP, Brisson D, Lamarche B, Biron S, Lescelleur O, Biertho L, et al.
ADRB3 promotore del gene Metilazione del DNA nel sangue e nell'adipo viscerale
il tessuto è associato a disturbi metabolici negli uomini. Epigenomics.
2014; 6: 33 43.
56. Agha G, Houseman EA, Kelsey KT, Eaton CB, Buka SL, Loucks EB. L'adiposità è
associato al profilo di metilazione del DNA nel tessuto adiposo. Int J Epidemiol.
2014: 1.
57. Irvin MR, Zhi D, Joehanes R, Mendelson M, Aslibekyan S, Claas SA, et al.
Studi sull'associazione di epigenomi su digestivi lipidi nel sangue nella genetica di
farmaci ipolipemizzanti e studio di reti dietetiche. Circolazione. 2014; 130: 565 72.
58. Frazier-Wood AC, Aslibekyan S, Absher DM, Hopkins PN, Sha J, Tsai MY, et al.
La metilazione in loco CPT1A è associata alla subfrazione lipoproteina
profili. J Lipid Res. 2014; 55: 1324-30.
59. Pfeifferm L, Wahl S, Pilling LC, Reischl E, Sandling JK, Kunze S, et al. DNA
la metilazione dei geni correlati ai lipidi influenza i livelli lipidici nel sangue. Circ Cardiovasc
Genet. 2015.
60. Petersen AK, Zeilinger S, Kastenm ller G, R misch-Margl W, Brugger M, Peters
A, et al. L'epigenetica si incontra con il metabolomics: un'associazione di epigenomi
studio con i tratti metabolici del siero del sangue. Hum Mol Genet. 2014; 23: 534 45.
61. Hidalgo B, Irvin MR, Sha J, Zhi D, Aslibekyan S, Absher D, et al. Epigenomewide
studio di associazione delle misure di digiuno di glucosio, insulina e HOMA-IR
nella genetica dei farmaci che riducono i lipidi e lo studio della rete dietetica. Diabete.
2014; 63: 801 7.
62. Dayeh T, Volkov P, Salé S, Hall E, Nilsson E, Olsson AH, et al. A livello di genoma
Analisi della metilazione del DNA di isole pancreatiche umane del diabete tipo 2
ei donatori non diabetici identificano i geni candidati che influenzano l'insulina
secrezione. PLoS Genet. 2014, 10, e1004160.
63. Nilsson E, Jansson PA, Perfilyev A, Volkov P, Pedersen M, Svensson MK, et al.
Metilazione alterata del DNA e espressione differenziale di geni che influenzano
metabolismo e infiammazione nel tessuto adiposo da soggetti con tipo 2
diabete. Diabete. 2014; 63: 2962 76.
64. Benton MC, Johnstone A, Eccles D, Harmon B, Hayes MT, Lea RA, et al. L'analisi della metilazione del DNA nel tessuto adiposo umano rivela una modifica differenziale dei geni dell'obesità prima e dopo il bypass gastrico e il peso
perdita. Gene. 2015; 16: 1 21.
65. Bateson P, Gluckman P. La plasticità e la robustezza nello sviluppo e nel
Evoluzione. Int J Epidemiol. 2012; 41: 219.
66. Feinberg AP, Irizarry RA, Feinberg AP, Irizarry RA. Evoluzione nella salute e nella salute
medicina Sackler colloquium: variazione epigenetica stocastica come guida
forza di sviluppo, adattamento evolutivo e malattia. Proc Natl Acad
Sci US A. 2010; 107 (Suppl): 1757-64.
67. Martino D, Loke YJ, Gordon L, Ollikainen M, Cruickshank MN, Saffery R, ​​et al.
Analisi longitudinale su scala genomica della metilazione del DNA nei gemelli dalla nascita
a 18 mesi di età rivela un rapido cambiamento epigenetico nella vita precoce e pairspecific
effetti della discordanza. Genome Biol. 2013; 14: R42.
68. Tobi EW, Goeman JJ, Monajemi R, Gu H, Putter H, Zhang Y, et al. DNA
le firme di metilazione collegano l'esposizione alla carestia prenatale alla crescita e alla
metabolismo. Nat Commun. 2014; 5: 5592.
69. Dominguez-Salas P, Moore SE, Baker MS, Bergen AW, Cox SE, Dyer RA, et al.
L'alimentazione materna alla concezione modula la metilazione del DNA umana
epiallelici metastabili. Nat Commun. 2014; 5: 3746.
70. Quilter CR, Cooper WN, Cliffe KM, Skinner BM, Prentice PM, Nelson L, et al.
Impatto sui modelli di metilazione prole di diabete gestazionale materno
il mellito e la ritenzione della crescita intrauterina suggeriscono i geni comuni e
percorsi legati al successivo rischio di diabete di tipo 2. FASEB J. 2014: 1 12.
71. Morales E, Groom A, Lawlor DA, Relton CL. Marcature di metilazione del DNA in
il sangue del cordone associato all'aumento del peso gestazionale materno: risultati da
la coorte ALSPAC. BMC Res Notes. 2014; 7: 278.
72. Ruchat SM, Houde AA, Voisin G, St-Pierre J, Perron P, Baillargeon JP, et al.
Il diabete mellito gestazionale influenza epigeneticamente prevalentemente i geni
coinvolto nelle malattie metaboliche. Epigenetica. 2013; 8: 935 43.
73. Liu X, Chen Q, Tsai HJ, Wang G, Hong X, Zhou Y, et al. Materno
l'indice di massa corporea di preconzione e il DNA del sangue del midollo spoglio
metilazione: esplorazione delle origini della vita precoce della malattia. Environ Mol
Mutageno. 2014; 55: 223-30.
74. Soubry A, Murphy SK, Wang F., Huang Z, Vidal AC, Fuemmeler BF, et al.
I neonati di genitori obesi hanno alterato i modelli di metilazione del DNA a
geni impressi. Int J Obes (Lond). 2015; 39: 650 7.
75. Jacobsen SC, Brens C, Bork-Jensen J, Ribel-Madsen R, Yang B, Lara E, et al.
Effetti di sovraesposizione ad alto contenuto di grassi a breve termine su DNA a livello genomico
metilazione nel muscolo scheletrico di giovani sani. Diabetologia.
2012; 55: 3341 9.
76. Gillberg L, Jacobsen SC, Rnn T, Brns C, Vaag A. PPARGC1A DNA
metilazione nel tessuto adiposo sottocutaneo in soggetti con basso peso alla nascita
impatto di 5 giorni di sovralimentazione ad alto contenuto di grassi. Metabolismo. 2014; 63: 263 71.
77. Huang YT, Maccani JZJ, Hawley NL, Wing RR, Kelsey KT, McCaffery JM.
Disegni epigenetici in riusciti gestori di perdita di peso: uno studio pilota. Int J
Obes (Lond). 2015; 39: 865 8.
78. Barres R, Kirchner H, Rasmussen M, Yan J, Kantor FR, Krook A, N slund E,
Zierath JR. La perdita di peso dopo l'intervento chirurgico di bypass gastrico nell'obesità umana
rimodella la metilazione del promotore. Cell Rep.2013: 1 8.
79. Ahrens M, Ammerpohl O, von Schnfels W, Kolarova J, Bens S, Itzel T, et al.
L'analisi della metilazione del DNA nella malattia epatica non alcolica del fegato suggerisce
distinte specifiche di malattia e rimodellamento dopo la chirurgia bariatrica.
Cell Metab. 2013; 18: 296-302.
80. Voisin S, Eynon N, Yan X, vescovo DJ. Formazione di esercitazione e metilazione del DNA
negli umani. Acta Physiol (Oxf). 2014; 213: 39.
81. Lindholm ME, Marabita F, Gomez-Cabrero D, Rundqvist H, Ekstr m TJ,
Tegn r J, et al. Un'analisi integrativa rivela una riprogrammazione coordinata
dell'epigenoma e del trascrittome nel muscolo scheletrico umano dopo
formazione. Epigenetica. 2014; 9: 1557 69.
82. Denham J, O'Brien BJ, Marques FZ, Charchar FJ. Cambiamenti nei leucociti
metilome e il suo effetto sui geni correlati cardiovascolari dopo l'esercizio fisico.
J Appl Physiol. 2014: jap.00878.2014.
83. Rowlands DS, pagina RA, Sukala WR, Giri M, Ghimbovschi SD, Hayat I, et al.
Le reti integrate multi-omiche collegano la metilazione del DNA e miRNA
la plasticità muscolare dello scheletro all'esercizio cronico nell'obesità diabetica di tipo 2.
Physiol Genomics. 2014; 46: 747.
84. Horvath S, Erhart W, Brosch M, Ammerpohl O, von Schonfels W, Ahrens M,
et al. L'obesità accelera l'invecchiamento epigenetico del fegato umano. Proc Natl Acad
Sci. 2014; 111: 15538 43.
85. Almn MS, Nilsson EK, Jacobsson JA, Kalnina I, Klovins J, Fredriksson R, et al.
L'analisi genomica rivela i marcatori di metilazione del DNA che variano con
sia l'età che l'obesità. Gene. 2014.; 548: 61 7
86. Houseman EA, Molitor J, Marsit CJ. Regolazioni della miscela delle cellule senza riferimento
nell'analisi dei dati di metilazione del DNA. Bioinformatica. 2014; 30: 1431-9.
87. Wells JC. Una valutazione critica dell'ipotesi di risposta adattativa predittiva.
Int J Epidemiol. 2012; 41: 229 35.
88. Williams-Wyss O, Zhang S, MacLaughlin SM, Kleemann D, Walker SK, Suter
CM, et al. Numero di embrioni e sottovalutazione percepitiva nella
le pecore hanno effetti differenziali sull'epigenotipo surrenale, sulla crescita, e sulla
sviluppo. Sono J Physiol Endocrinol Metab. 2014; 307: E141 50.
89. Zhang S, Rattanatray L, Morrison JL, Nicholas LM, Lie S, McMillen IC.
L'obesità materna e le prime origini dell'obesità infantile: pesa
i benefici e i costi della perdita di peso materno nel periconceptional
periodo per la discendenza. Exp Diabetes Res. 2011; 2011: 585749.
90. Zhang S, Williams-Wyss O, MacLaughlin SM, Walker SK, Kleemann DO, Suter
CM, et al. La sottovalutazione materna durante la prima settimana dopo la concezione
si traduce in una diminuzione dell'espressione del mRNA del recettore del glucocorticoide nel
assenza di ipermetilazione di GR exon 17 nell'ipofisi fetale in ritardo
gestazione. J Dev Orig Heal Dis. 2013; 4: 391 401.
91. Lie S, Morrison JL, Williams-Wyss O, Suter CM, Humphreys DT, Ozanne SE,
et al. I programmi di sopravvivenza percepitivi modificano i segnali di insulina
molecole e microRNA nei muscoli scheletrici in singleton e in due feti
pecore. Biol Reprod. 2014; 90: 5.
92. Van Straten EM, van Meer H, Huijkman NC, van Dijk TH, Baller JF, Verkade
HJ, et al. L'attivazione del recettore del feto al fegato X induce acutamente la lipogenesi ma
non influenza la risposta lipidica al plasma ad una dieta ad alta percentuale di grassi nei topi adulti. Am J
Physiol Endocrinol Metab. 2009; 297: E1171 8.
93. Fernandez-Twinn DS, Alfaradhi MZ, MS Martin-Gronert, Duque-Guimaraes
DE, Piekarz A, Ferland-McCollough D, et al. Downregulation di IRS-1 in
il tessuto adiposo della prole di topi obesi è programmato in modo cellautonomico
attraverso meccanismi post-trascrizionali. Mol Metab.
2014; 3: 325 33.
94. Waterland RA, Travisano M, Tahiliani KG. Ipermetilazione indotta dalla dieta a
l'agouti giallo vitale non è ereditato transgenerazionalmente attraverso la femmina.
FASEB J. 2007; 21: 3380 5.
95. Ge ZJ, Luo SM, Lin F, Liang QX, Huang L, Wei YC, et al. Metilazione del DNA in
oociti e fegato di topi femminili e loro prole: effetti di alto contenuto di grassi-dieta indotta
obesità. Env Heal Perspect. 2014; 122: 159.
96. Ollikainen M, Ismail K, Gervin K, Kyllénen A, Hakkarainen A, Lundbom J, et al.
Alterazioni di metilazione del DNA nel sangue a livello genomico agli elementi regolatori
e regioni eterocromatiche in gemelli monozigoti discordanti per l'obesità
e grasso di fegato. Clin Epigenetics. 2015; 7: 1 13.

Chiudi fisarmonica