ClickCease
+ 1-915-850-0900 spinedoctors@gmail.com
Seleziona Pagina
Disturbi cerebrovascolari

Disturbi cerebrovascolari

La malattia cerebrovascolare è un gruppo designato di condizioni che possono portare a eventi / eventi cerebrovascolari, es ictus. Questi eventi influenzano l'afflusso di sangue e i vasi al cervello. Con a blocco, malformazione o emorragia`` Succede, questo impedisce alle cellule cerebrali di ricevere abbastanza ossigeno, che può causare danni al cervello. Le malattie cerebrovascolari possono svilupparsi in modi diversi. Questi includono trombosi venosa profonda (TVP) e aterosclerosi.

Tipi di malattie cerebrovascolari: ictus, attacco ischemico transitorio, aneurismi e malformazioni vascolari

Negli Stati Uniti la malattia cerebrovascolare è la quinta causa di morte più comune.

Disturbi cerebrovascolari

il cervello

  • Rende ~ 2% del peso corporeo
  • Rappresenta circa il 10% del consumo di ossigeno del corpo
  • Rappresenta circa il 20% del consumo di glucosio da parte del corpo
  • Riceve ~ 20% della gittata cardiaca
  • Al minuto, richiede ~ 50-80cc di sangue per 100g di tessuto cerebrale di materia grigia e ~ 17-40cc di sangue per 100g di sostanza bianca
  • If afflusso di sangue al cervello è <15 cc per 100 g di tessuto, al minuto, si verifica una disfunzione neurologica
  • Come con tutti i tessuti, più a lungo c'è ischemia, maggiore è la probabilità di morte cellulare e necrosi
  • Il cervello dipende da una fornitura costante e ininterrotta di ossigeno e glucosio
  • 3-8 minuti di arresto cardiaco possono causare danni cerebrali irreversibili!

cerebrovascular el paso tx.

Autoregulation In The Brain

  • L'ipotensione sistemica provoca una vasodilatazione cerebrale reattiva per consentire un maggior flusso di sangue al cervello
  • Il cervello può estrarre abbastanza ossigeno dal cervello se la pressione sistolica è 50 mmHg
  • Il restringimento aterosclerotico può produrre vasodilatazione reattiva per tentare di ridurre la pressione in eccesso
  • L'aumento della pressione sanguigna può causare vasocostrizione, riducendo la probabilità di emorragia
  • Se la pressione sistolica è in media> 150 mmHg per periodi prolungati, questa compensazione potrebbe non riuscire
  • Encefalopatia ipertensiva marcata

Rifornimento di sangue alla testa

cerebrovascular el paso tx.madeinkibera.com/lingual-arterie-anatomie

Circolazione collaterale

  • Nell'occlusione che si sviluppa lentamente come la trombosi aterosclerotica, la circolazione collaterale ha il tempo di svilupparsi
  • Circle of Willis collega i sistemi carotideo e basilare
  • Le arterie comunicanti anteriori e posteriori forniscono un apporto collaterale
  • Anastomosi tra le principali arterie cerebrali e cerebellari in alcune persone
  • Connessione dell'arteria carotide interna ed esterna tramite le arterie oftalmiche e mascellari

Cerchia di Willis

  • Collega il sistema vertebrobasilare con il sistema carotideo interno
  • Pur fornendo una utile circolazione collaterale, è anche l'area più sensibile agli aneurismi della Berry che può portare ad un ictus emorragico

cerebrovascular el paso tx.en.wikipedia.org/wiki/Circle_of_Willis

Rifornimento di sangue al cervello

cerebrovascular el paso tx.tellmeanatomy.info/neuro/vessels/arterial-supply/

Mascellare e oftalmico aa.

cerebrovascular el paso tx.

cerebrovascular el paso tx.

Disturbi cerebrovascolari

  • ~ Gli adulti 700,000 negli Stati Uniti hanno un ictus ogni anno
  • Terza causa di morte più comune negli Stati Uniti
  • ~ 2 milioni di persone sono disabilitate a causa di ictus
  • Di gran lunga più comune nelle persone di età avanzata
  • Malattia occlusiva / ischemica
  • 80% di tutti i tratti
  • Il sito più comune di occlusione è l'arteria carotide interna appena sopra la biforcazione della carotide comune a.
  • aterotrombotici
  • embolica
  • Piccola nave
  • Malattia emorragica

Ictus occlusivo / ischemico

  • Può essere dovuto a un'arteria o occlusione venosa
  • L'occlusione dell'arteria è molto più comune
  • A causa della mancanza di apporto di sangue e ossigeno che raggiunge una particolare area del cervello
  • Insorgenza improvvisa di deficit neurologici, correlata alla distribuzione di un'arteria specifica
  • I deficit differiranno a seconda di quale distribuzione dell'arteria è stata interrotta

Occlusione venosa

  • Hyperviscocity
  • Disidratazione
  • Thombocytosis
  • Conteggi elevati di globuli rossi o bianchi
  • policitemia
  • ipercoagulabilità
  • Omocisteina elevata
  • Immobilità prolungata o viaggio in aereo
  • Disturbi del fattore di coagulazione genetica
  • Gravidanza
  • Cancro
  • Sostituzione ormonale e uso di OCP

aterotrombotici

  • I deficit neurologici possono essere transitori o svilupparsi lentamente nel tempo
  • Possibili cause / tipi:
  • Dissezione della tunica intima e tunica avventizia
  • Può verificarsi nei pazienti più giovani con disturbi del tessuto connettivo
  • I materiali infiammatori si depositano e si accumulano nelle pareti dei vasi
  • LDL ossidati si depositano nelle pareti dei vasi

embolica

  • Deficit neurologici che possono avere insorgenza improvvisa
  • Tessuto sfilato dalla dissezione della tunica intima e tunica avventizia
  • Qualsiasi trombi slogato può diventare un embolo che blocca / chiude il lume dei vasi più piccoli

Piccola nave

  • Lipohyalinosis
  • Micro-trauma e mongolfiera della parete della nave
  • Angiopatia amiloide
  • Accumulo di proteine ​​amiloidi nelle pareti dei vasi
  • Più comune nei pazienti di età> 65 anni
  • Provoca il restringimento (che porta all'ischemia) ma può anche causare fragilità vascolare (che porta ad emorragia)
  • Associato alla malattia di Alzheimer
  • Infiammatorio
  • Spasmotic

Fattori di rischio per ictus occlusivo

  • Ipertensione
  • Diabete mellito
  • Anomalie cardiache
  • Shunt destro-sinistro (forame ovale pervio, VSD, tetralogia di fallot, ecc.)
  • Fibrillazione atriale
  • Valvola malattia / valvole cardiache artificiali
  • Età avanzata
  • Obesità
  • Iperlipidemia
  • LDL particolarmente elevato e HDL basso
  • Stile di vita sedentario
  • Sigaretta / tabacco da fumo
  • Elevato stato di ossidazione
  • Omocisteina elevata
  • Contribuito a bassi livelli di acido folico, B6 e B12
  • Interagisce con il colesterolo LDL
  • Gli stati di iperviscocità e ipercoagulabilità come mostrato nella diapositiva precedente

Attacco ischemico transitorio (TIA)

  • Episodi completamente reversibili di deficit neurologico dovuti all'insufficienza vascolare che generalmente non durano più di 30 minuti alla volta
  • Occasionalmente può durare 24 ore o più
  • La metà dei pazienti che hanno sofferto di un ictus occlusivo in precedenza ha avuto un attacco ischemico transitorio (s)
  • 20-40% dei pazienti con TIA continua ad avere un ictus completo
  • In è importante identificare i pazienti con TIA per poterli gestire in modo appropriato e ridurre i fattori di rischio modificabili

Anamnesi di deficit neurologico transitorio in pazienti> 45 anni

  • DDx
  • TIA molto probabilmente dx
  • Emicrania
  • Crisi focali
  • VPPB
  • Meniere s
  • Malattie demielinizzanti
  • Arterite temporale
  • Ipoglicemia
  • Tumore
  • Malformazioni artero-venose

Malattia dell'arteria carotide

  • Il brufolo sistolico acuto udito sopra l'arteria carotidea può indicare la stenosi carotidea
  • Richiede una valutazione ecografica duplex
  • Le lesioni che restringono il lume> 70% possono causare ischemia
  • Molte occlusioni carotidee non causano ischemia a causa del lento sviluppo che consente di sviluppare anche la circolazione collaterale
  • Le occlusioni o gli emboli a formazione rapida possono causare problemi con una stenosi <70%
  • Un intervento chirurgico dovrebbe essere preso in considerazione per i pazienti con> 70% di stenosi e sintomi di TIA

Ictus occlusivo

  • Se c'è un insorgenza di deficit neurologico sostanziale definitivo, il paziente deve avere una TC per escludere un'emorragia
  • Se l'emorragia è esclusa, l'attivatore del plasminogeno tissutale deve essere somministrato entro le prime ore 4.5
  • Non deve essere somministrato più tardi perché può aumentare il rischio di sanguinamento durante la riperfusione del tessuto cerebrale
  • Dopo questo periodo iniziale, trombolisi focalizzata o estrazione meccanica dell'embolo

Emorragia intracranica

  • Circa il 20% dei casi di ictus
  • L'HA grave o il vomito suggeriscono un'emorragia sopra l'occlusione
  • Due tipi
  • Emorragia intracranica spontanea
  • Ipertensione
  • Aneurismi arteriosi
  • Malformazioni artero-venose
  • Disturbi emorragici
  • Indebolimento della nave dovuto ad angiopatia amiloide
  • Traumatico

Siti di aneurisma

  • Emorragia intraparenchimale
  • 50% - Rami lenticulostrati dell'arteria cerebrale media
  • Colpisce il putamen e la capsula esterna
  • 10% - Rami penetranti dell'arteria cerebrale posteriore
  • Colpisce il talamo
  • 10% - Rami penetranti dell'arteria cerebellare superiore
  • Colpisce il cervelletto
  • 10% - Rami paramedici dell'arteria basilare
  • Colpisce il ponte basilare
  • 20% - Vari vasi che interessano aree di sostanza bianca
  • Emorragia subaracnoidea
  • Aneurismi alle bacche nelle giunzioni delle arterie comunicanti

Disturbi emorragici

  • Trombocitopenia
  • Leucemia
  • Eccessive terapie anticoagulanti

Fattori di rischio per ictus emorragico

  • Ipertensione
  • Aneurismi arteriosi
  • Malformazioni artero-venose
  • Disturbi emorragici
  • Indebolimento della nave dovuto ad angiopatia amiloide
  • Trauma alla testa

Segni di ictus: insegnare ai pazienti velocemente

cerebrovascular el paso tx.chrcsf.org/expert-tips-to-help-with-detecting-the-early-signs-of-stroke/

Sintomi transitori comuni

  • Vertigine
  • Sfocatura bilaterale o perdita della vista
  • Atassia
  • Diplopia
  • Deficit bilaterali o sensoriali unilaterali e motori
  • Sincope
  • Debolezza nella distribuzione di un nervo cranico del motore su un lato della testa con emiparesi controlaterale (danno del tronco cerebrale mediale)
  • Danni a un nervo cranico sensoriale e sindrome di Horner su un lato della testa e perdita del controlaterale dolore e sensazione di temperatura nel corpo (danno del tronco cerebrale laterale)

I sintomi a lungo termine dipendono dall'area interessata

  • Oscuramento visivo monoculare (amaurosi fugax) dovuto all'ischemia retinica
  • Emiparesi controlaterale
  • Deficit emisensoriale
  • Deficit del campo visivo
  • disfasia
  • Afasia ricettiva (lesione dell'area di Wernicke)
  • Afasia espressiva (lesione delle aree di Broca)
  • Abbandono controlaterale (lesione del lobo parietale in posizione dominante)
  • Problemi con l'inizio del movimento (lesione supplementare alla corteccia cerebrale)
  • Difficoltà con lo sguardo volontario sul lato controlaterale (lesioni del campo frontale dell'occhio)
  • Deficit di memoria a breve termine (lobi temporali mediali lesionati)

Sindromi del tronco cerebrale

cerebrovascular el paso tx.roho.4senses.co/stroke- sindromi / common-stroke- syndromes-chapter-9-textbook-of- stroke-medicine.html

Stroke Recovery

  • I bisogni di riabilitazione dipendono dall'area del tessuto cerebrale che è stata colpita dall'ictus
  • Logoterapia
  • Limitazione degli arti funzionanti
  • Esercizi di equilibrio ed andatura
  • Incoraggia la ristrutturazione neuroplastica
  • I sintomi possono migliorare entro i primi giorni 5 a causa della riduzione dell'edema
  • L'edema può causare ernia attraverso il forame magno che può causare compressione del tronco cerebrale e morte - i pazienti con questo problema possono richiedere la craniectomia (ultima risorsa)

fonti

Alexander G. Reeves, A. & Swenson, R. Disorders of the Nervous System. Dartmouth, 2004.
Swenson, R. Disordini cerebrovascolari. 2010