ClickCease
+ 1-915-850-0900 spinedoctors@gmail.com
Seleziona Pagina

La funzione delle articolazioni SI è quella di consentire movimenti torsionali o di torsione quando si spostano le gambe che fungono da leve. Senza le articolazioni sacro-iliache e il sinfisi pubica nella parte anteriore del bacino, che consentono questi movimenti di precisione, il bacino sarebbe a maggior rischio di frattura. Le articolazioni sacro-iliache trasmettono il peso corporeo e tutte le forze fisiche attraverso l'osso sacro ai fianchi e alle gambe. Potrebbero verificarsi individui, in particolare atleti con dolore alla parte bassa della schiena, all'anca, all'inguine o alla gamba SIJ/disfunzione dell'articolazione sacroiliaca. Un medico o un chirurgo potrebbe raccomandare un intervento chirurgico all'articolazione sacroiliaca grave disfunzione e dolore dell'articolazione sacroiliaca che non si è risolto con un trattamento conservativo.

Chirurgia dell'articolazione sacroiliacaChirurgia dell'articolazione sacroiliaca

Ci sono due articolazioni sacro-iliache. Collegano le grandi ossa iliache che compongono i lati del bacino e l'osso sacro o le vertebre a forma di triangolo tra le ossa iliache alla base della colonna vertebrale. Il dolore in quest'area può provenire da sacroileite o infiammazione di un'articolazione sacroiliaca e dolore riferito può presentare. Un medico prenderà in considerazione cause come:

  • Trauma
  • Sport
  • Anomalie biomeccaniche
  • Usura dovuta allo stress da carico
  • Gravidanza
  • Discrepanza nella lunghezza delle gambe
  • Ipermobilità
  • Condizioni infiammatorie sistemiche
  • Malattia degenerativa articolare
  • Scoliosi
  • Infezione, ma questo è raro.

Sport

Esiste una patologia della disfunzione dell'articolazione sacroiliaca negli atleti. Sport che richiedono carichi ripetitivi e/o asimmetrici che includono:

  • Calciando
  • oscillante
  • Lancio
  • Posizione a gamba singola

Qualsiasi atleta può sviluppare una disfunzione dell'articolazione sacroiliaca, ma le attività a più alta prevalenza includono:

  • Calcio
  • Calcio
  • Pallacanestro
  • Ginnastica
  • Golf
  • Powerlifting
  • Sci di fondo
  • Step aerobica
  • Macchine passo-passo per scale
  • Macchine ellittiche

Chirurgia di fusione

La chirurgia non è per i pazienti con meno di sei mesi di dolore localizzato confermato o menomazione con altre cause escluse. La chirurgia è l'ultima opzione per il dolore all'articolazione sacroiliaca a meno che non si tratti di un'emergenza. Medici e chirurghi consiglieranno metodi di trattamento non invasivi prima di raccomandare un intervento chirurgico. Le raccomandazioni chirurgiche arrivano quando il dolore è diventato intollerabile e l'individuo non può più muoversi o operare.

  • La fusione dell'articolazione sacroiliaca è una procedura minimamente invasiva che prevede una piccola incisione lunga meno di due pollici.
  • Sotto la guida dell'immagine, gli impianti in titanio vengono inseriti attraverso l'articolazione sacroiliaca per fornire stabilità.
  • I fori nell'hardware consentono l'aggiunta di osso o la crescita naturale dell'osso attraverso o sull'area per mantenere la stabilità.
  • Questo intervento può essere ambulatoriale o notturno, a seconda delle preferenze del chirurgo e del tipo di supporto disponibile.

Tempo di recupero chirurgico

Per la maggior parte delle persone, il tempo di recupero è di circa tre settimane con le stampelle.

  • La gestione del dolore dipende dal fatto che siano coinvolti viti o bulloni; i bulloni tendono ad essere più scomodi.
  • Il dolore post-operatorio scompare in pochi giorni o un paio di settimane.
  • La fusione stessa richiede sei o più mesi per essere completata.

Opzioni di trattamento conservativo

Modalità di trattamento conservativo per ridurre l'infiammazione può includere:

  • Chiropratica
  • Terapia fisica
  • Decompressione spinale non chirurgica
  • Farmaci
  • Iniezioni

Riposo

  • Stare in piedi per alcuni giorni può aiutare a ridurre la pressione sull'articolazione sacroiliaca.
  • Usando un ghiaccio o un termoforo sulla parte bassa della schiena e/o sui glutei.
  • Massaggiare i muscoli circostanti può aiutare se la causa apparente è una lesione.
  • Un medico potrebbe suggerire di usare un bastone, un deambulatore o delle stampelle sotto controllo medico.

Farmaci

  • I farmaci includono antinfiammatori come ibuprofene, naprossene o alternative di prescrizione.
  • Il paracetamolo aiuta con il dolore ma non con l'infiammazione.

I corticosteroidi

  • Gli steroidi sono i più potenti antinfiammatori.
  • Un trattamento non chirurgico comune sono gli steroidi cortisolo, iniettati sotto la guida dei raggi X.
  • Le iniezioni vanno direttamente alla fonte.
  • Gli steroidi orali si diffondono in tutto il corpo ma possono causare effetti collaterali indesiderati.

Chiropratica e terapia fisica

  • A seconda della gravità della condizione, la chiropratica e la terapia fisica possono essere in grado di rafforzare i muscoli intorno all'area e riallineare l'articolazione.
  • Un chiropratico livellerà il bacino attraverso la manipolazione e la mobilizzazione dell'articolazione sacroiliaca.

Cintura di supporto sacroiliaca

  • Indossare un cintura di supporto sacro-iliaca può aiutare a rimuovere la tensione dell'articolazione e alleviare i sintomi.
  • Funziona applicando la compressione intorno all'anca e attraverso l'articolazione.

Dolore alla schiena, all'anca e irradiato


Referenze

Brolinson, P. Gunnar, et al. "Disfunzione dell'articolazione sacroiliaca negli atleti". Rapporti attuali di medicina dello sport vol. 2,1 (2003): 47-56. doi:10.1249/00149619-200302000-00009

Ciao, Jessica. "Cambiamenti indotti dal carico delle asimmetrie tra gli arti nel controllo posturale dinamico in soggetti sani". Frontiere nelle neuroscienze umane vol. 16 824730. 11 marzo 2022, doi:10.3389/fnhum.2022.824730

Giornale internazionale di chirurgia della colonna vertebrale. (2020*) "Aggiornamento 2020 della Società internazionale per l'avanzamento della chirurgia della colonna vertebrale: fusione dell'articolazione sacroiliaca chirurgica minimamente invasiva (per dolore cronico dell'articolazione sacroiliaca): indicazioni di copertura, limitazioni e necessità medica". doi.org/10.14444/7156

Peebles, Rebecca DO1; Jonas, Christopher E. DO, FAAFP2. Disfunzione dell'articolazione sacroiliaca nell'atleta: diagnosi e gestione. Rapporti attuali di medicina dello sport: 9/10 2017 – Volume 16 – Numero 5 – p 336-342
doi: 10.1249/JSR.0000000000000410

Ambito professionale *

Le informazioni qui riportate su "Chirurgia dell'articolazione sacroiliaca: clinica della schiena" non intende sostituire un rapporto individuale con un operatore sanitario qualificato o un medico autorizzato e non è un consiglio medico. Ti incoraggiamo a prendere le tue decisioni sanitarie sulla base della tua ricerca e della collaborazione con un operatore sanitario qualificato .

Informazioni sul blog e discussioni sull'ambito

Il nostro ambito informativo è limitato a chiropratica, muscolo-scheletrico, medicine fisiche, benessere, contributo eziologico disturbo viscerosomaticos all'interno di presentazioni cliniche, dinamiche cliniche associate ai riflessi somatoviscerali, complessi di sublussazione, problemi di salute sensibili e/o articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale.

Forniamo e presentiamo collaborazione clinica con specialisti di una vasta gamma di discipline. Ogni specialista è regolato dal proprio ambito professionale di pratica e dalla propria giurisdizione di licenza. Utilizziamo protocolli funzionali di salute e benessere per trattare e supportare la cura delle lesioni o dei disturbi del sistema muscolo-scheletrico.

I nostri video, post, argomenti, argomenti e approfondimenti coprono questioni cliniche, problemi e argomenti che riguardano e supportano, direttamente o indirettamente, il nostro ambito clinico di pratica.*

Il nostro ufficio ha ragionevolmente tentato di fornire citazioni di supporto e ha identificato lo studio o gli studi di ricerca pertinenti a supporto dei nostri post. Forniamo copie degli studi di ricerca di supporto a disposizione degli organi di regolamentazione e del pubblico su richiesta.

Comprendiamo che copriamo questioni che richiedono una spiegazione aggiuntiva su come può essere d'aiuto in un particolare piano di assistenza o protocollo di trattamento; pertanto, per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitate a chiedere Dott. Alex Jimenez DC o contattaci al 915-850-0900.

Siamo qui per aiutare te e la tua famiglia.

Blessings

Il dottor Alex Jimenez DC MSACP, CCST, IFMCP*, CIFM*, ATN*

e-mail: coach@elpasofunctionalmedicine.com

Licenza in: Texas & Nuovo Messico*

Dott. Alex Jimenez DC, MSACP, CIFM*, IFMCP*, ATN*, CCST
Il mio biglietto da visita digitale