ClickCease
+ 1-915-850-0900 spinedoctors@gmail.com
Seleziona Pagina

Lesioni personali

Team di chiropratica per lesioni personali della clinica alla schiena. Le lesioni da un incidente possono non solo causare danni fisici a te o a una persona cara, essere coinvolti in un caso di lesioni personali può spesso essere una situazione complicata e stressante da gestire. Questi tipi di circostanze sono purtroppo abbastanza comuni e quando l'individuo deve affrontare dolore e disagio a causa di un trauma da un incidente o di una condizione sottostante che è stata aggravata dalla lesione, trovare il trattamento giusto per il suo problema specifico può essere un'altra sfida da solo.

La raccolta di articoli sulle lesioni personali del Dr. Alex Jimenez mette in evidenza una varietà di casi di lesioni personali, inclusi incidenti automobilistici con conseguente colpo di frusta, mentre riassume anche vari trattamenti efficaci, come la cura chiropratica. Per ulteriori informazioni, non esitare a contattarci al numero (915) 850-0900 o inviare un messaggio di testo per chiamare personalmente il dottor Jimenez al numero (915) 540-8444.


Infortuni e incidenti con carrelli elevatori e carrelli elevatori Back Clinic

Infortuni e incidenti con carrelli elevatori e carrelli elevatori Back Clinic

I carrelli elevatori, noti anche come carrelli elevatori, vengono utilizzati per il carico, lo scarico e il trasporto di vari beni e materiali nei settori dell'edilizia, della spedizione e della vendita al dettaglio. Sono attrezzature per impieghi gravosi e richiedono una formazione approfondita per operare in sicurezza. I carrelli elevatori sono coinvolti in molti gravi incidenti sul lavoro che causano migliaia di feriti ogni anno. I chiropratici sono specializzati nella cura degli infortuni e nella riabilitazione da incidenti stradali e collisioni. Possono aiutare a ripristinare la funzione muscolo-scheletrica e la salute ottimali attraverso aggiustamenti, massaggi, decompressione e terapie di trazione.Chiropratico per infortuni e incidenti con carrelli elevatori e carrelli elevatori

Operazione Carrelli

Il carrello elevatore è una delle apparecchiature più utilizzate per sollevare, abbassare o rimuovere pallet, scatole, casse o altri contenitori e trasportare e immagazzinare merci e materiali. Ci sono una varietà di carrelli elevatori che includono:

Funzionamento

Il peso, la velocità e la difficoltà di funzionamento aumentano il rischio di incidenti, aumentando il rischio di lesioni. Altri fattori includono:

  • Possono raggiungere fino a 20 miglia orarie o più.
  • Hanno sistemi di frenatura anteriore che rendono più difficile fermarsi.
  • La distribuzione del peso è nella parte posteriore.
  • Le ruote posteriori girano invece di quelle anteriori, causando ribaltamenti.
  • La maggior parte porta i propri carichi davanti e può ostruire la visuale dell'operatore.
  • Il sollevamento di un carico troppo pesante può destabilizzare un carrello elevatore e provocarne il ribaltamento.

Cause di incidenti e lesioni

Norme federali per la sicurezza sul lavoro richiedere alle persone di completare un programma di formazione per utilizzare un carrello elevatore in sicurezza. Le cause più comuni di incidenti includono:

  • Mancanza di formazione ed esperienza.
  • Mancanza di equipaggiamento di sicurezza: caschi, cinture di sicurezza, maniglie di sostegno, roll-bar, protezioni per gabbie, spie e sirene.
  • Mancanza di manutenzione: forche piegate, griglia reggicarico senza, ruote sbilanciate, ecc.
  • Carico improprio – fuori centro, merce danneggiata, carichi sfusi.
  • Sollevare, spostare o inclinare il montante troppo velocemente.
  • Guidare con un carico sollevato.
  • Accelerare.
  • Tecniche di backup improprie.
  • Povera comunicazione.
  • Gioco di cavalli.
  • Dare corse.
  • Non immobilizzare la macchina quando l'operatore esce.
  • Non prestare attenzione alla posizione delle forche.
  • Non cedere ai pedoni.
  • Percorrere su o giù per pendii pericolosi.
  • Guidare fuori dal lato di una rampa.
  • Difetti di progettazione o di fabbricazione.

Infortuni comuni

La tipologia più comune di infortuni riguarda:

  • Ribaltamenti e ribaltamenti.
  • Caduta dall'ascensore.
  • Essere colpiti da materiali o oggetti che cadono.
  • Lesioni ai pedoni come essere colpiti dal veicolo o inciampare nelle forche.
  • Rimanere intrappolati o compressi/schiacciati dal veicolo o da oggetti.

Infortuni

Le lesioni più comuni che derivano da incidenti con l'ascensore includono:

  • Contusioni
  • distorsioni
  • Lacrime muscolari
  • Disturbi del mal di schiena
  • Lesioni da schiacciamento
  • fratture

Terapia Chiropratica e Riabilitazione

La terapia chiropratica può aiutare a guarire e riabilitare lesioni muscoloscheletriche. Un team di chiropratica allevierà i sintomi del dolore e ripristinerà l'allineamento e la funzione del corpo. Il trattamento include:

Regolazioni

  • Per riallineare delicatamente le articolazioni.
  • Diminuire il dolore.
  • Aumenta la gamma di movimento.
  • Migliora la postura.

Massaggio dei tessuti molli

  • Per rilassare i muscoli tesi.
  • Allevia gli spasmi.
  • Rilascia la tensione nel tessuto connettivo che circonda i muscoli.
  • Riduce il dolore.
  • Migliora la gamma di movimento della colonna vertebrale e delle articolazioni.

Esercizi e allungamenti

  • Per ripristinare e mantenere la flessibilità, la stabilità articolare e la mobilità.

Rinforzo e nastratura articolare

  • Per sostenere articolazioni o muscoli slogati durante la guarigione.

Coaching sulla salute

  • Guida la dieta e l'alimentazione per ridurre l'infiammazione e promuovere un'alimentazione sana per controllare il peso.

Il carrello elevatore non funziona


Referenze

Bage, T et al. "Lesioni degli arti inferiori correlate al carrello elevatore: uno studio retrospettivo di una serie di casi con misure di esito riportate dal paziente (PROM)." Annali del Royal College of Surgeons of England vol. 103,10 (2021): 730-733. doi:10.1308/rcsann.2020.7124

Nato, CT et al. "Modelli di lesioni e disabilità causate da carrelli elevatori". Il diario del trauma vol. 40,4 (1996): 636-9. doi:10.1097/00005373-199604000-00020

Hong, Choon Chiet, et al. "Lesioni da schiacciamento del piede e della caviglia legate al carrello elevatore". Piede e caviglia internazionale vol. 36,7 (2015): 806-11. doi:10.1177/1071100715576486

Ull, Christopher et al. "Lesioni dopo incidenti con carrelli elevatori: modelli di lesioni, terapia ed esito nel contesto dell'assicurazione contro gli infortuni legale." “Gabelstaplerunfälle – Verletzungsmuster, Therapie und Outcome im berufsgenossenschaftlichen Kontext.” Zeitschrift fur Orthopadie und Unfallchirurgie, 10.1055/a-1402-1649. 19 aprile 2021, doi:10.1055/a-1402-1649

Acque, Thomas et al. “Disturbi lombari tra gli operatori di carrelli elevatori: un problema emergente di salute sul lavoro?.” Rivista americana di medicina industriale vol. 47,4 (2005): 333-40. doi:10.1002/ajim.20146

Postura di guida sana: chiropratica della clinica della schiena

Postura di guida sana: chiropratica della clinica della schiena

Il corpo è progettato per muoversi. Per le persone che trascorrono una notevole quantità di tempo alla guida ogni giorno, sia per vivere che per lunghi spostamenti, nel tempo può portare a mal di testa, dolore al collo e alla schiena, sciatica e aumenta il rischio di lesioni gravi. La chiropratica può riqualificare le persone a praticare una postura di guida sana. Ciò si ottiene attraverso la decompressione e la massoterapia combinate con allungamenti/esercizi consigliati e una dieta antinfiammatoria porterà sollievo dal dolore e aiuterà a prevenire le lesioni.

Chiropratico con una postura di guida sana

Postura di guida sana

Due motivi principali per cui la guida ha un impatto sulla schiena sono una cattiva postura e l'essere in una posizione fissa per un periodo prolungato. Le persone che guidano regolarmente per più di 4 ore al giorno sono più a rischio. Una postura di guida non salutare può aumentare il rischio di disagio/dolore nei seguenti casi:

  • Collo
  • Spalle
  • Braccia
  • polsi
  • Dita
  • Di ritorno
  • Gambe
  • Piedi
  • Nel tempo questi problemi possono diventare cronici, rendendo il corpo vulnerabile a varie lesioni.

Sintomi di mal di schiena

A volte il mal di schiena necessita di cure mediche immediate se si presenta uno dei seguenti sintomi:

  • Infiammazione alla schiena.
  • Gonfiore sulla schiena.
  • Il dolore costante non scompare o si attenua dopo il riposo o il movimento.
  • Dolore nella parte superiore della schiena che si irradia al petto.
  • Alta temperatura.
  • Perdita di peso inspiegabile.
  • Perdita di controllo della vescica o dell'intestino.
  • Intorpidimento o formicolio intorno ai glutei o alla zona inguinale.

Raccomandazioni di guida

Supporto per la colonna vertebrale

  • Far scorrere il coccige il più vicino possibile allo schienale del sedile.
  • Lascia uno spazio tra la parte posteriore delle ginocchia e la parte anteriore del sedile.
  • Se il veicolo non consente la corretta posizione, a cuscino di supporto per la schiena può aiutare.

Alza i fianchi

  • Se possibile, regola l'area su cui ti siedi, in modo che le cosce siano supportate per tutta la loro lunghezza.
  • Le ginocchia dovrebbero essere leggermente più basse dei fianchi.
  • Ciò aumenterà la circolazione ai muscoli della schiena mentre si aprono i fianchi.

Seduto troppo vicino

  • Un individuo dovrebbe essere in grado di raggiungere comodamente i pedali e premerli per tutta la loro gamma con l'intero piede.
  • Uno studio sulla sicurezza ha rilevato che i conducenti il ​​cui torace era più vicino al volante avevano una probabilità significativamente maggiore di subire lesioni alla testa, al collo e al torace in caso di collisioni anteriori e posteriori.

Altezza corretta

  • Assicurarsi che il sedile sollevi il livello degli occhi qualche centimetro sopra il volante per consentire uno spazio sufficiente tra la testa e il tetto.

Angolo di seduta

  • L'angolo dello schienale del sedile dovrebbe andare un po' oltre i 90 gradi a 100-110 gradi esercitando una pressione minima sulla schiena.
  • Appoggiarsi troppo indietro costringe l'individuo a sollevare/spingere la testa e il collo in avanti, il che può causare dolore al collo, dolore alla spalla e formicolio alle dita.

Altezza del poggiatesta

Regolazioni dello specchio

  • Assicurarsi che gli specchietti retrovisori e laterali siano regolati correttamente per evitare di sforzare il collo.
  • Gli individui dovrebbero essere in grado di vedere il traffico dietro di loro senza dover allungare il collo.

Assicurati di fare delle pause

  • Anche con una postura di guida sana, la stanchezza può e aumenterà.
  • Ascolta il tuo corpo e fai delle pause.
  • Parcheggiare in un luogo sicuro in una sosta o in un'area designata per scendere dal veicolo, spostarsi e tratto.

Esercizi di postura di guida

I seguenti esercizi possono aiutare a migliorare la postura di guida e prevenire il dolore durante le consegne o il trasporto di persone.

Spremere la scapola

Questo esercizio aiuta a ridurre la pressione sul collo e sulle spalle.

  • Porta le scapole avanti e indietro con le mani sul volante.
  • Stringi le scapole insieme al centro della schiena.
  • Tieni premuto per 3 secondi, quindi rilasci.
  • Ripeti dieci volte.

Inclinazione pelvica da seduti

Questo esercizio attiva i muscoli obliqui addominali ed esterni.

  • Premi la parte bassa della schiena nel seggiolino auto.
  • Inspira e inclina il bacino in avanti per creare un arco nella parte bassa della schiena.
  • Tieni premuto per 3 secondi, quindi rilasci.
  • Ripeti dieci volte.

La postura è più di come ci si porta. Gli effetti di una postura malsana possono ripercuotersi sulla salute fisica, mentale ed emotiva di un individuo. Che sia causato da infortuni, stress, lavoro o sport, un chiropratico professionista ti aiuterà a tornare a una salute ottimale.


Posizione di guida


Referenze

Cvetkovic, Marko M et al. "Valutazione del disagio post-guida e della sua influenza sui modelli di andatura". Sensori (Basilea, Svizzera) vol. 21,24 8492. 20 dic. 2021, doi:10.3390/s21248492

Pope, Malcolm H et al. "Ergonomia della colonna vertebrale". Revisione annuale dell'ingegneria biomedica vol. 4 (2002): 49-68. doi:10.1146/annurev.bioeng.4.092101.122107

Tinitali, Sarah, et al. “La postura seduta durante la guida sul lavoro provoca mal di schiena; Posizione basata sull'evidenza o dogma? Una revisione sistematica”. Fattori umani vol. 63,1 (2021): 111-123. doi:10.1177/0018720819871730

van Veen, Sigrid e Peter Vink. "Variazione di postura in un'auto entro i limiti del compito di guida." Opera (Lettura, Messa) vol. 54,4 (2016): 887-94. doi:10.3233/WOR-162359

Clinica della schiena chiropratica per danni agli organi interni

Clinica della schiena chiropratica per danni agli organi interni

Lesioni interne si verificano sotto la pelle e i tessuti muscolari. Il danno d'organo interno si verifica quando la struttura di un organo viene alterata o inizia a non funzionare correttamente e può essere causato da traumi o malattie. I nervi simpatici inviano e ricevono messaggi, inclusi segnali di dolore, dal cervello attraverso il midollo spinale. I chiropratici comprendono la spina dorsale e la connessione degli organi interni. Ad esempio, il nervi splancnici collegare allo stomaco, originato tra la vertebra toracica sei e dieci.

Riabilitazione chiropratica da danno d'organo interno

Danno agli organi interni

Trauma contusivo

  • Trauma contusivo/trauma non penetrante si verifica quando un forte impatto colpisce il corpo.
  • Un incidente d'auto, una caduta violenta o l'essere colpiti da un oggetto opaco si qualifica come trauma contusivo.
  • Il trauma contusivo può rottura i vasi sanguigni e gli organi.
  • Gli organi che hanno maggiori probabilità di subire danni includono la milza e il fegato.

Trauma penetrante

  • Il trauma penetrante si verifica quando un oggetto entra nel corpo.
  • L'oggetto può ferire, affettare e perforare gli organi.
  • L'emorragia interna può verificarsi se i vasi sanguigni sono strappati o tagliati.

Gli organi si dividono in due categorie:

Organi solidi

organi solidi contenere tessuto d'organo in tutto e includere quanto segue:

  • Fegato
  • Milza
  • Reni
  • Pancreas
  • Quando gli organi solidi subiscono un trauma, possono rompersi e/o svilupparsi ematomi.
  • Un ematoma è quando i vasi sanguigni si rompono e il sangue si raccoglie all'interno dell'organo.

Organi cavi

organi cavi avere una parete d'organo che circonda uno spazio vuoto/vuoto che include:

  • Stomaco
  • intestino
  • Colon
  • Vescica
  • ureteri
  • Gli organi cavi che subiscono un trauma possono lacerare le pareti e consentire al materiale di fuoriuscire.
  • Questa perdita può causare peritonite e sepsi.
  • Gli individui possono anche sviluppare ematomi con raccolta di sangue nella parete dell'organo.

Colonna vertebrale toracica

La colonna vertebrale toracica è la più interconnessa con gli organi interni e comprende:

  • T2: torace, cuore e vasi sanguigni.
  • T4: cistifellea, tendini e legamenti.
  • T6 – lo stomaco e il pancreas.
  • T10 – i reni.

Zona lombare

La colonna lombare è collegata agli organi inferiori.

  • L1 è collegato all'intestino crasso.
  • Problemi con L1 potrebbero essere indicati da costipazione o diarrea.
  • L3 è collegato alla vescica, utero nelle donne e prostata negli uomini.
  • Mestruazioni dolorose o impotenza potrebbero indicare problemi.

Effetti del danno d'organo

 L'emorragia interna è il problema più immediato derivante da un danno agli organi interni.

  • Il sanguinamento può causare shock quando il volume del sangue diminuisce.
  • Può anche formare ematomi negli organi.
  • L'emorragia interna può verificarsi anche dopo un trauma meno grave e/o essere ritardata di ore o giorni.
  • Dopo che l'individuo si è stabilizzato, possono comparire sintomi localizzati.
  • Gli organi danneggiati possono infiammarsi e gonfiarsi, causando sindrome del compartimento addominale.
  • La sindrome compartimentale si verifica quando il gonfiore limita la circolazione sanguigna da e verso l'organo al sistema circolatorio e nervoso, causando dolore e ulteriori danni ai tessuti dell'organo.
  • Se la circolazione non viene ripristinata, gli organi potrebbero fallire.
  • Un grave gonfiore degli organi può causare problemi al cuore e ai polmoni, poiché gli organi gonfi non lasciano spazio ai polmoni per espandersi o al cuore per pompare il sangue.

Trattamento d'urgenza e riabilitazione

Lesioni da corpo contundente che producono un impatto significativo sugli organi, sanguinamento e lesioni penetranti possono richiedere un intervento chirurgico per riparare o rimuovere gli organi danneggiati. I medici possono tenere l'individuo ferito sotto osservazione per emorragie interne minori per vedere se è necessario un intervento chirurgico. L'emorragia interna minore spesso guarisce da sola senza intervento chirurgico. Injury Medical Chiropratica e clinica di medicina funzionale offrono la riabilitazione dopo l'intervento chirurgico come un modo completo per accelerare la guarigione e il recupero.

  • La chiropratica gestisce il dolore senza farmaci che possono interferire con la capacità di svolgere compiti semplici.
  • Vengono affrontate le funzioni del corpo e le risposte biochimiche al trauma e alla chirurgia.
  • L'infiammazione e il gonfiore vengono alleviati e la prevenzione viene effettuata attraverso aggiustamenti, massaggi, dieta e coaching sanitario.

Chiropratica per mal di schiena grave


Referenze

Iheozor-Ejiofor, Zippora, et al. "Terapia delle ferite a pressione negativa per ferite traumatiche aperte". Il database Cochrane delle revisioni sistematiche vol. 7,7 CD012522. 3 luglio 2018, doi:10.1002/14651858.CD012522.pub2

McCausland C, Sajjad H. Anatomia, schiena, nervo splancnico. [Aggiornato 2021 agosto 11]. In: StatPearls [Internet]. Treasure Island (FL): StatPearls Publishing; 2022 gennaio-. Disponibile dal: www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK549856/

Newman RK, Dayal N, Dominique E. Sindrome del compartimento addominale. [Aggiornato 2022 aprile 21]. In: StatPearls [Internet]. Treasure Island (FL): StatPearls Publishing; 2022 gennaio-. Disponibile dal: www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK430932/

Risselada, Marije. "Perforare le ferite cervicali, toraciche e addominali". Le cliniche veterinarie del Nord America. Piccola pratica animale vol. 47,6 (2017): 1135-1148. doi:10.1016/j.cvsm.2017.06.002

Shaheen, Aisha We et al. "Sindrome del compartimento addominale nei pazienti traumatizzati: nuove intuizioni per prevedere i risultati". Diario di emergenze, traumi e shock vol. 9,2 (2016): 53-7. doi:10.4103/0974-2700.179452

Sikka, Rishi. "Lesioni traumatiche degli organi interni insospettabili." Cliniche di medicina d'urgenza del Nord America vol. 22,4 (2004): 1067-80. doi:10.1016/j.emc.2004.05.006

T-Bone impatto laterale veicolo collisione lesioni chiropratica

T-Bone impatto laterale veicolo collisione lesioni chiropratica

Gli incidenti/collisioni con le ossa a T, noti anche come impatti laterali o collisioni laterali in cui la parte anteriore di un'auto va a sbattere contro il lato di un'altra, possono provocare lesioni gravi e tendono ad avere un effetto più devastante sul corpo. Le collisioni con impatto laterale rappresentano il 24% dei decessi di conducenti o passeggeri; anche a 30 mph, gli impatti laterali causano regolarmente lesioni agli occupanti dell'auto colpita. I veicoli moderni hanno molte caratteristiche di sicurezza, tra cui caratteristiche della cintura di sicurezza, airbag e sistemi di prevenzione delle collisioni che proteggono guidatori e passeggeri da collisioni anteriori e posteriori; tuttavia, quando si tratta di impatto laterale, gli occupanti tendono a non essere protetti.

Chiropratico con lesioni da collisione d'auto con impatto laterale T-Bone

Cause di collisione laterale con osso a T

Gli incidenti con l'osso T di solito si verificano agli incroci. Le solite cause di incidenti con l'osso T coinvolgono qualcuno che non riesce a cedere il diritto di precedenza. Le cause più comuni includono:

  • Un guidatore compie una svolta a sinistra rischiosa a un incrocio, credendo che l'altra/e macchina/e si fermeranno.
  • Un guidatore decide di far correre un semaforo rosso andando a sbattere contro un veicolo che svolta a sinistra.
  • Un conducente attraversa un segnale di stop, va a sbattere contro un veicolo o viene sbattuto.
  • Guida distratta.
  • Equipaggiamento automobilistico difettoso come freni difettosi.

Infortuni

Le lesioni da collisione con l'osso T includono testa, collo, braccia, spalle, petto, costole, addominalibacino, gambe e piedi:

  • abrasioni
  • lividi
  • Tagli
  • Squarci
  • Ceppi dei tessuti molli
  • Colpo di frusta
  • Danno al nervo
  • dislocazioni
  • fratture
  • Danno interno agli organi
  • commozioni
  • Trauma cerebrale
  • Paralisi parziale o completa

Lesioni alla schiena può danneggiare il midollo spinale causando ernie del disco, sciatica e dolore cronico che può irradiarsi al resto del corpo.

Trattamento e recupero

Gli individui hanno tempi di recupero diversi e dipendono dalla gravità della lesione e da eventuali condizioni preesistenti. Lesioni cerebrali e problemi alla colonna vertebrale possono richiedere mesi per riprendersi completamente. Le fratture poste in un gesso duro o morbido per guarire per settimane o mesi possono portare all'atrofia muscolare. Il massaggio terapeutico chiropratico e la decompressione rafforzano la debolezza muscolare, ripristinano e riallineano la colonna vertebrale, migliorano la gamma di movimento/movimento, rafforzano la presa e alleviano il dolore.


Il neurochirurgo spiega DRX9000


Referenze

Gierczycka, Donata e Duane Cronin. "Importanza delle condizioni al contorno dell'impatto e della posizione del braccio prima dell'incidente per la previsione della risposta toracica agli impatti del pendolo, della slitta laterale e del veicolo vicino al lato". Metodi informatici in biomeccanica e ingegneria biomedica vol. 24,14 (2021): 1531-1544. doi:10.1080/10255842.2021.1900132

Hu, Jun Mei, et al. "Il dolore cronico diffuso dopo la collisione di un veicolo a motore si verifica in genere attraverso lo sviluppo immediato e il mancato recupero: risultati di uno studio di coorte basato sul pronto soccorso". Dolore vol. 157,2 (2016): 438-444. doi:10.1097/j.pain.0000000000000388

Lidbe, Abhay, et al. "Le classificazioni di sicurezza dei veicoli NHTSA influiscono sugli esiti degli incidenti con impatto laterale?" Giornale di ricerca sulla sicurezza vol. 73 (2020): 1-7. doi:10.1016/j.jsr.2020.02.001

Mikhail, J N. "Incidenti di veicoli a motore a impatto laterale: modelli di lesioni". Rivista internazionale di infermieristica traumatologica vol. 1,3 (1995): 64-9. doi:10.1016/s1075-4210(05)80041-0

Shaw, Greg et al. "Risposta toracica PMHS a impatto laterale con un airbag di grande volume." Prevenzione degli incidenti stradali vol. 15,1 (2014): 40-7. doi:10.1080/15389588.2013.792109

Tensione del tessuto connettivo, chiropratico del dolore

Tensione del tessuto connettivo, chiropratico del dolore

La tensione muscolare si verifica quando i muscoli rimangono contratti dopo il lavoro, lo sport, l'esercizio fisico e lo stress, presentandosi con rigidità e dolore che progredisce in dolore miofasciale cronico. Miofasciale è usato per descrivere i tessuti connettivi in ​​tutto il corpo. Myo si riferisce ai muscoli e fascia si riferisce ai tessuti del corpo. Sindrome del dolore miofasciale descrive il dolore muscolare in varie forme. La maggior parte delle persone ha sperimentato una tensione muscolare cronica nel dolore muscolare o mal di testa da tensione. Il dolore miofasciale può variare, da lieve a grave. La chiropratica può fornire piani di trattamento e post-prevenzione per eliminare il dolore e rafforzare il corpo.

Tessuto connettivo corporeo/fascia: tensione, dolore e chiropratica

Tessuto connettivo

La sindrome del dolore miofasciale è una condizione complessa che potrebbero essere lesioni da stress ripetuto sui muscoli o malfunzionamento del sistema nervoso ed è spesso caratterizzato da sintomi come:

  • Dolorabilità muscolare, indolenzimento e dolori.
  • Zone sensibili su tutto il corpo – punti trigger.
  • stanchezza
  • Problemi di sonno

Ogni sintomo non è un segno della condizione, ma potrebbe essere la sindrome del dolore miofasciale quando combinato e non si risolve con un po' di tempo. Questo disturbo del dolore cronico è associato al dolore riferito che appare in una parte del corpo ma la causa principale in un'altra regione.

Cura chiropratica

La medicina chiropratica arriverà alla radice del problema con una diagnosi approfondita. Questo sarà fatto attraverso l'esame fisico, l'anamnesi e la revisione dei sintomi. Il chiropratico eseguirà un esame dettagliato dei muscoli interessati, tra cui un range di test di movimento, test di forza e palpazioni di punti trigger sospetti per vedere come i muscoli rispondono, si contraggono e/o causano dolore in uno specifico schema o regione. A volte vengono prescritti esami del sangue per cercare altre cause, come carenza di vitamina D o ipotiroidismo. La chiropratica può combinare terapie terapeutiche che includono:

Massoterapia

  • Il massaggio terapeutico scioglierà i muscoli tesi e annodati e allevierà i crampi e/o gli spasmi.

Fisioterapia

  • Include esercizi di stretching, posturale e rafforzamento.

Medicazioni

Iniezioni

  • Gli antidolorifici vengono iniettati direttamente nei punti trigger.

Chiropratica i medici lavorano su tutto il corpo e non solo sulle aree doloranti. I chiropratici sono formati per incorporare il trattamento con cure primarie e specialisti. I pazienti ricevono istruzione su programmi di esercizio, esercizi correttivi, raccomandazioni nutrizionali e coaching sanitario.


Decompressione della colonna vertebrale


Referenze

Associazione americana del dolore cronico. Guida alle risorse per la gestione del dolore cronico. (www.theacpa.org/wp-content/uploads/2018/05/ACPA_Resource_Guide_2018-Final_Feb.pdf) Accesso il 4/17/2019.

Lavelle, Elizabeth Demers, et al. "Punti trigger miofasciali". Ambulatori di anestesiologia vol. 25,4 (2007): 841-51, vii-iii. doi:10.1016/j.anclin.2007.07.003

Stults-Kolehmainen, Matthew A et al. "Lo stress psicologico cronico compromette il recupero della funzione muscolare e delle sensazioni somatiche per un periodo di 96 ore". Giornale di ricerca sulla forza e il condizionamento vol. 28,7 (2014): 2007-17. doi:10.1519/JSC.0000000000000335

Tantanatip A, Chang KV. Sindrome del dolore miofasciale. [Aggiornato 2021 agosto 14]. In: StatPearls [Internet]. Treasure Island (FL): StatPearls Publishing; 2022 gennaio-. Disponibile dal: www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK499882/

Vernon, Howard e Michael Schneider. "Gestione chiropratica dei punti trigger miofasciali e della sindrome del dolore miofasciale: una revisione sistematica della letteratura". Giornale di terapie manipolative e fisiologiche vol. 32,1 (2009): 14-24. doi:10.1016/j.jmpt.2008.06.012

Alleviare il mal di schiena da incidenti stradali

Alleviare il mal di schiena da incidenti stradali

Introduzione

Tutti si spostano sempre con i loro veicoli mentre vanno da un posto all'altro in meno tempo. A volte gli incidenti accadono come veicoli entrare in collisione l'uno con l'altro e causano un dolore lancinante al corpo mentre si lancia in avanti, provocando precedente e dolore al collo all'individuo. Questi sono effetti fisici sul corpo, ma l'impatto emotivo ha anche un impatto sull'individuo. Può far diventare una persona infelice e influenzare la sua qualità di vita. L'articolo di oggi discute gli effetti di un incidente automobilistico a causa della schiena e del corpo, nonché di come la terapia di decompressione non chirurgica può aiutare ad alleviare il dolore alla schiena causato da un incidente automobilistico. I pazienti vengono indirizzati a fornitori qualificati e qualificati specializzati in decompressione spinale e trattamenti non chirurgici. Andiamo di pari passo con i nostri pazienti indirizzandoli ai nostri fornitori medici associati in base al loro esame quando è appropriato. Riteniamo che l'istruzione sia preziosa per porre domande critiche ai nostri fornitori. Il Dr. Jimenez DC fornisce queste informazioni solo come servizio educativo. Disclaimer

 

La mia assicurazione può coprirlo? Sì, può. Se sei incerto, ecco il link a tutti i fornitori di assicurazioni che copriamo. In caso di domande o dubbi, chiamare il Dr. Jimenez al numero 915-850-0900.

Studio retro su 94 pazienti

Gli effetti degli incidenti automobilistici sulla schiena

 

Hai sofferto di mal di schiena dopo una collisione con un veicolo? Che ne dici di provare colpo di frusta o dolore al collo? O la parte bassa della schiena si sente rigida e fa più male? Molti di questi sintomi sono segni che la colonna vertebrale, la schiena e il collo hanno tutti sofferto degli effetti di un incidente automobilistico. Le ricerche hanno dimostrato che l'impatto di una persona in un incidente automobilistico fa sì che il corpo si affondi rapidamente in avanti e indietro dopo un arresto completo, causando danni al corpo, in particolare alla colonna vertebrale. Dopo che si è verificato l'incidente automobilistico, molte persone non avvertono gli effetti delle lesioni causate dagli incidenti automobilistici a volte fino al giorno successivo all'incidente. Ciò è dovuto all'adrenalina nel corpo, che è sia un neurotrasmettitore che un ormone ed è completamente attivata al massimo. Ulteriori informazioni hanno dichiarato che molte persone soffrono di lombalgia dopo una collisione con un veicolo a motore. Anche se l'incidente non è stato letale, l'impatto può affaticare i muscoli lombari e comprimere i nervi spinali, irritandoli. 

 

Come viene colpito il corpo

Studi di ricerca hanno dimostrato che l'impatto di un incidente automobilistico può causare lesioni fisiche non mortali al corpo, ma anche causare traumi psicologici che possono influenzare la psiche di una persona. Molte persone che hanno subito un incidente automobilistico avranno varie emozioni che le lasceranno sotto shock. Durante quel processo, emozioni come angoscia, impotenza, rabbia, shock e frustrazione vengono presentate come l'individuo che era nell'incidente sperimenta queste emozioni negative. Sono state trovate anche ulteriori ricerche che molte persone possono sperimentare episodi di lombalgia che si ripresentano insieme alla presenza emotiva che stanno provando. Fortunatamente, ci sono modi per alleviare la lombalgia causata da incidenti automobilistici e possono aiutare a ripristinare la funzionalità della colonna vertebrale.


La terapia di decompressione spinale allevia le lesioni da incidente automobilistico - Video

Hai avuto mal di schiena dopo un incidente d'auto? Che ne dici di sentire gli effetti della rigidità muscolare sul collo e sulla parte bassa della schiena il giorno dopo? Emozioni come stress, frustrazione e shock influenzano la qualità della tua vita? Questi sono segni e sintomi di ciò che una persona sta attraversando dopo essere stata coinvolta in un incidente automobilistico e aver affrontato dolore al collo e alla schiena. Esistono modi per trattare il dolore al collo e alla schiena attraverso la decompressione e il video sopra spiega gli effetti impressionanti di ciò che la decompressione fa all'individuo. La decompressione è un trattamento non chirurgico che consente una trazione delicata per alleviare il disco spinale appiattito e alleviare la pressione sui nervi aggravati che circondano la colonna vertebrale. La trazione delicata pompa anche i nutrienti sui dischi disidratati aumentandone l'altezza. Questo il collegamento spiegherà cosa offre la decompressione e i risultati impressionanti per molte persone che soffrono di dolori alla schiena o al collo a causa di un incidente automobilistico.


Come la decompressione spinale aiuta ad alleviare la colonna vertebrale dopo gli incidenti stradali

 

Dopo che una persona ha subito un incidente automobilistico, avverte dolore alla colonna vertebrale e alla schiena il giorno prima o dopo. Molte persone che soffrono di lombalgia, dolore al collo e colpo di frusta da incidenti automobilistici tendono a trovare modi per alleviare il dolore alla colonna vertebrale. Uno di questi trattamenti è la decompressione spinale. La decompressione spinale consente all'individuo di sedersi su un lettino da trazione in posizione supina e di essere legato. Gli studi di ricerca hanno menzionato che la decompressione spinale è un trattamento non chirurgico per molte persone che soffrono di lombalgia. Al contrario, la macchina di trazione tira lentamente ma delicatamente la colonna vertebrale per alleviare il dolore causato da una lesione spinale dovuta a un incidente. Ciò fornirà un recupero efficace per molte persone che soffrono di lombalgia. Ulteriori informazioni anche menzionate che l'efficacia della decompressione potrebbe ridurre i marker infiammatori indotti dalle radici nervose aggravate attraverso la pressione negativa, provocando così sollievo alla schiena.

 

Conclusione

Nel complesso, soffrire di lombalgia o dolore al collo dopo un incidente automobilistico è snervante per molte persone. Il trauma emotivo e fisico causato da una collisione con un veicolo a motore può smorzare l'umore di una persona e il dolore residuo successivo può influire sulla qualità della sua vita. L'utilizzo della decompressione per trattamenti non chirurgici può fornire risultati benefici nel ripristinare la funzionalità della colonna vertebrale e alleviare il dolore della persona. Quando le persone usano la decompressione, possono tornare alle loro attività e liberarsi dal dolore dalla parte bassa della schiena.

 

Referenze

Daniel, Dwain M. "Terapia di decompressione spinale non chirurgica: la letteratura scientifica supporta le affermazioni di efficacia fatte nei media pubblicitari?" Chiropratica e Osteopatia, BioMed Central, 18 maggio 2007, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC1887522/.

Kang, Jeong-Il, et al. "Effetto della decompressione spinale sull'attività muscolare lombare e sull'altezza del disco nei pazienti con ernia del disco intervertebrale". Giornale di scienza della terapia fisica, The Society of Physical Therapy Science, novembre 2016, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5140813/.

Nolet, Paul S, et al. "Esposizione a una collisione di veicoli a motore e rischio di futuro mal di schiena: una revisione sistematica e una meta-analisi". Incidente; Analisi e prevenzione, Biblioteca nazionale di medicina degli Stati Uniti, luglio 2020, pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/32438092/.

Nolet, Paul S, et al. "L'associazione tra una storia di una vita di lesione alla schiena in una collisione di veicoli a motore e futura lombalgia: uno studio di coorte basato sulla popolazione". European Spine Journal: pubblicazione ufficiale della European Spine Society, della European Spinal Deformity Society e della sezione europea della Cervical Spine Research Society, Biblioteca nazionale di medicina degli Stati Uniti, gennaio 2018, pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/28391385/.

Salam, Mahmoud M. "Incidenti automobilistici: il trauma fisico contro il trauma psicologico". Diario di emergenze, traumi e shock, Medknow Publications & Media Pvt Ltd, 2017, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5357873/.

Toney Butler, Tammy J e Matthew Varacallo. "Collisioni di veicoli a motore - Statpearls - Libreria NCBI". In: StatPearls [Internet]. L'isola del tesoro (FL), StatPearls Publishing, 5 settembre 2021, www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK441955/.

Disclaimer

Lesione cerebrale traumatica che colpisce l'intestino

Lesione cerebrale traumatica che colpisce l'intestino

Introduzione

 microbioma intestinale è "il secondo cervello" nel corpo in quanto aiuta a regolare l'omeostasi e metabolizzare il sistema immunitario per funzionalità e per mantenere il corpo in movimento. Il cervello fa parte del sistema nervoso, fornendo segnali neuronali che viaggiano costantemente in tutto il corpo. Il cervello e l'intestino hanno a collaborazione di comunicazione dove inviano informazioni avanti e indietro affinché il corpo funzioni normalmente. Quando il corpo viene ferito, il cervello, l'intestino o entrambi possono essere colpiti, causando disfunzioni e sintomi indesiderati che possono causare altri problemi a influenzare gli altri sistemi del corpo. Una di queste lesioni può colpire il cervello in modo traumatico, che può disturbare la segnalazione al microbiota intestinale e influenzare la qualità della vita di un individuo. L'articolo di oggi esamina una lesione cerebrale traumatica nota come commozione cerebrale, i suoi sintomi e come colpisce l'asse intestino-cervello nel corpo. Indirizzare i pazienti a fornitori certificati e qualificati specializzati in trattamenti intestinali per individui che hanno sofferto di commozioni cerebrali. Guidiamo i nostri pazienti facendo riferimento ai nostri fornitori di servizi medici associati in base al loro esame quando è appropriato. Riteniamo che l'istruzione sia fondamentale per porre domande approfondite ai nostri fornitori. Il Dr. Alex Jimenez DC fornisce queste informazioni solo come servizio educativo. Disclaimer

 

La mia assicurazione può coprirlo? Sì, può. Se sei incerto, ecco il link a tutti i fornitori di assicurazioni che copriamo. In caso di domande o dubbi, chiamare il Dr. Jimenez al numero 915-850-0900.

 

14 - Modulazione dietetica Lipski del microbioma

Che cos'è una commozione cerebrale?

Hai avuto mal di testa che spuntano dal nulla e ti colpiscono ogni giorno? Hai riscontrato problemi di permeabilità intestinale o altri disturbi intestinali che causano problemi? Hai difficoltà a concentrarti sui semplici compiti a portata di mano? Molti di questi sintomi indicano che potresti soffrire di una commozione cerebrale. Gli studi di ricerca hanno definito una commozione cerebrale come disturbo transitorio che induce traumaticamente la funzione cerebrale nel corpo. Le commozioni cerebrali possono variare a seconda della gravità della lesione. Quando una persona soffre di una commozione cerebrale, i neurotrasmettitori vengono interrotti mentre gli elettroliti del cervello subiscono una disfunzione neurologica e il metabolismo della glicemia riduce il flusso sanguigno cerebrale. Altri studi di ricerca hanno trovato che una commozione cerebrale fa una rotazione assiale al cervello, il che si traduce in un tremolio del cervello e provoca un colpo di frusta al collo. Questa interruzione causerà un danno biochimico che altera il metabolismo del glucosio nel sangue o può causare uno squilibrio dei nucleotidi di adenina del sistema nervoso.

 

I suoi sintomi

Studi di ricerca hanno trovato che quando una persona soffre di una commozione cerebrale, i sintomi nella sua fase acuta possono cambiare drasticamente ed evolvere in una situazione cronica nel tempo. Le commozioni cerebrali di solito si verificano in individui che praticano uno sport di contatto, dove si urtano a vicenda in testa, incidenti automobilistici che provocano gravi lesioni che colpiscono il collo e il cervello, o anche un semplice colpo alla testa. Altri studi di ricerca hanno affermato che i sintomi di una commozione cerebrale possono includere:

  • Visione sfocata
  • Mal di testa
  • dizzyness
  • Cambiamenti di umore
  • Sensibilità alla luce
  • Concentrazione e complicazioni della memoria

Ulteriori studi di ricerca hanno menzionato che la disfunzione neuronale può verificarsi quando una persona soffre di una commozione cerebrale poiché ci sono spostamenti ionici, connettività ridotta al cervello e cambiamenti nei neurotrasmettitori dal completamento del proprio lavoro per fornire funzioni senso-motorie all'intero corpo. Quando ciò accade, non solo il sistema nervoso viene colpito, ma anche il sistema intestinale.

 


Una panoramica di intestino permeabile e commozioni cerebrali-Video

I sintomi del disturbo intestinale sembrano influenzare la qualità della tua vita? Sei diventato sensibile alla luce? Hai sentito rigidità muscolare al collo? O soffri di frequenti mal di testa? Se si verifica uno di questi sintomi, potrebbe essere dovuto a una commozione cerebrale che colpisce il microbiota intestinale. Il video sopra spiega come sono collegati una commozione cerebrale e una permeabilità intestinale. In un corpo che funziona normalmente, l'intestino e il cervello hanno una connessione bidirezionale in quanto aiutano a inviare i segnali dei neuroni a ciascuno dei sistemi corporei e ai tessuti muscolari che fanno muovere il corpo. Quando forze traumatiche come una commozione cerebrale colpiscono il cervello, possono interrompere e modificare i segnali dei neurotrasmettitori che possono causare disturbi intestinali nel microbiota. Quando i disturbi intestinali colpiscono il microbiota intestinale, possono provocare una serie di effetti infiammatori che possono influenzare l'omeostasi del corpo e la funzione immunitaria. L'esperienza di questi sintomi nel corpo può influenzare drasticamente l'umore e la qualità della vita di una persona se non viene curata immediatamente.


In che modo l'asse intestino-cervello è influenzato da una commozione cerebrale?

Poiché l'asse intestino-cervello ha una relazione di comunicazione, questo asse aiuta l'immunità, l'omeostasi e il metabolismo del corpo. Quando una commozione cerebrale inizia a colpire l'asse intestino-cervello, studi di ricerca hanno dimostrato che le vie di comunicazione sono interessate nell'asse intestino-cervello poiché la tetta incorpora i segnali afferenti ed efferenti. I segnali coinvolti nell'asse intestino-cervello includono gli ormoni, i neuroni e le vie immunitarie che possono provocare disfunzioni gastrointestinali croniche e disabilità al corpo. Poiché l'intestino aiuta a mantenere il corpo funzionale attraverso l'omeostasi, il cervello aiuta i segnali neuronali a fornire funzioni sensoriali. Con una commozione cerebrale, questi segnali vengono interrotti, influenzando la funzionalità del corpo e causando un cambiamento nell'umore di una persona.

 

Conclusione

Nel complesso, l'asse intestino-cervello fornisce funzionalità al corpo mantenendo l'omeostasi e il metabolismo del sistema immunitario. Il coinvolgimento di una persona in un incidente traumatico può portare a lesioni cerebrali come una commozione cerebrale che può compromettere la relazione tra intestino e cervello. Una commozione cerebrale può diventare grave quando non viene trattata immediatamente e può influire sulla qualità della vita di una persona nel suo percorso di salute e benessere.

 

Referenze

Ferry, Benjamin e Alexei De Castro. "Commozione cerebrale - Statpearls - Libreria NCBI." In: StatPearls [Internet]. L'isola del tesoro (FL), StatPearls Publishing, 19 gennaio 2022, www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK537017/.

Giza, Christopher C. e David A. Hovda. "La cascata neurometabolica della commozione cerebrale". Giornale di preparazione atletica, National Athletic Trainers' Association, Inc., settembre 2001, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC155411/.

Mann, Aneetinder, et al. "Diagnosi e gestione della commozione cerebrale: conoscenza e atteggiamenti dei residenti in medicina di famiglia". Medico di famiglia canadese Medecin De Famille Canadien, College of Family Physicians of Canada, giugno 2017, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5471087/.

Personale, Mayo Clinic. "Concussione." Mayo Clinic, Mayo Foundation for Medical Education and Research, 17 febbraio 2022, www.mayoclinic.org/diseases-conditions/concussion/symptoms-causes/syc-20355594.

Tator, Charles H. "Commozioni cerebrali e loro conseguenze: diagnosi, gestione e prevenzione attuali". CMAJ : Canadian Medical Association Journal = Journal De L'Association Medicale Canadienne, Canadian Medical Association, 6 agosto 2013, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3735746/.

Zhu, Caroline S, et al. "Una revisione della lesione cerebrale traumatica e del microbioma intestinale: approfondimenti sui nuovi meccanismi di lesione cerebrale secondaria e obiettivi promettenti per la neuroprotezione". Scienze del cervello, MDPI, 19 giugno 2018, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6025245/.

Disclaimer

Terapia di ernia e decompressione da incidente automobilistico

Terapia di ernia e decompressione da incidente automobilistico

Introduzione

Il corpo è una macchina ben sintonizzata che è costantemente in movimento. I diversi sistemi come il sistema muscoloscheletrico, le sistema immunitario, e il sistema articolare, solo per citarne alcuni, può aiutare la funzione motoria del corpo a portare il corpo dal punto A al punto B. In caso di lesioni o incidenti automobilistici influenzare il corpo, può causare vari problemi a influenzare il corpo nel tempo. Molte persone che soffrono di un incidente stradale sperimenteranno dolore nelle porzioni cervicali e lombare della colonna vertebrale. Può essere snervante mentre cercano di comprendere cosa sta succedendo. L'articolo di oggi si concentrerà sull'ernia dovuta a incidenti stradali, su come colpisce la colonna vertebrale e su come i trattamenti di decompressione possono aiutare molte persone che soffrono di ernia da incidente automobilistico. Indirizzare i pazienti a fornitori qualificati e qualificati specializzati nella terapia di decompressione spinale. Guidiamo i nostri pazienti facendo riferimento ai nostri fornitori di servizi medici associati in base al loro esame quando è appropriato. Riteniamo che l'istruzione sia essenziale per porre domande approfondite ai nostri fornitori. Il Dr. Jimenez DC fornisce queste informazioni solo come servizio educativo. Disclaimer

 

La mia assicurazione può coprirlo? Sì, può. Se sei incerto, ecco il link a tutti i fornitori di assicurazioni che copriamo. In caso di domande o dubbi, chiamare il Dr. Jimenez al numero 915-850-0900.

G-5 - Ricerca VAX-D

In che modo gli incidenti automobilistici causano l'ernia?

 

Hai provato dolore al collo o alla parte bassa della schiena? Hai avuto un colpo di frusta al collo? Il dolore è progressivamente peggiorato dopo l'incidente? Molti dei sintomi sono principalmente i postumi di un incidente automobilistico che coinvolge una persona. Dopo che una persona è stata coinvolta in un incidente automobilistico, le lesioni e i sintomi di solito si verificano entro pochi minuti fino al giorno successivo. Studi di ricerca hanno dimostrato che i sintomi di un incidente d'auto come l'ernia si verificano quando le porzioni cervicali e lombare sono ferite, causando sintomi come lo sforzo dei tessuti molli e lo squilibrio del disco da accompagnare a sintomi di dolore radicolare. L'ernia da incidente automobilistico inizia anche a comprimere i nervi circostanti attorno alla colonna vertebrale. Induce marcatori infiammatori nelle aree colpite situate nel collo e nella parte bassa della schiena. Ulteriori studi hanno trovato che l'ernia da incidente d'auto colpisce anche la parte toracica della schiena. Molte persone che soffrono di ernia sperimenteranno dolore alla spalla posteriore e dolore alla parte superiore / inferiore della schiena per essere state coinvolte in un incidente automobilistico.

 

In che modo influisce sulla colonna vertebrale?

Quando una persona ha subito un incidente automobilistico, i postumi hanno un impatto non solo sul corpo ma anche sulla colonna vertebrale. I sintomi dolorosi e infiammatori fanno sì che i tessuti muscolari molli diventino teneri al tatto. Gli studi di ricerca hanno menzionato che la colonna vertebrale subirà possibili fratture lungo la sezione lombare della colonna vertebrale a causa dell'impatto della forza che causa compressione assiale e allungamento eccessivo dei muscoli e dei tessuti molli, causando un forte dolore lancinante. Ciò fa sì che la schiena e il collo soccombano a una maggiore disperazione dopo che si è verificato l'incidente automobilistico, ostacolando così la qualità della vita di una persona. Ulteriori studi di ricerca hanno dimostrato che molti individui sofferenti sperimentano dolore radicolare lombosacrale oltre all'ernia. Quando una persona ha sofferto di degenerazione del disco ed è stata coinvolta in un incidente automobilistico, gli effetti a cascata provocano la rottura dello strato esterno del disco intervertebrale e consentono lo spostamento del materiale del disco per causare un'ernia sulla colonna vertebrale. Quando il disco rotto diventa erniato, premerà costantemente sulle radici nervose e qualsiasi reazione normale come tosse o starnuti peggiorerà il dolore. Per fortuna, ci sono metodi terapeutici che aiutano ad alleviare l'ernia e aiutano a ripristinare la funzione della colonna vertebrale.


Trazione meccanica per ernia-Video

Senti un fastidioso dolore al collo o alla schiena? Le azioni quotidiane come tossire o starnutire ti fanno male alla schiena quando non dovrebbero? Il dolore peggiora progressivamente durante l'intera giornata? Tutti questi sintomi sono dovuti all'ernia del disco causata da incidenti automobilistici e possono influire sulla qualità della vita di una persona. La buona notizia è che la terapia di trazione può essere la risposta per alleviare alcuni dei sintomi come l'ernia della colonna vertebrale. Il video sopra mostra come viene utilizzata la trazione meccanica per molte persone che soffrono di dolore nella zona cervicale del corpo. La terapia di trazione è una forma di trattamento di decompressione non chirurgico o chirurgico, a seconda della gravità del dolore che colpisce il corpo. La trazione aiuta la colonna vertebrale attraverso una leggera trazione, facendo sì che i dischi erniati si ritirino dai nervi compressi e stabiliscano proprietà curative per reidratare i dischi colpiti aumentando allo stesso tempo lo spazio del disco tra le vertebre spinali. La terapia di decompressione/trazione per la regione lombare o cervicale della colonna vertebrale ha molti fattori benefici nella prevenzione dell'ernia del disco. Questo il collegamento spiegherà come la decompressione o la trazione offra un sollievo impressionante per molte persone che soffrono di ernia del collo e della lombalgia causata da lesioni da incidente automobilistico.


In che modo i trattamenti di decompressione aiutano l'ernia da incidente automobilistico

 

Dopo che una persona ha subito un incidente stradale, il corpo a volte sperimenterà gli effetti dolorosi il giorno successivo poiché il corpo ha una scarica di adrenalina che maschera il dolore. Quando ciò accade, i metodi terapeutici aiutano ad alleviare il dolore e cercano di riparare il corpo per essere di nuovo funzionale. Studi di ricerca hanno dimostrato che i trattamenti di decompressione hanno aiutato molte persone che soffrono di ernia a causa di incidenti automobilistici utilizzando la forza di trazione di scarico dalla terapia per ridurre l'ernia sulla colonna vertebrale. Questa forza opposta aiuta ad alleviare i sintomi dolorosi causati dall'ernia del disco mentre i nervi compressi vengono alleviati. Altri studi di ricerca hanno menzionato che la terapia di trazione, quando utilizzata per l'ernia, fa sì che la separazione vertebrale aumenti lo spazio del disco e diminuisca la compressione della radice nervosa. Ciò consente ai legamenti spinali di irrigidirsi, il che è benefico per le ernie del disco di tornare alla colonna vertebrale e causare sollievo agli individui sofferenti.

 

Conclusione

Nel complesso, i postumi di una lesione da incidente automobilistico che causa l'ernia della colonna vertebrale influiscono sulla qualità della vita di una persona. I sintomi dolorosi causano compressione alle radici nervose circostanti, inviando segnali di dolore per interrompere il cervello e allungare eccessivamente i muscoli quando la colonna vertebrale è ferita. Dopo che si è verificato l'incidente automobilistico, il dolore residuo causerà dolorabilità nelle porzioni cervicali e lombare della colonna vertebrale causando ancora più dolore alla persona. Trattamenti come la terapia di trazione consentono alle persone di trovare il sollievo di cui hanno un disperato bisogno poiché l'ernia del disco viene riposizionata nella sua posizione originale e distesa sulle radici nervose. La terapia di trazione ha fornito un benefico sollievo alla colonna vertebrale a causa della pressione negativa e ha riportato la funzionalità della colonna vertebrale al corpo.

 

Referenze

Cornips, Erwin M J. "Mal di schiena paralizzante dopo colpo di frusta e altre collisioni di veicoli a motore causate da ernie del disco toracico: rapporto di 10 casi". Spina dorsale, US National Library of Medicine, 20 maggio 2014, pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/24718062/.

Hashish, Rami e Hasan Badday. "Frequenza della patologia acuta cervicale e lombare nei tipi comuni di collisioni di veicoli a motore: una revisione retrospettiva dei record". Disturbi muscoloscheletrici BMC, BioMed Central, 9 novembre 2017, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5680606/.

Kumari, Anita, et al. "Effetti di un quinto, un terzo e metà della trazione lombare del peso corporeo sul test di sollevamento della gamba dritta e dolore nei pazienti con disco intervertebrale prolasso: uno studio controllato randomizzato". BioMed Research International, Hindawi, 16 settembre 2021, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC8463178/.

Oakley, Paul A e Deed E Harrison. "La trazione dell'estensione lombare allevia i sintomi e facilita la guarigione dell'ernia del disco/sequestro in 6 settimane, a seguito di un trattamento fallito da tre precedenti chiropratici: un caso clinico CBP® con un follow-up di 8 anni." Giornale di scienza della terapia fisica, The Society of Physical Therapy Science, novembre 2017, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5702845/.

Pachocki, L, et al. "Biomeccanica della lesione della colonna lombare nello studio sugli elementi finiti di collisione con barriera stradale". Frontiere della bioingegneria e delle biotecnologie, Frontiers Media SA, 1 novembre 2021, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC8591065/.

Suri, Pradeep, et al. "Eventi di incitamento associati all'ernia del disco lombare". The Spine Journal: Gazzetta ufficiale della North American Spine Society, Biblioteca nazionale di medicina degli Stati Uniti, maggio 2010, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2919742/.

Disclaimer

Lesioni alle gambe Incidenti d'auto e incidenti

Lesioni alle gambe Incidenti d'auto e incidenti

Le persone vanno al lavoro, a scuola, fanno commissioni, fanno viaggi su strada, trascorrono molto tempo in viaggio. Incidenti e incidenti si verificano più frequentemente con tutti i tipi di lesioni. Il Commissione nazionale per la sicurezza del traffico autostradale ha rilevato che il 37% degli incidenti stradali e degli incidenti comporta lesioni e danni alle gambe. La riabilitazione fisica chiropratica e la medicina funzionale possono aiutare a curare le lesioni riportando l'individuo alla vita di tutti i giorni.

Lesioni alle gambe Incidenti d'auto e incidenti

Lesioni alle gambe

Gamba comune lesioni includono:

Lividi e tagli

Lividi e tagli sono tipici dell'impatto e il corpo viene sbattuto in giro. Le lacerazioni possono essere notate immediatamente, ma i lividi derivano dal ristagno di sangue sotto la pelle e possono richiedere del tempo per presentarsi, possibilmente da 24 a 48 ore. La maggior parte dei lividi e dei tagli guarisce indipendentemente dalle cure di primo soccorso a domicilio. Un recupero standard utilizzato per prendersi cura dei lividi è RISO o riposo, ghiaccio, compressione ed elevazione. Questo aiuta il processo di guarigione; tuttavia, se le lesioni sono più gravi, la chiropratica può aiutare con il massaggio terapeutico per alleviare il dolore e rafforzare i muscoli, i tendini e i legamenti feriti.

Lesioni ACL

femore o femore ha diverse fasce di tessuto che lo collegano al rotula o rotula e tibia o stinco. Una delle band è il legamento crociato anteriore o ACL. Lesioni a questa fascia di tessuto sono comuni negli sport. Gli incidenti stradali e gli incidenti sono un'altra causa comune, in particolare la rottura del legamento. Gli individui che sperimentano una lacrima possono notare alcuni o tutti i seguenti sintomi:

  • Un suono scoppiettante o scoppiettante quando si è verificato l'incidente o l'incidente.
  • Gonfiore dentro e intorno al ginocchio.
  • Forte dolore dentro e intorno al ginocchio.
  • Instabile e instabile quando si cammina o si sta in piedi.
  • Gamma di movimento ridotta che rende difficile camminare o muoversi.

Un chiropratico può aiutare a curare la lesione e aiutare a correggere eventuali squilibri muscolari.

Lacrime del menisco

Le lacrime al menisco sono comuni anche negli incidenti automobilistici e negli incidenti. Il menisco fa parte del ginocchio. Due pezzi di cartilagine a forma di cuneo forniscono un cuscino dove il femore e la tibia si incontrano per assorbire lo shock. I cunei sono chiamati menischi.

  • Quando il menisco si lacera, le persone potrebbero sentire o sentire uno schiocco e potrebbero sentire la gamba cedere improvvisamente.
  • Gonfiore al ginocchio.
  • Un po' di dolore ma ancora in grado di camminare.
  • Il ginocchio sarà rigido per i prossimi giorni.
  • Più difficoltà a sopportare il peso oa camminare.

Il metodo RICE è un metodo consigliato di cura di sé. Molte lacrime del menisco non richiedono un intervento chirurgico per migliorare la funzione del ginocchio. Le lesioni del menisco da lievi a moderate possono essere trattate con successo con tecniche chiropratiche come il lavoro sui tessuti molli, allungamenti correttivi ed esercizi. Alla fine potrebbe essere necessario un intervento chirurgico per i casi gravi per riparare il menisco per prevenire complicazioni a lungo termine.

Ossa frantumate rotte

Dai fianchi alle dita dei piedi, la metà inferiore delle ossa del corpo è vulnerabile alle fratture. Un trauma fisico dovuto a una pressione prolungata sul corpo può causare la rottura delle ossa da a ferita da schiacciamento. Le lesioni da schiacciamento colpiscono le ossa, i tessuti molli e altre aree delle gambe. Diverse forme di le fratture variano in gravità. Ci sono fratture parziali che non causano la separazione dell'osso e fratture complete che si rompono e fratture aperte che trafiggono la pelle. Alcune fratture sono difficili da rilevare per diversi giorni.

La cura chiropratica può aiutare il corpo a guarire e riprendersi da una frattura ossea. La densità ossea di un paziente viene valutata e testata con un piano di trattamento personalizzato per aiutare a ritrovare e mantenere la forza ossea ottimale. I trattamenti rafforzano i muscoli, riducono la rigidità, migliorano la nutrizione e alleviano il dolore. Gli aggiustamenti della manipolazione, la riabilitazione, le tecniche di rilassamento e il coaching dietetico per la salute aiutano le persone a guarire più velocemente e a rafforzare le loro ossa. L'obiettivo è quello di aiutare a ritrovare una maggiore mobilità e libertà di movimento.

Sciatica

Gli incidenti stradali e gli incidenti sono un caso in cui la colonna vertebrale può essere danneggiata abbastanza da causare dolore alla sciatica dove prima non erano presenti problemi alla schiena. L'impatto di un incidente d'auto può causare lo spostamento, il danneggiamento e/o la rottura dei dischi attorno al tessuto circostante. Ognuno di questi risultati può pizzicare il nervo sciatico, causando dolore e altri sintomi della sciatica. Chiropratica può riallineare la colonna vertebrale e alleviare la pressione dal nervo/i.


Tavola di decompressione spinale DOC


Referenze

Atkinson, T e P Atkinson. "Lesioni al ginocchio in collisioni con veicoli a motore: uno studio del database del National Accident Sampling System per gli anni 1979-1995." Incidente; analisi e prevenzione vol. 32,6 (2000): 779-86. doi:10.1016/s0001-4575(99)00131-1

Foulk, David M e Brian H Mullis. "Lussazione dell'anca: valutazione e gestione". Il Journal of American Academy of Orthopaedic Surgeons vol. 18,4 (2010): 199-209. doi:10.5435/00124635-201004000-00003

Reynolds, aprile. "Il femore fratturato." Tecnologia radiologica vol. 84,3 (2013): 273-91; quiz p.292-4.

Wilson, LS Jr et al. "Lesioni ai piedi e alle caviglie in incidenti automobilistici". Piede e caviglia internazionale vol. 22,8 (2001): 649-52. doi:10.1177/107110070102200806

Lesioni da collisione del veicolo – Vantaggi di decompressione

Lesioni da collisione del veicolo – Vantaggi di decompressione

Qualsiasi incidente automobilistico, collisione o incidente può causare varie lesioni, con problemi di mal di schiena come lesione primaria o effetto collaterale di altre lesioni. Di solito, i sintomi della lesione iniziano subito dopo la collisione, ma in altri casi, le persone potrebbero non iniziare a manifestare sintomi fino a ore, giorni o addirittura settimane dopo. Questo deriva dall'adrenalina che scorre in tutto il corpo durante la collisione/lotta o la risposta del volo ritardando i sintomi della lesione. Ci sono segnalazioni di individui che si allontanano incolumi da un incidente ma necessitano di cure mediche urgenti poco dopo. La cura chiropratica può fornire benefici di decompressione motorizzata manuale e spinale.

Vantaggi di decompressione

Lesioni da collisione del veicolo - Vantaggi di decompressione

Lesioni alla testa

  • Lesioni alla testa si verificano quando conducenti e/o passeggeri sbattono la testa sul volante, sui finestrini, sul cruscotto, sul telaio metallico e talvolta l'un l'altro.
  • Un trauma cranico è considerato una condizione grave che può causare commozioni cerebrali, fratture del cranio, coma, perdita dell'udito, problemi cognitivi e di memoria e problemi di vista.
  • Un trauma cranico significativo può causare cure mediche estese e costose con la possibilità di cure mediche a lungo termine.

Lesioni al collo

  • Le lesioni al collo sono comuni nelle collisioni di veicoli.
  • Il più comune è il colpo di frusta, con la testa e il collo che si spezzano a causa di una forza contundente indiretta, come se fossero tamponati.
  • Il colpo di frusta può causare danni significativi ai legamenti e ai muscoli, come gonfiore e dolore al collo e paralisi temporanea delle corde vocali.
  • I modelli di lesioni del colpo di frusta possono variare a seconda della velocità, della forza e della salute generale dell'individuo coinvolto.

Lesioni posteriori

  • Le lesioni alla schiena possono variare in gravità da distorsioni a danni significativi che coinvolgono i nervi e/o il midollo spinale.
  • Se il danno è grave, può portare a perdita di sensibilità nel corpo, perdita del controllo degli arti o paralisi permanente.
  • L'ernia del disco può portare a disabilità, debolezza muscolare, formicolio e intorpidimento degli arti e dolore corporeo radiante.

Lesioni al torace e al busto

  • Le forze di collisione del veicolo possono provocare gravi lesioni al torace che includono costole rotte.
  • Le costole rotte potrebbero non sembrare pericolose di per sé; possono perforare i polmoni causando altre lesioni ed emorragie interne.
  • Arresto cardiaco traumatico può derivare dalla forza dell'impatto.
  • Altre lesioni includono:
  • Lesioni addominali agli organi interni.
  • Danni al bacino.

Ossa rotte

  • Le gambe, i piedi, le braccia e le mani sono frequentemente ferite, rotte e talvolta lussate.
  • I motociclisti sono anche a maggior rischio di lesioni significative che includono:
  • Fratture multiple, lesioni interne, lesioni alla testa e gravi danni ai legamenti.
  • I pedoni colpiti da un veicolo hanno un rischio maggiore per una combinazione di tutte le lesioni contemporaneamente.

Benefici di decompressione non chirurgici

  • I chiropratici sono addestrati per identificare e curare le lesioni da collisione di veicoli.
  • La decompressione spinale non chirurgica allunga delicatamente la colonna vertebrale utilizzando un dispositivo di trazione motorizzato per aiutare a riposizionare la colonna vertebrale e rimuovere la pressione.
  • Quando la pressione viene rimossa, i dischi spinali riacquistano la loro altezza naturale, alleviando la pressione sui nervi e altre strutture spinali.
  • La guarigione ottimale è favorita da una migliore circolazione di nutrienti, acqua e ossigeno al sito della lesione.
  • La decompressione aiuta a rafforzare i muscoli nell'area interessata.
  • Fornisce cambiamenti strutturali spinali positivi.
  • Migliora la funzione del sistema nervoso.

Non-chirurgico decompressione è uno strumento per correggere le lesioni e alleviare il dolore, consentendo una salute ottimale per l'individuo.


Tabella di decompressione DOC


Referenze

Apfel, Christian C et al. "Il ripristino dell'altezza del disco attraverso la decompressione spinale non chirurgica è associato a una diminuzione della lombalgia discogenica: uno studio di coorte retrospettivo". BMC disturbi muscoloscheletrici vol. 11 155. 8 luglio 2010, doi:10.1186/1471-2474-11-155

Koçak, Fatmanur Aybala et al. “Confronto degli effetti a breve termine della trazione motorizzata convenzionale con la decompressione spinale non chirurgica eseguita con un dispositivo DRX9000 su dolore, funzionalità, depressione e qualità della vita in pazienti con lombalgia associata a ernia del disco lombare: studio controllato randomizzato cieco. Giornale turco di medicina fisica e riabilitazione vol. 64,1 17-27. 16 feb. 2017, doi:10.5606/tftrd.2017.154

Macario, Alessio e Giuseppe V Pergolizzi. "Revisione sistematica della letteratura sulla decompressione spinale tramite trazione motorizzata per la lombalgia discogenica cronica". Pratica del dolore: la Gazzetta ufficiale del World Institute of Pain vol. 6,3 (2006): 171-8. doi:10.1111/j.1533-2500.2006.00082.x

Lesioni alla spalla e alla mano da lavoro al ristorante

Lesioni alla spalla e alla mano da lavoro al ristorante

Il lavoro al ristorante ha un impatto sul corpo con il movimento ripetitivo, il piegamento, la torsione, il raggiungimento, la preparazione, il taglio, il servizio e il lavaggio. Ciò è particolarmente vero per le spalle, le braccia e le mani. Quando le persone evitano di curare i loro dolori, ciò può portare a condizioni di dolore cronico che possono causare danni gravi e permanenti al sistema muscolo-scheletrico. La chiropratica può alleviare il formicolio e il dolore rimuovendo la compressione, allungando nuovamente/allungando e rafforzando i muscoli e i nervi per ottenere prestazioni ottimali.

Lesioni alla spalla e alla mano da lavoro al ristorante

Lavoro al ristorante

Le braccia e le mani sono progettate per svolgere vari compiti. Quando funzionano normalmente, le attività possono essere eseguite in modo impeccabile. L'uso ripetitivo/eccessivo o il trauma possono causare compressione, rigidità e dolore dei nervi, diminuendo la funzione e influenzando la routine quotidiana.

Tunnel carpale

  • La sindrome del tunnel carpale è uno dei disturbi più comuni che colpiscono il braccio e le mani.
  • Il tunnel carpale è uno spazio in cui passano un nervo e diversi tendini. Se il nervo viene compresso, può causare intorpidimento, formicolio alle dita, dolore e debolezza muscolare, rendendo difficile la presa degli oggetti.
  • Il disagio e il dolore iniziano gradualmente in una o entrambe le mani.
  • Può causare senso di oppressione e dolore alla spalla, all'avambraccio, al polso e alla mano.
  • Può anche causare intorpidimento del palmo e delle dita.
  • Può causare gonfiore e sensazioni di bruciore.
  • Gli individui spesso scuotono le sensazioni di intorpidimento e formicolio durante il giorno o la notte.

tendinite

  • La tendinite può presentarsi con sintomi del tunnel carpale tranne che per il dolore iniziale graduale.
  • La tendinite deriva da uso eccessivo e movimenti ripetitivi.
  • Il dolore sarà tenero direttamente sulla zona interessata.
  • Per aiutare a prevenire ed evitare, chiedi degli esercizi che allungano i tendini colpiti.
  • Chiedi a un medico o un chiropratico quali esercizi e allungamenti sono i più sicuri per la condizione specifica.
  • A seconda della gravità della condizione, le persone potrebbero aver bisogno di iniezioni di corticosteroidi, terapia fisica o chirurgia.

Suggerimenti per la prevenzione degli infortuni Lavoro al ristorante

  • Impara a smettere di cercare di portare tutto in un viaggio.
  • Chiedi aiuto/personale di supporto ai server che consegnano ordini di grandi dimensioni e per la compensazione.
  • Consiglia modifiche se postura del corpo aumenta il rischio di lesioni.
  • Vassoi e piatti pesanti devono essere bilanciati sul palmo per una migliore distribuzione del peso.
  • Una sana rotazione garantisce che un lavoratore non abbia sempre i compiti di trinciatura e taglio per ore.
  • Fai delle pause frequenti dalle attività che richiedono movimenti ripetitivi.
  • Trova vari allunga ed esercizi per costruire forza e flessibilità nelle braccia, nei polsi e nelle mani.
  • Evita di programmare più turni lunghi consecutivi per lavori che richiedono movimenti ripetitivi della mano.

Composizione corporea


Attenersi a un piano alimentare

Identificare personale motivazione attenersi a un piano alimentare diverso dal migliorare la composizione corporea. Per mantenere alta la motivazione, le persone devono identificare altre ragioni dietro gli obiettivi. Questo potrebbe essere:

  • Risparmiare denaro dal budget alimentare.
  • Trascorrere del tempo con i propri cari a preparare una ricetta sana.
  • Dare l'esempio a familiari e amici.
  • Può essere qualunque cosa ti motiva.
  • Rivalutare e modificare il piano alimentare secondo necessità.
  • I bisogni nutrizionali o le preferenze dietetiche cambiano.
  • La pianificazione dei pasti dovrebbe essere un processo dinamico.
  • Non rimanere deluso se non va come previsto.
  • Riconcentrati apportando le modifiche necessarie.
Referenze

Gentzler, Marc D e Janan A Smither. "Utilizzare valutazioni ergonomiche pratiche nel settore della ristorazione per migliorare la sicurezza e il comfort: un caso di studio." Opera (Lettura, Messa) vol. 41 Suppl 1 (2012): 5529-31. doi:10.3233/WOR-2012-0872-5529

Laperrière, Ève et al. "Attività lavorativa nella ristorazione: il significato delle relazioni con i clienti, delle pratiche di ribaltamento e del genere per prevenire i disturbi muscoloscheletrici". Ergonomia applicata vol. 58 (2017): 89-101. doi:10.1016/j.apergo.2016.05.013

Masear, VR et al. "Una causa industriale della sindrome del tunnel carpale". Il diario di chirurgia della mano vol. 11,2 (1986): 222-7. doi:10.1016/s0363-5023(86)80055-7

www.osha.gov/etools/hospitals/food-services/work-related-musculoskeletal-disorders

Szabo, RM. "Sindrome del tunnel carpale come disturbo del movimento ripetitivo". Ortopedia clinica e ricerca correlata,351 (1998): 78-89.

Sintomi di lesione ritardata

Sintomi di lesione ritardata

Gli incidenti automobilistici e gli incidenti possono causare ogni tipo di danno alla carrozzeria anche quando l'incidente/l'incidente non è grave. I sintomi fisici potrebbero non presentarsi affatto per diversi giorni, anche settimane. Questo è noto come avere sintomi di lesioni ritardati. Questi possono includere:

  • Gonfiore.
  • Rigidità.
  • Dolorante.
  • Dolore che si irradia in tutto il corpo.
  • Problemi di sonno.
  • Mal di testa.
  • Cervello annebbiato.
  • Disorientamento.
  • Problemi di memoria.

La riabilitazione chiropratica e fisioterapica può ripristinare l'allineamento del corpo, fermare l'infiammazione, allentare, allungare e rafforzare il sistema muscolo-scheletrico ripristinando una salute ottimale.

Sintomi di lesione ritardata

Adrenaline

Quando il corpo è coinvolto in una situazione fisica pericolosa, si protegge rilasciando un'ondata di adrenalina. Questo ormone protegge il corpo, provocando la risposta di lotta o fuga in caso di pericolo. L'adrenalina provoca diverse risposte di conservazione che includono:

  • Intenso aumento di energia.
  • Poco o nessun dolore.
  • I vasi sanguigni e le vie aeree dilatati aumentano il flusso di ossigeno.
  • Aumento della forza dall'aumento del flusso sanguigno ai muscoli.
  • Cambiamenti nella vista e nell'udito che si concentrano su immagini e suoni tutt'intorno.
  • Vengono rilasciate endorfine che fanno sentire il corpo calmo e in controllo.
  • Le endorfine influenzano il modo in cui il corpo risponde al dolore e allo stress.

Gli individui non iniziano a provare dolori e dolori fino a quando l'adrenalina e le endorfine non svaniscono. Tuttavia, poiché tutti sono diversi e la risposta all'emergenza è disattivata, il corpo potrebbe ancora non avvertire i sintomi della lesione. Questi sono sintomi di lesioni ritardate.

Tasso di velocità

Quando si guida un veicolo, il corpo si muove alla stessa velocità del veicolo. Durante un impatto, il veicolo si ferma, ma il corpo continua a muoversi finché non si ferma, in genere con molta forza dalla cintura di sicurezza, dall'airbag o da altre barriere. L'intenso cambiamento di slancio può causare danni ai tessuti molli e stiramenti ai legamenti o ai muscoli dovuti allo stiramento, trazione, contrazione e lacerazione. Inoltre, i dischi intervertebrali possono strapparsi, rigonfiarsi o erniarsi nel tempo, creando pressione sui nervi e sui tessuti circostanti.

Sintomi di lesione ritardata

Mal di testa

  • I mal di testa che si sviluppano giorni dopo un incidente/incidente sono comuni.
  • Possono segnalare una possibile lesione al collo o alla testa, un coagulo di sangue nel cervello o una commozione cerebrale.

Intorpidimento

  • La perdita di sensibilità alle braccia e alle mani potrebbe indicare a disturbo da colpo di frusta.
  • La perdita di sensibilità/sensazione deriva da danni al collo o alla colonna vertebrale.
  • Circa il 20 percento delle persone colpite da un tamponamento ne sviluppa alcune colpo di frusta sintomi.

Dolore al collo o alla spalla e/o rigidità

  • Il colpo di frusta è un classico danno da sintomo ritardato associato a incidenti.
  • La maggior parte delle lesioni da colpo di frusta ritardate sono causate da tamponamenti di veicoli a velocità inferiori a 14 miglia orarie.
  • Di solito richiedono lesioni da colpo di frusta radiografie, scansioni TC o risonanza magnetica per una corretta diagnosi.

Dolore o gonfiore addominale

  • Questo potrebbe indicare un'emorragia interna.
  • L'emorragia interna può rimanere nascosta per ore o giorni.
  • Questa può essere una condizione pericolosa per la vita che deve essere diagnosticata e trattata da personale medico di emergenza.
  • Altri sintomi includono:
  • Ampie aree di lividi profondi.
  • Vertigini.
  • Svenimento.

Mal di schiena e dolori

  • Il mal di schiena può essere causato da lesioni ai muscoli, legamenti, nervi o danni alle vertebre.
  • La lombalgia si verifica in più della metà degli urti posteriori e in quasi tre quarti degli urti laterali.

Riabilitazione chiropratica

Dopo un incidente, i tessuti molli possono subire danni minimi; tuttavia, il danno minimo non trattato può iniziare a peggiorare e trasformarsi in una condizione dolorosa. Le visite al pronto soccorso servono a escludere lesioni gravi come lesioni cerebrali/nervose, emorragie, punture, organi lacerati, fratture che richiedono stabilizzazione di emergenza. I chiropratici cercano altri sintomi e meccanismi che indicano danni ai tessuti molli e ai nervi del corpo per vedere se sono stati allungati o strappati e disfunzioni nel sistema nervoso.


Composizione corporea


Conteggio delle calorie

Conteggio delle calorie può essere un trampolino di lancio per cambiare il comportamento nei confronti del cibo. Tenere traccia di quali alimenti vengono assunti nel corpo promuove la consapevolezza delle abitudini alimentari. Gli studi sull'argomento rivelano una significativa associazione tra autocontrollo e dimagrimento. Gli asporto includono:

Referenze

Burke, Lora E et al. "Automonitoraggio nella perdita di peso: una revisione sistematica della letteratura". Giornale dell'American Dietetic Association vol. 111,1 (2011): 92-102. doi:10.1016/j.jada.2010.10.008

D'Elia, Michael A et al. "La collisione di un veicolo a motore con il segnale della cintura di sicurezza e l'ernia traumatica della parete addominale dovrebbe far sorgere il sospetto di lesioni del viscere cavo". Rapporti di casi di trauma vol. 22 100206. 25 maggio. 2019, doi:10.1016/j.tcr.2019.100206

Kacprzynski, Gregory e Joshua Bucher. "Dissezione dell'arteria vertebrale ritardata dopo un lieve trauma in una collisione di veicoli a motore". L'American Journal of Emergency Medicine vol. 45 (2021): 678.e1-678.e2. doi:10.1016/j.ajem.2020.11.028

Olinger, Catherine e Richard Bransford. "Trauma cervicale superiore". Le cliniche ortopediche del Nord America vol. 52,4 (2021): 451-479. doi:10.1016/j.ocl.2021.05.013

Sterling, Michele. "Disturbo associato al colpo di frusta: dolore muscoloscheletrico e relativi risultati clinici". Il giornale della terapia manuale e manipolativa vol. 19,4 (2011): 194-200. doi:10.1179/106698111X13129729551949

Sciatica incidente automobilistico

Sciatica incidente automobilistico

Sciatica incidente automobilistico. Dopo un incidente automobilistico, sintomi di dolore e disagio possono seguire immediatamente la forza dell'impatto, indicando una lesione. Molte lesioni e sintomi compaiono subito, come:

  • Dolore da traumi e tagli ad alto impatto.
  • Fratture ossee.
  • Dislocazioni.
  • Colpo di frusta al collo.
  • Mal di schiena.

Il nervo sciatico è il più grande del corpo e qualsiasi danno può causare dolore in uno o entrambi i lati del corpo. La pressione e la compressione sui nervi, sui legamenti e sui muscoli, accompagnate da debolezza o intorpidimento nella parte bassa della schiena, nelle gambe o nei piedi, potrebbero causare sintomi di sciatica ritardati ore, giorni, anche settimane dopo. È fondamentale incontrare un medico e un chiropratico di incidenti automobilistici dopo qualsiasi tipo di incidente, grande o piccolo, per sviluppare un piano di trattamento personalizzato completo.

Sciatica incidente automobilistico

Sciatica incidente automobilistico

La sciatica può essere causata da un nervo schiacciato, che è spesso il risultato dello spostamento della colonna vertebrale fuori posto, causando ernia e compressione sul nervo sciatico. Il trauma di un incidente automobilistico può causare lo spostamento dei dischi spinali, la rottura e trapelare, irritando il tessuto circostante e le terminazioni nervose. Le lesioni alla schiena sono tra le forme più comuni di danni/lesioni derivanti da un incidente/incidente automobilistico che può portare alla sciatica. Frammenti di osso vertebrale, dell'anca o del bacino rotti e/o fratturati possono comprimere il nervo sciatico. Anche quando il risultato iniziale dell'impatto non si traduce in sciatica, nel tempo un infortunio alla schiena non trattato potrebbe portare a sintomi di sciatica.

Sintomi

Gli incidenti automobilistici spesso attivano o aggravano condizioni preesistenti come la malattia degenerativa del disco asintomatica, che colpisce il nervo sciatico causando disagio e dolore. I sintomi comuni includono:

  • Lieve disagio o dolore.
  • Sensazioni di formicolio dalla parte bassa della schiena e lungo la parte posteriore della gamba.
  • Debolezza, intorpidimento o difficoltà a muovere la gamba e il piede.
  • Incapacità di piegare il piede verso l'alto alla caviglia, noto come caduta del piede.
  • Dolore costante in un lato dei glutei o della gamba.
  • Dolore acuto che rende difficile alzarsi e camminare
  • Difficoltà a sedersi.
  • Bruciore o formicolio a una gamba può peggiorare quando si è seduti.
  • Dolore intenso.
  • Bruciore acuto e/o sensazione di dolore da elettricità.

Diagnosi

Un medico della colonna vertebrale e un chiropratico utilizzeranno strumenti di imaging diagnostico come i raggi X e le scansioni TC per vedere la portata dell'area lesa.

  • Una radiografia mostrerà un'immagine dettagliata della colonna vertebrale e delle ossa colpite nell'area.
  • Una scansione TC includerà un'immagine 3D che mostra la muscolatura, i tessuti e i nervi circostanti che potrebbero essere danneggiati/feriti.

Trattamento

Il medico e il chiropratico svilupperanno quindi un piano di trattamento appropriato e personalizzato che potrebbe utilizzare vari metodi e tecniche.

  • Chiropratica è comunemente il primo trattamento per riallineare la colonna vertebrale e alleviare la pressione sul nervo.
  • Uno specialista della gestione del dolore o un fisioterapista verrà chiamato per la riabilitazione/recupero man mano che gli aggiustamenti progrediscono.
  • Ortopedici e neurologi possono essere chiamati per un trattamento meno conservativo nei casi più gravi, comprese le opzioni chirurgiche.
  • Altri trattamenti possono includere iniezioni di steroidi o farmaci antinfiammatori per alleviare la pressione nervosa.

Composizione corporea


Fase di riabilitazione delle lesioni

Gli attuali metodi clinici per misurare la composizione di un corpo ferito sono indiretti, mentre le tecniche avanzate dal punto di vista medico limitano la frequenza dei test. InBody fornisce misurazioni convenienti, complete e tempestive che identificano le aree di debolezza dovute a danni, lesioni o interventi chirurgici recenti e sviluppano un programma di riabilitazione personalizzato per migliorare lo stato funzionale.

Durante la fase riabilitativa, l'aumento del comportamento sedentario e/o l'immobilizzazione provoca la perdita muscolare nella regione lesa o operata. Valutando in modo indipendente la massa magra in ciascun segmento delle braccia, delle gambe e del busto, un chiropratico o un fisioterapista raccoglie informazioni di base sui segmenti corporei con mobilità ridotta.

InBody può aiutare a fornire ulteriori informazioni sulla composizione corporea di un individuo per analizzare i rischi per la salute a lungo termine e sviluppare un intervento di esercizio personalizzato per migliorare la salute generale e ridurre i rischi per la salute. Ciò fornisce informazioni utili per identificare potenziali squilibri legati alla perdita muscolare post-lesione/intervento chirurgico che possono essere mirati e migliorati. L'identificazione di questi squilibri consente ai terapeuti di aumentare la forma fisica e la mobilità funzionale, aiutando l'individuo a ridurre il rischio di nuove lesioni o nuove lesioni.

Referenze

Defouilloux, B et al. “A propos de trois osservazioni chez des polytraumatisées de la route présentag une frattura du bassin associée à des signes neurologiques” [A proposito di 3 casi di lesioni stradali multiple che presentano fratture pelviche associate a segni neurologici]. Journal de radiologie, d'electrologie, et de medecine nucleaire vol. 48,8 (1967): 505-6.

Nobile, J et al. "Analisi delle lesioni dei nervi periferici degli arti superiori e inferiori in una popolazione di pazienti con lesioni multiple". Il diario del trauma vol. 45,1 (1998): 116-22. doi:10.1097/00005373-199807000-00025

Walsh, K et al. “Rischio di lombalgia nelle persone ricoverate in ospedale per incidenti stradali e cadute”. Giornale di epidemiologia e salute della comunità vol. 46,3 (1992): 231-3. doi:10.1136/jech.46.3.231

Lesioni muscoloscheletriche da clima più freddo

Lesioni muscoloscheletriche da clima più freddo

Quando il clima si fa più freddo, le persone possono avere la sensazione che i loro muscoli e le loro articolazioni siano spesso rigidi e avvertano più dolori e dolori. Ciò è ancora più evidente per le persone che lavorano all'aperto in inverno o con disturbi/condizioni specifiche. Il clima più freddo può aumentare il rischio di subire lesioni muscoloscheletriche e intensificare la condizione.

Lesioni muscoloscheletriche da clima più freddo

In che modo il clima più freddo influisce sui muscoli?

Individui con condizioni artritiche potrebbe scoprire che i sintomi si aggravano. Questo può tenere le persone lontane dalle attività regolari. Condizioni come l'artrite reumatoide e l'osteoartrite tendono a non reagire bene ai cambiamenti atmosferici improvvisi, peggiorando i sintomi. Tuttavia, gli individui sono ben consapevoli di come si sente e si muove il loro corpo quando è presente un clima più freddo con o senza condizioni esistenti. Il movimento rallenta e, quando si cerca di muoversi, i muscoli possono contrarsi involontariamente, causando tensione e rigidità. Questo di solito provoca indolenzimento e dolore. Sentirsi al caldo, al sicuro e a proprio agio è essenziale per la salute generale del corpo. Un uso eccessivo e uno sforzo eccessivo possono aumentare il rischio di lesioni a temperature più fredde.

Pressione barometrica

  • Quando il tempo si fa più freddo, perdite di pressione barometriche. I tessuti del corpo come muscoli, tendini e legamenti si espandono. Questo mette pressione sui nervi vicino alle articolazioni, causando disagio e dolore.
  • Quando fa freddo, la densità del fluido nelle articolazioni diminuisce, causando uno sfregamento delle ossa l'una contro l'altra più forte perché il fluido non è abbastanza denso da consentire una corretta lubrificazione.
  • Il freddo fa tremare, contrarre e stringere i muscoli. Questo può comprimere i nervi delle articolazioni e aumentare i sintomi del dolore.

Prevenire rigidità e lesioni muscoloscheletriche

Mantieni uno stile di vita attivo

Vestiti caldi

  • Indossare indumenti adeguati per mantenere il corpo caldo e protetto.
  • Indossare stivali adeguati, impermeabili e con un buon battistrada per prevenire le cadute.
  • Indossa un cappello caldo per mantenere il calore della testa, riducendo il calore corporeo che fuoriesce dalla testa.

Riscaldamento durante le pause

  • Cerca di non stare al freddo troppo a lungo. Se lavori all'aperto, spostati al chiuso durante le pause, se possibile.

Mangia una dieta sana

  • Una buona alimentazione aiuta a mantenere tutto il corpo.
  • Gli acidi grassi Omega 3 aiutano a ridurre l'infiammazione. Salmone e noci sono consigliati.
  • Le verdure a foglia verde come spinaci e cavoli sono ricche di vitamina K, che aiuta a lenire i sintomi del dolore.
  • La vitamina C di agrumi come arance, pompelmi, peperoni rossi e pomodori aiuta anche a fermare la perdita di cartilagine riducendo l'attrito nelle articolazioni.

Sonno adeguato

Chiropratica


Composizione corporea


Esercitando

Esercizi di aerobica

L'esercizio aerobico può includere:

  • corsa
  • Ciclismo
  • Trekking
  • Danza
  • Passeggiate

Allenamento di resistenza

  • Ricerca ha dimostrato che l'allenamento di resistenza con elastici o pesi può integrare l'esercizio aerobico per ridurre la pressione sanguigna.
  • Si consiglia di completare da 2 a 4 serie da 8 a 12 ripetizioni per ciascun gruppo muscolare principale durante le sessioni di allenamento.
  • Le sessioni di allenamento di resistenza dovrebbero essere distanziate durante la settimana per limitare l'indolenzimento muscolare e le lesioni.

L'allenamento di resistenza può includere: 

  • Fasce di resistenza con movimenti a mano libera, squat, flessioni, curl bicipiti
  • Manubri con pesi liberi, bilancieri
  • Macchine per pesi da palestra come la pressa per il petto e la pressa per le spalle
Referenze

www.cdc.gov/niosh/topics/coldstress/

Heil, Kieran et al. "Lesioni da freddo da congelamento e non da congelamento: una revisione sistematica". Bollettino medico britannico vol. 117,1 (2016): 79-93. doi:10.1093/bmb/ldw001

Kowtoniuk, Robert A et al. "Lesioni cutanee da freddo nelle forze armate statunitensi". Cutis vol. 108,4 (2021): 181-184. doi:10.12788/cutis.0363

Lungo, William B 3rd et al. "Lesioni da freddo". Journal of effetti a lungo termine degli impianti medici vol. 15,1 (2005): 67-78. doi:10.1615/jlongtermeffmediimplants.v15.i1.80

Incidenti e incidenti con rimorchio e trattore a serramanico

Incidenti e incidenti con rimorchio e trattore a serramanico

I semirimorchi per trattore-rimorchio sono una parte vitale del nostro sistema di trasporto/approvvigionamento. Tuttavia, il tempo, i conducenti non attenti e/o ben addestrati possono causare incidenti pericolosi e talvolta mortali. Un tipo di incidente derivante dalla negligenza del camionista è il coltello incidente. Gli incidenti con coltelli a serramanico sono estremamente catastrofici perché possono coinvolgere numerosi veicoli. Quasi tutti comportano lesioni mortali o che alterano la vita. Ecco cosa sapere su questi violenti incidenti di camion.​

Incidenti e incidenti con rimorchio e trattore a serramanico

Colpo a serramanico

Un coltello a serramanico si verifica quando il rimorchio di un semirimorchio oscilla su un lato con un angolo di 90 gradi e supera incontrollabilmente altre corsie di traffico. Il termine deriva dall'aspetto del trattore-rimorchio dopo lo schianto che ricorda un coltello a serramanico o la lettera L. Quando si verifica un incidente con un coltello a serramanico, il rimorchio e la cabina possono colpire e schiacciare altri veicoli sul suo cammino. Può anche bloccare numerose corsie portando a ulteriori collisioni. Gli incidenti con il coltello a serramanico possono anche essere considerati incidenti con ribaltamento quando il camion scivola e si ribalta su un lato, sebbene non tutti i ribaltamenti finiscano in un coltello a serramanico.

Le nostre iniziative

Le collisioni con il coltello a serramanico sono spesso causa di negligenza del conducente o condizioni meteorologiche avverse, altri conducenti distratti, manutenzione del camion o una combinazione. Questi includono i seguenti:

Velocità eccessiva

  • Se un camionista sta accelerando, il rimorchio può scivolare lateralmente e serrarsi quando è costretto a fermarsi troppo rapidamente.
  • Il trattore-rimorchio medio pesa circa 80,000 libbre.
  • La lunghezza media di un rimorchio è compresa tra 70 e 80 piedi.
  • Gli autocarri con rimorchio hanno bisogno del 40% in più di tempo per frenare.

Condizioni Meteo

  • Se i conducenti non lo prendono abbastanza lentamente, anche il maltempo o le condizioni stradali possono causare un coltello a serramanico.
  • Ghiaccio, neve, pioggia, ghiaia o asfalto smosso possono far rimbalzare e scivolare i rimorchi.
  • Condizioni stradali pericolose, poiché l'olio accumulato può causare scivolosità.

Distanza da seguire impropria

  • I conducenti di autocarri che non forniscono una distanza di sicurezza adeguata per consentire una distanza di arresto sicura possono causare lo slittamento laterale del rimorchio e il coltello a serramanico quando devono frenare con forza.
  • I conducenti che non prestano attenzione quando entrano e manovrano correttamente in discesa o in curva possono finire per spostarsi fuori posizione e possibilmente ribaltarsi.

Fatica dell'operatore del conducente

  • Molti incidenti/incidenti del trattore-rimorchio si verificano quando driver aver registrato troppe ore senza un adeguato riposo.
  • Quando il corpo è stanco, il tempo di risposta ne risente.
  • Se un guidatore è intontito, non ha la capacità di manovrare fuori da una situazione pericolosa.

Operatori inesperti o non addestrati

  • Guidare un camion è un lavoro impegnativo che richiede diverse competenze ed esperienza.
  • Le aziende di camion cercano di ridurre i costi utilizzando conducenti inesperti che non hanno la formazione o l'esperienza per lunghe distanze o guida su occupato/pericoloso autostrade e interstatali.

Bilanciamento del carico

  • La guida sicura del camion garantisce che il carico del rimorchio sia caricato correttamente e che il peso sia equamente distribuito.
  • Quando il carico è sbilanciato, può spostarsi, causando l'inclinazione o il ribaltamento del rimorchio.
  • I carichi sbilanciati sono un fattore comune negli arresti anomali di rollover.

Mancanza di manutenzione

  • Autisti o aziende che ignorano:
  • Manutenzione ordinaria
  • Verifiche dell'allineamento
  • Sostituzione pastiglie freno
  • Tutto può portare a incidenti e incidenti.

La ricerca mostra che gli incidenti con un coltello a serramanico possono causare danni estesi, poiché di solito si diffondono su più corsie di traffico. Per questo motivo, c'è il pericolo di sincidenti secondari o veicoli non inizialmente coinvolti nell'incidente, urtando il trattore, il rimorchio o rottami e detriti sparsi.


Trattamento chiropratico incidente 18 Wheeler


Analisi Uno strumento efficace nella riabilitazione fisioterapica

La composizione corporea è essenziale per comprendere il trucco fisiologico di un individuo e guidare un piano di trattamento personalizzato per colpire aree specifiche. InBody è non invasivo e conveniente, il che lo rende ideale per le pratiche di riabilitazione. Il test InBody fornisce risultati completi che possono educare e coinvolgere le persone nel monitorare i loro progressi durante la loro terapia fisica. In meno di 60 secondi, il test InBody fornisce misurazioni di facile comprensione, accurate e oggettive. Chiropratici e fisioterapisti utilizzano InBody per:

  • Valutazione della distribuzione muscolare.
  • Mirare ad aree indebolite da lesioni o interventi chirurgici.
  • Identificare gli squilibri di liquidi legati all'infiammazione o edema postoperatorio.
  • Monitoraggio delle modifiche per determinare l'efficacia dei programmi di esercizio.
  • Raccomandazioni guida per garantire il successo a lungo termine.
Referenze

Girotto, Edmarlon et al. "Condizioni di lavoro e sonnolenza durante la guida tra i camionisti". Prevenzione degli incidenti stradali vol. 20,5 (2019): 504-509. doi:10.1080/15389588.2019.1609670

Gray, Garry. "Una panoramica della cultura della sicurezza alla guida: percezioni dei conducenti di camion sui comportamenti di guida non sicuri vicino ai loro camion." Opera (Lettura, Messa) vol. 64,2 (2019): 187-194. doi:10.3233/WOR-192985

Smith, Joyce A et al. "La lesione della colonna vertebrale e del midollo spinale negli incidenti automobilistici è una funzione del cambiamento nella velocità e della dissipazione di energia all'impatto rispetto alla direzione dell'incidente". Il diario del trauma vol. 59,1 (2005): 117-31. doi:10.1097/01.ta.0000171534.75347.52

Stavrinos, Despina et al. "Salute e sicurezza degli autisti di autocarri commerciali: esplorazione delle prestazioni di guida distratte e dell'abilità di guida autodichiarata". Salute e sicurezza sul lavoro vol. 64,8 (2016): 369-76. doi:10.1177/2165079915620202

Stein, HS e IS Jones. "Coinvolgimento in caso di incidente di camion di grandi dimensioni per configurazione: uno studio caso-controllo". American Journal of public health vol. 78,5 (1988): 491-8. doi:10.2105/ajph.78.5.491