ClickCease
+ 1-915-850-0900 spinedoctors@gmail.com
Seleziona Pagina

Agilità e velocità

Team di specialisti della colonna vertebrale: Agilità e velocità sono necessarie per gli atleti e gli individui che praticano attivamente attività fisica e sport. Questi individui spesso dipendono da queste capacità per aumentare le loro prestazioni complessive. Rapidamente e con grazia, le abilità mentali e fisiche sono spesso un elemento chiave per superare le sfide legate allo sport specifico dell'individuo. La chiave per migliorare l'agilità è ridurre al minimo la perdita di velocità quando si reindirizza il centro di gravità del corpo.

Gli esercizi di cambio rapido che cambiano direzione in avanti, indietro, verticalmente e lateralmente aiuteranno a migliorare le persone allenando il tuo corpo a fare questi cambiamenti più rapidamente. Il Dr. Alex Jimenez descrive vari allungamenti ed esercizi utilizzati per migliorare l'agilità e la velocità in tutta la sua raccolta di articoli, concentrandosi in gran parte sui benefici della forma fisica e su lesioni o condizioni occasionali derivanti da sforzi eccessivi.


Come allenarsi per camminare a lunga distanza in sicurezza

Come allenarsi per camminare a lunga distanza in sicurezza

Per gli individui che si allenano per maratone e/o eventi di camminata a lunga distanza, concentrarsi sulla costruzione di una base per camminare, quindi aumentare progressivamente il chilometraggio, può aiutare a condizionare il corpo per una preparazione generale?

Come allenarsi per camminare a lunga distanza in sicurezza

Allenamento per la camminata a lunga distanza

  • La formazione aiuta le persone a sentirsi a proprio agio e sicure durante le camminate e gli eventi a lunga distanza.
  • L’allenamento dovrebbe concentrarsi sulla costruzione di un ritmo di camminata e sull’aumento graduale del chilometraggio.
  • Gli individui hanno bisogno di resistenza, non di velocità, e vogliono sviluppare la resistenza mentale per camminare per ore a un ritmo costante.
  • Per ridurre il rischio di infortuni durante l'allenamento, si consiglia di aumentare il chilometraggio totale a settimana/la distanza della camminata più lunga a settimana a non più del 10%.
  • Gli individui dovrebbero anche allenarsi a indossare l’equipaggiamento indossato durante le passeggiate a lunga distanza.
  • La formazione potrebbe durare qualche mese.
  • Essere metodici dà al corpo il tempo di riparare e costruire nuovi muscoli, afflusso di sangue e resistenza.

Piani di formazione di esempio

Si consiglia di seguire un piano di allenamento per la maratona per aumentare il chilometraggio e determinare la corretta idratazione, alimentazione e attrezzatura per passeggiate ed escursioni di più giorni. Tuttavia, gli individui devono inserire lunghe giornate consecutive nelle loro sessioni di allenamento per valutare eventuali problemi o problemi derivanti dal camminare per lunghe distanze in giorni consecutivi.

Esempi di piani di allenamento per la camminata

Programma di allenamento per passeggiate/trekking di più giorni

  • 13 miglia al giorno/21 chilometri
  • Utilizza questo piano per maratone o altre passeggiate di più giorni con colline e superfici naturali che richiedono uno zaino.

Allenamento per camminare una maratona

  • 26.2 miglia/42 chilometri
  • Ciò condizionerà il corpo a percorrere distanze più lunghe.
  • Quando ci si allena per distanze da 31 a 100 miglia/da 50 a 161 chilometri, la distanza più lunga da percorrere non dovrebbe necessariamente superare le 20 - 25 miglia,
  • Questi dovrebbero essere eseguiti almeno due volte due mesi prima della maratona o dell'evento.
  • Ridurre gradualmente il mese prima dell'evento fino a una distanza di 12.4 miglia/20 chilometri.

ingranaggio

Tutti gli indumenti, scarpe, creme solari, zaini, ecc. devono essere testati nei giorni di allenamento più lunghi prima dell'evento.

  • Dato il clima e il terreno, pianifica ciò che sarà necessario e rimosso.
  • Prova le cose, poiché le persone non vogliono essere sorprese da qualcosa di non familiare durante l'evento. Dalla testa ai piedi, prova l'attrezzatura, incluso:
  • Scarpe/stivali, calzini, biancheria intima, reggiseno, maglietta, pantaloni, cappello, giacca e abbigliamento antipioggia.
  • Scegli scarpe o scarponcini da trekking e indossali nelle lunghe giornate di allenamento per rodarli e assicurarti che funzionino.
  • Gli zaini dovrebbero essere testati nei giorni di allenamento più lunghi per garantire che possano essere trasportati comodamente su lunghe distanze e abbiano la capacità necessaria.
  • Scegli tessuti traspiranti che permettano alla pelle di respirare e rinfrescarsi, soprattutto sotto gli strati. (Justin De Sousa et al., 2014)
  • Gli individui vorranno indossare indumenti simili ai maratoneti se la camminata sarà prevalentemente su marciapiede o asfalto.
  • Gli individui possono modificare la propria attrezzatura se il percorso è fuoristrada o durante le diverse stagioni. Scopri cosa hanno indossato altri camminatori di lunga distanza sullo stesso percorso o evento.
  1. Le persone possono connettersi con altri escursionisti tramite i social media o trovare risposte alle domande più frequenti sul sito web dell'evento o della destinazione.
  2. Le persone possono anche contattare il direttore dell'evento tramite il sito web o i social media.

Nutrizione

Una corretta alimentazione sportiva preparerà il corpo per l'attività di resistenza.

  • Ad esempio, si consiglia agli individui di seguire una dieta composta per il 70% da carboidrati, per il 20% da proteine ​​e per il 10% da grassi.
  • Evita le diete ad alto contenuto proteico, poiché possono causare problemi di idratazione e affaticare i reni in condizioni di camminata di resistenza. (Marta Cuenca-Sánchez et al., 2015)
  • Allenati con l'acqua, le bevande sportive, il cibo e gli snack portati all'evento e non discostarti da essi durante l'evento.
  • L'acqua è necessaria per percorrere 20 chilometri e al di sotto degli eventi, ma una bevanda sportiva sostitutiva degli elettroliti può essere migliore per le passeggiate più lunghe.
  • Diluire o tralasciare un po' di zucchero può essere più facile per lo stomaco.
  1. Avere snack preconfezionati ed etichettati con gli orari in cui consumarli.
  2. Le persone hanno bisogno di mangiare grassi e proteine ​​per le distanze dell'ultramaratona: questo può provenire da mix di sentieri, panini al burro di arachidi e barrette di cioccolato con noci.
  3. I carboidrati possono essere forniti da gel sportivi o barrette energetiche.

Si consiglia di evitare prodotti destinati a brevi distanze e sport di potenza poiché possono causare problemi digestivi quando si percorrono distanze più lunghe.

Pianificazione di una passeggiata

La pianificazione inizia fissando gli obiettivi. Le considerazioni includono:

  • Periodo dell'anno
  • Distanza
  • Trasporto all'evento
  • Requisiti di ritmo dell'evento
  • Altitudine e profilo collinare
  • Clima

Si raccomanda alle persone di:

  • Preparati ricercando percorsi e sentieri.
  • Studia le mappe del percorso per sapere quali servizi sono forniti lungo il percorso e cosa devono portare le persone.
  • Cammina per una lunga distanza senza un evento di supporto.
  • Contatta le persone che hanno seguito il corso.
  • Conoscere il terreno e le aree completamente soleggiate, colline, marciapiedi, sentieri naturali e ombra.
  • Se possibile, segui il percorso per familiarizzare con esso.
  • Gli individui potrebbero essere in grado di trovare app progettate per il loro percorso.

Fare delle pause e riposare

  • Le pause regolari dovrebbero essere brevi: usare il bagno, mangiare uno spuntino, reidratarsi, allacciarsi le scarpe o fasciare le vesciche.
  • Il corpo può irrigidirsi rapidamente durante le pause e impiegare diversi minuti per riprendere il ritmo della camminata dopo una lunga pausa.
  • Il consiglio potrebbe essere invece quello di fare una pausa per camminare, il che significa continuare a camminare ma a un ritmo molto lento.

Cura dei piedi

Gli individui avranno trovato ciò che funziona per loro riguardo a scarpe, stivali, calzini, ecc., nelle lunghe giornate di allenamento per prevenire vesciche e infortuni. Si consiglia di provare diverse strategie, che includono:

  • Nastro sportivo
  • Blocchi blister
  • Spray
  • Lubrificanti
  • Calzini traspiranti e/o a doppio strato
  • Fustagno
  • Fermati al primo segno di irritazione lungo la camminata e cura il piede con nastro adesivo, bende per vesciche o qualunque metodo funzioni meglio.

Il corpo è stato costruito per camminare. Pianificazione e formazione correttamente prima di intraprendere una camminata di lunga distanza o di più giorni garantirà una maratona sicura e divertente.


Muoviti meglio, vivi meglio


Riferimenti

De Sousa, J., Cheatham, C., & Wittbrodt, M. (2014). Gli effetti di una maglietta in tessuto traspirante sulle risposte fisiologiche e percettive durante l'attività fisica intensa al caldo. Ergonomia applicata, 45(6), 1447–1453. doi.org/10.1016/j.apergo.2014.04.006

Cuenca-Sánchez, M., Navas-Carrillo, D., & Orenes-Piñero, E. (2015). Controversie sull’assunzione di una dieta ricca di proteine: effetto saziante e salute dei reni e delle ossa. Progressi nella nutrizione (Bethesda, Md.), 6(3), 260–266. doi.org/10.3945/an.114.007716

Corda per saltare: benefici per equilibrio, resistenza e riflessi rapidi

Corda per saltare: benefici per equilibrio, resistenza e riflessi rapidi

Le persone che cercano di mettersi e mantenersi in forma possono avere difficoltà ad allenarsi regolarmente. Saltare la corda può aiutare quando non c'è tempo?

Corda per saltare: benefici per equilibrio, resistenza e riflessi rapidi

Corda per saltare

Saltare la corda può essere un esercizio molto conveniente per incorporare il fitness cardiovascolare ad alta intensità in una routine di allenamento. È poco costoso, efficiente e fatto correttamente può migliorare la salute cardiovascolare, migliorare l’equilibrio e l’agilità, aumentare la forza e la resistenza muscolare e bruciare calorie. (Athos Trecroci, et al., 2015)

  • La corda per saltare può essere utilizzata nell'allenamento a intervalli per mantenere elevata la frequenza cardiaca e consentire ai muscoli di riposare tra il sollevamento pesi e altri esercizi intensi.
  • Una corda per saltare può essere utilizzata quando si viaggia poiché la sua portabilità la rende un pezzo eccellente dell'attrezzatura da allenamento.
  • Può essere combinato con esercizi a corpo libero per una routine di allenamento affidabile e portatile.

Benefici

Saltare la corda è un esercizio di medio impatto con vantaggi che includono:

  1. Migliora l’equilibrio, l’agilità e la coordinazione
  2. Sviluppa resistenza e velocità del piede per coordinazione, agilità e riflessi rapidi.
  3. Le variazioni includono il salto con una gamba sola e il double under oppure, con ogni salto, la corda gira due volte per aggiungere difficoltà.
  4. Costruisce rapidamente la forma fisica
  5. Brucia calorie
  • A seconda del livello di abilità e della velocità di salto, gli individui possono bruciare da 10 a 15 calorie al minuto saltando la corda.
  • Un salto con la corda più veloce può bruciare calorie in modo simile alla corsa.

Precauzioni

Per le persone che soffrono di pressione alta, saltare la corda potrebbe non essere raccomandato. La posizione del braccio verso il basso può ridurre la circolazione del sangue al cuore, il che può aumentare ulteriormente la pressione sanguigna. Gli studi hanno dimostrato che saltare a un'intensità moderata è benefico per le persone pre-ipertese. (Lisa Baumgartner, et al., 2020) Si consiglia agli individui con ipertensione e/o problemi cardiaci di discutere i potenziali rischi con il proprio medico prima di iniziare una nuova routine di esercizi.

Scegliere una corda

  • Sono disponibili corde per saltare, realizzate con vari materiali e dotate di diverse maniglie.
  • Corde per saltare senza fili sono ottimi per allenarsi in spazi limitati.
  • Alcuni di questi materiali aiutano le corde a saltare a girare più velocemente con un movimento fluido.
  • Alcune opzioni hanno un'azione girevole tra i cavi e le maniglie.
  • La corda che acquisti dovrebbe essere comoda da tenere e avere una rotazione fluida.
  • Le corde per saltare ponderate possono aiutare a sviluppare il tono muscolare e la resistenza della parte superiore del corpo. (D.Ozer, et al., 2011) Queste corde non sono per principianti e non sono necessarie per un allenamento di agilità.
  • Per le persone che desiderano una corda zavorrata, assicurarsi che il peso sia sulla corda e non sulle maniglie per evitare di sforzare i polsi, i gomiti e/o le spalle.
  1. Dimensionare la corda stando al centro della corda
  2. Tirare le maniglie lungo i lati del corpo.
  3. Per i principianti, le maniglie dovrebbero raggiungere appena le ascelle.
  4. Man mano che le capacità e la forma fisica dell'individuo si sviluppano, la corda può essere accorciata.
  5. Una corda più corta gira più velocemente, costringendo a più salti.

Tecnica

Seguire la tecnica corretta garantirà un allenamento più sicuro ed efficace.

  • Inizia lentamente.
  • La corretta forma di salto mantiene le spalle rilassate, i gomiti in dentro e leggermente piegati.
  • Dovrebbero esserci pochissimi movimenti della parte superiore del corpo.
  • La maggior parte della potenza di rotazione e del movimento proviene dai polsi, non dalle braccia.
  • Durante il salto, tieni le ginocchia leggermente piegate.
  • Rimbalza dolcemente.
  • I piedi dovrebbero sollevarsi dal pavimento quanto basta per consentire il passaggio della corda.
  • Atterra dolcemente sulle punte dei piedi per evitare lesioni al ginocchio.
  • Non è consigliabile saltare in alto e/o atterrare con forza.
  • Salta su una superficie liscia e priva di ostacoli.
  • Si consiglia legno, un campo sportivo o un tappetino gommato.

Riscaldamento

  • Prima di iniziare a saltare la corda, esegui un riscaldamento leggero, da 5 a 10 minuti.
  • Ciò può includere camminare o fare jogging sul posto o saltare a ritmo lento.

Aumenta gradualmente il tempo e l'intensità

L'esercizio può essere relativamente intenso e di alto livello.

  • Inizia lentamente e aumenta gradualmente.
  • Un individuo potrebbe provare tre serie da 30 secondi alla fine di un allenamento di routine per la prima settimana.
  • A seconda del livello di forma fisica, gli individui potrebbero non avvertire nulla o avvertire un leggero dolore ai muscoli del polpaccio.
  • Questo può aiutare a determinare quanto fare per la prossima sessione di salto con la corda.
  • Aumenta gradualmente il numero di serie, o la durata, nell'arco di diverse settimane finché il corpo non riesce a fare circa dieci minuti di salti continui.
  • Un modo è saltare dopo ogni serie di sollevamento pesi o altro esercizio a circuito, ad esempio aggiungendo salti da 30 a 90 secondi tra le serie di esercizi.

Fai stretching dopo

Esempi di allenamenti

Ci sono variazioni di allenamenti. Eccone alcuni:

Salto con doppio piede

  • Questo è il salto fondamentale.
  • Entrambi i piedi si sollevano leggermente da terra e atterrano insieme.

Salto con i piedi alternato

  • Questo utilizza un passaggio saltato.
  • Ciò consente di atterrare in modo più prominente su un piede dopo ogni rotazione.

Passo in corsa

  • Durante il salto è previsto un leggero jogging.

Gradino alto

  • Un ritmo moderato con un sollevamento elevato del ginocchio aumenta l'intensità.

Il salto con la corda è un'ottima aggiunta a un allenamento a intervalli o a una routine di allenamento incrociato che crea un allenamento efficiente per tutto il corpo che incorpora sia la resistenza cardiovascolare che la resistenza cardiovascolare. forza muscolare.


Superare la lesione del legamento crociato anteriore (ACL).


Riferimenti

Trecroci, A., Cavaggioni, L., Caccia, R., & Alberti, G. (2015). Allenamento con la corda per saltare: equilibrio e coordinazione motoria nei calciatori preadolescenti. Giornale di scienza e medicina dello sport, 14(4), 792–798.

Baumgartner, L., Weberruß, H., Oberhoffer-Fritz, R., & Schulz, T. (2020). Struttura e funzione vascolare nei bambini e negli adolescenti: quale impatto hanno l'attività fisica, la forma fisica correlata alla salute e l'esercizio fisico?. Frontiere in pediatria, 8, 103. doi.org/10.3389/fped.2020.00103

Ozer, D., Duzgun, I., Baltaci, G., Karacan, S., & Colakoglu, F. (2011). Gli effetti dell'allenamento con la corda o il salto con la corda con pesi su forza, coordinazione e propriocezione nelle giocatrici di pallavolo adolescenti. The Journal of medicina sportiva e forma fisica, 51(2), 211–219.

Van Hooren, B. e Peake, JM (2018). Abbiamo bisogno di un raffreddamento dopo l'esercizio? Una revisione narrativa degli effetti psicofisiologici e degli effetti sulle prestazioni, sugli infortuni e sulla risposta adattiva a lungo termine. Medicina dello sport (Auckland, Nuova Zelanda), 48(7), 1575–1595. doi.org/10.1007/s40279-018-0916-2

Allenamento di resistenza Calisthenics

Allenamento di resistenza Calisthenics

L'aggiunta di un allenamento di resistenza calistenico a una routine di fitness può fornire benefici per la salute come flessibilità, equilibrio e coordinazione?

Allenamento di resistenza Calisthenics

Allenamento di resistenza Calisthenics

  • L'allenamento di resistenza Calisthenics non richiede attrezzature, possono essere eseguiti con uno spazio minimo e sono un ottimo modo per bruciare rapidamente.
  • Sono una forma di allenamento di resistenza utilizzando il proprio peso corporeo a basso impatto, che lo rende accessibile a persone di tutte le età e livelli di fitness.
  • Aiutano efficacemente a costruire l'agilità e la salute cardiovascolare e migliorano l'equilibrio, la coordinazione e la flessibilità.

Benefici

Forza muscolare

Poiché la ginnastica ritmica è facilmente adattabile a qualsiasi livello di forma fisica, richiede attrezzature minime o nulle e sono ottime per i principianti e gli appassionati di esercizi esperti, è un fantastico allenamento per tutto il corpo e un modo eccellente per costruire forza e muscoli. La ricerca sostiene che l'allenamento di resistenza calistenico può migliorare la forza muscolare in vari modi.

  • Uno studio ha rilevato che otto settimane di ginnastica ritmica non solo migliorano la postura e l'indice di massa corporea/BMI, ma possono avere un impatto sulla forza, anche con esercizi non eseguiti di routine. (Thomas E, et al., 2017)
  • Durante lo studio, un gruppo ha eseguito la ginnastica ritmica e l'altro ha mantenuto regolari routine di allenamento.
  • I ricercatori hanno scoperto che il gruppo che ha eseguito la ginnastica ritmica ha aumentato le ripetizioni di esercizi che non erano inclusi.
  • Il gruppo che ha continuato con le normali routine di allenamento non ha migliorato ciò che poteva fare prima dello studio di otto settimane. (Thomas E, et al., 2017)

Ginnastica cardiovascolare

  • La partecipazione regolare all'allenamento di resistenza calistenico può portare a un miglioramento della salute cardiovascolare, tra cui una maggiore resistenza e un cuore più sano.
  • Alcuni esercizi calistenici, come i burpees e gli alpinisti, sono movimenti ad alta intensità che possono aumentare la frequenza cardiaca e la circolazione sanguigna solo dai movimenti.
  • Eseguendo gradualmente questi esercizi a un ritmo più veloce, la ricerca indica che potrebbe potenzialmente sperimentare gli stessi benefici cardiovascolari dalla corsa a intervalli o sul tapis roulant. (Bellissimo GF, et al., 2022) - (Lavie CJ, et al., 2015)

Equilibrio, coordinazione e flessibilità

  • I movimenti richiedono una gamma completa di movimento che allunga e rinforza muscoli, tendini e legamenti.
  • Questi esercizi possono aiutare a ridurre il rischio di lesioni e rendere le attività fisiche quotidiane più facili da eseguire senza sforzi eccessivi.
  • Incorporare regolarmente l'allenamento di resistenza calistenico può aiutare a migliorare la postura, l'equilibrio e la flessibilità, a seconda degli esercizi consigliati.
  • Esercizi come allungamenti, affondi e squat aiutano a migliorare la flessibilità e la mobilità.
  • Esercizi come squat a gamba singola e flessioni con un braccio possono lavorare l'equilibrio, la coordinazione e la propriocezione del corpo.

Salute Mentale

  • L'esercizio, in generale, è noto per migliorare l'umore, ridurre lo stress e migliorare il benessere generale.
  • L'allenamento di resistenza calistenico può avere ulteriori impatti sul benessere mentale.
  • Ad esempio, la disciplina e la concentrazione necessarie per eseguire i movimenti possono aiutare la concentrazione e la chiarezza mentale.
  • Uno studio ha scoperto che la ginnastica ritmica può ridurre il declino cognitivo e può essere utile per la prevenzione della demenza. (Osuka Y, et al., 2020)
  • Un altro studio ha scoperto che la ginnastica ritmica ha aiutato il benessere mentale nelle persone con malattie come la spondilite anchilosante e la sclerosi multipla. (Taspinar O, et al., 2015)

Tipi

Gli esercizi a corpo libero che utilizzano il peso corporeo di un individuo come resistenza sono la base. Esempi comuni includono flessioni, squat e affondi. Una panoramica di alcuni dei tipi di esercizi.

Tirando

  • Questi esercizi si concentrano sull'allenamento dei muscoli per i movimenti di trazione, che includono schiena, spalle e braccia.
  • Gli esempi includono pull-up, chin-up e file.

spingendo

  • Questi esercizi si concentrano sull'allenamento dei muscoli per i movimenti di spinta, come il petto, le spalle e i tricipiti.
  • Gli esempi includono tuffi, flessioni e flessioni in verticale.

Nucleo

  • Gli esercizi di base si concentrano sull'allenamento del muscoli addominali e lombari, responsabili del mantenimento della stabilità e dell'equilibrio.
  • Esempi di esercizi di base includono assi, sit-up e sollevamenti delle gambe.

Gamba singola

  • Gli esercizi a gamba singola si concentrano sull'allenamento di una gamba alla volta.
  • Questi colpiscono i muscoli delle gambe, dei fianchi e del core.
  • Esempi di esercizi a gamba singola includono squat a gamba singola, affondi e step-up.

plyometric

  • L'allenamento di resistenza Calisthenics si concentra su potenti movimenti esplosivi.
  • Gli esercizi pliometrici sfidano i muscoli a lavorare rapidamente e con forza.
  • Gli esempi includono jump squat, clap push-up e box jump.

Iniziamo

  • Inizia assicurandoti che la ginnastica ritmica sia un'opzione di allenamento appropriata, soprattutto se sei un principiante o hai condizioni mediche preesistenti.
  • Una volta autorizzato all'esercizio, inizia con movimenti familiari che possono essere eseguiti con la forma corretta.
  • Flessioni, squat a corpo libero, plank, affondi e altri movimenti di base sono un buon punto di partenza.
  • Assicurati di riscaldarti con movimenti leggeri e facili che imitano i movimenti dell'allenamento.
  • Cerca di lavorare ogni parte del corpo durante l'allenamento.
  • Prova per almeno due allenamenti a settimana.
  • Si consiglia di suddividere gli schemi di movimento.
  • Le ripetizioni possono essere contate o impostare un timer per cambiare esercizio ogni minuto. Questo è chiamato Stile EMOM o ogni minuto al minuto.
  • Scegli da quattro a cinque esercizi mirati a varie aree.
  • Per esempio, gli addominali possono essere eseguiti per il core, gli affondi per i glutei e le cosce, i plank possono essere eseguiti per le spalle e il core e i jumping jack o la corda per saltare per il cardiovascolare.
  • L'allenamento di resistenza calistenico è facilmente modificabile e può essere adattato alle esigenze individuali.

Forza di base


Riferimenti

Thomas, E., Bianco, A., Mancuso, EP, Patti, A., Tabacchi, G., Paoli, A., … & Palma, A. (2017). Gli effetti di un intervento di allenamento calistenico su postura, forza e composizione corporea. Isocinetica e scienze motorie, 25(3), 215-222.

Bellissimo, GF, Ducharme, J., Mang, Z., Millender, D., Smith, J., Stork, MJ, Little, JP, Deyhle, MR, Gibson, AL, de Castro Magalhaes, F., & Amorim, F. (2022). Le risposte fisiologiche e percettive acute tra il peso corporeo e il tapis roulant che eseguono esercizi a intervalli ad alta intensità. Frontiere in fisiologia, 13, 824154. doi.org/10.3389/fphys.2022.824154

Osuka, Y., Kojima, N., Sasai, H., Ohara, Y., Watanabe, Y., Hirano, H. e Kim, H. (2020). Tipi di esercizio e rischio di sviluppare declino cognitivo nelle donne anziane: uno studio prospettico. Giornale della malattia di Alzheimer: JAD, 77(4), 1733–1742. doi.org/10.3233/JAD-200867

Taspinar, O., Aydın, T., Celebi, A., Keskin, Y., Yavuz, S., Guneser, M., Camli, A., Tosun, M., Canbaz, N., & Gok, M. (2015). Effetti psicologici degli esercizi calistenici sulle malattie neuroinfiammatorie e reumatiche. Zeitschrift fur Rheumatologie, 74(8), 722–727. doi.org/10.1007/s00393-015-1570-9

Lavie, CJ, Lee, DC, Sui, X., Arena, R., O'Keefe, JH, Church, TS, Milani, RV e Blair, SN (2015). Effetti della corsa su malattie croniche e mortalità cardiovascolare e per tutte le cause. Atti della Mayo Clinic, 90(11), 1541–1552. doi.org/10.1016/j.mayocp.2015.08.001

Migliora la mobilità: El Paso Back Clinic

Migliora la mobilità: El Paso Back Clinic

Gamma di movimento: la ROM misura il movimento attorno a un'articolazione o a una parte del corpo. Quando si allunga o si spostano determinate parti del corpo, come un muscolo o un'articolazione, il raggio di movimento è quanto lontano può muoversi. Gli individui con un raggio di movimento limitato non possono muovere una parte specifica del corpo o un'articolazione attraverso il suo raggio normale. Le misurazioni sono diverse per tutti, ma ci sono intervalli che gli individui dovrebbero essere in grado di raggiungere per un corretto funzionamento. Il team di medicina funzionale e chiropratica di Injury Medical può affrontare problemi/problemi con ROM attraverso un piano di trattamento personalizzato per alleviare i sintomi e ripristinare la mobilità e la flessibilità.

Migliora la gamma di movimento: il team di specialisti in chiropratica di EP

Migliora la gamma di movimento

Oltre 250 articolazioni del corpo passano dall'estensione alla flessione e sono responsabili di tutti i movimenti del corpo. Questi includono caviglie, fianchi, gomiti, ginocchia e spalle. La rigidità dei fianchi e delle caviglie può ridurre la ROM quando si solleva un oggetto, limitando l'abilità dei muscoli. Il potenziale di forma e forza diventa limitato e soffre di un ROM inadeguato. Quando la forma e la postura sono compromesse, possono verificarsi dolore e lesioni. Ci sono molte ragioni per cui questo può accadere, tra cui:

  • Muscoli tesi e rigidi.
  • Cercare di utilizzare questi muscoli può peggiorare la condizione, limitando ulteriormente il ROM.
  • Un ROM limitato nella schiena, nel collo o nelle spalle può essere dovuto al fatto che il corpo non è in allineamento naturale.
  • Movimenti ripetitivi, lesioni e usura quotidiana possono spostare il corretto allineamento e limitare il movimento.
  • Infiammazione e gonfiore attorno alle articolazioni.
  • Sintomi dolorosi che causano problemi di mobilità.
  • Disturbi articolari.

Questi sintomi possono derivare da:

  • Infortuni
  • infezioni
  • Condizioni come artrite, disturbi cerebrali, nervosi e/o muscolari.
  • Una riduzione dell'intervallo da lieve a moderata può essere causata da uno stile di vita sedentario o da un'attività fisica insufficiente.

Vita quotidiana

La ridotta gamma di movimento e la scarsa mobilità possono ostacolare il corpo dal sollevamento di oggetti, dalle prestazioni lavorative e dalle attività domestiche. Una sana capacità fisica è ciò che determina l'invecchiamento indipendente e la funzione ottimale.

  • Ripristinare una gamma sana di movimento può migliorare le prestazioni fisiche durante il lavoro, la casa e le attività sportive.
  • Una migliore gamma di movimento consente ai muscoli interessati di lavorare a lunghezze maggiori, aumentare la forza e alleviare la tensione.
  • Un muscolo più forte in grado di contrarsi in modo efficiente attraverso intervalli più ampi previene e diminuisce il rischio di lesioni.

Restauro chiropratico

La cura chiropratica può riallineare il corpo e migliorare la gamma di movimento a livelli ottimali.

Massaggio terapeutico e percussivo

  • La massoterapia rilascerà la tensione, manterrà i muscoli sciolti e aumenterà la circolazione.
  • Questo prepara il corpo per gli aggiustamenti chiropratici e la decompressione spinale.

Decompressione e aggiustamenti

  • Meccanica non chirurgica decompressione riallinea il corpo a uno stato flessibile.
  • Gli aggiustamenti chiropratici ripristineranno eventuali disallineamenti, ripristinando flessibilità e mobilità.

esercizi

  • Un chiropratico fornirà esercizi e stiramenti di tipo fisioterapico per mobilizzare le articolazioni.
  • Esercizi e allungamenti mirati aiuteranno a mantenere gli aggiustamenti e rafforzare il corpo per prevenire il peggioramento della ROM e lesioni future.

I segreti del benessere ottimale


Riferimenti

Behm, David G et al. "Effetti acuti dell'allungamento muscolare sulle prestazioni fisiche, gamma di movimento e incidenza di lesioni in individui sani e attivi: una revisione sistematica". Fisiologia applicata, nutrizione e metabolismo = Physiologie appliquee, nutrizione e metabolismo vol. 41,1 (2016): 1-11. doi:10.1139/apnm-2015-0235

Calixtre, LB et al. "Terapia manuale per la gestione del dolore e gamma limitata di movimento in soggetti con segni e sintomi di disturbo temporo-mandibolare: una revisione sistematica di studi controllati randomizzati". Rivista di riabilitazione orale vol. 42,11 (2015): 847-61. doi:10.1111/joor.12321

Fishman, Loren M. "Yoga e salute delle ossa". Infermieristica ortopedica vol. 40,3 (2021): 169-179. doi:10.1097/NOR.0000000000000757

Lea, RD e JJ Gerhardt. "Misurazioni del raggio di movimento". Il Journal of Bone e chirurgia articolare. Volume americano vol. 77,5 (1995): 784-98. doi:10.2106/00004623-199505000-00017

Thomas, Evan, et al. "La relazione tra la tipologia di stretching e la durata dello stretching: gli effetti sulla gamma di movimento". Giornale internazionale di medicina dello sport vol. 39,4 (2018): 243-254. doi:10.1055/s-0044-101146

Coinvolgere il nucleo: El Paso Back Clinic

Coinvolgere il nucleo: El Paso Back Clinic

I muscoli centrali del corpo sono utilizzati per la stabilità, l'equilibrio, il sollevamento, la spinta, la trazione e il movimento. Impegnare i muscoli centrali significa rinforzare e stringere i muscoli addominali, che includono il latissimus dorsi/lats, muscoli paraspinali, grande gluteo/glutei e trapezio/trapezi. Quando sono impegnati, i muscoli del tronco aiutano a mantenere la stabilità della colonna vertebrale, supportano la colonna vertebrale e il bacino in posizione seduta e di riposo e durante i movimenti dinamici e aiutano a prevenire lesioni.

Coinvolgere il nucleo: EP Chiropractic Clinic

Coinvolgere il nucleo

Per sapere come coinvolgere il nucleo, le persone devono capire cos'è il nucleo. I muscoli più importanti per coinvolgere il nucleo includono: Questi muscoli sono coinvolti ogni volta che il corpo inspira ed espira, nel controllo della postura e quando si usa il bagno, iniziano e interrompono il processo.

retto dell'addome

  • Il muscolo retto dell'addome è responsabile del six-pack.
  • È un muscolo lungo e piatto che si estende dall'osso pubico alla sesta e settima costola.
  • Il retto addominale è il principale responsabile della flessione della colonna vertebrale.

obliqui esterni

  • Questi sono i muscoli su entrambi i lati del retto addominale.
  • L'esterno obliqui consentire al busto di torcersi, piegarsi lateralmente, flettere la colonna vertebrale e comprimere l'addome.

obliqui interni

  • Gli obliqui interni si trovano sotto gli obliqui esterni.
  • Lavorano con gli obliqui esterni nelle stesse funzioni.

retto dell'addome

  • Questo è lo strato muscolare più profondo nell'addome.
  • Avvolge completamente il busto e si estende dalle costole al bacino.
  • Gli addominali trasversali non sono responsabili del movimento della colonna vertebrale o dell'anca, ma della stabilizzazione della colonna vertebrale, della compressione degli organi e del sostegno della parete addominale.

Latissimo Dorsi

  • Comunemente noti come dorsali, questi muscoli corrono lungo entrambi i lati della colonna vertebrale da appena sotto le scapole fino al bacino.
  • I dorsali aiutano a stabilizzare la schiena, soprattutto quando si estendono le spalle.
  • Contribuiscono anche all'abilità del corpo quando si gira da un lato all'altro.

Erettore Spinae

  • I muscoli erettori spinali si trovano su ciascun lato della colonna vertebrale e si estendono lungo la schiena.
  • Questi muscoli sono responsabili dell'estensione e della rotazione della schiena e del movimento laterale.
  • Questi sono considerati muscoli posturali e funzionano quasi sempre.

Cosa non fare

Gli individui imparano dagli errori, il che potrebbe rendere più facile imparare a coinvolgere il nucleo comprendendo cosa non fare. Esempi comuni di mancata o non corretta attivazione del core.

  • La schiena crolla quando ci si siede – la parte superiore del corpo manca di forza e stabilità.
  • Quando si piega, lo stomaco sporge di più.
  • Oscillare o inclinarsi di lato quando si cammina: la mancanza di forza nella parte inferiore del corpo causa problemi di equilibrio e stabilità.
  • Il basso addome e la schiena presentano sintomi di disagio e dolore.

Allenamento

Coinvolgere il core riduce la possibilità di subire un infortunio a casa, al lavoro o durante l'esercizio e può aiutare con il mal di schiena cronico. Crea una muscolatura stabile attorno alla colonna vertebrale che impedisce alle vertebre di flettersi eccessivamente, estendersi eccessivamente e piegarsi troppo da un lato. Coinvolgere i muscoli centrali può significare cose diverse, a seconda di ciò che si sta cercando di ottenere.

  • Ad esempio, se si esegue un lavoro di flessione, i muscoli necessari e l'ordine in cui si contraggono differiscono da quando si cerca di mantenere l'equilibrio stando in piedi su una gamba sola.
  • I muscoli impegnati differiranno nel loro movimento a seconda che un individuo sia:
  • Cercando di muovere la colonna vertebrale o di stabilizzarla.
  • Spingere o tirare il peso.
  • In piedi, seduto o sdraiato.

Per un nucleo forte e funzionale, l'obiettivo è essere in grado di coinvolgere il nucleo in qualsiasi situazione. Coinvolgere il core può essere impegnativo, ma con l'allenamento e la pratica, il corpo diventa più forte. Esercitati a coinvolgere il nucleo durante le attività quotidiane che includono.

  • Rinforzare il nucleo stando in piedi, seduti a una postazione di lavoro o alla scrivania e camminando.
  • Attività quotidiane, come prendere qualcosa da uno scaffale alto, fare la spesa e salire le scale.

Injury Medical Chiropractic and Functional Medicine Clinic può creare un programma personalizzato per affrontare problemi muscoloscheletrici, allenamento di base, esercizi mirati, stretching, nutrizione, massaggi e aggiustamenti per portare il corpo a una salute ottimale e mantenerlo in salute.


La soluzione non chirurgica


Riferimenti

Eickmeyer, Sarah M. "Anatomia e fisiologia del pavimento pelvico". Cliniche di medicina fisica e riabilitazione del Nord America vol. 28,3 (2017): 455-460. doi:10.1016/j.pmr.2017.03.003

Lawson, Samantha e Ashley Sacks. "Terapia fisica del pavimento pelvico e promozione della salute delle donne". Giornale di ostetricia e salute delle donne vol. 63,4 (2018): 410-417. doi:10.1111/jmwh.12736

Marinaio, Austin P et al. "Costruire un centro per la salute del nucleo addominale: l'importanza di un approccio multidisciplinare olistico". Rivista di chirurgia gastrointestinale: rivista ufficiale della Society for Surgery of the Alimentary Tract vol. 26,3 (2022): 693-701. doi:10.1007/s11605-021-05241-5

Vining, Robert, et al. "Effetti della cura chiropratica su forza, equilibrio e resistenza nel personale militare statunitense in servizio attivo con lombalgia: una prova controllata randomizzata". Journal of Medicina alternativa e complementare (New York, NY) vol. 26,7 (2020): 592-601. doi:10.1089/acm.2020.0107

Weis, Carol Ann, et al. "Cura chiropratica per adulti con lombalgia correlata alla gravidanza, dolore alla cintura pelvica o dolore combinato: una revisione sistematica". Rivista di terapie manipolative e fisiologiche vol. 43,7 (2020): 714-731. doi:10.1016/j.jmpt.2020.05.005

Zachovaje viene, B et al. "Effetto del diaframma e dell'allenamento dei muscoli addominali sulla forza e sulla resistenza del pavimento pelvico: risultati di uno studio prospettico randomizzato". Rapporti scientifici vol. 9,1 19192. 16 dic. 2019, doi:10.1038/s41598-019-55724-4

Principianti della formazione in mountain bike: El Paso Back Clinic

Principianti della formazione in mountain bike: El Paso Back Clinic

La mountain bike e il trail bike sono un modo divertente per fare esercizio. La mountain bike richiede forza totale del corpo/core, potenza esplosiva, equilibrio, resistenza e agilità per manovrare la bici, aumentare la velocità e assorbire i dossi e il terreno accidentati. Ma significa anche che alcuni muscoli vengono abusati, causando una sovracompensazione nel corpo che può portare a problemi e condizioni muscoloscheletriche. Forza, cardiovascolare e cross-fit possono giovare all'allenamento in mountain bike per prestazioni migliori, guida più sicura e sicura e prevenzione degli infortuni.

Principianti della formazione in mountain bike: il team chiropratico di EP

Allenamento in mountain bike

Alcuni dei vantaggi della formazione sono:

  • Aumento della densità ossea.
  • Migliorare la salute delle articolazioni.
  • Correggere gli squilibri e la postura malsana.
  • La perdita di peso.
  • Prevenzione della perdita muscolare dell'invecchiamento.

Mantenere la postura del corpo centrata sulla bici richiede la forza del core per eseguire i movimenti quando si sposta il corpo avanti e indietro, da un lato all'altro e spingendo su e giù quando si presentano diversi ostacoli. L'obiettivo degli esercizi è far lavorare più parti del corpo contemporaneamente e in diagonale, come i movimenti usati sulla bici.

Panoramica generale dell'allenamento in mountain bike

  • Costruisci forza - Mira ai quadricipiti, ai muscoli posteriori della coscia e ai muscoli addominali per potenziare i colpi di pedalata.
  • Aumenta la resistenza – Evita di affaticarti presto a causa delle gambe deboli e delle prestazioni aerobiche.
  • Migliora le abilità in mountain bike – Guida più velocemente e in modo più efficiente migliorando la maneggevolezza della bici e le capacità tecniche.

Esempio Settimana di formazione

Il terreno determina l'intensità, ma gli stessi principi di base si applicano all'allenamento in mountain bike come altri sport di resistenza. Ecco un esempio di allenamento per un principiante che può essere adattato alle esigenze del ciclista:

Lunedì

  • Allungare e allenare i muscoli per rilassarsi previene l'irrigidimento o i crampi durante le pedalate.

Martedì

  • Giro per principianti su piccole colline.
  • Le colline sono equivalenti a Formazione HIIT.
  • Recupera in pianura e in discesa.

Mercoledì

  • Giro leggero e breve.
  • Concentrati sulle tecniche di pedalata e/o sugli esercizi in curva.

Giovedì

  • Percorso di media lunghezza su colline pianeggianti o ondulate.
  • Mantieni il ritmo colloquiale e goditi i sentieri.

Venerdì

  • Giornata di recupero.
  • Stretching, massaggio e rotolamento della schiuma.

Sabato

  • Lungo sentiero.
  • Vai a un ritmo colloquiale e divertiti.
  • Non lasciare che la tecnica fallisca quando il corpo inizia a stancarsi.

Domenica

  • Percorso di media lunghezza.
  • Vai a un ritmo colloquiale.

Competenze di base

La pratica delle abilità tecniche preparerà mountain biker alle prime armi per il successo. Ecco alcune abilità di base per iniziare:

Cornering

  • Scuola singletrack significa fare curve strette.
  • Cornering è un'abilità critica che non dovrebbe mai smettere di essere praticata e migliorata.

Trapani in curva

  • Scegli un angolo su un sentiero locale e percorrilo finché non lo padroneggi.
  • Concentrati sulla guida fluida attraverso l'angolo e la velocità genererà.
  • Man mano che la fiducia cresce negli angoli, fai lo stesso sul lato opposto.

Raddrizzato

  • Guida fino al bordo esterno più lontano quando ti avvicini alla svolta.
  • Inizia la svolta appena prima del punto più acuto della curva.
  • Attenersi al punto più esterno della curva quando si esce dalla curva.

Frena prima dell'angolo

  • La frenata in curva può far scivolare fuori controllo le gomme, provocando un incidente con scivolamento e caduta.
  • Guarda attraverso la curva mentre la bici segue dove guardano gli occhi.
  • Non fissare la ruota anteriore, che potrebbe causare un incidente di caduta o capovolgimento.
  • Alla fine, i ciclisti possono gestire questa tecnica, ma è troppo avanzata per i principianti.

Smooth Ride

I principianti possono essere sorpresi da quante bici da terreno possono guidare su e giù. Le moderne sospensioni per mountain bike e i sistemi di pneumatici sono in grado di gestirlo. Tuttavia, utilizzare la tecnica corretta è essenziale per superare o aggirare gli ostacoli ed evitare incidenti.

  • Sii consapevole dell'ambiente circostante.
  • Mantieni il corpo rilassato quando ti avvicini agli ostacoli.
  • Decidi come superare l'ostacolo: scavalca, solleva/solleva le ruote, salta o gira intorno.
  • Mantieni la fiducia.
  • Quando superi l'ostacolo, mantieni un equilibrio uniforme sui pedali e tieni i glutei leggermente sollevati dalla sella.
  • Tieni braccia e gambe sciolte e lascia che il corpo assorba l'urto dell'ostacolo.
  • Fidati delle sospensioni e delle gomme.
  • Assicurati che venga generata una velocità sufficiente per superarlo e che non arresti la bici e causi una caduta.
  • Alcune aree accidentate del sentiero possono richiedere una maggiore forza per tenere ferma la bici.

frenata

  • Non è necessario stringere le maniglie dei freni con estrema forza.
  • Una frenata estrema, in particolare quella anteriore, porterà probabilmente a un capovolgimento o a un incidente.
  • I freni sono fatti per fermarsi con una forza minima.
  • Si consiglia ai principianti di imparare a usare un tocco leggero durante la frenata.
  • Il miglioramento seguirà ad ogni sessione di guida.

Fondazione


Riferimenti

Arriel, Rhaí André, et al. "Prospettive attuali della mountain bike da fondo: aspetti fisiologici e meccanici, evoluzione delle biciclette, incidenti e infortuni". Rivista internazionale di ricerca ambientale e salute pubblica vol. 19,19 12552. 1 ottobre 2022, doi:10.3390/ijerph191912552

Inoue, Allan, et al. "Effetti dello sprint rispetto all'allenamento a intervalli aerobici ad alta intensità sulle prestazioni in mountain bike di fondo: una prova controllata randomizzata". PloS uno vol. 11,1 e0145298. 20 gennaio 2016, doi:10.1371/journal.pone.0145298

Kronisch, Robert L, e Ronald P Pfeiffer. "Infortuni in mountain bike: un aggiornamento." Medicina dello sport (Auckland, Nuova Zelanda) vol. 32,8 (2002): 523-37. doi:10.2165/00007256-200232080-00004

Muyor, JM e M Zabala. "Il ciclismo su strada e la mountain bike producono adattamenti sull'estensibilità della colonna vertebrale e del tendine del ginocchio". Giornale internazionale di medicina dello sport vol. 37,1 (2016): 43-9. doi:10.1055/s-0035-1555861

Ranchordas, Mayur K. "Nutrizione per le corse avventurose". Medicina dello sport (Auckland, Nuova Zelanda) vol. 42,11 (2012): 915-27. doi:10.1007/BF03262303

Condizionamento dell'hockey su prato: El Paso Back Clinic

Condizionamento dell'hockey su prato: El Paso Back Clinic

L'hockey su prato è uno degli sport di squadra più antichi del mondo, risalente all'era greca classica. È anche riconosciuto come uno degli sport universitari più antichi d'America. È un gioco in cui squadre composte da 11 giocatori, incluso un portiere, si riuniscono su un campo e usano mazze da hockey per guidare una palla in una rete per segnare punti. Il vincitore è determinato da chi ha più punti alla fine del gioco. Lo sport richiede alta aerobica e idoneità anaerobica per fornire resistenza, forza per posizionare, intrappolare, passare e colpire la palla, spingere e colpire la palla, accelerazione/velocità e agilità. Qui esaminiamo i componenti di base del fitness e i benefici della cura chiropratica.

Condizionamento dell'hockey su prato: EP Chiropractic Functional Team

Hockey su prato

Fitness aerobico

I giocatori di hockey su prato devono avere alti livelli di resistenza per esibirsi. La partita è composta da 2 tempi da 35 minuti, con una pausa di 10 minuti, più interruzioni. Questo uso costante di energia e forza muscolare richiede che il sistema cardiovascolare fornisca ossigeno attraverso il sangue.

  • Un allenamento di condizionamento dovrebbe includere lunghe distanze e allenamento a intervalli.
  • La corsa a lunga distanza o la bicicletta sono un ottimo modo per aumentare la resistenza per correre avanti e indietro sul campo.
  • Per mantenere gli allenamenti divertenti, alternare tra lunga distanza e intervallo.

Forza e potenza

I giocatori devono essere fisicamente forti per superare un avversario, guidare la palla o spingere la palla fuori dal bastone di un altro giocatore. Incorporare esercizi che rafforzano tutto il corpo aiuterà.

  • Gli allenamenti a corpo libero funzioneranno se non hai accesso a una palestra o pesi.
  • Squat, ponti glutei e affondi possono aiutare a costruire una parte inferiore del corpo forte.
  • Le flessioni e i tricipiti sono ottimi per la parte superiore del corpo.

Le lesioni alla parte inferiore del corpo sono comuni. Il rischio può essere ridotto del 50% attraverso la partecipazione regolare a un programma di allenamento della forza con a resistenza componente, come ad esempio allenamento neuromuscolare.

Agilità

  • La capacità di cambiare direzione rapidamente è importante, poiché i giocatori cambieranno direzione almeno ogni 5 secondi durante una partita.
  • I giocatori dovrebbero includere allenamento a intervalli per aumentare la velocità e l'agilità.
  • Uncommon agilità gli esercizi sono esercizi in scala, sprint laterali e salite in salita.

Flessibilità

  • I muscoli posteriori della coscia sani e la flessibilità della parte bassa della schiena mantengono la stabilità e l'equilibrio, che è importante anche per la prevenzione degli infortuni.
  • Yoga e tratti semplici aumentano la flessibilità.

Il fitness dell'hockey su prato consiste nel perfezionare le mosse per diventare una reazione automatica.

Benefici chiropratici

Dopo aver sottoposto il proprio corpo a un intenso allenamento, i giocatori possono beneficiare del massaggio sportivo e della chiropratica. I vantaggi includono:

Maggiore gamma di movimento

Lo sport richiede una vasta gamma di movimento. Un'area disallineata come la colonna vertebrale e i fianchi provoca debolezza nei muscoli e nei tendini vicino alle articolazioni, costringendo il giocatore ad assumere una posizione scomoda che può portare a vari problemi e lesioni neuromuscoloscheletrici. Il ripristino e il riallineamento chiropratico mantengono la flessibilità del corpo, il rilassamento muscolare, la circolazione ottimale e rafforzano le aree che causano debolezza.

Equilibrio e coordinazione migliorati

L'equilibrio e la coordinazione sono fondamentali mentre i giocatori scattano, si spostano, si girano e si girano. Gli occhi e le orecchie sono i principali componenti dell'equilibrio, ma il sistema nervoso gioca un ruolo. L'allineamento spinale chiropratico aumenta la funzione del sistema nervoso di inviare segnali al resto del corpo.

Accelera il recupero da un infortunio

La chiropratica aiuta a guarire le ferite più velocemente perché i fluidi e i nutrienti rilasciati dopo un aggiustamento si sposteranno verso il danno accelerando la guarigione. La chiropratica rompe il tessuto cicatriziale e i punti trigger per ricostruire quella forza e resistenza senza il rischio di peggioramento o ulteriori lesioni.

La cura chiropratica migliorerà il modo in cui il sistema nervoso centrale comunica con il resto del corpo.


Forza di formazione


Riferimenti

Espí-López, Gemma V et al. “Effetto della terapia manuale rispetto alla facilitazione neuromuscolare propriocettiva nell'equilibrio dinamico, mobilità e flessibilità nei giocatori di hockey su prato. Uno studio controllato randomizzato. Terapia fisica nello sport: rivista ufficiale dell'Associazione dei fisioterapisti abilitati in medicina dello sport vol. 32 (2018): 173-179. doi:10.1016/j.ptsp.2018.04.017

Krzykała, M et al. “L'hockey su prato aumenta l'asimmetria morfofunzionale? Uno studio pilota”. Homo: internationale Zeitschrift fur die vergleichende Forschung am Menschen vol. 69,1-2 (2018): 43-49. doi:10.1016/j.jchb.2018.03.003

Reilly, T e A Borrie. "Fisiologia applicata all'hockey su prato". Medicina dello sport (Auckland, Nuova Zelanda) vol. 14,1 (1992): 10-26. doi:10.2165/00007256-199214010-00002

Tapsell, Liam C et al. "Validità e affidabilità di un test di velocità di dribbling specifico per l'hockey su prato". Rivista di ricerca sulla forza e sul condizionamento vol. 36,6 (2022): 1720-1725. doi:10.1519/JSC.0000000000003700