ClickCease
+ 1-915-850-0900 spinedoctors@gmail.com
Seleziona Pagina
Insufficienza venosa: El Paso Back Clinic

Insufficienza venosa: El Paso Back Clinic

Le arterie portano il sangue dal cuore al resto del corpo. Le vene riportano il sangue al cuore e le valvole nelle vene impediscono al sangue di fluire all'indietro. Quando le vene hanno difficoltà a inviare il sangue dagli arti al cuore, questo è noto come insufficienza venosa. Con questa condizione, il sangue non ritorna correttamente al cuore, provocando l'accumulo di sangue nelle vene delle gambe. La cura chiropratica, il massaggio terapeutico e la medicina funzionale possono aumentare e migliorare la circolazione e aiutare a gestire i sintomi.

Insufficienza venosa: EP Chiropractic Functional Medicine Clinic

Insufficienza venosa

Il sistema circolatorio è responsabile del trasporto di sangue, ossigeno e sostanze nutritive alle cellule del corpo. Questo sistema è costituito da cuore, arterie, vene e capillari. Quando la circolazione del sangue è limitata, può portare a un accumulo di tossine e prodotti di scarto, che possono causare vari problemi di salute, tra cui affaticamento, crampi muscolari e vertigini. Una circolazione malsana può anche contribuire ad altre condizioni di salute come malattie cardiache, ictus e diabete. Le cause più comuni di insufficienza venosa includono:

  • Coaguli di sangue
  • Vene varicose
  • Una storia familiare di insufficienza venosa.
  • Trombosi venosa profonda.
  • Quando il flusso in avanti attraverso le vene è ostruito, come nel caso di un coagulo di sangue, il sangue si accumula sotto il coagulo, il che può portare a insufficienza venosa.
  • Nelle vene varicose, le valvole possono essere mancanti o danneggiate e il sangue fuoriesce attraverso le valvole difettose.
  • In alcuni casi, anche la debolezza dei muscoli delle gambe che spingono il sangue in avanti può contribuire all'insufficienza venosa.
  • L'insufficienza venosa è più comune nelle donne rispetto agli uomini ed è più probabile negli adulti sopra i 50 anni.

Sintomi di circolazione

Esistono diversi sintomi associati a una circolazione malsana e possono includere:

  • Formicolio o intorpidimento alle estremità
  • Mani e piedi freddi
  • Dolore o crampi ai muscoli
  • Debolezza o affaticamento
  • Vertigini o capogiri
  • Nausea
  • Fiato corto
  • La disfunzione erettile

I sintomi dell'insufficienza venosa includono:

  • Gonfiore delle gambe o delle caviglie – edema
  • Dolore che peggiora stando in piedi e migliora alzando le gambe.
  • Dolore, palpitante o sensazione di pesantezza alle gambe.
  • Un senso di oppressione ai polpacci.
  • Crampi alle gambe
  • Gambe deboli
  • Gambe pruriginose
  • Ispessimento della pelle sulle gambe o sulle caviglie.
  • Pelle che sta cambiando colore, soprattutto intorno alle caviglie
  • Vene varicose
  • Ulcere alle gambe

Diagnosi

Un medico eseguirà un esame fisico e prenderà una storia medica completa. Possono ordinare test di imaging per individuare la fonte del problema. Questi test possono includere a venogramma o ecografia duplex.

venogramma

  • Un medico inserirà un colorante di contrasto per via endovenosa nelle vene.
  • Il colorante a contrasto fa apparire opachi i vasi sanguigni sull'immagine a raggi X, il che aiuta il medico a vederli sull'immagine.
  • Questo colorante darà al medico un'immagine chiara dei vasi sanguigni.

Ecografia duplex

  • Un'ecografia duplex verifica la velocità e la direzione della circolazione sanguigna nelle vene.
  • Un tecnico posizionerà il gel sulla pelle e premerà un piccolo strumento portatile sopra e intorno all'area.
  • Lo strumento utilizza onde sonore che rimbalzano su un computer e producono immagini della circolazione sanguigna.

Trattamento

Il trattamento dipenderà da vari fattori, tra cui il motivo della condizione e lo stato di salute individuale e la storia. Altri fattori che un medico prenderà in considerazione includono:

  • Sintomi specifici
  • Età
  • La gravità della condizione
  • Tolleranza a farmaci e/o procedure

Il trattamento più comune è calze a compressione graduata.

  • Queste calze speciali esercitano una pressione sulla caviglia e sulla parte inferiore della gamba.
  • Aiutano a migliorare la circolazione sanguigna e ridurre il gonfiore delle gambe.
  • Le calze a compressione sono disponibili in una gamma di resistenze e lunghezze prescritte.

Strategie

I trattamenti possono includere diversi metodi.

Migliorare la circolazione

Gli aggiustamenti chiropratici e la terapia del massaggio vascolare sulle gambe possono aiutare a migliorare la circolazione sanguigna. Terapie di massaggio come vascolare e drenaggio linfatico i massaggi mirano ad aumentare la circolazione, migliorare la nutrizione dei tessuti e possono giovare ai pazienti con vene varicose e insufficienza venosa cronica.

  • L' tecnica per il drenaggio linfatico prevede colpi leggeri spostare il fluido linfatico nei vasi linfatici.
  • L' tecnica utilizzata per migliorare la circolazione comporta brevi tratti per spostare il sangue dalle valvole alle vene.

Però, i la massoterapia non è per tutti i pazienti con malattie e condizioni delle vene.

  • La terapia di massaggio non è raccomandata per i pazienti con malattia venosa in stadio avanzato, in cui sono presenti vene grandi e sporgenti, ulcerazioni e scolorimento.
  • Massaggiare l'area potrebbe far scoppiare le vene indebolite, peggiorando la condizione.
  • Anche la massoterapia non è sicura per i pazienti con trombosi venosa profonda (TVP), in quanto potrebbe rimuovere un coagulo e farlo viaggiare.

Farmaci

Possono essere prescritti farmaci. Questi includono:

  • diuretici – farmaci che prelevano liquidi extra dal corpo e vengono escreti attraverso i reni.
  • Anticoagulanti – medicinali che fluidificano il sangue.
  • Pentoxifylline – medicinale che aiuta a migliorare la circolazione sanguigna.

Chirurgia

I casi più gravi possono richiedere un intervento chirurgico. Un medico può suggerire una delle seguenti procedure chirurgiche:

  • Riparazione chirurgica delle vene o delle valvole.
  • Rimozione della vena danneggiata.
  • Chirurgia endoscopica mini-invasiva – Il chirurgo inserisce un tubo sottile con una telecamera per vedere e legare le vene danneggiate.
  • Chirurgia laser – Un trattamento che utilizza la luce laser per attenuare o chiudere le vene danneggiate.
  • Bypass venoso – Una vena sana viene trapiantata da una diversa area del corpo. Generalmente utilizzato solo nella parte superiore della coscia e come ultima opzione per i casi più gravi.

Insufficienza venosa: cosa devi sapere


Riferimenti

Annamaraju P, Baradhi KM. Pentossifillina. [Aggiornato 2022 settembre 19]. In: StatPearls [Internet]. Isola del tesoro (FL): StatPearls Publishing; 2022 gennaio-. Disponibile da: www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK559096/

Insufficienza venosa cronica. (nd). hopkinsmedicine.org/healthlibrary/conditions/cardiovascular_diseases/chronic_venous_insufficiency_85,P08250/

Evrard-Bras, M et al. “Drainage lymphatique manuel” [Drenaggio linfatico manuale]. La rivista del pratico vol. 50,11 (2000): 1199-203.

FIELDS, A. "Crampoli alle gambe". Medicina della California vol. 92,3 (1960): 204-6.

Felty, Cindy L e Thom W Rooke. "Terapia compressiva per insufficienza venosa cronica". Seminari di chirurgia vascolare vol. 18,1 (2005): 36-40. doi:10.1053/j.semvascsurg.2004.12.010

Personale della Mayo Clinic. (2017). Varicose veins.mayoclinic.org/diseases-conditions/varicose-veins/diagnosis-treatment/drc-20350649

Patel SK, Surowiec SM. Insufficienza venosa. [Aggiornato 2022 agosto 1]. In: StatPearls [Internet]. Isola del tesoro (FL): StatPearls Publishing; 2022 gennaio-. Disponibile da: www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK430975/

Youn, Young Jin e Juyong Lee. "Insufficienza venosa cronica e vene varicose degli arti inferiori". Il giornale coreano di medicina interna vol. 34,2 (2019): 269-283. doi:10.3904/kjim.2018.230

Perché il magnesio è importante per la tua salute? (Parte 3)

Perché il magnesio è importante per la tua salute? (Parte 3)


Introduzione

Al giorno d'oggi, molte persone stanno incorporando vari tipi di frutta, verdura, porzioni magre di carne e grassi e oli sani nella loro dieta per ottenere tutto il vitamine e minerali di cui il loro corpo ha bisogno. Il corpo ha bisogno di questi nutrienti biotrasformati in energia per i muscoli, le articolazioni e gli organi vitali. Quando fattori normali come mangiare cibi malsani, non ne hanno abbastanza esercizio fisicoe le condizioni sottostanti influenzano il corpo, può causare problemi somato-viscerali che correlano con disturbi che spingono molti individui a sentirsi male e infelici. Fortunatamente, alcuni integratori e vitamine come il magnesio aiutano con la salute generale e possono ridurre gli effetti di questi fattori ambientali che causano sintomi simili al dolore nel corpo. In questa serie in 3 parti, esamineremo l'impatto del magnesio nell'aiutare il corpo e quali alimenti contengono magnesio. Parte 1 esamina come il magnesio è correlato alla salute del cuore. Parte 2 esamina come il magnesio aiuta con la pressione sanguigna. Indirizziamo i nostri pazienti a fornitori di servizi medici certificati che forniscono molti trattamenti terapeutici disponibili per le persone che soffrono di condizioni sottostanti associate a bassi livelli di magnesio che colpiscono il corpo e correlate a molte condizioni sottostanti che influenzano la salute e il benessere di una persona. Incoraggiamo ogni paziente quando è appropriato indirizzandolo a fornitori di servizi medici associati in base alla sua diagnosi. Accettiamo che l'educazione sia un modo meraviglioso per porre domande incisive ai nostri fornitori su richiesta e riconoscimento del paziente. Il dottor Jimenez, DC, utilizza queste informazioni solo come servizio educativo. Disclaimer

 

Una panoramica del magnesio

 

Hai sperimentato intorpidimento muscolare in diverse parti del tuo corpo? Che dire di crampi muscolari o affaticamento? O hai avuto problemi con il tuo cuore? Supponiamo che tu abbia avuto a che fare con questi problemi sovrapposti che stanno influenzando non solo il tuo corpo ma anche la tua salute generale. In tal caso, potrebbe essere correlato ai bassi livelli di magnesio del tuo corpo. Gli studi rivelano che questo integratore essenziale è il quarto catione più abbondante del corpo quando si tratta di magnesio poiché è un cofattore per molteplici reazioni enzimatiche. Il magnesio aiuta con il metabolismo energetico cellulare, quindi i muscoli e gli organi vitali possono funzionare correttamente e aiuta a reintegrare l'assunzione di acqua intracellulare ed extracellulare. Il magnesio aiuta con il metabolismo del corpo, ma può anche aiutare a ridurre gli effetti delle condizioni croniche che colpiscono il corpo. 

 

Come il magnesio aiuta il corpo

 

Ulteriori studi rivelano che il magnesio è importante per ridurre gli effetti delle condizioni croniche sul corpo. Il magnesio potrebbe aiutare molte persone ad affrontare problemi cardiovascolari o malattie croniche associate al cuore o ai muscoli che circondano le estremità superiori e inferiori del corpo. In che modo il magnesio può aiutare con disturbi di salute sovrapposti che possono colpire il corpo? Studi mostrano che l'assunzione di magnesio può aiutare a prevenire e curare molte condizioni di salute comuni:

  • Sindrome metabolica
  • Diabete
  • Mal di testa
  • Aritmia cardiaca

Molte di queste condizioni sono associate a fattori quotidiani che possono influenzare il corpo e portare a disturbi cronici che possono causare dolore ai muscoli, alle articolazioni e agli organi vitali. Quindi, l'assunzione di magnesio può ridurre le condizioni preesistenti dall'elevare il corpo e causare più danni.

 


Magnesio negli alimenti

Il fisiologo biomedico Alex Jimenez afferma che l'integrazione di magnesio di solito provoca diarrea e spiega quali alimenti sono ricchi di magnesio. Sorprendentemente, avocado e noci hanno un gesso pieno di magnesio. Un avocado medio ha circa 60 milligrammi di magnesio, mentre le noci, in particolare gli anacardi, hanno circa 83 milligrammi di magnesio. Una tazza di mandorle ha circa 383 milligrammi di magnesio. Ha anche 1000 milligrammi di potassio, di cui abbiamo parlato in un video precedente, e circa 30 grammi di proteine. Quindi questo è un buon spuntino per spezzare la tazza in circa mezza tazza durante il giorno e fare uno spuntino mentre vai. Il secondo sono i fagioli o legumi; per esempio, una tazza di fagioli neri cotti ha circa 120 milligrammi di magnesio. E poi il riso selvatico è anche una buona fonte di magnesio. Quindi quali sono i segni di un basso contenuto di magnesio? I sintomi del basso contenuto di magnesio sono spasmi muscolari, letargia, battito cardiaco irregolare, formicolio alle mani o alle gambe, ipertensione e depressione. Questo video è stato informativo per te riguardo al magnesio, dove trovarlo e le migliori forme supplementari per assumerlo. Grazie ancora e sintonizzati la prossima volta.


Alimenti contenenti magnesio

Quando si tratta di assumere magnesio, ci sono molti modi per incorporare il magnesio nel sistema corporeo. Alcune persone lo assumono in forma supplementare, mentre altri mangiano cibi sani e nutrienti con un gessetto pieno di magnesio per ottenere la quantità raccomandata. Alcuni degli alimenti ricchi di magnesio includono:

  • Cioccolato fondente=65 mg di magnesio
  • Avocado=58 mg di magnesio
  • Legumi=120 mg di magnesio
  • Tofu= 35 mg di magnesio

La cosa fantastica di ottenere questi alimenti ricchi di magnesio è che possono essere in qualsiasi piatto che consumiamo a colazione, pranzo e cena. Incorporare il magnesio in una dieta sana può aiutare ad aumentare i livelli di energia del corpo e aiutare a sostenere i principali organi, articolazioni e muscoli da vari disturbi.

 

Conclusione

Il magnesio è un integratore essenziale di cui il corpo ha bisogno per aumentare i livelli di energia e aiutare a ridurre gli effetti dei sintomi simili al dolore che possono causare disfunzioni nel corpo. Che sia in forma supplementare o consumato in piatti sani, il magnesio è un integratore importante di cui il corpo ha bisogno per funzionare correttamente.

 

Riferimenti

Fiorentini, Diana, et al. "Magnesio: biochimica, nutrizione, rilevamento e impatto sociale delle malattie legate alla sua carenza". Nutrienti, US National Library of Medicine, 30 marzo 2021, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC8065437/.

Schwalfenberg, Gerry K e Stephen J. Genuis. "L'importanza del magnesio nell'assistenza sanitaria clinica". scientifica, Biblioteca nazionale di medicina degli Stati Uniti, 2017, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5637834/.

Vormann, Jurgen. "Magnesio: nutrizione e omeostasi". OBIETTIVI Salute pubblica, US National Library of Medicine, 23 maggio 2016, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5690358/.

Disclaimer

Alimenti che aiutano a mantenere la flessibilità: El Paso Back Clinic

Alimenti che aiutano a mantenere la flessibilità: El Paso Back Clinic

Avere e mantenere la flessibilità delle articolazioni dipende dai tessuti connettivi che circondano i muscoli. Una corretta lubrificazione nei tessuti connettivi consente alle fibre di scivolare facilmente l'una sull'altra. Le proteine ​​naturali collagene ed elastina sono componenti chiave del tessuto connettivo che forniscono forza ed elasticità. Più elastico è il tessuto connettivo, maggiore è la flessibilità attorno all'articolazione. Se sta diventando difficile allungarsi o c'è rigidità e tensione croniche, ci sono alimenti che aiutano a mantenere la flessibilità e migliorare la salute generale.

Alimenti che aiutano a mantenere la flessibilità: EP Chiropractic Clinic

Alimenti che aiutano a mantenere la flessibilità

Flessibilità articolare significa tessuti connettivi funzionanti che uniscono lo scheletro e i muscoli e la capacità di diverse parti del corpo di estendere e completare i movimenti. I tessuti di collegamento aiutano con il movimento e la stabilizzazione. Questi problemi includono:

legamenti

  • legamenti possono essere fibre di collagene a forma di banda o a forma di corda che collegano le ossa.

tendini

  • tendini sono simili ai legamenti e sono a forma di fascia o corda ma collegano i muscoli alle ossa.

fascia

  • fascia è una maglia densamente tessuta che avvolge i vasi sanguigni, le ossa, i muscoli, gli organi e i nervi.

La flessibilità mantiene i muscoli attivi e mobili poiché sono necessari per le attività fisiche quotidiane. Quando questi tessuti si irrigidiscono a causa dell'inattività o di una dieta malsana, limita il raggio di movimento del corpo e aumenta il rischio di lesioni. Lo stretching migliora la flessibilità e l'aggiunta di alimenti a un piano nutrizionale aiuterà a mantenere l'agilità.

Nutrizione

Un piano nutrizionale ricco di vitamine, minerali e antiossidanti nutrirà i tessuti e le cellule di collegamento e aumenterà la produzione di collagene. Gli alimenti ricchi di acidi grassi essenziali/EFA, vitamina C, zolfo e acqua promuovono il tessuto connettivo sano per una maggiore flessibilità.

Acidi Grassi

  • Gli acidi grassi essenziali includono omega-3 e omega-6, che si trova principalmente nel pesce, nei semi di lino e negli oli liquidi.
  • Questi acidi grassi sono essenziali perché non possono essere prodotti nel corpo.
  • Alimenti piace pesce grasso, semi di lino, noci, o integratori, possono aiutare a raggiungere il giusto rapporto.
  • Per le persone che non amano troppo il pesce, prendi in considerazione gli integratori di omega-3.

Collagene

  • Il collagene è la principale proteina del tessuto connettivo e la vitamina C è essenziale per la produzione di collagene.
  • Alimenti ricchi di vitamina C – arance, peperoni, broccoli, fragole, pomodori, verdure a foglia verde, lamponi, ananas, verdure crocifere, prezzemolo e anguria.
  • Fai vari ricette di frullati per la colazione o uno spuntino pomeridiano.
  • Per aumentato sintesi proteica, aggiungere aminoacidi a catena ramificata.

Zolfo

  • Lo zolfo aiuta a mantenere i legami flessibili nei tessuti connettivi.
  • Le proteine ​​animali che forniscono zolfo includono pesce, pollame, manzo e uova.
  • Le fonti vegetali includono Cavoletti di Bruxelles, cavoli, broccoli, cavolfiori, cipolle e aglio.

Idratazione

L'acqua non è considerata cibo in quanto non contiene calorie, ma è vitale in quanto costituisce il 76% dei muscoli. Un'alta percentuale di contenuto d'acqua è la chiave per l'elasticità muscolare. Quando il corpo è disidratato, trattiene l'acqua, causando ritenzione idrica e rigidità. Più i muscoli rimangono disidratati, più hanno difficoltà a riprendersi dalle attività fisiche, i livelli di affaticamento aumentano, il raggio di movimento diminuisce e aumenta il rischio di lesioni. Non aspettare finché non avrai sete. Rimani idratato per tutto il giorno per mantenere le articolazioni lubrificate e i livelli di energia alti.

I frutti ricchi di acqua includono:

  • Fragole
  • Anguria
  • Cantalupo
  • Pesche
  • Uva
  • Ananas
  • Mele
  • Pere

Le verdure ad alto contenuto di acqua includono:

  • Cetriolo
  • Lattuga
  • Zucchine
  • Sedano
  • Melanzana

Limitare l'assunzione di sale e zucchero

  • Gli alimenti trasformati tendono ad avere un alto contenuto di sale.
  • Troppo sale fa gonfiare le articolazioni mentre il corpo trattiene i liquidi.
  •  Mantenere bassa l'assunzione di zucchero è importante per migliorare la flessibilità.
  • Questo perché lo zucchero scompone il collagene nella pelle e nei tessuti connettivi.
  • Ciò significa evitare cibi trasformati, piatti pronti e cibo spazzatura.

La flessibilità può essere migliorata eliminando gli alimenti che distruggono il collagene, concentrandosi sugli alimenti che riducono i picchi di insulina e mantenendo l'idratazione nel tessuti connettivi. Un nutrizionista può sviluppare un piano nutrizionale personalizzato per una salute neuromuscoloscheletrica ottimale.


Alimenti che aiutano a mantenere la flessibilità


Riferimenti

Beba, Mohammed et al. "L'effetto dell'integrazione di curcumina su indolenzimento muscolare a insorgenza ritardata, infiammazione, forza muscolare e flessibilità articolare: una revisione sistematica e una meta-analisi dose-risposta di studi randomizzati controllati". Ricerca fitoterapica: PTR vol. 36,7 (2022): 2767-2778. doi:10.1002/ptr.7477

Kviatkovsky, Shiloah A et al. "L'integrazione di peptidi di collagene per il dolore e la funzione: è efficace?" Opinione corrente in nutrizione clinica e cura metabolica vol. 25,6 (2022): 401-406. doi:10.1097/MCO.0000000000000870

MacKay, Douglas e Alan L Miller. "Supporto nutrizionale per la guarigione delle ferite". Revisione della medicina alternativa: una rivista di clinica terapeutica vol. 8,4 (2003): 359-77.

Shaw, Gregorio, et al. "L'integrazione di gelatina arricchita con vitamina C prima dell'attività intermittente aumenta la sintesi del collagene". La rivista americana di nutrizione clinica vol. 105,1 (2017): 136-143. doi:10.3945/ajcn.116.138594

Zdzieblik, Denise, et al. "Miglioramento del disagio articolare del ginocchio correlato all'attività in seguito all'integrazione di specifici peptidi di collagene". Fisiologia applicata, nutrizione e metabolismo = Physiologie applique, nutrizione e metabolismo vol. 42,6 (2017): 588-595. doi:10.1139/apnm-2016-0390

Rodeo Training: El Paso Back Clinic

Rodeo Training: El Paso Back Clinic

Addestramento al rodeo: Rodeo è diventato uno sport che ora è aperto a tutti, e ci sono anche programmi per guerrieri del fine settimana. Come tutti gli sport, può offrire un'esperienza gratificante ma può essere pericoloso. Man mano che lo sport cresce, gli individui e gli spettatori si rendono conto dell'importanza di essere forti, mobili e durevoli. Gli individui devono valutare la propria salute e capacità ed essere in ottima forma a causa delle esigenze che questo sport pone sul corpo. Qui esaminiamo i gruppi muscolari necessari in questo sport.

Rodeo Training: EP Chiropractic Functional Health Clinic

Addestramento al rodeo

Il fitness ha sempre avuto un posto nel rodeo e in tutti gli sport equestri, ma non è stato prestato molta attenzione. Gli istruttori di rodeo professionisti raccomandano di incorporare un regime di forza, condizionamento e allenamento personale da mantenere atleti di rodeo, inclusi cavalieri di tori, lottatori di manzi e calf roper, al top della forma. Anche per i guerrieri del fine settimana e gli hobbisti, l'aumento della forza e della mobilità renderà l'hobby molto più piacevole.

Forza del corpo

La forza centrale degli addominali e della parte bassa della schiena è molto importante. La connessione tra la parte superiore e inferiore del corpo e la forza dell'inguine deve essere forte affinché gli atleti possano rimanere sull'animale e controllare il proprio corpo mentre l'animale corre, si sposta e salta. L'attenzione dovrebbe essere su ogni muscolo necessario per muoversi con la forma corretta, il controllo e l'apprendimento come si muove il tuo corpo.

Torace

Stabilizzatori della scapola

  • Questi muscoli aiutano a controllare la scapola e a mantenere una postura sana.
  • Questi muscoli aiutano la cuffia dei rotatori e i muscoli deltoidi a ruotare verso l'alto o verso il basso la scapola/scapola mentre l'articolazione della spalla/braccio si muove in alto, dietro la schiena o si allontana dal tronco.
  • Il rafforzamento di questi gruppi muscolari previene l'arrotondamento delle spalle e fornisce forza quando si ha a che fare con un animale forte.
  • Cavalieri ruvidi usa questi muscoli per mantenere la pressione quando sollevi il sartiame, il regno o la corda mantenendo una postura quadrata.

Muscoli della schiena e della colonna vertebrale

  • L' Erettore Spinae Gruppo e Quadratus Lumborum i muscoli svolgono un ruolo complesso nel coordinare il movimento tra la parte superiore, centrale e inferiore del corpo.
  • Questi muscoli supportano la stabilizzazione, la rotazione e la flessione laterale della colonna vertebrale, che è molto importante quando si posiziona in sella.
  • Se l'equilibrio si sta spostando, questi muscoli aiutano il corpo a riprendersi rapidamente.

Muscoli toracici

  • Questo gruppo è noto come Pettorale maggiore e minore.
  • Questo gruppo muscolare ha bisogno di essere rafforzato, ma è altrettanto importante assicurarsi che siano flessibili in tutto il torace.
  • Molte persone hanno forti muscoli del torace, ma potrebbe esserci uno squilibrio di forza e flessibilità, causando una postura malsana.
  • La colonna vertebrale e i muscoli stabilizzatori non possono lavorare per mantenere una postura corretta o stabilizzarsi se i muscoli del torace sono troppo tesi.
  • L'obiettivo è mantenere l'equilibrio nella mobilità del torace assicurandosi che siano abbastanza forti da gestire la forza.

Nucleo

Muscoli addominali

  • Quattro gruppi principali comprendono il gruppo muscolare addominale, Compresa la retto addominale, obliquo interno ed esterno e trasverso addominale.
  • Questi muscoli lavorano insieme alla colonna vertebrale e ai muscoli della schiena per aiutare a creare stabilità di base.
  • La forza del core non è così importante come stabilità di base negli sport del rodeo.
  • I fondamenti fondamentali dell'equitazione richiedono che i fianchi, il bacino e la parte bassa della schiena si muovano con l'animale.
  • Questi muscoli si coordinano tra loro per produrre stabilità.
  • Concentrarsi solo sulla forza provoca una guida rigida o rigida.
  • Essere eccessivamente rigidi attraverso gli addominali e i muscoli della schiena impedisce l'assorbimento degli urti e può portare a sintomi lombari.

Parte inferiore del corpo

Adduttori dell'anca

  • Strumenti Bowman per analizzare le seguenti finiture: muscoli interni della coscia includono il gracilis, obturator externus, adductor brevis, longus e magnus.
  • Questi muscoli dovrebbero in genere essere i più forti a causa del loro uso naturale in sella.
  • I problemi con questi muscoli si verificano perché gli atleti generalmente non vanno a cavallo in modo ricreativo e non sanno come rafforzarli.
  • Ciò porta a varie lesioni in tutto il pavimento pelvico e nei fianchi.
  • L'equilibrio è necessario poiché i muscoli possono essere troppo deboli o troppo forti.
  • Dove i ciclisti iniziano a dipendere/affidarsi troppo da loro può portare a squilibri con i muscoli della parte superiore e inferiore del corpo.
  • Troppo uso/presa con gli adduttori può portare a una rotazione eccessiva dell'anca, con conseguente dita dei piedi in fuori deambulazione e problemi muscoloscheletrici.

Abduttori dell'anca

  • I muscoli esterni della coscia/anca sono i gluteo medio, piccolo gluteo e tensore della fascia lata/TFL.
  • Allontanano la gamba dal corpo e aiutano a ruotare l'articolazione dell'anca.
  • Gli abduttori sono necessari per rimanere stabili quando si cammina o si sta in piedi su una gamba sola.
  • Aiutano a stabilizzare l'anca e il bacino e mantengono il corretto allineamento delle gambe, consentendo movimenti corretti delle gambe senza eccessivi spostamenti in sella.
  • Stare seduti in sella con più pressione su un lato o inclinarsi su un lato quando si salta causerà uno squilibrio negli abduttori dell'anca.

Estensori dell'anca

  • Questi sono i muscoli posteriori/schiena e dell'anca/coscia e sono costituiti dal grande gluteo e dai muscoli posteriori della coscia.
  • Questi sono i muscoli più potenti del corpo e sono responsabili di dare al cavallo gli spunti per eseguire ciò di cui ha bisogno.
  • Forti muscoli posteriori della coscia e glutei consentono al cavaliere di esercitare una pressione adeguata attraverso le gambe per spostare il cavallo da una camminata, trotto, galoppo, corsa e cambio di direzione.
  • Il grande gluteo funge da cuscinetto tra i muscoli posteriori della coscia e i muscoli lombari.
  • I muscoli del grande gluteo indeboliti possono causare muscoli posteriori della coscia stretti che spostano il bacino e iniziano a tirare i muscoli lombari.
  • Rafforzare la forza e la mobilità attraverso gli estensori dell'anca preverrà lesioni.

Capire quali muscoli sono responsabili di ogni parte dei movimenti necessari per competere in questo sport è essenziale. Tuttavia, gli sport del rodeo si imparano facendo e si consiglia di andare a scuola di rodeo o rodeo cliniche poiché non vi è alcun sostituto per l'esperienza. Alcune scuole tengono numerose classi in tutto il paese. Questi sono solitamente insegnati da atleti di campionato e sono un ottimo modo per provare il rodeo in un ambiente di apprendimento sicuro e controllato.


Addestramento al rodeo: cosa serve


Riferimenti

Meyers, Michael C e C Matthew Laurent Jr. "L'atleta del rodeo: infortuni - Parte II". Medicina dello sport (Auckland, Nuova Zelanda) vol. 40,10 (2010): 817-39. doi:10.2165/11535330-000000000-00000

Sinclair Elder, Amanda J e Rachel Tincknell. "Epidemiologia delle lesioni all'anca nel rodeo professionale: un'analisi di 4 anni". Rivista ortopedica di medicina dello sport vol. 8,10 2325967120959321. 27 ottobre 2020, doi:10.1177/2325967120959321

Sinclair, Amanda J e Jack W Ransone. "L'attività fisica e la sua relazione con l'infortunio e il successo del rodeo". Rivista di ricerca sulla forza e sul condizionamento vol. 18,4 (2004): 873-7. doi:10.1519/14623.1

Watts, Melinda, et al. "Caratteristiche dell'infortunio nel collegiale rodeo". Rivista clinica di medicina dello sport: rivista ufficiale della Canadian Academy of Sports Medicine vol. 32,2 (2022): e145-e150. doi:10.1097/JSM.0000000000000904

Perché il magnesio è importante per la pressione sanguigna? (Parte 2)

Perché il magnesio è importante per la pressione sanguigna? (Parte 2)


Introduzione

Molti atleti che svolgono un allenamento intenso inizieranno a perdere l'assunzione di acqua attraverso il sudore e troveranno il modo di reintegrare la propria livelli intracellulari ed extracellulari consumando elettroliti. Molti metodi possono essere fatti consumando alimenti idratati che forniscono nutrienti per i livelli intra ed extracellulari o che incorporano vitamine e minerali per ridurre l'assunzione di acqua in eccesso e mantenere i livelli cellulari equilibrati. Tuttavia, fattori quotidiani come elevati alta pressione sanguigna o lo stress cronico può indurre il corpo a sviluppare sintomi simili al dolore che possono influenzare gli organi vitali, i muscoli e le articolazioni del corpo. Uno degli integratori che possono aiutare a ridurre gli effetti dell'ipertensione è il magnesio. In questa serie in 3 parti, vedremo come il magnesio aiuta con la pressione sanguigna, come la pressione sanguigna influisce sul corpo e gli effetti che il magnesio ha sulla pressione sanguigna. Parte 1 ha osservato come il magnesio corrisponde alla salute del cuore. La parte 3 esamina diversi alimenti che contengono magnesio e migliorano la salute generale. Indirizziamo i nostri pazienti a fornitori certificati che consolidano molti trattamenti disponibili per molte persone che soffrono di bassi livelli di magnesio che colpiscono il corpo e correlati all'ipertensione che colpisce il sistema cardiovascolare. Incoraggiamo ogni paziente indirizzandolo a fornitori di servizi medici associati in base alla sua diagnosi quando è appropriato. Comprendiamo che l'educazione è un modo fantastico per porre ai nostri fornitori domande complesse su richiesta e comprensione del paziente. Il dottor Jimenez, DC, utilizza queste informazioni solo come servizio educativo. Disclaimer

 

Magnesio e pressione sanguigna

 

Hai avuto a che fare con dolori al petto inspiegabili? Che ne dici di sperimentare la pressione alta a causa dello stress quotidiano? O hai avuto a che fare con problemi cardiaci? Molti di questi problemi sono correlati a disturbi cardiovascolari associati a bassi livelli di magnesio nel corpo. Adesso gli studi rivelano che il magnesio ha diverse funzioni per il corpo in quanto è un cofattore di oltre 300 enzimi nel corpo e ha un ruolo importante. Le proprietà del magnesio nel corpo sono che aiuta con la contrazione muscolare e il condizionamento neuromuscolare, regola il controllo glicemico e mantiene la normale pressione sanguigna. A quel punto, consumare cibi ricchi di magnesio o assumerlo sotto forma di integratore può aiutare il corpo a trattenere ormoni sani e ricostituire i livelli cellulari dall'influenzare il corpo umano. Tuttavia, molte persone non consumano spesso la quantità raccomandata di magnesio, portando a carenza di magnesio e causando molti problemi. Ulteriori studi rivelano che un assorbimento inadeguato del magnesio può portare a potenziali fattori di rischio che possono influenzare i muscoli, le articolazioni e gli organi vitali e causare un aumento del mantenimento della pressione sanguigna.

 

In che modo la pressione sanguigna influisce sul corpo?

 

Quando il corpo è in movimento, le valvole sistoliche del cuore iniziano a pompare il sangue per essere trasportato in tutto il corpo e consentire ai vari gruppi muscolari di funzionare correttamente. Tuttavia, molti fattori entrano in gioco e possono diventare impercettibili se non trovati e trattati immediatamente. Gli studi rivelano che il corpo può regolare la pressione sanguigna nell'ospite quando necessario. Questo può variare da quando una persona è in uno stato di riposo o in uno stato attivo. Il corpo è rilassato e la pressione sanguigna è bassa in uno stato di riposo. In uno stato attivo, la pressione sanguigna aumenta e il corpo consente al flusso sanguigno di entrare nei muscoli che necessitano di più apporto di sangue. Ora, che dire se un individuo ha problemi di salute e soffre di ipertensione? Può influenzare il corpo aumentando il rischio di problemi di salute e danneggiando i vasi sanguigni. Ulteriori studi menzionati che l'ipertensione combinata con fattori correlati potrebbe contribuire allo sviluppo di disturbi cardiovascolari associati a bassi livelli di magnesio. Quindi incorporare il magnesio nel corpo può aiutare a ridurre i sintomi correlati causati dall'elevata pressione sanguigna può aiutare a ridurre gli effetti che ha sul corpo e aiutare a ridurre i sintomi. 

 


Uno sguardo al magnesio

Il fisiologo biomedico Alex Jimenez afferma che il magnesio aiuta anche a regolare i nostri livelli di stress diminuendo l'aspettativa dei neuroni. Ciò significa che i neuroni non si attiveranno così tanto. Quindi, quando vuoi essere nervoso, non sarai tanto sveglio e ti aiuta a rilassarti in generale. Infine, aiuta ad aumentare la vasodilatazione, che a sua volta può diminuire la pressione sanguigna. Quindi di quanto magnesio abbiamo bisogno? Consiglia un'indennità dietetica o la RDA 400 milligrammi di magnesio. Tuttavia, ti consigliamo di iniziare con una dose più bassa, circa 200 milligrammi, per capire quanto sei sensibile al magnesio. La forma migliore per ottenere quattro magnesio se hai intenzione di integrarlo è il magnesio, il bis-glicinato o il glicinato di magnesio. Questa forma di magnesio non assorbe molta acqua e ha anche un'elevata biodisponibilità. Ciò significa che può assorbire molto, molto bene senza darti gli effetti collaterali dell'integrazione di magnesio, che di solito sono la diarrea. Quindi quali alimenti sono ricchi di magnesio? Il primo è l'avocado. Un avocado medio ha circa 60 milligrammi di magnesio. Noci, in particolare anacardi. Quindi un'oncia di anacardi ha circa 83 milligrammi di magnesio.


Gli effetti dell'assunzione di magnesio per la pressione sanguigna

 

Come affermato in Parte 1, il magnesio è il quarto catione più abbondante. È un integratore essenziale per aiutare a idratare l'assunzione di acqua intracellulare del corpo. Svolge un ruolo enorme nel metabolismo del corpo, consentendo all'eccitabilità cardiaca del cuore di regolare la pressione sanguigna. Quindi quali sono gli effetti dell'assunzione di magnesio per controllare la pressione sanguigna per il sistema cardiovascolare? Gli studi rivelano che quando si ha a che fare con l'ipertensione, l'assunzione di magnesio per via orale può aiutare a ridurre i livelli intracellulari di calcio e sodio che contribuiscono agli effetti dell'ipertensione (pressione alta). L'assunzione di magnesio in forma supplementare può persino aiutare molte persone se combinata con farmaci antipertensivi per abbassare la pressione alta. Ulteriori studi rivelano anche che quando gli anziani assumono magnesio come parte della loro assunzione giornaliera supplementare, il loro tratto intestinale aiuta a biotrasformare il magnesio per aiutare a regolare il ciclo cellulare intracellulare e garantire che la secrezione ormonale sia livellata. 

 

Conclusione

Quando si tratta di un corpo attivo, il cuore si assicura che il sangue venga pompato in ciascun gruppo muscolare e che il cuore funzioni. Quando vari fattori quotidiani si accumulano sull'ospite, può portare a ipertensione associata ad altri disturbi cardiovascolari. L'assunzione di magnesio negli alimenti o in forma supplementare può aiutare a regolare la pressione sanguigna nel corpo e ridurre il rischio di condizioni sottostanti causate da un'elevata pressione sanguigna. L'assunzione di solo magnesio può andare così lontano solo se combinata con l'esercizio e i trattamenti disponibili che possono ridurre le possibilità di aumento della pressione alta nel corpo. Nella parte 3, esamineremo gli alimenti contenenti magnesio che migliorano la salute generale.

 

Riferimenti

Al Alawi, Abdullah M, et al. "Magnesio e salute umana: prospettive e direzioni di ricerca". International Journal of Endocrinology, Biblioteca nazionale di medicina degli Stati Uniti, 16 aprile 2018, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5926493/.

Dominguez, Ligia, et al. "Magnesio e ipertensione nella vecchiaia". Nutrienti, Biblioteca nazionale di medicina degli Stati Uniti, 31 dicembre 2020, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC7823889/.

InformedHealth.org [Internet]. Colonia, Germania: Istituto per la qualità e l'efficienza nell'assistenza sanitaria (IQWiG); 2006-. Ipertensione: panoramica. 2012 maggio 21 [Aggiornato 2019 maggio 23]. Disponibile da: www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK279239/

Houston, Marco. "Il ruolo del magnesio nell'ipertensione e nelle malattie cardiovascolari". Journal of Clinical Hypertension (Greenwich, Connecticut), Biblioteca nazionale di medicina degli Stati Uniti, novembre 2011, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC8108907/.

Iqbal, Arshad Muhammad e Syed F Jamal. "Ipertensione essenziale - Statpearls - Libreria NCBI." In: StatPearls [Internet]. L'isola del tesoro (FL), StatPearls Publishing, 4 luglio 2022, www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK539859/.

Razzaque, Mohammed S. "Magnesio: stiamo consumando abbastanza?" Nutrienti, Biblioteca nazionale di medicina degli Stati Uniti, 2 dicembre 2018, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6316205/.

Disclaimer

Stretching Obiettivo: El Paso Back Clinic

Stretching Obiettivo: El Paso Back Clinic

Obiettivo di allungamento: Il corpo deve essere flessibile per mantenere una gamma completa di movimento. Lo stretching mantiene i muscoli elastici, forti e sani; senza di esso, i muscoli si accorciano e diventano rigidi e tesi. Quindi, quando i muscoli sono necessari, sono deboli e incapaci di estendersi completamente. Ciò aumenta il rischio di dolori articolari, stiramenti, lesioni e danni muscolari. Ad esempio, stare seduti a lungo su una sedia provoca una contrazione dei glutei e dei muscoli posteriori della coscia, che porta a sintomi di disagio alla schiena e inibisce la deambulazione. Injury Medical Chiropractic and Functional Medicine Clinic può aiutare le persone a sviluppare un programma di stretching personalizzato per mantenere mobilità, flessibilità e funzionalità fluide.

Stretching Obiettivo: EP Chiropractic Wellness ClinicObiettivo di allungamento

Benefici

Il corpo deve essere flessibile per mantenere la mobilità, l'equilibrio e l'indipendenza. I benefici dello stretching regolare includono:

  • I muscoli funzionano a livelli ottimali.
  • Mantiene la lunghezza muscolare.
  • Mantiene la forza muscolare.
  • Aumento della circolazione sanguigna
  • Rilascio di endorfine.
  • Attivazione parasimpatica.
  • Allevia lo stress.
  • Rimozione naturale delle tossine.
  • Allevia i dolori muscolari e il dolore.
  • Migliora la capacità e le prestazioni nelle attività fisiche.
  • Riduce il rischio di lesioni.
  • Migliora la postura.

Aree importanti

Le aree critiche per la mobilità includono:

  • Parte bassa della schiena/vita
  • Flessori dell'anca
  • Muscoli posteriori della coscia
  • Quadricipiti nella parte anteriore della coscia.
  • vitelli
  • Collo
  • Spalle

Riflessi di stiramento

Quando i muscoli sono allungati, lo sono anche i fusi muscolari. Il fuso registra il cambiamento di lunghezza e velocità e trasmette i segnali attraverso il midollo spinale, che trasmette le informazioni. Questo fa scattare il riflesso di stiramento, che cerca di resistere al cambiamento provocando la contrazione del muscolo allungato. La funzione del fuso muscolare aiuta a mantenere il tono muscolare e protegge il corpo dalle lesioni. Uno dei motivi per mantenere un allungamento per un determinato periodo di tempo è perché, poiché il muscolo rimane in una posizione allungata, il fuso si adatta alla nuova condizione e riduce la sua segnalazione di resistenza, allenando gradualmente i recettori dell'allungamento per consentire un maggiore allungamento dei muscoli.

Allenamento di stretching chiropratico

Però, i allungando una volta non genererà la massima flessibilità. I muscoli tesi possono aver impiegato mesi o anni per svilupparsi; pertanto, ci vorrà del tempo per raggiungere la flessibilità e bisogna lavorare continuamente per mantenerla. Chiropratici e fisioterapisti sono esperti di movimento del corpo e possono valutare la forza muscolare individuale e sviluppare un programma di stretching personalizzato.


Attivazione del fuso muscolare


Riferimenti

Bhattacharyya, Kalyan B. "Il riflesso da stiramento e i contributi di C David Marsden". Annali dell'Accademia Indiana di Neurologia vol. 20,1 (2017): 1-4. doi:10.4103/0972-2327.199906

Behm, David G et al. "Effetti acuti dell'allungamento muscolare sulle prestazioni fisiche, gamma di movimento e incidenza di lesioni in individui sani e attivi: una revisione sistematica". Fisiologia applicata, nutrizione e metabolismo = Physiologie applique, nutrizione e metabolismo vol. 41,1 (2016): 1-11. doi:10.1139/apnm-2015-0235

Berg, K. Fondamenti di stretching. In: Stretching prescrittivo. 2a ed. Edizione Kindle. Cinetica umana; 2020.

da Costa, Bruno R e Edgar Ramos Vieira. "Stretching per ridurre i disturbi muscoloscheletrici legati al lavoro: una revisione sistematica". Rivista di medicina riabilitativa vol. 40,5 (2008): 321-8. doi:10.2340/16501977-0204

Pagina, Phil. "Concetti attuali nello stretching muscolare per l'esercizio e la riabilitazione". Rivista internazionale di fisioterapia sportiva vol. 7,1 (2012): 109-19.

Witvrouw, Erik, et al. "Stretching e prevenzione degli infortuni: una relazione oscura". Medicina dello sport (Auckland, Nuova Zelanda) vol. 34,7 (2004): 443-9. doi:10.2165/00007256-200434070-00003

Perché è importante il magnesio? (Parte 1)

Perché è importante il magnesio? (Parte 1)


Introduzione

L' sistema cardiovascolare consente al sangue ricco di ossigeno e ad altri enzimi di viaggiare in tutto il corpo e consentire ai vari gruppi muscolari e agli organi vitali di funzionare e svolgere il proprio lavoro. Quando più fattori come stress cronico o i disturbi iniziano a colpire il cuore, può portare a problemi cardiovascolari che imitano dolori al petto o disturbi cardiaci che possono influenzare lo stile di vita quotidiano di una persona. Fortunatamente, ci sono molti modi per garantire che il cuore rimanga sano e prevenire altri problemi cronici che possono interrompere la funzione del corpo. L'articolo di oggi esamina uno degli integratori essenziali noti come magnesio, i suoi benefici e come corrisponde alla salute del cuore in questa serie in 3 parti. La parte 2 esamina come il magnesio abbassa la pressione sanguigna. La parte 3 esamina i diversi alimenti contenenti magnesio e migliora la salute. Indirizziamo i nostri pazienti a fornitori certificati che consolidano molti trattamenti disponibili per molte persone che soffrono di bassi livelli di magnesio che interessano il sistema cardiovascolare e sono correlati a condizioni croniche che possono causare profili di rischio sovrapposti nel corpo. Incoraggiamo ogni paziente indirizzandolo a fornitori di servizi medici associati in base alla sua diagnosi quando è appropriato. Comprendiamo che l'educazione è un modo fantastico per porre ai nostri fornitori domande complesse su richiesta e comprensione del paziente. Il dottor Jimenez, DC, utilizza queste informazioni solo come servizio educativo. Disclaimer

 

Che cosa è il magnesio?

 

Hai notato che i tuoi livelli di glucosio nel sangue sono elevati? Che ne dici di sentirti a corto di energia? O hai avuto a che fare con continui mal di testa? Quando molte persone hanno a che fare con questi problemi che incidono sulla loro salute, potrebbe essere dovuto a bassi livelli di magnesio che colpiscono i loro corpi. Gli studi rivelano che il magnesio è il quarto catione più abbondante che è un cofattore per oltre 300 enzimi nel corpo. Il magnesio è un integratore essenziale che è un importante elettrolita che idrata l'assunzione di acqua intracellulare nel corpo. Ulteriori studi hanno rivelato che il magnesio svolge un ruolo enorme nel metabolismo del corpo e coinvolge i legami del recettore ormonale per consentire la contrazione muscolare, l'eccitabilità cardiaca, il rilascio di neurotrasmettitori e il tono vasomotorio. Il magnesio è anche necessario per il corpo in quanto è un trasporto attivo per il potassio e il calcio che attraversano la membrana cellulare per il corretto funzionamento. 

 

I benefici del magnesio

 

Quando si tratta di magnesio, sono molte le proprietà benefiche che può fornire all'organismo. Alcuni dei benefici dell'assunzione di magnesio includono:

  • Migliora le prestazioni degli esercizi
  • Regolazione dei neurotrasmettitori
  • Ridurre la depressione e l'ansia
  • Regola i livelli di glucosio nel sangue
  • Prevenire l'emicrania

Quando molte persone hanno bassi livelli di magnesio, gli studi rivelano che condizioni di salute comuni come emicrania, sindrome metabolica, diabete e aritmie cardiache. Queste varie condizioni di salute possono influenzare non solo gli organi vitali del corpo, ma quando una persona ha bassi livelli di magnesio, i suoi livelli di energia sono bassi e iniziano a sentirsi pigri. Inoltre, una persona con bassi livelli di energia a causa della carenza di magnesio può influire sulla sua salute e sul suo benessere. Gli studi rivelano che le carenze di magnesio potrebbero causare profili di rischio sovrapposti nel corpo, che possono svilupparsi in disturbi cronici come problemi cardiovascolari, ipotensione e osteoporosi.


Una panoramica del magnesio

Il fisiologo biomedico Alex Jimenez esaminerà con te il magnesio. Ma prima di iniziare, è importante definire alcune cose. Il primo è la glicolisi. Quindi, se lo scomponiamo, glico significa carboidrati o zucchero. La lisi implica la rottura di tale glicolisi, la rottura dei carboidrati. Il prossimo è il co-fattore. Un cofattore è definito come un composto chimico non proteico necessario per l'attività enzimatica. Puoi pensare a questo come all'enzima che è l'auto e il cofattore è la chiave. Con la chiave, il veicolo può essere avviato. Quindi cos'è il magnesio? Il magnesio è uno ione cationico caricato positivamente e un elettrolita di cui abbiamo bisogno per il nostro corpo. Allora perché il magnesio è importante? Perché supporta la corretta funzione muscolare e nervosa? Regola il metabolismo del glucosio o la scomposizione dei carboidrati nella glicolisi. E cinque dei dieci passaggi della glicolisi richiedono il magnesio come cofattore. Quindi oltre il 50% della scomposizione dei carboidrati richiede il magnesio come cofattore. Aiuta a regolare la nostra densità ossea.


Magnesio e salute del cuore

Come affermato in precedenza, il magnesio è un integratore essenziale che aiuta con l'assunzione di acqua intracellulare e aiuta con i livelli di energia del corpo. Quindi, in che modo il magnesio aiuta il cuore? Gli studi rivelano che i molti ruoli diversi che il magnesio offre all'organismo gli consentono di regolare la pressione sanguigna e il controllo glicemico associato al cuore. Molti pazienti cardiopatici assumono magnesio per garantire che le membrane intracellulari viaggino attraverso il cuore. Inoltre, ulteriori studi rivelano che gli alimenti ricchi di magnesio possono aiutare a ridurre il rischio di gravi rischi cardiovascolari come la cardiopatia ischemica e la malattia coronarica. Il magnesio aiuta anche a ridurre i sintomi simili al dolore associati alla sindrome metabolica e all'ipertensione che possono colpire i vari gruppi muscolari e le articolazioni. Quando la membrana intracellulare è supportata dal magnesio e viaggia dal cuore al resto di tutto il corpo, meno sintomi simili al dolore possono interessare articolazioni, muscoli e organi vitali. 

 

Conclusione

Il magnesio è il quarto integratore essenziale più abbondante che fornisce l'assunzione di acqua intracellulare nel corpo e può fornire supporto al sistema cardiovascolare. Questo integratore svolge un ruolo enorme nel corpo in quanto supporta il suo metabolismo e si assicura che riduca i problemi cardiovascolari. Quando molti individui hanno bassi livelli di magnesio, si svilupperanno problemi cronici come disturbi cardiovascolari, sindrome metabolica e disturbi muscoloscheletrici che influiranno sul corretto funzionamento del corpo. L'incorporazione di alimenti o integratori ricchi di magnesio può ridurre il rischio che questi problemi progrediscano ulteriormente e aiutare a regolare gli elevati livelli ormonali che colpiscono il corpo. La parte 2 esaminerà come si riduce la pressione sanguigna durante l'assunzione di magnesio.

 

Riferimenti

Al Alawi, Abdullah M, et al. "Magnesio e salute umana: prospettive e direzioni di ricerca". International Journal of Endocrinology, Biblioteca nazionale di medicina degli Stati Uniti, 16 aprile 2018, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5926493/.

Allen, Mary J e Sandeep Sharma. "Magnesio - Statpearls - Libreria NCBI." In: StatPearls [Internet]. L'isola del tesoro (FL), StatPearls Publishin, 3 marzo 2022, www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK519036/.

DiNicolantonio, James J, et al. "Magnesio per la prevenzione e il trattamento delle malattie cardiovascolari". Cuore aperto, US National Library of Medicine, 1 luglio 2018, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6045762/.

Rosique-Esteban, Nuria, et al. "Magnesio alimentare e malattie cardiovascolari: una revisione con enfasi negli studi epidemiologici". Nutrienti, Biblioteca nazionale di medicina degli Stati Uniti, 1 febbraio 2018, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5852744/.

Schwalfenberg, Gerry K e Stephen J. Genuis. "L'importanza del magnesio nell'assistenza sanitaria clinica". scientifica, Biblioteca nazionale di medicina degli Stati Uniti, 2017, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5637834/.

Swaminathan, R. "Metabolismo del magnesio e suoi disturbi". Il biochimico clinico. Recensioni, Biblioteca nazionale di medicina degli Stati Uniti, maggio 2003, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC1855626/.

Disclaimer

Regolazioni delle gambe: El Paso Back Clinic

Regolazioni delle gambe: El Paso Back Clinic

Le gambe sono importanti per stare in piedi e muoversi. Vari problemi possono interessare qualsiasi parte, comprese le ossa, i tendini, le articolazioni, i vasi sanguigni e i tessuti connettivi dell'intera gamba, piede, caviglia, ginocchio o anca. I problemi comuni includono squilibrio/irregolarità, distorsioni e stiramenti muscolari, lussazioni articolari, compressione dei nervi e fratture. Questi problemi possono trarre beneficio dagli aggiustamenti chiropratici delle gambe per alleviare i sintomi, riallineare il corpo, ripristinare la mobilità, rafforzare i muscoli e prevenire ulteriori complicazioni.

Aggiustamenti delle gambe: Clinica funzionale chiropratica di EPRegolazioni delle gambe

Le gambe sono composte da due sezioni principali: superiore e inferiore. L'articolazione dell'anca a sfera collega la parte superiore, con un solo osso che comprende la parte superiore della gamba, il femore, l'osso più grande del corpo. La parte inferiore della gamba va dal ginocchio alla caviglia ed è composta da due ossa, il perone e la tibia.

  • La tibia costituisce il ginocchio insieme alla base del femore.
  • Il perone parte dall'articolazione del ginocchio ed è collegato alla tibia.

Muscoli

I muscoli delle gambe supportano la posizione eretta e seduta, sostengono il peso del corpo e forniscono movimento. Diversi muscoli nella parte superiore e inferiore delle gambe lavorano insieme per consentire di camminare, correre, saltare, flettere e puntare le dita dei piedi.

gamba superiore

I muscoli della parte superiore della gamba sostengono il peso e il movimento del corpo. I loro lavori includono:

  • Muscoli anteriori: Questi muscoli stabilizzano il corpo e aiutano con l'equilibrio. Consentono inoltre:
  • Flessione ed estensione delle ginocchia.
  • Flessione della coscia alle articolazioni dell'anca.
  • Rotazione delle gambe ai fianchi.
  • Muscoli mediali assistere nell'adduzione dell'anca – spostando la gamba verso il centro del corpo. Consentono inoltre la flessione, l'estensione e la rotazione della coscia.
  • Muscoli posteriori aiuta a muovere la gamba dalla parte anteriore a quella posteriore e ruota all'altezza dell'anca.

parte inferiore della gamba

  • Muscoli anteriori si trovano nella parte anteriore/anteriore della parte inferiore della gamba e aiutano a sollevare e abbassare il piede e l'estensione delle dita.
  • Muscoli laterali correre fuori dalla parte inferiore della gamba e stabilizzare il piede quando si cammina o si corre. Consentono anche il movimento laterale.
  • Muscoli posteriori: Questi muscoli sono nella parte posteriore della parte inferiore della gamba. Alcuni sono superficiali (vicini alla superficie della pelle) e altri si trovano più in profondità all'interno della gamba. Loro aiutano:
  • Flettere e puntare le dita dei piedi.
  • Salta, corri e spingiti via.
  • Blocca e sblocca il ginocchio.
  • Mantenere una postura sana stabilizzando le gambe.
  • Stare dritti sostenendo l'arco dei piedi.

Cause

Esistono diverse cause dei sintomi di disagio alle gambe. Età, lavoro, attività fisica, sport e disallineamenti possono causare lo sviluppo di problemi alle gambe.

Muscoloscheletrico

  • Lesioni, condizioni e disturbi del sistema muscoloscheletrico sono correlati a ossa, muscoli, tendini e legamenti. Ciò include lividi, tendiniti, affaticamento muscolare, uso eccessivo e fratture che possono portare a problemi muscoloscheletrici.

Neurologico

  • I sintomi neurologici sono correlati a un problema ai nervi e al sistema nervoso. I nervi danneggiati e pizzicati possono contribuire a problemi alle gambe.

Vascolare

  • Se ci sono problemi ai vasi sanguigni, può anche portare a sintomi alle gambe. A seconda della causa, i sintomi alle gambe possono variare da moderati a gravi e possono essere continui o andare e venire.

Sintomi

I sintomi in genere includono:

  • Debolezza muscolare.
  • Rigidità muscolare.
  • Rigidità muscolare.
  • Una sensazione di stanchezza e pesantezza alle gambe.
  • Gamma di movimento ridotta.
  • Difficoltà a camminare o muovere le gambe.
  • Crampi alle gambe.
  • Tenerezza.
  • Dolore che può essere sordo o acuto.
  • Dolore che peggiora con il passare del tempo.
  • Lividi.
  • Gonfiore.
  • Sensazioni di formicolio.
  • Intorpidimento.
  • Completa perdita di sensibilità.
  • Edema - ritenzione idrica.
  • Deformità fisica delle gambe.

Regolazioni di Chiropratica

Cura chiropratica è un modo provato per ridurre il gonfiore e il disagio in tutto il corpo. Le regolazioni chiropratiche delle gambe aiutano a rilasciare restrizioni e disallineamenti. Ciò si traduce in una maggiore mobilità delle articolazioni, una diminuzione dell'infiammazione e una migliore funzionalità. Un aggiustamento chiropratico sulla gamba è noto come a regolazione della distrazione lungo l'asse. Questa regolazione è progettata per aprire l'articolazione interessata nella direzione in cui tira il chiropratico. Possono regolare il loro contatto per aprire il femore dall'acetabolo del bacino, l'articolazione del ginocchio, le articolazioni della caviglia e la parte bassa della schiena. Ciò incoraggia il corretto spazio articolare e il movimento nelle aree interessate, promuovendo movimenti e spazi sani e consentendo un maggiore flusso di nutrienti e la rimozione della pressione dai nervi circostanti per aiutare con il sollievo dai sintomi.


Distrazione dell'asse lungo dell'anca


Riferimenti

Binstead JT, Munjal A, Varacallo M. Anatomia, bacino osseo e arto inferiore, polpaccio. (www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK459362/) [Aggiornato 2020 agosto 22]. In: StatPearls [Internet]. Isola del tesoro (FL): StatPearls Publishing; 2021 gennaio-. Accesso 12/29/2021.

Eid K, Tafas E, Mylonas K, Angelopoulos P, Tsepis E, Fousekis K. Il trattamento del tronco e degli arti inferiori con la tecnica Ergon® IASTM può aumentare la flessibilità dei muscoli posteriori della coscia negli atleti dilettanti: uno studio di controllo randomizzato. Fis Ther Sport. 2017;28:e12. doi:10.1016/J.PTSP.2017.08.038

Jeno SH, Schindler GS. Anatomia, bacino osseo e arti inferiori, muscoli adduttori della coscia Magnus. (www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK534842/) [Aggiornato 2020 agosto 10]. In: StatPearls [Internet]. Isola del tesoro (FL): StatPearls Publishing; 2021 gennaio-. Accesso 12/29/2021.

McGee S. Posizione e andatura. In: McGee S. Diagnosi fisica basata sull'evidenza. 3a ed. Filadelfia, Pennsylvania: Elsevier Saunders; 2012: capitolo 6.

Ransom AL, Sinkler MA, Nallamothu SV. Anatomia, bacino osseo e arti inferiori, muscoli femorali. (www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK500008/) [Aggiornato il 2020 ottobre 30]. In: StatPearls [Internet]. Isola del tesoro (FL): StatPearls Publishing; 2021 gennaio-. Accesso 12/29/2021.

Thompson PD Nutt JG. Disturbi della deambulazione. In: Daroff RB, Fenichel GM, Jankovic J, Mazziotta JC. La neurologia di Bradley nella pratica clinica. 6a ed. Filadelfia, Pennsylvania: Elsevier Saunders; 2012: capitolo 22.

Giovane G. Crampi alle gambe. (www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4429847/) Prove cliniche del BMJ. 2015 maggio 13;2015:1113. Accesso 12/29/2021.

Quali sono i benefici del potassio?

Quali sono i benefici del potassio?


Introduzione

Man mano che sempre più persone iniziano a tenere traccia della propria salute, molti spesso cercano di capire quali alimenti contengono la giusta quantità di vitamine e integratori a beneficio dei loro corpi e sostenere gli organi vitali e i livelli genici del corpo. Molti frutti e verdure sono ricchi di vitamine e minerali di cui il corpo ha bisogno per produrre energia e per prevenire problemi cronici dall'influenzare il corpo. L'articolo di oggi esamina il minerale più benefico di cui il corpo ha bisogno, il potassio, i suoi benefici e che tipo di alimenti hanno potassio per il corpo. Indirizziamo i nostri pazienti a fornitori certificati che consolidano molti trattamenti disponibili per molte persone che soffrono di bassi livelli di potassio che interessano il corpo di una persona e correlati a condizioni croniche che possono causare profili di rischio sovrapposti. Incoraggiamo ogni paziente indirizzandolo a fornitori di servizi medici associati in base alla sua diagnosi quando è appropriato. Comprendiamo che l'educazione è un modo fantastico per porre ai nostri fornitori domande complesse su richiesta e comprensione del paziente. Il dottor Jimenez, DC, utilizza queste informazioni solo come servizio educativo. Disclaimer

[potassio-parte-1_63d8202f

Che cos'è il potassio?

Hai avuto crampi muscolari e dolori in tutto il corpo? Che ne dici di sentirti costantemente stanco o di avere poca energia? O hai notato che la tua pressione sanguigna è elevata? Molti di questi problemi cronici sono correlati a bassi livelli di potassio nel corpo. Gli studi rivelano che il potassio è un minerale essenziale di cui il corpo umano ha bisogno per funzionare correttamente. Il potassio è importante poiché è un elettrolita per ricostituire il corpo quando una persona suda. Molte persone atletiche hanno bisogno di riempire il proprio corpo di elettroliti dopo un'intensa sessione di allenamento per assicurarsi che i compartimenti extracellulari e intracellulari siano idratati. Ulteriori studi ha anche detto che il potassio è uno dei nutrienti carenti che molte persone spesso dimenticano a causa dell'assunzione adeguata che deve essere soddisfatta affinché il corpo abbia la quantità raccomandata di potassio per funzionare durante l'intera giornata. Tuttavia, incorporare diversi tipi di alimenti che contengono potassio può fornire la quantità raccomandata di cui l'individuo ha bisogno e fornire risultati positivi. 

 

I benefici del potassio

Quando si tratta del corpo e del potassio, ci sono molti fattori benefici che questo minerale essenziale può fornire. Studi di ricerca hanno rivelato che l'aumento dell'assunzione di potassio con cibi sani e nutrienti può giovare alla salute del corpo. Alcune delle proprietà benefiche che il potassio può fornire includono quanto segue:

  • Abbassando la pressione sanguigna
  • Ridurre la progressione della malattia renale
  • Diminuire il rischio di osteoporosi
  • Gestisce l'ipercalciuria
  • Prevenire lo sviluppo del diabete

Tutti questi problemi cronici che possono colpire il corpo sono correlati a bassi livelli di potassio. Quando il corpo non ha la giusta quantità di vitamine e integratori per aiutare a prevenire questi problemi, può portare a sintomi simili al dolore associati a muscoli, articolazioni e organi vitali. Quindi, quando specialisti del dolore come chiropratici o medici di medicina funzionale esaminano a fondo i pazienti e fanno domande per determinare se il corpo del paziente ha bassi livelli di potassio. Quando il corpo ha bassi livelli di potassio, gli studi rivelano che problemi cronici come ipertensione e livelli elevati di glucosio potrebbero potenzialmente portare a problemi cardiovascolari associati a dolore toracico e diabete. Quando questi problemi sovrapposti colpiscono il corpo, è noto come dolore somato-viscerale. Dolore somato-viscerale è quando gli organi colpiti causano problemi ai muscoli del corpo e causano dolore riferito in diverse posizioni. 


Una panoramica del potassio

L'esperto di fisiologo biomedico Alex Jimenez andrà oltre il potassio. Dice che il potassio è uno ione cat che è caricato positivamente. Quindi il potassio è importante per diversi motivi. Ci aiuta a regolare il nostro battito cardiaco. Ci aiuta a regolare il funzionamento dei nostri muscoli e del tessuto nervoso ed è importante per sintetizzare le proteine ​​e metabolizzare i carboidrati. La quantità giornaliera raccomandata di potassio è di 4.7 grammi per gli Stati Uniti e di 3.5 per il Regno Unito. Quindi, una media di tre grammi e mezzo. Quando pensiamo al potassio e a quali alimenti sono ricchi di potassio, qual è il primo che ci viene in mente? La banana, giusto? Una banana ha solo 420 o 422 milligrammi di potassio. Quindi, per ottenere la nostra quantità giornaliera di potassio, ci servirà mangiare otto banane e mezzo. Non conosco nessuno che mangi otto banane e mezzo a meno che tu non sia una scimmia. Quindi diamo un'occhiata ad altri cibi ricchi di potassio per controbilanciare la quantità nutrizionale invece di mangiare solo otto banane e mezzo. Alcuni cibi ricchi di potassio sono la frutta secca, in particolare le albicocche secche e l'uvetta, che contengono circa 250 milligrammi per porzione da mezza tazza.


Alimenti ad alto contenuto di potassio

È facile incorporare il potassio nelle abitudini quotidiane di una persona. Molti specialisti del dolore come i chiropratici lavorano con fornitori di servizi medici associati come nutrizionisti e fisioterapisti per ripristinare il corpo, prevenire l'ulteriore progressione delle condizioni croniche e ridurre il dolore muscolare e articolare. Tutti sanno che le banane sono uno dei frutti più conosciuti con potassio; tuttavia, mangiare banane da solo può essere noioso. Così tanti frutti e verdure hanno livelli di potassio più alti e possono aiutare a reintegrare gli elettroliti del corpo. Alcuni degli alimenti nutrienti che contengono potassio includono:

  • Banana
  • Avocado
  • Patate dolci
  • Spinaci
  • Frutta secca (albicocche, uvetta, pesche, prugne)

Ora mangiare cibi ricchi di potassio può aiutare l'assunzione di acqua intra ed extracellulare del corpo, ma combinato con trattamenti ed esercizi può prevenire problemi cronici associati a dolori muscolari e articolari. Quando le persone utilizzano queste sane abitudini nella loro vita quotidiana, possono sentirsi meglio e funzionare per tutto il giorno.

 

Conclusione

Cercare di essere più sani non dovrebbe essere difficile e può iniziare in piccolo con la giusta motivazione. Incorporare una dieta sana combinata con esercizi e trattamenti terapeutici può riportare il corpo alla sua versione più sana e prevenire problemi sovrapposti che interessano muscoli, articolazioni, organi vitali e livelli genici. Mangiare cibi integrali e nutrienti ricchi di potassio può aiutare a ripristinare gli elettroliti persi e aiutare a prevenire l'ulteriore progressione dei disturbi cronici nel corpo per evitare dolori muscolari e articolari.

 

Riferimenti

Lui, Feng J e Graham A MacGregor. "Effetti benefici del potassio sulla salute umana". Fisiologia Plantarum, Biblioteca nazionale di medicina degli Stati Uniti, agosto 2008, pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/18724413/.

Pietra, Michael S, et al. "Assunzione di potassio, biodisponibilità, ipertensione e controllo del glucosio". Nutrienti, US National Library of Medicine, 22 luglio 2016, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4963920/.

Sur, Moushumi e Shamim S Mohiuddin. "Potassio - StatPearls - Libreria NCBI". In: StatPearls [Internet]. L'isola del tesoro (FL), StatPearls Publishing, 11 maggio 2022, www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK539791/.

Weaver, Connie M. "Potassio e salute". Advances in Nutrition (Bethesda, Md.), US National Library of Medicine, 1 maggio 2013, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3650509/.

Disclaimer

Cause delle dita fredde: clinica per la schiena di El Paso

Cause delle dita fredde: clinica per la schiena di El Paso

Quando fa freddo, è normale avvertire mani e dita fredde. Ma se c'è del freddo in un solo dito mentre il resto della mano è normale, i cambiamenti nel colore della pelle, l'intorpidimento, il formicolio o i sintomi del dolore potrebbero essere un segno di cattiva circolazione o una condizione medica di base. Le dita fredde potrebbero indicare vari problemi, tra cui lesioni da uso eccessivo, carenze vitaminiche, sindrome di Raynaud, ipotiroidismo, anemia, malattia arteriosa o un condizione autoimmune. La cura chiropratica e la massoterapia possono aumentare la circolazione, liberare i nervi compressi, rilassare i muscoli e ripristinare la mobilità e la funzione.

Cause delle dita fredde: la clinica funzionale chiropratica di EP

Dita fredde

Il sangue circola dappertutto, nutrendo e mantenendo il calore del corpo. Quando la compressione, le ostruzioni o il restringimento dei percorsi inibiscono il flusso sanguigno, il corpo non può raggiungere una corretta circolazione. Una circolazione malsana può causare diversi sintomi, tra cui:

  • Sensazioni di formicolio lungo la spalla, il braccio, la mano e le dita.
  • Muscoli del braccio e della mano indeboliti.
  • Intorpidimento.
  • Dito/i freddo/i.
  • Dolori muscolari, indolenzimento e tensione.
  • Gonfiore.
  • Colore della pelle pallido o bluastro.

Infortunio da uso eccessivo

Ripetere un movimento o un movimento costantemente nel tempo può portare alla sindrome da uso eccessivo/disturbo da movimento ripetitivo nelle mani e nelle braccia. Alcuni lavori e attività possono causare la sindrome da uso eccessivo, tra cui:

  • Cassieri.
  • Lavoro di ristorazione.
  • Lavoro di segno grafico.
  • Lavoro al computer.
  • Lavoro di cucito.
  • Paesaggistica.

Tutti questi lavori e attività possono mettere a dura prova le mani e le braccia.

Carenza di vitamina B-12

La vitamina B-12 è necessaria per la corretta formazione dei globuli rossi e la funzione neurologica. Si trova in molti alimenti, tra cui uova, pesce, carne, pollame e latticini. Una carenza di vitamina B-12 può causare sintomi neurologici come intorpidimento, formicolio e sensazione di freddo alle mani e ai piedi. Altri sintomi includono:

  • Anemia
  • stanchezza
  • Debolezza
  • Difficoltà a mantenere l'equilibrio
  • Depressione
  • Dolore alla bocca

Un medico richiede un campione di sangue per testare la carenza. Un trattamento comune è una dose elevata di un integratore orale o iniezioni per le persone che hanno difficoltà ad assorbire B-12 attraverso il tratto digestivo.

Raynaud's Syndrome

La sindrome di Raynaud è una condizione che fa sì che alcune aree del corpo, solitamente le dita, si sentano fredde e intorpidite se esposte a basse temperature o livelli di stress elevati. Ciò accade perché le piccole arterie che forniscono sangue alla pelle stanno vivendo degli spasmi. Durante un episodio, le arterie si restringono, il che impedisce al sangue di circolare correttamente. Le dita possono cambiare colore, passando dal bianco al blu al rosso. Quando la riacutizzazione termina e il flusso sanguigno ritorna normale, potrebbero esserci formicolio, palpitazioni o gonfiore. La condizione di solito non è debilitante e le opzioni di trattamento spesso includono farmaci che espandono i vasi sanguigni per migliorare la circolazione. Questi includono bloccanti dei canali del calcio, alfa-bloccantie vasodilatatori.

Ipotiroidismo

L'ipotiroidismo è quando la tiroide non produce abbastanza ormoni. L'ipotiroidismo si manifesta gradualmente e raramente genera sintomi nelle fasi iniziali. L'ipotiroidismo non provoca dita fredde ma aumenta la sensibilità del corpo al freddo. Altri sintomi includono:

  • stanchezza
  • Debolezza muscolare, dolorabilità e dolorabilità.
  • Gonfiore articolare, rigidità e dolore.
  • Gonfiore.
  • Pelle secca.
  • Raucedine.
  • Aumento di peso
  • Livelli di colesterolo alti o elevati.
  • Diradamento dei capelli e caduta dei capelli.
  • Depressione.

Nel tempo, la condizione può causare complicazioni come obesità, dolori articolari, malattie cardiache e infertilità. Un medico può rilevare l'ipotiroidismo con un semplice esame del sangue. Il trattamento prevede l'assunzione di una dose giornaliera di ormone tiroideo sintetico.

Anemia

Anemia è quando il sangue ha una quantità di globuli rossi inferiore al normale. Si verifica anche quando i globuli rossi mancano di una proteina ricca di ferro cruciale chiamata emoglobina. L'emoglobina aiuta i globuli rossi a fornire ossigeno dai polmoni al resto del corpo. Un basso apporto di emoglobina per trasportare l'ossigeno alle mani può causare dita fredde. Potrebbero esserci anche stanchezza e debolezza. La carenza di ferro è ciò che in genere causa la maggior parte dei casi. Un medico può suggerire aggiustamenti nutrizionali se le analisi del sangue indicano bassi livelli di ferro. Un piano nutrizionale ricco di ferro e l'assunzione di integratori di ferro possono aiutare ad alleviare i sintomi.

Malattie arteriose

Malattie che colpiscono le arterie possono ridurre il flusso sanguigno alle mani, causando dita fredde. Questo può essere dovuto all'accumulo di placca o all'infiammazione dei vasi sanguigni. Qualsiasi blocco nei vasi sanguigni può impedire al sangue di circolare normalmente. Un altro problema arterioso è l'ipertensione polmonare primaria, che colpisce le arterie polmonari e può portare alla sindrome di Raynaud.

Cura chiropratica

Gli aggiustamenti chiropratici possono rimuovere i disallineamenti, ripristinare la corretta comunicazione nervosa, aumentare il flusso sanguigno e correggere un sistema nervoso simpatico iperattivo. Massaggiare le spalle, le braccia e mani rilassa i nervi e i muscoli, rompe i tessuti compressi e aumenta il flusso sanguigno. Viene inoltre promossa la circolazione del fluido linfatico in tutto il corpo, che allontana le tossine dai muscoli e dai tessuti. Per migliorare la circolazione, possono essere utilizzati:

  • La pressione dei tessuti profondi è efficace per alleviare la congestione e la tensione.
  • Massaggio percussivo per rompere il tessuto cicatriziale.
  • Decompressione non chirurgica per allungare la colonna vertebrale e il corpo.
  • Il drenaggio linfatico è progettato per migliorare la circolazione del fluido.
  • Riflessologia

Sindrome del Tunnel Carpale


Riferimenti

Bilić, R et al. “Sindromi prenaprezanja u saci, podlaktici i laktu” [Sindromi da lesioni da uso eccessivo della mano, dell'avambraccio e del gomito]. Arhiv za higijenu rada i toksikologiju vol. 52,4 (2001): 403-14.

Ernst, E. "Terapie manuali per il controllo del dolore: chiropratica e massaggio". Il diario clinico del dolore vol. 20,1 (2004): 8-12. doi:10.1097/00002508-200401000-00003

InformedHealth.org [Internet]. Colonia, Germania: Istituto per la qualità e l'efficienza nell'assistenza sanitaria (IQWiG); 2006-. Come funziona il sistema circolatorio del sangue? 2010 marzo 12 [Aggiornato 2019 gennaio 31]. Disponibile da: www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK279250/

Pal, B et al. "Il fenomeno di Raynaud nella sindrome del tunnel carpale idiopatico". Giornale scandinavo di reumatologia vol. 25,3 (1996): 143-5. doi:10.3109/03009749609080004

Waller, DG e JR Dathan. "Sindrome di Raynaud e sindrome del tunnel carpale". Rivista medica post-laurea vol. 61,712 (1985): 161-2. doi:10.1136/pgmj.61.712.161

Il dottor Alex Jimenez presenta: L'impatto dello stress (parte 2)

Il dottor Alex Jimenez presenta: L'impatto dello stress (parte 2)


Introduzione

Dr. Alex Jimenez, DC, presenta come lo stress cronico può avere un impatto sul corpo e come è correlato con l'infiammazione in questa serie in 2 parti. Parte 1 ha esaminato in che modo lo stress è correlato a vari sintomi che influenzano i livelli genici del corpo. La parte 2 esamina come l'infiammazione e lo stress cronico sono correlati ai vari fattori che possono portare allo sviluppo fisico. Indirizziamo i nostri pazienti a fornitori di servizi medici certificati che forniscono trattamenti disponibili per molte persone che soffrono di stress cronico associato al sistema cardiovascolare, endocrino e immunitario che colpisce il corpo e sviluppa infiammazioni. Incoraggiamo ciascuno dei nostri pazienti menzionandoli ai fornitori di servizi medici associati in base alla loro analisi in modo appropriato. Comprendiamo che l'educazione è un modo delizioso per porre domande ai nostri fornitori su richiesta e comprensione del paziente. Il dottor Jimenez, DC, utilizza queste informazioni solo come servizio educativo. Disclaimer

 

In che modo lo stress può influire su di noi?

Il dottor Alex Jimenez, DC, presenta: Lo stress può creare molte emozioni che possono avere un impatto enorme su molti di noi. Che si tratti di rabbia, frustrazione o tristezza, lo stress può portare chiunque a raggiungere un punto di rottura e causare condizioni sottostanti che possono trasformarsi in problemi cardiovascolari. Quindi quelle persone con il più alto livello di rabbia, quando guardi la letteratura cardiovascolare, hanno la minima probabilità di sopravvivenza. La rabbia è un cattivo giocatore. La rabbia provoca aritmia. Questo studio ha esaminato, ora che abbiamo persone con ICD e defibrillatori, possiamo monitorare queste cose. E vediamo che la rabbia può scatenare aritmie ventricolari nei pazienti. Ed ora è facile da seguire, con parte della nostra tecnologia.

 

La rabbia è stata collegata a episodi di fibrillazione atriale. Quando ci pensi, è l'adrenalina che si riversa nel corpo e provoca la costrizione coronarica. Sta aumentando la frequenza cardiaca. Tutte queste cose possono portare all'aritmia. E non deve essere fibrillazione atriale. Può essere APC e VPC. Ora, sono emerse alcune ricerche molto interessanti sulla telomerasi e sui telomeri. I telomeri sono piccoli cappucci sui cromosomi e la telomerasi è l'enzima legato alla formazione dei telomeri. E ora, possiamo capire attraverso il linguaggio della scienza, e stiamo iniziando a usare la tecnologia e usare la scienza in un modo che non avremmo mai potuto fare prima per capire l'impatto dello stress sui telomeri e sugli enzimi telomerasi.

 

I fattori che portano allo stress cronico

Il dottor Alex Jimenez, DC, presenta: Quindi una delle persone chiave per studiare questo è la vincitrice del premio Nobel, la dottoressa Elizabeth Blackburn. E quello che ha detto è che questa è una conclusione, e torneremo ad alcuni dei suoi altri studi. Ci dice che i telomeri dei bambini delle donne in utero avevano molto stress o erano ancora più corti nella giovane età adulta rispetto alle madri che non avevano le stesse situazioni stressanti. Lo stress psicologico materno durante la gravidanza può esercitare un effetto di programmazione sullo sviluppo del sistema biologico dei telomeri che è già evidente alla nascita, come si evince dall'impostazione della lunghezza telemetrica dei leucociti appena nati. Quindi i bambini possono entrare impressi e, anche se lo fanno, questo può essere trasformato.

 

Che dire della discriminazione razziale, queste scatole qui mostrano un'elevata discriminazione razziale che porta a una bassa lunghezza dei telomeri, a cui la maggior parte di noi ha mai pensato. Quindi, la lunghezza più corta dei telomeri porta ad un aumento del rischio di cancro e mortalità generale. I tassi di incidenza del cancro sono 22.5 per 1000 anni-persona nel gruppo con telomeri più corti, contro 14.2 nel gruppo medio e 5.1 nel gruppo con telomeri più lunghi. Telomeri più corti possono portare all'instabilità del cromosoma e provocare la formazione del cancro. Quindi, ora comprendiamo, attraverso il linguaggio della scienza, l'impatto dello stress sull'enzima telomerasi e sulla lunghezza dei telomeri. Secondo la dottoressa Elizabeth Blackburn, 58 donne in premenopausa si prendevano cura dei loro figli malati cronici rispetto alle donne che avevano figli sani. Alle donne è stato chiesto come percepiscono lo stress nella loro vita e se influisce sulla loro salute influenzando il loro invecchiamento cellulare.

 

Questa era la domanda dello studio mentre osservavano la lunghezza dei telomeri e l'enzima telomerasi, e questo è ciò che hanno scoperto. Ora, la parola chiave qui è percepita. Non dobbiamo giudicare lo stress dell'altro. Lo stress è personale e alcune delle nostre risposte potrebbero essere genetiche. Ad esempio, qualcuno che ha comp omozigoti con un gene pigro può avere molta più ansia di qualcuno che non ha questo polimorfismo genetico. Qualcuno che ha un MAOA in un MAOB può avere più ansia di qualcuno che non ha quel polimorfismo genetico. Quindi c'è una componente genetica nella nostra risposta, ma quello che ha scoperto è stato lo stress psicologico percepito. E il numero di anni di cura dei bambini con malattie croniche è stato associato a una minore lunghezza dei telomeri e a una minore attività della telomerasi, fornendo la prima indicazione che lo stress può influire sul mantenimento e sulla longevità dei telomeri.

 

Come trasformare la nostra risposta allo stress?

Il dottor Alex Jimenez, DC, presenta: È potente e molti operatori sanitari sono sotto qualche forma di stress. E la domanda è: cosa possiamo fare per trasformare la nostra risposta? Framingham ha anche esaminato la depressione e ha identificato la depressione clinica come un rischio maggiore di eventi cardiovascolari e scarsi risultati rispetto a fumo, diabete, LDL alto e HDL basso, il che è pazzesco perché passiamo tutto il nostro tempo su queste cose. Tuttavia, non dedichiamo molto tempo ad affrontare gli aspetti emotivi delle malattie vascolari. Questo è depressione influenzata, inventario, un semplice test di screening per la depressione, guardando le persone con alti livelli di depressione rispetto a bassi livelli di depressione. E puoi vedere che mentre passi dal livello più basso a quello più alto, mentre ti fai strada, le possibilità di sopravvivenza diminuiscono.

 

E molti di noi hanno le nostre teorie sul motivo per cui ciò accade. Ed è perché se siamo depressi, non diciamo: "Oh, mangerò dei cavoletti di Bruxelles, prenderò quelle vitamine del gruppo B, e uscirò a fare esercizio, e farò un po' di meditazione". Quindi il fattore di rischio indipendente post-IM per un evento è la depressione. La nostra mentalità riguardo alla depressione ci rende incapaci di funzionare normalmente e può far sviluppare al nostro corpo problemi che colpiscono i nostri organi vitali, muscoli e articolazioni. Quindi, la depressione gioca un ruolo importante, poiché il 75% dei decessi post-IM è correlato alla depressione, giusto? Quindi guardando i pazienti, ora, dovete porre la domanda: è la depressione che causa il problema, o è la malattia da citochine che ha già portato alla malattia cardiaca che causa la depressione? Dobbiamo tenere conto di tutto questo.

 

E ancora un altro studio ha esaminato oltre 4,000 persone senza malattia coronarica al basale. Per ogni aumento di cinque punti sulla scala della depressione, il rischio aumentava del 15%. E quelli con i punteggi di depressione più alti avevano un tasso di malattia coronarica più alto del 40% e un tasso di mortalità più alto del 60%. Quindi quasi tutti pensano che sia una malattia da citochine che porta a IM, malattie vascolari e depressione. E poi, ovviamente, quando hai un evento e ne esci fuori con tutta una serie di problemi intorno, sappiamo che le persone depresse hanno un doppio aumento della mortalità, un aumento di cinque volte della morte dopo un attacco di cuore, e scarsi risultati con la chirurgia. È così, cosa è venuto prima, la gallina o l'uovo?

 

In che modo la depressione è collegata allo stress cronico?

Il dottor Alex Jimenez, DC, presenta: Ogni chirurgo lo sa. Non vogliono fare interventi chirurgici su persone depresse. Sanno che il risultato non è buono e, naturalmente, è meno probabile che seguano tutte le nostre ottime raccomandazioni di medicina funzionale. Quindi quali sono alcuni dei meccanismi della disfunzione autonomica sono stati valutati variabilità della frequenza cardiaca e bassi livelli di omega-3, che hanno un profondo effetto sul cervello, e bassi livelli di vitamina D. Ci sono quelle citochine infiammatorie di cui abbiamo parlato che non ottengono sonno ristoratore e molti dei nostri cardiopatici soffrono di apnea. E ricorda, non pensare solo che siano i cardiopatici robusti con il collo corto e spesso; può essere abbastanza ingannevole. Ed è davvero importante osservare la struttura del viso e, ovviamente, la connessione sociale, che è la salsa segreta. Quindi la disfunzione autonomica è un meccanismo? Uno studio ha esaminato la variabilità della frequenza cardiaca nelle persone con un IM recente e hanno esaminato oltre 300 persone con depressione e senza depressione. Hanno scoperto che quattro indici di variabilità della frequenza cardiaca si abbasseranno nelle persone con depressione.

 

Infiammazione intestinale e stress cronico

Il dottor Alex Jimenez, DC, presenta: Quindi ecco due gruppi di persone che hanno un infarto e variabilità della frequenza cardiaca, che salgono in cima come possibile eziologia. Una delle tante cose che possono anche influenzare lo stress cronico nel corpo è il modo in cui il microbioma intestinale svolge la sua parte nello stress ossidativo. L'intestino è tutto e molti cardiopatici ridono perché chiedono ai loro cardiologi: "Perché ti interessa il mio microbioma intestinale? Perché questo dovrebbe influenzare il mio cuore? Bene, tutta quell'infiammazione intestinale sta causando la malattia da citochine. E quello che molti di noi hanno dimenticato dai tempi della scuola di medicina è che molti dei nostri neurotrasmettitori provengono dall'intestino. Quindi l'infiammazione cronica e l'esposizione alle citochine infiammatorie sembrano portare ad alterazioni della funzione della dopamina e dei gangli della base, riflesse da depressione, affaticamento e rallentamento psicomotorio. Quindi non possiamo enfatizzare abbastanza il ruolo dell'infiammazione e della depressione se diamo uno sguardo alla sindrome coronarica acuta e alla depressione, che era associata a marcatori più alti per l'infiammazione, CRP più elevata, HS inferiore, variabilità della frequenza cardiaca inferiore e qualcosa che mai viene controllato in ospedale, che è carenze nutrizionali.

 

E in questo caso, hanno esaminato i livelli di omega-3 e vitamina D, quindi come minimo, un controllo di omega-3 e un livello di vitamina D sono giustificati in tutti i nostri pazienti. E certamente, se riesci a ottenere una diagnosi completa per l'infiammazione indotta dallo stress. Un'altra condizione che devi considerare quando si tratta di infiammazione indotta dallo stress è l'osteoporosi delle articolazioni. Molte persone con osteoporosi avranno perdita muscolare, disfunzione immunitaria, grasso intorno alla linea mediana e glicemia alta sono associati all'invecchiamento e possono derivare da livelli elevati di cortisolo nel corpo.

 

I rischi elevati di malattie cardiache da cortisolo sono due volte superiori nelle persone che assumono alte dosi di steroidi. Piccole quantità di steroidi non hanno lo stesso rischio, quindi non è un grosso problema. Certo, cerchiamo di liberare i nostri pazienti dagli steroidi. Ma il punto qui è che il cortisolo è un ormone dello stress ed è un ormone dello stress che aumenta la pressione sanguigna e aumenta il peso sulla linea mediana, ci rende diabetici, provoca insulino-resistenza e l'elenco è infinito. Quindi, il cortisolo gioca un ruolo importante, e quando si tratta di medicina funzionale, dobbiamo esaminare i vari test che riguardano livelli elevati di cortisolo come la sensibilità alimentare, una valvola delle feci di 3 giorni, una nutra-valvola e uno stress surrenale indice di prova per vedere cosa sta succedendo con i pazienti. Quando c'è un sistema nervoso simpatico intensificato e cortisolo alto, abbiamo discusso di tutto, dalla coagulopatia alla diminuzione della variabilità della frequenza cardiaca, all'obesità centrale, al diabete e all'ipertensione.

 

Relazioni parentali e stress cronico

Il dottor Alex Jimenez, DC, presenta: E l'attivazione del sistema renina-angiotensina è tutto legato allo stress. Diamo un'occhiata a questo studio che ha esaminato 126 studenti di medicina di Harvard, e sono stati seguiti per 35 anni, una lunga ricerca. E hanno detto, qual è l'incidenza di malattie significative, malattie cardiache, cancro, ipertensione? E hanno posto a questi studenti domande molto semplici, qual era il tuo rapporto con tua madre e tuo padre? Era molto vicino? Era caloroso e amichevole? Era tollerante? Era teso e freddo? Questo è quello che hanno trovato. Hanno scoperto che se gli studenti identificavano la loro relazione con i loro genitori come un'incidenza tesa del 100% di un rischio per la salute significativo. Trentacinque anni dopo, se dicevano che era caldo e vicino, i risultati dimezzavano quella percentuale. E sarebbe d'aiuto se pensassi a cos'è e cosa può spiegarlo, e vedrai come le esperienze infantili avverse ci fanno ammalare in pochi minuti e come apprendiamo le nostre capacità di coping dai nostri genitori.

 

Conclusione

Il dottor Alex Jimenez, DC, presenta: La nostra tradizione spirituale viene spesso dai nostri genitori. I nostri genitori sono quelli che spesso ci insegnano come arrabbiarsi o come risolvere i conflitti. Quindi i nostri genitori hanno avuto un profondo effetto su di noi. E se ci pensi, anche la nostra connessione non è molto sorprendente. Questo è uno studio di follow-up di 35 anni.

 

Lo stress cronico può portare a molteplici problemi che possono essere correlati a malattie e disfunzioni nei muscoli e nelle articolazioni. Può colpire il sistema intestinale e portare a infiammazioni se non viene curato immediatamente. Quindi, quando si tratta dell'impatto dello stress sulla nostra vita quotidiana, possono essere numerosi fattori, dalle condizioni croniche alla storia familiare. Mangiare cibi nutrienti ricchi di antiossidanti, fare esercizio fisico, praticare la consapevolezza e sottoporsi a trattamenti quotidiani può ridurre gli effetti dello stress cronico e ridurre i sintomi associati che si sovrappongono e causano dolore al corpo. Possiamo continuare il nostro percorso di salute e benessere senza dolore utilizzando vari modi per ridurre lo stress cronico nel nostro corpo.

 

Disclaimer

Serraggio della mascella: clinica per la schiena di El Paso

Serraggio della mascella: clinica per la schiena di El Paso

bruxismo è un anormale serramento della mascella o digrignamento dei denti, sia durante la veglia che durante il sonno. Ciò può causare tensione al collo e alle spalle causata da un'eccessiva pressione sui muscoli del collo e della mascella. Gli individui potrebbero non rendersi conto di avere il bruxismo fino a quando un dentista non nota un'eccessiva usura o un chiropratico non esamina i loro sintomi. Il bruxismo può svolgere un ruolo nei disturbi temporomandibolari. Medici e dentisti concordano sul fatto che fattori come lo stress aumentano la probabilità di serrare la mascella. Dentisti di solito consigliamo un paradenti per evitare di macinare. La cura chiropratica, il massaggio e la terapia decompressiva possono alleviare i sintomi, rilasciare e rilassare i muscoli, riallineare la colonna vertebrale e ripristinare la funzione.

Serraggio della mascella: team di medicina funzionale chiropratica del PE

bruxismo

C'è bruxismo sveglio e bruxismo del sonno. Una mascella stretta genera tensione che si estende al collo, alle spalle e ai muscoli della parte superiore della schiena. Nel tempo, quella tensione eccessiva irrita le articolazioni, causando infiammazioni. Serrare la mascella e digrignare i denti può portare a problemi di salute come denti danneggiati, sintomi di dolore al collo, alle spalle e alla parte superiore della schiena e mal di testa da tensione.

Sintomi

Segni e sintomi possono includere:

  • Dolori al viso, alla mascella, al collo e alla parte superiore della schiena, oppressione e indolenzimento.
  • Muscoli mascellari stanchi o contratti.
  • Mal di testa che iniziano nelle tempie.
  • Cosa si sente come i sintomi del mal d'orecchi.
  • Danno da serramento all'interno della guancia.
  • Aumento della sensibilità dei denti.
  • Denti allentati, appiattiti, scheggiati o fratturati.
  • Problemi di sonno.

Fattori di rischio

  • Tensione emotiva – Stress, ansia, frustrazione e rabbia.
  • Disturbi del sonno
  • Uno stile di vita malsano – fumo, alcol eccessivo, caffeina, ecc., interrompe le funzioni cerebrali e cardiovascolari.
  • Farmaci

Cura chiropratica per il serraggio della mascella

Se c'è un problema di serraggio o digrignamento della mascella, si consiglia di consultare un dentista per una diagnosi professionale. Poi un chiropratico può sviluppare un piano di trattamento personalizzato che utilizza il massaggio e la terapia di decompressione per riposizionare la mascella, allungare, rilasciare e rilassare i muscoli. Raccomanderanno esercizi per rafforzare e mantenere i muscoli della mascella rilassati ed esercizi di consapevolezza per aiutare a identificare i trigger e prevenire il serraggio.


Esercizi per la mascella


Riferimenti

Capellini, Verena Kise, et al. "La massoterapia nella gestione della TMD miogenica: uno studio pilota". Rivista di scienze orali applicate: Revista FOB vol. 14,1 (2006): 21-6. doi:10.1590/s1678-77572006000100005

Kuhn, Monika e Jens Christoph Türp. "Fattori di rischio per il bruxismo". Giornale dentale svizzero vol. 128,2 (2018): 118-124.

Nishida, Norihiro et al. "Analisi dello stress del midollo spinale cervicale: impatto della morfologia dei segmenti del midollo spinale sullo stress". Il giornale di medicina del midollo spinale vol. 39,3 (2016): 327-34. doi:10.1179/2045772315Y.0000000012

Ohayon, MM et al. "Fattori di rischio per il bruxismo del sonno nella popolazione generale". Petto vol. 119,1 (2001): 53-61. doi:10.1378/petto.119.1.53

Santos Miotto Amorim, Cinthia, et al. "Efficacia di due interventi di terapia fisica, relativi al trattamento dentale in individui con bruxismo: protocollo di studio di uno studio clinico randomizzato". Prove vol. 15 8. 7 gennaio 2014, doi:10.1186/1745-6215-15-8

Il dottor Alex Jimenez presenta: L'impatto dello stress (parte 2)

Il dottor Alex Jimenez presenta: L'impatto dello stress


Introduzione

Il Dr. Alex Jimenez, DC, presenta come lo stress può avere un impatto su molti individui e correlarsi con molte condizioni nel corpo in questa serie in 2 parti. Indirizziamo i nostri pazienti a fornitori di servizi medici certificati che forniscono molteplici trattamenti disponibili per molte persone che soffrono di ipertensione associata al sistema cardiovascolare, endocrino e immunitario che colpisce il corpo. Incoraggiamo ciascuno dei nostri pazienti menzionandoli ai fornitori di servizi medici associati in base alla loro analisi in modo appropriato. Comprendiamo che l'educazione è un modo delizioso per porre domande ai nostri fornitori su richiesta e comprensione del paziente. Il dottor Jimenez, DC, utilizza queste informazioni solo come servizio educativo. Disclaimer

 

Come lo stress influisce sul corpo

Il dottor Alex Jimenez, DC, presenta: Ora ognuno risponde ai cambiamenti nell'ambiente in modo diverso. Quando si tratta di molte persone che svolgono attività quotidiane dal lavoro al lavoro, apertura nei fine settimana, ingorghi, sostenere esami o prepararsi per un discorso importante, il corpo passa attraverso uno stato costante di iperreattività a uno stadio di esaurimento emotivo e mentale che lascia l'individuo esausto e stressato. E la chiave è riconoscerlo prima che accada, poiché vediamo questo impatto dello stress sui nostri pazienti e su noi stessi. E la prima cosa da capire è quale sia l'evento scatenante che sta causando questo impatto.

 

Qualunque sia l'evento scatenante, la parte più importante è la nostra percezione dell'evento. Cosa significa per noi? È la nostra percezione? Quando il corpo attraversa questo evento iniziale, può far sì che la percezione porti alla risposta e all'effetto sul nostro corpo. Quindi la percezione è tutto mentre parliamo di stress e della risposta allo stress. Ora, abbiamo oltre 1400 reazioni chimiche che si verificano nel corpo. Quindi, ai fini di questo discorso, discuteremo i tre fattori chiave: adrenalina e neuro-adrenalina, aldosterone e, naturalmente, cortisolo.

 

E perché sono importanti? Perché ognuno di questi ha un enorme impatto sulle malattie cardiovascolari. Ora, negli anni '1990, molti medici stavano iniziando a comprendere l'effetto dello stress sul corpo fisico. E cosa succede alle persone quando il loro asse HPA segnala che sono minacciate e iniziano a inondare i loro corpi di ormoni dello stress? Bene, vediamo una coagulazione migliorata. Vediamo uno spostamento nel sistema renina e angiotensina. Aumenta di giri. Vediamo aumento di peso nelle persone e insulino-resistenza. Quello che molte persone non capiscono è che i lipidi diventano anormali con lo stress. Quasi tutti i nostri pazienti sanno che la tachicardia e l'aritmia si verificano quando la nostra adrenalina scorre e la nostra pressione sanguigna aumenta. Ora, pensa a questo attraverso il linguaggio della medicina.

 

Intorno agli anni '1990, all'epoca i medici somministravano aspirina e Plavix per la coagulazione. Continuiamo a fornire ACE e ARB ai nostri pazienti. L'impatto del cortisolo provoca aumento di peso e resistenza all'insulina. Diamo statine; diamo metformina. Forniamo beta-bloccanti per quello, tachicardia e calcio-antagonisti per quella pressione alta. Quindi ogni singolo ormone che viene attivato con lo stress, abbiamo un farmaco che stiamo usando per bilanciarlo. E francamente, per anni, abbiamo parlato di quanto fossero buoni i beta-bloccanti per il cuore. Bene, quando ci pensi, i beta-bloccanti bloccano l'adrenalina. Quindi, quando i medici guardano questo, iniziano a pensare: “Beh, forse abbiamo bisogno di medicare e meditare, giusto? Usiamo tutti questi farmaci, ma potremmo aver bisogno di cercare altri modi per trasformare la risposta allo stress".

 

Cos'è la vasocostrizione?

Il dottor Alex Jimenez, DC, presenta: Non leggeremo ognuno di questi sintomi perché ce ne sono così tanti, ma tutto si riduce alla stessa cosa. Fatica. Dobbiamo pensare a qualcuno che ha avuto un incidente d'auto, per esempio, e quella persona sta sanguinando. Quindi il corpo è bello in quanto mette insieme un modo per fermare l'individuo dal sanguinamento o dalla vasocostrizione. La vasocostrizione sta costruendo questi vasi sanguigni e rendendo le piastrine appiccicose in modo che formino un coagulo e il sangue possa fermarsi. Ciò aumenta la gittata cardiaca aumentando la frequenza cardiaca e aumenta l'aldosterone, che provoca ritenzione di acqua e sale per aumentare la pressione sanguigna. Quindi per qualcuno in un'emergenza medica, come un incidente, sanguinamento o perdita di volume, questa è la bellezza del corpo umano. Ma sfortunatamente, vediamo persone che vivono in questo modo, letteralmente 24 ore su 7, XNUMX giorni su XNUMX. Quindi conosciamo la vasocostrizione e la viscosità piastrinica e vediamo aumenti dei marcatori di infiammazione, omocisteina, CRP e fibrinogeno, che aumentano il rischio cardiovascolare.

 

Vediamo l'impatto del cortisolo, non solo aumentando la pressione sanguigna, non solo causando diabete e insulino-resistenza, ma anche depositando grasso addominale intorno alla linea mediana. E poi, come vedrai tra pochi minuti, ci sono collegamenti tra eventi stressanti e aritmie come la fibrillazione atriale e persino la fibrillazione ventricolare. Per la prima volta in medicina, in cardiologia, abbiamo una sindrome chiamata cardiomiopatia di takosubo, affettuosamente chiamata sindrome del cuore spezzato. E questa è una sindrome in cui il miocardio diventa acutamente stordito al punto da causare una grave funzione o disfunzione del ventricolo sinistro. E di solito, questo è innescato da cattive notizie e da un evento emotivamente stressante. Sembra che qualcuno abbia bisogno di un trapianto di cuore. Quindi, quando pensiamo ai vecchi fattori di rischio di Framingham, diciamo, quali di questi sono influenzati dallo stress?

 

Sintomi di stress

Il dottor Alex Jimenez, DC, presenta: Le persone hanno tutti i tipi di comportamenti disadattivi da sottolineare, che si tratti di 20 amici in questo pacchetto di sigarette, mangiando questo Cinnabon perché mi fa sentire bene in questo momento, o tutto il cortisolo mi farà ingrassare e diventare diabetico. I lipidi salgono sotto stress; la pressione sanguigna sale sotto stress. Quindi ognuno di questi fattori di rischio è influenzato dagli ormoni dello stress. E, naturalmente, sappiamo che con l'attivazione del sistema RAS o del sistema renina-angiotensina, assistiamo sempre a un peggioramento dell'insufficienza cardiaca. E questo è molto descritto in letteratura. E, per quelli di voi che potrebbero lavorare al pronto soccorso, chiedete ai vostri pazienti cosa stavano facendo prima di entrare con il loro episodio di insufficienza cardiaca congestizia o dolore toracico. E ascolterai storie come, stavo guardando un brutto film, o stavo guardando un film di guerra, o mi sono arrabbiato per la partita di football, o qualcosa del genere.

 

Parleremo della variabilità della frequenza cardiaca, che viene influenzata dallo stress. E, naturalmente, lo stress influisce sulla nostra capacità di resistere alle infezioni. E sappiamo che le persone sono sotto stress quando vengono vaccinate. Ad esempio, i laser Cleco funzionano ma non producono anticorpi contro il vaccino quando sono sotto stress. E, naturalmente, come vedrete tra un minuto, un forte stress può causare morte cardiaca improvvisa, infarto del miocardio e così via. Quindi è un cattivo giocatore che viene trascurato. E per molti dei nostri pazienti, lo stress guida il treno. Quindi, quando parliamo di mangiare cavoletti di Bruxelles e cavolfiore e, sai, un sacco di verdure a foglia verde, e qualcuno è così stressato che sta cercando di capire: “Come farò a superare la giornata? " Non sentono nessuna delle altre cose che raccomandiamo.

 

Quindi, lo stress cronico e i disturbi affettivi, che siano depressione, ansia o panico, mettono il piede sull'acceleratore e mandano su di giri il sistema nervoso simpatico. Sappiamo che le stesse cose che vediamo con l'invecchiamento, come vedrai tra un minuto, sono legate all'aumento dei livelli di ormoni dello stress, in particolare il cortisolo. Quindi, che si tratti di osteoporosi, diminuzione della densità ossea, disfunzione endoteliale, attivazione piastrinica, ipertensione, obesità centrale o insulino-resistenza, questo deriva da una risposta allo stress. E dobbiamo avere un piano per i nostri pazienti su come gestirlo. L'American Institute of Stress afferma che dal 75 al 90% di tutte le visite degli operatori sanitari derivano da disturbi legati allo stress. Ed è troppo alto, ma guardando i pazienti e dove stavano arrivando, raccontano le loro storie ai loro dottori. I risultati sono gli stessi; non importa se si trattava di mal di testa, tensione muscolare, angina, aritmia o intestino irritabile; ha quasi sempre avuto qualche fattore scatenante dello stress.

 

Stress acuto e cronico

Il dottor Alex Jimenez, DC, presenta: C'è una differenza tra stress acuto e cronico con la nostra percezione e connessione sociale. Anche se otteniamo un po' di forza da un potere superiore, lo stress può avere un impatto su chiunque e la maggior parte di noi potrebbe non essere in grado di gestirlo bene. Quindi un grande studio è stato fatto molti anni fa dal Dr. Ray e Holmes che affermava, 50 anni fa, messo insieme un metodo per quantificare gli eventi che cambiano la vita. Quindi diamo un'occhiata ad alcune aree, come gli eventi che cambiano la vita. In che modo gli eventi che cambiano la vita e come si classificano? Quali sono i grandi e quali i piccoli?

 

E in che modo questa classifica porta a gravi problemi medici come cancro, infarto e morte improvvisa in futuro? Quindi hanno esaminato 43 eventi che cambiano la vita, li hanno classificati in origine e li hanno riclassificati negli anni '1990. E alcuni di loro sono rimasti gli stessi. Hanno assegnato un punteggio di aggiustamento all'evento e poi hanno esaminato i numeri che sarebbero stati collegati a malattie gravi. Quindi, ad esempio, un evento che cambia la vita. Il numero uno, 100 unità che cambiano la vita, è la morte di un coniuge. Chiunque potrebbe identificarsi con quello. Il divorzio era il numero due, la separazione il numero tre e la fine di un familiare stretto. Ma ho anche notato che alcune cose sono state classificate che potrebbero non essere equiparate a essere un importante evento che cambia la vita che può avere un impatto su una risposta allo stress come il matrimonio o il pensionamento.

 

Conclusione

Il dottor Alex Jimenez, DC, presenta: Quindi non è stato il singolo evento a fare la differenza. Era la somma degli eventi. E quello che hanno scoperto dopo aver esaminato 67 medici è stato che se avevi un punteggio unitario che cambia la vita da qualche parte tra zero e uno 50, non è un grosso problema, nessuna vera malattia grave, ma una volta raggiunto quel limite di 300, c'era un 50% possibilità di malattia grave. Quindi questa cronologia degli eventi nella vita del paziente. Vogliamo sapere cosa stava succedendo nella loro vita quando sono iniziati i sintomi e poi riportarlo prima per capire l'ambiente in cui viveva questo individuo. L'impatto dello stress può far sviluppare a molte persone condizioni croniche e mascherare altri sintomi che possono portare a dolori muscolari e articolari. Nella parte 2, approfondiremo il modo in cui l'impatto dello stress influisce sul corpo e sulla salute di una persona.

 

Disclaimer

Nervo sciatico intrappolato dentro o intorno ai muscoli posteriori della coscia: Back Clinic

Nervo sciatico intrappolato dentro o intorno ai muscoli posteriori della coscia: Back Clinic

La sindrome del tendine del ginocchio è una condizione in cui il nervo sciatico viene pizzicato tra i muscoli del tendine del ginocchio e l'osso pelvico o dalle fasce di tessuto che collegano i muscoli del tendine del ginocchio causando compressione sopra e intorno al nervo. Si osserva in individui che praticano sport che prevedono corsa, calci o salti, in individui di mezza età impegnati in attività quotidiane che hanno subito cadute e in individui che stanno seduti per molte ore. La cura chiropratica, il massaggio e la terapia decompressiva possono alleviare i sintomi, liberare il nervo intrappolato, rilassare e allungare i muscoli e ripristinare la funzione. 

Nervo sciatico intrappolato dentro o intorno ai muscoli posteriori della coscia: clinica chiropratica

Muscoli del tendine del ginocchio intrappolati Nervo sciatico

Tre muscoli costituiscono i muscoli posteriori della coscia nella parte posteriore della coscia. Il nervo sciatico corre dalla parte bassa della schiena lungo la gamba fino al piede. Un nervo sciatico intrappolato può causare vari sintomi e sensazioni nella parte posteriore della gamba, dell'anca, del gluteo e del piede. Può far male sedersi o allungare le gambe, e di solito c'è tensione dentro e/o attorno al gluteo e alla parte posteriore della gamba. I sintomi in genere regrediscono quando si è sdraiati sulla schiena.

Causare

  • L'usura regolare dei muscoli della schiena e dei muscoli posteriori della coscia può contribuire alla condizione.
  • Spesso il nervo sciatico e/o la guaina che circonda il nervo sciatico rimane intrappolato e irritato mentre viaggia intorno al tuberosità ischiatica. Le tuberosità ischiatiche sono conosciute come le ossa ischiatiche.
  • L'area in cui il nervo sciatico scorre lungo la parte posteriore della gamba può restringersi, causando irritazione del nervo e sensazioni di bruciore, intorpidimento e formicolio.
  • La lesione si verifica spesso durante movimenti improvvisi, rapidi e violenti che allungano eccessivamente i tendini e/o i muscoli, ma può verificarsi anche durante movimenti lenti.
  • Il movimento agita la trazione e lo sfregamento del nervo sui muscoli.
  • Una trazione o uno schiocco non doloroso dei muscoli posteriori della coscia può causare spasmi muscolari e avvolgere il nervo.

Sintomi

I sintomi di solito includono quanto segue:

  • Dolore alle gambe che peggiora quando si è seduti.
  • Intenso dolore elettrico da tiro che rende difficile stare in piedi o muoversi.
  • Difficoltà a muovere la gamba o il piede.
  • Intorpidimento e debolezza dentro e intorno alla gamba.
  • Sensazioni di formicolio o bruciore che scendono lungo la gamba.
  • Dolore persistente su un lato della parte bassa della schiena.

Cura chiropratica

Trattamento chiropratico può alleviare i sintomi e rilasciare il nervo intrappolato. Il trattamento include:

  • Diagnosi accurata - Un chiropratico esaminerà e rivedrà l'attività fisica, il lavoro e la storia medica.
  • Terapie con ghiaccio e calore fermerà il gonfiore e aumenterà il flusso sanguigno.
  • Massoterapia rilassa i muscoli e aumenta la circolazione.
  • Terapia di decompressione allunga gradualmente e delicatamente il corpo.
  • Aggiustamenti chiropratici riallineare e reimpostare il corpo.
  • Allungamenti ed esercizi mirati manterrà i muscoli sciolti e aumenterà la forza.
  • Nutrizionale le raccomandazioni aiuteranno a ridurre l'infiammazione e prevenire le riacutizzazioni.

Muscoli posteriori della coscia e relazione del nervo sciatico


Riferimenti

Lohrer, Heinz, et al. "Intrappolamento nervoso dopo un infortunio al tendine del ginocchio." Rivista clinica di medicina dello sport: rivista ufficiale della Canadian Academy of Sports Medicine vol. 22,5 (2012): 443-5. doi:10.1097/JSM.0b013e318257d76c

Mattiussi, Gabriele, and Carlos Moreno. "Trattamento dell'intrappolamento del nervo sciatico correlato alla tendinopatia prossimale del tendine del ginocchio: presentazione di un'applicazione di" elettrolisi percutanea intratissue "guidata da ultrasuoni". Diario di muscoli, legamenti e tendini vol. 6,2 248-252. 17 settembre 2016, doi:10.11138/mltj/2016.6.2.248

McGregor, Catriona, et al. "Lesioni traumatiche e da uso eccessivo dell'origine ischiatica dei muscoli posteriori della coscia". Disabilità e riabilitazione vol. 30,20-22 (2008): 1597-601. doi:10.1080/09638280701786138

Saikku, Kari, et al. "Intrappolamento del nervo sciatico prossimale da parte dei tendini del bicipite femorale". Acta orthopedica Belgica vol. 76,3 (2010): 321-4.

Il dottor Alex Jimenez presenta: come si spiega l'ipertensione (parte 2)

Il dottor Alex Jimenez presenta: come si spiega l'ipertensione (parte 2)


Introduzione

Il dottor Alex Jimenez, DC, presenta come l'ipertensione colpisce il corpo umano e come trovare modi per gestire i sintomi associati all'ipertensione che colpiscono molti individui in questa serie in 2 parti. Parte 1 ha esaminato i vari fattori correlati all'ipertensione e la parte 2 ha esaminato i diversi geni e livelli corporei influenzati dall'ipertensione. Indirizziamo i nostri pazienti a fornitori di servizi medici certificati che forniscono molteplici trattamenti disponibili per molte persone che soffrono di ipertensione associata al sistema cardiovascolare, endocrino e immunitario che colpisce il corpo. Incoraggiamo ciascuno dei nostri pazienti menzionandoli ai fornitori di servizi medici associati in base alla loro analisi in modo appropriato. Comprendiamo che l'educazione è un modo delizioso per porre domande ai nostri fornitori su richiesta e comprensione del paziente. Il Dr. Jimenez, DC, utilizza queste informazioni solo come servizio educativo. Disclaimer

 

Quali sono i livelli di ADMA nell'ipertensione

Il dottor Alex Jimenez, DC, presenta: Ok, quindi cosa influenza i livelli di ADMA? La sovraregolazione di NRF-2 può ridurre i livelli di ADMA. Quindi è fantastico. Quindi, guardando le cose ad alto contenuto di EGCG, pensa al tè verde, sulforafano, resveratrolo ed esercizi che riducono i livelli di ADMA nel corpo. Il miglioramento del controllo della glicemia migliora i livelli di ADMA, affrontando il percorso dell'omocisteina e osservando l'omocisteina acida. Quindi questo pone la domanda, qual è il farmaco da banco più comune negli Stati Uniti per il reflusso gastroesofageo o l'iperacidità dello stomaco che aumenta i livelli di ADMA? E questo è inibitori della pompa protonica, una dieta povera o omocisteina elevata. Questi sono un paio di punti di contatto sull'ADMA che puoi considerare.

Spostiamoci un po'. Ricordi che abbiamo parlato di un aumento dello stress ossidativo? C'è un'intera orchestra del sistema enzimatico che affronta lo stress ossidativo. E lo stress ossidativo cronico può portare all'ipertensione. Porta anche alla fibrosi o fibrosi graduale degli organi terminali. E così quando si hanno specie reattive dell'ossigeno elevate, proliferazione cellulare, cambiamenti nella migrazione, cambiamenti nell'apoptosi, c'è un aumento dell'infiammazione. Le specie reattive dell'ossigeno rendono più rigido il tessuto a livello della membrana basale; il tuo tessuto diventa più rigido quando hai aumentato lo stress ossidativo. Inizi a cambiare con un aumento dello stress ossidativo, degli enzimi della matrice extracellulare e della struttura, e poi inizi a soffrire di disfunzione endoteliale.

Molti enzimi sono influenzati dall'alimentazione e dal nostro corredo genetico che modificano il nostro equilibrio dello stress ossidativo. Alcuni di questi enzimi sono il glutatione e il glutatione perossidasi. Il quinto enzima verso il basso è il GPX, che è l'enzima che ci aiuta a reagire all'infiammazione e alle tossine alterando l'equilibrio del glutatione. Abbiamo menzionato più volte il glutatione. Parleremo del glutatione come biomarcatore che puoi controllare per valutare lo stress ossidativo nel tuo paziente. Quindi il tuo stress ossidativo è dovuto alla disfunzione mitocondriale o il tuo aumento dello stress ossidativo è dovuto all'infiammazione? Abbiamo visto questo come un effetto collaterale in molti pazienti, poiché l'aumento dell'infiammazione porta ad un aumento dello stress ossidativo associato ad una maggiore disfunzione mitocondriale. Questo triangolo è una matrice di interazione tra il nodo energetico, la disfunzione mitocondriale, le specie reattive dell'ossigeno e i marcatori infiammatori del nodo di difesa e riparazione. Abbiamo visto questo multiplo in molteplici condizioni diverse.

 

In che modo lo stress ossidativo è associato ai livelli di ADMA?

Il dottor Alex Jimenez, DC, presenta: Quando vediamo i risultati dello stress ossidativo in molti diversi sistemi di organi in molte altre condizioni nelle nostre pratiche mediche, in molti pazienti, spesso vediamo tutte queste condizioni croniche associate allo stress ossidativo come parte dei loro sintomi. Quando ciò accade, dobbiamo pensare a come modularli ponendo loro alcune semplici domande. Vorremmo chiedere loro che tipo di spezie ed erbe usano quando cucinano. O qual è il loro programma di dieta? Queste domande sono importanti per analizzare e assistere il paziente perché le spezie culinarie possono influenzare molti aspetti del metabolismo del nostro corpo che potrebbero influenzare la pressione sanguigna.

 

Guardando l'elenco delle varie spezie, è importante aggiungerle alle preparazioni alimentari o alterare il gusto del cibo per aggiungere sapore e migliorare la tua salute. Un'altra cosa da cercare quando si tratta di abbassare la pressione sanguigna è aggiungere queste varie spezie al cibo come parte della routine quotidiana e rivolgersi a un allenatore della salute o a un nutrizionista, il cui compito principale è aggiungere più spezie alla dieta di un paziente e inventando numerose ricette che hanno queste spezie. Ricorda, non ci vuole molto; un cucchiaino a un cucchiaio di erbe miste nel cibo durante il giorno potrebbe aiutare a normalizzare la pressione sanguigna.

Come trovare un piano per abbassare l'ipertensione

Il dottor Alex Jimenez, DC, presenta: Ok, come affronterai lo stress ossidativo e quali biomarcatori potresti guardare? Bene, lo stress ossidativo colpisce molti livelli diversi dei nostri livelli cellulari e subcellulari. Lo stress ossidativo può causare danni al DNA e modificare i grassi nelle membrane della cellula mitocondriale. Può indurre una maggiore lattazione e interrompere la struttura proteica nel nostro corpo. Quindi iniziamo a guardare la capacità antiossidante totale. La capacità antiossidante totale è influenzata dall'adeguatezza nutrizionale dei grassi essenziali di troppi carboidrati semplici di sufficienti minerali, vitamine e fitonutrienti. Quindi puoi controllare i livelli di glutatione nel siero, i livelli di cisteina, gli enzimi, la glutatione perossidasi, la superossido dismutasi e il perossido lipidico in questo elenco per vedere cosa è elevato nel corpo. Puoi controllare questi diversi marcatori e avere un'idea di quale parte delle cellule o del sistema di organi è influenzata dallo stress ossidativo.

 

Quando vediamo questi risultati, dobbiamo sviluppare un piano per aumentare gli antiossidanti liposolubili, che possono essere liposolubili e idrosolubili, come l'acido alfa-lipoico. Oppure, diciamo, per esempio, qualcuno ha livelli elevati di guanosina otto-idrossi-desossi. Quali sono le cose che ti aiutano a riparare la loro sequenza di DNA? Beh, sono i componenti di un metabolismo cellulare a un carbonio. Sono le tue vitamine del gruppo B. Sono i gruppi metilici dei grassi essenziali. Ma allora devi chiedere, perché questo è elevato? È elevato a causa di carenza di micronutrienti, tossicità mitocondriale, infiammazione cronica o iperglicemia? Quindi è normale che i tuoi pazienti cardiometabolici vedano frequentemente un aumento del marcatore di ossidazione del DNA otto-idrossi-deossi-guanosina.

 

Ok, questi sono biomarcatori che puoi controllare nelle urine o nel sangue. Qual è un altro biomarcatore che puoi controllare osservando l'equilibrio dell'ossido nitrico e dell'angiotensina? Quali sono i modi in cui è possibile controllare la funzione endoteliale? Quali sono i modi in cui puoi migliorare la funzione endoteliale anche senza controllare? Bene, ci sono diverse cose che puoi fare per migliorare l'ossido nitrico. Li abbiamo menzionati prima, come migliorare l'equilibrio batterico, mangiare più flavonoidi, aumentare i cibi ricchi di nitrati o persino aggiungere lo yoga al tuo regime. Ci sono modi in cui puoi migliorare la funzione endoteliale senza farmaci come il sildenafil, come notato, che potrebbe potenzialmente essere correlato all'apnea notturna. Può indicare se hanno l'apnea notturna, hanno bisogno di una divisione mandibolare e affrontano alcune delle condizioni che portano con sé. Oppure, in fondo, può gestire i loro pasti ricchi di grassi.

 

Ok, se hai qualcuno che segue una dieta chetogenica, devi riconoscere il potenziale stress ossidativo e affrontarlo con i tuoi pazienti. Quindi quali sono alcuni dei primi modi per rilevare la disfunzione vascolare o endoteliale? Uno degli strumenti ambulatoriali che puoi utilizzare è l'indice di reattività vascolare. Questo rileva la malattia vascolare e osserva la flessibilità della flessibilità dei piccoli capillari e quanto bene profuse il tessuto a valle di un'ostruzione. Quindi, invece di guardare le arterie coronarie o le carotidi, si guarda in basso a livello delle arterie, e si osserva quella che viene chiamata iperemia reattiva. Quindi, ti dà un'infiammazione prognostica.

Misurazione della pressione sanguigna

Il dottor Alex Jimenez, DC, presenta: E ci sono stati studi che seguono le persone con iperemia reattiva per esaminare la disfunzione endoteliale e come interagisce con il punteggio di rischio di Framingham. E sappiamo che quando qualcuno ha un indice anormale che predice eventi cardiovascolari, combinandolo con il percorso finale abbassa le letture della funzione endoteliale inferiore, che è associata a malattie cardiovascolari a lungo termine. Allora come succede? Ti metti un bracciale per la pressione sanguigna sul braccio con un monitor al dito. Alzi il bracciale per la pressione sanguigna per ostruire il flusso sanguigno. Quindi, dopo cinque minuti, lo rilasci e la tua risposta vascolare a quell'ondata di sangue dopo l'occlusione del flusso sanguigno predice l'ipertensione e la malattia coronarica. A sinistra, vedi la normale funzione endoteliale; la linea blu sul grafico in alto a sinistra è l'ostruzione del flusso sanguigno.

 

E poi, dopo cinque minuti, rilasci il bracciale e vedi questo flusso di sangue quasi a forma di campana che scende verso i capillari. Conosci la risposta, la funzione endoteliale. Questa è una curva normale a destra. È una scarsa funzione endoteliale. Puoi vedere che non ci sono segni di flessibilità capillare arteriosa. E quindi questo è predittivo fino a sette anni dopo. Quindi ti chiedi, c'è qualcosa che può migliorare la funzione endoteliale quando mi aspetto una disfunzione della funzione endoteliale o ho un indice di reattività vascolare anormale? E sì, scegliamone uno come esempio. Mangiare mirtilli due volte al giorno o assumerli in polvere è ricco di antociani. A quel punto, puoi aggiungerli a un frullato che hai incorporato nella tua dieta e avere antiossidanti nel tuo sistema. Gli antociani e i loro metaboliti possono aiutare a migliorare la funzione vascolare aumentando la dilatazione del flusso mediato e abbassando la pressione arteriosa sistolica nelle 24 ore.

 

Usiamo molta carotide nello spessore mediale perché se ho qualcuno con iperlipidemia, iperglicemia o ipertensione, voglio usarlo come punto di leva per vedere se ha un'infiammazione, il suo toro carotideo o la sua carotide interna su ciascun lato per tracciare per vedere se stiamo ottenendo un miglioramento sistemico dell'infiammazione o possiamo ottenere un'inversione con la placca. E così lo abbiamo fatto con successo testando la nostra clinica, i lipidi avanzati e l'educazione attraverso visite mediche di gruppo insieme a interventi sullo stile di vita con nutraceutici. E abbiamo avuto una riduzione della modulazione della placca e dei segni e un miglioramento dell'infiammazione. Se non si fa nulla di utile, l'aumento medio annuo dello spessore medio-intimo carotideo è compreso tra il 10 e il 20% del livello anormale. Puoi usarlo come strumento, in regime ambulatoriale, molto facilmente per monitorare la riduzione dell'infiammazione vascolare sistemica nella placca.

 

Guardando i marcatori emergenti

Il dottor Alex Jimenez, DC, presenta: Alcuni altri marcatori emergenti, come HSCRP, acido urico, metalli pesanti, carenze nutrizionali e TMAO, sono correlati all'ipertensione. E migliorando quei marcatori, ottieni un miglioramento della pressione sanguigna. Ecco la cosa da ricordare. Quando guardi un HSCRP e vedi che è sopra uno, ecco la connessione. Ora HSCRP inibisce l'ossido nitrico sintasi endoteliale. Quindi, quando vedi un HSCRP elevato, stabilisci una connessione con un ossido nitrico inferiore. Se vedi un HSCRP elevato che sottoregola i recettori dell'angiotensina-XNUMX, può aumentare la pressione sanguigna ed è associato ad un aumento del rischio cardiovascolare.

 

Ogni quanto controlli l'acido urico? È importante prevenire l'acido urico nei pazienti ipertesi. Se è superiore a sei, devi affrontarlo. Come gestisci livelli elevati di acido urico? Bene, rimuovendo cibi ricchi di purine o migliorando il metabolismo dell'urina attraverso il tuo unico metabolismo dei carboidrati, b12, completamente b6, limitando il loro alcol o evitando molto zucchero extra-fruttosio o migliorando il loro peso corporeo, o affrontando la resistenza all'insulina. Tutti questi mediano l'acido urico. Se hai qualcuno che è iperemico, ricorda queste cinque aree di squilibrio fisiologico modificabile. Quindi spero che tu abbia visto che l'ipertensione è una sindrome. Non è una cosa; non è rigidità; è una sindrome in quanto hai tre aree che devi considerare l'infiammazione, lo stress ossidativo e la risposta immunitaria. Puoi osservare molti dei diversi squilibri attorno a questo quadrante.

Conclusione

Il dottor Alex Jimenez, DC, presenta: Puoi guardare il tuo paziente; puoi vedere in che modo puoi valutarli ulteriormente. E così, quando vedi un paziente con ipertensione, considera i trattamenti delineati nel tuo albero decisionale clinico. E poi, puoi applicare i fattori dello stile di vita modificabili e le cose per abbassare la pressione sanguigna. Incorporare queste applicazioni sullo stile di vita può migliorare la causa principale e aiutarti a trovare la causa principale dell'ipertensione attraverso l'obiettivo della medicina funzionale.

 

Disclaimer