ClickCease
+ 1-915-850-0900 spinedoctors@gmail.com
Seleziona Pagina

Neuropatia

Team di trattamento della neuropatia della clinica posteriore. La neuropatia periferica è il risultato di un danno ai nervi periferici. Ciò causa spesso debolezza, intorpidimento e dolore, di solito alle mani e ai piedi. Può colpire anche altre aree del tuo corpo. Il sistema nervoso periferico invia informazioni dal cervello e dal midollo spinale (sistema nervoso centrale) al corpo. Può derivare da lesioni traumatiche, infezioni, problemi metabolici, cause ereditarie ed esposizione a tossine. Una delle cause più comuni è il diabete mellito.

Le persone generalmente descrivono il dolore come lancinante, bruciore o formicolio. I sintomi possono migliorare, soprattutto se causati da una condizione curabile. I farmaci possono ridurre il dolore della neuropatia periferica. Può interessare un nervo (mononeuropatia), due o più nervi in ​​aree diverse (mononeuropatie multiple) o molti nervi (polineuropatia). La sindrome del tunnel carpale è un esempio di mononeuropatia. La maggior parte delle persone con neuropatia periferica ha la polineuropatia. Rivolgiti subito a un medico in caso di formicolio, debolezza o dolore insoliti alle mani o ai piedi. La diagnosi e il trattamento precoci offrono le migliori possibilità per controllare i sintomi e prevenire ulteriori danni ai nervi periferici. Testimonianze http://bit.ly/elpasoneuropathy

Disclaimer generale *

Le informazioni qui contenute non intendono sostituire un rapporto personale con un operatore sanitario qualificato o un medico autorizzato e non costituiscono un consiglio medico. Ti incoraggiamo a prendere le tue decisioni in materia di assistenza sanitaria sulla base della tua ricerca e della collaborazione con un professionista sanitario qualificato. La nostra portata delle informazioni è limitata alla chiropratica, muscoloscheletrica, medicina fisica, benessere, problemi di salute sensibili, articoli di medicina funzionale, argomenti e discussioni. Forniamo e presentiamo la collaborazione clinica con specialisti di una vasta gamma di discipline. Ogni specialista è disciplinato dal proprio ambito di attività professionale e dalla propria giurisdizione di abilitazione. Utilizziamo protocolli funzionali di salute e benessere per trattare e supportare la cura di lesioni o disturbi del sistema muscolo-scheletrico. I nostri video, post, argomenti, argomenti e approfondimenti coprono questioni cliniche, problemi e argomenti che riguardano e supportano, direttamente o indirettamente, il nostro ambito clinico di pratica.* Il nostro ufficio ha fatto un ragionevole tentativo di fornire citazioni di supporto e ha identificato lo studio di ricerca pertinente o gli studi a sostegno dei nostri post. Forniamo copie degli studi di ricerca di supporto a disposizione degli organi di regolamentazione e del pubblico su richiesta.

Comprendiamo che copriamo questioni che richiedono una spiegazione aggiuntiva su come può essere d'aiuto in un particolare piano di assistenza o protocollo di trattamento; pertanto, per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitate a chiedere Il dottor Alex Jimenez o contattaci al 915-850-0900.

Il dottor Alex Jimenez DC MSACP, CCST, IFMCP*, CIFM*, ATN*

e-mail: coach@elpasofunctionalmedicine.com

Licenza in: Texas & Nuovo Messico*

 


Neuropatia Massaggio Terapeutico Chiropratica Back Clinic

Neuropatia Massaggio Terapeutico Chiropratica Back Clinic

Il massaggio terapeutico neuropatico è un sistema di palpazioni o movimenti strutturati dei tessuti molli del corpo. Quando i nervi non ricevono abbastanza ossigeno e sostanze nutritive dalla circolazione sanguigna, possono presentarsi sintomi come tenerezza, formicolio, intorpidimento e dolore. Il modo migliore per muovere il sangue è massaggiare la circolazione dentro e intorno alle aree intorpidite e doloranti e in tutto il corpo. Molti tipi di massoterapia sono disponibili per vari problemi di salute. Ciò comprende:

  • Alleviamento e gestione del dolore
  • Riabilitazione e prevenzione degli infortuni
  • Alleviamento dello stress
  • Terapia dell'ansia e della depressione
  • Ripristino del sistema immunitario
  • Aumentare il rilassamento
  • Facilitare il benessere generale

Neuropatia Massaggio Terapeutico Clinica ChiropraticaMassaggio terapeutico di neuropatia

Massaggio terapeutico neuropatico: l'obiettivo è stimolare il flusso sanguigno in tutto il corpo. Questo perché più muscoli si muovono, meglio riescono a mantenere la circolazione sanguigna per nutrire i nervi e il corpo, motivo per cui è incoraggiata l'attività fisica/esercizio/movimento. I vantaggi includono:

  • Destressare i nervi che causano formicolio, intorpidimento e bruciore.
  • Il disagio si attenua man mano che i muscoli si allungano e si allentano, rilasciando la tensione e la pressione.
  • Le endorfine (antidolorifici naturali) vengono rilasciate, riducendo al minimo il dolore.
  • Aumento della circolazione
  • Spasmi e crampi ridotti
  • Maggiore flessibilità articolare
  • Ripristino della mobilità
  • Sollievo dai sintomi
  • Diminuzione dell'ansia
  • Miglioramento della qualità del sonno
  • Livelli di energia aumentati
  • Migliore concentrazione
  • Affaticamento ridotto

Tecniche di massaggio

Le tecniche di massaggio includono:

  • impasto
  • accarezzare
  • Volo a vela
  • Percussione
  • vibrazione
  • Attrito
  • Compressione
  • Stretching passivo
  • Stretching attivo

effleurage

  • Questo può essere un movimento deciso o leggero, lenitivo, accarezzando senza trascinare la pelle, usando la punta delle dita o i palmi delle mani.

Petrissaggio

  • Sollevare o sollevare i muscoli e arrotolare la pelle.

Toccando

  • Colpire con il lato della mano, di solito con le dita leggermente flesse, movimenti ritmici delle dita o brevi movimenti rapidi con i lati della mano.

Queste tecniche possono essere applicate con o senza oli da massaggio, unguenti topici, sale o preparati a base di erbe, idromassaggio, massaggio termale, o strumenti/strumenti per massaggi.

Tipi di massaggio

Esistono diversi tipi di massaggio, quelli per il comfort e quelli per condizioni o malattie specifiche. Alcuni includono:

Massaggio svedese

  • Generalmente considerata come la forma più comune di massaggio, questa tecnica prevede una combinazione di cinque colpi di base e si concentra sui muscoli e sui tessuti connettivi.
  • Usato per migliorare la circolazione, il rilassamento, il sollievo dal dolore e il mantenimento e il benessere generale.

Massaggio sportivo

  • Le terapie di massaggio sportivo sono utilizzate in contesti preventivi e terapeutici.
  • Gli atleti usano la tecnica durante il riscaldamento, l'allenamento e la competizione per curare e/o aiutare in:
  • Prevenzione delle lesioni
  • Migliore flessibilità
  • Gamma completa di movimento
  • Prestazione migliorata
  • Aiuta a concentrarsi e chiarezza mentale.

Riflessologia

  • Questa tecnica utilizza un sistema di punti su mani, piedi e orecchie che corrispondono o riflettono altre aree del corpo.
  • Riflessologi applicare una pressione adeguata a questi punti per stimolare il flusso di energia, per alleviare il dolore o i blocchi in tutto il corpo.
  • La riflessologia viene utilizzata anche per alleviare lo stress e favorire il rilassamento.

Aromaterapia

  • Vari oli essenziali derivati ​​da piante, erbe, fiori e radici hanno qualità terapeutiche.
  • L'aromaterapia coinvolge gli oli essenziali per produrre un certo effetto; per esempio, la lavanda è usata per indurre calma e rilassamento.
  • Se combinata con il massaggio del corpo, l'aromaterapia può arricchire immensamente l'esperienza.
  • Alcune gocce possono essere aggiunte alla crema o all'olio da massaggio e applicate sulla pelle.
  • Aromaterapisti professionisti anche miscelare oli per trattare condizioni specifiche.

Massaggio del tessuto connettivo

  • Il massaggio del tessuto connettivo è simile a rilascio miofasciale in quanto comporta il lavoro con la fascia, o con i tessuti molli, per alleviare il dolore, la tensione e il disagio.
  • La teoria del massaggio del tessuto connettivo è che le aree del corpo strette e ristrette influiscono negativamente su altre aree del corpo.
  • I praticanti/terapisti agganciano le dita al tessuto connettivo e utilizzano tratti di trazione per allungare i tessuti.
  • Questo rilascia la tensione, migliora la mobilità e riduce lo stress.

Massaggio dei tessuti profondi

  • Il massaggio dei tessuti profondi utilizza colpi lenti, pressione diretta e/o attrito attraverso la venatura dei muscoli con le dita, i pollici e/o i gomiti.
  • Il suo scopo è raggiungere la fascia sotto i muscoli andando in profondità nei muscoli e nel tessuto connettivo per alleviare dolori e dolori.
  • I terapisti comprendono a fondo il corpo umano e sono stati addestrati a somministrare il massaggio dei tessuti profondi.
  • La tecnica viene utilizzata nel trattamento del dolore cronico, dell'infiammazione e delle lesioni.

Massaggio geriatrico

  • Massaggio geriatrico implica il trattamento degli anziani e l'affrontare bisogni specifici legati all'età, alle condizioni e alla malattia.
  • Le sessioni sono generalmente più brevi e comportano tecniche delicate per facilitare il sollievo dal dolore, il rilassamento e il benessere generale.

Terapia di linfodrenaggio

  • Questa per l'esame prevede l'applicazione di tratti leggeri e ritmici per alleviare varie condizioni legate al corpo sistema linfatico.
  • Il sistema linfatico supporta il sistema immunitario ed è responsabile dell'eliminazione delle tossine e del drenaggio dei liquidi.
  • Quando la circolazione linfatica rallenta o si ferma, il liquido può accumularsi e causare problemi fisici come infiammazioni, edema, e neuropatie.
  • I terapisti ripristinano il flusso linfatico utilizzando un sistema di mappatura per valutare le aree problematiche, quindi esercitano una leggera pressione utilizzando le dita e le mani per riattivare la circolazione.

Terapia Neuromuscolare

  • La terapia neuromuscolare è un massaggio applicato a muscoli specifici, spesso utilizzato per aumentare la circolazione sanguigna, rilasciare nodi di tensione/punti trigger e/o rilasciare dolore/pressione sui nervi.
  • Questa terapia è anche nota come terapia dei punti trigger in quanto la pressione delle dita concentrata viene applicata a punti specifici per alleviare il dolore muscolare.

HealthCare

Il massaggio terapeutico neuropatico viene utilizzato in combinazione per migliorare le cure mediche regolari. Informare un medico quando si provano le terapie di massaggio e seguire eventuali piani di trattamento standard. Alcune forme di massaggio possono causare indolenzimento il giorno successivo, ma dovrebbero essere combinate con un senso di miglioramento e di essere più sani. Se una qualsiasi parte del massaggio non si sente bene o è dolorosa, informa immediatamente il terapeuta. I problemi più gravi derivano da troppa pressione durante il massaggio o dalla sensibilità o dall'allergia agli oli da massaggio. L'attenzione alla massoterapia include quanto segue:

  • Il massaggio vigoroso dovrebbe essere evitato da persone con disturbi emorragici o conta piastrinica bassa e che assumono farmaci per fluidificare il sangue.
  • La massoterapia non deve essere eseguita in aree con coaguli di sangue, fratture, ferite in via di guarigione, infezioni della pelle, ossa indebolite da osteoporosi o cancro o dopo un recente intervento chirurgico.
  • I malati di cancro dovrebbero discutere di eventuali dubbi sulla massoterapia con il loro oncologo.
  • Le donne in gravidanza dovrebbero consultare il proprio medico prima di utilizzare la massoterapia.

Recupero della neuropatia periferica


Referenze

L'American Massage Therapy Association definisce i termini della massoterapia e della massoterapia di base. www.amtamassage.org

Metodi complementari e alternativi: tipi di carrozzeria. Disponibile su www.cancer.org

Gok Metin, Zehra, et al. "Massaggio aromaterapico per il dolore neuropatico e la qualità della vita nei pazienti diabetici." Rivista di borsa di studio infermieristica: una pubblicazione ufficiale della Sigma Theta Tau International Honor Society of Nursing vol. 49,4 (2017): 379-388. doi:10.1111/jnu.12300

MassageTherapy.com. www.massagetherapy.com

National Institutes of Health, Centro nazionale di medicina complementare e alternativa

Samuels, Noè ed Eran Ben-Arye. "Approcci integrativi alla neuropatia periferica indotta dalla chemioterapia". Rapporti oncologici attuali vol. 22,3 23. 11 feb. 2020, doi:10.1007/s11912-020-0891-2

Sarısoy, Pinar e Ozlem Ovayolu. "L'effetto del massaggio ai piedi sul dolore correlato alla neuropatia periferica e sulla qualità del sonno nei pazienti con linfoma non Hodgkin". Pratica infermieristica olistica vol. 34,6 (2020): 345-355. doi:10.1097/HNP.0000000000000412

Thomas, Ewan, et al. "Risposte dei nervi periferici allo stretching muscolare: una revisione sistematica". Giornale di scienza e medicina dello sport vol. 20,2 258-267. 8 marzo 2021, doi:10.52082/jssm.2021.258

Zhang, Yong-Hui, et al. "Esercizio per il dolore neuropatico: una revisione sistematica e il consenso degli esperti". Frontiere in medicina vol. 8 756940. 24 nov. 2021, doi:10.3389/fmed.2021.756940

Sintomi di danno ai nervi Clinica per la schiena chiropratica

Sintomi di danno ai nervi Clinica per la schiena chiropratica

Il danno nervoso è anche noto come neuropatia periferica. I nervi periferici trasmettono informazioni da e verso il cervello attraverso il midollo spinale al resto del corpo. I sintomi del danno nervoso sono comuni nel collo, nelle braccia, nelle mani, nella parte bassa della schiena, nelle gambe e nei piedi. La comunicazione si indebolisce, si interrompe o non trasmette più segnali sensoriali. Il danno ai nervi può essere una complicazione condizioni come il diabete o presente dopo un infortunio. Injury Medical Chiropratica e Medicina Funzionale La clinica riconosce i sintomi e può curare le lesioni riabilitando i nervi alla salute funzionale.Sintomi di danno nervoso Chiropratico

Sintomi di danno nervoso

I sintomi del danno nervoso possono verificarsi a un singolo nervo o a un gruppo di nervi che possono interessare il resto del corpo. Il danno dipende dalla gravità della condizione o della lesione.

  • I nervi parzialmente danneggiati possono guarire da soli con un trattamento minimo per garantire che guariscano correttamente. 
  • I nervi sono costituiti da fibre chiamate assoni.
  • Le fibre sono ricoperte da tessuti che sono un tipo di isolamento.
  • A volte solo le fibre vengono danneggiate.
  • A volte un nervo si blocca o si inceppa in uno spazio ristretto, causando irritazione e, nel tempo, cicatrici.
  • Gravi danni ai nervi possono coinvolgere le fibre e i tessuti e spesso richiedono un intervento chirurgico.

I sintomi possono variare da lievi a gravi e dipendono da quali fibre nervose sono danneggiate. Questi potrebbero essere i seguenti:

Nervi motori

  • Questi nervi regolano tutti i muscoli sotto controllo cosciente.
  • Questi controllano le funzioni motorie come camminare, parlare e afferrare e tenere oggetti.
  • I danni a questi nervi di solito causano debolezza muscolare, crampi e contrazioni o spasmi muscolari incontrollabili.

Nervi sensoriali

  • Questi nervi trasmettono informazioni sensoriali, inclusi tatto, gusto, olfatto, vista, temperatura e dolore.
  • I sintomi possono includere intorpidimento o formicolio.
  • Possono esserci anche difficoltà:
  • Percepire il dolore
  • Rilevare i cambiamenti di temperatura.
  • Passeggiate
  • Mantenere l'equilibrio con gli occhi chiusi.
  • Lavorare con le mani.

Nervi autonomi

  • Questo gruppo di nervi regola le azioni inconsce, inclusa la respirazione, la funzione cardiaca e tiroidea e la digestione.
  • I sintomi includono sudorazione eccessiva, variazioni della pressione sanguigna, incapacità di tollerare il calore e problemi gastrointestinali.
  • Si possono verificare vari sintomi poiché molte lesioni dei nervi periferici colpiscono più di un tipo di nervo.

Segni

I nervi che funzionano in modo improprio possono causare sensazioni sgradevoli o dolorose perché i nervi non possono trasportare i segnali corretti dal cervello al midollo spinale. I segni di danno ai nervi includono quanto segue:

  • Ti senti come se stessi indossando un guanto o un calzino troppo stretti che limitano la circolazione e il movimento.
  • Intorpidimento o formicolio.
  • Spilli e aghi o quelle che sembrano lievi sensazioni elettriche.
  • Posizioni specifiche del corpo/arto possono causare o ridurre intorpidimento, formicolio o formicolio.
  • Debolezza muscolare.
  • Far cadere oggetti regolarmente.
  • Dolori acuti alle mani, alle braccia, alla parte bassa della schiena, alle gambe o ai piedi.

Funzione di ripristino

I trattamenti chiropratici possono aiutare a ripristinare la funzione e includono:

Massaggio terapeutico

  • Il massaggio terapeutico promuoverà la circolazione per alleviare l'intorpidimento e la tensione e aiuterà a ripristinare la funzione e la sensazione.

Chiropratica

  • Gli aggiustamenti chiropratici riallineeranno il corpo e manterranno attivi i muscoli e le articolazioni colpiti.

Stimolazione elettrica

  • Gli stimolatori possono attivare nervi e muscoli danneggiati mentre il nervo si rigenera e si riprende.

Bretelle o stecche

  • Questi dispositivi potrebbero essere utilizzati per mantenere la posizione dell'arto, delle dita, della mano o del piede interessati per migliorare la funzione muscolare e favorire la guarigione.

Esercitare

  • In particolare, gli esercizi prescritti miglioreranno la forza muscolare, aiuteranno a mantenere la libertà di movimento e ridurranno i crampi muscolari.

Dieta

  • Un nutrizionista svilupperà una dieta antinfiammatoria personalizzata per accelerare la guarigione.

Terapia periferica


Referenze

Chen, Zhengrong. "Progressi della riparazione dei nervi periferici". Giornale cinese di traumatologia = Zhonghua Chuang Shang za Zhi vol. 5,6 (2002): 323-5.

Gordon, Tessa. "Stimolazione elettrica per migliorare la rigenerazione degli assoni dopo lesioni ai nervi periferici in modelli animali e umani". Neurotherapeutics: il giornale della Società americana per NeuroTherapeutics sperimentale vol. 13,2 (2016): 295-310. doi:10.1007/s13311-015-0415-1

www.ninds.nih.gov/peripheral-neuropathy-fact-sheet

WEBB, EM. “Lesioni dei nervi periferici; trattamento chirurgico precoce”. Medicina della California vol. 80,3 (1954): 151-3.

Welch, JA. "Lesione del nervo periferico". Seminari di medicina e chirurgia veterinaria (piccolo animale) vol. 11,4 (1996): 273-84. doi:10.1016/s1096-2867(96)80020-x

Interferenza nervosa Chiropratica clinica per la schiena

Interferenza nervosa Chiropratica clinica per la schiena

Lo neuromuscoloscheletrico sistema si riferisce a nervi, muscoli e ossa. I messaggi nervosi fluiscono attraverso il sistema nervoso per coordinare e controllare ogni funzione corporea. L'interferenza nervosa provoca uno squilibrio in questo sistema, compromettendo la funzione del corpo. Una funzione nervosa non coordinata o ridotta nel tempo può causare uno stato malsano o lo sviluppo di una malattia. I sintomi complessi o sconcertanti possono includere:

  • Stanchezza
  • Qualità del sonno malsana
  • Rigidezza
  • Disagio al collo
  • Mal di schiena
  • Dolore acuto
  • Digestione irregolare
  • Nausea
  • GERD
  • Neuropatia problemi correlati

Chiropratico con interferenza nervosa

Interferenza nervosa

I nervi del corpo sono collegati al midollo spinale e, quando le articolazioni della colonna vertebrale si spostano fuori posizione, possono comprimere o piegare i nervi, causando un malfunzionamento. Anche un piccolo disallineamento può creare tensione nervosa, articolare e muscolare che viaggia in tutto il corpo. Ciò provoca squilibri in quasi tutti gli altri sistemi corporei, costringendolo a cambiare in modi negativi e in genere peggiora con il tempo. Lesioni dovute a scivolate e cadute, sport, incidenti, ergonomia malsana e movimenti ripetitivi/uso eccessivo possono causare lesioni ai nervi. La disfunzione o il danno ai nervi possono irritare i nervi causando irritazione dei nervi che porta a interferenze nervose. Il danno ai nervi può causare intorpidimento, formicolio, disagio e dolore.

Vertigini e nebbia mentale

  • L'interferenza nervosa può causare cervello annebbiato, lentezza, vertigini e ansia.
  • Se la comunicazione del cervello e del sistema nervoso viene interrotta da danni o lesioni ai nervi, le capacità mentali possono diventare confuse e confuse.

Influiscono negativamente sul sonno

  • L'interferenza nervosa può produrre disagio in tutto il corpo, causando problemi di sonno.
  • Durante sonno ristoratore, l'interferenza nervosa può interrompere la memoria e la funzione cognitiva.

Problemi di stomaco

  • Lo sistema nervoso enterico è un componente dell'apparato digerente.
  • Possono verificarsi danni al sistema fasi di digestione.
  • Sintomi gastrointestinali come indigestione, reflusso acido, costipazione, diarrea, GERD e nausea possono presentarsi improvvisamente.

Dolore alla schiena

  • Il disagio e il dolore alla schiena possono essere causati da problemi ai nervi.
  • Il dolore ai nervi può essere doloroso, pizzicare, palpitante o lancinante nella parte superiore, centrale e inferiore della schiena.

Intorpidimento

  • I segnali nervosi possono essere confusi o inviati alle aree sbagliate.
  • L'interferenza nervosa riduce la circolazione dell'energia nervosa, causando sensazioni di formicolio e intorpidimento in diverse regioni del corpo.

Problemi di recupero

  • Il dolore potrebbe derivare da un infortunio passato che rende le lesioni più difficili da curare.
  • L'interferenza nervosa può far diventare il corpo rigido, immobile e insensibile, esaurendo l'energia del corpo.
  • La trasmissione dell'energia nervosa è necessaria affinché il corpo possa reagire all'ambiente circostante e funzionare correttamente.

Chiropratica

Il blocco nervoso può essere eliminato attraverso la medicina chiropratica funzionale.

  • Il/i nervo/i bloccato/i viene/i lavorato/i attraverso massaggi terapeutici a percussione, regolazioni manuali, decompressione ed esercizi di stretching.
  • La stimolazione terapeutica dei tessuti profondi con o senza calore viene applicata direttamente alla regione nervosa per aumentare la circolazione.
  • Il corretto funzionamento dei nervi viene ripristinato e consente una maggiore circolazione sanguigna che fornisce maggiori nutrienti ossigenati accelerando il processo di guarigione.
  • Il disagio e il dolore vengono alleviati.
  • Il raggio di movimento aumenta.
  • Ripristino della funzione muscolare e della stabilità articolare.
  • La riparazione dei tessuti migliora attraverso il trattamento e la nutrizione.

Terapia di decompressione spinale


Referenze

Crawford, J P. "Intervento chiropratico nel trattamento dei disturbi articolari e dei tessuti molli". Giornale canadese di fisiologia applicata = Revue canadienne de physiologie appliquee vol. 24,3 (1999): 279-89. doi:10.1139/h99-023

Gu, Xiaosong, et al. "Opzioni di ingegneria dei tessuti neurali per la rigenerazione dei nervi periferici". Biomateriali vol. 35,24 (2014): 6143-56. doi:10.1016/j.biomaterials.2014.04.064

Mackinnon, Susan E. "fisiopatologia della compressione nervosa". Cliniche della mano vol. 18,2 (2002): 231-41. doi:10.1016/s0749-0712(01)00012-9

Norton, Charles E et al. "Ruolo del nervo perivascolare e della disfunzione dei neurotrasmettitori sensoriali nella malattia infiammatoria intestinale". Rivista americana di fisiologia. Fisiologia del cuore e della circolazione vol. 320,5 (2021): H1887-H1902. doi:10.1152/ajpheart.00037.2021

T Francio, Vinicio. "Cura chiropratica per la caduta del piede dovuta alla neuropatia del nervo peroneo". Journal of bodywork e terapie del movimento vol. 18,2 (2014): 200-3. doi:10.1016/j.jbmt.2013.08.004

L'impatto della malformazione di Chiari

L'impatto della malformazione di Chiari

Introduzione

Lo cervello e  midollo spinale hanno una relazione casuale nel sistema nervoso poiché aiutano a trasportare i segnali dei neuroni al resto del corpo. Questi segnali neuronali viaggiano attraverso il varie vie nervose che forniscono funzioni motorie-sensoriali a braccia, gambe, collo e schiena che aiutano a mantenere il corpo in posizione verticale e a funzionare correttamente. Quando cause naturali o problemi traumatici colpiscono il midollo spinale, può causare sintomi di dolore associati alla compressione dei nervi che si sovrappongono a diversi problemi cronici. Quando c'è una compressione del nervo spinale nella parte posteriore, può potenzialmente comportare dolore lombare o al collo. L'articolo di oggi esamina una condizione nota come malformazione di Chiari, i suoi sintomi associati alla colonna vertebrale e come la decompressione e la cura chiropratica gestiscono la malformazione di Chiari. Rimandiamo i pazienti a fornitori certificati specializzati in trattamenti neurologici per aiutare molte persone con malformazione di Chiari. Inoltre, guidiamo i nostri pazienti facendo riferimento ai nostri fornitori di servizi medici associati in base al loro esame quando è appropriato. Riteniamo che l'istruzione sia la soluzione per porre domande approfondite ai nostri fornitori. Il Dr. Alex Jimenez DC fornisce queste informazioni solo come servizio educativo. Disclaimer

 

Cos'è la malformazione di Chiari?

 

Hai avuto mal di testa cronico che causano rigidità al collo? E i problemi alla vescica incontrollabili? Senti sensazioni di formicolio lungo le dita delle mani e dei piedi? Alcuni di questi sintomi sono segni che potresti rischiare di sviluppare la malformazione di Chiari. La malformazione di Chiari è raro quando parti del tessuto cerebrale si estendono nel canale spinale. Questa condizione è un gruppo di anomalie che coinvolge parti del cervello e del midollo cervicale. Il cervello è composto da 6 pezzi che hanno funzioni diverse; sono:

  • Lobo frontale (Risoluzione dei problemi, emozioni, attenzione e concentrazione, ecc.)
  • Lobo parietale (senso del tatto, percezione visiva, differenziazione, ecc.)
  • Lobo temporale (memoria, comprensione delle lingue)
  • Lobo occipitale (Visione)
  • Cervelletto (Equilibrio, attività motoria, coordinazione)
  • Il tronco encefalico (midollo spinale, respirazione, cicli di sonno e veglia, ecc.)

Queste diverse sezioni del cervello hanno una relazione casuale con i loro organi e muscoli correlati per mantenere il corpo in movimento. Quando ci sono deformità che colpiscono il cervello da malformazione di Chiari, gli studi rivelano che il cervelletto fuoriesce dal cranio e preme contro il canale spinale circostante, provocando sintomi lungo la colonna vertebrale.

 

I sintomi associati alla malformazione di Chiari e alla colonna vertebrale

I sintomi associati alla malformazione di Chiari colpiscono la colonna vertebrale del corpo. I sintomi variano da individuo a individuo, da nessuno a grave. Il segno più comune associato alla malformazione di Chiari è il mal di testa. Gli studi rivelano che il mal di testa sintomatico a grappolo è correlato a varie malattie, inclusa la malformazione di Chiari. Quando si ha a che fare con un mal di testa che irradia dolore lungo il collo e le spalle, questo è noto come dolore somato-viscerale, in cui il muscolo interessato colpisce l'organo, causando dolore associato a un problema cronico. Diamo un'occhiata ad un altro sintomo legato alla presenza della malformazione di Chiari. Scoliosi è quando c'è una curvatura laterale nelle regioni toraciche o lombari della colonna vertebrale. Allora come si associa la scoliosi alla malformazione di Chiari? Quando la maturità scheletrica e l'età sono influenzate dalla scoliosi, studi dimostrano che le anomalie dell'asse neurale sono correlate con la progressione della curva, causando lo sviluppo del rischio di malformazione di Chiari. Altri sintomi associati alla malformazione di Chiari includono:

  • Debolezza muscolare (problemi di coordinazione, perdita di equilibrio)
  • Problemi di udito (acufene)
  • Problemi di vista (visione doppia, sensibilità alla luce)
  • Problemi di deglutizione
  • Disturbi del sonno (stanchezza cronica, insonnia, apnea notturna)
  • Problemi intestinali

 


La diagnosi di malformazione di Chiari-Video

Hai avuto problemi alla vescica dal nulla? Senti sensazioni di formicolio e bruciore lungo le braccia e le gambe? Il collo e la parte superiore della schiena si sentono rigidi? Questi sono alcuni dei sintomi associati alla malformazione di Chiari nella regione cervicale. Il video qui sopra offre una panoramica della malformazione di Chiari, della sua diagnosi e di come viene trattata. La malformazione di Chiari ha molteplici cause, ma la causa più comune è quando il cervelletto si sviluppa verso il basso e comprime il canale spinale. Ciò causa problemi dolorosi al collo e colpisce gli organi e i muscoli viscerali, causando sintomi dolorosi che potenzialmente coinvolgono altre parti del corpo. Fortunatamente, sono disponibili trattamenti per gestire la malformazione di Chiari e i suoi sintomi associati.


Decompressione e cura chiropratica per la malformazione di Chiari

 

La malformazione di Chiari è curabile attraverso la decompressione e la cura chiropratica gestendo i sintomi associati. Studi mostrano che la decompressione può migliorare i sintomi associati alla malformazione di Chiari e riguadagnare le funzioni motorie del collo e la mobilità delle braccia. La decompressione per la regione cervicale consente una leggera trazione sul collo per allungare il disco spinale compresso per rilasciare la pressione dalla radice nervosa. Per la cura chiropratica, la manipolazione spinale sulla parte superiore della schiena può aiutare ad alleviare il mal di testa dovuto alla sublussazione o al disallineamento spinale. L'utilizzo di questi due trattamenti consente a molte persone di trovare il sollievo che stanno cercando e di aiutare a gestire i sintomi associati ai loro problemi cronici.

 

Conclusione

Nel complesso, il cervello e il midollo spinale hanno una relazione casuale nel sistema nervoso poiché aiutano a trasportare i segnali neuronali a ciascuna parte del corpo per essere funzionali. Problemi traumatici o lesioni alla colonna vertebrale possono causare dolore nelle regioni cervicale, toracica e lombare mentre sono potenzialmente coinvolti in problemi cronici. La malformazione di Chiari è una condizione cronica in cui il cervelletto si sviluppa verso il basso e comprime il canale spinale. Ciò causa sintomi associati nella regione cervicale che possono influenzare drasticamente la metà superiore del corpo. Trattamenti come la decompressione e la cura chiropratica aiutano a gestire i sintomi associati causati dalla malformazione di Chiari attraverso modi non invasivi. L'incorporazione di questi trattamenti consente all'individuo di essere indolore.

 

Referenze

Goldschag, Nicolina, et al. "Decompressione nella malformazione di Chiari: esito clinico, motorio oculare, cerebellare e vestibolare". Frontiere in neurologia, Frontiers Media SA, 22 giugno 2017, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5479925/.

Hidalgo, Joaquin A, et al. "Malformazione di Arnold Chiari - Statpearls - Libreria NCBI." In: StatPearls [Internet]. L'isola del tesoro (FL), StatPearls Publishing, 1 maggio 2022, www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK431076/.

Kaplan, Yüksel e Özden Kamişli. "Cefalea a grappolo associata a malformazione sintomatica di tipo 1 di Chiari". Noro Psikiyatri Arsivi, Società turca di neuropsichiatria, marzo 2014, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5370268/.

Kelly, Michael P, et al. "Deformità spinale associata alla malformazione di Chiari". Cliniche di neurochirurgia del Nord America, Biblioteca nazionale di medicina degli Stati Uniti, ottobre 2015, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4584090/.

Personale, Mayo Clinic. "Malformazione di Chiari". Mayo Clinic, Mayo Foundation for Medical Education and Research, 24 settembre 2021, www.mayoclinic.org/diseases-conditions/chiari-malformation/symptoms-causes/syc-20354010.

Disclaimer

Pianificazione dei consigli estivi di neuropatia

Pianificazione dei consigli estivi di neuropatia

Anche se non è ufficialmente estate, il caldo dice il contrario. Gli individui con neuropatia possono sperimentare riacutizzazioni quando sono fuori al caldo per lunghi periodi. Evitare il disagio e divertirsi con la famiglia e gli amici può essere stressante. Potrebbero essere lauree, feste al parco, riunioni di famiglia, matrimoni, ecc. Ecco alcuni suggerimenti/raccomandazioni estive di neuropatia per mantenere una stagione sana, divertente e indolore.​

Suggerimenti per l'estate sulla neuropatia

Neuropatia

La neuropatia deriva da cellule nervose danneggiate o distrutte ed è spesso un effetto collaterale associato a diabete, malattie autoimmuni, infezioni, tumori e/o condizioni ereditarie. Conosciuto anche come neuropatia periferica, i sintomi vanno da sensazioni di formicolio, bruciore, spasmi muscolari, difficoltà a muovere le braccia o le gambe, sensazioni di lieve stordimento e talvolta atrofia. I sintomi dipendono dai nervi danneggiati, che vanno da autonomic, il motoree nervi sensoriali. Con il progredire della neuropatia, gli individui possono iniziare a sentire una perdita di equilibrio.

Suggerimenti per l'estate sulla neuropatia

Ricerca e preparazione

La preparazione e la pianificazione sono altamente raccomandate per prevenire una riacutizzazione. Per lunghe cerimonie all'aperto:

  • Indossare la protezione solare
  • Rimani completamente idratato
  • Vestiti con abiti alla moda
  • Assicurati che le calzature abbiano un adeguato supporto per arco plantare/suola e spazio per la respirazione.
  • Indossa un cappello e occhiali da sole
  • Stare in piedi periodicamente per garantire una corretta circolazione se si è seduti per un po'.
  • Sposta il peso avanti e indietro durante l'evento per pompare la circolazione in tutto il corpo.
  • Porta snack come frutta, verdura o barrette senza glutine.
  • Scopri dove si trovano le aree di riposo fresche.

Se non sono disponibili sistemazioni per rinfrescarsi, arriva presto per trovare un posto all'ombra, o in caso di gradinate, porta una sedia più comoda, ombrelloe ventilatore di nebulizzazione.

Ascolta il corpo

  • Ascolta il corpo quando sei impegnato in attività, non cercare di spingere dove non ti senti a tuo agio.
  • Fai delle pause
  • L'obiettivo è garantire comfort durante l'attività, poiché essere a disagio può esacerbare i sintomi.​

Cura di sé

Il corpo ha bisogno di un riposo completo dopo una lunga giornata al sole. Si consiglia di ghiacciare tutte le aree in cui si presenta dolore per ridurre l'infiammazione e la neuroplasticità e aiutare con eventuali sintomi di prurito, pressione, intorpidimento o formicolio.

  • Inizia con la glassa per tre minuti, togli il ghiaccio e guarda come ci si sente.
  • Se la zona si sente meglio, continua a glassare per dieci minuti interi.
  • Rimuovere il ghiaccio se si verifica irritazione o non si sente la differenza.

Foods

Guardare cosa mangi può essere difficile durante gli eventi estivi. Alimenti specifici come pane, glutine e prodotti ad alto contenuto di zucchero possono causare sintomi.

  • Se provoca mal di stomaco o gonfiore, si consiglia di evitarlo.
  • Vai con frutta e verdura fresca di stagione.
  • Un po' di pianificazione può assicurarti di mangiare il cibo che è meglio per te.
  • Chiama in anticipo per informare amici/familiari di eventuali intolleranze alimentari.
  • App per glutine consentire la possibilità di scansionare un articolo per vedere se contiene glutine.
  • Consulta un nutrizionista per impostare una dieta divertente.

Cura e prevenzione chiropratica

Cura chiropratica per neuropatia si concentra sulle condizioni sottostanti che causano dolore e infiammazione ai nervi.

  • Trattare l'infiammazione allevia il dolore alle articolazioni e alle estremità.
  • Ogni piano di trattamento è personalizzato per soddisfare le esigenze di ogni paziente.
  • Il trattamento si concentrerà su massaggi, aggiustamenti, decompressione, esercizi, terapie e nutrizione che accelerano la guarigione in tutto il corpo.

Decompressione spinale non chirurgica


Referenze

Campbell, James N e Richard A Meyer. "Meccanismi del dolore neuropatico". Neurone vol. 52,1 (2006): 77-92. doi:10.1016/j.neuron.2006.09.021

Scheda informativa sulla neuropatia periferica www.ninds.nih.gov/health-information/patient-caregiver-education/fact-sheets/peripheral-neuropathy-fact-sheet

Aiuta ad alleviare i sintomi della neuropatia con la chiropratica

Aiuta ad alleviare i sintomi della neuropatia con la chiropratica

La neuropatia è una condizione dolorosa che provoca formicolio, intorpidimento, sensazioni di bruciore alle mani e ai piedi e altri sintomi in tutto il corpo. La neuropatia può rendere la vita difficile. Non esiste una cura per la neuropatia, ma i sintomi possono essere gestiti con farmaci, antidepressivi, anticonvulsivanti e antidolorifici. Un'altra opzione di trattamento per alleviare i sintomi della neuropatia è la chiropratica.

Aiuta ad alleviare i sintomi della neuropatia con la chiropratica

Sintomi

I sintomi variano da individuo a individuo a seconda delle loro condizioni di salute e del modo in cui i nervi sono stati colpiti. I sintomi comuni includono:

  • Dolore
  • Intorpidimento
  • Formicolio
  • Sensazione di spilli e aghi quando si tocca qualcosa di caldo o freddo.
  • Alcuni individui perdono la sensazione di sentirsi come un vestito sul proprio corpo, anche se sfregano contro la pelle, ma si sentono come se non ci fossero.
  • Altre modifiche possono essere oggetti familiari che sembrano diversi dal solito.
  • Senso dell'olfatto diminuito o aumentato.
  • Impatto negativo sull'umore.

Guaina Protettiva Dei Nervi

Il dolore neuropatico è causato da danni e degenerazione dei nervi o del rivestimento/guaina protettiva dei nervi. Varie cause includono:

  • Diabete.
  • Lesioni.
  • Infezioni.
  • Effetti collaterali dei farmaci.
  • Esposizione alle tossine.

stage

I sintomi della neuropatia dipendono dalla posizione e dalla gravità del danno nervoso. Le fasi includono:

Intorpidimento e dolore

  • La prima fase consiste in intorpidimento e dolore.
  • Alcuni individui descrivono una sensazione di formicolio o intorpidimento.
  • Quello che sembra una puntura di spillo nelle mani e/o nei piedi.
  • Questa fase può durare mesi, ma la maggior parte delle persone guarisce entro un anno.

Dolore costante

  • La fase due è caratterizzata da dolore continuo.
  • Alcuni individui possono provare dolori lancinanti che vanno e vengono.
  • Sensazioni di bruciore intenso intorno alla vita.
  • Intorpidimento su un lato del corpo con dolore lancinante.
  • Questa fase può durare per un anno o più e peggiorare fino a quando l'individuo è inabile.

Degenerazione del nervo

  • La terza fase è quando degenerazione nervosa inizia.
  • Perdita di sensibilità su entrambi i lati del corpo.
  • Perdita delle capacità motorie come camminare e cadere.
  • I medici trattano i sintomi in modo che non peggiorino.

Perdita di sensazione

  • Lo stadio finale è la perdita di sensibilità.
  • Ciò si verifica quando le terminazioni nervose vengono distrutte e non possono più inviare messaggi al cervello.

Trattamenti per alleviare i sintomi

I trattamenti di solito comportano:

  • Antidepressivi.
  • Farmaci antidolorifici.
  • Farmaci antiepilettici.
  • Creme antidolorifiche.
  • Tutto può aiutare a gestire il dolore e l'infiammazione.

La chiropratica può anche aiutare ad alleviare i sintomi

I chiropratici usano metodi pratici per regolare e riallineare articolazioni, muscoli, dischi spinali e legamenti per funzionare in modo più efficiente e portare sollievo dalla pressione sui nervi. Le neuropatie sono spesso causate dalla compressione dei nervi in ​​aree del corpo che sono state alterate da lesioni o malattie che colpiscono legamenti, dischi, muscoli spinali, disfunzione dell'articolazione sacroiliaca, aderenze dell'anca, discrepanze nella lunghezza delle gambe, ecc. Questi possono contribuire al dolore e all'intorpidimento nella zona periferica nervi che irrorano gambe, piedi, braccia, mani e collo. Mentre un chiropratico non può curare neuropatia, possono aiutare ad alleviare i sintomi, renderli molto più gestibili e migliorare la qualità della vita.


Composizione corporea


Raffreddore

Il comune raffreddore, noto anche come infiammazione del tratto respiratorio superiore, è la malattia respiratoria infettiva più comune a causa del suo effetto sul naso e sulla gola. L'adulto medio prenderà 2-3 raffreddori all'anno, secondo il CDC. Un virus che causa il raffreddore può entrare direttamente nel tratto respiratorio inalando le goccioline espulse da una persona infetta o per contatto diretto con la pelle, come toccare il viso con una mano che è venuta a contatto con il virus. I sintomi del raffreddore variano ma di solito includono:

  • Naso che cola o chiuso
  • starnuti
  • Tosse
  • Mal di testa
  • Dolori muscolari

La durata di un raffreddore è diversa; tuttavia, la maggior parte degli individui con un sistema immunitario sano guarisce in 7-10 giorni. Tuttavia, gli individui con un sistema immunitario compromesso, asma o BPCO hanno un rischio maggiore di sviluppare malattie più gravi come bronchite o polmonite. Centinaia di virus possono causare raffreddori. Rinovirus umani sono colpevoli comuni e sono in continua mutazione, motivo per cui non esiste una cura. Diversi farmaci o trattamenti naturali aiutano ad alleviare i sintomi del raffreddore; si raccomanda di combattere efficacemente la malattia attraverso una sana risposta del sistema immunitario. I medici raccomandano un riposo adeguato, una dieta ricca di sostanze nutritive e il mantenimento di un'adeguata idratazione H2O per rafforzare il sistema immunitario.

Referenze

D'Angelo, Kevin et al. "L'efficacia delle modalità fisiche passive per la gestione delle lesioni dei tessuti molli e delle neuropatie del polso e della mano: una revisione sistematica della collaborazione dell'Ontario Protocol for Traffic Injury Management (OPTIMa)." Journal of manipolative e terapie fisiologiche vol. 38,7 (2015): 493-506. doi:10.1016/j.jmpt.2015.06.006

Kissel, Jaclyn A e Cristina Leonardelli. "Neuropatia muscolocutanea isolata: un caso clinico". Il Journal of the Canadian Chiropractic Association vol. 63,3 (2019): 162-170.

Passioti, Maria et al. "Il comune raffreddore: potenziale per futura prevenzione o cura". Rapporti attuali di allergia e asma vol. 14,2 (2014): 413. doi:10.1007/s11882-013-0413-5

T Francio, Vinicio. "Cura chiropratica per la caduta del piede dovuta alla neuropatia del nervo peroneo". Journal of bodywork e terapie del movimento vol. 18,2 (2014): 200-3. doi:10.1016/j.jbmt.2013.08.004

Neurologia funzionale: Akkermansia Muciniphila per sindrome metabolica

Neurologia funzionale: Akkermansia Muciniphila per sindrome metabolica

Secondo gli scienziati, il nostro microbioma intestinale potrebbe essere associato a problemi di salute come la sindrome metabolica, tra cui malattie cardiache, ictus e diabete. Gli scienziati hanno dimostrato che Akkermansia muciniphila, una cultura di batteri naturalmente presente nel tratto gastrointestinale (GI) di persone sane, può essere associata alla perdita di peso nell'uomo. Mentre le modifiche alla dieta e allo stile di vita sono raccomandate per aiutare a regolare la sindrome metabolica e i suoi problemi di salute associati, recenti studi di ricerca hanno stabilito che l'uso di batteri intestinali "benefici", come A. muciniphila, può regolare l'eccesso di peso e l'obesità.

 

Come A. Muciniphila può aiutare a migliorare la sindrome metabolica

Uno studio di ricerca del Louvain Drug Research Institute dell'Università di Louvain e della Cliniques Universitaires Saint-Luc ha scoperto che gli integratori di A. muciniphila riducono il rischio di sviluppare la sindrome metabolica e altri problemi di salute come malattie cardiache, ictus e diabete nelle persone con eccesso peso e obesità. Gli scienziati stanno attualmente preparando studi di ricerca su larga scala per commercializzare A. muciniphila come integratore alimentare entro i prossimi anni. Studi di ricerca hanno dimostrato che gli integratori di A. muciniphila sono un intervento sicuro ed efficace per le persone con eccesso di peso e obesità.

 

Altri studi di ricerca hanno dimostrato gli effetti dell'Akkermansia muciniphila sulla salute e sul benessere generale. Nel 2007, gli scienziati hanno dimostrato che A. muciniphila può migliorare lo sviluppo dell'obesità e del diabete di tipo 2 in un gruppo di topi. Gli scienziati hanno anche scoperto che una forma pastorizzata dei batteri intestinali benefici migliora i fattori di rischio, come la resistenza all'insulina. Sono necessari ulteriori studi di ricerca per determinare se gli integratori di A. muciniphila pastorizzata hanno gli stessi effetti sugli esseri umani. Gli scienziati devono anche valutare gli effetti metabolici degli integratori di A. muciniphila negli esseri umani.

 

Uno studio di ricerca pilota randomizzato, in doppio cieco e controllato con placebo ha incluso 40 partecipanti con eccesso di peso o obesità con resistenza all'insulina. I partecipanti sono stati divisi in tre diversi gruppi a cui sono stati somministrati integratori giornalieri di placebo, A. muciniphila vivo o A. muciniphila pastorizzato, per tre mesi. Ai partecipanti è stato chiesto di seguire le loro diete e stili di vita regolari senza modificare ciò che mangiavano, i livelli di esercizio o di attività fisica. I risultati dello studio di ricerca hanno concluso ciò che altri studi di ricerca avevano precedentemente dimostrato nei gruppi di topi.

 

Secondo gli studi di ricerca, gli integratori pastorizzati di A. muciniphila hanno contribuito a migliorare i parametri metabolici essenziali e hanno contribuito a ridurre i marcatori infiammatori nei partecipanti. A. muciniphila pastorizzato ha anche contribuito notevolmente a migliorare circa il 30 percento dell'indice di sensibilità all'insulina del partecipante rispetto al gruppo placebo, tuttavia, gli integratori di A. muciniphila dal vivo hanno contribuito a migliorare il punteggio di resistenza all'insulina nei partecipanti. Gli integratori pastorizzati di A. muciniphila erano anche associati a una piccola diminuzione del peso corporeo e della massa grassa nei partecipanti.

 

Recenti studi di ricerca hanno anche scoperto che gli integratori di A. muciniphila possono aiutare a ridurre i livelli di colesterolo plasmatico nei topi e prevenire lo sviluppo di aterosclerosi in altri modelli animali. I risultati degli attuali studi di ricerca sugli esseri umani hanno dimostrato che A. muciniphila pastorizzato ha ridotto considerevolmente i livelli di colesterolo totale di circa l'8.68% rispetto al gruppo placebo, mentre le lipoproteine ​​a bassa densità (LDL) o il colesterolo "cattivo" sono diminuiti di circa il 7.53% ei trigliceridi sono diminuiti di circa il 15.71%, tuttavia, questi risultati alla fine non sono stati considerati significativi.

 

Rispetto agli effetti positivi degli integratori di A. muciniphila sui parametri metabolici essenziali, i partecipanti al gruppo placebo avevano un aumentato rischio di sviluppare insulino-resistenza e ipercolesterolemia, tra gli altri problemi di salute associati alla sindrome metabolica, nonché a malattie cardiache, ictus e diabete . Inoltre, gli studi di ricerca hanno dimostrato che l'assunzione di integratori di Akkermansia muciniphila non ha avuto cambiamenti evidenti nel microbioma intestinale del partecipante. I risultati mostrano che gli integratori di muciniphila A pastorizzati o vivi non hanno influenzato il microbioma intestinale generale.

 

Gli scienziati attualmente capiscono che i recenti studi di ricerca avevano diversi limiti, incluso il fatto che si trattava in definitiva di prove su piccola scala, il che significa che i risultati non offrivano conclusioni definitive associate ai parametri metabolici essenziali nei partecipanti. Gli scienziati hanno anche stabilito che i risultati degli studi di ricerca non hanno riscontrato cambiamenti considerevoli nell'adiposità viscerale e nell'IMC nei partecipanti. Tuttavia, gli scienziati hanno concluso che le misure dei risultati hanno mostrato la fattibilità della somministrazione di A. muciniphila agli esseri umani con sindrome metabolica e ai suoi problemi di salute associati.

 

Dr. Alex Jimenez Insights Image

Secondo gli scienziati, il nostro microbioma intestinale potrebbe essere associato a problemi di salute come la sindrome metabolica, tra cui malattie cardiache, ictus e diabete. Circa 50 milioni di adulti negli Stati Uniti hanno la sindrome metabolica. Fortunatamente, gli scienziati hanno dimostrato che Akkermansia muciniphila, una coltura di batteri naturalmente presente nel tratto gastrointestinale (GI) di persone sane, può essere associata alla perdita di peso nell'uomo. L'eccesso di peso e l'obesità possono portare alla sindrome metabolica e ad altri problemi di salute come malattie cardiache, ictus e diabete. Mentre le modifiche alla dieta e allo stile di vita sono raccomandate per aiutare a regolare la sindrome metabolica e i suoi problemi di salute associati, recenti studi di ricerca hanno stabilito che l'uso di batteri intestinali "benefici", come A. muciniphila, può regolare l'eccesso di peso e l'obesità e migliorare i parametri metabolici essenziali. Dr. Alex Jimenez DC, CCST Insight

 

Secondo gli scienziati, il nostro microbioma intestinale può essere associato a problemi di salute come la sindrome metabolica, tra cui malattie cardiache, ictus e diabete. Gli scienziati hanno dimostrato che l'Akkermansia muciniphila, una coltura di batteri che si trova naturalmente nel tratto gastrointestinale (GI) delle persone sane, può essere associata alla perdita di peso negli esseri umani. Sebbene si raccomandino modifiche della dieta e dello stile di vita per aiutare a regolare la sindrome metabolica e i problemi di salute associati, recenti studi di ricerca hanno stabilito che l'uso di batteri intestinali "benefici", come A. muciniphila, può regolare l'eccesso di peso e l'obesità.

 

Lo scopo delle nostre informazioni è limitato a problemi di chiropratica, muscoloscheletrici e di salute nervosa o articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale. Utilizziamo protocolli sanitari funzionali per il trattamento di lesioni o disturbi del sistema muscoloscheletrico. Il nostro ufficio ha fatto un ragionevole tentativo di fornire citazioni di supporto e ha identificato gli studi di ricerca pertinenti o studi a supporto dei nostri posti. Facciamo anche copie degli studi di ricerca di supporto disponibili al consiglio e / o al pubblico su richiesta. Per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitate a chiedere al Dr. Alex Jimenez o contattarci al numero 915-850-0900.

 

A cura del Dr. Alex Jimenez

 

Riferimenti:

  1. GEN Staff. "L'integratore batterico può ridurre il rischio di malattie cardiache nelle persone obese." GEN, GEN Media, 3 luglio 2019, www.genengnews.com/news/bacterial-supplement-could-cut-risk-of-cardiovascular-disease-in-overweight-people/.
  2. Cani, Patrice D., et al. Akkermansia Muciniphila aiuta a migliorare le caratteristiche della sindrome metabolica nei soggetti in sovrappeso e obesi. Microbiota intestinale per la salute, 16 luglio 2019, www.gutmicrobiotaforhealth.com/en/akkermansia-muciniphila-helps-improve-features-of-metabolic-syndrome-in-overweight-and-obese-subjects/.
  3. Depommier, Clara, et al. "Integrazione con Akkermansia Muciniphila in volontari umani in sovrappeso e obesi: uno studio esplorativo Proof-of-Concept". Nature Medicine, US National Library of Medicine, luglio 2019, www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/31263284.

ï ¿½

Discussione argomento aggiuntiva: dolore cronico

Il dolore improvviso è una risposta naturale del sistema nervoso che aiuta a dimostrare possibili lesioni. Ad esempio, i segnali del dolore viaggiano da una regione lesa attraverso i nervi e il midollo spinale al cervello. Il dolore è generalmente meno grave quando la lesione guarisce, tuttavia, il dolore cronico è diverso dal tipo medio di dolore. Con il dolore cronico, il corpo umano continuerà a inviare segnali di dolore al cervello, indipendentemente dal fatto che la lesione sia guarita. Il dolore cronico può durare da diverse settimane a diversi anni. Il dolore cronico può influenzare enormemente la mobilità di un paziente e può ridurre la flessibilità, la forza e la resistenza.

 

ï ¿½

 


 

Zoomer Plus neuronale per la malattia neurologica

Neural Zoomer Plus | Chiropratico El Paso, TX

 

Il dottor Alex Jimenez utilizza una serie di test per aiutare a valutare le malattie neurologiche. Lo zoom neuraleTM Plus è una gamma di autoanticorpi neurologici che offre un riconoscimento specifico anticorpo-antigene. Il vibrante Neural ZoomerTM Plus è progettato per valutare la reattività di un individuo a 48 antigeni neurologici con connessioni a una varietà di malattie neurologicamente correlate. Il vibrante zoomer neuraleTM Plus mira a ridurre le condizioni neurologiche fornendo ai pazienti e ai medici una risorsa vitale per la diagnosi precoce del rischio e una maggiore attenzione alla prevenzione primaria personalizzata.

 

Sensibilità alimentare per la risposta immunitaria IgG e IgA

Zoomer di sensibilità alimentare | Chiropratico El Paso, TX

 

Il Dr. Alex Jimenez utilizza una serie di test per aiutare a valutare i problemi di salute associati a una varietà di sensibilità e intolleranze alimentari. Lo zoom per la sensibilità alimentareTM è un array di 180 antigeni alimentari comunemente consumati che offre un riconoscimento molto specifico da anticorpo ad antigene. Questo pannello misura la sensibilità IgG e IgA di un individuo agli antigeni alimentari. Essere in grado di testare gli anticorpi IgA fornisce ulteriori informazioni agli alimenti che possono causare danni alla mucosa. Inoltre, questo test è ideale per i pazienti che potrebbero soffrire di reazioni ritardate a determinati alimenti. L'utilizzo di un test di sensibilità alimentare basato su anticorpi può aiutare a dare la priorità agli alimenti necessari per eliminare e creare un piano alimentare personalizzato in base alle esigenze specifiche del paziente.

 

Zoomer intestinale per crescita eccessiva batterica intestinale (SIBO)

Gut Zoomer | Chiropratico El Paso, TX

 

Il Dr. Alex Jimenez utilizza una serie di test per aiutare a valutare la salute dell'intestino associata alla crescita eccessiva batterica intestinale (SIBO). Lo Zoomer dell'intestino vibranteTM offre un rapporto che include raccomandazioni dietetiche e altri integratori naturali come prebiotici, probiotici e polifenoli. Il microbioma intestinale si trova principalmente nell'intestino crasso e ha più di 1000 specie di batteri che svolgono un ruolo fondamentale nel corpo umano, dal modellare il sistema immunitario e influenzare il metabolismo dei nutrienti al rafforzamento della barriera mucosa intestinale (barriera intestinale ). È essenziale capire in che modo il numero di batteri che vivono in modo simbiotico nel tratto gastrointestinale (GI) umano influenza la salute dell'intestino perché gli squilibri nel microbioma intestinale possono alla fine portare a sintomi del tratto gastrointestinale (GI), condizioni della pelle, disturbi autoimmuni, squilibri del sistema immunitario e molteplici disturbi infiammatori.

 


Dunwoody Labs: Sgabello completo con parassitologia | Chiropratico El Paso, TX


GI-MAP: GI Microbial Assay Plus | Chiropratico El Paso, TX


 

Formule per il supporto alla metilazione

Formule Xymogen - El Paso, TX

 

XYMOGEN s Le formule professionali esclusive sono disponibili tramite professionisti sanitari selezionati. La vendita e lo sconto su Internet delle formule XYMOGEN sono severamente vietati.

Orgogliosamente, Il dottor Alexander Jimenez rende le formule XYMOGEN disponibili solo per i pazienti sotto la nostra cura.

Si prega di chiamare il nostro ufficio in modo da poter assegnare una consulenza medica per l'accesso immediato.

Se sei un paziente di Injury Medical & Chiropractic Clinica, puoi chiedere informazioni su XYMOGEN chiamando 915-850-0900.

xymogen el paso, tx

Per vostra comodità e revisione del XYMOGEN prodotti si prega di rivedere il seguente link. *XYMOGEN-Catalog-Scaricare ï ¿½

* Tutte le precedenti politiche XYMOGEN rimangono rigorosamente in vigore. ï ¿½

 


 

ï ¿½ ï ¿½

 


 

Medicina integrata moderna

La National University of Health Sciences è un'istituzione che offre una varietà di professioni gratificanti ai partecipanti. Gli studenti possono mettere in pratica la loro passione per aiutare altre persone a raggiungere la salute e il benessere generali attraverso la missione dell'istituto. La National University of Health Sciences prepara gli studenti a diventare leader in prima linea nella moderna medicina integrata, compresa la cura chiropratica. Gli studenti hanno l'opportunità di acquisire un'esperienza senza precedenti presso la National University of Health Sciences per aiutare a ripristinare la naturale integrità del paziente e definire il futuro della moderna medicina integrata.

 

ï ¿½

Neurologia funzionale: sindrome metabolica e problemi di salute mentale

Neurologia funzionale: sindrome metabolica e problemi di salute mentale

Le malattie cardiache sono uno dei problemi di salute più comuni associati alla sindrome metabolica. Le persone con sindrome metabolica possono avere diverse condizioni che possono aumentare il rischio di sviluppare una varietà di problemi di salute, tra cui malattie cardiache, ictus e diabete. Circa 50 milioni di adulti negli Stati Uniti hanno la sindrome metabolica, tuttavia, gli scienziati ritengono che le persone con problemi di salute mentale come la schizofrenia o il disturbo bipolare abbiano maggiori possibilità di essere diagnosticati con la raccolta di problemi di salute. Anche i farmaci / farmaci antipsicotici possono causare un notevole aumento di peso.

 

Altri fattori che possono causare la sindrome metabolica possono includere cattiva alimentazione, mancanza di esercizio o attività fisica e fumo. L'eccesso di peso e l'obesità possono alla fine portare all'insulino-resistenza, una condizione che si verifica quando il corpo umano non può usare l'insulina o l'ormone essenziale che aiuta a convertire lo zucchero o il glucosio in energia. Se non trattata, la resistenza all'insulina può indurre il pancreas a lavorare di più e ad esaurirsi, causando livelli di zucchero nel sangue tremendamente alti. Il diabete può danneggiare i vasi sanguigni in tutto il corpo umano e aumentare il rischio di sviluppare malattie cardiache e ictus.

 

Rischio di sviluppare la sindrome metabolica con problemi di salute mentale

Le persone con problemi di salute mentale come la schizofrenia e il disturbo bipolare hanno maggiori probabilità di essere diagnosticati con la sindrome metabolica. Sebbene l'eccesso di peso e l'obesità stiano diventando più diffusi nella popolazione generale, le persone con gravi problemi di salute mentale hanno maggiori possibilità di sviluppare una varietà di altri problemi di salute rispetto alla popolazione generale. La povertà, il ridotto accesso alle cure mediche e gli effetti collaterali causati da farmaci / farmaci psicotropi possono aumentare il rischio di sviluppare la sindrome metabolica e altri problemi di salute come malattie cardiache, ictus e diabete.

 

Farmaci / farmaci antipsicotici sono anche associati ad aumento di peso e cambiamenti nel metabolismo dei lipidi e degli zuccheri o del glucosio. A causa dell'aumentato rischio di sviluppare la raccolta di problemi di salute nelle persone con gravi problemi di salute mentale, gli operatori sanitari raccomandano lo screening e il monitoraggio regolari dei parametri metabolici, come l'indice di massa corporea (BMI), la circonferenza della vita, la pressione sanguigna e i lipidi plasmatici e zucchero o glucosio. Il trattamento dovrebbe considerare l'aumento del rischio di sviluppare la sindrome metabolica e altri problemi di salute nelle persone con gravi problemi di salute mentale.

 

Sindrome metabolica nelle persone con gravi problemi di salute mentale

Studi di ricerca hanno valutato i cambiamenti di peso e altri marcatori metabolici associati agli antipsicotici. Olanzapina e clozapina hanno aumentato enormemente i marker metabolici mentre quetiapina e risperidone, così come aripiprazolo e ziprasidone, hanno aumentato moderatamente i marker metabolici. Studi di ricerca a lungo termine hanno dimostrato un aumento di peso maggiore rispetto a studi di ricerca a breve termine e il tasso di aumento di peso era più rapido all'inizio fino a quando non è stato raggiunto un plateau di picco. L'aumento dei rischi si basa su fattori specifici e i cambiamenti sono spesso imprevedibili, specialmente negli antipsicotici con effetti moderati.

 

È meno probabile che aripiprazolo e ziprasidone contribuiscano alla sindrome metabolica. L'eccesso di peso e l'obesità sono spesso considerati i fattori principali in gravi problemi di salute mentale, tuttavia, secondo l'International Diabetes Federation, i fattori per la sindrome metabolica possono includere l'eccesso di peso e l'obesità, nonché livelli elevati di TG, colesterolo LDL, BP e digiuno. zucchero plasmatico o glucosio. È essenziale ricordare che, sebbene l'IMC sia importante, l'adiposità centrale o la circonferenza della vita e la distribuzione del grasso possono anche aumentare il rischio di sindrome metabolica nelle persone con gravi problemi di salute mentale.

 

Trattamento per la sindrome metabolica e problemi di salute mentale

Gli operatori sanitari prescrivono il farmaco / farmaco metformina (Glucophage) per promuovere la perdita di peso e migliorare la resistenza all'insulina nelle persone con problemi di salute mentale. La metformina blocca il rilascio di zucchero o glucosio dal fegato nel flusso sanguigno riducendo la resistenza del corpo umano all'insulina. Solo diversi studi di ricerca hanno valutato gli effetti del farmaco / farmaco su persone con gravi problemi di salute mentale. Secondo gli studi di ricerca, la metformina può anche aiutare le persone che assumono antipsicotici a perdere peso e prevenire il peggioramento della resistenza all'insulina.

 

Durante uno studio di ricerca, le persone che assumevano antipsicotici, che assumevano anche metformina, hanno perso una media di 3 libbre mentre quelle che assumevano placebo hanno mantenuto lo stesso peso. Inoltre, la resistenza all'insulina è rimasta invariata nelle persone che assumevano anche metformina, ma è aumentata nelle persone che assumevano placebo. In un altro studio di ricerca, la resistenza all'insulina è rimasta stabile nelle persone che assumevano antipsicotici, che assumevano anche metformina, mentre è peggiorata notevolmente nelle persone che assumevano placebo. Altri studi di ricerca hanno valutato se la combinazione di metformina con modifiche della dieta e dello stile di vita possa avere benefici ancora maggiori.

 

In uno studio di ricerca, gli scienziati hanno separato le persone con schizofrenia in quattro diversi gruppi: metformina da sola, una sola pillola placebo, modifiche alla dieta e allo stile di vita con metformina, nonché modifiche alla dieta e allo stile di vita con placebo. Sebbene entrambi i gruppi includessero modifiche alla dieta e allo stile di vita, nonché la sola metformina, abbiano contribuito a migliorare la sindrome metabolica e i suoi problemi di salute associati, il miglioramento maggiore si è verificato nei gruppi di trattamento combinato. Le modifiche alla dieta e allo stile di vita con il gruppo metformina hanno avuto una perdita di peso del 7% rispetto al 5% della sola metformina.

 

Dr. Alex Jimenez Insights Image

Le persone con sindrome metabolica possono avere diverse condizioni che possono aumentare il rischio di sviluppare una varietà di problemi di salute, tra cui malattie cardiache, ictus e diabete. Circa 50 milioni di adulti negli Stati Uniti hanno la sindrome metabolica, tuttavia gli scienziati ritengono che le persone con problemi di salute mentale come la schizofrenia o il disturbo bipolare abbiano maggiori probabilità di essere diagnosticati con la raccolta di problemi di salute. L'eccesso di peso e l'obesità possono infine portare all'insulino-resistenza, una condizione che si verifica quando il corpo umano non può usare l'insulina o l'ormone essenziale che aiuta a convertire lo zucchero o il glucosio in energia. Se non trattata, la resistenza all'insulina può causare diabete che, a sua volta, può danneggiare i vasi sanguigni e aumentare il rischio di sviluppare malattie cardiache e ictus, specialmente nelle persone con gravi problemi di salute mentale come la schizofrenia o il disturbo bipolare. Dr. Alex Jimenez DC, CCST Insight

 

Le malattie cardiache sono uno dei problemi di salute più comuni associati alla sindrome metabolica. Le persone con sindrome metabolica possono avere diverse condizioni che possono aumentare il rischio di sviluppare una varietà di problemi di salute, tra cui malattie cardiache, ictus e diabete. Circa 50 milioni di adulti negli Stati Uniti hanno la sindrome metabolica, tuttavia, gli scienziati ritengono che le persone con problemi di salute mentale come la schizofrenia o il disturbo bipolare abbiano maggiori possibilità di essere diagnosticati con la raccolta di problemi di salute. Anche i farmaci / farmaci antipsicotici possono causare un notevole aumento di peso.

 

Altri fattori che possono causare la sindrome metabolica possono includere cattiva alimentazione, mancanza di esercizio o attività fisica e fumo. L'eccesso di peso e l'obesità possono alla fine portare all'insulino-resistenza, una condizione che si verifica quando il corpo umano non può usare l'insulina o l'ormone essenziale che aiuta a convertire lo zucchero o il glucosio in energia. Se non trattata, la resistenza all'insulina può indurre il pancreas a lavorare di più e ad esaurirsi, causando livelli di zucchero nel sangue tremendamente alti. Il diabete può danneggiare i vasi sanguigni in tutto il corpo umano e aumentare il rischio di sviluppare malattie cardiache e ictus.

 

Lo scopo delle nostre informazioni è limitato a problemi di chiropratica, muscoloscheletrici e di salute nervosa o articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale. Utilizziamo protocolli sanitari funzionali per il trattamento di lesioni o disturbi del sistema muscoloscheletrico. Il nostro ufficio ha fatto un ragionevole tentativo di fornire citazioni di supporto e ha identificato gli studi di ricerca pertinenti o studi a supporto dei nostri posti. Facciamo anche copie degli studi di ricerca di supporto disponibili al consiglio e / o al pubblico su richiesta. Per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitate a chiedere al Dr. Alex Jimenez o contattarci al numero 915-850-0900.

 

A cura del Dr. Alex Jimenez

 

Riferimenti:

  1. Il nuovo arrivato, John W. "Sindrome metabolica e malattia mentale" AJMC, AJMC Media, 1 novembre 2007, www.ajmc.com/journals/supplement/2007/2007-11-vol13-n7suppl/nov07-2657ps170-s177.
  2. Harvard Health Publishing. Sindrome metabolica e malattie mentali . Harvard Health, Harvard Health Media, agosto 2011, www.health.harvard.edu/newsletter_article/metabolic-syndrome-and-mental-illness.
  3. Demler, Tammie Lee. "Sfide metaboliche nella salute mentale" Farmacista statunitense - The Leading Journal in Pharmacy, 17 novembre 2017, www.uspharmacist.com/article/metabolic-challenges-in-mental-health.

 


 

Modulo di valutazione neurotrasmettitore

[wp-embedder-pack width = "100%" height = "1050px" download = "all" download-text = "" attachment_id = "52657 ″ /]

 

Il seguente modulo di valutazione dei neurotrasmettitori può essere compilato e presentato al Dr. Alex Jimenez. I seguenti sintomi elencati in questo modulo non devono essere utilizzati come diagnosi di alcun tipo di malattia, condizione o qualsiasi altro tipo di problema di salute.

 


 

Discussione argomento aggiuntiva: dolore cronico

Il dolore improvviso è una risposta naturale del sistema nervoso che aiuta a dimostrare possibili lesioni. Ad esempio, i segnali del dolore viaggiano da una regione lesa attraverso i nervi e il midollo spinale al cervello. Il dolore è generalmente meno grave quando la lesione guarisce, tuttavia, il dolore cronico è diverso dal tipo medio di dolore. Con il dolore cronico, il corpo umano continuerà a inviare segnali di dolore al cervello, indipendentemente dal fatto che la lesione sia guarita. Il dolore cronico può durare da diverse settimane a diversi anni. Il dolore cronico può influenzare enormemente la mobilità di un paziente e può ridurre la flessibilità, la forza e la resistenza.

 

 


 

Zoomer Plus neuronale per la malattia neurologica

Neural Zoomer Plus | Chiropratico El Paso, TX

Il dottor Alex Jimenez utilizza una serie di test per aiutare a valutare le malattie neurologiche. Lo zoom neuraleTM Plus è una gamma di autoanticorpi neurologici che offre un riconoscimento specifico anticorpo-antigene. Il vibrante Neural ZoomerTM Plus è progettato per valutare la reattività di un individuo a 48 antigeni neurologici con connessioni a una varietà di malattie neurologicamente correlate. Il vibrante zoomer neuraleTM Plus mira a ridurre le condizioni neurologiche fornendo ai pazienti e ai medici una risorsa vitale per la diagnosi precoce del rischio e una maggiore attenzione alla prevenzione primaria personalizzata.

 

Sensibilità alimentare per la risposta immunitaria IgG e IgA

Zoomer di sensibilità alimentare | Chiropratico El Paso, TX

Il Dr. Alex Jimenez utilizza una serie di test per aiutare a valutare i problemi di salute associati a una varietà di sensibilità e intolleranze alimentari. Lo zoom per la sensibilità alimentareTM è un array di 180 antigeni alimentari comunemente consumati che offre un riconoscimento molto specifico da anticorpo ad antigene. Questo pannello misura la sensibilità IgG e IgA di un individuo agli antigeni alimentari. Essere in grado di testare gli anticorpi IgA fornisce ulteriori informazioni agli alimenti che possono causare danni alla mucosa. Inoltre, questo test è ideale per i pazienti che potrebbero soffrire di reazioni ritardate a determinati alimenti. L'utilizzo di un test di sensibilità alimentare basato su anticorpi può aiutare a dare la priorità agli alimenti necessari per eliminare e creare un piano alimentare personalizzato in base alle esigenze specifiche del paziente.

 

Zoomer intestinale per crescita eccessiva batterica intestinale (SIBO)

Gut Zoomer | Chiropratico El Paso, TX

Il Dr. Alex Jimenez utilizza una serie di test per aiutare a valutare la salute dell'intestino associata alla crescita eccessiva batterica intestinale (SIBO). Lo Zoomer dell'intestino vibranteTM offre un rapporto che include raccomandazioni dietetiche e altri integratori naturali come prebiotici, probiotici e polifenoli. Il microbioma intestinale si trova principalmente nell'intestino crasso e ha più di 1000 specie di batteri che svolgono un ruolo fondamentale nel corpo umano, dal modellare il sistema immunitario e influenzare il metabolismo dei nutrienti al rafforzamento della barriera mucosa intestinale (barriera intestinale ). È essenziale capire in che modo il numero di batteri che vivono in modo simbiotico nel tratto gastrointestinale (GI) umano influenza la salute dell'intestino perché gli squilibri nel microbioma intestinale possono alla fine portare a sintomi del tratto gastrointestinale (GI), condizioni della pelle, disturbi autoimmuni, squilibri del sistema immunitario e molteplici disturbi infiammatori.

 


Dunwoody Labs: Sgabello completo con parassitologia | Chiropratico El Paso, TX


GI-MAP: GI Microbial Assay Plus | Chiropratico El Paso, TX


 

Formule per il supporto alla metilazione

Formule Xymogen - El Paso, TX

XYMOGEN s Le formule professionali esclusive sono disponibili tramite professionisti sanitari selezionati. La vendita e lo sconto su Internet delle formule XYMOGEN sono severamente vietati.

Orgogliosamente, Il dottor Alexander Jimenez rende le formule XYMOGEN disponibili solo per i pazienti sotto la nostra cura.

Si prega di chiamare il nostro ufficio in modo da poter assegnare una consulenza medica per l'accesso immediato.

Se sei un paziente di Injury Medical & Chiropractic Clinica, puoi chiedere informazioni su XYMOGEN chiamando 915-850-0900.

xymogen el paso, tx

Per vostra comodità e revisione del XYMOGEN prodotti si prega di rivedere il seguente link. *XYMOGEN-Catalog-Scaricare ï ¿½

 

* Tutte le precedenti politiche XYMOGEN rimangono rigorosamente in vigore. ï ¿½

 


 

ï ¿½ ï ¿½

 


 

Medicina integrata moderna

La National University of Health Sciences è un'istituzione che offre una varietà di professioni gratificanti ai partecipanti. Gli studenti possono mettere in pratica la loro passione per aiutare altre persone a raggiungere la salute e il benessere generali attraverso la missione dell'istituto. La National University of Health Sciences prepara gli studenti a diventare leader in prima linea nella moderna medicina integrata, compresa la cura chiropratica. Gli studenti hanno l'opportunità di acquisire un'esperienza senza precedenti presso la National University of Health Sciences per aiutare a ripristinare la naturale integrità del paziente e definire il futuro della moderna medicina integrata.

 

 

Neurologia funzionale: alimenti da mangiare ed evitare con la sindrome metabolica

Neurologia funzionale: alimenti da mangiare ed evitare con la sindrome metabolica

La sindrome metabolica è definita dal punto di vista medico come un insieme di problemi di salute che possono aumentare il rischio di sviluppare una varietà di altri problemi di salute, come malattie cardiache, ictus e diabete. Questi problemi di salute sono caratterizzati da aumento della pressione sanguigna (superiore a 130/85 mmHg), glicemia alta (resistenza all'insulina), grasso corporeo in eccesso intorno alla vita e livelli anormali di trigliceridi o colesterolo. Sebbene avere uno solo di questi problemi di salute non significhi necessariamente che tu possa avere la sindrome metabolica, in definitiva può aumentare il rischio di sviluppare vari altri problemi di salute.

 

Secondo l'American Heart Association (AHA), circa il 23% degli adulti negli Stati Uniti ha la sindrome metabolica. Fortunatamente, gli operatori sanitari possono aiutare a diagnosticare correttamente e iniziare il trattamento di conseguenza per la raccolta di problemi di salute che possono aumentare il rischio di sviluppare malattie cardiache, ictus e diabete. È un dato di fatto, gli operatori sanitari raccomandano modifiche della dieta e dello stile di vita per la sindrome metabolica. Nel seguente articolo, discuteremo di come la dieta della sindrome metabolica possa in definitiva aiutare a migliorare la salute e il benessere generale.

 

Buoni alimenti da mangiare con la sindrome metabolica

 

Mangia più alimenti ricchi di fibre e fibre

 

Mangiare più fibre e cibi ricchi di fibre è essenziale per le persone con sindrome metabolica perché possono aiutare a ridurre il rischio di sviluppare malattie cardiache, ictus e diabete. La fibra riduce i livelli di lipoproteine ​​a bassa densità (LDL), meglio conosciuta come `` colesterolo cattivo ''. La fibra può anche aiutare a regolare i livelli di zucchero nel sangue. Le donne dovrebbero mangiare almeno 25 grammi di fibre al giorno e gli uomini dovrebbero mangiare almeno 38 grammi di fibre al giorno. Buoni alimenti ricchi di fibre e fibre possono includere: ï ¿½

 

  • frutta
  • le verdure
  • avena
  • crusca
  • orzo
  • fagioli
  • Lenticchie
  • riso integrale
  • quinoa
  • cuscus
  • pane integrale e pasta

 

Mangia più alimenti ricchi di potassio

 

Mangiare cibi più ricchi di potassio è essenziale per le persone con sindrome metabolica perché possono aiutare a bilanciare la pressione sanguigna. Questo minerale salutare per il cuore aiuta a combattere gli effetti del sodio che può aumentare la pressione sanguigna. Alcuni buoni cibi ricchi di potassio che puoi mangiare possono includere: ï ¿½

 

  • arance
  • Pompelmi
  • banane
  • Cantalupo
  • DATE
  • avena
  • crusca
  • fagioli neri
  • fagioli edamame
  • Lenticchie
  • pomodori
  • cavolo verde
  • funghi
  • patate con la pelle
  • yogurt

 

Mangia più alimenti con acidi grassi Omega-3

 

Mangiare più cibi con acidi grassi omega-3 è essenziale per le persone con sindrome metabolica perché possono aiutare ad aumentare i livelli di lipoproteine ​​ad alta densità (HDL), meglio conosciute come `` colesterolo buono '' e aiutano a promuovere la salute del cuore. I buoni alimenti che contengono acidi grassi omega-3 possono in definitiva includere: ï ¿½

 

  • avocado
  • semi di chia
  • semi di lino
  • semi di zucca
  • mandorle
  • noci
  • pinoli
  • fagioli blu
  • olio d'oliva
  • tonno
  • salmone
  • trota
  • sgombri
  • sardine

 

Alimenti cattivi da evitare con la sindrome metabolica

 

Evita di mangiare cibi con troppo zucchero

 

I cibi cattivi da evitare per le persone con sindrome metabolica possono includere cibi con troppo zucchero, come carboidrati semplici e raffinati. Seguire una dieta a basso contenuto di carboidrati è essenziale per le persone con sindrome metabolica perché può aiutare a promuovere la perdita di peso, regolare i livelli di zucchero nel sangue e prevenire malattie cardiache, ictus e diabete. Lo zucchero è spesso mascherato dai suoi numerosi nomi chimici negli alimenti. I cibi cattivi con troppo zucchero da evitare includono: ï ¿½

 

  • caramella
  • barrette di cioccolato
  • sciroppo di mais
  • Farina bianca
  • pane bianco
  • riso bianco
  • biscotti
  • dolci
  • cracker
  • patatine
  • bevande zuccherate
  • succhi di frutta
  • soda

 

Evita di mangiare cibi con edulcoranti artificiali

 

Uno studio di ricerca ha scoperto che avere troppe bevande dietetiche e cibi dolcificati artificialmente può in definitiva aumentare i livelli di zucchero nel sangue e può anche aumentare il rischio di sviluppare una varietà di problemi di salute, come malattie cardiache, ictus e diabete. I cibi cattivi con edulcoranti artificiali da evitare includono: ï ¿½

 

  • sucralosio
  • aspartame
  • saccarina

 

Evitare di mangiare cibi con grassi trans

 

I grassi trans si trovano in oli artificiali, parzialmente idrogenati e alimenti trasformati. I grassi trans possono aumentare i livelli di colesterolo cattivo e aumentare il rischio di sviluppare malattie cardiache, ictus e diabete. Gli alimenti cattivi con grassi trans che una persona con sindrome metabolica potrebbe voler evitare possono includere: ï ¿½

 

  • cibi fritti
  • cene ghiacciate
  • pizza surgelata
  • cracker
  • torte e pasticcini
  • miscele di torte e glassa
  • biscotti confezionati e biscotti
  • margarina
  • popcorn a microonde con burro artificiale
  • patatine fritte surgelate
  • patatine
  • creme non condizionate

 

Evita di mangiare cibi con troppo sodio

 

Uno studio di ricerca del 2015 ha scoperto che evitare cibi con troppo sodio può aiutare ad abbassare la pressione sanguigna. Mangiare cibi con troppo sodio può alla fine aumentare la pressione sanguigna. Il sale contiene sodio ma anche gli alimenti che non hanno un sapore salato possono spesso avere troppo sodio. Devi mangiare meno di 1/4 cucchiaino di sale al giorno. I cibi cattivi con troppo sodio che una persona con sindrome metabolica potrebbe alla fine voler evitare possono includere: ï ¿½

 

  • sale da cucina, sale marino, sale dell'Himalaya, sale kosher
  • cene ghiacciate
  • verdure in scatola
  • condimenti per insalata e marinate
  • salse e salsa di pasta preparate
  • ketchup e senape
  • noci salate
  • cereali in scatola
  • miscele di riso, patate e pasta confezionate
  • patatine
  • zuppa in scatola
  • Noodles istantanei
  • budino e miscele di dolci
  • burro salato e margarina
  • carni e pesce affumicati o stagionati
  • formaggio
  • salsa di soia

 

Dr. Alex Jimenez Insights Image

La sindrome metabolica è definita dal punto di vista medico come una raccolta di problemi di salute che possono aumentare il rischio di sviluppare una varietà di altri problemi di salute, come malattie cardiache, ictus e diabete. Sebbene abbia un aumento della pressione sanguigna (maggiore di 130/85 mmHg), glicemia alta (insulino-resistenza), grasso corporeo in eccesso intorno alla vita e livelli anormali di trigliceridi o colesterolo non significa necessariamente che potresti avere una sindrome metabolica, alla fine può aumentare il rischio di sviluppare vari altri problemi di salute. Fin sostanza, gli operatori sanitari possono raccomandare modifiche alla dieta e allo stile di vita per la sindrome metabolica. Discuteremo come la dieta della sindrome metabolica può aiutare a migliorare la salute e il benessere generale. - Dr. Alex Jimenez DC, CCST Insight

 

La sindrome metabolica è definita dal punto di vista medico come un insieme di problemi di salute che possono aumentare il rischio di sviluppare una varietà di altri problemi di salute, come malattie cardiache, ictus e diabete. Questi problemi di salute sono caratterizzati da aumento della pressione sanguigna (superiore a 130/85 mmHg), glicemia alta (resistenza all'insulina), grasso corporeo in eccesso intorno alla vita e livelli anormali di trigliceridi o colesterolo. Sebbene avere uno solo di questi problemi di salute non significhi necessariamente che tu possa avere la sindrome metabolica, in definitiva può aumentare il rischio di sviluppare vari altri problemi di salute.

 

Secondo l'American Heart Association (AHA), circa il 23% degli adulti negli Stati Uniti ha la sindrome metabolica. Fortunatamente, gli operatori sanitari possono aiutare a diagnosticare correttamente e iniziare il trattamento di conseguenza per la raccolta di problemi di salute che possono aumentare il rischio di sviluppare malattie cardiache, ictus e diabete. È un dato di fatto, gli operatori sanitari raccomandano modifiche della dieta e dello stile di vita per la sindrome metabolica. Nell'articolo sopra, abbiamo discusso di come la dieta della sindrome metabolica possa in definitiva aiutare a migliorare la salute e il benessere generale.

 

Lo scopo delle nostre informazioni è limitato a problemi di chiropratica, muscoloscheletrici e di salute nervosa o articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale. Utilizziamo protocolli sanitari funzionali per il trattamento di lesioni o disturbi del sistema muscoloscheletrico. Il nostro ufficio ha fatto un ragionevole tentativo di fornire citazioni di supporto e ha identificato gli studi di ricerca pertinenti o studi a supporto dei nostri posti. Facciamo anche copie degli studi di ricerca di supporto disponibili al consiglio e / o al pubblico su richiesta. Per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitate a chiedere al Dr. Alex Jimenez o contattarci al numero 915-850-0900.

 

A cura del Dr. Alex Jimenez

 

Riferimenti:

  • Burke, Darla. Sindrome metabolica Healthline, Healthline Media, 9 gennaio 2017, www.healthline.com/health/metabolic-syndrome.
  • Mayo Clinic Staff. Sindrome metabolica Mayo Clinic, Fondazione Mayo per l'educazione e la ricerca medica, 14 marzo 2019, www.mayoclinic.org/diseases-conditions/metabolic-syndrome/symptoms-causes/syc-20351916.
  • MacGill, Markus. Sindrome metabolica: sintomi, diagnosi e cause . Medical News Today, MediLexicon International, 18 maggio 2018, www.medicalnewstoday.com/articles/263834.php.
  • Iftikhar, Noreen. Dieta per la sindrome metabolica Healthline, Healthline Media, 20 aprile 2018, www.healthline.com/health/metabolic-syndrome-diet.

ï ¿½

Discussione argomento aggiuntiva: dolore cronico

Il dolore improvviso è una risposta naturale del sistema nervoso che aiuta a dimostrare possibili lesioni. Ad esempio, i segnali del dolore viaggiano da una regione lesa attraverso i nervi e il midollo spinale al cervello. Il dolore è generalmente meno grave quando la lesione guarisce, tuttavia, il dolore cronico è diverso dal tipo medio di dolore. Con il dolore cronico, il corpo umano continuerà a inviare segnali di dolore al cervello, indipendentemente dal fatto che la lesione sia guarita. Il dolore cronico può durare da diverse settimane a diversi anni. Il dolore cronico può influenzare enormemente la mobilità di un paziente e può ridurre la flessibilità, la forza e la resistenza.

 


 

Zoomer Plus neuronale per la malattia neurologica

Neural Zoomer Plus | Chiropratico El Paso, TX

Il dottor Alex Jimenez utilizza una serie di test per aiutare a valutare le malattie neurologiche. Lo zoom neuraleTM Plus è una gamma di autoanticorpi neurologici che offre un riconoscimento specifico anticorpo-antigene. Il vibrante Neural ZoomerTM Plus è progettato per valutare la reattività di un individuo a 48 antigeni neurologici con connessioni a una varietà di malattie neurologicamente correlate. Il vibrante zoomer neuraleTM Plus mira a ridurre le condizioni neurologiche fornendo ai pazienti e ai medici una risorsa vitale per la diagnosi precoce del rischio e una maggiore attenzione alla prevenzione primaria personalizzata.

 

Sensibilità alimentare per la risposta immunitaria IgG e IgA

Zoomer di sensibilità alimentare | Chiropratico El Paso, TX

Il Dr. Alex Jimenez utilizza una serie di test per aiutare a valutare i problemi di salute associati a una varietà di sensibilità e intolleranze alimentari. Lo zoom per la sensibilità alimentareTM è un array di 180 antigeni alimentari comunemente consumati che offre un riconoscimento molto specifico da anticorpo ad antigene. Questo pannello misura la sensibilità IgG e IgA di un individuo agli antigeni alimentari. Essere in grado di testare gli anticorpi IgA fornisce ulteriori informazioni agli alimenti che possono causare danni alla mucosa. Inoltre, questo test è ideale per i pazienti che potrebbero soffrire di reazioni ritardate a determinati alimenti. L'utilizzo di un test di sensibilità alimentare basato su anticorpi può aiutare a dare la priorità agli alimenti necessari per eliminare e creare un piano alimentare personalizzato in base alle esigenze specifiche del paziente.

 

Zoomer intestinale per crescita eccessiva batterica intestinale (SIBO)

Gut Zoomer | Chiropratico El Paso, TX

Il Dr. Alex Jimenez utilizza una serie di test per aiutare a valutare la salute dell'intestino associata alla crescita eccessiva batterica intestinale (SIBO). Lo Zoomer dell'intestino vibranteTM offre un rapporto che include raccomandazioni dietetiche e altri integratori naturali come prebiotici, probiotici e polifenoli. Il microbioma intestinale si trova principalmente nell'intestino crasso e ha più di 1000 specie di batteri che svolgono un ruolo fondamentale nel corpo umano, dal modellare il sistema immunitario e influenzare il metabolismo dei nutrienti al rafforzamento della barriera mucosa intestinale (barriera intestinale ). È essenziale capire in che modo il numero di batteri che vivono in modo simbiotico nel tratto gastrointestinale (GI) umano influenza la salute dell'intestino perché gli squilibri nel microbioma intestinale possono alla fine portare a sintomi del tratto gastrointestinale (GI), condizioni della pelle, disturbi autoimmuni, squilibri del sistema immunitario e molteplici disturbi infiammatori.

 


Dunwoody Labs: Sgabello completo con parassitologia | Chiropratico El Paso, TX


GI-MAP: GI Microbial Assay Plus | Chiropratico El Paso, TX


 

Formule per il supporto alla metilazione

Formule Xymogen - El Paso, TX

 

XYMOGEN s Le formule professionali esclusive sono disponibili tramite professionisti sanitari selezionati. La vendita e lo sconto su Internet delle formule XYMOGEN sono severamente vietati.

Orgogliosamente, Il dottor Alexander Jimenez rende le formule XYMOGEN disponibili solo per i pazienti sotto la nostra cura.

Si prega di chiamare il nostro ufficio in modo da poter assegnare una consulenza medica per l'accesso immediato.

Se sei un paziente di Injury Medical & Chiropractic Clinica, puoi chiedere informazioni su XYMOGEN chiamando 915-850-0900.

xymogen el paso, tx

Per vostra comodità e revisione del XYMOGEN prodotti si prega di rivedere il seguente link. *XYMOGEN-Catalog-Scaricare ï ¿½

 

* Tutte le precedenti politiche XYMOGEN rimangono rigorosamente in vigore. ï ¿½

 


 

ï ¿½ ï ¿½

 


 

Medicina integrata moderna

La National University of Health Sciences è un'istituzione che offre una varietà di professioni gratificanti ai partecipanti. Gli studenti possono mettere in pratica la loro passione per aiutare altre persone a raggiungere la salute e il benessere generali attraverso la missione dell'istituto. La National University of Health Sciences prepara gli studenti a diventare leader in prima linea nella moderna medicina integrata, compresa la cura chiropratica. Gli studenti hanno l'opportunità di acquisire un'esperienza senza precedenti presso la National University of Health Sciences per aiutare a ripristinare la naturale integrità del paziente e definire il futuro della moderna medicina integrata.

 

 

Neurologia funzionale: che cos'è la sindrome metabolica?

Neurologia funzionale: che cos'è la sindrome metabolica?

La sindrome metabolica è caratterizzata come un insieme di problemi di salute che possono aumentare il rischio di sviluppare malattie cardiache, ictus e diabete. Questi problemi di salute includono aumento della pressione sanguigna (superiore a 130/85 mmHg), glicemia alta (resistenza all'insulina), grasso corporeo in eccesso intorno alla vita e livelli anormali di trigliceridi o colesterolo. Sebbene avere uno solo di questi problemi di salute non significhi necessariamente che potresti avere la sindrome metabolica, in definitiva può aumentare il rischio di sviluppare questi altri problemi di salute. Circa il 23% degli adulti negli Stati Uniti ha la sindrome metabolica, secondo l'American Heart Association (AHA). Nel seguente articolo, discuteremo, cos'è la sindrome metabolica?

 

Quali sono i sintomi della sindrome metabolica?

La maggior parte dei problemi di salute associati alla sindrome metabolica non hanno segni e sintomi evidenti, tuttavia, avere una circonferenza della vita visibilmente ampia potrebbe essere un'indicazione di un altro problema di salute sottostante. Inoltre, una persona che ha un alto livello di zucchero nel sangue o insulino-resistenza, può manifestare segni e sintomi associati al diabete, come visione offuscata, aumento della sete e della minzione, nonché affaticamento. Assicurati di consultare immediatamente un medico o di parlare con il tuo medico se hai almeno uno dei problemi di salute associati alla sindrome metabolica per una corretta diagnosi e trattamento.

 

Quali sono le cause della sindrome metabolica?

La sindrome metabolica è strettamente associata all'eccesso di peso, all'obesità o all'inattività e allo stile di vita sedentario. La sindrome metabolica è anche associata a un problema di salute noto come resistenza all'insulina o glicemia alta. L'apparato digerente scompone il cibo in zucchero o glucosio. L'insulina è un ormone prodotto dal pancreas che permette allo zucchero di entrare nelle cellule per essere utilizzato come energia. Nelle persone con resistenza all'insulina o glicemia alta, le cellule non rispondono adeguatamente all'insulina e lo zucchero o il glucosio non possono entrare nelle cellule con la stessa facilità e i loro livelli di zucchero nel sangue aumentano anche quando viene prodotta più insulina.

 

Quali sono i fattori di rischio della sindrome metabolica?

L'aumento del rischio di sviluppare malattie cardiache, ictus e diabete nella sindrome metabolica è associato all'eccesso di peso e all'obesità. Secondo il National Heart, Lung, and Blood Institute, ci sono diverse cause comuni di sindrome metabolica, tra cui l'eccesso di grasso corporeo intorno alla vita e la glicemia alta o la resistenza all'insulina. Diversi fattori di rischio comuni della sindrome metabolica includono età, storia familiare, etnia, eccesso di peso o obesità e inattività o uno stile di vita sedentario. Inoltre, molti altri problemi di salute comuni che possono causare la sindrome metabolica includono aumento della pressione sanguigna, livelli anormali di trigliceridi o colesterolo, diabete, steatosi epatica non alcolica, sindrome dell'ovaio policistico nelle donne e persino apnea notturna.

 

Quali sono le complicanze della sindrome metabolica?

La sindrome metabolica può causare una serie di complicazioni che possono influire sul benessere generale. Come accennato in precedenza, la sindrome metabolica può aumentare il rischio di sviluppare malattie cardiache, ictus e diabete. La resistenza all'insulina può causare glicemia alta, che alla fine porta al diabete, se non trattata. La pressione alta e livelli anormali di trigliceridi o colesterolo possono causare l'accumulo di placche nelle arterie, provocandone il restringimento e l'indurimento che possono portare a malattie cardiache o ictus. La sindrome metabolica può anche causare malattie renali e steatosi epatica non alcolica.

 

Se una persona con sindrome metabolica sviluppa diabete, può aumentare il rischio di sviluppare altri problemi di salute e complicanze, tra cui: ï ¿½

 

  • danno agli occhi (retinopatia)
  • danno ai nervi (neuropatia)
  • amputazione degli arti superiori o inferiori

 

Come viene diagnosticata la sindrome metabolica?

Potrebbe essere necessario che i medici utilizzino vari test diversi per diagnosticare la sindrome metabolica. Se tre o più di questi test dimostrano tre o più segni e sintomi del problema di salute, potresti avere la sindrome metabolica. L'operatore sanitario controllerà una o più delle seguenti condizioni, tra cui: ï ¿½

 

  • pressione sanguigna
  • glicemia a digiuno o livelli di zucchero
  • girovita
  • trigliceridi nel sangue a digiuno o livelli di colesterolo

 

Come viene trattata la sindrome metabolica?

Dopo che ti è stata diagnosticata la sindrome metabolica, l'obiettivo del trattamento è ridurre il rischio di sviluppare ulteriori problemi di salute e complicazioni. I medici raccomandano modifiche alla dieta e allo stile di vita che includono la perdita di peso mangiando cibi sani e facendo almeno 30 minuti di esercizio o attività fisica da moderata a intensa, da cinque a sette giorni alla settimana. Potrebbero anche suggerirti di smettere di fumare. I medici possono anche prescrivere farmaci e / o farmaci per ridurre la pressione sanguigna, la glicemia e il colesterolo. Possono anche prescrivere l'aspirina per ridurre il rischio di infarto o ictus.

 

Come si previene la sindrome metabolica?

La sindrome metabolica può essere prevenuta regolando e mantenendo una circonferenza della vita sana, la pressione sanguigna, i livelli di zucchero nel sangue e i livelli di trigliceridi o colesterolo. La perdita di peso attraverso la dieta e l'esercizio o l'attività fisica può anche aiutare a migliorare altri problemi di salute. L'obiettivo della prevenzione è regolare e mantenere un peso sano. Assicurati di parlare con il tuo medico prima di iniziare a modificare la dieta e lo stile di vita. La sindrome metabolica può anche essere prevenuta effettuando valutazioni fisiche regolari. La diagnosi precoce e il trattamento della sindrome metabolica possono ridurre possibili problemi di salute e complicazioni.

 

Uno stile di vita sano può prevenire il rischio di sviluppare problemi di salute e complicanze associate alla sindrome metabolica. Uno stile di vita sano include: ï ¿½

 

  • Mangiare molta frutta, verdura, proteine ​​e carboidrati complessi
  • Limitare il consumo di grassi saturi e sodio in eccesso
  • Partecipare a regolare esercizio fisico o attività fisica
  • Regolando e mantenendo un peso equilibrato
  • Smettere di fumare

 

Dr. Alex Jimenez Insights Image

Le prospettive per le persone con sindrome metabolica sono ottime se i segni ei sintomi vengono adeguatamente diagnosticati e trattati. Le persone che seguono i consigli del proprio medico, mangiano correttamente, fanno esercizio fisico, perdono peso e smettono di fumare riducono il rischio di sviluppare problemi di salute e complicazioni, come malattie cardiache, ictus o diabete. Sebbene la semplice regolazione e gestione dei segni e dei sintomi della sindrome metabolica riduca i problemi di salute e le complicazioni, la maggior parte delle persone con sindrome metabolica può anche avere un rischio a lungo termine di sviluppare malattie cardiache, ictus e diabete. Se sviluppi uno di questi problemi di salute o complicazioni, dovrai essere monitorato dal tuo medico per aiutare a prevenire lo sviluppo di ulteriori problemi di salute e complicazioni, come un attacco di cuore. Dr. Alex Jimenez DC, CCST Insight

 

La sindrome metabolica è caratterizzata come un insieme di problemi di salute che possono aumentare il rischio di sviluppare malattie cardiache, ictus e diabete. Questi problemi di salute includono aumento della pressione sanguigna (superiore a 130/85 mmHg), glicemia alta (resistenza all'insulina), grasso corporeo in eccesso intorno alla vita e livelli anormali di trigliceridi o colesterolo. Sebbene avere uno solo di questi problemi di salute non significhi necessariamente che potresti avere la sindrome metabolica, in definitiva può aumentare il rischio di sviluppare questi altri problemi di salute. Circa il 23% degli adulti negli Stati Uniti ha la sindrome metabolica, secondo l'American Heart Association (AHA). Nell'articolo sopra, abbiamo discusso, cos'è la sindrome metabolica?

 

Lo scopo delle nostre informazioni è limitato a problemi di chiropratica, muscoloscheletrici e di salute nervosa o articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale. Utilizziamo protocolli sanitari funzionali per il trattamento di lesioni o disturbi del sistema muscoloscheletrico. Il nostro ufficio ha fatto un ragionevole tentativo di fornire citazioni di supporto e ha identificato gli studi di ricerca pertinenti o studi a supporto dei nostri posti. Facciamo anche copie degli studi di ricerca di supporto disponibili al consiglio e / o al pubblico su richiesta. Per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitate a chiedere al Dr. Alex Jimenez o contattarci al numero 915-850-0900.

 

A cura del Dr. Alex Jimenez

 

Riferimenti:

  • Burke, Darla. Sindrome metabolica Healthline, Healthline Media, 9 gennaio 2017, www.healthline.com/health/metabolic-syndrome.
  • Mayo Clinic Staff. Sindrome metabolica Mayo Clinic, Fondazione Mayo per l'educazione e la ricerca medica, 14 marzo 2019, www.mayoclinic.org/diseases-conditions/metabolic-syndrome/symptoms-causes/syc-20351916.
  • MacGill, Markus. Sindrome metabolica: sintomi, diagnosi e cause . Medical News Today, MediLexicon International, 18 maggio 2018, www.medicalnewstoday.com/articles/263834.php.

 


 

Modulo di valutazione neurotrasmettitore

Modulo di valutazione neurotrasmettitori AE260 (1)

 

Il seguente modulo di valutazione dei neurotrasmettitori può essere compilato e presentato al Dr. Alex Jimenez. I seguenti sintomi elencati in questo modulo non devono essere utilizzati come diagnosi di alcun tipo di malattia, condizione o qualsiasi altro tipo di problema di salute.

 


 

Discussione argomento aggiuntiva: dolore cronico

Il dolore improvviso è una risposta naturale del sistema nervoso che aiuta a dimostrare possibili lesioni. Ad esempio, i segnali del dolore viaggiano da una regione lesa attraverso i nervi e il midollo spinale al cervello. Il dolore è generalmente meno grave quando la lesione guarisce, tuttavia, il dolore cronico è diverso dal tipo medio di dolore. Con il dolore cronico, il corpo umano continuerà a inviare segnali di dolore al cervello, indipendentemente dal fatto che la lesione sia guarita. Il dolore cronico può durare da diverse settimane a diversi anni. Il dolore cronico può influenzare enormemente la mobilità di un paziente e può ridurre la flessibilità, la forza e la resistenza.

 

 


 

Zoomer Plus neuronale per la malattia neurologica

Neural Zoomer Plus | Chiropratico El Paso, TX

Il dottor Alex Jimenez utilizza una serie di test per aiutare a valutare le malattie neurologiche. Lo zoom neuraleTM Plus è una gamma di autoanticorpi neurologici che offre un riconoscimento specifico anticorpo-antigene. Il vibrante Neural ZoomerTM Plus è progettato per valutare la reattività di un individuo a 48 antigeni neurologici con connessioni a una varietà di malattie neurologicamente correlate. Il vibrante zoomer neuraleTM Plus mira a ridurre le condizioni neurologiche fornendo ai pazienti e ai medici una risorsa vitale per la diagnosi precoce del rischio e una maggiore attenzione alla prevenzione primaria personalizzata.

 

Sensibilità alimentare per la risposta immunitaria IgG e IgA

Zoomer di sensibilità alimentare | Chiropratico El Paso, TX

Il Dr. Alex Jimenez utilizza una serie di test per aiutare a valutare i problemi di salute associati a una varietà di sensibilità e intolleranze alimentari. Lo zoom per la sensibilità alimentareTM è un array di 180 antigeni alimentari comunemente consumati che offre un riconoscimento molto specifico da anticorpo ad antigene. Questo pannello misura la sensibilità IgG e IgA di un individuo agli antigeni alimentari. Essere in grado di testare gli anticorpi IgA fornisce ulteriori informazioni agli alimenti che possono causare danni alla mucosa. Inoltre, questo test è ideale per i pazienti che potrebbero soffrire di reazioni ritardate a determinati alimenti. L'utilizzo di un test di sensibilità alimentare basato su anticorpi può aiutare a dare la priorità agli alimenti necessari per eliminare e creare un piano alimentare personalizzato in base alle esigenze specifiche del paziente.

 

Zoomer intestinale per crescita eccessiva batterica intestinale (SIBO)

Gut Zoomer | Chiropratico El Paso, TX

Il Dr. Alex Jimenez utilizza una serie di test per aiutare a valutare la salute dell'intestino associata alla crescita eccessiva batterica intestinale (SIBO). Lo Zoomer dell'intestino vibranteTM offre un rapporto che include raccomandazioni dietetiche e altri integratori naturali come prebiotici, probiotici e polifenoli. Il microbioma intestinale si trova principalmente nell'intestino crasso e ha più di 1000 specie di batteri che svolgono un ruolo fondamentale nel corpo umano, dal modellare il sistema immunitario e influenzare il metabolismo dei nutrienti al rafforzamento della barriera mucosa intestinale (barriera intestinale ). È essenziale capire in che modo il numero di batteri che vivono in modo simbiotico nel tratto gastrointestinale (GI) umano influenza la salute dell'intestino perché gli squilibri nel microbioma intestinale possono alla fine portare a sintomi del tratto gastrointestinale (GI), condizioni della pelle, disturbi autoimmuni, squilibri del sistema immunitario e molteplici disturbi infiammatori.

 


Dunwoody Labs: Sgabello completo con parassitologia | Chiropratico El Paso, TX


GI-MAP: GI Microbial Assay Plus | Chiropratico El Paso, TX


 

Formule per il supporto alla metilazione

Formule Xymogen - El Paso, TX

ï ¿½ XYMOGEN s Le formule professionali esclusive sono disponibili tramite professionisti sanitari selezionati. La vendita e lo sconto su Internet delle formule XYMOGEN sono severamente vietati.

Orgogliosamente, Il dottor Alexander Jimenez rende le formule XYMOGEN disponibili solo per i pazienti sotto la nostra cura.

Si prega di chiamare il nostro ufficio in modo da poter assegnare una consulenza medica per l'accesso immediato.

Se sei un paziente di Injury Medical & Chiropractic Clinica, puoi chiedere informazioni su XYMOGEN chiamando 915-850-0900.

xymogen el paso, tx

Per vostra comodità e revisione del XYMOGEN prodotti si prega di rivedere il seguente link. *XYMOGEN-Catalog-Scaricare ï ¿½

 

* Tutte le precedenti politiche XYMOGEN rimangono rigorosamente in vigore. ï ¿½

 


 

ï ¿½ ï ¿½

 


 

Medicina integrata moderna

La National University of Health Sciences è un'istituzione che offre una varietà di professioni gratificanti ai partecipanti. Gli studenti possono mettere in pratica la loro passione per aiutare altre persone a raggiungere la salute e il benessere generali attraverso la missione dell'istituto. La National University of Health Sciences prepara gli studenti a diventare leader in prima linea nella moderna medicina integrata, compresa la cura chiropratica. Gli studenti hanno l'opportunità di acquisire un'esperienza senza precedenti presso la National University of Health Sciences per aiutare a ripristinare la naturale integrità del paziente e definire il futuro della moderna medicina integrata.

 

 

Neurologia funzionale: cosa devi sapere su obesità e depressione

Neurologia funzionale: cosa devi sapere su obesità e depressione

I medici capiscono che le persone con depressione possono sperimentare un aumento di peso e, nel tempo, può portare all'obesità se non trattata. La depressione è anche associata a cattive abitudini alimentari, eccesso di cibo e uno stile di vita più sedentario. Secondo i Centers for Disease Control and Prevention (CDC), circa il 43% delle persone con depressione ha un eccesso di peso o obesità. In uno studio di ricerca del 2002, gli scienziati hanno scoperto che i bambini con depressione avevano un aumentato rischio di soffrire di obesità. Nel seguente articolo, discuteremo di ciò che è necessario sapere sull'obesità e la depressione.

Comprensione dell'obesità e della depressione

Problemi di salute mentale, come ansia e depressione, sono associati all'obesità. Uno studio di ricerca del 2010 ha rilevato che circa il 55% delle persone con obesità aveva un rischio maggiore di sviluppare depressione e altri problemi di salute mentale rispetto alle persone "sane". Inoltre, l'obesità può anche causare una varietà di altri problemi di salute, tra cui dolori articolari, ipertensione e diabete, tra gli altri. L'ansia, ad esempio, alla fine può anche causare depressione e obesità. Gli scienziati ritengono che lo stress possa indurre le persone a rivolgersi al cibo come meccanismo di coping. Questo può portare a un aumento di peso eccessivo e all'obesità.

 

Gli scienziati una volta erano riluttanti a collegare obesità e depressione, tuttavia, ulteriori prove di numerosi studi di ricerca hanno dimostrato che l'eccesso di peso o l'obesità possono causare una varietà di problemi di salute mentale come ansia e depressione. Molti medici utilizzano un approccio terapeutico su più fronti per aiutare a migliorare la salute mentale e fisica del paziente. Gli scienziati non capiscono ancora come l'obesità sia strettamente associata alla depressione, ma è chiaro che esiste una connessione tra obesità e depressione. Inoltre, studi di ricerca hanno dimostrato che i problemi di salute mentale possono anche causare l'obesità.

 

La connessione tra obesità e depressione

L'obesità e la depressione, così come qualsiasi altro problema di salute mentale, possono anche causare una varietà di altri problemi di salute se non trattati, tra cui dolore cronico, malattia coronarica, ipertensione, problemi di sonno e diabete. Fortunatamente, tutti questi problemi di salute possono essere adeguatamente diagnosticati, trattati e prevenuti seguendo un programma di trattamento adeguato. Trattare la fonte alla base della depressione di un paziente, ad esempio, può aiutare a ripristinare la sua energia per aiutarlo a partecipare all'esercizio e alle attività fisiche. Fare esercizio e attività fisiche può, a sua volta, aiutare i pazienti a perdere peso.

 

Modifiche della dieta e dello stile di vita possono anche essere utilizzate per aiutare a trattare una varietà di problemi di salute mentale e fisica, tra cui obesità e depressione. È essenziale rivolgersi immediatamente a medici qualificati ed esperti che possano aiutare a guidare i pazienti nella giusta direzione. Se hai mai sperimentato uno dei seguenti segnali di allarme, sintomi o effetti collaterali, inclusa la perdita di ogni interesse per le attività regolari che ti piacevano, l'incapacità di alzarti dal letto o uscire di casa, schemi di sonno anormali , sensazione di stanchezza o affaticamento e aumento di peso, parla con il tuo medico di ciò che puoi fare.

 

Trattare con obesità e depressione

Un piano di trattamento strategico per l'obesità e la depressione può in definitiva essere diverso, tuttavia, diversi metodi e tecniche possono anche aiutare a migliorare la fonte sottostante dell'altro problema di salute. Puoi ridurre il rischio di sviluppare obesità e depressione seguendo adeguate linee guida nutrizionali o dietetiche e impegnandoti in esercizio o attività fisiche. Partecipare a esercizi fisici o attività fisiche è un ottimo modo per aumentare naturalmente le endorfine e i neurotrasmettitori come la dopamina e la serotonina che aiutano a rafforzare e bilanciare l'umore, aiutandoti infine a perdere peso e sentirti meglio.

 

Studi di ricerca hanno dimostrato che fare esercizio o attività fisica almeno una volta alla settimana può avere un effetto considerevole sui sintomi della depressione. I medici comprendono anche che quando si soffre di depressione, trovare la motivazione per partecipare a esercizi fisici o attività fisiche può essere difficile. I medici raccomandano di fare piccoli passi, come impegnarsi in 10 minuti di esercizio o attività fisiche ogni giorno, possono aiutare le persone ad abituarsi a partecipare a esercizi o attività fisiche. Parla con il tuo medico della giusta quantità di esercizio o attività fisica che dovresti fare.

 

Parlare con un terapista o uno psicologo è un approccio terapeutico ben noto per una varietà di problemi di salute mentale e fisica. Dall'ansia e dalla depressione all'eccesso di peso e all'obesità, un terapista o uno psichiatra può aiutarti a elaborare i fattori emotivi che potrebbero essere la causa alla base dei tuoi problemi di salute. Possono anche aiutarti ad accettare i cambiamenti che ti aiuteranno a migliorare la tua qualità di vita. Seguire un piano di trattamento strategico ed essere sempre onesti con il proprio medico può in definitiva aiutare a migliorare l'obesità e la depressione, nonché eventuali sintomi, effetti collaterali e complicazioni.

 

L'obesità e la depressione sono problemi di salute ben noti che richiedono cure e attenzioni a lungo termine. È essenziale parlare con il proprio medico indipendentemente dal fatto che si stia seguendo il piano di trattamento strategico. Essere onesti su ciò che sei e non stai facendo è l'unico modo per il tuo medico di capire e aiutarti con i tuoi problemi di salute sottostanti. Il tuo medico è la tua migliore risorsa di informazioni e lavorerà con te per trovare il trattamento migliore per le tue esigenze, aiutarti a creare uno stile di vita più sano e ti riterrà responsabile dei cambiamenti che cerchi. Le persone con obesità e depressione possono alla fine ripristinare il loro benessere.

 

Dr. Alex Jimenez Insights Image

Studi di ricerca hanno dimostrato che l'obesità è associata a problemi di salute mentale come ansia e depressione. I medici comprendono che le persone depresse possono sperimentare un aumento di peso e, nel tempo, può portare all'obesità se non trattata. La depressione è anche associata a cattive abitudini alimentari, eccesso di cibo e uno stile di vita più sedentario. Secondo i Centers for Disease Control and Prevention (CDC), circa il 43% delle persone con depressione ha un eccesso di peso o obesità. In uno studio di ricerca del 2002, gli scienziati hanno scoperto che i bambini con depressione avevano un rischio maggiore di soffrire di obesità. Nel seguente articolo, discuteremo di ciò che devi sapere sull'obesità e sulla depressione, tra cui la connessione tra obesità e depressione, oltre a trattare questi problemi di salute mentale e fisica, tra gli altri. - Dr. Alex Jimenez DC, CCST Insight

 

I medici capiscono che le persone con depressione possono sperimentare un aumento di peso e, nel tempo, può portare all'obesità se non trattata. La depressione è anche associata a cattive abitudini alimentari, eccesso di cibo e uno stile di vita più sedentario. Secondo i Centers for Disease Control and Prevention (CDC), circa il 43% delle persone con depressione ha un eccesso di peso o obesità. In uno studio di ricerca del 2002, gli scienziati hanno scoperto che i bambini con depressione avevano un aumentato rischio di soffrire di obesità. Nell'articolo sopra, discuteremo infine di ciò che è necessario sapere sull'obesità e la depressione.

 

Lo scopo delle nostre informazioni è limitato a problemi di chiropratica, muscoloscheletrici e di salute nervosa o articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale. Utilizziamo protocolli sanitari funzionali per il trattamento di lesioni o disturbi del sistema muscoloscheletrico. Il nostro ufficio ha fatto un ragionevole tentativo di fornire citazioni di supporto e ha identificato gli studi di ricerca pertinenti o studi a supporto dei nostri posti. Facciamo anche copie degli studi di ricerca di supporto disponibili al consiglio e / o al pubblico su richiesta. Per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitate a chiedere al Dr. Alex Jimenez o contattarci al numero 915-850-0900.

 

A cura del Dr. Alex Jimenez

 

Riferimenti:

  • Olanda, Kimberly. L'obesità e la depressione sono correlate? E 9 altre domande frequenti Healthline, Healthline Media, 11 maggio 2018, www.healthline.com/health/depression/obesity-and-depression.

 


 

Modulo di valutazione neurotrasmettitore

Modulo di valutazione neurotrasmettitori AE260 (1)

 

Il seguente modulo di valutazione dei neurotrasmettitori può essere compilato e presentato al Dr. Alex Jimenez. I seguenti sintomi elencati in questo modulo non devono essere utilizzati come diagnosi di alcun tipo di malattia, condizione o qualsiasi altro tipo di problema di salute.

 


 

Discussione argomento aggiuntiva: dolore cronico

Il dolore improvviso è una risposta naturale del sistema nervoso che aiuta a dimostrare possibili lesioni. Ad esempio, i segnali del dolore viaggiano da una regione lesa attraverso i nervi e il midollo spinale al cervello. Il dolore è generalmente meno grave quando la lesione guarisce, tuttavia, il dolore cronico è diverso dal tipo medio di dolore. Con il dolore cronico, il corpo umano continuerà a inviare segnali di dolore al cervello, indipendentemente dal fatto che la lesione sia guarita. Il dolore cronico può durare da diverse settimane a diversi anni. Il dolore cronico può influenzare enormemente la mobilità di un paziente e può ridurre la flessibilità, la forza e la resistenza.

 

 


 

Zoomer Plus neuronale per la malattia neurologica

Neural Zoomer Plus | Chiropratico El Paso, TX

 

Il dottor Alex Jimenez utilizza una serie di test per aiutare a valutare le malattie neurologiche. Lo zoom neuraleTM Plus è una gamma di autoanticorpi neurologici che offre un riconoscimento specifico anticorpo-antigene. Il vibrante Neural ZoomerTM Plus è progettato per valutare la reattività di un individuo a 48 antigeni neurologici con connessioni a una varietà di malattie neurologicamente correlate. Il vibrante zoomer neuraleTM Plus mira a ridurre le condizioni neurologiche fornendo ai pazienti e ai medici una risorsa vitale per la diagnosi precoce del rischio e una maggiore attenzione alla prevenzione primaria personalizzata.

 

Sensibilità alimentare per la risposta immunitaria IgG e IgA

Zoomer di sensibilità alimentare | Chiropratico El Paso, TX

 

Il Dr. Alex Jimenez utilizza una serie di test per aiutare a valutare i problemi di salute associati a una varietà di sensibilità e intolleranze alimentari. Lo zoom per la sensibilità alimentareTM è un array di 180 antigeni alimentari comunemente consumati che offre un riconoscimento molto specifico da anticorpo ad antigene. Questo pannello misura la sensibilità IgG e IgA di un individuo agli antigeni alimentari. Essere in grado di testare gli anticorpi IgA fornisce ulteriori informazioni agli alimenti che possono causare danni alla mucosa. Inoltre, questo test è ideale per i pazienti che potrebbero soffrire di reazioni ritardate a determinati alimenti. L'utilizzo di un test di sensibilità alimentare basato su anticorpi può aiutare a dare la priorità agli alimenti necessari per eliminare e creare un piano alimentare personalizzato in base alle esigenze specifiche del paziente.

 

Zoomer intestinale per crescita eccessiva batterica intestinale (SIBO)

Gut Zoomer | Chiropratico El Paso, TX

 

Il Dr. Alex Jimenez utilizza una serie di test per aiutare a valutare la salute dell'intestino associata alla crescita eccessiva batterica intestinale (SIBO). Lo Zoomer dell'intestino vibranteTM offre un rapporto che include raccomandazioni dietetiche e altri integratori naturali come prebiotici, probiotici e polifenoli. Il microbioma intestinale si trova principalmente nell'intestino crasso e ha più di 1000 specie di batteri che svolgono un ruolo fondamentale nel corpo umano, dal modellare il sistema immunitario e influenzare il metabolismo dei nutrienti al rafforzamento della barriera mucosa intestinale (barriera intestinale ). È essenziale capire in che modo il numero di batteri che vivono in modo simbiotico nel tratto gastrointestinale (GI) umano influenza la salute dell'intestino perché gli squilibri nel microbioma intestinale possono alla fine portare a sintomi del tratto gastrointestinale (GI), condizioni della pelle, disturbi autoimmuni, squilibri del sistema immunitario e molteplici disturbi infiammatori.

 


Dunwoody Labs: Sgabello completo con parassitologia | Chiropratico El Paso, TX


GI-MAP: GI Microbial Assay Plus | Chiropratico El Paso, TX


 

Formule per il supporto alla metilazione

Formule Xymogen - El Paso, TX

ï ¿½ XYMOGEN s Le formule professionali esclusive sono disponibili tramite professionisti sanitari selezionati. La vendita e lo sconto su Internet delle formule XYMOGEN sono severamente vietati.

Orgogliosamente, Il dottor Alexander Jimenez rende le formule XYMOGEN disponibili solo per i pazienti sotto la nostra cura.

Si prega di chiamare il nostro ufficio in modo da poter assegnare una consulenza medica per l'accesso immediato.

Se sei un paziente di Injury Medical & Chiropractic Clinica, puoi chiedere informazioni su XYMOGEN chiamando 915-850-0900.

xymogen el paso, tx

Per vostra comodità e revisione del XYMOGEN prodotti si prega di rivedere il seguente link. *XYMOGEN-Catalog-Scaricare ï ¿½

 

* Tutte le precedenti politiche XYMOGEN rimangono rigorosamente in vigore. ï ¿½

 


 

ï ¿½ ï ¿½

 


 

Medicina integrata moderna

La National University of Health Sciences è un'istituzione che offre una varietà di professioni gratificanti ai partecipanti. Gli studenti possono mettere in pratica la loro passione per aiutare altre persone a raggiungere la salute e il benessere generali attraverso la missione dell'istituto. La National University of Health Sciences prepara gli studenti a diventare leader in prima linea nella moderna medicina integrata, compresa la cura chiropratica. Gli studenti hanno l'opportunità di acquisire un'esperienza senza precedenti presso la National University of Health Sciences per aiutare a ripristinare la naturale integrità del paziente e definire il futuro della moderna medicina integrata.

 

 

Neurologia funzionale: come l'obesità può influire sulla salute del cervello

Neurologia funzionale: come l'obesità può influire sulla salute del cervello

Studi di ricerca hanno dimostrato che alla fine la salute del cervello può essere associata all'obesità. Gli scienziati hanno anche riferito che l'obesità influisce sulle dimensioni e sulla funzione complessive del cervello, oltre ad alterare in modo specifico alcuni circuiti neuronali. Ad esempio, un recente studio di ricerca ha trovato una connessione tra dimensioni del cervello più piccole e volume di materia grigia inferiore associato all'obesità nella regione dello stomaco. Un altro studio di ricerca ha anche scoperto che la corteccia prefrontale, un'area essenziale del cervello che svolge un ruolo fondamentale nel pensiero, nella pianificazione e nell'autocontrollo, è meno attiva nelle persone con obesità. Diversi altri studi di ricerca hanno anche trovato ulteriori prove che mostrano la connessione tra salute del cervello e obesità. La dott.ssa Ilona A. Dekkers, del Centro medico dell'Università di Leida nei Paesi Bassi, ha utilizzato scansioni MRI in diversi studi di ricerca recenti per capire come l'obesità può influenzare le dimensioni e la funzione del cervello. Il dottor Dekkers ha riportato un volume di materia grigia inferiore nelle persone con obesità. Secondo gli studi di ricerca, le persone con obesità hanno anche avuto cambiamenti nel volume della sostanza bianca in una varietà di regioni del cervello. Nel seguente articolo, discuteremo infine di come l'obesità può influire sulla salute del cervello.  

L'obesità può cambiare il modo in cui appari e senti

Recenti studi di ricerca hanno dimostrato che l'obesità può influire sulla salute del cervello. Ranjana Mehta, assistente professore di salute ambientale e occupazionale presso la Texas A&M Health Science Center School of Public Health di College Station, in Texas, ha discusso di come l'obesità non influenzi semplicemente il tuo aspetto e le tue sensazioni, ma possa influire sulla tua salute mentale e fisica. oltre a causare una serie di problemi di salute del cervello. Ranjana Mehta, che ha ricevuto finanziamenti dal National Institute on Aging per valutare come l'obesità può influire sulla salute del cervello negli anziani, ha stabilito che l'obesità può influenzare la struttura del cervello e causare atrofia.  

L'obesità può alterare il modo in cui ti muovi

Le persone con obesità devono portare un peso extra che può aggiungere stress e pressione alle articolazioni, alterando in definitiva il movimento. Gli scienziati hanno utilizzato metodi e tecniche di imaging per dimostrare come le persone con obesità debbano spesso utilizzare più risorse mentali quando camminano, sebbene fossero ancora in grado di camminare così come le persone sane. Inoltre, studi di ricerca hanno scoperto che lo stress e la pressione derivanti dal carico in eccesso influivano sull'attività cerebrale nelle persone con obesità rispetto alle persone sane. Il carico mentale aggiuntivo associato all'obesità può anche far sì che le persone si stancino più rapidamente.  

L'obesità può influenzare la tua memoria

L'obesità è associata a scarsa memoria, che spesso rende difficile ricordare gli eventi passati in giovani adulti tra 18 e 35 anni, secondo uno studio di ricerca pubblicato sul Quarterly Journal of Experimental Psychology. Ulteriori prove suggeriscono anche che le persone con obesità sperimentano ricordi in modo leggermente meno dettagliato e / o meno vivido rispetto alle persone sane. Lucy Cheke, ricercatrice principale e docente nel dipartimento di psicologia dell'Università di Cambridge in Inghilterra, ha discusso del fatto che la memoria può svolgere un ruolo fondamentale nella regolazione di ciò che mangiamo e di come perdiamo peso.  

L'obesità può portare alla demenza e alla malattia di Alzheimer

Altri studi di ricerca hanno dimostrato che l'obesità nelle persone tra i 40, i 50 e anche i primi anni '60 è associata ad un aumentato rischio di sviluppare demenza e morbo di Alzheimer. Secondo Heather Snyder, direttore senior delle operazioni mediche e scientifiche presso l'Associazione Alzheimer, l'obesità di mezza età è collegata ad un aumentato rischio di sviluppare la demenza e la malattia di Alzheimer nel tempo con l'età. Gli scienziati non comprendono ancora come l'obesità possa causare demenza e morbo di Alzheimer, tuttavia l'obesità può in definitiva influire sulla salute del cuore, che può svolgere un ruolo fondamentale nella salute del cervello.  

L'obesità può causare depressione

Come accennato in precedenza, l'obesità può in definitiva influire sulla salute mentale e fisica. La dott.ssa Susan McElroy, capo ricercatore presso il Lindner Center di HOPE, una struttura psichiatrica privata a Mason, Ohio, che ha anche valutato la connessione tra obesità e problemi di salute mentale ha descritto che l'obesità può causare depressione. Gli scienziati ritengono che proprio come l'obesità può causare depressione maggiore, può anche causare disturbo bipolare. Inoltre, gli scienziati ritengono che la depressione stessa possa, a sua volta, causare l'obesità. McElroy suggerisce che sia l'obesità che la depressione devono essere affrontate per fare progressi.  

L'obesità può ricollegare il centro del piacere e della ricompensa

In uno studio di ricerca pubblicato sul Journal of Neuroscience, una regione del cervello, nota come striato, si è dimostrata meno attiva nelle persone con obesità. Lo striato svolge un ruolo fondamentale nel controllo del centro del piacere e della ricompensa nel cervello associato al rilascio del neurotrasmettitore o messaggero chimico noto come dopamina. Il rilascio di dopamina che otteniamo dal consumo di determinati alimenti, come quelli ad alto contenuto di zuccheri e grassi, può avere un effetto sbiadito nelle persone con obesità che gli scienziati ritengono che una persona possa mangiare troppo per riguadagnare quel fugace senso di piacere.   Dr. Alex Jimenez Insights Image
Neurologia funzionale: salute del cervello e obesità

Neurologia funzionale: salute del cervello e obesità

Studi di ricerca hanno dimostrato che alla fine la salute del cervello può essere associata all'obesità. Gli scienziati hanno anche riferito che l'obesità influisce sulle dimensioni e sulla funzione complessive del cervello, oltre ad alterare in modo specifico alcuni circuiti neuronali. Ad esempio, un recente studio di ricerca ha trovato una connessione tra dimensioni del cervello più piccole e volume di materia grigia inferiore associato all'obesità intorno alla regione dello stomaco. Un altro studio di ricerca ha anche scoperto che la corteccia prefrontale, un'area essenziale del cervello che svolge un ruolo fondamentale nel pensiero, nella pianificazione e nell'autocontrollo, è meno attiva nelle persone con obesità.

 

Gli scienziati hanno anche dimostrato che una varietà di cellule cerebrali o neuroni specifici può alterare le abitudini alimentari eccessive nelle persone con obesità. Diversi altri studi di ricerca hanno anche trovato ulteriori prove che mostrano la connessione tra salute del cervello e obesità. Ilona A. Dekkers, del Centro medico dell'Università di Leida nei Paesi Bassi, ha utilizzato scansioni MRI per capire come l'obesità può influenzare le dimensioni e la funzione del cervello. Il dottor Dekkers ha riportato un volume di materia grigia inferiore nelle persone con obesità. La dottoressa Ilona A. Dekkers ha anche trovato prove tra la struttura del cervello e l'obesità, nota come morfologia.

 

Come l'obesità può influire sulla salute del cervello

La dottoressa Dekkers e il suo gruppo di colleghi hanno dimostrato in una serie di studi di ricerca come l'obesità può influenzare le dimensioni e la funzione del cervello perché precedenti studi di ricerca hanno rilevato un aumento del rischio di problemi cognitivi e demenza nelle persone con obesità. Gli scienziati hanno valutato le scansioni cerebrali di oltre 12,000 persone che hanno partecipato allo studio di ricerca sull'imaging della biobanca del Regno Unito. I metodi e le tecniche di imaging del cervello che la dottoressa Dekkers e il suo gruppo di colleghi hanno utilizzato nello studio di ricerca hanno dimostrato ulteriori approfondimenti sul volume della materia grigia e bianca dei partecipanti.

 

In un altro recente studio di ricerca, la dott.ssa Ilona A. Dekkers e il suo gruppo di colleghi hanno scoperto che l'obesità è associata a volumi più piccoli di strutture essenziali nel cervello, comprese le strutture della materia grigia che si trovano al centro del cervello. Gli scienziati hanno anche dimostrato che il sesso può influenzare la connessione tra la percentuale di grasso e le strutture cerebrali specifiche. Secondo gli studi di ricerca, gli uomini con obesità avevano un volume di materia grigia inferiore nelle regioni del cervello associate al movimento, mentre le donne con obesità avevano un volume di materia grigia inferiore nel globus pallidus, una regione del cervello associata al movimento volontario. Secondo gli studi di ricerca, sia gli uomini che le donne con obesità hanno avuto cambiamenti nel volume della sostanza bianca in una varietà di regioni del cervello.

 

Obesità e infiammazione

Il dottor Dekkers ha affermato che le informazioni provenienti dalle scansioni MRI possono in definitiva aiutare a migliorare la comprensione di quali strutture cerebrali sono influenzate dall'obesità. Gli scienziati ritengono che volumi di materia grigia inferiori possano ridurre il numero di cellule cerebrali o neuroni e che i cambiamenti del volume della sostanza bianca potrebbero influenzare i segnali tra le restanti cellule cerebrali o neuroni. Altri studi di ricerca suggeriscono che i cambiamenti di volume della materia grigia possono anche influenzare il "circuito di ricompensa del cibo" nel cervello, il che potrebbe rendere difficile per le persone con obesità controllare i loro comportamenti alimentari. Tuttavia, sono ancora necessari ulteriori studi di ricerca.

 

Il dottor Dekkers ha anche dimostrato che, secondo precedenti studi di ricerca, l'infiammazione causata dall'obesità può influire sulla salute del cervello. Ulteriori prove su come l'infiammazione causata dall'obesità potrebbe influire sulla salute del cervello potrebbero spiegare i risultati del recente studio di ricerca. "Per futuri studi di ricerca, sarebbe di grande interesse capire se le differenze nella distribuzione del grasso corporeo sono associate a differenze nella struttura morfologica del cervello, poiché il grasso viscerale è un noto fattore di rischio per le malattie metaboliche ed è collegato a un'infiammazione sistemica di basso grado, "Ha dichiarato Hildo Lamb, Ph.D., autore senior dello studio di ricerca.

 

Obesità e neurodegenerazione

Il cervello cambia come una parte normale del processo di invecchiamento, spesso perdendo materia bianca e restringendosi. Tuttavia, il processo di invecchiamento è diverso per ogni persona. Una varietà di fattori può causare cambiamenti cerebrali più lenti o più rapidi come parte normale del processo di invecchiamento. Uno studio di ricerca ha concluso che le persone con obesità hanno un volume di sostanza bianca inferiore rispetto alle persone con pesi "sani". Lo studio di ricerca ha anche valutato la struttura del cervello di 473 partecipanti. Le informazioni alla fine hanno mostrato che il cervello delle persone con obesità sembra essere fino a dieci anni più vecchio rispetto alle persone con pesi sani.

 

Un altro studio di ricerca su 733 partecipanti di mezza età ha dimostrato che l'obesità è anche collegata alla perdita di massa cerebrale. Gli scienziati hanno valutato l'indice di massa corporea (BMI), la circonferenza della vita (WC) e il rapporto vita-fianchi (WHR) dei partecipanti e hanno utilizzato scansioni MRI per trovare sintomi di neurodegenerazione o degenerazione cerebrale. I risultati hanno dimostrato che la neurodegenerazione o degenerazione cerebrale si verifica più velocemente nelle persone con BMI, WC e WHR più elevati rispetto alle persone con pesi sani. Gli scienziati ritengono che la perdita di massa cerebrale possa causare demenza, ma sono ancora necessari ulteriori studi di ricerca.

 

Problemi di obesità e salute mentale

L'obesità può anche influenzare il modo in cui funziona il nostro cervello. La dopamina è un neurotrasmettitore associato al centro del piacere e della ricompensa nel cervello. Uno studio di ricerca ha scoperto che la dopamina rilasciata nel cervello è associata al BMI. Le persone con un BMI più elevato hanno livelli di dopamina più bassi che possono causare una mancanza di piacere dopo aver mangiato porzioni di dimensioni normali, nonché la voglia di mangiare di più per sentirsi soddisfatti. Inoltre, un altro studio di ricerca ha infine dimostrato che le persone con obesità si sentono meno soddisfatte quando mangiano rispetto alle persone con pesi sani a causa dei livelli di dopamina più bassi nel cervello.

 

Dr. Alex Jimenez Insights Image

In conclusione, gli scienziati hanno scoperto che l'obesità influenza le dimensioni e la funzione complessive del cervello. Recenti studi di ricerca hanno dimostrato una connessione tra le dimensioni del cervello più piccole e il volume di materia grigia inferiore associato all'obesità. La dott.ssa Ilona A. Dekkers, del Centro medico dell'Università di Leida nei Paesi Bassi, ha utilizzato le scansioni MRI in una serie di recenti studi di ricerca per capire come l'obesità può influenzare le dimensioni e la funzione del cervello. Secondo questi stessi recenti studi di ricerca, l'obesità può in definitiva influenzare la salute del cervello causando infiammazione, neurodegenerazione e vari problemi di salute mentale. - Dr. Alex Jimenez DC, CCST Insight

 

Lo scopo delle nostre informazioni è limitato a problemi di chiropratica, muscoloscheletrici e di salute nervosa o articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale. Utilizziamo protocolli sanitari funzionali per il trattamento di lesioni o disturbi del sistema muscoloscheletrico. Il nostro ufficio ha fatto un ragionevole tentativo di fornire citazioni di supporto e ha identificato gli studi di ricerca pertinenti o studi a supporto dei nostri posti. Facciamo anche copie degli studi di ricerca di supporto disponibili al consiglio e / o al pubblico su richiesta. Per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitate a chiedere al Dr. Alex Jimenez o contattarci al numero 915-850-0900.

 

A cura del Dr. Alex Jimenez

 

Riferimenti:

  • Sandoiu, Ana. In che modo l'obesità può influire sul cervello? Medical News Today, MediLexicon International, 27 aprile 2019, www.medicalnewstoday.com/articles/325054.php#1.
  • Wlassoff, Viatcheslav. In che modo l'obesità colpisce il cervello umano . Mondo della psicologia, World of Psychology Media, 8 luglio 2018, psychcentral.com/blog/how-obesity-affects-the-human-brain/.

 


 

Modulo di valutazione neurotrasmettitore

Modulo di valutazione neurotrasmettitori AE260 (1)

 

Il seguente modulo di valutazione dei neurotrasmettitori può essere compilato e presentato al Dr. Alex Jimenez. I seguenti sintomi elencati in questo modulo non devono essere utilizzati come diagnosi di alcun tipo di malattia, condizione o qualsiasi altro tipo di problema di salute.

 


 

Discussione argomento aggiuntiva: dolore cronico

Il dolore improvviso è una risposta naturale del sistema nervoso che aiuta a dimostrare possibili lesioni. Ad esempio, i segnali del dolore viaggiano da una regione lesa attraverso i nervi e il midollo spinale al cervello. Il dolore è generalmente meno grave quando la lesione guarisce, tuttavia, il dolore cronico è diverso dal tipo medio di dolore. Con il dolore cronico, il corpo umano continuerà a inviare segnali di dolore al cervello, indipendentemente dal fatto che la lesione sia guarita. Il dolore cronico può durare da diverse settimane a diversi anni. Il dolore cronico può influenzare enormemente la mobilità di un paziente e può ridurre la flessibilità, la forza e la resistenza.

 

 


 

Zoomer Plus neuronale per la malattia neurologica

Neural Zoomer Plus | Chiropratico El Paso, TX

 

Il dottor Alex Jimenez utilizza una serie di test per aiutare a valutare le malattie neurologiche. Lo zoom neuraleTM Plus è una gamma di autoanticorpi neurologici che offre un riconoscimento specifico anticorpo-antigene. Il vibrante Neural ZoomerTM Plus è progettato per valutare la reattività di un individuo a 48 antigeni neurologici con connessioni a una varietà di malattie neurologicamente correlate. Il vibrante zoomer neuraleTM Plus mira a ridurre le condizioni neurologiche fornendo ai pazienti e ai medici una risorsa vitale per la diagnosi precoce del rischio e una maggiore attenzione alla prevenzione primaria personalizzata.

 

Sensibilità alimentare per la risposta immunitaria IgG e IgA

Zoomer di sensibilità alimentare | Chiropratico El Paso, TX

 

Il Dr. Alex Jimenez utilizza una serie di test per aiutare a valutare i problemi di salute associati a una varietà di sensibilità e intolleranze alimentari. Lo zoom per la sensibilità alimentareTM è un array di 180 antigeni alimentari comunemente consumati che offre un riconoscimento molto specifico da anticorpo ad antigene. Questo pannello misura la sensibilità IgG e IgA di un individuo agli antigeni alimentari. Essere in grado di testare gli anticorpi IgA fornisce ulteriori informazioni agli alimenti che possono causare danni alla mucosa. Inoltre, questo test è ideale per i pazienti che potrebbero soffrire di reazioni ritardate a determinati alimenti. L'utilizzo di un test di sensibilità alimentare basato su anticorpi può aiutare a dare la priorità agli alimenti necessari per eliminare e creare un piano alimentare personalizzato in base alle esigenze specifiche del paziente.

 

Zoomer intestinale per crescita eccessiva batterica intestinale (SIBO)

Gut Zoomer | Chiropratico El Paso, TX

 

Il Dr. Alex Jimenez utilizza una serie di test per aiutare a valutare la salute dell'intestino associata alla crescita eccessiva batterica intestinale (SIBO). Lo Zoomer dell'intestino vibranteTM offre un rapporto che include raccomandazioni dietetiche e altri integratori naturali come prebiotici, probiotici e polifenoli. Il microbioma intestinale si trova principalmente nell'intestino crasso e ha più di 1000 specie di batteri che svolgono un ruolo fondamentale nel corpo umano, dal modellare il sistema immunitario e influenzare il metabolismo dei nutrienti al rafforzamento della barriera mucosa intestinale (barriera intestinale ). È essenziale capire in che modo il numero di batteri che vivono in modo simbiotico nel tratto gastrointestinale (GI) umano influenza la salute dell'intestino perché gli squilibri nel microbioma intestinale possono alla fine portare a sintomi del tratto gastrointestinale (GI), condizioni della pelle, disturbi autoimmuni, squilibri del sistema immunitario e molteplici disturbi infiammatori.

 


Dunwoody Labs: Sgabello completo con parassitologia | Chiropratico El Paso, TX


GI-MAP: GI Microbial Assay Plus | Chiropratico El Paso, TX


 

Formule per il supporto alla metilazione

Formule Xymogen - El Paso, TX

ï ¿½ XYMOGEN s Le formule professionali esclusive sono disponibili tramite professionisti sanitari selezionati. La vendita e lo sconto su Internet delle formule XYMOGEN sono severamente vietati.

Orgogliosamente, Il dottor Alexander Jimenez rende le formule XYMOGEN disponibili solo per i pazienti sotto la nostra cura.

Si prega di chiamare il nostro ufficio in modo da poter assegnare una consulenza medica per l'accesso immediato.

Se sei un paziente di Injury Medical & Chiropractic Clinica, puoi chiedere informazioni su XYMOGEN chiamando 915-850-0900.

xymogen el paso, tx

Per vostra comodità e revisione del XYMOGEN prodotti si prega di rivedere il seguente link. *XYMOGEN-Catalog-Scaricare ï ¿½

 

* Tutte le precedenti politiche XYMOGEN rimangono rigorosamente in vigore. ï ¿½

 


 

ï ¿½ ï ¿½

 


 

Medicina integrata moderna

La National University of Health Sciences è un'istituzione che offre una varietà di professioni gratificanti ai partecipanti. Gli studenti possono mettere in pratica la loro passione per aiutare altre persone a raggiungere la salute e il benessere generali attraverso la missione dell'istituto. La National University of Health Sciences prepara gli studenti a diventare leader in prima linea nella moderna medicina integrata, compresa la cura chiropratica. Gli studenti hanno l'opportunità di acquisire un'esperienza senza precedenti presso la National University of Health Sciences per aiutare a ripristinare la naturale integrità del paziente e definire il futuro della moderna medicina integrata.

 

 

Neurologia funzionale: come migliorare l'affaticamento surrenale con la dieta

Neurologia funzionale: come migliorare l'affaticamento surrenale con la dieta

Le ghiandole surrenali sono piccole ghiandole situate sopra i reni e sono essenziali per il nostro benessere quotidiano perché creano una varietà di ormoni, come il cortisolo e gli ormoni sessuali. Inoltre, le ghiandole surrenali creano ormoni che controllano lo zucchero e la pressione sanguigna, reagiscono allo stress e bruciano proteine ​​e grassi. Se queste piccole ghiandole non creano abbastanza degli ormoni essenziali per il nostro benessere quotidiano, alla fine possono causare vari problemi di salute. L'affaticamento surrenale è un problema di salute riconosciuto da molti operatori sanitari. Tuttavia, non ci sono prove per dimostrare che la condizione esiste. L'affaticamento surrenale è caratterizzato come un insieme di sintomi non specifici. James Wilson, Ph.D., naturopata e professionista sanitario alternativo, ha coniato il termine nel 1998 quando ha identificato per la prima volta la condizione come un insieme di sintomi associati quando le ghiandole surrenali non funzionano di conseguenza. Ha anche descritto che la condizione è tipicamente associata a grave stress e affaticamento che non migliora con il sonno, seguiti da altri problemi di salute, come bronchite, influenza o polmonite. Nel seguente articolo, discuteremo come migliorare l'affaticamento surrenale con la dieta in definitiva.  

Cos'è la fatica adrenale?

Secondo gli operatori sanitari, l'affaticamento surrenale può comunemente svilupparsi in persone che hanno sperimentato stress mentale, fisico o emotivo per un lungo periodo di tempo. Tuttavia, come accennato in precedenza, al momento non ci sono prove per dimostrare l'esistenza della condizione. Molti medici sono anche preoccupati che se a un paziente viene detto che ha questa condizione, alla fine potrebbe fargli perdere un'altra fonte sottostante dei loro sintomi che probabilmente non verrà diagnosticata e trattata di conseguenza. Tuttavia, ci sono una varietà di altri problemi di salute che possono influenzare le ghiandole surrenali. L'affaticamento surrenale si sviluppa quando le ghiandole surrenali sono sovraccariche di lavoro a causa dello stress cronico. Molti operatori sanitari ritengono che lo stress eccessivo a lungo termine provochi l'affaticamento di queste piccole ghiandole e l'incapacità di tenere il passo con le richieste di produrre abbastanza ormoni. Tutti i sintomi di seguito sono relativamente generici; tuttavia, potrebbero segnalare un problema di salute sottostante. Molti dei sintomi potrebbero anche essere dovuti a una vita frenetica e alla mancanza di sonno e dipendenza da caffeina, cattiva alimentazione o aumento della quantità di stress. I sintomi comuni associati all'affaticamento surrenale possono includere:  

  • stanchezza
  • brama zucchero e sale
  • perdita di peso anormale
  • difficoltà ad addormentarsi e svegliarsi
  • dipendenza da stimolanti come la caffeina
  • problemi digestivi non specifici

 

Che cos'è l'insufficienza surrenalica?

L'insufficienza surrenalica, comunemente chiamata morbo di Addison, si sviluppa quando le ghiandole surrenali non producono abbastanza ormoni di cui abbiamo bisogno per la salute generale. Si ritiene che l'affaticamento surrenale sia un tipo lieve di insufficienza surrenalica causata da un grave stress per un lungo periodo di tempo. L'insufficienza surrenalica si sviluppa quando le ghiandole surrenali sono danneggiate, causando la mancata produzione di ormoni a sufficienza, inclusi cortisolo e aldosterone. Il cortisolo regola la nostra risposta allo stress, mentre l'aldosterone regola il sodio e il potassio. I sintomi associati all'insufficienza surrenalica possono includere:  

  • fatica
  • debolezza muscolare
  • vertigini
  • mal di testa o mal di testa
  • perdita di appetito
  • perdita di peso inspiegabile
  • voglie di sale
  • sudorazione eccessiva
  • perdita di peli corporei
  • mestruazioni irregolari nelle donne
  • irritabilità e / o depressione
  • ipoglicemia
  • bassa pressione sanguigna
  • dolore addominale, nausea e diarrea

  Nei casi più gravi, quando le ghiandole surrenali non producono abbastanza degli ormoni necessari a causa dell'insufficienza surrenalica, potresti riscontrare:  

  • nausea
  • vomito
  • diarrea
  • bassa pressione sanguigna
  • iperpigmentazione
  • Depressione

 

Comprensione della dieta dell'affaticamento surrenale

  Come accennato in precedenza, l'affaticamento surrenale è un problema di salute che si verifica quando le ghiandole surrenali non creano abbastanza degli ormoni essenziali di cui abbiamo bisogno per il nostro benessere quotidiano. Fortunatamente, molti operatori sanitari raccomandano di seguire la dieta per l'affaticamento surrenale per aiutare a migliorare i sintomi in definitiva. La dieta per l'affaticamento surrenale è un approccio terapeutico nutrizionale che aiuta a migliorare l'affaticamento surrenale. La dieta per la fatica surrenale può aumentare i livelli di energia e controllare varie funzioni corporee perché promuove abitudini alimentari più sane e modifiche dello stile di vita. Seguire la dieta per la fatica surrenale può aiutare a promuovere:  

  • corretta funzione della ghiandola surrenale
  • aumento dei nutrienti nel corpo
  • pressione sanguigna equilibrata
  • livelli di stress ridotti

  Inoltre, la dieta per l'affaticamento surrenale è simile alle diete più equilibrate raccomandate dagli operatori sanitari, compreso il consumo di molte verdure, cibi ad alto contenuto proteico e cereali integrali. Questo approccio al trattamento nutrizionale mira ad aumentare naturalmente i livelli di energia per il corpo, non a bruciare troppi nutrienti essenziali. La dieta per la fatica surrenale è ancora in fase di test. Gli operatori sanitari stanno ancora effettuando studi di ricerca sull'affaticamento surrenale. Tuttavia, è stato dimostrato che una dieta corretta e le modifiche allo stile di vita possono in definitiva farti sentire un benessere generale.  

Alimenti da mangiare con affaticamento surrenale

  Seguire una dieta equilibrata è il modo migliore per regolare le funzioni essenziali del corpo umano e mantenere il benessere generale. Gli operatori sanitari raccomandano di mangiare carboidrati complessi, proteine ​​e grassi sani. Inoltre, mangia molta verdura per ottenere la quantità necessaria di vitamine e minerali e mangia cibi ricchi di vitamina C, vitamine del gruppo B e magnesio per supportare le ghiandole surrenali. È anche essenziale rimanere idratati. La disidratazione può influenzare i livelli di stress e far produrre cortisolo alle ghiandole surrenali. Gli alimenti da mangiare con la dieta dell'affaticamento surrenale possono includere:  

  • frutta a basso contenuto di zuccheri
  • verdure a foglia verde e verdure colorate
  • noci
  • legumi
  • cereali integrali
  • caseificio
  • pesce
  • carni magre
  • uova
  • grassi sani come olio d'oliva e olio di cocco
  • sale marino (con moderazione)

 

Alimenti da evitare con affaticamento surrenale

  Sebbene la dieta per l'affaticamento surrenale non richieda alcuna restrizione dietetica importante che potrebbe danneggiare la tua salute, dovresti comunque parlare con il tuo medico prima di cambiare le tue abitudini alimentari. Se inizi a manifestare sintomi avversi o se la dieta per l'affaticamento surrenale peggiora le tue condizioni, visita immediatamente il tuo medico. Inoltre, se decidi di provare a seguire la dieta per la fatica surrenale, molti operatori sanitari raccomandano di limitare cibi e bevande ricchi di zuccheri e grassi raffinati e lavorati. Diversi alimenti per evitare di mangiare con affaticamento surrenale possono includere:  

  • zucchero bianco raffinato
  • farina bianca raffinata
  • cibo fritto
  • cibo trattato
  • fast food
  • dolcificanti artificiali
  • soda
  • caffeina
  • alcol

  Dr. Alex Jimenez Insights Image

Le ghiandole surrenali sono piccole ghiandole che si trovano in cima a ciascun rene. La regione esterna della ghiandola surrenale, nota come corteccia surrenale, crea una varietà di ormoni, tra cui cortisolo e aldosterone. La regione interna della ghiandola surrenale, nota come midollo surrenale, crea altri ormoni, come adrenalina o epinefrina e noradrenalina. Questi ormoni essenziali sono necessari per una varietà di funzioni nel corpo umano, tra cui: regolazione dello zucchero, sale, acqua, metabolismo e pressione sanguigna, nonché regolazione dello stress e dell'infiammazione, tra le altre funzioni corporee essenziali. La stanchezza surrenalica può comunemente svilupparsi in persone che hanno sperimentato un grave stress mentale, fisico o emotivo per un lungo periodo di tempo. Tuttavia, come accennato in precedenza, al momento non ci sono prove sufficienti per dimostrare alla fine l'esistenza della condizione. - Dr. Alex Jimenez DC, CCST Insight

  Le ghiandole surrenali sono piccole ghiandole situate sopra i reni e sono essenziali per il nostro benessere quotidiano perché creano una varietà di ormoni, come il cortisolo e gli ormoni sessuali. Inoltre, le ghiandole surrenali creano ormoni che controllano lo zucchero e la pressione sanguigna, reagiscono allo stress e bruciano proteine ​​e grassi. Se queste piccole ghiandole non creano abbastanza ormoni essenziali per il nostro benessere quotidiano, alla fine possono causare vari problemi di salute. L'affaticamento surrenale è un problema di salute riconosciuto da molti operatori sanitari; tuttavia, non ci sono prove per dimostrare che la condizione esiste. Invece, l'affaticamento surrenale è caratterizzato come un insieme di sintomi non specifici. James Wilson, Ph.D., naturopata e professionista sanitario alternativo, ha coniato il termine nel 1998 quando ha identificato per la prima volta la condizione come un insieme di sintomi associati quando le ghiandole surrenali non funzionano di conseguenza. Ha anche descritto che la condizione è tipicamente associata a grave stress e affaticamento che non migliora con il sonno, seguiti da altri problemi di salute, come bronchite, influenza o polmonite. Nell'articolo sopra, discuteremo come migliorare l'affaticamento surrenale con la dieta in definitiva.  

Lo scopo delle nostre informazioni è limitato a problemi di chiropratica, muscoloscheletrici e di salute nervosa o articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale. Utilizziamo protocolli sanitari funzionali per il trattamento di lesioni o disturbi del sistema muscoloscheletrico. Il nostro ufficio ha fatto un ragionevole tentativo di fornire citazioni di supporto e ha identificato gli studi di ricerca pertinenti o studi a supporto dei nostri posti. Facciamo anche copie degli studi di ricerca di supporto disponibili al consiglio e / o al pubblico su richiesta. Per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitate a chiedere al Dr. Alex Jimenez o contattarci al numero 915-850-0900.

  A cura di Dr. Alex Jimenez   Riferimenti:

  1. Newman, Tim. Affaticamento surrenale: miti, sintomi, disturbi e trattamento. Medical News Today, MediLexicon International, 27 giugno 2018, www.medicalnewstoday.com/articles/245810.php#treatment.
  2. Frothingham, Scott. Trattamento per l'affaticamento surrenale. Healthline, Healthline Media, 22 agosto 2018, www.healthline.com/health/adrenal-fatigue-treatment.
  3. Felson, Sabrina. Stanchezza surrenale: è reale? Sintomi, cause, trattamenti. WebMD, WebMD, 8 febbraio 2019, www.webmd.com/a-to-z-guides/adrenal-fatigue-is-it-real#1.
  4. Anthony, Kiara. La dieta per l'affaticamento surrenale (AF). Healthline, Healthline Media, 28 febbraio 2019, www.healthline.com/health/adrenal-fatigue-diet.

 


 

Modulo di valutazione neurotrasmettitore

[wp-embedder-pack width=”100%” height=”1050px” download=”all” download-text=”” attachment_id=”52657″ /] Il seguente modulo di valutazione del neurotrasmettitore può essere compilato e presentato al Dr. Alex Jimenez. I seguenti sintomi elencati in questo modulo non sono destinati a essere utilizzati per diagnosticare alcun tipo di malattia, condizione o altro tipo di problema di salute.  


 

Discussione argomento aggiuntiva: dolore cronico

Il dolore improvviso è una risposta naturale del sistema nervoso che aiuta a dimostrare possibili lesioni. Ad esempio, i segnali di dolore viaggiano da una regione lesa attraverso i nervi e il midollo spinale fino al cervello. Il dolore è generalmente meno grave man mano che la lesione guarisce. Tuttavia, il dolore cronico è diverso dal tipo medio di dolore. Il corpo umano continuerà a inviare segnali di dolore al cervello con dolore cronico, indipendentemente dal fatto che la lesione sia guarita. Il dolore cronico può durare da diverse settimane a diversi anni. Il dolore cronico può influenzare enormemente la mobilità del paziente, riducendo la flessibilità, la forza e la resistenza.  

 


 

Zoomer Plus neuronale per la malattia neurologica

Neural Zoomer Plus | Chiropratico El Paso, TX

Sensibilità alimentare per la risposta immunitaria IgG e IgA

Zoomer di sensibilità alimentare | Chiropratico El Paso, TX

Zoomer intestinale per crescita eccessiva batterica intestinale (SIBO)

Gut Zoomer | Chiropratico El Paso, TX


Dunwoody Labs: Sgabello completo con parassitologia | Chiropratico El Paso, TX


GI-MAP: GI Microbial Assay Plus | Chiropratico El Paso, TX


 

Formule per il supporto alla metilazione

Formule Xymogen - El Paso, TX

Medicina integrata moderna

La National University of Health Sciences è un'istituzione che offre una varietà di professioni gratificanti ai partecipanti. Gli studenti possono mettere in pratica la loro passione per aiutare altre persone a raggiungere la salute e il benessere generale attraverso la missione dell'istituto. La National University of Health Sciences prepara gli studenti a diventare leader in prima linea nella moderna medicina integrata, compresa la cura chiropratica. Gli studenti hanno l'opportunità di acquisire un'esperienza senza pari presso l'Università Nazionale di Scienze della Salute per aiutare a ripristinare l'integrità naturale del paziente e definire il futuro della moderna medicina integrata.  

 

Neurologia funzionale: cos'è la fatica surrenalica?

Neurologia funzionale: cos'è la fatica surrenalica?

Le ghiandole surrenali sono piccole ghiandole che si trovano sopra ogni rene e sono necessarie per la nostra salute quotidiana perché producono una varietà di ormoni, tra cui il cortisolo e gli ormoni sessuali. Le ghiandole surrenali producono gli ormoni che regolano lo zucchero e la pressione sanguigna, rispondono allo stress e bruciano proteine ​​e grassi. Se queste piccole ghiandole non producono abbastanza degli ormoni necessari, alla fine possono causare una serie di problemi di salute. L'affaticamento surrenale è un problema di salute riconosciuto da molti professionisti sanitari, tuttavia, non ci sono prove per dimostrare che la condizione esista. L'affaticamento surrenale è caratterizzato come una raccolta di sintomi non specifici. James Wilson, Ph.D., naturopata e professionista sanitario alternativo, ha coniato il termine nel 1998 quando ha descritto per la prima volta la condizione come un gruppo di sintomi associati che si sono sviluppati quando le ghiandole surrenali non funzionano di conseguenza. Ha anche affermato che la condizione è generalmente associata a grave stress e affaticamento che non migliora con il sonno che segue con altri problemi di salute, come bronchite, influenza o polmonite. Nel seguente articolo, discuteremo dell'affaticamento surrenale, nonché della sua diagnosi e trattamento.  

Comprensione dell'affaticamento surrenale

Secondo gli operatori sanitari, l'affaticamento surrenale può comunemente svilupparsi in persone che hanno sperimentato stress mentale, fisico o emotivo per un lungo periodo di tempo. Tuttavia, come accennato in precedenza, attualmente non ci sono prove per dimostrare l'esistenza della condizione. Molti medici sono anche preoccupati del fatto che se a un paziente viene detto di avere questa condizione, alla fine potrebbe fargli perdere un'altra fonte sottostante dei loro sintomi che probabilmente non verrà diagnosticata e trattata di conseguenza. Tuttavia, ci sono una varietà di altri problemi di salute che possono influenzare le ghiandole surrenali.  

Sintomi di affaticamento surrenalico

L'affaticamento surrenale si sviluppa quando le ghiandole surrenali sono sovraccariche a causa dello stress cronico. Molti operatori sanitari ritengono che lo stress eccessivo a lungo termine causi l'affaticamento di queste piccole ghiandole e l'incapacità di tenere il passo con la richiesta di produrre abbastanza ormoni. Tutti i sintomi seguenti sono relativamente generici, tuttavia, potrebbero segnalare un problema di salute di base. Molti dei sintomi potrebbero anche essere dovuti a una vita frenetica e alla mancanza di sonno, nonché alla dipendenza da caffeina, alla cattiva alimentazione o all'aumento dello stress. I sintomi comuni associati all'affaticamento surrenale possono includere:  
  • stanchezza
  • brama zucchero e sale
  • perdita di peso anormale
  • difficoltà ad addormentarsi e svegliarsi
  • dipendenza da stimolanti come la caffeina
  • problemi digestivi non specifici
 

Diagnosi della fatica surrenalica

Molti operatori sanitari possono prelevare campioni di sangue o utilizzare test del cortisolo salivare per determinare se un paziente ha affaticamento surrenalico e qualsiasi altro problema di salute sottostante. Tuttavia, poiché non esiste alcuna prova che dimostri l'esistenza di affaticamento surrenalico, attualmente non esistono metodi definitivi per diagnosticare correttamente la condizione. Le persone che credono nell'affaticamento surrenale sostengono che i moderni metodi e / o tecniche diagnostici non sono abbastanza sensibili per determinare la ridotta funzione delle ghiandole surrenali, tuttavia descrivono che i loro corpi avvertono ancora i sintomi dell'affaticamento surrenale.  

Trattamento di affaticamento surrenalico

Molti professionisti sanitari iniziano il trattamento dell'affaticamento surrenale raccomandando ai pazienti di smettere di caffeina, alcol, droghe e sigarette. Raccomanderanno inoltre ai pazienti di iniziare a mangiare sano, fare più esercizio fisico e dormire meglio. Seguire queste modifiche alla dieta e allo stile di vita può far sentire meglio chiunque. Nonostante la mancanza di prove, esiste un'ampia varietà di prodotti, spesso sotto forma di vitamine e integratori, disponibili per alleviare i sintomi associati all'affaticamento surrenale. Poiché la Food and Drug Administration (FDA) non regola questi trattamenti, potrebbero non essere stati testati per la sicurezza. Se si verificano sintomi associati all'affaticamento surrenale, è essenziale visitare immediatamente un operatore sanitario per ricevere una diagnosi corretta e il follow-up del trattamento. Inoltre, se prendi vitamine o integratori per l'affaticamento surrenale senza un problema di salute sottostante, le ghiandole surrenali possono iniziare a fare affidamento o essere soppresse dal trattamento, causando alla fine un altro problema di salute noto come insufficienza surrenalica. Un medico professionista sanitario sarà disposto ad aiutare un paziente a determinare l'origine dei suoi sintomi e iniziare il trattamento adeguato per i suoi problemi di salute.  

Insufficienza surrenalica o affaticamento surrenalico?

L'insufficienza surrenalica, comunemente indicata come malattia di Addison, è un problema di salute che si sviluppa quando le ghiandole surrenali non producono abbastanza degli ormoni di cui abbiamo bisogno per la salute generale. Si ritiene che la stanchezza surrenale sia un tipo lieve di insufficienza surrenalica causata da uno stress grave per un lungo periodo di tempo. L'insufficienza surrenalica si sviluppa quando le ghiandole surrenali sono danneggiate, inducendole a non produrre abbastanza ormoni, inclusi cortisolo e aldosterone. Il cortisolo regola la nostra risposta allo stress mentre l'aldosterone regola il sodio e il potassio. I sintomi associati all'insufficienza surrenalica possono includere:  
  • fatica
  • debolezza muscolare
  • vertigini
  • mal di testa o mal di testa
  • perdita di appetito
  • perdita di peso inspiegabile
  • voglie di sale
  • sudorazione eccessiva
  • perdita di peli corporei
  • mestruazioni irregolari nelle donne
  • irritabilità e / o depressione
  • ipoglicemia
  • bassa pressione sanguigna
  • dolore addominale, nausea e diarrea
Dr. Alex Jimenez Insights Image