ClickCease
+ 1-915-850-0900 spinedoctors@gmail.com
Seleziona Pagina
Clinica chiropratica per l'ansia da competizione sportiva

Clinica chiropratica per l'ansia da competizione sportiva

Gli atleti si allenano e si esercitano costantemente per preparare la mente e il corpo ai grandi giochi, partite, ecc. Quando il gioco è attivo, è normale/naturale sentirsi ansiosi e nervosi, soprattutto all'inizio, ma poi l'atleta si calma e si rilassa , lasciando che la loro formazione prenda il sopravvento. Tuttavia, per alcuni atleti, l'ansia e il nervosismo non scompaiono ma si intensificano, il cuore inizia a battere e l'individuo non riesce a smettere di pensare a soffocare, fallire e perdere. Questo è noto come ansia da prestazione sportiva, o ansia da competizione, ed è comune.

Ansia da competizione sportiva: rilascio della tensione chiropratica

Ansia competitiva

La ricerca mostra che dal 30 al 60 percento degli atleti soffre del disturbo. I medici dividono i segni ei sintomi in categorie mentali e fisiche.

Sintomi fisici

Battito cardiaco accelerato

  • Lo stress può causare una sovrapproduzione di adrenalina e cortisolo, facendo battere rapidamente il cuore.

Tensione muscolare

  • I muscoli possono irrigidirsi, diventare dolorosi e causare tensione e dolore alla testa.

Tremito

  • Le mani potrebbero tremare mentre si tiene la palla, mazza, racchetta o contrazioni del piede potrebbero presentarsi.

Iperventilazione

  • Gli individui riferiscono una sensazione di soffocamento o di non essere in grado di riprendere fiato.

Problemi di digestione

  • Lo stress può far digerire rapidamente gli alimenti, causando crampi e/o l'improvviso bisogno di usare il bagno.

Sintomi mentali

Paura di fallire

  • L'atleta immagina di perdere tutto il tempo.
  • Preoccuparsi di deludere l'allenatore e la squadra o il pubblico o altri atleti che criticano e ridono della tua prestazione.

Impossibile mettere a fuoco

  • L'atleta può avere problemi di concentrazione ed essere assorbito dal modo in cui gli altri reagiscono alle loro prestazioni.

Troppi pensieri

  • L'atleta può dimenticare temporaneamente come eseguire azioni specifiche che sono tipicamente automatiche.

Problemi di fiducia in se stessi

  • L'atleta può iniziare a dubitare delle proprie capacità.

Stress e ansia

Legge di Yerkes-Dodson spiega come lo stress, l'ansia e livelli di eccitazione influiscono sulle prestazioni e su come i livelli di stress devono essere mantenuti entro un intervallo per ottenere prestazioni ottimali.

Bassa eccitazione

  • Potrebbe essere che l'atleta non sia così coinvolto nello sport come quando ha iniziato, quindi non si impegna a fondo.

Alta eccitazione

  • Ciò significa che lo sport potrebbe causare così tanto stress che l'atleta va nel panico o si blocca.
  • Insorge l'ansia da competizione.

Eccitazione ottimale

  • Ciò significa che l'atleta è completamente impegnato a spingersi al massimo.
  • Questo può essere applicato a qualsiasi attività di esecuzione come le prove di gioco a una partita di tennis.
  • Gli individui sono diversi livelli ottimali di stress.

Passi consigliati

Alcuni passaggi consigliati possono essere presi per gestire e prevenire l'ansia da competizione sportiva quando si cerca di superare quei sentimenti opprimenti di nervosismo e tensione.

Discorso interiore positivo

  • Parlare di sé è avere una conversazione positiva con te stesso.

Gli atleti che hanno praticato il self-talk positivo hanno riferito:

  • Maggiore fiducia in se stessi
  • Sintomi di ansia fisica ridotti
  • Prestazioni sportive migliorate

Ascoltare musica

  • Quando sei ansioso prima di un incontro, una partita, una partita, ecc., considera di ascoltare della musica preferita o rilassante.

Meditazione

  • Meditazione è stato scoperto che riduce tutti i tipi di ansia, compresi gli sport.

Chiropratica

Il trattamento chiropratico è specializzato nel sistema muscolo-scheletrico e può riallineare il corpo e rilasciare qualsiasi tensione e restrizione muscolare attraverso tecniche di manipolazione pratica e decompressione meccanica. Il trattamento prevede la manipolazione di muscoli, legamenti, tendini, fascia e tessuti molli per alleviare il dolore attraverso terapie muscolari terapeutiche che includono:

  • Massaggio
  • Rilascio miofasciale
  • Terapia del punto di innesco
  • Aggiustamenti chiropratici
  • Decompressione spinale

Una o una combinazione di terapie può alleviare i sintomi legati a spasmi muscolari, indolenzimento muscolare a insorgenza ritardata, restrizioni fasciali, lesioni dei tessuti molli e dolore e disfunzione in tutto il corpo, ripristinare la funzione, il movimento e la forza.


Utilizzo del DRX9000 per la decompressione spinale


Referenze

Elliott, Dave, et al. "Gli effetti della musica rilassante per il controllo dell'ansia sull'ansia da sport agonistico." Rivista europea di scienze dello sport vol. 14 Suppl 1 (2014): S296-301. doi:10.1080/17461391.2012.693952

Ford, Jessica L et al. "Ansia da sport: intuizioni attuali". Rivista ad accesso libero di medicina dello sport vol. 8 205-212. 27 ottobre 2017, doi:10.2147/OAJSM.S125845

Riso, Simon Met al. "Determinanti dell'ansia negli atleti d'élite: una revisione sistematica e una meta-analisi". Rivista britannica di medicina dello sport vol. 53,11 (2019): 722-730. doi:10.1136/bjsports-2019-100620

Rowland, David L e Jacques JDM van Lankveld. "Ansia e prestazioni nel sesso, nello sport e nel palcoscenico: identificare un terreno comune". Frontiere in psicologia vol. 10 1615. 16 luglio 2019, doi:10.3389/fpsyg.2019.01615

Walter N, et al. (2019). Effetti dell'allenamento del dialogo interiore sull'ansia competitiva, sull'autoefficacia, sulle capacità volitive e sulle prestazioni: uno studio di intervento con atleti sub-elite junior. mdpi.com/2075-4663/7/6/148