ClickCease
+ 1-915-850-0900 spinedoctors@gmail.com
Seleziona Pagina
Ansia preoperatoria Chirurgia della colonna vertebrale

Ansia preoperatoria Chirurgia della colonna vertebrale

Nervosismo, paura, ansia e scoraggiamento sono sentimenti comuni e naturali da provare in attesa di un intervento chirurgico. La preparazione per la chirurgia spinale può far sì che le persone sperimentino quella che è nota come ansia preoperatoria. Uno studio suggerisce che l'ansia preoperatoria colpisce dal 60 all'80% degli individui. Ci possono essere molte incognite che entrano nella chirurgia spinale. Gli individui possono provare ansia preoperatoria:

  • Sulla procedura stessa.
  • Immaginando cosa potrebbe andare storto?
  • Come si riprenderà il corpo?
  • I cambiamenti temporanei nel funzionamento post-operatorio.
  • Il dolore e il disagio post-chirurgici.
  • Quali saranno i risultati?

Imparare a ridurre la chirurgia stress migliorerà la procedura e il recupero. Ci sono modi per superare questa ansia con i consigli di uno psicologo del dolore. 

Ansia preoperatoria Chirurgia della colonna vertebrale

Informarsi e informarsi

Uno psicologo del dolore consiglia di dedicare tutto il tempo necessario per discutere l'intervento chirurgico con il chirurgo/fornitore. Chiedi al medico se è possibile parlare con altri pazienti che hanno subito lo stesso intervento chirurgico per saperne di più sulla procedura e cosa aspettarsi dalla guarigione. La ricerca su Internet va bene, ma si consiglia di non farsi prendere dalla ricerca non-siti Web affidabili poiché ci sono molte informazioni fuorvianti che possono portare a stress inutile. Chiedi al medico di condividere le statistiche sugli esiti positivi rispetto alle complicanze per fornire rassicurazione e determinare se la chirurgia è l'opzione giusta in base alla condizione specifica.

Entrare con la mentalità giusta

Avere un livello elevato di ansia o depressione può contribuire a scarsi risultati chirurgici. Gli individui che si concentrano sullo scenario peggiore hanno maggiori probabilità di avere livelli più elevati di dolore dopo l'intervento chirurgico. Avere la giusta mentalità, rimanere calmi e positivi può ridurre l'ansia preoperatoria e ottimizzare il recupero.

Preparazione e pianificazione

La preparazione mentale e la pianificazione per la chirurgia metteranno la mente e il corpo a proprio agio. Questo significa:

  • Conoscere la tempistica di guarigione prevista.
  • Le fasi di recupero che il corpo attraverserà.
  • Quanto dureranno?
  • Cosa è necessario per un recupero ottimale?
  • Supporto durante ogni passaggio.
  • Follow-up medico consigliato.
  • Piano di trattamento/riabilitazione post-chirurgica.

Comprendi i pro e i contro

Prima dell'intervento chirurgico, può essere utile comprendere i pro ei contro dell'intervento. Parlare con il chirurgo per apprendere queste informazioni può creare un quadro chiaro e conciso di cosa aspettarsi e della tempistica di recupero.

Relax

È importante imparare le abilità di rilassamento per rimanere positivi e calmi prima e dopo l'intervento chirurgico. Esercizi di rilassamento può essere molto efficace in tutte le fasi del pre e post intervento chirurgico. Impara come:

  • Gestire il pensiero positivo.
  • Evita di catastrofizzare.
  • Questi possono essere realizzati attraverso:
  • Meditazione
  • Camminate lente
  • Yoga dolce a patto che sia autorizzato dal medico.

Capire il tempo

Sapere cosa andrà nel recupero post-operatorio e avere aspettative realistiche creerà un senso di fiducia.

sistema di Supporto

Avere un sistema di supporto sano aumenterà la positività e può accelerare il recupero. Questo può includere:

  • Un compagno.
  • Membri della famiglia.
  • Amici stretti.
  • Possono aiutare prima e dopo l'intervento chirurgico con assistenza fisica o semplicemente per ascoltare.

Consulta uno psicologo del dolore professionista

Aiuto da a specialista in salute comportamentale o psicologo del dolore può essere utile nel ridurre l'ansia e promuovere risultati chirurgici positivi. Aiutano ad affrontare il dolore, prima e dopo l'intervento chirurgico, la riabilitazione, la vita che va avanti, ecc.


Composizione corporea


Carboidrati Semplici e Complessi

I carboidrati semplici sono una fonte di energia rapida e dispersa e i carboidrati complessi sono una sana fonte di energia costante. I carboidrati complessi non sono facilmente disponibili per l'energia immediata come lo sono i carboidrati semplici, ma sono più efficienti e più sani. I carboidrati complessi forniscono energia sostenibile, il che significa che l'energia è costante senza crash come semplici carboidrati. I carboidrati complessi vengono rilasciati lentamente e dovrebbero essere la componente più significativa dell'apporto energetico giornaliero. Quando si tratta di aumento muscolare, i carboidrati complessi possono aiutare:

Prevenire la debolezza muscolare

Il glicogeno è immagazzinato nei muscoli. Quando i muscoli vengono utilizzati durante l'attività fisica o l'esercizio, il corpo attinge alle riserve di glicogeno per quel particolare muscolo. Gli atleti sfruttano il glicogeno consumando carboidrati (carico di carboidrati) un giorno o più prima di un allenamento per massimizzare le riserve di glicogeno muscolare. Questo aiuta a ritardare l'affaticamento e migliorare le prestazioni, creando un allenamento migliore e muscoli più forti.

Prevenire la degradazione muscolare

Una preoccupazione riguardo al consumo di una dieta a basso contenuto di carboidrati è la perdita muscolare. A studio ha confrontato una dieta a basso contenuto di carboidrati con altre diete e ha scoperto che la limitazione dei carboidrati provoca la perdita di proteine. Questo perché limitare i carboidrati provoca un aumento della quantità di azoto che viene espulso dall'organismo. L'azoto è un componente degli amminoacidi che forma le proteine ​​muscolari, con una perdita di azoto che indica che i muscoli si stanno rompendo.

Referenze

Beck, Kathryn L et al. "Ruolo della nutrizione nel miglioramento delle prestazioni e nel recupero post-esercizio". Rivista ad accesso aperto di medicina dello sport vol. 6 259-67. 11 agosto 2015, doi:10.2147/OAJSM.S33605

In primo luogo, Get Educated: The Spine Journal (luglio 2018) "Ansia e depressione nella chirurgia della colonna vertebrale: una revisione integrativa sistematica" www.sciencedirect.com/science/article/pii/S1529943018301281.

Hearris, Mark A, et al. "Regolazione del metabolismo del glicogeno muscolare durante l'esercizio: implicazioni per le prestazioni di resistenza e gli adattamenti all'allenamento". Nutrienti vol. 10,3 298. 2 marzo 2018, doi:10.3390/nu10030298

Come l'atteggiamento può influenzare il recupero: Journal of Neurosurgery. (Novembre 2017) "Influenza di catastrofismo, ansia e depressione sul consumo di oppioidi in ospedale, sul dolore e sulla qualità del recupero dopo un intervento chirurgico alla colonna vertebrale di un adulto" thejns.org/spine/view/journals/j-neurosurg-spine/28/1/article-p119.xml

Rivista internazionale di chirurgia aperta. (2018) “Prevalenza e fattori associati all'ansia preoperatoria tra i pazienti chirurgici elettivi presso l'ospedale dell'Università di Gondar. Gondar, Etiopia nord-occidentale, 2017. Uno studio trasversale” www.sciencedirect.com/science/article/pii/S2405857217300475