ClickCease
+ 1-915-850-0900 spinedoctors@gmail.com
Seleziona Pagina
Prova la decompressione spinale

Prova la decompressione spinale

Gli individui con dolore cronico alla schiena e/o alle gambe sono incoraggiati a provare la decompressione spinale. La decompressione spinale non chirurgica è un'opzione terapeutica che si è dimostrata sicura, delicata e di successo. Questa terapia è una trazione motorizzata che toglie la pressione dai dischi spinali e allunga la colonna vertebrale nella posizione corretta. È altamente efficace, confortevole, conveniente e un'alternativa sicura alla chirurgia. Presso la clinica di Chiropratica e Medicina Funzionale di Injury Medical, il nostro team/tabelle di decompressione spinale trattano efficacemente:

  • Dolore al collo
  • Mal di schiena cronico
  • Sciatica
  • Bulging dischi
  • Ernia discale
  • Dischi degenerati
  • Colpo di frusta

Prova la decompressione spinale

Le ossa vertebrali proteggono il midollo spinale. Usura quotidiana, postura scorretta e ferita può causare la compressione dei nervi del midollo spinale da parte di parti delle vertebre, causando dolore, intorpidimento o formicolio. La terapia di decompressione spinale non chirurgica è anche nota come NSSD o SDT/Terapia di decompressione spinale. L'obiettivo del trattamento è ripristinare la salute ottimale della colonna vertebrale. Le condizioni che causano dolore possono essere invertite o guarite e i dischi possono essere normalizzati attraverso il processo di decompressione in quanto incoraggia il riposizionamento spinale per promuovere una guarigione ottimale.

Tabella di decompressione

  • Il lettino da decompressione spinale può essere costituito da un sistema di cavi e carrucole azionato manualmente o da un lettino computerizzato segmentato dalla parte superiore e inferiore del corpo.
  • L'angolo e la pressione applicati dipendono dal tipo di lesione e dalle esigenze dell'individuo.
  • Ogni procedura è accuratamente calcolata per riposizionare i dischi spinali e il materiale del disco per alleviare il dolore.

Come funziona?

La decompressione spinale è una versione meccanizzata di un aggiustamento chiropratico. Allungando delicatamente e spostando la colonna vertebrale, le vertebre hanno ripristinato il corretto allineamento, ripristinando la gamma di movimento, diminuendo o eliminando il dolore e migliorando la mobilità e la funzione.

  • L'individuo è legato alla macchina con un'imbracatura che aiuta a posizionare la schiena per una decompressione ottimale.
  • A seconda della condizione e della gravità, il terapeuta sceglierà da un elenco di programmi di decompressione.
  • Lentamente, la colonna vertebrale si allunga e si allunga, alleviando la pressione.
  • L'allungamento e il riposizionamento della colonna vertebrale sono diversi dalla terapia fisica standard e dal trattamento di manipolazione manuale.
  • È un processo graduale per impedire al corpo di farlo protezione muscolare come risposta naturale per evitare lesioni.

Benefici del trattamento

È necessario un esame per vedere se una persona soddisfa i criteri. Non-chirurgico decompressione spinale la terapia ha dimostrato di:

  • Ridurre o eliminare il dolore.
  • Reidratare i dischi spinali.
  • Ridurre il rigonfiamento/ernia del disco.
  • Migliora le capacità funzionali.
  • Diminuire la necessità di un intervento chirurgico.

Prova la decompressione spinale


DRX9000


Referenze

Apfel, Christian C et al. "Il ripristino dell'altezza del disco attraverso la decompressione spinale non chirurgica è associato a una diminuzione della lombalgia discogenica: uno studio di coorte retrospettivo". BMC disturbi muscoloscheletrici vol. 11 155. 8 luglio 2010, doi:10.1186/1471-2474-11-155

Koçak, Fatmanur Aybala et al. “Confronto degli effetti a breve termine della trazione motorizzata convenzionale con la decompressione spinale non chirurgica eseguita con un dispositivo DRX9000 su dolore, funzionalità, depressione e qualità della vita in pazienti con lombalgia associata a ernia del disco lombare: studio controllato randomizzato cieco. Giornale turco di medicina fisica e riabilitazione vol. 64,1 17-27. 16 feb. 2017, doi:10.5606/tftrd.2017.154

Macario, Alessio e Giuseppe V Pergolizzi. "Revisione sistematica della letteratura sulla decompressione spinale tramite trazione motorizzata per la lombalgia discogenica cronica". Pratica del dolore: la Gazzetta ufficiale del World Institute of Pain vol. 6,3 (2006): 171-8. doi:10.1111/j.1533-2500.2006.00082.x

Scrivanie, The Spine e cosa considerare

Scrivanie, The Spine e cosa considerare

I banchi dei sit-stand stanno arrivando, specialmente con così tanti di noi che lavorano da casa. Sedersi non è una brutta cosa, è solo che lo facciamo troppo. A casa o al lavoro, una seduta eccessiva causa problemi di salute e problemi muscolo-scheletrici, che possono portare a una condizione cronica di mal di schiena.

Troppa seduta è stata paragonata al fumo e stare seduti davanti a un computer per ore e ore ha portato l'85% dei lavoratori a riferire problemi di disagio / dolore / salute sul lavoro. Fortunatamente, c'è speranza per l'ufficio moderno noto come la scrivania sit-stand o una scrivania da ufficio in piedi. Le persone stanno rapidamente scoprendo i vantaggi di questo strumento ergonomico. ï ¿½

ï ¿½
11860 Vista Del Sol, Ste. 128 banchi sit-stand, The Spine e cose da considerare
ï ¿½

ï ¿½ I banchi sit-stand incoraggiano i lavoratori a non sedersi tanto e stare in piedi per un po '. Questo genera uno spettro di benefici per la salute della colonna vertebrale che vanno dalla riduzione della pressione sulla schiena alla combustione di poche calorie in più semplicemente cambiando posizione. Pensando di investire in una scrivania regolabile, ecco alcune cose chiave da considerare.

ï ¿½

Prendi una nuova scrivania da sit-stand o un'unità che si trova sulla mia scrivania

Questo dipende dalla quantità di spazio disponibile. Se c'è molto spazio, in particolare, per distribuire le cose su una grande scrivania, può avere senso investire in una scrivania stand-alone indipendente. Se la scrivania attuale è quella giusta per te, una scrivania da appoggio posizionata sopra la scrivania attuale potrebbe essere l'opzione migliore.

ï ¿½

Regolazione altezza

È importante che l'altezza della scrivania possa essere regolata. Questo ha a che fare con altezze diverse per compiti di lavoro diversi. Per esempio, un individuo potrebbe preferire un'altezza per la scrittura e un'altra altezza quando si lavora / tastiera sul computer.

Se la scrivania verrà utilizzata da altri, è essenziale che l'altezza possa essere regolata per soddisfare le esigenze di chi ha altezze e preferenze di lavoro diverse. Il Associazione dei produttori di mobili aziendali e istituzionali raccomanda che l'intervallo di altezza sia 22.6? a 48.7 ?. In definitiva la gamma dipende da coloro che usano la scrivania. ï ¿½

 

Profondità della scrivania

Profondità Europe è distanza da tavolo davanti a dietro di fronte alla scrivania. Una buona scelta è una scrivania che ha un profondità minima di 30 ?. Ciò consente a coloro che preferiscono più spazio sulla scrivania la possibilità di distribuire il lavoro. Tuttavia, sono disponibili profondità inferiori.

ï ¿½

Capacità di peso

Le scrivanie sit-stand sono costruite per gestire il peso dei soliti oggetti desktop:

  • computer
  • Monitor / s
  • tastiera
  • Topo
  • Speakers
  • Telefono

Con oggetti pesanti, è meglio rivedere le restrizioni di peso della scrivania che si intende utilizzare. Le limitazioni di peso variano, ma ci sono tutti i tipi di modelli di scrivania adatti alle tue esigenze.

ï ¿½

Budget da scrivania

Ciò dipende dal budget, dagli scopi lavorativi e dalla qualità. Le scrivanie dei sit-stand sono disponibili in una vasta gamma di prezzi. Scegliere la scrivania più economica non è la cosa più saggia da fare. Ricorda che questi banchi sono un investimento nella colonna vertebrale e salute generale. Considera la qualità della scrivania e quanto tempo durerà insieme a una garanzia per proteggerti in caso di malfunzionamento della scrivania.

ï ¿½

Che cosa cercare

Scrivanie sit-stand vieni con tutti i tipi di opzioni, in termini di qualità e convenienza.

ï ¿½

Livello di rumore:

Se un ambiente di lavoro tranquillo è importante, allora cerca scrivanie che offrono un'azione / transizione silenziosa quando si passa dalla posizione seduta a quella eretta e viceversa.

ï ¿½

Velocità:

Alcuni banchi possono richiedere molto tempo per passare. Fai attenzione a questi perché l'uso della piena funzionalità può diminuire a causa del tempo impiegato. Cerca il tipo di regolazione rapida.

ï ¿½

Manuale vs. elettrico:

Ci sono alcuni modelli di scrivania che operare con manovelle, interruttori di blocco, ecc. mentre altri usano ascensori elettrici / pneumatici per alzare e abbassare la scrivania con un pulsante di accensione. Il metodo di movimento scelto avrà a impatto distinto sulla facilità d'uso, velocità e livello di rumore.

ï ¿½

Programmabile:

Alcuni banchi possono essere programmato con preferenze di altezza in modo che possano essere impostati nella posizione desiderata e salvati.

ï ¿½

Personalizzazione:

Se l' scrivania deve essere in grado di funzionare attorno a schermi per la privacy o attrezzature per ufficio specializzate, una scrivania di taglia unica potrebbe non essere l'opzione migliore. Questo è qualcosa da considerare se la scrivania deve adattarsi perfettamente a un ambiente stabilito.

11860 Vista Del Sol, Ste. 128 banchi sit-stand, The Spine e cose da considerare

 

Mantenere la scrivania in posizione eretta

Alcuni individui potrebbero sentirsi meglio in piedi tutto il giorno. Però, stare in piedi per lunghi periodi fa tanto danno alla colonna vertebrale quanto stare tutto il giorno. L'approccio migliore è variare le posture durante una giornata lavorativa.

  • Dopo un'ora di seduta, alzati e muoviti.
  • Se sei rimasto in piedi per un po ', fai una pausa e siediti.

Questo è ciò per cui sono fatti i banchi sit-stand. Sono fatti per promuovere cambi di posizione durante il giorno, che è la cosa migliore per la colonna vertebrale. Preparati per un periodo di transizione. Stare al lavoro può comportare una stanchezza inaspettata se ci si abitua seduta tutto il giorno.

Entrare nel flusso di lavoro seduti, poi in piedi, quindi tornare indietro può essere un po 'scoraggiante. L'obiettivo è aumentare lentamente la quantità di tempo in piedi, passare a una posizione seduta e mettersi a proprio agio nel farlo. Le cose che possono aiutare con la transizione sono indossare scarpe di supporto o ottenere plantari personalizzati e usarne uno tappetino ergonomico per rendere più confortevole la transizione.

Sarà un periodo di adattamento a breve termine, ma ne vale la pena per i benefici a lungo termine. I datori di lavoro e i dipendenti insieme alle loro spine saranno molto grati.


 

Podcast di chiropratica: perché la chiropratica funziona

 

youtube.be/WeJp61vaBHE


 

Risorse NCBI

ï ¿½